Stage in azienda:dalla scuola alla gestione aziendale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stage in azienda:dalla scuola alla gestione aziendale"

Transcript

1 Stage in azienda:dalla scuola alla gestione aziendale Flavio Fava INTRODUZIONE Mi chiamo Flavio Fava e provengo dal Liceo Scientifico Elio Vittorini. Dopo aver chiesto il trasferimento all istituto tecnico Alaimo di Francofonte per problemi di inserimento, questo istituto mi ha dato la possibilità di partecipare ad un progetto contro la dispersione scolastica. Questo progetto mi permette di seguire un percorso di alternanza scuola-lavoro con approfondimenti teorici in aula e uno stage lavorativo nel centro commerciale La Vela di Carlentini. Sto lavorando,precisamente, in un negozio di abbigliamento chiamato Oviesse. Attraverso questa esperienza spero di poter recuperare l anno scolastico. DESCRIZIONE PROGETTO Il percorso di alternanza scuola-lavoro è stato diviso in vari moduli: - L accoglienza - Il percorso psicologico - Lo stage aziendale - Condivisione dei risultati ( convention) Durante la fase dell accoglienza abbiamo trattato diversi temi di economia aziendale e analizzato strategie di vendita, analisi del territorio ecc Abbiamo cercato, inoltre, attraverso l esperienza lavorativa di arricchire il nostro curriculum vitae con nuove competenze professionali,simulando dei veri e propri colloqui di lavoro. Lo stage lavorativo, invece, è stato svolto all interno del centro commerciale La Vela che si trova all interno del territorio di Carlentini.

2 Nelle vicinanze si trovano anche il centro commerciale Iper Simply e un supermercato di grosse dimensioni Penny Market. La vicinanza con altre strutture commerciali porta il gruppo La Vela a elaborare continuamente nuove strategie di vendita. Queste strategie vengono elaborate grazie ad un artificioso strumento che si usa per il mercato e per ampliare le vendite : il marketing. Il marketing è lo studio del rapporto tra l impresa e i clienti e su come imporre i prezzi sul mercato,cercando di soddisfare le esigenze della clientela. Il marketing si fonda sull analisi dei seguenti punti : - Bisogni del cliente - Offerta di mercato ( concorrenza ) - Soddisfazione dei clienti - Relazioni con i clienti In base agli studi del marketing che il gruppo La Vela ha effettuato si sono ricavate delle strategie di vendita mirate per ogni singolo punto vendita. DESCRIZIONE DELL AZIENDA All interno della struttura commerciale sono presenti : un bar, un negozio di scarpe, un negozio di abbigliamento ( Ovs ), un discount ( Eurospin ), un negozio di elettrodomestici ( unieuro ), un azienda di trasporti ( Sitrans srl) e un super mercato a marchio ( Conad ). Il gruppo la vela è formato da diverse società : -VE.DI. SAS ( Oviesse e Conad ) -VE.DI. SUPERMERCATI SRL (Eurospin ) - SITRANS SRL ( logistica e trasporti) - SIPANS SRL( produzione pane) Per quanto riguarda la descrizione legale delle società, abbiamo: - una SAS (società in accomandita semplice)in cui la società è formata dall accomandatario ( presidente ) che risponde legalmente di tutto quello che

3 succede all interno della società e poi dai soci che fanno parte del consiglio di amministrazione, ma che rispondono legalmente delle obbligazioni solo per la loro quota societaria. - tre Società srl (società a responsabilità limitata)in cui si versa un capitale iniziale e i soci non rispondono degli eventuali debiti della società con il proprio patrimonio. LA MIA ESPERIENZA La mia esperienza lavorativa si è concentrata nel negozio Oviesse. Il lavoro da svolgere in questo negozio consiste nell organizzare il vestiario, applicare l antitaccheggio ai capi,catalogare la merce esposta. Durante il corso dello stage ho approfondito anche il sistema di fatturazione della merce che consiste in una prima fase, al controllo dei quantitativi della merce in arrivo e alla verifica dell integrità degli stessi e, in una seconda fase, nella relativa sistemazione nei magazzini. La fattura è un documento fiscale obbligatorio emesso da un soggetto fiscale per comprovare l avvenuta cessioni di beni o prestazioni di servizi ed il diritto a riscuoterne il prezzo. L operazione di emissione di una fattura prende il nome di fatturazione. Lo scontrino è un documento fiscale rilasciato all atto di acquisti di beni o servizi: in genere viene emesso in occasione di acquisti di prodotti o di servizi ricevuti presso locali aperti al pubblico (quali negozi, bar, ecc ) o presso venditori ambulanti (mercati, fiere ecc ), in alternativa alla ricevuta fiscale. Lo scontrino fiscale viene emesso da un registratore di cassa, e deve essere corredato di alcuni elementi identificativi, quali: il nome dell esercente; la partita iva dell'esercente; il prezzo individuale di ogni prodotto acquistato o di ogni servizio ricevuto; l importo totale; data ed ora di emissione;

4 numero progressivo giornaliero. Lo scontrino fiscale deve essere emesso in un preciso momento:cioè subito dopo l atto di acquisto.. La partita IVA è una sequenza di cifre che identifica un soggetto e dalla quale si può risalire alle vendite e ai beni acquistati. Ogni soggetto fiscale dell'unione europea è riconoscibile dal suo numero di partita IVA, composto dalla sigla della Nazione di appartenenza (ad esempio IT per Italia, DE per Germania, ES per Spagna) e da una sequenza alfanumerica o numerica, variabile da nazione a nazione. L'identificativo di partita IVA, in Italia, si compone di 11 cifre, raggruppate secondo lo schema seguente: le prime sette cifre rappresentano il numero di matricola del soggetto assegnato dal relativo ufficio provinciale, che si ottiene incrementando di una unità il numero assegnato al soggetto che lo precede; le cifre dalla ottava alla decima indicano il codice dell'ufficio provinciale del fisco che ha rilasciato la matricola, generalmente corrispondente al codice ISTAT della provincia; l'undicesima cifra, infine, rappresenta un codice di controllo, introdotto al fine di verificare la correttezza delle prime dieci cifre. L Iva, inoltre, è un imposta dovuta allo Stato su ogni vendita effettuata. Può essere del: -22% (aliquota ordinaria) per tutti i beni venduti; -10%(aliquota ridotta) per i servizi turistici e per i beni alimentari; -4%(aliquota minima) per i generi di prima necessità o per le associazioni culturali. Durante lo stage, inoltre, abbiamo avuto la possibilità di imparare a distinguere la merce che viene venduta anche in base alla diversa qualità tessile. Questa distinzione è possibile attraverso l analisi delle etichette presenti negli abiti. L etichetta, infatti, permette di risalire al luogo dove il capo di abbigliamento è stato creato e la sua composizione.

5 , Questo capo, ad esempio, è stato creato in Bangladesh,inoltre, sull etichetta appare il codice a barre che può essere utilizzato dalla cassiera, se viene perso il cartellino del prezzo, per effettuare l operazione di vendita. Nell altro verso dell etichetta appaiono, invece, le istruzioni di lavaggio del capo, in questo caso lavabile in lavatrice a 30. In quest ultima etichetta, invece, vengono specificate le composizioni tessili del capo che è costituito per il 60% di cotone, per il 40% di poliestere. Questi dati devono essere comunicati al cliente, durante la vendita, per specificare le qualità tessili in caso di possibili allergie.

6 L analisi delle etichette è anche necessaria, oltre che nel campo tessile anche nei prodotti alimentari, poiché, oltre a capire la provenienza dei prodotti, si possono analizzare tutti i componenti e i valori nutrizionali illustrati nella confezione. In un prodotto alimentare, si possono leggere, innanzitutto, gli ingredienti che sono scritti in ordine di quantità. Ad esempio, se prendiamo un barattolo di Nutella, avremo nella descrizione che i suoi ingredienti sono: zucchero, olio di palma, cacao, nocciole ecc.ecc. Questa successione è descritta con questo ordine perché l ingrediente maggiore è lo zucchero(circa l 80% del prodotto)poi abbiamo l olio di palma (5%)e via via i vari ingredienti. Più un etichetta è descrittiva circa i componenti e i valori nutrizionali, più il prodotto risulta essere affidabile e pregiato. Prodotto analizzato : Succo di Mirtilli Cereal Questo prodotto fa parte della categoria dei prodotti Bio, dunque, non contiene nessun alimento conservante aggiuntivo, è un prodotto naturale. Gli ingredienti, infatti, sono solo due: succo di mirtilli (58%)e succo d acero(42%). A differenza degli altri prodotti alimentari che non appartengono a questa categoria, non contiene alcuna traccia di conservante.

7 Dal retro della bottiglia possiamo, inoltre, vedere i valori nutrizionali del prodotto: Questo prodotto, può essere trovato in un apposito spazio dedicato ai prodotti biologici e ha anche un prezzo superiore alle altre bevande. Questi e altri dettagli sono stati studiati durante il percorso di stage lavorativo che si è concluso con un miglioramento delle competenze professionali da inserire nel mio Curriculum vitae.

8 Descrizione del prodotto Succo di Mirtilli-Cereal in inglese: Juice of Blueberries-Cereal-: This product does it departs some category of the products "Bio", therefore it doesn't contain any additional preservative food, it is a natural product. The ingredients, in fact, two are alone: juice of blueberries (58%) and juice of maple (42%). Unlike the other alimentary products that don't belong to this category, don't contain any trace of preservative. From the back of the bottle we are able, besides, to see the values nutrizional of the product. This product, can be found in a special space devoted to the biological products and it also has a superior price to the other drinks.

Strategie di vendita nel settore abbigliamento

Strategie di vendita nel settore abbigliamento Strategie di vendita nel settore abbigliamento Giuliana Di Natale Introduzione: Mi chiamo Giuliana Di Natale, sono stata inserita in un progetto per la dispersione scolastica che ha come obbiettivo il

Dettagli

TITOLO. Amministrazione e contabilità in una impresa

TITOLO. Amministrazione e contabilità in una impresa TITOLO Amministrazione e contabilità in una impresa Autore: Jessica Vacanti Introduzione: Mi chiamo Jessica Vacanti, sono stata inserita in un progetto di recupero per la dispersione scolastica attraverso

Dettagli

Alternanza scuola-lavoro: Un esperienza in azienda come addetta alla vendita.

Alternanza scuola-lavoro: Un esperienza in azienda come addetta alla vendita. Alternanza scuola-lavoro: Un esperienza in azienda come addetta alla vendita. Giustini Josephine Introduzione Mi chiamo Josephine Giustini, faccio parte di un progetto di recupero per la dispersione scolastica.

Dettagli

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI

APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI APPUNTI DI SECONDA di FABIANA BOLOGNINI Economia aziendale è una disciplina che studia l azienda; è un insieme di persone e di beni con un organizzazione e uno scopo: SODDISFARE I BISOGNI. Le aziende si

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM01U ATTIVITÀ 52.11.4 ATTIVITÀ 52.25.0 ATTIVITÀ 52.27.4 SUPERMERCATI DISCOUNT DI ALIMENTARI

STUDIO DI SETTORE UM01U ATTIVITÀ 52.11.4 ATTIVITÀ 52.25.0 ATTIVITÀ 52.27.4 SUPERMERCATI DISCOUNT DI ALIMENTARI STUDIO DI SETTORE UM01U ATTIVITÀ 52.11.2 SUPERMERCATI ATTIVITÀ 52.11.3 DISCOUNT DI ALIMENTARI ATTIVITÀ 52.11.4 MINIMERCATI ED ALTRI ESERCIZI NON SPECIALIZZATI DI ALIMENTI VARI ATTIVITÀ 52.25.0 COMMERCIO

Dettagli

LE DECISIONI DI DISTRIBUZIONE. (cap. 15)

LE DECISIONI DI DISTRIBUZIONE. (cap. 15) LE DECISIONI DI DISTRIBUZIONE (cap. 15) IL RUOLO ECONOMICO DEI CANALI DI DISTRIBUZIONE Un canale di distribuzione può essere definito come una struttura formata da partner interdipendenti che mettono beni

Dettagli

Amministrazione di un impresa:dietro le quinte di un centro commerciale. Una tesina di Giuseppe D'Amico

Amministrazione di un impresa:dietro le quinte di un centro commerciale. Una tesina di Giuseppe D'Amico Amministrazione di un impresa:dietro le quinte di un centro commerciale. Una tesina di Giuseppe D'Amico Introduzione Mi chiamo Giuseppe D'Amico, ho 18 anni e faccio parte del progetto alternanza scuola-lavoro

Dettagli

NOMINATIVO REFERENTE INDIRIZZO E-MAIL A.S.ATTIVAZIONE 2011

NOMINATIVO REFERENTE INDIRIZZO E-MAIL A.S.ATTIVAZIONE 2011 NOMINATIVO REFERENTE INDIRIZZO E-MAIL A.S.ATTIVAZIONE 2011 ATTIVITA PREVISTE X IL PERCORSO DA REALIZZARE..IN SECONDA Classe II igea Durata in ore (minimo 20 ore) 20 Realizzata diminuendo il monte ore annuale

Dettagli

IL FACTORING COME SOLUZIONE AD ALCUNE PROBLEMATICHE FINANZIARIE LEGATE AL SETTORE DELLA VENDITA

IL FACTORING COME SOLUZIONE AD ALCUNE PROBLEMATICHE FINANZIARIE LEGATE AL SETTORE DELLA VENDITA Factoring tour: Brescia - Il factoring: la gestione professionale dei crediti al servizio dell impresa (10 ottobre 2006 ) Giuseppe Masserdotti - Stefana S.p.A. Il factoring come soluzione ad alcune problematiche

Dettagli

COMPITI per le VACANZE

COMPITI per le VACANZE AREA TECNICO PROFESSIONALE TECNICA ED ECONOMIA AZIENDALE 1 OAS COMPITI per le VACANZE Rispondi alle seguenti domande: 1. Che tipo di attività svolgono le aziende commerciali? Quali aziende commerciali

Dettagli

Definizione di prodotto

Definizione di prodotto Capitolo 8 La strategia del prodotto, dei servizi e della marca Capitolo 8 - slide 1 Definizione di prodotto Prodotto qualunque cosa che possa essere offerta al mercato per l attenzione, l acquisizione,

Dettagli

Significato e caratteristiche

Significato e caratteristiche Acquisto di materie prime o lavorate Amministratore Azienda Calcolo del saldo della cassa Calcolo del saldo di un conto corrente Cassa Azione effettuata dall azienda per ottenere materie prime o lavorate

Dettagli

Oltre alla foto dei Modelli e dei Materiali esterne al database in formato JPG, è stata aggiunta la possibilità di gestire una immagine relativa a

Oltre alla foto dei Modelli e dei Materiali esterne al database in formato JPG, è stata aggiunta la possibilità di gestire una immagine relativa a Oltre alla foto dei Modelli e dei Materiali esterne al database in formato JPG, è stata aggiunta la possibilità di gestire una immagine relativa a ciascun Materiale/Colore. Nella tabella delle Taglie,

Dettagli

Tab. 1 La spesa finale per lo sport in Italia nel 2001 (valori in euro)

Tab. 1 La spesa finale per lo sport in Italia nel 2001 (valori in euro) Il quadro macroeconomico Il fatturato del sistema sportivo italiano può essere valutato nel 2001 in circa 31,6 miliardi di euro. Tale cifra rappresenta la somma di quanto è speso dalle famiglie italiane,

Dettagli

Alimentazione naturale

Alimentazione naturale B Alimentazione naturale Secondo i dati dell ISMEA (Osservatorio del mercato dei prodotti biologici), in un anno di crisi come il 2010 i consumi di prodotti ortofrutticoli biologici hanno avuto un andamento

Dettagli

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180

Costi unitari materie dirette 30 40 Costi unitari manodopera diretta. Energia 10 20 Quantità prodotte 600 400 Prezzo unitario di vendita 120 180 SVOLGIMENTO Per ogni attività di programmazione e pianificazione strategica risulta di fondamentale importanza per l impresa il calcolo dei costi e il loro controllo, con l attivazione di un efficace sistema

Dettagli

EVOLUZIONE NUMERO PUNTI VENDITA

EVOLUZIONE NUMERO PUNTI VENDITA EVOLUZIONE NUMERO PUNTI VENDITA 2 0 0 0 2 0 10 2 0 11 2 0 12 TOTALE ESERCIZI COMMERCIALI Non Alimentari 848.128 589.936 947.210 691.291 952.068 696.357 946.460 691.440 Alimentari 258.192 255.919 255.711

Dettagli

RISOLUZIONE N. 45/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 45/E QUESITO RISOLUZIONE N. 45/E Roma, 7 aprile 2005 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Oggetto: Procedura di rettifica dell IVA per le operazioni di vendita documentate con scontrino fiscale ex articolo 12

Dettagli

AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri. Fondimpresa - Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO

AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri. Fondimpresa - Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO AVT/033B/14 IN ALTO INnovazione per Aziende e LavoraTOri Fondimpresa Avviso 4/2014 PROGRAMMA DIDATTICO Docente: Fabrizio Reitano Titolo azione formativa: Digitalizzare l impresa, metodologie / tecnologie

Dettagli

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it

CHI SIAMO. Viale Assunta 37 20063 Cernusco s/n Milano 02-92107970 info@cimscarl.it CHI SIAMO C.I.M. non è un comune consorzio ma una società consortile creata dopo approfonditi studi ed esperienze maturate da un gruppo di specialisti in grado di operare in molte aree geografiche del

Dettagli

For You: come produrre una caramella per tutti

For You: come produrre una caramella per tutti For You: come produrre una caramella per tutti Dai primi studi sullo sviluppo di nuovi prodotti mi sono chiesto come potevo soddisfare ogni tipo di necessità che riuscisse a colpire il puro piacere che

Dettagli

Sommario degli argomenti 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LE BOUTIQUES...2 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++...3 3. MODA++ : IL TARGET DI MERCATO...

Sommario degli argomenti 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LE BOUTIQUES...2 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++...3 3. MODA++ : IL TARGET DI MERCATO... Sommario degli argomenti 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LE BOUTIQUES...2 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++...3 2.1 GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI... 4 2.2 GESTIONE LISTINI... 5 2.3 GESTIONE FIDELIZZAZIONE

Dettagli

Corso on line di contabilità generale: le fatture di vendita

Corso on line di contabilità generale: le fatture di vendita ON04 Nisaba Solution Corso on line di contabilità generale: le fatture di vendita La contabilità ordinaria FEBBRAIO 2014 P a g. 1 Sommario INTRODUZIONE... 2 1. FATTURE DI VENDITA... 3 1.1 FATTURE DI VENDITA...

Dettagli

STORIA DELL AZIENDA Pag. 2. ORGANIGRAMMA Pag. 3. IL MIO STAGE Pag. 4. PROGETTO Pag. 6. VALUTAZIONE FINALE Pag. 8

STORIA DELL AZIENDA Pag. 2. ORGANIGRAMMA Pag. 3. IL MIO STAGE Pag. 4. PROGETTO Pag. 6. VALUTAZIONE FINALE Pag. 8 INDICE STORIA DELL AZIENDA Pag. 2 ORGANIGRAMMA Pag. 3 IL MIO STAGE Pag. 4 PROGETTO Pag. 6 VALUTAZIONE FINALE Pag. 8 Pagina 1 di 8 Lanza Paolo & figli S.a.s. L azienda a due sedi: - Sede legale: Località

Dettagli

ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI DA AGRICOLTURA BIOLOGICA

ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI DA AGRICOLTURA BIOLOGICA ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI DA AGRICOLTURA BIOLOGICA REALIZZATO CON LA COLLABORAZIONE TECNICA DI DINTEC DICEMBRE 2009 PREMESSA L agricoltura biologica è un particolare metodo di gestione della produzione

Dettagli

ALBERGHIERO COME PIANIFICARE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE

ALBERGHIERO COME PIANIFICARE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE ALBERGHIERO COME PIANIFICARE LA VERIFICA E LA VALUTAZIONE 1-Partire dal quadri di Risultati di apprendimento in uscita indicati per la propria disciplina 2-Individuare quale/quali risultati possono essere

Dettagli

I processi di vendita

I processi di vendita circuiti sempre aperti: flussi fisico-tecnici (in uscita) flussi monetari-finanziari (in entrata) azienda/clienti I processi di vendita settore fisico-tecnico settore economico settore finanziario prodotti/servizi

Dettagli

MARKETING La gestione dei canali distributivi. Marketing - Prof. Giovanni Mattia Roma Tre, Economia

MARKETING La gestione dei canali distributivi. Marketing - Prof. Giovanni Mattia Roma Tre, Economia MARKETING La gestione dei canali distributivi Che cosa è un canale distributivo? E un insieme di imprese il cui compito è trasferire un bene fisico o un servizio dal produttore al consumatore, generando

Dettagli

Introduzione al percorso

Introduzione al percorso Percorso Executive per giovani imprenditori 3^ edizione Settembre 2009 1 Introduzione al percorso Parola chiave: Imprenditorialità Per imprenditorialità si intende la capacità di cogliere le opportunità

Dettagli

Albez edutainment production. Economia Aziendale I. L Imposta sul Valore Aggiunto (IVA)

Albez edutainment production. Economia Aziendale I. L Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) Albez edutainment production Economia Aziendale I L Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) 1 Sommario L IVA Il valore aggiunto Facciamo un esempio I presupposti dell IVA Riassumendo Le operazioni ai fini IVA

Dettagli

Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione

Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione Consulenza e formazione nel Turismo e nella Ristorazione GP.Studios è attiva nel settore del Turismo e della Ristorazione realizzando soluzioni per i propri clienti. Le soluzioni si raggiungono attraverso

Dettagli

ANALISI QUALITATIVA ESPLORATIVA SUL BISOGNO FORMATIVO NEL SETTORE COMMERCIALE FOCUS SUI SERVIZI DI VENDITA LUGLIO 2010

ANALISI QUALITATIVA ESPLORATIVA SUL BISOGNO FORMATIVO NEL SETTORE COMMERCIALE FOCUS SUI SERVIZI DI VENDITA LUGLIO 2010 ANALISI QUALITATIVA ESPLORATIVA SUL BISOGNO FORMATIVO NEL SETTORE COMMERCIALE FOCUS SUI SERVIZI DI VENDITA LUGLIO 2010 Contesto e obiettivi dell indagine L idea di questa indagine esplorativa è quella

Dettagli

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online

Master per Food & BEVERAGE MANAGER. Online Online Istituti Professionali ti aiuta a trovare il percorso giusto per te con la formazione online. Ovunque tu sia. Master per Food & BEVERAGE MANAGER Master per FOOD & BEVERAGE MANAGER Una figura chiave

Dettagli

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare

L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Milano, 28 aprile 2014 L industria del Made in Italy e la route to market verso l internazionalizzazione. Spunti su come l Europa ci può aiutare Paolo De Castro Presidente Commissione Agricoltura e Sviluppo

Dettagli

PROVA D ESAME Strumenti a supporto della Commissione SCHEDA PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DELLA PRESTAZIONE

PROVA D ESAME Strumenti a supporto della Commissione SCHEDA PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DELLA PRESTAZIONE PROVA D ESAME Strumenti a supporto della Commissione SCHEDA PER LA VALUTAZIONE INDIVIDUALE DELLA PRESTAZIONE Operazione rif. P.A.2011-1380/RER Servizio di Formalizzazione e Certificazione delle competenze

Dettagli

Organizzare e gestire la forza vendita sul territorio Come dimensionare e gestire la forza vendita sul territorio

Organizzare e gestire la forza vendita sul territorio Come dimensionare e gestire la forza vendita sul territorio Organizzare e gestire la forza vendita sul territorio Come dimensionare e gestire la forza vendita sul territorio Ciclo convegni sulla cultura del marketing Vicenza, COM 2004 Organizzazione: AISM Delegazione

Dettagli

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6

I personaggi del commerciale. Scopriamone altri. Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Oggi incontriamo Francesco Acampora, area Manager Canale Tradizionale _ zona 6 Esistono dei rituali consolidati nello svolgimento delle mie attività. La sveglia suona presto al mattino un po per abitudine

Dettagli

Il Venditore Vincente! Sai piacere a qualcuno? Renditi desiderabile e venderai qualsiasi cosa!

Il Venditore Vincente! Sai piacere a qualcuno? Renditi desiderabile e venderai qualsiasi cosa! Il Venditore Vincente! Sai piacere a qualcuno? Renditi desiderabile e venderai qualsiasi cosa! Impara con me le tecniche di vendita più efficaci e i segreti della comunicazione verbale e non-verbale per

Dettagli

Etichettatura del miele e dei prodotti alimentari contenenti miele

Etichettatura del miele e dei prodotti alimentari contenenti miele Etichettatura del miele e dei prodotti alimentari contenenti miele 22 maggio 2015 Basovizza Incontro informativo con gli apicoltori Dott. A. Fiordelisi Veterinario ufficiale A.A.S. n.1 Triestina Etichettatura

Dettagli

Richiedi una Demo Gratuita

Richiedi una Demo Gratuita 1 Introduzione Utilizzi codici a barre già esistenti oppure generi codici a barre personalizzati SHOP ABBIGLIAMENTO SHOP ABBIGLIAMENTO è un prodotto "ad-hoc" per i negozi di Abbigliamento che viene distribuito

Dettagli

Da Giugno 2014 - collaborazione in corso Centro Educativo Italo Svizzero, Via Vezia, 2 47921 Rimini Villaggio Educativo Educatrice

Da Giugno 2014 - collaborazione in corso Centro Educativo Italo Svizzero, Via Vezia, 2 47921 Rimini Villaggio Educativo Educatrice C U R R I C U L U M V I T A E D I M A T T E I G E N T I L I F R A N C E S C A INFORMAZIONI PERSONALI Nome MATTEI GENTILI, FRANCESCA Nazionalità Italiana Data di nascita 08, 08, 1988 Da Giugno 2014 - collaborazione

Dettagli

I processi di vendita

I processi di vendita circuiti sempre aperti: flussi fisico-tecnici (in uscita) flussi monetari-finanziari (in entrata) azienda/clienti I processi di vendita settore fisico-tecnico settore economico settore finanziario prodotti/servizi

Dettagli

Ridurre il sale si può. La strada degli accordi volontari per sviluppare prodotti più equilibrati.

Ridurre il sale si può. La strada degli accordi volontari per sviluppare prodotti più equilibrati. Ridurre il sale si può. La strada degli accordi volontari per sviluppare prodotti più equilibrati. Maurizio Zucchi Direttore Qualità Coop Italia Convegno Guadagnare Salute Venezia, 12 giugno 2012 Premessa

Dettagli

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo

PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo Agenzia del Lavoro Provincia Autonoma di Trento DESCRIZIONE PROFILO PROFESSIONALE PROFILO FORMATIVO Profilo professionale e percorso formativo DENOMINAZIONE FIGURA PROFESSIONALE - ADDETTO ALLA VENDITA

Dettagli

ParTeciPare da subito in quanto commerciante, albergatore o ristoratore www.fairtradetown.ch

ParTeciPare da subito in quanto commerciante, albergatore o ristoratore www.fairtradetown.ch ParTeciPare da subito in quanto commerciante, albergatore o ristoratore ecco CoMe i CoMMeRCiANti, GLi ALbeRGAtoRi e i RiStoRAtoRi PoSSoNo CoNtRibUiRe AL SUCCeSSo DeLLA CAMPAGNA www.fairtradetown.ch 2 LA

Dettagli

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle

SUPERIORI. GUIDA alla RIFORMA. Devo iscrivere mio figlio/a alle Devo iscrivere mio figlio/a alle La riforma parte per le sole classi prime da settembre 2010 Le iscrizioni si chiudono il 26 marzo 2010 Richiedi al Dirigente Scolastico della scuola media di tuo figlio/a

Dettagli

Agenzia ICE - ufficio di Stoccolma. Svezia. Il mercato dei prodotti biologici

Agenzia ICE - ufficio di Stoccolma. Svezia. Il mercato dei prodotti biologici Agenzia ICE - ufficio di Stoccolma Svezia Il mercato dei prodotti biologici agosto 2013 INDICE 1. ASPETTI NORMATIVI SULLE IMPORTAZIONI DI PRODOTTI AGRO- ALIMENTARI (SINTESI)...2 2. IL SISTEMA DISTRIBUTIVO

Dettagli

2.0 Gli archivi. 2.1 Inserire gli archivi. 2.2 Archivio Clienti, Fornitori, Materiali, Noleggi ed Altri Costi. Impresa Edile Guida all uso

2.0 Gli archivi. 2.1 Inserire gli archivi. 2.2 Archivio Clienti, Fornitori, Materiali, Noleggi ed Altri Costi. Impresa Edile Guida all uso 2.0 Gli archivi All interno della sezione archivi sono inserite le anagrafiche. In pratica si stratta di tutti quei dati che ricorreranno costantemente all interno dei documenti. 2.1 Inserire gli archivi

Dettagli

IDENTIKIT delle FATTORIE DIDATTICHE della Regione EMILIA-ROMAGNA

IDENTIKIT delle FATTORIE DIDATTICHE della Regione EMILIA-ROMAGNA IDENTIKIT delle FATTORIE DIDATTICHE della Regione EMILIA-ROMAGNA Ottobre 2009 Sono passati dieci anni dall avvio del progetto regionale Fattorie Didattiche che ha creato nel periodo un apertura di dialogo

Dettagli

CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO

CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO CENNI I.V.A IMPOSTA SUL VALORE AGGIUNTO L'I.V.A. è un'imposta indiretta sui consumi, in vigore in tutti i paesi dell'unione europea e la cui sigla significa imposta sul valore aggiunto. L imposta sul valore

Dettagli

Anno scolastico 2012/2013. MATERIA : Laboratorio di organizzazione e gestione dei servizi ristorativi

Anno scolastico 2012/2013. MATERIA : Laboratorio di organizzazione e gestione dei servizi ristorativi ISTITUTO STATALE D'ISTRUZIONE SUPERIORE IPSSAR S.MARTA E AGGREGATO IPSSCT G.BRANCA PESARO Strada delle Marche, 1 61100 Pesaro Tel. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n.80005210416 http://www.alberghieropesaro.it

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI COMMERCIALI

ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI COMMERCIALI ISTITUTO PROFESSIONALE SETTORE SERVIZI COMMERCIALI AMBITO COMMERCIALE Attività di insegnamenti dell area generale Lingua e letteratura italiana 4 4 4 4 4 Lingua inglese 3 3 3 3 3 Storia 2 2 2 2 2 Matematica

Dettagli

Unità 2. La licenza di venditore ambulante. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Commercio CHIAVI

Unità 2. La licenza di venditore ambulante. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Commercio CHIAVI Unità 2 La licenza di venditore ambulante CHIAVI In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni su come ottenere la licenza di venditore ambulante parole relative ai tipi di documenti

Dettagli

www.siglacenter.it Sigla Center Srl Via L. Giuntini, 40 50053 Empoli (FI) Tel. 0571 9988 Fax 0571 993366 e-mail:info@siglacenter.

www.siglacenter.it Sigla Center Srl Via L. Giuntini, 40 50053 Empoli (FI) Tel. 0571 9988 Fax 0571 993366 e-mail:info@siglacenter. 1/9 Il software per la gestione del tuo negozio 1. MODA++: IL SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL TUO NEGOZIO... 3 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI MODA++... 4 2.1 Gestione Anagrafica Articoli... 5 2.2 Gestione

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Nel mese di Gennaio, noi studenti dell ITE di Ceccano abbandoniamo i banchi di scuola per catapultarci nel mondo del lavoro. La tanto amata ALTERNANZA SCUOLA LAVORO, che tutti

Dettagli

il mercato dei prodotti agroalimentari negli S T A T I U N I T I

il mercato dei prodotti agroalimentari negli S T A T I U N I T I (in gestione transitoria - ex Lege 214/2011) il mercato dei prodotti agroalimentari negli S T A T I U N I T I 1 R e g n o U n i t o G i a p p o n e G e r m a n i a S t a t i U n i t i S v i z z e r a F

Dettagli

IL BIO ITALIANO NELLE FIERE INTERNAZIONALI

IL BIO ITALIANO NELLE FIERE INTERNAZIONALI Evento IL BIO ITALIANO NELLE FIERE INTERNAZIONALI Roberta Callieris Roma, 16 Dicembre 2010 1 : 85 Campione : 17 Summer Fancy Food: 16 Aree di provenienza degli espositori (%) Summer Fancy Food I fatturati

Dettagli

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania

Unione Giovani Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Catania Dalla pianificazione dell investimento all avvio dell attività imprenditoriale INVENTALAVORO JOB 2011 Catania, Le Ciminiere 14, 15, 16 dicembre 2011 LA PIANIFICAZIONE DELL INVESTIMENTO La creazione di

Dettagli

Documento non definitivo

Documento non definitivo STUDIO DI SETTORE WM01U ATTIVITÀ 47.11.20 SUPERMERCATI ATTIVITÀ 47.11.30 DISCOUNT DI ALIMENTARI ATTIVITÀ 47.11.40 MINIMERCATI ED ALTRI ESERCIZI NON SPECIALIZZATI DI ALIMENTARI VARI ATTIVITÀ 47.21.02 COMMERCIO

Dettagli

PROSPETTIVE FUTURE PER SCELTE CONSAPEVOLI. La chiave per il tuo futuro

PROSPETTIVE FUTURE PER SCELTE CONSAPEVOLI. La chiave per il tuo futuro PROSPETTIVE FUTURE PER SCELTE CONSAPEVOLI La chiave per il tuo futuro IMPEGNO INFORMAZIONE CURIOSITA RESPONSABILITA PASSIONE RICERCA RESPONSABILITA PASSIONI DA COLTIVARE COLLOCAZIONE SUL TERRITORIO SCELTE

Dettagli

Strumenti a supporto della progettazione della prova d esame. Rif. PA anno 2012-2039/BO Progetto 2 Operatore del punto vendita

Strumenti a supporto della progettazione della prova d esame. Rif. PA anno 2012-2039/BO Progetto 2 Operatore del punto vendita Strumenti a supporto della progettazione della prova d esame Rif. PA anno 2012-2039/BO Progetto 2 Operatore del punto vendita PROGETTAZIONE DELLA PROVA D ESAME ALLEGATO 1: VARIABILI E MEDIA COMPLESSITA

Dettagli

Laboratori di educazione alimentare in classe

Laboratori di educazione alimentare in classe Laboratori di educazione alimentare in classe La scuola che promuove salute Varese, 10 novembre 2010 Incontri nelle scuole presenza dell esperto in classe I cinque colori della salute Corretto stile di

Dettagli

CAP 11: La gestione dei canali distributivi

CAP 11: La gestione dei canali distributivi CAP 11: La gestione dei canali distributivi La gestione dei canali distributivi 1. I canali distributivi 2. I rapporti con gli intermediari La gestione dei canali distributivi 1. I canali distributivi

Dettagli

RetailOne. RetailOne è l add-on sviluppato interamente su piattaforma SAP Business One, destinato ai punti vendita.

RetailOne. RetailOne è l add-on sviluppato interamente su piattaforma SAP Business One, destinato ai punti vendita. Le aziende che oggi vogliono operare nel settore della distribuzione organizzata devono saper interagire con l'ambiente competitivo che le circonda con grande prontezza. Avere le informazioni giuste al

Dettagli

ASPETTI PARTICOLARI: LE LIMITAZIONI ALL USO DEI CONTANTI E DEI TITOLI AL PORTATORE

ASPETTI PARTICOLARI: LE LIMITAZIONI ALL USO DEI CONTANTI E DEI TITOLI AL PORTATORE ASPETTI PARTICOLARI: LE LIMITAZIONI ALL USO DEI CONTANTI E DEI TITOLI AL PORTATORE L art. 49 del DLGS n. 231/07 vieta il trasferimento di denaro contante, libretti e/o titoli al portatore fra soggetti

Dettagli

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività

Mon Ami 3000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività Prerequisiti Mon Ami 000 Centri di costo Contabilità analitica per centri di costo/ricavo e sub-attività L opzione Centri di costo è disponibile per le versioni Contabilità o Azienda Pro. Introduzione

Dettagli

COMUNICARE SENZA SPENDERE

COMUNICARE SENZA SPENDERE PUBBLICITÀ IN CAMBIO MERCE COMUNICARE SENZA SPENDERE DATE PRODOTTI RICEVETE PUBBLICITÀ RIVENDIAMO I PRODOTTI I PROFESSIONISTI DEL CAMBIO MERCE Gruppo Next opera nella promozione e comunicazione media attraverso

Dettagli

Il Mercato dei prodotti Agroalimentari Biologici in GERMANIA INCOMING OPERATORI ESTERI AL SANA

Il Mercato dei prodotti Agroalimentari Biologici in GERMANIA INCOMING OPERATORI ESTERI AL SANA Il Mercato dei prodotti Agroalimentari Biologici in GERMANIA INCOMING OPERATORI ESTERI AL SANA Bologna 12 15 settembre 2015 1. Dimensione del mercato tedesco. La Germania, con oltre 80,5 milioni di abitanti,

Dettagli

RELAZIONE STAGE. CFP GALDUS Milano Via Pompeo Leoni, 2. Federico Stefanelli. 3 Operatore Elettronico. Anno scolastico: 2013/14

RELAZIONE STAGE. CFP GALDUS Milano Via Pompeo Leoni, 2. Federico Stefanelli. 3 Operatore Elettronico. Anno scolastico: 2013/14 CFP GALDUS Milano Via Pompeo Leoni, 2 RELAZIONE STAGE Allievo: Federico Stefanelli Corso: 3 Operatore Elettronico Anno scolastico: 2013/14 Azienda ospitante: Delta Elettronica s.r.l. Periodo: dal 28/10/2013

Dettagli

PMI Negozi Commerciali Punti di Vendita Retail

PMI Negozi Commerciali Punti di Vendita Retail Il software per la gestione informatica di PMI Negozi Commerciali Punti di Vendita Retail Edoss Consulenze srl Via G. Livraghi 18 20126 Milano Tel 02 27001612 fax 02 2570081 info@edoss.it www.edoss.it

Dettagli

L imposta sul valore aggiunto IVA. Prof. Sartirana

L imposta sul valore aggiunto IVA. Prof. Sartirana L imposta sul valore aggiunto IVA Prof. Sartirana L IVA è una imposta Indiretta (in quanto non colpisce il reddito ma una sua manifestazione mediata, ovvero il consumo o la produzione di ricchezza) Proporzionale

Dettagli

Il software per la gestione del tuo negozio www.vargroup.it

Il software per la gestione del tuo negozio www.vargroup.it Il software per la gestione del tuo negozio 1. SHOP B3: IL SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL TUO NEGOZIO...1 2. LE PRINCIPALI FUNZIONALITÀ DI SHOP B3...2 2.1 GESTIONE ANAGRAFICA ARTICOLI... 2 2.2 GESTIONE LISTINI...

Dettagli

EQUAL ALTEREGO MACROFASE 7: LA FORMAZIONE. Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa.

EQUAL ALTEREGO MACROFASE 7: LA FORMAZIONE. Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa. EQUAL ALTEREGO Professione Co-manager. Laboratorio per lo sviluppo di nuovi strumenti a sostegno della donna in impresa. MACROFASE (P.A 2004-354/RER IT-G2-EMI-005) Delibera di Giunta della Regione Emilia

Dettagli

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro

Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro Alternanza scuola e lavoro al Vittorio Veneto un ponte verso il futuro 1 Laboratorio della conoscenza: scuola e lavoro due culture a confronto per la formazione 14 Novembre 2015 Alternanza scuola e lavoro

Dettagli

17. Gift e Fidelity Card

17. Gift e Fidelity Card 17. Gift e Fidelity Card Shop_Net gestisce due diversi tipi di Carte: Gift Card Fidelity Card Le Gift Card sono carte prepagate anonime che possono essere acquistate ed utilizzate presso ogni punto vendita.

Dettagli

L abc del geomarketing: la geografia

L abc del geomarketing: la geografia L abc del geomarketing: la geografia 2013 Cerved Group Spa Tutti i diritti riservati Riproduzione vietata applicata al business Geomarketing, questo sconosciuto. La parola chiave è territorio : il geomarketing

Dettagli

La fatturazione e L IVA. Prof. Pietro Samarelli

La fatturazione e L IVA. Prof. Pietro Samarelli La fatturazione e L IVA Prof. Pietro Samarelli La fattura 2 La fattura è il documento più importante della vendita; E obbligatoria per legge; ha una funzione fiscale (contiene il calcolo dell IVA); ha

Dettagli

a) 1670 b) 2285 c) 4520 d) 1300 b a) 865000 b) 640000 c) 725000 d) 645000 d a) 1 b) 2 c) 3 d) Non è possibile calcolarlo

a) 1670 b) 2285 c) 4520 d) 1300 b a) 865000 b) 640000 c) 725000 d) 645000 d a) 1 b) 2 c) 3 d) Non è possibile calcolarlo RB00001 Una banca offre un interesse sui suoi conti correnti a) 1.5 euro b) 3 euro c) 150 euro d) 300 euro b dello 0.05% annuo in capitalizzazione semplice. Quanto si ottiene di interessi investendo per

Dettagli

SCHEDE LAVORO. Pagina 1

SCHEDE LAVORO. Pagina 1 Pagina 1 INTRODUZIONE...4 SISTEMA OPERATIVO...5 CONVENZIONI...6 STRUTTURA DEL PROGRAMMA...7 MENU...7 SCHEDE...8 REGISTRO MERCI IN CONTO LAVORAZIONE...8 SERVIZI...8 HELP...8 AVVIAMENTO DELLA PROCEDURA...9

Dettagli

Marketing. La segmentazione del mercato

Marketing. La segmentazione del mercato Marketing La segmentazione del mercato 1 Fase analitica e conoscitiva Analisi di settore e comportamenti concorrenziali Definizione del mercato e analisi della domanda Comportamento del consumatore Struttura

Dettagli

Acquisti Domestici: DERIVATI DEI CEREALI (1)

Acquisti Domestici: DERIVATI DEI CEREALI (1) Consumi Indagini speciali News Panel Consumi Acquisti Domestici: DERIVATI DEI CEREALI (1) N. 1 2000-2004 La tendenza degli acquisti La tendenza degli acquisti in volume 2000-2004 Il volume degli acquisti

Dettagli

TONUCCI STEFANIA COLLABORATORE AMM.VO ESPERTO ARPAM. Posizione Organizzativa Ufficio Bilancio. Stefania.tonucci@ambiente.marche.it

TONUCCI STEFANIA COLLABORATORE AMM.VO ESPERTO ARPAM. Posizione Organizzativa Ufficio Bilancio. Stefania.tonucci@ambiente.marche.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TONUCCI STEFANIA Data di nascita 04/06/1954 Qualifica Amministrazione Incarico attuale COLLABORATORE AMM.VO ESPERTO ARPAM Numero telefonico dell ufficio 071

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UM07U ATTIVITÀ 52.41.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI FILATI PER MAGLIERIA E DI MERCERIA

STUDIO DI SETTORE UM07U ATTIVITÀ 52.41.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI FILATI PER MAGLIERIA E DI MERCERIA STUDIO DI SETTORE UM07U ATTIVITÀ 52.41.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI FILATI PER MAGLIERIA E DI MERCERIA Maggio 2007 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore TM07U Commercio al dettaglio di filati per

Dettagli

Executive Master SECONDA EDIZIONE

Executive Master SECONDA EDIZIONE Executive Master SECONDA EDIZIONE Sviluppo e gestione dei sistemi e di pagamento dei servizi di mobilità Bologna, settembre - dicembre 2007 con il patrocinio di: con la collaborazione scientifica ed il

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Accompagnamento individuale e di gruppo

Accompagnamento individuale e di gruppo Denominazione progetto FRIENDLY RECEPTION: CORSO DI FORMAZIONE per l acquisizione della certificazione di competenze relativa a ADA UC 541 Gestione dell accoglienza e ADA UC 543 Acquisire le prenotazioni

Dettagli

Percorso A. p A. Le imprese e le loro caratteristiche. L azienda. La classificazione delle aziende

Percorso A. p A. Le imprese e le loro caratteristiche. L azienda. La classificazione delle aziende Percorso A ndimento 2 Un it à di re p p A Le imprese e le loro caratteristiche L azienda L azienda è un sistema aperto e finalizzato: sistema, perché composto da vari elementi posti in relazione tra loro;

Dettagli

Il mercato tedesco dei prodotti agroalimentari biologici

Il mercato tedesco dei prodotti agroalimentari biologici Ufficio di Berlino Nota Settoriale Il mercato tedesco dei prodotti agroalimentari biologici Berlino, luglio 2015 1. Dimensione del mercato tedesco. La Germania, con oltre 80,5 milioni di abitanti, si colloca

Dettagli

L innovazione della fidelity nel mondo retail

L innovazione della fidelity nel mondo retail Relatore: Vincenzo Tondolo L innovazione della fidelity nel mondo retail Panoramica sul mondo fidelity Come funziona A chi si rivolge Quali strumenti sono in circolazione Differenze tra i vari sistemi

Dettagli

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini

Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.1 Software personalizzato Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini Linea Verticali Pannelli per Gestione Avanzata Ordini pag.2 Gestione

Dettagli

Presentazione MASTER di I livello in Cultura, Organizzazione e Marketing dell Enogastronomia Territoriale

Presentazione MASTER di I livello in Cultura, Organizzazione e Marketing dell Enogastronomia Territoriale Presentazione MASTER di I livello in Cultura, Organizzazione e Marketing dell Enogastronomia Territoriale Il comparto alimentare è in Europa e in Italia uno tra i primi - se non il primo - per ciò che

Dettagli

COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI

COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI STUDIO DI SETTORE TM45U ATTIVITÀ 52.50.2 COMMERCIO AL DETTAGLIO DI MOBILI USATI E DI OGGETTI DI ANTIQUARIATO Ottobre 2006 PREMESSA L evoluzione dello Studio di Settore SM45U Commercio al dettaglio di mobili

Dettagli

Evasione. Evasione. Vendite. Magazzini Immagini

Evasione. Evasione. Vendite. Magazzini Immagini Schema di funzionamento del Carico da Ordini Ordine Archivio di Transito Univoco Evasione Codifica Controllo Articoli Generico Evasione Movimenti Documenti Giacenze Testata Scadenze Vendite Dettaglio Ingrosso

Dettagli

Farchioni Olii e la sua storia:

Farchioni Olii e la sua storia: Farchioni Olii e la sua storia: "Dal 1780 la mia famiglia si è impegnata nella crescita di prodotti alimentari tipici umbri. Abbiamo iniziato il nostro lavoro nella città di Spoleto, e nel 1920 mio nonno

Dettagli

PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare

PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare PSA: Laboratorio disciplinare di religione per gli insegnanti della scuola elementare Sottogruppo coordinato da Fortunata Capparo (verbale 2 incontro - 18 /11 2002) L ispettore Gandelli ha iniziato l incontro

Dettagli

GILDA RICCIARDI La fatturazione

GILDA RICCIARDI La fatturazione GILDA RICCIARDI La fatturazione La fattura Forma della fattura Contenuto della fattura Parti della fattura Parte descrittiva Parte tabellare Tipi di fattura Fattura immediata Documento di trasporto Scheda

Dettagli

AREA PROFESSIONALIZZANTE RELAZIONE FINALE

AREA PROFESSIONALIZZANTE RELAZIONE FINALE AREA PROFESSIONALIZZANTE RELAZIONE FINALE 11 maggio 2015 Il progetto dell area professionalizzante della classe 5^ serale di alternanza scuola/lavoro si è sviluppato con stage gestiti in modo personalizzato

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione del taglia e colore. www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione del taglia e colore. www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione del taglia e colore www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 3 Configurazione iniziale... 5 Gestione delle varianti... 6 Raggruppamento delle varianti... 8 Gestire le varianti

Dettagli

Piano Marketing Operativo esempio

Piano Marketing Operativo esempio Piano Marketing Operativo esempio Il Piano Marketing Operativo è la parte conclusiva del Piano di Marketing: nel Piano Marketing Operativo vengono attuate le Strategie studiate nel Piano Marketing Strategico.

Dettagli

COMMERCIO ALL INGROSSO DI FRUTTA E ORTAGGI CONSERVATI COMMERCIO ALL INGROSSO DI PRODOTTI DI SALUMERIA

COMMERCIO ALL INGROSSO DI FRUTTA E ORTAGGI CONSERVATI COMMERCIO ALL INGROSSO DI PRODOTTI DI SALUMERIA STUDIO DI SETTORE WM21E ATTIVITÀ 46.31.20 COMMERCIO ALL INGROSSO DI FRUTTA E ORTAGGI CONSERVATI ATTIVITÀ 46.32.20 COMMERCIO ALL INGROSSO DI PRODOTTI DI SALUMERIA ATTIVITÀ 46.33.10 COMMERCIO ALL INGROSSO

Dettagli