COMUNE DI FONTANELLE Provincia di Treviso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FONTANELLE Provincia di Treviso"

Transcript

1 COMUNE DI FONTANELLE Provincia di Treviso DOCUMENTO PROGRAMMATICO SULLA SICUREZZA ANNO 2015 Redatto in base alle disposizioni del DISCIPLINARE TECNICO IN MATERIA DI MISURE MINIME DI SICUREZZA del CODICE IN MATERIA DI DATI PERSONALI (D. Lgs. n. 196/2003) Il presente documento si compone di n. 99 pagine (inclusi gli allegati) 1

2 1. INTRODUZIONE Scopo di questo Documento è di delineare il quadro delle misure di sicurezza, organizzative, fisiche e logiche da adottare affinché siano rispettati gli obblighi, in materia di sicurezza del trattamento dei dati effettuato dall ente pubblico Comune di Fontanelle con sede in Piazza G. Marconi n Fontanelle (TV), Codice Fiscale , Partita Iva (nel seguito del Documento indicato come Titolare) previsti dal D. Lgs. n. 196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali. Il tutto finalizzato a ridurre al minimo i rischi di distruzione o perdita, anche accidentale, dei dati stessi, di accesso non autorizzato o di trattamento non consentito o non conforme alle finalità della raccolta, intendendosi per misure di sicurezza il complesso degli accorgimenti tecnici, informatici, organizzativi, logistici e procedurali di sicurezza. Il Documento Programmatico Sulla Sicurezza definisce le politiche e gli standard di sicurezza in merito al trattamento dei dati personali. Riguarda il trattamento di tutti i dati personali (comuni, sensibili e giudiziari) effettuato per mezzo di strumenti elettronici di elaborazione e di strumenti non elettronici di elaborazione (cartacei, audio, visivi, audiovisivi, etc.). Deve essere conosciuto ed applicato da tutte le funzioni che fanno parte dell organizzazione. Eventuali situazioni di deviazione accertate rispetto a quanto precisato nel presente Documento dovranno essere rimosse nel più breve tempo possibile. 1.1 APPLICABILITA Il presente Documento Programmatico sulla Sicurezza si applica a tutti gli elaboratori elettronici e supporti cartacei, a tutte le sedi, tutti i locali, tutti gli Incaricati, gli eventuali Responsabili, i Titolari del trattamento ed a tutto il personale coinvolto, a vario titolo, nelle sessioni di trattamento dati effettuati per nome e conto del Comune di Fontanelle. 1.2 REVISIONE E VALIDITA DEL PRESENTE DOCUMENTO Il presente Documento è valido fino a quando gli elementi dell ente che intervengono durante il corso del trattamento dei dati non subiscono variazioni. Nel momento in cui uno o più elementi subissero variazioni, il presente Documento dovrà essere immediatamente aggiornato e portato a conoscenza del personale. Gli aggiornamenti terranno presente anche i livelli di rischio a cui sono soggetti i dati personali, comuni, sensibili e giudiziari nonché eventuali modifiche della tecnologia informatica QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO D. Lgs. n. 196/2003 (Codice in materia di dati personali) Allegato B al D. Lgs. n. 196/2003 (Disciplinare Tecnico in Materia di Misure Minime di Sicurezza) STRUTTURA DEL DOCUMENTO Nel presente Documento si forniscono idonee informazioni riguardanti: 1. l elenco dei trattamenti di dati personali, mediante: la elencazione dei soggetti che trattano i dati, la descrizione delle aree, dei locali e degli strumenti con i quali si effettuano i trattamenti; la individuazione dei tipi di dati personali trattati; l elaborazione della mappa dei trattamenti effettuati, che si ottiene incrociando le coordinate dei due punti precedenti; 2. la distribuzione dei compiti e delle responsabilità, nell ambito delle strutture preposte al trattamento dei dati; 3. l analisi dei rischi che incombono sui dati; 4. le misure, già adottate e da adottare, per garantire l integrità e la disponibilità dei dati; 2

3 5. i criteri e le modalità di ripristino dei dati, in seguito a distruzione o danneggiamento; 6. la previsione di interventi formativi degli incaricati del trattamento; 7. i criteri da adottare, per garantire l adozione delle misure minime di sicurezza, in caso di trattamenti di dati personali affidati all esterno; 8. dichiarazioni d impegno e firma. 1.5 DEFINIZIONI Trattamento: qualunque operazione o complesso di operazioni, effettuati anche senza l ausilio di strumenti elettronici, concernenti la raccolta, la registrazione, l organizzazione, la conservazione, la consultazione, l elaborazione, la modificazione, la selezione, l estrazione, il raffronto, l utilizzo, l interconnessione, il blocco, la comunicazione, la diffusione, la cancellazione e la distruzione di dati, anche se non registrati in una banca dati. Dato anonimo: dato che, in origine o a seguito di trattamento, non può essere associato ad un interessato identificato o identificabile. Dato personale: qualunque informazione relativa a persona fisica, persona giuridica, ente od associazione, identificati o identificabili, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale. Dato identificativo: dato personale che permette l identificazione diretta dell interessato. Dato sensibile: dato personale idoneo a rivelare l origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l adesione a partiti, sindacati, associazioni od organizzazioni a carattere religioso, filosofico, politico o sindacale, nonché dato personale idoneo a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale. Dato giudiziario: dato personale idoneo a rivelare provvedimenti di cui all art. 3, comma 1, lettere da a) a o) e da r) a u), del d.p.r. 14 novembre 2002, n. 313, in materia di casellario giudiziale, di anagrafe delle sanzioni amministrative dipendenti da reato e dei relativi carichi pendenti, o la qualità di imputato o di indagato ai sensi degli artt. 60 e 61 del Codice di Procedura Penale. Titolare del trattamento: la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisione in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali e agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza. Responsabile del trattamento: la persona fisica, la persona giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal titolare al trattamento di dati personali. La designazione di un responsabile è facoltativa e non esonera da responsabilità il titolare, il quale ha comunque l obbligo di impartirgli precise istruzioni e di vigilare sull attuazione di queste. Il responsabile deve essere un soggetto che fornisce, per esperienza, capacità ed affidabilità, idonea garanzia del pieno rispetto delle vigenti disposizioni in materia di trattamento, ivi compreso il profilo relativo alla sicurezza. Il responsabile del trattamento dei dati personali, ai fini della sicurezza, ha le responsabilità indicate nella lettera di incarico. Incaricato del trattamento: il soggetto, nominato dal titolare o dal responsabile del trattamento, che tratta i dati. L incaricato del trattamento dei dati, con specifico riferimento alla sicurezza, ha le responsabilità indicate nella lettera di incarico. Interessato del trattamento: la persona fisica, la persona giuridica, l ente o l associazione cui si riferiscono i dati personali. 3

4 Comunicazione: il dare conoscenza dei dati personali a uno o più soggetti determinati diversi dall interessato, dal rappresentante del titolare nel territorio dello Stato, dal responsabile e dagli incaricati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione. Diffusione: il dare conoscenza dei dati personali a soggetti indeterminati, in qualunque forma, anche mediante la loro messa a disposizione o consultazione. Blocco: la conservazione di dati personali con sospensione temporanea di ogni altra operazione del trattamento. Banca dati: qualsiasi complesso di dati personali, ripartito in una o più unità dislocate in uno o più siti, organizzato secondo una pluralità di criteri determinati tali da facilitarne il trattamento. Misure minime: il complesso delle misure tecniche, informatiche, organizzative, logistiche e procedurali di sicurezza che configurano il livello minimo di protezione richiesto in relazione ai rischi previsti nell art. 31 del d. Lgs. 196/

5 2. ORGANIGRAMMA 2.1 TITOLARE DEL TRATTAMENTO (Art. 28 d. Lgs. n. 196/2003) Titolare del trattamento dei dati personali, identificativi, sensibili e giudiziari è il Comune di Fontanelle. 2.2 RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO (Art. 29 d. Lgs. n. 196/2003) Responsabili del trattamento sono: ID NOME E COGNOME COMPETENZE E UFFICI/STRUTTURE DI COMPETENZA RT 01 Polesel Mauro Sostituto degli altri Responsabili in caso di assenza o impossibilità Ufficio del Segretario RT 02 Giacomin Sandro Ufficio Demografico Ufficio Assistente Sociale Ufficio Protocollo Ufficio Segreteria/Tributi Ufficio Socio Economico/Culturale Sportivo Biblioteca Centro Giovani Archivio Storico RT 03 Pinese Roberto Ufficio Urbanistica RT 04 Tinazzi Giuliano Ufficio Lavori Pubblici Ufficio Polizia Locale Struttura Polivalente RT 05 Zanusso Stefania Ufficio Ragioneria 2.3 INCARICATI DEL TRATTAMENTO INTERNI ALLA STRUTTURA COMUNALE (Art. 30 d. Lgs. n. 196/2003) Incaricati del trattamento sono: ID NOME E COGNOME PROFILO PROFESSIONALE UFFICIO HR 00 Tocchet Silvia Istruttore amministrativo contabile Segreteria/Tributi HR 01 Giacomin Sandro Funzionario Amministrativo Segreteria/Tributi HR 03 Soldan Donatella Istruttore direttivo amm.vo contabile Segreteria/Tributi HR 04 Cazorzi Marisa Istruttore amministrativo contabile Segreteria/Tributi e Demografico HR 05 Zanusso Irene Istruttore amministrativo contabile Ragioneria HR 06 Battistella Nadia Istruttore amministrativo contabile Culturale Sportivo/Socio Economico HR 07 Casagrande Edda Istruttore direttivo amministrativo Socio Economico HR 08 Cattelan Francesca Istruttore amministrativo contabile Culturale Sportivo HR 09 Bortolotto Luca Istruttore tecnico Urbanistica HR 10 Tinazzi Giuliano Funzionario Tecnico Lavori Pubblici HR 11 Pinese Roberto Funzionario Tecnico Urbanistica HR 12 Zanusso Stefania Funzionario Amministrativo Ragioneria HR 13 Dassie Ilenia Istruttore amministrativo contabile Ragioneria HR 14 Cescon Lorenzina Istruttore amministrativo contabile Demografico HR 17 Da Ros Claudio Istruttore direttivo Polizia Locale Polizia Locale HR 18 Pessotto Alessandra Agente di Polizia Locale Polizia Locale HR 19 Polesel Mauro Segretario Generale Segretario HR 20 Cellini Luciana Collaboratore amministrativo Protocollo HR 21 Montesel Elisa Assistente Sociale Assistente Sociale e Socio Economico HR 22 Dan Ezio Sindaco Sindaco HR 23 Brugnera Silvia Istruttore amministrativo contabile Demografico HR 24 D Agostino Luigi Istruttore tecnico Lavori Pubblici HR 25 Dorigo Michele Agente di Polizia Locale Polizia Locale + Lavori Pubblici 5

6 ID NOME E COGNOME PROFILO PROFESSIONALE UFFICIO HR 26 Toldo Mirella Assistente Domiciliare Assistente Sociale HR 27 Brugnaro Silvia Esecutore addetto ai serv. di segreter. Protocollo HR 28 Cattai Laura Bibliotecaria Biblioteca e Centro Giovani HR 29 Cattai Ermes Operaio Struttura Polivalente HR 30 Grando Denis Operaio Struttura Polivalente N.B. Sono presenti anche alcuni soggetti che prestano il Servizio Civile e che vengono incaricati, di volta in volta, per il tempo di loro permanenza in Comune (1 anno). Nelle singole lettere d incarico viene specificato il ruolo e l ambito di trattamento svolto. 2.4 AMMINISTRATORE DEL SISTEMA INFORMATIVO E presente la figura di Amministratore del Sistema Informativo che ha il compito di controllare il buon funzionamento del sistema informativo e, in caso di necessità, di procedere alla risoluzione delle problematiche tecniche o procedere ad avvisare l assistenza tecnica esterna per l immediata risoluzione. L Amministratore del Sistema Informativo è inoltre responsabile del mantenimento e dell evoluzione del sistema informativo, della garanzia di accesso alle banche dati ed ai PC, della manutenzione dei backup. Amministratore del Sistema Informativo, come risulta da specifica lettera di nomina allegata al presente Documento Programmatico, è Sandro Giacomin OUTSOURCER Si riporta nello schema seguente l elenco dei fornitori di servizi esterni che trattano dati personali per conto del Titolare. ID SOGGETTO ATTIVITA OU 01 Revisori dei Conti Gestione bilanci OU 02 Sistemi e Soluzioni di Antenucci Alessandro Gestioni rapporti contrattuali OU 03 COSIMA Consulenza medica OU 04 Avv. Garofalo Consulenze legali OU 05 Avv. Zanchettin Consulenze legali OU 06 Studio Associato Fantozzi Consulenze legali OU 07 Kibernetes S.r.l. Assistenza informatica e Gestione dipendenti OU 08 SAVNO Gestione TIA OU 09 ATVO Gestione trasporti pubblici OU 10 SISP Gestione acquedotto e fogne OU 11 ASCOPIAVE Gestione gas OU 12 ABACO Gestione pubblicità ed ingiunzioni di pagamento OU 13 EUROPRATICA Gestioni rapporti contrattuali OU 14 ATER Gestione graduatorie case popolari OU 15 Marsh S.p.a. Broker assicurativo OU 16 Massent Giovanni Trasporto cibi 2.6 SOGGETTI AUTORIZZATI ALL ACCESSO AI LOCALI FUORI DALL ORARIO DI LAVORO ID SOGGETTO ATTIVITA FO 01 Pupin Anna Maria Pulizia locali FO 02 Gava Jones Progetto Pubblica Utilità d.g.r. 804/14 FO 03 Benedetti Tim Progetto Pubblica Utilità d.g.r. 804/14 6

7 3. DESCRIZIONE DELLA STRUTTURA DATI GENERALI DELL ENTE Nome dell ente: COMUNE DI FONTANELLE Forma giuridica: Ente Pubblico Minore Partita Iva: Codice Fiscale: Indirizzo sede legale: Piazza G. Marconi, Fontanelle (TV) Sedi secondarie: ID DENOMINAZIONE SEDE INDIRIZZO SS 01 Biblioteca Via J. Kennedy, 3/a Fontanelle (TV) SS 02 Centro Giovani Via Roma, 305 Fontanelle (TV) SS 03 Archivio Storico Via A. Luciani, 7 Vallonto di Fontanelle (TV) SS 04 Struttura Polivalente Via J. Kennedy, 1/a Fontanelle (TV) L ATTIVITA Il Comune di Fontanelle è ente autarchico territoriale di base, dotato di autonomia statutaria e finanziaria, che rappresenta, cura e promuove lo sviluppo della comunità locale DESCRIZIONE DEI LUOGHI FISICI: LA SEDE PRINCIPALE Il Comune di Fontanelle occupa una intera palazzina di quattro piani (piano terra, primo piano, secondo piano e terzo piano) in centro del paese di Fontanelle. La costruzione ha circa 40 anni ma è stata di recente rinnovata. La palazzina è circondata da giardini pubblici e non presenta recinzioni di confine. L accesso alla sede è garantito da due ingressi, tutti e due al piano terra: uno principale (ingresso principale) nel lato anteriore dell edificio (verso est) ed uno (ingresso secondario) nel lato posteriore (verso ovest). L accesso normale, al personale ed ai cittadini, avviene attraverso l ingresso principale. L ingresso secondario è utilizzato per l accesso all Ufficio della Polizia Locale, da parte del personale di quest ufficio. L ingresso secondario dà, comunque, la possibilità di accedere a tutti gli altri locali della sede principale DESCRIZIONE DEI LUOGHI FISICI: LE SEDI SECONDARIE Nello schema che segue, la descrizione e l ubicazione delle sedi secondarie e dei rispettivi locali interni. ID DENOMINAZIONE SEDE DESCRIZIONE SEDE E CONTENUTO SS 01 Biblioteca Ha sede al piano terra di un moderno edificio di recente costruzione. Contiene archivi cartacei e supporti informatici (questi ultimi senza banche dati) SS 02 Centro Giovani Ha sede al piano terra di un edificio costruito circa 40 anni fa. Non contiene supporti informatici e tantomeno archivi cartacei SS 03 Archivio Storico Ha sede al piano terra di un edificio con qualche decennio di vita. Contiene l archivio cartaceo storico del Comune SS 04 Struttura Polivalente E un moderno edificio di costruzione recente. Vi si conservano i Registri Cimiteri 7

8 3.5 DESCRIZIONE DEI LUOGHI FISICI: I LOCALI DELLA SEDE PRINCIPALE La struttura della Sede Principale si presenta a pianta quadrata con al centro una tromba di scale a chiocciola che conducono al primo, al secondo ed al terzo piano. Per ogni piano, un corridoio di forma quasi circolare, perimetrale alla tromba delle scale, consente l accesso ai vari locali. Nello schema che segue, la descrizione e l ubicazione dei principali locali. ID NOME LOCALE PIANO DESCRIZIONE UBICAZIONE E CONTENUTO L 01 Ufficio Demografico Terra E composto da tre locali: l Ufficio Anagrafe/Leva, lo Sportello Demografico e l Ufficio Stato Civile/Elettorale. Entrati dall ingresso principale, si trovano a sinistra (lato sud dell edificio). Vi si accede dalla prima porta a sinistra o dalla seconda, dopo lo Sportello Demografico. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 02 Ufficio Assistente Sociale Terra Seguendo in senso orario il corridoio che circonda la tromba delle scale è il locale successivo a L 01 (lato ovest dell edificio). Vi si accede da un disimpegno che dà accesso anche a L 03. E attiguo all ingresso secondario (vedi par. 3.3). Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 03 Ufficio Polizia Locale Terra E il locale nel lato nord-ovest dell edificio. Vi si accede dal disimpegno di cui a L 02 oppure dall ingresso secondario passando per una piccola sala d attesa. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 04 Ufficio Protocollo Terra E il primo locale a destra una volta entrati nella sede dall ingresso principale (lato nord-est dell edificio). Vi si accede dal corridoio. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 05 Ufficio Segreteria/Tributi Primo Salite le scale, è il primo locale a destra (lato sud-ovest dell edificio). Vi si accede dal corridoio che circonda la tromba delle scale e comunica con L 06 e L 07. Presenta anche una porta verso un terrazzino esterno. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 06 Sala CED Primo E il locale di fronte all apertura delle scale (lato sud dell edificio), ma vi si accede solo da L 05. Contiene supporti informatici L 07 Ufficio Socio Economico/Culturale Sportivo Primo E il secondo locale che si trova percorrendo in senso orario il corridoio che circonda la tromba delle scale una volta saliti al primo piano (lato nord-ovest dell edificio). Vi si accede dal corridoio e comunica anche con L 05. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 08 Ufficio del Sindaco Primo Salite le scale, è il primo locale a sinistra (lato sud-est dell edificio). Vi si accede solo dal corridoio che circonda la tromba delle scale. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 09 Sala Giunta Primo E il secondo locale a sinistra una volta salite le scale (lato est dell edificio). Contiene archivi cartacei (smistamento posta degli Assessori) L 10 Ufficio del Segretario Primo E il terzo locale che si trova percorrendo in senso antiorario il corridoio che circonda la tromba delle scale una volta saliti al primo piano (lato nord-est dell edificio). Vi si accede solo dal corridoio che circonda la tromba delle scale ma presenta anche una porta verso un terrazzino esterno. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 11 Ufficio Ragioneria Secondo Salite le scale, è il primo locale a destra (lato sud-ovest dell edificio). Vi si accede dal corridoio che circonda la tromba delle scale e si compone anche di una seconda stanza archivio. Presenta anche una porta verso un terrazzino esterno. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 12 Ufficio Urbanistica Secondo Salite le scale, girato a sinistra ed oltrepassata una porta, è il primo locale che si trova a destra. Occupa la parte sud-est ed est dell edificio. Comunica anche con L 13. Contiene archivi cartacei e supporti informatici L 13 Ufficio Lavori Pubblici Secondo Salite le scale, girato a sinistra ed oltrepassata una porta, è il secondo locale che si trova a destra. Occupa la parte nord-est dell edificio. Comunica anche con L 12. Presenta anche una porta verso un terrazzino esterno. Contiene archivi cartacei e supporti informatici 8

9 ID NOME LOCALE PIANO DESCRIZIONE UBICAZIONE E CONTENUTO L 14 Stanza Archivio Cartaceo Secondo Salite le scale, girato a sinistra ed oltrepassata una porta, è il quarto locale che si trova a destra, dopo i servizi igienici. Occupa parte del lato nord dell edificio. Contiene archivi cartacei L 15 Stanza Archivio Principale Terzo Occupa tutto il terzo ed ultimo piano dell edificio. Vi si accede salendo le scale. Contiene archivi cartacei N.B. Oltre ai suddetti locali, la sede principale ne presenta altri, non importanti ai fini del presente Documento: al piano terra una stanza ENEL, dei servizi igienici e la stanza termica (quest ultima ha l unico accesso dall esterno e non comunica con l interno dell edificio); al primo piano una Break Room e servizi igienici; al secondo piano la Sala Consiglio e servizi igienici. 9

10 4 STRUMENTI UTILIZZATI PER IL TRATTAMENTO DEI DATI In questa sezione vengono descritti dettagliatamente tutti gli strumenti utilizzati nel trattamento dei dati personali, sia elettronici che cartacei, la loro ubicazione e le loro caratteristiche. 4.1 MAPPA DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI ID TIPO DI STRUMENTO SUPPORTO LOCALE UBICAZIONE PC 00 PC client L 05 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a destra PC 01 Notebook L 05 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a sinistra PC 03 PC client L 05 Presso la scrivania al centro del locale PC 04 PC client L 01 - PC 05 PC client L 11 Entrando nel locale dal corridoio, il primo PC che si incontra PC 06 PC client L 07 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a sinistra PC 07 PC client L 07 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a destra PC 08 PC client L 07 Nella scrivania al centro del locale, tra PC 06 e PC 07 PC 09 PC client L 12 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a sinistra PC 10 PC client L 13 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a sinistra PC 11 PC client L 12 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a destra PC 12 PC client L 11 Entrando nel locale dal corridoio, il PC più distante dall ingresso PC 13 PC client L 11 Tra PC 05 e PC 12 PC 14 PC client L 01 Uno dei due PC presenti nell Ufficio Anagrafe/Leva PC 15 Notebook L 01 E l unico PC presente nello Sportello Demografico PC 16 PC client L 01 Entrando nel locale dal corridoio, è il PC più a sinistra PC 17 PC client L 03 Entrando nel locale, è il PC più a destra PC 18 PC client L 03 Appena dentro il locale, a sinistra PC 19 PC client L 10 E l unico PC presente nel locale PC 20 PC client L 04 E l unico PC presente nel locale PC 21 PC client L 02 E l unico PC presente nel locale PC 22 PC client L 13 Presso una delle scrivanie PC 23 Notebook L 07 Entrando nel locale dal corridoio, è il PC a sinistra di PC 06 PC 24 PC client L 13 Entrando nel locale dal corridoio, presso la scrivania più a destra PC 25 PC client L 01 Uno dei due PC presenti nell Ufficio Anagrafe/Leva PC 27 PC client L 03 Entrando nel locale, è il PC di fronte PC 28 Notebook L 03 Presso una delle scrivanie presenti PC 29 PC client L 12 Dentro l'unico armadio grigliato RAC PC 30 Notebook L 11 Tra PC 05 e PC 12 PC 111 PC Server L 12 Dentro l'unico armadio grigliato RAC PC 112 PC Server L 12 Dentro l'unico armadio grigliato RAC 10

11 4.2 CARATTERISTICHE TECNICHE DEGLI STRUMENTI ELETTRONICI ID STRUMENTO: PC 00 NOME COMPUTER: PC_00 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: silvia.tocchet Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 01 NOME COMPUTER: PC_01 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows Seven Professional Nome Utenti Registrati: sandro.giacomin Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 03 NOME COMPUTER: PC_03 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: donatella.soldan Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 04 NOME COMPUTER: PC_04 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: marisa.cazorzi Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 05 NOME COMPUTER: PC_05 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: irene.zanusso Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: 11

12 ID STRUMENTO: PC 06 NOME COMPUTER: PC_06 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: nadia.battistella Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 07 NOME COMPUTER: PC_07 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: edda.casagrande Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 08 NOME COMPUTER: PC_08 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: francesca.cattelan Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 09 NOME COMPUTER: PC_09 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: luca.bortolotto Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 10 NOME COMPUTER: PC_10 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: luigi.dagostino Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: 12

13 ID STRUMENTO: PC 11 NOME COMPUTER: PC_11 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: roberto.pinese Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 12 NOME COMPUTER: PC_12 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: stefania.zanusso Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 13 NOME COMPUTER: PC_13 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: ilenia.dassie Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 14 NOME COMPUTER: PC_14 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: lorenzina.cescon Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 15 NOME COMPUTER: PC_15 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: sportello.demografici, lorenzina.cescon, silvia.brugnera Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus NO NOTE: 13

14 ID STRUMENTO: PC 16 NOME COMPUTER: PC_16 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: silvia.brugnera Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 17 NOME COMPUTER: PC_17 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP Pro SP3 Nome Utenti Registrati: claudio.daros Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 18 NOME COMPUTER: PC_18 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows 2000 SP4 Nome Utenti Registrati: alessandra.pessotto Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 19 NOME COMPUTER: PC_19 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: mauro.polesel Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 20 NOME COMPUTER: PC_20 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows 2000 SP4 Nome Utenti Registrati: luciana.cellini Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: 14

15 ID STRUMENTO: PC 21 NOME COMPUTER: PC_21 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: elisa.montesel Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 22 NOME COMPUTER: PC_22 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: michele.dorigo Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 23 NOME COMPUTER: PC_23 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: PC_23 Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI NOTE: ID STRUMENTO: PC 24 NOME COMPUTER: PC_24 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Windows XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: giuliano.tinazzi Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 25 NOME COMPUTER: PC_25 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: lorenzina.cescon.cert Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: 15

16 ID STRUMENTO: PC 27 NOME COMPUTER: PC_27 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: michele.dorigo Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 28 NOME COMPUTER: PC_28 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft XP PRO SP3 Nome Utenti Registrati: polizia.locale Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 29 NOME COMPUTER: PC TV SISTEMA OPERATIVO: Nome Ubuntu LTS Nome Utenti Registrati: Comune Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus NO NOTE: ID STRUMENTO: PC 30 NOME COMPUTER: PC_30 SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Win 7 PRO Nome Utenti Registrati: sportello.ragioneria Scheda di rete SI CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune SOFTWARE INSTALLATO: Antivirus SI Agg.: Auto NOTE: ID STRUMENTO: PC 111 MARCA E MODELLO: Server IBM 3650 RUOLO DEL COMPUTER: Server per Virtualizzazioni SISTEMA OPERATIVO: Nome VMWARE ESXi 5 Essentials PROCESSORE 2 processori MEMORIA RAM 40 Gb Ram MEMORIA DI MASSA 5 Hd 300 Gb sas ( Raid 5 ) CONNESSIONE A RETE LOCALE: 4 Schede Ethernet Nome: Comune ASSISTENZA REMOTA: SI Software: 16

17 ID STRUMENTO: PC 112 MARCA E MODELLO: Server IBM 3250 RUOLO DEL COMPUTER: Server di Dominio SISTEMA OPERATIVO: Nome Microsoft Server 2008 R2 standard PROCESSORE Quad Core 2.13 Ghz MEMORIA RAM 8 Gb Ram MEMORIA DI MASSA 2 Hd 300 Gb SAS ( Raid 1 ) CONNESSIONE A RETE LOCALE: Si con Dominio Nome: Comune ASSISTENZA REMOTA: SI Software: SERVIZI SOFTWARE: Backup Backup EXEC Server + Veem Backup & Replication Servizi Active Directory 4.3 SERVER VIRTUALI ID STRUMENTO: VPC 101 NOME COMPUTER: Lxfontanelle (Server 1) Note: Sistema Operativo: Linux RedHat ES4 Procedure X-System FI.LO-COBI-EDPR-GPE Agente Backup EXEC ID STRUMENTO: VPC 102 NOME COMPUTER: Lxfontanelle2 (Server 2) Note: Sistema Operativo: Linux RedHat ES5 Procedura PeA Agente Backup EXEC ID STRUMENTO: VPC 103 NOME COMPUTER: Vmanagrafe (Server 3) Note: Sistema Operativo: Windows server WEB SP2 Nuova Anagrafe Agente Backup EXEC ID STRUMENTO: VPC 104 NOME COMPUTER: Vmcontab (Server 5) Note: Sistema Operativo: Linux CentOS Nuova Contabilità Agente Backup EXEC ID STRUMENTO: VPC 105 NOME COMPUTER: VMwindows2008 (Server 4) Note: Sistema Operativo: Windows Server 2008 R2 Standard Edition Active Directory, Symantec Endpoint Protection, DC 1 Agente Backup EXEC 17

18 ID STRUMENTO: VPC 106 NOME COMPUTER: Mail-server Note: Sistema Operativo: Windows XP Pro MDaemon Backup Proprio XPPro su NAS ID STRUMENTO: VPC 107 NOME COMPUTER: VMConcilia Note: Sistema Operativo: Linux CentOS Software Maggioli Concilia (Gestione verbali C.d.S. - Polizia Locale) Backup su NAS SUPPORTI CARTACEI In ogni locale sono presenti vari armadi, mensole, cassettiere, schedari, in metallo o in legno. Ve ne sono, altresì, nel corridoio al piano terra, nel disimpegno tra L 02 e L 03 e nel corridoio di fronte all ingresso di L 13. In L 15 sono presenti scafalature aperte lungo tutto il perimetro del locale. 18

19 5. DESCRIZIONE COMPLESSIVA TRATTAMENTO DATI 5.1 ELENCO DEI TRATTAMENTI: INFORMAZIONI DI BASE Viene di seguito fatto un elenco dei trattamenti effettuati dal Comune di Fontanelle, con diversi livelli di dettaglio descrittivo e soggetti interessati coinvolti. Completa la mappa la indicazione della natura dei singoli trattamenti, la struttura di riferimento per singolo trattamento e l indicazione delle strutture che concorrono allo specifico trattamento. ID TR 01 TR 02 TR 03 TR 04 TR 05 TR 06 DEFINIZIONE GENERALE Anagrafe e stato civile Elettorato Albi scrutatori e presidenti di seggio Elenchi giudici popolari Liste leva e registri matricolari T.S.O. e A.S.O. DESCRIZIONE SINTETICA TRATTAMENTO Attività relativa alla tenuta degli atti e dei registri dell anagrafe e dello stato civile, anche di popolazione straniera o nomade Attività relativa all elettorato attivo e passivo Tenuta delle liste elettorali e gestione delle consultazioni elettorali (art. 62 d. lgs. n. 196/2003) Attività relativa alla tenuta degli albi degli scrutatori e dei presidenti di seggio Predisposizione degli albi per la nomina degli scrutatori per le consultazioni elettorali Attività dirette alla tenuta degli elenchi dei giudici popolari (art. 65, comma 1, lett. a), d. lgs. n. 196/2003) Attività relativa alla tenuta delle liste di leva e dei registri matricolari (art. 73, comma 2, lett. e), d. lgs. n. 196/2003) Attività relativa ai trattamenti sanitari obbligatori (T.S.O.) ed all assistenza sanitaria obbligatoria (A.S.O.) SOGGETTI INTERESSATI Cittadini Cittadini residenti, AIRE Cittadini residenti Cittadini residenti Cittadini residenti Cittadini residenti NATURA DEI DATI SENSIBILI COMUNI COMUNI COMUNI SENSIBILI SENSIBILI STRUTTURA DI RIFERIMENTO Ufficio Demografico (Anagrafe-Leva, Stato Civile- Elettorale) Ufficio Demografico (Elettorale) Ufficio Demografico (Elettorale) Ufficio Demografico (Elettorale) Ufficio Demografico (Leva) Uffi. Assistente Sociale, Uff. Socio-Economico, Uff. Polizia Municipale ALTRE STRUTTURE CONCORRENTI SAVNO e ASL ASL, Tribunale, Carabinieri 19

20 ID TR 07 TR 08 TR 09 DEFINIZIONE GENERALE Benefici economici Servizi per la scuola Integrazione sociale DESCRIZIONE SINTETICA TRATTAMENTO Attività relative alla concessione di benefici economici, ivi comprese le assegnazioni di alloggi di edilizia residenziale pubblica e le esenzioni di carattere tributario e sostegno alle famiglie: applicazione, anche tramite concessionari, delle disposizioni in materia di tributi (art. 66 d. lgs. n. 196/2003); concessione, liquidazione, modifica e revoca di benefici economici, agevolazioni, elargizioni, altri emolumenti ed abilitazioni (art. 68 d. lgs. n. 196/2003); assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica (art. 73, comma 2, lett. d), d. lgs. n. 196/2003) Gestione amministrativa della mensa e del trasporto scolastico Attività relative all integrazione sociale (anche in ambito scolastico) di soggetti portatori di handicap o in condizioni di disagio sociale SOGGETTI INTERESSATI Cittadini residenti Allievi Cittadini residenti NATURA DEI DATI SENSIBILI E GIUDIZIARI¹ COMUNI SENSIBILI TR 10 Telesoccorso Gestione del telesoccorso Pubblico (generico) SENSIBILI TR 11 TR 12 TR 13 Istruzione e cultura Infortunistica stradale Procedure sanzionatorie Gestione della biblioteca e del centro di documentazione: attività di promozione della cultura (art. 73, comma 2, lett. c), d. lgs. n. 196/2003), offerta di strumenti atti ad accrescere la cultura degli individui e momenti di svago. Utilizzo del servizio Internet Attività relativa all infortunistica stradale: attività di polizia amministrativa (art. 73, comma 2, lett. f), d. lgs. n. 196/2003). Ricostruzione della dinamica del sinistro e in caso di presenza di feriti indagini di P.G. per i reati di lesioni od omicidio Gestione delle procedure sanzionatorie: applicazione delle norme in materia di sanzioni amministrative e ricorsi (art. 71, comma 1 d. lgs. n. 196/2003) Pubblico (generico) Pubblico (generico) Pubblico (generico) COMUNI SENSIBILI e GIUDIZIARI SENSIBILI e GIUDIZIARI STRUTTURA DI RIFERIMENTO Uff. Assistente Sociale, Uff. Socio-Economico, Uff. Tributi Ufficio Culturale Sportivo Uff. Assistente Sociale, Uff. Socio Economico/ Culturale Sportivo Uff. Assistente Sociale Ufficio Culturale Sportivo, Biblioteca, Centro Giovani Ufficio Polizia Municipale Ufficio Polizia Municipale ALTRE STRUTTURE CONCORRENTI ATER ATVO SS 01, SS 02 20

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE

REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE REGOLAMENTO ALBO PRETORIO ON LINE Approvato con deliberazione del Direttore Generale n. 500 del 9.6.2011 INDICE Art. 1 Oggetto Art. 2 Albo Pretorio on line Art. 3 Modalità di pubblicazione e accesso Art.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO

Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO Taviano Città dei Fiori (Lecce Italy) Decreto sindacale 02 lì 22 gennaio 2014 Decreto di attribuzione di posizioni organizzative ai responsabili di settore IL SINDACO VISTA la legge 191/98, recante modifiche

Dettagli

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni)

Art.1 (Oggetto) Art.2 (Definizioni) REGOLAMENTO SULLA TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI emanato con decreto direttoriale n.220 dell'8 giugno 2000 pubblicato all'albo Ufficiale della Scuola

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I NORME COMPORTAMENTALI PER GLI INCARICATI DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI I DEL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Università - 2 - PREMESSA Scopo della presente procedura è illustrare le norme comportamentali/tecniche cui gli Incaricati devono

Dettagli

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA

COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA COMUNE DI MULAZZO PROVINCIA DI MASSA CARRARA REGOLAMENTO COMUNALE per la disciplina della concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l attribuzione di vantaggi economici 1 CAPO

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

Comune di Sant'Agata sul Santerno

Comune di Sant'Agata sul Santerno CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA SERVIZI GENERALI RESPONSABILE: RAMBELLI STEFANO 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie Area Servizi Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza REGOLAMENTO SULL ORDINAMENTO DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI Approvato con deliberazione di G.C. n. 232 in data 30.09.1998 Modificato con deliberazione di G.C. n. 102

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Comune di Bagnacavallo

Comune di Bagnacavallo CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: SETTORE SEGRETERIA RESPONSABILE: GRATTONI ANGELA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Settore Segreteria 1 SETTORE SEGRETERIA

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE

Tassi di Assenza e di Maggior presenza del personale in servizio presso COMUNE DI SALERNO dal 01 03 2015 al 31 03 2015 GG. LAVORATIVI TOTALE PERSONALE GRECO GIUSEPPE Dirigente DIREZIONE/SEGRETERIA (INGGRECO), EDILIZIA SCOLASTICA, MAN.PATRIMONIO ABITATIVO, MANUTENZIONE IMPIANTI ELETTRICI, PUBBLICA ILLUMINAZIONE UOPI ASSENZA ASSENZA/ PRESENZA PRESENZA/

Dettagli

PER IL ARTICOLOO 3. Oggetto. nei singoli casi ed. nel rispetto. degli altri. indicazione

PER IL ARTICOLOO 3. Oggetto. nei singoli casi ed. nel rispetto. degli altri. indicazione Comune di Marta----Provincia di Viterbo Piazza Umberto I n.1 010100 Marta (VT) Tel. 0769187381 Fax 0761873828 Sito web www..comune.marta.vt.it REGOLAMENTO COMUNALE PER IL TRATTAMENTO DEI DATI SENSIBILI

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

Denominazione del trattamento Personale - Gestione del rapporto di lavoro del personale impiegato a vario titolo presso il Comune

Denominazione del trattamento Personale - Gestione del rapporto di lavoro del personale impiegato a vario titolo presso il Comune Scheda n. 1 Personale - Gestione del rapporto di lavoro del personale impiegato a vario titolo presso il Comune Codice civile (artt. 2094-2134); d.p.r. 30.06.1965, n. 1124; l. 20.05.1970, n. 300; l. 7.02.1990,

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2013

CONTO DEL BILANCIO 2013 CONTO DEL BILANCIO 03 IMPEGNI PER SPESE CORRENTI I N T E R V E N T I C O R R E N T I Personale Acquisto di beni di Consumo e/o di Materie Prime Prestazioni di servizi Utilizzo di Beni di terzi Trasferimenti

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI

Comune di Cotignola ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - PROGETTO RPP: RESPONSABILE: UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR005 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. COMUNICAZIONE UFFICIO URP - SPORTELLO POLIFUNZIONALE BARBERINI GIOVANNI 100 Miglioramento e razionalizzazione attività ordinarie

Dettagli

Comune di Bagnara di Romagna

Comune di Bagnara di Romagna CdC ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - CDR009 PROGETTO RPP: RESPONSABILE: RESP. SEGRETERIA GENERALE AREA AMMINISTRATIVA (URP E SERVIZI DEMOGRAFICI - UFFICIO SEGRETERIA) CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzion 9 0 3 Servizio. Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0 Segreteria

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2007 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 007 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 5.00 7.00.00 Servizio

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE

DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE C H I E D E DICHIARA QUANTO SEGUE MODULO DOMANDA / NUOVO CAS-SISMA MAGGIO 2012 DOMANDA DI NUOVO CONTRIBUTO PER L AUTONOMA SISTEMAZIONE (Dichiarazione sostitutiva di certificazione e di atto di notorietà resa ai sensi degli artt. 46 e 47

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Comune di Massa Lombarda

Comune di Massa Lombarda CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AFFARI GENERALI RESPONSABILE: CANTAGALLI PAOLO 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Affari Generali 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 38.83,47.000,00 75.86,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2014 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 04 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 0,00 980,00 9.007,00

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 6.40,57.44,00 38.640,43

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI ISTITUTO di ISRUZIONE SUPERIORE - Luigi Einaudi Sede Legale ed Amministrativa Porto Sant Elpidio (FM) - Via Legnano C. F. 81012440442 E-mail: apis00200g@istruzione.it Pec: apis00200g@pec.istruzione.it

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

CONTO DEL BILANCIO 2012

CONTO DEL BILANCIO 2012 CONTO DEL BILANCIO 0 9 0 3 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 7.640,44 750,00 8.66,48 5.343,90

Dettagli

Delibera della Giunta Regionale n. 623 del 15/12/2014

Delibera della Giunta Regionale n. 623 del 15/12/2014 Delibera della Giunta Regionale n. 623 del 15/12/2014 Dipartimento 52 - Dipartimento della Salute e delle Risorse Naturali Direzione Generale 4 - Direzione Generale Tutela salute e coor.to del Sistema

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2,

ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, COMUNE DI GAVARDO (Provincia di Brescia) ATTO SOGGETTO A REGISTRAZIONE IN CASO D USO AI SENSI DELL ART. 6 DEL D.P.R. 26 APRILE 1986, N. 131, E DELL ART. 2, PARTE SECONDA, PUNTO 1, DELLA TARIFFA ALLEGATA.

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Regolamento sul diritto di accesso agli atti e documenti amministrativi

Regolamento sul diritto di accesso agli atti e documenti amministrativi Comune di Lendinara Regolamento sul diritto di accesso agli atti e documenti amministrativi ALLEGATO ALLA DELIBERA DI CONSIGLIO COMUNALE N. 96 DEL 29.11.2007 ESECUTIVA A TERMINI DI LEGGE. Dopo l esecutività

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI SCUOLA SECONDARIA STATALE DI PRIMO GRADO IGNAZIO VIAN Via Stampini 25-10148 TORINO - Tel 011/2266565 Fax 011/2261406 Succursale: via Destefanis 20 10148 TORINO Tel/Fax 011-2260982 E-mail: TOMM073006@istruzione.it

Dettagli

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Regolamento per il registro delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.) Approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 29 del 09.06.2014 I 20099 Sesto San Giovanni (MI), Piazza della Resistenza,

Dettagli

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI

LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI LA LEGGE QUADRO 447/95 E I DECRETI ATTUATIVI Luca Menini, ARPAV Dipartimento di Vicenza via Spalato, 14-36100 VICENZA e-mail: fisica.arpav.vi@altavista.net 1. INTRODUZIONE La legge 447 del 26/10/95 Legge

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400

PROVINCIA DI TREVISO. Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 C OMUNE DI VOLPAGO DEL MONTELLO PROVINCIA DI TREVISO Piazza Ercole Bottani n.4 - C.A.P. 31040 - C.F./P.I. 00529220261 UFFICIO SEGRETERIA - Tel. 0423/873400 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Deliberazione del 15 luglio 2010, modificata ed integrata con deliberazione del 7 maggio 2014 (Testo consolidato) 1. Regolamento sulle procedure relative all

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli