VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE"

Transcript

1 OGGETTO: INTERPELLANZE ED INTERROGAZIONI VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE L anno duemiladieci addì ventinove del mese di novembre, alle ore 20:30 in COSSATO nella Sala Consiliare di Villa Berlanghino, previo esaurimento delle formalità prescritte dalla legge, si è riunito il Consiglio Comunale in Sessione ORDINARIA, Seduta PUBBLICA di PRIMA CONVOCAZIONE. Sono intervenuti i membri Signori: Presente Assente 1. CORRADINO CLAUDIO Consigliere X 2. BOTTA FRANCO Presidente X 3. SERAFIA ALESSIO Consigliere X 4. TRIVELLATO ENRICO Consigliere X 5. ZAMBON PIERO ORLANDO Consigliere X 6. CASAGRANDE ANNAMARIA Consigliere X 7. BIANCHINA NICOLA Consigliere X 8. CERREIA FUS MARIANO Consigliere X 9. FARASIN MASSIMO Vice Presidente X 10. MINO FRANCO Consigliere X 11. PICCOLO ALESSANDRO Consigliere X 12. BANDERE SERGIO Consigliere X 13. BOCCHIO CHIAVETTO FELICE Consigliere X 14. FRANZONI MARIANGELA Consigliere X 15. PELOSI SERGIO Consigliere X 16. MANTILLARO PATRIZIA Consigliere X 17. MAZZON PIETRO Consigliere X 18. ABATE MARCO Consigliere X 19. BEGO ALESSIO Consigliere X 20. BOTTA ALESSIO Consigliere X 21. REVELLO STEFANO Consigliere X così presenti n. 18 su 21 membri componenti il Consiglio Comunale. Partecipa l infrascritto Segretario Generale BERNARDINI Dr.ssa GRAZIELLA. Il Signor BOTTA FRANCO nella sua qualità di Presidente, assume la Presidenza e, riconosciuta la legalità dell adunanza, dichiara aperta la seduta per la trattazione dell argomento iscritto, fra gli altri, all ordine del giorno e di cui in appresso. Sono presenti gli Assessori: BORIN SONIA, COLOMBO PIER ERCOLE, FURNO MARCHESE CARLO, MIGLIORATI ALESSIO.

2 Il presente atto riporta il resoconto della discussione, l indicazione delle proposte e l annotazione del numero di voti a favore, contrari o astenuti. Il processo verbale completo verrà ripubblicato integralmente in allegato alla deliberazione di presa d atto del medesimo. La registrazione integrale della discussione e della votazione è riportata sul CD n. 1/ che si intende allegato quale parte sostanziale alla presente deliberazione, ai sensi e per gli effetti dell art. 22 della Legge 241/90 e ss.mm.. OGGETTO: Interpellanze ed interrogazioni. PRESIDENTE Ne sono giunte 2 scritte, dal gruppo del PD, poi una orale. Cons. Mazzon, ne hai orali. Gruppo Cossato Futura? Due orali. Revello? Se siete d accordo partirei ancora con il gruppo del PD, perché le ha portate scritte, se non ci sono obiezioni, ne avevo già parlato anche con gli altri. Prego Cons. Pelosi, facciamo mezz ora da adesso. Entra in sala il consigliere BIANCHINA Nicola. CONS. PELOSI Allora la prima (allegata con la lettera A) al presente atto per farne parte integrante e sostanziale) è sullo stato delle manutenzioni, visto che abbiamo un assessore alle manutenzioni che dice sempre che va tutto bene, poi alla fine non sempre va tutto bene, e la segnaletica orizzontale in comune a Cossato è quasi inesistente, si vedono macchie bianche invece che passaggi pedonali, c è soprattutto con l avanzare dell inverno e quindi con la diminuzione della luce, un forte rischio per coloro che attraversano la strada. Mi chiedevo se la giunta avesse previsto un intervento di ripristino di quella che è la minima sicurezza stradale. ASS. MIGLIORATI Sì, la segnaletica è già stato affidato il lavoro alla ditta che ha l appalto per la viabilità, deve iniziarlo, e nei prossimi giorni viene fatto per quello che è la disponibilità, che sono circa 8 mila Euro, dove va a intervenire su tutti i punti più critici, gli attraversamenti pedonali, innesti delle vie principali. CONS. PELOSI Va bene, grazie. Quindi aspettiamo gli interventi. Passo già alla seconda, se sei d accordo (allegata con la lettera B) al presente atto per farne parte integrante e sostanziale). Allora abbiamo appreso da alcune informazioni di stampa, perché ne è uscita alcune su qualche conferenza stampa tenuta in regione, e in più qualche anticipazione avuta dal sindaco in qualche riunione con i cittadini, che si prospetta un nuovo ordinamento all interno di quelli che sono i servizi sociali, che oggi sono gestiti dal Cissabo e Iris, per le due aree biellesi, e addirittura in un giornale ho letto che si procederà alla loro unificazione, io vorrei capire che cosa c è di vero, visto che negli atti regionali non ho

3 trovato assolutamente niente, che esponesse queste cose, né abbiamo avuto notizie di atti che sono arrivati dalla regione in questo senso. Siccome Iris, ma soprattutto Cissabo, è un organismo al quale il comune di Cossato partecipa anche finanziariamente, anzi recentemente abbiamo anche aumentato con la revisione di bilancio abbiamo anche aumentato la partecipazione del comune, per i fondi che fornisce al Cissabo, chiedevo di capire queste fonti quali fossero, che cosa ci riserva il futuro, se si mantengono i livelli di assistenza, che soprattutto per quanto riguarda il nostro territorio è certamente un livello di assistenza di pregio, e se a questo punto effettivamente il Cissabo va accorpato a Iris, e viene tutto gestito dall A.S.L., come mi pare di avere letto, come mai abbiamo ancora aumentato, senza sapere quali saranno poi le ricadute sul territorio e i fondi, volevo capire un po tutto questo, visto che ormai si sta discutendo sui giornali, però anche addirittura tu negli incontri con i cittadini, ho a testimoni che me lo hanno riferito, non per altro, mi vai a dire certe cose sulla sanità, etc., però di atti non ne vediamo, non ce ne sono, non ne sono stati presentati né in regione né altrove. Volevo capire che cosa c è di vero in queste cose che scrivono i giornali. SINDACO Allora io l ho letta questa, e ti giuro l ho riletta tre o quattro volte per capire se veramente era una interrogazione del Partito Democratico, che comunque dovrebbe avere una eredità per lo meno di coscienza civica e di e di conoscenze dei fatti amministrativi, in cui quando fanno le interrogazioni dovrebbero anche essere ponderate queste interrogazioni, queste interrogazioni mi sembra quasi da rivolgere alla regione, io purtroppo non è che decido io di che cosa fa la regione, ma addirittura il terzo punto come giustifica l incremento della quota, ma questo fu deciso in una assemblea di marzo, aprile, adesso non ricordo bene, mentre i problemi legati alla sopravvivenza dei consorzi socio assistenziali sono arrivati dopo, dopo qualche mese che Cota governava, tra l altro nella prima fase di governo Cota non ha potuto governare in pieno, perché era sottoposto continuamente a ricorsi da persone che non ritenevano legittima la sua vittoria. Ultimamente si è acclarato che la vittoria era regolare, e quindi ha dato inizio alla modifica del piano sanitario. Ma io in quella manifestazione, in quell incontro con la popolazione ho parlato, come si parla di quello che ho letto sui giornali, non di quello che il sindaco dice ufficialmente, ho sentito dire, ho saputo che l intenzione della regione sarebbe quella di.. non faremo così, faremo cosà, non daremo i soldi, li daremo cioè mi sembra fuori dal mondo, adesso se io non posso più permettermi di dire una qualunque frase, perché poi ricevo una interrogazione, ma come, che cosa dici, va bene, però onestamente io la leggo, il sottoscritto Pelosi, rilevato le affermazioni generiche espresse dal sindaco, ma il sindaco parlava con alcuni cittadini, come si parla del più e meno, alla fine di una riunione, parlando di quello che potrebbe essere il quadro della sanità nel Piemonte nei prossimi anni, ho detto al Presidente Cota piacerebbe copiare in parte il modello lombardo adattandolo alle esigenze del Piemonte. Non è che io l ospedale di verrà posto a, cioè questo non ho capito, considerato che diffondete annunci non seguiti da progetti concreti, ma non sono io che faccio progetti Cons. Pelosi, abbia pazienza, genera incertezze tra gli operatori e sessioni di governo, ma non sono io che genero incertezza, al limite sarà la politica, se vogliamo dire, dissennata, come direte voi, della regione, ma attribuire a me il potere di modificare la politica sanitaria regionale io capisco che adesso i giornali si stanno sbizzarrendo, sabato c era scritto anche che andavo a Roma, anche quello non è vero, lo nego, non c è niente di vero, io resterò qua a fare il sindaco, mi dispiace per voi, ma onestamente io non riesco a capire di che cosa vi devo rispondere, da quali fonti bene informate, le stesse che ha citato lei, Cons. Pelosi, conferenza stampa del

4 Presidente, me le cita e poi mi chiede la stessa cosa! Non ritenga utile condividere tali informazioni, ma non c è nessun segreto, se lo avete appreso voi lo ho appreso anche io! Come lo avete appreso voi l ho appreso anche io! E non so che cosa dirvi! Io ho sentito dire che un giorno vorranno chiudere il consorzio! L unica notizia che ho avuto venerdì mattina, e è una notizia vera, e l ho trasmessa immediatamente al Presidente del consorzio, qui presente, Roberto Tomat, è per tutto il 2011 i consorzi socio assistenziali saranno mantenuti e la regione effettuerà lo stesso trasferimento, lo stesso ammontare di denaro trasferito lo abbiamo trasferito nel 2010, questa è una certezza, altre certezze non ci sono, noi il Cissabo poi la conosciamo tutti, in quanto l aumento dei soldi io non vi dico niente del perché dobbiamo aumentare i soldi, voi mi avete chiesto una audizione con il Presidente del Cissabo e io ve la darò quanto piccola, anzi se volete, se il consiglio è sovrano, addirittura qui è lui, se volete la faccio anche adesso, non è però voi mi dovete solo dire se il prossimo consiglio volete il Presidente, io gli chiederò, anzi gli intimerò, come piace dire a voi, di essere presente a rispondere alle vostre domande, ma state tranquilli che non c è nessuna informazione clandestina o sotto non siamo a livelli di notizie che vengono trasmesse come quelle recenti di wikileaks, qui si tratta semplicemente di informazioni che ho preso dalla televisione, quella della proposta di Cota di rimodificare tutto l assetto sanitario Piemontese, ma lo conoscete tutti, era nel suo programma elettorale! È chiaro che voi non lo avete letto, perché non lo avete votato, quindi giustamente non lo avete visto, ma io che l ho votato ho letto il suo programma, mi è piaciuto, l ho votato, l hanno votato con me tanti centinaia di migliaia di Piemontesi, anzi milioni, e lui ha vinto le elezioni, adesso lo applica, prenderà le unità sanitarie, le smembrerà e metterà da una parte gli ospedali e da una parte il resto dei servizi, però i consorzi per adesso sono salvi. Quanto al consorzio Cissabo, io ho sempre detto che questo era una risorsa dei nostri territori, e che lo avrei difeso davanti a tutti, mi sembra di averlo sempre fatto, senza se è ma, se voi trovate una sola volta che io abbia dichiarato di unioni o cose così bon, sennò perché qua ho sentito parlare anche di questo. CONS. PELOSI Ma sindaco, forse non ti sei reso conto di una cosa, che in effetti due risposte me le hai date, una che non c è nessun piano regionale che prevede, o nessuna modifica del piano regionale della sanità al momento, ma ci si sta pensando, e una seconda, che conferma la prima, è che per il 2011 questo piano sanitario non sarà modificato, perché i consorzi saranno mantenuti e quindi saranno finanziamento, o che ci sarà l iter che sarà molto più lungo della cosa. Quindi vedi che due risposte in effetti me le hai date rispetto a quello che ti chiedevo? Il problema quale è? È che se un cittadino dice una cosa al bar va presa per quello che è, e cioè vale zero, se la dice un sindaco in un consesso di cittadini magari ha una rilevanza un tantino più importante! E quello che ti vorrei fare capire, è chiaro che quando parla un sindaco il sindaco deve sapere di che cosa parla e di che cosa sta dicendo, perché altrimenti è aria fritta, e questa non serve in una amministrazione che invece deve essere una amministrazione del fare. Quindi quando fai queste affermazioni e poi andando a trovare, perché anche Cota le ha fatte e anche a lui è stato fatto rilevare che non c è niente sul tappeto, perché non c è ancora nessuna riforma del sistema sanitario che lui legittimamente può proporre, ma nei modi, forme e sistemi che sono previsti dal regolamento regionale. Attualmente noi attendiamo delle notizie in data 2 novembre 2010, escono sul giornale, esce sul giornale a 4 colonne Iris e Cissabo verso la chiusura e vuoi che i dipendenti non si preoccupino?! Secondo me, visto che nell articolo non si dice

5 assolutamente niente, fanno benissimo a preoccuparsi. O per lo meno a tirare su le antenne. E allora sono insoddisfatto della risposta naturalmente, mi auguro che da sindaco in futuro tu sappia che nel momento in cui si parla a un consesso di cittadini le cose che sono dette non devono essere buttate lì così tanto per fare, ma devono avere una certa sostanza, altrimenti generano reazioni. Insoddisfatto l ho detto? PRESIDENTE Prego. CONS. MANTILLARO Allora io ho una interpellanza orale per l Ass. Borin. Volevo intanto complimentarmi per il fatto degli alberelli di Natale, perché a me piacciono molto, per cui li trovo anche veramente graziosi, ma lo dico di cuore, perché voi dite sempre che noi non io lo dico veramente, sono graziosi e mi piacciono, veramente, come non mi piaceva il viale delle Rimembranze questa estate invece questo mi piace moltissimo, perché mi sa tanto di natale. Però posso esternare un paio di dubbi. Allora vorrei solo chiederle, prima di tutto vorrei sapere è la stessa ditta che ci ha fornito gli alberelli? Oppure finalmente abbiamo avuto una ditta di Cossato o comunque dei dintorni del biellese, perché mi sembra che sia un modo anche per incrementare il nostro commercio? E poi la seconda cosa è questa, gli alberelli sono molto belli, ma sono completamente spogli, ora visto che noi abbiamo dato come Amministrazione comunale 18 mila Euro ai nostri commercianti poco tempo fa per le loro manifestazioni, io vorrei chiedere se potessero anche abbellire un pochino gli alberelli, perché c è soltanto quella della agenzia di viaggio, che ha messo i festoni fuori, tutto il resto è un alberello verde, che sono, ripeto, molto graziosi, e io li adoro, però farebbero più natale. Grazie. ASS. BORIN Allora gli alberelli sono stati noleggiati dalla ditta Vettorello, avevamo riproposto la richiesta che avevo già fatto l altra volta, quindi abbiamo richiesto un preventivo, di nuovo, a tutte le aziende di Cossato, e questa volta Vettorello è riuscito a farci un preventivo assolutamente vantaggioso, quindi ci siamo appoggiati a lui, gli alberelli sono stati posti in anticipo proprio per consentire poi l addobbo, adesso da domani a dopodomani ci verranno consegnati nastri e fiocchi praticamente che vengono distribuiti ai commercianti, che si occuperanno di addobbare tutti questi alberi etc., solamente che c è stato un ritardo del corriere, dovevano arrivare venerdì e non sono arrivati, adesso non so, probabilmente hanno avuto dei problemi così, però da domani iniziano, ci siamo appoggiati al CIAC, che gentilmente è andato a cercare i fiocchi, facendo un lavoro un po in comune tutti insieme ci siamo, speriamo, di riuscire a fare una cosa gradita a tutti. CONS. MANTILLARO Allora sono soddisfatta perché veramente visto che Cossato con poco in effetti si può fare molto, si vede, quello che però volevo chiedere è se il comune di Cossato ha messo dei soldi in questo, perché visto che ci è già costato 2400 Euro il viale della Rimembranza questa estate non vorrei che avessimo dovuto sborsare altri soldi cioè PRESIDENTE

6 Al limite puoi fare un altra interrogazione, però se vuoi rispondere come se fosse un altra interrogazione rispondile, comunque però prego. Ne hai altre Mantillaro? No? Allora passiamo al gruppo Cossato Futura. Prego. CONS. BEGO Buona sera Presidente e buona sera a tutti i colleghi consiglieri. Io volevo chiedere al sindaco notizie e delucidazioni in merito alla situazione igienica della scuola della Masseria, abbiamo letto delle cose, noi abbiamo avuto delle segnalazioni qualche giorno fa da qualche genitore, abbiamo evitato di pubblicizzarle, penso che con senso civico abbiamo sempre dimostrato abbiamo evitato di speculare su queste situazioni, perché è chiaro che comunque non può essere colpa del sindaco, volevo conoscere la situazione reale, e magari anche il motivo per cui la notizia non è stata data, io sono un attore della scuola, so quanto queste cose possono essere ingigantite, so quanto possono preoccupare, so anche quanto sia inverosimile bloccare una scuola per procedere a disinfestazione o qualche cosa del genere, credo solo, diciamo che proprio la mancanza di chiarezza abbia generato quel pissi pissi bau bau per cui poi il topolino diventa un elefante, e quindi volevo chiedere come stanno le cose e basta, sostanzialmente. SINDACO Grazie Presidente. Mah, Cons. Bego, la situazione è questa, la scuola della Masseria è una scuola inserita in un ambito di campagna, adesso le cose sono cambiate rispetto a parecchi anni fa, perché quando andavo a scuola io, nel , fossi andato a casa a dire ce c era un topino mia nonna e mia mamma si sarebbero messe a ridere, perché adesso c è una attenzione a volte persino particolarmente eccessiva, ma in questo caso bisogna dire che il tempo comunque non è un animale pulito, porta malattie e è giusto sorvegliare. Che ci sia un topo è un fatto normale, che debba essere combattuto e isolato, preso, ucciso quanto prima, è altrettanto una necessità importante, noi abbiamo provveduto in tre giorni, in tre giorni non è scappato, è morto, lo abbiamo trovato, abbiamo aperto, abbiamo provato dove era, la ditta, non è che l ho fatto io personalmente, in tre giorni abbiamo risolto il problema del topo, non abbiamo avvertito nessuno, ma non abbiamo neanche, come qualcuno ha scritto sui a giornali, intimato alle maestre e bidelle di tacere! Ma voi vi rendete conto di che cosa sono arrivati a scrivere, qualche mestatore sui giornali ha dichiarato che il sindaco della città avrebbe intimato, io sono bravo e caro, e non faccio querele, ma sarebbe roba da querela! Ma io innanzitutto non sono così stupido da intimare a delle persone che probabilmente non sono della mia parte politica di tacere, seconda cosa non c è proprio nulla da tacere! Non bisogna allarmare! Ma se io non sono lai andato alla scuola Masseria, contravvenendo uno dei miei obblighi, perché dovrei andare a visitare gli studenti, e non ci sono andato, ma se ci sono andato tre giorni tre volte, in 4 giorni sono andato lì tre volte, era un tentativo ti nascondere le cose?! Mi sembra per lo meno ridicolo! Poi se ci vuole mettere tutto sul piano della polemica, facendo pure finta, perché ipocritamente, a differenza di quelli che negli anni passati urlavano magari a sproposito, questo anno abbiamo una cosa diversa, non urlano, ma sotto intendono, sussurrano dicendo noi non dobbiamo dire, questo è quello che appare dai giornali, va bene, non è così la realtà, il topo c era, la ditta è intervenuta due volte in 4 giorni, l intervento deciso lo abbiamo fatto sabato, quando i bambini non c erano, mercoledì mi è stato segnalato, sabato mattina il topo era già morto, nel pomeriggio di domenica hanno aperto dove si pensava ci fosse e l hanno trovato, e lunedì mattina

7 era tutto a posto! Non si può evitare che piova, ma si può fare in modo che il tetto non faccia entrare l acqua, è lo stesso per i topi, questi potrebbero tornare, noi dobbiamo provvedere quanto prima, abbiamo provveduto inoltre, a differenza degli interventi in anni passati, a chiudere con un lamierino un posto dove probabilmente entravano. Questa è la differenza dell intervento rispetto alla amministrazione precedente, siamo andati oltre, non ci siamo limitati alla cattura del topo, ma abbiamo pensato, non c è certamente la sicurezza, che potesse entrare da quel posto e lì abbiamo chiuso. Ma io vorrei non essere interrotto Presidente! Grazie! CONS. BEGO Immagino che quando il sindaco parla di gente che sussurra e sottointenda non si riferisca a me, perché io non ho mai sottointeso né parlato di questo con nessuno, però va bene, comunque fa lo stesso, io sono soddisfatto della spiegazione, ritengo solo che se con altrettanta chiarezza fosse stata data in pubblico, non avrebbe alimentato tante voci che probabilmente non avevano ragione di essere alimentate. Tutto lì. Grazie. CONS. BOTTA ALESSIO Sì, buonasera. Io un mese fa, all altro Consiglio Comunale avevo fatto una interpellanza in merito al discorso della attivazione della tariffa puntuale dei rifiuti, volevo sapere se c erano novità in merito a quello che era stato chiesto un mese fa. ASS. MIGLIORATI No al momento non ci sono novità. CONS. BOTTA ALESSIO Ritengo di non ritenermi soddisfatto, pensavo che in un mese se fosse fatto qualche cosa per reperire quelli che erano i fondi o quel discorso che era stato accennato sulla richiesta del contributo da parte della regione. CONS. REVELLO Grazie Presidente. Vorrei fare una interpellanza al sindaco, in merito a una questione che si è sollevata al mercato degli ambulanti mercoledì, mi è stato segnalato da parte di alcuni ambulanti, che innanzitutto il bar che è stato spostato verso la piazza dalle parti dove c è il supermercato, è ancora sprovvisto di energia elettrica, tanto è che usa un generatore, benché sia passato più di un anno da quando è stato fatto questo spostamento, considerando che quel bar è in sede fissa, non è più è stato un posto assegnato, non è più alla spunta, quindi chiederei come mai non si provveda a ultimare il collegamento. La seconda vicenda invece che mi è stata portata all attenzione è che le pulizie del mercato avvengono e ne è la prova la mia presenza, all una e mezza, cioè ancora all interno dell orario previsto del mercato che dovrebbe ultimarsi alle due, che cosa accade? Che questo bar adesso è diventato il servizio dove vanno a mangiare molti ambulanti, e lamentano il fatto che non è possibile utilizzare un servizio mentre passa uno con un soffione o la spazzatrice va avanti e indietro, e i signori hanno chiesto una deroga per poter stare un quarto d ora in più, e gli è stata anche negata dai vigili, tanto è che si sono presentati alle due e cinque intimandogli i di smontare il bar sennò avrebbero sottoscritto un verbale, allora mi chiedo, visto che nel passato questo comune ha saputo dare deroghe anche per famosi dehors a Cossato, non vedo che cosa sia un quarto d ora per una bancarella, e poi la seconda questione se

8 si può organizzare in modo diverso la pulizia del mercato per evitare proprio di trovarsi in questa situazione in cui ci sono ancora banchi che smontano e nel mentre ci sono già spazzatrici o soffiatori che sollevano polvere e creano disturbo. Quindi mi chiedo se si possa trovare una soluzione in questa cosa. Grazie. ASS. BORIN Grazie consigliere. Allora la situazione della signora del bar la abbiamo presente, perché sono 15 giorni che sto cercando di risolverla, in pratica il problema è questo, la signora è stata aveva prima la sua attività sotto al mercato coperto, di fronte all attuale, dove c è il Bar, quello proprio in sede fissa, aveva chiesto di essere spostata all esterno, perché due attività uguali di fronte si facevano la concorrenza e non aveva senso per nessuna delle due, e quindi è stata spostata appunto dove è attualmente, però lì non c era l allaccio, e quindi per questo motivo ha iniziato la sua attività utilizzando il generatore. Abbiamo costruito l allaccio per l enel, e da quello che so deve essere di io pensavo che fosse già stato fatto, praticamente, proprio il contratto a nome del comune, non è stata una cosa di poco tempo, purtroppo, però era convinta che stesse già a oggi utilizzando l Enel praticamente e non il generatore, con la signora ho parlato io proprio l altra settimana sono andata a vedere che le pulizie iniziano all una e un quarto invece delle due, per cui ho fatto tutto il giro a ritroso per cercare di capire il motivo per cui si iniziasse prima, e chiedendo ai vigili e in pratica è emerso questo fatto, in corso di questi ultimi anni si è instaurata questa consuetudine, per cui gli operatori iniziavano prima a pulire la piazza per consentire di parcheggiare prima delle due alle macchine senza dovere andare nel parcheggio a pagamento, in pratica se fate caso già di fronte a tutta quella area lì dove c è, di fronte praticamente resta tra l Eurospin e questo bar, già all una e mezza era già pieno di macchine dei dipendenti che vanno a parcheggiare lì, quindi si è, nel tempo, consolidata questa abitudine. La signora si è trasferita, purtroppo gli operatori non hanno ancora registrato probabilmente questa presenza, ora io ho sul piatto della bilancia queste due questioni da pesare, da un lato, quindi, chiedere a quelli delle pulizie di iniziare alle due, e quindi di fatto non consentire l accesso al piazza, almeno fino alle tre e mezza, e quindi a questo punto accontentiamo la signora del bar, che giustamente ha tutti i diritti per carità, di farlo, e di restare lì fino alle due e d altro canto l unica soluzione possibile è questa, e quindi la stavamo esaminando, cercavamo di capire in questi giorni come potevamo salvare praticamente entrambi gli interessi, senza ovviamente ledere quelli di nessuno, ho parlato comunque con la signora, che non era arrabbiata, anzi ci siamo proprio chiarite, e ho detto che avrei fatto il possibile, dobbiamo solo pensare a questa cosa, che se decidiamo di fare così, d ora in poi non si potrà utilizzare il parcheggio almeno fino alle tre, perché per forza ci va almeno un oretta per fare tutte queste operazioni di pulizia. Tutto qua. Scusate una cosa sola, non ti ho risposto a tutto Stefano, è vero, aveva chiesto la deroga, non è che gli sia stata negata dai vigili, non è quello, io sono andata a parlarle, non posso fare una deroga per una attività sola, cioè non avrebbe senso, tanto più che se voi andate al mercato già all una e un quarto non ci sono più tutti gli altri banchetti, lei aveva bisogno proprio di questo tempo, dall una e un quarto alle due per poter servire, giustamente, gli ambulanti che nel frattempo avevano smontato, quindi le sarebbe sufficiente tre quarti d ora lì, che già ci sono, senza dovere cambiare tutto il regolamento.

9 Dobbiamo solo valutare di chiedere a Seab di iniziare alle due, e quindi con quel problema di non poter parcheggiare, per carità, non è niente di che, si può fare, possiamo farlo come esperimento, vedere se le persone non lo gradiscono, non saprei, non è mai stato fatto, ci penseremo. CONS. REVELLO Sì, io non ho parlato solo con la signora, ma bensì anche con altri diversi ambulanti, adesso dire di iniziare le pulizie dopo sarebbe assurdo, basterebbe, come hanno detto gli ambulanti, partire a fare le pulizie dall alto e arrivare in fondo alla fine, invece di partire al contrario, mi sembra che sia solo un modo diverso, magari possono iniziare all una e mezza dall alto, tanto sopra vedo, ho visto parecchie volte che hanno già smontato e arrivare in fondo più tardi, anche perché una paura che partano proprio da lì perché vogliono rendere subito la piazza parcheggiabile. Però è anche vero che gli ambulanti dicono ma io il plateatico lo pago fino alle due, cioè qui non si capisce mai perché in Italia uno paga una cosa e poi si cerca sempre di strappargli qualche cosa, un diritto acquisito. Fate uno sconto agli ambulanti e dite di andare via prima, se la piazza è prevalente rispetto al mercato. Per ultimo non c è solo quello, ma una serie di problemi per esempio mi facevano vedere la mancanza di alcuni cassonetti di cartone, di alcune cose che pregherei in questo periodo l assessore di poter approfondire, di volere approfondire, in modo che più avanti ci diano delle risposte certe, ma penso che anche loro non siano arrabbiati, vorrebbero solo concordare un modo di operare in modo diverso, proprio per avvantaggiare un po tutti, grazie. La prima era questa. La seconda invece è una domanda che mi è stata richiesta da alcuni che sono curiosi, poi magari qualcuno ha preso un abbaglio, ma vorrei chiedere al sindaco se il famoso giro del Piemonte, che è partito da Cossato, che è stato comunque un evento molto bello, con anche una partecipazione di tantissime persone, ma in fondo a questo, per questo evento, il comune quanti soldi ha sborsato, da chi sono arrivati questi soldi e perché comunque gli impianti e tutto l allestimento della piazza non è stato una cosa da poco! Allora mi ricordo delle parole di un po di tempo fa, che qui marca male contabilmente, mi chiedevo come siete riusciti a fare questa cosa? SINDACO Grazie Presidente e grazie consigliere della domanda, e anche dell apprezzamento per questa corsa, che comunque ha portato una certa notorietà al paese, le riconosco l onestà intellettuale di avere detto che abbiamo fatto almeno una cosa piacevole. Il prezzo che abbiamo pagato, come comune di Cossato, è zero! Zero Euro, è stato soltanto impiegato qualche persona che lavora per il comune, che avrebbe comunque lavorato, non è che abbiamo presentato soldi in più, per portare le transenne e abbiamo dato alcune sale. La cosa è stata possibile grazie a una ditta che ha voluto sponsorizzare, perché tutto quello che era interesse della società che ha organizzato, la RCS, cioè Rizzoli Corriere della Sera, Gazzetta dello sport, era di trovare comunque qualche appiglio, qualche ditta che sponsorizzasse in loco, è stata trovata, fortunosamente, se volete io non so se posso dirlo, se non violo chiedo no, comunque la ditta era sui manifesti, non è un segreto se mi consente sì, se mi consente io lo dico, si chiama D.Energy, hanno voluto sponsorizzare questa manifestazione, il comune non ha fatto altro che mettere a disposizione Villa Ranzoni, addirittura una saletta è stata concessa dal Cissabo e ringrazio il Presidente, forse non gli ho mai neanche detto grazie, perché abbiamo preso la sala che avevamo assegnato a loro la abbiamo avuta noi per due giorni, il parcheggio ci è stato offerto dalla ex Drink Shop del signor

10 Baggio, che ringrazio pubblicamente per i pullman, e quindi al paese non è costato praticamente niente, è la verità, può riscontrarlo su qualunque tipo di bilancio e di il comune non ha tirato fuori un Euro. CONS. REVELLO Grazie sindaco, era quello che mi aspettavo da lei, di sentirmi dire che il comune non ha speso nulla, e questo è un bene per la città e che lo sponsor principale è stata la società che si occuperà di costruire la centrale a cippato, alla Spolina e il teleriscaldamento. Era solo una presa d atto e la ringrazio, grazie. PRESIDENTE Bene, abbiamo abbiamo finito le interpellanze e interrogazioni.

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: INTERPELLANZA presentata dal gruppo consiliare Progetto Filottrano con oggetto: "funzionamento ufficio postale e ADSL". L'Anno Duemiladieci il giorno Quindici

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00,

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Approvazione verbali seduta precedente Buonasera a tutti i cittadini presenti, al signor Sindaco, al segretario Emanuele dott. Mirabile,

Dettagli

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri).

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione congiunta dell interrogazione in oggetto con l interpellanza urgente n. 8 presentata dal consigliere comunale Simone Paganoni avente per oggetto: gestione del sito

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

DEL CONSIGLIO COMUNALE

DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA COMUNE DI MONTECATINI VAL DI CECINA PROVINCIA DI PISA -------------- DELIBERAZIONE N. 71 in data: 27.11.2008 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: COMUNICAZIONI DEL SINDACO L anno

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 11 Reg. Del. COMUNE DI ASOLO Provincia di Treviso DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Sessione ordinaria seduta pubblica in prima convocazione del giorno 25/05/2006 OGGETTO: D.L. n. 444 del 27.10.1995,

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1

Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12. Livello A1 Università degli Studi di Genova Anno Accademico 2011/12 COGNOME NOME NAZIONALITA NUMERO DI MATRICOLA FACOLTÀ Completa con gli articoli (il, lo, la, l, i, gli, le) TEST Di ITALIANO (75 MINUTI) 30 gennaio

Dettagli

Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003

Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003 Delibera del Consiglio Comunale di Asolo n.15/2003 Data di convocazione: 11-04-2003 Oggetto: Esame ed approvazione "Regolamento comunale di semplificazione dei procedimenti di spesa in economia". Il Sindaco

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 42 In data 25.09.2014 Prot. N. 14229 OGGETTO: COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1

11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1 11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO ALLE ASSUNZIONI DI PERSONALE ATTRAVERSO PROCEDURE PUBBLICHE DA PARTE

Dettagli

COMUNE DI BOTRUGNO Provincia di Lecce

COMUNE DI BOTRUGNO Provincia di Lecce COMUNE DI BOTRUGNO rovincia di Lecce COIA DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE NUMERO 5 del Registro Seduta del: 29.01.2015 OGGETTO: REGOLAMENTO COMUNALE ER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI. AROVAZIONE.

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più

Nel prossimo esercizio se non vi sarà l introduzione di nuovi tributi come tutti auspicano la previsione di incasso potrà essere ovviamente più Interventi dei Sigg. consiglieri Bilancio 2014 Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri (art. 193 d.lgs n. 267/00 e degli art. 82 del regolamento di contabilità.

Dettagli

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Interventi dei Sigg. Consiglieri Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Passiamo al decimo punto dell ordine del giorno: Approvazione delle modifiche al regolamento

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N 7 DEL 03/04/2009 Originale VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE REGOLAMENTO COMUNALE DI POLIZIA MORTUARIA L'anno duemilanove, addì tre del mese di aprile

Dettagli

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA

COMUNE DI LAJATICO PROVINCIA DI PISA COMUNE DI LAJATICO VERBALE DI DELIBERAZIONE ORIGINALE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 1 DEL 21-01-2015 OGGETTO: LOCALI PER CELEBRAZIONE MATRIMONI CIVILI. DETERMINAZIONE L anno duemilaquindici addì ventuno del

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

COMUNE DI CARPIGNANO SESIA (PROVINCIA DI NOVARA)

COMUNE DI CARPIGNANO SESIA (PROVINCIA DI NOVARA) COMUNE DI CARPIGNANO SESIA (PROVINCIA DI NOVARA) [ ] ORIGINALE [ ] COPIA VERBALE DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 17 DEL 29-06-2010 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DALLE MINORANZE CONSILIARI PER IL L anno

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COPIA WEB Deliberazione N. 18 In data 23/05/2012 Prot. N. 7819 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Sessione ordinaria Convocazione

Dettagli

COMUNE DI ADRANO (PROVINCIA DI CATANIA)

COMUNE DI ADRANO (PROVINCIA DI CATANIA) COMUNE DI ADRANO (PROVINCIA DI CATANIA) DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 07 DEL 23/03/2011 Reg. Gen. Anno 2011 OGGETTO: Situazione finanziaria ripetuto ritardo nell erogazione degli stipendi

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari

Regione Molise -58- Resoconti Consiliari Regione Molise -58- Resoconti Consiliari RISPOSTA ALL INTERROGAZIONE CON RISPOSTA ORALE E SCRITTA, A FIRMA DEI CONSIGLIERI FEDERICO E MANZO, PER AVERE INFORMAZIONI CIRCA LO STATO DEI LAVORI PREDISPOSTI

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 O G G E T T O UTILIZZO SALA CIVICA PER CORSO DI INGLESE. L anno 2015 addì VENTINOVE del mese di OTTOBRE

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO

Parlare in famiglia. Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Parlare in famiglia Annella Bartolomeo s.p.a.e.e. Università Cattolica Milano 26 febbraio 2015 CUGGIONO Perché è importante? IMPORTANZA DEL DIALOGO IN FAMIGLIA stili educativi: autoritario, democratico,

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 38 N 15594 prot. DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO STRALCIO A PREDISPOSTO SU INCARICO DEL CONSORZIO PER L AREA INDUSTRIALE

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi)

L arte del caffè. un caffè con gli amici per rilassarci e passare il tempo a chiacchierare e con il rituale del caffè il tempo (dilatarsi) Test di controllo (Unità 6-10) Hai fatto progressi? Controlla. Ogni esercizio ripete uno o più argomenti grammaticali, se raggiungi più della metà del totale: BRAVO! In caso contrario ripeti l'argomento

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

Il Potere delle Affermazioni

Il Potere delle Affermazioni Louise L. Hay Il Potere delle Affermazioni Ebook Traduzione: Katia Prando Copertina e Impaginazione: Matteo Venturi 2 È così bello essere qui. Sono venuta in Italia, a Roma, tante volte, ma ogni volta

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DEL 05.06.2015 Interventi dei Sigg. Consiglieri Integrazione regolamento di contabilità. Introduzione art.

CONSIGLIO COMUNALE DEL 05.06.2015 Interventi dei Sigg. Consiglieri Integrazione regolamento di contabilità. Introduzione art. CONSIGLIO COMUNALE DEL 05.06.2015 Interventi dei Sigg. Consiglieri Integrazione regolamento di contabilità. Introduzione art. 46 bis Proseguiamo con il terzo punto all ordine del giorno: Integrazione del

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013

N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 10/2013 Seduta del 20.11.2013 L anno 2013 addì 20 del mese di novembre alle ore 20.10 nella Residenza Municipale, previa convocazione con avvisi scritti, tempestivamente

Dettagli

CITTÀ DI CANDELO (PROVINCIA DI BIELLA)

CITTÀ DI CANDELO (PROVINCIA DI BIELLA) COPIA CITTÀ DI CANDELO (PROVINCIA DI BIELLA) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 204 Del 29/11/2011 OGGETTO: Un ricetto in musica": VIII concorso musicale VI edizione internazionale - Linee

Dettagli

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE

ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Dicembre 2009 ULTIMO SABATO DI NOVEMBRE Sabato 28 novembre si è svolta la tredicesima edizione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare. Anche nella nostra provincia la mobilitazione è stata

Dettagli

COMUNE DI CASALE SUL SILE Provincia di Treviso

COMUNE DI CASALE SUL SILE Provincia di Treviso COMUNE DI CASALE SUL SILE Provincia di Treviso COPIA Delibera nr. 20 Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale Oggetto: VARIANTE AL PIANO COMUNALE DELLA TELEFONIA MOBILE - ADOZIONE L anno duemilaquindici,

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

La maestra Stefania G.

La maestra Stefania G. A 90 anni dalla fine della 1 guerra mondiale, mi è sembrato particolarmente importante ricordare con i miei alunni di classe 3 della Scuola Primaria di Liedolo i fatti senza retorica, ma in modo chiaro

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo.

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo. Sponsorizzazione Magica www.sponsorizzazionemagica.com Bonus Speciale Obiezioni: Come Gestire FACILMENTE le obiezioni dei Tuoi Contatti Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa

CITTÀ DI ISPICA Provincia di Ragusa Letto, confermato e sottoscritto IL SEGRETARIO GENERALE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO F.TO: B. BUSCEMA F.TO: G. QUARRELLA CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione verrà affissa all albo Pretorio

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COPIA DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Cod. ISTAT COM 42011 DELIBERAZIONE NUMERO 53 DEL 27-10-14 OGGETTO: MODIFICA REGOLAMENTO PER CONFERIMENTO BORSE DI STUDIO AL MERITO ALLA MEMORIA DEL PROF. ANTONIO

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consiglio Regionale della Campania IV Commissione Consiiare Permanente (Trasporti, Urbanistica, Lavori Pubblici) RESOCONTO INTEGRALE N. 62 SEDUTA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DEL 21 DICEMBRE 2011

Dettagli

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia CODICE ENTE 10403 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 49 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: NOMINA DELLA COMMISSIONE DI COLLAUDO PER UN IMPIANTO DI DISTRIBUZIONE CARBURANTE

Dettagli

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia

COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia COMUNE DI PRESEGLIE Provincia di Brescia CODICE ENTE 10403 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 31 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: APPROVAZIONE NUOVO ACCORDO DI PROGRAMMA EX ART. 34 D.LGS. 267/2000 FINALIZZATO

Dettagli

NONA LEZIONE L AUTOSTOP

NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE L AUTOSTOP NONA LEZIONE 96 L autostop Scendi pure tu dalla macchina? Devo spingere anch io? Sì, se vuoi. Ma scusa, quanto è distante il distributore di benzina? Non lo so qualche chilometro.

Dettagli

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI

COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COMUNE DI FANO Provincia di Pesaro e Urbino AMMINISTRATORI COPIA ESTRATTO DEL VERBALE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Nr. 314 Del 14/11/2011 INTERROGAZIONE " PARTECIPAZIONE ALLA CAMPAGNA DI SENSIBILIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE

COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE COMUNE DI NUORO CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 NOVEMBRE 2011 I. D. N. S.n.c. Istituto Dattilografico Nuorese di Uscidda Agostina & Co. Sede legale: Via Mannironi, 125 /FAX 0784/203726 Sede operativa: Via Nonnis,

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante di Alice Vaccaro - 25, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-fabio-mancuso-bilancio-comunale-falso-e-ferrante/ 1 / 6 ADRANO Ex sindaco

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Comune di San Martino Buon Albergo

Comune di San Martino Buon Albergo COPIA Delibera nº Data 93 23/11/2006 Comune di San Martino Buon Albergo Provincia di Verona Verbale di deliberazione del Consiglio Comunale adunanza di prima convocazione - Seduta pubblica Oggetto: ADESIONE

Dettagli

COMUNE DI PIOMBINO DESE PROVINCIA DI PADOVA

COMUNE DI PIOMBINO DESE PROVINCIA DI PADOVA C O P I A COMUNE DI PIOMBINO DESE PROVINCIA DI PADOVA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 18 Sessione ordinaria seduta pubblica di 1^ convocazione Verbale letto, approvato e sottoscritto

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO

RINNOVAMENTO CARISMATICO CATTOLICO INSEGNAMENTO IL MIO CUORE CANTA LE TUE LODI a cura di Carlo Arditi, Responsabile del Servizio Musica e Canto Nel preparare questa condivisione mi sono accorto che, pur non avendolo fatto apposta, anche

Dettagli

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 LUGLIO 2014 Consiglio comunale del 31.07.2014 Pag. 1 PRESIDENTE: Buongiorno a tutti, iniziamo i lavori del Consiglio, invito i Consiglieri

Dettagli

COMUNE DI GALATINA CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2008

COMUNE DI GALATINA CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2008 COMUNE DI GALATINA CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2008 PUNTO 1 O.D.G. aggiuntivo Art. 11 del vigente regolamento di Consiglio comunale. Seconda commissione consiliare permanente Sostituzione componente

Dettagli

C O M U N E D I C I C C I A N O Provincia di Napoli Sede Legale: C.so Garibaldi n. 3 80033 Cicciano

C O M U N E D I C I C C I A N O Provincia di Napoli Sede Legale: C.so Garibaldi n. 3 80033 Cicciano C O M U N E D I C I C C I A N O Provincia di Napoli Sede Legale: C.so Garibaldi n. 3 80033 Cicciano DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE C O P I A N. 15 DEL 22.04.2015 OGGETTO: Proposta al Consiglio Comunale

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Testi delle prove di ascolto delle prove Ascoltare dei livelli A1, A2, B1. Ascoltare A1 Prima parte M: Signora

Dettagli

Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci. Interrogazione

Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci. Interrogazione Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci Interrogazione Oggetto: amianto negli edifici pubblici In relazione alla mia interrogazione sull amianto e alla sua risposta, dove mi

Dettagli

Comune di Cavezzo Provincia di Modena QUESTION TIME 23-12-2013

Comune di Cavezzo Provincia di Modena QUESTION TIME 23-12-2013 Comune di Cavezzo Provincia di Modena 23-12-2013 QUESTION TIME CONSIGLIERI DRAGHETTI STEFANO VIAGGI FILIPPO LUPPI LISA PACCHIONI ALBERTO LUGLI NADIA TURCI ENRICO ASCARI ANDREA BAZZANI ENRICO BENATTI FEDERICA

Dettagli

PROVINCIA DI ALESSANDRIA

PROVINCIA DI ALESSANDRIA Comune di Gabiano Copia Albo PROVINCIA DI ALESSANDRIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 9 OGGETTO: DETERMINAZIONI IN MATERIA DI TRIBUTO COMUNALE SUI RIFIUTI E SUI SERVIZI AI SENSI DELL'ART.

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli