Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "presidenteapco@apcoitalia.it"

Transcript

1 Rvsta de consulent d management l n s e m e a t t r a v e r s o o l t r e,, l, Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO - Ma quanto guadagna un consulente? Meta: uguale e dversa Per Un mto tant legato ann alla aspettavo professone l'uscta del consulente è l guadagno d Meta con raggungble. curostà; Molt m bmestrale chedevo clent lamentano sempreche chele cosa tarffe v de avre consulent sano qualetroppo stmolo. elevate, molt go- trovato, Meta van hanno è per nteresse me uno per de questa punt fort carrera d APCO, una lettura agle e stmolante, moss solo dalle aspettatve d entrate qualcosa d prezoso da preservare e consstent. La voce mperante è che fare svluppare. Ora ho l pacere d aprre questo l consulente prmo vogla numero automatcamente del 2010 e dre lo facco dventare con quas con rcch. orgoglo Vero o falso? e Inutle negare che a s cercare tratta d comunque una professone d con l'mpegno mglorare che porta, n ancora meda, a Meta, retrbuzon d renderlo nteressant, ma certamente pù luogo con d grande ncontro fatca ee dscussone sacrfco e n fra lnea tutt con consulent. altre attvtà ntel- sempre lettual. Per ch nza da govane, normalmente la lnea curva edtorale crescta de voglamo prm ann Come affrontare, è puttosto nteressante, nel 2010, l ma futuro è anche della vero consulenza, che molt ne prm qual ann sonoabbandonano tem de frontera che ne successv che s aprono la crescta d fronte retrbutva a no, provare a capre qual nuove sfde s non è altrettanto scontata. Per ch arrva avvcnno e qual professonaltà sano nvece alla consulenza dopo altre esperenze, necessare. Desderamo avere ancor pù dalogo l guadagno con vo dpende lettor, dalla c capactà serve sapere d svluppare cosabusness pensate. e dalle Abbamo competen- r ecome a t o tutte l a le c aprofesson s e l l a dntellettual, p o s t a cze. c sono po cas solat d eccellenza. propro per rcevere Esstono dverse vostr stuazon comment professonal: e vostr suggerment. ch opera n medo-grand socetà spesso Venendo anche con a questo contratto numero, da dpendente; parleremo ch d opera dverstà, n socetà ma con tema retrbuzone sfdante, a gornata; ch opera che da solo. nonil valore esaurremo massmo complesso, probablmente raggungble è po n una legato sola al uscta. modello Èscel- to: ch lavora un argomento rcco, da solo ampo, è vncolato che al c numero tocca professonalmente ma anche nel nostro ntmo, nel nostro personale. d gornate fatturabl nell anno, ch nvece è n strutture pù complesse può fare leva sul Le dmenson sono molteplc: genere, razza, fatturato età, de collegh orentamento pù govan. sessuale, relgone Parlare d denaro, Nell'affrontare d retrbuzon l tema è spesso s mescolano consderato pregudz, un tabù, su problem cu è meglo socal, mantenere un certo mode. rserbo. Le Io azende credo nvece non normatve, sanno che n un assocazone se s tratt professonale d mnaccacome o opportuntà. APCO sa mportante ragonare anche d Servono consulent d drezone modern, preparat, n grado d ndrzzare le azende ad affrontare con suc- cesso l problema, consulent che questo, rendendo pù trasparent le dnamche che gudano le progresson d carrera. Per questo abbamo chesto ad alcun collegh d raccontare l loro modello e la loro esperenza: abbamo costruto una tavola rotonda vrtuale che ne confrontasse le opnon. Abbamo voluto esplorare percors d crescta del consulente, legandolo autno a trasformare la dverstà n al mx d attvtà rchesto n ogn fase, al rcchezza. relatvo nquadramento economco e alle tarffe Io personalmente pratcate al mercato. credo Il molto tutto nterpretato questo alla tema, luce è un de punto trend n che corso. ho trattato n Il anche panel nel convolto dscorso è rcco all'assemblea e artcolato, del scelto novembre; per offrre sostenevo vson dverse, che per n parte APCOdo- è 20 vute d grande alla scelta attualtà d modello vveree la n dverstà parte alla stuazone come unacompettva rcchezza, cercare vssuta. Coreconsultng unsce egalgano&assocat avvcna dvers consulent rappresentano d cò che due drezone grand rspetto socetà atalane cò ched lconsulenza, dstngue. cascuna Samo fracon noun dvers numero perconsstente cultura, per d consulent ambto d ( ), attvtà, SLO è per una socetà bacnod dmenson geografco, pù contenute per età, (10-15 per consulent), Carlo Baldass e Mchele Colett rappre- forme contrattual mettere tutto questo a fattor comune c può solo autare. sentano nvece la vsta d ch ha scelto la Analogamente per le azende: la dmensone dverstà è una ndvduale. rcchezza, un tesoro che Marco però deve Granell, essere come trovato. sempre, I consulent non usa mezze devono parole autarle per sostenere a fare questo la sua opnone! salto, a capre l mondo e la socetà n cu s opera adesso. vostr comment! Scrvete a Aspettamo In questo numero d Meta abbamo quattro contrbut: Ivan Scalfarotto presenta lo scenaro e gl spaz per la consulenza mrata alla dverstà, Rta Bonucch c propone alcune esperenze ommaro Edtorale 1 Ma Meta: quanto uguale guadagna e...dversa 1 un consulente? Tavola Metarflesson Rotonda 2 Economcs: L'opportuntà partta della a cnque dversty 2 Irrversco Le cose cambano 6 Sembra Consulent, facle PMI e dversty 3 Ne fatt Costrure nella dverstà 4 Irrversco ommaro Numero 5 - maggo 2011 Numero 3 - marzo 2010 Rvsta bmestrale d APCO, Assocazone Professonale Italana de Consulent d Drezone e Organzzazone. Supplemento al n. 5, maggo 2011 d Harvard Busness Revew Itala. Propretaro: APCO (Assocazone Professonale Italana Rvsta de Consulent bmestrale d d Drezone APCO, Assocazone e Organzzazone), Professonale Corso Veneza Italana 49, de Consulent Mlano, d tel , Drezonefax e Organzzazone , Supplemento al n. 3, marzo 2010Edtore: Harvard Strategqs BusnessEdzo- n, Revew Nrone Itala. 19, Propretaro: Mlano, APCO (Assocazone Professonale Italana de Comtato Consulent edtorale: d Drezone Marco e Organzzazone), Beltram (drettore edtorale), Corso Veneza Francesco 49, D Aprle, Mlano, Rta tel. Bonucch, 02 Fabo , D Stefano, fax , Marco Granell, Egdo Pasetto, Govann Sgalambro. Drettore responsable: Edtore: Enrco StrategOs Sassoon. Edzon, Regstrazone Va Lanzone Trbunale 2, Mlano, Comtato Mlano edtorale: n. 217 Marco del 21/3/2005. Beltram (drettore Progetto edtorale), grafco Francesco edtorale: D'Aprle, astralys Rtasrl. Bonucch, Fabo D Stefano, Marco Granell, Egdo Pasetto, Govann Sgalambro. Drettore responsable: Enrco 1 INSERTO REDAZIONALE Sassoon. RegstrazoneMeta Trbunale- Mlano n 5/2011 n. 217 del 21/3/ Meta - n 3/2010

2 A cura d Maddalena F. Pra per astralys TAVOLA ROTONDA Economcs: partta a cnque Per affrontare la questone degl economcs abbamo convolto esponent d realtà dverse: Carlo Baldass che è un one man company ; Maurzo Bertol partner d SLO; Mchele Colett, che s defnsce consulente free lance; Maracrstna Galgano, AD del gruppo Galgano; Danlo Vvan per Coreconsultng. Qual sono le tappe della crescta professonale d ch fa l consulente? Sono percepbl temp mnm e massm d permanenza a un determnato lvello? Carlo Baldass: Dopo la laurea sono gunto n azenda come manager, rmanendov qundc ann, e dal 1990 sono entrato nel mondo della consulenza: l esperenza dretta n azenda è stata un elemento fondante anche della successva attvtà consulenzale. Da consulente d drezone ho operato sa come sngolo professonsta che come partner d due socetà del nordest, arrcchendom professonalmente. In queste due forme ho snora collaborato con crca 230 mprese e organzzazon e ho parallelamente svluppato una notevole attvtà formatva azendale e nterazendale. All attvtà professonale ho va va affancato frequent collaborazon con rvste nazonal d settore, compresa Meta stessa, e la stesura d quattordc lbr su tem d management e rvolt alle PMI. Carlo Baldass Maurzo Bertol: SLO nasce nel 1994 come s.r.l. composta da tre soc e da una decna d collaborator con dverse senorty e senza rapporto esclusvo con la socetà; nel tempo l network s è amplato. Per quanto rguarda ruol, dstnguamo l consulente junor, neolaureato o laureato con mes d esperenza, spesso frammentata, che ha un rapporto esclusvo o quas con la socetà; l consulente senor, con una esperenza d 7/10 ann, che collabora su sngol progett e con cu s cerca d creare una relazone stable ma non esclusva; l soco, con una senorty molto elevata (oltre 20 ann), che ha un rapporto esclusvo con la socetà e svolge l ruolo d capoprogetto e clent leader; nfne l partner esterno, professonsta free lance che svolge azon d svluppo commercale e ntervent professonal. Mchele Colett: M sono affaccato al mondo della consulenza dopo alcun ann d lavoro n una socetà d ngegnera. Ho collaborato con vare socetà d formazone e consulenza dove m hanno nsegnato le tecnche della professone e ne ho anche costtute due e lì ho mparato come funzona l busness d questo settore. Ho qund trovato la ma dmensone nel lavoro autonomo e ogg le me attvtà sono soprattutto la formazone (unverstara e managerale) e l affancamento alla PA n progett d svluppo locale e cooperazone nternazonale. Sono partcolarmente soddsfatto d questa evoluzone professonale perché sa l nsegnamento sa le poltche pubblche contengono (o almeno così dovrebbe essere) una sgnfcatva componente etca e socale. Maracrstna Galgano: Nel mondo delle socetà d consulenza è charo che da una competenza metodologca e fnalzzata alla pura delvery s passa va va a una crescta professonale legata a due possbl lnee d svluppo: capactà d generare know-how e capactà d gestre e acqusre clent. In Galgano questo s traduce n due dstnt percors d crescta: un percorso d professonal, n cu la competenza chave è la capactà d dare contenut e avere soldtà e profondtà d conoscenze, e un altro percorso legato puttosto allo svluppo commercale dove le competenze chave sono le capactà d project management, d coordnamento e soprattutto d gestone della relazone con l clente. Un aspetto mportante della nostra realtà è la struttura a matrce: non esstono ruol d tpo gerarchco, consulent sono detentor d partcolar competenze specalstche, sono gestt da capoprogetto e da capoclent e dunque rspondono funzonalmente del loro operato. La valutazone dventa così un momento crucale: l percorso, n Galgano, parte da un junor consultant per arrvare a ruol d manager e senor manager e, n alcun cas, d drettore. Queste tappe hanno un orzzonte temporale abbastanza defnto, benché sa opportuno ntenderl con la massma flessbltà: la valutazone e po l passaggo da un lvello a un altro avvene ogn due ann per quello che rguarda l sngolo consulente. Danlo Vvan: Sotto questo aspetto, Coreconsultng adotta un broad bandng strutturato su cnque lvell: da junor consultant a consultant, po a senor consultant, a assocate partner e, nfne, a partner. Come s conclano, n termn d tempo, le attvtà commercale, d formazone e d lavoro d consulenza puro? Danlo Vvan: Bsogna tenere conto del lvello del consulente: ogn lvello mplca dedcare l tempo lavoratvo prevalentemente a una attvtà puttosto che a un altra. Al prmo lvello, nfatt, le attvtà, gudate da junor consultant, rguardano, ad esempo, progettazone d package formatv sulla base d obettv dat e anals as s per attvtà d consulenza sulla base d metodologe 2

3 Maurzo Bertol, partner d SLO della socetà. Il consultant ha maggore autonoma nella gestone delle propre attvtà: produce output defnt per work package che gl sono stat assegnat. Il senor assume prma responsabltà d capo progetto o s afferma come esperto d specfche lnee d offerta della socetà. Infne, l assocate partner gestsce progett d elevata complesstà e l partner ha la responsabltà d gestre la clentela. Il lvello de managng partner non rentra nel broad bandng: dventa managng partner ch è n grado d svluppare e gestre l busness della socetà. Carlo Baldass: Il busness della consulenza n azenda esge ovvamente la percentuale d tempo lavoratvo pù elevata. Ma senza un attvtà d marketng personale e senza una formazone costante, questo busness non ha mezz per crescere. Personalmente, avere alle spalle l esperenza d manager e ann d attvtà d docente n contest d formazone accredtat, comprese le unverstà, m ha n un certo senso obblgato a un aggornamento costante: a tutt ogg, percò, l autoformazone non ha ma smesso d accompagnarm. Fermars sgnfca morre come consulent. Il 15 per cento del mo tempo lavoratvo rmane destnato all aggornamento tramte lbr, rvste, partecpazone a convegn e ovvamente Internet. Pù flessble la percentuale rconducble all aspetto commercale : avendo amplato, a ogn tappa del mo percorso, l network d conoscenze, spesso sono agevolato nella rcerca d potenzal clent che arrvano anche dal passaparola. Senza contare che l attvtà d docenza e le conferenze costtuscono un ottma promozone. Parallelamente l mo studo nva da ann una newsletter mensle a clent e prospect. Maurzo Bertol: Il mx d attvtà che realstcamente s confgura per dvers ruol può essere suddvso n quattro dverse aree d competenza: lavoro professonale, lavoro d svluppo commercale e d marketng, formazone, lavoro gestonale. In lnea d massma la rpartzone percentuale delle attvtà per ogn lvello è la seguente: l consulente junor lavora per l 60 per cento su progett, per l 20 sulla formazone e per l restante 20 sulla gestone. Il consulente senor destna l 70 per cento della propra attvtà a progett, l 20 al lavoro commercale e l 10 alla formazone. Il soco s dedca per l 50 per cento a progett, per l 30 alle azon d svluppo commercale, per l 10 alle azon d gestone e per l restante 10 per cento alla formazone. Il partner esterno dvde equamente l tempo tra lavoro professonale e lavoro commercale. Nella nostra socetà, l punto crtco su cu s sta lavorando da ann con rsultat ancora da consoldare è l mx della remunerazone del tempo dedcato propro alle azon commercal e al lavoro professonale. Mchele Colett: All nzo della ma carrera l tempo lavoratvo non poteva che essere dedcato n buona parte anche alla formazone, alla crescta, e n dscreta parte all attvtà commercale pù classca : presentare un progetto presso l clente è ndubbamente tempo lavoro dedcato ad attvtà d autopromozone. Ogg, da consulente senor, devo nvece notare come le percentual d tempo lavoro dedcate a queste tre attvtà sano mutate: crca l per cento del mo tempo è destnato all aggornamento: non è possble essere un buon docente se non s è costantemente all avanguarda. Il per cento è tempo strettamente retrbuto, mentre l restante per cento è dedcato all attvtà commercale, l che per me sgnfca, specfcamente, mantenere attvo l network: cerco tuttora d vendere la ma gornata, ma non lo facco pù n prma persona con l metodo cu accennavo prma, ma propro coltvando la rete d conoscenze e non smettendo ma d proporre dee. Mchele Colett Maracrstna Galgano: Con rfermento al percorso professonale d crescta d un consulente, s può faclmente defnre l mx d attvtà che caratterzza cascuno stado. Al consulente junor sono rchest esclusvamente compt d delvery, coordnat all nterno d un team d consulent. Il consulente senor ha maturato una competenza pù profonda su alcune tematche core : a lu sono assegnate pertanto attvtà operatve, spesso n funzone d capo progetto (70 per cento), attvtà d formazone (10 per cento) e n quota parte d attvtà d svluppo know-how (10 per cento) e coachng nterno (10 per cento). Il consulente manager ha compt che s ndrzzano verso lo svluppo commercale (50 per cento), la formazone su tematche nnovatve (20 per cento), lo svluppo del know-how (20 per cento) e l coachng a rsorse nterne (10 per cento). Il partner ha essenzalmente obettv d svluppo commercale e gestone del busness della propra area d competenza (70 per cento), svluppo know- how (20 per cento) e coachng nterno (10 per cento). Come valutate l rsultato n termn economc? V è possble quantfcare delle sogle d mnmo e massmo per le dverse tappe d crescta? Maracrstna Galgano: Nella nostra organzzazone consulent sono nquadrat n accordo al contratto d categora: l consulente è nquadrato dal 3 al 1 lvello n funzone dell esperenza professonale pregressa; l consulente senor è un quadro; l manager e 3 INSERTO REDAZIONALE Meta - n 5/2011

4 TAVOLA ROTONDA Danlo Vvan, Coreconsultng partner sono nquadrat come drgent. A partner vene noltre rconoscuta una quota d partecpazone azonara. Il mx retrbutvo prevede una parte fssa e una parte varable legata a obettv ndvdual fssat ad nzo anno; essa ammonta a crca l 20 per cento della base retrbutva ordnara. Ovvamente, n funzone del lvello professonale del consulente, gl obettv sono rpartt e pesano n manera dfferente tra la parte quanttatva e qualtatva della delvery e la parte d svluppo commercale. Dal punto d vsta de beneft, a cascun consulente sono assegnat gl strument d lavoro base e per manager è prevsta l auto azendale. Danlo Vvan: La retrbuzone de junor e de consultant (a progetto, a tempo determnato o ndetermnato) è costtuta da un fsso con ncentv, rapportat alle performance e alla crescta professonale e che pesano fno al 20 per cento della retrbuzone lorda. La retrbuzone de senor e degl assocate è varable fno al 50 per cento della retrbuzone, n base alla quanttà e margnaltà de progett gestt. La retrbuzone de partner è varable al 75 per cento n base alla margnaltà del clente. Carlo Baldass: Come accennavo, non ho seguto un ter d crescta concdente da contratto con un avanzamento d lvello, poché questo può avvenre solo n un contesto strutturato. Dopo le prme esperenze consulenzal sono dventato subto senor qualfcato, dove quest ultmo termne nclude anche ruol d capo progetto, clent leader e partner, che ho rcoperto e rcopro tuttora. Economcamente posso drm soddsfatto de me rcav (almeno sno al 2009) anche se cost dell attvtà autonoma sono crescut e anche no consulent vvamo le problematche d tutte le partte IVA. Maurzo Bertol: L approcco al tema delle tarffe è connesso a dverse varabl legate alla segmentazone del mercato (pubblco, prvato, prvato socale) e alla presenza d concorrent free lance e d agenze formatve che offrono fnanzament per la formazone con poltche d dumpng. In questo senso prendendo come valore d rfermento la tarffa clente d euro, esste un range d flessbltà del 25 per cento. Le tarffe nterne gornalere de professonst naturalmente varano rspetto alle competenze e alla senorty. Inoltre nella commessa è prevsto un rconoscmento commercale del 10 per cento e una quota per cost azendal del 30 per cento. Mchele Colett: I me clent sono generalmente Busness School, Camere d Commerco e Ammnstrazon Local. Spesso le attvtà n cu ntervengo sono fnanzate da programm pubblc, quas sempre europe, l cu budget rgdo rduce l mo margne d contrattazone: contnuo a vendere la ma gornata d lavoro, ma, a fronte d una crescta professonale, negl ultm ann gl ncarch sono stat e restano dal punto d vsta economco, compres (salvo qualche eccezone) sempre nel medesmo range retrbutvo; volendo fare delle cfre, la ma gornata costa da 500 a 700 euro, e cò nonostante molt progett m portno a lavorare all estero. Come s struttura e come muta la tarffa d mercato anche pensando alla tarffa costo azendale e alla crescta professonale? Mchele Colett: Nel passaggo da junor a senor non ho notato gross cambament nel mo tarffaro forse anche perché sono arrvato alla consulenza d management dopo una certa esperenza azendale: fno a che ho svolto un ruolo esclusvamente d consulenza d management, suppongo che le me tarffe sano stato allneate con quelle d mercato, che probablmente non sono crescute n modo sensble. Certo, avendo scelto d tralascare la consulenza d management n senso stretto, sono venute meno le possbltà d bonus e d carrera che normalmente caratterzzano la professone. Maracrstna Galgano: Le tarffe pratcate sono rsultant dal mx d rsorse mpegate sul progetto. Tendenzalmente l costo azendale relatvo a cascuna fasca professonale è contenuto entro l 40 per cento della tarffa pratcata. Da qualche anno orma, spece per progett d mport rlevant, s sta sempre pù dffondendo l meccansmo success fee, dove a una tarffa base rconoscuta da clent vene aggunta una parte varable n funzone de rsultat del progetto. È nnegable che questo meccansmo possa esaltare o deprmere la reddtvtà degl ntervent, ma è un tpo d sfda che n molt cas è ndspensable essere pront ad accettare. Danlo Vvan: Coreconsultng ha una poltca d prezzo centrata su un costo a gornata professonale standard, con un valore d euro che comprende l mx delle professonaltà del team d progetto. Per alcun progett la socetà defnsce l prezzo a corpo. Carlo Baldass: Ho sempre adeguato le me tarffe a quelle corrent per l nostro tpo d attvtà: d fronte a un clente che goca al rbasso, ho sempre rlancato con un servzo n budget, senza ma abbassare la ma professonaltà. E per questo la ma precedente stora managerale e la certfcazone CMC APCO sono element dstntv, che valorzzo costantemente nelle me offerte. Occorre però fare una dstnzone: mentre nella consulenza propramente detta le parcelle sono state sostanzalmente allneate con quelle della ma senorty n Itala, l tarffaro della formazone sttuzonale non è crescuto n modo proporzonale negl ann. Vent ann fa la formazone sttuzonale (ad esempo, FSE) poteva essere fatturata a lre/ora, ogg, a partà d tempo ma con un currculum molto pù rcco, s è un buon consulente/formatore con una tarffa orara d 75 euro. Nel complesso la ma parcella consulenzale s svluppa su tre tpologe d retrbuzone contrattuale. La prma è l ncarco a progetto che s rfersce a una sere d attvtà n azenda e d studo abbastanza governabl ne cost. La seconda è l ncarco a forfat, legato per lo 4

5 pù a commesse relatve al tutoraggo e all assstenza perodca: questo tpo d ncarco presenta pù rsch d mpresa per le varabl che possono presentars successvamente all ncarco. Infne la parcella a gornata, con la quale vengono retrbut ncarch come la formazone azendale o rcerche partcolar. Le logche forfettare sono ogg le pù dffuse tra le PMI che frequento. Maurzo Bertol: Negl ultm ann l obettvo è garantre un flusso pù contnuo d ordn per nterrompere l cclo che contraddstngue pccol stud e free lance, ovvero quelle fas n cu prevalentemente s cercano clent a scapto del fatturato. Il rorentamento del mx verso lo svluppo del mercato c ha permesso d dare una rsposta postva a questo problema con l rsultato d garantre un flusso pù omogeneo d ordn e qund d remunerazone a consulent. A ogg, per quanto rguarda soc, l mx del fatturato è così composto: 70 per cento lavoro professonale, 20 per cento rconoscment commercale, 10 per cento utl. Qual trend d crescta percepte? Qual varabl possono caratterzzare l andamento del fatturato? Maurzo Bertol: In quest ann abbamo optato per una stratega d collaborazone con altr professonst e socetà esterne: ne è nato un network professonale con l obettvo d rspondere alle esgenze de clent sa n termn d rcheste d consulenze specalstche che no non ruscamo a coprre, sa n termn d capactà produttva n relazone a progett compless che rchedono molte rsorse. Il network ha naturalmente anche l obettvo d attvare snerge e connesson utl allo svluppo commercale e permette d arrcchre l offerta ne confront de clent e l know-how nterno. Una rete d professonst è una buona garanza per mantenere dgntosa la reddtvtà n un momento n cu l trend non è certo n salta. La nostra scelta d presdare dvers mercat (prvato, pubblco e prvato socale) è stata vncente n termn d fatturato. Per no gl ultm due ann sono stat avar nel prvato e reddtz nel settore pubblco. Prevedamo nel prossmo futuro una nversone e c stamo orentando a pr- Maracrstna Galgano, AD del gruppo Galgano vlegare l mercato prvato e l terzo settore. Mchele Colett: Se s parla della crescta de rcav, credo d avere descrtto n precedenza la ma realtà e d poter dre d non percepre un trend n salta. Non azzardere nemmeno a defnrlo n dscesa, statco m pare l termne mglore: le varabl che nfluenzano l rcavo sono connesse n buona parte alle possbltà hc et nunc d que fnanzament dell Unone Europea o delle PA, mentre per quanto rguarda l network è naturale che o ottenga maggor rsultat tanto pù alto è l mo mpegno nel mantenerlo attvo e nell amplarlo. Se po passamo a consderare l cambamento n un senso pù ampo, sono convnto che le dnamche sano mutate (d conseguenza è mutato l mo modo d lavorare): forse guardo fn troppo al futuro, ma l mercato è oggettvamente globale. I consulent d management sono n grado d spccare l salto, ma devono rmanere aggornat e cambare contnuamente servz propost e modo d lavorare, pena l obsolescenza. Tuttava, l nvestmento necessaro per rmanere al passo con temp rscha d essere eccessvo per consulent sngol e pccole realtà professonal e qu sta la grande opportuntà della collaborazone e comunque della partecpazone a un assocazone professonale come APCO. Maracrstna Galgano: In una contgenza d mercato non favorevole come quella attuale, l ntervento consulenzale rchesto è sempre pù fnalzzato alle esgenze core delle azende, con un attenzone sempre pù forte sul payback dell nvestmento. Questo comporta selezone tra le professonaltà rcheste e maggore attenzone alle specfche competenze del partner consulenzale. Il busness consulenzale può essere n crescta nella msura n cu s massmzzno anche n questa attvtà fattor chave della compettvtà: qualtà e nnovazone. Qualtà ntesa come capactà d offrre un servzo ad alto contenuto professonale n lnea con aspettatve e nvestment; nnovazone, come atttudne a coglere trend, elaborando approcc sempre pù effcac. Con rfermento a settor d potenzale svluppo del busness, la stuazone è ovvamente legata a fattor local: n Itala, per esempo, è facle nture che nel prossmo futuro l area che maggormente necessterà d apport nnovatv è l mondo de servz. Danlo Vvan: Dal 2009, la tenuta del prcng è stata dffcle a causa d poltche d dumpng largamente eserctate da compettor n dffcoltà: la stratega è quella della tenuta del poszonamento, anche se, soprattutto nel 2009, cò ha rdotto volum. Tuttava, l 2010 è stato un anno d leggera rpresa e tale sembra confermars l Carlo Baldass: Nel tempo s sono presentate varabl spesso ndotte dalle rcheste de clent che nfluscono sul fatturato; tuttava ogg rpensando agl ann precedent l 2009, quando tra molt collegh la percezone era d un trend n crescta, non posso negare che propro da quell anno v sa stato un vero e propro collasso: le crtctà che prma venvano superate sono esplose. V è una crs d domanda anche da parte d azende che precedentemente erano pù sensbl all nnovazone d processo e soprattutto le pm. La crs ha colpto tutt, anche no professonal: del resto basta consderare quanto affermano ngegner, avvocat ecc. Io ho cercato d reagre nvtando sempre pù l clente a comprendere come l mo ntervento non sa un contrbuto solato, ma garantsca benefc a breve o lungo termne, e spesso anche vantagg ndrett, dervant ad esempo dalle me relazon con la busness communty. Occorre garantre valore condvso, valore utle: questo trend a mo avvso sta modfcando molte attvtà d consulenza classca. 5 INSERTO REDAZIONALE Meta - n 5/2011

6 Marco Granell Sembra facle IRRIVERISCO Se un bravo consulente, quanto puo pensare t possano pagare a gornata tuo clent mglor? euro (comprese le spese.) a gornata? Non sembra male vero? Va bene da, faccamo due cont n tasca a te ora. Quante gornate puo pensare d ruscre a vendere all anno? Le statstche dcono non pù d centocnquanta (dev consderare rpos, malatte, mproduttvtà, formazone ecc.). Qund se se propro bravo e fortunato (e ha de clent che t pagano veramente...) puo pensare d fatturare all anno ntorno a euro. Vsta da questo punto d vsta la poszone del One Man Band non sembra affatto male, vero? Però guardamoc dentro meglo. Eh sì, perché non c sono mca solo rcav, c sono pure cost, gl nvestment... e gl mprevst (mmagno tu conosca la legge d Murphy...). Partamo da cost: telefono, gestone auto, Internet, afftto uffco, cancellera vara, gestone Inps, Inal, asscurazon nfortun e malatta, gestone scurezza e prvacy, tenuta contabltà, gestone banche accdent dmentcavo mposte sul reddto e Irap. Ovvamente questo se fa tutto da solo e senza collaborator (e credm... non dur mca tanto...). Po c sono gl nvestment: auto, PC, stampante, telefono e programm var, formazone contnua, lbr e pubblcazon ecc. Allora, posso trare qualche somma o al posto tuo? Se propro t va bene con l fatturato, e clent t pagano veramente (cosa che non dare per scontata ogg ) può dars che tu resca a portare a casa uno stpendo netto annuo ntorno a euro. Lo so, t posso sembrare pessmsta, ma allora fa pure da solo senza ascoltarm. Questo lo fa l prmo anno, po se se fortunato anche l secondo, po magar l terzo t cala drastcamente l fatturato, oppure t sent molto stanco per l superlavoro e ha bsogno d staccare. Oppure tuo clent t dcono: Dottore ma non ha nessuno che l auta? Non se lo può permettere con tutt sold che m costa?. E allora nz anche tu a entrare nel tunnel... e Immagno che la prma proposta che t verrà n mente sarà: perché non m trovo un junor? Me lo allevo per qualche anno, mentre gl trasfersco tutto l mo sapere (quas tutto va, non s sa ma ), resco ancora ad avere un costo della sua attvtà relatvamente basso. Tra l altro potre anche venderlo a clent a tarffe pù alte del suo costo, così lavoro meno su progett, facco pù attvtà commercale e magar guadagno anche d pù. Bravo, m sembra una ottma dea nel breve termne. Ma non dura. Eh sì, perché dopo due o tre ann che tu gestsc questa govane rsorsa accadono d certo un altro numero d stuazon: l junor se ne va; l junor è molto bravo e qualche clente te lo ruba (o qualche collega...); l junor non è molto bravo e tu t spazentsc; l junor vuole pù sold. Insomma, perché cred che la legge d Murphy sa uno de lbr pù vendut? Perché se una cosa potrà andare male, lo farà. E allora eccot ancora alla rcerca d un nuovo modello d busness che resca a conugare l tuo lavoro, la tua salute e la tua vta prvata. Qund pass attraverso ulteror fas d svluppo qual: network professonal; condvsone uffc; ret d mprese consulenzal; socetà ecc. È l evoluzone della spece, tutto normale. Insomma, t mpegn, t sbatt come un matto, ma non resc a trovare un valdo equlbro tra entrate (sold e fama) e uscte (tempo, fatca, deluson, tradment ecc..). Però tranqullzzat è stato ed è ancora così per tantssm. Ho conoscuto nella ma vta molt consulent, alcun d grande fama, e tutt (dco propro tutt) hanno attraversato quest moment. L attvtà d consulenza è una brutta besta e le socetà d servz sono tra le pù dffcl da gestre. Se po c mett che gestre le persone è come vvere tutto l gorno con uno pschatra, allora ha comprese l tutto. T gro qualche dato tratto dalla rcerca Osservatoro sul management consultng n Itala, bel lavoro fatto nel 2010 da Assoconsult e Unverstà Tor Vergata-Roma: Il settore del Management Consultng n Itala comprende crca socetà d persone o d captal (marzo 2010). Le mprese che operano nel settore del Management Consultng hanno nell 85 per cento de cas uno o due addett, ncluso l ttolare. Le basse barrere all entrata fanno sì che n questo settore c sa una fortssma presenza della mcrompresa. Il 15 per cento crca delle mprese sono pccole-mede mprese con pù d due ma meno d 50 addett. Solo una trentna d mprese (par allo 0,2 per cento) rsultano avere pù d 50 addett (grand mprese). Se posso permetterm un consglo, non farlo da solo l consulente. Ce ne sono gà moltssm e non sono pù gl ann

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI

L innovazione nella gestione della Qualità nelle PMI Centro essle Cotonero e bbglamento p L nnovazone nella gestone della Qualtà nelle PM La certfcazone come strumento d busness per le PM e le mcromprese 8 Novembre 2002 - ng. oberto Vannucc lcune notze recent

Dettagli

presidenteapco@apcoitalia.it

presidenteapco@apcoitalia.it Rvsta de consulent d management l n s e m e a t t r a v e r s o o l t r e,, l, Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO presdenteapco@apcotala.t Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO - presdente@apcotala.t

Dettagli

Newsletter "Lean Production" Autore: Dott. Silvio Marzo

Newsletter Lean Production Autore: Dott. Silvio Marzo Il concetto d "Produzone Snella" (Lean Producton) s sta rapdamente mponendo come uno degl strument pù modern ed effcac per garantre alle azende la flessbltà e la compettvtà che l moderno mercato rchede.

Dettagli

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS

Capitolo 7. La «sintesi neoclassica» e il modello IS-LM. 2. La curva IS Captolo 7 1. Il modello IS-LM La «sntes neoclassca» e l modello IS-LM Defnzone: ndvdua tutte le combnazon d reddto e saggo d nteresse per le qual l mercato de ben (curva IS) e l mercato della moneta (curva

Dettagli

FORMAZIONE ALPHAITALIA

FORMAZIONE ALPHAITALIA ALPHAITALIA PAG. 1 DI 13 FORMAZIONE ALPHAITALIA IL SISTEMA DI GESTIONE PER LA QUALITA Quadro ntroduttvo ALPHAITALIA PAG. 2 DI 13 1. DEFINIZIONI QUALITA Grado n cu un nseme d caratterstche ntrnseche soddsfa

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE Mnstero dell Ambente e della Tutela del Terrtoro e del Mare MANUALE OPERATIVO PER IL SISTEMA DI MISURAZIONE E VALUTAZIONE DEL PERSONALE INDICE 1. INTRODUZIONE 1.1. I RIFERIMENTI NORMATIVI 1.2. GLI OBIETTIVI

Dettagli

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes.

EH SmartView. Una SmartView sui rischi e sulle opportunità. Servizio di monitoraggio dell assicurazione del credito. www.eulerhermes. EH SmartVew Servz Onlne d Euler Hermes Una SmartVew su rsch e sulle opportuntà Servzo d montoraggo dell asscurazone del credto www.eulerhermes.t Cos è EH SmartVew? EH SmartVew è l servzo d Euler Hermes

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE CARLO GEMMELLARO CATANIA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ECONOMIA AZIENDALE A.S.: 2015/2016 Prof Pnzzotto Dana classe 5 b afm Obtv educatv OBTV ddattc trasversal Acqusre

Dettagli

Economia del Lavoro. Argomenti del corso

Economia del Lavoro. Argomenti del corso Economa del Lavoro Argoment del corso Studo del funzonamento del mercato del lavoro. In partcolare, l anals economca nerente l comportamento d: a) lavorator, b) mprese, c) sttuzon nel processo d determnazone

Dettagli

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne

Metodi e Modelli per l Ottimizzazione Combinatoria Progetto: Metodo di soluzione basato su generazione di colonne Metod e Modell per l Ottmzzazone Combnatora Progetto: Metodo d soluzone basato su generazone d colonne Lug De Govann Vene presentato un modello alternatvo per l problema della turnazone delle farmace che

Dettagli

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model

Ricerca Operativa e Logistica Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentili. Modelli per la Logistica: Single Flow One Level Model Multi Flow Two Level Model Rcerca Operatva e Logstca Dott. F.Carrabs e Dott.ssa M.Gentl Modell per la Logstca: Sngle Flow One Level Model Mult Flow Two Level Model Modell d localzzazone nel dscreto Modell a Prodotto Sngolo e a Un

Dettagli

InfoCenter Product A PLM Application

InfoCenter Product A PLM Application genes d un fra o Gestone de crcolazone dell'nformazone sa crcoscrtta entro Pdetermnat ambt settoral. L'ntegrazone de sstem e de odpartment azendal rchede nuove modaltà operatve, nuove t competenze e nuov

Dettagli

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001

Verifica di efficacia di un Sistema di Gestione di Sicurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Relazone Verfca d effcaca d un Sstema d Gestone d Scurezza e Salute sul lavoro: l OHSAS 18001 Gl nfortun sul lavoro e le malatte professonal sono ad ogg uno de prncpal problem che afflggono l Itala e

Dettagli

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing

Il patrimonio informativo aziendale come supporto alle attività di marketing Unverstà degl Stud d RomaTre - Facoltà d Economa Corso d Rcerche d Marketng Il patrmono nformatvo azendale come supporto alle attvtà d marketng ng. Stefano Cazzella stefano.cazzella@datamat.t Agenda La

Dettagli

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015

MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 MACROECONOMIA A.A. 2014/2015 ESERCITAZIONE 2 MERCATO MONETARIO E MODELLO /LM ESERCIZIO 1 A) Un economa sta attraversando un perodo d profonda crs economca. Le banche decdono d aumentare la quota d depost

Dettagli

Istruzioni per realizzare innovazioni radicali. idee dirompenti

Istruzioni per realizzare innovazioni radicali. idee dirompenti DICEMBRE OTTOBRE 2013 2012 LEADERSHIP!"#$%&$'(")$*"+(,"%&-.)$"" /0-/1")$*"20.)0 Anta Elberse con Sr Alex Ferguson GRANDI IDEE 3.-"#'&-'$%(-"+$&"/4&-&$" ("2-*(")$("#(#'$2("#-.('-&( Mchael E. Porter e Thomas

Dettagli

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche.

DECRETA. ART. 3 Il compenso per l attività di collaborazione è fissato in 1.095,00 esente dall imposta sul reddito delle persone fisiche. BANDO PER n. 64 BORSE DI COLLABORAZIONE PER IL SUPPORTO PRESSO IL C.I.A.O. DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA NEL PERIODO DA SETTEMBRE 2010 A FINE GENNAIO 2011 000280 IL RETTORE VISTO VISTO

Dettagli

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne

Corso di Laurea in Lingue e Culture Moderne Dpartmento d Stud Umanstc Corso d Laurea n Lngue e Culture Moderne (L-11 classe n Lngue e Culture Moderne) Manfesto degl Stud A.A. 2014/2015 ART. 1 Obettv formatv specfc e descrzone del corso formatvo

Dettagli

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA

Ministero della Salute D.G. della programmazione sanitaria --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA Mnstero della Salute D.G. della programmazone santara --- GLI ACC - L ANALISI DELLA VARIABILITÀ METODOLOGIA La valutazone del coeffcente d varabltà dell mpatto economco consente d ndvduare gl ACC e DRG

Dettagli

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida

Hansard OnLine. Unit Fund Centre Guida Hansard OnLne Unt Fund Centre Guda Sommaro Pagna Introduzone al Unt Fund Centre (UFC) 3 Uso de fltr per la selezone de fond 4-5 Lavorare con rsultat del fltro 6 Lavorare con rsultat del fltro - Prezz 7

Dettagli

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative

POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Competitività BANDO PUBBLICO. Voucher Startup Incentivi per la competitività delle Startup innovative POR FESR Sardegna 2007-2013 Asse VI Compettvtà BANDO PUBBLICO Voucher Startup Incentv per la compettvtà delle Startup nnovatve ALLEGATO 3 PIANO DI UTILIZZO DEL VOUCHER STARTUP INNOVATIVE 2014 3. Pano d

Dettagli

La contabilità analitica nelle aziende agrarie

La contabilità analitica nelle aziende agrarie 2 La contabltà analtca nelle azende agrare Estmo rurale ed element d contabltà (analtca) S. Menghn Corso d Laurea n Scenze e tecnologe agrare Percorso Economa ed Estmo Contabltà generale e cont. ndustrale

Dettagli

1. Una panoramica sui metodi valutativi

1. Una panoramica sui metodi valutativi . Una panoramca su metod valutatv La dottrna azendalstca rconosce l esstenza d var metod att a determnare l valore del captale economco d un mpresa. In partcolare, è possble ndvduare tre macro-tpologe

Dettagli

Il valore monetario del volontariato. Un esercizio sul caso napoletano

Il valore monetario del volontariato. Un esercizio sul caso napoletano Statstca & Socetà/Anno 2, N. 1/Lavoro, Economa, Fnanza 11 Il valore monetaro del volontarato. Un eserczo sul caso napoletano Marco Musella Drettore del Dpartmento d Scenze Poltche Unverstà degl Stud Federco

Dettagli

PROGETTO SCUOLA POPOLARE

PROGETTO SCUOLA POPOLARE SPIN TIME LABS & ICBIE Europa Onlus PROGETTO SCUOLA POPOLARE 1 P a g e 1. Introduzone 2. Obettv e fnaltà 3. I tutor del progetto 4. Modulo I. Sostegno scolastco. 5. Modulo II.- Corso d lngua talana 6.

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro ESPERIENZA LAVORATIVA. Italiana PER IL CURRICULUM VITAE Italano F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome DI LEONE FRANCESCO Indrzzo 32, VIA SAN GIACOMO E FILIPPO, 87016, Morano Calabro Telefono 0981-30254 Cellulare: 333-2011030 Fax

Dettagli

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it

Soluzioni per lo scarico dati da tachigrafo innovativi e facili da usare. http://dtco.it Soluzon per lo scarco dat da tachgrafo nnovatv e facl da usare http://dtco.t Downloadkey II Moble Card Reader Card Reader Downloadtermnal DLD Short Range and DLD Wde Range Qual soluzon ho a dsposzone per

Dettagli

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO

A. AUMENTO DELLA SPESA PUBBLICA FINANZIATO ESCLUSIVAMENTE TRAMITE INDEBITAMENTO 4. SCHMI ALTRNATIVI DI FINANZIAMNTO DLLA SPSA PUBBLICA. Se l Governo decde d aumentare la Spesa Pubblca G (o Trasferment TR), allora deve anche reperre fond necessar per fnanzare questa sua maggore spesa.

Dettagli

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto

Scenari di frenata per il comparto elettrico: il nodo della valorizzazione del prodotto CRESME Scenar d frenata per l comparto elettrco: l nodo della valorzzazone del prodotto Il mercato elettrco rappresenta uno de pù nteressant compart economc del nostro paese, caratterzzato da profonde

Dettagli

Più forti dopo la crisi

Più forti dopo la crisi Rvsta de consulent d management l nseme attraverso oltre,, l, Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO presdenteapco@apcotala.t Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO - presdente@apcotala.t Pù fort

Dettagli

3. SOCIALE. 3.4 Politiche sociali per la famiglia e la persona

3. SOCIALE. 3.4 Politiche sociali per la famiglia e la persona 3. SOCIALE 3.4 Poltche socal per la famgla e la persona INDICE Inquadramento strategco..................... pag. 81 Rsorse mpegate........................ pag. 82-83 Prncpal opere pubblche e ntervent

Dettagli

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca

Esercitazioni del corso di Relazioni tra variabili. Giancarlo Manzi Facoltà di Sociologia Università degli Studi di Milano-Bicocca Eserctazon del corso d Relazon tra varabl Gancarlo Manz Facoltà d Socologa Unverstà degl Stud d Mlano-Bcocca e-mal: gancarlo.manz@statstca.unmb.t Terza eserctazone Mlano, 8 febbrao 7 SOMMARIO TERZA ESERCITAZIONE

Dettagli

presidenteapco@apcoitalia.it

presidenteapco@apcoitalia.it Rvsta de consulent d management l nseme attraverso oltre,, l, Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO presdenteapco@apcotala.t Edtorale d Marco Beltram - Presdente APCO - presdente@apcotala.t È l web,

Dettagli

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse

Lezione 10. L equilibrio del mercato finanziario: la struttura dei tassi d interesse Lezone 1. L equlbro del mercato fnanzaro: la struttura de tass d nteresse Ttol con scadenza dversa hanno prezz (e tass d nteresse) dfferent. Due ttol d durata dversa emess dallo stesso soggetto (stesso

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS Delberazone 20 ottobre 2004 Approvazone delle condzon general d accesso e d erogazone del servzo d rgassfcazone d gnl predsposte dalla socetà Gnl Itala Spa (delberazone n. 184/04) L AUTORITÀ PER L ENERGIA

Dettagli

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO

La POLITICA di BILANCIO espansiva della DOMANDA Il Deficit spending Il DEBITO PUBBLICO 1 Ettore Peyron P.A.S. 2014 Ddattca della MACROECONOMIA Lezone N 4 A Testo tratto dalle Dspense del Corso d Economa pubblca Unverstà degl stud d Torno Anno accademco 2010/2011 Facoltà d Economa Lezone

Dettagli

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz

LEZIONE 2 e 3. La teoria della selezione di portafoglio di Markowitz LEZIONE e 3 La teora della selezone d portafoglo d Markowtz Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa Unverstà degl Stud d Bergamo Premessa () È puttosto frequente osservare come gl nvesttor tendano a non

Dettagli

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA:

Economia del Settore Pubblico 97. Economia del Settore Pubblico 99. Quale indice di diseguaglianza usare? il rapporto interdecilico PROBLEMA: Economa del Settore Pubblco Laura Vc laura.vc@unbo.t www.dse.unbo.t/lvc/edsp_.htm LEZIONE 4 Rmn, 9 aprle 008 Economa del Settore Pubblco 96 I prncpal ndc d dseguaglanza: ndc d entropa generalzzata Isprata

Dettagli

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A.

Bonus Cap Certificates con sottostante Allianz SE, AXA SA, Assicurazioni Generali S.p.A. Bonus Cap Certfcates con sottostante Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Dal 7 febbrao fno al 1 marzo solo su ISIN: DE000HV8AKJ8 Sottostante: Allanz SE, AXA SA, Asscurazon General S.p.A. Scadenza:

Dettagli

Variabili statistiche - Sommario

Variabili statistiche - Sommario Varabl statstche - Sommaro Defnzon prelmnar Statstca descrttva Msure della tendenza centrale e della dspersone d un campone Introduzone La varable statstca rappresenta rsultat d un anals effettuata su

Dettagli

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari

Indicatori di rendimento per i titoli obbligazionari Indcator d rendmento per ttol obblgazonar LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI A TASSO FISSO Per valutare la convenenza d uno strumento fnanzaro è necessaro precsare: /4 Le specfche esgenze d un nvesttore

Dettagli

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l

... ... ... DI GIOIOSA MAREA (ME) PORTO TURISTICO NELLA FRAZIONE SAN GIORGIO DEL COMUNE. 3. RICAVI E COSTI DI GESTIONE... l PORTO TURSTCO NELLA FRAZONE SAN GORGO DEL COMUNE D GOOSA MAREA (ME) PROGETTO PRELMNARE PANO ECOVOb'TCO E FNANZAF0 NDCE 1. PREMESSA...,.l 2. COSTO DELL'NTERVENTO...,...,...,..,,.,...,,.,,~...,.,.,.,,...l

Dettagli

Mental Health Recovery Star

Mental Health Recovery Star Guda per l utente Mental Health Recovery Star TM n o n o o t z z t l n t e U ns vsone o n c pa G u d a p e r g l u t e n t d e s e r v z gestone della propra salute mentale cura d sé abltà per la vta quotdana

Dettagli

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014

Dipartimento di Economia Aziendale e Studi Giusprivatistici. Università degli Studi di Bari Aldo Moro. Corso di Macroeconomia 2014 Dpartmento d Economa Azendale e Stud Gusprvatstc Unverstà degl Stud d Bar Aldo Moro Corso d Macroeconoma 2014 1.Consderate l seguente grafco: LM Partà de tass d nteresse LM B A IS IS Y E E E Immagnate

Dettagli

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità;

Tali linee strategiche si concretizzano nel: 2_Organizzazione di spazi da dedicare ad eventi temporanei di qualità; AREA TEMATICA Progetto14 CULTURA TURISMO E MARKETING TERRITORIALE Polo culturale nel CS: Pano de contentor Allegato B- scheda tpo per la strutturazone de progett 1. Ttolo del progetto Polo culturale nel

Dettagli

Mental Health Recovery Star

Mental Health Recovery Star Guda per le Organzzazon Mental Health Recovery Star TM n o n o o t z z t l n t e U ns vsone o n c pa gestone della propra salute mentale cura d sé 0 9 0 8 9 7 8 6 7 7 5 6 5 6 7 5 6 5 7 9 0 8 5 7 6 5 8

Dettagli

Risoluzione quesiti I esonero 2011

Risoluzione quesiti I esonero 2011 Rsoluzone quest I esonero 011 1) Compto 1 Q3 Un azenda a a dsposzone due progett d nvestmento tra d loro alternatv. Il prmo prevede l pagamento d un mporto par a 100 all epoca 0 e fluss par a 60 all epoca

Dettagli

MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c.

MaGiTec. Servizi integrati di Qualità. MaGiTec Srl. Profilo della Società. MaGiTec. ago-08 1. Servizi integrati di Qualità. w w w. m a g i t e c. Srl Proflo della Socetà 2008 ago-08 1 Vson e msson d La vsone della nostra Azenda: Dventare l Azenda d rfermento sul mercato de servz d faclty management utlzzando la leva dstntva della qualtà nel tempo

Dettagli

CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 IN ITALIA

CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 IN ITALIA CARTELLA STAMPA 2014 CARTELLA STAMPA 2013 BNP PARIBAS BNP CARDIF PARIBAS IN ITALIA CARDIF IN ITALIA 1 INDICE BNP PARIBAS CARDIF BNP Parbas Cardf n Itala Pag. 3 I prodott asscuratv d BNP Parbas Cardf n

Dettagli

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri

Scelta dell Ubicazione. di un Impianto Industriale. Corso di Progettazione Impianti Industriali Prof. Sergio Cavalieri Scelta dell Ubcazone d un Impanto Industrale Corso d Progettazone Impant Industral Prof. Sergo Cavaler I fattor ubcazonal Cost d Caratterstche del Mercato Costruzone Energe Manodopera Trasport Matere Prme

Dettagli

VA TIR - TA - TAEG Introduzione

VA TIR - TA - TAEG Introduzione VA TIR - TA - TAEG Introduzone La presente trattazone s pone come obettvo d analzzare due prncpal crter d scelta degl nvestment e fnanzament per valutare la convenenza tra due o pù operazon fnanzare. S

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Tutti gli strumenti vanno tarati

Tutti gli strumenti vanno tarati L'INCERTEZZA DI MISURA Anta Calcatell I.N.RI.M S eseguono e producono msure per prendere delle decson sulla base del rsultato ottenuto, come per esempo se bloccare l traffco n funzone d msure d lvello

Dettagli

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE

I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Facoltà d Economa Valutazone de prodott e dell mpresa d asscurazone I MODELLI MULTISTATO PER LE ASSICURAZIONI DI PERSONE Clauda Colucc Letza Monno Gordano Caporal Martna Ragg I Modell Multstato sono un

Dettagli

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza

La tua area riservata Organizzazione Semplicità Efficienza Rev. 07/2012 La tua area rservata Organzzazone Semplctà Effcenza www.vstos.t La tua area rservata 1 MyVstos MyVstos è la pattaforma nformatca rservata a rvendtor Vstos che consente d verfcare la dsponbltà

Dettagli

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA

PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA PRIVATIZZAZIONE DEL WELFARE E RUOLO DELLE ASSOCIAZIONI DI RAPPRESENTANZA La rforma del sstema pensonstco talano: le queston aperte e le prospettve d svluppo della componente a captalzzazone Carlo Mazzaferro

Dettagli

Trigger di Schmitt. e +V t

Trigger di Schmitt. e +V t CORSO DI LABORATORIO DI OTTICA ED ELETTRONICA Scopo dell esperenza è valutare l ampezza dell steres d un trgger d Schmtt al varare della frequenza e dell ampezza del segnale d ngresso e confrontarla con

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio

Ottimizzare il contact center bilanciando costi e qualità del servizio Ottmzzare l contact center blancando cost e qualtà del servzo Contact Center - Le attvtà E l punto centralzzato d ncontro tra l clente ed l busness Utlzza var canal d comuncazone (Telefono, Telesales,

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche

Corso di Laurea in Scienze Giuridiche hoògoò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà d Gursprudenza Como Corso d Laurea n Scenze Gurdche Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2005/2006 Presentazone del Corso. Presso

Dettagli

Settimanale della segreteria nazionale del Silp per la CGIL

Settimanale della segreteria nazionale del Silp per la CGIL Settmanale della segretera nazonale del Slp per la CGIL L e g g e d S ta b l tà I N P I AZ Z A CO NT RO I T AG L I IN QUESTO NUMERO Legge d stabltà: n pazza l 19 novembre contro gl ennesm tagl Pansa annunca

Dettagli

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006

Simulazione seconda prova Tema assegnato all esame di stato per l'abilitazione alla professione di geometra, 2006 Smulazone seconda prova Tema assegnato all esame d stato per l'abltazone alla professone d geometra, 006 roposte per lo svolgmento pubblcate sul ollettno SIFET (Socetà Italana d Fotogrammetra e Topografa)

Dettagli

INCUL ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO

INCUL ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO INAIL - Focus stress lavoro-correlato - Report Valutazone Approfondta Page 1 of ( INCUL ISTITUTO NAZIONALE PER L'ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI SUL LAVORO Report - Questonaro Strumento Indcatore Valutazone

Dettagli

31/03/2012. Collusione (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Il modello standard. Collusione nel modello di Bertrand. Collusione nel modello di Bertrand

31/03/2012. Collusione (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Il modello standard. Collusione nel modello di Bertrand. Collusione nel modello di Bertrand Collusone (Cabral cap.8 PRN capp. 13-14) Accord tact o esplct per aumentare l potere d mercato e pratcare prezz pù elevat rspetto all equlbro non cooperatvo corrspondente Esste un vantaggo dalla collusone

Dettagli

http://dtco.it DTCO 1381 Rel. 1.3 affidabile e facile da usare Il tachigrafo digitale di VDO

http://dtco.it DTCO 1381 Rel. 1.3 affidabile e facile da usare Il tachigrafo digitale di VDO http://dtco.t DTCO 8 Rel.. affdable e facle da usare Il tachgrafo dgtale d VDO Tachgrafo dgtale: cosa è cambato? In base al Regolamento CE 56 / 006, da maggo 006, tutt vecol adbt a trasporto merc con massa

Dettagli

La retroazione negli amplificatori

La retroazione negli amplificatori La retroazone negl amplfcator P etroazonare un amplfcatore () sgnfca sottrarre (o sommare) al segnale d ngresso (S ) l segnale d retroazone (S r ) ottenuto dal segnale d uscta (S u ) medante un quadrpolo

Dettagli

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013

Dipartimento di Statistica Università di Bologna. Matematica Finanziaria aa 2012-2013 Esercitazione: 4 aprile 2013 Dpartmento d Statstca Unverstà d Bologna Matematca Fnanzara aa 2012-2013 Eserctazone: 4 aprle 2013 professor Danele Rtell www.unbo.t/docent/danele.rtell 1/41? Aula "Ranzan B" 255 post 1 2 3 4 5 6 7 8 9

Dettagli

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico

Efficienza energetica nelle PMI esempi di problemi tipici e possibili soluzioni per un risparmio economico ed energetico Opportuntà per le PMI d rsparmo economco ed energetco : dalla forntura alle buone pratche n azenda Effcenza energetca nelle PMI esemp d problem tpc e possbl soluzon www.europrogett.eu Effcenza energetca

Dettagli

Quaderni di Documentazione. L Agenda 21 locale e gli Impegni di Aalborg in Emilia-Romagna Rapporto di monitoraggio 2006

Quaderni di Documentazione. L Agenda 21 locale e gli Impegni di Aalborg in Emilia-Romagna Rapporto di monitoraggio 2006 Quadern d Documentazone 6 L Agenda 21 locale e gl Impegn d Aalborg n Emla-Romagna Rapporto d montoraggo 2006 Assessorato Ambente e Svluppo Sostenble Drezone Generale Ambente e Dfesa del Suolo e della Costa

Dettagli

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola

ds i Scopri i nostri servizi di screening,diagnosi, rieducazione e doposcuola ds SS a Scopr nostr servz d screenng,dagnos, reducazone e doposcuola I Dsturb Specfc d Apprendmento ne Centr SOS dslessa Cosa sono: I Dsturb Specfc dell'apprendmento (DSA) sono dsfunzon neurobologche,

Dettagli

Intervista a Sergio Arzeni, direttore del Centro per l'imprenditoria e lo sviluppo locale delfocse.

Intervista a Sergio Arzeni, direttore del Centro per l'imprenditoria e lo sviluppo locale delfocse. H * # H Intervsta a Sergo Arzen, drettore del Centro per l'mprendtora e lo svluppo locale delfocse. dì Walter Lber Sergo Arzen osserva l Trentno da Parg, dove ha sede rocse, l'organzzazone per la cooperazone

Dettagli

HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT. 1 Yield management e processo decisionale: le variabili di scelta.

HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT. 1 Yield management e processo decisionale: le variabili di scelta. HOTEL PRICING AND YIELD MANAGEMENT Yeld management e processo decsonale: le varabl d scelta.. Introduzone;.2 Il processo d yeld management e le sue orgn;.3 Segmentazone d mercato;.4 Prevsone della domanda;.5

Dettagli

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale

Economie di scala, concorrenza imperfetta e commercio internazionale Sanna-Randacco Lezone n. 14 Econome d scala, concorrenza mperfetta e commerco nternazonale Non v è vantaggo comparato (e qund non v è commerco nter-ndustrale). S vuole dmostrare che la struttura d mercato

Dettagli

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI

DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI Master Unverstaro d I Lvello DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI PER IL TURISMO E IL TERRITORIO I Edzone Novembre 2014 - Gugno 2015 2 Master DST DESIGN DEI SERVIZI TURISTICI PROGETTARE SOLUZIONI

Dettagli

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti

Il modello markoviano per la rappresentazione del Sistema Bonus Malus. Prof. Cerchiara Rocco Roberto. Materiale e Riferimenti Il modello marovano per la rappresentazone del Sstema Bonus Malus rof. Cercara Rocco Roberto Materale e Rferment. Lucd dstrbut n aula. Lemare 995 (pag.6- e pag. 74-78 3. Galatoto G. 4 (tt del VI Congresso

Dettagli

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria

2 Modello IS-LM. 2.1 Gli e etti della politica monetaria 2 Modello IS-LM 2. Gl e ett della poltca monetara S consderun modello IS-LM senzastatocon seguent datc = 0:8, I = 00( ), L d = 0:5 500, M s = 00 e P =. ) S calcolno valor d equlbro del reddto e del tasso

Dettagli

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale.

Dove RF è la rendita catastale del fabbricato e f (RF ) la funzione che associa l indice economico del fabbricato alla rendita catastale. 4.4.2. Indc economc L ndce d natura economca, n base a quanto prevsto dalla lettera b), del comma 2 dell artcolo 36 della legge regonale deve essere rferto a reddt catastal rvalutat. S ha pertanto che:

Dettagli

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

Il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Il Mnstro delle Infrastrutture e de Trasport VISTO l decreto legslatvo 30 aprle 1992, n. 285, come da ultmo modfcato dal decreto legslatvo 18 aprle 2011, n. 59, recante Attuazone delle drettve 2006/126/CE

Dettagli

Shelf marketing. Problemi e modelli di gestione dei prodotti sugli scaffali: il caso Supermercati Visotto.

Shelf marketing. Problemi e modelli di gestione dei prodotti sugli scaffali: il caso Supermercati Visotto. Corso d Laurea Magstrale n Economa e Gestone delle Azende Tes d Laurea Shelf marketng. Problem e modell d gestone de prodott sugl scaffal: l caso Supermercat Vsotto. Relatore Ch. Prof. Francesco Mason

Dettagli

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia

CIRCOLARE N. 9. CIRCOLARI DELL ENTE MODIFICATE/SOSTITUITE: nessuna. Firmato: ing. Carlo Cannafoglia PROT. N 53897 ENTE EMITTENTE: OGGETTO: DESTINATARI: DATA DECORRENZA: CIRCOLARE N. 9 DC Cartografa, Catasto e Pubblctà Immoblare, d ntesa con l Uffco del Consglere Scentfco e la DC Osservatoro del Mercato

Dettagli

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro

PARENTELA e CONSANGUINEITÀ di Dario Ravarro Introduzone PARENTELA e CONSANGUINEITÀ d Daro Ravarro 1 gennao 2010 Lo studo della genealoga d un ndvduo è necessaro al fne d valutare la consangunetà dell ndvduo stesso e la sua parentela con altr ndvdu

Dettagli

Turismo e innovazione in Trentino

Turismo e innovazione in Trentino Tursmo e nnovazone n Trentno Roberto Pzzcannella (Dpartmento Cultura, tursmo, promozone e sport) Mlano 8 maggo 2014 I numer del Tursmo 5 mlon (arrv - 2012) 29 mlon (presenze - 2012) 15% (contrbuto al PIL

Dettagli

Condensatori e resistenze

Condensatori e resistenze Condensator e resstenze Lucano attaa Versone del 22 febbrao 2007 Indce In questa nota presento uno schema replogatvo relatvo a condensator e alle resstenze, con partcolare rguardo a collegament n sere

Dettagli

3 INCONTRO NAZIONALE SULLE STRATEGIE E I SERVIZI DI INFORMAZIONE ED ACCOGLIENZA TURISTICA

3 INCONTRO NAZIONALE SULLE STRATEGIE E I SERVIZI DI INFORMAZIONE ED ACCOGLIENZA TURISTICA A cura d Provnca d Verona - Tursmo Srl Lors Danell, Ammnstratore Unco Provnca d Verona Tursmo Monca Fondrest, Provnca d Verona - Servz Turstco Rcreatv Gruppo d Lavoro Prof. Gancarlo Dall Ara Antonella

Dettagli

TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE

TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE TECNICHE DI PROGRAMMAZIONE IPOTESI SOTTOSTANTE: TECNICHE LINEARI (COEFFICIENTI FISSI DI PRODUZIONE) PREVISIONI (vendte, prezz de ben e de fattor) medante tecnche estrapolatve, econometrche e d mercato

Dettagli

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità

Magitec Srl. Facility Management: erogare con efficacia servizi integrati ad alta qualità. MaGiTec. MaGiTec. Servizi integrati di Qualità Magtec Srl Faclty Management: erogare con effcaca servz ntegrat ad alta qualtà 1 La realtà La nostra forza è la capogruppo d un pool d quattro socetà specalzzate per fornre l servzo mglore a fronte d ogn

Dettagli

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM)

TITOLO: L INCERTEZZA DI TARATURA DELLE MACCHINE PROVA MATERIALI (MPM) Identfcazone: SIT/Tec-012/05 Revsone: 0 Data 2005-06-06 Pagna 1 d 7 Annotazon: Il presente documento fornsce comment e lnee guda sull applcazone della ISO 7500-1 COPIA CONTROLLATA N CONSEGNATA A: COPIA

Dettagli

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line

Deutsche Bank. Carte di Credito. Guida all attivazione della Lista movimenti on line Carte d Credto Guda all attvazone della Lsta movment on lne Lsta movment on lne. Guda alla regstrazone all Area Clent e all attvazone del Codce Operatvo. Desder passare dalla Lsta movment cartacea alla

Dettagli

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice

Metodologia di controllo. AUTORIMESSE (III edizione) Codice attività: 63.21.0. Indice Metodologa d controllo AUTORIMESSE (III edzone) Codce attvtà: 63.21.0 Indce 1. PREMESSA... 2 2. ATTIVITÀ PREPARATORIA AL CONTROLLO... 3 2.1 Interrogazon dell Anagrafe Trbutara... 3 2.2 Altre nterrogazon

Dettagli

LE OPPORTUNITÀ CREATE

LE OPPORTUNITÀ CREATE SERVIZI PER LA FASCIA DI ETÀ 3-5 ANNI - Scuole dell nfanza L ESIGENZA RILEVATA Percors equlbrat d socalzzazone e d acquszone d abltà per bambn tra 3 e 6 ann. Il servzo è, d norma, aperto all'utenza dal

Dettagli

Introduzione al Machine Learning

Introduzione al Machine Learning Introduzone al Machne Learnng Note dal corso d Machne Learnng Corso d Laurea Magstrale n Informatca aa 2010-2011 Prof Gorgo Gambos Unverstà degl Stud d Roma Tor Vergata 2 Queste note dervano da una selezone

Dettagli

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione

Relazione funzionale e statistica tra due variabili Modello di regressione lineare semplice Stima puntuale dei coefficienti di regressione 1 La Regressone Lneare (Semplce) Relazone funzonale e statstca tra due varabl Modello d regressone lneare semplce Stma puntuale de coeffcent d regressone Decomposzone della varanza Coeffcente d determnazone

Dettagli

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari

COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provincia di Bari Allegato alla D.D. Area 3 - Terrtoro n 17 del 20.04.2009 COMUNE DI CASSANO DELLE MURGE Provnca d Bar DISCIPLINARE BANDO PUBBLICO PER L INCENTIVAZIONE DI INTERVENTI DI RECUPERO DELLE FACCIATE DI IMMOBILI

Dettagli

Calcolo delle Probabilità

Calcolo delle Probabilità alcolo delle Probabltà Quanto è possble un esto? La verosmglanza d un esto è quantfcata da un numero compreso tra 0 e. n partcolare, 0 ndca che l esto non s verfca e ndca che l esto s verfca senza dubbo.

Dettagli

dei principali prodotti scientifici ed assistenziali attesi.

dei principali prodotti scientifici ed assistenziali attesi. Relazone e 2:udzo sull'attvtà e strutture dell'rccs Centro Cardolo2:co SuA "Fondazone l\tlonzno" a fn della conferma del rconoscmento come RCCS. a sens della le22.e l. 288 del 16-10-2003. La Commssone

Dettagli

Rilevatore di fumo radio fumonic 3 radio net. Infomazioni per locatari e proprietari

Rilevatore di fumo radio fumonic 3 radio net. Infomazioni per locatari e proprietari Rlevatore d fumo rado fumonc 3 rado net Infomazon per locatar e propretar Congratulazon! Nella vostra abtazone sono stat nstallat rlevator d fumo ntellgent fumonc 3 rado net. In questo modo l locatore

Dettagli

La taratura degli strumenti di misura

La taratura degli strumenti di misura La taratura degl strument d msura L mportanza dell operazone d taratura nasce dall esgenza d rendere l rsultato d una msura rferble a campon nazonal od nternazonal del msurando n questone affnché pù msure

Dettagli

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007

Fondamenti di Visione Artificiale (Seconda Parte) Corso di Robotica Prof.ssa Giuseppina Gini Anno Acc.. 2006/2007 Fondament d Vsone Artfcale (Seconda Parte PhD. Ing. Mchele Folgherater Corso d Robotca Prof.ssa Guseppna Gn Anno Acc.. 006/007 Caso Bdmensonale el caso bdmensonale, per ndvduare punt d contorno degl oggett

Dettagli

Esercitazioni del corso: STATISTICA

Esercitazioni del corso: STATISTICA A. A. 0-0 Eserctazon del corso: STATISTICA Sommaro Eserctazone : Moda Medana Meda Artmetca Varabltà: Varanza, Devazone Standard, Coefcente d Varazone ESERCIZIO : UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA

Dettagli

Indici di misurazione del potere di mercato

Indici di misurazione del potere di mercato Indc d msurazone del potere d mercato Metod tradzonal: tass d rendmento, margn e q d Tobn Indc d concentrazone Metod presuntv d Ganmara Martn Introduzone Le teore de mercat concorrenzal e non concorrenzal

Dettagli