UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)"

Transcript

1 UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) NB: Si richiede di rispondere alle domande presenti nelle diverse sezioni del questionario facendo riferimento all impresa nel suo complesso (e non alla singola unità locale in cui opera la persona incaricata della compilazione). Nome impresa: Attività economica: Descrizione per esteso: Provincia sede: codice SEZIONE 1 SITUAZIONE DELL OCCUPAZIONE E PREVISIONI FINO AL A. STRUTTURA OCCUPAZIONALE E PREVISIONI FINO AL 1 TRIMESTRE 2012 (TOTALE COMPRESI I CONTRATTI A TERMINE, I CONTRATTI DI INSERIMENTO, I CONTRATTI DI APPRENDISTATO E GLI STAGIONALI ED ESCLUDENDO I LAVORATORI CON CONTRATTO DI LAVORO SOMMINISTRATO, COLLABORATORI A PROGETTO E STAGE) 1A.1 Dipendenti al A.2 Dipendenti previsti al A.3 Entrate previste nel 1 trimestre A.4 Uscite previste nel 1 trimestre 2012 o di cui per scadenza di contratto o di cui per pensionamento Dipendenti previsti al DIRIGENTI QUADRI, IMPIEGATI AMMINISTRATIVI TECNICI OPERAI E PERSONALE GENERICO TOTALE - Non devono essere indicati né in uscita né in entrata i passaggi di livello degli attuali dipendenti. - Il numero totale di entrate di dipendenti per il 2011 deve coincidere con la somma delle entrate previste per le diverse figure professionali indicate in Sezione 2. - Per stagionali dovranno intendersi contratti non inferiori ad un mese. 1A bis. STRUTTURA OCCUPAZIONALE E PREVISIONI FINO AL 1 TRIMESTRE 2012 PER SOCI LAVORATORI E NON SOCI (TOTALE COMPRESI I CONTRATTI A TERMINE, I CONTRATTI DI INSERIMENTO, I CONTRATTI DI APPRENDISTATO E GLI STAGIONALI ED ESCLUDENDO I LAVORATORI CON CONTRATTO DI LAVORO SOMMINISTRATO, COLLABORATORI A PROGETTO E STAGE) DA COMPILARE SOLO PER LE COOPERATIVE Occupati al Occupati al Entrate previste nel 1 trimestre 2012 Uscite previste nel 1 trimestre 2012 o di cui per scadenza di contratto o di cui per pensionamento Occupati previsti al FUNZIONE DEI SOCI LAVORATORI E DEI NON SOCI IMPIEGATIZIA E DIRETTIVA OPERAIA TECNICA TOTALE SOCI LAVORATORI E NON SOCI - Non devono essere indicati né in uscita né in entrata i passaggi di livello degli attuali dipendenti. - Il numero totale di entrate di dipendenti per il 2012 deve coincidere con la somma delle entrate previste per le diverse figure professionali indicate in Sezione 2. - Per stagionali dovranno intendersi contratti non inferiori ad un mese.

2 1A TER. (SOLO SE SONO PREVISTE ) QUALI SONO LE RAGIONI PRINCIPALI PER CUI INTENDE ASSUMERE NEL 1 TRIMESTRE 2012? (MAX 2 RISPOSTE) Sostituzione di dipendenti in uscita dall azienda o in Necessità di sviluppare nuovi prodotti o servizi maternità/aspettativa/ferie/malattia Attività/lavorazioni stagionali Apertura di nuove sedi o reparti Domanda in crescita o in ripresa Necessità di migliorare la qualità e l efficienza aziendale Necessità di espandere le vendite / L azienda è nata da poco tempo e ha bisogno di espandersi Altro (specificare..) Stabilizzazione della figura rispetto a una precedente forma contrattuale atipica/precaria e minor ricorso a lavoratori autonomi / fornitori esterni FIGURE PROFESSIONALI IN ENTRATA NEL 1 TRIMESTRE DEL 2012 QUESTA SEZIONE DEVE ESSERE COMPILATA SE SONO SEGNALATE DI (E SOCI LAVORATORI NELLE COOPERATIVE) PER IL 1 TRIMESTRE DELLL ANNO 2012 NEL QUADRO A O A BIS DELLA SEZIONE 1. DELLA DEVONO ESSERE COMPILATE TANTE COPIE QUANTE SONO LE DIVERSE TIPOLOGIE DI FIGURE PROFESSIONALI DA ASSUMERE; IN ALTRI TERMINI UNA SEZIONE PER OGNI TIPOLOGIA DI FIGURA PROFESSIONALE. PER OGNI TIPOLOGIA DI FIGURA PROFESSIONALE PREVISTA IN ASSUNZIONE BARRARE IL LIVELLO DI INQUADRAMENTO, LIVELLO CHE DOVRÀ ESSERE COINCIDENTE CON QUELLO INDICATO NEL QUADRO A O A BIS DELLA SEZIONE 2A. CON QUALE LIVELLO DI INQUADRAMENTO VERRÀ ASSUNTA LA FIGURA PROFESSIONALE? (PER I SOCI DELLE COOPERATIVE INDICARE LA POSIZIONE FUNZIONALE) Quadri, impiegati amministrativi e tecnici / funzione Dirigente / funzione direttiva impiegatizia e tecnica Operai e personale generico / funzione operaia 2B. ATTIVITÀ SVOLTA DALLA FIGURA (QUALI RESPONSABILITÀ E QUALI COMPITI AVRÀ?).. 2C. DI QUALE FIGURA PROFESSIONALE SI TRATTA? 2CBIS. IN QUALE AREA FUNZIONALE D IMPRESA VERRÀ INSERITA LA FIGURA IN ENTRATA? 1. Acquisti, magazzino 2. Amministrazione, legale 3. Assistenza clienti 4. Certificazione di qualità, sicurezza e ambiente 5. Comunicazione, pubbliche relazioni 6. Contabilità, controllo di gestione, finanza 7. Controllo qualità 8. Direzione generale 9. Installazione, manutenzione 10. IT, sistemi informativi 11. Logistica, distribuzione, trasporti 12. Marketing, commerciale 13. Personale, organizzazione risorse umane 14. Produzione o fornitura di beni e servizi 15. Progettazione, ricerca e sviluppo, area tecnica 16. Segreteria, staff, servizi generali 17. Vendita 18. Altro 2D. NUMERO DELLE E TIPOLOGIE CONTRATTUALI 2D.1. N. totale di entrate 2D.2. Con quale tipologia di contratto verrà assunta la figura professionale? di cui a tempo indeterminato con contratto di inserimento a tempo determinato altre forme contrattuali con contratto di apprendistato (specificare...) 2D.3. di cui part-time 2D.4. di cui nella provincia della sede principale in altre province

3 2D.5. Per questa figura professionale, la Sua azienda attualmente ha in corso azioni concrete di ricerca del nuovo personale? SI NO Se si, per quante unità? 2D.6. Nel caso in cui siano previste assunzioni con contratto a tempo determinato si specifichi il numero per sostituzione temporanea di pers. dipendente (maternità /aspettativa /ferie/malattia) copertura del picco produttivo dell attività attività/lavorazioni stagionali periodo di prova per nuovi dipendenti eventualmente da assumere 2E. PER QUESTA FIGURA PROFESSIONALE QUALE LIVELLO DI ISTRUZIONE RICHIEDETE? Titolo universitario (laurea) (*) Diploma scuola media superiore (5 anni) (**) Qualifica di formazione professionale o diploma professionale (fino a 4 anni) Nessuna preferenza tra i titoli elencati Non è richiesto alcun titolo di studio (*) 2E.1 Nel caso in cui abbia indicato il titolo universitario specificare: Laurea di 3 Laurea di 5 anni anni Indifferente - a. (laddove la distinzione è plausibile in base al nuovo ordinamento) se è necessaria una laurea breve a 3 anni oppure una laurea specialistica a 5 anni / laurea vecchio ordinamento SI NO - b. se ritiene necessaria una ulteriore formazione post-laurea (master o dottorato) SI NO (**) 2E.2 Nel caso in cui abbia indicato il diploma (5 anni) specifichi se ritiene necessaria una ulteriore formazione post-diploma SI NO 2F. INDICAZIONI E VALUTAZIONI RELATIVE ALLA FIGURA PROFESSIONALE DA ASSUMERE 2F.1 Per questa figura professionale ritiene più adatta una figura femminile o una figura maschile? Figura femminile Indifferente Figura maschile 2F.2 Quale età dovrà avere la figura professionale? fino a 24 anni anni anni oltre 54 anni anni non rilevante 2F.3 Che tipo di esperienza è richiesta per l attività da svolgere? Esperienza professionale specifica Esperienza di lavoro generica Esperienza nello stesso settore Nessuna esperienza 2F.4 Per questa figura professionale considera adatto un giovane in uscita dal sistema scolastico e universitario? SI NO 2F.5 La figura professionale in questione ne sostituisce una SI NO analoga in uscita? 2F.6 Se NO - Si tratta di una figura già presente in azienda? SI NO 2G. INDICAZIONI E VALUTAZIONI ALLA DIFFICOLTÀ DI REPERIMENTO RELATIVA ALLA FIGURA PROFESSIONALE DA ASSUMERE: 2G.1 Si tratta di una figura di difficile reperimento in provincia? SI NO 2G.2 Se SI la difficoltà di reperimento è per lo più imputabile a: ridotto numero di candidati Inadeguatezza dei candidati 2H. PER QUESTA FIGURA HA DECISO O DECIDERÀ DI ASSUMERE PERSONALE IMMIGRATO? Si Non abbiamo ancora deciso in tal senso No Se SI, quante unità?

4 SEZIONE 3 - FLUSSI DI ENTRATA TERRITORIALI (DA COMPILARE SOLO PER IMPRESE CON PIÙ DI 100 ) 3A. SUDDIVIDERE PER (LADDOVE SONO PRESENTI SEDI O UNITÀ LOCALI DI IMPRESA) IL TOTALE DELLE DI PREVISTE PER IL 1 TIMESTRE DEL 2012 AG CT MS SA AL CZ MT SI AN EN NA SO AO FE NO SP AP FG NU SR AQ FI OR SS AR FM PA SV AT FO PC TA AV FR PD TE BA GE PE TN BG GO PG TO BI GR PI TP BL IM PN TR BN IS PO TS BO KR PR TV BR LC PS UD BS LE PT VA BZ LI PV VB CA LO PZ VC CB LT RA VE CE LU RC VI CH MB RE VR CL MC RG VT CN ME RI VV CO MI RM CR MN RN TOTALE ITALIA CS MO RO SEZIONE 4 - FORME CONTRATTUALI ATIPICHE 4A. COLLABORATORI CON CONTRATTO A PROGETTO CON ATTIVITÀ PREVALENTE NELL IMPRESA 4A1. Collaboratori previsti per il 1 trimestre del 2012 N.. 4A2. E a quanti di questi il contratto verrà attivato (o ri-attivato) proprio a partire dal 1 trimestre del 2012? N.. 4A3. Area Funzionale di inserimento dei collaboratori con contratto a progetto (solo se 4A2 > 0) (MAX 3 RISPOSTE) 1. Acquisti, magazzino 2. Amministrazione, legale 3. Assistenza clienti 4. Certificazione di qualità, sicurezza e ambiente 5. Comunicazione, pubbliche relazioni 6. Contabilità, controllo di gestione, finanza 7. Controllo qualità 8. Direzione generale 9. Installazione, manutenzione 10. IT, sistemi informativi 11. Logistica, distribuzione, trasporti 12. Marketing, commerciale 13. Personale, organizzazione risorse umane 14. Produzione o fornitura di beni e servizi 15. Progettazione, ricerca e sviluppo, area tecnica 16. Segreteria, staff, servizi generali 17. Vendita 18. Altro 4B. QUANTI LAVORATORI CON CONTRATTO DI TIROCINIO FORMATIVO / STAGE (RETRIBUITO) PREVEDE DI UTILIZZARE NEL 1 TRIMESTRE DEL 2012? 4B1. Lavoratori con contratto di tirocinio formativo / stage prevede di utilizzare nel 1 trimestre del 2012? N. 4B2.E a quanti di questi il contratto verrà attivato (o ri-attivato) proprio a partire dal 1 trimestre del 2012? N.

5 4B3. Area Funzionale di inserimento dei tirocinanti / stagisti (solo se 4B2 > 0) (MAX 3RISPOSTE) 1. Acquisti, magazzino 2. Amministrazione, legale 3. Assistenza clienti 4. Certificazione di qualità, sicurezza e ambiente 5. Comunicazione, pubbliche relazioni 6. Contabilità, controllo di gestione, finanza 7. Controllo qualità 8. Direzione generale 9. Installazione, manutenzione 10. IT, sistemi informativi 11. Logistica, distribuzione, trasporti 12. Marketing, commerciale 13. Personale, organizzazione risorse umane 14. Produzione o fornitura di beni e servizi 15. Progettazione, ricerca e sviluppo, area tecnica 16. Segreteria, staff, servizi generali 17. Vendita 18. Altro 4C. QUANTI LAVORATORI CON CONTRATTO DI LAVORO SOMMINISTRATO (LAVORATORI INTERINALI) PREVEDE DI UTILIZZARE NEL 1 TRIMESTRE DEL 2012? 4C1. Lavoratori con contratto di lavoro somministrato (lavoratori interinali) N. 4C2. E a quanti di questi il contratto verrà attivato (o ri-attivato) proprio a partire dal 1 trimestre del 2012? N. 4C3. Area Funzionale di inserimento dei lavoratori con contratto somministrato (solo se 4C2 > 0) (MAX 3 RISPOSTE) 1. Acquisti, magazzino 2. Amministrazione, legale 3. Assistenza clienti 4. Certificazione di qualità, sicurezza e ambiente 5. Comunicazione, pubbliche relazioni 6. Contabilità, controllo di gestione, finanza 7. Controllo qualità 8. Direzione generale 9. Installazione, manutenzione 10. IT, sistemi informativi 11. Logistica, distribuzione, trasporti 12. Marketing, commerciale 13. Personale, organizzazione risorse umane 14. Produzione o fornitura di beni e servizi 15. Progettazione, ricerca e sviluppo, area tecnica 16. Segreteria, staff, servizi generali 17. Vendita 18. Altro 4D. QUANTI ULTERIORI LAVORATORI NON ALLE DIPENDENZE PREVEDE DI UTILIZZARE NEL 1 TRIMESTRE DEL 2012? (DEVONO ESSERE CONSIDERATI SOLO ULTERIORI LAVORATORI CON ATTIVITÀ PREVALENTE NELL IMPRESA E NON GIÀ ALLE DIPENDENZE IN ALTRE IMPRESE) 4D1. Ulteriori lavoratori con contratto di lavoro non alle dipendenze previsti per il 1 trimestre del 2012 N 4D2. E a quanti di questi il contratto verrà attivato proprio a partire dal 1 trimestre del 2012? N... 4D3. Area Funzionale di inserimento degli ulteriori lavoratori non alle dipendenze (solo se 4D2 > 0) (MAX 3RISP.) 1. Acquisti, magazzino 2. Amministrazione, legale 3. Assistenza clienti 4. Certificazione di qualità, sicurezza e ambiente 5. Comunicazione, pubbliche relazioni 6. Contabilità, controllo di gestione, finanza 7. Controllo qualità 8. Direzione generale 9. Installazione, manutenzione 10. IT, sistemi informativi 11. Logistica, distribuzione, trasporti 12. Marketing, commerciale 13. Personale, organizzazione risorse umane 14. Produzione o fornitura di beni e servizi 15. Progettazione, ricerca e sviluppo, area tecnica 16. Segreteria, staff, servizi generali 17. Vendita 18. Altro SEZIONE 5- ALTRE INFORMAZIONI E DATI RELATIVI ALL INTERVISTATO SI NO 5A. NEL CORSO DEL 2011 LA SUA IMPRESA HA LANCIATO SUL MERCATO NUOVI PRODOTTI O NUOVI SERVIZI? 5B. LA SUA IMPRESA VENDE I PROPRI PRODOTTI/SERVIZI ALL ESTERO? (ANCHE IMPORT- EXPORT; SE SOLO IMPORT RISPONDERE NO) Persona che ha compilato il questionario Posizione nell impresa N. tel. N. fax Data di compilazione Eventuali note integrative da parte dell Impresa

6 NOTE SINTETICHE PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO SEZIONE 1 Quadro 1A per le imprese non con forma giuridica di cooperativa Quadro 1A bis per le imprese con forma giuridica di cooperativa Il prospetto 1A è da compilare a carico delle imprese che non hanno forma giuridica di cooperativa, altrimenti è necessario compilare il quadro 1Abis. Il prospetto 1A /1Abis richiede la situazione occupazionale e le previsioni per il 1 trimestre del 2012 relativamente al personale dipendente dell impresa compreso il personale con contratto stagionale. Al fine della presente indagine i dipendenti sono tutti coloro iscritti nel libro matricola (ovvero, ad esempio, oltre ai dipendenti con contratto a tempo indeterminato, anche quelli con contratto a tempo determinato, con contratto di apprendistato, con contratto di inserimento, con contratto a chiamata, con contratto di job-sharing ), compresi quelli in Cassa Integrazione. Sono ovviamente esclusi i collaboratori a progetto, gli excollaboratori coordinati e continuativi e i lavoratori interinali. Per le imprese non cooperative i dati del quadro 1A sui dipendenti devono essere ripartiti fra i tre livelli di inquadramento (dirigenti, impiegati-quadri e operai-apprendisti). Per le imprese cooperative (quadro 1A bis) le stesse informazioni devono essere riferite al totale complessivo di dipendenti e soci lavoratori effettivamente attivi, il quale è da ripartire per funzione di tipo direttivo, impiegatizio (o tecnico) e operaia. Nelle colonne relative ai livelli di inquadramento vanno considerati solo coloro che possiedono un contratto che prevede tali qualifiche. La sezione 2 deve essere compilata se nel prospetto 1A/1A bis risultano entrate di dipendenti (stagionali compresi) per il 1 trimestre del Essa deve essere compilata per tutte le distinte tipologie di figure professionali che si intendono assumere nel 1 trimestre del In presenza di più tipologie di figure sarà pertanto necessario riprodurre le pagine relative a tale sezione riportando distintamente i dati riferiti ad ogni singola tipologia. Due tipologie di figure vanno ritenute distinte quando presentano caratteristiche differenti, cioè quando anche solo una risposta alle domande di sezione 2 risulta diversa tra le due tipologie (es: se si ricercano 30 PROGRAMMATORI INFORMATICI di cui 10 con diploma di scuola superiore e 20 con laurea in informatica bisogna compilare due distinte schede di sezione 2, rispettivamente per 10 e per 20 PROGRAMMATORI INFORMATICI). La somma delle entrate previste per le diverse figure professionali indicate in sezione 2 deve coincidere con il numero totale di entrate di dipendenti per il 1 trimestre del 2012 indicato in sezione 1. 2B La domanda 2B richiede di specificare dettagliatamente l attività (compiti e mansioni) svolta dalla figura professionale. L'attività deve essere sempre indicata e non deve mai coincidere con la descrizione della figura riportata alla domanda 2C. Per la specifica si richiedono almeno 20 caratteri. In particolare è necessario cercare di descrivere: - l'attività svolta, dettagliando, se possibile il processo di produzione, o il materiale prodotto, o il tipo di servizio offerto; - l'insieme dei mezzi tipici che la figura impiega per svolgere la propria attività; - l'insieme delle conoscenze che la figura impiega per svolgere la propria attività o il grado di preparazione richiesto. Esempi: figura: MODELLISTA DI SARTORIA - Attività: realizza cartamodelli a mano e con il CAD; Figura: TECNICO APPARECCHIATURE ELETTRONICHE Attività: montaggio, diagnostica e riparazione schede elettroniche; Figura: PROGRAMMATORE DI PUBBLICITA' Attività: pianifica l'acquisizione degli spazi pubblicitari e gestisce la campagna pubblicitaria. 2 C La domanda 2C richiede una descrizione breve della figura professionale prevista in entrata. Non devono essere riportate dizioni generiche. In particolare non devono essere indicate professioni: - coincidenti con un titolo di studio (es. RAGIONIERE, PERITO, ecc.). Il titolo di studio sarà precisato nel quadro 2E; - coincidenti con un livello di inquadramento (es. IMPIEGATO, OPERAIO, ecc.). Questa classificazione è già stata riportata nella domanda 2A. Inoltre non e possibile descrivere una professione utilizzando esclusivamente termini equivoci non ulteriormente specificati (es. ADDETTO PRODUZIONE, ADDETTO MACCHINE, OPERATORE GENERICO, OPERATORE SPECIALIZZATO, AUSILIARIO, ASSISTENTE, MANAGER, RESPONSABILE, DIRETTORE, VENDITORE, RICERCATORE, ANALISTA, PROGETTISTA, ecc.). In questi casi si deve procedere ad una specificazione dettagliando l ambito di attività nelle quali la figura e impiegata (esempi di descrizioni accettabili: ADDETTO MACCHINE ETICHETTATRICI, ASSISTENTE MARKETING, RESPONSABILE CONTROLLO QUALITA, VENDITORE PRODOTTI INFORMATICI, RICERCATORE FISICO, ANALISTA DI LABORATORIO CHIMICO, PROGETTISTA IMPIANTI INDUSTRIALI, ecc.) 2 C bis Si richiede di indicare l area aziendale di inserimento della figura (es. produzione, vendita, marketing, assistenza clienti, sistemi informativi, amministrazione, ricerca e sviluppo, ecc.). Per produzione o fornitura di beni e servizi è da intendersi il core business dell impresa. 2 E Indicare nell apposita casella il livello di istruzione richiesto ed il titolo di studio specifico. Non è ammissibile una "non risposta" o una risposta multipla: in questo ultimo caso è infatti necessario compilare più schede di sezione 2 per figura, una per ciascuna tipologia di istruzione. Per "nessuna preferenza" si intende che, per lo svolgimento delle mansioni associate alla figura professionale, l'impresa reputa necessario che il candidato possegga almeno un titolo di studio post-obbligo, senza alcuna preferenza tra quelli indicati. Per non è necessaria una qualificazione si intende che il candidato abbia assolto soltanto l'obbligo scolastico secondo il vecchio ordinamento (ossia che, secondo la legge di riforma, abbia completato il primo ciclo, nel quale è compresa la scuola primaria - ex scuola elementare - e la secondaria di primo grado - le scuole medie inferiori). SEZIONE 3 In questa sezione viene richiesta la suddivisione per provincia flussi in entrata di dipendenti dichiarati in sezione 1: pertanto il Totale Italia delle entrate previste per il 1 trimestre del 2012 deve coincidere con il corrispondente dato dichiarato nella sezione 1. SEZIONE 4 Nella sezione 4 si richiede all impresa di specificare se intende avvalersi di personale non dipendente nel 1 trimestre del In particolare è necessario indicare il numero di lavoratori non dipendenti (con attività prevalente nell impresa in questione) che si prevede di utilizzare per ciascuna delle seguenti tipologie: - collaboratori con contratto a progetto; - lavoratori con contratto di tirocinio formativo / stage; - lavoratori con contratto di lavoro somministrato (lavoratori interinali ); - ulteriori lavoratori non alle dipendenze e con un contratto diverso precedenti. Per ciascuna di queste tipologie contrattuali si richiede all impresa di specificare: - il numero totale di lavoratori che si prevede di utilizzare nel 1 trimestre del 2012; - il di cui di questi contratti che sarà (ri-)attivato proprio a partire dal 1 trimestre del 2012; - l area aziendale di inserimento dei lavoratori in questione. SEZIONE 5 In questa sezione vengono richieste altre informazioni relative all impresa intervistata riguardanti l attività di import/export e la propensione dell impresa ad introdurre innovazioni di prodotto o servizio.

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie

PROGETTO PON SICUREZZA 2007-2013 Gli investimenti delle mafie PROGETTO PON SICUREZZA 27-213 Gli investimenti delle mafie SINTESI Progetto I beni sequestrati e confiscati alle organizzazioni criminali nelle regioni dell Obiettivo Convergenza: dalle strategie di investimento

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

COGNOME NOME DATA NASCITA PRV NASCITA PUNT. UTI PUNT. EXTIT SCUOLA DI RICONF. COD. PREC CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO AZIENDALI ANZIVINO MARILENA 07/12/1968 FG 30,00 0,00 CAMPORESE MARIA 27/02/1956 SA 0,00 0,00 SISD00201T

Dettagli

RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA -

RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA - RISPARMIO ENERGETICO NELLA CASA 1 G1-034-0 EDITO DA: ENEA - LUNGOTEVERE THAON DI REVEL, 76-00196 ROMA - SETTEMBRE 2003 - DESIGN: ANTIPODI ROMA - STAMPA: PRIMAPRINT (VITERBO) SVILUPPO SOSTENIBILE S V I

Dettagli

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20

VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 MOD.COM/VIT COMUNE di VILLAGGI TURISTICI Comunicazione dell attrezzatura e dei prezzi per l anno 20 1 SEMESTRE (scrivere a macchina o in stampatello) 2 SEMESTRE 01 Denominazione del Villaggio Turistico

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

(1) Livello Inquadramento

(1) Livello Inquadramento di Mutualità ed Assistenza MACERATA Via Gramsci, 38 Tel. 0733 230243 Fax. 0733 232145 E mail: info@cassaedilemacerata.it www. cassaedilemacerata.it DATI ANAGRAFICI DEL LAVORATORE ( per i nuovi assunti

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. R CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

"Tabella dei Codici Catastali dei Comuni"

Tabella dei Codici Catastali dei Comuni A001 ABANO TERME (PD) PD A004 ABBADIA CERRETO (LO) LO A005 ABBADIA LARIANA (LC) LC A006 ABBADIA SAN SALVATORE (SI) SI A007 ABBASANTA (OR) OR A008 ABBATEGGIO (PE) PE A010 ABBIATEGRASSO (MI) MI A012 ABETONE

Dettagli

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente

Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente Allegato Mod. Q Sportello Unico per l Immigrazione di (1) Il sottoscritto datore di lavoro comunica la stipula del seguente CONTRATTO DI SOGGIORNO (Art. 5 bis del D.lvo n. 286/98 e successive modifiche)

Dettagli

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla

RELAZIONE TECNICA PROTEZIONE CONTRO I FULMINI. di struttura adibita a Ufficio. relativa alla II I RELAZIONE TECNICA t relativa alla PROTEZIONE CONTRO I FULMINI di struttura adibita a Ufficio. sita nel comune di AF.EZZO (AR) PROPRIET A' AP{EZZO MULTISERVIZI SRL Valutazione del rischio dovuto al

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16

DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA COSTITUZIONE DELLE GRADUATORIE PER L A.S. 2015/16 Modello B2 GRADUATORIE PERMANENTI DEL PERSONALE AMMINISTRATIVO, TECNICO E AUSILIARIO AI SENSI DELL ART. 554 DEL D.L.VO 297/94 (indizione concorsi nell a.s. 2014/15) DOMANDA DI AGGIORNAMENTO AI FINI DELLA

Dettagli

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*)

ACCETTAZIONE O RINUNCIA FIRMA(*) Prot. AOOUSPNO 5969/U Novara, 22/08/2013 IL DIRIGENTE la CM n. 8004 del 02/08/2013 e il relativo contingente assegnato a questa provincia per l attribuzione di contratto a tempo indeterminato per il PERSONALE

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto?

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? di Anna de Angelini La maggior flessibilità in entrata introdotta dalla normativa sui rapporti di lavoro a partire seconda

Dettagli

2 imp. 3 imp. 1 imp. 1a ass.

2 imp. 3 imp. 1 imp. 1a ass. EDILE ARTIGIANO PMI Retribuzioni in vigore dall' 01/01/2014 per assolvere gratis alla formazione obbligatoria sulla sicurezza prevista da art.37 TU e Stato Regioni caricamento nominativo dipendente dal

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO.

VALUE COVEA FLEET S.A. CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO. COVEA FLEET S.A. del Gruppo COVEA CONTRATTO di ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALL AUTOVEICOLO VALUE NUMERO 8427290 FASCICOLO INFORMATIVO Il presente Fascicolo Informativo, contenente: 1) Nota Informativa

Dettagli

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA

ATTREZZATURE A TEMPERATURA POSITIVA ANUGA COLONIA 05-09 OTTOBRE 2013 Ragione Sociale Inviare a : all'attenzione di : Padiglione Koelnmesse Srl Giulia Falchetti/Alessandra Cola Viale Sarca 336 F tel. 02/86961336 Stand 20126 Milano fax 02/89095134

Dettagli

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008

FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 FLC Cgil Nazionale Febbraio 2008 INSERIMENTO/AGGIORNAMENTO GRADUATORIE ATA DI 1^ FASCIA GUIDA ANALITICA ALLA COMPILAZIONE DELLA DOMANDA (modelli di domanda - allegati B1, B2, F, G, H) 0) La modulistica

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU

GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU GARANZIA GIOVANI: PRONTI A PARTIRE? Una guida pratica sulla Garanzia Giovani e su come entrare nel mondo del lavoro SEGUICI SU Sommario Prefazione, di Stefano Colli-Lanzi, AD Gi Group e Presidente Gi Group

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca SEZIONE SITUAZIONE ANAGRAFICA SEZIONE POSIZIONE GIURIDICA (barrare la casella relativa) Pagina 1 di 7 SEZIONE DATI DI INSEGNAMENTO SEZIONE TIPOLOGIA DOMANDA (Barrare la casella di interesse) Pagina 2 di

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014)

PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) PART TIME IN EDILIZIA Riepilogo normativa e regolarizzazione rapporti nel MUT (Aggiornato Aprile 2014) CONTRATTI PART TIME ATTIVATI DOPO L 01/01/2011 LIMITI DI ASSUNZIONE Il C.C.N.L. edilizia industria

Dettagli

L azienda e le funzioni aziendali

L azienda e le funzioni aziendali UDA 5 TEMA 3 L operatore impresa L azienda e le funzioni aziendali a cura di Lidia Sorrentino Il concetto di azienda. Per soddisfare i propri bisogni, fin dall antichità l uomo si è associato con altre

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

Protagonista dello sviluppo locale

Protagonista dello sviluppo locale Bic Umbria Protagonista dello sviluppo locale Sviluppo Italia Bic Umbria promuove, accelera e diffonde lo sviluppo produttivo e imprenditoriale nella regione. È controllata da Sviluppo Italia, l Agenzia

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. 2015/4790 Approvazione della Certificazione Unica CU 2015, relativa all anno 2014, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

IL NUOVO APPRENDISTATO: QUESITI E CASI PRATICI

IL NUOVO APPRENDISTATO: QUESITI E CASI PRATICI 1??ALESSANDRO MILLO, DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO DI PIACENZA ALESSANDRO MILLO, DIRIGENTE DELLA DIREZIONE PROVINCIALE DEL LAVORO DI PIACENZA Le considerazioni esposte sono frutto esclusivo

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012.

Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento delle attività connesse alla realizzazione del POF - Anno Scolastico 2011/2012. Circolare interna n. 25 Ai docenti Al DSGA Alla segreteria alunni Alla segreteria docenti E, p.c. ai collaboratori scolastici Ve Mestre, 15 settembre 2011 Oggetto: presentazione disponibilità per lo svolgimento

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I.

6 fl. . di non aver subito condanne penali;. di assicurare la propria presènza a tutti gli incontri collegati alla realizzazione del P.I. FOn,l Éù.TTBUTTURQLI \àd, ia) EUROPEI 2047-2015.ÙMPETENZÉ PER LO SVILUPP (r e, - r{btenll P B L' APPNEN IMENTO {FC ) l-c.'sawétvlllll" ISTITUTO COMPRENSIVO "G. SAIVEMIM" 74122 TARANTO. VIA GREGORIO VII,

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap

l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap ZIONI SOSTITUTIVE DI CERTIFICAZIONI AI SENSI DELL ART. 46 DEL D.P.R. 28 DICEMBRE 2000 N. 445 Requisito 1: Titolo di studio voto finale di laurea l sottoscritt nat a prov. il e residente in Via cap di essere

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE

API (FORMATO JSON) PER IMPORT DATI IN CONTABILITA' FACILE ONLINE API (FORMAO JSON) PER IMPOR DAI IN CONABILIA' FACILE ONLINE Lo Staff della Geritec SRL mette a disposizione delle API per lo scambio DAI tra applicativi di terze parti e Contabilità facile online (di seguito

Dettagli

6.10 Compensazione import/export

6.10 Compensazione import/export 6.10 Compensazione import/export Da inviare a: CONAI Consorzio Nazionale Imballaggi Via posta (raccomandata A.R.): Via P. Litta 5, 20122 Milano Via fax: 02.54122656 / 02.54122680 On line: https://dichiarazioni.conai.org

Dettagli

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34

TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Pagina 1 di 7 TESTO AGGIORNATO DEL DECRETO-LEGGE 20 marzo 2014, n. 34 Testo del decreto-legge 20 marzo 2014, n. 34 (in Gazzetta Ufficiale - serie generale - n. 66 del 20 marzo 2014), coordinato con la

Dettagli

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00

1. CINELLI ANNA MARIA 15/04/57 PN 151,00 INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE

LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Pag. 1 di 20 LAMPADE A VAPORI DI MERCURIO AD ALTA PRESSIONE Funzione Responsabile Supporto Tecnico Descrizione delle revisioni 0: Prima emissione FI 00 SU 0002 0 1: Revisione Generale IN 01 SU 0002 1 2:

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione

Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione ALTA SCUOLA DI PSICOLOGIA AGOSTINO GEMELLI Facoltà di Psicologia Master Universitario di secondo livello Neuropsicologia: Valutazione, Diagnosi e Riabilitazione V edizione Sedi di Milano e Brescia Master

Dettagli

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012

Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA per il 2011/2012 Di cosa si tratta Si tratta della possibilità che ha il personale della scuola di poter partecipare alla "mobilità annuale", e cioè di poter prestare servizio, per un anno, in una scuola diversa da quella

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

GRADUATORIA DOCENTI DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (GIA' D.O.P.) - AD USO INTERNO - SCUOLA SECONDARIA II GRADO NOTA ESPLICATIVA

GRADUATORIA DOCENTI DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (GIA' D.O.P.) - AD USO INTERNO - SCUOLA SECONDARIA II GRADO NOTA ESPLICATIVA INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Direzione Generale dell Industria

Direzione Generale dell Industria PO R FESR 2007-2013 A sse VI C om petitività- Linee di attività 6.2.2.i) e 6.2.3.a) D eliberazione della G iunta Regionale n. 51/25 del 24.09.2008 Interventi per favorire l'innovazione del sistem a delle

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società

- La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società Registro Imprese - La denuncia di inizio, di modifica e di cessazione dell attività delle società - I trasferimenti di sede da altra provincia Come descrivere l attività Sintetica, chiara e concreta SI

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

agevolazioni 2.09.2014

agevolazioni 2.09.2014 Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO ELETTRICO, LE RINNOVABILI E L'EFFICIENZA ENERGETICA, IL NUCLEARE EX DIVISIONE IX ATTUAZIONE E GESTIONE DI PROGRAMMI DI INCENTIVAZIONE

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012

FORMULARIO. Allegato 2) REGIONE TOSCANA. P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Allegato 2) REGIONE TOSCANA P.O.R. FONDO SOCIALE EUROPEO CRO 2007/2013 anno 2012 Direzione Generale Competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze FORMULARIO Area Istruzione e educazione

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 Le novità del rinnovo CCNL industria Ieri Ieri L art. 78 del CCNL industria siglato il 18/06/2008 già prevedeva i limiti

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

1 Configurazioni SOL per export SIBIB

1 Configurazioni SOL per export SIBIB Pag.1 di 7 1 Configurazioni SOL per export SIBIB Le configurazioni per l export dei dati verso SIBIB si trovano in: Amministrazione Sistema > Import-Export dati > Configurazioni. Tutte le configurazioni

Dettagli

QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE)

QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE) QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE) Sono pervenuti in merito al Bando riservato alle P.M.I. pubblicato sul sito dell ASI in data 11 agosto 2010

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli