Catalogo Generale. outdoor. Sistemi. Sistemi di monitoraggio ambientale per impianti solari e fotovoltaici MW9042-ITA.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Catalogo Generale. outdoor. Sistemi. Sistemi di monitoraggio ambientale per impianti solari e fotovoltaici MW9042-ITA."

Transcript

1 outdoor Catalogo Generale Sistemi Sistemi di monitoraggio ambientale per impianti solari e fotovoltaici Milano ITALY MW9042-ITA MW9042-ITA 04/2013 1

2 MW9042 ITA 4-13 > Monitoraggio ambientale Sistemi di monitoraggio ambientale per impianti solari e fotovoltaici Sensori e componenti per il monitoraggio delle condizioni ambientali al fine della valutazione delle performances degli impianti di produzione di energia da fonti solari. Per gli operatori ed investitori nel settore dell energia solare, valutare con precisione le prestazioni di funzionamento dei propri sistemi è fondamentale, sia a breve che a lungo periodo. Nel breve, per monitorare l effettiva efficienza di conversione ed eventuali guasti o decadimenti, nel lungo, per garantire l investimento ed i suoi tempi di rientro. La principale limitazione esogena al rendimento ottimale di un impianto fotovoltaico in fase di esercizio è costituita dalle reali condizioni ambientali in cui esso si trova a operare. A partire dall irraggiamento, che costituisce la materia prima del sistema, passando per le temperature, influenzano in modo determinante le prestazioni dei principali componenti e le reali condizioni in cui l impianto si trova a operare e ne determinano a parità di altri fattori, la produttività effettiva. Misurare con precisione le variabile meteorologiche che influenzano le prestazioni dell impianto è l unica maniera per gli operatori di avere sotto controllo il loro l investimento. In questo catalogo: Pag. Piranometri standard ISO Lo standard per la misura dell irradianza solare MSB Modbus sensor box: Interfaccia RS485 (protocollo Modbus), 11 STB Signal transducer box (uscita 4-20 ma) Sistemi per la misura della radiazione solare diretta (DNI) 15 per applicazioni di energia solare a concentrazione Sensori di temperatura superficiale dei moduli e 19 temperatura dell aria Sensori per la misura della velocità del vento in 23 applicazioni fotovoltaiche Stazioni meteorologiche per applicazioni fotovoltaiche 27 LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

3 > Monitoraggio ambientale Introduzione Sensori per il monitoraggio delle condizioni ambientali Questa guida rappresenta una presentazioni dei sistemi meteorologici LSI LASTEM utili nei sistemi per la produzione di energia elettrica ricavata dall energia solare. I nostri prodotti sono un ideale complemento ai sistemi di monitoraggio delle prestazioni quando viene richiesta una buona accuratezza del dato ambientale (radiazione solare, temperatura aria e del modulo FV, velocità e direzione del vento) e sistemi affidabili ed integrabili. I nostri strumenti sono realizzati sia per essere montati in sistemi completi, che per essere integrati in sistemi i terze parti con una logica di semplicità, flessibilità e convenienza. LSI LASTEM è un marchio storico della meteorologia italiana. Progettiamo e produciamo nel nostro stabilimento di Milano la quasi totalità del nostro catalogo, tra cui la nostra linea di piranometri e sensori radiometrici. Negli ultimi anni, l Italia si è evoluto un mercato fotovoltaico particolarmente esigente, abbiamo fornito più di 500 sistemi in questo ambito, sia come stazioni meteorologiche complete in impianti multimegawatt, sia sensoristica e componenti in impianti più piccoli. Per mezzo della nostra esperienza e competenza derivante dal mondo meteorologico, siamo diventati la scelta preferita sia dei proprietari degli impianti, che di appaltatori EPC e di produttori di inverter. Produciamo la gamma piranometri a standard ISO9060, una serie di sensori meteorologici e sistemi d acquisizione ed interfaccia di cui offriamo servizi di taratura (con laboratori accreditato alla norma ISO17025), manutenzioni e riparazioni. Progettazione e produzione Progettazione, produzione e calibrazione di una gamma completa di piranometri. Continuo sviluppo tecnologico. Supporto ai clienti. Servizio di taratura Servizio interno di taratura in accordo alla norma ISO Standard EN per la taratura dei termometri laboratori LAT (Accredia) No Completa gamma di prodotti e servizi Fornitura di sistemi chiavi in mano o componenti per una facile integrazione in sistemi di terze parti. Servizi di installazione manutenzione. Servizio di supporto tecnico: taratura, riparazione. Facilità e velocità di integrazione Sistemi di interfaccia con protocolli Modbus RTU o uscite standard 4-20mA / 0-10V output. Completa linea di sistemi d acquisizione, flessibili e convenienti. Completa suite di programmi su PC per la configurazione, comunicazione e gestione dei dati. Orientamento al mercato del Solare Venduti più di 500 sistemi per applicazioni fotovoltaiche. Supporto tecnico per valutare le specifiche tecniche richieste. Seminari mensili su tematiche delle misure di radiazione solare applicate ai sistemi fotovoltaici. Indice Introduzione Tradizione 40 anni d esperienza nello sviluppo e produzione di strumentazione di misura. 30 anni d esperienza nelle strumentazione per le misure meteorologiche. Competenza ed esperienza nella tecnologie ed applicazioni per il monitoraggio ambientale. MW9042-ITA LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

4 Note LSI Lastem - Settala (MI) Italy LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

5 L irraggiamento solare incidente è il parametro più importante per valutare le prestazioni di un impianto solare MW9042-ITA Piranometri standard ISO9060 5

6 > Monitoraggio ambientale Piranometri standard ISO9060 Lo standard per la misura dell irradianza solare Highlights Piranometri Standard Secondario, First Class, Second Class a norma ISO9060 Sensori conformi alle specifiche del World Meteorological Organization (WMO) e agli standard internazionali, come la norma IEC per il monitoraggio in esterno dei sistemi fotovoltaici Aderenza agli standard mondiali per ottenere dati bancabili Risposta spettrale piatta, indipendente dalla tecnologia dei moduli PV Bassissima dipendenza dalla temperatura di esercizio Basso errore direzionale, adatti a montaggio orizzontale o su piano inclinato (plane-of-array) Bassa incertezza totale I Piranometri costituiscono lo standard riconosciuto per la misura dell irraggiamento solare da oltre 80 anni e seguono le specifiche e la classificazione definite dal World Meteorological Organization (WMO) e dall International Standards Organization (ISO). Inoltre molti standard per le misure outdoor in applicazioni fotovoltaiche hanno adottato i piranometri come misure di riferimento, come la IEC (Photovoltaic system performance monitoring - Guidelines for measurement, data exchange and analysis). I piranometri sono il mezzo ideale quando l obbiettivo è monitorare le performance dell impianto o effettuare campagne di misura o test sui materiali nel rispetto degli standard riconosciuti. Le misure effettuate con piranometri sono inoltre confrontabili con gli atlanti solari e con dati riportati sui siti di riferimento. La nostra gamma di piranometri copre tutte le categorie della ISO9060, rispettando o superando le specifiche di performance.lsi LASTEM offre inoltre soluzioni per la connessione dei piranometri a sistemi SCADA/PLC quali convertitori di segnali integrati o esterni. La gamma comprende inoltre accessori per il montaggio dei sensori sulle strutture dell impianto o su pali meteorologici. Caratteristiche principali Piranometri La radiazione incidente è in assoluto il parametro climatico più importante per valutare le performances dell impianto fotovoltaico. LSI LASTEM fornisce piranometri con diverse classificazioni: Standard Secondario, First e Second Class in accordo con la classificazione ISO9060. Lo Standard Secondario è la soluzione con maggiore accuratezza ed è la scelta migliore per valutazioni quando è richiesta alta precisione delle misure. Il piranometro First class è lo standard più utilizzato per questa applicazione. Second class è solitamente utilizzato negli impianti più piccoli o come misura periferica in grandi impianti. P/N Modelli con uscita diretta DPA251.1 DPA252 DPA154 DPA053 P/N Modelli amplificati 0/4-20mA DPA254 DPA855 DPA863 P/N Modelli con uscita Modbus DPA870 DPA873 ISO 9060 Classificazione Secondary Secondary First Class Second Class Standard Standard Totale incertezza giornaliera 2% 2% 5% 10% Campo spettrale nm nm nm nm Campo di irradianza <4000 Wm -2 <4000 Wm -2 <2000 Wm -2 <2000 Wm -2 Uscita (sensitività) 7-14 μv/wm μv/wm μv/wm μv/wm -2 Tempo di Risposta (95%) 5 sec 5 sec 27 sec 30 sec Zero off-set dovuto ai cambi di temperatura <± 2 Wm -2 <± 2 Wm -2 <± 4 Wm -2 < 20 Wm -2 (5 C/hr) Errore direzionale (80, 800 W/m 2 ) <± 10 Wm -2 <± 10 Wm -2 <± 20 Wm -2 <± 20 Wm -2 Non-linearità (0 to 1000 W/m 2 ) <± 0,2 Wm -2 <± 0,2 Wm -2 <± 1 Wm -2 <± 1,2 Wm -2 Non-stabilità (per anno) ± 0.5% ± 0.5% ±1,5% ± 2,5% Dipendenza della sensitività sulla temperatura <± 1% <± 1% <± 4% <± 6.5% Errore di Tilt <0.2% <0.2% <1% <1% continua LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

7 Caratteristiche principali Convertitori analogici Amplificatore di segnale per piranometri ad uscita diretta (µv). L unità converte il segnale proveniente dal sensore connesso in un segnale standard 0/4 20 ma su una scala W/m 2. L alimentazione da 10 a 30 Vac oppure Vdc è separata dal segnale (tecnica a 4 fili). I convertitori vengono tarati in fabbrica con il valore di sensitività del radiometro al quale sarà accoppiato, nelle unità TSB la sensitività è programmabile dall utente. Piranometri con uscita analogica LSI LASTEM propone una gamma di piranometri con uscita analogica (4 20mA) integrata. Il modello DPA854 possiede un convertitore esterno ed è ideale per il montaggio su palo. Nel modello DPA855 l elettronica di amplificazione è montata all interno del sensore, con un design più compatto e gli stessi accessori di fissaggio del DPA154. Piranometro classe 1 con uscita Modbus Il modello DPA870, oltre all irraggiamento, misura la temperatura del corpo del sensore, e può interfacciarsi con una sonda esterna (DLE125) per la misura della temperatura a contatto dei moduli. L uscita dati del modello DPA870 è su linea RS485 con protocollo Modbus RTU. Il DPA870 è dunque una soluzione ideale per il monitoraggio delle prestazioni degli impianti fotovoltaici. Piranometri Vs Celle fotovoltaiche Quale tecnologia è meglio per la vostra applicazione? Alcuni spunti. (RC = Cella di riferimento, P = Piranometro) Monitoraggio delle performance RC: misura l irraggiamento disponibile per una cella del suo stesso materiale e con la stessa copertura (vetro, plexiglass ). P: misura l irraggiamento totale disponibile, questo è il dato necessario per il calcolo del reale performance ratio. Misure outdoor RC: pensate originariamente per usi indoor, necessitano correzioni per Air Mass, temperatura, tecnologia di cella e meteorologia locale (correzione spettrale). P: É lo standard meteorologico da oltre 80 anni, è utilizzabile in qualunque condizione e senza correzioni. Errore direzionale RC: la copertura piatta riflette parte della radiazione incidente, portando a sostanziali sottostime della misura. P: la copertura sferica permette la trasmissione della radiazione incidente da tutte le direzioni. Adatto anche a installazioni a diversi angoli di inclinazione. Campagne di misura RC: le misure effettuate in siti differenti non sono confrontabili senza una correzione spettrale. P: le misure sono confrontabili tra siti differenti e con gli atlanti solari. Reference cell Anche se non è adatte per il monitoraggio complessivo delle prestazioni dell impianto fotovoltaico, le celle di riferimento possono risultare utili per valutare il comportamento e l efficienza di conversione a valle dei moduli. Utilizzare entrambi i dati delle celle di riferimento con i dati dei Decadimento RC: se la stabilità della cella non è nota, essa non è idonea per valutare il decadimento delle performance nel tempo. P: stabilità definita dalla ISO9060 e calibrabile con standard ISO9847. piranometri può aiutare il Direttore dell impianto a valutare meglio la efficienza, la qualità della tecnologia dei moduli e la loro caduta prestazionale in relazione al loro invecchiamento. Questo è possibile quando: - La cella ha la stessa tecnologia dei moduli dell impianto. - La cella ha una buona dimensione. - La cella ha compensazione termica o la misura della sua temperatura. - La cella può essere calibrata periodicamente. Per questo motivo, LSI LASTEM include nel suo catalogo una Costi I costi dei piranometri di Classe 2 sono paragonabili a quelli di celle di riferimento di buona qualità. cella calibrata ad alte prestazioni (DPA048). Ciò che differenzia questa cella da altre sul mercato è il fatto che questo sensore è disponibile in diverse tecnologie (monocristallino, policristallino, amorfo), l utente può selezionare la cella più adatta alla tecnologia dei moduli fotovoltaici in uso. Inoltre, la calibrazione di ogni sensore viene eseguita in W/m- 2 con un riferimento (classe A) costruito in un sensore identico certificato da un laboratorio accreditato. Ogni sensore viene accompagnato da un certificato simile a DIN EN MW9042-ITA Piranometri standard ISO9060 LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

8 Kit di vendita Piranometri standard ISO9060 KIT 1.0: Piranometro uscita diretta Piranometro con uscita diretta in µv ed accessori per fissaggi a palo KIT 1.1: Piranometro uscita diretta e amplificatore per uscita analogica Piranometro con uscita diretta in µv con amplificatore 0/4-20 ma ed accessori per fissaggi a palo. KIT 1.2: Piranometro con uscita analogica integrata Piranometro con uscita 0/4-20 ma ed accessori per fissaggi a palo. KIT 1.3: Piranometro con uscita Modbus Piranometro+temperatura aria con uscita RS485 Modbus RTU completo di sonda temperatura a contatto ed accessori per fissaggi a palo Codice Descrizione KIT 1.0 KIT 1.1 KIT 1.2 KIT 1.3 Piranometri (segnale uscita diretto) DPA251.1 Piranometro Standard Secondario (ISO9060), cavo L = 10 m Nota 1 Nota 1 DPA252 Piranometro Standard Secondario (ISO9060), cavo L = 10 m Nota 1 Nota 1 DPA154 Piranometro First class (ISO9060), cavo L = 10 m Nota 1 Nota 1 DPA053 Piranometro Second class (ISO9060), cavo L = 5 m Nota 1 Nota 1 Convertitore per uscita analogica Nota 4 Nota 4 Nota 4 Convertitore per piranometro, uscita 0/4-20 ma DEA854 0/1-5Vcc, alimentazione 10-30Vac/Vcc. Connettore a morsettiera Supporti ed accessori per piranometri DYA032 Braccio per DPA053 Nota 2 Nota 2 DYA034 Braccio per DPA154, DPA251.1, DPA252, DPA855, DPA870 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 DYA035 Braccio inclinabile per DPA154, DPA251.1, DPA252, DPA855, DPA870, DPA053 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 DYA048 Piattello per messa in bolla piranometro DPA053 su braccio DYA034 Nota 6 Nota 6 DYA120 Schermo antiradiante per piranometro DPA053 Nota 7 Nota 7 Nota 7 Nota 7 DYA049 Collare per fissaggio DYA032, DYA034 e DYA035 a pali Ø mm Nota 3 Nota 3 Nota 3 Nota 3 continua LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

9 segue Kit di vendita, tabella Codice Descrizione KIT 1.0 KIT 1.1 KIT 1.2 KIT 1.3 DPA254 DPA855 DPA863 DPA870 DPA873 DLE125 Piranometri con uscita analogica amplificata Nota 4 Nota 4 Nota 4 Piranometro Standard Secondario (ISO9060), uscita 0/4-20 ma 0/1-5Vcc, alimentazione 5-30 Vcc. Nota 1 Cavo L = 10 m incluso Piranometro First class (ISO9060), uscita integrata 0/4-20 ma, alimentazione Vcc. Nota 1 Cavo L = 10 m incluso Piranometro Second class (ISO9060), uscita integrata 0/4-20 ma, alimentazione 10-30Vcc. Nota 1 Cavo L = 10 m incluso Piranometro First Class uscita RS485 Modbus Nota 4 Nota 4 Nota 4 Piranometro First class (ISO9060), uscita RS485, (Modbus), alimentazione 10-30Vcc, cavo L = 10 m. Ingresso disponibile per sonda di temperatura a contatto DLE125 Piranometro First class (ISO9060), uscita RS485, (Modbus), alimentazione Vcc, cavo L = 10m. Ingresso disponibile per sonda di temperatura a contatto DLE125 Sensore temperatura a contatto cavo L = 20 m con connettore per DPA Nota 1 Nota 1 Note 1 Nota 2 Nota 3 Nota 4 Nota 6 Nota 7 Selezionare il modello in base alla accuratezza richiesta Selezionare il supporto in base al modello di piranometro scelto. Il supporto inclinabile DYA035 è necessario qualora si desideri installare il piranometro con la stessa inclinazione dei moduli fotovoltaici al fine di misurare la radiazione incidente sul piano dei moduli stessi. DYA049 è richiesto per fissare i supporti DYA su pali Ø mm Ogni piranometro con uscita diretta può essere collegato al convertitore analogico DEA854. In alternativa, è possibile scegliere piranometri con elettronica di conversione segnali integrato (DPA ) Il piranometro in classe 2 (DPA053) può essere fissato ad un piattello DYA048 qualora sia necessario posizionarlo con precisione sul piano orizzontale. I piranometri in classe 2 (DPA ), possono essere equipaggiati con schermo antiradiante per ridurre l errore dovuto all innalzamento termico. MW9042-ITA Piranometri standard ISO9060 LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

10 Note LSI Lastem - Settala (MI) Italy LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

11 Connessioni dei sensori: semplice! Modbus MSB sensor - Modbus Signal Sensor Transducer Box 4 20 ma MW9042-ITA 11

12 > Monitoraggio ambientale MSB - Modbus Sensor Box STB Signal Transducer Box Highlights Uscita digitale RS485 (MSB) e 0/4-20 ma (STB) Sensore di temperatura PT100 interno (rimuovibile se utilizzato sensore di temperatura aria esterno Morsettiera per segnali d ingresso Valori statistici striscianti (min/avg/max, stdev) per ogni ingresso con base di elaborazione programmabile Alimentazione 9-30 Vcc/ac Protezione IP65 N.1 porta RS232: per setup per mezzo di terminale (HyperTerminal, Miniterm) N.1 porta RS485: protocollo Modbus RTU con protezione galvanica (solo MSB) Protocolli alternativi configurabili su porta RS232: TTY o CISS (protocollo proprietario LSI LASTEM) I moduli MSB e STB sono il modo più semplice e veloce di connettere sensori ambientali a sistemi PLC/ SCADA, come nelle applicazioni fotovoltaiche dove una necessità ricorrente è quella di interfacciare diversi tipi di sensore di irraggiamento, a volte con un proprio fattore di calibrazione, sensori di temperatura e anemometri ai sistemi di supervisione e monitoraggio degli impianti. Il modulo MSB garantisce flessibilità, affidabilità e la tipica accuratezza LSI LASTEM insieme ai vantaggi di un protocollo di comunicazione standard testato da anni di utilizzo sul campo: Modbus RTU. Il modulo STB ha l uscita 0/4-20 ma tipica negli standard industriali. I moduli MSB e STB danno il meglio con la linea di piranometri e sensori ambientali LSI LASTEM (consultate il nostro catalogo in merito). Ma la sua flessibilità consente l utilizzo di praticamente ogni tipo di sensore ambientale presente sul mercato. Tipo Modello N Ingressi μv, mv, 4 20 ma N Ingressi Temperatura Pt100 (3 fili) N Ingressi Temperatura Termocoppia T N Ingressi Velocità vento Frequenza Uscita MSB DEA RS485 Modbus RTU STB DEA x 0/4 20 ma STB DEA x 0/4 20 ma Caratteristiche principali N.1 ingresso a 18 bit per sensori di irraggiamento (μv, mv) o 4 20mA Ingresso programmabile ad alta risoluzione ( mv, ±78 mv, ±39 mv) per Piranometri, celle fotovoltaiche, sensori con uscita 4-20 ma (con resistenza di caduta da 50Ω) o in tensione. Ingressi Pt100 (3 fili) Ingressi resistivi per la connessione di termoresistenze Pt100. Accuratezza: 0.3 C. Ingressi Termocoppia (solo STB) Ingresso per sensore Termocoppia T; per la misura della temperatura a contatto dei moduli. N.1 ingresso in frequenza Per la connessione di anemometri, pluviometri, gruppi optoelettronici e generici segnali ad impulsi. Sensore di temperatura interno Laddove non sia disponibile un sensore di temperatura esterno, I moduli MSB e STB sono dotati di un sensore Pt100 1/3 DIN montato sulla morsettiera. L elemento può essere facilmente rimosso nel caso si intenda connettere un sensore esterno Interfaccia Modbus RTU su linea RS485 (2 fili) con isolamento Galvanico (solo MSB) L interfaccia RS485 consente di percorrere lunghe tratte di cavo tra MSB e il PLC/SCADA. La linea RS485 consente di operare in modalità half-duplex e connettere più dispositivi sulla stessa linea. MSB ha una certificazione EMC per ambienti industriali. Valori statistici I moduli MSB e STB campionanoi sensori connessi e calcolano valori statistici su base temporale definita dall utente. Configurazione da Terminale I moduli MSB e STB sono completamente programmabile con qualunque Terminale non c è necessario installare alcun software e si può operare da qualunque piattaforma. Essi hanno una porta RS232 sulla scheda per la configurazione e la diagnostica Morsettiera a vite sugli ingressi Per un facile cablaggio, i moduli MSB e STB hanno una comoda morsettiera a vite per ciascun ingresso. LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

13 Kit di vendita Modbus Sensor Box Signal Transducer Box KIT 2.0: Sistema base - Piranometro in Classe 2 per la misura dell irraggiamento - Modulo (MSB o STB) con sensore interno di temperatura aria - Sensore di temperatura superficiale dei moduli - Anemometro (opzionale) KIT 2.1: Sistema standard - Piranometri in Standard Secondario, First or Second class per la misura dell irraggiamento - Sensore temperatura aria (non schermato) - Sensore di temperatura superficiale dei moduli - Anemometro KIT 2.2: Sistema Advance - Piranometri in Standard Secondario, First or Second class per la misura dell irraggiamento - Sensore temperatura aria (con schermo antiradiante) - Sensore di temperatura superficiale dei moduli - Anemometro MW9042-ITA Modbus Sensor Box Signal Transducer Box LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

14 segue Kit di vendita, tabella Codice Descrizione KIT 2.0 KIT 2.1 KIT 2.2 MSB Modbus sensor box Nota 1 DEA485 Convertitore RS485 con protocollo Modbus d uscita dati. N.4 ingressi: N.2 Pt100, N.1 µv (mv, 4-20 ma), N.1 Hz STBSignal transducer box Nota 1 Nota 1 Nota 1 DEA420.1 Convertitore 0/4-20 ma. N.4 ingressi: N.2 Pt100, N.1 µv (mv, 4-20 ma), N.1 Hz DEA420.2 Convertitore 0/4-20 ma. N.4 ingressi: N.1 Pt100, N.1 Termocoppia T, N.1 µv (mv, 4-20 ma), N.1 Hz Supporto a palo DYA090 Supporto per fissaggio DEA485 a pali diametro 50 mm Opzione Opzione Opzione Sensore di temperatura con schermo radiante Nota 2 DMA033 Sensore di temperatura aria Pt100 1/3 DIN. Cavo L = 10 m fili liberi DYA230 Schermo antiradiante per DMA033 DYA049 Collare per fissaggio DYA230 a palo Ø45-65 mm Opzione Sensore di temperatura senzaschermo radiante DLE120 Sensore alettato per misure di temperatura aria Pt100 1/3 DIN. Cavo L = 10 m fili liberi Piranometro DPA053 Piranometro Second Class (ISO9060), cavo L = 5 m Nota 3 Nota 3 DPA154 Piranometro First Class (ISO9060), cavo L = 10 m Nota 3 Nota 3 DPA251.1 Piranometro Standard Secondario (ISO9060), cavo L = 10 m Nota 3 Nota 3 DYA032 Braccio per DPA053 Nota 4 Nota 4 DYA034 Braccio per DPA154 e DPA251.1 Nota 4 Nota 4 DYA035 Braccio inclinabile per DPA Nota 4 Nota 4 DYA049 Collare per fissaggio DYA032 o DYA035 a pali Ø mm Opzione Opzione Piranometro First class (ISO9060) DYA035 Braccio inclinabile per DPA154 DYA049 Collare per fissaggio DYA034 o DYA035 a pali Ø mm Sensore temperatura superficiale dei moduli DLE124 Sensore a piastra per misure di temperatura superficiale. Fili liberi. Cavo L = 20 m Sensore velocità del vento DNA202 Sensore di velocità del vento (uscita Hz) Opzione MN1071 Cavo per sensore DNA202 (al metro) Opzione Note 1 Nota 2 Note 3 Note 4 Selezionare il modello richiesto (MSB o TSB) in funizione dell uscita desiderata. Per il modello TSB selezionare il modello in funzione della sonda di temperatura superficiale del modulo (Pt100 o Termocoppia). LSI LASTEM non fornisce sensori a Termocoppia. Alternative, selezionare sensore di temperatura con o senza schermo antiradiante. I modelli con schermo antiradiante realizzano misure di di qualità meteorologica. I modelli senza schermo antiradiante devono essere montati in posizione protette dai raggi diretti del sole. Alternative, selezionare il modello in funzione dell accuratezza richiesta. Braccio inclinabile DYA035. E necessario quando si desidera installare il piranometro con la stessa inclinazione dei moduli fotovoltaici al fine di misurare la radiazione incidente sul piano dei moduli stessi. I bracci DYA realizzano installazioni sul piano orizzontale. LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

15 Sistemi per la misura della radiazione diretta in sistemi fotovoltaici a concentrazione Un efficiente monitoraggio della radiazione diretta (DNI) è fondamentale sia per l analisi predittiva sia durante l operatività dell impianto fotovoltaico MW9042-ITA Sistemi misura radiazione solare diretta 15

16 > Monitoraggio ambientale Sistemi per la misura della radiazione solare diretta (DNI) per applicazioni di energia solare a concentrazione Highlights Completa soluzione per impianti fotovoltaici a concentrazione Soluzioni per la misura della radiazione diretta (DNI) Pyreliometri First Class (ISO9060) Inseguitori solari automatici ad alta accuratezza Sensori di durata insolazione Irradianza globale orizzontale (GHI) e irradianza globale diffusa Completa integrazione dei sistemi La tecnologia del fotovoltaico a concentrazione (CPV) utilizza ottiche particolari lenti per concentrare una grande quantità di luce solare su una piccola area di materiale fotovoltaico per generare elettricità. Sistemi di energia solare a concentrazione (CSP) utilizzano specchi o lenti per concentrare la radiazione solare o energia solare termica, su una piccola area; la radiazione così concentrata viene convertita in calore, che aziona un motore termico (solitamente una turbina a vapore) collegato ad un generatore di energia elettrica. Entrambi i sistemi operano in modo più efficiente in presenza di luce solare concentrata. La radiazione diffusa, che si verifica in condizioni di cielo nuvoloso e coperto, non può essere concentrata. Per raggiungere la loro massima efficienza, i sistemi CSP e CPV devono essere quindi situati in aree che ricevono la massima luce diretta del sole. Per questo motivo l irraggiamento diretto normale (DNI) è un dato critico. Un sistema di monitoraggio efficiente della radiazione DNI è fondamentale in sistemi a concentrazione, sia per l analisi predittiva del sito, sia per il successivo funzionamento dell impianto. Essendo gli impianti CPV e CSP investimenti abbastanza rilevanti, le campagne predittive sono normalmente richieste prima dell installazione. La radiazione DNI è misurata con un radiometro chiamato pireliometro, esso è un particolare radiometro a termopila con un campo visivo di 5, ne consegue che, al fine della misura il sensore deve essere costantemente centrato sul disco solare e per questo motivo esso deve essere montato su un inseguitore solare automatico. Il Catalogo LSI comprende una gamma completa di soluzioni per il monitoraggio della radiazione per le applicazioni ad energia solare a concentrazione. Caratteristiche principali Soluzioni per gli operatori di impianti ad energia a concentrazione Il catalogo LSI LASTEM offre la più completa gamma di soluzioni per applicazioni di energia solare a concentrazione, sia per campagne di prospezione che per il monitoraggio delle prestazioni in linea. Sistemi per la misura della radiazione diretta (DNI) La radiazione DNI è la radiazione proveniente direttamente dal sole. Essa è la misura base per sistemi CPV e CSP, La gamma di pireliometri ed inseguitori solari garantiscono misure accurate ed affidabili per l operatività di questi impianti. LSI LASTEM Pireliometri in classe 1 (ISO9060) L offerta di pireliometri prevede prezzi contenuti e qualità conforme alla classificazione First Class, dagli standard WMO ISO 9060 ed. Per effettuare misurazioni più precise al mattino, una finestra riscaldata elimina la formazione di condensa sul sensore. Il modello DPA259 comprende una alta velocità di risposta, che rende questo modello ideale in applicazioni CPV. Inseguitori solari automatici L inseguitore solare è una piattaforma mobile usata per puntare i radiometri rispetto al movimento del sole. Essi sono sistemi completamente automatici e non richiedono computer o software per la loro l installazione. Il ricevitore GPS integrato consente di impostare automaticamente la posizione e l ora del sistema. Eliofanometro Basato su tecnologia non ad inseguimento questo sensore misura la durata d insolazione, definita dal World Meteorological Organisation (WMO, 1981) come il tempo, solitamente definito in ore, in cui la radiazione diretta è stata maggiore di 120 W/m². Soluzioni per la misura della irradianza globale orizzontale (GHI) e irradianza diffusa orizzontale (DHI) I nostri inseguitori solari possono integrare piranometri e sistemi ombreggianti per completare il monitoraggio DNI con l irraggiamento gloale e diffuso orizzontale per una valutazione completa risorsa solare. LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

17 Kit di vendita Sistemi per la misura della radiazione solare diretta (DNI) per applicazioni di energia solare a concentrazione KIT 3.0: Kit base per la misura della radiazione DNI - Pireliometro First Class. - Inseguitore solare automatico. - Sistema d acquisizione dati o conversione segnali. KIT 3.1: Sistema per la misura della radiazione Diretta, Diffusa e Globale - Pireliometro First Class. - N. 2 piranometri First Class. - Inseguitore solare automatico con sistema di ombreggiamento. - Sistema d acquisizione dati o conversione segnali. KIT 3.2: Kit per sensori montati su un sistema ad inseguimento - First Class Pyrheliometer. - Pireliometro First Class. - Piranometri First Class. - Sistema di interfaccia segnali. - Anemometro per controllo di sicurezza del sistema. KIT 3.3: Sensore per la misura della durata d insolazione Sensore ed accessori MW9042-ITA Sistemi per la misura della radiazione solare diretta LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

18 segue Kit di vendita, tabella Codice Descrizione KIT 3.0 KIT 3.1 KIT 3.2 KIT 3.3 Radiazione globale (Piranometro) DPA153 Piranometro First class ISO9060. Cavo L = 10 m Nota 3 DPA251.1 Piranometro Standard Secondario ISO9060. Cavo L = 10 Nota 5 Radiazine normale incidente (Pireliometro ) DPA257 Pireliometro First class ISO9060. Cavo L = 10 m Nota 1 Nota 1 DPA259 Pireliometro First class ISO9060, alta risposta. Cavo L = 10 m Nota 1 Nota 1 Inseguitore solare DPA271 Inseguitore solare DPA271.1 Supporto per n. 3 piranometri DPA271.2 Sistema ombreggiante. Include supporto DPA271.1 e secondo supporto laterale e n. 2 palle ombregianti su aste regolabili DPA271.4 Sistema per inseguimento attivo Nota 4 Sensore di velocità del vento DNA202 MN1071 DPD504 DWA510 ELO305 DEA485 DEA854 Sensore di velocità del vento Cavo (al metro) Sensore di durata insolazione Sensore di durata d insolazione, uscita mv, alimentazione 12 Vcc Cavo L = 10 m Data Logger/Interfaccia segnali E-Log, 12 ingressi, 12 Vdcc,ingressi a morsetti, display, 2 MB, memoria 8 Mb. n. 2 porte RS232 Convertitore RS485 con protocollo Modbus d uscita dati. N. 4 ingressi: n. 2 Pt100, n. 1 µv (mv, 4-20 ma), N.1 Hz Convertitore di segnali per piranometri,uscita 0/4-20mA 0/1-5Vdc, alimentazione 10-30Vac/Vdc. Connessione morsetti. (Selezionare uno per sensore impiegato) Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 2 Nota 1 Nota 2 Nota 3 Nota 4 Nota 5 Alternativa. Per applicazioni CPV, il modello DPA259 con risposta veloce (1sec) è altamente raccomandato. Per tutte le altre applicazioni il modello DPA257 è sufficiente Alternativa. ELO305 è un data logger compatto che consente di memorizzare i dati e trasferirli ad una centro di controllo, vedere catalogo Data Logger per gli accessori. Il DEA485 converte i segnali dai sensori su linea RS485 con protocollo Modbus RTU; mentre il modulo DEA854 converte i segnali dai sensori in un segnale analogico 4-20 ma. Alternativa. Selezionare il modello in conformità con la precisione richiesta. Aggiungere questo accessori quando la perfetta stabilità meccanica dell inseguitore non può essere garantita. Two units: one shaded, one not. LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

19 MISURE DELLA TEMPERATURA PER TENERE SOTTO CONTROLLO LE DERIVE TERMICHE DELL IMPIANTO Misure della temperatura Temperatura superficiale dei moduli fotovoltaici MW9042-ITA Temperatura dell aria 19

20 > Monitoraggio ambientale Temperatura superficiale dei moduli fotovoltaici e dell aria Highlights Misure della temperatura per tenere sotto controllo derive le termiche dell impianto Sensore per la misura della temperatura della superficie del modulo Sensori di temperatura dell aria con e senza schermo antiradiante Modelli che integrano la misura della Umidità Relativa (UR%) Convertitori con uscita analogica Spesso la temperatura è un parametro trascurato negli impianti fotovoltaici. La temperatura a cui il modulo lavora migliora o peggiora l efficienza del modulo stesso, in quanto l efficienza della conversione fotovoltaica diminuisce con l innalzamento della temperatura. Per questo motivo è importante valutare il surriscaldamento dei moduli. La formula del Perfomace Ratio secondo la norma EN valuta le perdite termiche quando la temperatura del modulo (misurata sulla faccia inferiore) supera i 25 C. Tra i 25 e 40 C le perdite termiche sono in grado di ridurre all 85-90% della potenza nominale fotovoltaica. Quando la temperatura supera i 40 C, facilmente durante l estate, le perdite sono ancor più importanti e non possono essere trascurate. Secondo EN61.724, le perdite termiche dovrebbe essere calcolate a partire dalla temperatura ambiente. LSI offre una gamma completa di soluzioni per il monitoraggio della temperatura a contatto dei moduli e dell aria, tutti i sensori hanno grado di accuratezza di 1/3 DIN B (termoresistenza Pt100). Caratteristiche principali Temperatura a contatto dei moduli PV Poiché l efficienza dei moduli fotovoltaici diminuisce con l aumentare della temperatura della cella, un monitoraggio accurato della superficie del pannello è fondamentale in qualsiasi sistema di monitoraggio d efficienza. LSI LASTEM offre sensori di temperatura superficiale Pt100. Convertitori analogici separati sono disponibili quando l uscita Pt100 non è supportata dal sistema di acquisizione. Sensori di temperatura dell aria La perdita d efficienza del modulo fotovoltaico è dovuta all aumento di temperatura delle celle, ma può essere determinata anche dalla temperatura ambiente. LSI LASTEM fornisce due tipi di sensori di temperatura dell aria. DLE120 è una soluzione economica e può essere montata sotto le strutture fotovoltaiche o comunque protetta dalla radiazione incidente e dalla pioggia. anti-radiante ed installato su pali o in qualsiasi posizione esposta agli agenti atmosferici. Entrambi i sensori hanno uscita del segnale Pt100, convertitori analogici separati sono disponibili dove l uscita Pt100 non è supportata. Sensore di Umidità Relativa (UR%) Quando le specifiche richiedono il monitoraggio dell Umidità Relativa, LSI LASTEM offre un sensore combinato che include entrambi gli elementi sensibili di temperatura ed Umidità Relativa (DMA672.1). Per l utilizzo in esterno questo sensore deve essere installato all interno di schermo anti-radiante. Per letture più accurate,è possibile utilizzare il modello DMA033 che può essere dotato di uno schermo LSI LASTEM S.r.l Settala (MI) Italy tel: fax:

Piranometri first & second class. Manuale utente

Piranometri first & second class. Manuale utente Piranometri first & second class Manuale utente LSI LASTEM SRL INSTUM_01389 (MW6022) Aggiornamento: 28 marzo 2014 Sommario 1 Note su questo manuale... 3 2 Caratteristiche tecniche... 3 3 Taratura... 7

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC SPECIFICHE TECNICHE Il Manager BM-MA è un apparato multifunzione antifurto sia per pannelli fotovoltaici che cassette di parallelo,

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

SOLARE AEROVOLTAICO. R-Volt. L energia fronte-retro. www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA

SOLARE AEROVOLTAICO. R-Volt. L energia fronte-retro. www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA SOLARE AEROVOLTAICO L energia fronte-retro www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA SISTEMA BREVETTATO IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER IL RISPARMIO ENERGETICO E IL COMFORT TERMICO Effetto fronte-retro Recupero

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

SCHEDA TECNICA ONLINE. FLOWSIC100 Process DISPOSITIVI DI MISURA DEL FLUSSO DELLA MASSA

SCHEDA TECNICA ONLINE. FLOWSIC100 Process DISPOSITIVI DI MISURA DEL FLUSSO DELLA MASSA SCHE TECNIC ONLINE ISPOSITIVI I MISUR EL FLUSSO ELL MSS B C E F H I J K L M N O P Q R S T ISPOSITIVI I MISUR EL FLUSSO ELL MSS Informazioni per l'ordine FLUSSO VOLUMETRICO FFIBILE N PROCESSI Tipo ulteriori

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma

Manuale di Istruzioni. HI 931002 Simulatore 4-20 ma Manuale di Istruzioni HI 931002 Simulatore 4-20 ma w w w. h a n n a. i t Gentile Cliente, grazie di aver scelto un prodotto Hanna Instruments. Legga attentamente questo manuale prima di utilizzare la strumentazione,

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione POSIZIONE: Sensori di posizione/velocità Potenziometro Trasformatore Lineare Differenziale (LDT) Encoder VELOCITA Dinamo tachimetrica ACCELERAZIONE Dinamo

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

SCHEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE. Circolatori Serie 2000

SCHEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE. Circolatori Serie 2000 SCEDA TECNICA GRUNDFOS MAGNA, UPE Circolatori Serie Indice Dati relativi ai prodotti MAGNA e UPE 3 Gamma di utilizzo 3 Caratteristiche dei prodotti 3 Vantaggi 3 Applicazioni 3 Impianti di riscaldamento

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Figurato. PowerLogic System Misura, controllo e qualità dell'energia Merlin Gerin

Figurato. PowerLogic System Misura, controllo e qualità dell'energia Merlin Gerin Merlin Gerin Figurato Amperometri e voltmetri digitali 182 Centrali di misura Power Meter 182 Centrali di misura Circuit Monitor 182 Micro Power Server 183 Gateway Ethernet EGX 183 Software SMS 183 Software

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale

CIRCOLAZIONE NATURALE. NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale CIRCOLAZIONE NATURALE NATURAL SOL Pacchetti solari a circolazione naturale 1964 2014 Immergas. Una lunga storia alle spalle, insegna a guardare in avanti. Il 5 febbraio del 1964, Immergas nasceva dal

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

V90-3,0 MW. Più efficienza per generare più potenza

V90-3,0 MW. Più efficienza per generare più potenza V90-3,0 MW Più efficienza per generare più potenza Innovazioni nella tecnologia delle pale 3 x 44 metri di efficienza operativa Nello sviluppo della turbina V90 abbiamo puntato alla massima efficienza

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli