Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008 del 28/02/2008 ALL INTERNO: FATTO DI TUTTI GLI SPORT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008 del 28/02/2008 ALL INTERNO: FATTO DI TUTTI GLI SPORT"

Transcript

1 Copyright by: Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008 del 28/02/2008 ALL INTERNO: FATTO DI TUTTI GLI SPORT 1

2 In questo numero: 3 confederation cup, si comincia! 4 fatto di confederation, Italia 5 fatto di confederation, Spagna e Brasile 6 fatto di confederation Uruguay e Messico 7 fatto di confederation, Tahiti e Nigeria 8 fatto di confederation, Giappone 9 Supersfida, speciale confederation cup 10 Fatto di Napoli 11 il Calciomercato 12 il Prof da i Voti 14 Fatto di Top e Flop 16 Scommettiamoci su: i nostri consigli 18 Fair Play 21 Curiosità,, cos è il coni? 22 la perfezione del Quando eravamo re 25 fatto di tutti gli sport 29 Sport e Alimentazione 30 e tu cosa mangi? 31 il falso 31 i Siamo! Parte la Confederation Cup, prova per le maggiori squadre in attesa del Mondiale in Brasile. Diventiamo tutti Prandelliani e cominciamo a sventolare il nostro Tricolore! Il fair-play,la lotta al razzismo,la violenza negli stadi sono le tematiche ricorrenti, promozionate dagli organi ufficiali, ma poi in campo tutti dimenticano! Mario Balotelli, pare essere nell occhio del ciclone! Il suo caratterino purtroppo penalizza il Campione! In campo una Nazionale imprevedibile, con giocatori stanchi per il campionato appena terminato. Mi chiedo spesso se anche a loro preoccupa arrivare a fine mese e se per questo hanno bisogno di essere sempre giustificati! Mentre scrivo è appena giunta la notizia che il rifornimento degli azzurri è stato bloccato, saranno costretti a mangiare come i brasiliani,senza le provviste di parmigiano reggiano, bresaola,insomma pazienza per un breve periodo sarete uguali agli altri! Gino Strada che ha parlato ai giovani nella trasmissione Amici della De Filippi(a proposito ma si candiderà anche Lei?),chissà come commenterebbe il tutto! In ogni caso FORZA ITALIA! 2 Antonella Castaldo

3 Con i vari campionati ormai archiviati, con l Europeo Under 21 che già si svolge sfornando i campioni del futuro, tra pochi giorni inizierà anche la Confederations Cup. L edizione di quest anno sarà la 9 da quando è nata la competizione. La Confederations Cup 2013 si svolgerà in Brasile, questa competizione è stata organizzata dalla Fifa. In questo speciale torneo di calcio si affrontano le migliori 8 nazionali del mondo. A questa torneo parteciperanno: il Brasile (come paese ospitante), la Spagna (vincitrice Mondiale e Europeo), l Italia (grazie al doppio titolo spagnolo, infatti in questi casi viene invitata la seconda classificata all Europeo), il Giappone (vincitore della Coppa d Asia), il Messico (vincitore Concacaf 2011), Uruguay (vincitore Coppa America), Tahiti (vincitore Coppa Oceanica) e la Nigeria (fresca vincitrice Coppa d Africa). Il torneo è composto da 2 gironi all italiana, cioè 2 gironi composti da 4 squadre per girone, successivamente le prime 2 classificate si qualificano per le semifinali e infine si giocano le finali (1-2 posto e 3-4 posto). La composizione dei 2 gironi sono le seguenti: - Gruppo A (Brasile, Giappone, Messico e Italia) - Gruppo B ( Spagna, Tahiti, Uruguay e Nigeria). Questo è un torneo che solitamente viene svolto prima del mondiale, infatti viene valutato il grado di organizzazione del paese ospitante per evitare eventuali problematiche (strutturali o organizzative) durante il mondiale e, allo stesso tempo permette alle migliori nazioni mondiali di confrontarsi per stabilire le eventuali gerarchie al mondiale che verrà. Le favorite per la vittoria finale di questa competizione sono sicuramente il Brasile e la Spagna, ma come già accaduto non sempre è la migliore formazione a portarsi a casa il trofeo, quindi come finirà? L Italia riuscirà a sorprendere tutti o bisserà la figuraccia vista nell ultimo Mondiale? Per poter avere risposte a questi quesiti dovremmo per forza attendere il 30 Giugno, vedere chi sarà a sollevare questo trofeo, quindi non c è altro da fare che sedersi e assistere allo spettacolo. Stefano Limongelli 3

4 La Nazionale sbarca a Rio dopo 12 ore di volo. Un viaggio tranquillo quello degli azzurri dove si è avuta l occasione di mettersi alla spalle le critiche dello 0-0 deludente contro la Repubblica Ceca, in occasione delle qualificazioni per il mondiale del prossimo anno e il caso Balotelli. In terra verde-oro sembra essere atterrato prima Super Mario che il jet azzurro. Non si fa altro che parlare di lui, dalla sua enorme classe alla debolezza caratteriale. Punto dove il nostro fuoriclasse deve lavorare per non ritrovarsi in trappole come quelle adescate a Praga e proprio per questo che il C.T. Cesare Prandelli è tornato a riparlare dell avvenuto in vista dell amichevole contro l Haiti: Dopo il rosso di Praga con Mario abbiamo parlato negli spogliatoi. Non ci sono scusanti sull espulsione, anche se è arrivata in risposta alle provocazioni avversarie. Nessuno deve mai pensare di essere solo a risolvere il problema, perché questo è sempre della squadra. In ogni caso il clima in casa azzurri è ottimale, regna molta armonia e lo si vede anche dallo show fornito da Balo ed il suo compagno El Sharaawy sulle spiagge di Rio con giocate d applausi. Prandelli, che sta lavorando sul gruppo per farlo diventare più squadra, sta sciogliendo gli ultimi dubbi sulla formazione tipo che farà parte alla competizione che vedrà di fronte, nel girone A, Messico, Brasile e Giappone composto da Buffon tra i pali, Barzagli e Bonucci centrali affiancati da Maggio e Chiellini sulle corsie, Pirlo, Marchisio e De Rossi occuperanno la mediana ed il tridente offensivo Balotelli, ElSharaawy e Cerci per scardinare le difese avversarie. E proprio quest opzione offensiva che offusca le idee del C.T. che sta vagliando l ipotesi anche di un più classico con il trequartista Montolivo a dar manforte alduobalotelli, El Sharaawy. In attesa delle ultime sedute d allenamento che precedono il calcio d inizio contro il Messico del Chicarito Hernandez, allo stadiomaracanà alle ore 21 italiane, 16 locali, il mister con il suo staff saranno alle prese con un problema d alimentazione:la scorta che si porta dietro la Nazionale, parmigiano, prosciutto cotto e crudo, e bresaola sono stati bloccati dalla dogana all aeroporto di Rio per questioni burocratiche e si sta facendo del tutto per recuperare i prodotti per garantire la giusta alimentazione ai calciatori che, tra un allenamento e l altro, per rilassarsi sono stati muniti di 4 console, televisori da 50 pollici, ping pong e flipper. L antipasto del mondiale sta per incominciare e l Italia è pronta ed a testimoniarlo è il suo vicepresidente federale Demetrio Albertini: Messico avversario difficile, ma l Italia deve giocare per vincere ogni torneo. La nostra storia ci impone l obbligo di arrivare fino in fondo. C.T. Cesare Prandelli Portieri: 1 Buffon, 13 Marchetti, 12 Sirigu Difensori: 20 Abate, 4 Astori, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 3Chiellini, 5 De Sciglio, 2 Maggio Centrocampisti: 7 Aquilani, 6 Candreva, 16 De Rossi, 23 Diamanti, 22 Giaccherini, 8 Marchisio, 18 Montolivo, 21 Pirlo Attaccanti: 9 Balotelli, 17 Cerci, 14 El Shaarawy, 11 Gilardino, 10 Giovinco. Ferruccio Montesarchio 4

5 Si presenta a questa nona edizione della Confederation Cup, come vincitrice sia del mondiale disputato in Sud Africa nel 2010 che dell ultimo europeo di Polonia ed Ucraina Parliamo della Spagna, le furie rosse, in questi ultimi anni hanno saputo sfruttare al meglio una generazione di fenomeni, vincendo tutto ciò che era possibile vincere, riuscendo dove possibile, addirittura a ripetersi. Il CT Vicente del Bosque, avrà a disposizione una rosa di giocatori, composti per la maggior parte da calciatori provenienti dal RealMadrid e dal Barcellona. L estremo difensore sarà molto probabilmente il blaugrana Victor Valdes, infatti lo storico numero 1 spagnolo, Casillas, paga la pessima stagione nel proprio club di appartenenza. La difesa sarà composta da Sergio Ramos(Real Madrid) e Jordi Alba (Barcellona) sulle fasce, al centro troveremo Piquè (Barcellona) ed Albiol (Real Madrid). Il centrocampo è affidato a due mostri sacri del Barcellona Xavi ed Andrea Iniesta. Avranno il compito di lanciare l attacco, composto da un vecchio pallino del CT del Bosque, quel Fernando Torres (Chelsea), più volte accostato a squadre italiane, supportato da David Villa (Barcellona) e Pedro Rodriguez(Barcellona). Sono diverse le varianti che la Spagna può apportare anche durante la gara stessa, non dimentichiamoci di David Silva(Manchester City), o di Cesc Fabregas (Barcellona) che può agire da falso nueve, ruolo ideato da Vicente del Bosque proprio durante l ultimo europeo. I padroni di casa del Brasile, si presentano a questa manifestazione con diverse incognite. Non disputano una partita ufficiale da almeno due anni, in quanto paese organizzatore, sono esenti dalle qualificazioni mondiali. Il CT Scolari a differenza del collega Iberico Del Bosque, avrà una squadra completamente rinnovata negli uomini e nel modulo. Gli unici reduci dall ultimo mondiale in Sud Africa saranno il portiere ex Inter Julio Cesar, ed i difensori del Real Madrid Marcelo e del Paris Saint Germain Thiago Silva. In compenso ci sarà tanta qualità ma soprattutto ci saranno tanti calciatori pronti a tutto pur di fare bella figura davanti ai propri tifosi. Diversi i giovani di grande qualità che si metteranno in mostra per convincere il proprio commissario tecnico a farli disputare il mondiale casalingo. Star d eccezione sarà il neo Blaugrana, mister 60 milioni di euro, Neymar. Il giovane brasiliano guiderà l attacco verde oro con un altro grande campione Hulk (Zenit San Pietroburgo). Le chiavi del centrocampo saranno affidate al laziale Hernanes, con un pallino del mercato interista Paulihno (Corinthias), il reparto sarà completato da Lucas (Psg), ed Oscar (Chelsea). La difesa sarà invece affidata a giocatori esperti, al centro troveremo Thiago Silva (Psg), Filipe Luis (Atletico Madrid), sulle fasce troveremo rispettivamente un difensore del Barcellona, Daniel Alves, ed uno del Real Madrid Marcelo. Pasquale Iorio 5

6 L Uruguay squadra sud americana che negli anni è cresciuta sempre più nel calcio moderno, sfornando veri e propri fuoriclasse che giocano in tutto il mondo. Questa nazione parteciperà a questa speciale competizione con il titolo di Campioni del Sudamerica (grazie alla vittoria della Coppa America), ma di certo le intenzioni dei sudamericani saranno quelle di stupire ancora e cercare di portare un altro trofeo in patria. Vediamo che la rosa ufficiale è composta da molti elementi che si sono contraddistinti in Europa o nel mondo, tra questi ci sono molti italiani o ex, infatti nella rosa ci sono: Caceres della Juventus, Gargano e Pereira che militano nell Inter, Gonzalezdella Lazio, Rios e Hernandez del Palermo, Perez del Bologna e soprattutto l attaccante che negli ultimi 3 anni ha ormai superato le 100 realizzazioni, cioè Cavani, ma parlavamo anche di ex del calcio italiano come Muslera e Ramirez. La formazione ideale che dovrebbe essere schierata per questa competizione dovrebbe essere composta da: Muslera, Maxi Pereira, Lugano, Godin,Caceres, Lodeiro, Gargano, Perez, Rodriguez, Cavani e Suarez. Un classico che però è composto da due centravanti che fanno preoccupare tutte le difese avversarie. L allenatore di questa nazionale è Tabarez, che è alla sua seconda presenza in questo torneo ( prima e ultima apparizione venne nel 1997 dove l Uruguay si classificò al 4 ). Questo team non darà certamente vita facile alle avversarie e sicuramente dopo le favorite Spagna e Brasile può giocarsi la vittoria finale del torneo. Stefano Limongelli La squadra messicana arriva alla competizione grazie alla vittoria della CONCACAF 2011, trofeo vinto per la nona volta con la schiacciante vittoria contro gli Stati Uniti per 4-2. La squadra di Josè de la Torre, noto anche come El Chepo, sbarca in Brasile con tante giovani promesse ed una squadra prevalentemente composta da giocatori che militano nel campionato messicano, fatta eccezione per i 6 che giocano in stadi europei: Giovani Dos Santos, Aquino, Moreno e Guardado in Spagna, Ochoa in Olanda ed il Chicarito Hernandez in Inghilterra tra le file del Manchester United. Tante stelle, quasi tutte giovani che attendono solo di consacrarsi nel grande calcio ed una grande assenza: Carlos Vela. Il giocatore, ex Arsenal ora al Real Sociedad in Spagna, non ha fatto parte della spedizione a causa dei rapporti tesi con la federazione. El Chepo ha già le idee chiare sul modulo e la formazione che affronterà nel girone A Italia, Brasile e Giappone, ed al Maracanail 16 giugno contro la formazione azzurra si presenterà, molto probabilmente, con il composto da: Ochoa tra i pali, Reyes,Meza e Nilo a comporre il tridente difensivo, Torrado, Aquino eguardado a comporre il trio in mediana con Salcido e Barrerasulle corsie laterali e l attacco tutto d esperienza europea DosSantos e la stella Hernandez. Nonostante la formazione di tutto rispetto il C.T. invita alla calma ed a rimanere con i piedi per terra: Stiamo avanzando passo dopo passo per crescere, abbiamo bisogno di segnare più gol e ogni partita è un nuovo episodio in cui cercheremo di vincere. Sulla domanda in cui gli veniva chiesto un pronostico sulla sua squadra nella competizione, risponde: Non garantisco niente perché non so nemmeno se sarò qui domani. C.T.: Josè De La Torre Portieri: 1 Guillermo Ochoa (Ajaccio/Fra), 12 Josè Corona (CruzAzul), 23 Alfredo Talavera (Toluca); Difensori: 2 Francisco Rodriguez (Club America), 3 CarlosSalcido (Tigres), 4 Diego Reyes (Club America), 5 Jesus Molina(Club America), 13 Severo Meza (Monterrey), 15 Hector Moreno (Espanyol/Spa), 20 Jorge Torres (Tigres), 21 Hiram Mier(Monterrey), 22 Gerardo Flores (Cruz Azul); Centrocampisti: 6 Gerardo Torrado (Cruz Azul), 7 Pablo Barrera(Cruz Azul), 10 Giovani Dos Santos (Maiorca/Spa), 11 Javier Aquino (Villarreal/Spa), 16 Hector Herrera (Pachuca), 17 JesusZavala (Monterrey), 18 Andres Guardado (Valencia/Spa); Attaccanti: 8 Angel Reyna (Pachuca), 9 Aldo De Nigris(Monterrey), 14 Javier Hernandez (Manchester United/Ing), 19 Raul Jimenez (Club America). 6 Ferruccio Montesarchio

7 La più grande isola della Polinesia Francese è la Cenerentola del girone B. Dopo la vittoria contro la Nuova Caledonia e la conquista del titolo oceanico, per i Toa Aito (i guerrieri di ferro), le possibilità di stupire anche in Brasile sono piuttosto esigue. Tahiti occupa attualmente la 138 posizione nel Ranking Fifa e la squadra è composta da ex pescatori e artigiani prestati al gioco del calcio. Il tecnico EddyEtaeta potrà contare sull esperienza dell attaccante di origini coreane Chang-Hue, ilmatchwinner della finale delle nazioni oceaniche che attualmente gioca nel Bleid, società di terza divisione belga. Occhi puntati anche su Marama Vahirna, attaccante del Nancy in prestito ai greci del Panthrakikos, dove ha messo a segno tre reti in 26 partite. Difficile pronosticare il passaggio del turno per i polinesiani, ma in caso di una clamorosa vittoria, i guerrieri di ferro sono pronti a scatenarsi in danze tribali in stile Haka degli All Blacks neozelandesi. L allenatore Etaeta dovrebbe presentare un solido con in campo i tre fratelli Tehan, mentre dalla panchina dovrebbe partire l attaccante Tehan, cugino dei tre centrocampisti che fino a qualche anno fa giocava ancora scalzo. PROBABILE FORMAZIONE: Samin, Simon, Ludivion, Vallar, Faatiarau; J.Tehau,Bourebare, Caroine, A. Tehau; Chong Hue, L. Tehau. PORTIERI: Xavier Samin (AS Dragon), Mickaël Roche (AS Dragon), Gilbert Meriel(AS Tefana). DIFENSORI: Vincent Simon (AS Dragon), Teheivarii Ludivion (AS Tefana), Nicolas Vallar (AS Dragon), Stephane Faatiarau (AS Tefana), Tamatoa Wagemann(AS Dragon), Yannick Vero (AS Dragon), Edson Lemaire (AS Dragon), RainuiAroita (AS Tamarii Faa a). CENTROCAMPISTI: Jonathan Tehau (AS Tamarii Faa a), Lorenzo Tehau (ASTefana), Alvin Tehau (AS Tefana), Heimano Bourebare (AS Tefana), Henri Caroine(AS Dragon), Ricky Aitamai (AS Vénus), Yohann Tihoni (ASRoniu). ATTACCANTI: Stanley Atani (AS Tefana), Steevy Chong Hue (AS Dragon),Teaonui Tehau (AS Dragon), Samuel Hnanyine (AS Dragon), Marama Vahirua(Panthrakikos). VALERIO CASTORELLI La Nigeria è la squadra che dovrà rappresentare l Africa in questa competizione ( in quanto fresca vincitrice della Coppa d Africa). Questo team sulla carta è una vittima sacrificale che dovrebbe andare in pasto alle big ( Spagna, Brasile, Uruguay e Italia): le possibilità di vittoria per gli africani sono molto basse, però nel calcio non si può mai dire, e come dicono gli esperti la palla è rotonda, tutto può accadere. La Nigeria si presenta sicuramente con il morale molto alto, in quanto solo pochi mesi fa vinceva la propria competizione continentale. La rosa ufficiale è composta da alcuni componenti che si stanno facendo valere in Europa, sicuramente il Campione africano è Obi Mikel (Chealsea), centrocampista di qualità e quantità con grande esperienza internazionale, però spicca anche qualche giovanotto come ad esempio Onazi (Lazio), che quest anno si è fatto conoscere per la sua grinta e classe. L allenatore di questo team è Keshi, il quale è riuscito a regalare aquesta nazione un successo dopo ben 20 anni di astinenza. La formazione tipo dovrebbe essere composta da: Enyeama,Ambrose, Omeruo, Oboabona, Echiejile, Onazi, Obi Mikel, Mba,Oduama di, Ideye, Musa. Vedremo se il commissario tecnico nigeriano riuscirà a stupire ancora e bissare il successo in Coppa d Africa, anche se l obiettivo in questo caso è realmente lontanissimo, ma con un po di bravura e fortuna tutto può accadere. Sarà la Nigeria la rivelazione di questa competizione? O soccomberà sotto la supremazia avversaria? C è solo da vedere e scoprire come andrà a finire, intanto buona Confederations Cup ai rappresentanti africani. Stefano Limongelli 7

8 Il Giappone è la prima squadra ad essersi già qualificata per il mondiale del 2014 in Brasile e l esperienza di un tecnico italiano come Alberto Zaccheroni ha permesso un salto di qualità notevole alla selezione del sol levante. Dopo la conquista della Coppa d Asia ai danni dell Australia, Zaccheroni-san ha trasmesso grande sicurezza ad una squadra già rodata e tecnicamente valida. I samurai hanno partecipato allaconfederation Cup del 2001, arrivando fino in finale, sconfitti da un gol del francese Vieira. I punti di riferimento della squadra sono il trequartista Keisuke Honda del CSKA Mosca, seguito da tempo da Lazio e Milan, e il centrocampista Shinji Kagawadel Manchester United. La rivelazione potrebbe essere l attaccante Mike Havenaar, figlio di un calciatore olandese emigrato in Giappone. E alto un metro e 96 e attualmente milita nel campionato olandese dove ha realizzato 16 reti in quest ultima stagione con il Vitesse. Tanta corsa e sostanza per Yuto Nagatomo, unico italiano presente in rosa. Il Giappone debutterà contro i padroni di casa del Brasile e Zaccheroni dovrebbe optare per un di sostanza e qualità. LA PROBABILE FORMAZIONE: Kawashima; Uchida, Yoshida, Konno,Nagatomo; Endo, Hasebe; Okaza ki, Honda, Kagawa; Maeda. PORTIERI: KAWASHIMA Eiji (Standard Liege), NISHIKAWA Shusaku(Sanfrecce Hiroshima), GONDA Shuichi (FC Tokyo). DIFENSORI: KONNO Yasuyuki (Gamba Osaka), KURIHARA Yuzo (Yokohama F.Marinos), INOHA Masahiko (Jubilo Iwata), NAGATOMO Yuto (Inter Milan), UCHIDA Atsuto (FC Shalke 04), YOSHIDA Maya (Southampton), SAKAI Hiroki(Hannover 96), SAKAI Gotoku (VfB Stuttgart). CENTROCAMPISTI: ENDO Yasuhito (Gamba Osaka), NAKAMURA Kengo(Kawasaki Frontale), HASEBE Makoto (VfL Wolfsburg), HOSOGAI Hajime (BayerLeverkusen), HONDA Keisuke (CSKA Moscow), TAKAHASHI Hideto (FC Tokyo). ATTACCANTI: MAEDA Ryoichi (Jubilo Iwata), OKAZAKI Shinji (VfB Stuttgart),Havenaar Mike (SBV Vitesse), INUI Takashi (Eintracht Frankfurt), KAGAWAShinji (Manchester United), KIYOTAKE Hiroshi (1.FC Nurnberg). VALERIO CASTORELLI 8

9 Il 16 giugno 2013 alle ore (17 giugno, ore data e ora italiana) andrà in scena a Recife, all Arena Pernambuco, la prima gara del gruppo B della Confederations, che vedrà di fronte Spagna e Uruguay. Il match, come tutta la competizione, avrà luogo in Brasile. Spagna e Uruguay sono le due nazioni favorite per il passaggio del turno, a discapito delle due nazioni meno quotate Nigeria e Tahiti. Quindi questa prima gara rappresenta già da subito un vero e proprio spareggio. La Spagna si presenta al torneo come detentrice del mondiale scorso, mentre l Uruguay giocherà questa competizione grazie alla vittoria della Coppa America. Nelle rose che hanno conquistato i titoli appena detti, c erano da una parte e dall altra due grandi bomber, Fernando Torres e Luis Suàrez. Abbiamo messo a confronto questi due magnifici attaccanti, sperando che un giorno possano calcare i campi della nostra serie A. Andiamo a scoprire chi avrà vinto la nostra SPECIALE SUPERSFIDA! SUPERSFIDA TORRES SUAREZ TIRO COLPO DI TESTA SENSO DEL GOL TECNICA VELOCITA GIOCO DI SQUADRA TOTALE A cura di Dario Mainieri

10 Ha voglia di vincere con questa maglia, trova una nuova compagna più vicina, sorride a tutti, rassicura tutti, compra ville, case, auto, piccoli indizi che fanno una prova. La prova che Cavani vuole ricominciare da una nuova vita sentimentale a nuovi obiettivi per il suo Napoli. Ha sempre detto di voler restare a Napoli o per lo meno di voler restare fin quando non vincerà qualcosa di importante come omaggio a chi lo ha sempre sostenuto, a detta sua un omaggio che Napoli e i napoletani meritano più di chiunque altro. Però Edy "nuj simm e cor", crediamo a Cavani Senior quando dice che tu vuoi e meriti una grande d Europa come il Real Madrid e cadiamo nello sconforto più totale. Quando compri qualche casa, invece subito torna il sorriso, quel sorriso sicuro, certo che tu non ci avresti mai lasciato. Ma dopo Mazzarri meritiamo un po di chiarezza. Risposte, affermazioni secche senza tanti giri di parole. Edinson Roberto Cavani resti a Napoli? Purtroppo una risposta affermativa che possa definitivamente chiudere il caso Cavani arriverà solo dopo la Confederations cup. Ma lo stesso Edi non nega di trattare con altre squadre. E così tutta quella fiducia che i tifosi avevano riposto in te, in quel viso sincero, mai furbo, è svanita. Nuove news nel mondo del calcio mercato informano che Perez non cederebbe mai Higuain alla Juventus per 30 milioni, avendo la possibilità di scambiarlo con il talento uruguaiano. Così Cavani potrebbe realizzare il suo sogno di bambino e il Napoli potrebbe ricominciare a sognare con un attaccante argentino. Però ricorda Edi la fedeltà è già una grande vittoria. Karina Ornella Palomba Il mercato non è ancora iniziato, cioè ufficialmente è iniziato ma i colpi di mercato tardano ad arrivare. A Napoli il caso ormai noto è sempre Cavani, infatti il suo futuro non è ancora assicurato (sia nel caso resti sia nel caso vada via). Con l arrivo di Benitez sulla panchina però qualcosa è cambiato, infatti i nomi che vengono accostati ai partenopei sono quelli che fanno esaltare la piazza. Il ruolo di portiere è assicurato nelle esperte mani di De Sanctis, però c è da scoprire chi sarà il suo secondo (Rosati o un giovane), per la difesa sono molti i nomi (Rami, Skrtel e Astori), per il centrocampo ci sono (Mascherano, Ramires, Naingolaan) e per l attacco invece ci sono grandissimi nomi come (Torres o Dzeko, o giovani come Belfodil o Zaza). Questa settimana inizia in modo frenetico per i tifosi partenopei, in quanto il presidente De Laurentiis, ormai sempre più moderno ha promesso il primo regalo per Benitez garantendo che il mercato azzurro inizierà con un nuovo attaccante. I segnali vanno verso Parma, infatti sembrerebbe che uno tra Belfodil o Biabiany sarà presto azzurro, ma per avere una certezza si dovrà attendere. E Cavani? Resta o va via? Sono ormai giorni che si parla di offerte importanti per il Matador avvicinandolo a Madrid, sponda Real o a Londra damourinho, che come regalo di bentornato vorrebbe il bomber uruguagio. Le offerte per il giovane fuoriclasse non mancano, infatti tutti i top club europei desiderano le sue prestazioni, ma i 63 milioni spaventato la maggior parte dei pretendenti. Il RealMadrid da parte sua spinge sulla volontà del giocatore per portarlo in Spagna senza dover esser costretto a sborsare i 63 milioni, ma sicuramente i tifosi dovranno ancora aspettare per sapere il futuro del loro idolo. Allora chi sarà il primo rinforzo per i partenopei? Cavani resterà per cercare di superare il record di Maradona o andrà a Madrid? Un eventuale partenza del Matador darebbe la possibilità al Napoli di riconfermarsi? Il mercato è iniziato da poco tempo ancora per poter vedere come finirà, quindi non rimane che aspettare le prime trattative per vedere il futuro azzurro e gli obiettivi. 10 Stefano Limongelli

11 Juventus, il Real spara alto per Higuain: 30 milioni! Il presidente del Real Madrid, FlorentinoPerez, ha dichiarato, in un intervista rilasciata a Marca -noto giornale spagnolo- l intenzione di non cederegonzalo Higuain per meno di 30 milioni di euro. La Juventus, dal canto suo, confida nella volontà del calciatore di trasferirsi a Torino, ma non sarebbe disposta a svenarsi per l argentino, arrivando ad offrire una cifra al massimo intorno ai 23/25 milioni. Ad oggi però nessuno ce lo ha ancora chiesto. Neanche la Juve, afferma Perez. Milan, quasi fatta per Tevez! Tevez non mi tradisce, questo ha dichiarato Adriano Galliani secondo quanto emerso da alcune fonti vicine al club rossonero. L argentino, che sembrava essere ad un passo dalla Juventus, avrebbe deciso di approdare in rossonero, forte anche dell amicizia instaurata con Galliani nel gennaio 2012, quando Carlos Tevez fu ad un passo dal Milan già ad allora. Lo scoglio più difficile, quello dell ingaggio, non sembra essere un problema. Lo afferma lo stesso amministratore delegato rossonero. Napoli, arriva Belfodil. Ecco il primo colpo dell era Benitez:Ishak Belfodil. Secondo La Gazzetta dello Sport, il Napoli avrebbe bruciato letteralmente la concorrenza sia di Inter che di Milan, arrivando ad offrire al Parma 8 milioni di euro per la metà dell attaccante algerino classe 1992, autore di un ottima stagione quest anno condita da ben 8 gol. Belfodil sarà la prima alternativa alla prima punta centrale (Cavani?) o potrebbe essere utilizzato come esterno offensivo. Inter, offerta ufficiale per Nainggolan. Sembrerebbe essere tornata in vantaggio l Inter per la corsa al talentuoso centrocampista belgaradja Nainggolan. La Juventus sembra ormai essere tagliata fuori per il centrocampista cagliaritano, che ha giocato un ottima stagione collezionando 30 presenze.cellino chiede ben 15 milioni di euro, l Inter ha formulato un offerta di 10 milioni più due giovani a scelta della primavera. Mazzarri sembra avere le idee chiare su Nainggolan e Moratti è intenzionato 11 ad accontentarlo. Giuseppe Memoli

12 Zero: In quattro minuti e l attaccante del Milan Mario Balotelli si fa cacciare per doppia ammonizione. Troppo su di giri, ci risiamo! NERVOSO! Uno: A Neymar e la sua capoiera. Hernanes prova ad insegnargliela, ma lui proprio non ci riesce. DISASTRO! Due: Alle qualifiche della Ferrari, Alonso è sesto, il brasiliano Felipe Massa un altro botto! Per fortuna che a Montreal si può sorpassare. INQUALIFICABILI! Tre: Alle italiane Sara Errani e Roberta Vinci, purtroppo il sogno Grande Slam si interrompe in finale per colpa delle russeekaterina Makarova e Elena Vesnina. Troppi errori e cali di tensione. PECCATO! Quattro: Agli azzurri del rugby. Una sconfitta per 44 a 10 contro il Sudafrica ci può stare, ma regalare un tempo per poi svegliarsi e da manicomio. PAZZI! Cinque: Come i gol che gli Oranje U21 hanno rifilato alla Germania agli europei di categoria. Wijnaldum, la doppietta di dejong e i due "tocco sotto" di John e Hoesen umiliano i tedeschi. STRARIPANTI! Sei: A Sebastian Vettel. Vincere facile? Per lui basta semplicemente andare a filo di gas. SUFFICIENTE! Sette: A Fernando Alonso. Le qualifiche sono un disastro, ma la rimonta e il secondo posto in gara valgono una vittoria. Bene anche Massa, che parte in fondo ma arriva ottavo. REMUNTADA! Otto: A Nadal, come le volte che lo spagnolo ha trionfato al Roland Garros. Fa fuori il connazionale Ferre con un 6-3,6 2, 6 3, e così il numero 4 al mondo bissa il successo del IMMENSO! Nove: Agli azzurrini di Davis Mangia che hanno battuto 4 a 0 i pari categoria di Israele.FORTISSIMI! Dieci: E ancora lei sul tetto del Roland Garros, l americana Serena Wiliams che in finale batte la campionessa in caricasharapova con un 6 4, 6 4. CICLONE! Adriano Scala 12

13 Ufficiale: Lazar Markovic al Benfica. Il talento serbo classe 1994, seguito anche dall Inter si presenta ai suoi nuovi tifosi: Voglio giocare per vincere. LaChampions? Un sogno!. L attaccante ha firmato un contratto fino al Torna a parlare invece, Luis Suarez, dopo la maxi squalifica in Premier League. L attaccante uruguaiano ha dichiarato che sarebbe il suo sogno giocare nel Real Madrid: Ogni giocatore vorrebbe giocare in unagrande squadra e il Real è una di queste, così l uruguaiano a RR-Gol. Secondo il Daily Mail, il Manchester United, guidato dal nuovo tecnico Moyes, avrebbe dato l assalto a Cesc Fabregas. Il centrocampista spagnolo sarebbe il rinforzo ideale per poter vincere la Champions League. Borussia Dortmund: offerta folle per trattenere Lewandoski. Il club tedesco offre al proprio attaccante un ingaggio tre volte superiore a quello attuale. Passerebbe così da 1,5 milioni annui a 4,5 milioni! Fonte: Bild Giuseppe Memoli I soldi faranno pure la felicità, ma spesso risulta non essere l unica componente importante nel mondo del lavoro. Di certo non si è tagliato l ingaggio Josè Mourinho tornando al Chelsea, ma per tornare alla guida dei blues dalla panchina, ha giocato un ruolo fondamentale la sua affinità con l ambiente londinese, l appeal di cui gode la Premier League, il suo particolare rapporto con i tabloid inglesi, ma soprattutto l affetto e la stima dei suoi tifosi di sempre nella capitale del Regno Unito. Nella sua prima conferenza stampa si è definito l allenatore più felice del mondo, accantonando l aggettivo Special che lo ha accompagnato in tutti questi anni di carriera, dicendo poi di sentirsi più tranquillo rispetto al suo arrivo nel Mourinho trova una squadra che è stata capace nelle ultime due stagioni di vincere prima la tanto agoniata Champion s League con mr R. Di Matteo; poi nel maggio scorso è arrivato l altro trofeo continentale con alla guida Rafa Benitez, allenatore odiato dalla piazza proprio perché considerato nemico sportivo di Mou, quando lo spagnolo contendeva il titolo al Chelsea sedendo sulla panchina del Liverpol. Sarà capace il nuovo Happy One di arricchire la bacheca dei blues con il suo entusiasmo e la sua nuova politica di gioia? Forse, nuovi soldi investiti da patron Abramovich faranno felicequalche campione intento a trasferirsi a Londra, magari Cavani, che con i suoi goal potrà estendere questa felicità anche tra i tifosi. Fabio La 13nave

14 I TOP LAZIO PRIMAVERA Come gli uomini di Pektovic, anche i ragazzi della Primavera diventano Campioni d Italia. Battendo l Atalanta in finale, per 3 a 0, i biancocelesti si aggiudicano il Trofeo Giacinto Facchetti, cucendo sulle loro maglie, il tricolore. RAFA NADAL L ottava meraviglia per lo spagnolo, il suo nuovo trofeo. Conquista, per l ottava volta, a Parigi, il Roland Garros, battendo lo svizzero Federer. Ritornato dall infortunio al ginocchio, che lo ha tenuto fuori per otto mesi, ha già conquistato sette tornei, dei nove, in cui ha partecipato. JOSE MOURIHNO Chiamatelo Happy One, da oggi! Tornato, di nuovo, a Londra; lo special one, rivivrà una seconda vita, in blues. Il portoghese ha, già, le idee chiare: vincere la Champions. L uomo felice lo sarà, perché ritornato, dopo sei anni, tra i suoi amati tifosi, o sarà felice di spendere, ora, i soldi di Abramovic? Sarà tutto da scoprire. I FLOP TOM SYKES Attento a quel cordolo! La colpa della strana caduta del pilota inglese, è di un cordolo. Durante un semplice giro di schieramento, prima di gara 2, in Super Bike, il pilota della Kawasaki, scivola e finisce fuori pista. Oltre il danno, poi, anche la beffa. I commissari, non aiutano il povero britannico, che deve fare tutto da solo. ERRANI-VINCI Niente bis per le tenniste italiane. Non riesce, infatti, confermarsi, di nuovo, campionesse, del doppio, al Roland Garros. Il duo, passa, così, il testimone alla coppia russa Makarova-Vesnina, che le battono, in finale, in due set per 7-5, 6-2. Riconfermarsi è sempre più difficile! USAIN BOLT E successo veramente! Per un giorno, il velocista giamaicano, è arrivato secondo, per un soffio. Al Golden Gala Pietro Mennea, il lampo, è stato battuto dall americano Justin Gatlin, oro ad Atane nel Un solo millesimo, li ha separati; 9 94, per l americano, 9 95 per Usain. Quando si dice, che nessuno è perfetto! 14

15 Si è concluso da poco il campionato di Serie A e sappiamo tutti quali sono stati i verdetti finali. E stato un anno a forti tinte bianconere. La Juventus infatti porta a casa il titolo di miglior allenatore dell'anno con Antonio Conte, che regola Vincenzo Montella tecnico della Fiorentina. Successo anche per Arturo Vidal che batte Edinson Cavani per il titolo di miglior giocatore dell anno, con Antonio Di Natale che chiude terzo. Ad aprire il capitolo delle delusioni bianconere c'è Niklas Bendtner, eletto peggior acquisto dell'anno con un autentico plebiscito, meglio addirittura dell'interista Alvaro Pereira. Altra delusione per la Juventus, invece, è la sconfitta di Paul Pogba che arriva dietro a Stephan El Shaarawy per il titolo di miglior giovane dell'anno e dietro a Mario Balotelli eletto come miglior acquisto dell'anno. Il capitolo delle delusioni porta con se Andrea Stramaccioni, peggior allenatore davanti anche a Zdenek Zeman. Male anche Kevin Prince Boateng, delusione dell'anno davanti a Daniele De Rossi e Ciro Immobile. Milan e Inter si consolano però con altri due premi. El Shaarawy vince il titolo di rivelazione dell anno davanti a Cuadrado, mentre Juventus-Inter (1-3) è eletta partita dell'anno davanti a Roma- Fiorentina (4-2). Il gol della stagione è quello di Panagiotis Konè contro il Napoli. Una prodezza che permette di superare il gol di Antonio Di Natale contro il Chievo e la bordata di Francesco Totti contro la Juventus. Chiudiamo con il top 11 dell'anno partendo dal miglior portiere della stagione, Samir Handanovic dell'inter, che batte gli italiani Buffon e Marchetti. Miglior difensore Andrea Barzagli. A comporre la difesa a tre vanno Marquinhos della Roma e Hugo Campagnaro del Napoli. Passiamo al centrocampo a quattro. Arturo Vidal in prima linea, e con lui giocano Marek Hamsik, Borja Valero e Antonio Candreva. Ed infine ecco il tridente d attacco, Cavani, Di Natale e Balotelli, con Totti pronto a subentrare. Dario Mainieri Da una manifestazione pacifica per contrastare l abbattimento di una vasta area verde di Instanbul, Gezi Park, in vista della costruzione di un nuovo centro commerciale, ne è nata una questione puramente politica, coinvolgendo ed unendo la gente di 67 città contro il loro dittatore Erdogan, chiedendo in maniera molto animata le sue dimissioni. La protesta pacifica, in ben che non si dica, si è trasformata in pura rabbia contro il governo di Recep Tayyip Erdogan, islamico moderato, al potere dal 2002, portando il bilancio degli scontri tra forze dell odine e manifestanti anti-governativi di 1700 arresti, 60 feriti e 3 morti di cui uno per morte cerebrale in seguito ad un colpo d arma da fuoco. E una rivolta che tocca tutti i settori, compreso quello del tifo calcistico infatti le tifoserie dei tre principali club turchi, UltrAslan (Galatasaray), Vamos Bien (Fenerbache), e çarsi (Besiktas) promotori dell iniziativa, hanno annunciato la triplice alleanza accantonando la storica rivalità sportiva per schierarsi al fianco dei manifestanti per vincere contro un regime quasi dittatoriale del loro Premier. La decisione è stata presa per rispondere alle violenze messe in atto dalle forze dell ordine contro i dimostranti nelle ultime 48 ore. La motivazione ecologica, quindi, è stata solo un pretesto per riprendersi le proprie libertà civili sottratte negli ultimi anni. Ferruccio Montesarchio 15 Fabio La Nave

16 Confederation Cup al via e si parte subito forte. I padroni di casa del Brasile di certo non vorranno sfigurare nel match d'esordio contro il Giappone di Zac & Nagatomo. La vittoria dei verdeoro sembra scontata e, più che puntare sul risultato secco, conviene strizzare l'occhio al risultato con handicap avendo una quota più allettante. L' Uruguay vorrà rendere la vita difficile ai campioni del mondo spagnoli. Bisogna ricordare che la Celeste ha una tradizione positiva con le big europee in ultimo con le vittorie di misura ai danni di Francia e Italia. Anche se come si dice non c'è due senza tre questa volta il compito è un pò più arduo e magari il segno X potrebbe accontentare tutti. Anche la nostra Nazionale potrebbe avere molte difficoltà contro il Messico e, anche qui, per non compromettere subito la qualificazione il segno X non farebbe danni. Infine dall'esito certamente più abbordabile il match tra Tahiti e Nigeria con gli africani molto avvantaggiati. Infine tornando all'europero U21 vediamo come sono cambiate le quote dopo le cocenti eliminazioni di Germania e Inghilterra. Gli azzurrini dopo i convincenti risultati nelle prime giornate sono passati dal 6,50 iniziali ai 2,70 di adesso risultando la seconda favorita per la vittoria finale. Sempre ultrafavorita la Spagna con l'olanda terza forza. La nostra proposta: Quote vincenti Europeo U21 Spagna - Uruguay X(3,85) Spagna 2,30 Messico - Italia X(3,25) Italia 2,70 Tahiti - Nigeria NoGol(1,45) Olanda 3,60 Brasile - Giappone 1Hand(1,70) Norvegia 13,00 Mali - Benin 1(1,40) Con 5euro se ne potrebbero vincere 226,69 Antonio Greco La soluzione dello scorso numero. Ibrahim Ba, il biondo centravanti del Milan. Con i rossoneri ha totalizzato 56 presenze e 1 goal. Per lui anche un esperienza al Perugia nel Taribo West, il terzino dalle trecce colorate. Ha indossato in Italia le maglie di Inter prima, e Milan, poi. Oltre alle sue acconciature da mentecatto, ultimamente si è parlato della sua età, sembrerebbe che da giocatore l avesse falsificata per sembrare più giovane. Indovina chi è una rubrica che mette alla prova la conoscenza calcistica dei nostri lettori. Come si gioca? Verranno scelte delle figurine di calciatori che hanno militato nel nostro campionato, alle quali verrà cancellato il nome. Saranno così bravi i nostri cari lettori ad indovinarli lo stesso? Naturalmente saranno dati dei piccoli suggerimenti, non siamo poi così cattivi. Indizi: -Si tratta di due centrocampisti, uno con doti più offensive dell altro; -Uno è spagnolo, l altro Argentino -Uno dei due è stato quest anno ospite al corso di giornalismo sportivo dell Università Parthenope di Napoli, ed ha un cognome molto PESANTE. - L altro è ricordato in Italia più per la sua testa pelata che per le sue giocate, si dice fosse estremamente LENTO, - Di loro si è detto Diventerà più forte di me (parole del fratello) e lo avevo scambiato per il magazziniere, ma poi mi sono reso conto che non era lui, il magazziniere corre di più (il mister della Lazio, unica squadra italiana con cui ha giocato) 16 La soluzione verrà svelata solamente nel prossimo numero, intanto prova a giocare sulla nostra pagina Facebook FATTO DI SPORT

17 Come nascono i nomi di Borussia Dortmund e Bayer Leverkusen Molti giornali sportivi nei mesi scorsi titolavano così: il calcio parla tedesco. La frase si riferiva alla finale di Champions, giocata per la prima volta tra 2 squadre tedesche: Bayern Monaco e Borussia Dortmund. Lo stesso faremo noi oggi, parlando dell origine di 2 club germanici. La prima è proprio il Borussia Dortmund, un team che sotto la guida del mago Klopp ha incantato l Europa, conquistando in 3 anni 2 Bundesliga, 1 coppa di Germania e una finale di Champions (purtroppo persa). Per scoprire la sua genesi bisogna però risalire al Il club fu fondato il 19 dicembre da un gruppo di adolescenti scontenti della squadra in cui giocavano (Dreifaltigkeits-Jugend) sponsorizzata dalla chiesa e vista negativamente dai preti della parrocchia. L obiettivo dei ragazzi era quello di ribellarsi al cappellano Hubert Dewald, contrario a questa pratica sportiva. Padre Dewaldtentò addirittura di bloccare, non riuscendoci, l incontro organizzativo che si stava svolgendo nel pub Zum Wildschütz. Secondo un aneddoto il nome Broussia deriva dall omonima fabbrica di birra, con annessa birreria frequentata dai calciatori. In realtà deriva dal latino e corrisponde a Prussia Renana, il nome con cui era chiamata la regione. I colori sociali sono sempre stati il giallo e il nero tranne per un quinquennio: dal 1908 al 1913 la squadra utilizzava magliette a strisce bianche e blu, una cintura rossa e pantaloni bianchi La storia del Bayer Leverkusen risale al 27 novembre 1093, quando Wilhelm Hauschild, semplice impiegato della Bayer, scrisse una lettera, sottoscritta da altri 107 colleghi, al datore di lavoro. Nella missiva si chiedeva un supporto economico per finanziare una società sportiva per il dopolavoro. La Bayer per chi non lo sapesse è una multinazionale chimico-farmaceutica, produttrice della celebre Aspirina, che nel maggio scorso ha festeggiato i 150 anni di attività. Fu così che la grande azienda accettò la richiesta dei suoi operai e il 1 luglio 1904 nacque la polisportiva Turn- und Spielverein Bayer 04 Leverkusen, mentre 3 più tardi venne creata la sezione calcistica. A causa di dissidi nel 1908 le sezioni di calcio e di ginnastica si divisero. Quest ultima fondò la TuS Bayer 04 Leverkusen assumendo icolori giallo-neri. L ala calcistica si riunì insieme alla squadra di pugilato, di atletica e di pallamano formando la societàsportvereinigung Bayer 04 Leverkusen. I colori scelti furono il nero e il rosso, attualmente ancora in uso. Il Bayer ha sede a Leverkusen, ed essendo la grande impresa farmaceutica la madrina del club i calciatori sono soprannominati le aspirine. Secondo la cultura popolare il club preferisce essere definito una squadra per famiglie e non a caso il suo stadio è uno dei più confortevoli della Germania. Il Bayer è l unica squadra ad aver raggiunto una finale di Champions League senza aver vinto il campionato, oltre ad essere uno dei 4 club (insieme a Parma, Saragozza e West Ham) ad aver trionfato in una competizione europea senza aver vinto il titolo nazionale. Nell albo d oro del club c è una Coppa di Germania e una Coppa UEFA (Europa League) Vincenzo Vitale

18 Il termine fair play non è solo espressione di lealtà sportiva e osservanza delle regole previste dalla singola disciplina sportiva: abbraccia un concetto molto più ampio che implica il rifiuto dell'imbroglio e delle astuzie, il rispetto dell'avversario ed il riconoscimento del suo valore a prescindere dal colore della razza e della religione. Nel gioco del calcio e, purtroppo non fa eccezione il nostro campionato, abbiamo assistito, anche di recente, ad episodi che poco hanno da dividere non solo con il fair play ma con lo sport in generale. L'ultimo episodio ha visto coinvolto un campione della nostra nazionale, Mario Balotelli nella partita disputata dal Milan contro la Roma, è stato vittima di insulti e cori razzisti da parte dei "tifosi" avversari, tanto da dichiarare che, la prossima volta, non continuerà più la partita ma abbandonerà il campo. La più immediata conseguenza è stata la decisione, da parte degli organi federali, di chiudere la Curva Sud della Roma in occasione della prima partita del prossimo campionato. Le statistiche dicono che negli ultimi anni le multe comminate alle società sportive per razzismo sono triplicate ma senza produrre l'effetto di disincentivare il fenomeno. Per mettere fine a questi deprecabili fenomeni di violenza è auspicabile che il fair play sia adottato non solo dalle squadre in campo ma anche dai tifosi sugli spalti; sarebbe questa la vittoria più bella! Claudia Ferrara E notizia di qualche giorno fa che la UEFA ha diramato nuove direttive, che verranno messe in pratica dalla nostra FIGC. Dalla prossima stagione, per le società colpevoli di episodi di razzismo è prevista la chiusura di uno o più settori dello stadio e per casi reiterati la pena potrebbe essere ben più salata. Squalifica del campo, penalizzazione in classifica fino ad arrivare al divieto di partecipazione a competizioni. Queste le nuove misure e calciatori e dirigenti non ne sono esentati. Bene, il fine è chiaro, la lotta al razzismo è una priorità per il calcio moderno, e su questo nessuno ha nulla da obiettare, ma sulla parola razzismo qualche discussione andrebbe fatta. In senso colloquiale il razzismo è intolleranza verso gruppi di persone identificabili attraverso la cultura, religione, etnia, sesso, sessualità, aspetto fisico o altre caratteristiche. In senso più lato, comprende anche ogni atteggiamento passivo di insofferenza, pregiudizio e discriminazione verso accento dialettale o pronuncia difettosa, abbigliamento, abitudini, modo di socializzare o altre caratteristiche. Quindi quando allo stadio si leva un coro nei confronti della madre di un giocatore, nei confronti di giocatori avversari, o tifoserie avversarie si dovrebbe parlare di razzismo? Non solo i cori offesivi verso persone di colore sono da imputare come razzismo. Anche chi decide di non partecipare alla premiazione ( unico caso nella storia) e non premiare la squadra vincente in un campionato del Mondo è imputabile di razzismo? Prepariamoci a una serie di multe, penalizzazioni, curve deserte e stadi chiusi, a conti fatti siamo tutti razzisti! Adriano Scala 18

19 MAGLIA, simbolo oltre il pallone del Calcio. Se il pallone è di tutti, del singolo, la maglia è l elemento di distinzione della squadra. Quel calciatore che con la sua Maglia e il suo numero è l idolo di tanti bambini, adolescenti, adulti, anziani. Non appena tolta quella maglia diviene un comune mortale, senza significato. Il calciatore con la sua maglia ha una luce, un aura che si spegne non appena la toglie. Quella Maglia se tolta comporta una punizione. Quella Maglia scambiata con un avversario. Maglie, Maglie, Maglie oggetto sacro per i tifosi che vogliono possedere quelle Maglie ogni anno, sempre diverse, modello diverso, sponsor diverso, di giocatori diversi ma sempre dello stesso Colore, della stessa Squadra. Quella collezione che racconta un po la storia di ogni tifoso: C era una volta un uomo con la maglia numero 10, quell uomo che è stato il mio idolo da bambina ed è per lui che io tifo questi colori. Calcio moderno, tutto cambia, se non per i tifosi, almeno per i calciatori, per i quali la vera collezione è la maglia di altre squadra, altri colori, ogni anno diversi. NUMERO, all origine ai calciatori titolari venivano dati i numeri dall 1 all 11 oggi i più esibizionisti possono portare anche il 99. Inizialmente ogni Numero aveva un ruolo. L 1 era destinato al portiere l unico ; 2 e 3 rispettivamente al terzino destro e sinistro; 4 mediano; 5 difensore centrale; 6 difensore centrale; 7 ala destra; 8 mezz ala destra; 9 centravanti; 10 mezz ala sinistra o regista; 11 ala sinistra; 12 secondo portiere. Ovviamente in base al modulo. In un calcio dove tutto è passione, tutto è emozione, la Maglia non è un semplice indumento, ma assume un significato, un valore e un onore. La Maglia emoziona. Perché si tratta di emozioni pure, che solo il vero sport, come la vera arte sa dare. E successo tante volte a tanti club di RITIRARE un Numero da una squadra, omaggio a quel calciatore che si è distinto e ha dato tanto. Ritiro avvenuto dopo aver lasciato il calcio giocato o di un calciatore scomparso prematuramente. Così da avere l onore di essere stato l ultimo ad indossare quel Numero in quella squadra. Molte squadre hanno omaggiato le proprie tifoserie ritirando il Numero 12, tifoseria considerata dodicesimo uomo in campo. Chiedetelo ai tifosi cosa tifano, vi risponderanno la Maglia. Molti stadi con i rispettivi musei conservano tutte le maglie della loro squadra. Fine capitolo, di una delle più belle storie in assoluto. Il Calcio. Dopo gli ultimi 90 minuti di gioco si è conclusa la terza ed ultima partita del girone,che vede trionfanti l Italia e la Norvegia che avanzano in semifinale. La partita è stata molto equilibrata con ritmi abbastanza bassi e lenti,le squadre si accontentavano del pareggio,ma è a 3 minuti dal termine che succede di tutto,la Norvegia trova il vantaggio con Strandberg,che realizza un rigore molto dubbio,ma gli azzurrini del ct Devis Mangia trovano il pareggio 3 min dopo con un gol capolavoro di Bertolacci che in rovesciata insacca la sfera struttando un errore in uscita del portiere Scandinavo. Domani le duesquadre conosceranno i rispettivi avversari,spagna o Paesi bassi,che hanno passato matematicamente il girone essendo entrambe a quota 6 punti. Con questo pareggio quindi l Italia chiude al primo posto con 7 punti mentre la Norvegia termina con 5 punti. In semifinale si rivedrà Lorenzo Insigne,che sarà guarito dall infortunio alla caviglia. Bruno Luigi 19

20 Pronti, partenza, via! Dal 2 Luglio 2013 prenderà il via la UEFA Champions League con il primo turno preliminare che vedrà in campo sfidarsi le squadre vincitrici dei campionati tra il 50esimo e il 53esimo posto del Ranking UEFA. Due di queste squadre accederanno al secondo turno, che prenderà il via il 16 Luglio, insieme a tutti i campioni delle federazioni comprese tra il 17esimo e 49esimo posto nel ranking (esclusa la rappresentanza del Liechtenstein, poiché la federazione non ha disputato un vero campionato, ma solo la coppa nazionale che consente la possibilità di riuscire a qualificarsi per l'europa League), dove si incontreranno squadre ben abituate a palcoscenici europei di alto livello, come il Celtic, arrivato agli ottavi la scorsa edizione, la Steaua Bucarest e Maccabi Tel Aviv. Il terzo turno preliminare si divide tra "campioni" (vincitori dei campionati dal 14esimo posto in giù) e i "piazzati" (seconde classificate dal settimo al 14esimo posto, più il Lione terzo in Francia, sesta nel Ranking). L'ultimo passo prima della fase a gironi è quello dei Playoff, dove prenderanno perta già Arsenal, Schalke04, Real Sociedad, Milan e Pacos de Ferreiraei vincitori del terzo turno. Chi si aggiudicherà i Playoff si aggiudicherà anche l'accesso ai gironi, insieme alle squadre vincitrici o meglio classificate nei migliori campionati europei (Bayern Monaco campione, Man Utd, Man City, Chelsea, Barcellona, Real Madrid,Atletico Madrid, Borussia vice-campione, Bayer Leverkusen, Juventus e Napoli, Porto e Benfica, PSG e Marsiglia, CSKA Mosca, Ajax, Shakhtar Donetsk, Olympiacos, Galatasaray, Anderlecht e Copenaghen). Che il cammino verso Lisbona abbia inizio. Francesco Perfetto Giornata stellare quella di domenica. Al Santiago Bernabeu passerella di vecchie glorie e grandi campioni. Per il CorazonClassic è stata sfida tra Real Madrid e Juventus. Squadre composte dai giocatori che hanno fatto la storia dei due club. Nelle leggende merengues ; Butragueno, Raul, Roberto Carlos, Luis Figo e Morientes, tra i più noti. Invece, per i bianconeri, giocatori che ne hanno scritto la storia bianconera. Da Tacconi, che con la maglia numero 1, bianconera, vinse la Coppa dei Campioni nel 1985, ai campioni d Europa del 1996: Peruzzi, Ferrara, Torricelli, Pessotto e Ravanelli, che segnò il momentaneo vantaggio, in finale contro l Ajax di Van Der Saar, però non presente. Presente, anche, la Juve, degli scudetti conquistati, conegdar Davis, Pablo Montero, Igor Tudor e del sempre verde Pavel Nedved. Giannichedda e Salihamidzic, a rappresentare la juvedell era calciopoli. Due gli ex: Zidane e Fabio Cannavaro. Il primo ha giocato, il primo tempo con la maglia blancos e poi, nell intervallo, ha vestito la casacca bianconera. Contrario, invece per Fabio Cannavaro. Il match si conclude con la vittoria per 2 a 1 da parte del Real Madrid. A segnare Figo e Prez, per il Real emontero, per la Juventus. Una giornata da sogno, quella vissuta dai tifosi di entrambe le squadre, che hanno ritrovato la gioia di rivedere, almeno per un giorno, i loro amati miti. Annalisa Moccia 20

21 Il CONI è un Ente non Economico istituito agli inizi dell 900. Nasce come comitato di natura privata, con funzioni temporanee, su iniziativa dei rappresentanti delle preesistenti Federazioni ed organizzazioni sportive nazionali. Con il passar del tempo, tale organismo ha subito una lenta evoluzione, e solo nel 1934 diventa un ente dotato di personalità giuridica. Infine nel 1942, si è trasformato in un ente pubblico preposto all organizzazione e al potenziamento dello sport nazionale. Oggi, dunque, il CONI è un ente pubblico funzionale, titolare di una funzione pubblica e sottoposto alla vigilanza del Ministero per i beni e le attività culturali. Si tratta di un ente pubblico sovraordinato a tutta l organizzazione sportiva italiana, cui è riconosciuta dal CIO, anche la qualifica di Comitato Olimpico. Il CONI è la Confederazione delle Federazioni sportive nazionali (FSN) e delle Discipline sportive associate (DSA). L Ente svolge le seguenti funzioni, che sono esercitate con autonomia e indipendenza di giudizio e valutazione, in linea con le delibere e gli indirizzi del Comitato Olimpico Internazionale: 1. Disciplina, regola e gestisce le attività sportive sul territorio nazionale; 2. Coopera con le Autorità Pubbliche ai programmi di promozione e sostegno dello sport; Il CONI è costituito dai seguenti organi: 1. Il Consiglio Nazionale: ha la funzione di pubblicizzare l idea olimpica, assicurare l attività necessaria per la preparazione, disciplina e il coordinamento dell attività sportiva nazionale. Inoltre assolve un attività di armonizzazione delle azioni delle Federazioni Sportive Nazionali con quelle delle Discipline Sportive Associate. 2. La Giunta Nazionale: è l organo d indirizzo, esecuzione e controllo dell attività amministrativa del CONI; esercita il controllo sulle Federazioni Sportive Nazionali e Discipline Sportive Associate e, attraverso queste, sugli Enti di promozione sportiva; inoltre, sottopone al Consiglio Nazionale proposte di revisione dello Statuto. 3. Il Presidente: eletto dal Consiglio Nazionale. Egli ha la rappresentanza legale del CONI nell ambito dell ordinamento sportivo nazionale e internazionale. 4. Il Segretario Generale: nominato dalla Giunta Nazionale, provvede alla gestione amministrativa del CONI e ne coordina l organizzazione generale. Inoltre, predispone il bilancio di previsione e il bilancio consuntivo dell Ente. 5. Il Collegio dei Revisori dei Conti: ha le funzioni di controllo della gestione dell Ente ed accertare la regolare tenuta dei libri e delle scritture contabili, vigilare sul rispetto delle leggi e dei regolamenti in materia amministrativa e contabile ed esaminare i bilanci consuntivi e preventivi. Dal punto di vista della distribuzione territoriale, oggi, il CONI è presente in 102 Province e 19 Regioni, riconosce 45 Federazioni Sportive Nazionali, 19 Discipline Associate, 17 Enti di Promozione Sportiva Nazionale e 1 territoriale, 18 Associazioni Benemerite. Gaetano Vitale 21

22 18 luglio 1976 Olimpiadi di Montreal, ginnastica artistica: una giovane ragazza sta per effettuare il suo esercizio alle parallele asimmetriche, è Nadia Comaneci, nazionalità rumena, i colori della bandiera esibiti su un body bianco; i capelli raccolti in una coda legata da un nastro. Non è sconosciuta al pubblico più esperto che applaude il suo ingresso in pedana. La guardo, il corpo esile mi trae in inganno mentre la frangia non nasconde quel viso da ragazzina... Eppure apprendo con meraviglia che è già una stella, in coppa del mondo ha sbalordito tutti vincendo l'argento al corpo libero e l'oro in tutte le altre specialità. A soli tredici anni! (Ma si sa, questo è uno sport per giovanissimi) Sarà emozionata, mi domando, in fondo è poco più che una bambina... Eppure la vedo tranquilla, sicura di sé o forse solo sicura di dover fare il suo meglio. Guardo a bocca aperta l'esercizio, trattengo il fiato, non ho parole. Non vedo più quella ragazzina con la coda di cavallo, vedo una libellula librarsi nell'aria e volteggiare, passare da uno staggio all'altro con l'eleganza di una danzatrice e la forza di un lottatore. Ed è perfetta! In uno sport in cui la perfezione sembra impossibile lei ottiene un perfetto 10 ed è così incredibile che neanche il tabellone dei punteggi può segnarlo. E' la prima volta. Ci guardiamo attoniti, esterrefatti, strabiliati, stregati da quella regina. Il pubblico applaude, io sento l'emozione correre per tutto il mio corpo e arrivare alla mia mente. Ora la guardo con più attenzione, o forse solo con occhi diversi. Nadia non è più una bambina, Nadia è forte, di quella forza speciale che non si esaurisce in gara, ma che ti serve soprattutto fuori dalla competizione, per andare avanti e sopravvivere all'orrore dei giorni in cui vedi un mostro al tuo fianco e sei costretta a sorridergli. Tu diventerai una grande campionessa, esempio di professionalità e dedizione, donna simbolo per lo sport e la vita, già lo so. Insieme alla gioia per la vittoria, sopporterai grandi sofferenze, sarai vittima di violenze e soprusi, e ti costringeranno a diventare l'amante del figlio del dittatore. Questo ancora non lo so. Solo sento il cuore battere forte e non capisco più se è il mio o il tuo... Scappa Nadia, corri via lontano... fuggi da quella paura... l'america ti accoglierà tra i suoi figli, come ha accolto i miei fratelli scappati dalla miseria del Sud. Lo farai, lo sento. E un giorno tutto questo sarà solo una storia da raccontare: la perfezione di un 10. Anna Maria Stizzo

23 È il 7 Giugno del 1993, Drazen Petrovic, dopo aver guidato la sua amata Croazia alla vittoria di un incontro di qualificazione, agli europei, contro la Polonia, decide di tornare a casa in auto e non in aereo. Quella sera era stanco, non se la sentiva di guidare e affidò le chiavi della sua Golf alla fidanzata, l attuale signora Bierhoff, l ex centravanti della nazionale tedesca. Era buio, l asfalto era bagnato e la visibilità sull autostrada tedesca era limitata. In coincidenza di un restringimento della strada, Klara, per qualche motivo, perse il controllo e finì contro un camion. L impatto fu tremendo. Drazen, che in quel momento stava dormendo, morì sul colpo. La fidanzata, uscita illesa, ma ha dovuto aspettare molto tempo,prima di riprendersi dall accaduto. La polizia tedesca giunta sul luogo dell incidente, non aveva a disposizione una bara tanto grande per farci entrare i 195 centimetri del corpo di Drazen. Non trovarono soluzione migliore,per ovviare al problema, che dissanguarlo completamente per poterlo accartocciare nel feretro. Si narra che Stojan Vrankovic, suo compagno di nazionale di 2,18 metri per 118 kilogrammi, alla visione di quello scempio, volesse letteralmente uccidere con le sue mani gli agenti di polizia tedeschi. Nato in una cittadina di mare sull Adriatico, Sebenico, il piccolodrazen venne al mondo il 22 ottobre del 1964 e, da subito, fece capire che aveva dentro qualcosa di magico, di fuori dall ordinario. Il suo modo per esprimerlo era la pallacanestro. Era capace di prendere il pallone, che era più grande di lui e,palleggiare tutto il giorno - ricorda il fratello Asa, che, prima di lui, riuscì ad arrivare a giocare in serie A. Ai tempi della scuola, Petrovic era solito svegliarsi alle 6 del mattino, fare colazione con 500 tiri nella palestra della scuola di cui possedeva le chiavi e, dopo un intermezzo trascorso in aula a pensare alla pallacanestro, riprendere nuovamente ad allenarsi. A 15 anni, giocare con i pari età era diventato troppo facile. Segnare 50 o 60 punti a partita - racconta il fratello- era all ordine del giorno per lui, tant è che ottenne il suo primo contratto da professionista nella squadra della sua città. L anno dopo, convocato nella nazionale juniores del suo paese, conquista il titolo europeo di categoria. Ormai, a 18 anni, Drazen è maturo per fare il passo successivo;diventa il leader della sua squadra e riesce a metterla sulla mappa delle grandi squadre europee. Due finali di coppa Korac, entrambe perse, e un titolo nazionale, sottrattogli in seguito per motivi politici, possono sembrare poco, ma sono abbastanza per renderlo una leggenda a Sebenico e per fargli piovere addosso offerte da tutti i maggiori club europei e d oltreoceano. Il nostro, però, aveva già deciso dove andare. Scelse di raggiungere su fratello Aleksandar al Cibona Zagabria, andando a formare una delle più grandi coppie di guardie nella storia del campionato croato. Quando Drazen arrivò a Cibona, la squadra era già fortissima all interno dei confini nazionali. Era la squadra campione in carica, ma veniva da un esperienza in Coppa dei Campioni a dir poco traumatica, 0 vittorie e 10 sconfitte. Nei quattro anni alcibona, Drazen ha vinto tutto quello che una squadra ed un giocatore possono sognare a livello europeo. 2 Coppe Campioni, 1European Cup e 4 scudetti jugoslavi. Nella stagione 85/86 realizzò una media di 43.6 punti a partita. Il capolavoro lo dipinse in Slovenia. Il 5 ottobre del 1985, Petrovic riuscì a realizzare 112 punti in una sola partita. Cifre da far impallidire WiltChamberlain. Enrico Campana, giornalista della Gazzetta dello Sport, incantato dai suoi numeri lo soprannominò il Mozart dei canestri. 23

24 Zagabria ormai gli stava stretta, non poteva più rimanere lì. Ad assicurarsi le spettacolari prestazioni del Mozart dei canestri fu il Real Madrid, la squadra più titolata d Europa. Giocherà un solo anno a Madrid, ma fu un anno vissuto come solo Drazen sapeva fare. Vinse il campionato spagnolo riscrivendo il record per maggior numero di punti segnati in una partita di finale (42) e il maggior numero di canestri da tre punti (8) e, in più, guidò i suoi alla conquista della European League realizzando nella finale contro la Snaidero Udine 62 punti. Aveva ormai vino tutto in Europa, aveva bisogno di nuovi stimoli che trovò rapidamente sotto forma di offerta per andare a giocare in Nba per I Blazers di coach Adelman. L inizio non fu facile, i compagni e l allenatore non lo vedevano di buon occhio. Venne relegato in panchina, costretto agiocare solo scampoli dipartita in cui,sistematicamente, continuava a fare quello che aveva sempre fatto, segnare a raffica. I compagni erano consapevoli del suo talento. Terry Porter poteva a malapena stare in piedi -raccontò lo stesso Drazen eppure continuava a giocare. Non voleva concedermi l opportunità di giocare. Terry, evidentemente, aveva capito che se Petrovic avesse avuto la possibilità di giocare, sarebbe stato poi difficile farlo uscire dalle rotazioni. Il suo calvario dura 18 mesi,poi, riuscirà a farsi cedere ai Nets di Kenny Anderson e Derrick Coleman. Nella sua prima intervista a New Jersey, Petrovic affermò che nessuno lo avrebbe più fermato. E così fu. Già nei suoi primi mesi Drazen fece capire come sarebbero andate le cose. Guadagnò minuti ed alzò la sua media punti fino ai 10 a serata. L anno della consacrazione fu quello seguente. Realizzò 20.6 punti di media con il 51% dal campo, la miglior percentuale di tutta la lega, portando la squadra ai playoff. Nell estate, conquistò la medaglia d argento con la sua Croazia alle Olimpiadi di Barcellona. L unica squadra che riuscì a sconfiggerlo fu il Dream Team originale, quello di Jordan, Magice Bird. L anno seguente, che fu anche il suo ultimo, Petrovic alzò ancor di più le sue medie e venne incluso nel terzo quintetto Nba, sebbene con il disappunto di molti non venne convocato per l AllStar Game. La lega, nel tentativo di rimediare allo sgarbo, lo chiamò per la Gara dei tre punti, ma Drazen si rifiutò. Io appartengo al campo - queste furono le parole con cui Petrovicliquidò la questione gara di tiro. L estate successiva, le invidie dei compagni ed il carattere ambizioso del campione croato sembravano spingerlo sempre di più in direzione di New York, dove, Pat Riley, leggendario coach dei Lakers dello showtime, lo voleva fortemente per completare la rincorsa al titolo dei suoi Knicks. L offerta c era, ma per Drazen la Croazia veniva prima di tutto e proprio in quel periodo c era da giocare in Polonia una partita di qualificazione agli europei. La decisione venne rimandata al suo ritorno. Poco più di una settimana dopo, dalla Germania, arrivò la tragica notizia. A vent anni di distanza dal tragico incidente, siamo tutti in debito con lui. È merito suo se adesso l Nba non sembra più così lontana. È stato un pioniere. Ha aperto la strada a tutti i ragazzini che, cresciuti guardando l Nba, sognano, un giorno, di poterne entrarea far parte senza dover essere guardati con diffidenza. Il Mozart del basket ha pagato dazio per tutti. Ancora unavolta GRAZIE DRAZEN. Fabio Falvo 24

25 È cominciata lunedì la stagione sull'erba, con i tornei di Halle e Queen's in campo maschile, e il torneo di Birmingham in campo femminile. Come vuole la tradizione Roger Federer, erbivoro a tutti gli effetti, parteciperà al torneo di Halle, mentre Andy Murray, vincitore della medaglia Olimpica sui campi di Wimbledon lo scorso anno, parteciperà al Queen's, dopo uno stop di 3 settimane dovuto all'infortunio rimediato a Roma. Scarsa presenza italiana tra gli uomini che prediligono sicuramente i campi di terra rossa. Camilla Giorgi, tra le italiane, fuori al primo turno contro la georgiana Donna Vekic con il punteggio di 7/6-6/3 nel torneo di Birmingham, e Francesca Schiavone che affronterà domani la Tatishvili. Riposo dunque per Rafael Nadal, che dopo l'ottava vittoria a Parigi, mai nessuno meglio di lui, sceglie di staccare la spina per affrontare il grande appuntamento di Wimbledon nel migliore dei modi. Il tennis in questo periodo indossa il "frac". Da sempre i tornei su erba sono considerati i "tornei d'elite". I giocatori che partecipano a questi eventi hanno l'obbligo di vestirsi di bianco, da sempre il colore dell'eleganza per eccellenza, aspettando il torneo più elegante per eccellenza...wimbledon! Gianluca Starace Se non si considera la vittoria in solitario di un certo Sebastian Vettel che conduce saldamente la classifica piloti, il GP di Canada è stata una gara combattuta come non si vedeva da tempo. E c'era da aspettarselo, con quel tipo di pista dai lunghi rettilinei e condizioni meteorologiche più stabili. La Ferrari, accantonata la delusione post Montecarlo, le polemiche sui test Pirelli, l'incidente di Massa e la deludente qualificazione di sabato, scende in pista agguerrita e si vede subito. Alonso tenta di imbucare già in partenza, resta imbottigliato ma riesce a guadagnare una posizione. Massa dal canto suo, tenta la scalata. La gara è lunga. Vettel fa l'andatura, velocissima... E a metà della corsa c'è il doppiaggio. Tutto può ancora avvenire e avviene. Alonso compie il miracolo della rimonta gestendo ottimamente le gomme e mostrando una cospicua parte del suo straordinario talento, effettua alcuni sorpassi da brivido, come l'ultimo su Hamilton e va sul podio, al secondo gradino. Massa guadagna posizioni e punti piazzandosi all'8 posto, dopo un sorpasso all'ultimo giro su Raikkonen. Podio finale Vettel, Alonso, Hamilton. Ma l'episodio più brutto doveva ancora verificarsi, e non poteva esserci epilogo peggiore. Durante le operazioni di recupero della Sauber di Gutierrez incidentata, nelle immediate fasi del dopo gara, un commissario di pista è morto. Beffarda la dinamica dell'accaduto: il commissario stava tentando di recuperare la trasmittente radio che gli era caduta a terra mentre la gru era in manovra per riportare la monoposto del messicano verso i box, il conducente del mezzo non poteva vederlo e lo ha drammaticamente investito. Si cala così, tragicamente, il sipario sulla scena di Montreal. 25 Anna Maria Stizzo

26 Il 9 giugno 2013 presso la piscina di Scafati, si è svolta la quinta e ultima tappa del Trofeo Dell Agro dove a parteciparvi non c erano sono gli esordienti ragazzi, ma anche i Master..persone adulte che con l avanzare dell età hanno ancora tanta voglia di mettersi in gioco. Campione dei 50 Stile: un signore di 85 anni che sembrava averne la metà per il suo spirito e la sua voglia di essere ancora lì ad assaporare il sapore del cloro. Grande sorpresa per la squadra Acquatix di Pompei nata solo da quest anno che ha portato a casa ottimi risultati, più un bel 2 posto in classifica come squadra,preceduti dalla Gymnasium di Scafati. Bellissima giornata offerta a persone non tesserate alla FIN, ma che hanno la stessa voglia di divertirsi e di partecipare a manifestazioni come tanti altri. Adesso non ci tocca che aspettare invece le finali del Campionato Regionale FIN che si terranno verso la fine del mese per scoprire le giovani promesse partenopee, e chissà..raggiungere il tempo per gli Italiani non sarebbe male! Martina Rizzo Giornata perfetta sul Golfo di Napoli. Il sole, il mare, il Vesuvio e le migliaia di persone che assistevano alle gare, hanno fatto da palcoscenico alle spettacolo che ha offerto domenica il lungomare di via Caracciolo. Tra la rotonda Diaz e il Castel dell Ovo, si è disputata infatti, la finale italiana dei 10 km assoluti. 5 giri da percorrere, Cleri, Sanzullo, Ruffini e Vanelli per la categoria maschile, Grimaldi, Bruni, Franco e De Fusco per quella femminile. Per la Grimaldi gara facile, tocca per prima il traguardo e chiude la gara davanti alla compagna azzurra Rachele Bruni e Alice Franco. Colpi di scena all arrivo della gara maschile: dopo aver condotto tutta la gara, Cleri, al passaggio all ultima boa, tradito dalla moto d acqua che faceva l andatura, si ferma e poi tocca per primo il traguardo. Il giudice lo richiama, per poi squalificarlo e assegnare cosi il titolo italiano a MarioSanzullo, che porta quindi i colori del Circolo Canottieri Napoli ai Mondiali di Barcellona. Marcella Iaccarino

27 Molti sono gli sport che si possono praticare al giorno d oggi, pochi sono quelli che promettono ricchi premi e ritorni finanziari da urlo. La Parigi Dakar, meglio nota come Dakar, è una competizione che vede coinvolti circa 500 veicoli inscritti, partecipano quad, camion, auto e moto con più di 1500 persone tra staff e piloti attivi. Cosa ha di particolare questa gara? Beh innanzitutto iniziamo capire come si svolge. C è un percorso suddiviso a tappe, si gareggia per categorie e in passato l orientamento era dato da una bussola e una mappa ora invece ci si avvale di GPS, ciò la fa sembrare una competizione abbastanza facile. Nulla è scontato, la Dakar prese il via nel 1979 e fino ad oggi sono 26 i piloti che hanno perso la vita durante il suo svolgimento. Dura circa 15 giorni, agli albori la gara iniziava da Parigi e terminava in Africa a Dakar, si percorreva quindi tutta l Africa centro settentrionale, caldo, territorio ostile, senza contare che i problemi tecnici viste le condizioni talmente sfavorevoli non mancano mai, si dovevano risolvere o in gara o alla fine delle tappe con i team pronti ad intervenire. Il tempo in una competizione come questa ovviamente è fondamentale e ciò fa sì che dormire e mangiare diventino un desiderio non sempre da poter soddisfare. Negli ultimi anni, visto il clima di alta tensione sviluppatosi in Africa, la Dakar è stata spostata in Sud America, partenza da Lima in Perù e arrivo a Santiago in Argentina. Molti sono gli sponsor, ma i premi sono la vittoria, il salire sul podio consapevole di aver tenuto testa a 1500 persone e di aver affrontato la natura avendo partecipato a uno degli avvenimenti più difficili creati dall uomo. Adriano Gianni

28 FORMAZIONI NUOVA ZELANDA: 15 Israel Dagg, 14 Ben Smith, 13 Conrad Smith, 12 Ma'aNonu, 11 Julian Savea, 10 Aaron Cruden, 9 Aaron Smith, 8 Kieran Read (c), 7 Sam Cane, 6 Liam Messam, 5 Brodie Retallick, 4 Luke Romano, 3 Owen Franks, 2 DaneColes, 1 Wyatt Crockett. PANCHINA: 16 Keven Mealamu, 17 Ben Franks, 18 Ben Afeaki, 19 Jeremy Thrush, 20 Victor Vito, 21 Tawera Kerr- Barlow, 22 Beauden Barrett, 23 Rene Ranger FRANCIA: 15 Yoann Huget, 14 Adrien Plante, 13 Florian Fritz, 12 Wesley Fofana, 11 Maxime Medard, 10 Camille Lopez, 9 Maxime Machenaud, 8 Louis Picamoles, 7Fulgence Ouedraogo, 6 Thierry Dusautoir (c), 5 Yoann Maestri, 4 SebastienVahaamahina, 3 Luc Ducalcon, 2 Dimitri Szarzewski, 1 Thomas Domingo. PANCHINA: 16 Guilhem Guirado, 17 Vincent Debaty, 18 Daniel Kotze, 19Akexandre Flanquart, 20 Yannick Nyanga, 21 Jean-Marc Doussain, 22 FredericMichalak, 23 Maxime Mermoz. Partita difficile all Eden Park di Auckland per la Nuova Zelanda che vince, ma non domina il mack, come si pronosticava, visti gli scadenti risultati dei galletti francesi nel sei nazioni. METE: All Blacks: A. Smith, Cane Trasformazioni: Cruden 2 Punizioni: Cruden 3 Francia: Fofana Trasformazioni: Machenaud Punizioni: Machenaud, Lopez Avvincente sfida tra la squadra simbolo del rugby e la delusione del sei nazioni di quest anno, sfidanti finaliste dell ultima coppa del mondo. Dopo un brillante inizio dei galletti francesi, con meta del numero 12 Wesley Fofana, con un taglio da destra a sinistra, su brillante azione del numero 13 Florian Ftitz che trovando un ottimo spiraglio tra le linee New Zelandesi, buca la difesa della squadra di casa con un delizioso passaggio nei tre metri al numero 12 Wesley Fofana che si propone in velocità segnando la prima meta della sfida dopo 9 minuti e 10 secondi di gioco. GliAll Blacks non stanno a guardare ed è il numero 9 Aaron Smith a portare in vantaggio i padroni di casa. Nuova meta con una ripartenza dalla mischia del numero12 Ma'a Nonu passaggio a Aaron Smith e in fine meta del numero 7 Sam Cane alminuto Grande partita di Nonu e Kiera Read, due generazioni di grandi giocatori a confronto. Al 70 minuto il numero 23 Rene Ranger, sbaraglia 3 avversari sulla fascia destra, infortunando nel primo tentativo di placcaggio, il malcapitatofofana che sembra sbattere su un muro in movimento. Azione da meta nel finale del numero 15 francese Yoann Huget che sfrutta un passaggio alla mano e passa la linea dei Blacks, ma viene successivamente placcato e messo a terra. Così finisce la sfida e la vittoria va alla Nuova Zelanda per 23 a 13 che dimostra sempre grande grinta e fisicità, regalando nuovamente una grandissima performance ai suoi tifosi e agli appassionati di questo sport. Marcello Catani 28

29 l paintball è uno sport il cui scopo è eliminare l avversario colpendolo con delle palline riempite di vernice colorata, sparate mediante determinati strumenti ad aria compressa chiamati marker. La capsula della paintball si rompe al contatto con l obiettivo, rilasciando il contenuto sulla tuta dell avversario. Contrassegnato una volta da un paintball, un giocatore è eliminato e per rientrare deve attendere un tempo prestabilito o l inizio della partita successiva. L attrezzatura usata varia in base al tipo di gioco e a quanto si vuole spendere. Ogni giocatore deve avere però: maschera, indumento obbligatorio perché protegge il viso e soprattutto gli occhi, altro oggetto fondamentale è il marcatore ovvero un fucile ad aria compressa in grado di proiettare a grande velocità un pallino sul bersaglio. Le partite possono svolgersi all interno di fabbricati o zone chiuse e delimitate o all esterno, in molti modi diversi. Non esistono regole specifiche per giocare a paintball, lasciando così gli obiettivi, le strategie e le tecniche di gioco all immaginazione dei giocatori e alle condizioni del terreno. Eleonora Brangi Lo sport fa bene e fa bene sempre anche, anzi, soprattutto in gravidanza. La donna sarà anche stata programmata al dare alla luce un bambino ma allenarsi all evento può essere di grande aiuto. E così mentre nel secolo scorso si partoriva in casa e con l assistenza dell allevatrice, ad oggi le donne si ritrovano un intera squadra medica, a partire dal ginecologo, l ostetrica, l anestesista e così via, al quale si aggiunge la figura dell istruttore/istruttrice pre-parto, fornendo un assistenza al one-for-cent, e non solo al parto, ma durante tutta la gestazione. Partecipare ad un corso pre-parto vuol dire fare una vera e propria preparazione, fisica e psicologica, ad un evento così importante soprattutto circa lo sforzo fisico da affrontare. Obiettivi di questo corso rivolgono lo sguardo non solo al presente e quindi alla gestazione, ma anche al futuro, nella fase post-parto. Infatti il programma prevede una ginnastica costante con l intento di mantenere la forma fisica durante la gravidanza e soprattutto facilitare il ritorno verso la forma iniziale. Tale ginnastica sarà effettuata mediante esercizi che permettano di migliorare l elasticità articolare eallenare i muscoli del pavimento pelvico, quali unico supporto inferiore del bacino, imparandone a controllare il rilassamento, utile durante il parto. Ciò farà si che la convalescenza dopo parto sia inoltre molto più rapida. Obiettivo ancora più importante consiste nel miglioramento della funzionalità cardiovascolare che comporta un trasporto più facilitato di ossigeno e nutrienti al feto, nonché evitare un ristagno venoso negli arti inferiori. Questi esercizi hanno, come già detto, anche effetti sulla sfera psicologica ed emozionale; infatti migliorando il benessere del travaglio questo va ad incidere sullo stato d animo della futura mamma che si predispone in modo positivo a vivere quest'evento emozionante. C è anche da dire che se effettuati in coppia con il partner questi corsi, possono dare un riscontro positivo anche per quanto riguarda la sfera relazionale, cogliendo l occasione di avere maggiori informazioni circa la compagna, la sua gravidanza e migliorarne così anche la sessualità e la vita di coppia in generale, nonché un opportunità per prepararsi ad acquisire una buona genitorialità. 29 Nunzia Casolaro

30 Riesce sempre a far parlare di se Mario Balotelli, che segue alla lettera e resta fedele al famoso detto nel bene e nel male pur che se ne parli. Solo pochi giorni fa il Balotelli furioso è stato al centro dell attenzione, e non per i suoi gol, ma per l espulsione a Praga. "L'ha colpito con una manata o no, l'avversario?" si chiedevano tutti in tribuna, nello stadio dello Sparta, mentre Mario usciva dal campo furibondo, prendendo a pugni e calci tutto quello che trovava davanti, nel tunnel verso lo spogliatoio, nero dalla rabbia. Anche dopo la doccia non si era calmato, ed ha continuato a sfogarsi prima con i giornalisti a cui ha detto arrabbiato: Dovete riguardarle voi le immagini, e poi sutwitter: Scrivete quello che volete, ma in Confederation Cup tifate per un'altra nazione, ve lo dico con il cuore. E rivedete la partita bene, tutta. Ma a calmare gli animi del giocatore è bastato un sorriso di lei, Fanny Neguesha, che si è fatta trovare a Malpensa, all atterraggio dell'aereo della Nazionale da Praga. E davvero innamorato e disposto a fare sul serio stavolta super Mario, tanto che secondo il tabloid inglese Sun, l attaccante ha regalato un gioiello da 100mila sterline alla bella modella. Secondo le indiscrezioni l anello di fidanzamento con brillante da svariati carati è arrivato all anulare della mano sinistra di Fanny compreso di mazzo di rose rosse, prima di volare in Brasile con la nazionale per la Confederation Cup, accompagnato dalla fatidica proposta. E mentre lui partiva per Rio, lei è partita per Bruxelles, per un serata in kimono tutta al femminile in un ristorante giapponese, per mostrare alle amiche il pegno d amore del suo bel Mario. La foto che immortala il gioiello è arrivata anche su Instagram, accompagnato dalla scritta It s official.like Me, a cui hanno fatto seguito le congratulazioni di tutti gli amci. Sempre secondo il Sun, Balotelli e Fanny avevano già parlato di sposarsi in passato, ma stavolta alla proposta ufficiale lei ha accettato felicissima e durante le vacanze cominceranno a pianificare il grande giorno, che secondo le indiscrezioni, è fissato per la fine dell anno. ELVIRA AVOLA

31 Voglia di volare in Giappone così vi suggerisco una ricettina per stuzzicare gli appetiti agrodolci: 1 Kg. di filetto di pollo 1/2 tazza di saké 3/4 di tazza di salsa di soia 1/2 tazza di mirin 2 cucchiai di zucchero 1 tazza di cipollotto tagliato a sigaretta e a striscioline per decorare RICETTA: Tagliare il pollo a pezzi. Unite in un pentolino ilsaké, la salsa di soia, ilmirin e lo zucchero e portare ad ebollizione e fare raffreddare. Tagliare il cipollotto a sigaretta e infilate le listellenegli spiedini alternadolecon i pezzi di pollo. Adagiare gli spiedini su una piastra ricoperta da un foglio di alluminio e grigliarli per circa 7-8 minuti girandoli e spennellandoli con la salsa ottenuta. Servire decorando il piatto con striscioline di cipollotto. 31

32 La nuova manovra economica dell azienda leader mondiale di figurine punta ad una nicchia di clienti: i Bianconeri. Questo per festeggiare un avvenimento che mancava da nove anni: il titolo di campioni della serie A TIM, ufficializzato dalla conquista del ventottesimo scudetto nella stagione 2012/2013. L edizione speciale per collezionisti (disponibile dal 14 giugno) prevederà la metà delle pagine con rappresentazioni di Antonio Conte, Staff tecnico più 3 pagine dedicate alle emozioni dei festeggiamenti ed il resto dello spazio riservato a campioni e momenti delle competizioni. Con questo prodotto, che vanta il timbro dell ufficialità della Juventus, il direttore Mercato Italiano della Panini Antonio Allegra dichiara la volontà di rendere omaggio alla fresca vincitrice. La preziosa copertina dedicata alla collezione raffigura la maglia, vantante tre stelline, in sovrimpressione sulle tribune dello Juventus Stadium coperte di tifosi inneggianti con riferimento, cucito, quel trentuno rivendicato e reclamato ad ogni urlo. A nulla conta l ammonizione già ricevuta dalla Juve per conto della FIFA sulla violazione dell art. 1 dello statuto. Con questo gesto, deliberatamente anarchico ed assolutamente antisportivo, si avrà la diffusione massiva dei titoli e delle gesta di una squadra che vince sul campo e nel cuore - per usare le parole di Allegra- con il riferimento implicito esteso a quelle vittorie violate e non legittime. Quando giorno dopo giorno i piccoli collezionisti di figurine imploreranno mamme e nonni di ricevere una bustina in regalo, sperando che fra quelle non esca un doppione? O quando, scambiandole con un compagno di banco, diranno: la maglietta con le tre stelline tu ce l hai? quando in realtà non ce l ha nemmeno Agnelli. Non bisogna forse tutelare tutti questi figli, la cui mente è fortemente condizionabile, bramando la veridicità delle notizie diffuse? Chiara Carratù Direttore: Cristiana Barone Editore: Antonella Castaldo Capo Redattore: Luigi Liguori Editing Grafica: Giuseppe Vecchione Redazione: Corso di Giornalismo Sportivo Università Parthenope di Napoli - Facoltà di Scienze Motorie Bigol News - Testata Registr. Trib. Napoli 20/2008 del 28/02/2008

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA

UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA UEFA EUROPA LEAGUE - STAGIONE 2014/15 CARTELLE STAMPA Liverpool FC Anfield - Liverpool Giovedì, 19 febbraio 2015 21.05CET (20.05 ora locale) Sedicesimi di finale, Andata Beşiktaş JK Ultimo aggiornamento

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Che sia una festa ORA TOCCA A IBARBO L ATTACCANTE COLOMBIANO, DOPO L INFORTUNIO, È PRONTO A PARTIRE DAL PRIMO MINUTO

Che sia una festa ORA TOCCA A IBARBO L ATTACCANTE COLOMBIANO, DOPO L INFORTUNIO, È PRONTO A PARTIRE DAL PRIMO MINUTO ORA TOCCA A IBARBO L ATTACCANTE COLOMBIANO, DOPO L INFORTUNIO, È PRONTO A PARTIRE DAL PRIMO MINUTO IL CAMPO ROMA SABATO 4 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT All Olimpico la sfida che vale il secondo posto. Roma

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA.

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. 1) Il presente regolamento è valido dal 10.01.2012, sostituisce ogni altra precedente

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia

Liceo Don Lorenzo Milani Romano di Lombardia Lo Stato Cos è lo Stato Definizione ed elementi Organizzazione politica Lo Stato è un ente, un organizzazione che si forma quando un popolo che vive entro un territorio determinato, si sottopone all autorità

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione

SALAH VERA GLORIA? ADESSO O MAI PIÙ. Contro la Dinamo Kiev la Fiorentina si gioca tutta la stagione ADESSO O MAI PIÙ MARIO GOMEZ STASERA PUÒ RISCATTARE LA SUA ESPERIENZA IN MAGLIA VIOLA IL PUNTO FIRENZE GIOVEDÌ 23 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Mohamed Salah è l uomo del momento in casa gigliata, dai suoi

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli

Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Tutti quelli che troverete, chiamateli Presentazione Decisamente stimolanti le provocazioni del brano di Matteo (22,1-14) che ci accompagnerà nel corso dell anno associativo 2013-2014: terzo

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Obiettivo minimo GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI

Obiettivo minimo GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI GRANDI MANOVRE NON SOLO CALCIO. LA PARTITA SI GIOCA ANCHE AI VERTICI SOCIETÀ MILANO DOMENICA 19 APRILE 2015 WWW.METRONEWS.IT Inter-Milan oggi vale per restare in corsa Europa League. E Inzaghi è quello

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce

Salentini nel mondo. Le statistiche ufficiali. Provincia di Lecce Salentini nel mondo Le statistiche ufficiali Provincia di Lecce 1 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI 150 ANNI DI PARTENZE DAL SALENTO I TRASFERIMENTI ALL ESTERO NEL TERZO MILLENNIO 2 I SALENTINI NEL MONDO, OGGI

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli