IL REALIZZATORE DI SOGNI!

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL REALIZZATORE DI SOGNI!"

Transcript

1 DREAMS IL REALIZZATORE DI SOGNI! IL PRIMO LIBRO AL MONDO CHE TI RIVELA IL SEGRETO DI COME REALIZZARE I TUOI SOGNI Davide Malaguti 1

2 INTRODUZIONE Il primo libro interattivo che contribuirai a scrivere anche tu. Piccola matita in dotazione. Le pagine avranno il numero sulla dx dentro a un cerchio e le lettere S Scrivi. E Esercizio. R Rileggi. I Importante. Il libro avrà la forma 12 x 20 cm in modo da poterlo tenere in tasca, nei jeans, nella giacca, nel giubbotto. Pagina in cui scrivere i sogni. Pagina in cui scrivere i sogni di altre persone. Pagina in cui scrivere le persone alle quali si sono raccontati i propri sogni. Le note a piè di pagina saranno a SPECCHIO in modo che tu ti debba impegnare per leggere la soluzione Il libro, per i suoi contenuti e le scene descritte è consigliato a un pubblico adulto. 2

3 Per chi è questo libro. Questo libro è dedicato a te che hai dei sogni. Sogni che NON si sono avverati. Sogni che pensi NON si avvereranno MAI. Sogni che persegui e ti sembra di stare raggiungendo ma scompaiono davanti ai tuoi occhi. Sogni che avevi e a cui hai rinunciato. Sogni che avevi e a cui hai rinunciato per il bene di qualcun altro. Sogni che ti sembrano persi per SEMPRE. Questo libro è per te. Questo libro ti dirà come raggiungere anche i sogni che ti sembrano irraggiungibili. Chi scrive questo libro: BIO Nasce a Bologna da genitori imprenditori e grandi lavoratori. Il magazzino dove vengono stivate le merci è il suo parco giochi dove respira l odore del cartone e delle stoffe. Da bambino vive una vita agiata tra gare di sci e campionati di calcio. A scuola non è particolarmente studioso ma se la cava sempre. Ha una memoria di ferro e ricorda facilmente ciò che studia. È molto vivace, la sua brillante immaginazione e il suo sorriso, conquistano maestre e compagni. Gli occhi azzurri e la faccia da angioletto monello ne tracciano un profilo da bambino promettente. La sua vita inizia a cambiare verso i 13 anni 3

4 quando il padre esce dall azienda famigliare. Il tenore di vita si abbassa notevolmente, ogni spesa è una sofferenza e anche la serenità famigliare cambia in peggio. Sono anni difficili, gli anni dell adolescenza dove manca un confronto, manca la capacità dei genitori ad ascoltare i dubbi, le paure e i grandi interrogativi che affollano la mente di qualsiasi adolescente. Diventa anche superstizioso. Tanto le cose non gli vanno bene e per questo è meglio dare la colpa alla sfortuna o a qualcun altro. Superstizioso al punto che se pesta una riga o gli passa davanti un gatto nero, quella cosa non succederà. Davide è spavaldo e lo fa per nascondere una timidezza e una insicurezza che aumentano sempre più. In quel periodo conosce Andrea, Stefano e GianLuca, gli amici del quartiere popolare dove la famiglia si è trasferita. Rispetto al centro città dove abitava, i rapporti sono molto più spigolosi e allo stesso tempo molto più sinceri e diretti. Le cose iniziano a cambiare grazie a questi amici. Andrea, dalla corporatura normale è un ragazzo studioso, suo opposto. L intellettuale dalle innumerevoli capacità. Nonostante ciò è anche sportivo e qualsiasi cosa gli viene bene tranne la matematica. Diventerà il suo primo Pigmalione. Stefano è magro, scheletrico, anzi biafra come lo chiama Andrea, ma è anche il più simile a Davide. Non ama particolarmente gli studi e preferisce giocare a calcio dove il suo talento mancino non viene valorizzato come avrebbe meritato. 4

5 GianLuca, Ciccio per gli amici, è un ragazzo intelligente che pur essendo sovrappeso sa quello che vuole e si fa sempre rispettare. È il più lineare ed essendo figlio unico è il più seguito e controllato. Tra loro 4 nasce una grande amicizia che va avanti per 7 anni, fino ad un giorno, quando la vita di Andrea viene stroncata in un incidente stradale. Nulla sarà più come prima. Per Davide è un colpo durissimo. Andrea, il suo mentore, quello che gli aveva insegnato a fare i temi, quello che lo aveva aiutato migliorare tantissimo i suoi voti di scuola, quello che gli teneva testa dal punto di vista mentale, se n era andato. Era come se il messaggio di Andrea fosse stato cristallizzato e dovesse seguirlo per tutta la vita: Nelle tue decisioni più difficili e importanti, potrai anche confrontarti con altri, ma dipenderà solo da te. Erano gli anni del militare e dell università e questo messaggio Davide lo trasforma in opportunità e inizia a pensare che Andrea, sia diventato il suo Angelo Custode. Tanti dubbi e difficoltà delle superiori iniziano a diradarsi e la sete di sapere inizia farsi largo. Al corso Allievi di Taranto conosce nuovi amici e persone speciali che tutt oggi fanno parte della sua vita. È un momento importantissimo per la sua vita, Rocco, il comandante della scuola, lo prende sotto la sua ala protettiva. Tra studio e militare gli rimane poco spazio per i 5

6 divertimenti. Una delle cose più positive è la sua personale situazione economica che migliora notevolmente. Dopo un anno di rafferma militare trova un lavoro come produttore nel settore del turismo, una sorta di agente di commercio per i tour operator. Prosegue gli studi e durante l università s iscrive all associazione AEGEE dove conosce centinaia di persone in tutta Europa. Viaggia spesso, cerca di andare a tutti gli eventi da ovest ad est, da Valencia in Spagna a Costanza in Romania. Olanda, Germania, Slovacchia, Slovenia, Francia, Belgio, Ungheria, sono tra i principali paesi che visita e dove frequenta corsi e seminari. Partecipa alle summer e winter University. Sono gli anni della grande crescita intellettiva. Impara l inglese e lo spagnolo, affina il francese, sua prima lingua straniera e memorizza parole e frasi di altre lingue che gli facilitano il dialogo con chiunque. Sono gli anni degli amori facili, del prendere e lasciare anche nel giro di una sera. Sono anche gli anni degli amori che rimangono nel tempo e che tutt ora sono fonte di amicizia. Gli esami, lo studio e il lavoro portano Davide a diradare sempre più le uscite con gli amici di sempre e quelli della squadra di calcio. A dire il vero, Davide non sopporta più quelle uscite che lui chiama senza senso fatte di patatine fritte, ketchup e birra alle 2 di notte con gli amici della squadra di calcio. Finiscono gli studi e Davide si Laurea all Alma Mater Studiorum in Scienze della Formazione all università di Bologna e consegue un MBA Transnazionale presso IFOA 6

7 di Reggio Emilia e Durham Business School UK. Questa è l esperienza che rivela a Davide cosa vuole dalla vita, principalmente quella lavorativa. Diventare un formatore e un ispiratore di persone:, in una parola un: Realizzatore di Sogni Nel 1996 fonda Gobag Sviluppo Imprese la sua prima azienda di selezione e formazione del personale. Nel 2010 Golden Group riunisce sotto lo stesso marchio, la finanza agevolata, i leasing e il recruiting online YOUCV. Attraverso gli studi e le esperienze maturate nelle aziende in cui ha lavorato, Davide mette a punto una metodologia corsuale che vede il partecipante protagonista attivo e attore principale della propria crescita. Legge, studia e viaggia molto, incontrando persone come Paul Watzlawick, Franco D Egidio, Edward De Bono, Roberto Re, Mario Silvano, Jeffrey Gitomer e Anthony Robbins e altri personaggi illustri del mondo della formazione. Tra le esperienze maggiormente rilevanti, collabora all apertura della filiale Spagnola di una società di formazione. In quell anno tiene corsi e seminari in lingua in diverse città della Spagna su tematiche che vanno dalla Leadership alla Comunicazione, dal Marketing alla Vendita. 7

8 La facilità di apprendimento delle lingue gli permette di parlare fluentemente l Inglese, lo Spagnolo e il Francese. Nel 2010 gli viene assegnato il premio Campione dell Innovazione dopo personaggi come Polegato, Veronesi e Rana. Il suo Mantra è: Migliora te stesso migliorando chi ti sta intorno e fa della tua vita un capolavoro. Vive a Bologna con sua moglie Silvia e i suoi 4 figli Nicole, Angelica, Maria Vittoria e Michelangelo. A chi gli chiede cosa fa nella vita risponde: Realizzo Sogni. Dice di se: Ho dedicato gli ultimi 20 anni della mia vita a studiare, viaggiare e formare persone sul come migliorare se stessi in diverse parti d europa, dall operaio al presidente, persone con la licenza elementare altre con la laurea, disoccupati, pensionati e persone in cerca di se stessi. In queste ultimi anni sono arrivato a una grande scoperta. Una grandissima scoperta, fatta insieme a un gruppo di studiosi e manager, che collaborano con me da anni. Oggi, a 45 anni ho realizzato molti dei miei sogni. 8

9 Il mio primo sogno era quello di avere una bella famiglia, una moglie adorabile e 4 meravigliosi figli. Oggi sono sposato con Silvia, la mia moglie adorata, le mie 3 figlie Nicole (9), Angelica (8) Maria Vittoria (6), e infine il piccolo Michelangelo nato il 6 giugno Sognavo di fare il formatore e lo sono diventato; Sognavo di fare l imprenditore e dal 1996 anni guido ad oggi (2012) un gruppo di 9

10 100 persone Supermotivate; persone Speciali che ogni giorno consigliano i clienti su come realizzare i loro obiettivi. I sogni hanno un ingrediente segreto ora ne abbiamo l evidenza scientifica. In questo libro ti svelerò l ingrediente segreto per realizzare i tuoi sogni. Se t interessa conoscere l ingrediente segreto per realizzare i tuoi sogni, prosegui nella lettura oppure fai un atto di fede, investi xx,xx e compra il primo libro che davvero ti guiderà a realizzare i tuoi sogni. SOGNO! Realizzato o Libro Rimborsato*! In qualsiasi momento potrai spedirmi il libro e ti rimborserò personalmente. 10

11 CAPITOLO 1 Dal mio Blog Erano anni che avevo deciso di scrivere un libro, un libro che davvero contribuisse a migliorare le persone. Volevo scrivere un libro per raccontare come sono arrivato ad essere un Realizzatore di SOGNI!*. Ho realizzato i miei sogni e quelli di molte persone. Hai dei sogni da realizzare? Allora leggi cos ha scritto questa persona. Dal mio Blog Norman 13 aprile 2012 scrive: Caro Davide, mi piace la tua definizione, un realizzatore di sogni. Mi capita di incontrare persone che chiamo i miei realizzatori: persone alle quali basta raccontare una cosa, perché accada. Credo che si tratti di un carisma. Ci sono quelli che si impegnano materialmente per realizzare il tuo sogno amici che ti organizzano una festa, o programmano le vacanze; ci sono quelli che ti insegnano a realizzarlo, come probabilmente sai fare bene tu, da esperto; a volte, però, quel carisma si dispiega senza che il 11

12 realizzatore debba nemmeno compiere un azione: se quella particolare persona ci ascolta, il solo aver condiviso con lui/lei il nostro sogno è già il passo più grande verso la realizzazione. Ci tengo a trovare, nella mia vita, i realizzatori, quei confidenti ai quali basta dire una sogno, perché cominci a diventare vero. Se, per esempio, dici mi piacerebbe avere più amici ad un disfattista, probabilmente sarai sempre più solo; se, invece, lo dici a un realizzatore, dopo averlo detto non potrai più dimenticarti di cogliere ogni occasione per portare quel desiderio verso la realizzazione. Oggi avevo voglia di espandere la mia rete di contatti online. Fino a stasera, nulla anzi, mi stavo scoraggiando. Poi, grazie alla segnalazione di un amica, ho trovato questo tuo blog. Ecco una dose modesta, ma corroborante: sei nel mio elenco di link, e sto iniziando a seguirti. Sei una voce nuova che accompagna le mie riflessioni. Sei già stato, hai proprio ragione, un realizzatore Buon proseguimento! Scrivevo una decina di pagine e poi mi fermavo, preso dai mille impegni che 1 (Inserisci la prima parola che ti viene in mente ) la mia vita ogni giorno. Ecco vedi, il potere delle parole, il significato che noi diamo loro, l influenza positiva o negativa che possono avere su di noi. L influenza che questa parola aveva su di me era quella che non mi rimaneva mai tempo per scrivere tanto ero preso dalle cose che facevo. 1 (la mia è INONDAVANO) 2 (la mia è TUTTI) 3 (la mia è QUANDO) 12

13 Questa è la prima cosa che imparerai da questo libro: LE PAROLE HANNO IL POTERE DI CREARE IN TE DELLE CREDENZE LIMITANTI, COSì COME HANNO IL GRANDE POTERE DI CREARE IN TE DELLE CREDENZE CHE TI PORTANO A REALIZZARE I TUOI SOGNI. 2 (la mia è TUTTI) Anche a te, immagino, è capitato di avere la sensazione di non avere mai il tempo per fare delle cose a cui tenevi in modo particolare. Ecco, il tempo è un altra delle componenti che ti serviranno per Realizzare i Tuoi SOGNI!. La prima cosa sul tempo su cui dobbiamo trovarci d accordo è che in un giorno abbiamo 2 (Inserisci la prima parola che ti viene in mente ) lo stesso tempo. Bene, se anche tu concordi che Bill Gates, proprietario di Microsoft, Mark Zuckerberg, Inventore di Facebook, Warren Buffet l oracolo di Omaha, Richard Branson Patron di Virgin, hanno come noi 24 ore al giorno, concorderai con me che non è il tempo che ti manca ma il sapere esattamente cosa fare nelle 24 ore per raggiungere i tuoi SOGNI!. Non ti serve solo sapere cosa fare ti serve sapere anche come e con chi. 13

14 E non ti serve solo sapere cosa, come, con chi, ti serve anche sapere 3 realizzarli. (Inserisci la prima parola che ti viene in mente) Ecco, qui c è il vero primo motivo per cui non i propri SOGNI!. Molti non riescono a realizzare i propri sogni 4 (Inserisci la prima parola che ti viene in mente) non sanno qual è il vero motivo per cui vogliono realizzarli! Questo non è l unico motivo. Per raggiungere i propri sogni ci vogliono almeno 6 motivi di una lista che poi ti dirò e che compileremo insieme. Intanto ti dico che i motivi si dividono in 2 categorie: A) 5 MOTIVI per SE STESSI B) 5 MOTIVI per GLI ALTRI In totale UNDICESIMO MOTIVO che sarà solo tuo. (Ne parleremo più avanti) Torniamo alla PAROLA Quello che diciamo determina quale sarà il nostro stato d animo. 3 (la mia è QUANDO) 4 (la mia è PERCHÈ) 14

15 Ora voglio che tu scriva 10 frasi delle cose che non vanno come tu vorresti, che non sono andate come tu volevi o che ti hanno dato molto fastidio. Pensa a quello che ti è successo oggi, a quello che ti è successo ieri, una settimana fa, un mese fa. Quali sono i problemi, i grattacapi, i pensieri più ricorrenti che attraversano la tua vita, da chi sono causati, chi coinvolgono. Scrivi la frase mettendo bene in evidenza come mai è successa quella cosa INIZIA A SCRIVERE (scrivi le prime cose che ti vengono in mente) SCRIVI!!! (mettendo nero su bianco si comprende meglio se stessi) NB: ti faccio una lista delle cose che mi vengono dette più di frequente. CAMPO LAVORATIVO 15

16 Il/la mio/a capo/a non mi ha dato l aumento. Il mio collega mi deride con gli altri. Il/la mio/a capo/a non mi capisce. Le mie colleghe sono invidiose e mi fanno delle angherie. Il mercato è in crisi. I clienti non pagano. I clienti dicono che i nostri prodotti sono troppo costosi. CAMPO AFFETTIVO Mio/a marito/moglie, fidanzato/a non mi considera come dovrebbe. Mio/a fratello/sorella sono stati trattati meglio. Mio/a padre/madre non mi ha mai capito. Mio/a fratello/sorella mi prendeva in giro. La mia vita è uno rovina. I miei sforzi non sono riconosciuti dai miei cari. Gli amici mi criticano invece di aiutarmi. Io chiamo queste frasi Problemi da Risolvere. Ricorda che se non c è soluzione significa che non c è problema, perché per definizione un problema ha sempre almeno una soluzione. Bene, ora passiamo a comprendere come RISOLVERE i tuoi problemi. O come mi piace dire: Ti sembra azzardato? Ti sembra un sogno? 16

17 Te l avevo detto che questo libro ti permetterà di realizzare i tuoi sogni. Ma come faccio a realizzare i tuoi sogni se nemmeno so quali sono, penserai tu. Esatto!!! Intanto ti chiedo: Ti può interessare sapere Come far andare le cose come vorresti? SI o SI? LA TUA RISPOSTA è: SI () o SI () Hai barrato un SI solamente, avrai il 50% delle possibilità di far andare le cose come realmente vorresti, li hai barrati entrambi, avrai il 99% di far andare le cose come vorresti e realizzare i tuoi sogni. Non ne hai barrato nessuno dei due? Rimetti giù questo libro NON fa per te, sei troppo scettico per vivere una vita piena e felice, NON ci riuscirai MAI. Se hai comprato il libro, regalalo a chi si merita di vedere i suoi sogni avverati o spediscimelo, ti rimborserò. QUINDI, COS HAI DECISO? HAI DECISO DI ANDARE AVANTI? OTTIMO!!! J SAI perché ti dico OTTIMO? vai avanti e lo scoprirai. Scoprirai l ingrediente segreto per la realizzazione dei tuoi sogni. 17

18 Non saltare le pagine. SE LE SALTI NON FUNZIONERÀ. Poi non dire che non te lo avevo detto. Te lo torno a dire. SE SALTI LE PAGINE NON FUNZIONERÀ. Una volta letto fino in fondo potrai rileggerlo, sfogliare le pagine in lungo e in largo, saltandole, rileggendole. VAI AVANTI e RILEGGI SPESSO I PUNTI CHE HAI CONTRASSEGNATO CON RILEGGI DICEVAMO: Come si fa a Far andar le cose vorremmo? Ti può interessare conoscere la FORMULA Per Far Andare le Cose Come VORRESTI? Stai pensando: sarebbe bello! mi piacerebbe! sarà possibile? 18

19 Un giorno, ad un corso che stavo tenendo, un imprenditore mi disse: Davide! Se tu hai la FORMULA per far andare le cose come Io vorrei, dimmi quanto costa e io ti pago qualsiasi cifra. Io lo guardai dritto negli occhi e sorridendo gli risposi: La FORMULA la conosci anche tu, ma non sempre la vuoi mettere in pratica. Tutti la conoscono, ma non sempre sono disposti a metterla in pratica. Vediamo perché. CAPITOLO 2 I due ingredienti per far andare le cose come vorresti ESISTONO 2 ELEMENTI principali, 2 INGREDIENTI che ti permetteranno di far andare le cose come vorresti. Il primo INGREDIENTE è la CONOSCENZA: DOMANDA: COSA TI VIENE IN MENTE CON LA PAROLA CONOSCENZA? COME SI ARRIVA, SECONDO TE, ALLA CONOSCENZA? 19

20 SCRIVI ALMENO 10 RISPOSTE E CONFRONTALE CON QUELLE A PAG

21 Risposte 1. STUDIO 2. ASCOLTO 3. ANALISI 4. CONFRONTO 5. CURIOSITÀ 6. ESPERIENZA 7. INFORMAZIONE 8. DOMANDE 9. PARLARE 10. VIAGGIANDO Se le tue risposte non corrispondono con queste non ti preoccupare, tutte le tue risposte sono GIUSTE!!! perché??? PERCHè SONO TUE!!! Ricordi il perché??? Vai avanti e lo scoprirai. Scoprirai l ingrediente segreto per il realizzazione dei tuoi sogni. Non saltare le pagine. SE LE SALTI NON FUNZIONERÀ. Poi non dire che non te lo avevo detto. Te lo torno a dire. SE SALTI LE PAGINE NON FUNZIONERÀ. Ora conta quante delle tue risposte sono le stesse delle mie? 1?-5?-10?, non importa, le tue RISPOSTE SONO TUTTE GIUSTE PERCHÈ SONO LE TUE!!! 21

22 Se tra le tue risposte c è ESPERIENZA voglio fare con te un ragionamento. Alle scuole superiori mi sono diplomato come perito elettronico e mi sono fatto l idea che tutto sia misurabile; che tutto abbia una unità di misura. Ad esempio, l intensità di corrente ha come unità di misura gli Ampere, la corrente in Volt, la resistenza gli Ohm, la velocità in km/h, l altezza in metri, le distanze siderali in parsec. Ora ti chiedo: Che unità di misura daresti all ESPERIENZA? INIZIA A SCRIVERE (scrivi le prime cose che ti vengono in mente) SCRIVI!!! (mettendo nero su bianco si comprende meglio se stessi) Nei corsi che ho fatto incontrando migliaia di persone le risposte più ricorrenti sono state queste: 22

23 ANNI TEMPO NUMERO DI ERRORI FATTI PERSONE INCONTRATE KILOMETRI DI STRADA IN AUTO PORTE IN FACCIA Ecco vedi, c è un comune denominatore, il TEMPO, gli ANNI, è questo che mi viene detto a tutti i corsi. Ma davvero l esperienza può avere come unità di misura il tempo? Beh te lo dico io, NO! NO! NO! MILLE VOLTE NO!!! Ci siamo sentiti dire spesso: Quella persona fa quel mestiere da molti anni e ha di sicuro una grande esperienza. Questo non era vero 200 anni fa, non lo era 100 anni fa e oggi è ancora meno vero e sai perché? Sicuramente saprai chi sono Sergey Brin e Larry Page! Ma si dai, Page e Brin? NoooOOOO? Ok segnati i nomi e vai su GOOGLE a cercarli. 23

24 Ecco, sono proprio loro. Gli inventori di GOOGLE. Quando sei sulla tastiera del tuo PC, del tuo MAC, del tuo palmare e digiti: GOOGLE non stai facendo altro che utilizzare il motore di ricerca più veloce al mondo che hanno ideato e messo in pratica in 2 anni Brin e Page quando avevano 25 anni. Ora potresti pensare che sono stati aiutati, che hanno incontrato persone che li hanno finanziati, che è stata fortuna, che Beh, sei fuori strada. Ti dico invece su cosa ti devi focalizzare. Ti devi focalizzare sul fatto che loro, dal risultato NON soddisfacente, traevano un insegnamento: questo RISULTATO NON SODDISFACENTE è il risultato delle NOSTRE AZIONI e dei NOSTRI PENSIERI (si dicevano tra loro). Questo (non) RISULTATO è stato GENERATO da noi al 100%. Non andavano in giro a cercare scuse, giustificazioni, colpevoli. Non dicevano, i nostri computer non sono abbastanza potenti, ne TROVAVANO di potenti. Non dicevano, non abbiamo abbastanza banda, TROVAVANO un luogo con la banda larga. Quèsta è la grande differenza. Chi non fa RISULTATI pensa e dice DI NON avere mai abbastanza di qualcosa e che è per quèsto che non riesce nei suoi propositi. 24

25 E tu hai ABBASTANZA? Hai ciò che ti serve per fare i RISULTATI che vorresti? Se ritieni di non avere abbastanza di qualcosa scrivi qui sotto le 5 cose di cui non hai abbastanza. 1. Non ho abbastanza 2. Non ho abbastanza 3. Non ho abbastanza 4. Non ho abbastanza 5. Non ho abbastanza Hai scritto che non hai abbastanza TEMPO () SOLDI () ISTRUZIONE () CONOSCENZE () Segna con una X quello di cui non hai abbastanza. Sai cosa sono queste? Queste sono credenze limitanti. Queste sono giustificazioni che NON ti permetteranno di RAGGIUNGERE i RISULTATI che ti meriti e NON ti 25

26 permetteranno di REALIZZARE I SOGNI che desideri. Se vuoi che i RISULTATI della tua vita cambino, cosa devi cambiare? Guarda questo schema, questo TRITTICO come lo chiamo io. Ricorda che se farai le cose che hai sempre fatto, arriverai dove sei sempre arrivato, e forse nemmeno lì. SCRIVI DENTRO ALLO SPAZIO COSA DOVRESTI CAMBIARE SE I RISULTATI CHE HAI ORA NON TI SODDISFANO PENSIERI 6 AZIONI 26

27 Se vuoi che i tuoi RISULTATI cambino, devi cambiare le tue AZIONI, ma soprattutto i tuoi PENSIERI, il tuo modo di pensare. Ora andiamo a vedere cosa hai scritto tra le cose che non vanno come vorresti o che ti infastidiscono. Ora ti faccio una domanda: Un venditore di auto che l anno scorso ha venduto 100 auto, l anno precedente 150 e l anno prima ancora 200, sta mettendo a frutto la sua esperienza? Sicuramente No!!! Oppure sta facendo esperienza a vendere meno. Potresti dirmi che c è la crisi, i clienti che sono STR, la concorrenza, il mercato è in contrazione, Beh, sai cosa c è, queste sono tutte CAZZATE. Si, hai letto bene à CAZ ZA TE!!! Te lo avevo scritto all inizio che questo libro è dedicato un pubblico adulto. Se tu non usi mai parolacce, ti chiedo scusa e ti invito a deporre il libro o a regalarlo a qualcuno che vuole realizzare i propri SOGNI e ogni tanto dice parolacce. Se non trovi nessuno a cui regalarlo spediscimelo e ti rimborserò. Stai continuando a leggere? Si? 27

28 Ottimo, ci sono grandi possibilità che tu completi questo libro e POTRAI VEDERE i tuoi sogni che si realizzano. Ti dicevo, la crisi, la concorrenza, il cliente stronzo, sono CAZZATE. Non ti preoccupare, sei in buona compagnia, siamo in tanti a dire cazzate, agli altri e a noi stessi. L importante è accorgersene e smettere. Ti dicevo. L importante è accorgersene e smettere. Non mi sono spiegato bene. L importante è accorgersene e smettere. Smettere di dire CAZZATE agli altri, ma soprattutto a se stessi, dicendo che la crisi, il capo, il mercato, la concorrenza, tua moglie/fidanzata, tuo marito/fidanzato, tuo padre, tua madre, i tuoi capi, i tuoi collaboratori sono la causa dei tuoi NON RISULTATI. Te lo dico io qual è la causa dei tuoi NON RISULTATI. O meglio, vuoi sapere quali sono le cause dei tuoi NON risultati? Le cause dei tuoi NON RISULTATI sono a) I TUOI PENSIERI IL TUO MODO DI PENSARE b) LE TUE AZIONI Ciò CHE DICI O NON DICI Ciò CHE FAI O NON FAI Ciò CHE SCRIVI O NON SCRIVI 28

29 Queste sono le cause dei tuoi NON RISULTATI. In poche parole la VERA e UNICA causa dei tuoi NON RISULTATI sei TU LA PERSONA PIÙ STRAORDINARIA DEL MONDO La differenza tra chi fa grandi risultati e chi invece vive una vita trascinandosi è il coraggio di misurarsi e di essere misurati. Cos è l esperienza? Sono state date molte definizioni dell esperienza e sicuramente non ci si troverà mai d accordo. 29

30 Allora io ti chiedo invece a cosa serve l esperienza? Scrivi 5 cose a cui dovrebbe servire l esperienza. ORA, NON PIÙ TARDI. ORA, NON DOMANI. DAI, SCRIVILE ORA. CIÒ CHE TI DIVIDE DAL REALIZZARE I TUOI SOGNI È FARE LE COSE A-D-E-S-S-O!!! VAI, SCRIVI 5 COSE A CUI DOVREBBE SERVIRE L ESPERIENZA

31 4. 5. Fare esperienza significa aver tratto un insegnamento da ciò che si è fatto. L esperienza deve servire a migliorare i propri standard. A migliorare in qualsiasi area. Da quando veniamo al mondo non facciamo altro che migliorare i nostri standard. L esperienza deve servire a mettere a frutto ciò che abbiamo vissuto per conseguire risultati sempre migliori. (Nuova definizione di ESPERIENZA). Il processo di miglioramento è continuo fino alla fine dei nostri giorni, se siamo capaci di mettere a frutto l esperienza (Intesa con questa nuova definizione). Del resto non ti sembra che ogni giorno che viviamo ci porti delle nuove informazioni, nuove sensazioni, nuove idee, nuove emozioni, nuove modalità per fare le cose. Pensa solo per un momento quando sei nella tua auto (motorino, bicicletta, qualsiasi mezzo, anche i piedi vanno bene) e devi raggiungere una destinazione in breve tempo, non cerchi 31

32 forse di trovare una strada più veloce, con meno traffico, con meno persone (se sei a piedi), con meno semafori, con meno buche, con più scorrevolezza, con una ciclabile (se sei in bici) con un asfalto più confortevole. Così funziona quel fantastico strumento che è il tuo cervello. Così funzioni tu. Tu, che per me, sei una persona SPECIALE L unità di misura dell esperienza sono i RISULTATI (+) TEMPO Risultati positivi diviso il Tempo Il secondo INGREDIENTE Il secondo ingrediente ha un nome che forse hai già sentito: PROATTIVITÀ Q uesto termine è stato coniato da un fantastico formatore e scrittore americano Stephen Covey ed è inserito nel suo libro di maggior successo che ha venduto nel mondo oltre 10 milioni di copie ed è stato tradotto in 33 lingue. Il titolo del libro è: I 7 pilastri del successo, rinominato da poco Le 7 regole del successo. In inglese il titolo è molto più azzeccatto: The seven habits of highly effective people che significa le 7 abitudini delle persone altamente efficienti/efficaci. 32

33 Questo libro è stata la pietra miliare del cambiamento e del miglioramento di milioni di persone nel mondo. Questo libro è uno dei migliori investimenti che devi fare. Cosa è la Proattività. La PROATTIVITÀ messa in contrapposizione alla REATTIVITÀ è l ingrediente che ti permetterà di far andare le cose verso la realizzazione dei tuoi sogni. Ti interessa? beh immagino di si hai raggiunto questo punto del libro. La proattività ti dice che qualsiasi problema tu stia avendo lo hai generato TU. La reattività ti dice che qualsiasi problema tu stia avendo lo hanno generato GLI ALTRI. La proattività è pensare che qualsiasi problema tu stia avendo, lo hai generato TU STESSO. La reattività è pensare che qualsiasi problema tu stia avendo lo hanno generato GLI ALTRI. Intendo i problemi che riguardano la tua sfera di influenza, non la fame nel mondo. 33

34 Il comportamento Proattivo è di coloro che considerano SE STESSI i generatori di tutte le cose che succedono loro. Il comportamento Reattivo è di coloro che considerano GLI ALTRI come generatori di tutte le cose che succedono loro. La persona Proattiva: pensa IO PROATTIVO PROBLEMA REATTIVO La persona Reattiva: GLI ALTRI pensa 34

35 Si, lo so che ti sembra che non sia così, che ci sono cose che non dipendono da te. Ti capisco, anch io la pensavo così. Vediamo come te lo posso spiegare in un modo convincente e comprensibile. Nei primi tempi, quando incominciai a fare formazione, conobbi una ragazza. Faceva la hostess allo stand di un mio cliente. Era il 1995 e io ero totalmente concentrato sul lavoro ma certe cose non mi lasciavano indifferente. Scoprii che la ragazza era di Milano ed era anche la nipote del mio cliente. Trovai il modo di invitarla a bere qualcosa e te la faccio corta, no, non è come pensi. Iniziammo ad uscire insieme e io le feci ben presente che tenevo molto alla carriera e che non cercavo cose serie. Nonostante questa mia precisa comunicazione lei non si perse d animo e dopo poco ci vedevamo ogni fine settimana. Iniziammo a vederci anche a metà settimana a Parma. Era diventata, al contrario di quello che pensavo/volevo, una vera e propria relazione. Iniziai a portare a casa sua un po di biancheria, alcune cravatte e alcune camicie. Era davvero un bel periodo, un lavoro che amavo, una carriera in crescita, una fidanzata ehm era strano per me dire quella parola. Effettivamente non ero un campione di fidanzamenti. Comunque si, ero ufficialmente fidanzato. Avevo anche portato le mie camicie a casa sua! 35

36 Mi ingaggiarono per un ciclo di seminari a Roma proprio il giorno in cui Claudia ed io solitamente ci vedevamo a Parma. Quando glielo comunicai non ci rimase molto bene, ma del resto glielo avevo detto, la carriera innanzitutto. Ricevetti un altro incarico all estero, in Spagna tra Madrid e Valencia, un sogno per me. Ogni due settimane andavo per 3 giorni. Il rapporto con Claudia proseguiva ugualmente e quando facevo formazione a Milano mi fermavo da lei. Una mattina mentre mi preparavo per andare da un cliente di Milano scelsi con cura la camicia azzurra con i miei monogrammi e una delle mie cravatte preferite. Notai che stranamente c erano anche altre camicie azzurre con monogrammi con la doppia lettera P e la doppia lettera T. Claudia stava ancora dormendo e non la svegliai per dirle che il lavasecco le aveva dato delle camicie sbagliate. Le lasciai un biglietto con la promessa che la sera saremmo andati a cena nel ristorante che lei adorava. Verso le 16 il titolare dell azienda mi disse che erano arrivati inaspettatamente dei clienti importanti e mi chiese se potevamo interrompere e recuperare la volta successiva. Risposi che non c erano problemi. Tornando a casa ripensai ai concetti della proattività che avevo spiegato alla mattina e di come erano rimasti soddisfatti i partecipanti. Entrato in casa notai sul mobiletto una pila di lettere e vidi che non erano indirizzate a Claudia. 36

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE

IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE IMPARARE AD ESSER PIÙ MOTIVATO IN OGNI SITUAZIONE di Claudio Belotti Self Help. Allenamenti mentali da leggere in 60 minuti Copyright 2012 Good Mood ISBN 978-88-6277-426-0 Introduzione... 4 COME ESSERE

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano?

unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? unità 27: aiutarsi lezione 53: mi dai una mano? 1. Sofia ha appena ricevuto un e-mail con questo titolo: Se mi dai una mano, arrivo! Secondo te, di che cosa parla il messaggio? Discutine con un compagno.

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse)

I PRONOMI PERSONALI. Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) I PRONOMI PERSONALI PRONOMI PERSONALI SOGGETTO Prima persona io noi Seconda persona tu voi Terza persona lui, lei (egli, ella, esso, essa) loro (essi, esse) Ella, esso, essa sono forme antiquate. Esso,

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni

IL LUNEDÌ SCOMPARSO. Dai 5 anni PIANO DI L ETTURA IL LUNEDÌ SCOMPARSO Silvia Roncaglia Dai 5 anni Illustrazioni di Simone Frasca Serie Arcobaleno n 5 Pagine: 34 (+ 5 di giochi) Codice: 978-88-384-7624-1 Anno di pubblicazione: 2006 L

Dettagli

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste.

storia dell umanità sarebbe veramente molto triste. FIGLI DI DIO Cosa significa essere un figlio di Dio? E importante essere figli di Dio? Se sono figlio di Dio che differenza fa nella mia vita quotidiana? Queste sono questioni importanti ed è fondamentale

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni!

Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! TRADING in OPZIONI Benvenuto nello straordinario mondo del Trading in opzioni! Justagoodtrade è il nome di uno yacht che ho visto durante uno dei miei viaggi di formazione sul trading negli USA. Il milionario

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Arrivederci! 1 Test di progresso

Arrivederci! 1 Test di progresso TEST DI PROGRESSO (Unità 1 e 2) 1) Completa il mini dialogo con le forme verbali corrette. Ciao, io sono Tiziano. Ciao, io mi chiamo Patrick. (1)... italiano? No, ma (2)... italiano molto bene. (1) a)

Dettagli

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days

L educazione non formale e l apprendimento interculturale. Info days L educazione non formale e l apprendimento interculturale Info days Roma, 16 novembre 2009 Una donna portò suo figlio a vedere Gandhi, il quale le chiese il motivo della sua presenza. Vorrei che mio figlio

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Trasformazione attivo-passivo

Trasformazione attivo-passivo Trasformazione attivo-passivo E possibile trasformare una frase attiva in passiva quando: 1. il verbo è transitivo 2. il verbo è seguito dal complemento oggetto. Si procede in questo modo: 1. il soggetto

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

Arcangela Mastromarco

Arcangela Mastromarco Autore: Con la collaborazione di: Arcangela Mastromarco Lidia Scarabelli 1 Unità 1 Questa è la mia famiglia. Io mi chiamo Meijiao. Faccio la IV elementare. La mattina mi alzo alle 7.00, mi vesto e faccio

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città

Ciao!! Un cielo stellato così come lo puoi vedere con i tuoi occhi. Il cielo visto da un potente telescopio molto lontano dalle città 1 Ciao!! Quando guardi il cielo ogni volta che si fa buio, se è sereno, vedi tanti piccoli punti luminosi distribuiti nel cielo notturno: le stelle. Oggi si apre l immaginario Osservatorio per guardare...

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o

HDR. Come costruire. n e t w o r k. un Organizzazione. di Network Marketing. di successo. Parte I. m a n u a l e o p e r a t i v o HDR n e t w o r k Come costruire un Organizzazione di Network Marketing di successo Parte I m a n u a l e o p e r a t i v o M a t e r i a l e a d u s o e s c l u s i v o D e i Co P a r t n e r H D R SOMMARIO

Dettagli

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda.

Questa lettera informativa è quindi dedicata a tutti gli imprenditori che vogliono aumentare le vendite della loro azienda. [D q Una delle domande più frequenti è: Cosa può fare la mia azienda per generare più richieste, avere più clienti e aumentare le vendite? Quasi tutte le aziende, anche le più piccole, oggi investono in

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo:

CHE LAVORO FAI? UNITÁ 2. Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Pablo: Pablo: CHE LAVORO FAI? Rachid: Rachid: Rachid: Rachid: Ciao, Pablo. dove vai? Io vado a lavorare. Che lavoro fai? Io lavoro in fabbrica. E tu? Io faccio il muratore. Anche lui è muratore. Si chiama Rachid. Lui

Dettagli

Esempi di utilizzazione dell ADVP

Esempi di utilizzazione dell ADVP Esempi di utilizzazione dell ADVP G. Cappuccio Ipssar P. Borsellino ESERCIZIO DI REALIZZAZIONE IL VIAGGIO Guida per l insegnante Questo esercizio è un modo pratico per coinvolgere l alunno nel progetto

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Il significato della MEDIA e della MEDIANA in una raccolta di dati numerici

Il significato della MEDIA e della MEDIANA in una raccolta di dati numerici Il significato della MEDIA e della MEDIANA in una raccolta di dati numerici Ogni qual volta si effettua una raccolta di dati di tipo numerico è inevitabile fornirne il valore medio. Ma che cos è il valore

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

CIO CHE SPINGE L UOMO

CIO CHE SPINGE L UOMO CIO CHE SPINGE L UOMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU COME PERCEPIAMO IL MONDO INTORNO A NOI COSA CI SPINGE? Cosa ci fa agire, cosa ci fa scegliere un alternativa piuttosto che un altra, cosa ci attrae e

Dettagli

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo

COREA. Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo COREA Il Mazzarello Center: una comunità terapeutica che vive lo spirito del Sistema preventivo Breve presentazione del contesto sociale in cui si lavora Il contesto socio-culturale della Corea sperimenta

Dettagli