C i t t à d i V a l e n z a n o A t t i d e l C o n s i g l i o C o m u n a l e. CITTÀ di VALENZANO ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C i t t à d i V a l e n z a n o A t t i d e l C o n s i g l i o C o m u n a l e. CITTÀ di VALENZANO ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE"

Transcript

1 CITTÀ di VALENZANO ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 28 Giugno P a g i n a 1

2 INDICE PUNTO N 1 Pag. 3 Comunicazioni -Interrogazioni. PUNTO N 2 Pag. 16 Comunicazioni del Sindaco in merito alla composizione della Giunta comunale a norma dell art. 46, secondo comma, decreto legislativo 267/2000. PUNTO N 3 Pag. 22 Art. 151 comma 7 e art. 227 del decreto legislativo 18 Agosto 2000 N Approvazione del rendiconto della gestione dell esercizio finanziario PUNTO N 4 Pag. 42 Regolamento per l assegnazione delle aree comprese nel PIRU, Approvazione. - P a g i n a 2

3 PUNTO N. 1) COMUNICAZIONI - INTERROGAZIONI PRESIDENTE: Buonasera a tutti. Invito i consiglieri a prendere posto, il Segretario a fare l appello. Segretario Appello nominale. 20 presenze. Presidente: 20 presenze. La seduta è valida. Prima di dare inizio ai lavori chiedo all assemblea di osservare un minuto di silenzio per il Carabiniere di Collepasso Maunel Brai,ammazzato in AfgHanistan da un razzo. Vi ringrazio. Potete prendere posto. Mi sono pervenute due interrogazioni scritte a firma del cons. Partipilo. Vuole illustrarle, consigliere? Di sospensione? Ma per quale motivo? Stiamo.. Consigliere..: Chiedo io cinque minuti di sospensione. Se il consigliere acconsente.. Presidente: Siete d accordo? No, il cons. Tritto, mentre io gli ho dato la parola.. allora votiamo la sospensione? Chi è favorevole? All unanimità dei presenti, nessun astenuto, nessun contrario. ed io ho sempre votato con voi per la sospensione ci aggiorniamo fra dieci minuti. sospensione Presidente: Invito il Segretario a fare l appello. Segretario: Appello nominale. Presidente, 21 presenti. Presidente: 21 presenze, la seduta è valida. Invito il cons. Partipilo ad illustrare le due interrogazioni. Cons. Partipilo: Buonasera al pubblico in sala prima di tutto e chiedo scusa per questo episodio increscioso perché io sono in questa aula e mi sento coinvolto in maniera negativa ed io chiedo al sig. Sindaco di intervenire su questo episodio increscioso anche se da buon vicinato io dovrei starmi zitto. Però quello che è accaduto poc anzi è davvero la vergogna di chi dovrebbe rappresentare i cittadini valenzanesi che non meritano. Io devo presentare due interrogazioni, una riguarda la nettezza urbana, l annoso problema di sempre soprattutto negli ultimi due anni. Quindi servizio di raccolta rifiuti solidi urbani nel nostro Comune, a causa del mancato spezzamento dei marciapiedi e di quasi tutta la totalità delle strade comunali fatte eccezione di via Aldo Moro, via Bari e Largo Plebiscito - -ed è importante questo e dal mancato lavaggio di igienizzazione con disinfettanti idonei dei bidoni per rifiuti umidi, campane per la raccolta di vetro, contenitori per la raccolta di plastica e carta. Sig. Sindaco, si è giunti al limite del vivere civile e decoroso della tollerabilità con immondizia e cattivi odori che tartassano i cittadini valenzanesi. Inoltre- aggiungo- per premio la TARSU ha subito un aumento che ha superato oltre il 20% raggiungendo la misura di una delle tariffe più alte dei Comuni della nostra Regione con un pessimo servizio e con punte di insopportabilità per tanti cittadini che vivono del loro misero stipendio e della loro chiedo scusa ai cittadini per questa mia frase - e pertanto con la presente sono a chiedervi a lei sig. Sindaco, di attuare programmi ed interventi al fine di regolarizzare il servizio in questione sperando che lei intervenga. Perché ora stiamo, io personalmente ho riempito un fardello di interrogazioni senza risposte oppure quando abbiamo avuto il piacere della risposta, con un nulla di fatto sotto. Quindi una presa in giro. Quindi quando io attesto al Sig. Sindaco il pinocchio di Valenzano. Mi pare che più passa il tempo e lei sta acquisendo questo titolo. - P a g i n a 3

4 Passo alla seconda interrogazione che è delicatissima anche questa. Quindi si tratta della derattizzazione e disinfestazione. Premesso che con la stagione estiva e quindi con l aumento delle temperature, vi è il proliferarsi di insetti, ratti e simili. Con la presente si vuol mettere in luce l evidente minaccia di pericolo dell insorgere di malattie infettive che metterebbero a rischio tutta la cittadinanza e la salute della stessa e quindi l esigenza impellente di derattizzazione e di disinfettazione del suolo comunale. Inoltre vi è la presenza di erbacce infestanti lungo i cordoli stradali evidenti maggiormente nel tratto stradale che conduce il quartiere San Lorenzo la quale, oltre a ledere l immagine e il decoro di oltre 2000 abitanti, perchè uno quando imbocca quella strada dice madonna, dove sono andato a finire? cioè non si rende conto che poi cammina magari distrattamente per altri metri e trova l abitato, e dice madonna, e cos è qui, un altra comunità? e questo bisogna chiederlo al Sindaco. E quindi il decoro delle strade dicevo rende ancora più suscettibile preda di insetti vari del territorio. Ormai sono mesi che non ci è presenza alcuna di operatori addetti all espletamento di dette mansioni di pulizia. Io non vedo un operatore da mesi, che arriva lì, io li vedo ogni tanto ma su altre zone, arrivano e vanno a pulire, e fanno, però chissà perché trovano una barriera, un qualche cosa che li ostacola. E il sindaco non può dire che non conosce quella strada perché l altra domenica ha fatto Vivi Valenzano, con la bicicletta, e lui ha fatto proprio quella tratta, e Lei è possibile che non se n è accorto, Sindaco? Lei rappresenta i cittadini valenzanesi. Che poi noi non stiamo chiedendo niente. La manutenzione. Cioè questo ormai è diventato una sorta di condominio che non funziona. Cioè qui a livello condominiale siamo andati a finire. Non funziona nulla in questo paese e lei deve intervenire. Ed io capisco che lei vive un momento difficile con la sua maggioranza e l hanno dimostrato poc anzi e quasi quasi mi viene da pensare che lei è demotivato. Lasci perdere, butti la spugna lì al centro, si vada a godere l estate, Sindaco! ho finito, grazie. Presidente: Cons. Amoruso, prego. Consigliere Amoruso: Prima di esporre le mie interrogazioni, sono due, lo dico a microfono, il pregherei il Dott. Lonigro se nello sviluppo di questo consiglio comunale vengono citati, anche nella delibera di consiglio, la presenza di chi assessori è presenti in questo consiglio comunale. Detto questo, mi accingo a fare le mie due interrogazioni. La prima, devo parlare, Sindaco, di via Don Luigi Sturzo dove oramai la dignità, se lei Sindaco, le faccio vedere le fotografie, per questo mi sto rivolgendo a Lei. Sindaco, i cittadini di Via Don Luigi Sturzo stanno perdendo la dignità perché la situazione ogni giorno precipita e non è possibile che noi possiamo vivere in questa situazione. Quindi se è come dice lei, che l aria dove prima erano situati i cassonetti è un area pericolosa, la sequestri, perché comunque lì ci parcheggiano le macchina. Quindi se è pericoloso come lei dice, nemmeno le macchine possono parcheggiare. Poiché non è così, è un suo capriccio, lei deve ripristinare la situazione di prima. Non è possibile ogni mattina assistere a questo squallore. E chi ci abita di fronte o in zone limitrofe, è una vergogna, anche perché è l ingresso del paese, questo è l ingresso del Paese. Quindi è solo un suo capriccio questo. Allora facciamoceli togliere i capricci, Sindaco. Lei deve ripristinare la situazione di prima. E ancora una volta assistiamo che l assessore all ambiente non esiste in questo Comune. Non esiste. Sta lì? Dove sta? Presidente: Assessore all Ambiente, si vuole accomodare? Consigliere Amoruso: Quindi per cortesia e con sollecitudine, Sindaco, ripristini la situazione di prima! Se no noi cittadini di quel quartiere sicuramente una protesta clamorosa la faremo. Guardi che noi le portiamo i cassonetti di casa sua, Sindaco, eh! Glieli portiamo tutti i cassonetti, glieli portiamo. Quindi vuole essere un attimino attento nei confronti di chi ci abita? Perché non è possibile una questione del genere. La mia seconda interrogazione. Alcuni proprietari di suoli hanno scritto una lettera a tutti i consiglieri comunali sollecitando l approvazione del piano regolatore. Già premetto che condivido - P a g i n a 4

5 nella sua struttura essenziale la lettera, solo un aspetto non condivido, quando dicono che la passata amministrazione è caduta per il piano regolatore. Non è così insomma. Però nella sua struttura la lettera la condivido appieno. Se per cortesia, Sindaco, a questi cittadini che hanno scritto, ripeto, ai consiglieri comunali e a Lei, gli si sia una data certa, dei tempi certi, anche perché una proposta, nel piano regolatore giù ci sta una bozza già pubblicata e quant altro, quindi per andare incontro a questi cittadini non ci vuole moto, i tempi possono anche essere brevi, però visto che lei oggi approverà il piano di regolazione urbana o meglio già approvato il piano di regolazione urbana, oggi va a completare il mosaico, chiaramente già quella bozza deve essere modificata perchè è andato già ad occupare una serie di volumetrie praticamente che è chiaro che rispetto a quella bozza non ci troviamo più. Quindi sindaco, a questi cittadini che hanno scritto tempi certi, tempi brevi, diamo una risposta concreta anche con fatti concreti e se sarà possibile, ripeto,, fare anche un consiglio monotematico su quelli che saranno i tempi del piano regolatore e se è intenzione di questa Amministrazione fare subito, ripeto, lì c è una bozza, già è stata pubblicata quindi una volta che lei avrà tutte le carte necessarie, basta poco per approvarle, se invece lei andrà a modificare. È chiaro che i tempi saranno biblici. Quindi nella risposta deve essere chiaro se lei intende portare avanti quella proposta o se intende modificarla ed è chiaro che non potrà dire in tempi breve perché i tempi sappiamo quelli che sono. Grazie. Presidente: Grazie, cons. Amoruso. Cons. De Filippis, prego. Consigliere De Filippis: Signor Sindaco, signori consiglieri, cittadini, buonasera. In verità io mi sarei aspettato, Sig. Sindaco, che lei all inizio della seduta lei avesse chiesto scusa ai cittadini per lo squallido spettacolo che abbiamo dato stasera. Non lo ha fatto, non ho capito. Io in verità e le dò la mia prova d onore che l avrei fatto, mi sarei presentato dimissionario, al rientro in consiglio comunale. Detto questo, volevo farlo a me stesso ma naturalmente mi rivolgo all assessore all igiene, c è una situazione intollerabile in questo paese ma dire che è veramente quasi paurosa è poco. Io tre giorni fa, se non erro, tre- quattro giorni fa, non di più insomma, tra la fine della settimana scorsa e l inizio di questa settimana mi trovano in Via Muraglia all altezza di Via Santacroce, vidi una decina di persone che scappavano, gridavano, pensavo cosa fosse successo. Mi informai e mi dissero che c erano tre toponi così che si facevano le passeggiate nelle case, nelle vie, per strada. Allora io dico, io sono stato Assessore all Igiene, non è che i topi non c erano neanche allora, c erano allora, ci mancherebbe, ma non in questo modo, stavano nelle strade periferiche, in campagna, ma in città non si è mai verificato un fatto di questo genere, a tre a tre. Io dico che, in che cosa si sbaglia oggi? chiedo ai vigili a testimoniare a quello che sto dicendo io adesso. Quando io facevo l assessore, innanzitutto la programmazione sia della derattizzazione che della disinfestazione iniziava per quanto riguardava già qualche mese prima, si incominciava da ottobre novembre ad organizzare, poi a gennaio febbraio si partiva perché ci sono delle larve che vengono fuori i primi dell anno, altre verso marzo e così via, cioè era tutto programmato. Ma in più, ma non perchè io non avessi fiducia della ditta, si dice che l occhio del padrone.. e no, è l interrogazione,e innanzitutto lei è un consigliere e non capisco, mi sto rivolgendo, al massimo l assessore che sta vicino che deve parlare.. presidente, per cortesia, vuole dire, io sto dicendo che qui non funziona l igiene, visto che ne sto parlando e lei mi viene a dire una interrogazione, altro che interrogazione.. Presidente: Sì, va bene, però la formalizzi.. Consigliere De Filippis: E la sto formalizzando, io sto spiegando perché, e vi sto dicendo perché non funziona. Ve lo sto spiegando adesso. Se mi fate concludere, voi capirete anche il cons... riuscirà a capire, perché non è che capisce tanto, ma adesso capirà, una volta che ho finito.. Presidente: Ma lei non può offendere un consigliere.. - P a g i n a 5

6 Consigliere De Filippis: Non sto offendendo, non capisce di questo da quello che vedo. Allora mi faccia finire, quantomeno l educazione. E poi alla fine dice ma lei che ha detto? lo posso capire alla fine ma non mentre sto parlando. Perché mi sto chiedendo, topi che camminano per strada nel centro abitato. Allora non sarà che non avviene, e di fatti mi sono informato, non avviene quello che avveniva quando stavo io, ecco perchè mi sto spiegando, quindi io sto dando un contributo perché il mio compito di consigliere è quello di dare anche un contributo. Qual è il contributo? Siccome le ditte possono agre come vogliono invece di mettere, che so, quattro litri o quattro chili di un cero materiale in dieci litri di acqua, ne mettono due e così via,io avevo dato disposizione a queste ditte di non procedere assolutamente a fare nulla se prima non c era in presenza di almeno due vigili. In più la notte mandava un vigile con queste macchine che giravano il paese per derattizzare il paese. Allora adesso non sta avvenendo questo. Ecco la mia domanda. Non sarà per questo che allora si vedeva un topo e adesso se ne vedono dieci? Questo sto dicendo io. Quindi la mia è una interrogazione e si capisce bene, anche il più ignorante capisce che è una interrogazione, questa. Detto questo, Sig. Sindaco, c è un altro fatto, della seconda interrogazione e gliela dirò in breve. C è una lamentela totale dei commercianti che da Via Bari con Via Bari e via Aldo Moro a causa di quel blocco stradale dovuto a quei lavori di fogna che si stanno facendo e che si sono bloccati. Mi è stato riferito che la ditta ha bloccato tutto perchè ha trovato dell amianto. A me sembra strano questo fatto. In che senso? Non perché ha trovato l amianto. Sembra strano perché noi abbiamo fatto lavori in una zona del centro storico dove c erano tubazioni del tempo di Mussolini quindi molti anni prima di quelle tubazioni di Via Bari quindi erano.. cioè quantomeno era materiale pericolo come fosse più di quello. Per quale ragione i nostri lavori non si bloccarono e andarono avanti? No, non è stato così. Non è stato così. Ma lei capisce tutte queste cose? Ma lei dove stava?.. che tu il consigliere comunale lo fai da due mesi e non lo fai manco bene, ma che capisci tu? E allora.. sì, e allora perchè questa maggioranza va così, tolti i due o tre consiglieri là, non sta niente, siete dei poveretti. Si vede, si vede da come andate avanti, dai conti che avete fatto.. Presidente: Consigliere De Filippis Consigliere De Filippis: Lei mi deve dire.. presidente, mi provocano. Può dire al signore di starsi zitto? Presidente: Consigliere Sollecito! Consigliere De Filippis: Io sono educato. È lei che deve imparare l educazione. No, se quello si permette di dire che li avete affossati quelli, e non è così.. Presidente: Consigliere De Filippis, si attenga alla interrogazione. Consigliere De Filippis: Io mi devo attenere alla interrogazione? Presidente: Cons. Sollecito. Si va bene, ma chiedi la parola dopo, se no non finiamo più. Consigliere De Filippis: Ma guardi, sono solo cinque minuti che sto parlando, non è che sto parlando da molto, cinque minuti. Evidentemente le cose dico danno fastidio, non lo so io. Va bene. allora io invece tempo una cosa. quando si fanno questi lavori, ecco, questo è il dubbio che mi viene perché poi non è che vado a vedere, quando si fanno questi lavori si mette una clausola, dice attenzione, qualunque cosa voi troviate, sono a carico vostro, a spese vostre, non a spese nostre di modo che la ditta quando viene non blocchi i lavori. E poi, una volta bloccati i lavori, per quale ragione, sig. Sindaco, ecco la domanda che vi pongo, perché là stanno chiudendo negozi, ci sta una lamentela, ho proprio visto che la pescheria aveva chiuso a metà giornata, anche un amico nostro, di - P a g i n a 6

7 tutti, un valenzanese che vende lì robe così, aveva chiuso, ha detto io chiudo, non ce la faccio. Allora la cosa che voglio dire è questa, dico, per quale ragione, una volta che ha chiuso tutto, perché la ditta mantiene ancora il, blocco stradale? Sbloccasse la cosa! Perché ho visto che lì è stato asfalto, quindi possono passare le macchine di là. Per quale ragione? Fin quando non si chiarisce la cosa, perché non viene sbloccata la strada? Questa è la mia domanda, sig. Sindaco. Grazie. Presidente: Cons. Ferri. Consigliere Ferri: Buonasera a tutti, in particolar modo ai cittadini presenti. Sindaco, mi rivolgo a lei perché la domanda è estesa all assessore competente, non sarebbe opportuno perché ha appena acquisito il ruolo da assessore. Lei, sindaco, credo che sa che esiste in Valenzano un quartiere che è il quartiere San Lorenzo e in quella realtà esiste un campetto che è stato sempre e ha rappresentato la centralità di socializzazione per tutti i bambini e non di quelli territorio. Ho raccolto valide esigenze,valide lamentele che sono esclusivamente da addebitare a questa amministrazione Lampignano, anzi, da questa mal gestione del Sindaco Lampignano, non esprimo sulla giunta perché effettivamente non è mai esistita e non ho mai visto anche in consiglio comunale l intervento di questi ultimi alle risposte a seguito della interrogazione del consiglio comunale. Quindi a parte questa premessa, io le dico, Sindaco, che esiste un campetto, è da circa due anni da quando lei è stato eletto Sindaco, non sono stati mai, dico mai, realizzate opere di manutenzione ordinaria e straordinaria all interno. Lei ne è a conoscenza di questo stato di abbandono? Uno. Due, io voglio conoscere se sussiste, se esiste la volontà politica di fare interventi all interno di questo campetto e soprattutto conoscere quali sono i tempi. La particolarità è che, e questo è proprio un atto illegale, il lunedì, mercoledì e venerdì sono stati dei giorni designati alla chiesa e quindi ad un area diciamo, è stata designata, mi scusi, lunedì, mercoledì e venerdì al Comune, martedì e giovedì all area parrocchiale. Il lunedì, mercoledì e venerdì è stato dedicato al Comune perché effettivamente il Comune dà un servizio pubblico ad una fascia debole che sono i diversamente abili che hanno delle difficoltà. Bene, Sindaco, Lei sa che non è stato realizzato se non più di una volta un momento di socializzazione per questi soggetti? Invece sono presenti all interno di queste aree figli e parenti degli assessori? È un modo per fare campagna elettorale per se stessi? Ma sapete che è un bene comune e non dovete fare uso e abuso a modo proprio? Quindi voglio capire, la gestione rispetto agli atti depositati in area comunale dove sono? Li rispettate? Io non trovo nulla, quindi, uno, voglio sapere i tempi di manutenzione. Due, se c è la volontà politica prima. Tre, questa chiave a chi è affidata? Quattro, di conseguenza, quell area è assolutamente incompresa da quella che effettivamente era deputata alla gestione di quel campetto. Quindi Sindaco, le chiedo gentilmente di dare queste quattro risposte chiare e sintetiche. Presidente: Cons. Giuliano, prego. Consigliere Giuliano: Mi rivolgo all assessore alle Attività produttive, Sig. Macchia, De Sario che non vedo in sala però. Inizio da lei, sig. Macchia. Da due anni circa si assiste nel mercato settimanale, come lei ben sa, quello che si svolge su Piazza Padre Pio per intenderci, operatori merci varie, a continui litigi fra gli stessi operatori. Ora, questo crea enorme disagio sia ai cittadini che ovviamente sono già svegliati dal rumore delle attrezzature, dei camion e quant altro, ma la cosa peggiore è che a volte si richiede l intervento della Polizia municipale. Come lei sa, questo compromette l operato dei nostri Vigili in quanto soffrono di un disagio legato al numero di unità inferiori al piano organico. Quindi li distogliamo da attività più necessarie fra virgolette. Io vorrei sapere da lei che cosa si intende fare per ripristinare gli stalli. La seconda interrogazione riguarda lavori che sono stati eseguiti su Via Bari, lavori di ripristino fogna che avrebbero richiesto un tempo di 40 giorni lavorativi. Sembrano, almeno così a vista, sembrano eseguiti, finiti, la strada però rimane chiusa. Questo quindi crea disagio ai cittadini valenzanesi tutti ma cosa ben peggiore, come si sa, in tempi di crisi, gli operatori su Via Aldo Moro stanno soffrendo notevolmente. Peraltro, da - P a g i n a 7

8 voci per così dire di popolo, si viene a sapere che negli scavi ci sarebbe presenza, ci sarebbe stata presenza di eternit. Quindi è stato tutto bello e chiuso e rimesso lì più o meno rappezzato alla meglio. Ora, vogliamo sapere, siamo qui oggi noi a chiederci, quanto tempo porterà via il lavoro di rimozione di questo materiale che sappiamo tutti essere molto pericoloso e dannoso per i cittadini. Grazie. Buonasera. Presidente: Cons. Cicirelli. Consigliere Cicirelli: Buonasera. Presidente, io Le chiedo cortesemente se dal tecnico vuole fare un attimo regolare questi microfoni perchè diventa davvero difficile usarli. La mia interrogazione è brevissima, urgente, vorrei conoscere dal Sindaco se questa amministrazione intende promuovere delle iniziative o comunque adottare dei provvedimenti a sostegno della agricoltura che, come sappiamo tutti, è una delle pochissime risorse che il nostro territorio esprime, atteso che purtroppo, con il clima rovente di questi giorni si stanno ripetendo, si stanno verificando numerosi incendi spontanei. Quindi se avete in mente, se ci sono delle risorse che si possono utilizzare dei contributi regionali che si possono richiedere dei finanziamenti quindi che possono essere utilizzati per degli interventi mirati quantomeno a tenere sotto controllo il territorio e a prevenire il diffondersi degli incendi, o quantomeno, per quelle aree private invitare, sollecitare, sensibilizzare i proprietari ad una manutenzione che non favorisca gli incendi. Grazie, Sindaco. Presidente: Se non ci sono altre interrogazioni, la parola L Sindaco. Sindaco: Buonasera a tutti. Io chiedo scusa quando prendo la parola anche perchè farlo prima diventa non complicato, mi pare scorretto in linea generale. Sicuramente quello che è accaduto non facilmente non comprensibile ma non è sicuramente ammissibile. E di questo ne siamo consapevoli tutti, tutti, consiglieri, prima di tutto noi. Ma questo appartiene alla politica e di questo ne siamo consapevoli non solo noi due ma tutti quanti, compresi i cittadini. Cons. Partipilo, ho detto l altra volta e lo ripeto, nel momento in cui il Sindaco, l assessore risponde in seduta consiliare, c è il verbale, e il verbale è risposta scritta. Allora per quanto riguarda i vostri argomenti,..scusi, lo dice la norma, lo dice la norma, a meno che la interrogazione viene riformulata fuori dal consiglio. Consigliere, no, non è così. Adesso le dico perché. Non è così. Allora ascolti, consigliere, non è così, consigliere. Consigliere, sto rispondendo. Consigliere, non mi può togliere la parola. Consigliere, non mi può togliere la parola. Devo rispondere prima io. Presidente: Cons. Partipilo! Sindaco: Devo rispondere prima io. Le mi deve far rispondere. Le deve farmi rispondere cortesemente. Poi ha diritto di replica. Lei ha diritto di replica. E lo faccia dopo. Parlare di rifiuti oggi è facilissimo soprattutto quando si è all opposizione ed è la cosa più semplice di questo mondo, è la cosa più facile. Adesso io vi chiedo, vi chiedo, chiedo alla minoranza soprattutto ma alla maggioranza, di convocare tutte le maestranze, tutte, soprattutto perchè questa maestranze sicuramente non sono vicine al Sindaco Lampignano, e chiedete, chiedete, ci sono dei formulari aziendali, se questi hanno più impegni oggi o ieri, cioè se effettivamente svolgono un servizio maggiore negli ultimi due anni o negli anni precedenti, se sono più tartassati dal Sindaco oggi, due anni o nelle riunioni precedenti. Ci sono strumenti aziendali per fare indagini. Poi il fatto di essere strumentali è molto semplice, è molto facile. Allora vi chiedo, promuovete all interno dell azienda con gli operai delle indagini aziendali. Sono quelle a testimonianza vera di quello che si afferma. Il resto può essere tutto quello che si vuole, anche perchè stiamo gestendo degli appalti che non sono di questa Amministrazione, quindi stiamo gestendo in pratica quello che c è al meglio di queste possibilità. Lo ripeto ad alta voce, utilizzate strumenti aziendali, ci saranno risposte aziendali. Le risposte politiche nostre, sia da una parte sia dall altra, sono sempre strumentali. Sempre. Ed è parte - P a g i n a 8

9 della politica. Questo vale per i rifiuti, vale per cassonetti, vale per i topi, vale per tutti. Per quanto riguarda questi cassonetti, consigliere, io ritengo, non io, l ufficio Viabilità, l ufficio Igiene, l ufficio Ambiente, che l attuale locazione è più razionale, abbiamo monitorato fotografato l attuale situazione rispetto alla precedente. Precedentemente era una completa discaricatolo che non era visibile. Ma questa è la condizione per cui a Valenzano tutti i cassonetti stanno sotto le scuole perché non rompe le scatole nessuna famiglia come se i figli di quelli che stanno a scuola sono di altre famiglie, è una cultura perversa. Questa è una cultura perversa che appartiene al paese, non al Sindaco Lampignano. Noi con il prossimo appalto cercheremo di eliminare i cassonetti, come si sta facendo in tutto il Paese. Le difficoltà sono numerose e riusciremo, mi auguro, con il nuovo appalto e con risorse disponibili a fare un servizio migliore. Allora io chiedo a voi, non un attacco, la partecipazione a fare un appalto che sia a favore di questo, visto che tra poco governerete voi, quindi avrete per nove anni un appalto fatto bene, quindi conviene anche partecipare ad una formulazione corretta. Per quanto riguarda poi i capricci, io non ho mai capricci anche se a fare, l unica cosa che ho fatto nella mia vita è essere coerente. Se dico A, rimane A. naturalmente se sbaglio, e non è A, è B, dico B. ma se A, è A, è rimasta A. questo l ho applicato non subito, l ho imparato dal mio caro nonno che era imbianchino. Dopo di che, per quanto riguarda il Pug, è anche questa favola. La volontà di questa amministrazione è quella sicuramente di portarlo a compimento. Oggi ci sono nuovi strumenti che sono non comparsi, che sono presenti, che consentono all Amministrazione che non ha risorse di attingere risorse. Questo vale in tutti i campi ma vale soprattutto nel campo dei lavori pubblici dove ci sono due filone, il primo filone è quello europeo, l altro filone è quello di avere un rapporto con il privato perché se le opere di urbanizzazione le fa il privato, non sforiamo il patto di stabilità. Allora se voi non riuscite a capire che queste vie bisogna percorrerle in nome e per conto del paese, francamente non so chi parlare, quale interlocutore avere. Questi strumenti oggi ci sono, l amministrazione deve percorrere fermo restando che la bozza che avete è stata non pubblicata, è stata resa pubblica formalmente ma già bocciata dalla Regione. Io nell ufficio Urbanistico mi hanno chiesto che prima di tutto sarebbe opportuno fare l adeguamento del Pdf al Putt. E quello lo stiamo facendo, il provvedimento è pronto, sarà uno dei prossimi provvedimenti dove finalmente si chiarisce la situazione dei vincoli ambientali che è una premessa dovuta, una premessa dovuta sia nel rispetto delle nuove scelte ma soprattutto nel rispetto di chi ha avuto la fortuna, la sfortuna, di avere dei suoli edificabili e che paga tasse da decenni. Allora se non si fa prima questo e dar conto a persone che hanno dei diritti consolidati, mi sembra di sbagliare. Allora questo lo sta facendo nella più ampia correttezza anche con incontri pubblici, quindi non abbiamo bloccato niente, i tempi non sono neanche troppo lunghi perché stiamo rispettando i tempi purtroppo della burocrazia. Quindi c è sicuramente volontà di portarle avanti e nella più grande correttezza, come per la fogna, caro consigliere. Quello che ha detto lei, è grave perché lei si auto denunciato perché adesso, guardi caro consigliere, probabilmente prima di tutto i lavori sono della Aqp, noi, la nostra responsabilità è quella del paese di creare le condizioni perchè i lavori si svolgano. Ascolti! No, ma stia ma se a suo tempo li avete insaccati, li avete insaccati, e lo ha detto lei, consigliere, lo ha detto lei. Allora ascolti!. Ascolti. Allora probabilmente adesso c è una amministrazione attenta, probabilmente,e che segue le regole. Allora quello che è avvenuto finora è avvenuto con un presidio sanitario di legge, solo che è venuto a carico della ditta che ha vinto l appalto, un lavoro che non era previsto. Giustamente la ditta dice te lo chiudo il buco, l ho fatto secondo norma, ma il resto me lo paghi. È giusto. E quindi con l Acquedotto, con la direzione dei lavori, con il RUP sta discutendo, però noi stiamo accelerando la discussione, sta stipulando un nuovo contratto perchè i lavori siano presidiati secondo norma. E il materiale pericoloso sia isolato e secondo norma allontanato e messo dove la norma dice. Questo sta avvenendo. Il problema di togliere, non togliere, nel cantiere non è responsabilità direttamente nostra. Alla ditta abbiamo chiesto di rimuovere ma per rimuovere bisognava azzerare tutto, ordinanze, segnaletica. La ditta questo non lo dall oggi al domani, anzi non lo può fare. Lo doveva fare con un atto di ordinanza discutibile, perchè, su un cantiere aperto il Sindaco ordina, l ufficio anzi ordina su un pasticcio. Allora purtroppo quando i guai capitano, io comprendo i commercianti, li ho contattati, li ho - P a g i n a 9

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e

4.Che cosa... di bello da vedere nella tua città? (A) c'è (B) è (C) ci sono (D) e DIAGNOSTIC TEST - ITALIAN General Courses Level 1-6 This is a purely diagnostic test. Please only answer the questions that you are sure about. Since this is not an exam, please do not guess. Please stop

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO

GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO GUIDA PER ORGANIZZARE IL TRASLOCO Consigli e trucchi da esperti del settore IN QUESTA GUIDA: I. COME ORGANIZZARE UN TRASLOCO II. PRIMA DEL TRASLOCO III. DURANTE IL TRASLOCO IV. DOPO IL TRASLOCO V. SCEGLIERE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

Andrea Bajani Tanto si doveva

Andrea Bajani Tanto si doveva Andrea Bajani Tanto si doveva Quando muoiono, gli uccelli cadono giù. Non se ne accorge quasi nessuno, di solito, salvo il cacciatore che l ha colpito e il cane che deve dargli la caccia. Il cacciatore

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi:

GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: GRAMMATICA IL MODO CONGIUNTIVO - 1 Osserva i seguenti esempi: Sono certo che Carlo è in ufficio perché mi ha appena telefonato. So che Maria ha superato brillantemente l esame. L ho appena incontrata nel

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI

COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI Allegato 1 COMUNE DI ALCAMO PROVINCIA Dl TRAPANI REGOLAMENTO PER LA DOTAZIONE FINANZIARIA COMUNALE PER INTERVENTI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E DI FUNZIONAMENTO IN FAVORE DEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE PRIMARIA

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957

COMUNE DI TERRALBA. (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 COMUNE DI TERRALBA (Provincia di Oristano) Via Baccelli n 1 09098 Terralba Tel. 078385301 Fax 078383341 P.IVA 00063150957 Ordinanza Sindacale n. 41/2012 Prot. n. 12292 ORDINANZA SINDACALE (Adozione misure

Dettagli

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi

libro primo 7 grazie, farò del mio meglio per non arrecarti altro disturbo. E appena ho provato a reagire, mi hai bloccata, sei passato a discorsi Capitolo primo 1. Se tu te ne sei scordato, egregio signore, te lo ricordo io: sono tua moglie. Lo so che questo una volta ti piaceva e adesso, all improvviso, ti dà fastidio. Lo so che fai finta che non

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV...

TEST D INGRESSO DI ITALIANO. Cognome...Nome...Classe IV... TEST D INGRESSO DI ITALIANO Cognome...Nome...Classe IV... PUNTEGGIO FINALE.../50 VOTO ORTOGRAFIA Scegli l'alternativa corretta tra quelle proposte, barrando la lettera corrispondente. (1 punto in meno

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

CURSOS AVE CON TUTOR

CURSOS AVE CON TUTOR CURSOS AVE CON TUTOR DOMANDE PIÙ FREQUENTI (FAQ) A che ora ed in quali giorni sono fissate le lezioni? Dal momento in cui riceverai le password di accesso al corso sei libero di entrare quando (24/24)

Dettagli

Favole per bambini grandi.

Favole per bambini grandi. Favole per bambini grandi. d. & d' Davide Del Vecchio Daria Gatti Questa opera e distribuita sotto licenza Creative Commons Attribuzione Non commerciale 2.5 Italia http://creativecommons.org/licenses/by-nc/2.5/it/

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

1 - Sulla preghiera apostolica

1 - Sulla preghiera apostolica 1 - Sulla preghiera apostolica Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Do una piccola istruzione di metodo sulla preghiera apostolica. Adesso faccio qualche premessa sulla preghiera apostolica,

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA?

L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? dott.ssa Anna Campiotti Marazza (appunti non rivisti dall autrice; sottotitoli aggiunti dal redattore) L ADULTO CHE SA EDUCARE: REGOLE O PRESENZA? primo incontro del ciclo Il rischio di educare organizzato

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO

DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI E RELATIVE MISURE ADOTTATE PER L ELIMINAZIONE DELLE INTERFERENZE DERIVANTI DA ATTIVITÀ IN APPALTO E SUBAPPALTO (ai sensi dell articolo 26 del D.Lgs. 81/2008) Allegato

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

La Sua Salute e il Suo Benessere

La Sua Salute e il Suo Benessere La Sua Salute e il Suo Benessere ISTRUZIONI: Questo questionario intende valutare cosa Lei pensa della Sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere sempre aggiornati su come si sente e

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

alluvioni e frane Si salvi chi può!

alluvioni e frane Si salvi chi può! alluvioni e frane Che cos è l alluvione? L alluvione è l allagamento, causato dalla fuoriuscita di un corso d acqua dai suoi argini naturali o artificiali, dopo abbondanti piogge, nevicate o grandinate,

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Tip #2: Come siriconosceun leader?

Tip #2: Come siriconosceun leader? Un saluto alla Federazione Italiana Tennis, all Istituto Superiore di Formazione e a tutti gli insegnanti che saranno presenti al SimposioInternazionalechesiterràilprossimo10 maggio al ForoItalico. Durante

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

BIANCOENERO EDIZIONI

BIANCOENERO EDIZIONI RACCONTAMI BIANCOENERO EDIZIONI Titolo originale: The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde, 1886 Ringraziamo Giulio Scarpati che ha prestato la sua voce per questo progetto. Consulenza scientifica al

Dettagli

1 Decidi come finisce la frase.

1 Decidi come finisce la frase. No mamma no A1/A2 anno di produzione: 1993 durata: 18 genere: commedia regia: Cecilia Calvi sceneggiatura: Cecilia Calvi fotografia: Franco Lecca montaggio: Valentina Migliaccio interpreti: Isa Barsizza,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO

TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO TEORIA DEL SÉ E CICLO DEL CONTATTO di Sergio Mazzei Direttore dell Istituto Gestalt e Body Work TEORIA DEL SÉ Per organismo nella psicoterapia della Gestalt si intende l individuo che è in relazione con

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO

CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO CODICE DI COMPORTAMENTO INTEGRATIVO ARTICOLO 1 OGGETTO 1. Il presente Codice di Comportamento integrativo definisce, in applicazione dell'art. 54 del DLgs. n. 165/2001 come riformulato dall'art.1, comma

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren.

Invece n da stu paes, come sempre, ston i solt casen, il centro è sempre pulito ed in periferia stie na latren. Cari lettori Oggi della pulizia del nostro paese vi voglio parlare, che per come funziona, troppo cara ce la fanno pagare. Pe quanda solt co senec ne fasce pagà de rummat, Putignan er a iess nu paes, splendente

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO

REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO COMUNE di SAN COLOMBANO AL LAMBRO BORGO INSIGNE (Titolo Araldico) Provincia di MILANO REGOLAMENTO DELLA COMMISSIONE COMUNALE DI CONTROLLO DI CUI ALL ART. 15 DELLO STATUTO (Approvato con delibera del Consiglio

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI)

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RISCHI DA INTERFERENZE (DUVRI) COMPITI DELLE IMPRESE E DOCUMENTAZIONE CONTRATTUALE AI SENSI DI QUANTO PREVISTO DAL D.L.GS 8108 e s.m.i. TIPOLOGIA APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa

Quanti nuovi suoni, colori e melodie, luce vita e gioia ad ogni creatura splende la sua mano forte e generosa, perfetto è ciò che lui fa TUTTO CIO CHE FA Furon sette giorni così meravigliosi, solo una parola e ogni cosa fu tutto il creato cantava le sue lodi per la gloria lassù monti mari e cieli gioite tocca a voi il Signore è grande e

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Negli UFFICI. 28 settembre 2010

Negli UFFICI. 28 settembre 2010 Negli UFFICI Come si fa 28 settembre 2010 Dai suggerimenti ai benefici Alcuni sono di facile attuazione, altri sono complessi o/e onerosi economicamente. Ovviamente non è necessario adottarli tutti e subito

Dettagli

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica, Informatica Università di Trieste

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli