SCHEMA PER CERTIFICAZIONE FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEMA PER CERTIFICAZIONE FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT"

Transcript

1 ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. Sede Legale: via del Prato n Montepulciano Siena Codice Fiscale Partita I.V.A SCHEMA PER CERTIFICAZIONE ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 REQUISITI GENERALI PER ORGANISMI CHE ESEGUONO LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE «CODICE DI PROCEDURA CIVILE» DISPOSIZIONI DEL CODICE DI PROCEDURA CIVILE «CODICE DI PROCEDURA PENALE» DISPOSIZIONI DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE REVISIONE RESPONSABILE MOTIVAZIONE VERIFICATO APPROVATO DATA 00 RGS Prima emissione SGS DG RGS Revisione a seguito della norma 17024:2012 SGS DG RGS Modifica denominazione e contenuti SGS DG SC_010_TU-REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 1 DI 10

2 FIGURA Il Consulente Tecnico Forense (CTF) è la persona in possesso delle conoscenze, capacità e competenze necessarie per svolgere l attività di Consulente Tecnico d Ufficio (CTU), Esperto, Perito e di Consulente Tecnico di Parte (CTP). Il CTF è quella persona che fornisce attività di coadiuvante in procedimenti giudiziali o stragiudiziali o in ADR; coadiuvando i giudici, i legali o i privati. Poichè le materie a cui può essere chiamato un CTF sono molteplici il presente schema, per una maggiore definizione dei campi di competenza della figura professionale, ha ritenuto di dover prevedere macroattività specializzate (sezioni): CTF sezione medico legale, per consulenze in ambito di medicina legale CTF sezione industriale, per consulenze in ambito industriale ed artigianale (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze sulla qualità dei prodotti, su processi/attrezzature/macchinari di tipo industriale/artigianale, valutazioni di danni, valutazione di costi di produzioni e simili) CTF sezione commerciale-bancaria-consulenza del lavoro, per consulenze in ambito commerciale, bancario e di consulenza del lavoro (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze in merito a problematiche commerciali, fiscali, tributarie, fallimentari, in ambito di lavoro, valutazioni di beni e servizi, contratti bancari in genere e simili) CTF sezione agricola, per consulenze in ambito agricolo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze su diritti di proprietà, d usucapione, servitù di passaggio, servitù di elettrodotto, servitù di fognatura, riconfinazioni, bilanci di aziende agricole e simili) CTF sezione assicurativa, per consulenze in ambito assicurativo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze su contratti assicurativi, arbitrati previsti in contratti di assicurazioni, infortunistica stradale, cinematica, ricostruzioni di sinistri stradali, determinazioni di danni da circolazioni o da incendio e simili) CTU sezione criminologia e psicologia forense, per consulenze in ambito criminologico e psicologico forense (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze sull affidamento figli, separazioni, divorzi, valutazioni psicodiagnostiche, relazionali, omicidi, alcolismo, tossicodipendenza e simili) CTF sezione interpreti e traduzioni, per consulenze in ambito di traduzioni (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, traduzioni di documenti, interrogatori, testimonianze e simili) CTF sezione valutazioni immobiliari, per consulenze in ambito di valutazioni immobiliari (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, ricerca di valori di beni immobili civili, industriali, artigianali, indennità di espropriazioni, attività di due diligence, indennità per servitù e simili) CTF sezione informatica, per consulenze in ambito di attività informatica (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, pirateria informatica, accessi abusivi ad un sistema informatico, firma digitale, verifica originalità di software, rispondenza di software alla licenza concessa e simili) CTF sezione edilizia, per consulenze in ambito edile (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, lavori a regola d arte, vizi dell opera, quantificazione di danni, immissioni, distanze dai confini, edificazione dei suoli, atti di compravendita, calcoli statici, appalti e simili) CTF sezione acustica, per consulenze in ambito di acustica ambientale e requisiti acustici dei fabbricati. CTF sezione ambiente-ecologia, per consulenze in ambito ambientale ed energetico (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, VIA. VAS, danni ambientali, interventi di ripristino ambientale, vertenze su aspetti geologici, geotecnici, problematiche inerti l ambiente e simili ) SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 2 DI 10

3 FIGURA CTF sezione energia, per consulenze in ambito energetico (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, audit energetici, diagnosi energetiche, certificazione e simili ) CTF sezione impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento per consulenze in ambito di impianti idraulici di riscaldamento e di condizionamento (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione e simili) CTF sezione impianti elettrici per consulenze in ambito di impianti elettrici (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione e simili) CTF sezione impianti di sollevamento per consulenze in ambito di impianti di sollevamento (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione e simili) CTF sezione balistica per consulenze in ambito di balistica (a titolo esemplificativo ma non esaustivo moto di un proiettile, attività peritali attinenti alle armi da fuoco relative alle indagini penali e simili) CTF sezione grafologia per consulenze in ambito di grafologia ( a titolo esemplificativo ma non esaustivo confronto di grafia, autenticità di grafia e di firma e simili) CTF sezione chimica per consulenze in ambito chimico ( a titolo esemplificativo analisi chimiche su materiali, qualità dell aria, inquinamento e simili) CTF sezione veterinaria per consulenze in ambito veterinario (a titolo esemplificativo danni ad animali, responsabilità civile del veterinario, danni da animali e simili) CTF sezione marittima per consulenze in ambito di attività marittime (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione di natanti, problematiche sulla navigazione nautica e simili) CTF sezione aereonautica per consulenze in ambito di attività aereonautica (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione di aereo mobili, problematiche sulla navigazione aerea e simili) CTF sezione antiquariato e collezionismo per consulenze in ambito di antiquariato e collezionismo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo valutazione di oggetti di antiquariato e collezionismo, inventari di beni caduti in successione, eredità, attribuzione di età e simili) CTF sezione topografica per consulenze in ambito di rilievi topografici e ufficio del territorio (a titolo esemplificativo ma non esaustivo rilievi plano-altimetrici, riconfinazione, redazione di tipi conservazione e aggiornamento dell ufficio del territorio, rilievi stradali, DOCFA, PREGEO e simili) Lo schema di certificazione in Esperto Consulente Tecnico Forense di en.i.c. prevede tre livelli (junior, senior e master) tale suddivisione nasce per dare maggiore evidenza delle competenze maturate con l esperienza maturata SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 3 DI 10

4 REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI PROFILO 1 Diploma di scuola media PROFILO 2 Diploma di scuola media superiore PROFILO 3 Diploma di laurea o laurea triennale o laurea specialistica o laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento Sono accettati tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti equipollenti a quelli italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di Legge RIFERIMENTI NORMATIVI Codice di Procedura Civile Disposizioni di Attuazione del Codice di Procedura Civile Codice di Procedura Penale Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Penale UNI CEI EN ISO/IEC :2012 PROFILO I requisiti che devono caratterizzare il profilo del C.T.F. sono identificati in: - una situazione di apprezzamento, ossia una reputazione solida e comprovata dell inesistenza di condanne penali o/e procedimenti pendenti - una strategia gestionale, ossia una propria copertura finanziaria, che consenta di garantire i propri assisti - uno stato relativo alle risorse umane,ossia attraverso un organizzazione definita ed apprezzata che migliori la professionalità, la diversificazione e l impegno FORMAZIONE SPECIFICA (Prerequisito per accesso al PV) SOLO PER JUNIOR PROCEDURA ORDINARIA (per tutti i profili in REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI) Fornire l evidenza di aver frequentato uno o più dei seguenti percorsi di formazione/addestramento: corso qualificato en.i.c. per ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE al fine del miglioramento del sapere e delle competenze tecnico specialistiche corso (con relativo programma) per ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE conforme nei contenuti allo schema di qualificazione SQ_010_TU corsi (con relativi programmi) con o senza esame finale e durata complessiva non inferiore a 24 ore corso di formazione/addestramento (con relativo programma) in FAD (elearning e AVC) o misto con o senza esame finale e durata assimilabile alle 24 ore o superiore GRANDE PROFESSIONALITA (per tutti i profili in REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI) Avere maturato un esperienza lavorativa specifica nel settore di competenza della certificazione almeno doppia rispetto ai requisiti indicati di seguito SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 4 DI 10

5 ESPERIENZA PROFESSIONALE E LAVORATIVA IN RIFERIMENTO AL PRESENTE SCHEMA [in riferimento ai requisiti formativi scolastici] (Prerequisito per accesso al PV) JUNIOR (I livello) Per tutti i profili REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI fornire evidenza della formazione specifica SENIOR (II livello) PROFILO 1 Diploma di scuola media evidenza di esercizio da almeno 10 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 5 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione PROFILO 2- Diploma di scuola media superiore evidenza di esercizio da almeno 5 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 5 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione PROFILO 3 Diploma di laurea o laurea triennale o laurea specialistica o laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento evidenza di esercizio da almeno 3 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 5 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione MASTER (III livello) PROFILO 2- Diploma di scuola media superiore evidenza di esercizio da almeno 10 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 10 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione fornire evidenza di aver svolto attività di formazione/addestramento come docente o/e aver pubblicato articoli, recensioni, libri o/e aver redatto norme. PROFILO 3 Diploma di laurea o laurea triennale o laurea specialistica o laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento evidenza di esercizio da almeno 5 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 10 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione fornire evidenza di aver svolto attività di formazione/addestramento come docente o/e aver pubblicato articoli, recensioni, libri o/e aver redatto norme. SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 5 DI 10

6 ARGOMENTI: Comuni a tutte le sezioni ed oggetto della prima prova di esame ESAME DI CERTIFICAZIONE LA CONSULENZA TECNICA e IL CONSULENTE TECNICO FORENSE Il mercato della consulenza in Italia e la figura del consulente tecnico forense: CTU e CTP Le qualità di un buon consulente Nozioni di consulenza tecnica con particolare riferimento alle controversie giudiziarie La redazione della consulenza tecnica d ufficio Differenza tra consulenza tecnica e progettazione La responsabilità professionale del Consulente Tecnico Forense La privacy per il Consulente Tecnico Forense LA CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Definizione Iscrizione all albo dei consulenti tecnici I compiti ed i requisiti del CTU Nomina, astensione, ricusazione e sostituzione del CTU L udienza di comparizione del CTU Privacy per il CTU e i periti LE OPERAZIONI DI CONSULENZA L inizio delle operazioni e la tutela del principio di contradditorio Lo svolgimento delle operazioni di sopralluogo e delle indagini presso i pubblici uffici Rilievi delle parti nel corso delle operazioni ed eventuale rinvio innanzi al giudice istruttore Redazione del verbale di sopralluogo Rapporti tra il CTU e il GI Rapporti tra il CTU ed i CTP I COMPENSI SPETTANTI AL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO Disposizioni generali Disposizioni particolari Chiarimenti del Ministero di Grazia e Giustizia sulla nuova tariffa giudiziaria Redazione della parcella onorario e spese LE CAUSE DI NULLITA DELLA RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO I casi di nullità Risoluzione delle questioni e intervento del giudice Valutazione della CTU da parte del giudice Responsabilità del CTU e relative sanzioni ALTRE FORME DI CONSULENZE TECNICHE D UFFICIO L accertamento tecnico preventivo LA CONSULENZA TECNICA DI PARTE Introduzione La nomina Le responsabilità Il rapporto con la parte e il legale Il rapporto con il CTU SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 6 DI 10

7 ESAME DI CERTIFICAZIONE LA PERIZIA STRAGIUDIZIALE Introduzione L attività del perito Il verbale di giuramento IL CONSULENTE TECNICO NEL PROCESSO FALLIMENTARE E DI ASTA GIUDIZIARIA Generalità Compensi L Asta giudiziaria L ARBITRATO, LA MEDIAZIONE E LA CONCILIAZIONE Generalità LA PERIZIA E LA CONSULENZA TECNICA NEL PROCESSO PENALE Generalità Specifici per le singole sezioni ed oggetto della seconda prova di esame ARGOMENTI/TEMI SPECIFICI RIFERITI ALLA SEZIONE PRESCELTA STRUTTURA Prima prova, scritta, di carattere generale sulle materie oggetto delle conoscenze richieste alla figura professionale, costituita da n. 30 domande a risposta multipla, su un monte domande complessivo costituito da almeno 150 quesiti Le domande della prima prova di esame saranno sorteggiate nei 5 giorni lavorativi antecedenti lo svolgimento a cura dell OdC e riposte in busta chiusa da consegnare all esaminatore/responsabile della commissione che l aprirà al momento della somministrazione davanti ai candidati ESAME DI CERTIFICAZIONE Seconda prova, orale, finalizzata alla verifica delle competenze e degli atteggiamenti/abilità del Candidato consisterà in un colloquio, incentrato sull attività, riferita alla sezione/i scelta/e, desumibili dai CV, dei singoli candidati, e, ove richieste per dimostrare l esperienza lavorativa, sulle consulenze fornite come evidenza dell esperienza COMMISSIONE DI ESAME almeno un esaminatore per un numero di candidati fino a 20, oltre i 20 candidati almeno due esaminatori ESAMINATORI/COMMISSARI Gli esaminatori/commissari, alle prove di esame per la certificazione, dovranno rispondere ai seguenti requisiti minimi: laurea magistrale, specialistica o vecchio ordinamento evidenza di almeno 10 anni di esperienza nel settore delle consulenze tecnico forensi o svolgere da almeno 10 anni l attività legale aggiornamento professionale nei tre anni precedenti sui temi oggetto del corso oppure essere docente universitario conoscenza delle procedure e dei documenti di esame conoscenza degli argomenti e dello schema di certificazione fluente conoscenza, parlata e scritta, della lingua in cui si tiene la prova finale SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 7 DI 10

8 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE PROVE Prima prova ogni riposta esatta ha un punteggio di 100/30 mentre le risposte errate e non date non hanno punteggio nt = n. risposte esatte x 100/30= Seconda prova, orale Conoscenze di base 30% Conoscenze specifiche 70% Testo Domanda Voto 1 Testo Domanda Voto 1 1 domanda 1 domanda 2 domanda 2 domanda 3 domanda 3 domanda Punteggio parziale (0-6) Punteggio parziale (0-6) Punteggioparziale in Vca Punteggio parziale in % Vcb SAME DI CERTIFICAZIONE Punteggio complessivo raggiunto della prova np 2 1 La valutazione è 0= risposta errata, 1=risposta parziale e 2=risposta esatta espresso in centesimi 2 np rappresenta la valutazione della seconda prova orale Np= Vca x 30% + Vcb x 70%= VALUTAZIONE/SUPERAMENTO La valutazione delle singole prove sarà espressa in centesimi, l esame sarà superato se per ogni prova sarà raggiunto il punteggio pari o superiore a 60/100. Il candidato per essere idoneo alla certificazione deve ottenere una valutazione minima pari a 60/100 in entrambe le prove e una valutazione complessiva di 70/100. La valutazione complessiva N deve essere calcolata secondo la seguente formula: N=0,40 nt + 0,60 np dove : - nt è la valutazione della prima prova teorica - np è la valutazione della seconda prova orale DURATA Le prove non potranno avere durata inferiore a 60 minuti NORME DEONTOLOGICHE E REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO L iscrizione nei registri en.i.c. prevede la sottoscrizione ed il rispetto delle Norme Deontologiche [NR_001] e del Regolamento d Uso del Marchio di Certificazione [NR_002] SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 8 DI 10

9 ISCRIZIONE AL REGISTRO en.i.c. DELLE PERSONE CERTIFICATE Il candidato che: - ha dimostrato il possesso dei requisiti formativi scolastici - ha dimostrato il possesso dei requisiti di formazione specifica - ha dimostrato l esperienza professionale e lavorativa in riferimento al presente schema - ha superato l esame di certificazione in riferimento al presente schema - ha dimostrato il pagamento delle quote previste - risulta in regola con gli altri adempimenti previsti nel Regolamento Generale dell OdC (RG_001 art. 4.5) è iscritto nel registro delle persone certificate en.i.c. degli ESPERTI CONSULENTI TECNICI FORENSI nella sezione scelta per il livello (junior, senior o master), riceve il certificato delle competenze e il logo dell Organismo di Certificazione PASSAGGIO LIVELLO (da junior a senior o da senior a master) E previsto il passaggio di livello (da junior a senior o da senior a master), al momento della maturazione dei requisiti di cui dell ESPERIENZA PROFESSIONALE E LAVORATIVA, su richiesta della persona certificata al mantenimento o al rinnovo fornendo la relativa evidenza DURATA DELLA CERTIFICAZIONE La certificazione en.i.c. ha una durata di cinque (5) anni La decisione sulla certificazione è presa unicamente dall OdC in base alle informazioni raccolte nel corso del processo di certificazione. I membri dell Organo di Valutazione non devono aver partecipato all esame del candidato o alla sua formazione DURATA MANTENIMENTO ANNUALE MANTENIMENTO Annualmente, trenta (30) giorni prima della scadenza annuale, come previsto all art. 5 del Regolamento Generale dell Ente (RG_001 art. 5), il Personale Esperto iscritto dovrà produrre a en.i.c.: - autocertificazione di assenza reclami [AUT_002] - evidenza dell aggiornamento professionale e del miglioramento continuo (vedi AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO) - evidenza dell attività professionale svolta nell anno precedente nel settore specifico della figura - evidenza del pagamento della quota di mantenimento prevista dal tariffario [TP_001] Al Personale Esperto che, nell anno precedente, non ha svolto nessuna attività professionale viene sospesa la certificazione per un periodo variabile da 3 a 6 mesi, per consentire la frequenza ad attività di formazione/addestramento, di almeno 4 ore, oltre a quanto previsto nel pn. AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 9 DI 10

10 RINNOVO ALLA SCADENZA DEI 5 ANNI La procedura di rinnovo prevede che, trenta (30) giorni prima della scadenza di validità del certificato, il Personale Esperto proponga domanda di rinnovo come previsto all art. 5 del Regolamento Generale dell Ente (RG_001 art. 5) producendo: - almeno 3 consulenze relative all ambito della certificazione richiesta per la valutazione in campo - evidenza dell aggiornamento professionale e del miglioramento continuo (vedi AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO) - evidenza dell esperienza professionale e lavorativa nel periodo di validità del certificato - autocertificazione di assenza reclami [AUT_002] - evidenza del pagamento della quota di istruttoria e della quota esame prevista dal tariffario [TP_001] - superamento di un esame di rinnovo consistente in una prova orale che potrà riguardare anche l analisi dell attività svolta durante il periodo di validità della certificazione - interviste strutturate - copia della contabile di pagamento della quota di iscrizione al registro ed espletamento degli altri adempimenti previsti nel Regolamento Generale dell OdC (RG_001 art. 4.5) AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO L aggiornamento professionale e il miglioramento continuo, rivolto specialmente all identificazione delle aree di miglioramento personale e tecnico/normativo, dovrà essere documentato tramite evidenze attestanti la formazione specifica effettuata per almeno 4 ore/anno in alternativa essere docente universitario SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 10 DI 10

SCHEMA PER CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE

SCHEMA PER CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. www.enteitalianocertificazione.it info@enteitalianocertificazione.it SCHEMA PER CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ESPERTO IN AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE

Dettagli

CORSO SEZIONE DIAGNOSTICA ENERGETICA

CORSO SEZIONE DIAGNOSTICA ENERGETICA CORSO SEZIONE DIAGNOSTICA ENERGETICA (40 ore di lezione) Il corso si articola in 3 moduli per 40 ore di formazione in aula: Primo modulo: Procedura giudiziale e stragiudiziale. N. 6+6+6 ore Secondo modulo:

Dettagli

CORSO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI E STIME IMMOBILIARI

CORSO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI E STIME IMMOBILIARI CORSO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI E STIME IMMOBILIARI (34 ore di lezione) Il corso si articola in 3 moduli per 34 ore di formazione in aula: Primo modulo: Procedura giudiziale e stragiudiziale. N. 6+6+6

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO NELLA VALUTAZIONE IMMOBILIARE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO NELLA VALUTAZIONE IMMOBILIARE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alla Norma Europea UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità Requisiti

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY PROFESSIONAL

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY PROFESSIONAL SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alla Norma : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 Sistemi Valutazione della conformità Requisiti generali

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA ENERGY MANAGER

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA ENERGY MANAGER SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità Requisiti generali

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY MANAGER JUNIOR SECURITY MANAGER

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY MANAGER JUNIOR SECURITY MANAGER SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità - Requisiti generali

Dettagli

Città di Eraclea. Provincia di Venezia

Città di Eraclea. Provincia di Venezia Città di Eraclea Provincia di Venezia PROGRAMMA E PROVE D ESAME DEI CONCORSI PER L ACCESSO AGLI IMPIEGHI NOTA INTRODUTTIVA La descrizione delle materie per le prove d esame ha valore esemplificativo. Può

Dettagli

Studio Legale. Avv. Rosalba MELI. 00183 Roma - Via Cereate, 6 e- mail: avvocatomeli@alice.it Tel. 06.709.23.09 Fax 06.77.25.09.69

Studio Legale. Avv. Rosalba MELI. 00183 Roma - Via Cereate, 6 e- mail: avvocatomeli@alice.it Tel. 06.709.23.09 Fax 06.77.25.09.69 Studio Legale Avv. Rosalba MELI 00183 Roma - Via Cereate, 6 e- mail: avvocatomeli@alice.it Tel. 06.709.23.09 Fax 06.77.25.09.69 Chi siamo e quali sono le materie nelle quali assistiamo i nostri clienti

Dettagli

PROFILO PROFESSIONALE AREA PROFESSIONALE. Istruttore Direttivo. Contabile (Ragioniere)

PROFILO PROFESSIONALE AREA PROFESSIONALE. Istruttore Direttivo. Contabile (Ragioniere) D D1 Istruttore Direttivo Contabile (Ragioniere) Laurea in economia e commercio o equipollente Due prove scritte e una orale. All interno della prova orale è previsto l assessment che si concretizza in

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CONTENUTI PREVISTI DAL REGOLAMENTO - DELIBERA CNGEGL N. 7 DEL 22.07.2014 Modulo A - ore 144 compresa verifica finale Progettazione edilizia Direzione lavori

Dettagli

ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS

ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 REQUISITI GENERALI

Dettagli

Descrizione dei contenuti dei pacchetti

Descrizione dei contenuti dei pacchetti AGGIORNAMENTO, FORMAZIONE E STRUMENTI Processo Civile Telematico per CTU 7 CFP Pacchetto PLATINUM Descrizione Software SUITE PROCESSO TELEMATICO PER CTU con assistenza telefonica annuale BUSTE ILLIMITATE

Dettagli

SCHEDA CERTIFICAZIONE FIGURA PROFESSIONALE EGE - ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA

SCHEDA CERTIFICAZIONE FIGURA PROFESSIONALE EGE - ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE DEFINIZIONE Esperto in gestione dell energia (EGE): Soggetto che ha le conoscenze, l'esperienza e la capacità necessarie per gestire l'uso dell'energia in modo efficiente.

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità -

Dettagli

CTU ROAD-MAP - Percorso per la formazione dei Consulenti Tecnici d Ufficio, dei Periti e dei Consulenti Tecnici delle Parti

CTU ROAD-MAP - Percorso per la formazione dei Consulenti Tecnici d Ufficio, dei Periti e dei Consulenti Tecnici delle Parti CTU ROAD-MAP - Percorso per la formazione dei Consulenti Tecnici d Ufficio, dei Periti e dei Consulenti Tecnici delle Parti Il percorso denominato CTU ROAD-MAP si articola in tre tappe il cui scopo è la

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER ESPERTO NELLA GESTIONE DELL ENERGIA - ENERGY MANAGER Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE CON QUALIFICA DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO MEDIANTE CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO E PIENO EX ART. 110 - C. 2 - D. LGS.

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11554

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11554 PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11554 INDICE Data di aggiornamento: Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Novembre 2014 Articolo 2 CONDIZIONI GENERALI Articolo

Dettagli

ESPERTO ISTRUTTORE DEI FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO EXPERT INSTRUCTOR OF TRAINERS FOR WORKPLACE SAFETY

ESPERTO ISTRUTTORE DEI FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO EXPERT INSTRUCTOR OF TRAINERS FOR WORKPLACE SAFETY ESPERTO ISTRUTTORE DEI FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO EXPERT INSTRUCTOR OF TRAINERS FOR WORKPLACE SAFETY IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012

Dettagli

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI Il decreto appresso riportato adegua, con decorrenza dal 20 agosto 2002, i compensi spettanti per le prestazioni dei consulenti giudiziari. L adeguamento riguarda le

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 Allegato Tabelle contenenti la misura degli onorari fissi e di quelli variabili dei periti e dei consulenti tecnici, per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile

Dettagli

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE degli ESPERTI IN GESTIONE DELL

Dettagli

Programma del corso. LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi. Diritti reali e rapporti tra proprietari.

Programma del corso. LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi. Diritti reali e rapporti tra proprietari. Programma del corso MODULO 1 IL CONDOMINIO LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi 1. Proprietà di beni immobiliari e contitolarità di diritti 2. Comunione e condominio: similitudini

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE NELL ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE. Pagina 1 di 11

REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE NELL ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE. Pagina 1 di 11 REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE NELL ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE Pagina 1 di 11 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2. RIFERIMENTI... 3 2.1. Riferimenti

Dettagli

HOME CHI SIAMO ATTIVITA' MISSIONE BANDI SEMIDE RASSEGNA STAMPA MAPPA

HOME CHI SIAMO ATTIVITA' MISSIONE BANDI SEMIDE RASSEGNA STAMPA MAPPA HOME CHI SIAMO ATTIVITA' MISSIONE BANDI SEMIDE RASSEGNA STAMPA MAPPA Home page» Selezione Profili Professionali - Roma Avviso del 9 aprile 2015 Sogesid S.p.A., società interamente partecipata dal Ministero

Dettagli

I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE

I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE VISTO il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n.

Dettagli

Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E

Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell Ateneo Federico II; VISTI gli artt. 2 e 19 del Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. n 2440 del 18/07/2008;

Dettagli

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Master in Psicologia Giuridica Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Introduzione Generale alla Psicologia Giuridica Lo psicologo giuridico in ambito civile Lo psicologo giuridico

Dettagli

PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA

PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA LEZIONE N.1 23 Settembre LEZIONE N.2 25 Settembre LEZIONE N.3 27 Settembre LEZIONE N.4 30 Settembre Saluto ai partecipanti al Corso da parte del Presidente Provinciale ANACI

Dettagli

COMUNE DI MARIGLIANO (PROVINCIA DI NAPOLI)

COMUNE DI MARIGLIANO (PROVINCIA DI NAPOLI) COMUNE DI MARIGLIANO (PROVINCIA DI NAPOLI) AVVISO PUBBLICO PER L AGGIORNAMENTO DELL ELENCO DEI SOGGETTI QUALIFICATI AD ASSUMERE INCARICHI DI IMPORTO STIMATO INFERIORE AD 100.000,00 1) ENTE APPALTANTE:

Dettagli

CORSO BI-MODULARE: CONSULENZA TECNICO PSICHIATRICA E PSICOLOGICA e COLPA MEDICA Autunno 2015

CORSO BI-MODULARE: CONSULENZA TECNICO PSICHIATRICA E PSICOLOGICA e COLPA MEDICA Autunno 2015 CORSO BI-MODULARE: CONSULENZA TECNICO PSICHIATRICA E PSICOLOGICA e COLPA MEDICA Autunno 2015 OBIETTIVI E SBOCCHI PROFESSIONALI Il corso è strutturato in due moduli e mira a fornire una preparazione adeguata

Dettagli

ALBO DEI PERITI E/O CONSULENTI TECNICI D'UFFICIO DEL TRIBUNALE

ALBO DEI PERITI E/O CONSULENTI TECNICI D'UFFICIO DEL TRIBUNALE ALBO DEI PERITI E/O CONSULENTI TECNICI D'UFFICIO DEL TRIBUNALE Il Consiglio dell Ordine dei Medici e degli Odontoiatri, nella seduta del 12/4/2011, PREMESSO che il Tribunale di Genova e di Chiavari richiedono

Dettagli

ICPrev/BAN-FORM-DOC FORMATORE E DOCENTE CHE OPERA NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO E PROTEZIONE DELL AMBIENTE

ICPrev/BAN-FORM-DOC FORMATORE E DOCENTE CHE OPERA NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO E PROTEZIONE DELL AMBIENTE Pagina 1 di 10 BANDO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI FORMATIVO-DIDATTICHE DI UN FORMATORE E DOCENTE CHE OPERA NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO E PROTEZIONE DELL AMBIENTE

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE UNI EN ISO 22000 PACKAGING

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE UNI EN ISO 22000 PACKAGING Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA DEL 24 FEBBRAIO 2015 (NORMA UNI 10459)

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA DEL 24 FEBBRAIO 2015 (NORMA UNI 10459) PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA DEL 24 FEBBRAIO 2015 (NORMA UNI 10459) INDICE Data di aggiornamento: Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it Avviso pubblico di valutazione comparativa per il conferimento di n. 2 incarichi di collaborazione coordinata e continuativa a supporto del Servizio Comitato regionale per le comunicazioni per le attività

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI della Circoscrizione del Tribunale di Pordenone Largo San Giorgio, 7 Pordenone

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI della Circoscrizione del Tribunale di Pordenone Largo San Giorgio, 7 Pordenone %DQGRGLFRQFRUVR Per l assunzione a tempo indeterminato di nr. 1 Coordinatore di Segreteria a tempo parziale Area C/1 ex VII Q.F. CCNL Enti Pubblici non Economici. $UWLFROR1XPHURGHLSRVWLPHVVLDFRQFRUVR E

Dettagli

(Avviso al pubblico)

(Avviso al pubblico) Prot. N 830 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE (Avviso al pubblico) Modena, il 10.09.2015 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DECRETO 30 maggio 2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorita' giudiziaria

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE DEI LAUREATI NON MEDICI ALLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A

BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE DEI LAUREATI NON MEDICI ALLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A All. A BANDO DI CONCORSO PER L AMMISSIONE DEI LAUREATI NON MEDICI ALLE SCUOLE DI SPECIALIZZAZIONE DELLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A. GEMELLI UNIVERSITÀ CATTOLICA DEL SACRO CUORE - SEDE DI ROMA È

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA Via Ruggero di Lauria, 28 00192 Roma SELEZIONE PER SOLI ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE CON

Dettagli

Figura Professionale del RSPP, CTS,CTSS, CSP e CSE, FSL, FFSL. Schema di certificazione e procedura gestionale (ex PD20) SK24 rev.

Figura Professionale del RSPP, CTS,CTSS, CSP e CSE, FSL, FFSL. Schema di certificazione e procedura gestionale (ex PD20) SK24 rev. Figura Professionale: - Responsabile Servizio Prevenzione e Protezione (RSPP) - Consulente Tecnico Della Sicurezza Sul Lavoro (CTS) - Consulente Tecnico Della Sicurezza Sul Lavoro Senior (CTSS) - Coordinatore

Dettagli

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE

CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE CITTA DI CASTELVETRANO REGOLAMENTO AVVOCATURA COMUNALE Approvato con Deliberazione di Giunta Municipale n. 13 del 18 gennaio 2012 1 Titolo I - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Ateneo fondato nel 1175 CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE Modena, il 21/11/2014 Prot. N 319 (Avviso al pubblico)

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCOLARO LAURA Indirizzo VIA S. SEBASTIANO, 14 98122 MESSINA VIA G. MATTEOTTI, 17 98060 OLIVERI (ME) Telefono

Dettagli

LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata

LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata nello studio dell Avv. Stanislao Di Maio di Napoli (fondato

Dettagli

Mobile: +39 339 5091561

Mobile: +39 339 5091561 C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo GHIDOTTI Avv. Chiara Residenza: Via Formiche, n 20 25036 Palazzolo sull Oglio (BS) Studio: Via Solferino, n. 55 25121 Brescia Domicilio:

Dettagli

IL DIRETTORE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE INTERMECH MO.RE

IL DIRETTORE DEL CENTRO INTERDIPARTIMENTALE INTERMECH MO.RE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE PER LA RICERCA APPLICATA E I SERVIZI NEL SETTORE DELLA MECCANICA AVANZATA E DELLA MOTORISTICA Strada Vignolese, 905 41125 Modena

Dettagli

NORME REGOLANTI L ATTIVIA' DEL CTU Il CTU Consulente Tecnico d Ufficio è la figura professionale, di particolare competenza tecnica, al quale si

NORME REGOLANTI L ATTIVIA' DEL CTU Il CTU Consulente Tecnico d Ufficio è la figura professionale, di particolare competenza tecnica, al quale si NORME REGOLANTI L ATTIVIA' DEL CTU Il CTU Consulente Tecnico d Ufficio è la figura professionale, di particolare competenza tecnica, al quale si affida il Giudice durante il processo civile. Nel processo

Dettagli

MUTUO IPOTECARIO A TASSO VARIABILE

MUTUO IPOTECARIO A TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA GBM BANCA SpA Sede Legale e Amministrativa: Lungotevere Michelangelo n. 5 00192 Roma. Capitale sociale al 31.12.2010: 28.579.000,00 Iscritta al Registro delle Imprese al n. P.I.

Dettagli

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO IN INSEGNAMENTO ITALIANO L2

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO IN INSEGNAMENTO ITALIANO L2 Via Dalla Volta 4 40131 Bologna - Tel. 051 3145011/Fax 051 383806 Cod. Fiscale 80074130370 Posta PEC: botd06000q@pec.istruzione.it E mail - dirigente@rosalux.bo.it Web - www.luxemburg.bo.it Prot. n. 4890

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PREMESSA

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PREMESSA CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOLA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLA PRATICA FORENSE PREMESSA L accesso alla professione di avvocato è riservato ai laureati in giurisprudenza (ad eccezione

Dettagli

All Albo pretorio http://www.istitutogemelli.gov.it/albo/display.asp

All Albo pretorio http://www.istitutogemelli.gov.it/albo/display.asp Prot. n. 6708/S Sant Agnello, 11/11/14 All Albo pretorio http:///albo/display.asp Oggetto: Selezione pubblica per l affidamento dell incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione. Il

Dettagli

La Certificazione dei Valutatori Immobiliari, secondo Inarcheck. La certificazione base (VIMCA) La certificazione avanzata (VIPRO)

La Certificazione dei Valutatori Immobiliari, secondo Inarcheck. La certificazione base (VIMCA) La certificazione avanzata (VIPRO) Con il Patrocinio di: Consiglio Nazionale Geometri Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti (CIPAG) La Certificazione dei Valutatori Immobiliari, secondo Inarcheck

Dettagli

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016 Programma strutturato per aree tematiche e materie, ciascuna delle quali sarà sviluppata in una o più lezioni dedicate. Il corso, in conformità alla vigente normativa, avrà la durata di diciotto mesi,

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope

Università degli Studi di Napoli Parthenope Università degli Studi di Napoli Parthenope Pos. A.G Decreto n. 453 IL RETTORE Visto il D.M. 270/04; Visto il Regolamento dei corsi di perfezionamento, di aggiornamento professionale e di formazione permanente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Mutuo Casa con garanzia ipotecaria

FOGLIO INFORMATIVO. Mutuo Casa con garanzia ipotecaria FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi della normativa in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (Titolo VI del D.Lgs. 385/1993, Testo Unico Bancario, e relative disposizioni

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA

DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA Prot. N 606 Modena, il 13.06.2013 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA VISTO il DPR 22 dicembre 1986 n. 917; VISTA la legge 9 maggio

Dettagli

CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB)

CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB) 1 CIDIMM Le nostre Indagini e i Pacchetti di Servizi Check-up Amministrativo Indagini Strumentali specifiche Check-up Ambientale Check-up Comfort Certificazione di Salubrità Stima Certificata Qualità dell

Dettagli

Master Breve in Psicologia Giuridica. Tecniche e strumenti per la stesura della perizia psicologica

Master Breve in Psicologia Giuridica. Tecniche e strumenti per la stesura della perizia psicologica Master Breve in Psicologia Giuridica. Tecniche e strumenti per la stesura della perizia psicologica Sede: Roma, Via Castel Colonna 34 Data: 15 Ottobre 2011 Rilascio di Attestato di Formazione in Psicologia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI STUDI LINGUISTICI E CULTURALI

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI STUDI LINGUISTICI E CULTURALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI STUDI LINGUISTICI E CULTURALI Modena, 19.06.2014 Prot. N 196 Pos. N 10 BANDO Inglese per docenti CLIL/B1-B2 DIDATTICA (Avviso al pubblico)

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA Modena, il 12.03.2015. Prot. N 669 IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA VITA (Avviso al pubblico) VISTO il DPR 22 dicembre 1986 n. 917; VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTO il Decreto

Dettagli

La certificazione dei Valutatori Immobiliari secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012

La certificazione dei Valutatori Immobiliari secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 La certificazione dei Valutatori Immobiliari secondo la norma UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 Perché la certificazione? Essere un Valutatore Immobiliare Certificato significa possedere formazione scolastica

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE Modena, il 08/02/2013 Prot. N 150 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

lo studio legale Officina Diritto ha il piacere di offrirle la possibilità di avvalersi di una assistenza legale

lo studio legale Officina Diritto ha il piacere di offrirle la possibilità di avvalersi di una assistenza legale Pregiatissimo Cliente, lo studio legale Officina Diritto ha il piacere di offrirle la possibilità di avvalersi di una assistenza legale continuativa e globale basata su un rapporto diretto e fiduciario.

Dettagli

Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A 18 POSTI DI FUNZIONARIO DI

Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A 18 POSTI DI FUNZIONARIO DI in prova, nella qualifica iniziale della carriera direttiva Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, A 18 POSTI DI FUNZIONARIO

Dettagli

Il Perito assicurativo

Il Perito assicurativo Il Perito assicurativo Professionista che accerta e stima i danni derivanti da furti, incidenti e incendi. Il Profilo professionale Il ruolo nazionale dei periti assicurativi istituito dalla Legge 166/92

Dettagli

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI REGIONE SICILIA SELEZIONE DI N 1 ADDETTO ALLA SEGRETARIA

ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI REGIONE SICILIA SELEZIONE DI N 1 ADDETTO ALLA SEGRETARIA ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI REGIONE SICILIA SELEZIONE DI N 1 ADDETTO ALLA SEGRETARIA 1. Oggetto dell avviso E indetto un concorso pubblico per titoli ed esami per n 1 posto cat. C, posizione economica

Dettagli

Geo School. COSTRUZIONE, AMBIENTE e TERRITORIO «C.A.T. 2.0» formazione per giovani imprenditori. Progetto pilota per lo sviluppo

Geo School. COSTRUZIONE, AMBIENTE e TERRITORIO «C.A.T. 2.0» formazione per giovani imprenditori. Progetto pilota per lo sviluppo Provincia di Viterbo Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati Geo www.lucasalce.com COSTRUZIONE, AMBIENTE e TERRITORIO «C.A.T. 2.0» Progetto pilota per lo sviluppo della professione del geometra

Dettagli

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO

QUANTO PUÒ COSTARE IL FIDO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Apertura di Credito in Conto Corrente con garanzia ipotecaria

FOGLIO INFORMATIVO. Apertura di Credito in Conto Corrente con garanzia ipotecaria FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi della normativa in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (Titolo VI del D.Lgs 385/1993, Testo Unico Bancario, e relative disposizioni

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA (METODOLOGIA E ARGOMENTI DELLA CRIMINOLOGIA) (1500 ore 60 CFU)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN CRIMINOLOGIA (METODOLOGIA E ARGOMENTI DELLA CRIMINOLOGIA) (1500 ore 60 CFU) Ordine degli Avvocati di Cosenza Commissione di Studi per le Scienze Forensi e Criminologiche Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT D.R. n. 784/2014 MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN

Dettagli

Istituto Comprensivo n.5 Bologna

Istituto Comprensivo n.5 Bologna Prot. n. 50/F2 Bologna, 07/01/2014 All Albo della Scuola Al sito internet dell Istituto Agli Atti BANDO DI SELEZIONE per l attività di consulenza psicologica rivolta agli studenti e al personale dell'istituto

Dettagli

Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale. di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO

Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale. di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO ALER Azienda Lombarda per l Edilizia Residenziale di VARESE COMO MONZA BRIANZA BUSTO ARSIZIO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI LEGALI DI RECUPERO CREDITO Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA.

Dettagli

Avv. Rossella D Onofrio

Avv. Rossella D Onofrio Avv. www.weblegale.com L attività dell Avv. si svolge dinanzi ai Tribunali di Lecce, Brindisi e Taranto. Si caratterizza per una struttura organizzativa idonea ad assicurare la consulenza ed assistenza,

Dettagli

Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense

Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense Bracco Investigation Srl CORSO DI FORMAZIONE Corso di Alta Formazione in Criminalistica Forense La prevenzione del crimine è un percorso che si deve affrontare in chiave multidisciplinare per affrontare

Dettagli

Decreto rettorale n. 29 del 08/05/2015 Istituzione del corso di perfezionamento in Criminologia e Scienze Forensi IL RETTORE DECRETA

Decreto rettorale n. 29 del 08/05/2015 Istituzione del corso di perfezionamento in Criminologia e Scienze Forensi IL RETTORE DECRETA Decreto rettorale n. 29 del 08/05/2015 Istituzione del corso di perfezionamento in Criminologia e Scienze Forensi IL RETTORE VISTO lo Statuto dell Università degli Studi di Enna Kore ; VISTO il Regolamento

Dettagli

PRESTITO PARTECIPATIVO

PRESTITO PARTECIPATIVO Pag. 1 / 6 Foglio Informativo 1.1.7 Prodotti della Banca A ltri Finanziamenti INFORMAZIONI SULLA BANCA PRESTITO PARTECIPATIVO Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena N verde

Dettagli

GE Capital Interbanca

GE Capital Interbanca GE CAPITAL INTERBANCA S.P.A. FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA (Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115

Dettagli

Regolamento per l Organismo di Mediazione dell Ordine Avvocati di Novara

Regolamento per l Organismo di Mediazione dell Ordine Avvocati di Novara Regolamento per l Organismo di Mediazione dell Ordine Avvocati di Novara Art. 1, ambito di applicazione. Ai sensi degli articoli due e cinque del D. Lgs. 04/03/2010 n. 28, come modificato dal D. L. 21

Dettagli

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i.

Vista la Legge Regionale 24 Marzo 1974 n. 18; Vista la Legge Regionale 4 Febbraio 1997 n. 7; Vista la Legge Regionale 16.1.2001. n. 28 e s.m.i. 28501 di dare atto che il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo e quantitativo di entrata o di spesa né a carico del bilancio regionale né a carico degli enti per i cui debiti

Dettagli

Delega al Governo per la istituzione e la regolamentazione della professione intellettuale di ufficiale giudiziario DISEGNO DI LEGGE

Delega al Governo per la istituzione e la regolamentazione della professione intellettuale di ufficiale giudiziario DISEGNO DI LEGGE Legislatura 16º - Disegno di legge N. 749 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori BERSELLI e BALBONI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 5 GIUGNO 2008 Delega al Governo per la istituzione e la regolamentazione

Dettagli

SALERNO 20/01/2015. Prot. n.

SALERNO 20/01/2015. Prot. n. Prot. n. SALERNO 20/01/2015 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA SELEZIONE DI N 1 ASSISTENTE EDUCATIVO PER INTERVENTI DI AUTONOMIA PERSONALE E N.1 PER LA COMUNICAZIONE PECS. DIRETTI AGLI ALUNNI DIVERSAMENTE

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER DI ASSISTENTE AI SERVIZI ACQUA, GAS E CALORE.

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER DI ASSISTENTE AI SERVIZI ACQUA, GAS E CALORE. AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER DI ASSISTENTE AI SERVIZI ACQUA, GAS E CALORE. E indetta una selezione pubblica per la copertura di n. 1 posto di Assistente ai Servizi Acqua, Gas e Calore, cat. BS del

Dettagli

Regolamento delle Scuole UCPI

Regolamento delle Scuole UCPI Regolamento delle Scuole UCPI TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Oggetto e finalità. 1. Il presente regolamento disciplina l attività di formazione e di qualificazione professionale dell avvocato penalista,

Dettagli

SCHEMA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROFESSIONISTA DELLA SECURITY AZIENDALE

SCHEMA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROFESSIONISTA DELLA SECURITY AZIENDALE Rev. 03 Pagina 1 di 5 a) Titolo di studio(*) formale) b) Esperienza lavorativa in campo specifico (*) informale) c) Formazione specifica non formale) Professionista della Security I livello (operativo,

Dettagli

Il procedimento di mediazione

Il procedimento di mediazione Il procedimento di mediazione 1 Informativa al cliente e procura alle liti (art. 4 D.Lgs. 28/2010, modif. ex art. 84, co. 1, D.L. n. 69/2013, conv., con modif., dalla L. n. 98/2013) INFORMATIVA EX ART.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL MUTUO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Sen. Pietro Grammatico di Paceco Società Cooperativa Sede Legale e Direzione Generale: Via G. Amendola 11/13 91027 Paceco (TP) Tel. 0923 402011 Fax

Dettagli

DATA DI PUBBLICAZIONE DELL AVVISO: 31 gennaio 2014

DATA DI PUBBLICAZIONE DELL AVVISO: 31 gennaio 2014 AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI SUPPORTO AMMINISTRATIVO/CONTABILE ALL ATTUAZIONE DEI PROGETTI FINANZIATI NELL AMBITO DEI PROGRAMMI ALCOTRA 2007-2013, PAR FAS VALLE D AOSTA 2007/13

Dettagli

Studio legale Rossi. Studio legale Turco. Avvocato Edoardo Rossi. Avvocato Gianni Turco. Avvocato Melissa Buoncristiani

Studio legale Rossi. Studio legale Turco. Avvocato Edoardo Rossi. Avvocato Gianni Turco. Avvocato Melissa Buoncristiani Law Business Studio legale Turco Studio legale Rossi Avvocato Gianni Turco Avvocato Edoardo Rossi Si laurea in giurisprudenza in diritto d impresa, presso l Università Cattolica di Milano nel 1984. Nato

Dettagli

ATTIVITA ASSICURATA. A puro titolo esemplificativo e non limitativo si intendono comprese in polizza le seguenti attività:

ATTIVITA ASSICURATA. A puro titolo esemplificativo e non limitativo si intendono comprese in polizza le seguenti attività: RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE POLIZZA CONVENZIONE PER I GEOMETRI ED I GEOMETRI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA Riepilogo degli elementi essenziali della Convenzione Persone Assicurate Il singolo

Dettagli

YouGo! Casa Tasso variabile indicizzato Bce

YouGo! Casa Tasso variabile indicizzato Bce Tasso variabile indicizzato Bce INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Sede: Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino; Capitale sociale: Euro 30.000.000,00 interamente versato Numero Verde: 803.808;

Dettagli

Psicologia Forense e Criminologia

Psicologia Forense e Criminologia MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN Psicologia Forense e Criminologia Anno Accademico 2015/16 Direttore: Paula Benevene Vice Direttore: Alessandro De Carlo IN COLLABORAZIONE CON COMITATO SCIENTIFICO

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO (CT)

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO DELLA SICUREZZA SUL LAVORO (CT) Pag. 1 di 6 LAVORO (CT) CONSULENTE TECNICO SENIOR DELLA SICUREZZA SUL LAVORO (CTSS) 0 04/10/2011 1 emissione Rev. Data Motivazioni Convalida Approvazione Pag. 2 di 6 PROFILI Nella presente scheda si caratterizzano

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL TITOLO DI AVVOCATO SPECIALISTA (approvato nella seduta amministrativa del 24 settembre 2010) Art. 1

Dettagli

Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sicilia 2007/2013 Asse 4 Attuazione dell Approccio Leader. Piano di Sviluppo Locale (P.S.L.

Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sicilia 2007/2013 Asse 4 Attuazione dell Approccio Leader. Piano di Sviluppo Locale (P.S.L. Programma di Sviluppo Rurale della Regione Sicilia 2007/2013 Asse 4 Attuazione dell Approccio Leader Piano di Sviluppo Locale (P.S.L.) La terra degli ELIMI MISURA 431: Gestione, animazione, e acquisizione

Dettagli

Concorso pubblico, per esami, per il conferimento di n. 3 posti nel profilo professionale di Avvocato Dirigente a tempo indeterminato.

Concorso pubblico, per esami, per il conferimento di n. 3 posti nel profilo professionale di Avvocato Dirigente a tempo indeterminato. Allegato sub lettera G) DIPARTIMENTO RISORSE UMANE Ufficio Concorsi Concorso pubblico, per esami, per il conferimento di n. 3 posti nel profilo professionale di Avvocato Dirigente a tempo indeterminato.

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di REGGIO CALABRIA AVVISO

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di REGGIO CALABRIA AVVISO AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di REGGIO CALABRIA AVVISO SELEZIONI DI N 4 PRATICANTI AVVOCATO E N 2 TIROCINANTI PRESSO L UFFICIO AFFARI LEGALI DELLA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE di REGGIO CALABRIA L Azienda

Dettagli