DISCOGRAFIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCOGRAFIA 2014 2012 2009"

Transcript

1

2 DISCOGRAFIA

3 LA NUOVA STAGIONE 27 giugno 2012: davanti ad una platea di spettatori entusiasti LABOttega suonava a Campione d Italia per quello che, si pensava, fosse l ultima sfumatura di un avventura musicale iniziata nel Ospite d eccezione di quella serata Paolo Fresu. Avevo da tanto tempo il desiderio di regalare ai musicisti che mi hanno accompagnato per 7 anni dalla nascita de LABOttega, un momento speciale, importante ed unico ma anche di lanciare un segnale culturale alle autorità, ai politici ed ai musicisti stessi: LABOttega puo sostenere un concerto cosi importante, basta essere seri, lavorare sodo e tenere duro... e sul piazzale antistante il nuovo Casino Municipale di Campione d Italia ci sono riuscito! Il concerto de LABOttega con Paolo Fresu è stato registrato ed è stato recentemente pubblicato un CD spettacolare, ricco di magici momenti musicali, con qualche imperfezione che comunque non compromette la qualità della musica. A proposito della pubblicazione del CD LABOttega incontra Paolo Fresu italia ringrazio Luigi Brenni che mi ha spronato a finalizzare il progetto e che fin da subito ci ha creduto, forse piu di me, e ringrazio anche i musicisti, i tecnici, gli organizzatori, gli amici e gli appassionati che sempre ci seguono. Quando devo scrivere testi per i nostri librettti o per i nostri CD, torno sempre inevitabilmente alle tessere del puzzle della mia vita musicale ed artistica che mi piace raccontare con l idea che per i lettori si apra o si completi il disegno di un avventura: Ho vissuto gran parte della mia vita artistica fuori dal Ticino. Ho incontrato artisti incredibili. Ho imparato da artisti incredibili. Avevo al massimo sedici anni e vivevo a Losanna; mi intrufolavo nelle sale dei grandi Festival: Montreux, Berna solo per citarne alcuni. Ascoltavo Oscar Peterson, Niels Henning-Oster Pedersen, Milt Jackson e tanti altri suonare a pochi metri di fronte a me. Quelli erano i miei miti. Da ragazzino li ascoltavo assieme ai miei fratelli maggiori su cassette registrate da amici: a quei tempi gli LP in Ticino non si trovavano! Ascoltando e riascoltando, la mia mente divagava e fantasticava, creando scenari assurdi: Un giorno ci sarò anch io su quelle registrazioni, mi dicevo. Nel 1981 mi trovavo al Festival Jazz di Berna (ancora da spettatore) ed ebbi la possibilità di ascoltare Dizzy Gillespie e Jon Faddis. Ma io ero li per incontrare il mio grande mito, quello che più di ogni altro ha influenzato il mio modo di pensare la musica: Clark Terry!

4 Grazie a mio fratello Bix, più grande di età di me e quindi meno pauroso, sono riuscito ad incontrarlo dopo il concerto e farmi invitare a casa sua (a quei tempi viveva a Berna). Mi tremavano le gambe (scrivendo questa presentazione, mi tremano ancora adesso...) ma quello è stato l incontro più importante della mia vita. LABOttega come gruppo di 11 persone non esiste piu ma continua ad esistere fra le note del nostro ultimo CD. Il nostro percorso musicale, nonostante tutti i sacrifici che chiedo ai miei musicisti, nonostante la mancanza di mezzi finanziari, nonostante io pensi giornalmente ci ho provato ma è troppo difficile... continua con un gruppo ridotto di persone. buzzart (nome risultato da varie allusioni e significati intrecciati tra loro) sta per aprire una nuova stagione di concerti e un semi - nuovo percorso musicale. La formazione è piu snella, io mi ritrovo un po cantante un po percussionista ma il nostro repertorio ha sempre la caratteristica della contaminazione musicale che io adoro: musica celtica, bretone, popolare mescolata a ritmi fusion, jazz, pop che risultano valorizzati molto bene dal nostro sestetto. Curiosi? Bene!

5 Irene Ferrarese, Arpa Sono nata a Sorengo (Svizzera) il 17 agosto Ho studiato arpa presso il Conservatorio di musica G.Verdi di Como, dedicandomi poi in seguito all arpa celtica e alla musicoterapia, conseguendo una qualifica nel 1998 con una ricerca sul Metodo Tomatis. Ho avuto occasione di affiancare l arpa a diversi strumenti suonando per associazioni varie, rassegne concertistiche, concorsi e serate a tema in formazione duo d arpe, arpa e violino, arpa e flauto, quartetto d arpe, arpa e oboe, arpa e corno. Dal 2008 ho iniziato a collaborare con il gruppo LABOttega di Claudio Pontiggia, diventato ora buzzart che mi ha dato la possibilità di esplorare musica diversa da quella dei miei studi classici e di portare il colore dell arpa in un genere di musica originale e particolarmente piacevole da ascoltare e da suonare; buzzart è per me anche un bel gruppo di amici (rigorosamente e fantasticamente al maschile!) con i quali è davvero un gran piacere e un divertimento suonare. Dal 1998 insegno arpa presso la Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera italiana e tengo laboratori di animazione musicale presso scuole dell infanzia e scuole elementari. Artisti preferiti?...adoro la voce di Philippe Jaroussky e potrei ascoltare all infinito lo Stabat Mater nell interpretazione di Emma Kirkby e James Bowman...Joe Zawinul...Maria Joao...Deborah Henson-Conant per il mondo, sconosciuto ahimè a tante arpiste classiche, dell arpa jazz... Les tambours du Bronx ma non so bene se per le loro qualità musicali (non eclatanti) o per il piacere degli occhi nel vederli sul palco!

6 Alan Rusconi, Sax Soprano Sono nato a Faido il 22 Luglio La passione per la musica mi ha spinto ad approfondire lo studio del saxofono, conseguendo nel 2008 il diploma in Pedagogia Strumentale alla Zürcher Hochschule der Künste di Zurigo dove ho studiato con Jean-Georges Koerper. Durante il mio percorso musicale ho inoltre avuto l onore di studiare con Michel Surget, Urs Schoch, Christoph Grab e Volker Biesenbender, frequentando parallelamente diversi corsi di master. I seminari di armonia, composizione e arrangiamento, tenuti da Daniel Glaus, Thomas Müller e André Bellmont sono stati gli spunti che mi hanno spinto ad iniziare a scrivere musica. Attualmente, oltre all attività didattica nella Scuola di Musica del Conservatorio della Svizzera Italiana e in Svizzera tedesca, dirigo l Unione Filarmonica Gambarognese e la sua Miniband giovanile. Ho collaborato con diverse formazioni musicali che spaziano dal quartetto classico di saxofoni all orchestra di fiati suonando anche in progetti rock, swing e pop. Ad oggi, in rilievo, il mio progetto sperimentale ixplus, utilizzando i diversi saxofoni, EWI, e strumenti ed effetti digitali in genere. Da citare inoltre The Sparkling Diamonds (ZH) e il trio Falling in Love (ZH) al pianoforte, gruppi dove ricopro il ruolo di musicista e direttore artistico. Una piccola riflessione personale: Madre Natura, tra tutti, mi sembra sia la più elegante, irruente e fantasiosa artista che abbia mai conosciuto. Alessandro Nespoli, Batteria Sono a nato a Como il 17 giugno Attorno ai diciott anni ho iniziato a prendere lezioni col maestro Enrico Charlie Binacchi, e subito sono arrivate le prime esperienze in gruppi pop, rock e blues. La mia formazione è proseguita ascoltando quanta più musica possibile, ed assistendo a concerti dei più svariati generi; anche le tante serate nei locali con le varie cover band mi hanno insegnato molto. Negli anni duemila ho effettuato le prime registrazioni in studio, di genere pop-rock, con Edo Perlasca e con la band dei Macno. Ho iniziato a collaborare con i gruppi diretti da Claudio Pontiggia nel 2008, e contemporaneamente ho ripreso a studiare col maestro Eugenio Ventimiglia. Alcuni dei miei musicisti preferiti: F. Zappa, M. Keneally, XTC, J. Pastorius, S. Bollani.

7 Luigi Chiofalo, Chitarra Sono nato il 15 marzo del 1969 a Bellinzona. A 10 anni mi sono innamorato per la prima volta, ed era un amore che dura tutt oggi, lei è la chitarra. Grazie a mia madre ho iniziato a prendere lezioni di chitarra e all età di 12 anni: il saggio di fine anno è stato il mio primo approccio con il pubblico. All età di 20 anni, decido di approfondire le conoscenze del mio strumento e su consiglio di un amico musicista, prendo lezioni dal Maestro, Giorgio Meuwly (Insegnante e direttore dalla SMUM di Lugano) che per qualche anno mi segue e mi trasmette le sue conoscenze musicali orientate verso il Jazz. Compiuti i 25 anni entro a far parte dell orchestra da ballo Orient Express. A partire da questa esperienza ho collaborato con svariati musicisti ticinesi, potendo così approcciare diversi generi musicali sul palco, anche davanti a un vasto pubblico. Crescendo e maturando musicalmente, frequento quindi la SMUM (Scuola di Musica Moderna con sede a Lugano) diplomandomi nel Ho partecipato a svariati workshops con musicisti di fama internazionale come: Paolo Tomelleri, Franco Ambrosetti, Larry Young, Joe Zawinul, Bobby Watson, Stef Burns. Nel 2009 approfondisco con Sandro di Pisa lo stile dello swing. I musicisti che apprezzo, per citarne qualcuno, sono: Herb Ellis, Joe Pass, George Benson, Lee Ritenour, Larry Carlton e Frank Gambale. Giuliano Ros, Basso Elettrico Sono nato a Carate B. (Italia) il 15 Maggio Ho iniziato a suonare il basso all età di 18 anni. La passione per la musica mi ha portato a suonare con numerosi gruppi, tra questi i Sinergia, gli Angry kids e i Leembaw, spaziando da un genere all altro, dal rock al funky, dalla dance alla musica d autore. Dopo i primi anni passati a studiare presso il Conservatorio G. Verdi di Como mi sono dedicato totalmente alla musica moderna studiando presso la Nuova Scuola di Musica di Balerna. Ho studiato basso elettrico con Massimo Scocca e Stefano Dall Ora e armonia con Alessandro Bianchi e ho seguito i seminari di Arrigo Cappelletti e Claudio Pontiggia. Attualmente svolgo attività didattica e suono con i Pearl-Ed Project e i Diaspro. Artisti preferiti: P. Metheny, M. Stern, Sting, Frank Zappa, Keith Jarrett.

8 Da settembre 2014 il Laboratorio di Improvvisazione musicale LABOttega apre la sua scuola e finalmente quello che per anni è stato prima un sogno, poi un obiettivo e ora realtà potrà prendere il via! Grazie alla disponibilità del Conservatorio della Svizzera italiana, al suo Direttore Luca Medici ed ai suoi collaboratori Carlo Balmelli e Stefano Bragetti, la scuola de LABOttega troverà sede in alcuni locali della sezione mendrisiotto del CSI in Via Catenazzi 21 a Mendrisio. Per i membri de LABOttega e di buzzart si tratta di un grande traguardo e di un grande desiderio di mettere a disposizione le proprie conoscenze ed esperienze per formare giovani e adulti verso l improvvisazione e le musiche attuali. LAscuoLA de LABOttega proporrà: -Workshops di musica d assieme -Workshops improntati sul linguaggio musicale moderno e attuale indirizzati ai suonatori già attivi in altri ambiti musicali -Coaching per gruppi pop, rock, jazz: come dirigere una prova?, come arrangiare un brano?, come sviluppare l interplay nella tua band? -Corsi individuali di basso elettrico, batteria, tastiere e chitarra elettrica -Corsi di ottoni (per allievi avanzati che desiderano approfondire il linguaggio moderno) -Corsi di arpa e di saxofono presso il Conservatorio della Svizzera Italiana sezione Scuola di Musica

9 -Workshops per coristi adulti interessati all apprendimento della lettura di base della musica (solfeggio ritmico, cantato) -Un itinerario didattico attraverso moduli di lezioni diversificati in ambiti necessari a concretizzare un progetto di musica d assieme di carattere moderno (corsi di musica d assieme, workshop di ascolto mirato a tutti i periodi della musica jazz e musica leggera, approfondimenti sull utilizzo softwares musicali, equipaggiamento audio ed effettistica) Sinergie con: buzzart, Corali, Formazioni diverse Corsi inerenti a softwares musicali come Finale, Sibelius, Band in a Box,... Corsi d ascolto analitici e retrospettivi inerenti gli stili jazz, etnico e moderno Progetto musica d assieme LAscuoLA Corsi di armonia applicata allo strumento Prove di sezione fiati, ritmica, etc.. Corsi sull utilizzo di mixer, effetti, materiale audio in genere Homepage: Tel.: 0041 (0)

10 CLAUDIO PONTIGGIA SI RACCONTA... Sono nato a Viganello (Lugano) il 26 giugno 1963 presso l Ospedale Italiano; mia madre lamenta un enorme vuoto di memoria per quanto riguarda l ora esatta della mia nascita, ed io non posso certo biasimarla, dal momento che sono l ultimo di cinque figli maschi! Le mie prime esperienze musicali sono avvenute in seno alla Civica Filarmonica di Lugano: a sei anni incominciai le prime lezioni di solfeggio, ma devo tristemente confidare che lo studio della teoria musicale non era il primo dei miei interessi quotidiani! A dieci anni il mio ingresso nel mondo della musica fu totalmente manipolato dai miei tre fratelli maggiori che già vi si barcamenavano da tempo; ne seguii semplicemente le tracce, senza pormi troppe domande, e sicuramente poichè, vista la tradizione di famiglia, non poteva essere altrimenti. Il 12 novembre 1972 ricevetti dalle mani del Maestro Pietro Damiani lo strumento che, fino ad (oggi), non ho ancora abbandonato. Ricevetti un corno, non quello inglese o qualsiasi altra cosa venga in mente, ma un corno! Per coloro che non capiranno, leggendo, di cosa stia parlando, direi che il corno assomiglia ad una tartaruga. Personalmente, e tante occasioni me ne hanno dato conferma, trovo che il corno sia realmente uno strumento lento da suonare, lento come una tartaruga e che non può quindi vantare record di velocità nella sua meccanica. Comunque... Dal lontano 1972 al 1979, il mio professore fu William Bilenko, primo corno della ex Radio Orchestra di Lugano, miscela esplosiva di eclettismo e buffoneria, personaggio che mi insegnò (ma preferirei scrivere tentò di insegnarmi in tutti i modi, fino a gettare la spugna) la cultura musicale classica. Crebbi mangiando dixieland, jazz sfrenato, musica per banda e musica da ballo... e credo che questo basti a spiegare quanto poco di classico regnasse nella mia vita e nella cultura musicale della mia famiglia e dei miei fratelli che bazzicavano le balere praticamente tutti i finesettimana, per ascoltare e suonare musica Jazz. Io fui immediatamente attirato da questo stile musicale e dall ambiente che questa musica riusciva a creare nelle sale e nei cuori di chi la produceva. Crebbi così coccolato da quel

11 mondo sonoro meravigliosamente spensierato. Arrivò poi il 1979, anno che attualmente definirei da dimenticare per il difficoltoso distacco dalla famiglia (avevo 15 anni) e con esso le scelte da fare per il mio futuro. Il destino volle che mi trasferissi a Losanna e che studiassi presso il locale Conservatorio. Qui, lontano dai bagordi delle balere, venni prepotentemente gettato nella musica classica. Dal 1979 al 1982 fu Joszef Molnar, allora primo corno dell Orchestre de Chambre de Lausanne, la seconda guida musicale della mia vita. Nonostante si sia già abbondantemente capito come non avessi, fino a quel momento, nessuna idea di cosa fosse la musica classica, mi diplomai nel 1982 con una virtuosità e le felicitazioni della giuria. Dal 1984 incominciai a calarmi nel ruolo del didatta e dell esecutore di musica classica; iniziai l insegnamento, attività che attualmente non ho ancora abbandonato, presso il Conservatorio di Friborgo e successivamente, dal 1989 al 1991, presso quello di Sion. Sempre nel 1984 entrai a far parte del gruppo da ballo Smile che, per un intero anno tutti i fine settimana animò le balere del Canton Friborgo. Compagni di sventura... Marcel Papaux, Matthieu Michel (anch essi alla ricerca di una via da seguire) e tanti altri che, cammin facendo, abbandonarono. Sempre dal 1984, iniziai a collaborare con diverse formazioni classiche (Orchestre de Chambre de Lausanne, Orchestre de la Suisse Romande, Orchestra della Svizzera Italiana) e con tantissime altre formazioni orchestrali e gruppi locali. Parallelamente, in quegli anni, anche la mia attività di jazzista prendeva sempre più piede. Per tutto il decennio divenni, dunque, una specie di Dr. Jackill Mr. Hyde della musica. Barcamenandomi fra mondo classico e jazz, trassi incalcolabili esperienze musicali e di vita. Passavo, magari anche nel corso della medesima giornata, dall eleganza di un teatro di città all aria cavernosa di un qualche jazz-club di paese, per finire poi, a notte inoltrata, in una fumosa balera di periferia. È sicuramente solo adesso che, guardandomi alle spalle, che posso vantarmi di essere stato un musicista... poliedrico! Nel 1988 organizzai, in ambito jazzistico, la mia prima ed importante tournée, con Francis Coletta alla chitarra, Oliviero Giovannoni alla batteria e Palle Danielsson al contrabbasso. Ritenni allora fondamentale porre il mio livello artistico di fianco a quello di jazzisti di grande valore e dopo tanti errori e mille peripezie capii che, tutto sommato, il jazz poteva essere la mia strada e che, magari, sarebbe diventata quella giusta. Nel marzo del 1989 organizzai una seconda tournée fra Svizzera e Italia, con Marc Jonhson al contrabbasso, Oliviero Giovannoni alla batteria, Maurice Magnoni al sassofono e Jean-Philippe Zwahlen alla chitarra. Nel 1991 conobbi Matthias Rüegg, fondatore e leader della Vienna Art

12 Orchesra e partecipai alla formazione della Swiss Art Orchestra, da lui voluta, con la quale registrai un CD. Sempre nel 1991 entrai nella Vienna Art Orchestra senza rendermi realmente conto di quale porta stessi per varcare. Nel gruppo restai per sette anni registrando circa 10 CD. Dal 1991 al 1997 e anche oltre, fu difficilissimo pensare a dei progetti miei. La Vienna Art Orchestra rappresentava, infatti, un grande impegno a livello musicale e, fisicamente, mi obbligava spesso ad essere lontano da casa. Il tempo a disposizione era dunque poco e da dividere fra gli allievi del Conservatorio e fra altri progetti musicali per i quali fui invitato (in Svizzera, in Italia e in Francia) ed ai quali tenevo, comunque, a partecipare. Questi progetti furono: Registrazione del CD Masks (jazz) di Giorgio Gaslini con, tra gli altri, Bruno Tommaso, Gianni Coscia e Gianluigi Trovesi Registrazione del CD Melodious Thunk (jazz) con la Lydian Sound Orchestra con Flavio Boltro, Manfred Schoof, Rudi Migliardi, Mauro Negri, Gianluigi Trovesi, Claudio Fasoli, Paolino Dalla Porta e Enrico Rava Partecipazione al Montreux Jazz Festival accanto a Quincy Jones, Miles Davis, George Gruntz e la Gil Evans Orchestra con realizzazione di un CD e di una video cassetta Partecipazione al Montreux Jazz Festival e jam session con la ritmica di Eric Clapton accanto a Toots Thielemans, George Benson e Milt Jackson 1994 Registrazione (jazz) con Patrice Bailly (tromba) e Nguyen Lê (chit.) 1995 Registrazione del CD Timon of Athens Suite (jazz) con la Lydian Sound Orchestra diretta da Riccardo Brazzale Registrazione del CD Flatbush (jazz) con Beat Blaser; Registrazione del Requiem di G. Fauré (classica) con l Ensemble Vocal DeMusica Registrazione dell Oratorio e della Messa di Théo Flury (classica) con l Orchestra da camera di Villars-sûr- Glane Registrazione dei Lieder op. 17 di J. Brahms (classica); Registrazione dell Oratorio - creazione di Christian Gavillet Le secret de la poule (classica) con l Ensemble Choral de la Côte, l Ensemble Vocal du Nord Vaudois e un ensemble strumentale ; Registrazione del CD Okan Layé (jazz) con Stephan Kurmann e The Strings ; Registrazione della Suite Alpestre (jazz) di Jean- Christophe Cholet con

13 l Odejy Registrazione del CD Gesualdo (jazz) progetto di Tino Tracanna e Corrado Guarino Registrazione del CD Ensemble Oggi Musica incontra Irene Schweizer (contemporanea) Al termine della mia collaborazione con la Vienna Art Orchestra incominciai, però, a pensare seriamente al bisogno di creare qualcosa con una mia impronta, qualcosa che potesse dimostrarmi concretamente la maturità musicale raggiunta, e che, magari, potesse essere anche apprezzato da un pubblico amante del genere. Con quell obiettivo in mente, iniziai un percorso poco definito e in salita rappresentato dalla formazione de Il Trio con Jean-Christophe Cholet al pianoforte e Heiri Kaenzig al contrabbasso; questa formazione venne però temporaneamente sorpassata da un altra idea... un sestetto! Il 1998 è stato l anno della concreta realizzazione di quei nebulosi progetti: il CD Espoir è stato il primo risultato che mi ha visto anche nella veste di compositore; il disco è stato realizzato, per l etichetta luganese Altrisuoni, in collaborazione con Andy Scherrer al sassofono, Paolino Dalla Porta al contrabbasso, Marcel Papaux alla batteria, Frank Tortiller al vibrafono e Jean- Christophe al pianoforte. Nel 1999 rispolverai l idea musicale di partenza. Il Trio, nella sua formazione originale, realizzò, nello stesso anno, il CD Aspetti (sempre per l etichetta Altrisuoni). Nuovo progetto, nato nel 1999, l idea di affiancare a Il Trio un quarto musicista invitato. Il CD di questa semi-nuova formazione ( Immagini e percorsi ) è stato presentato al MIDEM di Cannes nel gennaio 2001 e vede, accanto a Il Trio, l armonicista francese Olivier Ker Ourio. Nel 2001 e sempre per l etichetta Altrisuoni, è uscito il nuovo CD del vibrafonista francese Franck Tortiller con il quale collaboro da diversi anni (Festivals di Nevers, Couches, Montpellier, Parigi, Nizza, Le Creusot, Beaune, Chalôn sur Soâne). Dal 1999 ho iniziato una collaborazione, a livello di partenariato, con Yamaha France e dal 2001 anche con la succursale svizzera. Nel febbraio 2002 mi è stato attribuito il Premio della Fondazione Suisa per la Musica per la mia attività artistica e di compositore. Nel novembre 2003 ho dovuto mettere termine alla mia carriera di cornista, a causa di una distonia muscolare, un disturbo simile ad una anarchia dei muscoli, che non permette di controllare più quelli facciali. A quel punto restavano due possibilità:

14 spingere i carrelli in un supermercato o reinventarmi in campo musicale...e così è stato! Nel 2006 ho tenuto corsi di improvvisazione e di ascolto della musica per l Associazione Jazzy Jams. Dal 2006 al 2008 ho diretto la Desamper Big Band. Da gennaio 2007 dirigo la Unione Filarmoniche Asconesi (che esegue musica da me arrangiata in base alle esigenze e all organico del gruppo) in seno alla quale per alcuni anni sono stato responsabile della scuola allievi. Da settembre 2007 al 2009 ho diretto il Coro Verbano (voci maschili). Da settembre 2008 a settembre 2011 ho diretto il Coro misto dell Acli a Lugano e da novembre 2009 a settembre 2010 il Gruppo I Canterini di Lugano. Nel novembre 2007 con un gruppo di amici musicisti ho creato il gruppo LABOttega che propone repertorio che spazia da arrangiamenti di brani classici a composizioni originali scritte dai vari componenti del gruppo. Nel mese di giugno 2009 è uscito il nostro primo CD dal titolo Progetti sonori. Nel marzo 2012 inizio al collaborazione con la Banda di Valsolda con la quale incido nel 2013 un CD live. Ad ottobre dello stesso anno viene creata la mini banda. Nel novembre 2012 il mio pellegrinaggio musicale mi porta ad Airolo per dirigere il coro liturgico Santa Cecilia. Adoro scoprire nuove musiche, di qualsiasi epoca e stile e contaminarle di idee musicali mie anche se spesso mi trovo ad incontrare persone che non capiscono e non condividono i miei sconvolgimenti musicali e restano senza terra sotto i piedi quando tolgo loro canoni e certezze musicali in cui hanno sempre navigato. In conclusione di questa lunga presentazione ammetto il grande vuoto lasciato dall aver dovuto lasciare il mio strumento. Mai fino al novembre 2003 avrei pensato alla possibilità di dover interrompere un attività non solo lavorativa ma anche artistica e creativa con il corno. Mai avrei pensato di riuscire a re inventarmi e scoprirmi compositore, arrangiatore, animatore, direttore di banda, direttore di coro. Mai avrei pensato di essere in grado di gestire gruppi musicali così differenti. Mai avrei accettato di abbandonare la musica...

15 CONCERTI TENUTI Giugno 2006 Birreria di Bioggio Bioggio Luglio 2006 Principe Leopoldo Gentilino Documentario su C. Pontiggia Lugano Teatro Excelsior Chiasso Registrazione CD Lugano Scuole Medie Massagno Notte Bianca Como (I) Festa della Musica Biasca Estival Jazz (RSI) Lugano Open Air San Nazzaro EstivaLugano Parco Ciani Lugano Mercato Bellinzona Bar Olmo Bissone Auditorium Mons. Baraggia Campione (I) EstivaLugano Parco Ciani Lugano Lungolago P. Ceresio (I) Teatro Lucernetta Como (I) Heures de musique Romont Cinema Lux Massagno Palestre Nuove Ascona Chiesa dei Cappuccini Bellinzona Teatro OCST Mendrisio Piazza San Carlo Lugano Passeggiata Musicale CSI Lugano Piazza San Carlo Lugano Caffe Olimpia Lugano Piazza San Carlo Lugano Estival Jazz (RSI) Lugano Piazza San Carlo Lugano EstivaLugano Rivetta Tell Lugano Concerto Privato Porlezza (I) Piazza San Carlo Lugano Hotel Mulino Ascona Bande in Piazza Locarno LABOttega Auditorium Campione (I) LABOttega Porlezza

16 LABOttega Jazz in Bess Lugano LABOttega Dazio Grande Rodi-Fiesso LABOttega Moods Z u r i g o LABOttega Aspettando Estival Lugano LABOttega Piazza San Carlo Lugano LABOttega Coop City Lugano LABOttega con Paolo Fresu Campione (I) buzzart Piazza San Carlo Lugano buzzart Piazza San Carlo Lugano buzzart Piazza San Carlo Lugano buzzart Piazza San Carlo Lugano buzzart Piazza San Carlo Lugano buzzart Longlake Plus Lugano buzzart CentoEventi Como buzzart Piazza San Carlo Lugano buzzart Piazza San Carlo Lugano

17 CONCERTI Piazza San Carlo Lugano Riva Cernobbio (I) Piazza San Carlo Lugano Sera Grotto Conza Rovio Cena Concerto Piazza San Carlo Lugano Sera Grotto Sprüch Ludiano Cena Concerto :00 Estival Jazz Spazio RSI Lugano Il Mulinum-Carlazzo Porlezza (I) In-Contri-In-Possibili Piazza San Carlo Lugano Piazza San Carlo Lugano LABOttega con Paolo Fresu Tra Jazz e Nuove Musiche organizzatore: RETE 2 SUL WEB Homepage:

18 GRAZIE DI CUORE A... Paul Rostetter per la Brambus Record Design by Alan Rusconi

19

20

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Catalogo delle opere di Rosario Mirigliano Composizioni Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Quartetto (1973) per violino, viola, violoncello e clavicembalo

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i omaggio a leonildo marcheselli b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i I n t e r p r e t a t I d a g r a n d I f I s a r m o n I c I s t I massimo budriesi tiziano

Dettagli

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO 1 Enrico Strobino L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO Incontro immaginario tra Steve Reich e Gianni Rodari PREMESSA L esperienza che qui presento è stata realizzata nella classe 1aG della Scuola Media S.

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA Chi siamo : C è una verità elementare, la cui ignoranza uccide innumerevoli idee e splendidi piani: nel momento in cui ti impegni a fondo anche la Provvidenza si muove. Infinite cose accadono per aiutarti,

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

AUTORE TITOLO EDITO RE

AUTORE TITOLO EDITO RE AUTORE TITOLO EDITO RE AA.VV AA.VV America s Drum Solos. A collection of 150 Solos of the former national Association of Rudimental Drummers. Edited by 7 Stьcke fьr Marimba / edited von Siegfried Fink

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici.

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici. Teoria musicale - 8 ALTRI MODI E SCALE Nell iniziare questo capitolo bisogna subito premettere che questi argomenti vengono trattati con specifiche limitazioni in quanto il discorso è estremamente vasto,

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali

LAVORO DI GRUPPO. Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali LAVORO DI GRUPPO Caratteristiche dei gruppi di lavoro transnazionali Esistono molti manuali e teorie sulla costituzione di gruppi e sull efficacia del lavoro di gruppo. Un coordinatore dovrebbe tenere

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP).

Intervista a Gabriela Stellutti, studentessa di italiano presso la Facoltà di Lettere dell Università di São Paulo (FFLCH USP). In questa lezione abbiamo ricevuto Gabriella Stellutti che ci ha parlato delle difficoltà di uno studente brasiliano che studia l italiano in Brasile. Vi consiglio di seguire l intervista senza le didascalie

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo.

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Tutti i bambini che ne fanno richiesta v engono ammessi al Coro,

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello

Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello Ufficio delle scuole comunali Collegio degli ispettori Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello Bellinzona, dicembre 2010 Comunicazioni ai genitori Indicazioni sul nuovo modello Comunicazioni

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

www.maestramary.altervista.org

www.maestramary.altervista.org Premessa ed obiettivi Il progetto "dietro le quinte" La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine drammatizzazione si intendono

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali

L impatto della musica nei locali pubblici. L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali L impatto della musica nei locali pubblici L utilizzo della musica è sempre più un aspetto fondamentale per le attività commerciali Le cinque verità 1. Le persone attribuiscono alla musica un enorme importanza.

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale DISCIPLINA: PRASSI ESECUTIVE E REPERTORI (SAXOFONO) I-II-III (CODI/15) Docente: Prof. Roberto Frati Durata: 32 ore annuali (Individuali) CFA: 21 annuali

Dettagli

Il canale protettivo del Kundalini Yoga

Il canale protettivo del Kundalini Yoga Il canale protettivo del Kundalini Yoga PER COMINCIARE E consigliabile avere un ora ed un luogo determinati dedicati allo yoga. Tempo e spazio sono le coordinate della relatività della nostra esistenza

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro;

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro; Ministero dell Istruzionee dell Università e della Ricerca POLISA POLITE ECNICO INTERNAZIONALE "SCIENTIA ET ARS" s.c.a. r.l. CONSER RVATORIO DI MUSICA F.TORREFRANCA DI VIBO VALENT TIA ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "CAVALIERI" via Anco Marzio, 9 - Milano. Progetto di continuità verticale per la cultura e pratica musicale nella scuola

ISTITUTO COMPRENSIVO CAVALIERI via Anco Marzio, 9 - Milano. Progetto di continuità verticale per la cultura e pratica musicale nella scuola ISTITUTO COMPRENSIVO "CAVALIERI" via Anco Marzio, 9 - Milano CRESCERE IN MUSICA Progetto di continuità verticale per la cultura e pratica musicale nella scuola dalla primaria al liceo musicale Credo che

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

E se ci facessimo aiutare dai ragazzi? Il laboratorio adulto Cantieri diffusi per piccole opere La madre dello yogourt

E se ci facessimo aiutare dai ragazzi? Il laboratorio adulto Cantieri diffusi per piccole opere La madre dello yogourt E se ci facessimo aiutare dai ragazzi? Qualche ipotesi sulla relazione tra sperimentazioni e comunicazione dopo l incontro tra il CSN e gli staff regionali del 14 novembre di Franco Lorenzoni Il 14 novembre

Dettagli