Programma dei corsi. 1. INVESTOR READINESS Come presentare la propria iniziativa all investitore

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma dei corsi. 1. INVESTOR READINESS Come presentare la propria iniziativa all investitore"

Transcript

1 1. INVESTOR READINESS Come presentare la propria iniziativa all investitore Obiettivi e struttura del corso Il corso si pone l obiettivo di preparare i partecipanti a comprendere il punto di vista degli investitori, capire il loro metro di giudizio e i più importanti criteri di valutazione applicati. Vengono forniti strumenti per una prima auto-valutazione del livello di maturità ed attrattività di una iniziativa, inteso come il livello di raggiungimento dei requisiti da soddisfare per poter essere pronti all investimento e presentati all investitore. Il corso è suddiviso in due moduli formativi. Il modulo I ha il fine di illustrare la prospettiva di investimento di un investitore in una start-up o iniziativa di ricerca; si definiranno i criteri di valutazione dell investitore e si analizzeranno gli elementi dell iniziativa che l investitore valuta con particolare priorità. Al termine del primo modulo i corsisti compileranno, in modalità FAD, un modulo di autovalutazione della propria idea imprenditoriale/progetto di ricerca. Il modulo II vede il coinvolgimento dei partecipanti nella analisi dei risultati del form di autovalutazione del livello di investor readiness (compilati nel corso del modulo I) e nella predisposizione di una prima presentazione della propria idea di business all investitore. Programma del corso I modulo: Investors Readiness : un approccio per la valorizzazione della ricerca Nel primo modulo del corso viene presentato l approccio Investors Readiness come strumento per la valorizzazione della ricerca. L approccio si basa su di una metodologia, di cui sono esposti i diversi steps ed i razionali retrostanti; sono analizzati con particolare dettaglio i principi e le linee guida dell approccio metodologico, onde fornire oltre alla conoscenza dello strumento una adeguata consapevolezza e sensibilità rispetto alla sua applicazione. Il modulo si articola nei seguenti punti: o Aspetti generali e definizioni o L Approccio Investors Readiness o o Principi Linee Guida Risorse Umane Tecnologia Organizzazione e Processi Pianificazione Finanziamento II modulo: Investors Readiness Coaching Session Il modello di autovalutazione: analisi dei punti di forza e delle criticità dell idea imprenditoriale Una prima presentazione della nostra business idea all investitore: l elevator pitch. Docenti Dott. Ennio Esposito Laurea in Economia e Commercio presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS). Amministratore Unico della Lay Line Genomics SpA (LLG), società attiva nel settore delle biotecnologie, con focus nella ricerca e sviluppo di candidati biofarmaci. Da amministratore, ha guidato il percorso di sviluppo di LLG da spin- off accademico della SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste) ad azienda industriale. Attualmente impegnato nell iniziativa Investor Readiness per la collaborazione e la creazione di network tra attori della ricerca, dell innovazione e del trasferimento tecnologico. Focus dell iniziativa è selezionare e rendere nuove iniziative imprenditoriali attraenti per gli investitori. Dal 1987 al 2004 consulente presso ACCENTURE SPA, esperto in implementazione programmi di cambiamento ed innovazione; disegno, set up e lancio di nuove iniziative di business.

2 Dott. Nicola Signorelli Laurea in Ingegneria Civile conseguita nel febbraio 2002 presso Il Politecnico di Milano. Ph.D in Management Economics and Industrial Engineering conseguito presso il Politecnico di Milano nel Dal 2005: consulente presso l Istituto Regionale di Ricerca della Regione Lombardia per la gestione ed esecuzione di progetti di ricerca internazionali nell ambito del management d impresa, gestione ricerca e innovazione e trasferimento tecnologico. Dal 2002 al 2005: Responsabile progetti strategici della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS Guido Carli). Varie pubblicazioni scientifiche inerenti il management dell innovazione e la strategia d impresa. Dott. Alessio Scopa Laurea in Economia Aziendale presso l Università G. d Annunzio di Pescara. E stato dal 2005 al 2007 Direttore dell Area Servizi alle imprese e alle PP.AA. dell Agenzia di Sviluppo Eurobic Abruzzo e Molise, con responsabilità di coordinamento e rendicontazione di progetti in portafoglio, di coordinamento dell Ufficio Gare e della ricerca di finanziamenti. Dal 2007 al 2009 è stato consulente senior della società di consulenza direzionale Eurogroup Consulting, nell area Public & Welfare, con responsabilità di gestione in progetti di innovazione, trasferimento tecnologico e marketing territoriale. Attualmente è consulente senior della società CRS Conoscenza Ricerca Sviluppo. Ha svolto numerose attività di docenza a contratto presso l Unversità G.D Annunzio di Pescara e per Agenzie formative accreditate, sui temi del project management, della gestione dei fondi comunitari e del marketing territoriale. Dott. Alessandro Campana Laurea in Economia e Commercio conseguita presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali LUISS. Roma Socio Fondatore ed Amministratore della società CRS Conoscenza Ricerca Sviluppo (consulenza direzionale per la P.A. e per aziende private; supporto per la valorizzazione della ricerca e il trasferimento tecnologico) e della società KiA Knowledge in Action (società di sviluppo di conoscenza/informazioni nel settore sanitario e socio-sanitario). Esperto in gestione di progetti complessi in materia di Pubblica Amministrazione, Sanità, Innovazione e Trasferimento Tecnologico. Former CEO di una start up biotech di cui ha gestito i primi round di fund raising. Project Manager del Progetto Incubatore per le Bioscienze nell ambito del P.O.R. del Lazio, Obiettivo 3, FSE ( 6 start up assistite). Membro Consiglio Direttivo del Consorzio In Bio per lo start di up di imprese biotech. Docente presso primarie Università nell ambito numerosi corsi tra cui il corso di laurea triennale in Biotecnologie Sanitarie e facoltà di Scienze Manageriali. Autore di numerose pubblicazioni e articoli in ambito Sanitario e Finanziario. Modalità didattiche e strumenti Verranno proiettate in aula, nonché fornite in formato elettronico e cartaceo, le slides dei moduli di formazione (Aspetti Generali, Metodologie, Case Study). Ai partecipanti verranno fornite le credenziali per l accesso all area FAD del sito dell ENEA. I partecipanti potranno trovare on line tutto il materiale didattico. Durata ed articolazione del corso Il corso prevede 9 ore di lezione in aula erogate in due giornate + modulo FAD. Modulo I: orario 9-14 (1 giorno) + compilazione Form di Autovalutaizone on line.

3 Modulo II: orario 9-13 (2 giorno)+ analisi risultati Form di Autovalutaizone Date e Sedi ottobre 2011 CRAB Consorzio di Ricerche Applicate alla Biotecnologia Via S. Pertini, Avezzano (AQ) ottobre 2011 ENEA C.R. Casaccia Via Anguillarese, 301 Roma Valutazione del corso Al termine del corso sarà erogato ai partecipanti un questionario di gradimento da compilare e consegnare al docente prima di uscire dall aula. Il questionario è anonimo ed ha lo scopo di raccogliere le informazioni utili al miglioramento del corso in termini di contenuti didattici, strumenti e modalità di erogazione, organizzazione.

4 2. BUSINESS PLANNING Come elaborare un documento di analisi ed approfondimento della propria iniziativa Obiettivi e struttura del corso Il corso si propone di introdurre i partecipanti alla redazione di un documento dettagliato che illustri ai potenziali soggetti interessati le caratteristiche dell impresa, l idea innovativa, le potenzialità di mercato, le strategie di business, il fabbisogno finanziario, le opportunità di guadagno. Il corso è suddiviso in due moduli formativi. Il modulo I si focalizzerà sulla rappresentazione degli aspetti qualitativi che caratterizzano l iniziativa (la business idea, le persone, i prodotti offerti, il modello di business, il mercato di riferimento, il vantaggio competitivo). Il modulo II illustrerà come analizzare gli aspetti quantitativi dell impresa, e valutare la convenienza economica e la sostenibilità del progetto. Programma del corso I modulo: Il Business Plan Dall idea imprenditoriale alla creazione di impresa Obiettivi del Business Plan Elaborazione del Business Plan o La business idea (descrizione dei servizi o dei prodotti offerti, descrizione dell invenzione) o Gli attori coinvolti nel progetto o La pipeline di prodotti/servizi o La proprietà intellettuale o Il Modello di Business (obiettivi, strategie di marketing e di vendita, struttura organizzativa, strategie di way out). o Opportunità di investimento (analisi fabbisogno finanziario, valutazione dei benefici di investimento nell impresa) o Analisi di mercato (analisi dei competitor, valutazione dei potenziali acquirenti, valutazione del valore del mercato, posizionamento, swot analisys). o Il risk management o Il piano economico finanziario (breve introduzione) o Case study. II modulo: Il piano economico finanziario Analisi dei costi di produzione /di sviluppo della ricerca Analisi dei costi di funzionamento La capitalizzazione dei costi di R&D Gli investimenti Identificazione dei potenziali ricavi (volumi e valori dei prodotti/servizi, i ricavi derivanti dalle licenze concesse per l utilizzo di un invenzione, le royalties) Il bilancio dell impresa L analisi dei flussi finanziari Case study. Docenti Cesare Bellotti Laureato in Scienze Statistiche ed Economiche presso l Università di Roma La Sapienza. Consulente senior presso CRS Conoscenza Ricerca Sviluppo, società di consulenza direzionale per la P.A. e aziende private. Ha maturato un esperienza decennale della consulenza strategica e direzionale.

5 È esperto di valutazioni economiche e finanziarie, business planning e trasferimento tecnologico, controllo di gestione, disegno ed implementazione di sistemi di reporting. Ha realizzato progetti complessi per clienti nei settori operanti nella Pubblica Amministrazione, nel settore finanziario e nell industria e servizi. Virgilio Ritzu Laurea in Economia e Commercio presso l Università La Sapienza di Roma. MBA presso la Luiss Business School. Pluriennale esperienza in società di consulenza direzionale in qualità di responsabile di progetti in ambito Pubblico, Sanità e Trasferimento Tecnologico. Esperto in Marketing, Controllo di Gestione e Business Planning per l impiego dei fondi UE. Esperienze di docenza universitaria presso università pubbliche e private e formazione aziendale. Innumerevoli pubblicazioni su riviste specializzate. Marco Riccioni Laureato in Sociologia. Pluriennale esperienza come consulente per lo sviluppo di sistemi direzionali e per la creazione e sviluppo di nuove imprese. Principali aree professionali: Progettazione e realizzazione di sistemi contabili e di pianificazione e controllo; Disegno organizzativo e BPR; Pianificazione e sviluppo di sistemi informativi; Supporto allo sviluppo di nuove imprese. Attività formativa: seminari e corsi riguardanti il business planning, il controllo di gestione, il project management, le procedure amministrative e l'ottimizzazione organizzativa. Modalità didattiche e strumenti Verranno proiettate in aula, nonché fornite in formato elettronico e cartaceo, le slides dei moduli di formazione (Aspetti Generali, Metodologie, Case Study). Ai partecipanti verranno fornite le credenziali per l accesso all area FAD del sito dell ENEA. I partecipanti potranno trovare on line tutto il materiale didattico. Durata ed articolazione del corso Il corso prevede 8 ore di lezione in aula erogate in due giornate + modulo FAD. Modulo I: orario (1 giorno) Modulo II: orario 9-13 (2 giorno) Date e Sedi ottobre 2011 CRAB Consorzio di Ricerche Applicate alla Biotecnologia Via S. Pertini, Avezzano (AQ) ottobre 2011 ENEA C.R. Casaccia Via Anguillarese, 301 Roma Valutazione del corso Al termine del corso sarà erogato ai partecipanti un questionario di gradimento da compilare e consegnare al docente prima di uscire dall aula. Il questionario è anonimo ed ha lo scopo di raccogliere le informazioni utili al miglioramento del corso in termini di contenuti didattici, strumenti e modalità di erogazione, organizzazione.

6 3. IL FUND RAISING ED I VEICOLI PER IL FINANZIAMENTO DELLA PROPRIA INIZIATIVA Obiettivi e struttura del corso Il corso intende approfondire in dettaglio il processo di ricerca di finanziamenti (pubblici e privati) per una iniziativa imprenditoriale. Il corso è suddiviso in due moduli formativi. Nel modulo I, dopo una prima disanima delle diverse alternative di finanziamento possibili, si analizzerà in dettaglio il settore dei finanziamenti da parte di privati, si identificheranno le diverse tipologie di soggetti operanti sul mercato, le loro caratteristiche e fabbisogni, giungendo a considerazioni relative alla scelta della tipologia di investitore più appropriato per uno specifico progetto imprenditoriale. Verranno, inoltre, esaminati gli strumenti necessari per avviare un processo di fund raising, ed i principali passi del processo stesso, dall avvio dell azione sul mercato fino al closing di una operazione di investimento. In conclusione del modulo I, una sessione di coaching coinvolgerà i partecipanti in un esercizio di preparazione ed esecuzione della introduzione del proprio progetto ad un potenziale investitore. Il modulo II si concentra, nell ambito della tematica di preparazione ad un fund raising, sulla selezione ed implementazione del veicolo per l investimento maggiormente adeguato al contesto ed al livello di maturità di una iniziativa imprenditoriale. In conclusione, una sessione di coaching vedrà i partecipanti coinvolti in una prima definizione del modello più rispondente alle proprie specificità. Programma del corso I modulo: Il Processo di Fund Raising Le diverse tipologie di finanziamento Gli investitori privati Capire le esigenze dell investitore Come scegliere l investitore più appropriato Gli strumenti richiesti L approccio al mercato Presentazione del progetto Negoziazione Due diligence Chiusura della trattativa Coaching session: Il tuo investitore ideale II modulo: Scelta ed implementazione del veicolo per l investimento Definizioni Tipologie di veicoli La scelta del veicolo Approccio all implementazione del veicolo prescelto Coaching session: Definizione di una struttura per la propria iniziativa Docenti Dott. Ennio Esposito Laurea in Economia e Commercio presso la Libera Università Internazionale degli Studi Sociali (LUISS). Amministratore Unico della Lay Line Genomics SpA (LLG), società attiva nel settore delle biotecnologie, con focus nella ricerca e sviluppo di candidati biofarmaci. Da amministratore, ha guidato il percorso di sviluppo di LLG da spin- off accademico della SISSA (Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste) ad azienda industriale.

7 Attualmente impegnato nell iniziativa Investor Readiness per la collaborazione e la creazione di network tra attori della ricerca, dell innovazione e del trasferimento tecnologico. Focus dell iniziativa è selezionare e rendere nuove iniziative imprenditoriali attraenti per gli investitori. Dal 1987 al 2004 consulente presso ACCENTURE SPA, esperto in implementazione programmi di cambiamento ed innovazione; disegno, set up e lancio di nuove iniziative di business. Dott.ssa Roberta Gioia Laurea in Economia e Commercio presso l Università degli Studi di Palermo. Master of Business Administration (International MBA) presso l Instituto de Empresa, Madrid. Dal 2001 svolge attività di consulenza nel settore del trasferimento tecnologico per Istituzioni di Ricerca e società innovative. Principali istituzioni assistite: Fondazione S. Raffaele di Milano, IEO,, Lay Line Genomics S.p.A., Università Sapienza di Roma, Ylichron Srl. Dal 2006 al 2008 Direttorie Finanziario di Lay Line Genomics Spa (LLG), Società di biotecnologia, spin-off della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, che sviluppa farmaci innovativi per la cura e la diagnosi della malattia di Alzheimer e di altre patologie neurologiche. Dott. Alessio Scopa Laurea in Economia Aziendale presso l Università G. d Annunzio di Pescara. E stato dal 2005 al 2007 Direttore dell Area Servizi alle imprese e alle PP.AA. dell Agenzia di Sviluppo Eurobic Abruzzo e Molise, con responsabilità di coordinamento e rendicontazione di progetti in portafoglio, di coordinamento dell Ufficio Gare e della ricerca di finanziamenti. Dal 2007 al 2009 è stato consulente senior della società di consulenza direzionale Eurogroup Consulting, nell area Public & Welfare, con responsabilità di gestione in progetti di innovazione, trasferimento tecnologico e marketing territoriale. Attualmente è consulente senior della società CRS Conoscenza Ricerca Sviluppo. Ha svolto numerose attività di docenza a contratto presso l Unversità G.D Annunzio di Pescara e per Agenzie formative accreditate, sui temi del project management, della gestione dei fondi comunitari e del marketing territoriale. Modalità didattiche e strumenti Verranno proiettate in aula, nonché fornite in formato elettronico e cartaceo, le slides dei moduli di formazione (Aspetti Generali, Metodologie, Coaching session). Ai partecipanti verranno fornite le credenziali per l accesso all area FAD del sito dell ENEA. I partecipanti potranno trovare on line tutto il materiale didattico. Durata ed articolazione del corso Il corso prevede 8 ore di lezione in aula erogate in due giornate + modulo FAD. Modulo I: orario (1 giorno) Modulo II: orario 9-13 (2 giorno). Date e Sedi 7-8 Novembre 2011 CRAB Consorzio di Ricerche Applicate alla Biotecnologia Via S. Pertini, Avezzano (AQ) 9-10 Novembre 2011 ENEA C.R. Casaccia Via Anguillarese, 301 Roma

8 Valutazione del corso Al termine del corso sarà erogato ai partecipanti un questionario di gradimento da compilare e consegnare al docente prima di uscire dall aula. Il questionario è anonimo ed ha lo scopo di raccogliere le informazioni utili al miglioramento del corso in termini di contenuti didattici, strumenti e modalità di erogazione, organizzazione.

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM

IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM IMPRENDITORIALITÀ E GENERAL MANAGEMENT - MIGEM Master di I Livello - IX EDIZIONE - A.A. 2015-2016 Premessa Il MIGEM è dedicato a tutti coloro che sentono l esigenza di un programma formativo completo e

Dettagli

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA

CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA CORSO IN ESPERTO DI METODI E TECNICHE PER LA PROGETTAZIONE E LA GESTIONE DI PROGETTI FINANZIATI DALL UNIONE EUROPEA SEDE del Corso: EuropeAurum, Largo Gardone Riviera Pescara QUOTA D ISCRIZIONE CON BORSA

Dettagli

CONSULENZA E FORMAZIONE

CONSULENZA E FORMAZIONE Cos è l EBC*L La European Business Competence Licence (EBC*L), nata dalla collaborazione di alcuni docenti universitari di Austria e Germania, è una certificazione, riconosciuta in ambito europeo, relativa

Dettagli

Are You A Female VP? - Apply Now For Inclusion In The Bristol Who's Who of EU Professionals! Di cosa si tratta?

Are You A Female VP? - Apply Now For Inclusion In The Bristol Who's Who of EU Professionals! Di cosa si tratta? Are You A Female VP? - Apply Now For Inclusion In The Bristol Who's Who of EU Professionals! Tommaso possiede queste competenze o esperienze? Consulenza manageriale Change management Business plan Strategia

Dettagli

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016

SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 SCHOOL LEADERSHIP AND MANAGEMENT 1^ EDIZIONE NOVEMBRE 2015 APRILE 2016 IPRASE propone in collaborazione con la Graduate School of Business del Politecnico di Milano, un percorso per i Dirigenti scolastici

Dettagli

ESPERIENZE PROFESSIONALI

ESPERIENZE PROFESSIONALI Dr.ssa Elisabetta Altamura Nata a Molfetta il 19.12.1975 Residente in Via Ten. Silvestri 29 70056 Molfetta, Bari Stato civile: coniugata E-mail: elisabetta.altamura@gmail.com ESPERIENZE PROFESSIONALI Per

Dettagli

Il trasferimento tecnologico. Dott. Irene Martini, Ph.D U.V.R.S.I La Sapienza

Il trasferimento tecnologico. Dott. Irene Martini, Ph.D U.V.R.S.I La Sapienza Il trasferimento tecnologico Dott. Irene Martini, Ph.D U.V.R.S.I La Sapienza Finanziamenti alla ricerca BREVETTO TRASFERIMENTO TECNOLOGICO Il percorso brevettuale presso La Sapienza Il percorso brevettuale

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Presentazione della Società. Maggio 2014

Presentazione della Società. Maggio 2014 Presentazione della Società Maggio 2014 La Società La Struttura Produttiva Il Sistema di Competenze Il Posizionamento I Dati Economico - Finanziari 2 La Società La Storia 2004 Costituzione della StraDe

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

Energy Management DI PRIMO LIVELLO

Energy Management DI PRIMO LIVELLO Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO A PORDENONE Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO Il Master si propone nel territorio in risposta alla

Dettagli

La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea 2

La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea 2 In collaborazione con consulenti di formazione integrati in rete Organizza la IV Edizione di Corso di Alta Formazione Imprenditoriale e Manageriale La visione e il controllo d impresa alla luce di Basilea

Dettagli

MAnagement INnovation (MAIN), è una Società di Consulenza nata nei primi mesi del 2008 capitalizzando le esperienze manageriali e industriali nei

MAnagement INnovation (MAIN), è una Società di Consulenza nata nei primi mesi del 2008 capitalizzando le esperienze manageriali e industriali nei MAnagement INnovation (MAIN), è una Società di Consulenza nata nei primi mesi del 2008 capitalizzando le esperienze manageriali e industriali nei settori innovativi dei fondatori. Le principali linee di

Dettagli

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Cinti Luciani Andrea. Esperienza professionale. Cognome Nome. a.cintiluciani@scsconsulting.

Curriculum Vitae. Informazioni personali. Cinti Luciani Andrea. Esperienza professionale. Cognome Nome. a.cintiluciani@scsconsulting. Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome E-mail Cittadinanza a.cintiluciani@scsconsulting.it Italiana Data di nascita 30 gennaio 1975 Esperienza professionale Nome e indirizzo del datore di

Dettagli

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO

Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Master di 1 livello in Conciliazione Famiglia & Lavoro REGOLAMENTO Articolo 1 Istituzione È istituito presso l Università degli Studi Europea di Roma, in collaborazione con l Istituto di Studi Superiori

Dettagli

Socio Responsabile progetti in ambito Pubblico e Sanità. Principali progetti di riorganizzazione svolti: Principali Progetti in ambito PA

Socio Responsabile progetti in ambito Pubblico e Sanità. Principali progetti di riorganizzazione svolti: Principali Progetti in ambito PA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SAMUELLI FERRETTI GIACOMO Indirizzo Via A.Torlonia, 41 00161 Roma Telefono +39 06 88812285 Fax +39 06 64520260

Dettagli

Il Dottorato di Ricerca in Campania per il settore chimico e biotecnologico

Il Dottorato di Ricerca in Campania per il settore chimico e biotecnologico La formazione post lauream in Italia e le interrelazioni con le Imprese Università di Salerno, Aula Magna Campus di Fisciano, 4 Luglio 2014 Il Dottorato di Ricerca in Campania per il settore chimico e

Dettagli

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016

EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 Business School since 1967 EXECUTIVE EDUCATION 2015 2016 LIVING OPERATIONS BUSINESS IN ACTION TECNOLOGIE E MANAGEMENT DELL INNOVAZIONE MARKETING & COMMERCIAL MANAGEMENT 2 PERCHÉ ISTAO STORIA E FUTURO Fondata

Dettagli

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE

MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE C O N S O R Z I O P E R I L L A V O R O E L E A T T I V I T A I N N O V A T I V E E F O R M A T I V E MASTER : ESPERTO IN PROGETTAZIONE PER LO SVILUPPO LOCALE E LA COOPERAZIONE INTERNAZI NALE Con il patrocinio

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI

CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI CORSO DI ALTA FORMAZIONE PER IMPRENDITORI EDILI SETTEMBRE 2013 GENNAIO 2014 Fondazione CUOA Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.è la prima business school

Dettagli

Business Model Innovation

Business Model Innovation Business Model Innovation Strumenti per la creazione di startup e imprese innovative PROGRAMMA MODULO 1 Business Modeling L'obiettivo del modulo è fornire ai partecipanti un kit completo di strumenti concettuali

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

Elementi introduttivi

Elementi introduttivi Progetto Spin off Il marketing territoriale e il ruolo dei distretti industriali Elementi introduttivi Obiettivo La relazione intende delineare le opportunità imprenditoriali legate alla professione del

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia

Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia Le azioni dell ARTI per il TT in Puglia Dott.ssa Adriana Agrimi Coordinatore Tecnico ARTI Bari, 18 Febbraio 2009 - Expolavoro ARTI È l Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione l della Puglia

Dettagli

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC.

MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. ciforma MASTER SPECIALISTICI FEB. > DIC. 2008 CiForma Consorzio Italiano per la Formazione Avanzata è un organismo senza fini di lucro, nato per volontà di un gruppo di organismi operanti in diverse regioni

Dettagli

Fondi Europei: opportunità di crescita per le aziende

Fondi Europei: opportunità di crescita per le aziende CORSO Fondi Europei: opportunità di crescita per le aziende Destinatari Imprenditori e Top Management 10, 17, 23, 30 maggio 2014 Finalità Conoscere l Unione Europea, la sua strategia e la sua programmazione

Dettagli

Prof. Massimiliano Longo CURRICULUM VITAE. Gennaio 2011

Prof. Massimiliano Longo CURRICULUM VITAE. Gennaio 2011 CURRICULUM VITAE Gennaio 2011 1 Curriculum vitae Dati anagrafici: nato a Roma il 18 gennaio 1962, residente a Dolo ( Venezia) in via Vittorio Veneto 44 Studio di consulenza in: viafrancesco Carrara 24,

Dettagli

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016

PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016 PERCORSO EXECUTIVE IN MANAGEMENT PUBBLICO A.A. 2015-2016 Negli ultimi anni le amministrazioni pubbliche, e in particolar modo le Regioni, sono coinvolte in un processo di forte cambiamento dettato dalla

Dettagli

BRIOLINI BARBARA. Dati personali:

BRIOLINI BARBARA. Dati personali: BRIOLINI BARBARA Dati personali: Stato Civile : Divorziata Nazionalità : Italiana Data di nascita: 03/02/1966 Luogo di nascita: Pescara Residenza: Via Parco Nazionale d Abruzzo n 41 Città: Pescara (PE)

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU

Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU I Edizione / Formula weekend OTTOBRE 2015 APRILE 2016 Social economics and innovation - SEI Corso di perferzionamento 30 CFU 2015 / 2016 PA, Sanità e No Profit In collaborazione con DIRETTORE Matteo Giuliano

Dettagli

BOCCONI ALUMNI ASSOCIATION. Sustainability Topic

BOCCONI ALUMNI ASSOCIATION. Sustainability Topic BOCCONI ALUMNI ASSOCIATION Sustainability Topic Ottobre 2010 Obiettivi Promuovere presso tutti gli ex Alumni Bocconi in Italia e nel mondo: la conoscenza e la consuetudine a pratiche virtuose orientate

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 6ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 17 ottobre / 19 novembre 2011 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo

Dettagli

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori

Turismo culturale per lo sviluppo dei territori 9ª edizione Turismo culturale per lo sviluppo dei territori Siracusa, 27 ottobre / 6 dicembre 2014 PROFILO DEL CORSO 1. OBIETTIVI E METODI DELLA SCUOLA La Scuola di Alti Studi in Economia del Turismo Culturale

Dettagli

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM ICT MANAGEMENT CORSI BREVI IN BUILDING INFORMATION MODELING - BIM INDICE Executive Education 1 Obiettivi 2 Direzione 3 Calendario corsi brevi 4 Il Building Information Modelling per ridisegnare i processi

Dettagli

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE?

QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? QUALE MANAGEMENT PER LE IMPRESE SPIN-OFF: MANAGER ESTERNI O MODELLO FAI DA TE? Corso Le imprese spin-off della ricerca pubblica: come fare ancora meglio dopo le prime 1000? Università Politecnica della

Dettagli

The Business Game Srl: dall'idea allo start up. Nicola Baldissin

The Business Game Srl: dall'idea allo start up. Nicola Baldissin The Business Game Srl: dall'idea allo start up Nicola Baldissin Business Idea Offrire Business Game personalizzati e flessibili che soddisfino le esigenze dei clienti, sia di tipo formativo che di sviluppo

Dettagli

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali

Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Il Project Manager nelle Organizzazioni Non Profit e nelle Imprese Sociali VII edizione 13 marzo - 3 luglio 2015 Università Cattolica del Sacro Cuore ALTIS, Alta Scuola Impresa

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE REGIONE PIEMONTE BU24 12/06/2014 Finpiemonte S.p.A. - Torino Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Gennaro Tornincasa Telefono :085-4406010 E-mail g.tornincasa@fbservizi.eu Cittadinanza ITALIANA Esperienza professionale Principali

Dettagli

DIREZIONE DIR/EL/mma Prot. n. 223 Circ. n. 63

DIREZIONE DIR/EL/mma Prot. n. 223 Circ. n. 63 DIREZIONE DIR/EL/mma Prot. n. 223 Circ. n. 63 Udine, 24 marzo 2014 Caro Collega, nel 2014 inizia il nuovo settennato di programmazione europea con un budget di circa mille miliardi di euro destinati alla

Dettagli

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE

2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE 2009/10 - V EDIZIONE MRE MASTER IN REAL ESTATE SDA Bocconi School of Management SDA Bocconi School of Management è nata nel 1971 dall Università Bocconi per essere una scuola di cultura manageriale d eccellenza

Dettagli

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS

INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS INNOVAZIONE E MANAGEMENT PER STARTUP INNOVATIVE CIMS Corsi di Alta Formazione - Innovazione, Finanza e Management per le PMI Premessa Le startup, in special modo quelle caratterizzate da processi, servizi

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

APPLIED SUSTAINABILITY TOPIC

APPLIED SUSTAINABILITY TOPIC APPLIED SUSTAINABILITY TOPIC Marzo 2013 OBIETTIVI Promuovere presso tutti gli ex Alumni Bocconi in Italia e nel mondo: la conoscenza e la consuetudine a pratiche virtuose orientate alla tutela dell ambiente

Dettagli

Università degli Studi di Cagliari

Università degli Studi di Cagliari UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Università di Cagliari Università di Sassari P.O.R FESR 2007-2013 REGIONE SARDEGNA - ASSE VI COMPETITIVITÀ, LINEE DI ATTIVITA 6.1.2C; 6.2.1C; 6.2.1.D. PROGETTO INNOVA.RE

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN COMUNICAZIONE IN AMBITO SANITARIO IN COLLABORAZIONE CON L ISTITUTO NAZIONALE TUMORI-FONDAZIONE PASCALE IRCCS 2 a Edizione Anno Accademico 2012/2013 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi

SALES MANAGEMENT MASTER DI SPECIALIZZAZIONE. ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59. 8 fine settimana non consecutivi MASTER DI SPECIALIZZAZIONE INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA SALES MANAGEMENT 1 a edizione ROMA dal 23 NOVEMBRE 2012 - PIAZZA DELLA REPUBBLICA, 59 FORMULA WEEKEND 8 fine settimana non consecutivi FOCUS

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2014/1027 del 11/04/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo IL RETTORE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE DR/2014/1027 del 11/04/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo IL RETTORE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II DR/2014/1027 del 11/04/2014 Firmatari: MARRELLI Massimo U.S.R. IL RETTORE VISTO VISTO VISTO VISTO VISTA VISTA VISTA VISTA VISTA VISTA il vigente Statuto dell

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CEFARELLI PAOLO Profilo Breve Ingegnere elettronico con Master in Direzione Aziendale (MBA) conseguito presso la Bocconi di Milano.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SOFIA BAGGINI Indirizzo VIA SCOPOLI 10/C PAVIA Telefono 339/8955858 Fax 0382/986906 E-mail sofia.baggini@unipv.it

Dettagli

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE

XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2015 2016 XII Edizione GESTIONE DELLE RISORSE UMANE DIRETTORE: Prof.ssa Paula Benevene VICE DIRETTORE: Dott. Emiliano Maria Cappuccitti COORDINAMENTO

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Codice fiscale Barbarini Stefano BRBSFN75B26G479N ESPERIENZA LAVORATIVA Famiglia professionale Profilo professionale 09/2010 - in corso

Dettagli

Dott.Massimiliano Maione

Dott.Massimiliano Maione Dott.Massimiliano Maione Io sottoscritto MAIONE MASSIMILIANO nato/a a POMIGLIANO D ARCO il 28/01/1977 residente a SANT ANASTASIA in via NICOLO PAGANINI, 7 tel. n. 3392071057 C.F. MNAMSM77A28G812P DICHIARO

Dettagli

Percorso Incubazione di Nuove Imprese Cooperative REGOLAMENTO. Articolo 1. Istituzione di PINC Percorsi di Incubazione di Nuove Cooperative

Percorso Incubazione di Nuove Imprese Cooperative REGOLAMENTO. Articolo 1. Istituzione di PINC Percorsi di Incubazione di Nuove Cooperative Percorso Incubazione di Nuove Imprese Cooperative REGOLAMENTO Articolo 1. Istituzione di PINC Percorsi di Incubazione di Nuove Cooperative Confcooperative Sardegna, in collaborazione con SDA Bocconi School

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OPERATIONS & SUPPLY CHAIN PERCORSO EXECUTIVE IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva NOVEMBRE 2014 OTTOBRE 2015 I.P. AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO

Dettagli

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA

STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA STARTING UP CORSO AVANZATO DI PROMOZIONE DELLO SVILUPPO IMPRENDITORIALE INIZIATIVA APERTA A STUDENTI E LAUREATI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA 10 GIORNATE DI AULA E 3 MESI IN AZIENDE INNOVATIVE 1

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI GIOVANNI TOLETTI

CURRICULUM VITAE DI GIOVANNI TOLETTI CURRICULUM VITAE DI GIOVANNI TOLETTI Nome: Toletti Giovanni Data di nascita: 12 novembre 1970 Indirizzo: Via Norberto Bobbio 9, 20096 Pioltello (MI), Italy Telefono: +39 02 2399.2800 Fax: +39 02 2399.4083

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese Edizione 2007 Un Master per imprenditori e manager di piccole e medie imprese. Per imparare a guidare i processi di internazionalizzazione

Dettagli

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE

DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE DALL IDEA AL PITCH: COME DARE VITA AD UNA STARTUP - PROGETTO PER SUPPORTARE LA CREAZIONE DI NUOVE STARTUP E LO SVILUPPO DELLE NUOVE AZIENDE MANTOVANE Obiettivi del progetto Un percorso per chi decide di

Dettagli

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT

EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT EXECUTIVE MASTER IN BUSINESS DEVELOPMENT per Piccole & Medie Imprese EDIZIONE 2007 FACOLTÀ DI ECONOMIA PRESENTAZIONE Le scelte strategiche di molte imprese italiane di piccola e media dimensione si stanno

Dettagli

Edizione 2011-2013. Milano, 2 dicembre 2010

Edizione 2011-2013. Milano, 2 dicembre 2010 Master in Gestione Aziendale Alta formazione in apprendistato Edizione 2011-2013 Milano, 2 dicembre 2010 MIP SCHOOL OF MANAGEMENT Politecnico di Milano È un Consorzio Universitario del Politecnico con

Dettagli

NET SUD FDIR415. Net Sud

NET SUD FDIR415. Net Sud NET SUD FDIR415 Confindustria e Federmanager, in risposta all Avviso 1/2008 di Fondirigenti, hanno presentato un piano formativo, la cui erogazione sarà curata da LUISS Business School e SFC - Sistemi

Dettagli

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo

LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI. Dott. Roberto Matterazzo LA REDAZIONE DEL BUSINESS PLAN I: PARTI FONDAMENTALI E CONTENUTI Dott. Roberto Matterazzo L incontro si propone di rispondere a queste tre domande: Cosa devo concretamente scrivere in un business plan?

Dettagli

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: Caratteristiche del percorso formativo CONTROLLO DI GESTIONE E PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Dettagli

ESPERIENZA LAVORATIVA

ESPERIENZA LAVORATIVA E L V I R A F R A N C E S C A B E N Z A C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome / Cognome BENZA, ELVIRA FRANCESCA Indirizzo VIA PAOLO GAIFAMI,8-95126, CATANIA ITALIA Telefono +39 095

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione N. 096 di repertorio DECRETO PRESIDENZIALE OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA

CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA CREAZIONE E CONDUZIONE NE DI IMPRESA Nome insegnamento: CREAZIONE E CONDUZIONE DI IMPRESA Anno di corso: I e II anno della Laurea Magistrale Semestre: I e II semestre Crediti Formativi Universitari: 6

Dettagli

PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ

PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 I Edizione PROCEDURE E TECNICHE DELLE GESTIONI GIUDIZIARIE E DEI BENI CONFISCATI ALLA CRIMINALITÀ (MaCrAssets) Agenzia Nazionale per l'amministrazione

Dettagli

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN OPERATIONS & SUPPLY CHAIN CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN GESTIONE E OTTIMIZZAZIONE DEI TRASPORTI www.mip.polimi.it/scm/trasporti OBIETTIVI Fornire un quadro d insieme delle

Dettagli

Alessandra Bosio. e-mail: alessandra.bosio@vance.it. Da gennaio 2006 libero professionista

Alessandra Bosio. e-mail: alessandra.bosio@vance.it. Da gennaio 2006 libero professionista F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Nazionalità Alessandra Bosio e-mail: alessandra.bosio@vance.it Italiana Data di nascita 07/08/1966 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

27 ottobre 1953 a Broadstairs (GB) Sassari

27 ottobre 1953 a Broadstairs (GB) Sassari INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome Data e luogo di nascita Residenza 27 ottobre 1953 a Broadstairs (GB) Sassari ESPERIENZE PROFESSIONALI Date (da a) 01.01.2011 ad oggi Comune di Sassari Ente Locale

Dettagli

Chi siamo Il Laboratorio Utilities & Enti Locali (LUEL) nasce dall incontro di professionisti di settori economici, finanziari e giuridici allo scopo di offrire in modo completo e integrato il proprio

Dettagli

DOTT. SSA FIORE CATERINA

DOTT. SSA FIORE CATERINA DOTT. SSA FIORE CATERINA Dati personali Residenza: Via E.Vezzosi, 15 52100 Arezzo Codice fiscale: FRICRN68R52L873B Partita IVA : 01663840518 Telefono: 0575/324183 338/8016777 E-mail: fiorecate@unisi.it

Dettagli

Essere Manager per creare valore

Essere Manager per creare valore FORMAZIONE E SERVIZI INNOVATIVI - RAVENNA CATALOGO CORSI www.ecipar.ra.it/som Essere Manager per creare valore Ecipar di Ravenna School of Management La School Of Management (SOM) realizzata da Ecipar

Dettagli

PARTNER PER IL FUTURO

PARTNER PER IL FUTURO CHI SIAMO Dal 1995 forniamo servizi di consulenza strategica, con l obiettivo di accompagnare le aziende nel proprio percorso di crescita, attraverso modelli di project financing. Offriamo competenza e

Dettagli

MANAGER DEGLI EVENTI E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI

MANAGER DEGLI EVENTI E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: CORSO A CATALOGO 2011 MANAGER DEGLI EVENTI E DEGLI IMPIANTI SPORTIVI Corsi di specializzazione

Dettagli

C.E.S.R.I. CENTRO EUROPEO STUDI E RICERCHE PER L IMPRESA STATUTO

C.E.S.R.I. CENTRO EUROPEO STUDI E RICERCHE PER L IMPRESA STATUTO C.E.S.R.I. CENTRO EUROPEO STUDI E RICERCHE PER L IMPRESA STATUTO Art. 1 Costituzione, sede, durata L Università Telematica e-campus costituisce il CENTRO EUROPEO STUDI e RICERCHE per l IMPRESA, in seguito

Dettagli

Il Project Management Corso base PROGRAMMA DEL CORSO

Il Project Management Corso base PROGRAMMA DEL CORSO Corso di formazione: Il Project Management Corso base Durata 24 ore PROGRAMMA DEL CORSO Responsabile del progetto formativo: Dott. Ing. Antonio Razionale Sede del corso: QMS srl Via Brembate, 2 Roma Periodo:

Dettagli

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016

GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 GLOBAL MANAGEMENT FOR CHINA LIVELLO I - EDIZIONE III A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master, organizzato in consorzio con quattro delle principali università italiane dedite alla ricerca e alla didattica

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6927 - Master per Manager di impresa culturale e di spettacolo

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6927 - Master per Manager di impresa culturale e di spettacolo CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6927 - Master per Manager di impresa culturale e di spettacolo Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico: Stato

Dettagli

CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale. Strumenti di gestione per l innovazione sociale Anno 2014

CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale. Strumenti di gestione per l innovazione sociale Anno 2014 CERGAS Centro di Ricerche sulla Gestione dell Assistenza Sanitaria e Sociale Strumenti di gestione per l innovazione sociale Anno 2014 Agenda Chi Siamo Cergas Lab I servizi Il bollino Costo e scadenze

Dettagli

PhD+ PISA - 24/4/2012

PhD+ PISA - 24/4/2012 PhD+ PISA - 24/4/2012 Gli investimenti di capitale di rischio informale dei Business Angels le caratteristiche del mercato italiano e le modalità operative Tomaso Marzotto Caotorta Segretario Generale

Dettagli

2012/2010 BANCA D ITALIA Servizio Acquisti e Dotazioni

2012/2010 BANCA D ITALIA Servizio Acquisti e Dotazioni C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità BONI MELANIA Italiana ESPERIENZA LAVORATIVA 4/2009 AD OGGI ISTITUTO POLIGRAFICO E ZECCA DELLO STATO S.p.A. Via Salaria 1027, Roma Azienda

Dettagli

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO

MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO Master EMMPF I a EDIZIONE DICEMBRE 2014 - LUGLIO 2016 EXECUTIVE MASTER IN MANAGEMENT PUBBLICO PER IL FEDERALISMO MASTER EMMPF Negli ultimi anni,

Dettagli

CAS Foundation in General Management

CAS Foundation in General Management DSAS 3.GMA.FG CAS Foundation in General Management Il Certificate of Advanced Studies (CAS) Foundation in General Management è il primo dei 4 CAS che compongono l (EMBA) e il primo dei due CAS in cui è

Dettagli

Gestione degli Acquisti nel Settore Pubblico - GASP Master Universitario di II livello 60 CFU

Gestione degli Acquisti nel Settore Pubblico - GASP Master Universitario di II livello 60 CFU Gestione degli Acquisti nel Sett Pubblico - GASP Master Universitario di II livello 60 CFU in collaborazione con 2014 / 2015 PA e Sanità II Edizione / Formula weekend MAGGIO 2015 GIUGNO 2016 COMITATO SCIENTIFICO

Dettagli

- Accompagnamento, supporto e consulenza alle cooperative nell espletamento delle pratiche necessarie;

- Accompagnamento, supporto e consulenza alle cooperative nell espletamento delle pratiche necessarie; F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E ESPERIENZE LAVORATIVE Date (da a) Date (da a) : Da marzo 2006 - attuale Cooperativa Sociale Capodarco, con collaborazione presso Consorzio

Dettagli

I contenuti I giorno : Lo sviluppo della strategia complessiva dell azienda grafica e la governance d impresa Il business plan come strumento di gestione complessivo L evoluzione del mercato grafico: situazione

Dettagli

Al via i sei nuovi master del Politecnico di Milano

Al via i sei nuovi master del Politecnico di Milano Notizie per la Stampa Milano, 28 maggio 2009 Al via i sei nuovi master del Politecnico di Milano Sono aperte le iscrizioni ai sei nuovi master del Politecnico. Sono Master di primo livello, destinati cioè

Dettagli

Kit di sopravvivenza per Manager

Kit di sopravvivenza per Manager Kit di sopravvivenza per Manager TAKE YOUR TIME è un marchio di AMBIRE S.r.l. - Partita IVA 06272851004 - autorizzata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. E in possesso della Certificazione

Dettagli

MESSINA, Walter. Amministrazione, Finanza e Controllo

MESSINA, Walter. Amministrazione, Finanza e Controllo Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Cognome / Nome MESSINA, Walter Luogo e Data di nascita Palermo 26 settembre 1969 SETTORE PROFESSIONALE Amministrazione, Finanza e Controllo ESPERIENZA PROFESSIONALE

Dettagli

T BRIDGE NEL SETTORE DELLA FORMAZIONE

T BRIDGE NEL SETTORE DELLA FORMAZIONE T BRIDGE NEL SETTORE DELLA FORMAZIONE PREMESSA 1 I bisogni di formazione all interno di un organizzazione si manifestano spesso come un insieme di necessità diverse ed eterogenee che richiedono di essere

Dettagli

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE

Regione Puglia. Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE Regione Puglia Agenzia Regionale per la Tecnologia e l Innovazione DECRETO PRESIDENZIALE N. 011 di repertorio OGGETTO: Progetto Seconda fase del Progetto ILO2 - Creare impresa e diffondere tecnologia a

Dettagli

COORDINATE PER CRESCERE

COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE E COORDINATE PER CRESCERE COORDINATE PER CRESCERE CHI SIAMO Attraverso un approccio integrato, una struttura flessibile e una spiccata preparazione professionale, Consilia offre

Dettagli

CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE IN MARKET ACCESS PHARMA

CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE IN MARKET ACCESS PHARMA CORSO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE IN MARKET ACCESS PHARMA IL PROFILO DELL ENTE ALMA LABORIS, Organismo Integrato per l Alta Formazione Manageriale e lo Sviluppo d Impresa, nasce come Associazione di Promozione

Dettagli

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2

Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per la fase 2 del Progetto ILO2 FESR - FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE Creare impresa e diffondere tecnologia a partire dalla ricerca Programma Operativo per

Dettagli

OPEN WEEK 2015 ECONOMIA UNIVERSITÀ DI VERONA - ECONOMIA

OPEN WEEK 2015 ECONOMIA UNIVERSITÀ DI VERONA - ECONOMIA OPEN WEEK 2015 ECONOMIA OPEN WEEK 2015 ECONOMIA STRUTTURA DIDATTICA ISCRIZIONI SAPERI MINIMI SISTEMA DEI CREDITI SEDI COLLEGI DIDATTICI CORSI DI LAUREA TRIENNALE CORSI DI LAUREA MAGISTRALE MASTER CORSI

Dettagli