C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI V A R IAZIO NE PRO GR AM M A DEI LAVORI PUBBLICI - D o la pa rola a l Se greta ri o pe r l a p pe llo.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI V A R IAZIO NE PRO GR AM M A DEI LAVORI PUBBLICI - D o la pa rola a l Se greta ri o pe r l a p pe llo."

Transcript

1 C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI P U NT O N. 5 O. d.g. CONSIGLI O COMUNALE DEL 18 L UGL IO V A R IAZIO NE PRO GR AM M A DEI LAVORI PUBBLICI - A PPROVAZIO NE D o la pa rola a l Se greta ri o pe r l a p pe llo. SEGR E TARIO Proc e de a ll a ppe l l o n ominale D AMICO PR ESENTE M A G GIO PR ESENTE G IAR D A PR ESENTE C A LAB RE TT A PR ESENTE A BBENDA A SSENTE C ORB U PR ESENTE C OR LEO PR ESENTE G A LLIANO PR ESENTE C AR N IELI PR ESENTE PARAT I PR ESENTE M AR CHESI PR ESENTE A N G H IN O N I PR ESENTE C H IE SUR A PR ESENTE V A RISCO A SSENTE SQUILLA C I PR ESENTE N O V ELLI PR ESENTE SCOTTI PR ESENTE D E GRADI A TTANASIO PR ESENTE B E LLINATO PR ESENTE PATELLA PR ESENTE A ll o ra Continuiamo c o n il Consi glio come Ve ne rd ì. Q u i n di p a ssiamo a l punto 5: Va ria zi one p rogram ma d ei la vori p ub blic i Approva zi o ne. D o la pa rola a ll Assessore Ma ggi o. 1

2 C O N SI GL IERE PA T ELLA Preside n t e c hiedo la paro la pe r mozione d ord i ne. D o la pa rola a l Consigl i ere Patel l a pe r mo zi one d or dine? C O N SI GL IERE PA T ELLA Sì, c ioè spos t amento de l punto all ordine de l gi o rno. O k. Ric hiamo a l re golame nto qui ndi. C O N SI GL IERE PA T ELLA N o, ric hiam o a ll ordin e de l giorn o. Sull ordine de i l a vo ri. Sull ordi ne dei la vo r i. Va be ne. C O N SI GL IERE PA T ELLA Sì, c hiedo c or te semente d i p o rla a l v o t o q uesta c o sa. Di antici pa re l e i n te rro ga zi oni a p ri ma de l l a d i scussione d e l p unto. N el sens o c he l a l t ra volta si è ope ra to q u est o spostamento, un po i rrit ua le, pe rc hé l a ma ggi o ra n za c o n sidera va c i fosse u n e m e rge nza. Penso che a que l l e m e rge n za orma i si sia fatto f ronte, qui ndi c re d o c he s i a pi ù c o rre tt o d i scute re i nterroga zioni, in t e rpe l l anze ad in i z io se ra ta. Maga ri vie ne, n o n dico a des so, m a ma ga ri vie ne q ua lc he c i ttadin o e m a gar i vuo le conosce re i l c onten uto d e l le risp oste che dà la m a ggi o ra n za e l Am ministra zione. G ra zie Consigliere Pate l l la. A que sto p u n t o lo m et to ai voti. C hi è fa vo revole a l la r ic hiesta de l Con sigliere Pa t ella alzi la ma no e chi è cont rar i o. 2

3 C hi è favorevole : 6 C on trari : 12. (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e) U n attimo d o l a pa ro l a a l Cons i g liere Nove l li. C O N SI GL IERE NOVEL LI Sì, volevo solo d ire al Se gre t ario Comuna l e che c red o c he n o n conosca b ene il no stro re golame nto. Ma esi ste u n a rt i c olo s ul regolamento del C o n sigli o c o mu na le c h e d ic e esattam e nte : le i nte rpe l l an ze e l e i n te rro g a zioni va n n o d i scusse a ll i n i zi o d el C onsi glio comuna le, subito d o p o le co mu n ic a zi oni del Si ndac o. G ià la v ol ta scorsa e ra st a ta s p o sta t a co n u na vota zi one. N o n c re d o che una vota zi one po ssa i n va li da re i l re g olamen to d el C onsi glio comuna le. Grazie. SINDACO D o la pa rola a l Sin da c o D Amic o. A ll o ra que sta d iscus sione è già stata fatta l a volta scor sa. Io capisco l e necessità d i fa re que s to me t o d o di o p p os i zi one o struzionis t ic a d a p a rte vos t ra, pe r ò è una di scussione s tuc c he v o le, già fatta l a volta scorsa. C è un a rt i c ol o che p re ve de c he s i possa c h i eder e la m od if ic a de ll ordine de l gi o rn o. L altra volta è sta t o fatto, è sta t o me sso e vo t a to ques t o. Q u i n di non ve do p e rc hé bisogna a de sso c o nt in u amente ce rc are di camb i a re i l di sco rs o. D o bb ia mo c o ncl udere u n Consi glio co mu n ale im porta nte. C è al pros simo p u nt o l a va ri a zione d e l p ro g ramma de i l a v o ri p u bblici c he e ra l ega t o all ap p ro v azio ne d ella c o n ve nz io ne pe r il Casale. Q u i n di a n diam o ava nti come già sta b i li t o e c ome anc he adesso ri ba dito da q ue s to voto. G ra zie Si nda c o D Amico. D o la pa rola a ll Assessore Ma ggi o. 3

4 A SSE SSO R E MAGGIO Sì, buona se ra a t utti. A ll o ra do bbiamo p r oc ede re alla va ri a zi one de l p rogramma t ri e nna le c o me c onsegue n za i ne vitabile del l accord o raggiunt o recentemente con la soc i e t à i l Casale. C ome già si an tici pa va ve ner dì che sa reb be sta t o forse me glio t rat ta rl o dic i am o i ns i eme i due p u nti pe rché dic i am o c he è u na c ontinua zi o ne di quel lo c he è già avve n ut o ne i fatt i. Ossia che i l t o rri one v ie ne, la f am osa ope ra l i nserimento t ra la p rogram m azio ne trienna le di una i m p o rta nte o pe ra q ua le il t o rrione. Ricordiamo i nnanzi tut t o c he l a p rogram ma zio n e trienna le p re ve de l i n ser imen to de l le ope re sopra i 100 m ila e uro. (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e) Preside n t e. M i i n te rrompe? Già ha p re so pa rola. Ah, si è p re notato. Bene. N ie n t e, l in serime nt o qui ndi delle ope re supe riori a m i la euro, i l t o rrio ne lo è. Quin di vi e ne i n se rita i l t orrione e vie ne es t romessa da l p i ano t r ie nna l e l a ri qua lifica fu n zi o na l e d el semin te rra t o pia zzale Unes. A de sso i o s on o a pe rto o vvia me nte a t ut t e l e domande p e r p roc e de re ne lle r isposte. Ci oè, i n p ra t i ca, poi s piegherò anche, a ch i m e l o c hiederà, che o pe re sono pre vi st e n el t o rrio ne, che ope re sono p re viste i n vece d i l a vori s ot to l Unes. Cosa di c u i c omunque a b biamo già i n p a rt e g ià mo lt o tratta t o; s op ra t t u t to l inserimento d el semin te rra t o Unes n e l m o me nt o i n c ui è stat o i n serit o a l l interno de l l a p ro gra mma zi o ne trienna le, è sta t o lungamente tra t ta t o. Se c è bisogno di q u alche c hiarimento o i o o l Assesso re al D eman io e Pa t rim onio i n qua n to è una pa rtita che ha se gui t o anc he l As sessore, s o pra t t ut to n ell individuazio ne delle soc ie t à e la d ic i am o d ist ri buzio ne de gli s pa zi e l a ge sti one. Pe rché è i n c arico al De m ani o e Pa t rim onio, come tut ti sap pia m o. Poi qua l siasi d o ma nda c omu nque ve rrà, o i o o l ui risp onde re m o. G ra zie As sess o re Ma ggi o. D o la pa rola a l Consigl i ere Attanasi o. 4

5 C O N SI GL IERE ATTANASIO Sì, gra zie Pres i de nte. V o rrei fare una doma nda preliminare. M i d o vete scusa re ma p robabilme nte i l mi o i n t er ven to è spezzato i n d u e p e rc hé di pe nde da l l a rispos t a c h e m i da rà, a ques t o p u nto c redo d i a ver c a p ito, l As sessore al De ma n i o e Pa t rimoni o. A ll o ra l a v olta sc orsa noi a b biam o visto c he ne lla, d ic ia m o ne l l a l e ttera d i in t e n ti s i dice va c he le due s o cietà, p ri ma di da re a vvio a gl i acco rd i co nco rda ti, a vrebbe r o d o v ut o ap provarlo n ei rispettivi, c ome d i re, Co mitati, C onsi glio di Amminist ra zi one, C onsi glio comuna le ne l n ost ro c aso, eccetera. A ll o ra vo i a ve te gi à i l res po ns o da pa rt e d el la c o nt ropa rte? Perc hé se n o n c i fos se quest o res ponso n o n a vr ebbe se nso tratta re q ue s to p u nt o. Grazie. C hiedo all As sessore Carnie l i a c he pu nto è. T ra l al tr o se è s ta ta fatta l a ve ri fica che a ve va m o c hiesto, pe rc hé n o i non sapp ia mo anc ora s e i pote ri s o n o de l C o n sigli o di A mm in i st ra zione o se s ono i n ve ce de i s oc i de l l a società. G ra zie Consigliere Atta na si o. D o la pa rola a ll Assessore Ca rn i e li. A SSE SSO R E C ARNIELI Sì, buona se ra. C ome l e a ve v o g ià s p ie ga to l altra volta, prima d i de finire il p roget to p rovviso ri o a b biamo i nc ontrato t utte l e a ssoc ia zi oni. A b biam o s p ie ga t o gl i spazi; l o ro, a l o ro v olta, si saranno confro n ta ti c ol Consigli o de l la l o ro as soc i azio ne e abbia m o a v uto i l benes t are. Il be nes t are c e l a vra n no là gli uf fic i. D i co nseguenza chiede rò se c è quest o be ne st a re pe r i scritto e poi l a renderò edotta. Più di c o sì no n posso di rl e. A SSE SSO R E MAGGIO A d i ntegrazio ne d i q uan to d etto da l c o l le ga c è da di re c he l accordo è s t ato p ropri o ra g giungo pe rc hé è nato e c re sci uto rispetta ndo delle esi ge n ze che sono o vvi amente di amb o le pa rti. 5

6 Q u i n di s i p re s uppone i n q uan to le m odifiche finali quindi che s on o i ntervenute, voi l o sape t e be ne pe rc h é g ià i n C ommissio ne m a ga ri q ua lc he risposta n o n è sopra ggiunta corre ttamente, p erché ap punto è n ato e c re sci ut o c on l o ro e s i è d ic i am o def in i t o, c ome accordo. Q u i n di è bilate rale. Quindi da l l altra pa rt e sia m o sic u ri che l o ro s i a no c onc o rd i e diciamo, come noi, a l l o s t esso m o d o n o stro, fel i ci di u n acco rd o raggiunt o che a lo ro li li be ra d i tut t a una se ri e d i i nc ombe n ze ma a n oi c i dà l opportunità di re alizzare t utta una seri e d i ope re nell im me diato. Perc hé, gra zie al Sin daco, poi è in te rve n t o il fina n zi ame nto stata le de l l 8 % l a c u i pa te rni tà n o n è u n m i stero. Q uindi q u es t o c i dà l opportunità a nche q u i n di d i fare il t o rrione co n i d ue c o nt ri b uti. E c h ia ro che l Unes e l a piazza De c o ra ti, s op rattutt o, e poi v a be h via R oma d i c ia m o come c il ie gi na, ma d i ciamo c he l a piazza D ecora ti c i dà l opportunità d i par tire c on d e i t empi m olto pi ù l i mitati d i q u anto i n ve c e no n fos se se g li i n te rve nti f o ssero sta ti comunali. Q u i n di p os sia m o dire, con a ssol uta c e rt e zza, c h e l o ro sono as solutamente conco rdi con noi d i prose guire. Poi se q uest o d e bba a nc o ra pa ssare d a l l o ro C o n siglio di A mm in i st ra zione, o ne s ta me nte n on l o sappiamo. Ma n oi c re dia m o comunque i n q ua n t o le riun io n i c he si sono sviluppate ne l c o rs o di t utto l a n no ha nno pa rte c i pa t o t u t ti i l o ro ra ppresenta nt i; i m ma giniamo c he fosse ro p re senti a nc he l a ma ggioranz a de il Casale. Q u i n di l a m a g giora n za è a utori z zata e d è in pieno titolo a p oter p re n de re t utte l e de c i si oni del c as o. C he i n q ue s to caso o vvi a me n t e ha n no, diciamo, ra ppresenta t o le esi gen ze n ost re e l o ro. Grazie. G ra zie As sess o re Ma ggi o. D o la pa rola a l Consigl i ere Attanasi o. C O N SI GL IERE ATTANASIO Ma m i fa piacere c he i n pra tica si a m o t o rna t i c o me a i ve cchi te m p i in c ui b astava u na st re tta d i ma no e d e ra va m o t utti d a ccordo, pe r c ui s i ve n de va n o l e vacche i n ba se a d e gl i accordi d i questo ge nere. Sia m o tornati praticame nte a llo ste sso live l l o. Però a de sso si gnori s ia m o d i f ronte a d u na c osa che il Sindac o h a d efi nito c o me u n a d elle pi ù i m port a n ti o p e ra z i oni c he ne i due ann i ha trova to dic ia mo sbocco ne l Consigli o comunale. 6

7 E sostanzi a lmente voi la vol ta scorsa, c i oè venerdì, an zi saba t o m a ttina, avete de tt o s ostanz i al me nte c h e non a ve va te ancora t ra l e m a n i i d a t i p recisi di q ue s ta so cietà. N on sape va te chi a ve va i p o te ri p e rc hé i o ve l ho chiesto in m anie ra e s plic ita: i p oteri d i firma c hi ce l i ha? C e l i ha l Amminis t ra to re de l e gat o o l i ha qualchedu n altro. Q ue ste c ose d evono e me rge re d a l la doc umenta zi one s ocieta ri a. Q ue sta soc ie t à, i ne vita bilmente, pe r po te r d a re se gu i t o all impe gno e quind i alla ratif ic a d i q ue st o impe gno, de ve pa ssa re attrave rso u n cert o t i p o d i ap p rovazio ne che non s ap pia m o as solutamente q ua l è. V oi non ne a vete l a più pa llida i dea. Q u i n di a nc he se qua lc u n o vi h a detto: sta t e t ra nquilli c he s ic u ra me n t e n oi q ue st o a c cordo l o fa remo, v oi sie t e già p assati alla fase successi va. In v ece i n q ue st o ca so a vre ste d o vuto as pe t ta re d i a ve re t u tta l a d oc umentazi one ; a ve re il ve rba le di as semb l e a de l C onsi glio piutto sto c he, q ue l l o de l Consigli o di A mm in i st ra zione. Pe r fa vo re è c om pletamente i n u tile, h o c hiesto d i fare l interve nto in d ue fasi. Q u i n di a q ue sto pu nto, seco ndo m e, se q ue sta A mm in i st ra zione vu ole p roc e de re c on i giusti c ri smi, d o vre bbe p re nde re que s to p u n to e rima nda rl o a dopo c he ha q ue sta d oc u m enta zi one, punt o. Basta. Gra zi e. G ra zie Consigliere Atta na si o. Q u i n di q ue sto è i l s uo i n te rvento da capogruppo, giusto? O k. D accord o. D o la pa rola a l Consigl i ere C or le o. C O N SI GL IERE CORLE O. a l punt o a l l o rdine de l gio rno. St i amo p a rl a n d o o ggi d i va ria zione a l p ro gramma de i la vori p u b blic i a ppro va zi one. N o n c e nt ra niente ri pre n de re la discussione de l punto c he a b bia m o appro va t o ve ne rdì n o t t e alle quattr o. Pe r i l q u ale a b bia m o am piamente disc usso. Q u i n di n on si può p iù ri e ntrare da ques t a fine s t ra ne l l a p o rta de l l a d i scus sione su l C asale che a bbiamo già t e rm i nato, c onc lu so ed approva to, de li be ra to ve ne rdì ma t t i na alle q uattro. Per c ui si p a rla solta nto d e l la va riazione de l p ro g ramma d ei la vori pu bbl ic i, p u nto. N o n si p u ò ri p re nde re in ba l l o la d isc ussione di ve ne rdì. 7

8 G ra zie Consigliere Corle o D o la pa rola a l Consigl i ere Patel l a. C O N SI GL IERE PA T ELLA D ic i am o che e ra ampiame nte a t t es o c he i l C on sigliere Corl e o facesse q ue sto tipo di i nterven to, era vera m e nte atteso. Però m i dis p ia ce c he s ia smen tito da l suo Si nda co e da l s u o A ssessore i qua l i h a nn o a bbon da nte m e nte richia ma to il p u nto appro va t o ve ne rdì. Forse le i n o n si r ic o rda, n o n s o m a ga ri e ra ta rd i, e ra g ià andat o via, n on m e lo r ic o rdo o nestamente, che il Sindac o (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e) M i sc usi non rie sco a se ntirla p er ché, c ome di re, s t o pa rla ndo. Il Si n da c o a d d i rit t u ra vole va fo nde re questi due p u nt i che, chiara m e nte s ono c o lle ga t i, m a n on s on o l o s te sso punt o anche pe r la ra g i one c he ha ap pe na de t t o i l C onsigliere Attanas i o. U n co llegamento p e rò t ra pe la pe rché è ric hiamat o a nche i n de l i be ra. Quind i forse l ei n on ha a vuto oc casione d i l e g ge re la de l i be ra. Pe rò n o n s o se ha vis t o c he : ta l i n o vi t à ri cadon o sui seguenti i n t er ve n ti, sistemazi one d el l i n te rra to d i Piazza Eu ropa. Q u in di c è una c on ne ssi one t al me nte fi sio lo gic a c he f ra nc amente m i st u p i sco che le i a b bia p otu to fare que sto i nterve n t o. G ra zie Consigliere Pate l l a. D o la pa rola a l Consigl i ere Nove lli. C O N SI GL IERE NOVEL LI B uo na se ra a tu tti. Sì de vo c o n corda re a n ch io c o n Pa te l l a c he l uscita d el C onsi glie re C o rl eo è q uantome n o i n o pportu na, n on s olo, ma s opra t t ut to per il fatto che è i l su o Si n dac o c he h a ri c hia m o più volte il fatto che i due punti fossero co llega t i t ra di lo ro. A l d i là di q ue s to volevo p o rre u na doma nda sia all Assessore ai Lavori Pu bblici che al l Asses sore al Bila nc i o. V o l e vo sa pe re se i sol di, sia que l l i re l ativi allo st a n zia me n t o i ni zia le che e ra p re v is t o pe r il sotto d ell Une s, sia i soldi 8

9 de l l 8 % de d i cati a l t o rri o n e, quindi q ue l t otale d i s ono già stat i stanziati d a l G o ve rn o e se s on o gi à d is ponibil i n elle casse de l Comune. Perché non vorre i mai che, vi sta a nc he la situazione a livello na z i o na le di p rofo n d a c ri s i i n c u i ci t ro viamo; vi ste c he le ma novre stann o anda n d o a tagliare un p o di tutto a nche sul nostro p o rt a foglio, q u in di c i c hiedono d i fare un gr os so sac ri ficio, volevo sa pe re se c era, p e r cas o, qualche possi bilità che que i soldi p oi a l l a fi ne n on fosse ro co nferiti a l C omune di Cassina de Pecch i. Q u i n di vole vo ch ie de re se s ono s t ati già sta nzia ti de finitiva m ente e se sono g ià nelle c as se del Com une. Gra zie. G ra zie Consigliere Nove l li. D o la pa rola a ll Assessore Pa rati. A SSE SSO R E PARATI A ll o ra pe r q ue ll o che c i ri gua rda i soldi so no d i sponibili. Per l a sistema zi o n e de l t orrione aspet ta no s oltanto il pro getto, i d ue p roge tti: uno q ue l l o c h e ri gua rda l a m e ssa i n sicurezza pe r l i m p orto de l l 8 %, ci oè eur o. Il secondo p r o ge t t o pe r il c om pletame nt o dei la vo ri, p ra t i camente è g ià s ta t o fi nan zi a t o p e rc hé in u n pr im o t em po e ra s ta to de st i nat o a s otto l Une s e q uelli c i s ono s i c u ra me nte già d is p o ni bili. Per c ui, v o gl io d i re, noi i l p ro g etto l o do bbiamo d i vide re i n d ue : uno pe r il d i scorso, come si d ic ev a a n che l a l tra v ol ta, pe r la me ssa i n sic ure zza d e l t o r ri o ne, pe r i l qua le è de stina to l intero i m p or to di de riva nti dall 8%. L altro era no f o ndi già de stina t i so tt o l Unes e c h e n oi abbia m o t olto da sotto l Une s e li de s t in i a mo a l com pleta me nto de i la vo ri de l t o rrio n e. Per que llo che ri gua rda il bilanci o ques t a è la situa z io n e. G ra zie As sess o re Pa ra ti. D o la pa rola a l Consigl i ere Nove lli. 9

10 C O N SI GL IERE NOVEL LI Q u i n di, giusto pe r chia re zza: i soldi sono, i n q u es t o m omento, non ne lle c a sse de l C omune, m a q ui ndi a nc ora su Cas sa D epositi e Pre s titi, q u el lo c he è, e sono disponi bili pe r i l Com une d i Casi na de Pecchi appe na noi part i remo c o l pr o ge tto. Se in una p ro ssima risposta pu ò a nch e d i re q ua l i s ono le te m p i stic he. Ne l se ns o se ve r ra n no da t i a l m omento d ella p re senta zi one de l p roge t to o ppure a d u n a s o rta d i sta t o a va n zamento la vori. Grazie. G ra zie As sess o re Novelli. D o la pa rola a ll Assessore Pa rati. A SSE SSO R E PARATI A ll o ra secondo la re gola a spe t ta n o s o ltanto il p ro ge t t o di me ssa in sicu re zza pe r da rci q ue ste cifre dei euro. C ioè la cifra c he è m e ssa a di sposi zione per l 8 %. B asta c h e ci sia il p roget to. Ecc o pe rc hé noi, con l approva zione d e l l altra se ra, scusate se richiamo q u ello, e ntro il 3 0 d i set t em b re, l a s oc ie t à il Casale ci fornirà il p ro get t o d ef in itivo e a q uel mo me nt o noi riu scire mo a ma nda re a va nt i t utto l i t e r pe r a ve re nelle ta sche i euro. G ra zie As sess o re Pa ra ti. D o la pa rola a ll Assessore Ma ggi o. A SSE SSO R E MAGGIO G i u sto pe r u n a p re cisazione. Il p roge tt o d el t o rri one è sempre lo ste s so. Sono state fat t e, apport a t e p ro g ettual me nte delle m i gliorie ri gua rda nt i l a sce nsore; rigua rda nti l il lu mina zione ; ri guardanti u n ba g no. Ba sta, semp liceme n t e q u este mi gliorie. C he o v via m e nte s ono s ta te app ro va t e a tt ra ve r so u n pre liminare pa ssato in Giunta: 10

11 G ra zie As sess o re Ma ggi o. D o la pa rola a l Consigl i ere Patel l a. Rettific o, do l a pa ro l a a l Cons i g liere Atta nasi o. C O N SI GL IERE ATTANASIO G ra zie Pre s id en te. V o l e vo a nc he c o nosc e re u n a ttimo l iter. Pe rché voi da t e pe r scon ta to c he que sti p roget t i ve rra nno p ronti ent ro b reve. Ci oè si pa rla d el 30 sette m b re p e r i l t o rrione, se n o n va d o e rrato, c ome ha de t t o l As sessore. Ma q ue s t e te mp is t ic he p revedono anc he u n p as saggio attrave rso l a Commissio n e a d e sempio De ma ni o, op pure vie ne d isc usso t ut to a l l u l ti mo mi nut o p ri ma de l C o ns i gl i o c omuna l e. C ome è a c ca dut o p u rtro ppo ve ne rd ì che ab bia m o d o vuto d i ba t t e r d ue pu nti c he s ono s t ati, c o m e di re, spie ga t i, e splicitat i ne lle due sere p re cede n t i. A ll o ra i n q uest o c a so t e ne t e c o nt o a nc he de l fatto c he le C ommissio ni, anc he di m i n ora n za, sc u sate m i ma i o s u que sta cosa ci t en go, p o ssano v e d e re i p ro ge t t i o i p r o ge t t i l i p orta te d i retta m e nte all a pprova zi one. Grazie. G ra zie Consigliere Atta na si o. D o la pa rola a ll Assessore Ma ggi o. A SSE SSO R E MAGGIO Sì, p oi sarà ovviame nte f acol tà de l Presi dente di C ommissio ne di Demanio e Pa t rim onio farl a o m en o pas sare. A de sso d a Assessore ai La v o ri Pub blic i, imma gi no che sia volontà d el Pre si de n t e farla pa ssare c ome di s o ve nte a ccade e a rr i va no d i ve rse s o llec ita zi o ni, q u es t o è un c omplimento, al Pres i de n t e de lla Commis sione. Imma gi no com un que c he l Amministrazione, l esecutivo, l Ammini strazione n o n h a diciamo pote re s ulla C om missio n e come le i be n sa e mi insegna. N o i d i ciamo facciam o que l l o c h e c è da fa re, p o i c è una C ommissio ne c he è u n o rga no, diciamo che ri la scia de i pa re ri, no n 11

12 vincola n t i, ma d e i p a re ri i m p o rt a n ti a i q u ali n o i c rediamo, ed è be n e c he c i pa ssi. Ma è facoltà o vvi a me n t e de l Pre s id e nte c o n v ocarla s ul me ri to e p ortare q ue st o p unto, a nc h e s u solle citazione de i C ommissari pe rc hé n o n è de tto c he i l Presid ente debba pe r for za. Q u i n di u na volta pa sserà i n C ommissio n e, acquisirà il pa rere. Q ue l l o c he è sic uro n oi attrave rso per altro la re centissima m od if ic a d ell accordo, c he è s ube nt ra ta a tt ra v er so l emenda me nto p re sentato, un o degli emen da me n t i pe rc hé so no s ta t i c in q ue, uno de g li e me nda m e nti di Gia rd a, è s ta t a appunt o questa disp o nibilità da pa rte de ll Ammi nist ra zione c o mu n q ue vista anche d al la parte de l Casale di dire: sic come i l t o rr io ne è l urge n za che abbiamo noi come A m mi nistratori. I n q ua nto d o b biamo a ssoluta me nte n o n andare a d i nf i c ia re l a ri ch ie sta di c ontri b ut o o d i fina nziame nto che a bb ia mo da pa rte d el M i ni ste ro, abbia m o c h i est o u na ve l ocità, u na so le rzia ne l ri sp o nde re per il def in i t i vo. Q u i n di i l 3 0 settembre 2011 sare m o g ià a d i s pos i zione d el de finitivo e que sta è una c o sa m olt o po si t i va. Poi è c hiaro che pa s serà a t t ra ve rso le C ommissioni. H o g ià s pie ga to i l p roc e d imento. N on c om pe te a n o i As sessori p u rtroppo, o me glio l Assessore a l De m ani o e Patri m o nio p ot reb be ri t e ne re o p po rt u n o sol le citare il Pre side nte, ma anc he i Commis sa ri. Q u i n di se l ei ne f a par te, pe r i po te si, p otrebbe fare la ric h i esta sc ri t t a. G ra zie As sess o re Ma ggi o. D o la pa rola a l Consigl i ere Patel l a. C O N SI GL IERE PA T ELLA G ra zie Pre s id en te. E sse ndo u na va ri a zi one a l pia n o t rie n na l e d e l le o p ere c he pe r a l t ro s i a pp ro va in sieme a l b i l anci o di p revisione, n o n l a p p ro va zi o n e, i l p i ano t ri e n na le de lle opere si a pprova in sie me al bilanci o di pre vis i o ne. E c hiaro che la p a rt e f i na n zia ri a di q ue st o p ro vve dime n t o che vo i c i p rop one te, pe r di r c os ì c i p ro p o ne te, pe rché v i st i i te m p i se rrat i con c u i ci siete a rri va t i, è una pr opos t a pe r m odo di d i re. In re altà s ia m o s ta ti un po cos t re tt i, diciamo, a m isurarci. 12

13 Può a l zare l a vo ce perc hé si sente p oc o qua. Gra z ie. C O N SI GL IERE PA T ELLA Sì, ma ga ri se c è a nc he p i ù silenzi o i o pe ns o che si senta anche me gl i o. D etto que sto d ic e v o la pa rt e f i na n z ia ria è u na parte o vvi a me n t e fonda me ntale di q ue sto a t t o c he ripe t o, v a i n va ria zione sos t anzialme nte a d un p ro vve dime nt o di bi l anc i o. Ecc o a ll o ra q ue sti e u ro che p ro ve rrebbero, il condiziona le è d o b b li go pe rc hé, co m e giustamente h a fatto rile vare il c ollega Nove ll i, in re a l t à n on sono anc o ra sta ti de p o sita ti, ve rsati n e l le c as se c om una l i. C o m u n que q ua lo ra que sta cosa accede sse sa reb be ro sen a l t ro, come dire, soldi ve ri, gi us to? Q ue sti s ol di ve ri noi a n diamo ad i m piega rli s u u n opera c he è l a ste s sa c he l a s oc i età i l Casale n on ha reali z za to. O ra il rif e rimento a lla soc ie tà i l Casale e a l l a ccordo che voi a ve te s tipulat o, a pprovato f o rzatamen te ve ne rdì not te, è d obbl i g o i n q ua n t o l a rchi t ra v e f in anziaria è p roprio que ll a ccordo. Se n za q ue ll a ccordo n o n c i sare b b e so ste gno fi nan zi a rio a q ue s to atto che voi sta te approvand o in q u est o mo me nto. Ecc o, a ll o ra q u est i s o ld i se a rriva ssero sa re b be ro so ld i v eri. I s oldi qu in di va nn o a fina nz ia re u n ope ra c he l oro a vrebbero d o vuto re a li zza re e n on re al i zzano. Invece l o ro ha n n o p referito, non so f o rse su in dic a zi o ne de l l A mminist ra zione c o m u na le, ha nno p referito re a lizzare la rist rut t u ra zi one dei lo cali in t e rra t i d i p i a zza Eu ropa pe r u n ammonta re c o m ples si vo d i eu ro. Io l a scio p e rdere tut t e le altre gra ndi opere c he a ve te pr oposto in que l l a t to de ll a lt ra sera: la fonta na eccetera. Mi in te re ssano soltanto q ue s ti p er il m omento. O ra i o que ll o che n o n riesc o a s piega rmi n ella c o r rettezza finan zi a ria di que sto atto è : come è possi bile che un a zie n da abbia rif i u ta t o d i re a l i z zare u n o pera pe r un c os to d i ne anc he euro e poi s ulla ca rt a, senza c he c i s i an o pe rizie, sti me c he voi abbia t e a p p o rt ate all a tto. Pe rc hé v i rico rdo che ve ne rd ì se ra, t ra i 3 5 e me nda m e nti c he voi vi siete ri fiu ta t i d i va l uta re c e ra anc he q ue ll o c he n oi p ropone va m o, per me t te re i n sicure zza il C omune, d i a l l e ga re a gli atti l e s time c h e, se nza dubbio v o i a ve t e fatto, pe r p o ndera re la corre t t e z za de lla c ifra d i eur o. 13

14 Ecc o q ue sto v o i a ve te de ciso c h e e ra i n t eresse d el C om une n o n a l l e ga rlo, e videnteme n t e ri e nt ra va n e g li a c cordi c he a ve va te p re so c on l a s oc ie tà, i n q ua n t o i l Si ndac o h a d etto che n on si p otevano c o nsi de ra re i n o stri e m endamenti p e rché a ve va te g ià p re so de g li acco rdi con la soc i età. Ri le vo a nche che noi a ve va m o me s so u n emen damento i n c ui s i d i chia ra va c h e il n otai o non p o te s se a ve re i nte res si d i pa rt e c o n la società. Voi a ve te rif iu ta to a nc he quello. E vidente me nte pe r voi è i m p o rt a n te c he il n o ta io ab bia i n t eres se di pa rt e c on la soc ie t à, se n o n o n l a v re st e rif iu t a to, vi sar este q u anto m en o a stenuti. Maga ri p re si u n p o a lla spro vvi sta p erché n o n ci a ve va te pensato, q ua n t o me no vi sa re s te a sten uti e l a v re ste l a sc i ato pa ssare q ue ll e me nda m ent o: i n ve c e vi siete o pp os ti. Q ui ndi e vi de ntemente pe r voi r ie nt ra ne gli a ccord i c he a ve te p re so con la soc i età. A ll o ra d o ve voglio a rri va re? C h e q ue st i e u ro pe r q ue s te ra gioni c he h o a ppe na d e t to c i oè c he a ve t e re s pinto de g li emendame nti c he a vre b be ro ga rantito l atto, l a rc hi trave finan zi a ria. E, d ic ia m o q ues t a co ns id e razio ne c h e dà a dito a qua lc he l e g ittimo d u bbio c re d o i o, c h e u na società si è rif i utata d i fare u n o pe ra c he voi va l u ta te i n m i la e u ro. p e rò è be n d i s ponibile a realizza re u n o pe ra c he costa e uro i n più. Due cento? Sì ; euro in p iù. A ll o ra que s ta cosa f ra nc amente mi la scia, così m e ravi glia t o. Q u i n di volevo c apire voi co me s uffraga va t e, c o me i ntende re st e co nsol id a re i l v o stro ra gi o na m ento. Pro var e c he l o scambio è e quo e n o n solta n t o scritto sulla c arta. Pe rché a c asa m i a l impre ssione c he voi m e t t ia te s ol di ve ri di e u ro pe r realizza re un ope ra che l a s oc ie tà si è rif iu t a ta di re alizzare e p re nde te u n a d ic hiara zione sulla c arta pe r re a l i zza re u n a ltra o pe ra di cui m ancano le stime. G ra zie Consigliere Pate l l a. D o la pa rola a ll Assessore Ma ggi o. A SSE SSO R E MAGGIO Io solo u na p a rola pe r di re q ue st o. Ri sponderà m a ga ri il Sindac o ne lla sua concl usi va vi sto che è m olt o po litica. Io de vo di re semplicemen te c he n on sono stime fatte su carta d i gi ornale m a c è u n pre l iminare fat t o d a u n a rchitetto i scritto 14

15 all al bo, q ui ndi de l t utto c re di bile. Le stime, pe r a lt ro, s ia m o anche un p o olt re a l p relimi na re, ve ra me nte m olto de t t agliate. Inf at ti ne pa rl a vam o l a lt ro g io rno i n Giunta c he c i s ono de g li eleme nti che n o n è p ro p ri amen te da p relim in a re. Io c re do c he sia m o l t o adia ce nte a l ve ro l impo rt o che n e è scaturit o e c he è stat o a p p ro va to n el p re l i mi na re. Q u i nd i rite n go che l e s time n on sia n o p ro p ria m ente avve n ta t e o frutto di qua lc he fanta sia de ll As ses sore di t u rno, ma b en sì suffragate da d oc u m enta zi one. Poi di tutt i i d ati che a b biam o gi à pa rl at o pe rò adesso ques t o n o n de ve di ve ntare l a p p u nt o, c i o è n on de ve di ve ntare co me p u nto la ri vi sitazio ne de ll a ccordo c h e a bbia m o già f atto. Pe rc hé se e ra ta rd i n on e ra a c au sa de l l Asses so re. Il p u n t o l a l t ra volta i m ma gino c he si a stato s v iscerat o. Ta n t è c he se si sono fatte le q ua tt ro de l m atti no i mmagino c he r obe d a di re c e ne sono sta te pa recch ie. Se vo gliamo l o rif acciamo, pe rò me tt i amoc i d a ccordo il p ros simo. Fa t e una ra ccolta d i firme, c hiede t e l in seri me nt o del p u nto a ll ordine del giorn o. Ma o ne sta m e nte que s ta è t ut ta u n a lt ra c o sa. E u n a t to che, sembra a ssurd o dir l o, m a è q u asi c o nse quenzia l e. Q uindi e sce u n o pe ra da i l a vo ri p u b blic i perc hé la f anno loro, quin di non è più u n o pe ra re al i zzata d a l C o mu ne e rie n t ra i l t o rrione in q ua n to è u n o pe ra, a quel punto comuna l e, supe ri ore ai 100 m ila e u ro. Q u i n di poi se vogliam o ri vis i ta re la cosa pos siam o pa rla rn e. C hi udo solamente d ic en do ad Attanas i o c he i p rese nti c he ha n n o sotto sc ri tt o q ue l t es t o lì che le i ha vi st o e ha rice vut o il foglio con la firma die t ro, ra p p re senta va n o l a m a ggio ran za de gli A mm in i st rat or i come q u ote. Quindi i o de v o p re suppo rre c he fosse ro ti t o la t i a pote r p re ndere de lle de cisioni in m e ri t o. Ma s i curamente lo s on o, lei m i de ve spie ga re i l pe rc hé no. G ra zie As sess o re Ma ggi o. D o la pa rola a l Consigl i ere Attanasi o. C O N SI GL IERE ATTANASIO A ll o ra i nterve n go pe rché s o n o stato un p o ti ra to pe r i cape l l i su q u es t o argomento. A ll o ra d ic ia m o c he si t ratta d i f o rmalità. Ci oè n oi rap p re sentiamo l intero pa e se, q ui ndi q uan do d o bbia mo fare de gli atti dobb ia mo sta re a tten ti affin ché gl i atti siano p recisi. 15

16 Ci oè non ba sta i l fatt o c he si p res u p pone c he l e pe rs one c he ha n n o pa rte ci pa to a d una riu nione e che le ha nno stretto l a m a no, automaticame n t e possano de l i be ra re. A ll o ra t ant o valeva c hi ude re con la s t re t t a d i m an o a nc h e l a c c or do, n on porta rl o i n C on siglio comunale pe r l ap provazio ne. Ci oè i pa ssa ggi u fficiali sono, e d a ltra pa rte è sc ri tto n ella le t t e ra d in t e nti, poi c i sono de i le ga li che pot ra nno proba b i lmente da rmi supporto. Mi ri vol go al capogrup p o de l Popolo de l la Libertà che c o n n oi, h a v is t o ne l la scorsa seduta q ue st o a spetto. Cio è g l i acco rd i devono e sse re ratifica ti. Ma ratific a t i vuo l di re c h e a ppunt o de vono pa ssare attrave rso u n C o ns i glio d i A m mi nistrazione o un as semble a d ei s oci n e l c a so di una s rl o di u na S. p. A. In que s to c as o i l fatto c he s i p re s uppo ne c he le p er so ne c he s ono ve nute a ll i ncontro, abbia m o la m a ggior an za la scia il te m p o c he t ro va. Ne l se ns o c he se q ue ste pe rsone n o n si p re sentano a l l assem blea, l a ssemblea va de se rt a, non c è la ratific a. O se i n ve ce c è una ma ggi o ra n za dive rsa p roprio p erc hé le pe r sone che dic e vate voi no n sono a n da te lì, salta tut to. Q u i n di è u n m in im o di attenzione c he b i s o gna p o rre su q ue s ti a spe t t i pe rc hé s ta te facendo un a t to i m p o rt a nte. Quindi n o n p otete a ffronta re sempre ques t e c o se in m a n ie ra supe rf ic ia le. In q ue s ta si t ua z i o ne si c ura me nte q u esta d oc u m enta zi one è utile. T ra l a l t ro ho la sensazio ne, da que ll o che è stat o de t t o in un altro C o n sigli o com unale, c he fo rse n o n è ne anche s t ata c e duta l a re a de l torrio ne. Allora è stata c eduta o n o? Non è nostra. Se il C omune i n te rvi e ne e fa u n la voro d i re t ta me nte b i sogna a ve re a nc he l a p ro p ri età de l be n e. L a ve te m e s sa su l ta ppe t o q ue s ta s itua zi one? Potete f are u na va ria zione d i bilanc i o sen za es sere p roprieta ri d i u n area? Ci oè f acciamo i b ilanci i m ma ginifici: Sia m o i n un Ammin ist ra zi one comuna l e che dovre bbe a ve re i p ie di pe r t e r ra. Ditemi q ue ste c o se. Ma non dove t e d ir le a me, le d o ve t e di re a t u tta la cittadinanza d i Cassina. Dove te di mo stra re d i a vere fa tto t u tti i p a ssaggi ne c e ssa ri a ffi nc hé no n si stia pe r p re nde re una cantonata a nc o ra. Ok? Grazie. G ra zie Consigliere Atta na si o. Q ua lc uno vuole i n te rve ni re? N essuno. Allora pas siam o alla vo ta zione. Pas siam o a lla vo ta zi one se ne s suno vuole i n te rve n i re. 16

17 C O N SI GL IERE PA T ELLA N o, scusi ci s on o i n t erven ti. Io st o a spe t ta n do, t ra l a lt ro la risp osta a que l lo che h o c hie sto. H o fatto una d omanda. A q ui ndi de v e ri spondere i l Sinda co? N o n s o, ba st a c he rispondia t e. Risp onda qua lc uno. Ci sono a lt ri inter ven ti oppu re? C O N SI GL IERE PA T ELLA Be h, ma se è s ta ta fatta una doman da sa re b be c o rretto c he p rima ci fosse u n a ri sposta. N ella ri s posta de l Sindac o c i sarà l a risposta a nc he pe r l ei C onsi glie re. Se no i n si stere m o per f arg l i ela dare. Ok? A ll o ra do l a pa rola al Sinda co a que sto p u nto. (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e). C O N SI GL IERE PA T ELLA N o, non è f in ita l a discuss i o ne, non c re d o. (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e) SINDACO A ll o ra i l re gola me n t o p re ve de : i l Sinda c o e gli As sessori a rt. 3 7 possono i n t erveni re p e r c o ncl ude re e p r ecisare l a t te ggiamento c h e l a Giunta i ntende a s sumere a l l a l uc e d elle e ve nt ua li p ro p o ste duran te la discussione. Su t ale b ase il Pres i de n t e in vita alla v otazione. Q u i n di a l la fi ne d el la discus si one i l Si n dac o p uò prendere la pa r ola e s piega re t u t t o, p oi si p a ssa a l l e dichia ra zi oni d i voto e al voto. Q u i n di io st o chieden do se è fin ita l a discussione o no. C O N SI GL IERE PA T ELLA Signor Sinda co vedo che 17

18 SINDACO Sì C onsi glie re Pa te l l a io n o n vo gli o, i o so q ua p e r la vorare, n o n pe r pe rde re te m p o. Quindi l ei fa i suoi in te rve n t i; q u ando ha fatto i s u o i in te rve n t i le i fa c ome capogrupp o u n p ri m o in te rve n t o da dieci minuti, poi uno da cinque, poi la discus si one è fi nita. O gnuno può fa re q ue sta c o sa c a po grup p o, se è Consi gl ie re n o n l o fa da dieci ma l o fa da cinq ue e poi è fin i t a l a discussio n e. Poi il Sinda co p uò, p rima d i p as sare al voto, ri spondere, come è p re vi sto da l regola me nt o. Q u i n di u n b atti e ri batti n on si fa, n o n è p os sibile, non è corre tt o, non è co sì c he s i fa pe rc hé non è p re vist o d al regolamento. Q u i n di io chie d o al Presid e nte di sapere se la discussione, se i Consiglieri ha n no fini to, è f in i t a l a di scu ssi one. Poi i l Si n d aco repliche rà p oi si pa sserà a lle d i chia ra zi oni di voto d o ve o g n uno d i v oi c a po gruppo p u ò fare l a s ua d i ch ia ra zione e di re que l l o che pe n sa e poi si pas sa al voto. G ra zie si gnor Si n da c o. Io ho c hie s t o p er be n due vo lte se c er a q ua lc u n o c he v ole va i nte rve ni re, adesso vuole in te rve n i re lei? Benissimo. A ll o ra do l a pa rola al Consigliere Pa te lla. C O N SI GL IERE PA T ELLA G ra zie. Va be h, una b re ve nota di merito signor Sinda co. Ci n que minuti. C O N SI GL IERE PA T ELLA Ma il we ekend l e i l o d e ve u tili z za re pe r ripo sarsi. Ve do c he conti nua a rimanere n e rvos o c ome l altra volta. Stia t ran quillo. Sta f acendo l ei il batti e ri ba t t i. La p u nt ua li zzazione sul re gola me nto c re d o c he s pe tti al Pres i de n t e n on a l e i. Lei ha volut o c re are que sta figura d el Pres i de n t e, dopo di c he no n le la scia svo l ge re il suo ru olo. Lasci u n p o di a ri a al Presi den te e v e drà che tu t t o si s volge rà pe r il me gl io. 18

19 D etto questo l a rtico lo che l ei ha c itat o d ic e c he i l Sindac o p u ò fa re q ue l l i n te rve nto, n on che obbli ga to ri o e non dice ne anc he che de ve i nterve n i re pe r forza soltanto a lla fine. Se u no ha fatto una d o ma nda e può risponde re s oltanto il Sindac o, visto c he ha d eciso di t e ne rsi l a de l e ga a l l Urb a nistica, p u ò anc h e da re una ri sposta. Non è c he le i vi ve su un altro pia ne ta o sul l O limpo; è uno di noi. C re d o che a nc he le i si conside ri u n o d i no i. Q u i n di l e a b biam o fatto u na d omanda p e ns o c he u na ri sposta ci potes se anc he essere. D etto q ue st o, visto c he l e q uest io ni pre gi udizi ali c h e h anno p os t o p ri m a i m i ei c o lleghi, no n funzi ona no i o rito rno u n a t timo s u que llo che stavo consi de ra ndo. A s sessore Maggio le i s i è c o n t ra d det t o. Ne l se nso che prima ha de t t o c he questo punt o è c omple t amente s v inc olat o da q uel l o de l l altra vo lta; dop o di c he ha af ferma t o che è c onsequenzia le. A ll o ra, gi us t amente ha a fferm at o che è c onseque n zia le pe rché sono d ue cose d i stinte, m a u na discende da l l a l tra. In pa rte, pe rc hé poi qua c i sono a nc he a l t ri i n te rve nti d i cui l e i non ha parl a t o. C om unque, va be h ade sso pa rliamo un atti mino di que sto. A ll o ra se è c onseque n zia l e l ei m i c onf e rm a che i l fatto c he regga c he ci s i a u n a le gittimità e d u na sic urezza s ull atto appro va t o ve ne rd ì n otte, n on s ufficie ntemente approfondito non pe r co lpa n ost ra, i n q ua n to i l Si n d aco ha vol ut o forza re la d isc ussione n e gli ultimi tre giorni, n on h o capito pe r qua l i acco rdi che ha p res o con la soc ie t à. G li emen damenti n o n sono sta t i affatto a pprof ondit i t ant è ve r o c he voi a ve t e votato fonda me n t alme nte pe r p re sa di p os i zi one i de ol o gica. Pe rché n o n p osso c re de re c he voi ve ra me n t e ritenia te che i l n otai o n o n d e bba a ve re i nte re s si d i pa rte. O ppur e sì, i n effetti n e l voto voi a ve te d et to : s ì, sì i l notaio pe r no i d e ve a ve re i nte res si di pa rt e pe rc hé a ve t e re spinto l e me nda m e nt o. O ra, t u tti gli i nterv e n ti c he sono st a ti fatt i da l l op posi zi one s ono mi ra t i a d i m o s tra re c he n on c è s ol idi t à i n q ue s to atto finan zi a rio c he voi c i state p roponendo. Perché n oi n on siam o sic u ri : a ) de l fatt o c h e l a s oc ie tà appro ve rà a l s uo i n te rn o l a c o n ve nz i one, q ue sto l ha d e tt o il C onsi glie re Attana s io. B ) c he a r ri v erann o que s ti sol di, q u es t o l ha d e t t o il C onsi glie re No velli e non è stata da t a u na ri s posta cert a. G iu s to? C ), que sto ho sostenuto i o m ol to m ode s ta me nte, che euro noi l i m et t ia m o su u n a p ropri età di cui n on siamo ne anc he s ic u ri che sia n ost ra e sono sol di, una volta che fossimo 19

20 (da l l a ula s u re p lica fuo ri campo voce) Sia mo s i curi c he non è nostra. Q uin di e uro l i me tt i amo su u na proprietà d i u n altro facend o u no scambio con u n l a v o ro c he n o n sappiamo esatta me nte quanto va l ga Perché l ei dice c he i n Giunta a ve t e appro va t o n on s ol qua li atti, ma a n oi non l i a ve te fat t i ve de re. A vrebbe a v ut o u n senso esamina re que gli e me nda m ent i che a bbiamo po rtato i n C ommissio ne, no? N e lle p rossime C ommissio n i. I n ve ce v oi vi s ie te r ifiutati c o mp le ta m ente di f a re que sto ti po di approf o n dime n t i, pe r m e ttere in s i cu re z za i l C omune, n o n sempl ic emente il tor rio ne, come voi riv e n d ic a te. C on sigliere Pa te l l a h a u n m i n ut o, qu in d i faccia l a d oma nda, se n o. C O N SI GL IERE PA T ELLA Sto facend o l i ntervento di c i n q ue m in u ti, m a voglio d ire, anche voi datevi u n a line a e se gu itela. Be h, allora n on s o se è ch ia ro. E la d omanda rimane, stavo finendo m a non è la d o ma n da c he d i t e v oi, la d o ma nda ri m a ne d i rei pi uttost o i n qu ie ta n t e: c ome m ai u n a s oc i età si è rif i u ta ta di fare un i n t er ven to d i e u ro da voi q ua ntificato, m a se la sente t ra nqui l la me nte di fare u n interve n to di euro. Q ue sta co sa i o f ranc a me nte no n m e l a spie go, a nche p erc hé voi n on m e l avete s piega t a. L ultima c osa, p rima di c hi ude re. A m e semb ra di c a p i re c he q ua ci sian o de gli al tr i i nterve nti. L inte rve nt o di val o ri zzazione della pi sta c i clabile a l zaia N a vi glio Mart e sana : euro d i cui e rotti da alie na zi o ni. (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e) Q ua : p rogramma t riennale a l le opere, le i è l Asse ssore ai La vori Pubbl i ci c osa c i ha p o rt a t o? Lo co nosce l atto c he c i ha p o rt a t o? (da l l a ula si re pl ic a f uori camp o voc e) A ll o ra m e l o s pieghi pe rc hé è u n alle ga to al la de libe ra c he ha porta t o l ei. Q uindi se i o faccio q ues t a domanda non m i sembra così in c re d i b i le. E u n a llegat o all a t t o che le i sta p o rt and o. 20

IL MISTERIOSO MONDO DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE: UN VIAGGIO ALLA SUA SCOPERTA

IL MISTERIOSO MONDO DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE: UN VIAGGIO ALLA SUA SCOPERTA IL MISTERIOSO MONDO DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE: UN VIAGGIO ALLA SUA SCOPERTA Luana Gasparini Michela Soldati Multicentro CEAS RA21 Comune di Ravenna C è un m o ndo m is te rio s o c he è pre s e nte

Dettagli

i i i: i I i i!i!, i i i

i i i: i I i i!i!, i i i S I D RA D red g i n g, M a r i n e & E n v i ro n m e n ta l C o n t ra ct o r i i i: i I i i!i!, i i i P ro g ett a e d e s e g u e d a p i ù d i 3 0 a n n i o p e re m a r i tt i m e i n I t a l i a

Dettagli

a cura della Dott. Fiorenza Vandini 1

a cura della Dott. Fiorenza Vandini 1 1 Consultazione con il mondo del lavoro Proposta della Facoltà Nucleo di Valutazione Senato accademico Comitato di coordinamento regionale Consiglio di amministrazione 2 Raggiungere un MODELLO EUROPEO

Dettagli

Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale

Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale IN F O R M A Z IO N I P E R S O N A L I Nome e Cognome Indirizzo Telefono Cellulare E-mail Nazionalità Data di nascita Codice Fiscale V a le n tin a B e c c h i E S P E R IE N Z E L A V O R A T IV E D

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma e ss.mm.ii. Il sottoscritto Codice Fiscale Nato a il Residente in Via/P.zza

Dettagli

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità

Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Corso di Laurea magistrale in Lavoro, cittadinanza sociale,interculturalità Tesi di Laurea L accompagnamento delle istituzioni nell inserimento e integrazione del minore straniero nel nucleo adottivo.

Dettagli

Incentivi finanziari alle imprese

Incentivi finanziari alle imprese Incentivi finanziari alle imprese Delibera della Giunta regionale n. 208 del 2 aprile 2012 Programma Attuativo Regionale (PAR) a valere sul Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2007-2013 Asse I Linea

Dettagli

Sviluppo Lazio S.p.A.

Sviluppo Lazio S.p.A. Sviluppo Lazio S.p.A. Bilancio al 31 dicembre 2012 1 BILANCIO CIVILISTICO AL 31.12.2012 2 PARTECIPANTI AL CAPITALE REGIONE LAZIO C.C.I.A.A. DI ROMA 3 ORGANI SOCIALI Consiglio di Amministrazione PRESIDENTE

Dettagli

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI

ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI 1 ALLEGATO TECNICO PER L USO DEL PROGRAMMA RICHIESTA DATI ALUNNI DISABILI Il pr e s e n t e do c u m e n t o for ni s c e le info r m a z i o n i ne c e s s a r i e ed es s e n z i a l i a su p p o r t

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE

SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFITTO DI UN AZIENDA DI RISTORAZIONE IN LOCALITÀ COL DE MICH, COMUNE DI SOVRAMONTE Art. 1 Oggetto 1. L Ente parco nazionale Dolomiti Bellunesi (di seguito, locatore), come rappresentato,

Dettagli

C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C O N SI G LIO COMUNAL E DEL 1 5 LU GL IO 2011

C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C O N SI G LIO COMUNAL E DEL 1 5 LU GL IO 2011 C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C O N SI G LIO COMUNAL E DEL 1 5 LU GL IO 2011 B uo na se ra a t ut t i. Ringra zi o t u tt i i c it ta di ni c he s ono i nte rve nut i al Co nsigli o c om una le e a

Dettagli

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia

Consiglio dell Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali Ministero della Giustizia 1. Che c os è? La Po sta Ele ttro nic a Ce rtific a ta (PEC) è un siste ma di po sta e le ttro nic a (c he utilizza i pro to c o lli sta nda rd de lla po sta e le ttro nic a tra dizio na le ) me dia nte

Dettagli

Il Quoziente Parma per una politica fiscale e tariffaria a misura di famiglia

Il Quoziente Parma per una politica fiscale e tariffaria a misura di famiglia Il Quoziente Parma per una politica fiscale e tariffaria a misura di famiglia Isabella Menichini - C om une di P a rm a B a ri, 18 febbra io 2011 P a rm a c ittà a m is ura di fa m ig lia O b ie ttiv o

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

La delocalizzazione delle università statali italiane. Presentazione dei risultati della ricerca

La delocalizzazione delle università statali italiane. Presentazione dei risultati della ricerca La delocalizzazione delle università statali italiane Presentazione dei risultati della ricerca Obiettivi conoscitivi Descrivere il fenomeno della delocalizzazione universitaria; Analizzare il processo

Dettagli

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica

Decodifica di files DICOM e restauro di immagini di Risonanza Magnetica U NIVERSITÀ DEGLI STUDI DI F ACOLTÀ D IPARTIMENTO DI DI P ALERMO I NGEGNERIA I NGEGNERIA I NFORMATICA CORSO DI I N GEG N ERIA AT GE GN ERI A I N FORM FO RMA TIICA CA LAUREA PER PE R I IN S I ST EMI LIIG

Dettagli

C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C OM UNIC A Z IO NI DEL SI NDACO. G ia rd a ------- (inte rru zi one non si se nte l a p pe l l o )

C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C OM UNIC A Z IO NI DEL SI NDACO. G ia rd a ------- (inte rru zi one non si se nte l a p pe l l o ) C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI P. N. 1 O.d. G. CO N SIG LI O CO M UNALE DEL 29 A PRIL E 2 0 11 C OM UNIC A Z IO NI DEL SI NDACO. a t utti. R i n grazio il pubb lico pe r esse re i n te rve nuto. C hied

Dettagli

P. N. 1 O. d. G. CONSI G LIO COMUNAL E DEL 1 2 OT T OB RE 2 0 09 PRESI DE NT E

P. N. 1 O. d. G. CONSI G LIO COMUNAL E DEL 1 2 OT T OB RE 2 0 09 PRESI DE NT E C O M UNE DI CASSINA DE PECCHI P. N. 1 O. d. G. CONSI G LIO COMUNAL E DEL 1 2 OT T OB RE 2 0 09 C OM UNICAZIONI DEL SI N DA CO B uo na se ra. Sa lu t o t utto il pubblico, grazie di e sse re i nte rve

Dettagli

CONTRATTO TRA PARTNER DI CANALE INDIRETTO - v. EM EA. 2 5. 0 4. 0 7 Pe r r e g i s t r a r s i c o m e Pa r t n e r d i Ca n a l e In d i r e t t o ( In d i r e c t Ch a n n e l Pa r t n e r ) d i Ci s

Dettagli

C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C O N SIGLIO COM U NAL E DEL 1 9. 07.2 010. P UNT O N. 1 O.d.G. C OM UNIC A Z IO NI DEL SI NDACO

C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C O N SIGLIO COM U NAL E DEL 1 9. 07.2 010. P UNT O N. 1 O.d.G. C OM UNIC A Z IO NI DEL SI NDACO C O M UNE DI CASSI N A DE P ECCHI C O N SIGLIO COM U NAL E DEL 1 9. 07.2 010 P UNT O N. 1 O.d.G. C OM UNIC A Z IO NI DEL SI NDACO D o la p arola a l Se gre ta ri o p er l a p pe ll o. Pe r corte sia, i

Dettagli

ppunti ed esercizi del corso di I nf orm a tica B I ng eg neria M ecca nica, P ia cenza I nf orm a tica C I ng eg neria dei T ra sporti, P ia cenza lg eb ra di B ool, b locch i f unziona li, ta b ella

Dettagli

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A

SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O. L an n o d u e m i l a u n d i c i a d d ì d e l m e s e di M a g g i o TR A Alle g a t o (A) all a Deli b e r a z i o n e Dir e t t o r e G e n e r a l e n 144 d el 23/ 0 5/ 2 0 11 Co m p o s t o d a n 6 p a g i n e SERVIZIO SANITARI O REGI ONE SARDE GN A -A.S.L. N 5 ORISTAN O

Dettagli

Camera dei D eputati - 9 1 3 - Senato della Repubblica

Camera dei D eputati - 9 1 3 - Senato della Repubblica Camera dei D eputati - 9 1 3 - Senato della Repubblica POR FESR 2 0 0 7-2 0 1 3 A r t.ii.1.1 Prod e n e r g ie rinn (M isura 2 ) "INCENTIVAZIONI ALL'INSEDIAMENTO DI LINEE DI PRODUZIONE DI SISTEM I E COMPONENTI

Dettagli

S e t t i m o R a p p o r t o s u l s e r v i z i o c i v i l e i n It a l i a. Im p a t t o s u c o l l e t t i v i t à e v o l o n t a r i R a p p o r t o f i n a l e D i c e m b r e 2 0 0 4 R I N G

Dettagli

assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69 del 2 0. 03. 2 01 1

assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69 del 2 0. 03. 2 01 1 C O M U N E D I C H I O G G IA REGOLAMENTO PER L "APPLICAZIONE DELLA TAR FA DI IGL NE AMB1-ENTALE Approvato con deli'bera delcommissario STR IORDINARIO assunta con i po ten' delconslgi 'o Comunale n. 69

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE

DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE DIGICULT: PRE SENTAZIONE GENE RALE Cosa è Digicult Il portale web Il magazine online Il podcast e la newsletter L'agenzia D i gi C U L T è u n a p i a t t a f o r m a c u l t u r al e It alia n a o n li

Dettagli

Oltre lo «speciale». INSEGNARE E APPRENDERE NELLE DIFFERENZE LA SCUOLA INCLUSIVA

Oltre lo «speciale». INSEGNARE E APPRENDERE NELLE DIFFERENZE LA SCUOLA INCLUSIVA Oltre lo «speciale». INSEGNARE E APPRENDERE NELLE DIFFERENZE LA SCUOLA INCLUSIVA ROBERTO MEDEGHINI - Pedagogista Gruppo di Ricerca Inclusione e Disability Studies gridsitaly.com milieu.it IN S E G N A

Dettagli

HOTEL MEANS LIFESTYLE. bando di concorso 2013

HOTEL MEANS LIFESTYLE. bando di concorso 2013 Il degli Alberghi e delle SPA più belle del mondo isola d Ischia 8-13 luglio HOTEL MEANS LIFESTYLE bando di concorso 2013 Il P re m io Is c h ia In te rn a z io n a le d i A rc h ite ttu ra è fru tto d

Dettagli

OPEN GOVERNMENT PLATFORM Una piattaforma Web per lo sviluppo di Iniziative di Cittadini in modalità innovative

OPEN GOVERNMENT PLATFORM Una piattaforma Web per lo sviluppo di Iniziative di Cittadini in modalità innovative OPEN GOVERNMENT PLATFORM Una piattaforma Web per lo sviluppo di Iniziative di Cittadini in modalità innovative - brochure - i n i z i a t i v a r i f o r m a d a l b a sso.blogspot.it - i n i z i at i

Dettagli

INFORMAZIONI SULL APPARECCHIO INFORMAZIONI SULL USO

INFORMAZIONI SULL APPARECCHIO INFORMAZIONI SULL USO INFORMAZIONI SULL APPARECCHIO L a p p a re c c h io S w a tc h C o rd le ss II IS D N è u n c o rd le ss c h e c o m b in a le fu n z io n i tip ic h e d e lla te le fo n ia se n z a fili c o n il c o

Dettagli

VDS-EX4 VDS-EX8 KIT ESPANSIONE PERIFERICA VDS. Istruzioni INSTALLAZIONE. Ma nua le n 17540 Rev. -

VDS-EX4 VDS-EX8 KIT ESPANSIONE PERIFERICA VDS. Istruzioni INSTALLAZIONE. Ma nua le n 17540 Rev. - KIT ESPANSIONE PERIFERICA VDS VDS-EX4 VDS-EX8 Istruzioni INSTALLAZIONE Ma nua le n 17540 Rev. - Le informazioni presenti in questo manuale sostituiscono quanto in precedenza pubblicato. Sicep si riserva

Dettagli

P a r m a e P i a c e n z a

P a r m a e P i a c e n z a F o n d i t o r e E p o c a S e d e f o n d e r i a N o t e A l e s s i B IB L IO G R A F IA : S c a r a b e l l i Z u n t i ; E n r i c o D a l l ' O l i o. La campana grossa della torre della piazza,

Dettagli

MANUTENZIONE DEI MANUFATTI IMBOTTITI ESCLUSIVAMENTE CON PIUMUNI E/ O PIUME

MANUTENZIONE DEI MANUFATTI IMBOTTITI ESCLUSIVAMENTE CON PIUMUNI E/ O PIUME MANUTENZIONE DEI MANUFATTI IMBOTTITI ESCLUSIVAMENTE CON PIUMUNI E/ O PIUME Genera lità La ma nutenzione d egli a rtic oli imb ottiti in p iumino e/ o p iuma p uò essere d efinito c ome il tra tta mento

Dettagli

Camera dei D eputati - 6 5 7 - Senato della Repubblica

Camera dei D eputati - 6 5 7 - Senato della Repubblica Camera dei D eputati - 6 5 7 - Senato della Repubblica L.R 7 / 1 9 8 8 in se d ia m e n ti p ro d u ttiv i In c e n tiv i a c o n so r z i di im p r e se in d u stria li ed a r tig ia n e o p e r a n ti

Dettagli

SCHEDA DI PRENOTAZIONE ALBERGHIERA Da completare in modo leggibile, firmare ed inviare VIA E-MAIL entro il 15 giugno 2015 a: raffaele@effegiviaggi.

SCHEDA DI PRENOTAZIONE ALBERGHIERA Da completare in modo leggibile, firmare ed inviare VIA E-MAIL entro il 15 giugno 2015 a: raffaele@effegiviaggi. SCHEDA DI PRENOTAZIONE ALBERGHIERA Da completare in modo leggibile, firmare ed inviare VIA E-MAIL entro il 15 giugno 2015 a: raffaele@effegiviaggi.it Il sottoscritto Via COMUNE CODICE FISCALE (obbligatorio)

Dettagli

&2081,&$7267$03$ %DFLQR FRPSOHWDWL L ODYRUL GL DPPRGHUQDPHQWR GHO SL JUDQGH EDFLQR GL ULSDUD]LRQLQDYDOLGHOSRUWR

&2081,&$7267$03$ %DFLQR FRPSOHWDWL L ODYRUL GL DPPRGHUQDPHQWR GHO SL JUDQGH EDFLQR GL ULSDUD]LRQLQDYDOLGHOSRUWR &2081,&$7267$03$ %DFLQR FRPSOHWDWL L ODYRUL GL DPPRGHUQDPHQWR GHO SL JUDQGH EDFLQR GL ULSDUD]LRQLQDYDOLGHOSRUWR Con il com pleta m en to dei la vori a l Ba cin o di ca ren a ggio n. 3, s i con clu de la

Dettagli

LEGGE 26 APRILE 1982 N 181 (LEGGE FINANZIARIA 1982)

LEGGE 26 APRILE 1982 N 181 (LEGGE FINANZIARIA 1982) LEGGE 26 APRILE 1982 N 181 (LEGGE FINANZIARIA 1982) DISPOSIZIO NI DI C AR ATTER E FINANZIARIO Art. 1. Il limite massimo del saldo netto da finanziare per l anno 1982 resta determinato, in te rm ini di

Dettagli

I l m o ndo s i pres enta s o tto form a di c o ntra ri. S ec c o Freddo. C a ldo P a s s ività. A ttività C ons erva zione

I l m o ndo s i pres enta s o tto form a di c o ntra ri. S ec c o Freddo. C a ldo P a s s ività. A ttività C ons erva zione C ONDIV IS ION E I l m o ndo s i pres enta s o tto form a di c o ntra ri Fem m inile M a s c hile U m ido S ec c o Freddo C a ldo P a s s ività A ttività C ons erva zione M uta m ento C ontra zio ne E

Dettagli

LE S C UOLINE DI R IO B R ANC O NAS C ONO C OME C ENTR I DI EDUC AZIONE E DI AG G R EG AZIONE PER B AMB INI E R AG AZZI C HE

LE S C UOLINE DI R IO B R ANC O NAS C ONO C OME C ENTR I DI EDUC AZIONE E DI AG G R EG AZIONE PER B AMB INI E R AG AZZI C HE LE S C UOLINE DI R IO B R ANC O NAS C ONO C OME C ENTR I DI EDUC AZIONE E DI AG G R EG AZIONE PER B AMB INI E R AG AZZI C HE VIVONO IN S ITUAZIONI DI MAR G INALITÀ E VIOLENZA Il p r o g e tto n a s c

Dettagli

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa

ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa O ALLLEGATO IV: Scheda informativa sintetica dell offerta formativa TITOLO: LADY & MISTER CHEF, PROMOTORI DELL ENOGASTRONOMIA LUCANA AREA TEMATICA Il pe r c o r s o f o r m a t i v o pr o po s t o m i

Dettagli

ris u lta ti d e ll in d a g in e 2 0 0 8

ris u lta ti d e ll in d a g in e 2 0 0 8 OKkio alla S ALUTE per la S CUOLA: ris u lta ti d e ll in d a g in e 2 8 Re g io n e To s c a n a Are a Va s ta No rd - Ove s t ( Pro v in c e di Lu c ca, Liv o rn o, Ma s s a, Pis a e Via re g g io )

Dettagli

Osservatorio del Mercato del Lavoro RAPPORTO SUL FUTURO DELLA FORMAZIONE NELLA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA - TRANI

Osservatorio del Mercato del Lavoro RAPPORTO SUL FUTURO DELLA FORMAZIONE NELLA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA - TRANI Osservatorio del Mercato del Lavoro RAPPORTO SUL FUTURO DELLA FORMAZIONE NELLA PROVINCIA DI BARLETTA ANDRIA - TRANI 1 Indice generale A n a li si di c o n t e s t o p a g. 3 L off e rt a d i f or m a z

Dettagli

Manifesto Arci Servizio Civile 2007

Manifesto Arci Servizio Civile 2007 Manifesto Arci Servizio Civile 2007 Cesenatico, 24 25 Novembre 2006 1 Premessa Il Manifesto 2000 è sta ta la base di rife rimento idea le e sta tuta ria de ll azione di Arci Se rvizio C ivile in questi

Dettagli

e CARTA DEI SERVIZI An n o d i r i f e r i m e n t o 2 0 0 7 P A R T E P R I M A P R I N C I P I F O N D A M E N T A L I 1. 1 P R E M E S S A P a n s e r v i c e s. a. s. d i F. C u s e o & C. ( d i s

Dettagli

Sci en zapert u tti. im m e rs io n e, c o n ta m in a z io n e e d a p p ro d o

Sci en zapert u tti. im m e rs io n e, c o n ta m in a z io n e e d a p p ro d o Sci en zapert u tti im m e rs io n e, c o n ta m in a z io n e e d a p p ro d o Luigi Benussi (lu ig i.b e n u s s i@ ln f.in fn.it) Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Laboratori Nazionali di Frascati

Dettagli

I numeri del pubblico impiego

I numeri del pubblico impiego I numeri del pubblico impiego! "$#%'&()*)+-, Fonte: elaborazione Dipartimento della Funzione Pubblica su dati OCSE/PUMA22 I numeri del pubbl i co i mpi ego Occu pazione nel settore pubblico in alcuni paes

Dettagli

Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile

Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile Mobilità URBANA: il nuovo futuro possibile LITE MOT IVE: SMART URBAN MOBILITY ( versione in Progress - richiedere aggiornamenti ) 0 1 07 2012 A B S T R A C T I l P r o g r e s s o è u s c i t o d a i b

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

PERDITA DELLA QUALIFICA DI COOPERATIVA "'

PERDITA DELLA QUALIFICA DI COOPERATIVA ' DIRITTO SOCIETARIO varie SOMMARIO SCHEMA DI SINTESI PERDITA DELLA MUTUALITA PREVA LENTE BILANCIO STRAORDINARIO RIACQUI SIZIONE DELLE CONDIZIO NI DI PREVALE NZA PERDITA DELLA QUALIFICA DI COOPERATIVA "'

Dettagli

Light & Dream Spring 2015

Light & Dream Spring 2015 Light & Dream Spring 2015 Sommario San Valentino pag. 4 Carnevale pag. 6 Festa della Donna pag. 8 Cari amici e amiche, Dopo un lungo inverno la primavera è ormai alle porte. Abbiamo tutti voglia di sole,

Dettagli

La Certificazione di Qualità nei piccoli Comuni

La Certificazione di Qualità nei piccoli Comuni La Certificazione di Qualità nei piccoli Comuni Franco Tagliabue Sindaco di Cirimido Sergio Castelli Sindaco di Limido Comasco Premessa Accentramento del lavoro e poca chiarezza sui ruoli e responsabilità

Dettagli

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia

Una voce poco fa / Barbiere di Siviglia Una voce oco a / Barbiere di Siviglia Andante 4 3 RÔ tr tr tr 4 3 RÔ & K r # Gioachino Rossini # n 6 # R R n # n R R R R # n 8 # R R n # R R n R R & & 12 r r r # # # R Una voce oco a qui nel cor mi ri

Dettagli

BOMBOLO UNOTEATRO IL DOTTOR BOSTIK. testo e regia. con. musiche. scenografie. disegno luci. collaborazione allestimento. tecnico luci/suono.

BOMBOLO UNOTEATRO IL DOTTOR BOSTIK. testo e regia. con. musiche. scenografie. disegno luci. collaborazione allestimento. tecnico luci/suono. BOMBOLO UNOTEATRO IL DOTTOR BOSTIK testo e regia Dino Arru con Dino e Raffaele Arru musiche Bruno Pochettino scenografie Raffaele Arru disegno luci Marco Zicca collaborazione allestimento Stefano Dell

Dettagli

http://photofinish.blogosfere.it/2009/04/mostre-mostre-e-ancora-mostre.html

http://photofinish.blogosfere.it/2009/04/mostre-mostre-e-ancora-mostre.html Pagina 1 di 5 Blow Photofinish up sul mondo della fotografia AP R 0 9 8 Mo s tre, m o s t re e a n c o ra m o s t re! Pu b b lic a t o d a Fra n c e s c a D e Me is a lle 1 2 :3 3 in Mo s t re Si intitola

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica

Rassegna Stampa. Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Rassegna Stampa Romeo: il nuovo network per la ricerca in radioterapia oncologica Roma, Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Videoconferenza e medicina: nasce Romeo, network per la ricerca in radioterapia oncologica

Dettagli

Dematerializzazione del ciclo di fatturazione passiva

Dematerializzazione del ciclo di fatturazione passiva Dematerializzazione del ciclo di fatturazione passiva L esperienza del Comune di Cesena Camillo Acerbi Resp.le Servizio Informativo Gestionale Comune di Cesena acerbi_c@comune.cesena.fc.it Robert Ridolfi

Dettagli

PRO SPETTO INFORMA TI VO PER L E EMISSIONI DI OBBL IGA ZIONI BA NCA RIE c. d. PL A IN VA NIL LA

PRO SPETTO INFORMA TI VO PER L E EMISSIONI DI OBBL IGA ZIONI BA NCA RIE c. d. PL A IN VA NIL LA @ B A N CA D I C R E D I TO CO O P E R AT I VO D I A L B E R O B E L LO E S AMM I C H E L E D I B A R I S e d e l e g a l e e a m m i n i s t ra t i v a i n A l b e ro b e l l o V i a l e B a r i n. 1

Dettagli

s tru m e n ti pe r la s o s te n ibilità am bie n tale de l te rrito rio C onvegno I l fu tu ro e n e rg e tic o de lla P ro vin c ia di

s tru m e n ti pe r la s o s te n ibilità am bie n tale de l te rrito rio C onvegno I l fu tu ro e n e rg e tic o de lla P ro vin c ia di + P rogetto C onvegno I l fu tu ro e n e rg e tic o de lla P ro vin c ia di B e llu n o A zio n i c o n g iu n te e s tru m e n ti pe r la s o s te n ibilità e n e rg e tic a e am bie n tale de l te rrito

Dettagli

I nuovi modelli pedagogici per una scuola europea. Progettare e valutare per competenze

I nuovi modelli pedagogici per una scuola europea. Progettare e valutare per competenze I nuovi modelli pedagogici per una scuola europea. Progettare e valutare per competenze Mo d ulo 2 Valutare gli apprendimenti o valutare l apprendimento? Il senso della relazione educativa tra curricolo

Dettagli

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918

COMUNE di TONARA. (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 COMUNE di TONARA (Provincia di Nuoro) Viale della Regione, 8 078463823 078463246 ( C.M. n.12) - P.iva 00162960918 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE N. 88 Prot. n. 4956 del 14-07-2009 OGGETTO: Indirizzi

Dettagli

Cozzo D a c ia VITAE IN FORMATO EUROPEO. E-mail CURRICULUM. Nome. Indirizzo. Telefono. Fax. Nazionalità. Italiana. Data di nascita

Cozzo D a c ia VITAE IN FORMATO EUROPEO. E-mail CURRICULUM. Nome. Indirizzo. Telefono. Fax. Nazionalità. Italiana. Data di nascita CURRICULUM VITAE IN FORMATO EUROPEO I n f o r m a z io n i pe r s o n a l i Nome Indirizzo Cozzo D a c ia Telefono Fax E-mail Nazionalità Italiana Data di nascita E s p e r ie n z a l a v o r a t iv a

Dettagli

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero Competenza/e da sviluppare GIOCO: SCARABEO CON SILLABE OCCORRENTE: MATERIALE ALLEGATO E UN SACCHETTO PER CONTENERE LE SILLABE RITAGLIATE. ISTRUZIONI Saper cogliere/usare i suoni della lingua. Saper leggere

Dettagli

Domenica, 26 agosto 2012 LA VERA RELIGIO N E

Domenica, 26 agosto 2012 LA VERA RELIGIO N E Domenica, 26 agosto 2012 LA VERA RELIGIO N E Ge n e s i 4:3-7- Avvenne, dopo qualche tempo, che Caino fece un offerta di frutti della terra al Signore. Abele offrì anch egli dei primogeniti del suo gregge

Dettagli

XXI Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. Piercarlo Salari

XXI Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale. Piercarlo Salari XXI Congresso Nazionale Società Italiana di Pediatria Preventiva e Sociale Piercarlo Salari P E D IA T R A C O N S U LT O R IA L E M ila n o V ig e v a n o (P V )) Siena, 1 giugno 2009 L errore in Pediatria

Dettagli

Bambini nel mondo Testo: Classe IV B - Scuola Primaria - Velo d Astico - I Circolo Arsiero Insegnante: Carla Lain

Bambini nel mondo Testo: Classe IV B - Scuola Primaria - Velo d Astico - I Circolo Arsiero Insegnante: Carla Lain Società del Quartetto - Amici della Musica di Vicenza Scrivi che ti canto - Vicenza 00/05 Sez 1 - II remio Bambini nel mondo Testo: Classe IV B - Scuola rimaria - Velo d Astico - I Circolo Arsiero Insenante:

Dettagli

New Politics: FONDAZIONE PER UNA NUOVA FORMA DI POLITICA

New Politics: FONDAZIONE PER UNA NUOVA FORMA DI POLITICA I n i z i a t i v a R I F O R M A DA L B A S S O New Politics: FONDAZIONE PER UNA NUOVA FORMA DI POLITICA S i t ra tta d i u n a Fondazione finalizzata a produrre una Cultura determinante per realizzare

Dettagli

RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2

RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2 RICEVITORE TELEFONICO A 2 LINEE SD-T2 Ma nua le di IN STAL LA ZIO NE ED USO Ma nua le N 12110 Rev. B spa Le informazioni presenti in questo manuale sostituiscono quanto in precedenza pubblicato. Sicep

Dettagli

La Programmazione regionale delle politiche per la prima infanzia

La Programmazione regionale delle politiche per la prima infanzia La Programmazione regionale delle politiche per la prima infanzia Lug lio 2010 A rea politic he per la prom ozione della s a lute, delle pers one e delle pa ri opportunità S ervizio P olitic he di B enes

Dettagli

L A V I TA SI A M O N O I RE P O RT TAV OL O SE RV I Z I

L A V I TA SI A M O N O I RE P O RT TAV OL O SE RV I Z I R O M A 2 1 GE N N A I O 2 0 1 2 L A V I TA SI A M O N O I RE P O RT TAV OL O SE RV I Z I I n t r o d u z i o ne a l t a v o l o: Pi n a A d o r n o e Sim o n a A m me r a t a Res o c o n t o di q uesti

Dettagli

LO STRUMENTO VINCENTE PER LA TUA ATTIVITÀ COMMERCIALE

LO STRUMENTO VINCENTE PER LA TUA ATTIVITÀ COMMERCIALE LO STRUMENTO VINCENTE PER LA TUA ATTIVITÀ COMMERCIALE Vorresti... Avere i mezzi promozionali della Grande Distribuzione? Oggi si può, entrando a far parte di un grande circuito Aumentare la visibilità

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat...

http://www.gazzettaufficiale.it/guridb//dispatcher?task=attocompleto&service=1&dat... Pagina 1 di 14 BANCA D'ITALIA REGOLAMENTO 22 marzo 2011 Regolamento recante l'individuazione dei dati sensibili e giudiziari e delle operazioni eseguibili. (11A04349) LA BANCA D'ITALIA Visto il decreto

Dettagli

PRE ME S SO CHE CO N SI DERATO CHE S I CO NVIE NE E STI P ULA QUA NTO S EG UE:

PRE ME S SO CHE CO N SI DERATO CHE S I CO NVIE NE E STI P ULA QUA NTO S EG UE: CO NVE NZIO NE TRA IL COR SO DI MA STER DI I LIVELLO I N E N DOCRI NOLOGIA, DIA BETOLOGIA E MALATTIE DEL M ETA BOLIS MO DELL U NIVER SITA DEGLI ST U DI DI TORI NO E L AZIE N DA O S PEDALIERA MA URIZIA

Dettagli

Il villaggio delle fiabe

Il villaggio delle fiabe Il villaggio delle fiabe Idea Progetto bambini 2^ A A. Mei Costruzione Direzione dei lavori maestre L idea di partenza Il DADO è un cubo. Noi siamo molto curiosi e ci siamo posti questa domanda: Come sono

Dettagli

SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE COMUNALE E PIANO DELLA FORMAZIONE

SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE COMUNALE E PIANO DELLA FORMAZIONE SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE COMUNALE E PIANO DELLA FORMAZIONE 1 SISTEMA PERMANENTE DI VALUTAZIONE DEL PERSONALE COMUNALE Per la prima volta si intreccerà stretta mente con tre importanti

Dettagli

callneet CATALOGO FORMATIVO www.callneet.it - info@callneet.it via Isca del Pioppo, Potenza - 0971.21184

callneet CATALOGO FORMATIVO www.callneet.it - info@callneet.it via Isca del Pioppo, Potenza - 0971.21184 assicuriamo ascolto,garantiamo opportunità. via Isca del Pioppo, Potenza - 0971.21184 www.callneet.it - info@callneet.it CATALOGO FORMATIVO ti N. B. Il catalogo formativo potrà subire delle modifiche a

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE: PROGETTAZIONE GRAFICA classe Quarta Classe IV Modulo 1 RETORICA E PUBBLICITA Tempi: Settembre/Ottobre Conoscenza delle figure retoriche da applicare al messaggio pubblicitario

Dettagli

Schede e giochi per la lingua italiana. Gli obiettivi di ogni step sono indicati sotto di esso

Schede e giochi per la lingua italiana. Gli obiettivi di ogni step sono indicati sotto di esso Competenza/e da sviluppare Saper analizzare e discriminare; saper osservare; saper cogliere ed utilizzare i suoni della lingua; saper mettere in relazione ed associare; saper usare l attenzione selettiva

Dettagli

I principali reati tributari (normativa in vigore dal 17/9/2011)

I principali reati tributari (normativa in vigore dal 17/9/2011) I principali reati tributari (normativa in vigore dal 17/9/2011) 1. Dichiarazione fraudolenta mediante uso di fatture o di altri documenti per operazioni inesistenti (art. 2, commi 1 e 2, Dlgs 74/2000)

Dettagli

PER L UNIFICAZIONE DEL DIRITTO IN EUROPA: IL CODICE EUROPEO DEI CONTRATTI

PER L UNIFICAZIONE DEL DIRITTO IN EUROPA: IL CODICE EUROPEO DEI CONTRATTI PER L UNIFICAZIONE DEL DIRITTO IN EUROPA: IL CODICE EUROPEO DEI CONTRATTI Giu sep pe GANDOLFI SOMMARIO: I. Ta be lle di mar cia adot te per l e la bo ra zio ne del pro - get to e ruo lo del Co de Na po

Dettagli

Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI

Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI Cu rricu lu m p ro fe ssio n ale d i CARLO BALDASSI Carlo Bald assi (Ud in e, 1 9 5 1 ) d o p o la la u r ea in Scien ze Po lit ich e a ll Un iver sit à d i Mila n o (1 1 0 / 1 1 0 ), h a svilu p p a t

Dettagli

summary del documento:

summary del documento: summary del documento: Uno smart-approach per le Smart Cities: un nuovo percorso di innovazione della la Città [ i l d oc u m e n t o è d i sp o n i bi l e s ul s i to l u c a b o ttazzi.com ] w w w. l

Dettagli

Campionati Regionali Es.A ed Es.B 2015 Concentramento di Reggio Emilia e Parma

Campionati Regionali Es.A ed Es.B 2015 Concentramento di Reggio Emilia e Parma Campionati Regionali Es.A ed Es.B 2015 Concentramento di Reggio Emilia e Parma 1 GIORNATA 400 MI STI E SOR DIEN TI A F EMM INE Cod ice : F AX 5 V asc a 2 5m : 1 : NER I S OFI A : 0 3 : R EGGI ANA NU OTO

Dettagli

SCHEDA DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO

SCHEDA DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO Direzione Politiche Sociali SCHEDA DI AGGIORNAMENTO ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO L.R. 38/94 e s.m.i. Sezione N. Da compilarsi a cura della Provincia del Verbano Cusio Ossola Da inviare entro il 31 Luglio

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI

ISTITUTO PROFESSIONALE STATALE PER I SERVIZI COMMERCIALI PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE: PIANIFICAZIONE PUBBLICITARIA classe Quarta Classe V Modulo 1 LA CAMPAGNA PUBBLICITARIA TEMPI: settembre, ottobre Cono sce le teo rie della comunicazione pubblicitaria (attenzione

Dettagli

Partnership e ricerca di capitale di rischio

Partnership e ricerca di capitale di rischio Partnership e ricerca di capitale di rischio Sweat Equity [swɛt ɛkwɪtɪ] the hard work that someone does to build or improve a business, project or product that helps to increase its value * ovvero il duro

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.806 del 01/07/2014 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.806 del 01/07/2014 Proposta

Dettagli

V651, una nuova equilibratrice completamente automatica, semplice da utilizzare e sicura offre un ampio e chiaro display e diverse

V651, una nuova equilibratrice completamente automatica, semplice da utilizzare e sicura offre un ampio e chiaro display e diverse L EQUILIBRATURA DEI PNEUMATICI PER TUTTE LE AUTO L occhio attento Con Fasep V651 la ruota con o senza cerchi in lega non creerà p iù p ro b le m i agli addetti ai lavori. Quest innovativa equilibratrice

Dettagli

ASSEGNO STRAORDINARIO DI SOSTEGNO AL RED DITO.

ASSEGNO STRAORDINARIO DI SOSTEGNO AL RED DITO. Pro-m e m oria provvis orio s u : ASSEGNO STRAORDINARIO DI SOSTEGNO AL RED DITO. ( al pu n to 10. de l pre s e n te pro-m e m oria, le m o dificazion i apportate d all Acco rd o ABI 8 lu glio 20 11 ).

Dettagli

Identità e tecnologia nelle produzioni agroalimentari per un nuovo modello di agricoltura sostenibile

Identità e tecnologia nelle produzioni agroalimentari per un nuovo modello di agricoltura sostenibile Identità e tecnologia nelle produzioni agroalimentari per un nuovo modello di agricoltura sostenibile V a lte r C a n tin o 1 7 n o v e m b re 2 0 1 0 Università degli Studi di Scienze Gastronomiche: mission

Dettagli

COMUNE DI SANT ANGELO DI BROLO PROVINCIA DI MESSINA

COMUNE DI SANT ANGELO DI BROLO PROVINCIA DI MESSINA COMUNE DI SANT ANGELO DI BROLO PROVINCIA DI MESSINA C.A.P. 98060 C.F. 00108980830 Reg. N del DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO : CONTROLLI INTERNI DELLE ACQUE DESTINATE AL CONSUMO UMANO. ATTO

Dettagli

CentroMarca Banca - Credito Cooperativo

CentroMarca Banca - Credito Cooperativo CentroMarca Banca - Credito Cooperativo S o ci età Coo p e ra t i va co n sed e l eg a l e i n Vi a D. A l i g h i e r i n. 2-3 1 0 2 2 P rega n z i o l (TV ), i sc ri tta a l l 'A l bo d e l l e B a n

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

Fo glio d in stal la zio ne

Fo glio d in stal la zio ne Fo glio d in stal la zio ne Ma nua le n 18682 Rev. - Questo apparecchio è studiato per funzionare con impianti elettrici da 12Vcc con Negativo a massa. Prima di installarlo controllare la tensione della

Dettagli

d.ssa Maria Grazia Virga

d.ssa Maria Grazia Virga A S S E S S O R A TO P A R I O P P O R TU N ITA FE D E R A Z ION E ITA LIA N A D O N N E A R TI P R O FE S S IO N I A FFA R I S E Z IO N E D I C A C C A M O (P A ) Caccamo, 9 gennaio 2010 Infoday AGEVOLAZIONI

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE

OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE OFFERTA FORMATIVA PER LE PROFESSIONI SANITARIE ANNO ACCADEMICO 2011-2012 Libera Università degli Studi per l Innovazione e le Organizzazioni Via Cristoforo Colombo, 200 00145 Roma T +39 06 510.777.1 F

Dettagli

Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE

Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE Via Carducci 43 14100 Asti Tel. 0141-231496 Fax. 0141-019853 info@fondazionegoria.it RASSEGNA STAMPA 3^ LEZIONE LEONARDO FERRANTE 18/02/2015 Leonardo Ferrante ad Astiss per il ciclo d'incontri "Conoscere

Dettagli