n 2 GLI IMPIANTI ELETTRICI Tutto quello che c è da sapere per dormire sonni tranquilli in casa propria...con un occhio di riguardo al portafoglio

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "n 2 GLI IMPIANTI ELETTRICI Tutto quello che c è da sapere per dormire sonni tranquilli in casa propria...con un occhio di riguardo al portafoglio"

Transcript

1 Tutto quello che c è da sapere per dormire sonni tranquilli in casa propria......con un occhio di riguardo al portafoglio n 2 San Donà di Piave GLI IMPIANTI ELETTRICI

2 Collana: Casa Sicura e Risparmio Vol. 2 Gli impianti elettrici, elettronici, fotovoltaici Precedente pubblicazione: Vol. 1 Gli impianti termici Distribuzione gratuita Ideazione e proprietà: Confartigianato Associazione Artigiani e Piccole e Medie Imprese del Mandamento di San Donà di Piave settembre RIPRODUZIONE VIETATA Impostazione, ideazione, testi: P.I. Leandro Perissinotto Supervisione: Ennio Galletti, Roberto Mazzardis, Arch. Paola Montagner Segreteria: Michela Auletta Tipografia: Biennegrafica - Musile di Piave Pubblicazione su internet: Componenti consulta di categoria Installatori di Impianti Capo Categoria: Ildebrando Lava - Musile di Piave Componenti: Cibin Silvio - San Donà di Piave Crosato Lorenzo - Ceggia Marian Gianni - San Donà di Piave Nardean Alberto - San Donà di Piave Sorgon Graziano - San Donà di Piave Vidotto Stefano - Eraclea Un progetto di: Con la compartecipazione di: Associazioni Artigiani, Piccole e Medie Imprese Mandamento di San Donà di Piave Azienda Speciale Camera di Commercio Venezia

3 PRESENTAZIONE: L Associazione Artigiani, Piccole e Medie Imprese del Mandamento di San Donà di Piave, su suggerimento dei propri installatori d impianti associati, alcuni anni fa, ha pubblicato un primo opuscolo informativo Casa sicura e Risparmio che, con il prezioso contributo di Venezia Opportunità, Azienda Speciale della Camera di Commercio di Venezia, è stato distribuito gratuitamente alle famiglie del comprensorio sandonatese. L iniziativa è stata molto apprezzata dalla cittadinanza in quanto esso riportava in modo semplice e sintetico il quadro delle norme che regolano l installazione, la manutenzione degli impianti termici, gli obblighi a carico degli utenti e alcuni consigli pratici per gestire in modo sicuro il proprio impianto e per risparmiare energia. In questa seconda pubblicazione trattiamo invece delle norme relative agli impianti elettrici, elettronici e fotovoltaici con la stessa logica, consapevoli che l impiantistica ha assunto un ruolo sempre più importante per il comfort, il benessere e la sicurezza delle case. Ribadiamo il concetto che un impianto per funzionare bene ed essere sicuro deve essere prima pensato con cura e in base alle esigenze del cliente, deve essere costruito da imprese abilitate con comprovata esperienza e professionalità, e nell arco degli anni deve essere costantemente manutenzionato seguendo alcune regole di buon utilizzo. Il Vostro installatore artigiano di fiducia saprà certamente consigliarvi in modo serio e professionale in tal senso. Buona lettura Avvertenze Il presente volumetto intende presentare un sunto che certamente non è esaustivo. Si tratta semplicemente di un insieme di utili consigli e non è, certamente, un manuale sulla sicurezza. Le nozioni contenute sono dei semplici suggerimenti. Associazione Artigiani, Piccole e Medie Imprese Mandamento di San Donà di Piave Il Presidente Ildebrando Lava 1

4

5 SOMMARIO 1 Presentazione 4 1 La casa e i suoi impianti 5 2 Gli obiettivi degli impianti: comfort, sicurezza, affidabilità, ed economia 6 3 La progettazione degli impianti elettrici\elettronici - il nuovo D.M. 37/ La protezione contro le scariche atmosferiche 10 5 Il nuovo contattore elettronico 11 6 Impianto domotico 13 7 Il fotovoltaico 16 8 L illuminazione 17 9 Protezione dai pericoli della corrente 3

6 1 La casa e i suoi impianti La casa non è più solo un riparo dalle intemperie e un luogo dove abita la famiglia. Per essere vissuta in modo confortevole e sicuro la casa necessita sempre più di impianti che forniscono servizi e benessere. Gli impianti fondamentali in una casa sono: Cottura cibi Riscaldamento Elettrico Acqua sanitaria e scarichi Telefonico TV Recentemente a questi se ne sono aggiunti altri quali: Condizionamento Cancelli automatici Antifurto Aspirazione centralizzata Fotovoltaico Ventilazione Irrigazione TV digitale o satellitare Collegamento ad internet Domotica Videosorveglianza Ecc... Alcuni Consigli Attenzione alla potenza impegnata sul vostro contatore: tutta questa tecnologia consuma energia elettrica. I tradizionali 3kW\h di corrente spesso, oggi, non bastano più! Applicando, però, alcuni semplici consigli che troverai nelle pagine seguenti potrai risparmiare notevolmente. 4

7 2 Gli obiettivi degli impianti: COMFORT, SICUREZZA, AFFIDABILITA ED ECONOMIA Gli obiettivi degli impianti: comfort, sicurezza, affidabilità ed economia Tutti gli impianti devono dare il servizio desiderato (comfort) con sicurezza ed igiene, affidabilità (devono funzionare sempre) ed economia ( devono consumare meno energia possibile) rispettando l ambiente. Come raggiungere questi obiettivi? Semplicemente affidandosi a degli esperti del settore. Siano essi i progettisti dell impianto, coloro che fisicamente lo realizzeranno, o i manutentori che dovranno garantire il corretto funzionamento. Per prima cosa è necessario capire le esigenze del cliente (alcune tipologie d impianti vanno bene per edifici di un certo tipo, ma non per altri), sapere che spendere il meno possibile per realizzarli significa spesso pagare in futuro bollette energetiche più salate. Una volta stabilito il bilancio energetico dell immobile, che si vuole ottenere, e in base alla cifra che si è disposti a sostenere per la realizzazione dell impianto ( giusto bilanciamento tra prezzo e qualità) è necessario affidarsi ad installatori abilitati (no ai dopolavoristi o ai lavoratori in nero) di comprovata esperienza e professionalità. Tutto ciò è garantito dai tanti installatori iscritti alla Confartigianato, la più importante associazione degli imprenditori artigiani a livello nazionale, sia per la costruzione che per la manutenzione degli impianti. Alla consegna del lavoro gli artigiani professionisti dovranno dare garanzia di quanto installato tramite la dichiarazione di conformità. 5

8 3 PROGETTAZIONE DEGLI IMPIANTI IL NUOVO D.M. 37/2008 Cosa si intende per impianto elettrico\elettronico? L impianto è un insieme di componenti che hanno lo scopo di provvedere alla fornitura di corrente elettrica per far funzionare tutti gli elettrodomestici della casa e la sua illuminazione. L impianto inizia dal contatore e comprende le canaline dove passano i cavi elettrici, i quadri elettrici, l interrutore differenziale, le prese e i punti luce. Perché la progettazione è importante? La progettazione degli impianti elettrici\elettronici è importante. Non deve essere un pezzo di carta con un timbro. E necessario pensare prima a ciò che si dovrà realizzare per rispondere, soddisfare le esigenze e le aspettative del cliente. I compiti di un buon progettista sono: Capire bene le esigenze del cliente proponendogli le soluzioni impiantistiche e tecnologiche idonee con un occhio di riguardo al risparmio energetico; Dimensionare gli impianti curando il rapporto dei costi realizzativi con i benefici futuri derivati dal risparmio energetico; Verificare la compatibilità reciproca dei vari impianti che saranno installati anche successivamente; Far predisporre nelle strutture edilizie passaggi, nicchie e cavedi dove far passare tubazioni, fili ed altro (si risparmierà inutili demolizioni con aggravio di costi); Predisporre adeguate istruzioni all utente per il corretto utilizzo degli impianti. Alcuni Consigli Come scegliere l installatore? Chiedete sempre più di un preventivo, assicurandovi di formulare le stesse richieste agli installatori (altrimenti non sono confrontabili). Leggete attentamente le varie offerte e le caratteristiche impiantistiche offerte (nel dubbio fatevi aiutare da qualche persona più esperta di Voi). Non ponete solamente l attenzione alla cifra finale (a volte risparmiare durante la realizzazione dell impianto Vi farà spendere di più in futuro in energia, manutenzioni o scarse prestazioni dello stesso). Chiedete a conoscenti referenze sugli installatori da Voi interpellati, se hanno già avuto esperienze positive o negative con queste aziende, privilegiando quelle della zona in cui andrete a costruire (Artigiani a chilometri zero). Un vantaggio per le future manutenzioni! 6

9 Cosa prevede il D.M. 37/2008 legge quadro sull impiantistica? Il nuovo D.M. 37/2008 non ha fatto altro che ribadire quanto previsto dalla legge 46/90 (quindi quanto sotto riportato è in vigore da oltre 20 anni). L utente DEVE rivolgersi a un impiantista abilitato per legge ed iscritto alla Camera di Commercio per quella specifica tipologia di impianti di cui necessita (gli impianti sono suddivisi in lettera dalla a) alla g) - normalmente gli installatori posseggono una parte di queste lettere - nel caso degli impianti elettrici di solito le lettere a) e b)). L installatore, terminati i lavori, DEVE rilasciare la DICHIARAZIONE DI CONFORMITA degli impianti realizzati, corredata dai seguenti ALLEGATI OBBLIGATORI (e non facoltativi - quindi esigeteli!): scheda di impianto realizzato con un elaborato grafico con simboli elettrotecnici in pianta oppure dal progetto nei casi sia obbligatorio per legge; relazione tipologica dei materiali utilizzati che fornisca precise indicazioni sul materiale che è stato installato e in che quantità; visura della Camera di Commercio recante l abilitazione della ditta ai sensi del D.M. 37/2008 per le lettere a) impianti elettrici e scariche atmosferiche e b) impianti elettronici. Perché rivolgersi ad un installatore abilitato? Alcuni Consigli La risposta più ovvia è perché è obbligatorio per legge (è dal 1990 che è stato abolito il fai da te). Ma soprattutto perché l installatore abilitato deve garantire: una corretta selezione dei prodotti e dei materiali; la sicurezza e la funzionalità degli impianti; la dovuta documentazione obbligatoria per legge a garanzia di quanto eseguito; la durata nel tempo dell impianto, a patto che il cliente gli faccia eseguire la dovuta manutenzione. 7

10 Quando il progetto dell impianto elettrico\elettronico è obbligatorio per legge? Con la recente introduzione del D.M. 37/2008 il progetto è obbligatorio per la parte elettrica ed elettronica nei seguenti casi: A) per tutte le utenze condominiali e per utenze domestiche di singole unità abitative aventi potenza impegnata superiore a 6 kw o per utenze domestiche di singole unità abitative di superficie superiore a 400 mq; B) impianti elettrici realizzati con lampade fluorescenti a catodo freddo, collegati ad impianti elettrici, per i quali è obbligatorio il progetto e in ogni caso per impianti di potenza complessiva maggiore di 1200 VA resa dagli alimentatori; C) negli impianti relativi agli immobili adibiti ad attività produttive, al commercio, al terziario e ad altri usi, quando le utenze sono alimentate a tensione superiore a 1000 V, inclusa la parte in bassa tensione, o quando le utenze sono alimentate in bassa tensione aventi potenza impegnata superiore a 6 kw o qualora la superficie superi i 200 mq; D) impianti elettrici relativi ad unità immobiliari provviste, anche solo parzialmente, di ambienti soggetti a normativa specifica CEI (Comitato Elettrotecnico Italiano), in caso di locali adibiti ad uso medico o per i quali sussista pericolo di esplosione o a maggior rischio di incendio, nonché per gli impianti di protezione da scariche atmosferiche in edifici di volume superiore a 200 mc. Alcuni Consigli Per gli impianti elettrici ed elettronici ricordate che: a) L installatore è responsabile di quanto esegue e della compatibilità con altre parti d impianto alle quali si deve collegare: non potete chiedergli di ampliare l impianto elettrico\elettronico senza mettere a norma l impianto esistente se questo risulta inadeguato, carente o non a norma di legge. b) Certe tipologie di impianti elettrici, soprattutto presso capannoni, negozi o attività economiche, hanno l impianto delle scariche atmosferiche, con le paline della messa a terra. Ricordiamo che il datore del lavoro deve far controllare l impianto delle scariche atmosferiche normalmente ogni 5 anni dall ARPAV o da un Ente Terzo Accreditato al Ministero, periodicità che si riduce a 2 anni in luoghi a maggior rischio di esplosione\ incendio o in ambienti medici. 8

11 4 SCARICHE ATMOSFERICHE Come ci si può proteggere dalle scariche atmosferiche? Le leggi e le norme in materia di impiantistica elettrica prevedono un riferimento specifico alla protezione da scariche atmosferiche da attuarsi in edifici con volume superiore ai 200 metri cubi o con un altezza superiore ai 5 metri. Essendo tale limite superato in quasi tutte le abitazioni si illustrano di seguito i pericoli che scariche atmosferiche e le sovratensioni possono causare rete telecomunicazioni rete energetica Nella figura qui sopra sono illustrati i tre diversi modi in cui le scariche atmosferiche possono causare danni al nostro impianto elettrico, come vediamo oltre alla scarica diretta sul nostro edificio (1), le sovratensioni possono arrivare all impianto elettrico anche attraverso le reti di telecomunicazioni (2) o le reti energetiche (3) provocando seri danni all impianto stesso e alle apparecchiature ad esso collegate quali lavatrici, televisioni, computer, ecc. Una soluzione efficace per la protezione degli impianti e delle apparecchiature ad essi collegate consiste nell installazione di un limitatore di sovratensione che scollega automaticamente l impianto elettrico salvaguardando tutto ciò che è installato a valle dello stesso. 9

12 5 Il nuovo contatore elettronico Perché è stato introdotto il nuovo contattore elettronico? Il continuo evolversi della tecnologia verso l integrazione tra energia, dati e informazioni si sta indirizzando in una rete di comunicazione globale. In questo nuovo contesto tecnologico si inserisce anche il nuovo contatore elettronico, che permette di gestire al meglio gli impianti di casa, nei quali il contenuto informativo inizia ad assumere un valore sempre più importante rispetto al vecchio contatore analogico. Il nuovo contatore rende possibile la lettura a distanza dei consumi, eliminando le bollette di acconto e conguaglio, e ci permette di attivare o modificare la fornitura di energia elettrica in modo automatico (restando attenti ad eventuali adeguamenti di impianto) e risparmiandoci noiose code agli sportelli. Grazie alla nuova tecnologia tutti i nuovi contatori parlano tra di loro ossia si scambiano dati con estrema flessibilità dando la possibilità ai carichi di connettersi fra di loro come un unica rete. Perché tanti utenti, dopo la sostituzione del vecchio contatore, lamentano un peggioramento qualitativo nel servizio ricevuto? In effetti con il nuovo contatore elettronico gli utenti non riescono più a utilizzare contemporaneamente gli stessi elettrodomestici come accadeva prima con il vecchio contatore analogico. In realtà il nuovo dispositivo di distacco di energia, lascia come prima la tolleranza del 10% (con un contratto da 3 kw, il distacco avviene a 3,3 kw), mentre prima la costante di tempo termica del relè lasciava un margine di tempo maggiore quindi il salto del contatore avveniva molto più raramente. Adesso invece il contatore elettronico opera con un sistema di distacco della tensione istantaneo. In Breve L esigenza di maggior potenza impegnata per far funzionare i tanti elettrodomestici in casa e l elevata sensibilità del nuovo contatore elettronico rende consigliabile il passaggio del contratto domestico da 3 kw a 4,5 kw (attenzione aggravio di costi!) oppure è necessario ottimizzare al meglio il carico di energia e utilizzare alcuni elettrodomestici durante le ore serali/notturne (l energia costa meno!!) 10

13 6 IMPIANTO DOMOTICO Cosa significa impianto DOMOTICO? Domotica si può sintetizzare con lo slogan semplificare la vita in casa tua grazie alla tecnologia. Questo nuovo metodo di pensare l impiantistica domestica è intesa come l integrazione di prodotti e servizi per la gestione ed il controllo della casa del futuro. Grazie ad essa, possiamo abitare case intelligenti, più sicure e confortevoli risparmiando energia. Domotica significa avere spazi abitativi dove l impianto elettrico, termoidraulico, telefonico e di sicurezza, fanno capo ad un unico sistema che può gestire anche automazioni di porte e finestre. La gestione della casa, dell ufficio, dell azienda diventa quasi un gioco quando i nostri sistemi di domotica coordinano la gestione delle luci, dell audio, del video e di tutto ciò che sia motorizzato all interno dell immobile aumentando il livello di comfort degli occupanti. Da cosa è costituito un impianto domotico? Si deve installare un sistema di comunicazione che connetta tutti i dispositivi (siano essi elettrodomestici, motori elettrici, interruttori, luci, ecc.) al fine di permettere loro di inviare e ricevere informazioni. Un sensore, un interruttore o un pulsante inviano una informazione di comando ad un sistema che interconnette tutte le apparecchiature dell impianto. 11

14 Quali sono le principali funzioni dell impianto domotico? Controllo illuminazione: Il sistema crea la giusta atmosfera di luce e permette comodi comandi di accensione e spegnimento centralizzati. Controllo carichi: Questo sistema permette di evitare i black-out per eccessivo consumo di energia. Il sistema rileva i consumi istantanei e attiva gli elettrodomestici secondo la fascia oraria opportuna. Risparmio energetico: Il sistema risparmia secondo profili richiesti evitando sprechi di elettricità e di combustibile. In assenza degli utenti riduce la temperatura per poi ristabilirla al loro rientro e provvede ad arrestare il riscaldamento quando si arieggiano i locali. Serramenti automatizzati: Basta premere un pulsante ed è possibile controllare tutti i serramenti di casa. Inoltre la casa provvede a chiudere le tende e a regolare le tapparelle in caso di mal tempo. Allarmi e sicurezza: Gas, acqua, emergenze: tutti gli allarmi tecnologici della casa sono sotto controllo. Inoltre si può anche attivare misure di dissuasione simulando la presenza degli occupanti o accendendo le luci al primo segnale di allarme. Controllo remoto: In qualsiasi momento è possibile controllare lo stato della casa ed inviare comandi via SMS ad esempio per predisporre al meglio la casa per il tuo ritorno. 12

15 7 IMPIANTO CON PANNELLI FOTOVOLTAICI Come funziona l impianto fotovoltaico? L elemento principale che costituisce un sistema fotovoltaico è la cella fotovoltaica, una piastrina (circolare o quadrata) che ricevendo i raggi solari li trasforma in energia elettrica. Queste celle unite fra loro compongo il pannello solare. Mediamente 8 metri quadri di pannelli solari producono 1Kwh, con condizioni di esposizione e di gestione ottimale. Per trasferire la corrente continua prodotta all impianto elettrico sono necessari una serie di dispositivi, elettrici ed elettronici, di trasformazione ed adattamento, chiamati inverter che controllano ed ottimizzano il passaggio di energia tra il modulo fotovoltaico e l impianto elettrico di casa. E necessaria una accorta manutenzione e pulizia periodica (semestrale). Le nuove norme incentivanti Il Decreto Ministeriale del 5 maggio 2011, meglio noto come 4 Conto Energia, stabilisce il sistema di incentivazione degli impianti fotovoltaici che entrano in esercizio in data successiva al 31 maggio 2011 e fino al 31 dicembre Il meccanismo di incentivazione è strutturato sulla base di obiettivi indicativi annuali di potenza, coerenti con previsioni annuali di spesa, in modo da raggiungere al 2016 un livello complessivo di potenza installata di circa MW e un corrispondente costo cumulato di incentivi di circa 6-7 miliardi di euro per anno. Gli incentivi e i limiti annuali di spesa vengono stabiliti in modo separato per tre differenti tipologie di impianto: gli impianti tradizionali con pannelli in silicio cristallino (Titolo II), impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative (Titolo III) e impianti fotovoltaici a concentrazione (Titolo IV). Chi può accedere agli incentivi Possono beneficiare delle tariffe incentivanti persone fisiche, persone giuridiche, soggetti pubblici e condomini per impianti fotovoltaici di almeno 1 kw, conformi alle norme tecniche. La richiesta e l erogazione dell incentivo Entro 15 giorni solari dall entrata in esercizio dell impianto, il responsabile deve far pervenire al GSE la richiesta di incentivo, completa della documentazione prevista. I gestori di rete hanno l obbligo di collegare gli impianti alla rete elettrica nei termini stabiliti dalla delibera dell Autorità per l energia elettrica e il gas. Fatte le opportune verifiche, il GSE eroga gli incentivi. Entità delle tariffe incentivanti La tariffa incentivante, differenziata per potenza dell impianto e per periodo temporale secondo le tabelle, è riconosciuta per 20 anni dall entrata in esercizio dell impianto ed è costante in moneta corrente per tutto il periodo di incentivazione. 13

16 Premi aggiuntivi I piccoli impianti sugli edifici possono beneficiare di un premio aggiuntivo rispetto alle tariffe incentivanti. È previsto un premio: per gli impianti abbinati ad un uso efficiente dell energia; del 5% per gli impianti ubicati in zone industriali, miniere, cave o discariche esaurite, area di pertinenza di discariche o di siti contaminati; del 5% per i piccoli impianti, realizzati da comuni sotto i 5000 abitanti; di 5 centesimi di euro/kwh per gli impianti installati in sostituzione di coperture in amianto; del 10% per gli impianti il cui costo di investimento, per quanto riguarda i componenti diversi dal lavoro, sia riconducibile per almeno il 60% ad una produzione realizzata nell Unione europea. Per gli impianti solari fotovoltaici, le tariffe sono differenziate per tipo di impianto, Impianti sugli edifici e Altri impianti fotovoltaici, e per classe di potenza. Sono favoriti gli impianti su edifici, e tra questi i più piccoli. Tariffe diverse sono previste per gli impianti fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative. Si tratta di impianti fotovoltaici che utilizzano moduli non convenzionali e componenti speciali, sviluppati specificatamente per integrarsi e sostituire elementi architettonici. Particolare attenzione viene posta infine alla qualità dei prodotti e degli impianti realizzati. In particolare la norma prevede, per gli impianti tradizionali, che da maggio 2012 dovranno essere garantiti dal produttore per 10 anni contro difetti di fabbricazione. Per gli impianti che entrano in esercizio successivamente al 30 giugno 2012, il soggetto responsabile è tenuto inoltre a trasmettere al GSE ulteriore documentazione che attesti: che il produttore di moduli fotovoltaici aderisca ad associazioni o consorzi per il riciclo dei moduli a fine vita che il produttore di moduli possieda le certificazioni ISO 9001:2008 (sistema di gestione della qualità), OHSAS (sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro) e ISO (Sistema di gestione ambientale). 14

17 I RISCHI E L ASSICURAZIONE I danni a cui è maggiormente esposto un impianto fotovoltaico sono: il furto gli eventi atmosferici (in particolare la grandine e l azione del vento) la fulminazione diretta e indiretta Vi possono poi essere altri tipi di danni materiali ai quali è soggetto un impianto fotovoltaico: incendio, allagamenti, frane, alluvioni, terremoti, guasti, ecc. questi eventi possono causare anche un altro tipo di danni - i danni non materiali - dovuti al mancato guadagno a causa dell interruzione dell esercizio dell impianto (es.: mancato percepimento dell incentivo) Il responsabile dell impianto fotovoltaico può inoltre essere chiamato a rispondere civilmente dei danni cagionati involontariamente a terzi in conseguenza di fatti accidentali verificatisi in relazione alla proprietà e all esercizio dell impianto stesso. In Breve In definitiva, quali sono i vantaggi del fotovoltaico? Con l installazione di questi impianti si possono avere dei vantaggi interessanti: Risparmio dei materiali di rivestimento dell edificio. Possibilità di occupare superfici inutilizzate di un edificio. Utilizzazione dell energia elettrica nello stesso luogo dove è prodotta, con conseguente riduzione delle dispersioni. Possibile impiego dei pannelli per usi polifunzionali (es. frangisole). Tariffe del contributo per installazione nel SEM SEM Impianti sugli edifici [ /kwh] Impianti sugli edifici [ /kwh] 1 P 3 0,274 0,252 3<P 20 0,247 0,227 20<P 200 0,233 0, <P ,224 0,202 P>5000<P ,182 0,164 P>5000 0,171 0,154 15

18 8 ILLUMINAZIONE E RISPARMIO ENERGETICO 16 Quali sono le lampade più efficienti ed economiche da installare in casa? Sicuramente con le cosiddette lampade fluorescenti siamo arrivati ad un sistema di illuminazione economico e ad impiego universale. Tutte le lampade fluorescenti si distinguono per l elevata efficienza luminosa, il basso consumo di energia elettrica e la lunga durata. Le lampade fluorescenti durano da otto a venti volte più a lungo delle tradizionali lampade ad incandescenza e consumano, a seconda del tipo di lampada e della potenza, fino all 85% di energia elettrica in meno. Generare luce confortevole, ridurre il consumo di energia elettrica, offrire una forma gradevole sono i tre scopi principali delle lampade. Queste sono notevolmente più efficienti, possono sostituire, grazie alle dimensioni e al peso ridotti, le lampade ad incandescenza convenzionali in ogni tipo di apparecchio di illuminazione. Un esempio della quantità di luce emessa: una lampada fluorescente di 23W utilizzata in un apparecchio che ammette una potenza massima di 40W produce una intensità luminosa di una lampada ad incandescenza di 120W, il triplo della quantità di luce generata dalla lampada ad incandescenza ammessa in quell apparecchio. Si ricorda che progressivamente le lampadine ad incandescenza non saranno più prodotte e quindi commercializzate (oggi quelle superiori a 60W) ed hanno iniziato ad essere immesse nel mercato le lampadine al led, che risparmiano maggiormente rispetto a quelle fluorescenti, ma oggi in proporzione sono molto più costose e illuminano di meno. è da pensare, oggi, ad un loro utilizzo per l illuminazione di giardini, con impianti di trasformazione dell energia elettrica centralizzati. Una particolare raccomandazione va inoltre posta all illuminazione d emergenza da predisporre in prossimità delle uscite e in tutte le zone o eventuali cambi di dislivello e direzione che possono rendere pericoloso un eventuale percorso d esodo.

19 9 PROTEZIONE DAI PERICOLI DELLA CORRENTE Come ci si può proteggere dai pericoli della corrente elettrica? L elettricità è una grande conquista dell umanità perché fa funzionare tante cose belle e utili, ma può anche diventare molto pericolosa. Ogni anno si verificano in Italia, tra le mura domestiche, delle scuole e nei luoghi di lavoro, molti incidenti provocati dalla corrente elettrica. Quando un apparecchio ha una spina significa che funziona con l elettricità, quindi perché non diventi pericoloso, si devono seguire delle semplici regole: Bisogna sempre staccare l interruttore generale prima di eseguire qualsiasi intervento sull impianto o sugli apparecchi elettrici. È bene staccare la spina prima di pulire qualsiasi elettrodomestico. Per togliere la spina mai tirare il cavo. Non lasciare mai i portalampade privi di lampada per evitare il rischio di contatti con parti in tensione. Bisogna avere cautela nell uso del ferro da stiro. Si deve togliere la spina del ferro a vapore prima di riempirlo con l acqua, avere cura che il cavo elettrico sia in buone condizioni ed evitare che entri in contatto con la parte calda del ferro, inoltre non si stira mai con piedi e mani bagnate. L acqua e l umidità aumentano i pericoli legati all elettricità: quando usate il phon o altri elettrodomestici è indispensabile che mani e piedi siano ben asciutti e non a contatto con il pavimento. Non mettere nulla che non sia una spina nelle prese. Assicuriamoci che il televisore sia ben lontano da tende o da persone, e in caso di mal tempo, stacchiamo il televisore dalla corrente e dall antenna. Se la spina non entra comoda nella presa, non usare la forza. 17

20 Ricordarsi che dalla spina all apparecchio c è il cavo: bisogna fare attenzione a non inciampare. Cosa succede al corpo umano quando prendiamo la scossa elettrica? Toccando un filo elettrico in tensione o inserendo un dito o un oggetto in una presa, il corpo umano viene sottoposto al passaggio di corrente elettrica che produce una sensazione dolorosa o danni permanenti agli organi, se non addirittura la morte. Se un cavo o una spina sono danneggiati non toccarli e se serve chiamare un tecnico specializzato nel settore per farli aggiustare. A ogni apparecchio elettrico diamo la sua presa: le prese multiple sono consentite solo per apparecchi elettrici di bassa potenza. Alimentare contemporaneamente più apparecchi con una sola presa può provocare un forte riscaldamento dei conduttori della presa stessa con pericolo di incendio e di deterioramento dell impianto. La gravità degli effetti sul corpo umano della scossa elettrica dipende dalla sua potenza (misurata in Watt) che è il prodotto derivante dalla moltiplicazione della tensione misurata in Volt (220 Volt normalmente nelle abitazioni) per la sua intensità misurata in Ampere. E necessario fare sempre molta attenzione e non sottovalutare i pericoli. Controllare almeno una volta ogni due/tre mesi il pulsante test del salvavita. Per l impianto elettrico e del gas chiamiamo solo ditte artigiane installatrici autorizzate. 18

21 Tutto quello che c è da sapere per dormire sonni tranquilli in casa propria......con un occhio di riguardo al portafoglio n 3 San Donà di Piave RISPARMIO ENERGETICO

22 Collana: Casa Sicura e Risparmio Vol. 3 Risparmio Energetico Precedente pubblicazione: Vol. 1 Gli impianti termici Vol. 2 Gli impianti elettrici, elettronici, fotovoltaici Distribuzione gratuita Ideazione e proprietà: Confartigianato Associazione Artigiani, Piccole e Medie Imprese del Mandamento di San Donà di Piave settembre RIPRODUZIONE VIETATA Impostazione, stesura testi: Arch. Paola Montagner, Agenzia CasaClima Bolzano Supervisione: Ennio Galletti, Roberto Mazzardis, Arch. Paola Montagner Segreteria: Michela Auletta Tipografia: Biennegrafica - Musile di Piave Pubblicazione su internet: Componenti delle consulte del comparto casa Categoria Edilizia Capo Categoria Carlo Giorgio - San Donà di Piave Componenti: Tegon Faustino - Musile di Piave Amadio Gabriele - Musile di Piave Baccega Mauro - Jesolo Boatto Adriano - Eraclea Mengo Mauro - San Donà di Piave Poles Sileno - San Donà di Piave Tonetto Alessandro - Eraclea Tonicello Antonio - Jesolo Categoria Dipintori Capo Categoria Cancian Diego - San Donà di Piave Componenti: Amadio Franco - San Donà di Piave Menegaldo Giancarlo - Fossalta di Piave Categoria Legno Arredo Capo Categoria Brichese Silvia - Torre di Mosto Componenti: De Marchi Davide - Quarto d Altino Sgnaolin Michele - Fossalta di Piave Zia Tiberio - San Donà di Piave Un progetto di: Con la compartecipazione di: Associazioni Artigiani, Piccole e Medie Imprese Mandamento di San Donà di Piave Azienda Speciale Camera di Commercio Venezia

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15 +35 +30 +25 +20 +15 +10 +5 0-5 -10 CLIMA INTERNO -15 come calcolare il consumo mensile annotare su un quaderno le cifre NERE indicate nel contatore e sottrarre quelle segnate il mese precedente = 0,75

Dettagli

Risparmiare energia in casa

Risparmiare energia in casa Risparmiare energia in casa La produzione e il consumo dell energia ricavata da fonti fossili (petrolio, gas naturale, carbone), che soddisfano attualmente quasi il 90% dei fabbisogni mondiali, sono tra

Dettagli

COS.MO. COSTRUZIONI S.P.A.

COS.MO. COSTRUZIONI S.P.A. COS.MO. COSTRUZIONI S.P.A. Via Gorizia 76 38122 TRENTO tel. 0461 932330 fax. 0461 933241 e-mail: info@cosmocostruzioni.it Cos è l energia? I fisici definiscono l'energia come la capacità di compiere un

Dettagli

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare...

Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Non sprecare vuol dire innanzitutto risparmiare... Alcuni consigli pratici su come ridurre i consumi energetici in casa risparmiando sulla bolletta ma soprattutto rispettando il nostro ambiente. www.gesiservizi.it

Dettagli

Guida per il risparmio energetico negli edifici

Guida per il risparmio energetico negli edifici www.citiesonpower.eu Provincia di Ravenna Guida per il risparmio energetico negli edifici diagnosi migliorare tecnologie rinnovabili incentivi Il Progetto Cities on Power e l impegno della Provincia di

Dettagli

Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento. Opuscolo tecnico

Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento. Opuscolo tecnico Guida per realizzare un impianto di teleriscaldamento Opuscolo tecnico Che cos è il teleriscaldamento Il Gruppo Hera, una delle più importanti multiutility italiane che opera nei servizi dell ambiente,

Dettagli

In quali casi è possibile e utile intervenire?

In quali casi è possibile e utile intervenire? CASA A ZERO COSTI E possibile far funzionare completamente un edificio a zero costi di gestione? Quali sono gli strumenti e le tecnologie che ci aiutano a realizzare questo obiettivo? In quali casi è possibile

Dettagli

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa

ENERGIA CHECK-UP. energetico CASA. I love my. house. Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa CHECK-UP energetico CASA I love my house Contatta l Energy Manager Girasole per fissare un sopralluogo presso la Tua casa Livello globale di efficienza energetica Esistono diverse soluzioni tecniche per

Dettagli

LE VALVOLE TERMOSTATICHE PERCHE FANNO RISPARMIARE E COME UTILIZZARLE AL MEGLIO

LE VALVOLE TERMOSTATICHE PERCHE FANNO RISPARMIARE E COME UTILIZZARLE AL MEGLIO LE VALVOLE TERMOSTATICHE PERCHE FANNO RISPARMIARE E COME UTILIZZARLE AL MEGLIO In questa breve guida non ci si soffermerà sul funzionamento delle valvole e non si entrerà in dettagli tecnici e costruttivi.

Dettagli

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 6 La caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 47 Consigli generali Lo sapete che In media una famiglia italiana spende ogni anno circa 500 per il riscaldamento, che rappresenta

Dettagli

soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia

soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia Progettazione Installazione e Vendita Impianti Fotovoltaici chiavi in mano Solare Termico Mini Eolico soluzioni per l utilizzo evoluto dell energia NELLE ABITAZIONI E NEGLI AMBIENTI DI LAVORO HORUS ENERGY,

Dettagli

EXPERIENCE OUR INNOVATION INFINITY & AURORA L INTEGRAZIONE INTELLIGENTE PER LE FONTI RINNOVABILI

EXPERIENCE OUR INNOVATION INFINITY & AURORA L INTEGRAZIONE INTELLIGENTE PER LE FONTI RINNOVABILI EXPERIENCE OUR INNOVATION INFINITY & AURORA L INTEGRAZIONE INTELLIGENTE PER LE FONTI RINNOVABILI EXPERIENCE OUR INNOVATION Infinity & Aurora Lo stile di vita ecosostenibile è quello capace di preservare

Dettagli

Residenza Francesca. Comfort Efficienza Tecnologia

Residenza Francesca. Comfort Efficienza Tecnologia Residenza Francesca Comfort Efficienza Tecnologia Dalla collaborazione di DomoticArea S.r.l. e le imprese di costruzioni Garbari S.p.A. e Pisetta Costruzioni, è nato un nuovo modo di concepire il comfort

Dettagli

Alle nostre latitudini la domanda di

Alle nostre latitudini la domanda di minergie Protezioni solari con lamelle, in parte fisse, e gronde Benessere ter edifici ed effi Nella società contemporanea trascorriamo la maggior parte del nostro tempo in spazi confinati, in particolare

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

Il Vostro Certificato CasaClima

Il Vostro Certificato CasaClima Il Vostro Certificato CasaClima Cos'è il Certificato CasaClima? Il certificato energetico CasaClima è un documento che attesta le caratteristiche energetiche, la sostenibilità e la qualità di un edificio,

Dettagli

Quanto dura un impianto? La durata di un impianto è di 25 anni.

Quanto dura un impianto? La durata di un impianto è di 25 anni. f o t o v o l t a i c o Cos è un impianto fotovoltaico? Un impianto fotovoltaico è un impianto che consente la produzione di energia elettrica attraverso l energia solare, sfruttando le proprietà di materiali

Dettagli

Guida all acquisto. I requisiti qualitativi e tecnici che un immobile di nuova costruzione deve avere sono illustrati nei successivi sette punti:

Guida all acquisto. I requisiti qualitativi e tecnici che un immobile di nuova costruzione deve avere sono illustrati nei successivi sette punti: Guida all acquisto L acquisto di una nuova casa richiede la conoscenza di una serie di elementi indispensabili per effettuare un investimento sicuro e consapevole. Prima di procedere all acquisto è auspicabile

Dettagli

Uso corretto*dell energia

Uso corretto*dell energia Uso corretto*dell energia Consigli per la vita quotidiana Anzitutto qualche pensiero Risparmiare energia o farne un uso corretto? La Città di Brunico ha optato per la seconda possibilità volendo sottolineare

Dettagli

IL RISPARMIO ENERGETICO

IL RISPARMIO ENERGETICO IL RISPARMIO ENERGETICO L aumento della popolazione e lo sviluppo del benessere pongono il problema di una crescente richiesta di energia. La società umana esige per la sua stessa esistenza un flusso affidabile

Dettagli

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO

GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO GUIDA ALLE FONTI RINNOVABILI ED AL RISPARMIO ENERGETICO INDICE 1) Finalità della guida 2) Come di realizza il risparmio energetico? 3) Quali sono le fonti di energia rinnovabile? 4) Agevolazioni fiscali

Dettagli

SCHEDA FAMIGLIA - Il Cittadino Consapevole

SCHEDA FAMIGLIA - Il Cittadino Consapevole SCHEDA FAMIGLIA - Il Cittadino Consapevole 2B- TETTO 2A TETTO 5- ILLUMINAZIONE 4B- CASSONETTO TAPPARELLA 1- PARETI 4A- SERRAMENTI 3A- PAVIMENTO 6- ELETTRODOMESTICI 7B- RISCALDAMENTO 3B- PAVIMENTO 7A- RISCALDAMENTO

Dettagli

La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì

La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì La progettazione integrata degli impianti per la domotica Ing. Paolo Mongiovì Verona - 12 Ottobre 2010 1 Multidisciplinarietà L evoluzione impiantistica comprende interconnessioni tra differenti funzioni

Dettagli

SISTEMI TERMOIDRAULICI PER UNA NUOVA ABITAZIONE

SISTEMI TERMOIDRAULICI PER UNA NUOVA ABITAZIONE SISTEMI TERMOIDRAULICI PER UNA NUOVA ABITAZIONE Il presente documento si propone di approfondire i sistemi di generazione del fluido termovettore per riscaldare e raffrescare le civili abitazioni, con

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI CERTIFICAZIONE ISO 9001:2008 Rilasciata da RINA con emissione corrente in data 13/07/2012 ATTESTAZIONE SOA Rilasciata da BENTLEY SOA in data 24/01/2013 per le

Dettagli

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali

INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali INTERVIENI sull edificio e sull impianto e SOSTITUISCI gli elettrodomestici approfittando delle detrazioni fiscali Se devi effettuare degli interventi di ristrutturazione dell edificio e se la caldaia

Dettagli

Milano, 22 maggio 2008

Milano, 22 maggio 2008 CERTIFICAZIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Incentivazioni e agevolazioni fiscali che richiedono la certificazione energetica e l Audit energetico Milano, 22 maggio 2008 Daniela Colalillo Assoutility Srl-

Dettagli

PROGETTO HOME SOLAR IL SOLE : UN AMICO PER IL RISPARMIO. www.homesolar.it

PROGETTO HOME SOLAR IL SOLE : UN AMICO PER IL RISPARMIO. www.homesolar.it PROGETTO HOME SOLAR IL SOLE : UN AMICO PER IL RISPARMIO HOME SOLAR Il progetto è un abitazione monofamiliare con superficie pari a 220 m² totalmente ristrutturata, nel periodo 2010-2011, volto ad un risparmio

Dettagli

STUDIO DI FATTIBILIA CIRCOLO MONTE ADONE

STUDIO DI FATTIBILIA CIRCOLO MONTE ADONE 2009 STUDIO DI FATTIBILIA CIRCOLO MONTE ADONE Arch. Riccardo Giacobazzi CISA Centro Innovazione per la Sostenibilità Ambientale 15/09/2009 INDICE Introduzione... pag. 3 Analisi energetica della struttura.....pag.

Dettagli

RECUPERA MED Ventilazione meccanica controllata IT 03

RECUPERA MED Ventilazione meccanica controllata IT 03 RECUPERA MED Ventilazione meccanica controllata IT 3 Climatizzazione I d e e d a i n s t a l l a r e Recupera Il tuo benessere La casa è un bene prezioso in cui ogni persona trascorre gran parte della

Dettagli

INDICE. la tutela dell ambiente. la tecnologia fotovoltaica. tipologia di moduli. tipologia di impianti. vantaggi del fotovoltaico

INDICE. la tutela dell ambiente. la tecnologia fotovoltaica. tipologia di moduli. tipologia di impianti. vantaggi del fotovoltaico INDICE 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 la tutela dell ambiente la tecnologia fotovoltaica tipologia di moduli tipologia di impianti vantaggi del fotovoltaico producibilità di un impianto conto energia le

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

NUOVI INTERVENTI COSTRUTTIVI IN EDILIZIA AGEVOLATA

NUOVI INTERVENTI COSTRUTTIVI IN EDILIZIA AGEVOLATA C O O P E R A T I V A P O R T A R O M A N A NUOVI INTERVENTI COSTRUTTIVI IN EDILIZIA AGEVOLATA L O C A L I T À A C Q U A B I A N C A - V I T E R B O UNA OFFERTA DI PRIMA SCELTA AD UN PREZZO IMBATTIBILE!

Dettagli

Dott. Giuseppe Abello Amministratore EGA Sistemi www.egasistemi.it

Dott. Giuseppe Abello Amministratore EGA Sistemi www.egasistemi.it Dott. Giuseppe Abello Amministratore EGA Sistemi www.egasistemi.it Gli attuali consumi energetici degli edifici Il consumo di energia per il riscaldamento, per l acqua calda sanitaria e per il raffrescamento

Dettagli

RIQUALIFICARE FA RISPARMIARE

RIQUALIFICARE FA RISPARMIARE RIQUALIFICARE FA RISPARMIARE Riqualificare il patrimonio, contenere e ottimizzare la spesa Federico Della Puppa Università IUAV di Venezia Theorema sas Bergamo, 13 dicembre 2013 Imparare a farsi le giuste

Dettagli

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO REGOLE COMPORTAMENTALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Piccoli accorgimenti da adottare a casa ed in ufficio Risparmio energetico Il risparmio energetico è l insieme dei comportamenti, processi e interventi

Dettagli

Il Risparmio Energetico

Il Risparmio Energetico Comune di Asti Settore Ambiente ed Edilizia Pubblica Il Risparmio Energetico Ing. Valerio Vittone RESPONSABILE UNITÀ OPERATIVA ACUSTICA ED ENERGIA DEL COMUNE DI ASTI Comune di Asti Settore Ambiente ed

Dettagli

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI Energia e Ambiente UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI uroshunt propone soluzioni avanzate nel campo della produzione di energia, del riscaldamento e del raffreddamento. uroshunt, in partnership

Dettagli

CASA PRIVATA RESIDENTIAL

CASA PRIVATA RESIDENTIAL RESIDENTIAL CASA PRIVATA Cartigliano, Vicenza - Italy Casa singola Nuova Costruzione Sistema ELFOSystem Anno 2008 L abitazione monofamiliare di nuova costruzione, riservata ad esclusivo uso residenziale,

Dettagli

Idroearth Pompe di calore geotermiche per riscaldamento, raffrescamento, acqua calda

Idroearth Pompe di calore geotermiche per riscaldamento, raffrescamento, acqua calda Idroearth Pompe di calore geotermiche per riscaldamento, raffrescamento, acqua calda Il meglio a portata di mano Utilizziamo l energia che la terra ci regala UTILIZZARE IL CALORE RACCHIUSO NELLA TERRA

Dettagli

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno?

Il solare termico. Il solare fotovoltaico. Le pompe di calore. Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? Il solare fotovoltaico Il solare termico Le pompe di calore Come funzionano? A cosa mi servono? Quanto si risparmia e cosa ci guadagno? ENERGIE RINNOVABILI COME FUNZIONANO? QUANTO SI RISPARMIA? A COSA

Dettagli

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES

Risparmio Energetico. Manuale per il cittadino. Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES Risparmio Energetico Manuale per il cittadino Piano d Azione per l Energia Sostenibile PAES RISPARMIO ENERGETICO L Amministrazione Comunale di Cinisello Balsamo persegue ormai da molti anni politiche di

Dettagli

La natura non è un posto da visitare, è casa nostra

La natura non è un posto da visitare, è casa nostra Una grande magnolia, un oasi verde in città, un corso d acqua, un foglio bianco. La natura non è un posto da visitare, è casa nostra gary Snider il progetto nasce così, con una sfida: dare vita a un nuovo

Dettagli

Riscaldamento a raggi infrarossi. riscaldare come il sole. confortevole - efficiente - sano

Riscaldamento a raggi infrarossi. riscaldare come il sole. confortevole - efficiente - sano Riscaldamento a raggi infrarossi riscaldare come il sole confortevole - efficiente - sano Riscaldamento a raggi infrarossi I nuovi sistemi di riscaldamento a raggi infrarossi rappresentano una tecnologia

Dettagli

Risparmio energetico negli edifici rurali

Risparmio energetico negli edifici rurali RECUPERO DELLE BORGATE E DEL PATRIMONIO EDILIZIO DELLE TERRE ALTE Risparmio energetico negli edifici rurali Torino, 8 Ottobre 2012 Paola ing.strata un occasione per ripensare alle fonti energetiche utilizzabili

Dettagli

Giampiero Colli Anima/Coaer. Logo associazione nello schema

Giampiero Colli Anima/Coaer. Logo associazione nello schema Work shop tecnico: Edifici Impianti a pompa di calore per la climatizzazione annuale e la produzione di acqua calda sanitaria: soluzioni per edifici polifunzionali, residenziali, uffici. Giampiero Colli

Dettagli

Allegato B. Specifiche e requisiti tecnici minimi degli interventi

Allegato B. Specifiche e requisiti tecnici minimi degli interventi AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESONE DI FINANZIAMENTI DI INTERVENTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA DA FONTI ALTERNATIVE DESTINATA ALL AUTOCONSUMO A SERVIZIO DEL SETTORE COMMERCIALE - ARTIGIANALE - INDUSTRIALE -

Dettagli

BIOEDILIZIA E RISPARMIO ENERGETICO

BIOEDILIZIA E RISPARMIO ENERGETICO BIOEDILIZIA E RISPARMIO ENERGETICO LE NOSTRE CASE, BIOEDILIZIA E RISPARMIO ENERGETICO Costruire case sane e vivibili, con attenzione all ambiente e al risparmio energetico è un nostro obiettivo primario

Dettagli

La casa evoluta. Detrazione IRPEF del 55% per interventi di risparmio energetico sugli edifici. Ministero dello Sviluppo Economico

La casa evoluta. Detrazione IRPEF del 55% per interventi di risparmio energetico sugli edifici. Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico 1 La casa evoluta Detrazione IRPEF del 55% per interventi di risparmio energetico sugli edifici ENTE PER LE NUOVE TECNOLOGIE, L ENERGIA E L AMBIENTE La casa evoluta

Dettagli

COSTRUIRE IN CLASSE A+ CON IMPIANTO A PANNELLO RADIANTE E POMPA DI CALORE

COSTRUIRE IN CLASSE A+ CON IMPIANTO A PANNELLO RADIANTE E POMPA DI CALORE COSTRUIRE IN CLASSE A+ CON IMPIANTO A PANNELLO RADIANTE E POMPA DI CALORE Scopo del presente approfondimento è quello di spiegare i vantaggi energetici ed economici di utilizzare una pompa di calore aria/acqua

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici Impianti fotovoltaici Prof. Arch. Gianfranco Cellai Gli obblighi di legge A decorrere dal 1 gennaio 2009, nel regolamento edilizio, ai fini del rilascio del permesso di costruire, deve essere prevista,

Dettagli

CHI SIAMO. per aiutarvi a consumare meno ed a consumare meglio.

CHI SIAMO. per aiutarvi a consumare meno ed a consumare meglio. L ENERGIA A 360 CHI SIAMO Prima di introdurre i temi trattati dalla presente brochure desideriamo presentare la nostra Azienda e la nostra attività. Il Gruppo SOMET è una realtà presente sul territorio

Dettagli

PFF GROUP SRL CHI SIAMO

PFF GROUP SRL CHI SIAMO CHI SIAMO PFF srl, è un azienda giovane e dinamica dedicata alla progettazione, sviluppo e realizzazione di tutti i sistemi ed impianti da fonte di energia rinnovabile studiati per il risparmio energetico.

Dettagli

LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS # $ % & ' ( )* # +,

LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS # $ % & ' ( )* # +, LIFE 04 ENV/IT/000437 PHAROS!" # $ % & ' ( )* # +, Apparecchiature Per quanto riguarda le apparecchiature, le indicazioni principali per i golf club e porticcioli riguardano: la sostituzione di lampadine

Dettagli

RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE

RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE RISCALDAMENTO E CLIMATIZZAZIONE Gli oneri economici relativi al riscaldamento invernale e alla climatizzazione estiva di un edificio residenziale sono da considerarsi tra le componenti di spesa principali

Dettagli

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011

Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti. Ponti termici e Serramenti. Novembre 2011 Il Patto dei Sindaci Spunti per approfondimenti Ponti termici e Serramenti Novembre 2011 Cosa sono i ponti termici I Ponti Termici sono punti o zone dove il comportamento termico dell edificio è diverso

Dettagli

Casa Ecologica. Gianluca Ruggieri. Dipartimento Ambiente-Salute-Sicurezza Università degli Studi dell'insubria

Casa Ecologica. Gianluca Ruggieri. Dipartimento Ambiente-Salute-Sicurezza Università degli Studi dell'insubria Casa Ecologica Gianluca Ruggieri Dipartimento Ambiente-Salute-Sicurezza Università degli Studi dell'insubria La mia bolletta energetica Famiglia di tre persone Appartamento di circa 70 mq Frigorifero,

Dettagli

P.O.R. F.E.S.R. 2014-2020 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER L EFFICIENZA ENERGETICA E L UTILIZZO DELLE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE

P.O.R. F.E.S.R. 2014-2020 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER L EFFICIENZA ENERGETICA E L UTILIZZO DELLE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE P.O.R. F.E.S.R. 2014-2020 SOSTEGNO AGLI INVESTIMENTI PER L EFFICIENZA ENERGETICA E L UTILIZZO DELLE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE SOGGETTI DESTINATARI Le grandi, piccole e medie imprese ubicate nella Regione

Dettagli

Bollette del gas metano Analisi e valutazione dei consumi

Bollette del gas metano Analisi e valutazione dei consumi 2014 Bollette del gas metano ABIECO Edilizia Sostenibile ABIECO Edilizia Sostenibile Mauro Alcesi via C. Colombo 5 26900 Lodi (LO) Bollette del gas metano 2 Cliente Cognome *** Nome *** Via *** CAP 26839

Dettagli

Guida al IV Conto Energia. DM 5 maggio 2011 2011-2016

Guida al IV Conto Energia. DM 5 maggio 2011 2011-2016 Guida al IV Conto Energia DM 5 maggio 2011 2011-2016 Periodo di applicazione dal 1 giugno 2011 al 31 dicembre 2016 Criteri del regime di sostegno Il regime di sostegno è assicurato secondo : obiettivi

Dettagli

RESIDENCE 5 STELLE EDIFICI IN CLASSE ENERGETICA A

RESIDENCE 5 STELLE EDIFICI IN CLASSE ENERGETICA A RESIDENCE 5 STELLE EDIFICI IN CLASSE ENERGETICA A Scopo della presente brochure è quello di spiegare i criteri che hanno spinto gli imprenditori, in fase di progettazione, ad effettuare scelte architettoniche

Dettagli

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DM del 22/01/08 n. 37 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ATTIVITA DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI Art. 1 - IMPIANTI SOGGETTI ALL APPLICAZIONE

Dettagli

Contesto di riferimento. Descrizione

Contesto di riferimento. Descrizione EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI CONTENUTI: Contesto di riferimento. Descrizione delle tecnologie. Interventi sull involucro. Interventi sui dispositivi di illuminazione.

Dettagli

I riferimenti sono che ci pongono degli obiettivi da raggiungere sono:

I riferimenti sono che ci pongono degli obiettivi da raggiungere sono: INTRODUZIONE Questo opuscolo nasce dalla volontà dell Amministrazione Comunale di proseguire nelle azioni propositive per il risparmio energetico, e di rivolgere ai cittadini un riferimento per riflettere

Dettagli

WWW.MASSAIMPIANTI.IT A S S A PROMO MASSA IMPIANTI: UN ESPLOSIONE DI OFFERTE PREZZI IVA ESCLUSA

WWW.MASSAIMPIANTI.IT A S S A PROMO MASSA IMPIANTI: UN ESPLOSIONE DI OFFERTE PREZZI IVA ESCLUSA PREZZI IVA ESCLUSA A S S A IL PARTNER IDEALE PER UNA RISTRUTTURAZIONE COMPLETA O EX NOVO DELLA TUA ABITAZIONE CON UNA VISIONE MODERNA DEL MODO DI COSTRUIRE PROMO MASSA IMPIANTI: UN ESPLOSIONE DI OFFERTE

Dettagli

ELENCO DI POSSIBILI INTERVENTI E COMPORTAMENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ED ALL EFFICIENZA ENERGETICA

ELENCO DI POSSIBILI INTERVENTI E COMPORTAMENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ED ALL EFFICIENZA ENERGETICA WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU ELENCO DI POSSIBILI INTERVENTI E COMPORTAMENTI FINALIZZATI AL RISPARMIO ED ALL EFFICIENZA ENERGETICA A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 GUIDA GESTIONE DELL ENERGIA SOMMARIO ILLUMINAZIONE...

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

C è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti

C è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti C è vero progresso solo quando i vantaggi di una nuova tecnologia diventano per tutti (Henry Ford) CHI SIAMO? CHI SIAMO? Sicurezza del risultato Utilizzo di prodotti d eccellenza Progettazione accurata

Dettagli

LE SOLUZIONI DI MY HOME BTICINO

LE SOLUZIONI DI MY HOME BTICINO Relazione Tecnico-Descrittiva LE SOLUZIONI DI MY HOME BTICINO Pomigliano d., 8 marzo 2008 Pagina 1 di 6 Nel progetto relativo allo stabile- edificio terziario, adibito ad uso uffici e commerciale, precisamente

Dettagli

S i s t e m i p e r l a P r o d u z i o n e

S i s t e m i p e r l a P r o d u z i o n e Edea SA Via Pasquale Lucchini 4 CH-6900 Lugano Tel +41 (0)91 921 47 80 +41 (0)91 921 47 81 info@edea.ch S i s t e m i p e r l a P r o d u z i o n e C o m b i n a t a d i E n e r g i a T e r m i c a e d

Dettagli

Conferenza Internazionale Riuso Sostenibile del Patrimonio Edilizio Torino, 5 giugno 2007 L ENERGIA: CHIAVE DI VOLTA DEL RIUSO EDILIZIO SOSTENIBILE Marco Filippi Dipartimento di Energetica, Politecnico

Dettagli

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it

degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it degli Ingg.ri G.Fedrigo C.Gorio VIA SOLFERINO N 55-25121 - BRESCIA www.ingambiente.it - e-mail: ingambiente@bolbusiness.it Tel. 030-3757406 Fax 030-2899490 1 2 3 INDICE 1 Generalità pag. 04 2 Il comparto

Dettagli

REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI La in collaborazione con la propone la REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Un impianto fotovoltaico è un sistema tecnologicamente avanzato per la produzione di energia elettrica. La tecnologia fotovoltaica

Dettagli

00 AB-SOLAR GROUP 01 FOTOVOLTAICO - COMPONENTI 02 FOTOVOLTAICO - REALIZZAZIONI 03 FOTOVOLTAICO - GLI INCENTIVI 04 FOTOVOLTAICO - MANUTENZIONE 05

00 AB-SOLAR GROUP 01 FOTOVOLTAICO - COMPONENTI 02 FOTOVOLTAICO - REALIZZAZIONI 03 FOTOVOLTAICO - GLI INCENTIVI 04 FOTOVOLTAICO - MANUTENZIONE 05 00 AB-SOLAR GROUP 01 FOTOVOLTAICO - COMPONENTI 02 FOTOVOLTAICO - REALIZZAZIONI 03 FOTOVOLTAICO - GLI INCENTIVI 04 FOTOVOLTAICO - MANUTENZIONE 05 RISPARMIO ENERGETICO: a) DOMOTICA b) ILLUMINAZIONE A LED

Dettagli

Efficientamento Energetico

Efficientamento Energetico Efficientamento Energetico L efficientamento energetico consiste nell insieme delle azioni volte a consumare meno, in modo migliore, ottenendo gli stessi risultati avuti con i normali comportamenti abituali.

Dettagli

Trasmissione termica

Trasmissione termica ISOLAMENTO TERMICO Per oltre 80 anni l utilizzo della vetrata isolante è stata riconosciuta come una condizione essenziale per garantire l isolamento termico degli edifici. Recenti sviluppi tecnologici

Dettagli

La Casa Passiva. Un lavoro: Verachi _ Rosso

La Casa Passiva. Un lavoro: Verachi _ Rosso La Casa Passiva Un lavoro: Verachi _ Rosso Le Case Passive sono edifici che hanno un fabbisogno annuale di riscaldamento minimo. La casa è detta passiva perché la somma degli apporti passivi di calore

Dettagli

PRECAUZIONI E SUGGERIMENTI GENERALI

PRECAUZIONI E SUGGERIMENTI GENERALI ISTRUZIONI PER L USO PRIMA DI USARE LA CAPPA CONSIGLI PER LA SALVAGUARDIA DELL AMBIENTE PRECAUZIONI E SUGGERIMENTI GENERALI COME USARE LA CAPPA MANUTENZIONE E PULIZIA GUIDA RICERCA GUASTI SERVIZIO ASSISTENZA

Dettagli

sistemi di riscaldamento radiante Zanette Energy+

sistemi di riscaldamento radiante Zanette Energy+ sistemi di riscaldamento radiante Rivoluziona il concetto di riscaldamento Zanette Energy +risparmio +ergonomia +salute +comfort CONSUMI RIDOTTI, COSTI AZZERATI Molti pensano che riscaldare l intera casa

Dettagli

Cos è una. pompa di calore?

Cos è una. pompa di calore? Cos è una pompa di calore? !? La pompa di calore aria/acqua La pompa di calore (PDC) aria-acqua è una macchina in grado di trasferire energia termica (calore) dall aria esterna all acqua dell impianto

Dettagli

E LE INSIEME PER UN RISPARMIO GLOBALE

E LE INSIEME PER UN RISPARMIO GLOBALE LA RETE D IMPRESA con E LE AZIENDE PARTNER INSIEME PER UN RISPARMIO GLOBALE E LE AZIENDE PARTNER Operano con un esperienza trentennale su specifici campi del proprio settore di competenza. Dall installazione

Dettagli

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica JPE2010 ha ottenuto la certificazione secondo la UNI CEI 11352, la norma italiana che stabilisce i requisiti per le società che svolgono il ruolo di Energy Service Company Jpe 2010 S.c.r.l. E.S.Co. Via

Dettagli

basso consumo energetico

basso consumo energetico Impianti radianti a pavimento negli edifici a basso consumo energetico Verona, 4 ottobre 2012 Prof. Michele De Carli Dipartimento di 2 Dipartimento di Edifici a basso consumo, definizione: Edifici a basso

Dettagli

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA EDIFICIO RESIDENZIALE IN BIOEDILIZIA A BASSO CONSUMO ENERGETICO Piano di Lottizzazione loc. Bassone lotto B5 EDIFICIO: Residenza LEONARDO proprietà : DOMUSMETRA srl

Dettagli

Lavori intelligenti per il risparmio energetico

Lavori intelligenti per il risparmio energetico Città di San Donà di Piave Assessorato all Ambiente SPORTELLO ENERGIA Lavori intelligenti per il risparmio energetico SOLARE TERMICO Un impianto a collettori solari (anche detto a pannelli solari termici

Dettagli

Come produrre energia elettrica

Come produrre energia elettrica Come produrre energia elettrica Il Solare Fotovoltaico e' una tecnologia che permette di utilizzazione l'energia dal sole per la produzione di energia elettrica. Un dispositivo fotovoltaico è, infatti,

Dettagli

CORSO E-LEARNING. (2) Esercitazione generale: osserva, calcola, intervieni

CORSO E-LEARNING. (2) Esercitazione generale: osserva, calcola, intervieni CORSO E-LEARNING LEZIONE 9 Indice (2) Esercitazione generale: osserva, calcola, intervieni Note sui diritti d autore Il presente manuale contiene materiale didattico realizzato per il Progetto IUSES Intelligent

Dettagli

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici

Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi. Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Costruire con rispetto Abitare con comfort Tagliare i consumi Guida rapida per proprietari, professionisti, Enti Pubblici Ecoabita è un progetto della Regione Emilia Romagna, in collaborazione con la Provincia

Dettagli

Caldaia in forma. Campagna Caldaie Efficienti

Caldaia in forma. Campagna Caldaie Efficienti per informazioni: Ufficio Relazioni con il Pubblico Provincia di Treviso Via Cal di Breda, 116 31100 Treviso tel. 0422 656 000 orario di apertura: da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e lunedi e mercoledì

Dettagli

www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 lunedì 28 maggio 12

www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 lunedì 28 maggio 12 www.viviconstile.org Andrea Poggio,vicedirettore Legambiente onlus Spoleto, 28 e 29 maggio 2012 1 Obiettivi e programma Come è possibile contribuire individualmente alla sostenibilità? Cos è sostenibilità?

Dettagli

Tutti gli incentivi per i cittadini come da:

Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Finanziaria 2008 Tutti gli incentivi per i cittadini come da: - Nuovo Conto Energia per il Fotovoltaico (Febbraio 07) - Certificati Verdi e le nuove incentivazioni per la produzione di energia elettrica

Dettagli

ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90.

ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90. GLOSSARIO ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90. FATTORE DI RISCHIO CONNESSO La Legge 5 marzo 1990, n 46 (pubblicata sulla G.U. n 59) del 12.3.1990

Dettagli

Libretto di impianto e Registro dell apparecchiatura per gli impianti di climatizzazione estiva e le pompe di calore elettriche per la

Libretto di impianto e Registro dell apparecchiatura per gli impianti di climatizzazione estiva e le pompe di calore elettriche per la Libretto di impianto e Registro dell apparecchiatura per gli impianti di climatizzazione estiva e le pompe di calore elettriche per la climatizzazione estiva e invernale Obblighi e prescrizioni di legge

Dettagli

)LJ±&RQIURQWRWUDLIOXVVLHQHUJHWLFLFDUDWWHULVWLFLGHOOHFDOGDLHWUDGL]LRQDOL

)LJ±&RQIURQWRWUDLIOXVVLHQHUJHWLFLFDUDWWHULVWLFLGHOOHFDOGDLHWUDGL]LRQDOL &DOGDLHDFRQGHQVD]LRQH 'HVFUL]LRQHGHOODWHFQRORJLD Le caldaie sono il cuore degli impianti di riscaldamento dato che realizzano il processo di combustione da cui si ricava l energia termica necessaria per

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE ECOSOSTENIBILI LOTTIZZAZIONE LE CORTI EDIFICIO A

INFORMAZIONI TECNICHE ECOSOSTENIBILI LOTTIZZAZIONE LE CORTI EDIFICIO A INFORMAZIONI TECNICHE ED ECOSOSTENIBILI LOTTIZZAZIONE LE CORTI BERGAMASCHI COSTRUZIONI BORGO DEL PARMIGIANINO N.22 43121 PARMA TEL. 0521233166 FAX 0521238024 www.bergacos.it CLASSE ENERGETICA A+ Gli edifici

Dettagli

Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15

Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15 Programma Culturale Experimentdays Milano 2015 #xdaysmi15 Risparmiare energia collaborando A cura di Legambiente Risparmiare energia collaborando Le nuove offerte di riqualificazione energetica integrata

Dettagli

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi.

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi. ENVI L utilità del display di Current Cost sta nel fatto che Vi fa vedere in tempo reale quanta energia state consumando. Inoltre, Vi mostra quanto Vi viene a costare al giorno e al mese, finché non decidete

Dettagli

Interventi sugli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Stima dei potenziali risparmi

Interventi sugli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Stima dei potenziali risparmi Interventi sugli impianti di climatizzazione invernale ed estiva. Stima dei potenziali risparmi Gianfranco Cellai DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE Il ruolo dell edificio e degli impianti Assicurare

Dettagli

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta dell energia elettrica di casa. Per risparmiare energia è importante, come prima cosa, imparare

Dettagli

Hoval UltraGas Caldaia a condensazione ad elevato contenuto d acqua da 15 a 1440 kw.

Hoval UltraGas Caldaia a condensazione ad elevato contenuto d acqua da 15 a 1440 kw. Hoval UltraGas Caldaia a condensazione ad elevato contenuto d acqua da 15 a 1440 kw. Gennaio, temperatura a -7 C. Il freddo intenso taglia la faccia, irrigidisce le dita. Respirate con fatica, ma vi sentite

Dettagli