SCHEMA PER CERTIFICAZIONE FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEMA PER CERTIFICAZIONE FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT"

Transcript

1 ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. Sede Legale: via del Prato n Montepulciano Siena Codice Fiscale Partita I.V.A SCHEMA PER CERTIFICAZIONE ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 REQUISITI GENERALI PER ORGANISMI CHE ESEGUONO LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE «CODICE DI PROCEDURA CIVILE» DISPOSIZIONI DEL CODICE DI PROCEDURA CIVILE «CODICE DI PROCEDURA PENALE» DISPOSIZIONI DEL CODICE DI PROCEDURA PENALE REVISIONE RESPONSABILE MOTIVAZIONE VERIFICATO APPROVATO DATA 00 RGS Prima emissione SGS DG RGS Revisione a seguito della norma 17024:2012 SGS DG RGS Modifica denominazione e contenuti SGS DG SC_010_TU-REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 1 DI 10

2 FIGURA Il Consulente Tecnico Forense (CTF) è la persona in possesso delle conoscenze, capacità e competenze necessarie per svolgere l attività di Consulente Tecnico d Ufficio (CTU), Esperto, Perito e di Consulente Tecnico di Parte (CTP). Il CTF è quella persona che fornisce attività di coadiuvante in procedimenti giudiziali o stragiudiziali o in ADR; coadiuvando i giudici, i legali o i privati. Poichè le materie a cui può essere chiamato un CTF sono molteplici il presente schema, per una maggiore definizione dei campi di competenza della figura professionale, ha ritenuto di dover prevedere macroattività specializzate (sezioni): CTF sezione medico legale, per consulenze in ambito di medicina legale CTF sezione industriale, per consulenze in ambito industriale ed artigianale (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze sulla qualità dei prodotti, su processi/attrezzature/macchinari di tipo industriale/artigianale, valutazioni di danni, valutazione di costi di produzioni e simili) CTF sezione commerciale-bancaria-consulenza del lavoro, per consulenze in ambito commerciale, bancario e di consulenza del lavoro (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze in merito a problematiche commerciali, fiscali, tributarie, fallimentari, in ambito di lavoro, valutazioni di beni e servizi, contratti bancari in genere e simili) CTF sezione agricola, per consulenze in ambito agricolo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze su diritti di proprietà, d usucapione, servitù di passaggio, servitù di elettrodotto, servitù di fognatura, riconfinazioni, bilanci di aziende agricole e simili) CTF sezione assicurativa, per consulenze in ambito assicurativo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze su contratti assicurativi, arbitrati previsti in contratti di assicurazioni, infortunistica stradale, cinematica, ricostruzioni di sinistri stradali, determinazioni di danni da circolazioni o da incendio e simili) CTU sezione criminologia e psicologia forense, per consulenze in ambito criminologico e psicologico forense (a titolo esemplificativo ma non esaustivo vertenze sull affidamento figli, separazioni, divorzi, valutazioni psicodiagnostiche, relazionali, omicidi, alcolismo, tossicodipendenza e simili) CTF sezione interpreti e traduzioni, per consulenze in ambito di traduzioni (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, traduzioni di documenti, interrogatori, testimonianze e simili) CTF sezione valutazioni immobiliari, per consulenze in ambito di valutazioni immobiliari (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, ricerca di valori di beni immobili civili, industriali, artigianali, indennità di espropriazioni, attività di due diligence, indennità per servitù e simili) CTF sezione informatica, per consulenze in ambito di attività informatica (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, pirateria informatica, accessi abusivi ad un sistema informatico, firma digitale, verifica originalità di software, rispondenza di software alla licenza concessa e simili) CTF sezione edilizia, per consulenze in ambito edile (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, lavori a regola d arte, vizi dell opera, quantificazione di danni, immissioni, distanze dai confini, edificazione dei suoli, atti di compravendita, calcoli statici, appalti e simili) CTF sezione acustica, per consulenze in ambito di acustica ambientale e requisiti acustici dei fabbricati. CTF sezione ambiente-ecologia, per consulenze in ambito ambientale ed energetico (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, VIA. VAS, danni ambientali, interventi di ripristino ambientale, vertenze su aspetti geologici, geotecnici, problematiche inerti l ambiente e simili ) SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 2 DI 10

3 FIGURA CTF sezione energia, per consulenze in ambito energetico (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, audit energetici, diagnosi energetiche, certificazione e simili ) CTF sezione impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento per consulenze in ambito di impianti idraulici di riscaldamento e di condizionamento (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione e simili) CTF sezione impianti elettrici per consulenze in ambito di impianti elettrici (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione e simili) CTF sezione impianti di sollevamento per consulenze in ambito di impianti di sollevamento (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione e simili) CTF sezione balistica per consulenze in ambito di balistica (a titolo esemplificativo ma non esaustivo moto di un proiettile, attività peritali attinenti alle armi da fuoco relative alle indagini penali e simili) CTF sezione grafologia per consulenze in ambito di grafologia ( a titolo esemplificativo ma non esaustivo confronto di grafia, autenticità di grafia e di firma e simili) CTF sezione chimica per consulenze in ambito chimico ( a titolo esemplificativo analisi chimiche su materiali, qualità dell aria, inquinamento e simili) CTF sezione veterinaria per consulenze in ambito veterinario (a titolo esemplificativo danni ad animali, responsabilità civile del veterinario, danni da animali e simili) CTF sezione marittima per consulenze in ambito di attività marittime (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione di natanti, problematiche sulla navigazione nautica e simili) CTF sezione aereonautica per consulenze in ambito di attività aereonautica (a titolo esemplificativo ma non esaustivo progettazione, direzione lavori, realizzazione di aereo mobili, problematiche sulla navigazione aerea e simili) CTF sezione antiquariato e collezionismo per consulenze in ambito di antiquariato e collezionismo (a titolo esemplificativo ma non esaustivo valutazione di oggetti di antiquariato e collezionismo, inventari di beni caduti in successione, eredità, attribuzione di età e simili) CTF sezione topografica per consulenze in ambito di rilievi topografici e ufficio del territorio (a titolo esemplificativo ma non esaustivo rilievi plano-altimetrici, riconfinazione, redazione di tipi conservazione e aggiornamento dell ufficio del territorio, rilievi stradali, DOCFA, PREGEO e simili) Lo schema di certificazione in Esperto Consulente Tecnico Forense di en.i.c. prevede tre livelli (junior, senior e master) tale suddivisione nasce per dare maggiore evidenza delle competenze maturate con l esperienza maturata SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 3 DI 10

4 REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI PROFILO 1 Diploma di scuola media PROFILO 2 Diploma di scuola media superiore PROFILO 3 Diploma di laurea o laurea triennale o laurea specialistica o laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento Sono accettati tutti i titoli, corsi e diplomi riconosciuti equipollenti a quelli italiani, ai sensi delle vigenti disposizioni di Legge RIFERIMENTI NORMATIVI Codice di Procedura Civile Disposizioni di Attuazione del Codice di Procedura Civile Codice di Procedura Penale Disposizioni di attuazione del Codice di Procedura Penale UNI CEI EN ISO/IEC :2012 PROFILO I requisiti che devono caratterizzare il profilo del C.T.F. sono identificati in: - una situazione di apprezzamento, ossia una reputazione solida e comprovata dell inesistenza di condanne penali o/e procedimenti pendenti - una strategia gestionale, ossia una propria copertura finanziaria, che consenta di garantire i propri assisti - uno stato relativo alle risorse umane,ossia attraverso un organizzazione definita ed apprezzata che migliori la professionalità, la diversificazione e l impegno FORMAZIONE SPECIFICA (Prerequisito per accesso al PV) SOLO PER JUNIOR PROCEDURA ORDINARIA (per tutti i profili in REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI) Fornire l evidenza di aver frequentato uno o più dei seguenti percorsi di formazione/addestramento: corso qualificato en.i.c. per ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE al fine del miglioramento del sapere e delle competenze tecnico specialistiche corso (con relativo programma) per ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE conforme nei contenuti allo schema di qualificazione SQ_010_TU corsi (con relativi programmi) con o senza esame finale e durata complessiva non inferiore a 24 ore corso di formazione/addestramento (con relativo programma) in FAD (elearning e AVC) o misto con o senza esame finale e durata assimilabile alle 24 ore o superiore GRANDE PROFESSIONALITA (per tutti i profili in REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI) Avere maturato un esperienza lavorativa specifica nel settore di competenza della certificazione almeno doppia rispetto ai requisiti indicati di seguito SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 4 DI 10

5 ESPERIENZA PROFESSIONALE E LAVORATIVA IN RIFERIMENTO AL PRESENTE SCHEMA [in riferimento ai requisiti formativi scolastici] (Prerequisito per accesso al PV) JUNIOR (I livello) Per tutti i profili REQUISITI FORMATIVI SCOLASTICI fornire evidenza della formazione specifica SENIOR (II livello) PROFILO 1 Diploma di scuola media evidenza di esercizio da almeno 10 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 5 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione PROFILO 2- Diploma di scuola media superiore evidenza di esercizio da almeno 5 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 5 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione PROFILO 3 Diploma di laurea o laurea triennale o laurea specialistica o laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento evidenza di esercizio da almeno 3 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 5 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione MASTER (III livello) PROFILO 2- Diploma di scuola media superiore evidenza di esercizio da almeno 10 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 10 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione fornire evidenza di aver svolto attività di formazione/addestramento come docente o/e aver pubblicato articoli, recensioni, libri o/e aver redatto norme. PROFILO 3 Diploma di laurea o laurea triennale o laurea specialistica o laurea magistrale o laurea vecchio ordinamento evidenza di esercizio da almeno 5 anni di attività tecnico forense fornire l evidenza di almeno 10 consulenze tecniche forensi nella specifica sezione fornire evidenza di aver svolto attività di formazione/addestramento come docente o/e aver pubblicato articoli, recensioni, libri o/e aver redatto norme. SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 5 DI 10

6 ARGOMENTI: Comuni a tutte le sezioni ed oggetto della prima prova di esame ESAME DI CERTIFICAZIONE LA CONSULENZA TECNICA e IL CONSULENTE TECNICO FORENSE Il mercato della consulenza in Italia e la figura del consulente tecnico forense: CTU e CTP Le qualità di un buon consulente Nozioni di consulenza tecnica con particolare riferimento alle controversie giudiziarie La redazione della consulenza tecnica d ufficio Differenza tra consulenza tecnica e progettazione La responsabilità professionale del Consulente Tecnico Forense La privacy per il Consulente Tecnico Forense LA CONSULENZA TECNICA D UFFICIO Definizione Iscrizione all albo dei consulenti tecnici I compiti ed i requisiti del CTU Nomina, astensione, ricusazione e sostituzione del CTU L udienza di comparizione del CTU Privacy per il CTU e i periti LE OPERAZIONI DI CONSULENZA L inizio delle operazioni e la tutela del principio di contradditorio Lo svolgimento delle operazioni di sopralluogo e delle indagini presso i pubblici uffici Rilievi delle parti nel corso delle operazioni ed eventuale rinvio innanzi al giudice istruttore Redazione del verbale di sopralluogo Rapporti tra il CTU e il GI Rapporti tra il CTU ed i CTP I COMPENSI SPETTANTI AL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO Disposizioni generali Disposizioni particolari Chiarimenti del Ministero di Grazia e Giustizia sulla nuova tariffa giudiziaria Redazione della parcella onorario e spese LE CAUSE DI NULLITA DELLA RELAZIONE DEL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO I casi di nullità Risoluzione delle questioni e intervento del giudice Valutazione della CTU da parte del giudice Responsabilità del CTU e relative sanzioni ALTRE FORME DI CONSULENZE TECNICHE D UFFICIO L accertamento tecnico preventivo LA CONSULENZA TECNICA DI PARTE Introduzione La nomina Le responsabilità Il rapporto con la parte e il legale Il rapporto con il CTU SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 6 DI 10

7 ESAME DI CERTIFICAZIONE LA PERIZIA STRAGIUDIZIALE Introduzione L attività del perito Il verbale di giuramento IL CONSULENTE TECNICO NEL PROCESSO FALLIMENTARE E DI ASTA GIUDIZIARIA Generalità Compensi L Asta giudiziaria L ARBITRATO, LA MEDIAZIONE E LA CONCILIAZIONE Generalità LA PERIZIA E LA CONSULENZA TECNICA NEL PROCESSO PENALE Generalità Specifici per le singole sezioni ed oggetto della seconda prova di esame ARGOMENTI/TEMI SPECIFICI RIFERITI ALLA SEZIONE PRESCELTA STRUTTURA Prima prova, scritta, di carattere generale sulle materie oggetto delle conoscenze richieste alla figura professionale, costituita da n. 30 domande a risposta multipla, su un monte domande complessivo costituito da almeno 150 quesiti Le domande della prima prova di esame saranno sorteggiate nei 5 giorni lavorativi antecedenti lo svolgimento a cura dell OdC e riposte in busta chiusa da consegnare all esaminatore/responsabile della commissione che l aprirà al momento della somministrazione davanti ai candidati ESAME DI CERTIFICAZIONE Seconda prova, orale, finalizzata alla verifica delle competenze e degli atteggiamenti/abilità del Candidato consisterà in un colloquio, incentrato sull attività, riferita alla sezione/i scelta/e, desumibili dai CV, dei singoli candidati, e, ove richieste per dimostrare l esperienza lavorativa, sulle consulenze fornite come evidenza dell esperienza COMMISSIONE DI ESAME almeno un esaminatore per un numero di candidati fino a 20, oltre i 20 candidati almeno due esaminatori ESAMINATORI/COMMISSARI Gli esaminatori/commissari, alle prove di esame per la certificazione, dovranno rispondere ai seguenti requisiti minimi: laurea magistrale, specialistica o vecchio ordinamento evidenza di almeno 10 anni di esperienza nel settore delle consulenze tecnico forensi o svolgere da almeno 10 anni l attività legale aggiornamento professionale nei tre anni precedenti sui temi oggetto del corso oppure essere docente universitario conoscenza delle procedure e dei documenti di esame conoscenza degli argomenti e dello schema di certificazione fluente conoscenza, parlata e scritta, della lingua in cui si tiene la prova finale SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 7 DI 10

8 CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE PROVE Prima prova ogni riposta esatta ha un punteggio di 100/30 mentre le risposte errate e non date non hanno punteggio nt = n. risposte esatte x 100/30= Seconda prova, orale Conoscenze di base 30% Conoscenze specifiche 70% Testo Domanda Voto 1 Testo Domanda Voto 1 1 domanda 1 domanda 2 domanda 2 domanda 3 domanda 3 domanda Punteggio parziale (0-6) Punteggio parziale (0-6) Punteggioparziale in Vca Punteggio parziale in % Vcb SAME DI CERTIFICAZIONE Punteggio complessivo raggiunto della prova np 2 1 La valutazione è 0= risposta errata, 1=risposta parziale e 2=risposta esatta espresso in centesimi 2 np rappresenta la valutazione della seconda prova orale Np= Vca x 30% + Vcb x 70%= VALUTAZIONE/SUPERAMENTO La valutazione delle singole prove sarà espressa in centesimi, l esame sarà superato se per ogni prova sarà raggiunto il punteggio pari o superiore a 60/100. Il candidato per essere idoneo alla certificazione deve ottenere una valutazione minima pari a 60/100 in entrambe le prove e una valutazione complessiva di 70/100. La valutazione complessiva N deve essere calcolata secondo la seguente formula: N=0,40 nt + 0,60 np dove : - nt è la valutazione della prima prova teorica - np è la valutazione della seconda prova orale DURATA Le prove non potranno avere durata inferiore a 60 minuti NORME DEONTOLOGICHE E REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO L iscrizione nei registri en.i.c. prevede la sottoscrizione ed il rispetto delle Norme Deontologiche [NR_001] e del Regolamento d Uso del Marchio di Certificazione [NR_002] SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 8 DI 10

9 ISCRIZIONE AL REGISTRO en.i.c. DELLE PERSONE CERTIFICATE Il candidato che: - ha dimostrato il possesso dei requisiti formativi scolastici - ha dimostrato il possesso dei requisiti di formazione specifica - ha dimostrato l esperienza professionale e lavorativa in riferimento al presente schema - ha superato l esame di certificazione in riferimento al presente schema - ha dimostrato il pagamento delle quote previste - risulta in regola con gli altri adempimenti previsti nel Regolamento Generale dell OdC (RG_001 art. 4.5) è iscritto nel registro delle persone certificate en.i.c. degli ESPERTI CONSULENTI TECNICI FORENSI nella sezione scelta per il livello (junior, senior o master), riceve il certificato delle competenze e il logo dell Organismo di Certificazione PASSAGGIO LIVELLO (da junior a senior o da senior a master) E previsto il passaggio di livello (da junior a senior o da senior a master), al momento della maturazione dei requisiti di cui dell ESPERIENZA PROFESSIONALE E LAVORATIVA, su richiesta della persona certificata al mantenimento o al rinnovo fornendo la relativa evidenza DURATA DELLA CERTIFICAZIONE La certificazione en.i.c. ha una durata di cinque (5) anni La decisione sulla certificazione è presa unicamente dall OdC in base alle informazioni raccolte nel corso del processo di certificazione. I membri dell Organo di Valutazione non devono aver partecipato all esame del candidato o alla sua formazione DURATA MANTENIMENTO ANNUALE MANTENIMENTO Annualmente, trenta (30) giorni prima della scadenza annuale, come previsto all art. 5 del Regolamento Generale dell Ente (RG_001 art. 5), il Personale Esperto iscritto dovrà produrre a en.i.c.: - autocertificazione di assenza reclami [AUT_002] - evidenza dell aggiornamento professionale e del miglioramento continuo (vedi AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO) - evidenza dell attività professionale svolta nell anno precedente nel settore specifico della figura - evidenza del pagamento della quota di mantenimento prevista dal tariffario [TP_001] Al Personale Esperto che, nell anno precedente, non ha svolto nessuna attività professionale viene sospesa la certificazione per un periodo variabile da 3 a 6 mesi, per consentire la frequenza ad attività di formazione/addestramento, di almeno 4 ore, oltre a quanto previsto nel pn. AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 9 DI 10

10 RINNOVO ALLA SCADENZA DEI 5 ANNI La procedura di rinnovo prevede che, trenta (30) giorni prima della scadenza di validità del certificato, il Personale Esperto proponga domanda di rinnovo come previsto all art. 5 del Regolamento Generale dell Ente (RG_001 art. 5) producendo: - almeno 3 consulenze relative all ambito della certificazione richiesta per la valutazione in campo - evidenza dell aggiornamento professionale e del miglioramento continuo (vedi AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO) - evidenza dell esperienza professionale e lavorativa nel periodo di validità del certificato - autocertificazione di assenza reclami [AUT_002] - evidenza del pagamento della quota di istruttoria e della quota esame prevista dal tariffario [TP_001] - superamento di un esame di rinnovo consistente in una prova orale che potrà riguardare anche l analisi dell attività svolta durante il periodo di validità della certificazione - interviste strutturate - copia della contabile di pagamento della quota di iscrizione al registro ed espletamento degli altri adempimenti previsti nel Regolamento Generale dell OdC (RG_001 art. 4.5) AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE E MIGLIORAMENTO CONTINUO L aggiornamento professionale e il miglioramento continuo, rivolto specialmente all identificazione delle aree di miglioramento personale e tecnico/normativo, dovrà essere documentato tramite evidenze attestanti la formazione specifica effettuata per almeno 4 ore/anno in alternativa essere docente universitario SC_010_TU -REV. 02 DEL 06/05/2013 DOCUMENTO DI PROPRIETÀ DI EN.I.C. SRL NE È VIETATA LA DIFFUSIONE E LA RIPRODUZIONE, ANCHE PARZIALE, SENZA AUTORIZZAZIONE SCRITTA PAG. 10 DI 10

SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE ICAZIONE DEL PERSONALE FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT

SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE ICAZIONE DEL PERSONALE FORENSE TECHNICAL CONSULTANT FORENSIC EXPERT ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. www.enteitalianocertificazione.it info@enteitalianocertificazione.it SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE ICAZIONE DEL PERSONALE ESPERTO CONSULENTE TECNICO FORENSE TECHNICAL

Dettagli

IL PROCESSO DI CERTIFICAZIONE DEL CTF CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE

IL PROCESSO DI CERTIFICAZIONE DEL CTF CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE Convegno Il CONSULENTE TECNICO FORENSE CERTIFICATO IL PROCESSO DI CERTIFICAZIONE DEL CTF CONOSCENZE, ABILITA E COMPETENZE Dott. Stefano Biagiotti Sistema di accreditamento e di certificazione delle persone

Dettagli

SCHEMA PER CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE

SCHEMA PER CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. www.enteitalianocertificazione.it info@enteitalianocertificazione.it SCHEMA PER CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ESPERTO IN AMMINISTRAZIONE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE

Dettagli

SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE

SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. www.enteitalianocertificazione.it info@enteitalianocertificazione.it SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE

Dettagli

CORSO SEZIONE DIAGNOSTICA ENERGETICA

CORSO SEZIONE DIAGNOSTICA ENERGETICA CORSO SEZIONE DIAGNOSTICA ENERGETICA (40 ore di lezione) Il corso si articola in 3 moduli per 40 ore di formazione in aula: Primo modulo: Procedura giudiziale e stragiudiziale. N. 6+6+6 ore Secondo modulo:

Dettagli

ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA ENERGY MANAGER

ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA ENERGY MANAGER ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 REQUISITI GENERALI PER ORGANISMI CHE ESEGUONO LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE UNI

Dettagli

SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE

SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. www.enteitalianocertificazione.it info@enteitalianocertificazione.it SCHEMA PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE

Dettagli

CORSO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI E STIME IMMOBILIARI

CORSO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI E STIME IMMOBILIARI CORSO SEZIONE ESECUZIONI IMMOBILIARI E STIME IMMOBILIARI (34 ore di lezione) Il corso si articola in 3 moduli per 34 ore di formazione in aula: Primo modulo: Procedura giudiziale e stragiudiziale. N. 6+6+6

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO NELLA VALUTAZIONE IMMOBILIARE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO NELLA VALUTAZIONE IMMOBILIARE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alla Norma Europea UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità Requisiti

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY PROFESSIONAL

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY PROFESSIONAL SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alla Norma : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 Sistemi Valutazione della conformità Requisiti generali

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA ENERGY MANAGER

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA ENERGY MANAGER SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità Requisiti generali

Dettagli

PERCORSO MODULARE PER OPERARE COME CTU DEL TRIBUNALE CIVILE: DALLA TEORIA ALLA PRATICA

PERCORSO MODULARE PER OPERARE COME CTU DEL TRIBUNALE CIVILE: DALLA TEORIA ALLA PRATICA PERCORSO MODULARE PER OPERARE COME CTU DEL TRIBUNALE CIVILE: DALLA TEORIA ALLA PRATICA Corso di Formazione 24 ore in Aula 6 Moduli Roma, dal 20 Ottobre al 24 Novembre 2014 Obiettivi del Corso Il Corso

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY MANAGER JUNIOR SECURITY MANAGER

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI SECURITY MANAGER JUNIOR SECURITY MANAGER SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità - Requisiti generali

Dettagli

Città di Eraclea. Provincia di Venezia

Città di Eraclea. Provincia di Venezia Città di Eraclea Provincia di Venezia PROGRAMMA E PROVE D ESAME DEI CONCORSI PER L ACCESSO AGLI IMPIEGHI NOTA INTRODUTTIVA La descrizione delle materie per le prove d esame ha valore esemplificativo. Può

Dettagli

Studio Legale. Avv. Rosalba MELI. 00183 Roma - Via Cereate, 6 e- mail: avvocatomeli@alice.it Tel. 06.709.23.09 Fax 06.77.25.09.69

Studio Legale. Avv. Rosalba MELI. 00183 Roma - Via Cereate, 6 e- mail: avvocatomeli@alice.it Tel. 06.709.23.09 Fax 06.77.25.09.69 Studio Legale Avv. Rosalba MELI 00183 Roma - Via Cereate, 6 e- mail: avvocatomeli@alice.it Tel. 06.709.23.09 Fax 06.77.25.09.69 Chi siamo e quali sono le materie nelle quali assistiamo i nostri clienti

Dettagli

LA CONSULENZA TECNICA CIVILE

LA CONSULENZA TECNICA CIVILE LA CONSULENZA TECNICA CIVILE 4 a Edizione GUIDA ALLA REDAZIONE DELLE PERIZIE GIUDIZIARIE ESEMPI DI INCARICHI REALMENTE SVOLTI ing. Alberto Botti I N D I C E Pag. PREMESSA........................................................

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI COACH

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI COACH SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 Valutazione della conformità - Requisiti generali

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO

CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CORSO DI FORMAZIONE ALTERNATIVO AL TIROCINIO CONTENUTI PREVISTI DAL REGOLAMENTO - DELIBERA CNGEGL N. 7 DEL 22.07.2014 Modulo A - ore 144 compresa verifica finale Progettazione edilizia Direzione lavori

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11558

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11558 PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11558 INDICE Data di aggiornamento: Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Dicembre 2014 Articolo 2 CONDIZIONI GENERALI Articolo

Dettagli

Descrizione dei contenuti dei pacchetti

Descrizione dei contenuti dei pacchetti AGGIORNAMENTO, FORMAZIONE E STRUMENTI Processo Civile Telematico per CTU 7 CFP Pacchetto PLATINUM Descrizione Software SUITE PROCESSO TELEMATICO PER CTU con assistenza telefonica annuale BUSTE ILLIMITATE

Dettagli

L Ordine degli Ingegneri della Provincia di Fermo

L Ordine degli Ingegneri della Provincia di Fermo L Ordine degli Ingegneri della Provincia di Fermo in collaborazione con C.S.F. snc Centro Servizi Formativi organizza CORSO per CONSULENTE TECNICO d UFFICIO (C.T.U.) (Codice Corso : CTU 014-1) PER INFORMAZIONI:

Dettagli

LA CONSULENZA TECNICA CIVILE GUIDA ALLA REDAZIONE

LA CONSULENZA TECNICA CIVILE GUIDA ALLA REDAZIONE 4 a Edizione LA CONSULENZA TECNICA CIVILE GUIDA ALLA REDAZIONE DELLE PERIZIE GIUDIZIARIE ESEMPI DI INCARICHI REALMENTE SVOLTI ing. Alberto Botti I N D I C E Pag. PREMESSA... 13 1. LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO...

Dettagli

IL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO PERCORSO FORMATIVO PER INTEGRARE IL REQUISITO DI SPECIALE COMPETENZA

IL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO PERCORSO FORMATIVO PER INTEGRARE IL REQUISITO DI SPECIALE COMPETENZA IL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO PERCORSO FORMATIVO PER INTEGRARE IL REQUISITO DI SPECIALE COMPETENZA Corso di Formazione 21 ore in Aula 4 Moduli Formativi da 5 ore Roma, dal 1 al 22 marzo 2016 Istituto

Dettagli

CORSO PER CONSULENTE TECNICO D UFFICIO E DI PARTE NEI PROCEDIMENTI CIVILI E PENALI

CORSO PER CONSULENTE TECNICO D UFFICIO E DI PARTE NEI PROCEDIMENTI CIVILI E PENALI con il patrocinio di CORSO PER CONSULENTE TECNICO D UFFICIO E DI PARTE NEI PROCEDIMENTI CIVILI E PENALI Le lezioni si terranno nella sala Convegni dell Ordine degli Ingegneri di Bologna Palazzo Gioanetti

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004 Sistemi Valutazione della conformità -

Dettagli

ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS

ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI EXPERT IN ENERGY CERTIFICATION OF BUILDINGS IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012 REQUISITI GENERALI

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11554

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11554 PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DELLA NORMA UNI 11554 INDICE Data di aggiornamento: Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO Novembre 2014 Articolo 2 CONDIZIONI GENERALI Articolo

Dettagli

REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE/QUALIFICAZIONE

REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE/QUALIFICAZIONE ENTE ITALIANO DI CERTIFICAZIONE S.R.L. www.enteitalianocertificazione.it info@enteitalianocertificazione.it REGOLAMENTO D USO DEL MARCHIO DI CERTIFICAZIONE/QUALIFICAZIONE Il presente Regolamento è stato

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE UNI EN ISO 22000 PACKAGING

SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO DI AUDIT DI SISTEMI DI GESTIONE UNI EN ISO 22000 PACKAGING Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DEGLI AUDITOR / RESPONSABILI GRUPPO

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE SCHEMA DEI REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PER ESPERTO NELLA GESTIONE DELL ENERGIA - ENERGY MANAGER Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC

Dettagli

Articolo 1. Articolo 2

Articolo 1. Articolo 2 Allegato Tabelle contenenti la misura degli onorari fissi e di quelli variabili dei periti e dei consulenti tecnici, per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile

Dettagli

CTU ROAD-MAP - Percorso per la formazione dei Consulenti Tecnici d Ufficio, dei Periti e dei Consulenti Tecnici delle Parti

CTU ROAD-MAP - Percorso per la formazione dei Consulenti Tecnici d Ufficio, dei Periti e dei Consulenti Tecnici delle Parti CTU ROAD-MAP - Percorso per la formazione dei Consulenti Tecnici d Ufficio, dei Periti e dei Consulenti Tecnici delle Parti Il percorso denominato CTU ROAD-MAP si articola in tre tappe il cui scopo è la

Dettagli

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it

CEPAS srl Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: esami@cepas.it Sito internet: www.cepas.it Pag. 1 di 5 SCHEDA REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE degli ESPERTI IN GESTIONE DELL

Dettagli

SCHEDA CERTIFICAZIONE FIGURA PROFESSIONALE EGE - ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA

SCHEDA CERTIFICAZIONE FIGURA PROFESSIONALE EGE - ESPERTO IN GESTIONE DELL ENERGIA DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE DEFINIZIONE Esperto in gestione dell energia (EGE): Soggetto che ha le conoscenze, l'esperienza e la capacità necessarie per gestire l'uso dell'energia in modo efficiente.

Dettagli

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI

NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI NUOVI ONORARI CONSULENTI GIUDIZIARI Il decreto appresso riportato adegua, con decorrenza dal 20 agosto 2002, i compensi spettanti per le prestazioni dei consulenti giudiziari. L adeguamento riguarda le

Dettagli

Programma del corso. LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi. Diritti reali e rapporti tra proprietari.

Programma del corso. LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi. Diritti reali e rapporti tra proprietari. Programma del corso MODULO 1 IL CONDOMINIO LEZIONE 1 Martedì, 24.2.2015 Condominio, supercondominio, consorzi 1. Proprietà di beni immobiliari e contitolarità di diritti 2. Comunione e condominio: similitudini

Dettagli

PROFILO PROFESSIONALE AREA PROFESSIONALE. Istruttore Direttivo. Contabile (Ragioniere)

PROFILO PROFESSIONALE AREA PROFESSIONALE. Istruttore Direttivo. Contabile (Ragioniere) D D1 Istruttore Direttivo Contabile (Ragioniere) Laurea in economia e commercio o equipollente Due prove scritte e una orale. All interno della prova orale è previsto l assessment che si concretizza in

Dettagli

Disciplinare per il rilascio dell attestazione di qualificazione professionale: Consulente Reputazionale Mevaluate

Disciplinare per il rilascio dell attestazione di qualificazione professionale: Consulente Reputazionale Mevaluate Disciplinare per il rilascio dell attestazione di qualificazione professionale: Consulente Reputazionale Mevaluate Rev. 0 del 14/01/2016 1 Sommario 1 Premessa... 3 2 Introduzione... 3 3 Scopo e campo di

Dettagli

Tutor e referente per il collegio: Geom. Angelo Varola, geomangelovarola@libero.it, cel. 348.5622814

Tutor e referente per il collegio: Geom. Angelo Varola, geomangelovarola@libero.it, cel. 348.5622814 (documento aggiornato al 05/03/ 14) Introduzione Il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati della BAT, con l assistenza tecnica della Isolab srl, organizza il primo corso provinciale di formazione per

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE Allegato a) Prot. N 841 Pos. N 21 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI ECONOMIA AZIENDALE Modena, il 6 dicembre 2011 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA

Dettagli

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO IGEA SPA Bando di selezione pubblica, per esami e titoli, per l assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di n 1 Laureato in Ingegneria Civile - 4 livello impiegati Area Tecnica - CCNL Attività Minerarie.

Dettagli

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI SCHEMA DEI REQUISITI PER LA CERTIFICAZIONE DELLA FIGURA DI ESPERTO IN CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Il presente Schema è stato redatto in conformità alle Norme : UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2004

Dettagli

PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA

PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA PROGRAMMA CORSO ANACI SIENA LEZIONE N.1 23 Settembre LEZIONE N.2 25 Settembre LEZIONE N.3 27 Settembre LEZIONE N.4 30 Settembre Saluto ai partecipanti al Corso da parte del Presidente Provinciale ANACI

Dettagli

Regolamento Generale per la Certificazione di Persone Scheda Integrativa dei Requisiti della Certificazione delle Persone

Regolamento Generale per la Certificazione di Persone Scheda Integrativa dei Requisiti della Certificazione delle Persone Regolamento Generale per la Certificazione di Persone Persone UNI 11339 Esperti in gestione dell energia: EGE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente scheda definisce i requisiti e le modalità per

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICHI DI CONSULENZE ESTERNE SI RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICHI DI CONSULENZE ESTERNE SI RENDE NOTO AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER IL CONFERIMENTO INCARICHI DI CONSULENZE ESTERNE SI RENDE NOTO che è indetta una procedura di valutazione comparativa per il conferimento di consulenze esterne mediante

Dettagli

Allegato "A1" - Titoli di studio per l accesso e materie delle prove d esame

Allegato A1 - Titoli di studio per l accesso e materie delle prove d esame Allegato alla delibera G.C. n. 164 del 15.10.2013 Allegato "A1" - Titoli di studio per l accesso e materie delle prove d esame Profilo professionale Cat. Titolo di studio Altri requisiti Materie delle

Dettagli

CORSO ABILITANTE ALL'ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE COLLEGIO REGIONALE GEOMETRI E G.L. DELLA VALLE D AOSTA

CORSO ABILITANTE ALL'ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE COLLEGIO REGIONALE GEOMETRI E G.L. DELLA VALLE D AOSTA CORSO ABILITANTE ALL'ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE (ex Legge n. 220/2012 e D.M. 140/2014) COLLEGIO REGIONALE GEOMETRI E G.L. DELLA VALLE D AOSTA L entrata in vigore della Legge n. 220/2012 e

Dettagli

Consulente Tecnico d Ufficio - CTU 12 ore Online

Consulente Tecnico d Ufficio - CTU 12 ore Online Consulente Tecnico d Ufficio - CTU 12 ore Online Crediti formativi rilasciati dal corso Ingegneri - 12CFP Architetti - 12CFP Geometri- 24CFP P. Agrari - 12CFP P.Industriali - 21CFP Descrizione del corso

Dettagli

CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB)

CIDIMM s.r.l. Via C.B. Cavour 7/P.za Diaz 1 20900 Monza (MB) 1 CIDIMM Le nostre Indagini e i Pacchetti di Servizi Check-up Amministrativo Indagini Strumentali specifiche Check-up Ambientale Check-up Comfort Certificazione di Salubrità Stima Certificata Qualità dell

Dettagli

IL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO PERCORSO FORMATIVO PER INTEGRARE IL REQUISITO DI SPECIALE COMPETENZA

IL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO PERCORSO FORMATIVO PER INTEGRARE IL REQUISITO DI SPECIALE COMPETENZA IL CONSULENTE TECNICO D UFFICIO PERCORSO FORMATIVO PER INTEGRARE IL REQUISITO DI SPECIALE COMPETENZA Corso di Formazione 21 ore in Aula 4 Moduli Formativi da 5 ore Roma, dal 1 al 22 marzo 2016 Istituto

Dettagli

ICPrev/BAN-FORM-DOC FORMATORE E DOCENTE CHE OPERA NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO E PROTEZIONE DELL AMBIENTE

ICPrev/BAN-FORM-DOC FORMATORE E DOCENTE CHE OPERA NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO E PROTEZIONE DELL AMBIENTE Pagina 1 di 10 BANDO DI CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI FORMATIVO-DIDATTICHE DI UN FORMATORE E DOCENTE CHE OPERA NELL AMBITO DELLA SICUREZZA E SALUTE SUL LAVORO E PROTEZIONE DELL AMBIENTE

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA DEL 24 FEBBRAIO 2015 (NORMA UNI 10459)

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA DEL 24 FEBBRAIO 2015 (NORMA UNI 10459) PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL DISCIPLINARE DEL CAPO DELLA POLIZIA DEL 24 FEBBRAIO 2015 (NORMA UNI 10459) INDICE Data di aggiornamento: Articolo 1 OGGETTO DEL REGOLAMENTO

Dettagli

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO IN INSEGNAMENTO ITALIANO L2

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO PROFESSIONALE DI ESPERTO IN INSEGNAMENTO ITALIANO L2 Via Dalla Volta 4 40131 Bologna - Tel. 051 3145011/Fax 051 383806 Cod. Fiscale 80074130370 Posta PEC: botd06000q@pec.istruzione.it E mail - dirigente@rosalux.bo.it Web - www.luxemburg.bo.it Prot. n. 4890

Dettagli

La Certificazione dei Valutatori Immobiliari, secondo Inarcheck. La certificazione base (VIMCA) La certificazione avanzata (VIPRO)

La Certificazione dei Valutatori Immobiliari, secondo Inarcheck. La certificazione base (VIMCA) La certificazione avanzata (VIPRO) Con il Patrocinio di: Consiglio Nazionale Geometri Cassa Italiana di Previdenza ed Assistenza dei Geometri Liberi Professionisti (CIPAG) La Certificazione dei Valutatori Immobiliari, secondo Inarcheck

Dettagli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli

COMUNE DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI ALTA SPECIALIZZAZIONE CON QUALIFICA DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO MEDIANTE CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO E PIENO EX ART. 110 - C. 2 - D. LGS.

Dettagli

ESPERTO ISTRUTTORE DEI FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO EXPERT INSTRUCTOR OF TRAINERS FOR WORKPLACE SAFETY

ESPERTO ISTRUTTORE DEI FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO EXPERT INSTRUCTOR OF TRAINERS FOR WORKPLACE SAFETY ESPERTO ISTRUTTORE DEI FORMATORI PER LA SICUREZZA SUL LAVORO EXPERT INSTRUCTOR OF TRAINERS FOR WORKPLACE SAFETY IL PRESENTE SCHEMA È STATO REDATTO IN CONFORMITÀ ALLE NORME: UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012

Dettagli

LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata

LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata LA STORIA Lo Studio Legale Di Maio nasce a Torino negli anni ottanta, allorchè l Avv. Mariano Di Maio, dopo una lunga ed intensa esperienza maturata nello studio dell Avv. Stanislao Di Maio di Napoli (fondato

Dettagli

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ENZO FERRARI

IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ENZO FERRARI Modena, il 14/03/2014 Prot. N 402 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA ENZO FERRARI VISTO il DPR 22 dicembre 1986 n. 917; VISTA la legge 9 maggio 1989, n. 168; VISTO il Decreto

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE NELL ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE. Pagina 1 di 11

REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE NELL ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE. Pagina 1 di 11 REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE NELL ATTIVITA DI AMMINISTRATORE CONDOMINIALE E IMMOBILIARE Pagina 1 di 11 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 3 2. RIFERIMENTI... 3 2.1. Riferimenti

Dettagli

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO IGEA SPA Bando di selezione pubblica, per esami e titoli, per l assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di n 3 Laureati in Ingegneria Ambientale - 4 livello impiegati Area Tecnica - CCNL Attività Minerarie.

Dettagli

PROVINCIA DI MANTOVA

PROVINCIA DI MANTOVA PROVINCIA DI MANTOVA Settore Tecnico e Unico delle Progettazioni e delle Manutenzioni A V V I S O PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI DI IMPORTO INFERIORE A. 100.000,00 RELATIVI ALLA PROGETTAZIONE,

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO Disposto N. 84/ APO IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO - Vista la delibera del Consiglio della Facoltà di Giurisprudenza n. 932 del 18.2.2009 con la quale si proponevano i master da attivare, per l anno accademico

Dettagli

ARTICOLAZIONE E CONTENUTI DEL CORSO

ARTICOLAZIONE E CONTENUTI DEL CORSO BOZZA SCHEDA INFORMATIVA 3 CORSO INTERDISCIPLINARE DI PERFEZIONAMENTO E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE PER ESPERTO IN CONSULENZA TECNICA, TECNICHE DI MEDIAZIONE E PROCEDURE ALTERNATIVE DI RISOLUZIONE DELLE

Dettagli

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre

Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Master in Psicologia Giuridica Programma: 130 ore ( 9,00-17,00) Modulo1: 25 ottobre 26 ottobre Introduzione Generale alla Psicologia Giuridica Lo psicologo giuridico in ambito civile Lo psicologo giuridico

Dettagli

MASTER post laurea e di specializzazione MASTER di Specializzazione in AVVOCATO D AFFARI, Business School, Il Sole 24 Ore, Roma, marzo giugno, 2011.

MASTER post laurea e di specializzazione MASTER di Specializzazione in AVVOCATO D AFFARI, Business School, Il Sole 24 Ore, Roma, marzo giugno, 2011. C U R R I C U L U M V I T A E DATI ANAGRAFICI e PROFESSIONALI Antonio MANZARI, nato a Monopoli (BA) il 01.04.1974 Studio Legale: Via Ricasoli n. 76-70043 - Monopoli (BA) Recapiti professionali: Tel. 080-9376461

Dettagli

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. D E C R E T A Art. Unico

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO. D E C R E T A Art. Unico UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Ufficio Selezione ed Assunzione del Personale Via Università 4, Modena Tel.: 059/2056503 2056548-6075- Fax: 059/2056507 e-mail : ufficio.selezioneassunzione@unimore.it

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DELLA PROVINCIA DI ROMA Via Ruggero di Lauria, 28 00192 Roma SELEZIONE PER SOLI ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE CON

Dettagli

lo studio legale Officina Diritto ha il piacere di offrirle la possibilità di avvalersi di una assistenza legale

lo studio legale Officina Diritto ha il piacere di offrirle la possibilità di avvalersi di una assistenza legale Pregiatissimo Cliente, lo studio legale Officina Diritto ha il piacere di offrirle la possibilità di avvalersi di una assistenza legale continuativa e globale basata su un rapporto diretto e fiduciario.

Dettagli

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE

CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA Ateneo fondato nel 1175 CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE SOFTECH: ICT PER LE IMPRESE Modena, il 21/11/2014 Prot. N 319 (Avviso al pubblico)

Dettagli

ANTICIPAZIONE FONDIARIA

ANTICIPAZIONE FONDIARIA Pag. 1 / 6 Foglio Informativo 1.1.7 Prodotti della Banca Finanziamenti Anticipazione Fondiaria INFORMAZIONI SULLA BANCA ANTICIPAZIONE FONDIARIA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100

Dettagli

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

IL MINISTRO DELLA GIUSTIZIA. di concerto con IL MINISTRO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE D.M. 30 maggio 2002 Adeguamento dei compensi spettanti ai periti, consulenti tecnici, interpreti e traduttori per le operazioni eseguite su disposizione dell'autorità giudiziaria in materia civile e penale.

Dettagli

HOME CHI SIAMO ATTIVITA' MISSIONE BANDI SEMIDE RASSEGNA STAMPA MAPPA

HOME CHI SIAMO ATTIVITA' MISSIONE BANDI SEMIDE RASSEGNA STAMPA MAPPA HOME CHI SIAMO ATTIVITA' MISSIONE BANDI SEMIDE RASSEGNA STAMPA MAPPA Home page» Selezione Profili Professionali - Roma Avviso del 9 aprile 2015 Sogesid S.p.A., società interamente partecipata dal Ministero

Dettagli

PSICOLOGIA GIURIDICA PSICOLOGIA GIURID

PSICOLOGIA GIURIDICA PSICOLOGIA GIURID Master online in PSICOLOGIA GIURIDICA PSICOLOGIA GIURID ICA Programma Elementi di diritto e fondamenti della psicologia giuridica. Il ragionamento in ambito giuridico. La perizia psicologica in ambito

Dettagli

Data Febbraio 1997 Febbraio 2013

Data Febbraio 1997 Febbraio 2013 CURRICULUM VITAE GEOM. ANDREA IACOLINO INFORMAZIONI PERSONALI Nome ANDREA IACOLINO Indirizzo sede legale Indirizzo ufficio VIA DANIELE MANIN, 44 59100 PRATO (PO) VIALE MONTEGRAPPA, 278/E 59100 PRATO (PO)

Dettagli

La Consulenza Tecnica di Parte

La Consulenza Tecnica di Parte La Consulenza Tecnica di Parte Ing. Andrea Guido Sommaruga C.T.P. La nomina I compiti I compensi CTP - Nomina L art.201 c.p.c. dispone che, con lo stesso provvedimento di nomina del CTU, il giudice assegna

Dettagli

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016

Scuola Forense di Trani. Programma didattico 2015-2016 Programma strutturato per aree tematiche e materie, ciascuna delle quali sarà sviluppata in una o più lezioni dedicate. Il corso, in conformità alla vigente normativa, avrà la durata di diciotto mesi,

Dettagli

ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO

ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO ****** ****** TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 (Costituzione) Ai sensi dell art.18 del Decreto Legislativo

Dettagli

COMUNE di N U O R O TITOLI DI STUDIO E MATERIE D ESAME PER L ACCESSO. a cura del Settore Personale

COMUNE di N U O R O TITOLI DI STUDIO E MATERIE D ESAME PER L ACCESSO. a cura del Settore Personale COMUNE di N U O R O TITOLI DI STUDIO E MATERIE D ESAME PER L ACCESSO a cura del Settore Personale Qualifica Funzionale Servizio e/o Capo Settore Gabinetto del Sindaco Dirigente Dirigenza Tutti i diplomi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCOLARO LAURA Indirizzo VIA S. SEBASTIANO, 14 98122 MESSINA VIA G. MATTEOTTI, 17 98060 OLIVERI (ME) Telefono

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it

Palazzo Cesaroni Piazza Italia, 2 06121 PERUGIA Tel. 075.5761 http://www.consiglio.regione.umbria.it Avviso pubblico di valutazione comparativa per il conferimento di n. 2 incarichi di collaborazione coordinata e continuativa a supporto del Servizio Comitato regionale per le comunicazioni per le attività

Dettagli

PSICOLOGIA GIURIDICA

PSICOLOGIA GIURIDICA PSICOLOGIA GIURIDICA ROMA MILANO BOLOGNA PALERMO W W W. G A L T O N. I T Programma Elementi di diritto e fondamenti della psicologia giuridica. Il ragionamento in ambito giuridico. La perizia psicologica

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE BIOMEDICHE, METABOLICHE E NEUROSCIENZE Modena, il 08/02/2013 Prot. N 150 (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI SCIENZE

Dettagli

I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE

I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE I TITOLARI DEGLI UFFICI SPECIALI PER LA CITTA DELL AQUILA E PER I COMUNI DEL CRATERE VISTO il decreto-legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n.

Dettagli

RG02 - Allegato CV Rev00 del 22-12-2013. Prove di estrazione. Tensioni residue. Prove di penetrazione. Esame visivo. Georadar.

RG02 - Allegato CV Rev00 del 22-12-2013. Prove di estrazione. Tensioni residue. Prove di penetrazione. Esame visivo. Georadar. RG02 - Allegato CV Rev00 del 22-2- RG02 ALLEGATO CV CERTIFICAZIONE IN AMBITO CIVILE CV. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Il presente allegato è una integrazione al regolamento RG02 nell ultima revisione disponibile,

Dettagli

Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E

Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E Facoltà Giurisprudenza Ufficio Segreteria Studenti I L R E T T O R E VISTO lo Statuto dell Ateneo Federico II; VISTI gli artt. 2 e 19 del Regolamento Didattico di Ateneo, emanato con D.R. n 2440 del 18/07/2008;

Dettagli

Ordine degli Psicologi della Toscana FIRENZE

Ordine degli Psicologi della Toscana FIRENZE OPT.odpt_to.REGISTRO UFFICIALE.U.0000793.05-02-2015 Ordine degli Psicologi A tutti i professionisti interessati Oggetto: Avviso pubblico di procedura comparativa per conferimento incarico per consulenze

Dettagli

MUTUO IPOTECARIO A TASSO VARIABILE

MUTUO IPOTECARIO A TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA GBM BANCA SpA Sede Legale e Amministrativa: Lungotevere Michelangelo n. 5 00192 Roma. Capitale sociale al 31.12.2010: 28.579.000,00 Iscritta al Registro delle Imprese al n. P.I.

Dettagli

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO DI ESPERTO PSICOLOGO PER PROGETTO EDUCAZIONE SESSUALE E RELAZIONALE/AFFETTIVA SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO

BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO DI ESPERTO PSICOLOGO PER PROGETTO EDUCAZIONE SESSUALE E RELAZIONALE/AFFETTIVA SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA 1 GRADO BANDO DI GARA PER CONFERIMENTO INCARICO DI ESPERTO PSICOLOGO PER PROGETTO EDUCAZIONE SESSUALE E RELAZIONALE/AFFETTIVA SCUOLA SECONDARIA

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO PER IL RICONOSCIMENTO DEL TITOLO DI AVVOCATO SPECIALISTA (approvato nella seduta amministrativa del 24 settembre 2010) Art. 1

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

BOZZA. Art. 1 (Finalità)

BOZZA. Art. 1 (Finalità) BOZZA DECRETO DELEGATO REGOLAMENTO DI ATTUAZIONE PER LA DISCIPLINA DELLE PROFESSIONI TURISTICHE DI CUI AL TITOLO V DELLA LEGGE 27/1/2006 n. 22 LEGGE QUADRO SUL TURISMO Art. 1 (Finalità) 1. Ai sensi e per

Dettagli

Sono Garantiti senza riduzione del massimale scelto e senza alcuna limitazione

Sono Garantiti senza riduzione del massimale scelto e senza alcuna limitazione RESPONSABILTA CIVILE PROFESSIONALE POLIZZA CONVENZIONE PER GLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA Riepilogo degli elementi essenziali della Convenzione Assicurati Forma Contrattuale Retroattività Garanzia

Dettagli

ATTIVITA ASSICURATA. A puro titolo esemplificativo e non limitativo si intendono comprese in polizza le seguenti attività:

ATTIVITA ASSICURATA. A puro titolo esemplificativo e non limitativo si intendono comprese in polizza le seguenti attività: RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE POLIZZA CONVENZIONE PER I GEOMETRI ED I GEOMETRI LAUREATI DELLA PROVINCIA DI VENEZIA Riepilogo degli elementi essenziali della Convenzione Persone Assicurate Il singolo

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Il Sottoscritto Ivano BONANNO Nato a Torino il 20 luglio 1971 propone la propria candidatura in:

CURRICULUM VITAE. Il Sottoscritto Ivano BONANNO Nato a Torino il 20 luglio 1971 propone la propria candidatura in: CURRICULUM VITAE Il Sottoscritto Ivano BONANNO Nato a Torino il 20 luglio 1971 propone la propria candidatura in: Fondazione Massone in Recco Consiglio di Amministrazione Fondazione Museo Antichità Egizie

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Geom. Diego Buono

CURRICULUM VITAE. Geom. Diego Buono CURRICULUM VITAE Geom. Diego Buono DATI PERSONALI Cittadinanza: italiana Luogo e data di nascita: Napoli - 25/10/69 Recapiti telefonici: Roma tel. 06 32686211 - Napoli 081 5515115 Email: dbuono@cipag.it

Dettagli

Prot. n. 147/C14 Treviglio, 15 gennaio 2016

Prot. n. 147/C14 Treviglio, 15 gennaio 2016 Prot. n. 147/C14 Treviglio, 15 gennaio 2016 - All Albo - Al sito Web dell Istituto Oggetto: bando di gara per l affidamento di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai Rischi e degli adempimenti

Dettagli

ELENCO CORSI DI FORMAZIONE CODIFICATI A CURA DEL CONSIGLIO NAZIONALE GEOMETRI.

ELENCO CORSI DI FORMAZIONE CODIFICATI A CURA DEL CONSIGLIO NAZIONALE GEOMETRI. ELENCO CORSI DI FORMAZIONE CODIFICATI A CURA DEL CONSIGLIO NAZIONALE GEOMETRI. 1. Edilizia, Urbanistica ed Ambiente 1.1. Edilizia, Urbanistica e Lavori Pubblici La direzione lavori 20 10 Collaudo dei lavori,

Dettagli