Elenco completo delle associazioni a cui è possibile devolvere il 5x1000. Zona sociale 10 Terni. Zona sociale 11 Narni, Amelia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elenco completo delle associazioni a cui è possibile devolvere il 5x1000. Zona sociale 10 Terni. Zona sociale 11 Narni, Amelia"

Transcript

1 5x1000 Elenco completo delle associazioni a cui è possibile devolvere il 5x1000 Anno 2015 Ambiti territoriali Zona sociale 10 Terni Zona sociale 11 Narni, Amelia Zona sociale 12 Orvieto

2 Questa guida è stata realizzata dall Area comunicazione e documentazione del Cesvol nell ambito del progetto 5 per mille per l Umbria. Solidarieta a chilometro zero del Centro Servizi per il Volontariato della provincia di Terni. Le associazioni che volessero integrare questa guida con i propri dati possono inviare la scheda a Edizione: Maggio 2015 Impaginazione, e realizzazione progetto grafico: Emanuela Puccilli Area comunicazione e documentazione Cesvol di Terni Stampa: Servizio stampa materiali del Cesvol della provincia di Terni L opera, compresa tutte le sue parti, è tutelata dalla legge sui diritti d autore. Sono vietate e sanzionate (se non espressamente autorizzate) la riproduzione in ogni modo e forma (comprese le fotocopie, la scansione, la memorizzazione elettronica) I lettori che desiderano informarsi su tutti i libri realizzati dal Cesvol della provincia di Terni possono consultare il nostro sito Internet alla pagina o scrivere una mail a

3 PAGINA 3 Sommario Premessa pag. 4 Come funziona pag. 5 Beneficiari pag. 6 Zona Sociale 10 Terni A.P.A.V. Associazione Parole che Volano pag. 10 Arci Solidarietà Terni pag. 11 Attenti al Kane pag. 12 Cantiere d'arti pag. 13 Centro socio culturale Anziani Q. Polymer pag. 15 Claudio Conti pag. 16 Clown Vip Terni Onlus pag. 17 Comunità Polacca pag. 18 Dona Un Sorriso ONLUS pag. 19 Ecologicpoint pag. 20 Fondazione Aiutiamoli a Vivere O.N.G. pag. 21 Gruppo Campanari Arrone pag. 22 HHT Onlus Associazione Italiana Teleangectasia pag. 23 IL DOMANI Centro sociale pag. 24 Il Pettirosso pag. 25 La Rocca di Poggio Onlus pag. 26 Lega Italiana Fibrosi Cistica Umbria Onlus pag. 27 Nascere in Casa Umbria Onlus pag. 28 Per un sorriso Monica De Carlo Onlus pag. 29 S.O.S. pag. 30 San Martino pag. 31 Sin Fronteras pag. 32 Stefano Zavka pag. 33 Un Volo per Anna Onlus pag. 34 Utilità Manifesta pag. 36

4 PAGINA 4 Zona Sociale 11 Narni Amelia A.D.N.A. Associazione Diabete Narnese Amerino A.N.L.C.C.- Associazione di Narni per la lotta contro il Cancro A.V.I.S. comunale Narni ADOSITALIA sez. di Amelia Arciragazzi Casa del Sole Banca del Tempo di Narni Forum Donne Amelia Le Orme di Askan sez. di Narni Radici d Amore Sulla Strada pag.38 pag.39 pag.40 pag.41 pag.42 pag.43 pag.44 pag.45 pag.46 pag.47 Zona Sociale 12 Orvieto Alzheimer Orvieto pag. 49 Il Ginepro pag. 50 L Albero di Antonia pag. 51 Lo sportello del Cittadino pag. 52 Orvieto Linux User Group pag. 53 Elenco in ordine alfabetico delle associazioni c on sede nella provincia di Terni pag. 54

5 PAGINA 5 5 per mille per l Umbria. Solidarietà a chilometro zero PREMESSA Il Cesvol di Terni ha avviato il progetto 5 per mille. Solidarietà a chilometro zero finalizzato a favorire non solo il percorso di iscrizione/accreditamento delle associazioni richiedenti nell elenco degli aventi diritto al 5 per 1000 mediante la trasmissione telematica della documentazione all Agenzia delle Entrate ma anche il sistema della comunicazione e informazione ai contribuenti di quali associazioni siano presenti nel proprio territorio e quali siano le attività da esse svolte. Questa guida vuole proporsi come una occasione di incontro e di conoscenza tra le associazioni Non Profit che operano in Umbria e la propria regione, informando e responsabilizzando la cittadinanza e la comunità sui bisogni che il volontariato e l associazionismo a loro più vicini cercano di affrontare attraverso la propria attività. I contribuenti potranno decidere, in piena libertà e in completa consapevolezza, l associazione alla quale destinare il proprio 5 per mille. 5 x 1000 la solidarietà più vicina a te

6 PAGINA 6 Come funziona Il 5 per mille è un meccanismo che permette ai contribuenti (persone fisiche) di destinare a favore di determinati soggetti una parte delle imposte, comunque dovute, sui redditi prodotti nell anno precedente. Il fatto che le imposte siano comunque dovute mette in luce come il 5 per mille non sia un imposta aggiuntiva ma vada ad erodere quanto dovuto allo Stato per destinarlo ad attività e soggetti specifici. La destinazione della quota del 5 per mille è complementare, cioè si aggiunge, all opzione del più classico 8 per mille destinato allo Stato e alle confessioni religiose riconosciute con accordi e patti dallo stato.

7 PAGINA 7 Beneficiari Il contribuente può scegliere alternativamente di finanziare le attività: delle ONLUS che si sono iscritte all Anagrafe Unica delle ONLUS avendo presentato istanza alla Direzione Regionale delle Entrate di competenza1; delle Organizzazioni di Volontariato iscritte ai registri locali omonimi; delle Organizzazioni non governative di cui alla legge 11 agosto 2014, n. 125, già riconosciute idonee, ai sensi della legge 26 febbraio 1987, n.. 49, alla data del 29 agosto 2014, e inserite nell elenco tenuto dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale; delle Associazioni di Promozione Sociale iscritte ai registri nazionale e regionali 2; delle Associazioni e delle Fondazioni riconosciute che operano nei settori propri delle Onlus; della ricerca scientifica e universitaria 3;

8 PAGINA 8 delle attività di tutela, promozione e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici; del proprio comune di residenza (attività sociali) delle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI che svolgono rilevante attività sociale 4; delle Cooperative sociali di cui alla legge 8 novembre 1991, n. 381, iscritte nell Albo nazionale delle società cooperative istituito con Decreto del Ministro delle Attività Produttive del 23 giugno 2004, nonché i consorzi di cooperative con la base sociale formata per il cento per cento dalle stesse cooperative sociali. Di seguito riportiamo, divise per ambiti territoriali, l elenco delle associazioni che hanno aderito al progetto Solidarietà a km 0 e operano sul territorio della provincia di Terni con una scheda descrittiva delle attività svolte e degli ambiti in cui operano. 5 x 1000 la solidarietà a portata di mano

9 ZONA SOCIALE 10 TERNI

10 PAGINA 10 Zona Sociale 10 Terni A.P.A.V. Associazione Parole che Volano Terni e Amelia Scuola e disagio scolastico Come contattarci L Associazione aiuta concretamente i bambini e i ragazzi con disturbo dell apprendimento, in particolare con dislessia, e le loro famiglie, attraverso: sportello di consulenza per ragazzi, famiglie e scuola; aiuto compiti; laboratorio per l utilizzo di programmi per l apprendimento; collaborazione con la Biblioteca Comunale di Terni al progetto Leggere senza leggere ; Incontri a tema Via Montefiorino, 12/c Terni Tel. 389/ Sito web www. apavterni.it Codice Fiscale

11 PAGINA 11 Arci Solidarietà Terni Terni Immigrazione, disagio sociale, povertà Siamo impegnati nel campo dell immigrazione nella gestione di progetti SPRAR (Sistema Protezione Per Richiedenti Asilo), nella lotta alle povertà e per l inclusione sociale di persone svantaggiate nel territorio ternano. Come contattarci V.le Brin, Terni Tel. 0744/ Sito web www. arciterni.it Codice Fiscale

12 PAGINA 12 Attenti al Kane Terni Promozione sociale Gestione Centro di aggregazione giovanile Pan Pot,, eventi sociali e musicali Come contattarci Str.da di Camminata, Terni Tel. 0744/ Sito web www. panpot.net Codice Fiscale

13 PAGINA 13 Cantiere d'arti Terni Cultura arte teatro musica intercultura e terapie donne e problematiche di genere Cantiere d Arti è una associazione di artisti provenienti da discipline teatrali, musicali e di arte visiva. Pensiamo il teatro, la musica, la danza, le arti come luoghi e strumenti di ricerca, di conoscenza e autoconoscenza, di intercultura e di relazione. Non intendiamo l arte come mero intrattenimento. Pensiamo che ci sia un filo turchino che lega creatività e lavoro, non lineare e definito ma in divenire e persistente. Le nostre a- zioni, progetti, creazioni, opere sono sempre il risultato di un lavoro. Cerchiamo di trasmettere questa posizione di pensiero attraverso seminari, laboratori, performance, installazioni, conferenze, edizioni ed interventi estemporanei. Ci rivolgiamo a giovani e adulti, artisti e gruppi di donne per approfondire tematiche di gender ed interculturali.

14 PAGINA 14 Ci piace molto confrontarci con gruppi eterogenei per età, professionalità, culture perché i saperi possano integrarsi e sensibilizzare le persone alla costruzione di una società meno rigida e cristallizzata. Organizziamo laboratori specifici per piccoli gruppi, seminari e conferenze pubbliche. Performances, installazioni ed eventi sia in spazi teatrali ed espositivi che in luoghi non convenzionali. Realizziamo le nostre attività a Terni presso il CAOS Centro Arti Opificio Siri, in BCT (biblioteca comunale), alla Casa delle donne di Terni, in collaborazione con l Assessorato alla Cultura del Comune di Terni, con la Regione Umbria e con Enti di Parità Regionali e Provinciali. Collaboriamo con l'associazione La Porticella di Capodimonte (VT) Come contattarci Telefono 339/ Sito web Codice fiscale

15 PAGINA 15 Centro Socio Culturale Anziani Q. Polymer Terni Sociale, Ambiente Controllo e manutenzione degli spazi verdi. Incontri per la prevenzione sanitaria. Incontri culturali e di interesse sociale. Come contattarci Via Narni, Terni Tel. 348/ Codice Fiscale

16 PAGINA 16 Claudio Conti Terni Disagio sociale Come contattarci Lavoriamo nel settore della Cooperazione internazionale e operiamo anche nel settore delle nuove povertà. Offriamo sostegno per le famiglie bisognose. Via Filippo Turati, Terni Tel. 0744/ mobile 349/ Codice Fiscale

17 PAGINA 17 Clown Vip Terni Onlus Terni e provincia Ospedali, Case di riposo, Scuole, Eventi pubblici Come contattarci Clownterapia verso chi soffre un disagio fisico, psichico o sociale. Svolgiamo regolarmente servizio di volontariato presso il reparto di pediatria e di geriatria dell Ospedale Santa Maria di Terni, presso il Centro Baobab del Sim Infanzia e presso la Casa di riposo Villa Canali a Quadrelli. Siamo impegnati anche in progetti di promozione presso le scuole del nostro messaggio del vivere in positivo per sensibilizzare gli studenti alla necessità del sorriso e del buonumore. Partecipiamo ed organizziamo eventi pubblici dedicati alla cittadinanza. Via Del Modiolo, Terni mobile 331/ Codice Fiscale

18 PAGINA 18 Comunità Polacca Come contattarici Terni e in tutto il territorio nazionale Promozione sociale e culturale Organizziamo aiuti a sostegno delle donne polacche che si trovano a Terni in caso di malattia, per compilare i modulistica per la richiesta dei documenti, per chiarimenti in situazioni di fine rapporto lavorativo o richiesta ferie e permessi, informazioni pensionistica polacca ed italiana. Manteniamo stretti rapporti con il Consolato e l Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma. Organizziamo mostre, eventi ed incontri per valorizzare e mantenere vive le tradizioni culturali e le feste polacche. Partecipiamo a progetti di integrazione organizzati sul territorio da altri soggetti come Cesvol, Festival dei popoli e religioni, Feste organizzate dalle parrocchie e collaboriamo con associazioni e centri sociali attivi sul territorio. Viale A. Manzoni, 3/a Terni (TR) Telefono: 340/ Sito web/pagina Facebook: Comunita polacca a Terni Codice fiscale

19 PAGINA 19 Dona Un Sorriso ONLUS Terni - Narni - Amelia Disagio sociale, Ambiente Progetti attivi: Piccoli passi presso la casa circondariale di Terni Distribuzione alimenti del Banco alimentare Olivia: progetto di raccolta degli oli vegetali Anziani inieme Come contattarici P.le A. Bosco, 3/a Terni (TR) Telefono: 0744/ / Sito web: Codice fiscale

20 PAGINA 20 Ecologicpoint Come contattarici Provincia di Terni Ambiente Ecologicpoint è un associazione di promozione sociale non a fini di lucro, nata a terni il 23 marzo La nostra missione è rivolta principalmente alla: riduzione a monte dei rifiuti, Educare i cittadini alla raccolta differenziata di qualità per dare un alternativa concreta al conferimento in discarica e/o inceneritore Diffusione di tutte le informazioni utili per conoscere ed affrontare il problema rifiuti in tutta la provincia Si impegna a far pressione positiva sugli amministratori degli enti locali per favorire la raccolta differenziata e il risparmio energetico per ridurre al massimo l impatto ambientale di ogni singolo cittadino. Via Marzabotto, Terni (TR) Telefono: 329/ Sito web: Codice fiscale

21 PAGINA 21 Fondazione Aiutiamoli a Vivere O.N.G. Come contattarci Terni e provincia Accoglienza bambini, sostegno sanitario ai malati, cooperazione internazionale Da più di 20 anni la FAV è impegnata a livello territoriale in progetti concernenti l accoglienza presso famiglie ternane di bambini con patologie più o meno gravi, il sostegno sanitario di persone malate (somministrazione di farmaci, donazione di strumentazioni mediche alle strutture pubbliche sanitarie, supporto negli spostamenti dalle abitazioni ai vari servizi territoriali), la cooperazione internazionale (Progetti di sviluppo e sostegno a favore dei paesi del Terzo mondo) Via XX Settembre, Terni Telefono 0744/ Codice Fiscale

22 PAGINA 22 Gruppo Campanari Arrone Come contattarici Arrone Promozione del territorio Nata nel 2002 e rappresentata anche da musicisti professionisti, si prefigge la tutela, la promozione, la valorizzazione del patrimonio culturale del territorio, con particolare riguardo alla tradizione musicale campanaria, alle tecniche di questa arte e alla sua trasmissione, facente parte a pieno titolo del patrimonio culturale immateriale del nostro paese Promozione del territorio attraverso l organizzazione di eventi incentrati sulla ricerca storica e popolare insieme ad altre associazioni. Via Del Castello, Arrone (TR) Telefono: 333/ Sito web: Codice fiscale

23 PAGINA 23 HHT Onlus Associazione Italiana Teleangectasia Il coordinamento Regionale Umbro della HHT Onlus opera sul territorio dell intera Regione Umbria Sanitario, Malattie rare L HHT è una patologia genetica rara che colpisce 1 persona ogni 5 mila. L Umbria è una delle due regioni italiane con il più basso numero di diagnosticati per HHT. Per evitare i risvolti peggiori di questa patologia, conosciuta come l assassino silente, è sufficiente una diagnosi precoce. Per questo siamo impegnati su tutto il territorio, con l aiuto dei medici dell Ospedale S. Maria di Terni e con lo staff del reparto di Genetica di Perugia, a diffondere la conoscenza della patologia. Promuoviamo corsi di formazione specifici sullìhht (ECM) per i medici umbri per favorire la diagnosi precoce e organizziamo attività di supporto e ascolto per i pazienti affetti da HHT e per i loro familiari. Come contattarici Telefono: 333/ Codice fiscale Sito web:

24 PAGINA 24 IL DOMANI Centro sociale Terni Disagio sociale, Disabilità Progetto Anziani Insieme Cura del tempo libero Assistenza e accompagnamento Come contattarici Via Mola di Bernardo, 22/l Terni (TR) Telefono: 0744/ Codice fiscale

25 PAGINA 25 Il Pettirosso Terni Come contattarici Gestione dei servizigiovani, Migranti, Intercultura, Pace e diritti umani, donne, Sociale, Partecipazione per donne vittime di violenza e loro figli; Animazione territoriale, sostegno ai gruppi giovanili attivi sulle nostre aree di intervento; partecipazione a scambi europei; comunicazione comunitaria; cinema all aperto) Laboratori didattici (intercultura e percorsi di lettura nelle scuole) Orientamento legale contro le discriminazioni etnico-razziali Formazione e crescita delle competenze dei volontari della nostra e di altre organizzazioni Via Carrara, Terni (TR) Telefono: 0744/ Codice fiscale

26 PAGINA 26 La Rocca di Poggio Onlus Comune dio Otricoli (TR) Protezione civile Attività di protezione civile in genere. Prevenzione (specificatamente AIB) Intervento in caso di piccola problematica ambientale locale, ma anche di grande evento regionale e nazionale. Come contattarici Via Santa Maria, Poggio di Otricoli (TR) Telefono: 335/ Codice fiscale

27 PAGINA 27 Lega Italiana Fibrosi Cistica Umbria Onlus Territorio Regionale Umbro Socio sanitaria Come contattarici L Associazione persegue finalità di solidarietà nel campo dell assistenza sociale e sociosanitaria a favore di soggetti affetti da fibrosi cistica. Via Colletrave, San Gemini (TR) Telefono: 328/ Sito web: Codice fiscale

28 PAGINA 28 Nascere in Casa Umbria Onlus Terni-Narni-Arrone Sangemini Amelia Stron- Disagio sociale Come contattarici Sostegno a mamme e future mamme nel parto per allattamento al seno, prevenzione depressione post partum, sostegno e informazione a genitori nel periodo pre e post nascita, incontri alla pari tra mamme e genitori, incontri con esperti pediatri ostetriche ecc. Via Della Grotta, Arrone (TR) Telefono: 329/ Codice fiscale

29 PAGINA 29 Per un sorriso Monica De Carlo Onlus Come contattarici Terni e comprensorio Attività sociali Beneficenza Sostegno allo sviluppo e cooperazione internazionale Emergenze a Terni che prevede un sostegno economico una tantum a favore di soggetti in difficoltà; Adotta una famiglia di Terni che prevede un sostegno mensile a favore di nuclei familiari bisognosi; Scuola aperta attività di aiuto compiti a favore di alunni dell Istituto Comprensivo G. O- berdan; Gemellaggio scolastico e solidale tra alunni dell Istituto G. Oberdan ed alunni di scuole indiane; Adozioni a distanza Progetti di cooperazione internazionale come costruzione di scuole, mulini, formazione a madri palestinesi, sostegno a Centri per ragazze di strada Strada di Collestacio, Terni (TR) Telefono: 0744/ mobile 333/ / Sito web: Codice fiscale

30 PAGINA 30 S.O.S. Soccorso Operre Sociali Come contattarici Terni Amelia Disabilità, Anziani e disagio sociale a Terni: attraverso il centro Diurno S.O.S. per persone con disabilità intellettiva e relazionale, opera per garantire un servizio socio-assistenziale ed educativo continuativo, garantendo l apertura per tutto l arco dell anno dal lunedì al venerdì, presso la sede in via Premuda n 6, I destinatari diretti dei servizi del Centro S.O.S. sono persone con disabilità intellettiva e relazionale, in genere di grado lievemedio, di età giovane ed adulta (si fa riferimento a circa 21 utenti che frequentano il Centro: 12 abitualmente e 9 saltuariamente, per 9 saltuariamente, per alcuni giorni a settimana). ad Amelia: si promuovono iniziative al fine di migliorare la qualità della vita di anziani e disabili del territorio, favorendo processi di socializzazione tra persone, mediante lo svolgimento di attività ricreative e culturali (sono previsti laboratori di ceramica, pittura e sartoria), nei locali messi a disposizione dell Associazione dall Ente pubblico. Via Premuda n Terni (TR) Tel. 0744/ Sito: Codice fiscale

31 PAGINA 31 San Martino Terni Narni Amelia Disagio sociale Come contattarici Fornitura di pasti caldi presso la Mensa dei poveri e distribuzione di pacchi alimentari Ascolto, distribuzione vestiario, sevizio doccia Casa di accoglienza per donne e minori Accoglienza e servizi ai rifugiati politici e richiedenti asilo Adozioni a distanza Ascolto e distribuzione vestiario e prodotti per l igiene ai detenuti ristretti del carcere di Terni Strada di Valle Verde, Terni (TR) Telefono: 0744/ Sito web: Codice fiscale

32 PAGINA 32 Sin Fronteras Terni e provincia Sociale Iniziative rivolte a far conoscere le culture latino americane e azioni rivolte alle popolazioni latino americane per favorire l integrazione con il tessuto sociale. Organizzazione di pranzi multietnici aperti a tutti i cittadini, tornei sportivi multietnici e progetti con le scuole per diffondere la lingua spagnola. Organizzazione della festa del Signore dei miracoli nel mese di ottobre. Come contattarici Via Salemi, Terni (TR) Telefono: 340/ Codice fiscale

33 PAGINA 33 Stefano Zavka Umbria e territori limitrofi, in particolare è concentrata nel Comune di Terni e territori montani della Valnerina. Ambiente (montagna in particolare), Disabilità Organizzazione di escursioni in ambiente montano e collinare con la joelette, speciale carrozzina per persone con disabilità; Collaborazione con le scuole attraverso supporto di volontari per corsi di arrampicata, escursioni/trekking estivi e invernali, incontri didattici su cultura e ambiente naturale; Diffusione della cultura della montagna e dei valori umani ad essa associati attraverso alcune manifestazioni, quali: Vette in vista rassegna cinematografica e incontri con personaggi di fama internazionale legati al mondo della montagna; Voci della montagna. Maratona di lettura Arrampicando con Zazzà festa dell arrampicata a Ferentillo Come contattarici Via G. Leopardi, Terni (TR) Telefono: 0744/ mobile 328/ Codice fiscale

34 PAGINA 34 Un Volo per Anna Onlus Comune di Terni Solidarietà sociale, Socio-sanitario; Disabilità L associazione persegue finalità di solidarietà sociale e svolge attività di assistenza in campo socio sanitario per il sostegno di persone con disabilità fisica e psichica e alle relative famiglie in condizioni di svantaggio economico. Promuove interventi mirati all abbattimento delle barriere architettoniche e alla diffusione della cultura dell inclusione. Convegni sui temi di interesse: La città accessibile azioni, opportunità strategie per il superamento delle barriere culturali, architettoniche, fisiche e sensoriali Idee per una città accessibile - disposizioni generali in materia di Universal design: riflessioni sul percorso per la definizione di una proposta di legge regionale Centro Multimediale di Terni, Pz.le bosco Sportello informativo sui diritti del disabile utilizzato come punto informativo su aspetti normativi e benefici di legge per le persone con disabilità e le loro famiglie

35 PAGINA 35 Rapporti di collaborazione con altre Associazioni: ASD Partecip-Azione, Fish Umbria Onlus, U.N.M.I.L., A.FA.D., Ass. Noi come Voi ecc. Interagisce con gli organismi regionali deputati alla formulazione del corpo legislativo, Regione dell Umbria e istituto Nazionale Urbanistica I.N.U. Promuove attività di collaborazione con Istituti scolastici, aziende ospedaliere, servizi sociali territoriali per attività divulgativa, laboratori, donazione di ausili e materiale didattico Protocolli di cooperazione con oòl Rett Center del Texas Children s Hospital di Houston. Aiuto a famiglie di disabili in stato di svantaggio economico concorrendo al sostegno delle spese per cure e terapie in centri specializzati all estero. Come contattarci Largo Villa Glori, Terni (TR) Telefono 0744/ / Sito web Codice fiscale

36 PAGINA 36 Utilità Manifesta Italia Estero Comunicazione sociale - Social Design Campagne ed eventi di sensibilizzazione a temi sociali, progetti con le scuole su tematiche di rilevanza sociale. Come contattarici Via Vitalone, Terni (TR) Telefono: 0744/ Codice fiscale

37 ZONA SOCIALE 11 Narni, Amelia

38 PAGINA 38 Zona Sociale 11 NARNI, AMELIA A.D.N.A. Associazione Diabete Nernese Amerino Narni Amelia Sanitario Promozione della prevenzione del diabete e delle sue complicanze Come contattarci P.za G. Marzio, Narni (TR) Tel. 340/ / marianofrabalice.it Pagina face book ADNA narnese amerino Codice Fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

39 PAGINA 39 A.N.L.C.C.- Associazione di Narni per la lotta contro il Cancro Narni Sanitario Informazione sanitaria. Corsi di formazione a volontari. Organizzazione di congressi su tematiche ambientali. Indagini sul territorio. Assistenza domiciliare con malati gravi. Come contattarici P.za dei Priori, Narni (TR) Telefono: 0744/ Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

40 PAGINA 40 A.V.I.S. Comunale di Narni Narni Sanitario Divulgazione di materiale e informazioni sulla donazione del sangue con installazioni di gazebo. Incontri nelle scuole con gli alunni e i genitori per sensibilizzare sul valore della donazione di sangue come bene collettivo di solidarietà. Mini Olimpiadi Avisiadi presso il Campo scuola di Narni Scalo. Promozione nei circoli del Comune. Come contattarici Via Vittorio Emanuele, Narni (TR) Telefono: 0744/ Sito web: Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

41 PAGINA 41 ADOSITALIA sez. di Amelia Amelia Disabilità Sostegno e assistenza alle donne operate al seno. Offriamo visite senologiche e ginecologiche, sostegno psicologico con psicoterapeuta. Prevenzione e trattamento del linfedema del braccio con linfodrenaggio manuale con infermieri professionali e presso terapia sequenziale. Come contattarici Via E. Chiesa, Foce di Amelia (TR) Telefono: 348/ Sito web: Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

42 PAGINA 42 Arciragazzi Casa del Sole Come contattarici Amelia Educazione, disagio sociale, immigrazione Accoglie bambini, ragazzi, giovani e adulti: per attività programmate o per attività spontanee autogestite dai ragazzi, dagli adulti, dalle famiglie, da altre associazioni. Assicura: opportunità per il tempo libero, il gioco, la formazione; informazioni e proposte per la vita sociale, la cittadinanza attiva e il volontariato; programmi di sostegno alle famiglie, alle associazioni, agli immigrati; interventi di aiuto e attiva solidarietà. Le attività con i ragazzi e i giovani: incontri e percorsi educativi permanenti di gruppi omogenei per età, sostegno scolastico, insegnamento della lingua italiana per ragazzi immigrati, scambi con gruppi di giovani di altri Paesi, laboratori di attività musicale, di progettazione e costruzione di giochi, ideazione ed attuazione di progetti di volontariato e di iniziativa culturale e sociale, corsi di computer, tornei di calcetto, attività naturalistiche e fisico-motorie. Attività e servizi per le famiglie in difficoltà con raccolta di indumenti, oggetti per la casa. Banco Alimentare Via A. Moro, 85/a, Amelia (TR) Telefono: 0744/ / /4/3 Sito web: Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

43 PAGINA 43 Banca del Tempo di Narni Narni Otricoli Calvi dell Umbria Disagio sociale, Disabilità Assistenza e compagnia a persone sole e ammalate. Aiuto scolastico a bambini bisognosi Trasporto e accompagnamento dal medico o per analisi del sangue Risoluzione di piccoli problemi di vita quotidiana a persone diagiate. Come contattarici Via Vittorio Emanuele, Narni (TR) Telefono: 389/ Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

44 PAGINA 44 Forum Donne Amelia Amelia Sociale Politiche delle pari opportunità, intercultura, inclusione sociale, formazione,imprenditoria femminile, contrasto alla violenza. Sportello di ascolto antiviolenza. Laboratorio artigianale interculturale di formazione e produzione di maglieria e sartoria. Come contattarici c/o Cesvol sede di Amelia Via A. Moro, Amelia (TR) Telefono: 338/ Sito web: Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

45 PAGINA 45 Le Orme di Askan sez. di Narni Territorio nazionale Ambiente Protezione civile Attività di ricerca e soccorso Come contattarici Via Tuderte, Narni (TR) Telefono: 333/ Sito web: Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

46 PAGINA 46 Radici d Amore Amelia Narni, Africa Ambiente, Cultura, Cooperazione internazionale Sosteniamo progetti ambientali per la lotta alla desertificazione in Africa (Senegal-Burkina). Sviluppiamo attività artistico-culturali danza musica pilates yoga per l informazione e la presa di coscienza individuale affinchè il cambiamento del singolo diventi miglioramento sociale. Come contattarici Via Piave, Fornole (TR) Telefono: 340/ sibilla Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

47 PAGINA 47 Sulla Strada Guatemala e Italia Infanzia e cooperazione internazionale Come contattarici In Guatemala ci occupiamo di diritti dei bambini e degli adolescenti, vittime del lavoro schiavo e della violenza e tratta sessuale. Garantiamo borse di studio per consentire ai bambini lavoratori di lasciare il lavoro e frequentare la scuola. Nel 2014, con i fondi del 5x1000 abbiamo garantito scuola e alimentazione a 300 bambini ex lavoratori. Inoltre, abbiamo garantito assistenza legale e protezione dalla violenza a 103 ragazze e bambine vittime di tratta sessuale. In Italia coinvolgiamo anziani e giovani nel volontariato e nella cittadinanza attiva, organizzando convegni, eventi e banchetti di raccolta fondi. Gestiamo una Casa Famiglia per minori vittime di violenza e abbandono. Via P.Pio da Pietrelcina, Attigliano (TR) Telefono: 0744/ Sito web: Codice fiscale Zona sociale 11 NARNI, AMELIA

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE

COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE COMUNE DI GOLFO ARANCI Provincia Di Olbia-Tempio REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI AGGREGAZIONE SOCIALE Art. 1 - ISTITUZIONE E istituito presso il Comune di Golfo Aranci, un Centro di Aggregazione

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ANNO RICCO MI CI FICCO SETTORE e Area di Intervento: Settore A: Assistenza Aree: A02 Minori voce 5 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO OBIETTIVI DEL PROGETTO OBIETTIVI GENERALI

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014

CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014. Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti. OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 CIRCOLARE N. 7/E Roma 20 marzo 2014 Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti OGGETTO: Cinque per mille per l esercizio finanziario 2014 2 INDICE PREMESSA 1. ADEMPIMENTI 1.1 Enti del volontariato 1.2

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di di Vicenza e Verona quamproject Caritas Diocesana Bellunese, Veronese, Vicentina IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari

Dettagli

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI

IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI 0 IMMAGIN(AR)IE RECLUSIONI progetto Immaginari - Esodo con il contributo di Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Ufficio di Esecuzione Penale Esterna di Vicenza e Verona

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano

Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano Regolamento per gli interventi e servizi sociali del Comune di Milano approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 19 del 6 febbraio 2006 e rettificato con deliberazione del Consiglio Comunale

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna

I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna I Centri per le Famiglie dell Emilia-Romagna Sono 33. Obiettivo: un CpF per ogni distretto sanitario. 10 sono in Romagna Aree di attività dei CpF: Informazione (risorse e servizi per bambini e genitori,

Dettagli

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE

INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE INFORMAZIONI SUL CONTRAENTE PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO RCT/RCO Parma, ottobre 2013 2 INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Ragione sociale Pedemontana Sociale - Azienda Territoriale per i Servizi alla

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave

CARTA DEI SERVIZI. Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave CARTA DEI SERVIZI Per la gestione del Servizio di Assistenza alla persona e Trasporto di soggetti portatori di handicap grave Provincia Reg. le di Catania 1 1. Premessa La presente Carta dei Servizi rappresenta

Dettagli

PRESENTAZIONE PROGETTO

PRESENTAZIONE PROGETTO PRESENTAZIONE PROGETTO Serie di attività svolte per sollecitare : Un maggior impegno sociale, Coinvolgimento attivo nella vita cittadina, Crescita della cultura della solidarietà, Dedicazione di parte

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

Parte Prima La mappa del NO PROFIT in provincia di Foggia

Parte Prima La mappa del NO PROFIT in provincia di Foggia Parte Prima La mappa del NO PROFIT in provincia di Foggia 1.1 Universo di partenza dell indagine In questa prima parte del lavoro sono state analizzate le associazioni censite e classificate nell intera

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose.

RESIDENZA LE ROSE SCHEDA SERVIZIO DATI ANAGRAFICI STRUTTURA. Residenza LE ROSE. Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD. info@residenzalerose. RESIDENZA LE ROSE DATI ANAGRAFICI STRUTTURA SCHEDA SERVIZIO Residenza LE ROSE DENOMINAZIONE Via delle Rose, 7 35034 Lozzo Atestino PD INDIRIZZO CAP CITTÀ PROVINCIA 0429 644544 TELEFONO info@residenzalerose.net

Dettagli

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT

TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT TERZO SETTORE TERZO SETTORE O SETTORE NON PROFIT E quell insieme di organizzazioni che producono beni/servizi e gestiscono attività fuori dal mercato o, se operano nel mercato, agiscono con finalità non

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali

Avviso prot. n. AOODGAI/11666 del 31.07.2012 conferenze informative territoriali Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Puglia Direzione Generale UFFICIO III - Politiche formative e rete scolastica U.O. 2: Fondi Strutturali dell

Dettagli

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende

Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Workshop n. 3 Quando a scuola ci si esercita nel far del gruppo il soggetto che apprende Introducono il tema e coordinano i lavori - Irene Camolese, Confcooperative - Franca Marchesi, Istituto Comprensivo

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%.

ai giovani 18 24 anni che non hanno conseguito il diploma di scuola media superiore al 10%. COMUNE di SASSARI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI PROTOCOLLO D INTESA INTERISTITUZIONALE FINALIZZATO ALLA CONOSCENZA DEL FENOMENO DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA E ALLA PRIMA INDIVIDUAZIONE DI MISURE DI

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA

COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA COMUNITA' DELLA VALLE DI CEMBRA REGOLAMENTO PER LA EROGAZIONE DI CONTRIBUTI, SOVVENZIONI ED ALTRE AGEVOLAZIONI ART. 1 FINALITA 1. Con il presente Regolamento la Comunità della Valle di Cembra, nell esercizio

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Approvato con. D.C.C. n.17/2008

Approvato con. D.C.C. n.17/2008 Approvato con. D.C.C. n.17/2008 REGOLAMENTO UNICO PER L ACCESSO AL SISTEMA INTEGRATO DI INTERVENTI E SERVIZI SOCIO -ASSISTENZIALI E PER LA COMPARTECIPAZIONE DEGLI UTENTI AL COSTO DEI SERVIZI E DELLE PRESTAZIONI

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA Attesto che il Senato della Repubblica, l 8 luglio 2015, ha approvato, con modificazioni, il seguente disegno di legge, già approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante

Dettagli

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008

Patto europeo. per la salute mentale e il benessere. Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Patto europeo per la salute mentale e il benessere CONFERENZA DI ALTO LIVELLO DELL UE INSIEME PER LA SALUTE MENTALE E IL BENESSERE Bruxelles, 12-13 GIUGNO 2008 Slovensko predsedstvo EU 2008 Slovenian Presidency

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale

Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Centro diurno socio-assistenziale regionale Ai Gelsi Riva San Vitale Che cos è il Centro diurno regionale Ai Gelsi? Il nuovo Centro diurno socio-assistenziale con sede a Riva San Vitale si inserisce nel

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

DELLA REGIONE DELL UMBRIA

DELLA REGIONE DELL UMBRIA Supplemento ordinario n. 1 al «Bollettino Ufficiale» - serie generale - n. 59 del 27 dicembre 2006 Spedizione in abbonamento postale Art. 2, comma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Potenza REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: GIARDINO BRANCACCIO ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale: 01 Centri di aggregazione (bambini, giovani, anziani):

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE

PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PROGETTO EDUCATIVO SULL'INTEGRAZIONE E LA PREVENZIONE DEL DISAGIO E DELL'ABBANDONO SCOLASTICO PRECOCE PREMESSA La Dispersione Scolastica è un fenomeno complesso che riunisce in sé: ripetenze, bocciature,

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit.

Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. Tra reale e ideale: come gestire e far crescere un organizzazione non profit. NID Non profit Innovation Day Università Bocconi Milano, 12 novembre 2014 18/11/2014 1 Mi presento, da dove vengo? E perché

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari

Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Cooperativa COS Cooperativa Operatori Sanitari Società Cooperativa sociale onlus corso Torino 4/3 16129 Genova tel. 010 5956962 fax 010 5950871 info@cosgenova.com; coscooperativa@fastwebnet.it 1 Sede legale

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio

Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio Scuola aperta 2015 Un allegro pomeriggio con Giulio Coniglio alla scoperta dell Asilo di Follina... l Asilo di Follina: LINEE PEDAGOGICO EDUCATIVE IL PROGETTO EDUCATIVO DIDATTICO. Il curricolo della scuola

Dettagli

Presentazione ai Dirigenti Scolastici

Presentazione ai Dirigenti Scolastici Il Progetto Adolescenza del Lions Quest International Presentazione ai Dirigenti Scolastici La scuola sta vivendo, da alcuni anni, un periodo molto complesso Potersi dotare di strumenti che facilitino

Dettagli

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA:

RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: RAPPORTO GLI ALUNNI CON DISABILITÀ NELLA SCUOLA ITALIANA: BILANCIO E PROPOSTE Edizioni Erickson Presentano il Rapporto: Attilio Oliva Vittorio Nozza Andrea Gavosto Intervengono: Valentina Aprea Maria Letizia

Dettagli

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica

IDI IRCCS Roma. CRESCERE con l EB. Elisabetta Andreoli. Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica IDI IRCCS Roma CRESCERE con l EB Elisabetta Andreoli Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia Psicosomatica EB: patologia organica che interessa l ambito fisico e solo indirettamente quello psicologico

Dettagli

GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE

GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE GLOSSARIO DELLE FUNZIONI NEL SETTORE SOCIALE 1. GENERALITÁ Il Glossario delle Funzioni l settore sociale descrive i servizi associati alle Funzioni l settore sociale, definiti ed identificati sulla base

Dettagli

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità

Questionario per operatori/professionisti che lavorano con le famiglie di minori con disabilità Introduzione AIAS Bologna onlus, in collaborazione con altre organizzazioni europee, sta realizzando un progetto che intende favorire lo sviluppo di un ambiente positivo nelle famiglie dei bambini con

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli