Social network e la ricerca del lavoro di Antonella Russo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Social network e la ricerca del lavoro di Antonella Russo"

Transcript

1 Social network e la ricerca del lavoro di Antonella Russo CAPITOLO 1: L evoluzione di internet attraverso il Web 2.0 e la creazione dei social network come nuova frontiere per la nascita di reti sociali e comunicative. Il Web 2.0 ha radicalmente cambiato la storia e l utilizzo di internet, in termini di ampliamento dei sistemi di partecipazione e connettività, aperta e disponibile a chiunque. I social network costituiscono solo una delle componenti di questa nuova generazione di servizi e siti Internet. Il modo in cui il mondo si connette e comunica è stato cambiato e continua a cambiare grazie proprio allo sviluppo del Web La storia Internet nasce nel 1969, dopo che la prima connessione di due computer in remoto, tra due importanti università degli Stati Uniti d America la Stanford University e l UCLA, ebbe successo. Nei decenni successivi, tra gli anni settanta e ottanta, rimase una rete sperimentale il cui accesso richiedeva una conoscenza di complicati formalismi ed era alla portata di poche persone. La vera entrata nel mercato si ebbe solo a partire dalla metà degli anni novanta, in cui la possibilità di accedere alla rete fu estesa al grande pubblico. Ad usufruirne per prime furono le grandi imprese sia per scopi commerciali sia per condividere i documenti. Solo verso la fine degli anni novanta iniziò il vero boom delle connessioni di utenti che desideravano solo condividere informazioni e comunicare tramite web-mail. Tra la metà degli anni novanta e il 2000 si sviluppa però un nuovo modo di comunicare e condividere informazioni, allargare le proprie conoscenze e relazioni personali, le prime reti sociali su web. Il primo social network della storia è stato indubbiamente Classmates.com, nato nel 1995 e consentiva di mettere in contatto vecchi compagni di scuola. Due anni dopo entrò nel web SixDegrees.com, nato dall idea secondo cui qualunque persona può essere legata ad un altra attraverso non più di sei passaggi intermedi. Il sito oggi non esiste più anche se la sua tecnologia è stata fonte di ispirazione per altri siti nati più recentemente nel 2003, quali LinkedIn, MySpace e OpenBC, e implementati grazie allo sviluppo della banda 213

2 Social network e la ricerca del lavoro larga che ha fatto crescere in maniera esponenziale il numero degli utenti connessi e l interesse verso questa tipologia di siti web. Tra il 2004 e il 2006 il fenomeno social network ha avuto una vera impennata con la nascita e la diffusione di siti come Facebook e l acquisizione da parte della New Corporation di Rupert Murdoch di MySpace. Dal 2007 in poi si è registrata un diffusione così capillare dei social network che oramai non esiste quasi più un argomento, un hobby, un lavoro, un mercato di cui non ci sia un estensione e una discussione nei social network. La divulgazione nel mercato dei social network è avvenuta grazie soprattutto all evoluzione in scala mondiale del Web 2.0, che ne ha rivoluzionato le possibilità d utilizzo, creando nuove frontiere per gli utenti. Il Web 2.0 di difficile definizione, per via delle sue molteplici caratteristiche e applicazioni, si può riassumere nelle sue funzioni chiave: Applicazioni web condivise; Piattaforme su web: sono servizi così innovativi che non potrebbero esistere senza il web, come ad esempio le community; Partecipazione degli utenti al fine di farli diventare coautori del sito stesso, aprendo loro la possibilità di inserire, correggere e condividere file e contenuti; Nuove frontiere per il marketing; Dati personalizzati; Continui aggiornamenti dei software o browser; Ergonomia dell interfaccia dei siti; Flessibilità dei contenuti. La vera differenza dal Web 1.0 è che l utente è reso protagonista dell informazione, a sua discrezione. Mentre con la vecchia tecnologia il pregio di un sito era misurato in base alla stickiness 1. Oggi i contenuti possono essere fruiti non solo sul sito ma anche tramite canali diversi continuamente aggiornati e consultabili in ogni momento, sia con appositi programmi che attraverso i browser. 1.2 Nuove frontiere per le reti sociali La storia di Internet ci ha mostrato come vi sia insita una forte aspirazione a fare della rete un luogo privilegiato di scambio e discussione, in cui convergano sempre di più comportamenti sociali e tecnologie. Un esempio lampante lo è il fenomeno delle virtual community 2, attraverso le quali gruppi di persone che 1 1 Lo Sticky è un particolare contenuto pubblicato su un sito web, che ha lo scopo di attirare l attenzione dell utente in modo tale che o sia propenso a tornare in quel particolare sito web o trascorra periodi di tempo più lunghi su quel sito. Esempi di contenuti Sticky sono i seguenti: chat room, forum online, Webmail, giochi su Internet, Meteo, Notizie, Oroscopi, e molto altro ancora. Siti web che presentano contenuti sticky sono spesso indicati come siti appiccicoso, cioè stickiness. 2 Una comunità virtuale, e-comunità o comunità online è formata da un gruppo di persone che interagiscono principalmente attraverso i mezzi di comunicazione come la newsletter, telefono, , internet servizio di social network o messaggi istantanei, piuttosto che faccia a faccia, per motivi sociali, professionali, educativi o altri fini. 214

3 hanno interessi comuni condividono informazioni e comunicano fra di loro con regolarità. Una classificazione esaustiva delle virtual community è indubbiamente quella data da John Hagel e Arthur G. Armstrong (1993), secondo i quali ne esistono quattro tipologie che si distinguono in base ai bisogni che la comunità soddisfa rispetto alle esigenze dei suoi membri: Comunità d interesse: si basano sul bisogno di scambiare informazioni su interessi comuni attraverso l uso di newsgroup o forum di discussione (ad esempio opsonline.it); Comunità di relazione: il bisogno emergente in questo caso è quello di instaurare relazioni sociali intense ed emotive (ad esempio meetic.com); Comunità di fantasia: generalmente coloro i quali entrano a far parte di queste community si incontrano in mondi fantastici, spesso tridimensionali, assumendo le vesti di personaggi virtuali (ad esempio Multi User Dungeons); Comunità per transazione: nate per l interesse di soggetti coinvolti in prestazioni finanziarie. Preece (2001), invece, grazie ad un importante studio sulla progettazione delle comunità online, individua i seguenti elementi caratterizzanti: Soggetti che interagiscono socialmente per soddisfare i proprio bisogni personali; Scopi comuni che giustifichino l esistenza della comunità, che possono essere ad esempio un interesse, un esigenza, un servizio o il semplice scambio di informazioni; Una politica che regoli i comportamenti, sia a livello tacito che a livello esplicito, con veri e propri codici di comportamento; Sistemi telematici in grado di supportare, mediare e favorire le interazioni sociali, favorendo lo sviluppo di un senso di appartenenza alla community stessa. Recentemente è cambiata la tipologia di bisogno sociale a cui fare riferimento, se si prende in considerazione la costruzione di relazioni di scambio e di confronto nello spazio della rete. A differenza del passato, infatti, il fulcro di tali interazioni è rintracciabile nelle persone e nella loro capacità di fare networking 3, piuttosto che sulle community. L evidenza di questo nuovo fattore è riscontrabile nella diffusione ad esempio dei blog e alla nuova dialettica che va configurandosi tra il sé e gli altri. Albert BANDURA (1986;1997), con la teoria social cognitiva, ci fornisce un quadro ben delineato di cosa sia il sistema del sé e delle sue funzioni, definendolo come: un unità 3 Il significato letterale della parola networking è: stabilire una rete di contatti tramite computer. 215

4 Social network e la ricerca del lavoro organizzata di strutture e processi assolventi da una parte una funzione integrativa, dall altra funzione proattiva, che ne definiscono l individualità, integrando le varie funzioni, quali affetti, cognizioni e condotte, al fine di dare origine alla coscienza e rendere possibile l assimilazione dell esperienza. Il sistema del sé fornisce all individuo un identità e una continuità, regolando le sue funzioni per il raggiungimento di mete personali, e gli consente di interagire attivamente con la realtà. Sul piano fenomenologico il blog è il punto di accesso del sé nell architettura socio-informativa di Internet, che consente nuove forme di social network per lo scambio d informazioni, di esperienze e conoscenze. In questo nuovo scenario virtuale il sé riesce a trovare espressione in un canale specifico privilegiato, infatti, i contenuti cambiano in base agli interessi delle persone, che possono esprimere ed imprimere le loro individuali propensioni attraverso commenti trasversali, da un blog ad un altro, costituendo un circuito che delinea il profilo della persona stessa. Persone che fanno social network, quindi, pongono le basi affinché un blog abbia un effettiva consistenza, nasca, viva e sopravviva attraverso la creazione di reti di relazioni, basate sulla connessione e sull interesse nel commentare e rinverdire il blog stesso. Tutto ciò ha fatto si che internet si trasformasse da una semplice rete di contenuti in una rete di scambi, grazie al bisogno degli individui di cercare, al di là dei metodi tradizionali, la propria individualità sulla base di interessi personali, autonarrandosi e riconoscendosi reciprocamente nei blog. Questa è la differenza sostanziale tra blog e community: il primo è centrato sul soggetto, esaltandone la singolarità; la seconda sulla comunità nel suo insieme. Il risultato è che le relazioni possibili sono proporzionali al numero di persone presenti in rete e degli scambi che avvengono tra di loro: ci si connette ad esempio a un blog per commentare una notizia che hanno letto anche altri blogger e si viene linkati da chi vuole mostrarci una notizia analoga. Questo tipo di scambio implica di per sé già due tipi di reti di relazioni: il connettersi e l essere linkati (essere messi in collegamento con qualcosa). Possiamo immaginare poi l evolversi e il moltiplicarsi di queste relazioni, in funzione delle connessioni che si possono generare e degli interessi e i bisogni che sono in continua evoluzione e che sono in grado di generare dinamiche di cross-community. Una determinata informazione viene ritenuta attendibile sulla base della comparsa in rete di un identità riconoscibile, costruita dal soggetto e proiettata nel blog attraverso l autonarrazione, e che, se gestita nel modo opportuno, rende possibile lo sviluppo della fiducia, da parte degli altri blogger, nei confronti del soggetto stesso e della reputazione, che porta gli altri a fidarsi del giudizio, dei commenti e dei suggerimenti postati sul blog. È proprio l identità, infatti, che pone le fondamenta al concetto di reputazione, che genera nel soggetto responsabilità sui contenuti e funziona da filtro per le informazioni messe in rete, assumendo una particolare rilevanza in quanto si regge sulla scrupolosità di chi mette in circolo 216

5 determinati contenuti (dati, informazioni e conoscenze) e sul giudizio di merito di chi vi accede. Tale conseguenza deriva dal fatto che l identità personale è l insieme delle caratteristiche specifiche del sé e distintive di ciascun individuo. Secondo Bandura l esercizio dell agency, che è la facoltà dell uomo di agire attivamente sull ambiente fisico e sociale, di generare azioni mirate al conseguimento di determinati scopi (Bandura 2004), l identità personale si modulata attraverso strutture e processi intercorrelati del sé che determinano il tipo di vita che le persone vivono e cosa esse pensano di essere. È proprio questa intenzionalità che regola la capacità di far accadere le cose ed, inoltre, permette alla persona di monitorizzare, di riflettere sulla propria esperienza, di esercitare un influenza su di sé e di agire sull ambiente. Bandura espone cinque capacità umane che regolano l esercizio dell agency, modulano il sé e l identità personale, e sono: Capacità di simbolizzazione: le esperienze vengono trasformate in simboli che guidano il giudizio e l azione, e danno significato al rapporto che la persona ha con la realtà. Attraverso i simboli si possono testare ipotesi alternative e risolvere problemi, senza agire direttamente. Capacità vicarie, di apprendimento per imitazione: l apprendimento non avviene solo per sperimentazione diretta o per imitazione sociale, ma anche traendo vantaggio dall esperienza altrui in virtù di capacità riflessive che danno alla persona un ruolo attivo nella sua transazione con l ambiente esterno. L apprendimento per osservazione è regolato da quattro processi: - di attenzione: cosa osservare, quali informazioni trarre e che valore attribuire a queste, attestando capacità cognitive autonome; - rappresentazionali e di memoria: le informazione sono strutturate in modelli che possono essere ricordati e riselezionati all occorrenza; - di produzione comportamentale: le concezioni simboliche vengono trasformate in azioni fino a diventare automatiche; - processi motivazionali: scandiscono il programma di apprendimento in funzione degli incentivi diretti e vicari. Capacità di anticipazione: gli individui si proiettano nel futuro figurandosi gli scenari possibili. Grazie a questa capacità, attraverso il processo di simbolizzazione, rappresentano la propria azione e le eventuali conseguenze, adattandola alle prefigurazioni già fatte e discernendo su come orientare la propria condotta, affinché porti risultati soddisfacenti. Capacità di autoregolazione: le persone si orientano e si motivano in base agli obiettivi e agli standard personali. Ciò avviene grazie ad un sistema interno di autoregolazione e di autodirezione che permette l interiorizzazione delle sanzioni e delle richieste provenienti dall ambiente esterno, che una volta consolidate, si trasformano in una guida, un motivante o un deterrente nei confronti di determinati comportamenti. L autoregolazio- 217

6 Social network e la ricerca del lavoro ne di motivazioni, affetti e azioni avviene attraverso tre processi psicologici: - autosservazione; - autovalutazione; - autoreazione. Capacità di autoriflessione: è la facoltà che permette agli individui di analizzare le proprie esperienze, di riflettere sui propri processi di pensiero, generando nuove capacità di pensiero e azione. La distinzione tra pensieri corretti e incongrui è una delle funzioni connesse alla capacità di autoriflessione, che dipende da un attività metacognitiva ad essa connessa. Bandura individua quattro modi per verificare il pensiero: - attivo: riguarda la verifica della congruenza tra azione e pensiero tramite riflessione e la bontà i risultati prodotti; - vicario: concerne quel meccanismo di verifica che procede osservando il comportamento degli altri; - persuasorio: mediante il confronto con altre persone ritenute affidabili e credibili vengono verificati i propri pensieri e azioni; - logico: deriva dalla capacità degli individui di saper controllare la contraddittorietà delle proprie inferenze facendo deduzioni in base alle loro conoscenze ed ai loro modelli di comportamento già verificati. Le reti sociali e il sé, ricapitolando gli argomenti trattati fin ora, possono essere riassunti attraverso cinque indicatori che ne danno il quadro generale ( Denning et al. 2002): Scopo: entrare in connessione sulla base degli interessi individuali; conversare e confrontarsi su specifiche tematiche significative sul piano personale; molteplicità ed eterogeneità degli interessi aggreganti. Senso di appartenenza: adesione autonoma e spontanea. Dei confini: instabilità dovuta al fenomeno cross-community. Una durata temporale: indefinita e in base agli interessi ed agli stimoli. Dei fattori abilitanti e di coesione: alto livello di fiducia nei singoli dovuta alla reputazione; senso di responsabilità; elevata familiarità con le tecnologie; riflessività e valutazione socialmente diffusa, cioè sia eteronoma che autonoma. L evoluzione delle reti sociali, se si pensa ai giorni d oggi, è rintracciabile nella nascita, nello sviluppo e nella diffusione dei social network sia come raccolta e scambio delle informazioni che come strumento di comunicazione con una gamma molto più ampia e variegata applicazioni, che riguardano, come tratterò in seguito, anche il mondo del lavoro. 218

7 1.3 La comunicazione via web. Si parla di comunicazione mediata dal computer (C.M.C.) quando, tramite computer, è possibile dar vita ad un interazione a distanza, attraverso la rete Internet. Affinché ciò avvenga, è necessario che i computer siano connessi ad internet e, in alcune circostanze particolari, che siano forniti di particolari softwares per la comunicazione. Attualmente esistono due grandi categorie in cui vengono raggruppati generalmente i vari tipi di C.M.C.: C.M.C. asincrona e C.M.C. sincrona. Nel primo caso, per la trasmissione di un messaggio, non è necessario che il mittente e il destinatario siano contemporaneamente collegati ad Internet; nel secondo caso, invece, lo scambio comunicativo avviene in tempo reale. La differenza fondamentale tra i due tipi di C.M.C. è quindi di tipo temporale ed è legata alla presenza di una connessione in tempo reale tra i computer degli utenti coinvolti. Ne espongo in seguito un quadro tecnico generale La C.M.C. asincrona La C.M.C. asincrona include le interazioni che avvengono tramite posta elettronica, newsgroup, mailing list, forum e blog a Cos è e come funziona la posta elettronica? La posta elettronica è una servizio di messaggeria consistente nell alternativa digitale ed elettronica della posta cartacea, ed è lo strumento più usato via web. Tale servizio è fornito gratuitamente da providers come: - Gmail; - Hotmail; - Yahoo; - Libero. L indirizzo di posta elettronica è messo a disposizione degli utenti direttamente dai providers, e serve per inviare/ricevere i messaggi nella propria casella su un sito Internet, che serve per la gestione della posta stessa. L indirizzo ha la seguente forma in cui lo User Name può essere scelto, come avviene nella maggior parte dei casi, a discrezione dell utente stesso ed essere composto quindi dal proprio nome o da un nome di fantasia. Il Dominio, invece, indica il provider 4. I providers si dividono in due categorie: nella prima categoria sono raggruppati quei providers che sono fornitori dell accesso a Internet, come ad esempio Libero-Infostrada, Fastweb, o Alice ; nella seconda categoria sono raggruppati quei providers che sono esclusivamente fornitori di uno spazio in Rete per una casella di posta elettronica, come ad esempio Hotmail o Yahoo. 4 Un provider di servizi Internet (ISP, detto anche fornitore di accesso a Internet, o IAP) è una società che offre ai propri clienti l accesso a internet e delle applicazioni, come ad esempio posta elettronica, chat, news e molto altro. 219

8 Social network e la ricerca del lavoro I providers non possono garantire al 100% l arrivo a destinazione delle e- mail. Se si vuole avere la certezza che il proprio messaggio di posta arrivi a destinazione ci si può avvalere di servizi di Posta Elettronica Certificata, a pagamento, forniti da grandi Società tra le quali figurano ad esempio: - Poste Italiane; - Fastweb; - Telecom. I client sono dei softwares che permettono la gestione della posta elettronica e consentono di salvare i messaggi sull hard disk del computer, in modo tale si possa accedere alla casella di posta anche senza essere connessi, per operazioni di lettura e scrittura delle , invece per l invio e la ricezione bisogna essere connessi a Internet. Tra i più usati ci sono Microsoft Outlook e Microsoft Outlook Express: sono softwares a pagamento distribuiti dall azienda Microsoft che produce il Sistema Operativo Windows. Mozzilla Thundebird è un software libero che è distribuito gratuitamente dal creatore del web browser Mozzilla Firefox, grazie al progetto di distribuzione gratuita Mozzilla Foundation b Come opera un Newsgroup? Il Newsgroup è uno spazio virtuale telematico costituito da una rete di utenti a cui si può accedere solo previa iscrizione. Grazie a questo servizio informativo le news vengono inviate tramite , anche se non tutti gli utenti possono partecipare attivamente. Solo chi scrive le notizie ed è il creatore del newsgroup può mandare le notizie, invece, gli iscritti possono solo riceverle. I messaggi possono essere consultati in due modi: o tramite casella oppure attraverso i client. La cronologia delle news può essere visionata dal sito del newsgroup che ha la funzione di una bacheca. La Società Yahoo! è una delle più famose fornitrici di questo servizio (http://www.yahoo.com) c Che tipo di prestazioni ha una Mailing list? La Mailing list è un servizio tematico in cui gli utenti iscritti possono sia ricevere che inviare i messaggi. Il servizio consiste nell invio e diffusione a tutti i membri della lista del messaggio tramite uno speciale indirizzo. Il traffico delle è generalmente controllato da due figure quella dell amministratore e quella del moderatore della mailing list, che possono anche essere coincidenti. Ad esempio una delle regole che viene esplicitata a tutti gli iscritti è quella di evitare di intasare la casella di posta altrui con spazzatura, andando fuori tema volontariamente o involontariamente. Questo è uno dei casi in cui il moderatore in- 220

9 terviene con richiami nei confronti degli utenti causanti il disagio collettivo, dato che i messaggi vengono letti da tutti gli iscritti e ciò implica un forte disservizio d Qual è l utilità del forum? Il forum svolge la funzione di bacheca, poiché è un sito che permette agli iscritti di partecipare a delle discussioni lasciando dei posts (messaggi di posta). È uno dei famosi punti di aggregazione su internet: ne è un esempio per gli studenti di psicologia che vogliono scambiare informazioni su esami, tesi, tirocini ed appunti, il forum del sito di Opsonline (http://www.opsonline.it/forum), che è strutturato oltre che per tematiche, anche per dipartimenti universitari, corsi di laurea e Qualche accenno sul Blog. Un esempio di diario online lo fornisce il Blog. Il termine Blog deriva dalla contrazione della parola web-log, il cui significato è traccia su rete ed è un sito personale, generalmente messo a disposizione degli utenti attraverso un servizio gratuito, e reso visibile ad altri visitatori, che possono lasciare a loro volta commenti su ciò che ha scritto il blogger. Esistono due tipologie di Blog: il primo di natura privata, accessibile solo al blogger o a pochi utenti a cui il blogger ha fornito l accessibilità, il secondo di natura pubblica, accessibile a tutti coloro che ne vengono a conoscenza La C.M.C. sincrona La C.M.C. sincrona raggruppa quel tipo di interazioni che si sviluppano tramite chat (istant messanging), IRC, MUD a Cos è un servizio di chat? È un servizio di messaggeria istantanea che avviene tra due o più utenti connessi su computer diversi attraverso un software fornito da alcuni siti Internet. Alcuni di questi programmi consentono l uso di webcam e/o di un microfono e cuffia, l invio di files e la condivisione di cartelle. Né è un esempio la conosciutissima e diffusissima chat di Messenger, scaricabile sul proprio computer attraverso il sito e a cui ogni utente può accedervi, previa iscrizione, con la propria , concessa o da un provider a scelta oppure aprendo una casella di posta sul provider di Messenger. Questo sito, infatti, oltre a consentire l uso gratuito delle applicazioni della chat quali istant messanging, condivisione di cartelle, l invio e la ricezione di files, vere e proprio video chiamate attraverso webcam e l uso di cuffie e microfono, blog e un proprio profilo pubblico, permette anche di creare una propria casella di posta attraverso il servizio Hotmail. 221

10 Social network e la ricerca del lavoro 1.3.2b Internet Relay Chat. La prima forma di comunicazione istantanea su internet è stata la IRC. La chat è organizzata in stanze di discussione chiamate canali, nelle quali avviene il dialogo tra due o più utenti contemporaneamente c I MUD I Multi Users Dungeon o i Multi Users Dimension/Domain sono una categoria di giochi di ruolo online, in cui gli utenti iscritti possono giocare contemporaneamente. Ognuno di essi può costruire il proprio personaggio e controllarlo all interno di un ambiente virtuale organizzato in stanze e zone, e può interagire con i personaggi degli altri utenti o con quelli gestiti dal sito (predefiniti). Il personaggio si sviluppa attraverso la storia e le prove che affronta, progredendo grazie all acquisizione di particolari abilità o regredendo in caso di ferimenti o morte virtuale. 1.4 La comunicazione interpersonale tramite web. Fin ora ho esposto le varie funzione tecniche e i campi di uso più comuni della Comunicazione Mediata dal Computer. A livello interpersonale molteplici sono i campi di studio che si occupano non solo dell interazione uomo macchina ma anche dei possibili sviluppi comunicativi e della loro definizione e caratterizzazione in ambito psicologico. Questo perché da un lato non è innegabile che i nuovi ambienti tecnologici di comunicazione stanno avendo uno sviluppo e una diffusione illimitate, ma è similmente indubbio che, con lo correre delle generazioni, appare sempre più manifestamente la loro natura di fatti sociali più che tecnici. Al centro di questo fenomeno vi è la componente simbolica dell interazione sociale che avviene nella C.M.C.: ogni comunità, ogni organizzazione, ogni gruppo di lavoro sviluppa forme particolari di uso della Comunicazione Mediata dal Computer, con l esistenza di un repertorio simbolico in parte condiviso da tutti, che dipende prevalentemente dall ambiente sociale che ne fa uso e se si caratterizza come un fenomeno democratico (espanso a tutta la popolazione) o meno (per pochi eletti) L ambiente nella C.M.C. Nella Comunicazione Mediata dal Computer secondo Steuer (1997,88-89) esistono due dimensioni ambientali interattive della comunicazione: La presenza consiste nell esperienza del proprio ambiente fisico. Questa esperienza trova le sue basi nella percezione di un ambiente mediato da processi mentali automatici e controllati, che consentono al soggetto i sentirsi parte di un ambiente non solo a livello fisico, ma anche quando la comunicazione è condizionata dalla tecnologia, e bisogna percepire a livello mentale due ambienti ben distinti: quello in cui si è presenti e quello 222

11 con cui si interagisce attraverso l uso della tecnologia. La telepresenza è definita come l esperienza della presenza in un ambiente attraverso un mezzo di comunicazione (Steuer 1997). Focalizza l attenzione sulla relazione tra un individuo che è sia mittente, sia destinatario, e sull ambiente mediato in cui interagisce. Queste due definizioni ci chiariscono in che modo ci sia concomitanza tra le origini dell interazionismo comunicativo e le linee di base della progettazione per lo sviluppo di nuovi ambienti di comunicazione: lo sviluppo della dimensione interagente della comunicazione. Ad esempio il Computer Supported Collaborative Work (CSCW) 5 ci apre uno scenario pratico di questa tendenza alla creazione di nuovi ambienti di interazione e comunicazione virtuale. La tendenza moderna, infatti, è quella di umanizzare progressivamente i modelli comunicativi, antropomorfizzando le nuove tecnologie La metacomunicazione nella virtual comunication. Una delle caratteristiche che contraddistingue le due tipologie di Comunicazione Mediata dal Computer da una normale conversazione risiede a livello di metacomunicazione 6 : ciò che manca, infatti, nella comunicazione virtuale sono gli aspetti tipici della comunicazione faccia a faccia, recuperati in parte con strumenti alternativi di completamento, quali ad esempio la produzione di elementi come smiles, emoticons o abbreviazioni. Questi strumenti permettono da una parte una comunicazione più completa, dall altra l espressione di stati affettivi, altrimenti deficitarii dalla presenza di quell elemento interponente che è il computer. Altre limitazioni risiedono sia a livello temporale sia a livello di cooperazione tra gli interlocutori: nel primo caso, infatti, la conversazione risulta sempre più rarefatta rispetto a una conversazione normale e richiede tempi per il botta e risposta più lunghi; nel secondo caso non avviene quel controllo reciproco negli andamenti della comunicazione che produce collaborazione tra i soggetti e feedback. Una notevole differenza inoltre sta proprio sul piano dell identità personale, che la C.M.C. non garantisce appieno, in quanto è largamente diffusa l abitudine nelle virtual community di assumere identità fittizie. Il risultato è che nella Comunicazione Mediata dal Computer il normale processo di cocostruzione comunicativo avviene in modo asimmetrico, poiché di volta in volta i soggetti decidono quale significato attribuire alla conversazione, 5 Il Computer Supported Collaborative Work, o letteralmente il lavoro supportato dal computer, comprende quelle attività di collaborazione e di coordinamento che possono essere sostenute per mezzo di sistemi informatici. 6 La metacomunicazione è la comunicazione non verbale, ad esempio gestuale, che associata al messaggio verbale ne può rafforzare o contraddire il significato. 223

12 Social network e la ricerca del lavoro come interpretare le situazioni e l identità del soggetto con il quale comunicano (Stasser;1992) Contesto e capacità simboliche. Come ho già esposto in precedenza, parlando delle reti sociali, una delle capacità del sistema del sé, che permette lo sviluppo dell identità personale, è quella di simbolizzazione (pag. 6). Questa capacità la possiamo ritrovare, oltre che come costituente dell identità, anche come una precondizione del comunicare, che permette all individuo di attribuire all azione un significato in base ad un ordine simbolico condiviso e significante legato ad un determinato contesto, che lo produce attraverso la propria cultura. Una delle teorie sviluppate in base a questo concetto la Teoria dell azione situata (TAS), che fa parte del cognition in practice, un filone di ricerca cognitivo - sociale. La prospettiva della TAS è leggermente diversa: l azione non è più l esecuzione di un piano precostituito ma piuttosto un adattamento del soggetto al contesto in cui si trova ( Lucy SUCHMAN, 1987). Secondo Suchman, quindi, le persone in base alle circostanze in cui si trovano sviluppano dei percorsi d azione intelligenti, che non possono essere studiati in maniera decontestualizzata, in quanto il contesto prevede l azione di attori che hanno la propria autonomia e i propri scopi, ed è a questi che la tecnologia deve adattarsi. 1.5 Il fenomeno dei Social Network oggi. Tutte le caratteristiche fin ora analizzate, che riguardano le Reti Sociali e la Comunicazione Mediata dal Computer, sono rintracciabili ed hanno posto le fondamenta per lo sviluppo dei Social Network ai nostri giorni. Queste similitudini riguardano: il concetto di condivisione in base ad interessi comuni e/o bisogni; l individualità espressa attraverso la dialettica tra il sé e gli altri; espressione dei contenuti in base agli interessi; la nascita di reti di relazioni, che possono essere infinite; messa in rete di informazioni (news o informazioni personali) e conseguente acquisizione di popolarità e fiducia; tutte le funzioni tecniche alla base della comunicazione via web che riguardano la C.M.C. asincrona e sincrona: la posta elettronica, il newsgroup, la mailing list, il forum, il blog, la chat, la IRC e il MUD. esistenza di un repertorio simbolico comune che ne determina il sistema metacomunicativo, l ambiente e l azione. Attraverso, infatti, tutti questi punti trattati finora volevo esporre un quadro generale delle componenti tecniche e affettive che stanno alla base del meccanismo dei Social Network, e che riguardano i contenuti delle interazioni e delle possibili relazioni, come le informazioni e le emozioni possono essere trasmesse ed i mo- 224

13 venti che spingono le persone a farne uso, considerando, appunto, la multifunzionalità posseduta dai Social Network Tipologie di Social Network. Esistono quattro aree in cui il fenomeno dei Social Network (SN) è categorializzabile e divisibile: social browsing, reti d interesse, reti d azione e personal SN. Il social browsing è una tipologia di SN che consente agli utenti di salvare i propri indirizzi preferiti, i cosiddetti bookmark, sul web e di condividerli con altri utenti. Mentre prima questo tipo di attività era circoscritta all uso individuale, ed i bookmarks erano utilizzati come dei segnalibri, con la nascita di Del.icio.us l approccio a questo sistema specifico e legato all uso del proprio software preferito ( ad esempio Internet Explorer o Mozzilla Firefox) è totalmente cambiato, rendendo possibile la pubblicazione in rete della propria lista. Funziona così: Del.icio.us consente agli utenti di classificare ogni bookmark attraverso due o tre parole chiave in base ad un argomento; poi chi è interessato a quel determinato argomento visita i bookmarks degli altri utenti, come lui appassionati all argomento e che hanno messo in rete la loro lista, e può servirsene per approfondire e trarre informazioni su ciò che più lo incuriosisce. Si possono classificare nella gamma di social browsing anche delle applicazioni, create successivamente, che s installano direttamente sul browser, come ad esempio Flock 7, o innumerevoli siti web rivolti a specifici argomenti, come ad esempio Digg.com. Il social browsing costituisce un vero e proprio capitale di conoscenza collettiva alla portata di tutti e cocostruito attraverso l attività di networking. Le reti di interesse sono dei SN tematici che attirano quella categoria di utenti interessati alla condivisione di interessi e passioni, grazie alle quali si sviluppano dinamiche sociali che consentono scambi di informazioni e il formarsi di relazioni sociali tra gli utenti. Un esempio è riscontrabile nell analisi di un social network quale Flickr. Flickr è un applicazione online messa a disposizione dal browser di Yahoo! Go 2.0 che permette di creare album fotografici, che possono diventare vere e proprie gallerie per appassionati, accessibili a tutti e che tutti gli utenti iscritti possono tranquillamente sfogliare, cercare, condividere e scaricare nel formato JPEG. È un applicazione aperta a tutti gli appassionati di fotografia, esperti o meno, che sono interessati a rendere pubbliche, con accesso limitato ai propri conoscenti o meno, i loro scatti più belli e taggarli, commentarli e cercare foto interessanti da scaricare, in base al tema fotografico scelto. Le reti di azione sono quei tipi di social network che si occupano di organizzare in modo semplice e dal vivo incontri tra persone interessate ad un argomento 7 Flock è un browser costruito da Mozilla Firefox, che è specializzato nella fornitura di social networking e Web 2.0, basati sulla sua interfaccia utente. 225

14 Social network e la ricerca del lavoro in ogni parte del mondo. Un esempio è quello traibile dal sito MeetUp.com, che consente agli utenti iscritti di creare gruppi d incontro, organizzando la location e le tempistiche, suddivisi in base agli interessi comuni come politica, libri, film, salute, animali, lavoro o hobbies. Gli utenti vi accedono con il loro codice postale (Zip code per gli USA) e cercano e partecipano agli argomenti che più li interessano, ed hanno a disposizione un motore di ricerca che li aiuta a reperirli e li informa sul luogo e il giorno in cui avverrà l incontro. MeetUp.com, inoltre, offre una serie di servizi come la gestione degli associati di un gruppo, la mailing list, l organizzazione degli incontri, forum ed altro ancora. I personal social network sono la categoria più comune e utilizzata dalla maggior parte degli utenti fruitori di tali servizi. I più conosciuti sono MySpace e Facebook e il loro funzionamento è semplicissimo: basta innanzitutto iscriversi e creare un proprio profilo personale partendo dalle informazioni base che si vogliono rendere pubbliche (come ad esempio città natale, data di nascita, indirizzo ) fino ad arrivare alla parte più corposa che riguarda gli interessi e le passioni, le esperienze di lavoro ed eventualmente le proprie referenze; successivamente s invitano i propri amici a far parte della propria rete di conoscenze o viceversa essere invitati da loro nella propria, o ancora attraverso suggerimenti dati dai propri conoscenti o dal sito stesso conoscere altre persone così da allargare la propria rete di contatti; infine si può accedere a tutti i servizi forniti dal social network prescelto Le basi dei Social Network. Alla base di ogni social network, indipendentemente dalle categorie elencate sopra, vi sono, come ho già esposto nei paragrafi precedenti, la comunicazione e i rapporti interpersonali. Come sappiamo è un fenomeno di recente diffusione, che ha raggiunto le masse soltanto negli ultimi anni e per molti il funzionamento di tali servizi è ancora un mistero, anche se bisogna tener bene presente che si basa su due concetti fondamentali: il desiderio di socializzare e la voglia di comunicare. Secondo molti aspetti, quindi, non c è una grande differenza nelle modalità con cui si crea e si gestisce un gruppo di conoscenze rispetto alla vita reale. La cosa che accumuna, infatti, è la capacità di costruire una relazione. I social network racchiudono in se le regole essenziali che sono alla base dei rapporti interpersonali sia per quanto riguarda la capacità di socializzare, sia per quanto riguarda la capacità di instaurare nuove conoscenze. Un gruppo è un insieme di due o più individui che interagiscono e dipendono gli uni dagli altri per il raggiungimento di un obiettivo comune ; la sua esistenze si basa sul riconoscimento da parte di ciascuno dei membri dell esistenza del gruppo stesso. ( Jon TURNER, 1982). Secondo William C. SANDERSON (1940), inoltre, ogni gruppo esiste come mezzo per soddisfare certi propositi, desideri o interessi, per fornire ai suoi membri beni e valori. 226

15 Un nodo centrale alla base di un cosa sia un gruppo lo possiamo trovare nella definizione di Kurt LEWIN (1951), secondo il quale il gruppo è qualcosa di più rispetto alla somma dei suoi membri: ha una struttura propria, fini peculiari e relazioni particolari con altri gruppi. Quel che ne costituisce l essenza è l interdipendenza tra i membri. Che l obiettivo o il bisogno o l interesse, che crea l interdipendenza, possa essere socializzare, comunicare, cercare informazioni e condividerle, oppure mettersi in contatto ai fini lavorativi, una delle caratteristiche più evidenti che differenzia un gruppo normale da un gruppo virtuale è in primis quella del contatto e della presenza fisica diretta. Ma questo tipo di contatto che avviene per scopi relazionali può concretizzarsi anche ai fini lavorativi? Possono i social network essere considerati, oltre che come luogo d interazione personale, anche come luogo d interazione lavorativa? Un gruppo di lavoro si differenzia da un gruppo informale in base: alla forte interdipendenza reciproca; alla definizione e la prescrittività dei compiti e delle attività; ai ruoli determinati e all alto impegno nei confronti della realizzazione di un buon risultato per quanto concerne il compito che gli è stato assegnato. Le dinamiche interne che, invece, accomunano le due tipologie di gruppi riguardano: la somiglianza delle caratteristiche personali; interessi e obiettivi in comune; le opportunità d interazione; l influenza reciproca. Affinché un gruppo di lavoro possa ritenersi efficace bisogna considerare diversi fattori, che interessano: il contesto: settore, cultura e struttura organizzativa, composizione e struttura del gruppo; dinamiche gruppali: grado di maturità del gruppo, norme e valori, leadership e relazioni d influenza; efficacia: atteggiamenti, performance e comportamenti atti al raggiungimento di un buon risultato finale. L approccio alla tematica gruppale riferita ai social network è di natura recente. Attraverso il Web 2.0 è già possibile l interazione e il lavoro su internet tramite webcam, video conferenze e scambio di materiale e informazioni in maniera sempre più celere e diretta. Secondo me ci sono tutte le possibilità affinché possano nascere e moltiplicarsi gruppi che lavorano solo tramite web. Un impatto simile si è già avuto con la globalizzazione dei mercati, grazie a cui molti lavoratori si sono trovati, oltre che a dover acquisire l uso delle nuove tecnologie, anche a concepire un tipo di comunicazione e d interazione lavorativa molto spesso non diretta e so- 227

16 Social network e la ricerca del lavoro prattutto internazionale, lontana dal contesto lavorativo e nazionale in cui si sono sempre trovati e con cui hanno sempre dovuto fare i conti. In questa ottica pian piano s inserirà questo nuovo tipo di collaborazione che da una parte permetterà l ampliamento dei rapporti collaborativi, dall altra avrà grosso impatto sulla qualità del lavoro, in quanto, ad esempio, una qualsiasi azienda avrà a disposizione i migliori specialisti o tecnici da tutto il mondo, che senza spostarsi troppo potranno collaborare al raggiungimento del risultato. Il social network a questo punto servirà come collante e da consolidante delle relazioni e dei legami che potranno scaturire all interno di questo nuovo meccanismo lavorativo. Attualmente in molte aziende si fa uso di sistemi di comunicazione interna tramite web, che potrebbero molto avvicinarsi all idea di ciò che potrebbe diventare il social network aziendale, e che usufruiscono sia della connessione su internet sia della connessione sulla rete aziendale. Il mercato del lavoro si sta già muovendo verso questo fronte e lo si evince dalla nascita e dalla graduale diffusione, che stanno avendo a livello internazionale, i social network che si occupano della ricerca del lavoro. Questo discorso lo approfondirò nel prossimo capitolo. 228

17 CAPITOLO 2: Analisi su come la ricerca del lavoro sia cambiata nel tempo, quali nuove strade si sono aperte dopo la nascita dei Social Network e cosa ci riserverà il futuro. Ho analizzato nel capitolo precedente le dinamiche tecnico-relazionali dei nuovi sistemi di comunicazione ed interazione che hanno posto le basi e reso possibile la diffusione, attraverso il Web 2.0, dei Social Network in tutto il mondo. Per quanto riguarda la ricerca del lavoro come si offre attualmente? Cosa sta realmente cambiando grazie alle potenzialità dei Social Network? Il futuro della ricerca del lavoro su internet è individuabile nei Social Network? Tra cinque o dieci anni cosa ci si potrà aspettare dal fenomeno dei social network? Queste sono tutti interrogativi a cui cercherò di dare una risposta nei paragrafi successivi. 2.1 Attualità. Negli Stati Uniti e in Europa sta sempre più crescendo il numero dei lavoratori e delle imprese che usano internet come canale, spesso preferenziale, da una parte per cercare un posto di lavoro, dall altra per assumere personale. Chi ha accesso alla rete, oggi giorno, oltre ad usufruire di tutti i servizi messi a disposizione sul web, e dei quali ho esposto le caratteristiche peculiari nel capitolo precedente, sembra essere sempre più propenso a sfruttare le risorse che il mondo virtuale gli propone: costi limitati, tempi più stretti e la possibilità di comunicare con una gamma illimitata di persone che cercano e propongono un occupazione. Le modalità per la ricerca del lavoro stanno nettamente cambiando e lo si evince dal fatto che, per trovare un occupazione, non ci si limita più a prendere contatti con conoscenti o a mandare curriculum per posta, o di persona o al massimo via . La nuova frontiera per il mercato del lavoro sono le professional community. Attraverso questo canale chi è alla ricerca di un posto può depositare on-line il proprio curriculum su una rubrica offerta da un motore di ricerca, come ad esempio Yahoo! O Google, oppure su un portale, come ad esempio Virgilio o Libero, che sia associato e contenga gli annunci di lavoro messi in rete dai giornali o, ancora meglio, abbia un forum con discussioni dedicate appositamente a questo argomento che è collegato al sito dell azienda con la quale si intende prendere contatti, oppure al sito di un organizzazione che si occupa dell intermediazione tra i lavoratori e le imprese stesse. Le possibilità che ha un azienda sono innumerevoli e riguardano ad esempio: la messa in rete, attraverso il proprio sito web aziendale, di sezioni dedicate alle proposte d impiego tramite il proprio sito web aziendale con le informazioni sulle caratteristiche del posto di lavoro, dell occupazione e delle competenze richieste; 229

18 Social network e la ricerca del lavoro la ricezione di curriculum vitae mirati e in tempi molto più brevi; la consultazione di motori di ricerca, portali e altre tipologie di siti dedicati agli annunci, per esaminare le proposte ed eventualmente reclutare il personale; la ricerca su un sito di un organizzazione di intermediazione specializzata. Le stesse possibilità e canali di ricerca sono a disposizione dei lavoratori, come ad esempio: la consultazione dei siti web aziendali; l invio del proprio curriculum contemporaneamente a più imprese a cui si è interessati, senza dover fare file interminabili ed aspettare a lungo una risposta; la messa in rete su più portali, motori di ricerca e soprattutto siti specializzati nella ricerca del lavoro, come ad esempio Trovolavoro.it, del proprio curriculum. I siti più frequentati per la ricerca del lavoro sono quelli d intermediazione, in particolare quelli messi a disposizione da società multinazionali, come ad esempio negli Stati Uniti e in Gran Bretagna che hanno il primato dei reclutamenti via internet; in Europa, invece, in particolare in Germania e Francia, c è più la tendenza ad usufruire di servizi telematici pubblici o comunque di siti meno diffusi, ma più prestigiosi, che ricercano personale qualificato per mansioni particolari in settori specifici. Questi siti, in generale che si parli di quelli più popolari o di nicchia, acquisiscono popolarità in base sia alla domanda che ricevono sia in funzione dell offerta che propongono. Quelli più popolari, in particolare, fanno leva sulla pubblicità e sul passaparola, dati dalla quantità di offerte che fanno e di richieste che ricevono. Chi cerca lavoro, ovviamente, tende a consultare i siti più rinomati, o semplicemente se si muove su un qualsiasi motore di ricerca, ed è la prima volta che si rivolge a un datore di lavoro via internet, il browser tende a presentargli come risultato della ricerca, in primis, i siti più utilizzati per quel tipo di attività. I primi siti d intermediazione erano una semplice versione on-line degli annunci che comparivano sui giornali in versione cartacea, anche detti nel gergo classico AAA cercasi, costituiti da bacheche virtuali consultabili da tutti, ma che in realtà erano visitate da pochi. La loro fase evolutiva successiva è stata quella di essere trasformati in veri e propri canali specifici, che propongono una vasta gamma di servizi, come: le domande e le offerte dettagliate con link e recapiti a cui gli utenti e le imprese possono accedere direttamente; i servizi di newsletter che comunicano direttamente sulla posta degli utenti gli ultimi annunci presenti sul mercato e che riguardano l area occupazionale di loro interesse; i formati standard on-line per compilare curricula e lettere di candidatura; 230

19 le news sui cambiamenti, sulle nuove proposte e sulle problematiche del mercato; le proposte di corsi di avviamento professionale, di formazione e master aziendali; i forum e le chat tematiche; i servizi, per lo più a pagamento, rivolti esclusivamente alle imprese come: preselezione del personale per valutare la disponibilità ad essere assunti, test on-line per valutare le competenze e la personalità dei candidati, vere e proprie campagne di reclutamento via internet. I siti di intermediazione sono aperti a tutte le imprese, anche se alcune aziende, per motivi di complessità e di delicatezza del ruolo che viene richiesto, preferiscono il contatto diretto con il personale che devono assumere e non possono essere automatizzate. La facilità con cui si accede a questo tipo di siti, inoltre, è anche il suo punto debole, in quanto le informazioni che girano sulle domande e offerte sono troppe e tendono a creare confusione se non si è esperti conoscitori dei meccanismi della rete. Si può, in merito a questo, parlare di un binomio tra ricerca del lavoro su internet e ricerca del lavoro tradizionale, più che di una vera sostituzione dei meccanismi del passato, in quanto vi è più che altro la tendenza ad utilizzare entrambi i sistemi, e la ricerca virtuale non ha sostituito del tutto quella tradizionale, soprattutto in Europa e in particolare in Italia Il target. L uso di internet per la ricerca del lavoro è legato anche a fattori anagrafici: la fascia d età che visita con più frequenza questo tipo di siti è quella dai 25 ai 54 anni; i diplomati e i laureati sono quelli che fanno più uso di questa risorsa di internet rispetto alle persone con un più basso livello d istruzione; coloro che cercano occupazioni impiegatizie, tecniche e dirigenziali ne sono i maggiori fruitori, rispetto alle altre categorie di lavoratori; i disoccupati di breve durata e coloro che già occupano posizioni lavorative ma aspirano al cambiamento, rientrano nella fascia dei lavoratori frequentante con più assiduità i siti per la ricerca del lavoro; in base alle luogo di nascita e alla relativa possibilità che l utilizzo di internet vi sia diffuso, i paesi con un più alto tasso di etnia bianca sono quelli in cui internet è più usato, rispetto agli altri; hanno maggior interesse, e di conseguenza si servono con più frequenza di questo mezzo, i lavoratori altamente qualificati e che cercano mansioni specifiche nel loro settore; per quanto riguarda le differenze in base al genere sessuale non sono riscontrabili discrepanze. Questo è il quadro attuale di un lavoratore medio che cerca attraverso internet una occupazione. 231

20 Social network e la ricerca del lavoro Particolarità della situazione della ricerca del lavoro tramite web nei paesi Anglosassoni. I paesi Anglosassoni, in particolare Gran Bretagna e Stati Uniti sono i più grandi fruitori dei servizi di reclutamento di personale comparsi di recente sul web, sia dal lato della domanda che da quello dell offerta. La situazione che si presenta in questi paesi è del tutto diversa dagli altri, in quanto la nascita di siti preposti alla ricerca di un occupazione sono stati ideati e realizzati, e di conseguenza proposti e promossi dalle aziende stesse, proprio in conseguenza del boom che avevano avuto le connessioni ad internet e la facilità di accesso che aveva ed ha la maggior parte della popolazione degli USA e dell UK. Sono le imprese stesse, infatti, a favorire questo tipo di meccanismo, proponendo sul proprio sito o su siti e motori di ricerca ad esse collegati i posti vacanti e la richiesta esplicita dell invio delle domande di lavoro tramite . Ci sono alcuni indicatori di questo fenomeno negli Stati Uniti: dal 1998 al 2000 i siti dedicati alla ricerca del lavoro hanno avuto un aumento del 10% ( Thomas Kuhn 2003); quasi il 50% della popolazione naviga in rete, di cui il 40% di usa internet per cercare lavoro ( Recruiters Network 2003). In Gran Bretagna, inoltre, un decimo delle proposte di lavoro per posti vacanti riguardavano l Information and Communication Technology 8, abbreviato l ICT ( Walter FREEMAN 2002). Per gli altri paesi Europei si è verificato un aumento dei visitatori anche se il fenomeno è ancora poco diffuso. Il quadro generale a livello internazionale è di sviluppo, di crescita e di diffusione dei siti di collocamento tramite web I cambiamenti e le novità. Grazie alla nascita di siti destinati alle proposte e alla ricerca del lavoro molte barriere, che precedentemente costituivano delle problematiche sia per chi cercava una occupazione sia per chi forniva il posto stesso, sono state abbattute. Gli esempi sono innumerevoli e riguardano: la soppressione delle barriere spazio-temporali: le aziende mettendo in rete le proprie proposte di lavoro possono raggiungere candidati provenienti da tutte le parti del mondo e scegliere in questo modo il migliore, senza le classiche limitazioni, e senza dover interrompere il normale procedere delle attività, a causa dei colloqui che rubavano tempo e spazio; 8 Il significato di Information and Communication Technology, tradotto tecnologie dell informazione e della comunicazione, serve a definire tutti i mezzi tecnici per l elaborazione e la comunicazione delle informazioni. Il termine si è guadagnato la popolarità in parte a causa della convergenza delle tecnologie dell informazione (IT) e la tecnologia delle telecomunicazioni. ICT definisce una vasta gamma di tecnologie, compresi i metodi per la comunicazione (protocolli di comunicazione, tecniche di trasmissione, apparecchiature di comunicazione, media), nonché le tecniche per l archiviazione e l elaborazione delle informazioni (elaborazione, l archiviazione dei dati, ecc) 232

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015

Progetto di collaborazione Scuola Elementare di Piangipane con JAJO Sport Associazione Dilettantistica 2014-2015 Con la collaborazione di: EDUCAZIONE ATTRAVERSO IL MOVIMENTO Le abilità di movimento sono conquiste tangibili che contribuiscono alla formazione di un immagine di sé positiva. Progetto di collaborazione

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI

capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI capitolo 6 IL QUESTIONARIO PER LA VALUTV ALUTAZIONEAZIONE DEI CONTENUTI 6.1 ISTRUZIONI PER IL VALUTATORE Il processo di valutazione si articola in quattro fasi. Il Valutatore deve: 1 leggere il questionario;

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE

COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COLLABOR@ ORGANIZZA RIUNIONI ON-LINE DA QUALUNQUE PC RECUPERA IL TUO TEMPO TAGLIA I COSTI DEI TUOI SPOSTAMENTI RISPETTA L AMBIENTE COSA E QUANDO SERVE PERCHE USARLO E un servizio di Cloud Computing dedicato

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI FACEBOOK & CO AVVISO AI NAVIGANTI TI SEI MAI CHIESTO? CONSIGLI PER UN USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL NETWORK IL GERGO DELLA RETE SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita

Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita Adult Literacy and Life skills (ALL) - Competenze della popolazione adulta e abilità per la vita 1 di Vittoria Gallina - INVALSI A conclusione dell ultimo round della indagine IALS (International Adult

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014

Catalogo formativo. Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 2014 Catalogo formativo Kaleidos Comunicazione Training Dpt. 01/01/2014 Internet Training Program Email Marketing Negli ultimi anni l email è diventata il principale strumento di comunicazione aziendale

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

Il Progetto Orient@mente

Il Progetto Orient@mente Il Progetto Orient@mente Presentazione, 25 marzo 2015 Marina Marchisio Dipartimento di Matematica G. Peano Orient@mente Progetto di UNITO che ha come scopo la realizzazione di un orientamento in ingresso

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R.

Napoli. Riconosciuto dal Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca M.I.U.R. Napoli Centro Psicopedagogico Formazione Studi e Ricerche OIDA Scuola di Formazione riconosciuta dal M.I.U.R. Decreto 3 agosto 2011 Scuola di Formazione riconosciuta dalla P.ED.I.AS. Comunicazione Efficace

Dettagli

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC

Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Procedura accesso e gestione Posta Certificata OlimonTel PEC Informazioni sul documento Revisioni 06/06/2011 Andrea De Bruno V 1.0 1 Scopo del documento Scopo del presente documento è quello di illustrare

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer

TeamViewer introduce l applicazione per Outlook. Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Press Release TeamViewer introduce l applicazione per Outlook Il collegamento diretto con i contatti di Outlook è ora possibile grazie a TeamViewer Goeppingen, Germania, 28 aprile 2015 TeamViewer, uno

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti

Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti Appunti lezione 1 anno Med 48 Educatori Professionale docente Cleta Sacchetti 1 L educatore professionale nasce negli anni successivi alla seconda guerra mondiale Risponde alle esigenze concrete lasciate

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com

Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Cos'è una PRIVACY POLICY Privacy Policy del sito http://www.plastic-glass.com Questo documento, concernente le politiche di riservatezza dei dati personali di chi gestisce il sito Internet http://www.plastic-glass.com

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto

Lucca. Project contest 2015. Premio Giovanni Martinelli. XI concorso nazionale per nuovi autori di fumetto art.1 Per favorire l inserimento di nuovi talenti nel panorama editoriale italiano, comics & Games, in collaborazione con edizioni BD, organizza il contest Premio Giovanni Martinelli, concorso per progetti

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli