Le VLT minacciano gli equilibri di mercato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le VLT minacciano gli equilibri di mercato"

Transcript

1 A cura di Marco Cerigioni Remo Molinari Le VLT minacciano gli equilibri di mercato Poiché hanno bisogno, nell immediato, di conquistare la massa dei giocatori, gli apparecchi comma 6B, più che attrarre nuovi giocatori, andranno a sottrarli ai giochi più in voga: certamente al Gratta&Vinci, a cui si avvicina quanto a concezione di premi, e soprattutto alle NewSlot, di cui rappresentano la naturale evoluzione tecnologica introduzione delle VLT sul nostro mercato obbliga chi è professionalmente coinvolto nel settore dei giochi ad esprimersi in termini di reali potenzialità del nuovo prodotto, in una realtà socio-economica dove il comparto dei giochi è in continua crescita. Tenendo presente che, per questa prima fase sperimentale, il numero delle VLT che sarà possibile installare corrisponde al 14% dei nulla osta rilasciati, e tuttora attivi, per le NewSlot, la quota di riferimento si aggira sulle unità. Partendo da questo dato, giungeremo in conclusione a valutare il prodotto VLT sia dal punto di vista commerciale che da quello del suo posizionamento sul mercato. Per arrivare ai numeri, ovvero alla stima del volume di gioco di una VLT, è però necessario tenere in considerazione molti aspetti, il primo dei quali è lo scenario del tutto inedito che verrà a crearsi in Italia con la loro introduzione: mentre in tutti gli altri paesi in cui sono legalizzate, esse operano in via pressoché esclusiva, da noi le VLT andranno ad innestarsi su una realtà consolidata e di grande successo come quella delle NewSlot, che da sole producono il 45% delle entrate di tutti i giochi, con circa 320K apparecchi installati in più di 100K locations. Perciò, a priori si impone l esigenza di delineare le conseguenze di questa compresenza. Premessa importante, come vedremo più avanti, è la forte somiglianza commerciale tra le VLT e gli apparecchi a vincita della prima schiera, vale a dire i videopoker. LE VLT ALL ESTERO Come è noto, le VLT non sono una novità assoluta, dato che negli Stati Uniti ed in Canada sono operative già da molti anni la prima installazione in senso assoluto risale al 1986 in Montana esperienze a 35

2 2009 cui vanno aggiunte, in ordine cronologico, quelle maturate nei mercati scandinavi e in taluni paesi dell Est europeo, senza considerare il caso del tutto particolare costituito dai Fobts nel Regno Unito. parte delle scommesse sportive, vivono momenti di difficoltà. Sulla base di queste premesse, andiamo a valutare come il prodotto VLT possa posizionarsi sul mercato. L ambiente dedicato 1. Gli apparecchi videoterminali possono essere installati esclusivamente in: a. sale bingo di cui decreto del Media turnover per VLT in USA e Canada 36 Gli analisti americani del settore sostengono che il termine Videolottery sia nato per aggirare il divieto esistente di installare (in Usa e Canada)slot machine al di fuori dei casinò. Di fatto, le VLT installate attualmente in quei paesi sono delle slot machine con jackpot progressivo. Detto questo, è necessario fare un po di nomenclatura, seguendo le definizioni codificate a livello internazionale. Video lottery machine: la VLT in quanto tale è un apparecchio attivabile a moneta, gettone, banconota o in altre forme, che consente la disputa di un qualsiasi gioco di sorte i cui risultati, incluse le opzioni disponibili per il giocatore, sono determinati in maniera casuale e immediata ma da un sistema RNG (random number generator); l apparecchio può utilizzare meccanismi a rulli o monitor, oppure entrambi, e può o meno erogare monete o gettoni. Nell ambito delle VLT, sono individuabili due categorie. VDG video gaming: qualsiasi gioco applicato ad un terminale video lottery, che include ma non si limita alle varie versioni di poker, blackjack, giochi a rulli, ecc. È l espressione più estrema della VLT, Turnover $ -> Turnover in Numero VLT Numero Media VLTs Euro in esercizio Location per location USA street VLT $ $1, ,72 USA racetracks (RACINO) VDG $ $1, ,68 CANADA street VLT $ $1, ,48 USA + Canada street $ $1, ,21 Fonte: La Fleurs per l anno 2007 In questa tabella sono indicati i numeri principali dei due mercati d Olteoceano, i quali però non possono essere presi come riferimento per un analisi previsionale in chiave italiana, in quanto in Usa e in Canada le VLT operano senza la concorrenza di prodotti simili. quella che la rende un gioco duro in stile casinò. VLT video lottery: una qualsiasi lotteria (intendendo il termine nel significato estensivo di gioco ad estrazione) applicata ad un terminale video lottery, o ad una serie di terminali collegati con un premio comune progressivo. Un gioco soft sullo stile delle New- Slot2 con l aggiunta del jackpot. Vi è poi una particolare forma di VLT: Racino Termine che rappresenta la combinazione tra corse di cavalli (racetrak) e casinò: è un concetto che si è inserito nel gergo del settore del gioco per identificare le macchine installate, con grande successo, negli ippodromi. LE VLT E IL MERCATO ITALIANO DEI GIOCHI Le VLT vengono ad arricchire una offerta di giochi già molto forte, dominata da NewSlot e Gratta&Vinci, che insieme rappresentano i 2/3 dell intero mercato. Gli altri prodotti, ad eccezione del gioco su Internet ed in Ministro dell Economia e delle Finanze 31 gennaio 2000, n. 29, che abbiano uno spazio dedicato al gioco con gli apparecchi di cui all articolo 110, comma 6, del Tulps, in misura non superiore ad 1/3 della superficie attualmente adibita allo svolgimento del gioco del bingo; b. agenzie per l esercizio delle scommesse su eventi sportivi, diversi dalle corse dei cavalli, e su eventi non sportivi di cui al decreto del Ministro dell Economia e delle Finanze 1 marzo 2006, n. 111, la cui convenzione tipo è stata approvata con decreto direttoriale 2006/22503/Giochi/UD del 30 giugno 2006; c. agenzie per l esercizio delle scommesse a totalizzatore e a quota fissa sulle corse dei cavalli di cui al decreto del Presidente della Repubblica 8 aprile 1998, n. 169, la cui convenzione tipo è stata approvata con decreto interdirettoriale 2006/16109 del 12 maggio 2006; d. negozi di gioco di cui all articolo 38, commi 2 e 4 del decretolegge del 4 luglio 2006 n. 223, aventi come attività principale la commercializzazione dei prodotti di gioco pubblici;

3 e. sale pubbliche da gioco allestite specificamente per lo svolgimento del gioco lecito prevedendo un area separata per i giochi riservati ai minori; (SALE GIOCHI) f. esercizi dediti esclusivamente al gioco con apparecchi di cui al comma comma 6 all articolo 110 Tulps (SALE SLOT) L innegabile aggressività delle VLT è la motivazione per cui Rete di vendita Ambienti dedicati il legislatore ha fatto la scelta di destinarle ad ambienti dedicati, più facilmente controllabili. Osservando i punti e) e soprattutto f), però, è forte il sospetto che tale disciplina sia mirata anche ad illuminare quei coni d ombra generati dalla nascita di sale esclusivamente dedicate alle New- Slot, palesemente in contrasto con le norme sul contingentamento, ma così richieste dal mercato da godere, sino ad oggi, di una certa tolleranza. Di sicuro, un fenomeno di tali proporzioni non poteva continuare a poggiare su basi così argillose, sicché era nell aria il classico colpo di spugna, senza dare troppo nell occhio. Grande occasione, dunque, parrebbe a prima vista quella offerta dalle VLT, che essendo inquadrate nel comma 6 del Tulps hanno tutto il diritto e diciamo pure il dovere di tirarsi dietro le NewSlot, non fosse altro che per evitare sperequazioni, o più precisamente situazioni di squilibrio, fra comma 6A e comma 6B, ovviamente sempre in termini di disciplina normativa e non di mercato. In altre parole, il termine di minicasinò, spesso utilizzato dai media come accezione negativa per etichettare (in maniera molto generica) i vari ambienti dedicati al gioco, arriva ad avere una vera e propria omologazione. Ma il grande motivo di preoccupazione per tutti noi è che questo termine andrà a riconfigurarsi inevitabilmente nella definizione di casinòvlt. Si presume, infatti, che in una sala esclusivamente dedicata al comma 6, per i comma 6A, gioco soft per eccellenza, la convivenza con i 6B sia a dir poco improbabile. Morale: la sala di cui alla lettera f) diventerà ambiente principe per le VLT, mentre le NewSlot continueranno a vivere nei bar e negli altri esercizi pubblici e commerciali (almeno ce lo auguriamo). Con quali prospettive, non si sa: è forte il rischio che una parte consistente dei milioni di giocatori che fino ad oggi giocavano nei bar darà luogo ad un flusso migratorio verso i casinòvlt. Prima di andare oltre, è doveroso da parte nostra fare accenno ad una interpretazione un po grossolana della norma data recentemente da alcuni addetti ai lavori, in base alla quale anche i bar potranno, se in possesso dei requisiti previsti dall art. 88 Tulps, installare le VLT. A nostro avviso, non si tratta di una lettura corretta della norma, a cominciare dal semplice fatto che i bar non sono luoghi esclusivamente dedicati ai comma 6, visto che per le regole sul contingentamento devono completare l offerta di gioco con almeno un apparecchio di altra tipologia. D altro canto, è ovvio che, laddove vi siano le condizioni ad esempio, La limitazione imposta dalla norma che vincola l installazione delle VLT in sale specializzate disegna una nuova struttura della rete di vendita. Allo stato attuale risulta difficile stabilire con precisione quanti siano i locali che sono nella condizione richiesta per installare VLT, una stima approssimata porta ai seguenti numeri: Agenzie di scommesse anno Negozi bersani sportivi Negozi bersani ippici (*) Agenzie ippiche gara Sale Bingo Sale giochi + Sale slot (*) Al netto dei locali dove operano contemporaneamente scommesse sportive e scommesse ippiche. in presenza di locale attiguo al bar ma da esso indipendente il discorso deve essere valutato con una certa attenzione. Di sicuro, però, è impropria l affermazione che un bar possa, tout court, installare i comma 6B. Il giocatore italiano Il giocatore italiano si caratterizza per la sua specificità e non sempre accetta i prodotti che vengono mutuati da altri mercati. Il caso più datato è quello dei primi apparecchi ispirati alla 425/95. Si trattava, perlopiù, di Awp di risulta provenienti da Spagna, Germania, UK, Francia e Austria; poi, alcuni dei grandi produttori europei, gli spagnoli soprattutto, cominciarono a fabbricare macchine ad hoc per il mercato italiano, seguendo però l impostazione tipica degli apparecchi in voga nei rispettivi paesi. Sta di fatto che per questi esperimenti la vita fu breve. Ad imporsi è stato l italian style, ruotando attorno ad un unico concetto: quello del videopoker. Non paghi di queste negative esperienze, con l apertura del gioco a premio in Italia, ancora gli spagno-

4 li e in parte gli inglesi hanno tentato di proporre, rispettivamente, le versioni comma 6 delle macchine Tipo B e delle Section 16/25, ma ancora una volta con scarsi risultati. Attualmente gli spazi sono quasi per intero occupati da prodotti nazionali. Pertanto, è da riflettere attentamente su come i giocatori italiani reagiranno ai modelli di gioco offerti, attraverso le VLT, da produttori esteri. Le tipologie di giocatore Le VLT, come tutti i giochi pubblici, hanno la necessità di avere una base di clienti molto vasta. Non tutti i clienti hanno le stesse motivazioni d acquisto e non tutti i clienti spendono nella stessa misura nel gioco, ed ancora non tutti i clienti giocano con la stessa frequenza. In linea generale, la clientela si suddivide in due diversi segmenti, che sono: Giocatore occasionale/d impulso; Giocatore abituale/speculativo; in quest ultima fascia si individua un punto estremo, quello del giocatore duro. Il giocatore occasionale Il cliente occasionale è quello che compra gioco quando è sollecitato all acquisto da una buona esposizione del prodotto oppure da un premio molto alto ben pubblicizzato dall Organizzatore. È un cliente che non spende molto e non gioca frequentemente, inoltre spesso è infedele e si lascia attrarre da altri giochi. Però, se è vero che in Italia ci sono quasi 30 milioni di giocatori, l assoluta maggioranza di essi appartiene proprio alla fascia degli occasionali. Nel caso delle NewSlot la base numerica di questa tipologia di clienti è molto ampia, basti considerare che gli esercizi in cui sono installate superano quota 100K. Nel caso delle VLT, invece, la cui installazione, come abbiamo visto, è limitata a taluni ambienti, la clientela occasionale dovrebbe essere molto più limitata. Il giocatore abituale Questo tipo di cliente è il patrimonio di qualsivoglia prodotto di gioco. È il giocatore che nell ambito dell offerta complessiva ha selezionato uno o più giochi e li compra costantemente. Spesa bassa ma continua, dunque, da parte dei giocatori abituali, che sono le fondamenta su cui costruire il prodotto ed assicurargli un importante ciclo di vita. La NewSlot confida molto anche in questo tipo di giocatore, il quale a sua volta trova nella NewSlot l habitat naturale. Altrettanta aspirazione avrà la VLT, ma soddisfarla sarà, per ovvi motivi, ben più difficile. Il giocatore duro Tale tipologia costituisce un sottoinsieme del giocatore abituale: è un giocatore che gioca con una certa frequenza, ma che approccia il gioco in modo competitivo, ingaggiando con esso una vera e propria guerra, impiegando elevate somme di denaro, nella prospettiva di ottenere vincite elevate. Una guerra, però, che alla fine ha solo sconfitti: il giocatore, perché la sua disponibilità economica non è tale da potergli consentire la sfida all infinito; l organizzatore del gioco, perché questo ottimo cliente finirà prima o poi col perderlo. In concreto, si può ragionevolmente pensare che le VLT, in virtù dei parametri di impostazione che il legislatore ha ad esse riconosciuto, finiranno col sottrarre alle NewSlot gli amanti del gioco duro. Giochi da sala e giochi da strada Il Regolatore, sulla spinta di diversi fattori, di opportunità e sociali, stabilisce dove e come il prodotto può essere venduto. In questo senso individuano due diversi tipologie di giochi: 1. Giochi da sala 2. Giochi da strada I giochi tipicamente da sala pensiamo in primo luogo a scommesse ippiche e bingo sono quelli che, a parere del Regolatore, salvaguardano teoricamente la popolazione da un uso smodato del prodotto. In realtà, ghettizzano i giocatori in ambienti dedicati, dove possono condividere la loro malattia con altri malati come loro. Questa, però, non è prevenzione ma esaltazione del vizio. I giocatori, per fortuna, sono più accorti del Regolatore e dopo aver risposto al richiamo della moda lanciata da un nuovo prodotto, migrano verso altri lidi. L esempio italiano è eclatante ed è espresso dalla curva discendente del gradimento dei giocatori dediti ai due prodotti menzionati all inizio. Il maggiore svantaggio commerciale di un gioco venduto in ambienti dedicati è quello che il giocatore deve sacrificarsi per recarvisi e pertanto deve essere fortemente motivato. In altri termini, i giochi tipicamente da sala non possono contare sul rinnovamento della base della clientela con l entrata in campo dei giocatori d impulso. I giochi tipicamente da strada sono quelli destinati ad avere sempre più successo rispetto a quelli da sala. Il giocatore non ha barriere d accesso, incontra il prodotto pressoché ovunque e se vuole lo acquista, sia d impulso, sia sulla spinta del

5 venditore e sia sulla base di una scelta di gradimento individuale. Non a caso il Regolatore italiano, nel desiderio di promuovere a livello di massa le scommesse sportive, ha costruito una rete di vendita mista di sale (negozi) e di street locations (Corner), e i risultati dei movimenti evidenziano la forza di questa rete complessa. Nel caso delle VLT, siamo di fronte a un prodotto tipicamente da sala, ma che alcuni Organizzatori hanno la tentazione di trasformare in gioco da strada. Ciò accadrà qualora le VLT dovessero andare un giorno a sostituire totalmente le NewSlot. Ma come è già stato evidenziato la norma lascia intravedere delle scorciatoie : il bar, ad esempio, che attrezza un locale attiguo come sala VLT. In altri termini, l obiettivo di tale progetto commerciale è di allargare subito la base della clientela VLT, coccolando i giocatori abituali e nel contempo avvicinando quelli che comprano i prodotti d impulso. Questa tattica, però, indebolisce la forza contrattuale delle Rete di vendita, visto che la base della clientela è potenzialmente molto elevata. In definitiva, l aggregazione dell analisi del giocatore in quanto tale e di quella del gioco in relazione ai luoghi di vendita, ci porta a costruire un quadro sicuramente più complesso, che è quello di cui necessita un qualsiasi ragionamento in chiave previsionale. In estrema sintesi: la VLT, per affermarsi e remunerarsi, ha bisogno del giocatore occasionale/ d impulso, che rappresenta di In breve.. Il decreto tecnico lascia ai progettisti (ai vari livelli) una libertà di manovra quanto mai ampia, il che dovrebbe andare a creare una grande varietà tra i prodotti.un aspetto, questo, che va valutato positivamente in senso assoluto, ma negativamente rispetto alle NewSlot, le quali rispondono a parametri così rigidi da impedire ai produttori di seguire strade alternative e magari più accattivanti per il cliente. gran lunga la porzione più grande della torta dei giocatori, ma per fare questo non può rimanere confinata negli spazi dedicati; ovvero, ha bisogno delle street locations. Ciò non toglie, comunque e questo è forse il vero motivo di apprensione per i gestori di NewSlot che se la VLT sarà un prodotto attraente, la migrazione dei clienti dal bar alla sala VLT sarà piuttosto significativa. Ed è evidente che questo flusso andrà ad impoverire il mercato delle New- Slot negli esercizi pubblici e commerciali. Il giocatore e le proprie fonti di finanziamento Nonostante tutti i giochi confidino nella capacità di spesa reale dei loro clienti, spesso chi opera nel settore dei giochi trascura di porsi una domanda importante: da dove prendono i soldi i nostri clienti?. Domanda alla quale è facilissimo rispondere; il difficile è valutare il peso delle risposte: 1. il lavoro dipendente; 2. il lavoro autonomo; 3. fonti alternative (prestiti, regalie, etc.); 4. le vincite che il gioco ridistribuisce a pioggia. La VLT, dal punto di vista concettuale, sembra essere più vicina al giocatore di Gratta&Vinci che non a quello di NewSlot. Di certo, essa cercherà di rubare clienti a questi due comparti. In particolare, la VLT dovrà andare alla caccia del giocatore abituale, che costituisce la fetta maggiore del mercato, per il resto costituita da giocatori occasionali e duri. Questi ultimi sono quelli che più facilmente migreranno dal bar al minicasinò, perché il loro obiettivo principale è puntare a vincite elevate. Rimane aperto il problema delle locations dedicate. È forte il rischio che un qualsiasi bar possa aprire in un locale attiguo un minicasinò dedicato alle VLT. Rischio che va inteso sia in chiave di soffocamento del prodotto NewSlot, sia nel senso di una più rapida e massificata diffusione del gioco compulsivo.

6 Il lavoro dipendente offre reddito fisso, reddito che deve essere mensilmente suddiviso in tanti mucchietti, uno per il pagamento della casa (mutuo/affitto), un secondo per i consumi di base, un terzo per il pagamento delle bollette e teoricamente solo l ultimo è quello che viene destinato al gioco e al divertimento in genere. Il lavoro autonomo è quello degli artigiani, dei piccoli imprenditori e dei commercianti, soggetti che non devono aspettare la fine del mese per vedere i soldi, ma al contrario dispongono di entrate quotidiane; fatto questo che li rapporta al denaro in modo totalmente diverso rispetto al lavoratore dipendente. Quindi è più facile che essi si dedichino al gioco con maggiore spregiudicatezza, o se volete con minore avvedutezza. Le fonti alternative al lavoro sono facilmente individuabili: sono i soldi di altri, che siano stati prestati, magari regalati, se non addirittura sottratti impunemente. Chiaro che, più è facile finanziarsi, meno valore si dà al denaro, e più si gioca. Le vincite rigiocate sono, fra tutte, la fonte più importante. Perché, oltre a dare continuità al gioco, rappresentano la migliore motivazione per rigiocare. Perciò chi vince, spesso rigioca quello che ha vinto, aggiungendo spesso soldi che tira fuori dalla propria tasca. Tutto ciò, va precisato, si ritiene valido per il gioco a terra, in quanto il gioco telematico, per modalità e luoghi di svolgimento, si si presta a modalità d approccio molto diverse. Il mercato, la concorrenza e l illegalità Secondo i dati forniti ultimamente da Aams, quasi un quinto del mercato è ancora fuori dalla legalità; un dato che fa riflettere. Se esiste un fenomeno d illegalità su prodotti ad altissima diffusione, si può provare ad immaginare quello che accadrà quando si dovrà fare i conti con un forte calo di domanda nei bar, a tutto vantaggio di una crescita della domanda nei casinòvlt. Tra l altro, come vedremo successivamente, esistono molte similitudini tra il modello di gioco che veniva offerto dai videopoker e quello delle VLT. Quindi, siamo già in una situazione potenzialmente a rischio. Modello di gioco Se l indirizzo commerciale è quello del: modello VDG, avremo macchine molto aggressive che ruberanno quote di mercato importanti ai concorrenti, incrementando di molto la spesa per il pubblico, con la conseguenza di un attacco forte alla legalità da parte di quei soggetti che sono stati tagliati fuori dal business. modello VLT, avremo macchine meno aggressive, che in ragione dei vantaggi commerciali sopra descritti ruberanno quote di mercato anche se modeste ai prodotti concorrenti; in questo caso la conseguenza può essere un radicale cambiamento di indirizzo per le NewSlot, che tenderanno sempre più a somigliare alle VLT stesse. La strategia dei premi In termini di leva economica, le tipologie tipiche dei premi per qualsiasi gioco si voglia prendere in considerazione sono due: premi che sono tesaurizzati dal giocatore; premi che sono rigiocati (nell immediato o anche in un momento successivo). I premi più elevati sono sempre tesaurizzati dal giocatore, ovvero sono utilizzati da questi per acquistare beni o servizi diversi dal gioco e quindi escono dal circuito del gioco stesso. È chiaro che la soglia del premio tesaurizzato cambia in funzione della disponibilità economica del giocatore. Comunque, si può ipotizzare che tale processo scatti quando la vincita è superiore ai 250 euro. Il rigioco, solitamente è un meccanismo immediato: i premi bassi si riscuotono subito alla cassa del punto vendita o direttamente dalla macchina su cui si è giocato. Ciò non toglie che, per motivi di tempo o anche perché il giocatore, arrivato ad un certo punto, è stanco di giocare, il rigioco possa essere rimandato al giorno successivo; è accertato, infatti, che l utente, forte della vincita ottenuta il giorno precedente, la rimette in palio per intero, senza rinunciare ad aggiungervi la quota che abitualmente gioca ogni giorno. Al di là di questo inciso, la New- Slot è l esempio più eclatante per dimostrare l importanza del rigioco, tanto è vero che negli ultimi modelli la singola partita può arrivare a durare quasi trenta minuti. Pur offrendo un premio massimo modesto, le NS, sul piano della raccolta, surclassano tutti gli altri giochi, Gratta&Vinci compreso, che promette premi fino ad di euro. Quindi, più i premi sono bassi, più il gioco decolla in termini di movimento. Inoltre i premi bassi sono sinonimo di vincite frequenti; in fondo il giocatore gioca anche, forse solo, per vincere.

7 Per quanto riguarda le VLT, si può affermare che esse sono un concorrente diretto delle slot e un concorrente indiretto dei G&V. La strategia dei premi offerti dai comma 6B è in controtendenza rispetto ai comma 6A: infatti, concedono un premio massimo di base di euro e due tipi di jackpot, contro un modello premi molto conservativo per quanto riguarda le NewSlot, con il loro premio massimo, e unico, di 100 euro. Una strategia, quelle delle VLT, che si avvicina molto a quella delle lotterie istantanee, come si evince ad esempio dal confronto con uno dei giochi più in voga, il Miliardario, che promette un premio massimo di 500K euro per un costo di tagliando di 5 euro. Il rischio dei premi alti In passato le scommesse ippiche vivevano su scommesse a bassa difficoltà che restituivano vincite a pioggia, alimentando con continuità il rigioco. Poi gli ippodromi decisero di introdurre la TRIO, scommessa ad alta difficoltà, ed il gioco, dopo una iniziale impennata, si contrasse fino a far crollare il settore agli attuali minimi. Proprio per questo motivo i videopoker installati nelle allora agenzie ippiche ebbero tanto successo. Oggi le NewSlot2 sono come le scommesse a bassa difficoltà: pagano premi fino a 100, che per altro vengono puntualmente rigiocati. Le VLT, invece, puntano sui premi alti per richiamare il pubblico; premi che quando superano una determinata soglia vengono tesaurizzati e finiscono fuori da rigioco, con l effetto anche di impoverire gli altri giocatori. In breve.. A chi poi sostiene che questo effetto è attenuato dalla più elevata percentuale di restituzione offerta dalle VLT rispetto alle NewSlot, si può rispondere che decurtando dall 85% iniziale il 4% destinato a jackpot e un altro 5-6% che finisce nel vortice della tesaurizzazione, la percentuale del movimento destinato al rigioco sia identica o comunque molto vicina. Dove sono i soldi nuovi? Il più importante fattore di successo di una qualsivoglia attività commerciale è il cliente, numericamente e come capacità di spesa. Ora, se è vero che un gioco nuovo, qualunque esso sia, ha il vantaggio della novità, per contro, ha lo svantaggio di doversi andare a confrontare con prodotti affermati e di notevole massa critica. Anche per le VLT, quindi, si pone la domanda: dove andranno a cercare i soldi per essere remunerative? Come sempre le alternative sono due: trovare nuovi clienti; rubare clienti alla concorrenza, ovvero agli altri giochi. In Italia, allo stato attuale, trovare nuovi clienti non è impresa facile. Quindi bisognerà andare a cercarli sottraendoli agli altri giochi, o almeno dirottando sulle VLT Le VLT, in senso lato, sono in diretta concorrenza con: il Bingo ed alle scommesse sportive giocate a terra, vista la loro installazione presso locali che vendono questi prodotti le NewSlot, visto il modello dei premi (5.000 jackpot di Sala Jackpot di Network) installate in location non specializzate e che saranno escluse dal giro delle VLT; il mercato legale, perché a fronte di rilevanti perdite economiche dovute alla concorrenza delle VLT, qualcuno sarà tentato di imitarne il modello di gioco ricorrendo a scorciatoie. In conclusione è utile porsi alcune domande le cui risposte condizionano la stima del fenomeno VLT: le VLT apporteranno nuove entrate per il gioco o invece ruberanno quote di mercato ad altri giochi ed alle NewSlot2? le VLT cresceranno in armonia con il resto del mercato, portando nuovo pubblico? come reagiranno alcuni degli operatori di gioco che adesso si sostengono con le NewSlot?

8 2009 una parte della loro spesa nel gioco. Prenderli dalle NewSlot è nella natura delle cose; in fondo le VLT rappresentano la loro naturale evoluzione e nei locali definiti casinò- VLT non sembra proprio esserci posto per i comma 6A. Ma forse questa migrazione non sarà sufficiente a remunerare gli investimenti, ricordando sempre che il giocatore di slot è un tipico Uomo-Bar. Dove altro cercarli, allora, i soldi la possibilità di utilizzare banconote per giocare, così come nei videopoker ante NS (NewSlot); la possibilità di cumulare le vincite conseguite ed ottenere al Cash - Out un ticket che riporta il saldo conseguito, così come nei videopoker ante NS; la possibilità di proporre giochi puramente d azzardo senza le limitazioni imposte alle NewSlot, così come nei videopoker ante NS; la possibilità di offrire un premio massimo per apparecchio di 5.000,rispetto ai 100 delle NewSlot2, quota ben inferiore ai premi garantiti dai videopoker ante NS; la libertà da parte del concessionario di scegliere e stabilire il payout così come nei videopoker ante NS; la possibilità di distribuire jackpot di sala da e jackpot di network da ; la riduzione del PREU dal 12,6%al 4% a regime, con una media nei 9 anni del 3,44%; l elevazione del prezzo massimo della partita a 10 rispetto ad 1 per le NewSlot2. Stima del mercato VLT 48 A Turnover Slot Machine anno 2008 (MIO Euro) B Numero NewSlot attive nelle location C Media turnover per NewSlot in generale D Numero location totale stimato E Media turnover per location in generale nuovi? Nel nostro mercato i soldi veri sono quelli giocati al Gratta&Vinci; perciò si può immaginare l inizio di una guerra VLT-G&V. E nel contesto di una guerra dei giochi, non mancherà qualche azione di guerriglia verso quei giochi tuttora operativi nei locali dove verranno installate le VLT, vale a dire scommesse ippiche e sportive, ed anche il Bingo. VLT Vs NewSlot Confronto commerciale I vantaggi commerciali delle VLT sono: Totale mercato Location Location specializzata non specializzata F Numero Location per tipologia G % Location per tipo su totale location 5,00% 95,00% M Numero medio NewSlot per tipo location 12,50 2,40 N Numero totale slot per tipo location O % numero slot per tipo location 21,48% 78,52% P Fattore Rivalutazione NewSlot rispetto alla media 1,50 Q Turnover per singola NewSlot stimato 1, R Media location rivalutata S Turnover per totale tipo location T % Turnover per totale tipo location 32,23% 67,77% La tavola precedente consente di stimare per le NewSlot una media generale di turnover pari a per apparecchio, mentre in funzione del tipo locale in cui la NS è installata, si individua una notevole differenza tra il turnover in una location specializzata e quello che si realizza in una location generica Di fatto, si torna al modo di giocare dei tanto deprecati Videopoker. Gli svantaggi commerciali delle VLT rispetto alle New- Slot sono: l acquisto del diritto pari a per apparecchio, con pagamento anticipato; ma questo limite, come vedremo in seguito, finirà col trasformarsi in un vantaggio per il concessionario; Il vincolo di installare gli apparecchi solo in locali specializzati e muniti di una licenza Tulps articolo 88; ma come abbiamo appena evidenziato esso è facilmente aggirabile.

9 Analisi degli aspetti economici e finanziari ell analisi economico-finanziaria del prodotto VLT, non bisogna perdere di vista il fatto che il loro lancio a tre anni di distanza dalla normazione nell ambito del comma 6 art. 110 Tulps è stato favorito dalla necessità di fare cassa a breve, per reperire dei fondi straordinari a sostegno delle popolazioni dell Abruzzo. Pertanto, l interesse precipuo dello Stato è nell incassare anticipatamente i soldi dei diritti, che dovrebbero ammontare a 780 MIO di euro entro il marzo 2010, prevedendo una prima tranche del 50% entro il mese di ottobre. IMPOSTA E SPESA PER IL PUBBLICO Il costo dell una tantum dovrebbe essere teoricamente bilanciato dalla riduzione dell aliquota d imposta nella fase di avviamento. La percentuale parte dal 2% del movimento fino al 2011, per salire al 3% nell anno 2012, fino ad arrivare a regime nel 2013 (4%). Una riduzione economicamente importante: infatti, considerando i nove anni della durata della concessione, l imposta media è del 3,44%, contro il valore di imposta del 12,6% previsto per le NewSlot. L enorme differenza tra le aliquote di prelievo fra comma 6A e comma 6B sembrerebbe avere una logica nel fatto che il residuo di cassa al netto dei premi pagati nelle VLT è del 15%, mentre nelle NewSlot è del 25%. Però, nel suo insieme il provvedimento favorisce soprattutto il concessionario; infatti, ragionando in termini di cassetto, si ottiene che all attuale 50% di incidenza sulla spesa del pubblico per le NewSlot, corrisponde solo un 23% per le VLT. IL BREAK-EVEN FRA NEWSLOT E VLT L aspetto chiave è capire, sulla base dei dati disponibili, se e quando si realizzerà il break-even fra NewSlot e VLT, ovvero il punto di pareggio, fra le entrate erariali e la remunerazione della filiera. Prendendo come base: i 9 anni della durata della convenzione; il pagamento anticipato dell una tantum di ; tre diverse ipotesi di turnover medio annuale di una NewSlot2 ( ); la spesa per il pubblico pari al 15% del turnover; si calcola: il turnover necessario di una VLT per ottenere lo stesso volume d imposta per lo Stato (break even per lo Stato); il conseguente aumento della spesa per il pubblico necessaria per generare il turnover di cui al punto precedente (spesa per il pubblico). Preu medio Spesa per % Preu nei 9 anni il pubblico su Spesa NewSlot 12,60% 25,00% 50,40% VLT 3,44% 15,00% 22,96% 51

10 2009 Tab. A Erario Prendiamo ad esempio l Ipotesi 1, quella per la quale il turnover medio annuo di una NewSlot (NS) sia di euro. In primo luogo, si assume che i volumi annui di raccolta siano tali da far assestare la quota media Preu (nella più ottimistica delle ipotesi) sul 12,1%, di modo che ogni NS va a riversare nelle casse dello Stato euro. Vediamo ora cosa accade per le VLT, lavorando stessa base di 100K euro di coin-in. Qui, subentra una voce ulteriore, che è quella dell una tantum per l acquisizione dei diritti. Poiché, come sappiamo, il diritto vale per 9 anni, la quota annuale corrisponde naturalmente a 1/9 di euro, vale a dire 1,666 euro. Questo significa che, per pareggiare la quota Preu garantita dalle NS, la VLT debba Tabella A Erario 52 NEW SLOT VLT PARAMETRI COMUNI ALLE TABELLE Voce Descrizione Voce SLOT VLT P0 Turnover 100,00% 100,00% P1 Prelievo Totale 25,00% 15,00% P2 Preu 12,10% 3,44% P3 Aams 0,30% 0,30% P4 Residuo alla filiera Al netto della quota acquisto diritto 12,60% 11,26% P1-P2-P3 P5 Contributo al concessionario 0,50% P6 Restituzione a premi 75,00% 85,00% P7 Quota turnover destinata a Jackpot 4,00% premi P8 Quota turnover premi tesaurizzati 5,00% tesaurizzati P8 Quota turnover premi rigioco 75,00% 76,00% P6-P7-P8 P9 % Spesa del pubblico 25,00% 24,00% P0-P8 P10 Pagamento una tantum diritto VLT P11 Durata in anni concessione VLT 9,00 P12 Pagamento anticipato una tantum Quota annua, senza interessi anticipato incasso Ipotesi 1 Ipotesi 2 Ipotesi 3 Note Turnover annuo NewSlot A Base calcolo % Preu NewSlot 12,10% 12,10% 12,10% B P2-SLOT Preu NewSlot Obiettivo economico C A*B Pagamento anticipato una tantum Quota annua D P12 Delta da incassare al netto della quota annua del diritto E C-D % Preu VLT media nei 9 anni 3,44% 3,44% 3,44% F P2-VLT Turnover annuo VLT G E/F Delta Turnover VLT NewSlot H G-A Rapporto turnover VLT su NewSlot 3,03 2,91 2,71 H G/A Effetto sulla spesa del pubblico NEW SLOT VLT % Spesa del pubblico 25,00% 25,00% 25,00% S P9-SLOT Spesa del pubblico T A*S % Spesa del pubblico 24,00% 24,00% 24,00% U P9-VLT Spesa del pubblico V G*U % Incremento Spesa del pubblico VLT su NewSlot 191,2% 179,6% 160,2% W (V-T)/T Note Note P10-P11

11 produrre, per questa voce, euro. Ebbene, considerando che l aliquota media annua del Preu applicata alle VLT è del 3,44 (va infatti tenuto conto dei vari scaglioni di aliquota applicati negli anni di avviamento, siano a quella di regime, del 4%, che scatterà solo nel 2013), per produrre un gettito erariale di euro ogni comma 6B dovrà incassare al loro Tab. B-B1 Filiera Nel momento in cui una NewSlot incassa al lordo 100K euro, la quota parte che va alla filiera (concessionari e terzi raccoglitori) è del 12,6%, ovvero euro, considerato che dal netto di cassa (il 25% del turnover, in quanto la percentuale destinata ai premi è del 75%), va sottratto il 12,1% di Preu e lo 0,3 di Aams. Tabella B Filiera (Concessionario -> Gestore -> Esercizio) NEW SLOT VLT euro; va da sé che il delta fra NS e VLT è di euro. Riferendoci all effetto sulla spesa del pubblico (sempre mantenendo come base l Ipotesi 1), rappresentato dal differenziale fra il giocato e il vinto, nelle VLT per arrivare al breakeven, ovvero a garantire i 303K euro di movimento e la quota Preu di , la spesa del pubblico deve essere di invece dei necessari per le NS; pertanto la spesa si incrementa del 191,2%. Ipotesi 1 Ipotesi 2 Ipotesi 3 Note Turnover annuo NewSlot A Tabella B1 Filiera (Concessionario -> Gestore -> Esercizio) Base calcolo % Alla filiera 12,60% 12,60% 12,60% M P4-SLOT Alla filiera Obiettivo economico N A*M % Alla filiera variabile effetto quota diritto 9,94% 9,66% 9,23% O Tabella B1 Turnover annuo VLT P N/O Delta Turnover VLT NewSlot Q P-A Rapporto turnover VLT su NewSlot 1,27 1,30 1,37 H G/A Effetto sulla spesa del pubblico NEW SLOT VLT % Spesa del pubblico 25,00% 25,00% 25,00% S P9-SLOT Spesa del pubblico T A*S % Spesa del pubblico 24,00% 24,00% 24,00% U P9-VLT Spesa del pubblico V P*U % Incremento Spesa del pubblico VLT su NewSlot 21,7% 25,2% 31,1% W (V-T)/T Per quanto riguarda le VLT, la % spettante alla filiera si ricava sottraendo dal 15% netto di cassa (alle vincite è infatti destinato l 85%), lo 0,3 spettante ad Aams e il 4,75% che ingloba la quota Preu e l acquisto del diritto). Osservando la tabella B1, si nota NewSlot VLT Rapporto Suddivisione della spesa del pubblico Turnover Filiera % Filiera Turnover turnover Preu + Spesa del Filiera NewSlot NewSlot VLT VLT su Quota Aams Filiera pubblico VLT NewSlot diritto ,60% ,86 7,92% 0,30% 6,78% 15,00% ,60% ,49 6,24% 0,30% 8,46% 15,00% ,60% ,37 5,47% 0,30% 9,23% 15,00% ,60% ,30 5,04% 0,30% 9,66% 15,00% ,60% ,27 4,75% 0,30% 9,94% 15,00% ,60% ,24 4,56% 0,30% 10,14% 15,00% ,60% ,22 4,35% 0,30% 10,35% 15,00% ,60% ,19 4,14% 0,30% 10,56% 15,00% Note 53

12 che i valori di Preu+quota diritto sono inversamente proporzionali, cioè, il valore decresce con l aumento del turnover. Questo succede perché la quota fissa del diritto (1.666 euro all anno) ha un incidenza maggiore, in termini di percentuale, su un incasso lordo di 20K euro che non su un turnover di 200K euro. Ma la differenza arriva ad essere abissale: si va dal 7,92% corrispondente a quota 20K euro al 4,14 relativo alla quota di 200K euro. In definitiva, per garantire alla filiera la medesima remunerazione, la VLT deve incassare euro, cioè in più della NS. A voler essere ancor più precisi, poi, la sopra menzionata quota fissa di diritto avrebbe dovuto essere rivalutata sulla base degli interessi annui, ma abbiamo scelto di non considerare questo calcolo, in quanto i risultati hanno un incidenza risibile. 80,00% 70,00% 60,00% 50,00% 40,00% 30,00% 20,00% 10,00% 12,10% 0,30% 12,60% Confronto economico tra NewSlot e VLT 0,00% 0,00% 75,00% bitante al primo impatto. Ma la luce cambia quando si osserva che il concessionario, nell acquisireil diritto VLT, acquista di fatto anche la titolarità (commerciale) delle location dove andrà ad installare i propri apparecchi. In definitiva, grazie a tutto ciò, la concessione stessa assume un valore patrimoniale Godwill (Valore di avviamento dell impresa) che fino da oggi non deteneva. 3,44% 0,30% 11,26% 4,00% 5,00% 76,00% IL CONCESSIONARIO PADRE E PADRONE Arrivando alla conclusione della nostra analisi di ordine economico, riteniamo doveroso rispondere ad un legittimo interrogativo: se così stanno le cose, fino a che punto le VLT costituiscono un affare per il concessionario? Certo, limitandoci a numeri, nudi e crudi, fin qui esposti, il dubbio viene. Ma a questo punto subentrano valutazioni di ordine superiore, pur rimanendo nella sfera economica. 0,00% Preu Aams Residuo alla filiera Quota turnover destinata a Jackpot Quota turnover premi tesaurizzati Quota turnover - premi rigioco Per prima cosa, buoni e cattivi che siano, grazie alle VLT tutti i concessionari ottengono implicitamente il rinnovo automatico per 9 anni della concessione, passando sopra anche al debito di Preu maturato verso lo Stato, ai problemi gestionali etc. E se questo vi sembra poco, aggiungiamo che il passaggio da un mercato aperto (quello delle New- Slot) ad un mercato di monopolio a numero chiuso, dove il concessionario è il monopolista assoluto, garantisce a quest ultimo, nel tempo, enormi vantaggi patrimoniali. Il diritto VLT che il concessionario acquisisce versando euro a fondo perduto appare esor- Va da sé, poi, che la Concessione assuma rilevanza anche per i grandi operatori esteri, che finalmente possono contare su una struttura di business lineare e non più complicata come quella attuale. IL TERZO INCARICATO FIGLIO E FIGLIASTRO A qualcuno potrà essere parsa stridente se non perfino paradossale l affermazione appena fatta di mercato aperto riferita a quello Tabella C Suddivisione Prelievo totale (Cassetto) tra Erario+Aams e Filiera NewSlot Filiera Valori in Tabella B Descrizione voce Raffronto base Ipotesi 1 Ipotesi 2 Ipotesi 3 Turnover Prelievo Totale = Cassetto Erario+Aams ,60% ,73% ,60% ,47% Filiera ,40% ,27% ,40% ,53% In conclusione si propone il raffronto NewSlot-VLT sul piano del netto di cassa dopo il pagamento delle vincite, sempre tenendo presenti i parametri di break even. Si fa notare quanto sia forte lo squilibrio a sfavore delle VLT per quanto concerne le ripartizioni tra Erario+Aams e Filiera. NewSlot VLT Da aggiungere costo del diritto quota annua 1.666

13 delle NewSlot. A ben vedere, però, l ampio margine di manovra sulla location di cui terzi incaricati hanno goduto (anche se sarebbe più giusto dire che se lo sono guadagnato sul campo) fino ad oggi che ha generato una forte dissonanza tra il valore patrimoniale del terzo incaricato e quello del concessionario con le VLT va praticamente ad azzerarsi. Operando su un mercato aperto, Tunover VLT/ infatti, il terzo incaricato ha rappresentato il vero valore commerciale di tutta la filiera, in quanto deteneva: la rete commerciale degli esercizi pubblici (Location); le NewSlot installate di sua proprietà; la tesoreria del sistema. In altri termini, nonostante la presenza (e la pressione) del concessionario che lo controllava, il gestore ha mantenuto forte il valore patrimoniale della propria impresa. L avvento delle VLT, invece, toglie ai terzi incaricati la proprietà 7,92% 6,78% Equivalenze NewSlot/VLT : Erario - Filiera ,46% 6,24% Turnover NewSlot/1000 Erario Filiera 6,78% 0,30% 7,92% ,46% 0,30% 6,24% Suddivisione della spesa del pubblco - Erario - Aams - Filiera 9,23% 5,47% 9,66% 5,04% 0,30% 0,30% 0,30% 0,30% 0,30% 0,30% 0,30% 0,30% Suddivisione della spesa del pubblco - Erario - Aams - Filiera 0,30% 0,30% commerciale delle location ed in particolare di quelle più redditizie. Inoltre, come abbiamo più volte sottolineato in precedenza, i gestori dovranno ritirare le New- Slot che hanno installato presso quei locali che diventeranno VLT Shop. È quasi superfluo dire, quindi, che le VLT previste in questa prima fase andranno magari non nell immediato ma sicuramente nel tempo a prendere il posto di altrettante NewSlot2. E siccome le NewSlot sostituite non potranno essere totalmente reimpiegate negli esercizi pubblici e commerciali, per gli operatori si prospetta un danno stimabile fra i 70 e i 100 milioni di euro. Certamente non si esclude che ai terzi incaricati sarà trovato un ruolo nella filiera da parte del concessionario delle VLT, ma la cosa comunque dipenderà dal buon cuore del concessionario stesso, il quale sarà portato, grazie alla sua posizione di dominanza, a suddividere i clienti in figli e figliastri, con tutte le conseguenze che è facile immaginare. 9,23% 9,66% 9,94% 10,14% 10,35% 10,56% 0,30% 0,30% 0,30% 0,30% 5,47% 5,04% 4,75% 4,56% 4,35% 4,14% ,94% 4,75% 10,14% 4,56% 10,35% 4,35% Turnover VLT Preu + Quota diritto Aams Filiera Turnover VLT PREU + Quota diritto Aams Filiera 10,56% 4,14% Insomma, alla luce delle VLT si può persino interpretare in maniera ancor più precisa la storia recente del settore, dove alcuni concessionari sono scesi sul piede di guerra facendo concorrenza ai gestori sulle location, ed altri meglio dire, altro ha fatto direttamente shopping di gestori nel corso degli ultimi due anni, per aumentare la loro penetrazione sul mercato e il loro valore patrimoniale. Loro sapevano tutto sulle VLT, noi no. E adesso sono pronti a darci il colpo di grazia M.C.

gioco&mercato Il punto vendita terra di conquista L esplosione

gioco&mercato Il punto vendita terra di conquista L esplosione L eterna sfida fra Lottomatica e Sisal e tra questi due concessionari e i Terzi incaricati si fa sempre più accesa. Facciamo i conti in tasca agli esercenti A cura di Remo Molinari e Marco Cerigioni gioco&mercato

Dettagli

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT

ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ANALISI MERCATO DEL GIOCO E DEL SETTORE NEWSLOT ELABORAZIONE DATI A CURA DEL CENTRO STUDI AUTOMAT INDICE DEL DOCUMENTO AUDIZIONE DR. MAGISTRO ALLA COMMISSIONE FINANZE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI...2 SCENARIO

Dettagli

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2. 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2. 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2. 2.1 Erario...

1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2. 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2. 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2. 2.1 Erario... 1 DEFINIZIONI ECONOMICHE... 2 1.1 Turnover / Raccolta Lorda... 2 1.2 Restituzione per vincite (Payout)... 2 1.3 Prelievo / Raccolta netta... 2 2 RIPARTIZIONE TRA I DIVERSI SOGGETTI DEL PRELIEVO / RACCOLTA

Dettagli

Il gioco d azzardo e FISCALITA

Il gioco d azzardo e FISCALITA Il gioco d azzardo e FISCALITA 11 aprile 2013 di Matteo Iori CoNaGGA e Associazione Onlus «Centro Sociale Papa Giovanni XXIII» 90 80 70 60 50 40 30 20 10 0 14,3 Fatturato dei giochi d azzardo negli ultimi

Dettagli

L Austria segue la via italiana

L Austria segue la via italiana L Austria segue la via italiana U n paio d anni di lavoro a ritmi serrati sono serviti al governo austriaco per rinnovare, in maniera sostanziale, la legge del 1989. e il risultato finale è in linea con

Dettagli

Fine del modello italiano dei giochi?

Fine del modello italiano dei giochi? Fine del modello italiano dei giochi? C O N V E G N O 1 8 N O V E M B R E 2 0 1 4 S A L A O R L A N D O, C O N F C O M M E R C I O P I A Z Z A G I U S E P P E G I O A C C H I N O B E L L I, 2, 0 0 1 5

Dettagli

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete

Contesto di riferimento e Normativa VLT. Numero di revisione: 1.0. Autore: Lottomatica Videolot Rete VLT Contesto di riferimento e Normativa Numero di revisione: 1.0 Autore: Lottomatica Videolot Rete Data: 24/06/2010 Informazione importante Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette

Dettagli

9 marzo 2016. Tassazione giochi

9 marzo 2016. Tassazione giochi Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori Nota a cura di Paola Serra Tassazione giochi 9 marzo 2016 Introduzione La tassazione dei giochi ha subito profondi cambiamenti nel tempo, rispondendo alle mutate

Dettagli

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile

Fisco & Contabilità La guida pratica contabile Fisco & Contabilità La guida pratica contabile N. 10 19.03.2014 Contabilità e fiscalità delle sale slot Categoria: Imprese Sottocategoria: Varie Anche quest anno è tornata puntuale la scadenza del 17.03

Dettagli

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate:

Lo schema di Conto giudiziale riporterà le seguenti espressioni per le motivazioni indicate: NOTA ILLUSTRATIVA PER LA COMPILAZIONE DEI CONTI GIUDIZIALI RELATIVI ALLA GESTIONE DEI SEGUENTI GIOCHI: - GIOCHI DI ABILITA A DISTANZA NONCHE DEI GIOCHI DI SORTE A QUOTA FISSA E DEI GIOCHI DI CARTE ORGANIZZATI

Dettagli

Dietro le quinte dei sistemi VLT

Dietro le quinte dei sistemi VLT Grazie al Convegno indetto da Awedacity nel corso di Enada Primavera abbiamo potuto apprendere le principali disposizioni tecniche inserite nel manuale di collaudo Sogei A cura di Massimo Roma Marco Cerigioni

Dettagli

Il gioco online in Italia. Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia

Il gioco online in Italia. Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia Il gioco online in Italia Carlo Gualandri Presidente e Amministratore Delegato Gioco Digitale e bwin Italia Titolo, Le nuove Capri frontiere 8-9 ottobre del mercato consumer, Capri 8 ottobre 2009 Il gioco

Dettagli

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18

Note Esplicative. n) T.U.L.P.S., il Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, di cui al regio decreto 18 Note Esplicative Di seguito vengono riportate brevi note esplicative sulle attività connesse all esercizio e all utilizzo degli apparecchi di cui al comma 6 lettera a), art. 110 T.U.L.P.S. Ai soli fini

Dettagli

Il decreto Abruzzo veicola i piani della nuova Aams

Il decreto Abruzzo veicola i piani della nuova Aams Il decreto Abruzzo veicola i piani della nuova Aams I prodotti di gioco si ampliano e si specializzano sempre più, per incrementare il gettito di 500 milioni. Già partiti il Gratta Quiz, il 10 e Lotto

Dettagli

LE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GIOCHI CONTENUTE NELLA LEGGE

LE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GIOCHI CONTENUTE NELLA LEGGE LE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI GIOCHI CONTENUTE NELLA LEGGE FINANZIARIA 2005 Sommario: 1. - Premessa. - 2. Rideterminazione delle misure destinate al finanziamento dello sport. - 3. Modifiche alla disciplina

Dettagli

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1%

Ing.%Giovanni%Carboni% %3%ottobre%2013%% 1% STORIA%E%ATTUALITÀ%DEL%GIOCO%A%DISTANZA%ITALIANO% Abstract( La presente scheda fornisce una sintesi della storia del gioco a distanza con vincita in denaro in Italia,interminidinormativaedidimensionietrenddelmercato.

Dettagli

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA PROBABILITA DI VINCITA La probabilità di vincita è qui definita, gioco per gioco, in funzione delle singole specificità. Per i giochi

Dettagli

Il costi sociali del gioco d azzardo

Il costi sociali del gioco d azzardo Il costi sociali del gioco d azzardo Roma, 4 dicembre 212 Matteo Iori CONAGGA «Coordinamento Nazionale Gruppi per Giocatori d Azzardo» Italia fra i primi paesi al mondo per spesa procapite Nel 211 il mercato

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato

IL DIRETTORE GENERALE dell'amministrazione autonoma dei monopoli di Stato DECRETO 22 febbraio 2010 Disciplina dei requisiti tecnici e di funzionamento dei sistemi di gioco VLT, di cui all'articolo 110, comma 6, lettera b) del T.U.L.P.S. (10A01679) (GU n. 32 del 9-2-2010 ) IL

Dettagli

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8

Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Dr. Alessandra Alberti Ser.T. zona Valtiberina Dip.to Dipendenze A.USL 8 Normalmente azzardo perché il gioco d azzardo è anch esso una forma di gioco normale, ma anche perché possiamo dire che in qualche

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze

Ministero dell economia e delle finanze Protocollo n 2011/30011/giochi/UD Ministero dell economia e delle finanze IL DIRETTORE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Visto il testo unico delle leggi di pubblica sicurezza

Dettagli

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione

CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CITTA' DI TORINO CORPO DI POLIZIA MUNICIPALE SETTORE SERVIZI INTEGRATI Ufficio Studi e Formazione CIRCOLARE N. 93 Operativa OGGETTO: Polizia Giudiziaria e di Sicurezza.. Pubblica sicurezza e ordine pubblico

Dettagli

slot machines come giocare

slot machines come giocare slot machines come giocare Indice Le slot machines al Casinò di Lugano 4 Come si gioca alle slot machines? 7 Tipologie di Jackpot 8 Progressive Jackpot 8 Mystery Jackpot 8 I punti CashCard 9 Si desidera

Dettagli

Le conseguenze della legge regionale ligure n.17/2012 e del regolamento comunale di Genova sul gioco legale

Le conseguenze della legge regionale ligure n.17/2012 e del regolamento comunale di Genova sul gioco legale CONFINDUSTRIA SISTEMA GIOCO ITALIA FIEPeT Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici di Genova, aderente a Confesercenti Federazione Italiana Tabaccai della provincia di Genova CONFERENZA STAMPA

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 2005, n.266,

LEGGE 23 dicembre 2005, n.266, Proprio mentre la Toffa mandava in onda in suo servizio, in alcune sale delle Marche la vincita del jackpot alle videolotteries si è tramutata in una rapida disillusione: il sistema così è stato detto

Dettagli

I loro clienti si dedicano maggiormente alle slot e ai gratta&vinci, come mostrato nel grafico sottostante:

I loro clienti si dedicano maggiormente alle slot e ai gratta&vinci, come mostrato nel grafico sottostante: REPORT GIOCO D AZZARDO Come MOVIMENTO NO SLOT in questi mesi abbiamo somministrato ai gestori dei locali, bar, tabacchi e sale slot un questionario per cercare di capire il fenomeno dell azzardo nella

Dettagli

HUMAN HIGHWAY E DOXA PER AAMS G@ME IN ITALY INDAGINE SUL GIOCO ONLINE IN ITALIA QUINTA WAVE. Milano, Luglio 2011

HUMAN HIGHWAY E DOXA PER AAMS G@ME IN ITALY INDAGINE SUL GIOCO ONLINE IN ITALIA QUINTA WAVE. Milano, Luglio 2011 HUMAN HIGHWAY E DOXA PER AAMS G@ME IN ITALY INDAGINE SUL GIOCO ONLINE IN ITALIA QUINTA WAVE Milano, Luglio 2011 1 G@ME IN ITALY NATURA E OBIETTIVI DELLA RICERCA G@me in Italy è una ricerca annuale prodotta

Dettagli

Riferimenti normativi. Schema

Riferimenti normativi. Schema Tema n. 25 Il candidato esamini la disciplina dell imposta regionale sulle attività produttive (IRAP) e accenni ai dubbi di incompatibilità dell imposta con la normativa comunitaria Riferimenti normativi

Dettagli

Scommesse e concorsi a pronostico

Scommesse e concorsi a pronostico Scommesse singole ippiche e sportive Scommesse e concorsi a pronostico La percentuale di probabilità di vincita si ricava dal rapporto tra il singolo esito e il numero di esiti possibili, ovvero: (Singolo

Dettagli

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi

GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi GIOCO D'AZZARDO concetti numeri casi {04/10/2013} CentroStudi UN'INDUSTRIA CHE NON CONOSCE CRISI? I DATI DI AAMS RACCOLTA GIOCHI GENNAIO OTTOBRE 2012 70 262 MILIONI DI EURO 38 404 MILIONI DI EURO (APPARECCHI)

Dettagli

Caso n. COMP/M.4114 - LOTTOMATICA / GTECH. REGOLAMENTO (CE) n. 139/2004 SULLE CONCENTRAZIONI

Caso n. COMP/M.4114 - LOTTOMATICA / GTECH. REGOLAMENTO (CE) n. 139/2004 SULLE CONCENTRAZIONI IT Caso n. COMP/M.4114 - LOTTOMATICA / GTECH Il testo in lingua italiana è il solo disponibile e facente fede. REGOLAMENTO (CE) n. 139/2004 SULLE CONCENTRAZIONI Articolo 6, paragrafo 1, lettera b) NON

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DELFINO, NARO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE DELFINO, NARO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 5262 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI DELFINO, NARO Istituzione della Lega ippica italiana e disposizioni per la promozione del

Dettagli

REPUBBLICA DI SAN MARINO

REPUBBLICA DI SAN MARINO REPUBBLICA DI SAN MARINO DECRETO DELEGATO 29 luglio 2014 n.126 Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Visti l articolo 2, comma 10 e l articolo 10, comma 3, della Legge 25 luglio

Dettagli

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014

Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario. Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Nozioni di base sulla stesura di un piano economico-finanziario Daniela Cervi Matteo Pellegrini 10 Febbraio 2014 Il Piano Economico Finanziario Il piano economico-finanziario costituisce la porzione più

Dettagli

Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014)

Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014) 25 giugno 2015 Giochi pubblici: le grandezze di riferimento (2014) Valori in Milioni di euro 90.000 RACCOLTA TUTTI I GIOCHI 90.000 RIPARTIZIONE RACCOLTA 80.000 80.000 70.000 60.000 50.000 40.000 Raccolta

Dettagli

REGOLAMENTAZIONE DELLE SCOMMESSE A TOTALIZZATORE SULLE CORSE DEI CAVALLI DENOMINATE VINCENTE NAZIONALE ED ACCOPPIATA NAZIONALE.

REGOLAMENTAZIONE DELLE SCOMMESSE A TOTALIZZATORE SULLE CORSE DEI CAVALLI DENOMINATE VINCENTE NAZIONALE ED ACCOPPIATA NAZIONALE. VISTO il decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente la disciplina delle attività di gioco; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica del

Dettagli

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA

NOTE INFORMATIVE SULLE PROBABILITA DI VINCITA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA DEI GIOCHI PUBBLICI CON VINCITE IN DENARO OFFERTI DALLA RETE LOTTOMATICA PROBABILITA DI VINCITA La probabilità di vincita è qui definita, gioco per gioco, in funzione delle singole specificità. Per i giochi

Dettagli

RISULTATI DELLA RICERCA

RISULTATI DELLA RICERCA RISULTATI DELLA RICERCA 2011 Ricerca nazionale sul gioco d'azzardo 2011- Ricerca nazionale sulle abitudini di gioco degli italiani - curata dall Associazione Centro Sociale Papa Giovanni XXIII, e coordinata

Dettagli

BREVE RELAZIONE SUL GIOCO PER LOCALI PUBBLICI IN ITALIA

BREVE RELAZIONE SUL GIOCO PER LOCALI PUBBLICI IN ITALIA Sissa (PR) 21/02/14 BREVE RELAZIONE SUL GIOCO PER LOCALI PUBBLICI IN ITALIA In questa breve relazione mi preme distingue correttamente la terminologia e riconosce la diversa pericolosità sociale fra gli

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

Videolotteries: obbligo di segnalazione delle giocate sopra Euro 1.000

Videolotteries: obbligo di segnalazione delle giocate sopra Euro 1.000 CIRCOLARE A.F. N.112 del 24 Luglio 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Videolotteries: obbligo di segnalazione delle giocate sopra Euro 1.000 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che i

Dettagli

Quando la passione. diventa business

Quando la passione. diventa business Quando la passione diventa business CONCESSIONE AAMS N 3597 PIANO MARKETING 2010 L azienda Newgioco è un'azienda giovane ed affidabile, con 11 anni di esperienza, che ha fatto della scommessa on line il

Dettagli

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità.

Per quanto riguarda l attenzione alla qualità del prodotto è stato necessario far capire alle persone quale fosse l enorme costo della non qualità. Anzitutto volevo ringraziare per l opportunità che mi è stata data di presentare qui oggi la mia azienda. Noi imprenditori di solito siamo orgogliosi delle nostre creature, e quindi siamo contenti quando

Dettagli

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS

Circolare N.93 del 22 Giugno 2011. Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Circolare N.93 del 22 Giugno 2011 Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito dall AAMS Operatori new slot e VLT: entro il 30.06.2011 l iscrizione all elenco istituito

Dettagli

POLIZIA DI STATO Questura di Udine. Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell Immigrazione

POLIZIA DI STATO Questura di Udine. Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell Immigrazione POLIZIA DI STATO Questura di Udine Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale e dell Immigrazione Norme principali di riferimento in materia di scommesse e gioco Testo Unico delle Leggi di Pubblica

Dettagli

Epidemiologia del gioco d azzardo in Campania ed indirizzi regionali. Dott. Biagio Zanfardino (Funzionario regionale) 24 gennaio 2015

Epidemiologia del gioco d azzardo in Campania ed indirizzi regionali. Dott. Biagio Zanfardino (Funzionario regionale) 24 gennaio 2015 Formazione sul GAP ed indirizzi regionali Dott. Biagio Zanfardino (Funzionario regionale) 24 gennaio 2015 Direzione Generale per la Tutela della Salute U.O.D. «Interventi sociosanitari» 1 NORMATIVA STATALE

Dettagli

6. IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO

6. IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO 6. IL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO 6.1 Le ipotesi alla base del Piano economico-finanziario Il Piano economico-finanziario risponde a due esigenze fondamentali: - completare il processo di pianificazione

Dettagli

C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore

C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore C.C.N.L. delle Case da Gioco Considerazioni sullo stato del settore Il gioco pubblico (fonte AGIPRONEWS), registra l ennesimo record di incassi attestandosi per il 2010 ad una chiusura di 61 miliardi di

Dettagli

AUDIZIONE PRESSO LA VI COMMISSIONE FINANZE CAMERA DEI DEPUTATI. Memoria sulle problematiche del settore gioco bingo

AUDIZIONE PRESSO LA VI COMMISSIONE FINANZE CAMERA DEI DEPUTATI. Memoria sulle problematiche del settore gioco bingo AUDIZIONE PRESSO LA VI COMMISSIONE FINANZE CAMERA DEI DEPUTATI Memoria sulle problematiche del settore gioco bingo 1. PREMESSE Nel giugno 2001 tutti gli imprenditori che hanno partecipato alla procedura

Dettagli

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati

RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012. Principali dati economici e finanziari consolidati COMUNICATO STAMPA RISULTATI DEL SECONDO TRIMESTRE 2012 Principali dati economici e finanziari consolidati Ricavi e EBITDA + 6% Ricavi same store di GTECH + 7% EBITDA delle Attività Italiane +2% nonostante

Dettagli

I.2 L analisi economico-finanziaria: redditività conseguita, redditività attesa e creazione di valore economico

I.2 L analisi economico-finanziaria: redditività conseguita, redditività attesa e creazione di valore economico Introduzione I.1 Premessa Analizzare la situazione economico-finanziaria di un impresa significa poter affrontare alcune questioni critiche della gestione dell azienda e cioè essere in grado di poter rispondere

Dettagli

IBL Special Report. La tassazione nel settore dei giochi. Executive Summary. 9 dicembre 2013. Di Andrea Giuricin

IBL Special Report. La tassazione nel settore dei giochi. Executive Summary. 9 dicembre 2013. Di Andrea Giuricin 9 dicembre 2013 IBL Special Report La tassazione nel settore dei giochi Di Andrea Giuricin Executive Summary Da quando il settore del gioco è stato aperto esso ha conosciuto una significativa espansione,

Dettagli

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI

AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Prot. N. 2006/33725/Giochi/LTT AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO DIREZIONE PER I GIOCHI Caratteristiche tecniche ed organizzative a valere per la sperimentazione delle lotterie con partecipazione

Dettagli

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni

Anche gli anziani. L azzardoinsidia glianziani Giocano7sudieci 16,4% il caso MARIA TERESA MARTINENGO. Slot e videopoker minacciano le pensioni il caso MARIA TERESA MARTINENGO Anche gli anziani sono a rischio di dipendenza dal gioco d azzardo. E non importa se la pensione è modesta, anzi. La speranza di potersi permettere un «piccolo lusso», la

Dettagli

mercato delle videolotterie

mercato delle videolotterie Questo il messaggio lanciato dalla gran parte dei relatori del Convegno indetto da Sapar all Enada Primavera, fermo restando che gli operatori NewSlot dovranno acquisire una nuova professionalità, quella

Dettagli

D.Dirett. 27 luglio 2011 (1).

D.Dirett. 27 luglio 2011 (1). D.Dirett. 27 luglio 2011 (1). Determinazione dei criteri e parametri numerico quantitativi per l'installabilità di apparecchi di cui all'articolo 110, comma 6 del T.U.L.P.S. (2) (1) Pubblicato nella Gazz.

Dettagli

CITTÀ DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS

CITTÀ DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS CITTÀ DI CARBONIA PROVINCIA DI CARBONIA-IGLESIAS REGOLAMENTO COMUNALE PER LE SALE PUBBLICHE DA GIOCO E L INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI AUTOMATICI, SEMIAUTOMATICI ED ELETTRONICI DA INTRATTENIMENTO

Dettagli

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA

AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SUL FENOMENO DELLE MAFIE E SULLE ALTRE ASSOCIAZIONI CRIMINALI ANCHE STRANIERE AUDIZIONE DEL SOTTOSEGRETARIO ON. PIER PAOLO BARETTA ROMA 08 LUGLIO 2015 PALAZZO SAN

Dettagli

slot machines come giocare

slot machines come giocare slot machines come giocare Indice Le slot machine al Casinò di Lugano 4 Come si gioca alle slot machine? 7 Cos è il mystery jackpot? 8 Cos è il bonus jackpot? 8 Cos è un jackpot progressivo? 9 I punti

Dettagli

IL NUOVO REGIME DI TASSAZIONE DEI DIVIDENDI PERCEPITI DA ENTI NON COMMERCIALI E TRUST DI NATURA NON COMMERCIALE

IL NUOVO REGIME DI TASSAZIONE DEI DIVIDENDI PERCEPITI DA ENTI NON COMMERCIALI E TRUST DI NATURA NON COMMERCIALE IL NUOVO REGIME DI TASSAZIONE DEI DIVIDENDI PERCEPITI DA ENTI NON COMMERCIALI E TRUST DI NATURA NON COMMERCIALE di Pasquale Saggese 1. Le novità introdotte con la legge di stabilità 2015 Nell ambito delle

Dettagli

La fiscalità delle NewSlot: quadro europeo e ipotesi di modifica del modello di imposizione italiano

La fiscalità delle NewSlot: quadro europeo e ipotesi di modifica del modello di imposizione italiano La fiscalità delle NewSlot: quadro europeo e ipotesi di modifica del modello di imposizione italiano Indice L INDUSTRIA DEL GIOCO IN ITALIA 3 La raccolta dei giochi: 309 miliardi di euro in otto anni 3

Dettagli

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder

La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani. Simone Feder La diffusione del gioco d azzardo tra i giovani Simone Feder 2004: Fabio Fabio, un ragazzo di 15 anni chiedeva un consiglio per aiutare suo padre, caduto da alcuni mesi in una rete sconosciuta che catturava

Dettagli

Ho l onore di partecipare a questa conferenza, in una sede prestigiosa, assieme a esponenti istituzionali di altri paesi, proprio in un momento storico in cui più intensa e probabilmente proficua è la

Dettagli

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia

New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia COMUNE DI BRESCIA Settore Statistica, audit, programmazione e controllo di gestione Servizio Statistica New Slot e sistemi di gioco VLT a Brescia Documentazione per la Commissione Consiliare Commercio,

Dettagli

Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla

Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla Rischi di riciclaggio nell e gaming Avv. Maurizio Arena,Avv. Marcello Presilla Filodiritto.it [estratto dal libro Giochi, scommesse e normativa antiriciclaggio, Filodiritto Editore, Bologna 2012] Nella

Dettagli

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100%

SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% SEGRETO N.2 Come usare l'effetto leva per ritorni del 100% Risparmiare in acquisto è sicuramente una regola fondamentale da rispettare in tutti i casi e ci consente di ottenere un ritorno del 22,1% all

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE ECAPITAL 2016 PERCORSO DI FORMAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE DEL PIANO ECONOMICO-FINANZIARIO DOTT. CARLO SCIDA Guida alla compilazione del Business Plan ASPETTI GENERALI L orizzonte temporale previsto

Dettagli

Carboni&Partners GIOCO ONLINE. Un gioco, molti giochi. Milano, 7 luglio 2014

Carboni&Partners GIOCO ONLINE. Un gioco, molti giochi. Milano, 7 luglio 2014 GIOCO ONLINE Un gioco, molti giochi Milano, 7 luglio 2014 COS È IL GIOCO ONLINE? q Partecipazione del giocatore mediante tecnologia che consente comunicazione a distanza q Senza interazione fisica con

Dettagli

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore

Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore Ecco chi incasserà il bonus pensioni maggiore di Gianni Trovati19 maggio 2015 il sole 24 ore Un rimborso quasi integrale per le più basse fra le pensioni coinvolte dal blocco-monti appena bocciato dalla

Dettagli

degli investimenti in uno studio odontoiatrico _Abstract Autore_Franco Cellino, Italia

degli investimenti in uno studio odontoiatrico _Abstract Autore_Franco Cellino, Italia L analisi degli investimenti in uno studio odontoiatrico Autore_Franco Cellino, Italia _Abstract La nota vuole fornire alcune linee guida che il dentista imprenditore dovrebbe seguire per valutare la fattibilità

Dettagli

Alessandro Pandimiglio e Marco Spallone

Alessandro Pandimiglio e Marco Spallone LA VALUTAZIONE ECONOMICA DELLE INNOVAZIONI FISCALI NEL MERCATO DEI GIOCHI: METODOLOGIA E ANTICIPAZIONI Alessandro Pandimiglio e Marco Spallone C entro Arcelli per gli Studi Monetari e Finanziari Luiss

Dettagli

PRESSO BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI - ESERCIZI COMMERCIALI

PRESSO BAR- RISTORANTI- CIRCOLI- ALBERGHI- AGENZIE DI SCOMMESSE- ESERCIZI DI RACCOLTA SCOMMESSE SALE DA GIOCHI - ESERCIZI COMMERCIALI AL COMUNE DI ANDORNO MICCA SCIA - SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA PER INSTALLAZIONE DI APPARECCHI E CONGEGNI ELETTRONICI DI CUI ALL ART. 110 T.U.L.P.S. O EFFETTUAZIONE DI GIOCHI LECITI E RICHIESTA

Dettagli

NOTIZIE CONTRASTANTI. Cordialità E.Bernardi. La Provincia di Como. il caso

NOTIZIE CONTRASTANTI. Cordialità E.Bernardi. La Provincia di Como. il caso NOTIZIE CONTRASTANTI Da un lato i Casinò che si premuniscono, con annessa fregola politica verso le sorti dei medesimi, dall altro le amministrazioni comunali di ogni colore politico stanno cercando di

Dettagli

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006

Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Comunicato stampa (Ai sensi dell art. 114 D.L.g.s. 58/1998) Assemblea azionisti SNAI S.p.A., approvato il bilancio d esercizio 2006 Ebitda a 58,3 milioni di euro (+289%) ed Ebit pari a 27,1 milioni di

Dettagli

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan

Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan TRIESTE 25 gennaio - 15 febbraio 2014 Dalla business idea alla sua realizzazione: il ruolo del business plan GIORGIO VALENTINUZ DEAMS «Bruno de Finetti» Università di Trieste www.deams.units.it Il business

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario AREA FINANZA DISPENSA FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Strumenti di Valutazione di un Prodotto Finanziario ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Strumenti

Dettagli

di Marco Piacenti Risorse umane >> Fondi pensione www.intesasanpaoloimprese.com

di Marco Piacenti Risorse umane >> Fondi pensione www.intesasanpaoloimprese.com PREVIDENZA COMPLEMENTARE: ASPETTI FISCALI di Marco Piacenti Risorse umane >> Fondi pensione Sommario Premessa...3 Iscritti dall'anno 2007...4 Soggetti già iscritti alla data della riforma: regime transitorio...7

Dettagli

al budget di cassa mensile

al budget di cassa mensile un esempio molto semplice : dal bilancio previsionale al budget di cassa mensile Lo stato patrimoniale dell anno x : ATTIVO PASSIVO Cassa 5.000 Fornitori Clienti 300.000 Banche Scorte 100.000 Capitale

Dettagli

Approfondimenti ed esempi per il Corso di Scienza delle Finanze a.a. 2007/08 Studenti A-Z

Approfondimenti ed esempi per il Corso di Scienza delle Finanze a.a. 2007/08 Studenti A-Z Approfondimenti ed esempi per il Corso di Scienza delle Finanze a.a. 2007/08 Studenti A-Z Esempi relativi agli effetti delle deduzioni e delle detrazioni sulla struttura di progressività dell imposta sul

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2012/3925/Giochi/Ena Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto legislativo 14 aprile 1948, n. 496 e successive

Dettagli

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING

CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING CRESCITA DELLA DISTRIBUZIONE COMMERCIALE E NASCITA DI NUOVE TIPOLOGIE DI MARKETING Dalla fine degli anni 70 la distribuzione commerciale italiana è stata protagonista di un imponente processo di cambiamento

Dettagli

ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO

ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO ADOLESCENTI E GIOCO D AZZARDO Un fenomeno in crescita: qualche dato Il rapporto Eurispes 2007 conferma le preoccupazioni sulla diffusione delle conseguenze del gioco sui giovani e riporta dati allarmanti

Dettagli

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO

Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Prot. n. 2006/7902/GIOCHI/UD Ministero dell economia e delle finanze AMMINISTRAZIONE AUTONOMA DEI MONOPOLI DI STATO Misure per la regolamentazione della raccolta a distanza delle scommesse del bingo e

Dettagli

INDIZIONE E MODALITÀ TECNICHE DI SVOLGIMENTO DELLA LOTTERIA AD ESTRAZIONE ISTANTANEA CON PARTECIPAZIONE A DISTANZA DENOMINATA LA FORTUNA GIRA ON LINE

INDIZIONE E MODALITÀ TECNICHE DI SVOLGIMENTO DELLA LOTTERIA AD ESTRAZIONE ISTANTANEA CON PARTECIPAZIONE A DISTANZA DENOMINATA LA FORTUNA GIRA ON LINE Prot. 2007/ /Giochi Ltt IL DIRETTORE GENERALE INDIZIONE E MODALITÀ TECNICHE DI SVOLGIMENTO DELLA LOTTERIA AD ESTRAZIONE ISTANTANEA CON PARTECIPAZIONE A DISTANZA DENOMINATA LA FORTUNA GIRA ON LINE Visto

Dettagli

GRUPPO SNAI RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2003

GRUPPO SNAI RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2003 GRUPPO SNAI RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31.03.2003 Milano, 15 maggio 2003 Gruppo SNAI Relazione 1 trimestre 2003 PRINCIPALI DATI ECONOMICO-FINANZIARI (Valori in migliaia di euro) 1 TRIM. 03 1 TRIM. 02 Ricavi

Dettagli

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA

LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA LA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE MARCON CHIARA E MARTINELLO CHIARA EFFETTI DELLA DIPENDENZA DALLE SLOT MACHINE CONSEGUENZE DA DIPENDENZA COME USCIRE DA QUESTO FENOMENO QUANTO E DIFFUSO ATTUALMENTE NEL

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 2009. ANALISI DEI DATI

COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 2009. ANALISI DEI DATI Ministero dell Economia e delle Finanze Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato UFFICIO STAMPA COMUNICATO STAMPA IL GIOCO A DISTANZA AL 31 OTTOBRE 29. ANALISI DEI DATI Presentiamo in queste pagine

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

GIOCHI, GINESTRA (ASSOSNAI): "AGENZIE IN CRISI: VIA LE TABACCHERIE

GIOCHI, GINESTRA (ASSOSNAI): AGENZIE IN CRISI: VIA LE TABACCHERIE GIOCHI, GINESTRA (ASSOSNAI): "AGENZIE IN CRISI: VIA LE TABACCHERIE SCOMMESSE DA BAR E ROMA - Razionalizzare la rete di scommesse in Italia che "non può sopportare più di 3 mila punti fisici (contro gli

Dettagli

L analisi degli investimenti in uno studio odontoiatrico

L analisi degli investimenti in uno studio odontoiatrico 03. L analisi degli investimenti in uno studio odontoiatrico Franco Cellino - Lessicom srl Abstract La nota vuole fornire alcune linee guida che il dentista imprenditore dovrebbe seguire per valutare la

Dettagli

Il rilancio del settore ippico

Il rilancio del settore ippico M A G CONSULENTI ASSOCIATI Il rilancio del settore ippico Genesi delle problematiche del settore, inquadramento comparativo nel sistema dei giochi pubblici, proposta della Federazione Analisi effettuata

Dettagli

IL TFR COS È, COME SI UTILIZZA, E ALTRO. Manualetto a uso di lavoratrici e lavoratori Aprilia. A cura dei delegati FIOM CGIL Aprilia.

IL TFR COS È, COME SI UTILIZZA, E ALTRO. Manualetto a uso di lavoratrici e lavoratori Aprilia. A cura dei delegati FIOM CGIL Aprilia. IL TFR COS È, COME SI UTILIZZA, E ALTRO Manualetto a uso di lavoratrici e lavoratori Aprilia A cura dei delegati FIOM CGIL Aprilia Agosto 2010 1 Sommario 1. Un po di storia... 3 2. La normativa attuale

Dettagli

DOMANDA 1 Una società consortile a responsabilità limitata o una società consortile per azioni sono coerenti con la previsione del paragrafo 3.2.1 del Bando e il paragrafo 4.1 del Capitolato d'oneri? L

Dettagli

Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare 16 maggio 2013

Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare 16 maggio 2013 Gioco d azzardo d e dipendenzad Presentazione del Report In Breve n. 11/2012 alla IV Commissione consiliare Lo scopo di una Informativa Breve La collana In Breve fornisce ai Consiglieri regionali informazioni

Dettagli

REVISIONE DEI RAPPORTI FINANZIARI TRA LO STATO, LA REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO

REVISIONE DEI RAPPORTI FINANZIARI TRA LO STATO, LA REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO REVISIONE DEI RAPPORTI FINANZIARI TRA LO STATO, LA REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO 17 ottobre 2014 REVISIONE DEI RAPPORTI FINANZIARI TRA LO STATO, LA REGIONE TRENTINO

Dettagli

IL DIRITTO COMUNITARIO DELL AMBIENTE NELL EVOLUZIONE DEL TRATTATO UE

IL DIRITTO COMUNITARIO DELL AMBIENTE NELL EVOLUZIONE DEL TRATTATO UE IL DIRITTO COMUNITARIO DELL AMBIENTE NELL EVOLUZIONE DEL TRATTATO UE Il Trattato di Roma del 1957 non conteneva alcuna esplicita menzione di competenze comunitarie nel settore ambientale. La crescente

Dettagli