C i t t à d i V a l e n z a n o A t t i d e l C o n s i g l i o C o m u n a l e. CITTÀ di VALENZANO ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "C i t t à d i V a l e n z a n o A t t i d e l C o n s i g l i o C o m u n a l e. CITTÀ di VALENZANO ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE"

Transcript

1 CITTÀ di VALENZANO ATTI DEL CONSIGLIO COMUNALE Seduta del 28 Giugno P a g i n a 1

2 INDICE PUNTO N 1 Pag. 3 Comunicazioni -Interrogazioni. PUNTO N 2 Pag. 16 Comunicazioni del Sindaco in merito alla composizione della Giunta comunale a norma dell art. 46, secondo comma, decreto legislativo 267/2000. PUNTO N 3 Pag. 22 Art. 151 comma 7 e art. 227 del decreto legislativo 18 Agosto 2000 N Approvazione del rendiconto della gestione dell esercizio finanziario PUNTO N 4 Pag. 42 Regolamento per l assegnazione delle aree comprese nel PIRU, Approvazione. - P a g i n a 2

3 PUNTO N. 1) COMUNICAZIONI - INTERROGAZIONI PRESIDENTE: Buonasera a tutti. Invito i consiglieri a prendere posto, il Segretario a fare l appello. Segretario Appello nominale. 20 presenze. Presidente: 20 presenze. La seduta è valida. Prima di dare inizio ai lavori chiedo all assemblea di osservare un minuto di silenzio per il Carabiniere di Collepasso Maunel Brai,ammazzato in AfgHanistan da un razzo. Vi ringrazio. Potete prendere posto. Mi sono pervenute due interrogazioni scritte a firma del cons. Partipilo. Vuole illustrarle, consigliere? Di sospensione? Ma per quale motivo? Stiamo.. Consigliere..: Chiedo io cinque minuti di sospensione. Se il consigliere acconsente.. Presidente: Siete d accordo? No, il cons. Tritto, mentre io gli ho dato la parola.. allora votiamo la sospensione? Chi è favorevole? All unanimità dei presenti, nessun astenuto, nessun contrario. ed io ho sempre votato con voi per la sospensione ci aggiorniamo fra dieci minuti. sospensione Presidente: Invito il Segretario a fare l appello. Segretario: Appello nominale. Presidente, 21 presenti. Presidente: 21 presenze, la seduta è valida. Invito il cons. Partipilo ad illustrare le due interrogazioni. Cons. Partipilo: Buonasera al pubblico in sala prima di tutto e chiedo scusa per questo episodio increscioso perché io sono in questa aula e mi sento coinvolto in maniera negativa ed io chiedo al sig. Sindaco di intervenire su questo episodio increscioso anche se da buon vicinato io dovrei starmi zitto. Però quello che è accaduto poc anzi è davvero la vergogna di chi dovrebbe rappresentare i cittadini valenzanesi che non meritano. Io devo presentare due interrogazioni, una riguarda la nettezza urbana, l annoso problema di sempre soprattutto negli ultimi due anni. Quindi servizio di raccolta rifiuti solidi urbani nel nostro Comune, a causa del mancato spezzamento dei marciapiedi e di quasi tutta la totalità delle strade comunali fatte eccezione di via Aldo Moro, via Bari e Largo Plebiscito - -ed è importante questo e dal mancato lavaggio di igienizzazione con disinfettanti idonei dei bidoni per rifiuti umidi, campane per la raccolta di vetro, contenitori per la raccolta di plastica e carta. Sig. Sindaco, si è giunti al limite del vivere civile e decoroso della tollerabilità con immondizia e cattivi odori che tartassano i cittadini valenzanesi. Inoltre- aggiungo- per premio la TARSU ha subito un aumento che ha superato oltre il 20% raggiungendo la misura di una delle tariffe più alte dei Comuni della nostra Regione con un pessimo servizio e con punte di insopportabilità per tanti cittadini che vivono del loro misero stipendio e della loro chiedo scusa ai cittadini per questa mia frase - e pertanto con la presente sono a chiedervi a lei sig. Sindaco, di attuare programmi ed interventi al fine di regolarizzare il servizio in questione sperando che lei intervenga. Perché ora stiamo, io personalmente ho riempito un fardello di interrogazioni senza risposte oppure quando abbiamo avuto il piacere della risposta, con un nulla di fatto sotto. Quindi una presa in giro. Quindi quando io attesto al Sig. Sindaco il pinocchio di Valenzano. Mi pare che più passa il tempo e lei sta acquisendo questo titolo. - P a g i n a 3

4 Passo alla seconda interrogazione che è delicatissima anche questa. Quindi si tratta della derattizzazione e disinfestazione. Premesso che con la stagione estiva e quindi con l aumento delle temperature, vi è il proliferarsi di insetti, ratti e simili. Con la presente si vuol mettere in luce l evidente minaccia di pericolo dell insorgere di malattie infettive che metterebbero a rischio tutta la cittadinanza e la salute della stessa e quindi l esigenza impellente di derattizzazione e di disinfettazione del suolo comunale. Inoltre vi è la presenza di erbacce infestanti lungo i cordoli stradali evidenti maggiormente nel tratto stradale che conduce il quartiere San Lorenzo la quale, oltre a ledere l immagine e il decoro di oltre 2000 abitanti, perchè uno quando imbocca quella strada dice madonna, dove sono andato a finire? cioè non si rende conto che poi cammina magari distrattamente per altri metri e trova l abitato, e dice madonna, e cos è qui, un altra comunità? e questo bisogna chiederlo al Sindaco. E quindi il decoro delle strade dicevo rende ancora più suscettibile preda di insetti vari del territorio. Ormai sono mesi che non ci è presenza alcuna di operatori addetti all espletamento di dette mansioni di pulizia. Io non vedo un operatore da mesi, che arriva lì, io li vedo ogni tanto ma su altre zone, arrivano e vanno a pulire, e fanno, però chissà perché trovano una barriera, un qualche cosa che li ostacola. E il sindaco non può dire che non conosce quella strada perché l altra domenica ha fatto Vivi Valenzano, con la bicicletta, e lui ha fatto proprio quella tratta, e Lei è possibile che non se n è accorto, Sindaco? Lei rappresenta i cittadini valenzanesi. Che poi noi non stiamo chiedendo niente. La manutenzione. Cioè questo ormai è diventato una sorta di condominio che non funziona. Cioè qui a livello condominiale siamo andati a finire. Non funziona nulla in questo paese e lei deve intervenire. Ed io capisco che lei vive un momento difficile con la sua maggioranza e l hanno dimostrato poc anzi e quasi quasi mi viene da pensare che lei è demotivato. Lasci perdere, butti la spugna lì al centro, si vada a godere l estate, Sindaco! ho finito, grazie. Presidente: Cons. Amoruso, prego. Consigliere Amoruso: Prima di esporre le mie interrogazioni, sono due, lo dico a microfono, il pregherei il Dott. Lonigro se nello sviluppo di questo consiglio comunale vengono citati, anche nella delibera di consiglio, la presenza di chi assessori è presenti in questo consiglio comunale. Detto questo, mi accingo a fare le mie due interrogazioni. La prima, devo parlare, Sindaco, di via Don Luigi Sturzo dove oramai la dignità, se lei Sindaco, le faccio vedere le fotografie, per questo mi sto rivolgendo a Lei. Sindaco, i cittadini di Via Don Luigi Sturzo stanno perdendo la dignità perché la situazione ogni giorno precipita e non è possibile che noi possiamo vivere in questa situazione. Quindi se è come dice lei, che l aria dove prima erano situati i cassonetti è un area pericolosa, la sequestri, perché comunque lì ci parcheggiano le macchina. Quindi se è pericoloso come lei dice, nemmeno le macchine possono parcheggiare. Poiché non è così, è un suo capriccio, lei deve ripristinare la situazione di prima. Non è possibile ogni mattina assistere a questo squallore. E chi ci abita di fronte o in zone limitrofe, è una vergogna, anche perché è l ingresso del paese, questo è l ingresso del Paese. Quindi è solo un suo capriccio questo. Allora facciamoceli togliere i capricci, Sindaco. Lei deve ripristinare la situazione di prima. E ancora una volta assistiamo che l assessore all ambiente non esiste in questo Comune. Non esiste. Sta lì? Dove sta? Presidente: Assessore all Ambiente, si vuole accomodare? Consigliere Amoruso: Quindi per cortesia e con sollecitudine, Sindaco, ripristini la situazione di prima! Se no noi cittadini di quel quartiere sicuramente una protesta clamorosa la faremo. Guardi che noi le portiamo i cassonetti di casa sua, Sindaco, eh! Glieli portiamo tutti i cassonetti, glieli portiamo. Quindi vuole essere un attimino attento nei confronti di chi ci abita? Perché non è possibile una questione del genere. La mia seconda interrogazione. Alcuni proprietari di suoli hanno scritto una lettera a tutti i consiglieri comunali sollecitando l approvazione del piano regolatore. Già premetto che condivido - P a g i n a 4

5 nella sua struttura essenziale la lettera, solo un aspetto non condivido, quando dicono che la passata amministrazione è caduta per il piano regolatore. Non è così insomma. Però nella sua struttura la lettera la condivido appieno. Se per cortesia, Sindaco, a questi cittadini che hanno scritto, ripeto, ai consiglieri comunali e a Lei, gli si sia una data certa, dei tempi certi, anche perché una proposta, nel piano regolatore giù ci sta una bozza già pubblicata e quant altro, quindi per andare incontro a questi cittadini non ci vuole moto, i tempi possono anche essere brevi, però visto che lei oggi approverà il piano di regolazione urbana o meglio già approvato il piano di regolazione urbana, oggi va a completare il mosaico, chiaramente già quella bozza deve essere modificata perchè è andato già ad occupare una serie di volumetrie praticamente che è chiaro che rispetto a quella bozza non ci troviamo più. Quindi sindaco, a questi cittadini che hanno scritto tempi certi, tempi brevi, diamo una risposta concreta anche con fatti concreti e se sarà possibile, ripeto,, fare anche un consiglio monotematico su quelli che saranno i tempi del piano regolatore e se è intenzione di questa Amministrazione fare subito, ripeto, lì c è una bozza, già è stata pubblicata quindi una volta che lei avrà tutte le carte necessarie, basta poco per approvarle, se invece lei andrà a modificare. È chiaro che i tempi saranno biblici. Quindi nella risposta deve essere chiaro se lei intende portare avanti quella proposta o se intende modificarla ed è chiaro che non potrà dire in tempi breve perché i tempi sappiamo quelli che sono. Grazie. Presidente: Grazie, cons. Amoruso. Cons. De Filippis, prego. Consigliere De Filippis: Signor Sindaco, signori consiglieri, cittadini, buonasera. In verità io mi sarei aspettato, Sig. Sindaco, che lei all inizio della seduta lei avesse chiesto scusa ai cittadini per lo squallido spettacolo che abbiamo dato stasera. Non lo ha fatto, non ho capito. Io in verità e le dò la mia prova d onore che l avrei fatto, mi sarei presentato dimissionario, al rientro in consiglio comunale. Detto questo, volevo farlo a me stesso ma naturalmente mi rivolgo all assessore all igiene, c è una situazione intollerabile in questo paese ma dire che è veramente quasi paurosa è poco. Io tre giorni fa, se non erro, tre- quattro giorni fa, non di più insomma, tra la fine della settimana scorsa e l inizio di questa settimana mi trovano in Via Muraglia all altezza di Via Santacroce, vidi una decina di persone che scappavano, gridavano, pensavo cosa fosse successo. Mi informai e mi dissero che c erano tre toponi così che si facevano le passeggiate nelle case, nelle vie, per strada. Allora io dico, io sono stato Assessore all Igiene, non è che i topi non c erano neanche allora, c erano allora, ci mancherebbe, ma non in questo modo, stavano nelle strade periferiche, in campagna, ma in città non si è mai verificato un fatto di questo genere, a tre a tre. Io dico che, in che cosa si sbaglia oggi? chiedo ai vigili a testimoniare a quello che sto dicendo io adesso. Quando io facevo l assessore, innanzitutto la programmazione sia della derattizzazione che della disinfestazione iniziava per quanto riguardava già qualche mese prima, si incominciava da ottobre novembre ad organizzare, poi a gennaio febbraio si partiva perché ci sono delle larve che vengono fuori i primi dell anno, altre verso marzo e così via, cioè era tutto programmato. Ma in più, ma non perchè io non avessi fiducia della ditta, si dice che l occhio del padrone.. e no, è l interrogazione,e innanzitutto lei è un consigliere e non capisco, mi sto rivolgendo, al massimo l assessore che sta vicino che deve parlare.. presidente, per cortesia, vuole dire, io sto dicendo che qui non funziona l igiene, visto che ne sto parlando e lei mi viene a dire una interrogazione, altro che interrogazione.. Presidente: Sì, va bene, però la formalizzi.. Consigliere De Filippis: E la sto formalizzando, io sto spiegando perché, e vi sto dicendo perché non funziona. Ve lo sto spiegando adesso. Se mi fate concludere, voi capirete anche il cons... riuscirà a capire, perché non è che capisce tanto, ma adesso capirà, una volta che ho finito.. Presidente: Ma lei non può offendere un consigliere.. - P a g i n a 5

6 Consigliere De Filippis: Non sto offendendo, non capisce di questo da quello che vedo. Allora mi faccia finire, quantomeno l educazione. E poi alla fine dice ma lei che ha detto? lo posso capire alla fine ma non mentre sto parlando. Perché mi sto chiedendo, topi che camminano per strada nel centro abitato. Allora non sarà che non avviene, e di fatti mi sono informato, non avviene quello che avveniva quando stavo io, ecco perchè mi sto spiegando, quindi io sto dando un contributo perché il mio compito di consigliere è quello di dare anche un contributo. Qual è il contributo? Siccome le ditte possono agre come vogliono invece di mettere, che so, quattro litri o quattro chili di un cero materiale in dieci litri di acqua, ne mettono due e così via,io avevo dato disposizione a queste ditte di non procedere assolutamente a fare nulla se prima non c era in presenza di almeno due vigili. In più la notte mandava un vigile con queste macchine che giravano il paese per derattizzare il paese. Allora adesso non sta avvenendo questo. Ecco la mia domanda. Non sarà per questo che allora si vedeva un topo e adesso se ne vedono dieci? Questo sto dicendo io. Quindi la mia è una interrogazione e si capisce bene, anche il più ignorante capisce che è una interrogazione, questa. Detto questo, Sig. Sindaco, c è un altro fatto, della seconda interrogazione e gliela dirò in breve. C è una lamentela totale dei commercianti che da Via Bari con Via Bari e via Aldo Moro a causa di quel blocco stradale dovuto a quei lavori di fogna che si stanno facendo e che si sono bloccati. Mi è stato riferito che la ditta ha bloccato tutto perchè ha trovato dell amianto. A me sembra strano questo fatto. In che senso? Non perché ha trovato l amianto. Sembra strano perché noi abbiamo fatto lavori in una zona del centro storico dove c erano tubazioni del tempo di Mussolini quindi molti anni prima di quelle tubazioni di Via Bari quindi erano.. cioè quantomeno era materiale pericolo come fosse più di quello. Per quale ragione i nostri lavori non si bloccarono e andarono avanti? No, non è stato così. Non è stato così. Ma lei capisce tutte queste cose? Ma lei dove stava?.. che tu il consigliere comunale lo fai da due mesi e non lo fai manco bene, ma che capisci tu? E allora.. sì, e allora perchè questa maggioranza va così, tolti i due o tre consiglieri là, non sta niente, siete dei poveretti. Si vede, si vede da come andate avanti, dai conti che avete fatto.. Presidente: Consigliere De Filippis Consigliere De Filippis: Lei mi deve dire.. presidente, mi provocano. Può dire al signore di starsi zitto? Presidente: Consigliere Sollecito! Consigliere De Filippis: Io sono educato. È lei che deve imparare l educazione. No, se quello si permette di dire che li avete affossati quelli, e non è così.. Presidente: Consigliere De Filippis, si attenga alla interrogazione. Consigliere De Filippis: Io mi devo attenere alla interrogazione? Presidente: Cons. Sollecito. Si va bene, ma chiedi la parola dopo, se no non finiamo più. Consigliere De Filippis: Ma guardi, sono solo cinque minuti che sto parlando, non è che sto parlando da molto, cinque minuti. Evidentemente le cose dico danno fastidio, non lo so io. Va bene. allora io invece tempo una cosa. quando si fanno questi lavori, ecco, questo è il dubbio che mi viene perché poi non è che vado a vedere, quando si fanno questi lavori si mette una clausola, dice attenzione, qualunque cosa voi troviate, sono a carico vostro, a spese vostre, non a spese nostre di modo che la ditta quando viene non blocchi i lavori. E poi, una volta bloccati i lavori, per quale ragione, sig. Sindaco, ecco la domanda che vi pongo, perché là stanno chiudendo negozi, ci sta una lamentela, ho proprio visto che la pescheria aveva chiuso a metà giornata, anche un amico nostro, di - P a g i n a 6

7 tutti, un valenzanese che vende lì robe così, aveva chiuso, ha detto io chiudo, non ce la faccio. Allora la cosa che voglio dire è questa, dico, per quale ragione, una volta che ha chiuso tutto, perché la ditta mantiene ancora il, blocco stradale? Sbloccasse la cosa! Perché ho visto che lì è stato asfalto, quindi possono passare le macchine di là. Per quale ragione? Fin quando non si chiarisce la cosa, perché non viene sbloccata la strada? Questa è la mia domanda, sig. Sindaco. Grazie. Presidente: Cons. Ferri. Consigliere Ferri: Buonasera a tutti, in particolar modo ai cittadini presenti. Sindaco, mi rivolgo a lei perché la domanda è estesa all assessore competente, non sarebbe opportuno perché ha appena acquisito il ruolo da assessore. Lei, sindaco, credo che sa che esiste in Valenzano un quartiere che è il quartiere San Lorenzo e in quella realtà esiste un campetto che è stato sempre e ha rappresentato la centralità di socializzazione per tutti i bambini e non di quelli territorio. Ho raccolto valide esigenze,valide lamentele che sono esclusivamente da addebitare a questa amministrazione Lampignano, anzi, da questa mal gestione del Sindaco Lampignano, non esprimo sulla giunta perché effettivamente non è mai esistita e non ho mai visto anche in consiglio comunale l intervento di questi ultimi alle risposte a seguito della interrogazione del consiglio comunale. Quindi a parte questa premessa, io le dico, Sindaco, che esiste un campetto, è da circa due anni da quando lei è stato eletto Sindaco, non sono stati mai, dico mai, realizzate opere di manutenzione ordinaria e straordinaria all interno. Lei ne è a conoscenza di questo stato di abbandono? Uno. Due, io voglio conoscere se sussiste, se esiste la volontà politica di fare interventi all interno di questo campetto e soprattutto conoscere quali sono i tempi. La particolarità è che, e questo è proprio un atto illegale, il lunedì, mercoledì e venerdì sono stati dei giorni designati alla chiesa e quindi ad un area diciamo, è stata designata, mi scusi, lunedì, mercoledì e venerdì al Comune, martedì e giovedì all area parrocchiale. Il lunedì, mercoledì e venerdì è stato dedicato al Comune perché effettivamente il Comune dà un servizio pubblico ad una fascia debole che sono i diversamente abili che hanno delle difficoltà. Bene, Sindaco, Lei sa che non è stato realizzato se non più di una volta un momento di socializzazione per questi soggetti? Invece sono presenti all interno di queste aree figli e parenti degli assessori? È un modo per fare campagna elettorale per se stessi? Ma sapete che è un bene comune e non dovete fare uso e abuso a modo proprio? Quindi voglio capire, la gestione rispetto agli atti depositati in area comunale dove sono? Li rispettate? Io non trovo nulla, quindi, uno, voglio sapere i tempi di manutenzione. Due, se c è la volontà politica prima. Tre, questa chiave a chi è affidata? Quattro, di conseguenza, quell area è assolutamente incompresa da quella che effettivamente era deputata alla gestione di quel campetto. Quindi Sindaco, le chiedo gentilmente di dare queste quattro risposte chiare e sintetiche. Presidente: Cons. Giuliano, prego. Consigliere Giuliano: Mi rivolgo all assessore alle Attività produttive, Sig. Macchia, De Sario che non vedo in sala però. Inizio da lei, sig. Macchia. Da due anni circa si assiste nel mercato settimanale, come lei ben sa, quello che si svolge su Piazza Padre Pio per intenderci, operatori merci varie, a continui litigi fra gli stessi operatori. Ora, questo crea enorme disagio sia ai cittadini che ovviamente sono già svegliati dal rumore delle attrezzature, dei camion e quant altro, ma la cosa peggiore è che a volte si richiede l intervento della Polizia municipale. Come lei sa, questo compromette l operato dei nostri Vigili in quanto soffrono di un disagio legato al numero di unità inferiori al piano organico. Quindi li distogliamo da attività più necessarie fra virgolette. Io vorrei sapere da lei che cosa si intende fare per ripristinare gli stalli. La seconda interrogazione riguarda lavori che sono stati eseguiti su Via Bari, lavori di ripristino fogna che avrebbero richiesto un tempo di 40 giorni lavorativi. Sembrano, almeno così a vista, sembrano eseguiti, finiti, la strada però rimane chiusa. Questo quindi crea disagio ai cittadini valenzanesi tutti ma cosa ben peggiore, come si sa, in tempi di crisi, gli operatori su Via Aldo Moro stanno soffrendo notevolmente. Peraltro, da - P a g i n a 7

8 voci per così dire di popolo, si viene a sapere che negli scavi ci sarebbe presenza, ci sarebbe stata presenza di eternit. Quindi è stato tutto bello e chiuso e rimesso lì più o meno rappezzato alla meglio. Ora, vogliamo sapere, siamo qui oggi noi a chiederci, quanto tempo porterà via il lavoro di rimozione di questo materiale che sappiamo tutti essere molto pericoloso e dannoso per i cittadini. Grazie. Buonasera. Presidente: Cons. Cicirelli. Consigliere Cicirelli: Buonasera. Presidente, io Le chiedo cortesemente se dal tecnico vuole fare un attimo regolare questi microfoni perchè diventa davvero difficile usarli. La mia interrogazione è brevissima, urgente, vorrei conoscere dal Sindaco se questa amministrazione intende promuovere delle iniziative o comunque adottare dei provvedimenti a sostegno della agricoltura che, come sappiamo tutti, è una delle pochissime risorse che il nostro territorio esprime, atteso che purtroppo, con il clima rovente di questi giorni si stanno ripetendo, si stanno verificando numerosi incendi spontanei. Quindi se avete in mente, se ci sono delle risorse che si possono utilizzare dei contributi regionali che si possono richiedere dei finanziamenti quindi che possono essere utilizzati per degli interventi mirati quantomeno a tenere sotto controllo il territorio e a prevenire il diffondersi degli incendi, o quantomeno, per quelle aree private invitare, sollecitare, sensibilizzare i proprietari ad una manutenzione che non favorisca gli incendi. Grazie, Sindaco. Presidente: Se non ci sono altre interrogazioni, la parola L Sindaco. Sindaco: Buonasera a tutti. Io chiedo scusa quando prendo la parola anche perchè farlo prima diventa non complicato, mi pare scorretto in linea generale. Sicuramente quello che è accaduto non facilmente non comprensibile ma non è sicuramente ammissibile. E di questo ne siamo consapevoli tutti, tutti, consiglieri, prima di tutto noi. Ma questo appartiene alla politica e di questo ne siamo consapevoli non solo noi due ma tutti quanti, compresi i cittadini. Cons. Partipilo, ho detto l altra volta e lo ripeto, nel momento in cui il Sindaco, l assessore risponde in seduta consiliare, c è il verbale, e il verbale è risposta scritta. Allora per quanto riguarda i vostri argomenti,..scusi, lo dice la norma, lo dice la norma, a meno che la interrogazione viene riformulata fuori dal consiglio. Consigliere, no, non è così. Adesso le dico perché. Non è così. Allora ascolti, consigliere, non è così, consigliere. Consigliere, sto rispondendo. Consigliere, non mi può togliere la parola. Consigliere, non mi può togliere la parola. Devo rispondere prima io. Presidente: Cons. Partipilo! Sindaco: Devo rispondere prima io. Le mi deve far rispondere. Le deve farmi rispondere cortesemente. Poi ha diritto di replica. Lei ha diritto di replica. E lo faccia dopo. Parlare di rifiuti oggi è facilissimo soprattutto quando si è all opposizione ed è la cosa più semplice di questo mondo, è la cosa più facile. Adesso io vi chiedo, vi chiedo, chiedo alla minoranza soprattutto ma alla maggioranza, di convocare tutte le maestranze, tutte, soprattutto perchè questa maestranze sicuramente non sono vicine al Sindaco Lampignano, e chiedete, chiedete, ci sono dei formulari aziendali, se questi hanno più impegni oggi o ieri, cioè se effettivamente svolgono un servizio maggiore negli ultimi due anni o negli anni precedenti, se sono più tartassati dal Sindaco oggi, due anni o nelle riunioni precedenti. Ci sono strumenti aziendali per fare indagini. Poi il fatto di essere strumentali è molto semplice, è molto facile. Allora vi chiedo, promuovete all interno dell azienda con gli operai delle indagini aziendali. Sono quelle a testimonianza vera di quello che si afferma. Il resto può essere tutto quello che si vuole, anche perchè stiamo gestendo degli appalti che non sono di questa Amministrazione, quindi stiamo gestendo in pratica quello che c è al meglio di queste possibilità. Lo ripeto ad alta voce, utilizzate strumenti aziendali, ci saranno risposte aziendali. Le risposte politiche nostre, sia da una parte sia dall altra, sono sempre strumentali. Sempre. Ed è parte - P a g i n a 8

9 della politica. Questo vale per i rifiuti, vale per cassonetti, vale per i topi, vale per tutti. Per quanto riguarda questi cassonetti, consigliere, io ritengo, non io, l ufficio Viabilità, l ufficio Igiene, l ufficio Ambiente, che l attuale locazione è più razionale, abbiamo monitorato fotografato l attuale situazione rispetto alla precedente. Precedentemente era una completa discaricatolo che non era visibile. Ma questa è la condizione per cui a Valenzano tutti i cassonetti stanno sotto le scuole perché non rompe le scatole nessuna famiglia come se i figli di quelli che stanno a scuola sono di altre famiglie, è una cultura perversa. Questa è una cultura perversa che appartiene al paese, non al Sindaco Lampignano. Noi con il prossimo appalto cercheremo di eliminare i cassonetti, come si sta facendo in tutto il Paese. Le difficoltà sono numerose e riusciremo, mi auguro, con il nuovo appalto e con risorse disponibili a fare un servizio migliore. Allora io chiedo a voi, non un attacco, la partecipazione a fare un appalto che sia a favore di questo, visto che tra poco governerete voi, quindi avrete per nove anni un appalto fatto bene, quindi conviene anche partecipare ad una formulazione corretta. Per quanto riguarda poi i capricci, io non ho mai capricci anche se a fare, l unica cosa che ho fatto nella mia vita è essere coerente. Se dico A, rimane A. naturalmente se sbaglio, e non è A, è B, dico B. ma se A, è A, è rimasta A. questo l ho applicato non subito, l ho imparato dal mio caro nonno che era imbianchino. Dopo di che, per quanto riguarda il Pug, è anche questa favola. La volontà di questa amministrazione è quella sicuramente di portarlo a compimento. Oggi ci sono nuovi strumenti che sono non comparsi, che sono presenti, che consentono all Amministrazione che non ha risorse di attingere risorse. Questo vale in tutti i campi ma vale soprattutto nel campo dei lavori pubblici dove ci sono due filone, il primo filone è quello europeo, l altro filone è quello di avere un rapporto con il privato perché se le opere di urbanizzazione le fa il privato, non sforiamo il patto di stabilità. Allora se voi non riuscite a capire che queste vie bisogna percorrerle in nome e per conto del paese, francamente non so chi parlare, quale interlocutore avere. Questi strumenti oggi ci sono, l amministrazione deve percorrere fermo restando che la bozza che avete è stata non pubblicata, è stata resa pubblica formalmente ma già bocciata dalla Regione. Io nell ufficio Urbanistico mi hanno chiesto che prima di tutto sarebbe opportuno fare l adeguamento del Pdf al Putt. E quello lo stiamo facendo, il provvedimento è pronto, sarà uno dei prossimi provvedimenti dove finalmente si chiarisce la situazione dei vincoli ambientali che è una premessa dovuta, una premessa dovuta sia nel rispetto delle nuove scelte ma soprattutto nel rispetto di chi ha avuto la fortuna, la sfortuna, di avere dei suoli edificabili e che paga tasse da decenni. Allora se non si fa prima questo e dar conto a persone che hanno dei diritti consolidati, mi sembra di sbagliare. Allora questo lo sta facendo nella più ampia correttezza anche con incontri pubblici, quindi non abbiamo bloccato niente, i tempi non sono neanche troppo lunghi perché stiamo rispettando i tempi purtroppo della burocrazia. Quindi c è sicuramente volontà di portarle avanti e nella più grande correttezza, come per la fogna, caro consigliere. Quello che ha detto lei, è grave perché lei si auto denunciato perché adesso, guardi caro consigliere, probabilmente prima di tutto i lavori sono della Aqp, noi, la nostra responsabilità è quella del paese di creare le condizioni perchè i lavori si svolgano. Ascolti! No, ma stia ma se a suo tempo li avete insaccati, li avete insaccati, e lo ha detto lei, consigliere, lo ha detto lei. Allora ascolti!. Ascolti. Allora probabilmente adesso c è una amministrazione attenta, probabilmente,e che segue le regole. Allora quello che è avvenuto finora è avvenuto con un presidio sanitario di legge, solo che è venuto a carico della ditta che ha vinto l appalto, un lavoro che non era previsto. Giustamente la ditta dice te lo chiudo il buco, l ho fatto secondo norma, ma il resto me lo paghi. È giusto. E quindi con l Acquedotto, con la direzione dei lavori, con il RUP sta discutendo, però noi stiamo accelerando la discussione, sta stipulando un nuovo contratto perchè i lavori siano presidiati secondo norma. E il materiale pericoloso sia isolato e secondo norma allontanato e messo dove la norma dice. Questo sta avvenendo. Il problema di togliere, non togliere, nel cantiere non è responsabilità direttamente nostra. Alla ditta abbiamo chiesto di rimuovere ma per rimuovere bisognava azzerare tutto, ordinanze, segnaletica. La ditta questo non lo dall oggi al domani, anzi non lo può fare. Lo doveva fare con un atto di ordinanza discutibile, perchè, su un cantiere aperto il Sindaco ordina, l ufficio anzi ordina su un pasticcio. Allora purtroppo quando i guai capitano, io comprendo i commercianti, li ho contattati, li ho - P a g i n a 9

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE.

OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PUNTO N. 6 DEL 27/06/2011 OGGETTO: SESTO PUNTO ALL ODG: PROGRAMMA TRIENNALE LAVORI PUBBLICI 2011-2013 APPROVAZIONE. PRESIDENTE: Prima di passare al punto successivo, volevo dire che probabilmente per quanto

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo

COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011. PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo COMUNE DI PARABITA CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MAGGIO 2011 PUNTO 2 O.D.G. aggiuntivo Sistemazione attrezzature sportive all interno dell area di proprietà comunale in Via Gorizia. Modifica deliberazione C.C.

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013

VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 VERBALE DI SEDUTA CONSILIARE DEL 28 NOVEMBRE 2013 Oggetto: Quarto Punto all OdG: Modifica Elenco Annuale LL.PP. Anno 2013 e Piano Triennale OO.PP. 2013-2015. PRESIDENTE: Quarto Punto all OdG: Modifica

Dettagli

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010

MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 MA COSA SARA QUELLO STRANO BIDONE? VIAGGIO AVVENTUROSO NEL MONDO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CISTERNA D ASTI 1 19 NOVEMBRE 2010 Il cantoniere di Cisterna, Roberto Massocco, ci ha portato un bel bidone

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20.

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle 11.20. 1/5 MISSIONE IN SICILIA 9 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle 11.20. PRESIDENTE. Buongiorno. Innanzitutto la ringraziamo e ci scusiamo del ritardo, ma stiamo finendo

Dettagli

Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci. Interrogazione

Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci. Interrogazione Gruppo consiliare Partito della Rifondazione Comunista di Scandicci Interrogazione Oggetto: amianto negli edifici pubblici In relazione alla mia interrogazione sull amianto e alla sua risposta, dove mi

Dettagli

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI

HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI HO PERSO IL COSO PER LAVARE I DENTI Elisa Riedo conversa con Maria, 8 febbraio 2007. Il nome della paziente e ogni altro dato che possa permetterne l identificazione è stato alterato per rispettarne la

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO

COMUNE DI BITONTO. Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE. N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO Si trasmette in copia l esecuzione a... Il Segretario Generale COMUNE DI BITONTO Provincia di Bari COPIA VERBALE CONSIGLIO COMUNALE N. 16... del...17.02.2010. OGGETTO INSEDIAMENTO INTERVENTI VARI. L anno

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO

MILENA GABANELLI IN STUDIO COME VA A FINIRE? Contanti saluti al nero aggiornamento del 15/4/2012 Di Stefania Rimini MILENA GABANELLI IN STUDIO Il 15 aprile scorso abbiamo proposto di ridurre drasticamente l uso del contante. Perché

Dettagli

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1

Test d Italiano T-1 Italian Introductory test T-1 Inserisci il tuo nome- Your Name: E-Mail: Data : Puoi dare questa pagina al tuo insegnante per la valutazione del livello raggiunto Select correct answer and give these pages to your teacher. Adesso scegli

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: Ciao, Flavia. Mi sono divertito moltissimo sabato

Dettagli

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors

Interventi dei Sigg. Consiglieri. Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Interventi dei Sigg. Consiglieri Approvazione delle modifiche al regolamento dell arredo urbano chioschi e dehors Passiamo al decimo punto dell ordine del giorno: Approvazione delle modifiche al regolamento

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una

Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi. pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Poi, vediamo l ordine del giorno. Qui mi pare che qualcuno voleva cambiare. Briante, avevi chiesto una modifica dell ordine del giorno? (Voci confuse). Io direi che per logica

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

INTRODUZIONE. La ragazza

INTRODUZIONE. La ragazza 5 INTRODUZIONE La ragazza Il braccio era vicino al telefono. Forse la ragazza aveva cercato di chiamare qualcuno, ma poi non aveva avuto il tempo di farlo. I lunghi capelli neri scendevano sul viso e coprivano

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione del 30 settembre 2014

Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione del 30 settembre 2014 Commissione Consiliare Speciale per il controllo delle bonifiche ambientali e i siti di smaltimento rifiuti ed ecomafie, riutilizzo dei beni confiscati Resoconto integrale n.97/a della seduta di audizione

Dettagli

TEST I (Unità 1, 2 e 3)

TEST I (Unità 1, 2 e 3) TEST I (Unità 1, 2 e 3) 1) Indica la frase che non ha lo stesso significato delle altre. (1) a) Compro una macchina per l espresso, perché voglio il caffè come quello del bar. b) Compro una macchina per

Dettagli

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante

Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante Adrano, Fabio Mancuso. Bilancio comunale falso e Ferrante di Alice Vaccaro - 25, giu, 2015 http://www.siciliajournal.it/adrano-fabio-mancuso-bilancio-comunale-falso-e-ferrante/ 1 / 6 ADRANO Ex sindaco

Dettagli

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi.

MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. LA CENTRALE RISCHI Di Emanuele Bellano MILENA GABANELLI IN STUDIO È qui voltiamo pagina e certamente c è qualcuno che sa molte cose su di noi. Noi volevamo avere qualche informazione per un mutuo. Allora

Dettagli

11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1

11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1 11 del 10 FEBBRAIO 2003 PROT. N. 3102 1 OGGETTO: MOZIONE PRESENTATA DAI CONSIGLIERI MENGHI E MUNAFO DEL COMITATO ANNA MENGHI IN MERITO ALLE ASSUNZIONI DI PERSONALE ATTRAVERSO PROCEDURE PUBBLICHE DA PARTE

Dettagli

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci

LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci LIBRI USATI Di Giuliano Marrucci MILENA GABANELLI IN STUDIO La buona notizia di oggi è sulla scuola. Gli studenti che quest'anno sono entrati in classe sono 7milioni e 806 mila. La scuola è obbligatoria

Dettagli

COMUNE DI GALATINA CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2008

COMUNE DI GALATINA CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2008 COMUNE DI GALATINA CONSIGLIO COMUNALE DEL 28 NOVEMBRE 2008 PUNTO 1 O.D.G. aggiuntivo Art. 11 del vigente regolamento di Consiglio comunale. Seconda commissione consiliare permanente Sostituzione componente

Dettagli

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno.

CASA DI CHARLIE. In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. NONNO: Sera a tutti. MAMMA: Ciao papà. CASA DI CHARLIE In scena la mamma che cucina, la nonna che cuce e Charlie che fa i compiti. Entra il nonno. CHARLIE: Ciao nonno. NONNA: Ciao caro. MAMMA: La zuppa

Dettagli

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A

PROVINCIA DI BERGAMO SEDUTA DEL 25 MAGGIO 2015 R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A PROVINCIA DI BERGAMO C O N S I G L I O P R O V I N C I A L E R E S O C O N T O D E L L A S E D U T A CONSIGLIO PROVINCIALE RESOCONTO L'anno DUEMILAQUINDICI, il giorno 25 del mese di MAGGIO alle ore 9:00,

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è

Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è I fogli bianchi Ogni fatto e personaggio è puramente casuale, nomi e cognomi sono puramente di fantasia e quindi non riconducibili alla realtà, anche il racconto è frutto di immaginazione e non ha nessuna

Dettagli

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O

Come va? I N O C C H I P E L L E C O P A N C I A R P O D E N T I R E S O R E C C H I E A T E S T A N P I E D I O Come va? 1 Trova nello schema le parti del corpo scritte di seguito e in orizzontale a cui si riferiscono le seguenti frasi. Le lettere rimaste completano l espressione indicata sotto. 1. Proteggila col

Dettagli

Trovare il lavorochepiace

Trovare il lavorochepiace Trovare il lavorochepiace Perché a molti sembra così difficile? Perché solo pochi ci riescono? Quali sono i pezzi che perdiamo per strada, gli elementi mancanti che ci impediscono di trovare il lavorochepiace?

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri).

(Durante la discussione escono dall aula i consiglieri Cappuccio, Girola, Maggioni; sono presenti n. 30 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione congiunta dell interrogazione in oggetto con l interpellanza urgente n. 8 presentata dal consigliere comunale Simone Paganoni avente per oggetto: gestione del sito

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

PROGETTI PER IL FUTURO

PROGETTI PER IL FUTURO PROGETTI PER IL FUTURO 77 LA NOSTRA ANTOLOGIA La mia vita la vivo io Oggi mi sento integrato molto bene qui perché ho perso le paure che avevo, ho cambiato molti pensieri: adesso non ho più paura di quello

Dettagli

Maschere a Venezia VERO O FALSO

Maschere a Venezia VERO O FALSO 45 VERO O FALSO CAP I 1) Altiero Ranelli è il direttore de Il Gazzettino di Venezia 2) Altiero Ranelli ha trovato delle lettere su MONDO-NET 3) Colombina è la sorella di Pantalone 4) La sera di carnevale,

Dettagli

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:...

PALSO ESAMI DI LINGUA ITALIANA LIVELLO A2 MAGGIO 2006. Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI. Nome:... Cognome:... Nome:... Cognome:... ESAMI DI LINGUA ITALIANA PALSO LIVELLO A2 Certificazione riconosciuta dall ICC ISTRUZIONI MAGGIO 2006 Scrivi il tuo nome e cognome (in questa pagina, in alto). Non aprire questo fascicolo

Dettagli

LA STRATEGIA DEL COLIBRÌ Di Giuliano Marrucci. GIULIANO MARRUCCI Qui bisogna dimostrare che è facile questa faccenda qua, eh?

LA STRATEGIA DEL COLIBRÌ Di Giuliano Marrucci. GIULIANO MARRUCCI Qui bisogna dimostrare che è facile questa faccenda qua, eh? LA STRATEGIA DEL COLIBRÌ Di Giuliano Marrucci Qui bisogna dimostrare che è facile questa faccenda qua, eh? Se lo faccio pure io.. Se ci riesci pure te siamo a cavallo! Giusta? Sì. Ci siamo? Guarda com'è

Dettagli

La scatola dei pensieri sparsi

La scatola dei pensieri sparsi La scatola dei pensieri sparsi In tutte le classi prime di scuola secondaria e, dunque, non solo in quella sperimentale, e stata proposta la creazione de La scatola dei pensieri sparsi(strumento anonimo).

Dettagli

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo.

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo. Sponsorizzazione Magica www.sponsorizzazionemagica.com Bonus Speciale Obiezioni: Come Gestire FACILMENTE le obiezioni dei Tuoi Contatti Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline

Dettagli

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia.

7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. 7 punto all ordine del giorno: Cessione volontaria strada privata Giovanni Giolitti. Atto di indirizzo. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE - Consigliere De Lucia. CONSIGLIERE DE LUCIA C. - Nulla, è giunto

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente

CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri. Approvazione verbali seduta precedente CONSIGLIO COMUNALE DELL 11.07.2013 Interventi dei Sigg.ri Consiglieri Approvazione verbali seduta precedente Buonasera a tutti i cittadini presenti, al signor Sindaco, al segretario Emanuele dott. Mirabile,

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per

PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per PRESIDENTE: Punto 15 all ordine del giorno, contributo Regione Marche in conto capitale per finanziamento lavori realizzazione sezione asilo nido rione Borgo, chi illustra? Romani, assessore Romani per

Dettagli

VERBALI CONSIGLIO ORDINE ASSISTENTI SOCIALI DELLA REGIONE CAMPANIA VERBALE 29

VERBALI CONSIGLIO ORDINE ASSISTENTI SOCIALI DELLA REGIONE CAMPANIA VERBALE 29 VERBALE 29 Il giorno 23 del mese di novembre dell anno 2011 è stato convocato, presso la sede dell Ordine degli Assistenti Sociali Regione Campania, la seduta di Consiglio. presidente Molinaro Gerarda

Dettagli

Logopedia in musica e. canzoni

Logopedia in musica e. canzoni Logopedia in musica e canzoni Un Lavoro di Gruppo, Giugno 2013 INTRODUZIONE Siamo un gruppo di persone, chi ricoverato in Degenza e chi in Day Hospital, del Presidio Ausiliatrice-don Gnocchi di Torino

Dettagli

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa

Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Benvenuto/a o bentornato/a Non ho idea se è la prima volta che vedi un mio prodotto oppure se in passato le nostre strade si sono già incrociate, poco importa Non pensare di trovare 250 pagine da leggere,

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II.

Lezione 10. Tema: La comunicazione interculturale. Parte II. Lezione 10 Intervista con la professoressa Elisabetta Pavan, docente di lingua inglese, traduzione e comunicazione interculturale dell Università Ca Foscari Venezia e dell Università di Padova. Tema: La

Dettagli

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago.

Sono presenti i ragazzi della Scuola Primaria, della Scuola Secondaria di 1 grado e del Collegio S. Antonio di Busnago. 31 gennaio 2009 Consiglio comunale ragazzi Verbale Consiglio Comunale dei di sabato 31 gennaio 2009 La riunione si apre alle ore 11.05 con il seguente Ordine del Giorno: 1. Elezione del Sindaco 2. Varie

Dettagli

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA

COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA COMUNE DI CIAMPINO PROVINCIA DI ROMA CONSIGLIO COMUNALE DEL 31 LUGLIO 2014 Consiglio comunale del 31.07.2014 Pag. 1 PRESIDENTE: Buongiorno a tutti, iniziamo i lavori del Consiglio, invito i Consiglieri

Dettagli

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario

MACARIOPOLI POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario MACARIOPOLI O POLLUTION CITY? Racconto con immagini realizzato dagli studenti della Classe I B della Scuola Secondaria di I Grado di San Macario La Terra sembra essere divisa in due parti Una di queste

Dettagli

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript

Italian Beginners (Section I Listening) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: MARINO: RENATA: Ciao Renata.

Dettagli

VERBALE N. 94 del 22.12.2014

VERBALE N. 94 del 22.12.2014 VERBALE N. 94 del 22.12.2014 . Prego Assessore Mauro Scroccaro. Ancora grazie. Anche questo

Dettagli

Lasciatevi incantare

Lasciatevi incantare Lasciatevi incantare Rita Pecorari LASCIATEVI INCANTARE favole www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Rita Pecorari Tutti i diritti riservati Tanto tempo fa, io ero ancora una bambina, c era una persona

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011

ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 ΤΠΟΤΡΓΔΙΟ ΠΑΙΓΔΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΓΙΔΤΘΤΝΗ ΜΔΗ ΔΚΠΑΙΓΔΤΗ ΚΡΑΣΙΚΑ ΙΝΣΙΣΟΤΣΑ ΔΠΙΜΟΡΦΩΗ ΣΕΛΙΚΕ ΕΝΙΑΙΕ ΓΡΑΠΣΕ ΕΞΕΣΑΕΙ ΥΟΛΙΚΗ ΥΡΟΝΙΑ 2010-2011 Μάθημα: Ιταλικά Δπίπεδο: 2 Γιάρκεια: 2 ώρες Ημερομηνία: 23 Μαΐοσ

Dettagli

Introduzione. Gentile lettore,

Introduzione. Gentile lettore, Le 5 regole del credito 1 Introduzione Gentile lettore, nel ringraziarti per aver deciso di consultare questo e-book vorrei regalarti alcune indicazioni sullo scopo e sulle modalità di lettura di questo

Dettagli

consiglio Regionale della Campania

consiglio Regionale della Campania consiglio Regionale della Campania IV Commissione Consiiare Permanente (Trasporti, Urbanistica, Lavori Pubblici) RESOCONTO INTEGRALE N. 62 SEDUTA IV COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE DEL 21 DICEMBRE 2011

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Avevamo tutti un contratto a tempo indeterminato, eravamo in regola. Io lavoravo con l azienda madre ma l operaio che ha subito l infortunio lavorava

Avevamo tutti un contratto a tempo indeterminato, eravamo in regola. Io lavoravo con l azienda madre ma l operaio che ha subito l infortunio lavorava Il lavoro offeso Avevamo tutti un contratto a tempo indeterminato, eravamo in regola. Io lavoravo con l azienda madre ma l operaio che ha subito l infortunio lavorava in subappalto. Noi ditta madre cercavamo

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT N E W S O U T H W A L E S HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION 1998 ITALIAN 2 UNIT Z LISTENING SKILLS TRANSCRIPT 2 ITEM 1 PAOLO PAOLO Ieri ho avuto una bella sorpresa; ho ricevuto una lettera da Paolo.

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001

Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Convegno Indicam Contraffazione, abusivismo e amministrazioni locali Milano, 31 gennaio 2001 Quali strade per il futuro? Il ruolo della regione nell ottica della devolution (*) Guido Della Frera Assessore

Dettagli

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti

A- All inizio ho trovato delle difficoltà in banca per accedere ai crediti INTERVISTA 8 I- Ha avuto qualche altra esperienza lavorativa prima di mettere in piedi questa attività A- Io ho 50 anni, ho iniziato a lavorare a 17 anni e per 10 anni ho lavorato in un impresa stradale,

Dettagli

PIANO di GOVERNO del TERRITORIO

PIANO di GOVERNO del TERRITORIO Comune di Albairate Comune di Albairate via C. Battisti 2-20080 Albairate (MI) Ufficio Tecnico: tel. 02/94.981.326 fax 02/94.981.324 e-mail: sportello.utc@comune.albairate.mi.it PIANO di GOVERNO del TERRITORIO

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana Testi delle prove di ascolto delle prove Ascoltare dei livelli A1, A2, B1. Ascoltare A1 Prima parte M: Signora

Dettagli

Intervista con Elsa Moccetti

Intervista con Elsa Moccetti Intervista con Elsa Moccetti [L intervista è condotta da Sonja Gilg di Creafactory SA. Intervengono altre due persone di cui un ospite: Antonietta Santschi] Dicevo, che è stata una mia scelta di venire

Dettagli

vuoto o una ferita" come dice Antonio Origgi.

vuoto o una ferita come dice Antonio Origgi. Cambiare la vita... dalla Auto-Osservazione Cambiare vita richiede prima di tutto una consapevolezza del punto reale in cui ci si trova adesso. Cambiare vita richiede poi una consapevolezza di cosa realmente

Dettagli

Questionario COMPASS*

Questionario COMPASS* Questionario COMPS* Istruzioni Il presente questionario viene utilizzato per addestrarsi a discriminare fra le varie modalità di reazione a situazioni sociali specifiche in casa e fuori. Consta di 30 casi

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri).

(Durante la discussione entra in aula l assessore Tentorio ed esce il consigliere Personeni; sono presenti n. 34 consiglieri). Il Presidente propone la trattazione dell ordine del giorno urgente presentato dal gruppo consiliare Lega Nord Lega Lombarda avente per oggetto: Accesso al contributo regionale per l installazione di pannelli

Dettagli

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE

FAMIGLIA ED EDUCAZIONE FAMIGLIA ED EDUCAZIONE Card. Carlo Caffarra Cari genitori, ho desiderato profondamente questo incontro con voi, il mio primo incontro con un gruppo di genitori nel mio servizio pastorale a Bologna. Sono

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA

PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA DEBITI P.A. decreto del fare Di Emanuele Bellano PRESIDENTE DEL CONSIGLIO ENRICO LETTA IN CONFERENZA STAMPA L impegno che il Ministero dell Economia in particolare sta attuando con grande determinazione

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello B1

Università per Stranieri di Siena Livello B1 Unità 4 Fare la spesa al mercato In questa unità imparerai: a capire testi che danno informazioni e consigli su come fare la spesa al mercato e risparmiare parole relative agli acquisti e ai consumi gli

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 12 AL NEGOZIO A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 AL NEGOZIO DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Posso aiutarla? B- Ma,

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

www.businesstribe.it

www.businesstribe.it www.businesstribe.it Michele Tampieri intervista LORENZO CICETTI NetWork Marketing: come sviluppare il tuo team Michele : Ciao a tutti e benvenuti in Business Tribe, il blog che tratta argomenti di business

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Monica, vuoi venire al concerto di Cold

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 33 DEL 06.09.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: VERBALE DEGLI INTERVENTI

Dettagli

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore

tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore tutto tranne l amore giuseppe di costanzo ad est dell equatore 2013 ad est dell equatore vico orto, 2 80040 pollena trocchia (na) www.adestdellequatore.com info@adestdellequatore.com [uno] Milano. Un ufficio

Dettagli

Mercoledì 15 aprile 2009

Mercoledì 15 aprile 2009 Mercoledì 15 aprile 2009 EVANGELIZZAZIONE E CONSOLIDAMENTO - Uno dei problemi maggiori non è tanto evangelizzare, quanto fare in modo che le persone che hanno accettato Gesù come personale Salvatore rimangano

Dettagli

In qualità di responsabili del servizio clienti IKEA in Italia ricevete la lettera di protesta allegata.

In qualità di responsabili del servizio clienti IKEA in Italia ricevete la lettera di protesta allegata. In qualità di responsabili del servizio clienti IKEA in Italia ricevete la lettera di protesta allegata. - Utilizzando uno schema concettuale a vostra scelta individuate le singole defaillance del servizio

Dettagli

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31

COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE. Seduta del 15/06/2010 n. 31 COPIA DI ATTO DI CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: INTERPELLANZA presentata dal gruppo consiliare Progetto Filottrano con oggetto: "funzionamento ufficio postale e ADSL". L'Anno Duemiladieci il giorno Quindici

Dettagli