Anno XXVI - Numero 56 - Gennaio-Febbraio Poste Italiane SpA - Spedizione in Abbonamento Postale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno XXVI - Numero 56 - Gennaio-Febbraio 2008 - Poste Italiane SpA - Spedizione in Abbonamento Postale"

Transcript

1 Anno XXVI - Numero Poste Italiane SpA - Spedizione in Abbonamento Postale D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Roma

2 SOMMARIO Seminario 5 di Istruzione GSE con 9 Turchia e Russia Il punto 18 su Il libro dei Progetti Notizie 20 dai Club Capacità 56 Lettera del Governatore 3 L agenda delle visite ai Club Preparazione al Congresso Dal Mondo Rotary International 6 Convention R.I Dal Distretto 8 GSE con Turchia e Russia Il nuovo sito web R.I. Anthony C.Wright Interact Torneo Volley Concerto Ambasciatori Rotary Silvio Piccioni Quadro dei Club in azione 16 a cura della Redazione Note e Notizie dai Club 20 Master in politiche di pace Franz Martinelli Presepe subacqueo Stefano Cecamore e N. De Angelis Post Polio Fabio D Emilio Ancora sulla R.F. Marco Claudio Randone Rotary Charity Regatta 2007 Alberto Roggero Ryla su Rifiuti ed Energia Diecimila dosi di vaccino per la malaria Adozioni scolastiche a distanza Roma Eur Ryla su Prodotti tipici locali Arte in carcere La qualità della scuola Francesco Floris Articoli 40 Gennaio, il mese della merla Domenico Apolloni Avvocatura che cambia Giulio Rosauer Appunti di Economia Livio Magnani Salviamo un tesoro a Oristano Mario Virdis Il Rotary e la Comunicazione Antonio Daniele Una riflessione sui progetti rotary Anthony C.Wright De Amicitia Liber Gianni Gasbarrini Fortuna Good News Agency Sergio Tripi 52 I mesi e il vino 55 Due bandiere di regione a cura di Marco Trimani Voce del Rotary Periodico del Distretto 2080 R.I. Anno XXVI n. 56 Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 1 - DCB Roma Proprietà Fondazione Omero Ranelletti (Distretto 2080 R.I.) Piazza Cola di Rienzo, Roma Direzione e redazione Piazza Cola di Rienzo, Roma Tel Fax Associato all USPI Direttore responsabile ed editoriale Claudio Marcello Rossi Art director Claudio Marcello Rossi Comitato di redazione Antonio Arcese (PDG) - Alberto Aime - Domenico Apolloni - Antonio Cogliandro - Giulia Oppia - Daniela Tranquilli - Mario Virdis - Antony Cecil Wright Le firme Domenico Apolloni - Franco Arzano - Vincenzo Bianchini - Stefano Cecamore - Fabio D Emilio - Antonio Daniele - Francesco Floris - Gianni Gasbarrini Fortuna - Sergio La Via - Livio Magnani - Paola Marrocco Ugolini - Franz Martinelli - Catello Masullo - Silvio Piccioni - Gianluca Pietropoli - Alberto Roggero - Giulio Rosauer - Claudio Marcello Rossi - Marco Trimani - Sergio Tripi - Mario Virdis - Anthony Cecil Wright Stampa Borgia srl Industrie Grafiche Editoriali Associate Roma Via di Monteverde n Tel Fax Progetto grafico soc. Mad-adv via Pinto, 21/ Roma Questo numero di Voce del Rotary è stato chiuso in tipografia il giorno 15 gennaio 2008 Registrata al Tribunale di Roma n. 191/82 Registro Nazionale della stampa n. 619 del 12/12/82 La proprietà e l editore declinano ogni responsabilità per le opinioni espresse dagli autori. Gli articoli con il corredo di foto vanno inviati per posta elettronica. La rivista si riserva, a insindacabile giudizio, la pubblicazione del materiale che, in ogni caso, non verrà restituito. 1

3 La lettera del Governatore FRANCO ARZANO Gennaio Martedì 8 RC Pomezia-Lavinium Giovedì 10 RC Roma Prati Venerdì 11 RC Cassino Lunedì 14 RC Roma Est Martedì 15 RC Roma Nord Est Mercoledì 16 RC Roma Tevere Giovedì 17 RC Cerveteri Ladispoli Venerdì 18 RC Sabina Tevere Sabato 19 RC Farfa Cures Lunedì 21 RC Flaminia Romana Martedì 22 RC Roma Mercoledì 23 RC Roma Campidoglio Giovedì 24 RC Roma Eur Martedì 29 RC Bosa Mercoledì 30 RC Thiesi-Bornova- Pozzomaggiore Giovedì 31 RC Alghero L agenda del Governatore Visite ai Club in Gennaio/Febbraio 2008 Febbraio Venerdì 1 RC Macomer Mercoledì 6 RC Roma Sud Ovest Giovedì 7 RC Roma Nord Ovest Sabato 9 II IDIR E SEMINARIO SU EFFETTIVO (ROMA E LAZIO) Lunedì 11 RC Roma Tirreno Martedì 12 RC Roma Appia Antica Mercoledì 13 RC Rieti Giovedì 14 RC Guidonia Montecelio Venerdì 15 RC Roma Sud Est Lunedì 18 RC Cagliari Nord Martedì 19 RC Sanluri Mercoledì 20 RC Cagliari Sud Giovedì 21 RC Senorbì Trexenta Venerdì 22 RC Oristano Martedì 26 RC Roma Parioli Mercoledì 27 RC Roma Mediterraneo Mese di Gennaio Care Amiche e cari Amici, siamo appena entrati nel Nuovo Anno e quindi rinnovo per Voi tutti i miei Auguri più cari e sentiti per un 2008 ricco di salute, di soddisfazioni, di serenità e di pace. Con il nuovo anno ha preso l avvio anche la seconda parte del nostro anno rotariano, che ci suggerisce di fare un primo bilancio di quello che è stato fatto e quello che rimane da fare. Tra i principali eventi distrettuali effettuati ricordo ad ottobre l IDIR a Sassari (quello per Roma e Lazio si terrà invece a Civitavecchia il 9 Febbraio) ed a novembre i due seminari della Rotary Foundation, a Roma ed Oristano. Tutti hanno registrato una soddisfacente presenza, anche se è stata purtroppo modesta proprio quella dei nuovi Soci entrati negli ultimi tempi, che invece sarebbero sicuramente più bisognevoli di formazione rotariana. La nuova impostazione di questi incontri, destinata a dare più spazio agli interventi e al dibattito, anche ampliando i contenuti, sembra sia stata gradita e abbia dato proficui risultati. Nel mese di dicembre si è tenuto poi un affollatissimo Convegno Distrettuale sul ruolo della Famiglia come cellula base della comunità e come certezza nella società che cambia che ha fatto emergere come la Famiglia stessa non sia semplicemente un rapporto privato, ma in realtà lo snodo base tra persona e società dove di fatto interagiscono relazioni personali e sociali, i cui cardini si fondano sul diritto naturale. Mentre altri eventi sono in programma, io sono oggi praticamente al giro di boa delle visite ai Club che ho inteso ripartire su due filoni: uno (nel primo semestre) per incoraggiare, stimolare ed impostare, l altro (da adesso in poi) per ascoltare, puntualizzare, condividere e soprattutto per concretizzare assieme a voi il miglior percorso verso il Congresso del Maggio a Fiuggi che voglio sia, come anticipato sin dalla mia Assemblea, attivo e coinvolgente. Ed a questo fine Vi ricordo l originale iniziativa editoriale di quest anno il Libro dei Progetti, ideata d intesa con VOCE del Rotary, da realizzarsi mediante la collaborazione di tutti i Club che avranno così l opportunità di illustrare quanto concretamente hanno realizzato in termini di Progetti rotariani nel campo umanitario, culturale e civico in questi ultimi anni, ed ancora pienamente in vita, oppure attualmente in fase di maturata progettazione ed avvio. Un biglietto da visita questo libro che da un lato sarà motivo di orgoglio d appartenenza e di ricordo vivo delle realizzazioni fatte assieme, dall altro sarà testimonianza di quel profilo del Rotary non ancora e ovunque percepito adeguatamente, soprattutto in questa nostra distratta, confusa società di inizio secolo XXI. Quanto avremo realizzato ci consentirà infatti di poter essere orgogliosi di aver contribuito anche noi ad aggiungere un tassello al consolidamento di quella grande istituzione che è il nostro Rotary. Potremo così dire di aver agito concretamente e attivamente in favore dell opera di Sensibilizzazione al Rotary, cui tra l altro è dedicato proprio questo mese di gennaio. Perché ciò avvenga, dobbiamo far sapere non solo la no- stra storia ricca di eventi memorabili e di programmi destinati a promuovere l affiatamento, i valori etici e morali, la pace e la tolleranza tra i popoli, ma anche il nostro futuro, rappresentato dalla qualità e quantità dei progetti in corso nonché delle maggiori attività portate a termine o semplicemente avviate dai Vostri Club. Dobbiamo però anche riflettere ed esaminare se il nostro modo di operare è ancora consono ed adeguato al rivolgimento epocale di questi ultimi anni, a quella che nella mia Lettera di Ottobre (ricordate?) definivo La sfida del cambiamento. Oggi, infatti, nulla può continuare se non si rinnova. Anche il nostro Rotary continuerà ad esistere solo se sarà sempre nascente attraverso l interesse verso i cambiamenti anche repentini della società e facendosi, esso stesso, espressione della realtà viva in cui opera trasmettendo, nel seguire le fasi e i ritmi evolutivi della società, quegli ideali e principi universalmente riconosciuti. Ecco quindi i vari motivi per incentrare il nostro Congresso di Maggio su un ruolo attivo del nostro Rotary, sviluppando sia Temi relativi alla società nella quale viviamo e operiamo, sia Temi legati alle priorità segnalateci dal Presidente Wilkinson (Acqua, Alfabetizzazione, ecc.). Però il mio massimo impegno, e quello prezioso della Squadra distrettuale e degli Assistenti, non sarà sufficiente ad assicurare un dibattito costruttivo all interno e propositivo verso il mondo esterno, se non ci sarà soprattutto il coinvolgimento e la buona volontà di tutti Voi, sia illustrando le motivazioni dei progetti sviluppati nei Club sia impegnando la propria esperienza umana e competenza professionale nel diffondere e tutelare la nostra identità e i nostri ideali di servizio. A questo proposito, facendo seguito a quanto preannunciatovi, desidero anche richiamare con forza il comune impegno per l importante progetto distrettuale lanciato con lo scopo di ridurre la mortalità neonatale e materna ad Abnoub in Egitto, sia attrezzando due unità sanitarie con strumenti di ostetricia di base, sia formando il relativo personale sanitario (10 medici, 25 infermieri), con una partecipazione complessiva per i Club di soli 7-8 Euro a Socio. Tale progetto è stato individuato tra quelli elaborati da Save the Children, la più grande Organizzazione Internazionale indipendente per la difesa e la promozione dei diritti dei bambini, segnalata e raccomandata anche dal Rotary International attraverso il Past President Internazionale Carl-Wilhelm Stenhammar. Infine, nel ricordare che a breve si dovrà designare il futuro Governatore 2010/11, invito ancora una volta i Club a segnalare al Distretto entro il mese di Gennaio con le modalità stabilite i nominativi di propri Soci qualificati per ricoprire tale impegnativa funzione della nostra Associazione. A tutti dunque ancora CARI AU- GURI nel costante fervore di condividere il Rotary. 3

4 Dal Distretto Ing. Franco ARZANO Governatore 2007/2008 Ai Presidenti delle Commissioni Distrettuali per l anno rotariano 2007/2008 Cari Amici, ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2080 ITALIA Oggetto: Attività delle Commissioni e Congresso Roma, 7 gennaio 2008 nella mia lettera del 4 Luglio (ricordate?) vi chiedevo di dare al più presto l avvio ai lavori delle Vostre Commissioni in modo da potermene riferire entro la fine di Settembre : molti di Voi hanno effettivamente iniziato subito a lavorare ma,ahimè, pochissimi mi hanno tenuto costantemente informato sull andamento delle attività. Si apre adesso il secondo semestre dell annata rotariana, che deve rappresentare, lo dico particolarmente a Voi Dirigenti del Distretto, non un trasferimento, in discesa, verso la conclusione del mandato, ma il momento della raccolta, della finalizzazione di iniziative, del consuntivo, mi auguro largamente positivo, delle attività a beneficio attraverso i Club - sia della nostra comunità che di quanti nel mondo hanno bisogno di noi. Vi invito quindi a fare questo giro di boa con rinnovato impegno ed entusiasmo, nel segno della Condivisione, sorretti dallo spirito positivo del nuovo anno, e dalla determinazione ad onorare, fino al prossimo 30 giugno, per il bene del Distretto, dei Club e del Rotary, la leadership affidatavi, affinché la pubblica opinione ci conosca attraverso fatti, concreti e duraturi, che possano imporsi all attenzione anche di coloro che non sono tanto disposti ad ascoltarci, o a concederci spazio sulle pagine dei loro media. Cio deve anche contribuire, come ho ricordato nella mia Lettera di Gennaio ai Presidenti di Club, a concretizzare - attraverso le Vostre Commissioni - il miglior percorso verso il Congresso di Maggio a Fiuggi chevogliosiacentratosuunruolo attivo e coinvolgente del nostro Rotary, sviluppando sia Temi relativi alla società nella quale viviamo e operiamo, sia Temi legati alle priorità segnalateci dal Presidente Wilkinson ( Acqua, Alfabetizzazione, ecc. ). Ecco perché Vi chiedo di inviarmi, entro il 15 Febbraio, un rapporto scritto che non solo evidenzi quello che avete fatto (o state facendo ) nei rispettivi compiti, ma soprattutto quale potrebbe essere il Vostro contributo/intervento al Congresso. Ovviamente sia io che il Coordinatore del Congresso, Carmelo Zimatore, siamo a disposizione per chiarimenti e indicazioni. Un caro saluto Preparazione al Congresso ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2080 ITALIA SEMINARIO DI ISTRUZIONE DELLA SQUADRA DISTRETTUALE Distretto 2080 Roma, 16 febbraio UNICEF, via Palestro 68 Programma dei lavori Apertura dei lavori Alberto Cecchini, DGE Saluto del Governatore Franco Arzano Saluti delle autorità rotariane Aldo Ferretti, decano PDG Luciano Di Martino, DGN Pianificazione dell anno rotariano Tema dell anno, organigramma,linee guida e priorità Filippo M.Pirisi Istruttore distrettuale Alberto Cecchini, DGE Dal Distretto Distretto: Piazza Cola di Rienzo Roma - tel fax Abitazione: Viale Pola, Roma - Tel./fax Ing. Franco ARZANO Governatore a.r.2007/ 2008 Ai Presidenti dei Rotary Club del Distretto 2080 R.I. Cari Presidenti, Oggetto: 51 Congresso Distrettuale - Maggio 2008 Roma, 9 gennaio 2007 Vi invio la presente per proseguire nelle attività preparatorie del nostro Congresso che, si terrà a Fiuggi nei giorni dal 16 al 18 maggio p.v. sul tema Un Rotary attivo e coinvolgente, nel senso di affrontare, dal nostro punto di vista rotariano, problematiche attuali della società in cui operiamo e viviamo, dando al tempo stesso ai Club la possibilità di illustrare idee e proposte. A questo fine, per consentirvi di attivare e coinvolgere in una costruttiva progettualità, i rotariani dei Vostri Club e dare al Congresso una funzione propositiva, Vi delineo, qui di seguito, la struttura di massima che intendiamo dare al Congresso stesso. Il programma potrebbe imperniarsi nella prima giornata, sui temi legati ai giovani - con particolare relazione ai problemi della scuola e connessi all immigrazione - evidenziando progetti ed iniziative che si potrebbero attivare, anche attraverso il Rotary (ad esempio una Città dello Studio per giovani immigrati e non) con finanziamenti dal mondo bancario, in analogia a quanto al riguardo già viene fattoinaltepartid Italia. Nella seconda giornata, dovremmo invece sviluppare assieme, idee e proposte sui temi suggeriti dal nostro Presidente Internazionale Wilkinson (acqua, alfabetizzazione ed energia) esponendo così opportunamente - attraverso qualificati Relatori rotariani e non - quanto si fa al riguardo nei Vostri Club; al riguardo Vi chiedo di segnalare al coordinatore del Congresso - Carmelo Zimatore - gli argomenti e gli spazi temporali che, a questo fine, vi necessitano nel Programma. Sta quindi a Voi, cari Presidenti, il cogliere questa importante occasione per offrire visibilità alle vostre idee e proposte con la risonanza che tali nuove iniziative richiedono, idee e proposte che avremo modo di discutere assieme anche durante la mia visita ufficiale ai vostri Club. Un caro saluto e buon lavoro Comunicazione e Pubbliche Relazioni Organizzazione dei servizi distrettuali Question time Lunch Antonio Lico Responsabile Comunicazione e PR Carlo Noto La Diega Segretario Distrettuale Definizione obiettivi ed organizzazione squadra: avanzamento attività Coordinatori commissioni distrettuali Verifica degli obiettivi e dibattito Conclusioni e valutazioni Moderatore: Berardo Berardi Comm. Istruzione Alberto Cecchini, DGE Distretto: Piazza Cola di Rienzo Roma - tel fax Abitazione: Viale Pola, Roma - Tel./fax

5 Dal Mondo Rotary International Dal Mondo Rotary International ROTARY CONVENTION 2008 Los Angeles California USA Giugno Registratevi online. La registrazione online è un mezzo conveniente e sicuro. Il materiale vi verrà spedito al vostro indirizzo . Alternativamente si potrà scaricare il modulo cliccando sul link Modulo di iscrizione e richiesta biglietti. Prenotazione alberghiera Tutte le prenotazioni alberghiere verranno gestite dall agenzia Experient. Le prenotazioni verranno evase in ordine di arrivo. Siete pregati di compilare il modulo di prenotazione alberghiera e inviarlo entro le (ora locale) del 16 maggio Online (solo con carta di credito) Fax: (solo con carta di credito) Phone: (USA and Canada) (internazionale) Indirizzo: Experient 108 Wilmot Road, Suite 400 Deerfield, IL USA Modulo di prenotazione alberghiera. Sede del congresso Los Angeles Convention Center 1201 S. Figueroa St. Los Angeles, CA (solo in lingua inglese) La sede del congresso è situata in prossimità degli alberghi. Al suo interno si svolgeranno: Le procedure di registrazione Le sessioni plenarie Mostre e la Casa dell amicizia Seminari e banchetti Progetto di servizio commemorativo. Anche le riunioni precongressuali dell istituto internazionale, del Rotaract e dello Scambio giovani avranno luogo in tale sede. Per ottenere informazioni turistiche su Los Angeles visitate il sito (in lingua inglese). Eventi organizzati dal comitato organizzativo Sul sito Rotary Convention 2008 potete trovare le principali indicazioni, ad iniziare dalla possibilità di Registrazione on-line (soluzione consigliata dal RI). Registratevi in anticipo e usufruirete delle tariffe speciali! Prima scadenza: 15 dicembre 2007 Seconda scadenza: 31 marzo 2008 Il comitato organizzativo ha in serbo per voi una serie di eventi per rendere il vostro soggiorno a Los Angeles più gradevole ed entusiasmante. Avrete la possibilità di vedere le stelle e apprezzare l affiatamento con i colleghi rotariani in numerosi eventi. Per ulteriori informazioni visitate il sito (in inglese) o download the HOC ticket registration form. * * * Per ulteriori informazioni contattate il comitato organizzativo ai seguenti recapiti: Fax: Phone: (USA and Canada) 6 7

6 Dal Distretto Dal Distretto 8 DISTRETTO ITALIA Emilia Romagna Repubblica di San Marino Toscana SEMINARIO MULTIDISTRETTUALE DI ORIENTAMENTO PER BORSISTI DELLA FONDAZIONE ROTARY E G.S.E. IN PARTENZA Bologna, 1-2 marzo 2008 Hotel Europa Via Cesare Boldrini, Bologna (BO) PROGRAMMA SABATO 1 MARZO :30 Apertura della Segreteria e registrazione 15:30 GIAN CARLO BASSI Governatore Distretto 2070 Onori alle bandiere, saluto di benvenuto e presentazione dei partecipanti 16:00 GIAN CARLO BASSI Governatore Distretto 2070 Il Rotary International 16:30 CARLO SARASSO PDG -Cordinatore regionale Fondazione Rotary Zona 12 La Fondazione Rotary 17:00 Saluto e istruzioni ai Borsisti da parte del RAPPRESENTANTE DELLA FONDAZIONE ROTARY 17:45- Question time 18:00 ITALO GIORGIO MINGUZZI PDG Pres.S/comm.Borse di studio D Come preparare e tenere un discorso o una presentazione 18:20 CARLO BUCCI Componente Sottocomm.Borse di studio D Come affrontare casi di abusi sessuali e condotte inappropriate 18:40 Question time 19:00 Conclusione sessione pomeridiana 20:30 Cena DOMENICA 2 MARZO :00 FRANCO ARZANO Governatore Distretto 2080 Finalità e modalità operative del programma GSE 9:30 - EDOARDO ROVIDA Presidente Sottocomm. Borse di Studio D Obbiettivi del programma degli Ambasciatori 9:45 SILVANO BETTINI Presidente Comm. Fondazione Rotary D I Centri Rotariani per la Pace 10:00 MARIO PANTANO Componente Sottocomm. Ex-Borsisti D La figura e il ruolo dell Assistente Ospite 10:15 FRANCO KETTMEIR Rotary Foundation Alumni Coordinator Zona 12 Il ruolo del Borsista e le Associazioni degli Alumni 10:30 Question time 10:45 Coffee break 11:05 Testimonianze di Borsisti italiani in paesi stranieri (coordinatore ITALO GIORGIO MINGUZZI) FRANCESCA GIOVANNINI Ex Borsista della Pace SARA SARNO - Ex Borsista degli Ambasciatori SIMONA ZAMBELLI Ex Borsista degli Ambasciatori MARCO ZINZANI Ex Borsista degli Ambasciatori 11:50 Testimonianza di una Borsista straniera in Italia NATSUKO SAWAYA Borsista in visita al Distretto :00 Le Associazioni Alumni della Rotary Foundation Tavola rotonda (moderatore FRANCO KETTMEIR) con la partecipazione di: SIMONA PINTON- -Presidente Associazione Alumni Distretto 2060 GIUSEPPE NATALUCCI - Presidente Associazione Alumni Distretto 2080 ANTONELLO SICA Presidente Commissione Borsisti Distretto :30 Question time 13:00 MARIO GIANNOLA - PDG Coordinatore Regionale Effettivo Zona 12 Conclusioni 13:15 GIAN CARLO BASSI Governatore Distretto 2070 Chiusura dei lavori 13:30 Colazione conclusiva GSE Group Study Exchange Definiti i Gruppi di Interscambio con Turchia(D2440) e Russia (D2220) (dalla lettera del Governatore ai Presidenti di Club La Commissione Scambi Gruppi di Studio (GSE) ha ultimato tutti i colloqui di selezione per i partecipanti (Team Leaders e Membri) dei due Gruppi che, nella prossima primavera si recheranno in Turchia (Distretto 2440) e in Russia (Distretto 2220). Sono stati selezionati: ITALIA TURCHIA (partenza 22 aprile rientro 22 maggio 2008) Team leader Emanuele LOLLI RC Tivoli Partecipanti Tania BORTOLU Club presentatore Sassari Nord Stefania CAU Cagliari Est Barbara MASTROGIOVANNI Viterbo Ciminia Adele MENALE Tivoli Alessandra PIRAS Cagliari Est ITALIA RUSSIA (partenza 25 maggio rientro 22 giugno 2008) Team leader Arsenio ROSSONI RC Roma Nord Est Partecipanti Adrian S. DEL Club presentatore Siniscola Daniela GARAU Cagliari Anfiteatro Lorella GASBARRONE Terracina Fondi Roberta LENTI Cagliari Piera MARRAS Sassari Nord Entro breve i nominativi selezionati verranno contattati dalle responsabili delle Commissioni GSE per dare avvio alle attività di preparazione per la partenza. Poiché i Team devono essere composti da quattro partecipanti (oltre al team leader), nel corso della suddetta preparazione verranno individuati i titolari di ogni gruppo e la relativa riserva. 9

7 Dal Distretto Dal Distretto Il nuovo sito del Rotary International ANTHONY CECIL WRIGHT Presidente Commissione Automazione e Sito Internet del Distretto 2080 Il Rotary International ha ristrutturato il suo sito e, di conseguenza, chi era abituato ad accederci ora trova qualche piccola difficoltà. Siccome il sito contiene diverse informazioni utili ai Soci ed ai dirigenti dei Club, colgo l occasione per dedicare qualche riga ad illustrare come accedere ai contenuti di sicuro interesse per molti Soci e dirigenti di Club. Innanzitutto l indirizzo web: È facile da ricordare perché simile guarda caso! a quello del Distretto (www.rotary2080.org), al quale, immagino, accedete frequentemente, non fosse che per vedere le ultime novità. A differenza del vecchio sito, che appariva in inglese e con un menù orizzontale in alto nella pagina iniziale (c.d home page ), il nuovo appare a cartelle ( folders ) e nella lingua del Paese di residenza di colui che si connette. La home page vi presenta le notizie più recenti, che potete consultare in dettaglio cliccandoci sopra. Ma la sezione che voglio presentare per prima è quella dedicata al singolo socio, dove ognuno di noi può controllare alcuni dati di propria pertinenza, come ad esempio i versamenti personali eseguiti ai fondi e i riconoscimenti ricevuti alla data (i Paul Harris Fellow), così come risultano ad Evanston. Per accedere a quest area, posizionate il mouse in alto a destra sulla scritta Area Soci e cliccate. Se è la prima volta che accedete all area soci, dovete ottenere da Evanston le credenziali di accesso (userid e password, che potrete personalizzare in seguito ogni volta che vorrete). Una breve parentesi. Se un giorno vi scordate la password, non ci sono problemi: il sito ve ne manda una all indirizzo che avete comunicato all atto della registrazione. Ricordatevi che ciò avviene anche nel caso del sito del nostro Distretto: se i Segretari, i Presidenti o i Referenti per il sito Web di Club vogliono accedere al sito e non si ricordano o non hanno ricevuto la password, la possono richiedere automaticamente, senza dover chiamare la Segreteria del Distretto, cliccando sulla scritta Dimenticato la password?. Ritorniamo a parlare del sito del Rotary International. Per farvi autorizzare ad accedere all area riservata ai soci, dovete munirvi della tessera che vi ha dato il Club e digitare: numero del Distretto (2080), numero del Club, il vostro numero di iscrizione. Ciò fatto, il Sito del R.I. controllerà sul database in suo possesso la correttezza delle informazioni e vi darà le opportune istruzioni. Una volta entrati nel sito, riferitevi al menu di sinistra (se per sbaglio cliccate sul menu in alto, uscite dalla sessione or ora aperta ed a volte ritorna la vecchia veste in inglese) e potrete scegliere fra queste opzioni: versare un offerta ad uno dei fondi (programmi, permanente, ecc.); visualizzare i contributi versati alla data ed i riconoscimenti ricevuti (esempio: PHF+3); indicare la casella di sulla quale ricevere le notizie alle quali eventualmente vi sottoscrivete; iscriversi ad un evento del R.I. (ad esempio, in questo momento, onde avvalersi dello sconto, è bene iscriversi subito al Congresso Internazionale che si terrà dal 15 al 18 giugno 2008 a Los Angeles!); accedere al forum di discussione ed assistenza sui prodotti software di gestione del Club (RIS- CAS, già Clubmate) o del Distretto (RIS-DAS); scaricare sul proprio computer i sopradetti pacchetti software. La possibilità di accedere al Forum di assistenza o di scaricare gli aggiornamenti al package di gestione del Club (Segreteria, Tesoreria, invio dati al Distretto) è importante soprattutto per quei Club che hanno installato a suo tempo CLUBMATE. Siccome il sito del R.I. possiede l elenco dei Soci e le loro cariche, se riconosce che chi si è collegato è il Presidente o il Segretario, ovvero, il Governatore, consente di visualizzare una serie addizionale di informazioni. Vediamo quelle per i citati dirigenti del Club: visualizzare ed aggiornare le informazioni relative ai soci del Club; pagare (via carta di credito) somme dovute al R.I. dal Club; visualizzare ed aggiornare dati relativi al Club quali: luogo ed orari delle riunioni, recapito del Club; le cariche rotariane in essere; ecc.; visualizzare i rapporti sui contri- buti versati dal Club alla Rotary Foundation. In tal modo il Club può in qualunque momento aggiornare tempestivamente le informazioni che risultano ad Evanston e, in caso di eventuale ritardo nei pagamenti, provvedervi in modo rapido e sicuro. * * * Uno degli aspetti più belli del Rotary è rappresentato dalla possibilità di conoscere altri rotariani, frequentando i Club delle città e Paesi nei quali ci rechiamo, vuoi per piacere o per business. È un occasione unica per raccogliere notizie sul luogo visitato e, molto spesso, creare nuove amicizie. A me è capitato di essere sempre stato bene accolto e di aver provato la sensazione di essere insieme a tanti a ripartire gli stessi ideali. È stata anche l occasione per raccogliere delle belle idee; infatti, è stato durante uno di questi viaggi, che ho maturato alcune idee su un possibile progetto nel territorio, coinvolgendo tutte le scuole locali, nell anno della mia presidenza. Come facciamo a trovare l indirizzo dei Club di una città? Sul sito del R.I. si trova la funzione Club locator, ovvero, Trova un club. Infatti, se si inserisce il nome di un Club, il sito restituisce il giorno e l ora della conviviale ed i necessari recapiti. In tal modo si evita di doversi portare appresso l Annuario, ovvero, per l estero, l apposita rubrica dei Club (Official Directory). Come si accede? Dalla pagina principale del sito (Home page), in alto a destra nella versione italiana, si clicca su Trova un Club. Nella pagina che viene offerta, nell apposito spazio, si inserisce il nome del Club, ovvero, il numero del Distretto e, in questo caso, vengono evidenziati i Club del Distretto con le relative informazioni. Bisogna fare attenzione che se, per esempio, si cercano i club di Roma e si digita la parola Roma, viene evidenziato un elenco lunghissimo, in quanto di città e strade con questo nome ve ne sono a centinaia in tutto il mondo! In questo caso, c è la funzione Ricerca avanzata che è di aiuto(si digita 2080 e poi roma). Un altra pagina di interesse dei Club (qualcuno già mi ha contattato su questo argomento) è quella che contiene gli emblemi del Rotary (motto dell anno, la ruota, l emblema della R.F., ecc., in formato grafico, oltre a foto di Paul Harris, ecc.), che si possono scaricare per immetterli, ad esempio, sul sito del Club o su una pubblicazione. Un avvertenza. In questo caso, il massiccio investimento nella nuova veste grafica del sito del R.I. (il sito, come sappiamo è stato da poco rivoluzionato per fornire nuove maggiori funzionalità ed una grafica più accattivante) ha comportato, come in genere accade nei primi tempi di un cambiamento sostanziale, delle difficoltà ed alcune malfunzioni. Infatti, se sulla home page, si clicca su Strumenti del sito e, nella pagina appena aperta, si clicca su grafica, il sito ci avverte che non c è ancora la versione italiana e rimanda a quella inglese. Non appare un problema, in questo caso. In altri, invece, cambiano improvvisamente tutti i riferimenti ed il sito ci riporta alla vecchia versione americana, creando un momento di perplessità (in questo caso, basta chiudere il browser e riaprirlo). Quando ci appare la pagina in inglese (volevo dire..in americano), sulla sinistra c è una locandina Table of contents e da lì si sceglie quello che interessa. Il resto è noto a chi è abituato a scaricare immagini dai siti (cliccare sul nome dell emblema o sulla tipologia ad esempio: jpg o tif - e dire di salvare il disegno sul proprio computer. A questo proposito, fare attenzione alla dimensione dell immagine o foto che si scarica; infatti, ve ne sono alcune da 2 o più milioni di byte es: 2M queste vanno bene solo per la stampa e non per essere immesse su un sito Internet: ciò perché la maggior parte dei collegamenti ad Internet dei singoli utenti non sono ad alta velocità ). Giunti a questo punto, immagino vi siate già stancati e quindi vi rimando alla prossima occasione per altre indicazioni. Consentitemi però, una sola parola sul sito del Distretto, diretta a coloro che non hanno ancora acceduto a tutte le sue pagine. Sul sito distrettuale (www.rotary2080.org) ricordatevi che trovate tutte le ultime novità. Queste sono in prima pagina. Basta cliccare su un titolo, e leggete la notizia. Se poi fate caso alla barra orizzontale superiore, trovate le Notizie dei Club ed il Calendario delle conviviali dei Club del Distretto: potreste trovare un occasione interessante per fare visita ad un Club (perché no? Il Rotary è amicizia, o no?) o per copiare delle brillanti iniziative. Un avvertimento. Dallo scorso numero della Voce del Rotary, l indirizzo al quale è inviata la rivista è estratto dall archivio centralizzato Anagrafica Soci, il giorno 15 del mese precedente. Pertanto, ogni cambiamento di indirizzo deve essere tempestivamente comunicato alla segreteria del proprio Club che, in tal modo, può inserire per tempo nel sito la variazione

8 Dal Distretto Convegno Rotary La Famiglia: una certezza nella società che cambia Un incontro organizzato dalla Presidente Area Famiglia del Rotary, Paola Marrocco Ugolini Ogilvy&Mather Ai saluti dell Avvocato Generale dello Stato Oscar Fiumara, dell organizzatrice Paola Mar- problemi dell allargamento concettuale della parola, quanto piuttosto su quelli della salvaguardia del- rocco, del decano dei PDG Aldo Fer- l istituzione, cioè sui problemi, per retti e dell introduzione del Gover- esempio, della donna e del lavoro, natore D.2080 RI (sotto riportato), della protezione dell innocenza, del è seguito un dibattito fgra operato- ruolo dei genitori anziani e così via. ri e studiosi, moderato da Ludina Vorrei chiudere con due frasi dette Barbini, aperto dalle considerazioni da Benedetto XVI: Chi anche in- sempre profonde e non scontate per consapevolmente osteggia l istituto via dell originale angolazione delle famigliare rende fragile la pace per- prospettive, del presidente del Cen- chè indebolisce quella che di fatto è sis Giuseppe De Rita. la principale agenzia di pace. Infat- La locandina d invito riportava la fa- ti tutto ciò che direttamente o indi- miglia non è semplicemente un rapporto privato; è lo snodo tra persona e società dove interagiscono relazioni private e sociali, i cui cardini si fondano sul diritto naturale. Di seguito il Governatore Franco Arzano diceva: Il mese Dicembre nel Calendario rotariano è, già da alcuni anni, dedicato alla famiglia : scel- rettamente ne frena la disponibilità all accoglienza responsabile di una nuova vita, ciò che ne ostacola il diritto ad essere la prima educatrice dell educazione dei figli costituisce un oggettivo impedimento sulla via della pace L intervento di Giuseppe de Rita ha toccato molti punti, tutti di raffina- Qui sopra, l articolo uscito sul Corriere della Sera - Cronaca di Roma 12 dicembre Non possono esservi matrimoni fuori di quelli fra uomo e donna. SENTITO DIRE AD UN MEETING SULL INNOVAZIONE MERCOLEDÌ, ORE 17:08 Valigetta marrone: Diresti che il nostro modello di business è innovativo? ta per noi italiani quanto mai opportuna perché, con il Natale, la nostra tradizione è tutta focalizzata ta densità concettuale. Vale citarli nella loro sintesi di significato. Il contenitore non è famiglia se Dalla lettura di alcuni dati statistici rileva: In Europa la popolazione è au- Valigetta nera: Sì, certo. questo mese sulla centralità della famiglia e dei suoi valori. La Famiglia, che giustamente viene considerata la cellula base di ogni vivere sociale, riveste infatti un ruo- non sviluppa il senso della trasmissione. La certezza della famiglia (come gli elemti costitutivi dell operare nel tessuto sociale, stanno nelle mentata di 10 milioni di unità nel periodo , unicamente per l immigrazione. Nel 1980 c erano più bimbi (+ 6 milioni) di vecchi; nel 2005 la si- Valigetta marrone: Ma precisamente, com è il nostro modello di business? lo primario nella formazione ai va- leggi. La certezza sta nella legge. tuazione è ribaltata lori morali e di convivenza. Dunque noi rotariani siamo chiamati a difendere questo nucleo sociale primario che è costituito sostanzialmente da genitori e figli, distinguendo i valori che non possono cambiare e Oggi la famiglia ha perso il ruolo di simbolo, con il danno che ne deriva ad una società che disinvoltamente elimina o non onora i propri simboli. La famiglia quale soggetto teso a gestire una fun- L Italia è il paese più vecchio del mondo ed il 65% delle famiglie ho solo un figlio. Tuttavia, per il 90% degli italiani la famiglia è la cosa di maggior importanza. In Europa si investe il 51% per l anzianità (15% per pensioni) ed il Un sacco di persone continuano a parlare dell innovazione nei processi di business. Ma individuare dove innovare è tutta un altra storia. Vuoi scoprire come stanno innovando tante aziende e istituzioni? Leggi il Top Innovators Report e fai il Check-up dell Innovazione su ibm.com/do/change/it che vanno tutelati zione anche pubblica e 4% per la famiglia. nel tempo e distinti perciò istituzionale. Le relazioni positive all interno di da ciò che è effi- La Famiglia che una famiglia sana accrescono il be- mero e mutevole col mutare dei tempi. Il compito di noi investe in valori dovrebbe essere civilisticamente titolare di diritti com- nessere di ciascun componente (ricchezza): meglio di un investimento in Welfare. La Famiglia ha effettivi positivi sul- BASTA PARLARE INIZIAMO A FARE rotariani credo sia plessivi (spese, in- la sanità e la minor diffusione di quindi quello di in- vestimenti, fisco, droga. 12 terrogarci non tanto sui ecc) cmr IBM e il logo IBM sono marchi registrati da IBM Corp. negli Stati Uniti e/o in altri Paesi. Altre denominazioni ivi citate possono essere marchi registrati dei rispettivi titolari IBM Corp. Tutti i diritti riservati.

9 Dal Distretto Dal Distretto rotaract - interact 1. DENOMINAZIONE E CARATTERISTICHE DEL TOR- NEO Il Torneo INTERACT è riservato a squadre dilettanti ed è da considerarsi di tipo amatoriale, pertanto nelle liste di iscrizione non potranno essere inseriti giocatori tesserati nei campionati di serie A. B e C di volley per ogni squadra. Il torneo prevede la seguente formula: nella prima fase le squadre comporranno un girone unico all italiana con partite di sola andata, mentre le prime 8 squadre classificate accederanno alla seconda fase dove si effettueranno gare ad eliminazione diretta. 2. L ISCRIZIONE AL TORNEO L iscrizione al torneo è di? 10,00 a giocatore e comprende un assicurazione contro gli infortuni. Inoltre ciascun giocatore dovrà presentare un certificato medico di sana e robusta costituzione e l autorizzazione dei genitori alla partecipazione al torneo. 3. LISTE D ISCRIZIONE Le squadre iscritte dovranno presentare una lista iniziale dei giocatori che prenderanno parte al torneo. La lista iniziale dovrà essere consegnata al Comitato Organizzatore prima dell`inizio del Torneo, ed è da considerarsi aperta e cioè che ogni squadra può inserire dei nuovi giocatori in lista fino alla fine della prima fase del Torneo, ovviamente presentando un certificato medico di sana e robusta costituzione e versando la relativa quota di iscrizione di? 10,00, anche per coloro che disputassero una sola partita. 4. REGOLE DI GIOCO E DURATA DELLA GARA Gli incontri si svolgeranno con la disputa di due set a 25 ( con una distanza di almeno 2 punti fra le due squadre) per ogni partita, e ogni set vinto darà 1 punto in classifica alla squadra vincente. 5. CLASSIFICHE Nel compilare le classifiche, nel caso di parità di punteggio tra due o più squadre, saranno presi in considerazione, nell ordine, i seguenti fattori : a - scontro diretto b - maggior numero di punti effettuati; Volley Torneo INTERACT 2007/08 Manifestazione a scopo benefico Nel caso di parità di punteggio tra più di due squadre, la classifica verrà determinata secondo le regole sopra elencate, ricorrendo però al sistema della classifica avulsa ovvero tenendo conto dei risultati conseguiti negli scontri diretti, tra le squadre interessate allo spareggio. 6. INCONTRI AD ELIMINAZIONE DIRETTA Negli incontri ad eliminazione diretta gli incontri si disputeranno con la formula dei 2 set su 3; quindi la squadra che vincerà due set si qualificherà per il turno successivo. 7. RESPONSABILITA Il COMITATO ORGANIZZATORE non è responsabile né civilmente e né penalmente di eventuali danni o lesioni provocate alle persone, siano essi giocatori o spettatori durante lo svolgimento del torneo. L organizzazione è esonerata da ogni responsabilità sia civile che penale, in ordine alla idoneità dei giocatori ad effettuare attività sportiva; pertanto ogni giocatore si assume in proprio la responsabilità connessa al conseguimento di detta idoneità tramite visita medica. Per i minori di anni 18 dovrà essere rilasciata l autorizzazione dei genitori. Cari Amici, vi allego la locandina ed il programma relativo al "Concerto degli Ambasciatori del Rotary" che si terrà a Latina martedi 8 gennaio ore 20,30 presso il teatro comunale A. Cafaro. L'iniziativa è stata resa possibile grazie alla contemporanea presenza di due borsiste provenienti dal Giappone (Yuri e Masaho) che studiano canto presso il Conservatorio "O.Respighi" di Latina. Al concerto parteciperanno anche altri studenti dello stesso Conservatorio. Ovviamente il ricavo della serata, che è stata inserita fra le celebrazioni previste per il 75 anniversario dalla Fondazione di Latina, sarà devoluta alla "NOSTRA FONDAZIONE". Il contributo richiesto è di soli 10 Euro. Saranno comunque accettati anche importi superiori!!!! Per prenotare i biglietti d'ingresso potrete telefonarmi ai numeri sottoindicati o inviarmi una mail a questo indirizzo. Grazie per l'attenzione. Silvio Piccioni - RC Latina Doing good in the world Borse di Studio degli Ambasciatori I MODULI DI DOMANDA PER LE BORSE DI STUDIO 2009/10 SONO DISPONIBILI PRESSO LA SEGRE- TERIA DISTRETTUALE. È ANCHE POSSIBILE SCARICARLI DAL SITO WEB DEL ROTARY INTERNATIO- NAL AL SEGUENTE INDIRIZZO: LE DOMANDE, COMPILATE CON ACCURATEZZA, DOVRANNO PERVENIRE ALLA SEGRETERIA DEL DISTRETTO ENTRO IL 30 APRILE 2008 CORREDATE DI TUTTA LA DOCUMENTAZIONE RICHIESTA

10 Dalla Redazione Rotary Club 16 Anno Colore: Color Giallo: QUADRO DEI CLUB in azione progettuale Situazione al 31 Ottobre 2007 s/ tipologia progettuale Solo contributo finanziario TOTALE Progetti TOTALE Contribuzioni Denominazione Progetto-Iniziativa Aeroporto L. da Vinci Progetto Vela Solidale Progetto Centro Accoglieza Rotary Aeroporto Albano Laziale Albalonga Progetto MENSA Anna Bocci (continuazione) Aprilia-Cisterna Priogetto Giornata Diabete Corsi di Alimentazione in scuole medie Screening oculistico Giornate Prevenzione Diabete e Disturbi cardiaci Cagliari Anfiteatro Progetto "Magistarati nelle scuole progetto "Restauro pulpito ligneo S.Efisio" Progetto Benin (contributo) Progetto Madagascar Progetto Slavenia Cagliari Nord Progetto campagna contro alcolismi Cagliari Est Progetto "Kabul" -assistenza Restauro Madonna del Riscatto Carbonia Progetto Corsi specialistici in tematiche professionali e sociali Progetto premio Matematica simpatica Progetto Pacchi dono natalizi Progetto Borsa Studio (Corsi perfezionamento musicale giovani) Progetto sociale (Formaz.musicale non abbienti) Progetto Cecità evitabile Progetto Screening patologie scheletro Progetto Screening patologie obesità Progetto Casa protetta - Anàpolis - Guyana, Brasile Progetto Pozzo (Africa sub-sahariana) Progetto Divulgazione Chiese Campestri Progetto Sociale aiuto Competenza Professionale Castelli Romani Progetto Disabili Premio Pietrandrea (Ricerca e Formazione per la Coop.ne allo Sviluppo) Sostegno Osp. Hasaf Med. Center LOD Progetto Week -end per disabili ai castelli Civitavecchia Progetto "Adozione" Terme di Ficoncella Dorgali Sostegno Progetto Acqua benin ( con Club Sardegna) Fiuggi Premio Lazio Sanità - Ospedale Frosinone per bassa Nigeria Progetto Floricultura - Orto Botanico, Piante & Religioni Progetto Corso Informatico Premio Arte per giovani Iglesias Progetto Chiosco Multimediale Chiesa S.Francesca Premio Pittura in Piazza (contin.) Premio Iglesias che produce - XII a ed. Progetto Adozioni a Distanza Missione Garba - Kenia Progetto Invio farmaci Missione Garba - Kenia Premio Tesi di Laurea La Maddalena Premio Giuseppe Garibaldi (contin.) Latina Prog. Dibattiti Le vie dell'acqua non sono infinite Basilea 2 RC Latina Monte Lepini Progetto Restauro Crocefissi S.Carlo di Sezze Progetto Campagna Sens.ne Malattie Cardio Vascolari Nuoro P.Sentieri (continuazione.) Progetto Planetario Ist Tec.Comm. "Satta" Progetto Acqua potabile piccoli centri Benin Monografia arte Nuorese (S.Pirisi) Stampa volume 50 anniversario del Club. RC Ozieri Lascia un segnale - cartelli segnalazione sc. Elem. Rilancio ippodromo RC Porto Torres Nuraghe Sedda Agricoltura & stalle in Mozambico 3H con RC Padova RC Roma Nuove Adozioni scolastiche a distanza - sviluppo ( Nosso Brasil/Edu) Progetto "La vista e la scuola"/n. Brasil/Piratini Progetto "Impresa simulata" Roma Appia Antica Progetto Ambulanza Somalia Settori Acqua Sanità Povertà Alfab.ne Culturale Civico e altro TOTALE 7 37, , ,5 0,5 1 Roma Cassia RC Roma Castelli Romani Roma Eur Roma Monte Mario Roma Nord Roma Nord Ovest RC Roma Olgiata RC Roma Ovest RC Roma Palatino Sassari Nord RC Sassari Silki Roma Sud Roma Sud Est Roma Tirreno Rc Viterbo Viterbo Ciminia Progetto Villaggio Benin Africa - (continuazione) Sostegno Progetto S.Egidio HIV Progetto Lebbrosario Maitri (continuazione) Progetto Premio Veio (contin.) Progetto Mentore - assistenza studenti I Munic. RM Progetto Inquinamento indoor P. Master Politiche Pace nel Mediterraneo (con R.Calabria) Progetto Weekend per disabili Progetto Adozioni scolastiche a distanza - svil. Nosso Brasil/Edu Progetto Biblioteca Rispoli (Roma) Sostegno Osped. Pediatrico, Chir. Emerg.za -Alexandrescu (Bucarest) Progetto Learning to fly Comunità Alloggio Maria Silvia (adeg. Strutt.) Sostegno casa Famiglia Beatrice Porcu Sostegno P. attrezzature Nyumba Yetu -Tanzania (RC Roma Sud Est) Progetto Ospedale pediatrico QUIA - Etiopia (strumentazione) Progetto Centro Anziani Salvo d Acquisto - Inaugurazione Sala Medica Biserni Progetto Libretto multilingue Progetto Targa Albert Sabin (Piazza Giardino) Premio Casalegno XXX edizione Progetto Telemedicina Progetto Farmaci antimalaria Malawi Progetto Pozzo Malawi P. Intesa Comune Roma (Garavaglia) Progetto Scuole Sicure Pogetto Ludoteca Ospedale Pediatrico S.Andrea Progetto Calendario Progetto Estate in campagna per Anziani Progetto Apparecchiature Ospedale Corfù Progetto Premio Musicale Giovani Talenti Attrezzature scolastiche (biblioteca, PC) Sorriso per i Bambini ospedalizzati Ali di scorta (casa accoglienza familiari) Diagnosi e App. diagnosi Osp. Israel-Palestina Progetto Uso corretto Acqua - pubblic.ne libro p/ Scuole Elementari Progetto Una Goccia di sangue:dono per la vita - Campagna sensib.ne Progetto Post Polio Plus: Rotary Charity Regatta Progetto Adozione Scolastica a Distanza Progetto Libreria in Argentina (con RC Ramos Mejìa Sur D.4900)) Pro. S ASPRU New Tecnology -Allest.aula informatica/patente computer Premio Rotary Fair Play Progetto Riscopriamo un monumento Premio di Poesia Sarda Tilocca Progetto Itinerario turistico Città di Sassari Progetto Sicurezza stradale Progetto Smaltimento Rifiuti Progetto Le Barriere architettoniche a Sassari Segnaletica bilingue Campagna antialcool giovani Il mondo in una stanza Approvvigionamento acqua potabile Benin Progetto iimplemento Inf.co Bibliot. Scuola elem. S.Giuliano Sostegno Scuola d Arte Roma Premio recupero area urbana S.Passera Premio recupero opera d Arte - Sovrintend. Polo Museale Progetto Borsa Studio Disturbi umore e depressione Premio Ara Pacis( Sport, Musica, Borsa Studio Puglisi) Premio TV Etica Progetto Tanzania-Nyumba Yetu (Villaggio bimbi orfani/aids). Contin. Progetto LAD -laboratori Ambientali Didattici Progetto Salva-mamme (contin) Progetto Jandira (Adozioni, S.paolo, Brasilò) contin. Progetto divulgazione (scuole) mprotezione Civile Progetto "Morricone per Polio Plus" Progetto "Salviamo l'innocenza" Progetto Nuovo Portale Cattedrale Progetto Adozioni scolastiche a distanza 1 bimbo (Nosso Brasil) Progetto Seminalibri (con Viterbo e Bolsena Ducato di Castro Progetto Monografia S. Eusebio Progetto Casa Nonna Anna Progetto Borsa Studio Ricerca su monumenti territorio Progetto Concorso Madonnari Totale Progetti Totale Sostegni Dalla Redazione , ,

11 Dalla Redazione Dalla Redazione IL LIBRO Sharing Projects - IL LIBRO DEI PROGETTI IL LIBRO Sharing Projects - IL LIBRO DEI PROGETTI Adesioni e materiale (incompleto) ricevuto Rotary CLUB 15 Denominazione e N. Progetti Acqua Sanità Povertà Alfab.ne Culturale Civico e altro 56 IL PUNTO Non è il caso di ricordare ancora, ai Club, natura e scopo di questo progetto editoriale, date le molte volte che l argomento è stato spiegato sulla rivista VOCE del Rotary, che il Governatore stesso lo ha sottolineato nelle sue missive ai Presidenti o direttamente ricordato e sollecitato nelle visite personali ai Club. È intuitivo capire la soddisfazione e l utilità di disporre, per la prima volta nella storia del Distretto, di una pubblicazione che presenti un quadro a tutto tondo dei principali, recenti interventi dei Club nel mondo umanitario, civico, culturale. Il lavoro di allestimento di questo LIBRO non è cosa facile, anzi assai impegnativa. Il risultato in gran parte dipenderà dalla collaborazione dei Club a cui si combina la nostra convinta dedizione e cura di architettura del libro. Il piano di lavoro di VOCE del Rotary seriamente impostato e comunicato ha da mesi previsto che entro Febbraio al massimo, il materiale dei Club pervenga alla Direzione della rivista, così da poter entrare nella fase redazionale, di composizione ed allestimento, così da consegnare il Libro in occasione del Congresso Distrettuale di maggio. L edizione vedrà quindi la luce, nei tempi previsti, se tale collaborazione dei Club per loro numero di adesione e partecipazione e per contenuto del materiale inviato sarà sufficiente. È una prova seria per i Club. Una prova che parlerà da sola, in ogni senso, nel prosieguo degli anni. Claudio Marcello Rossi Albano L.-Alba Longa 1 Mensa A. Bocci Cagliari Anfiteatro 1 Magistrati nelle scuole Restauro Pulpito ligneo S.Efisio Progetto Ospedale Slovenia Progetto Martina Cagliari Est 1 Progetto KABUL Colombia Parchi infantili Scuole Rurali Progetto M2 - F. Beltrao Cagliari Nord 1 Campagna anti Alcolismo Giovani Restauro Pulpito ligneo S.Efisio Rest. Madonna del Riscatto Colleferro 1 Progetto "ADE" Iglesias 1 Quadro Carceri Latina 1 Annunciato Roma 1 Adozioni scolastiche Nosso Brasil M1-M2-M3 Nosso Brasil Prensa Papel Nosso Brasil Casa dell Anziano Nosso Brasil Presidio oculistico Piratini (MG) Roma Cassia 1 Inquinamento Indoor Roma Eur 1 Adozioni scolastiche a distanza Nosso Brasil Roma Palatino 1 Presepe subacqueo Brevi Week end per disabili Roma Sud 1 Ricostruzione Biblioteca S. Giuliano Ara Pacis Roma Sud Est 1 Pr. Festa del Varo Martina Imparare (Kenia LAD - Laboratori Ambientali Didattici Salvamamme Latte Salvabebè Professionale Giovani Risorse Idriche Ismani Villaggio Nyumba Yetu (Tanzania) Progetto Jandira (Brasil) Progetto Alfabetizzazione Huruma Terracina-Fondi 1 Progetto Recupero Domus Viterbo Ciminia 1 Adozioni scolastiche Nosso Brasil Concorso nazionale foto Acqua Angolo Bimbi Biblioteca Ronciglione Restauro stilistico Basilica di Sutri Totale

12 Note e Notizie dai Club Questa rubrica riporta acluni principali eventi in merito a Programmi e attività dei Club. Sono selettivamente ospitati quelli che siano dai Club stessi giudicati di particolare, rilevante interesse per l apprezzamento dei lettori della Rivista o per l aggiornamento del QUADRO DELL ATTIVITÀ PROGETTUALE DEI CLUB. R.C. Roma Cassia MASTER DI II LIVELLO IN POLITICHE DI PACE E DI COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO NELL AREA DEL MEDITERRANEO Franz Martinelli è PP del Club e Presidente della Commissione Formazione nel Mediterraneo. L articolo che segue è a seguito della sua partecipazione al convegno alla 2 nd International Conference on the Mediterranean Region su Sicurezza, Stabilità e Cooperazione nella Regione Mediterranea, tenutasi presso il CASD Centro Alti Studi per la Difesa, in Roma, Palazzo Salviati nei giorni dal 21 al 23 Novembre Franz Martinelli è membro attivo della Commissione Paritetica costituita tra i Rotary Club Reggio Calabria Sud e Roma Cassia e l Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria, partners dell iniziativa, finalizzata alla realizzazione di un Master di II livello in Politiche di Pace e di Cooperazione allo sviluppo nell area del Mediterraneo. * * * Il 27 ottobre 2006 fu firmato a Reggio Calabria un accordo di partenariato tra i Rotary Club Reggio Calabria Sud e Roma Cassia presenti rappresentanze dei due distretti, i rispettivi Presidenti dei due Club, i Coordinatori ed Estensori del Progetto ed il Magnifico Rettore della Università per Stranieri Dante Alighieri Prof. Salvatore Berlingò - per la istituzione del MASTER post laurea in Politiche di Pace e Sviluppo nel Mediterraneo. Il master, attraverso l incontro e il confronto di esperienze e conoscenze delle lingue e della cultura mediterranea, è finalizzato a promuovere una progressiva integrazione delle relazioni euro-mediterranee. Ha obiettivi formativi e professionali, su lingue italiano, arabo e inglese avanzato giurisprudenza internazionale, economia politica e diplomazia: una sfida superba che conferma il Rotary quale attore intermediario di pace. * * * 2 Conferenza Internazionale sulla Regione Mediterranea Sicurezza, Stabilità e Cooperazione nella Regione Mediterranea Roma, Palazzo Salviati, Piazza della Rovere, Novembre 2007 di Franz Martinelli Ho partecipato, per invito ricevuto, alla 2 Conferenza Internazionale sulla Regione Mediterranea avente come tema Sicurezza, Stabilità e Cooperazione nella Regione Mediterranea, che si è tenuta a Roma presso il Centro Alti Studi per la Difesa (CASD) dove ho incontrato diplomatici, militari e docenti universitari delle delegazioni dei Paesi partecipanti. Ho naturalmente colto l occasione per illustrare a molti dei partecipanti l iniziativa che stiamo portando avanti del Master di II livello in Politiche di Pace e Cooperazione allo Sviluppo nell Area del Mediterraneo, rivolto a candidati italiani e stranieri, extracomunitari e non, in possesso di laurea o di titolo di studio equivalente conseguito all estero e nella quale vede impegnati, per accordo sottoscritto, il Rotary Club Reggio Calabria Sud Parallelo 38 del Distretto 2100, il R.C. Roma Cassia del Distretto 2080 e l Università per Stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria. Mi fa piacere informare gli amici del Rotary che la nostra iniziativa è perfettamente in linea con altre iniziative, quale il Dialogo dei per la Regione Mediterranea dell Ovest avviato da Italia e Spagna nel 1990, che vede coinvolte, al momento, 10 Nazioni, di cui 5 del Mediterraneo Europeo ( Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Malta ) e 5 dell Unione Araba e Magrebina ( Algeria, Libia, Mauritania, Marocco e Tunisia), che lavorano assieme in speciale dialogo, ora anche nell attività di Formazione e Sviluppo, cosiddetta di 4 fase. Le problematiche salienti scaturiscono dal cosiddetto scontro di civiltà e tutti si sono però trovati d accordo nell affermare che le differenze di culture rappresentano sì una sfida, ma offrono anche una serie di opportunità che vanno colte. Le soglie dei successi conseguiti non devono però essere mai troppo alte e su ciascuna della iniziative che si vanno a sviluppare bisogna lavorare con continuità e con progresso. Relativamente all iniziativa che stiamo portando avanti ho raccolto con piacere consensi di interessamento e di compiacimento, essendo assolutamente in linea con l esigenza condivisa di dover spendere tempi e risorse alla formazione anche dei giovani per il decollo dell Unione Mediterranea, in analogia al modello dell Unione Europea, con l integrazione a pieno titolo dei paesi del Sud del Mediterraneo. Si è anche ribadito che la conoscenza reciproca delle Culture diverse - che in quanto tali devono essere riconosciute l una dall altro - è determinante e che il ruolo delle Università, nel processo formativo di qualificazione dei giovani, è fondamentale. Ciascuno dei paesi sembra essere pronto ad offrire il proprio contributo culturale al dialogo per la reciproca comprensione ed è importante anche la costituzione di centri operativi di cooperazione per il coordinamento delle attività e la capitalizzazione delle esperienze che vengono ad accumularsi. L IMMIGRAZIONE IN ITALIA di Sergio La Via Il Dott. Michele Lepri Gallerano, socio onorario del Club Roma Cassia, ospite nell occasione anche del Club Roma Sud Est, ci ha intrattenuti sul tema, di pressante attualità, l immigrazione in Italia. I dati sono impressionanti: Eurostat stima che nel 2050 in Europa ci saranno 67 milioni di europei in meno di cui 52 in età da lavoro. In pratica se oggi ci sono 4 lavoratori ogni ultra sessantacinquenne, nel 2050 ce ne saranno 2. L immigrazione quindi come si capisce è necessaria alla stessa sopravvivenza del sistema come lo conosciamo. Il problema sorge quando le stime si rivolgono a capire quanti extracomunitari ci dobbiamo aspettare che arriveranno. Ebbene anche qui i numeri sono impressionanti: la popolazione mondiale è di circa 6,5 miliardi di persone di cui 3 miliardi in età lavorativa. Di questi 2,5 miliardi di persone vive con meno di 2 euro al giorno. Con questi numeri è lecito pensare che per quanto si cercherà di arginare il fenomeno, arriveranno in Europa un numero quasi incalcolabile di persone. Non resta che prepararsi all ospitalità. Paolo di Tarso sul punto scriveva agli Ebrei (cap.13-2) Non dimenticate l ospitalità; alcuni, praticandola, hanno accolto degli angeli senza saperlo. "PROGETTO ROTARY INQUINAMENTO INDOOR: ISTRUZIONI PER L'USO" di Catello Masullo Prosegue con successo il progetto Indoor del Rotary Club Roma Cassia. Il nostro socio Catello MASULLO ha tenuto nel mese di novembre conferenze di presentazione del progetto, ed ha distribuito i manualetti con le istruzioni per l uso agli studenti delle quarte classi del Liceo Scientifico Newton di viale Manzoni, e delle quinte classi del liceo scientifico Avogadro di via Brenta a Roma, riunite nelle rispettive aule magne. Gli studenti, circa un centinaio per ciascuno dei licei, nonché i loro professori, hanno ascoltato con vivo interesse gli argomenti trattati, che sono tutt altro che di pubblico dominio, ed hanno animato i dibattiti che hanno fatto seguito alle conferenze con domande intelligenti e non banali. L argomento che ha maggiormente solleticato la curiosità degli studenti è stato l inquinamento elettromagnetico, ed in particolare quello procurato dagli onnipresenti telefonini. Utilissime saranno le schede di istruzioni per l uso contenute nel manualetto Rotary, per limitare al massimo i danni alla salute con corrette modalità di utilizzo. Ricordiamo che l importanza del progetto consiste nella gravità dell inquinamento atmosferico, luminoso ed elettromagnetico degli spazi confinati, cosiddetti indoor, che, per fenomeni di concentrazione, è anche di 10/20 volte superiore a quello degli spazi esterni. Tale problematica indoor, che comporta serie patologie, ci riguarda molto da vicino, visto che mediamente passiamo circa il 95% della nostra vita in spazi chiusi (50% circa a casa, 35% circa in ufficio, 10% circa in auto o mezzi di trasporto, cinema, teatri e altri locali chiusi in genere). Dal momento che la problematica è ancora non diffusamente conosciuta, è stato preparato e stampato un libricino/manuale di istruzioni per l uso, di stile divulgativo, seppur rigoroso nella parte scientifica, illustrato con vignette di immediata comprensione, da diffondere prevalentemente nelle scuole. Il libricino ha lo scopo di far conoscere la genesi e l entità dell inquinamento indoor, le principali patologie che ne derivano, e, soprattutto, fornire consigli pratici/ istruzioni per l uso per limitarne l entità e le conseguenze. Il progetto ha una alta valenza rotariana, nello spirito di servire la comunità circostante, e potrà sensibilmente contribuire a far conoscere il Rotary al di fuori della cerchia ristretta dei rotariani. PARLIAMO DI TAPPETI di Gianluca Pietropoli Mercoledì 28 novembre nella elegante cornice dell Hotel Monte Mario, l amico consocio Sandro Manico ci ha gradevolmente intrattenuti sul tema dei tappeti. Tappeti che per il relatore rappresentano da anni una vera passione ed un occasione di ricercato collezionismo. Sono state illustrate la storia, la tecnica di realizzazione e manutenzione, le tipologie di tessuto e le modalità di colorazione; un mondo affascinante ricco di curiosità: dal tappeto più antico conosciuto come Pazyryk arrivato ai giorni nostri dopo oltre anni per il quale gli esperti ritengono sia stato annodato in Persia tra il II ed il V secolo a.c.; al tappeto più costoso battuto ad un asta per quasi due milioni di euro. È risultato chiaro che un tappeto è, a tutti gli effetti, una vera e propria opera d arte, un motivo di arredo unico che dona calore agli ambienti

13 22 NATALE IN CELLULOIDE Serata degli Auguri al Club di Catello Masullo La tradizionale conviviale rotariana degli auguri del Roma Cassia, si è svolta il 19 dicembre. Per l occasione il socio Catello Masullo ha illustrato una sua ricerca, dal titolo NATA- LE IN CELLULOIDE. Prima di addentrarsi nel tema propriamente detto, del Natale nel cinema, si è soffermato brevemente su alcune note circa l origine della festa del Natale e sulla figura di Babbo Natale. Intorno al 24 dicembre, si verifica il solstizio di inverno. Si ha cioè la giornata più corta dell anno, con un durata di luce solare di poco inferiore alle 9 ore. E, di conseguenza, la notte più lunga. Da quel momento le giornate cominciano ad allungarsi, e, dalle tenebre si va verso la luce. Questo fenomeno naturale, ha da sempre molto colpito l essere umano. Tale rinascita solare ha rappresentato, Una simpatica foto (come simpatico è tutto ciò che riunisce capacità, eleganza e buon umore) del Presidente ciati all idea d immortalità dell uomo. L avvenimento iniziò ad essere celebrato dai infatti, il simbolo di una rigenerazione cosmica, in cui il Sole e la Luce sono asso- Alfredo Castagnetta e del relatore, il nostri antenati, in epoca preistorica e protostorica, e intorno alla data del 25 consocio Catello Masullo. Dicembre, quasi tutti i popoli hanno sempre celebrato la nascita dei loro esseri divini o soprannaturali: Horus in Egitto, il dio Quetzalcoath e l azteco Huitzilopochtli nel Messico pre-colombiano, il dio Bacco in Grecia, nonché Ercole e Adone o Adonis, Zaratustra in Azerbaigian, Buddha, in Oriente, Krishna, in India; Scing-Shin in Cina, il dio guerriero Mithra, detto il Salvatore, in Persia, il dio Tammuz a Babilonia, il dio Bacab nello Vucatan. A Roma, in una data compresa tra il 21 ed il 25 dicembre, si celebrava solennemente la rinascita del Sole, il Dies Natalis Solis Invicti, il giorno del Natale del Sole Invitto, dopo l introduzione, sotto l Imperatore Aureliano, del culto del dio indo-iraniano Mithra nelle tradizioni religiose romane e l edificazione del suo tempio nel campus Agrippae, l attuale piazza San Silvestro a Roma, che era praticamente incluso all interno di un più vasto ciclo di festività che i Romani chiamavano Saturnalia, festività dédicate a Saturno, che si prolungavano dal 17 al 25 Dicembre e finivano con le Larentalia o festa dei Lari, le divinità tutelari incaricate di proteggere i raccolti, le strade, le città, la famiglia. Tutte le versioni del Babbo Natale moderno derivano dallo stesso personaggio storico, il vescovo San Nicola di Mira della città di Myra (antica città dell odierna Turchia), di cui si racconta che fosse solito fare regali ai poveri. La leggenda di San Nicola è alla base della grande festa olandese di Sinterklaas (il compleanno del Santo) che, a sua volta, ha dato origine al mito ed al nome di Santa Claus nelle sue diverse varianti. Babbo Natale è un elemento importante della tradizione natalizia in tutto il mondo occidentale, in America Latina, in Giappone ed in altre parti dell Asia orientale. Il personaggio che attualmente è noto come Santa Claus nel mondo anglosassone riunisce le rappresentazioni premoderne del portatore di doni, di ispirazione religiosa o popolare con un Babbo Natale britannico preesistente. Quest ultimo risale almeno al XVII secolo, e ne sono rimaste delle illustrazioni d epoca in cui è rappresentato come un signore barbuto e corpulento, vestito di un mantello verde lungo fino ai piedi e ornato di pelliccia. Rappresentava lo spirito della bontà del Natale, e si trova nel Canto di Natale di Charles Dickens sotto il nome di Spettro del Natale presente. L aspetto moderno di Santa Claus ha assunto la forma definitiva con la pubblicazione della poesia Una visita di San Nicola, ora più nota con il titolo La notte di Natale (The Night Before Christmas), avvenuta sul giornale Sentinel della città di Troy (stato di New York) il 23 dicembre All inizio, Santa Claus venne rappresentato in costumi di vario colore, assumendo man mano su di sé i caratteri di Babbo Natale, ma il rosso divenne presto predominante a partire dalla sua comparsa sulle prime cartoline di auguri natalizie, nel Le immagini di Santa Claus si sono ulteriormente fissate nell immaginario collettivo grazie al suo uso nelle pubblicità natalizie della Coca-Cola, realizzate da Haddon Sundblom. Passando al tema più squisitamente cinematografico, è stato sottolineato il fatto che sono numerosissimi i film di tema natalizio. Sin dai primi anni di vita del cinema si sono registrate opere come Santa Claus del 1899, L albero di natale (Filoteo Alberini 1906), Il Natale di Cretinetti (André Deed 1909), Come fu che l ingordigia rovinò il Natale a Cretinetti (André Deed 1910), Il Natale di Pierino (Arrigo Frusta 1910), Il Campanile della vittoria (Racconto di Natale) (Aldo Molinari 1913), La vigilia di natale (Baldassarre Negroni 1913) (Con Francesca Bertini), Buon Natale (Gino Calza-Bini 1916). Ma fu nel dopo guerra che si sviluppò maggiormente la tematica, con classici come Bianco Natale (Michael Curtiz, 1954) con Bing Crosby e Danny Kaye, Canto per un altro natale (Joseph Mankievicz 1964), con un giovane Peter Sellers. La illustrazione è stata completata da un filmato di montaggio di brani tratti da film quali Pranzo di natale (Danièle Thompson, 1999), Regalo di natale (Pupi Avati, 1986), Fanny & Alexander (Ingmar Bergman, 1982), Joyeux Noel (Christian Carion, 2005), Una poltrona per due (John Landis, 1983), Baci e abbracci (Paolo Virzì, 1999), Benvenuti a casa Gori (Alessandro Benvenuti, 1990), Fantozzi (Luciano Salce, 1975), Harry ti presento Sally (Rob Reiner, 1989), e, dulcis in fundo, i mitici: La più bella storia di Dickens (Ronald Neame, 1970), Il miracolo della 34-esima strada (Gorge Seaton, 194t) e lo splendido La vita è meravigliosa (Frank Capra, 1946). R.C. Roma Olgiata DAI BAMBINI AI BAMBINI IL ROTARY ROMA OLGIATA ED IL PROGETTO CALENDARIO Il Progetto Calendario giunge quest anno alla quarta edizione. Ancora una volta, la conferma della grande forza di coinvolgimento dell ideale del Servire attraverso un iniziativa che ha permesso di far conoscere da vicino le enormi potenzialità di una associazione come il Rotary, attiva da ormai più di cento anni. L idea di coinvolgere le scuole del territorio dell Olgiata in un progetto finalizzato alla raccolta di fondi per progetti umanitari è nata quattro anni fa. Il Rotary Roma Olgiata, infatti, ha fatto sua un idea già sperimentata con successo da un Club tedesco, il Rotary Club Bad Homburg, il quale da tempo realizza un tabellone disegnato da bambini e destinato alla raccolta fondi in occasione del Natale. Il Progetto Calendario dell Olgiata, però, ha voluto sin dall inizio instaurare un rapporto costante tra il Rotary e gli istituti scolastici presenti sul territorio, dalla materna, alla scuola media (nello specifico, l Istituto Comprensivo di Via Cassia: Scuola dell Infanzia, Scuola Elementare Soglian, Scuola Media Amaldi ). Il progetto ha consentito al Rotary di conoscere la straordinaria vitalità dei bambini e dei ragazzi della nostra città: sono questi bambini e ragazzi che con i loro sorrisi, con la loro creatività, ma anche con la loro fatica, hanno già portato sollievo ed istruzione nelle lontane terre dell Uganda (anno 2004) e hanno reso più favorevoli le condizioni di vita di una Nazione vicina, ma non sempre fortunata, quale è l Albania (anno 2005). Lo scorso anno, il Progetto Calendario ha consentito di aiutare i bambini della Clinica Pediatrica del Policlinico Umberto I, curati con chemioterapia (anno 2006). Dai bambini ai bambini : questa è la cifra che caratterizza il calendario realizzato quest anno. L iniziativa conferma l intento originario di sensibilizzare i bambini alla solidarietà verso altri bambini che vivono in situazioni di disagio per motivi di salute o per condizioni ambientali. Ancora una volta i circa 800 alunni dell Istituto si sono trasformati in altrettanti artisti ed hanno realizzati i disegni per il calendario, consapevoli del fatto che dal loro lavoro scaturiranno le risorse per alleviare le sofferenza dei bambini ricoverati in Pediatria presso l Ospedale Sant Andrea di Roma e per dotare di attrezzature idonee il reparto di Neonatalità dell Ospedale di Quihà, in Etiopia, collegato all Ospedale Sant Andrea (dove il Rotary è già riuscito a portare una incubatrice). Ma il calendario è stato anche un occasione per un attività didattica che gli insegnanti hanno saputo e voluto cogliere. Il tema scelto per i disegni è le risorse idriche, di grande attualità in quanto rappresenta una delle emergenze a livello planetario che lo stesso R.I. ha inserito tra le priorità su cui mobilitare una sensibilizzazione globale. Un ulteriore significato e valore etico per una sinergia tra il Rotary e la Scuola improntata all ideale del Servire per il progresso delle generazioni future, un ideale fondante per il Rotary che si invera in modo così straordinariamente significativo in questa occasione. Grande è la gratitudine per gli alunni e le loro famiglie, gli insegnanti e i dirigenti dell Istituto, così come è sentita viva riconoscenza verso i nostri ormai tradizionali sostenitori che contribuiscono generosamente alla realizzazione del progetto. 23

14 R.C. Roma Palatino XIV PRESEPE SUBACQUEO DEL LAGO DI BRACCIANO Coordinatore Nazzareno De Angelis Il Presepe Subacqueo del Lago di Bracciano, con il 2007, compie ben 14 anni. La prima volta che si è svolto ad Anguillara Sabazia, nel 1994, è partito per iniziativa di alcuni amici subacquei, tra istruttori e brevettati dell Associazione Nazionale Istruttori Subacquei (A.N.I.S.) La manifestazione, ogni anno, è aumentata di tono e di partecipanti. Oltre alla realizzazione della processione subacquea, per assicurare alla manifestazione la massima sicurezza, ogni anno viene eseguita, nella fase preparatoria, per tutto il tratto prospiciente il molo, la pulizia dei fondali, operazione delicata svolta dai subacquei che curano la preparazione e che vede sempre la partecipazione di subacquei disabili. Per le prime due edizioni, le statue della Sacra Famiglia sono state messe a disposizione da un artista locale, al quale siamo grati ancora oggi. Dalla terza edizione si è manifestata la necessità di reperire nuove statue. Tra i partecipanti al Presepe Subacqueo e tra i soci dell A.N.I.S. erano presenti alcuni soci del Rotary Club Roma Palatino, che avevano partecipato anche alla manifestazioni di fondali puliti al Lago di Bracciano del 1997 e Grazie a queste persone, il Rotary Palatino si interessò del problema e nel Dicembre 1997 ha acquistato, grazie anche al contributo dell ACEA, le statue rappresentanti la Sacra Famiglia, realizzate in vetroresina dalla Domus Dei. Nell edizione del 1999, sempre il Rotary Palatino ha contribuito ancora al miglioramento del presepe subacqueo, acquistando anche una capanna stilizzata che ha permesso di raccogliere la Sacra Famiglia. Questo ci ha permesso di salvaguardare la Sacra Famiglia, visto che durante l edizione del 1998, dei vandali avevano danneggiato le statue ed asportato picchetti e cime, che permettevano la visita dello stesso ai subacquei paraplegici. Per l anno 2001, il Rotary Palatino ha provveduto ad arricchire il Presepe acquistando il bue e l asinello, con l aiuto dell Associazione Roma Europa 2000 e dell Aero Club di Roma, che partecipano alla manifestazione. Nell anno 2003 l edizione ha ottenuto una elevata partecipazione sia di pubblico che di subacquei: ben in 120 hanno preso parte alla manifestazione e alla processione subacquea. Per l edizione 2004 si è avuto l incremento dei personaggi del Presepe con un pastorello messo a disposizione dall U.S. ACLI Provinciale, che da quell anno si è unita al folto numero di Associazioni già presenti. La manifestazione del Presepe Subacqueo del Lago di Bracciano è giunta alla sua quattordicesima edizione: ormai è una manifestazione classica che coinvolge i subacquei della regione e non solo. Le statue del Presepe sono messe a disposizione dal Rotary Club Roma Palatino, sempre molto impegnato in attività di servizio alle comunità locali, del terzo mondo e nei paesi colpiti dalle guerre (il Rotary è la seconda organizzazione di servizio del mondo dopo l UNICEF). Quest anno il Presepe si sposta a Trevignano Romano, e verrà deposto in prossimità del molo. La pulizia del fondale e l allestimento del Presepe è effettuata dai volontari delle ns. Associazioni e delle varie didattiche subacquee nazionali ACDC Italia (Associazione CMAS Diving Center Italia), A.S.I. Divisione Subacquea (Alleanza Sportiva Italia- 24 na Divisione Subacquea), ANIS (Associazione Nazionale Istruttori Subacquei), CIRSS (Comitato Italiano Ricerche Studi Subacquei), E.S.A. (European Scuba Agency), FIAS (Federazione Italiana Attività Subacquee), FISA (Federazione Italiana Sport Acquatici), NADD (National Association Diving,. Disabled. Swimming. Technical. Standard), UISP LEGA SUB (Unione Italiana Sport per tutti - Lega Sub) La zona interessata dal percorso subacqueo della processione in notturna è bonificata e pulita dai volontari delle organizzazioni partecipanti. Le statue sono depositate in prossimità del molo e, per rendere più suggestiva la visione, sono montati alcuni faretti subacquei messi a disposizione Da un socio del dal Rotary Club Roma Palatino. Quest anno vorremmo potenziare anche il sistema di illuminazione subacquea per migliorare la visione notturna del Presepe dal molo ed arricchire il Presepe di altri personaggi, messi a disposizione dall associazione Cultura di Trevignano. Il presepe è deposto, come da tradizione, prima dell otto dicembre e tolto dopo l Epifania. Durante questo periodo è visitato in media da più di trecento subacquei, oltre ad essere ammirato dal molo stesso dai non sub, che possono godere di una vista serale molto suggestiva. Il giorno fissato per la processione è il sabato 15 Dicembre. La processione subacquea segue un percorso che va dalla banchina alla destra del molo, e prosegue sul lato interno parallelo alla terra ferma. Si arriva, poi, ai pali del vecchio attracco del traghetto, dove è posto il Presepe per renderlo visibile anche da fuori e prosegue sullo stesso percorso, passando sotto il molo. Alla processione notturna partecipano anche dei subacquei non vedenti. La manifestazione ha sempre ottenuto un buon riscontro dalla stampa locale e specializzata, oltre ad essere oggetto di servizi televisivi. Nelle passate edizioni siamo stati ospiti delle trasmissioni I fatti vostri, Uno mattina, Fatti e cultura del TG 1, oltre ad essere stati intervistati dai TG Regionali. All iniziativa hanno concesso il Patrocinio e permessi, la Regione Lazio, la Provincia di Roma, l Ente Parco, Comune di Trevignano Romano, e vede anche la partecipazione dei sommozzatori dei Carabinieri, degli Operatori Polivalenti di Salvataggio della C.R.I., delle Associazioni culturali ed ambientaliste Ambiente e/è Vita, Kronos, Roma Europa 2000, i volontari della C.R.I. presenti con l autoambulanza, i volontari della Protezione Civile ecc. Quest anno vorremmo anche coinvolgere gli Scouts e l oratorio locale e far deporre dai sommozzatori dei Carabinieri, prima della processione, una piccola corona offerta dal Comune in memoria delle donne vittime della violenza nel mondo. Avremo tra l altro il piacere di avere con noi il coro delle voci bianche di Trevignano. I bambini del coro intoneranno dei canti Natalizi sul molo, appena sarà terminata la processione delle barche e la deposizione della piccola corona sul Presepe. A margine dell iniziativa è anche previsto un pranzo di beneficenza grazie al quale il Rotary Club Roma Palatino intende finanziare il suo progetto per i weekend a favore dei disabili che si avvierà nella primavera Presepe subacqueo nel lago di Bracciano Famiglia, solidarietà, ambiente e territorio testo tratto dall invito di Stefano Cecamore Presidente del Club Come ogni anno si è ripetuta la tradizionale manifestazione organizzata dal Rotary Club Roma Palatino in collaborazione con la Regione Lazio, la Provincia di Roma, il Comune di Trevignano e numerose associazioni ed enti, per la valorizzazione delle tradizioni popolari, della promozione turistica e ambientale del lago e dei comuni prospicienti in un contesto di integrazione e sostegno alle diverse abilità. Numerose sono state le associazioni presenti, compresa quella dei subacquei non vedenti, che hanno manifestato la volontà di partecipare alla tradizionale posa del presepe; L apertura della manifestazione ha visto la processione di barche e l esibizione di una corale di bambini di Trevignano. Questo evento pubblico è una vetrina considerevole per il Rotary perchè dimostra la capacità di attivare importanti sinergie con le realtà istituzionali ed il territorio per la realizzazione di progetti condivisi a favore della comunità. Infatti la manifestazione costituisce un ulteriore modo di stare insieme tra amici che in occasione del consueto scambio di auguri natalizi colgono l occasione di raccogliere fondi, grazie ad un pranzo a inviti, (Ristorante Pizzeria Le Palme Via Giuseppe Garibaldi, 47 a Trevignano Romano) al quale prendono parte anche autorità e istituzioni. I fondi raccolti vanno a sostenere il progetto BRE- VI WEEKEND PER DISABILI, promosso dal nostro Club in collaborazione con altri Club romani. Il progetto consiste nel far godere ad un gruppo di utenti disabili alcuni fine settimana (dal sabato alla domenica) in un clima di spensieratezza e di amicizia, avviandoli ad un percorso di autonomia e facendo recuperare alle loro famiglie il tempo libero del weekend che, in alcuni casi, viene solitamente dedicato ad attività assistenziali. 25

15 LIMITI ALLA CRESCITA ED ALLO SVILUPPO IN ITALIA Note dalla conversazione del Consigliere Dr. Antonio Catricalà Presidente dell Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a cura di Vincenzo Bianchini Il tema della conversazione merita una attenta riflessione. Infatti dobbiamo chiederci perché la nostra economia cresce poco (gli ultimi dati parlano di una crescita dello 0,9%), mentre in altri paesi, europei e non, la crescita è ben maggiore. In un mondo globalizzato e competitivo, il problema è la velocità di crescita: chi cresce meno, in realtà arretra. Quindi non basta crescere; bisogna crescere più degli altri o almeno quanto gli altri. In questo quadro, quali sono i vincoli che si oppongono alla crescita in Italia? Il principale vincolo è la mancata liberalizzazione, che, per essere attuata, richiede la risoluzione di tre tipologie di nodi: Nodi di carattere europeo; Nodi di carattere italiano, di tipo strutturale. Nodi di carattere italiano, di tipo ordinamentale. A livello europeo, la nozione di liberalizzazione ha subito una forte limitazione; la Direttiva Bolkstein è uscita stravolta dalla fase di negoziazione ed approvazione, la stessa parola Concorrenza è stata messa in discussione in sede europea e derubricata da obiettivo a strumento nella bozza della nuova Costituzione europea. La Francia ha vinto, nella indifferenza o con il sostegno di Germania ed Inghilterrra. La stessa burocrazia europea ha concorso a modificare l idea dell Europa che abbiamo sognato; la stessa Costituzione europea è oggi più un agglomerato di censure ai comportamenti dei popoli, piuttosto che la trasposizione degli ideali ispiratori. Dall Europa quindi arrivano segnali di protezionismo, che però noi non possiamo permetterci; basta pensare che il nostro fabbisogno energetico proviene dall estero per il 90%; non abbiamo quindi la capacità di resistere, qualora un paese esportatore si sentisse aggredito da nostre decisioni protezionistiche. 26 R.C. Roma Ovest INAUGURATA A ROMA L ISOLA VERDE ROTARY DI PIAZZA CUBA Una piccola isola verde strappata all asfalto. Magari per il fastidio di quale automobilista che, infischiandosene del codice della strada, parcheggiava dove ora sorge l aiuola verde di Piazza Cuba. Una macchia di ambiente fortemente voluta dal Rotary Club Roma Ovest che, affrontando una complessa trafila burocratica, alla fine l ha avuta vinta e ha ottenuto l autorizzazione per realizzare questo spazio di cui continuerà a occuparsi per quanto riguarda manutenzione del verde e irrigazione. In cinque giorni (e con una spesa di euro finanziata per metà dai soci del club e per metà dal gruppo Ecotec) è nato questo isolotto ambientalista su cui cresceranno tre ciliegi nipponici. Sempre che i cordoli a prova di Suv non si trovino a combattere con qualche automobilista più che indisciplinato. È un piccolo simbolo di efficienza, una piccola dimostrazione che con la buona volontà si può fare davvero tutto. Superando scogli burocratici e ostacoli economici. È il nostro modo di celebrare il centenario del Rotary, ha spiegato Pino Troccoli, presidente del Rotary Club Roma Ovest. Far del bene a volte è faticoso ma sicuramente non mi pento affatto di quello che abbiamo realizzato, ha confermato Aldo Imerito, socio del Club e presidente di Ecotec, un gruppo che da oltre un quarto di secolo si occupa di ecologia e ambiente. L iniziativa del Rotary speriamo venga ripetuta in altri luoghi in quanto l adozione di piazze o di altri luoghi della città da parte di associazioni o soggetti privati può essere un valido strumento per il miglioramento del decoro urbano e per sopperire alle ormai croniche carenze di fondi per la manutenzione delle strade e del verde pubblico. E poi consente alla città di respirare meglio, si è augurato Niccolò Di Raimondo, vicepresidente del Municipio II. Per quanto riguarda i nodi italiani, di carattere strutturale, cito il bisogno di infrastrutture, quali ad esempio i gasificatori. Sono brutti a vedersi, ma servono a trasformare il petrolio in gas e ci permettono di diversificare le nostre fonti di approvvigionamento del gas, con il quale produciamo grandi quantità di energia. Oggi dipendiamo in toto da Russia e Algeria: è facile constatare che una qualunque crisi con questi Paesi sarebbe in grado di ridurre in cattive condizioni il nostro sistema economico. Eppure i gasificatori non si fanno; ne erano stati approvati un certo numero, ma le autorità locali si sono opposte. Ne stiamo costruendo uno off-shore, con tutti i problemi di attracco, in caso di maltempo, che una simile soluzione intrinsecamente prevede. Come i gasificatori, non si fa la TAV, non si fanno i termovalorizzatori e tante altre infrastrutture. Si sente la mancanza di un centro decisionale per le grandi opere strutturali. Quindi sopportiamo costi aggiuntivi strutturali, che derivano dal fatto che il potere politico è diffuso a livello centrale, regionale, locale: possiamo dire che questo è il costo della nostra democrazia. Quanto ai vincoli ordinamentali, si pensi che l incidenza del Costo degli apporti professionali per unità di prodotto è dell 8% in Italia, mentre è del 5% in altri Paesi. È anche difficile fare business in Italia. È necessario ricorrere a notai, fiscalisti, tributaristi, commercialisti; sono professioni protette e non liberalizzate. Una loro liberalizzazione ridurrebbe i costi per le imprese, aumenterebbe lo sviluppo ed in ultima analisi aumenterebbe il volume di affari di quegli stessi professionisti che si oppongono alla liberalizzazione. Il sistema bancario ed assicurativo non è da meno: le società non si fanno concorrenza. Anche l ingresso di operatori stranieri in Italia non ha prodotto effetti benefici; se i costi di tenuta di un conto in Olanda sono trenta euro all anno, mentre in Italia sono correntemente di centodieci euro l anno, perché una filiale italiana dovrebbe ridurre tali costi? D altra parte, dove potrebbe andare il consumatore, se tutte le banche e tutte le assicurazioni forniscono lo stesso trattamento e praticano gli stessi prezzi? Qualcosa comunque si sta muovendo; mente tra il 2000 ed il 2004 i premi assicurativi sono cresciuti del 21% ed i costi sono cresciuti solo del 7%, nell ultimo anno il tasso di aumento dei premi è stato inferiore al tasso di inflazione. Altro grande tema è quello dei servizi pubblici, che sono fuori del mercato e che non lasciano scelta la cittadino: questo vale sia a livello nazionale, che regionale o locale; cito per esempio le Autostrade, le Ferrovie, le società di smaltimento rifiuti. La mano pubblica si riserva questi servizi, utilizzandoli talora in maniera impropria. L autorità politica, rispetto ai servizi pubblici, ha funzioni regolatrici e di controllo; ma se poi il regolato ed il controllato coincidono con il regolatore e con il controllore, evidentemente si creano situazioni di chiaro conflitto di interessi. In più, si consideri che in caso di dissesto dell azienda pubblica, il ripiano avviene a spese della fiscalità generale e non dell ente controllante; quindi non esiste nemmeno la possibilità del controllo democratico da parte dei cittadini. Esempi come questi se ne potrebbero citare molti. Il netto è che la posizione dell Italia nella classifica di Heritage Foundation è al 42 posto per libertà d impresa, al 47 posto per competitività, al 70 posto per attrattività dei capitali stranieri. A questo si aggiungano le lungaggini della giustizia civile: 1400 giorni in media per un giudizio di primo grado. Come uscire da questa situazione? Bisogna creare le precondizioni per un recupero di competitività, precondizioni che sono in capo al mondo delle imprese, del lavoro, della famiglia. Le imprese debbono capire che nel mondo globalizzato l impresa non può più avere la dimensione familiare; deve andare in borsa, deve cambiare dimensione. Non basta fermarsi alla nicchia della qualità: quanto tempo impiegheranno le industrie cinesi a fare prodotti di qualità? Pochissimo, ed allora anche la nostra nicchia sarà volatilizzata. Bisogna superare la logica del distretto locale, per entrare nella logica dei sistemi di rete, della economia di scala, dei finanziamenti per investimenti. Il mondo del lavoro deve accettare le regole della flessibilità e della mobilità. Alitalia non trova compratore per le regole del lavoro, non per la struttura societaria. La famiglia deve cambiare l ottica; bisogna riscoprire il valore del sacrificio e dell impegno; i giovani debbono indirizzarsi verso le professioni del futuro; le biotecnologie, le nanotecnologie, l ingegneria dei sistemi, l architettura, sono tutti rami in cui possiamo eccellere. I giovani debbono sapere che siamo un grande paese e che possiamo tornare ad essere quelli che eravamo. Ma dobbiamo accettare il principio che la competizione è la molla che porta al miglioramento continuo, alla promozione del merito. Per aumentare la competizione è necessario un grande aumento delle liberalizzazioni. È una grande sfida, ma i nostri figli hanno il diritto ad una Italia migliore e noi abbiamo il dovere di provvedere: altrimenti essi daranno la colpa a noi e noi non potremo scaricarle sui nostri padri e nonni, perché hanno vissuto i tempi severi della guerra e i fasti della ricostruzione. 27

16 28 R.C. Roma Campidoglio R.C. Sassari CONCERTO NON SOLO GOSPEL Da un idea della Maestra Michela Grandi dei Grandi Laboratori Riuniti - Onlus Appoggio del Club all iniziativa di A.V.I.T.A. Associazione dei Volontari dell Isola Tiberina per l Africa a favore del Progetto Nascere e vivere ad Afagnan-Togo. Il progetto "Nascere ad Afagnan" prende vita nel 2000 per esigenza dell'ospedale S. Jean de Dieu, Ospedale dei Fatebenefratelli di Afagnan in Togo, dove in precedenza mancava completamente qualsiasi tipo di assistenza al neonato. Il progetto "Nascere ad Afagnan" è stato fondamentalmente incentrato sull'apprendimento delle manovre fondamentali dell'assistenza neonatale e sulla formazione del personale del luogo. Molti decessi si verificano infatti per mancanza di una preparazione di base nell'assistenza al neonato sia da parie delle mamme che delle levatrici. Non trascurabile, naturalmente, il ruolo rivestito dalle condizioni igieniche-sanitarie, spesso del tutto inadeguate a causa della mancanza di bagni e di acqua corrente e pulita. PREMIO EUROPEO DI CRITICA MUSICALE ALDO CESARACCIO CERIMONIA DI INSEDIAMENTO Con l insediamento della Commissione giudicatrice nella sede del Palazzo di città prende il via questa mattina la fase conclusiva del Premio Europeo di critica musicale Aldo Cesaraccio. Il concorso dalla città di Sassari si apre al mondo della cultura internazionale e punta l obiettivo sulla critica musicale strumento prezioso di analisi e giudizio che sembra stia gradualmente scomparendo dalle pagine di quotidiani e riviste. Il premio che si propone di arginare questa preoccupante tendenza è dedicato alla figura e all opera di Aldo Cesaraccio, sassarese illustre, appassionato cultore musicale e autorevole critico del settore. Sono 34 Gli elaborati pervenuti nei termini fissati dal Bando di concorso e registrati a cura della Segreteria del premio. Alcuni di questi arrivano anche da paesi streanieri? Ad inaugurare i lavori sarà il Sindaco Gianfranco Ganau che procederà ad aprire le buste contenenti le domande di partecipazione, in ordine di ricevimento, come previsto dall articolo 7 del Regolamento del Premio. La commissione giudicatrice, presieduta dal presidente del Rotary Club di Sassari Aldo Carcassi è composta da Angelo Foletto (Presidente dell Associazione Nazionale dei Critici Musicali),Antonio Ligios (rappresentante del quotidiano La Nuova Sardegna), Pierluigi Petrobelli,(Direttore dell Istituto Nazionale di Studi Verdini), Giampaolo Minardi, Musicologo, docente di storia del melodramma all Università di Parma.Una volta catalogate le buste saranno consegnate alla commissione per la selezione. Nel Comitato d onore del Premio, dopo il Maestro Salvatore Accardo e la Signora Maria Delogu, il Direttivo del Rotary Club Sassari ha unanimemente deliberato la nomina della Signora Francesca Albertini Mascagni. Il premio unico di ,00 Euro ed i quattro lavori segnalati saranno consegnati nei prossimi mesi all interno di un apposita manifestazione organizzata dal Rotary Club Sassari. R.C. Albano Laziale Albalonga LA POLIO, UN NEMICO ALLE CORDE MA NON ANCORA SCONFITTO Patrocinio del Distretto 2080 del congresso internazionale polio e sindrome post polio tenuto presso la sede della Crocerossa Italiana a Roma il ottobre testo e foto di Fabio D Emilio Negli anni 50 la polio imperversava nel mondo, nella ricca America migliaia di bambini venivano aggrediti da questo male, e solo la grande capacità di reazione di questa società permise di affrontare e sconfiggere la poliomielite che colpiva, gli arti dei bambini, e devastava il cuore di una nazione intera. Il primo relatore Lauro Halstead ha ricordato alla vasta platea cosa ha significato nella sua vita e in quella del suo Da sinistra: Agostino Santacroce, Gino Benedetti, Daniele Martini (primario Ospedale Spolverini), Franco Arzano (Governatore), Salvatore Sposato e Vincenzo Chianese paese la presenza della polio, con immagini forti delle più famose campagne di sensibilizzazione al problema di quegli anni. Ha testimoniato in prima persona la sua volontà di non arrendersi al male che lo aveva colpito scalando i 4000 metri del monte Fuji nel terzo anniversario dell inizio della sua malattia. A 50 anni di distanza dalla scoperta del primo vaccino da parte di Salk, il congresso di Roma ha riunito i massimi esperti delle discipline mediche coinvolte nella lotta alla polio e ai suoi effetti per fare il punto sulle conseguenze che la polio ha avuto nel tempo su chi l ha contratta e sui possibili rimedi. Il congresso è stato promosso dall Azienda USL di cui è parte l Ospedale Specializzato regionale di medicina riabilitativa Luigi Spolverini di Ariccia, sotto la presidenza del Dr Daniele Martini. Numerosi e prestigiosi gli enti e le organizzazioni che hanno patrocinato l evento e naturalmente non potevano mancare i Rotariani che non solo attraverso il Rotary ma anche attraverso altre organizzazioni partecipate dai soci sono attivi nei progetti di intervento medico assistenziali nel mondo. Nel caso di questo congresso Il socio del club Albano Laziale Albalonga Vincenzo Chianese ha collaborato con la sua Onlus Glocalint ed è stato un logico passaggio quello del Past President Agostino Santacroce di chiedere al Governatore Franco Arzano di portare nel congresso la testimonianza dell impegno contro la polio del Rotary International. Nel saluto rivolto dal Governatore Arzano ai partecipanti è stato ricordato l enorme impegno profuso dal Rotary International per l eradicazione totale della polio dal mondo occidentale, e del continuo supporto alla lotta che ora si svolge ancora in 4 stati del mondo, Nigeria, Pakistan, Afghanistan e India del nord. La D.ssa Patti tra i primi relatori della giornata, ha esposto con crudezza le difficoltà ad operare in questi paesi ricordando come l unica strategia di attacco possibile di fronte al manifestarsi di un caso di polio richieda uno sforzo titanico così riassumibile: Entro 4 settimane dalla manifestazione di un caso bisogna vaccinare nell area circostante fino a 2,5 milioni di bambini, raggiungendoli casa per casa per tre somministrazioni, il tutto sperando che la catena del freddo in cui deve vivere il vaccino non spezzi nelle borse frigo portatili dei volontari. Ecco perché, ha ricordato il Governatore Arzano, la cifra di 650 milioni di dollari già investita dal Rotary international continua ad essere alimentata con ulteriori iniziative a tutti i livelli (ultima in calendario è stata la serata del cinema che ha visto coinvolti tutti i club d Italia). La polio quindi è un nemico alle corde ma non ancora sconfitto, rimane quindi intatto e vigile l impegno del Rotary international nel partecipare alla lotta contro la polio con il suo programma. 29

17 30 R.C. Roma Nord Est PREMIO ALLA CARRIERA Il 26 novembre 2007, all Auditorium di Roma, in occasione del Concerto dell artista Massimo Ranieri dal titolo Canto perché non so nuotare da 40 anni, il Rotary Club Roma Nord Est ha consegnato all artista una targa con la seguente motivazione: A Massimo Ranieri, per l impegno personale profuso nel sociale e per la solidarietà espressa in favore dei più bisognosi. Roma, 26 novembre Il Rotary Club di Roma Nord-Est. Il Presidente RC Roma Nord Est Giorgio Cherubini, accompagnato dal Presidente della Commissione Pubbliche Relazioni Fabrizio Giacobini, (nella foto) consegna la targa all artista Massimo Ranieri nel suo ruolo di Ambasciatore FAO, alla presenza della presentatrice Dott.sa Livia Azzariti, in una sala gremita da oltre Copyright Studio Moreno Maggi/Emanuele Brai mille spettatori; con ciò unendo l ideale di indirizzo del Rotary per la solidarietà umana all evento celebrativo della serata, rappresentato dai 25 anni dell ONLUS Operation Smile, attiva nei paesi in via di sviluppo attraverso l invio di equipe formate da medici specializzati, che operano spesso in condizioni ambientali disagiate, sì da restituire un sorriso a tanti bambini. "LA ROTARY FOUNDATION" Nota del CLub in occasione della Conversazione del PDG Marco C. Randone Il 20 novembre 2007, all Hotel Jolly Vittorio Veneto si è tenuta, nel mese dedicato alla Fondazione Rotary, un interessante serata,che ha visto quale relatore il PDG Marco Claudio Randone, che tracciato le tappe principali di questa importante istituzione. Come noto, la Fondazione Rotary nasce nel 1917 per sviluppare gli obiettivi del Rotary, attraverso l attuazione di programmi internazionali di conoscenza reciproca di natura umanitaria, culturale ed educativa e nel 1947 parte il progetto che porta all assegnazione di sette borse di studio, di cui una ad una donna. Questa presenza femminile già tra i primi fruitori delle borse di studio offre lo spunto alla riflessione su come il Rotary non sia un associazione maschilista, quanto un club al maschile che ha favorito, in anni nei quali i contatti internazionali erano senza dubbio minori rispetto ad oggi, la conoscenza reciproca tra popoli di diversa estrazione culturale, favorendo anche la distensione dei rapporti tra i Paesi. Negli anni 60, la Fondazione Rotary ha rivolto il suo impegno ai programmi umanitari, volti alla salute dei popoli, pur continuando il programma educativo, condividendo progetti con enti o associazioni sopranazionali, quali Unicef o l Associazione Mondiale della Sanità. Essendo una fondazione, la Fondazione Rotary vive solo grazie ai contributi volontari dei Club e le sue risorse economiche attualmente si aggirano intorno ai 110 milioni di dollari annui, che consentono, nell ambito del proprio programma educativo, di assegnare circa 130 borse di studio l anno. Uno dei più rilevanti programmi svolti dalla Fondazione Rotary, è indubbiamente il progetto Polio Plus, per la vaccinazione contro la polio e la sua eradicazione. Randone ha ribadito che un aspetto importante della Fondazione Rotary è l assenza di limiti temporali all uso dei fondi ed i Club possono dare il loro contributo finalizzandolo ad una certa opera, come accade per le sovvenzioni paritarie ( c.d. Matching Grants). A livello di vita di club, la partecipazione alle attività con R.F. contribuisce ad accrescere l atmosfera di vita rotariana e la condivisione di comuni ideali e risorse. Il Club Roma Nord Est che ha sempre aderito alla Fondazione ed ai suoi progetti presenta un contributo volontario di 100 dollari a socio, decisamente elevato. M.C Randone R.C. Sassari Nord GRANDE SUCCESSO DELLA PRIMA EDIZIONE Rotary Charity Regatta 2007 SASSARI NORD di Alberto Roggero Si sono affrontati senza l assillo della vittoria i 18 skipper e armatori che hanno partecipato alla prima edizione della Rotary Charity Regatta, svolta il 13 agosto scorso nelle acque cristalline di Cala Reale nell Isola dell Asinara. Hanno navigato senza esasperazione, cercando comunque di tirare fuori il meglio della propria barca e pensando soprattutto a godersi una bella giornata di mare, coniugando la loro partecipazione alla solidarietà. L ottima situazione metereologica che ha accompagnato l evento ha consentito agli equipaggi di misurarsi sull apprezzato e tecnicamente valido campo di regata predisposto dalla Lega Navale Golfo Asinara co-partner del Rotary Club Sassari Nord nell organizzazione di questa regata, con venti di intensità tra i 10 e i 20 nodi. Altresì il campo di regata era visibile dalla costa ed ha quindi divertito anche i numerosi bagnanti che hanno potuto osservare la regata dal vivo. La manifestazione, godeva del patrocinio della Camera di Commercio di Sassari, del Coni Comitato Provinciale di Sassari, della Confalonieri, Novaco s.r.l. e della Fondiaria Sai Assicurazioni di Terrosu ed era inserita nelle manifestazioni celebrative del decennale dell istituzione dell Ente Parco dell Asinara anch esso patrocinatore dell iniziativa. Ha vinto la regata aggiudicandosi il trofeo realizzato dallo scultore dell Asinara Enrico Mereu, la coppa CONI e la targa della Presidente della Provincia di Sassari, l imbarcazione Klara di Carlo Perella dello YC Alghero. Altro grande protagonista della regata è stata Impala di Enzo Giovannelli della LNI La Spezia che non è voluto mancare all appuntamento ed ha conquistato la seconda posizione, terzo posto per Lalita di Antonello Pintus della LNI Santa Teresa di Gallura, al quarto posto Obelix di Mario Fadda della LNI Golfo Asinara premiato per aver avuto a bordo l equipaggio più giovane. VISITA DEL GOVERNATORE AL CLUB Il Governatore Franco Arzano accompagnato dalla consorte Rosanna, dal Segretario Distrettuale Salvatore Fozzi e dall Assistente Distrettuale con competenza per il nostro Club Ignazio Caredda (nell occasione insieme alla consorte Celina) ha compiuto la visita ufficiale al Rotary Club Sassari Nord lo scorso 13 ottobre. Dopo la riunione con il Consiglio Direttivo allargato ai Presidenti di commissione ed al Rotaract si è svolta presso il Ristorante Liberty la conviviale in suo onore alla quale hanno partecipato anche il Prefetto Dott. Paolo Guglielman, che nel corso della serata è diventato socio onorario ed il Questore di Sassari Cesare Palermi con la consorte Franca, ed in rappresentanza del Rotaract la vice presidente Alessandra Mè, che ha ricevuto dal Governatore l attestato di partecipazione al Ryla organizzato dal sodalizio sassarese lo scorso settembre. Nel corso della serata è entrato a far parte del club anche Tiziano Cabizzosu, che ha avuto il privilegio di vedersi appuntare la spilla dal Governatore Arzano. Per la cronaca il Governatore ha consegnato al Presidente Pier Giorgio Poddighe la nuova spilla sponsor destinata ai Presidenti dei Rotary Club che hanno raggiunto l obiettivo dell incremento dell effettivo richiesto dal Presidente Internazionale Wilkinson. 31

18 32 R.C. Roma Nord Ovest e R.C. Roma Tevere I RIFIUTI SOLIDI URBANI, una risorsa da valorizzare L ottimizzazione del recupero dei rifiuti: dal RIFIUTO ALL ENERGIA Marzo 2008 Venerdì 14 marzo Hotel dei Congressi Sabato 15 marzo 2008 Visita alla discarica di Malagrotta ed agli impianti di compostaggio di Maccarese Il seminario è destinato a giovani al di sotto dei 30 anni con laurea in legge, ingegneria, chimica, biologia ecc., desiderosi di conoscere gli scenari legati al problema dello smaltimento dei rifiuti solidi urbani e che a loro volta possano farsi interpreti di informazione ed educazione. L iscrizione al Seminario RYLA è gratuita ed è riservata alle prime 35 domande che saranno pervenute ad una delle due segreterie dei Club Rotary Roma Tevere e Roma Nord Ovest Il seminario mette inoltre a disposizione di rotariani interessati al problema 8 posti da uditore A tutti i partecipanti sarà consegnato un attestato di partecipazione. Rotary Club ROMA TEVERE Lungo Tevere Flaminio 22 - Tel. e Fax: Orario: lunedì: ore ; mercoledì: ore giovedì ore Segreteria per l iscrizione: Venerdì 14 marzo Hotel dei Congressi - viale Shakespeare 31 ROMA EUR Ore Registrazione dei partecipanti Ore Saluto delle autorità rotariane. Ore La normativa italiana sullo smaltimento dei rifiuti e loro classificazione. Ore L organizzazione domestica della raccolta differenziata dei rifiuti: linee guida ed educazione scolastica. Ore Il manager eco-ambientale: nuova figura dell organigramma delle aziende eticamente impegnate per il rispetto e la valorizzazione dell ambiente e nella progettazione di impianti di smaltimento ad impatto ambientale compatibile: suggestioni e motivazioni per la scelta dei siti idonei e contropartite di compensazione. Ore Rifiuti e smaltimento: esempi di tecniche e soluzioni per la selezione ed il trattamento dei R.S.U. adottate dalla Comunità Montana Molise Centrale nel Comune di Montavano. Ore Dal rifiuto solido urbano all energia: i termovalorizzatori Ore L energia: altre forme di produzione da fonti rinnovabili. Ore Il recupero della frazione organica: il compostaggio; l impianto di Maccarese. Ore Gli enti di recupero rifiuti: Proposte per il packaging ecosostenibile Ore la discarica di Malagrotta storia e descrizione degli impianti Ore discussione. Sabato 15 Marzo 2008 Ore Fungo dell EUR - P.za Pakistan appuntamento per la visita alla discarica di Malagrotta ed all impianto di Maccarese Ore Consegna degli attestati di partecipazione CLUB ROTARY ROMA NORD OVEST Segreteria Via Flaminia, ROMA Tel. 06/ , fax 06/ RELATORI Dr. Ing: Francesco Bonfiglio: Amm. Delegato Campidano Ambiente s.r.l.; Dr. Ing. Alessandro Canovai: Direttore SECIT s.p.a. Società Ecologica Italiana; Dr. Ing. Angelo Chianese: Ordinario di Impianti Chimici Facoltà di Chimica Università La Sapienza di Roma; Dr. Giancarlo Coccia: Direttore Nucleo Ambiente Confindustria; Avv. Silvio Gentile: Amm. Delegato Green Utility s.p.a Dr. Simone Iocca: Comunità montana del Molise Centrale Dr. Ing. Noto La Diega: Presidente FI- SE Federazione Imprese di Servizi; Dr. Mariano Marotta: Direttore Studio SviMM Sviluppo & Marketing ROMA Dr. David Newman; Direttore ISWA Italia e C.I.C.; Dr. Ing: Paolo Stella: Presidente SE- COR s.r.l. Servizi Ecologici Romani; DOMANDA DI ISCRIZIONE Nome: Cognome: Data e Luogo di Nascita: Residenza: Indirizzo: Cittadinanza: Servizio militare/civile: Stato Civile: Telefono Fax: Cellulare Titolo di Studio: Laurea: Università: Votazione: Corsi di specializzazione: Attuale occupazione Ditta / ruolo Aspirazioni professionali R.C. Roma Nord Ovest R.C. Roma Eur IL SINDACO WALTER VELTRONI ELOGIA IL ROTARY Foto sopra: gruppo degli organizzatori umanitari in Malawi, assieme ai rotariani. Sotto, Veltroni riceve il distintivo Rotary (con i tre bimbi in girotondo), appuntato dal Presidente Marotta. Il giorno 18 dicembre scorso, in occasione della inaugurazione di un nuovo Asilo per 60 bambini, nella borgata romana di Monte di Giano, del Municipio XIII, il Sindaco di Roma Walter Veltroni ha ricevuto una donazione speciale. Su iniziativa del Presidente del RC Roma Nord Ovest, Dr. Mariano Marotta, la Società Lachifarma, nella persona del suo VP Dr. Luciano Villanova, socio anche lui del Nord Ovest, ha consegnato a Veltroni un buono per dosi di vaccino contro la malaria, destinate al Malawi, ove lo stesso Veltroni ha viaggiato ed ha patrocinato la costruzione di un centro per bambini bisognosi. Il valore commerciale della donazione supera i 25 mila Euro. Per la cerimonia della donazione si è sottoscritto un protocollo, ove si stabilisce che tali vaccini saranno distribuiti alle locali strutture ospedaliere tramite il Rotary Club del Malawi (D-9210). Erano presenti il Presidente della Commissione Sanità, Prof. Franco Ceriati, ed il Presidente della Commissione Progetti Umanitari Ing. Domenico Concezzi. Al discorso pronunciato dal Presidente del Nord Ovest Dr. Marotta, ha fatto seguito un ringraziamento del Sindaco Veltroni che ha elogiato il Rotary in generale ed i Rotary Club di Roma in particolare, per la grande sensibilità ai problemi sociali della comunità. Veltroni è socio onorario del RC Roma Nord Ovest. GENEROSITÀ ED IMPEGNO DEL CLUB ADOZIONI SCOLASTICHE A DISTANZA ULTERIORE SVILUPPO DEL COMPLESSO PROGETTUALE NOSSO BRASIL Heloise (6 anni) e Maria Edoarda (quasi 2 anni) di fronte alla loro casetta di assi. Frequentano rispettivamente la seconda elementare e l asilo Da anni il Club Roma Eur è vicino al Brasile attraverso i progetti che il Rotary Club Roma porta avanti in quel grande Paese (Paranà D.4640) chiamati NOSSO BRASIL / I PROGETTI DEI MORROS ed in passato ha ospitato l equipe del GSE brasiliano. Dal 1 gennaio ha generosamente iniziato il contributo per il sostegno scolastico e familiare di due piccole sorelline (di genitori poverissimi) della città di Francisco Beltrão, costituendosi quale padrino virtuale nell ambito dell anzidetto Progetto NOSSO BRASIL/EDUCATIONAL ASSISTANCE FOR POOR CHILDREN (Adozioni Scolastiche a Distanza) che ha raggiunto un totale di 16 bimbi, seguiti uno per uno dai Rotary Club corrispondenti dei due Paesi, nelle loro singole necessità per crescita, difficoltà, momenti di festa e ricorrenze. Una ragione in più questo progetto per sviluppare concretamente la solidarietà del Rotary Club Roma Eur verso comunità bisognose e legami di amicizia con altri Club e singoli rotariani. Obiettivi questi particolarmente sentiti dal Presidente Orazio Giuffrida. N.d.R. 33

19 R.C. Roma Castelli Romani CAMBIO DELLA SEDE DEL CLUB PRESSO IL COUNTRY CLUB CASTELGANDOLFO Dal 1 Gennaio 2008, il RC Roma Castelli Romani ha cambiato la sua sede. La nuova sede è il Country Club Castelgandolfo. Ai piedi della rocca di Castelgandolfo, dove la collina digrada dolcemente verso la pianura e la costa di Anzio e di Nettuno, c era una singolare estensione di terreno coltivato. Praticamente uno scrigno di orti e di frutteti raccolto nell area di un antico cratere vulcanico entro il quale si era formato un lago prosciugato in epoca imperiale. Per ottenere quel risultato gli ingegneri idraulici dell antica Roma crearono una rete di cunicoli e condutture tuttora in funzione che allacciano idricamente la zona con le uscite d acqua del lago di Castelgandolfo. Ottennero così il risultato duplice di sostituire ad un area acquitrinosa e malsana un estensione fertilissima. La Club House è stata ricavata nella villa che Flavio Chigi, Cardinale in Sassia e nipote di papa Alessandro VII aveva fatto costruire per ospitarvi i costumi dell epoca lo consentivano una celebre beltà nota come la Pavona. Il nome rimase alla villa e alla località. Nel corso dei secoli l edificio subì vari passaggi di proprietà. Il suo restauro avvenuto negli anni Sessanta e la successiva sistemazione degli interni, affidata all architetto Giorgio Braghiroli di Roma, rappresentano un esempio straordinario di recupero e di riattamento. I saloni, le aree di rappresentanza, il ristorante e il bar sono arredati con gusto raffinato e con una scelta veramente attenta di pezzi di pregio. L indirizzo del Country Club è: Via di Santo Spirito, Castelgandolfo (Roma) - Tel Fax La prima riunione ufficiale nella nuova Sede è per l 11 gennaio 2008 con una conversazione del Dott. Massimo Finistrella sul tema: I Templari: mito o realtà. Per il giorno 21 febbraio è organizzato, nella nuova Sede, il Concerto Pianistico di chiusura del ROTARY SIMPHONY Il concerto inizierà alle ore 20,00 nella Sala Eventi del Golf Club e sarà seguito da un dinner buffet - il programma di dettaglio è in preparazione. Per festeggiare il trasferimento nella nuova sede prestigiosa, è in allestimento una Coppa da disputarsi fra Rotariani Golfisti del Lazio: Rotary Golf Cup - Roma Castelli Romani - 1.ma edizione - 15 Marzo Queste le indicazioni per arrivare: dal centro di Roma o dal Grande Raccordo Anulare si prende la S.S. Appia in direzione Albano fino a raggiungere il bivio per Frattocchie. Svoltando a destra ci si immette nella S.S. Nettunense in direzione Anzio. Si percorre per 3,300 Km. fino all altezza del numero civico 234. Appena prima dell indicazione Pavona si svolta a sinistra. Dopo 50 mt si svolta ancora a sinistra per via S. Spirito fino a raggiungere il numero civico

20 R.C. Iglesias IL ROTARY CLUB IGLESIAS VISITA IL CARCERE IL GIORNO DI NATALE Il Rotary Club Iglesias, ha donato un dipinto 2x3 metri per l ornamento della cappella della Casa Circondariale della città. La cerimonia di donazione è avvenuta lo scorso giugno, presidente del club Roberto Casti, al termine di una Santa Messa tenutasi nella chiesa di S. Francesco ad Iglesias, alla presenza di numerose autorità civili e religiose. Il dipinto, opera del socio Stefano Cherchi, raffigura un uomo che, abbracciando una croce, affiora dai rifiuti, simboleggiando un moderno figliol prodigo. La mattina del giorno di Natale, una delegazione del club iglesiente, ha visitato il carcere, per inaugurazione ufficiale del dipinto, sistemato in via definitiva, alle spalle dell altare della cappella. Al termine della SS. Messa, celebrata dal vescovo di Iglesias Mons. Giovanni Paolo Zedda, insieme al cappellano don Giorgio Cuccu e a don Salvatore Benizzi, alla presenza del direttore del carcere dott. Giovanni Monteverdi, del Comandante degli agenti di Custodia ispettore Serri, del Sindaco di Iglesias Pierluigi Carta, delle assistenti volontarie Carla Corona e Caterina Moro, e, naturalmente un buon numero di detenuti, si è data ufficialità alla donazione. Ha preso la parola il direttore che, dopo aver manifestato la gioia di ospitare per la prima volta Sua Eccellenza il Vescovo, ha ringraziato il Rotary Club di Iglesias, sia per il dono fatto, che per la presenza di una sua folta delegazione proprio il giorno di Natale. Il presidente del Club Luciano Ferrara, ha poi a sua volta ringraziato il direttore e tutto il personale della casa di pena per l importante lavoro che svolgono giornalmente, dicendosi grato per avere avuto l occasione di un Natale che, nella sua particolarità, ha avvicinato tutti i presenti al vero senso della ricorrenza. Stefano Cherchi, invece, che svolge periodicamente dei laboratori di pittura all interno della struttura, si è detto felice per il fatto di aver creato delle occasioni di contatto fra il carcere ed il Rotary Club di Iglesias. La visita dei soci è poi proseguita per alcuni reparti con i saluti a gli auguri ai detenuti, per finire con un piccolo rinfresco in compagnia degli stessi ospiti della casa di pena. Sicuramente un Natale diverso, in piena sintonia con lo spirito di servizio che anima i soci dei Club rotariani. R.C. Oristano L EVENTO, TENUTOSI AD ORISTANO IL 24 NOVEMBRE 2007 HA CONTATO OLTRE 120 PRESENZE E PARTICOLARE RILIEVO SULLA STAMPA IL SEMINARIO DELLA R.F. PER I CLUB DELLA SARDEGNA L opera di Stefano Cherchi donata per l ornamento della cappella del carcere di Iglesias Nella foto da sinistra: don Salvatore Benizzi, Caterina Moro, Il Sindaco Pierluigi Carta, Carla Corona, Stefano Cherchi, il Vescovo Mons. Giovanni Paolo Zedda, il direttore dott. Giovanni Monteverdi, il Comandante Serri, il presidente del Club Luciano Ferrara, i soci del Club Sesetto Trincas, Ernesto Pizzetti, Giovanni Cui e Angelo Cherchi (accovacciato), il cappellano don Giorgio Cuccu

Roma, 04 febbraio 2015 LETTERA DEL GOVERNATORE ROSARIO CARLO NOTO LA DIEGA MESE DI FEBBRAIO. Cari Presidenti, cari Segretari, cari Soci,

Roma, 04 febbraio 2015 LETTERA DEL GOVERNATORE ROSARIO CARLO NOTO LA DIEGA MESE DI FEBBRAIO. Cari Presidenti, cari Segretari, cari Soci, R. CARLO NOTO LA DIEGA Governatore 2014-2015 Roma, 04 febbraio 2015 LETTERA DEL GOVERNATORE ROSARIO CARLO NOTO LA DIEGA MESE DI FEBBRAIO Cari Presidenti, cari Segretari, cari Soci, Distretto 2080 R.I.

Dettagli

S.I.N.S. Seminario Istruzione Nuovi Soci Anno 2013-2014

S.I.N.S. Seminario Istruzione Nuovi Soci Anno 2013-2014 S.I.N.S. Seminario Istruzione Nuovi Soci Anno 2013-2014 * * * Roberto ARIANI Presidente Commissione Supporto e Sviluppo Informatico I Siti in cui dobbiamo navigare per crescere Cari Amici, il titolo del

Dettagli

GUIDA ALLA PIANIFICAZIONE DI CLUB EFFICIENTI

GUIDA ALLA PIANIFICAZIONE DI CLUB EFFICIENTI GUIDA ALLA PIANIFICAZIONE DI CLUB EFFICIENTI La Guida alla pianificazione di club efficienti è uno strumento per aiutare i club a valutare la propria attuale situazione e determinare gli obiettivi per

Dettagli

DISTRETTO 2071 /2015 2014/201

DISTRETTO 2071 /2015 2014/201 DISTRETTO 2071 2014/201 COMMISSIONE DISTRETTUALE PER LA PROMOZIONE DELLA 106 ROTARY CONVENTION DI SAN PAOLO 2015 CONGRESSO 2015 SAN PAOLO, BRASILE SAB. 6 GIUGNO - MAR. 9 GIUGNO Carissimi Amici, il Governatore

Dettagli

54 CONGRESSO DISTRETTUALE Le nuove generazioni e il loro futuro. Il ruolo del Rotary

54 CONGRESSO DISTRETTUALE Le nuove generazioni e il loro futuro. Il ruolo del Rotary BOZZA PROGRAMMA 9 LUGLIO 2010 ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2080 ROMA - LAZIO - SARDEGNA 54 CONGRESSO DISTRETTUALE Le nuove generazioni e il loro futuro. Il ruolo del Rotary SEMINARI: ROTARY FOUNDATION

Dettagli

Fondamenti del Rotary

Fondamenti del Rotary Fondamenti del Rotary www.rotary.org/it/rotarybasics Come farsi coinvolgere nel Rotary Benvenuto al Rotary! Adesso fai parte di una rete globale di imprenditori, professionisti e volontari della comunità.

Dettagli

Ai Presidenti e Segretari di Club Presidenti delle Commissioni Distrettuali PDG

Ai Presidenti e Segretari di Club Presidenti delle Commissioni Distrettuali PDG Ai Presidenti e Segretari di Club Presidenti delle Commissioni Distrettuali PDG Sorella Acqua, e le problematiche a essa connesse, ha visto da sempre il lodevole interesse di Club Rotariani impegnati in

Dettagli

I rapporti fra i Segretari di Club ed il sito web distrettuale L Area riservata del Club nel sito Distrettuale

I rapporti fra i Segretari di Club ed il sito web distrettuale L Area riservata del Club nel sito Distrettuale I rapporti fra i Segretari di Club ed il sito web distrettuale L Area riservata del Club nel sito Distrettuale Tutti voi conoscete il sito Distrettuale. Oggi esaminiamolo in maniera organica per capire

Dettagli

Guida per consiglieri didattici di club Interact

Guida per consiglieri didattici di club Interact Guida per consiglieri didattici di club Interact I consiglieri rotariani e quelli didattici svolgono un ruolo fondamentale di sostegno al programma Interact. Nel caso di un club a base scolastica, il consigliere

Dettagli

Calendario delle principali manifestazioni rotariane

Calendario delle principali manifestazioni rotariane Calendario delle principali manifestazioni rotariane SEMINARIO VISIONE FUTURA 17 novembre 2012 - Federico II Palace Hotel - Pergusa (EN) PRE SIPE 15 dicembre 2012 - Federico II Palace Hotel - Pergusa (EN)

Dettagli

Newsletter N. 6/2014

Newsletter N. 6/2014 Consiglio Regionale Lazio Newsletter N. 6/2014 Cari amici, siamo giunti alla fine del primo semestre, arrivano le vacanze e con esse la stagione ideale per rilassarci: al mare, in montagna, in campagna

Dettagli

Introduzione all Azione professionale

Introduzione all Azione professionale Introduzione all Azione professionale Introduzione all Azione professionale L affiliazione al Rotary si basa sulle capacità professionali dei suoi soci, ed ogni club si sforza di creare un microcosmo del

Dettagli

OTTIENI CONNETTITI PER FARE DEL BENE. DI PIÙ DALL AFFILIAZIONE. UNISCITI AI LEADER SCAMBIA IDEE AGISCI www.rotary.org

OTTIENI CONNETTITI PER FARE DEL BENE. DI PIÙ DALL AFFILIAZIONE. UNISCITI AI LEADER SCAMBIA IDEE AGISCI www.rotary.org OTTIENI DI PIÙ DALL AFFILIAZIONE. CONNETTITI PER FARE DEL BENE. UNISCITI AI LEADER SCAMBIA IDEE AGISCI www.rotary.org La tua affiliazione al Rotary comincia nel tuo club. Il coinvolgimento migliorerà le

Dettagli

FORUM DISTRETTUALE SULLA LEADERSHIP

FORUM DISTRETTUALE SULLA LEADERSHIP FORUM DISTRETTUALE SULLA LEADERSHIP Treviso, 6 Settembre 2014 Nota: trovate in questa sezione del sito anche una dettagliata descrizione della metodologia utilizzata, che si chiama World Cafè. Dopo i saluti

Dettagli

Il sito distrettuale ed i siti dei club

Il sito distrettuale ed i siti dei club Il sito distrettuale ed i siti dei club Grazie, Governatore, per avermi permesso anche quest anno di parlare alla Squadra Distrettuale al momento dell avvio della tua annata. Ovviamente parlare alla Squadra

Dettagli

BOLLETTINO DI INFORMAZIONE ROTARIANA E CULTURA RISERVATO AI SOCI

BOLLETTINO DI INFORMAZIONE ROTARIANA E CULTURA RISERVATO AI SOCI 2070 DISTRETTO Annata Rotariana 2008-2009 - Anno 52 BOLLETTINO DI INFORMAZIONE ROTARIANA E CULTURA RISERVATO AI SOCI PROGRAMMA FEBBRAIO 2009 Mese dell intesa mondiale Presidente Segretario Tesoriere Prefetto

Dettagli

Programma del mese di MAGGIO 2012

Programma del mese di MAGGIO 2012 Programma del mese di MAGGIO 2012 Mese della Cultura Cari Amici, di seguito il programma del mese di Maggio del Rotary Club Capitanata Data Martedì 1 Maggio 2012 Giovedì 10 Maggio 2012 Bangkok Convention

Dettagli

2070 DISTRETTO ROTARY INTERNATIONAL. Numero 2-20 11 Maggio 2007. Pagina 1 di 9

2070 DISTRETTO ROTARY INTERNATIONAL. Numero 2-20 11 Maggio 2007. Pagina 1 di 9 NOTIZIARIO Pagina 1 di 9 Maggio :: Mese della Cultura Servire al di sopra di ogni interesse personale LE PAROLE E LA SAGGEZZA DI PAUL HARRIS Non ci sono grandi fondamentali differenze tra gli uomini e

Dettagli

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione

Relazione al bilancio di previsione. Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Relazione al bilancio di previsione Antonella Ferrari Assessore alla Cultura, Tempo libero Pubblica Istruzione, Servizi informativi Comunicazione Anno 2013 Pubblica Istruzione Dimensionamento Scolastico

Dettagli

Piano Strategico 2012-13, 2013-14, 2014-15

Piano Strategico 2012-13, 2013-14, 2014-15 Piano Strategico 2012-13, 2013-14, 2014-15 (reso noto dal DG Lo Cicero nella seduta amministrativa della XXXV Assemblea Distrettuale, tenutasi a Favignana il 25 maggio 2012) Il Distretto è un territorio

Dettagli

Compiti e obiettivi per Segretari efficienti Paolo Malpezzi, Segretario 2013-14 Distretto 2072

Compiti e obiettivi per Segretari efficienti Paolo Malpezzi, Segretario 2013-14 Distretto 2072 Compiti e obiettivi per Segretari efficienti Paolo Malpezzi, Segretario 2013-14 Distretto 2072 IL MODO IN CUI UNA SQUADRA GIOCA NEL SUO COMPLESSO, DETERMINA IL SUO SUCCESSO: POTREBBE ESSERE LA PIU GRANDE

Dettagli

I rapporti fra i Segretari di Club ed il sito web distrettuale L Area riservata del Club nel sito Distrettuale

I rapporti fra i Segretari di Club ed il sito web distrettuale L Area riservata del Club nel sito Distrettuale I rapporti fra i Segretari di Club ed il sito web distrettuale L Area riservata del Club nel sito Distrettuale Tutti voi conoscete il sito Distrettuale. Oggi esaminiamolo in maniera organica per capire

Dettagli

PIANO STRATEGICO TRIENNALE 2012 2015 FINALITA

PIANO STRATEGICO TRIENNALE 2012 2015 FINALITA ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2100 CLUB DI LOCRI 1961 PIANO STRATEGICO TRIENNALE 2012 2015 FINALITA Lo scopo di questo Piano Strategico consiste nel fornire una guida e linee di indirizzo per il Presidente

Dettagli

Il Club. Direttivo A.R. 2014/2015. Presidente: Riccardo Lasagni Manghi. Vice Presidente: Guglielmo Del Sante. Segretario: Veronica Volpi

Il Club. Direttivo A.R. 2014/2015. Presidente: Riccardo Lasagni Manghi. Vice Presidente: Guglielmo Del Sante. Segretario: Veronica Volpi Club News Bollettino del mese di giugno 2014 Ai soci e aspiranti del Rotaract Club Reggio Emilia Al Presidente del Rotary Club Reggio Emilia Al Presidente della Commissione Progetti per i Giovani del Rotary

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA Dipartimento Civiltà antiche e moderne Polo Annunziata - Messina BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE PREMESSA Viste le deliberazioni

Dettagli

LIONS, BAMBINI AL CENTRO. Guida alla pianificazione

LIONS, BAMBINI AL CENTRO. Guida alla pianificazione LIONS, BAMBINI AL CENTRO Guida alla pianificazione INTRODUZIONE I Lions di tutto il mondo sono coinvolti attivamente per aiutare i bambini e i giovani a crescere bene, specialmente quelli che vivono in

Dettagli

Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia

Paolo Baratta, Presidente della Biennale di Venezia La Biennale dà grande impulso alle attività denominate Educational. Le attività Educational hanno lo scopo di: favorire la conoscenza diretta del mondo delle arti da parte dei giovani introdurre la consuetudine

Dettagli

Rotaract Club Bologna

Rotaract Club Bologna B O L L E T T I N O Rotaract Club Bologna distretto 2072 Emilia Romagna Repubblica di S. Marino N O V E M B R E ' 1 4 AI SOCI E AMICI DEL ROTARACT CLUB BOLOGNA E PER CONOSCENZA al Presidente del Rotary

Dettagli

Programma Lions Club Assisi 2012/2013

Programma Lions Club Assisi 2012/2013 ALLA C.A. DEL CONSIGLIO DIRETTIVO E DELL ASSEMBLEA DEI SOCI Programma Lions Club Assisi 2012/2013 Distretto 108 L IX Circoscrizione Zona C LIONS CLUB ASSISI 2012-2013 Presidente: Dr. Cristina Guidi Programma

Dettagli

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella

Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Progetto AZIONI PER UNA CITTADINANZA ATTIVA di Marilena Zanella Da vari anni nel territorio della città di Roma e provincia stiamo cercando di realizzare un progetto, cominciato quasi 10 anni fa da alcuni

Dettagli

nuovi abbonamenti Buddismo e società Il Nuovo Rinascimento

nuovi abbonamenti Buddismo e società Il Nuovo Rinascimento nuovi abbonamenti Buddismo e società Il Nuovo Rinascimento I Guida completa alle nuove modalità di abbonamento Il 1 luglio 2015 sono nate le edizioni digitali del Nuovo Rinascimento e di Buddismo e Società,

Dettagli

Piano Strategico 2013 2016 del Rotary Club Bari (aggiornato al 31 gennaio 2014)

Piano Strategico 2013 2016 del Rotary Club Bari (aggiornato al 31 gennaio 2014) Piano Strategico 2013 2016 del (aggiornato al 31 gennaio 2014) Introduzione Il Rotary è una rete globale di persone motivate che si impegnano con entusiasmo nelle cause sociali al fine di migliorare la

Dettagli

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE

BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE BANDO MASTER DI II LIVELLO IN GESTIONE ETICA DELLE RISORSE UMANE. PHILOSOPHICAL COUNSELING E JOB PERFORMANCE REQUISITI DI AMMISSIONE Il Master, aperto a tutti i laureati delle discipline umanistiche, è

Dettagli

SEMINARIO DI ISTRUZIONI PER I NUOVI SOCI SINS 20 SETTEMBRE 2014 CAMAIORE

SEMINARIO DI ISTRUZIONI PER I NUOVI SOCI SINS 20 SETTEMBRE 2014 CAMAIORE SEMINARIO DI ISTRUZIONI PER I NUOVI SOCI SINS 20 SETTEMBRE 2014 CAMAIORE UN DIALOGO CON I NUOVI SOCI INTRODUZIONE Sono veramente lieto di dare il benvenuto a tutti voi che siete entrati nella grande famiglia

Dettagli

Celebriamo il rotary PROSSIMO INCONTRO

Celebriamo il rotary PROSSIMO INCONTRO ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2060 ITALIA ROTARY CLUB TREVISO NORD Annata del centenario Celebriamo il rotary BOLLETTINO NR. 34 ANNO 2005/2006 PROSSIMO INCONTRO RIUNIONE n. 34 Lunedì 8 maggio 2006 ore

Dettagli

PROT. n 2261/B19a Curno, 09.09.2011

PROT. n 2261/B19a Curno, 09.09.2011 Email : bgic84500a@istruzione.it Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE DI CURNO Via De Amicis, 13 24035 CURNO (Bg) +39 035 614445 +39 035 613112 Sito web

Dettagli

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica

La Scuola di Volontariato. Il tema: gratuità e felicità. Metodologia didattica La Scuola di Volontariato La Scuola di Volontariato è promossa dal Coge Emilia Romagna e dal Coordinamento Centri di Servizio per il Volontariato Emilia Romagna con l intento di stimolare riflessioni sugli

Dettagli

eccoci al notiziario di novembre con un po di aggiornamenti sul nostro Tour del prossimo anno!

eccoci al notiziario di novembre con un po di aggiornamenti sul nostro Tour del prossimo anno! - NOVEMBRE 2014 - Cari amici, eccoci al notiziario di novembre con un po di aggiornamenti sul nostro Tour del prossimo anno! La prima notizia che desideriamo darvi è che delle 200 stanze che ci siamo impegnati

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

Meravigliarsi di tutto. è il primo passo della ragione verso la scoperta

Meravigliarsi di tutto. è il primo passo della ragione verso la scoperta Meravigliarsi di tutto è il primo passo della ragione verso la scoperta L. P a s t e u r L I C E O S C I E N T I F I C O TA L I S I O T I R I N N A N Z I O r i g i n e Il liceo scientifico è nato nell

Dettagli

SMS Marketing. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

SMS Marketing. Copyright 2015 VOLA S.p.A. SMS Marketing Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Marketing. 1 Mobile Messaging SMS.. 3 Come può essere usato l SMS?.. 3 Esempi di utilizzo dell SMS Marketing. 5 Creare un proprio database di clienti..

Dettagli

Emilia Romagna e Repubblica di San Marino Governatore : Giuseppe Castagnoli ASSEMBLEA DISTRETTUALE Riccione 4 Maggio 2013

Emilia Romagna e Repubblica di San Marino Governatore : Giuseppe Castagnoli ASSEMBLEA DISTRETTUALE Riccione 4 Maggio 2013 Il Rotary Club è un associazione costituita di individui adulti di buona volontà e reputazione professionale Standard Rotary Club Constitution Art.7.1..ogni socio attivo appartiene a una categoria ( classifica

Dettagli

1 livello: alfabetizzazione di base per alunni neo immigrati 2 livello: rinforzo, consolidamento della lingua italiana

1 livello: alfabetizzazione di base per alunni neo immigrati 2 livello: rinforzo, consolidamento della lingua italiana dal POF 6.. Progettii comunii a tuttii ii pllessii Progetto di accoglienza per alunni di lingua non italiana Il Progetto di Accoglienza del nostro Istituto è articolato in diversi interventi educativo

Dettagli

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita. Confucio. Club Palermo Ovest fondato nel 1972

Scegli il lavoro che ami e non lavorerai neppure un giorno in tutta la tua vita. Confucio. Club Palermo Ovest fondato nel 1972 Club Palermo Ovest fondato nel 1972 Distretto 2110 anno rotariano 2014-2015 Presidente Lorenzo Spataro Oggetto: Circolare n. 10 Maggio 2015 Palermo, 30.04.2015 Ai sigg.ri Soci del Rotary Club Palermo Ovest

Dettagli

Impossibile visualizzare l'immagine. ROTARY CLUB PISA GALILEI PRESIDENTE INTERNAZIONALE KALYAN BANERJEE

Impossibile visualizzare l'immagine. ROTARY CLUB PISA GALILEI PRESIDENTE INTERNAZIONALE KALYAN BANERJEE PRESIDENTE INTERNAZIONALE KALYAN BANERJEE INDIRIZZI DEL GOVERNATORE LUIGI PAGLIARANI CHE CI VISITERA GIOVEDI 19 GENNAIO 2012: 1) Sostenere e rafforzare il Club 2) Incremento dell azione umanitaria 3) Migliorare

Dettagli

GIOVANI PROTAGONISTI

GIOVANI PROTAGONISTI Sei un ragazzo o una ragazza fra i 14 ed i 29 anni che vive, studia o lavora in Emilia Romagna? Ti piacerebbe impegnare entusiasmo, intelligenza, ed energie in nuovi progetti per lasciare il tuo segno

Dettagli

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët

Comune di SCANDICCI. Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi BROSHURË XHEPI E SCANDICCI-T. Udhëzues shërbimesh për qytetarët Progetto cofinanziato da 1 UNIONE EUROPEA Comune di SCANDICCI Fondo europeo per l integrazione di cittadini di paesi terzi SCANDICCI IN TASCA Guida ai servizi per i cittadini SCANDICCI IN YOUR POCKET Guide

Dettagli

XXX Arbitriadi 30 maggio/3 giugno 2009

XXX Arbitriadi 30 maggio/3 giugno 2009 Cagliari 23 febbraio 2009 Al Settore Arbitrale FIPAV Ai Fiduciari Arbitri Regionali Ai Fiduciari Arbitri Provinciali e, p.c. Ai Comitati Provinciali Ai Comitati Regionali Cari amici, il Consiglio Federale

Dettagli

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO

INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO INAUGURAZIONE ANNO ACCADEMICO 2014/15 INTERVENTO DEL RAPPRESENTANTE DEGLI STUDENTI NEL CDA SIMONE MAGNANO Castellanza, 10 novembre 2014 Signor Presidente, Magnifico Rettore, colleghi Studenti, Autorità

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Reggio Children. DIALOGHI SULL EDUCAZIONE - Giornate di studio e di scambio è previsto per: giovedì 15 venerdì 16 sabato 17 maggio 2008.

Reggio Children. DIALOGHI SULL EDUCAZIONE - Giornate di studio e di scambio è previsto per: giovedì 15 venerdì 16 sabato 17 maggio 2008. Istituzione Scuole e nidi d infanzia Comune di Reggio Emilia Reggio Children Associazione Internazionale Amici di Reggo Children GIORNATE DI STUDIO E DI SCAMBIO Anno scolastico 2007-2008 L esperienza educativa

Dettagli

Rotary Club Dalmine Centenario

Rotary Club Dalmine Centenario Distretto 2042 Rotary Club Dalmine Centenario 100 Percent Paul Harris Fellow Club Periodico d informazione del Club ANNO 2013/2014 N.16 IL NOSTRO TERRITORIO Arcene Azzano San Paolo Bergamo Boltiere Bonate

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Dettato. DEVI SCRIVERE IL TESTO NEL FOGLIO DELL ASCOLTO PROVA N.1 - DETTATO. 2 Ascolto Prova n. 2 Ascolta il testo: è un dialogo tra due ragazzi

Dettagli

Cari direttori e amici,

Cari direttori e amici, XXI Master di aggiornamento per direttori, amministratori, redattori e giovani giornalisti dei settimanali cattolici aderenti alla FISC "don Alfio Inserra" Siracusa - Cefalù - Salemi - Palermo 20-23 settembre

Dettagli

ROTARACT CLUB PALERMO MEDITERRANEA Distretto 20110 Rotary International e-mail: racpalermomediterranea@gmail.com. Presidente : Pasquale Pillitteri

ROTARACT CLUB PALERMO MEDITERRANEA Distretto 20110 Rotary International e-mail: racpalermomediterranea@gmail.com. Presidente : Pasquale Pillitteri ROTARACT CLUB PALERMO MEDITERRANEA Distretto 20110 Rotary International Presidente : Circolare n 2 anno sociale 2015/2016 Palermo, 06 Agosto 2015 Ai Signori Soci del Rotaract Club Palermo Mediterranea

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Distretto 2072 Rotaract Club Lugo Rotary Club Padrino: Rotary Club Lugo A.R. 2014/2015 www.rotaractlugo.org

Distretto 2072 Rotaract Club Lugo Rotary Club Padrino: Rotary Club Lugo A.R. 2014/2015 www.rotaractlugo.org Presidente Jonni Sangiorgi Segreteria Simone Facchini (facchini.sim@gmail.com) Via Medici 10, Lugo (Ra) Sara Savioli (sarinasavio89@yahoo.it) Viale Oriani 30, Lugo (Ra) Email Club: rotaractclublugo@libero.it

Dettagli

MASTER. PIANO FORMATIVO NAZIONALE Il SISTEMA DELLE CASE FAMIGLIA:

MASTER. PIANO FORMATIVO NAZIONALE Il SISTEMA DELLE CASE FAMIGLIA: MASTER PIANO FORMATIVO NAZIONALE Il SISTEMA DELLE CASE FAMIGLIA: Professionalità per Case Famiglie e Comunità Educanti LE ISCRIZIONI SONO APERTE Riconosciuto dall Associazione Nazionale dei Pedagogisti

Dettagli

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa

Cari saluti a tutti. Carlo Salsa Ormai nel lontano 2004, l allora parroco di Trissino Don Giuseppe Nicolin mi chiese di entrare nel CDA del nuovo Ente, Fondazione Casa della Gioventù. Successivamente, i componenti dello stesso organo

Dettagli

Rotaract Club Bologna Est - Bollettino dei mesi di luglio e agosto 2011

Rotaract Club Bologna Est - Bollettino dei mesi di luglio e agosto 2011 Distretto 2070: Emilia Romagna, Toscana e San Marino - Bollettino dei mesi di luglio e agosto 2011 Consiglio Direttivo: Presidente: Vice Presidente: Segretario: Tesoriere: Prefetto: Consiglieri: Past President:

Dettagli

Liceo Classico Clemente Rebora

Liceo Classico Clemente Rebora Liceo Classico Clemente Rebora Rotary Rotary Club Bollate Nirone Rotary Club Rho Fiera Centenario Rotaract Visconteo 2011-2012 Che cosa è il Rotary? Il Rotary è la prima organizzazione di servizio del

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

COMMISSIONE FONDAZIONE ROTARY - DISTRETTO 2050

COMMISSIONE FONDAZIONE ROTARY - DISTRETTO 2050 Giuseppe Alfonsi DRFC 2013-14 a: Presidenti Rotary Club Distretto 2050 Assistenti del Governatore Squadra distrettuale Presidenti incoming Presidenti di club commisione RF e p.c.: DG Anna Spalla DGE Fabio

Dettagli

Mediterranean sights Concorso video per la promozione del patrimonio culturale nel Mediterraneo

Mediterranean sights Concorso video per la promozione del patrimonio culturale nel Mediterraneo Mediterranean sights Concorso video per la promozione del patrimonio culturale nel Mediterraneo 1. Premessa L Italia, la Tunisia ed il Libano, attraverso rispettivamente il Ministero dei beni e delle attività

Dettagli

AIF SICILIA. Il Direttivo Regionale siciliano è felice di presentarvi il programma regionale per l anno 2015.

AIF SICILIA. Il Direttivo Regionale siciliano è felice di presentarvi il programma regionale per l anno 2015. AIF SICILIA 2015 Care Amiche e Amici di Aif, Si cresce se si cresce insieme, ci si realizza se ci si realizza insieme. (S. Mattarella) Il Direttivo Regionale siciliano è felice di presentarvi il programma

Dettagli

Area Studenti Ufficio Esami di Stato e Corsi Post Lauream. Repertorio1976/2010 Prot 36496 del 11/11/2010 IL RETTORE

Area Studenti Ufficio Esami di Stato e Corsi Post Lauream. Repertorio1976/2010 Prot 36496 del 11/11/2010 IL RETTORE Area Studenti Ufficio Esami di Stato e Corsi Post Lauream Repertorio1976/2010 Prot 36496 del 11/11/2010 IL RETTORE VISTO l art. 3 del D.M. 509/99, ora integrato e/o modificato dal D.M. 270/04; la legge

Dettagli

Distretto 2110 Club Palermo Ovest anno rotariano 2013-2014 Presidente: Maria C. Pandolfo

Distretto 2110 Club Palermo Ovest anno rotariano 2013-2014 Presidente: Maria C. Pandolfo Distretto 2110 Club Palermo Ovest anno rotariano 2013-2014 Presidente: Maria C. Pandolfo Palermo, 30 aprile 2014 Circolare n. 10 Ai sigg.ri Soci del Rotary Club Palermo Ovest Al sig. Governatore del Distretto

Dettagli

Onlus Associazione Balouo Salo via Timparosa 9, Acicastello (CT), 95021, Italia - CF. 90054350872 www.balouosalo.com - info@balouosalo.

Onlus Associazione Balouo Salo via Timparosa 9, Acicastello (CT), 95021, Italia - CF. 90054350872 www.balouosalo.com - info@balouosalo. Bando di concorso Acqua, Terra, Insieme 2015 Art. 1 Oggetto del Concorso La organizza e promuove l iniziativa Acqua, Terra, Insieme attraverso la realizzazione di tre eventi in occasione di tre giornate

Dettagli

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi:

SERVIZI OFFERTI Il Museo della Città eroga i seguenti servizi: CARTA DEI SERVIZI DEL COMUNE DI SASSARI Settore Sviluppo Locale, Politiche Culturali e Marketing Turistico Macro categoria attività Museo della Città Finalità attività Il Museo della Città, è il luogo

Dettagli

Comunicato n 5 del 16/9/2015

Comunicato n 5 del 16/9/2015 Commissione Tecnica Calcio CAMPIONATO CALCIO A 5 STAGIONE 2015/2016 Comunicato n 5 del 16/9/2015 Il Centro Sportivo Italiano Comitato di Carpi è lieto di annunciare che per questa stagione il partner per

Dettagli

QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 10.06.2014 AL 29.06.2014 158 risposte

QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 10.06.2014 AL 29.06.2014 158 risposte QUESTIONARIO GENITORI MODELLO INVALSI COMPILAZIONE ON LINE DAL 1.6.14 AL 29.6.14 158 risposte Riepilogo CHI COMPILA IL QUESTIONARIO? Genitore 1 88 56% Genitore 2 36 23% Entrambi i genitori 32 % Altra persona

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014 Lega Calcio UISP Via Sbarre Centrali, 411 89132 REGGIO CALABRIA www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it 3357652806 Stagione Sportiva 2013-2014

Dettagli

ROTARACT CLUB DISTRETTO 2080

ROTARACT CLUB DISTRETTO 2080 ROTARACT CLUB DISTRETTO 2080 Patrocinato dal Rotary International Distretto 2080 Il C e r i m o n i a l e 1. Sommario 1. Sommario... 2 2. Prefazione... 3 3. Introduzione... 4 4. Il Ruolo del Prefetto...

Dettagli

Supplemento Borse di studio con Sovvenzioni globali

Supplemento Borse di studio con Sovvenzioni globali Supplemento Borse di studio con Sovvenzioni globali La Fondazione Rotary elargisce borse di studio attraverso sovvenzioni globali e sovvenzioni distrettuali. Questo documento si incentra sulle borse di

Dettagli

PROGRAMMA ANNO ROTARIANO 2008-09

PROGRAMMA ANNO ROTARIANO 2008-09 PROGRAMMA ANNO ROTARIANO 2008-09 09 Rotary Club Firenze Sesto Calenzano PRESIDENTE: Antonio Salerno VICE PRESIDENTE: Marco Baglioni SEGRETARIO: Luca Capecchi PREFETTO: Alessio Paoli CONSIGLIERI: Marco

Dettagli

Corsi di lingua e cultura italiana per stranieri

Corsi di lingua e cultura italiana per stranieri Corsi di lingua e cultura italiana per stranieri SOCIETA DANTE ALIGHIERI COMITATO DI ROMA ITALIANO / 2013-2014 Il Comitato di Roma della Società Dante Alighieri Quella che noi promoviamo è un opera altamente

Dettagli

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Centro Europeo per l Editoria Facoltà di Lettere e Filosofia

Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Centro Europeo per l Editoria Facoltà di Lettere e Filosofia Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Centro Europeo per l Editoria Facoltà di Lettere e Filosofia Master Universitario di primo livello per REDATTORI EDITORIALI BANDO Per l a.a. 2009/2010 (Scadenza

Dettagli

2070 DISTRETTO INTERNAZIONALE. Numero 4-10 9 Gennaio 2009. Pagina 1 di 10

2070 DISTRETTO INTERNAZIONALE. Numero 4-10 9 Gennaio 2009. Pagina 1 di 10 NOTIZIARIO Pagina 1 di 10 Gennaio :: Mese della Sensibilizzazione al Rotary Servire al di sopra degli interessi personali LE PAROLE E LA SAGGEZZA DI PAUL HARRIS Il Rotary è la porta della amicizia. Lasciamola

Dettagli

Rotary Club Salerno a.f. 1949

Rotary Club Salerno a.f. 1949 Saluti Nell assumere le insegne presidenziali del club Rotary Salerno, insegne che, per la prima volta nella storia del nostro club, vengono dalle mani di una gentile signora presidente, dalle mani della

Dettagli

I.D.I.R. - 2014-15. Michele CAPECCHI. Presidente S.Commissione Distrettuale Scambio Giovani - A.R. 2014-15

I.D.I.R. - 2014-15. Michele CAPECCHI. Presidente S.Commissione Distrettuale Scambio Giovani - A.R. 2014-15 I.D.I.R. - 2014-15 Michele CAPECCHI Presidente S.Commissione Distrettuale Scambio Giovani - A.R. 2014-15 I.D.I.R. Istituto Distrettuale di Informazione Rotariana - 7 febbraio 2015 - Vignale Riotorto (LI)

Dettagli

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL!

Vaccari news, la filatelia in tempo reale. è SOCIAL! Vaccari news, la filatelia in tempo reale è SOCIAL! Con la nuova versione dell App, ora anche per ANDROID, è possible condividere le notizie attraverso Facebook e Twitter oppure inviarle tramite e-mail

Dettagli

Il Club. Direttivo A.R. 2014/2015. Presidente: Riccardo Lasagni Manghi. Vice Presidente: Guglielmo Del Sante. Segretario: Veronica Volpi

Il Club. Direttivo A.R. 2014/2015. Presidente: Riccardo Lasagni Manghi. Vice Presidente: Guglielmo Del Sante. Segretario: Veronica Volpi Club News Bollettino del mese di ottobre 2014 Ai soci e aspiranti del Rotaract Club Reggio Emilia Al Presidente del Rotary Club Reggio Emilia Al Presidente della Commissione Progetti per i Giovani del

Dettagli

Bando per l ammissione al Master di II livello in

Bando per l ammissione al Master di II livello in Area Studenti Anno Accademico 2014-2015 Bando per l ammissione al Master di II livello in OPEN - ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO Dipartimento di ARCHITETTURA Sommario art. 1 Premessa... 2 art. 2 Titoli di accesso

Dettagli

IL PROVIDER E L EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA Tutto quello che avreste voluto sapere, ma non avete mai osato chiedere

IL PROVIDER E L EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA Tutto quello che avreste voluto sapere, ma non avete mai osato chiedere Promosso da e Convegno IL PROVIDER E L EDUCAZIONE CONTINUA IN MEDICINA Tutto quello che avreste voluto sapere, ma non avete mai osato chiedere LECCE, 4-5 luglio 2014 Hotel Hilton Garden Inn PROGRAMMA PRELIMINARE

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Lonate Pozzolo (Varese) Scuola Secondaria di I I Grado

Istituto Comprensivo Statale Lonate Pozzolo (Varese) Scuola Secondaria di I I Grado Istituto Comprensivo Statale Lonate Pozzolo (Varese) Scuola Secondaria di I I Grado POF a.s. 2011-2012 I NOSTRI OBIETTIVI La nostra scuola si impegna a Favorire il benessere degli studenti e la motivazione

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo adolescenti

Livello CILS A2 Modulo adolescenti Livello CILS A2 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL MIO FUTURO È L EUROPA

IL MIO FUTURO È L EUROPA Provincia di Ravenna Educazione all Europa p r o m u o v o n o IL MIO FUTURO È L EUROPA Progetto di mobilità europea realizzato nell ambito del Programma comunitario Erasmus+ Tirocini formativi all estero

Dettagli

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di laurea in Statistica per l economia e l impresa Statistica per le tecnologie e le scienze

Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di laurea in Statistica per l economia e l impresa Statistica per le tecnologie e le scienze Scuola di Scienze Avviso di ammissione, anno accademico 2014-2015 Corsi di laurea in Statistica per l economia e l impresa Statistica per le tecnologie e le scienze Classe L-41 (Classe delle lauree in

Dettagli

Pagine di scuola. Crescere fra le righe. Scuola e Famiglia nella sfida educativa REGOLAMENTO DEL CONCORSO

Pagine di scuola. Crescere fra le righe. Scuola e Famiglia nella sfida educativa REGOLAMENTO DEL CONCORSO Pagine di scuola. Crescere fra le righe. Scuola e Famiglia nella sfida educativa REGOLAMENTO DEL CONCORSO 1. Accesso al Concorso Il Concorso è gratuito e possono parteciparvi tutti coloro i quali alla

Dettagli

Premio René Cassin XII Edizione 2014/2015 Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna giovani neolaureati

Premio René Cassin XII Edizione 2014/2015 Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna giovani neolaureati Premio René Cassin Assegnazione di n. 3 borse di formazione-lavoro per tesi di laurea di secondo livello in materia di diritti fondamentali o sviluppo umano XII Edizione 2014/2015 La Regione Emilia-Romagna,

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI 6 TIROCINI FORMATIVI DI 8 SETTIMANE IN EUROPA

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI 6 TIROCINI FORMATIVI DI 8 SETTIMANE IN EUROPA PROMOTORE COORDINATORE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI 6 TIROCINI FORMATIVI DI 8 SETTIMANE IN EUROPA da realizzare nell ambito del progetto SCADENZA 30 marzo 2015 I tirocini sono riservati a Giovani diplomati

Dettagli

Rotary International Distretto 2071 2013/2014 Governor GianFranco PACHETTI

Rotary International Distretto 2071 2013/2014 Governor GianFranco PACHETTI Rotary International Distretto 2071 2013/2014 Governor GianFranco PACHETTI COMMISSIONE DISTRETTUALE PER LA PROMOZIONE DELLA 105 ROTARY CONVENTION DI SYDNEY 2014 01 04 Giugno 2014 A VIAGGIO Singapore/ Sydney/

Dettagli

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005

CONVEGNO NAZIONALE. Palermo, 16-18 gennaio 2005 CONVEGNO NAZIONALE SCUOLA E VOLONTARIATO Palermo, 16-18 gennaio 2005 "Non so quale sarà il vostro destino, ma una cosa la so: gli unici tra voi che saranno felici davvero saranno coloro che avranno cercato

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA

Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA PIANO dell OFFERTA FORMATIVA a.s. 2013-2014 Istituto Comprensivo Statale MILANO SPIGA documento identità Scuola crescere persone serenità attenzione culturale

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Area Didattica e Ricerca Ufficio Dottorati di Ricerca Esami di Stato Decreto n. 104 IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO VISTO il regolamento per l assegnazione di borse di studio di ricerca e formazione avanzata

Dettagli