Catalogo Generale 2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Catalogo Generale 2012"

Transcript

1 nergy ndustrial Solutions atalogo enerale 0 Prodotti per distribuzione di energia pparecchi modulari Linea Modulare Plus nterruttori scatolati nterruttori aperti Sezionatori omando, controllo, Quadri di distribuzione segnalazione, misura Quadri e cassette per uso universale imagination at work

2

3 omando, controllo, segnalazione, misura. SP Limitatori di sovratensione Surgeuard.0 nterruttori e pulsanti ster. Lampade ster. Prese di corrente Serie MS. ontattori ontax.0 Relè di comando ontax R. Relè passopasso Pulsar S.8 Temporizzatori lucescale Pulsar TS.0 Relè temporizzatori Pulsar T. nterruttori orari analogici lassic. nterruttori orari digitali alax.8 nterruttori orari analogici alax lassic 7x7.0. nterruttori crepuscolari alax LSS Trasformatori Serie T ntroduzione ntro.. Strumenti di misura analogici Serie MT Strumenti di misura analogici e digitali Serie MT nstallazioni residenziali.8 Relè priorità e controllo sequenza fasi Serie PR e MTP Linea Modulare Plus Quadri per distribuzione terminale/onnessione Sezionatori/Sezionatori con fusibili nterruttori scatolati nterruttori aperti Quadri e cassette in poliestere Quadri di distribuzione Quadri stradali ccessori comuni/ndice numerico.

4 omando, controllo, segnalazione, misura ntro Linea Modulare Plus unzioni Protezione di un impianto elettrico e dei dispositivi elettrici ed elettronici collegati contro sovratensioni distruttive. Tali picchi di tensione possono essere generati attraverso correnti indotte da fulmini, o da utilizzatori (motori, convertitori di frequenza, dimmer, ecc.) o a causa di operazioni di commutazione sulla rete di alimentazione. pprovazioni N V 07 N 70 S N 0: 00 Norme SP Limitatori di sovratensione Surgeuard pplicazioni limitatori di sovratensione o scaricatori (SP: Surge Protective evice) si utilizzano nella protezione di elettrodomestici (TV, ifi, lettori V, lavatrici, lavastoviglie,...), apparecchiature nel terziario (computer, rete dati, sistemi d allarme, building automation), oltra ad apparecchiature industriali (PL, strumentazione, elettromedicali, sistemi di monitoraggio). aratteristiche La gamma di limitatori comprende un offerta completa di protezioni compatte con montaggio su guida N. La gamma comprende SP in lasse / da k a 00k, con forma d'onda 0/0 ms, e SP in lasse / con differenti capacità di scarica: k, 0k e 00k con forma d'onda 8/0 ms. Sono diponibili anche SP in lasse per il fotovoltaico (corrente continua), telecomunicazione e linee TV. limitatori, disponibili nei formati monofase, bifase e trifase, sono offerti per tutti i tipi di sistemi elettrici: TT, TNS, TN, T. Le versioni dedicate per la protezione da sovratensioni temporanee (TOV) sono incluse nell'offerta. Novità.

5 Sovratensioni transitorie Sovratensioni temporanee (TOV) Sovratensioni di durata molto limitata (μs) ma di valore efficace molto elevato (dell ordine di migliaia di volt). US: i origine atmosferica seguito di commutazioni nella rete TT: istruzione degli apparati elettronici Malfunzionamento di tutti gli apparati eterioramento prematuro delle apparecchiature e dei componenti elettronici Sovratensioni superiori al 0% della tensione nominale, che si mantengono durante vari cicli oppure in forma permanente. US: uasto del neutro ifetto di connessione al neutro TT: istruzione di tutti i tipi di apparecchi collegati Onda normale di fornitura della tensione Sovratensioni temporanee (TOV) Surgeuard rea di distruzione ntro Parametri di riferimento orrente di impulso (imp) il picco di corrente che lo scaricatore di sovratensioni transitorie riesce a deviare a terra senza soffrire danni. Si utilizza nell ambito degli scaricatori in lasse secondo la curva normalizzata 0/0 μs. orrente massima di scarica (max) il picco di corrente massima che lo scaricatore di sovratensioni transitorie riesce a deviare verso terra una sola volta senza soffrire danni: si utilizza nell ambito degli scaricatori di lasse secondo la curva normalizzata 8/0μs. orrente nominale di scarica (n) il picco di corrente che lo scaricatore di sovratensione Performance transitoria riesce a deviare a terra almeno 0 volte senza danni sofferti. Si utilizza nell ambito degli Scaricatori in lasse secondo la curva normalizzata 8/0μs. Livello di protezione(up) Questo è il parametro che definisce l azione dello scaricatore di sovratensione transitoria, indicando il valore di tensione che viene limitata ai suoi terminali. Questa tensione deve essere minore della tensione di isolamento degli apparati da proteggere. Tensione massima di utilizzo (Uc) la massima tensione alla quale lo scaricatore di sovratensioni transitorie può operare in modo continuativo. Surgeuard Surgeuard Surgeuard Surgeuard Surgeuard Surgeuard S LOK S LOK & S PLUN S PLUN S LOK S LOK unipolare multipolare unipolare multipolare orma d onda 0/0μs 0/0μs e 8/0μs 8/0μs 8/0μs 8/0μs 8/0μs Tempo di risposta <00ns <00ns <ns <ns <ns <ns usibile no si si si si si ndicatore vita fusibile no si si si si si Tensione nominale 0V o 00V 0V o 00V 0V o 00V 0V o 00V 0V o 00V 0V o 00V requenza 0/0z 0/0z 0/0z 0/0z 0/0z 0/0z Tipo di rete TT, TNS, TT, T TT, TNS, TT, T TT, TNS, TT, T TT, TNS TT, TNS, TT, T TT, TNS Temperatura d esercizio 0º...+80º 0º...+80º 0º...+7º 0º...+7º 0º...+80º 0º...+80º Viti Pozidriv Pozidriv Pozidriv Pozidriv Pozidriv Pozidriv apacità morsetti: min. mm² mm² mm² mm² mm² mm² max (cavo flessibile/rigido) /0mm² /mm² /0mm² /0mm² /mm² /mm² Novità.

6 omando, controllo, segnalazione, misura ntro Tipologie di SP lasse li scaricatori in lasse (secondo ) hanno il compito di evitare l ingresso nell impianto elettrico di un edificio di correnti dovuti a fulmini. Per questo sono anche detti scaricatori di corrente da fulmine. i fatto sono dedicati a installazioni con elevato rischio di fulminazione diretta, con presenza di parafulmini o linea aerea. n caso contrario, si consiglia di utilizzare la classe di protezione come SP principale. uida alla scelta degli SP ulminazione diretta QP QS QS PROTZON LL NRSSO LL O PROTR SP lasse ll ingresso della struttura da proteggere PROTZON N QUR NTRN LL O SP lasse n = k 8/0 oppure n = k 8/0 Nei quadri secondari PROTZON N QUR NTRN LL O SP lasse n = k 8/0 Up < kv Nei quadri di distribuzione terminale QT QT QT QT lasse li SP lasse sono i più comunemente usati per una protezione di secondo livello (a medio raggio) in associazione a configurazioni con classe protettore come un primo passo. noltre sono molto comunemente usati come SP principale in luoghi con minor rischio di impatto diretto di fulmini. dispositivi di lasse hanno una capacità di scarica inferiore ai lasse ma un tempo di risposta molto più breve (< ns). ulminazione indiretta QP QS QS PROTZON LL NRSSO LL O PROTR SP lasse n = k 8/0 o n = k 8/0 ll ingresso della struttura da proteggere PROTZON N QUR NTRN LL O SP lasse n = k 8/0 Nei quadri secondari PROTZON N QUR NTRN LL O SP lasse n = k 8/0 Up < kv Nei quadri di distribuzione terminale SP lasse con scaricatore a gas tra neutro e terra pplicazioni SP lasse all ingresso del volume da proteggere l cavo di terra deve essere collegato direttamente al morsetto di terra dell SP SP con cavo mm se SP di lasse Lunghezza cavo SP: il più corto e rettilineo possibile kwh QSP QN. kwh SP lasse SP lasse Novità.

7 Presentazione della gamma Surgeuard lasse Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / Questi scaricatori hanno la capacità di deviare a terra alti livelli di picco di energia nelle linee di bassa tensione. li scaricatori di sovratensione lasse si debbono installare nelle località con alto rischio di caduta fulmini. lasse & Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / e / li scaricatori Surgeuard LOK & operano come lasse e lasse in accordo a. Le protezioni lasse e lasse sono integrate in un solo apparecchio. Si utilizzano nei quadri principali di costruzioni con presenza di parafulmini o di località con alto rischio di caduta fulmini. Non è necessaria l installazione di bobina di disaccoppiamento né di apparati di lasse nello stesso quadro. lasse Monoblocco, bipolare e quadripolare: Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / Protezione in modo comune e differenziale (TT), Protezione in modo comune (TNS). straibile (base + cartuccia): Surgeuard Plugin Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / Unipolare estraibile (base + cartuccia) ipolare e Quadripolare estraibile (base + cartuccia) Monoblocco unipolare: Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / pplicazioni speciali Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie SP lasse /. pplicazione in ambito fotovoltaico in SP per linee di comunicazione (telefono, modem, router, sistemi d allarme, domotica) SP per cavo d antenna TV (TV, telecamere, satellite) ccessori Surgeuard artucce di ricambio: per Surgeuard Plugin (lasse /). ob. di disaccoppiamento: per disaccoppiare due SP (lasse e lasse) collegati con conduttori di lunghezza inferiore a metri. Scaricatori di sovratensioni temporanee (TOV) Tele OV Per TOV (Temporary Over Voltage) si intendono le sovratensioni temporanee, che possono verificarsi a causa di guasti nella rete in bassa o media tensione. arrette di cablaggio Surgeuard ntro Novità.

8 omando, controllo, segnalazione, misura ntro Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / Unipolare imp n Up Up Up Umax Nº ontatti N Tipo N. rif. Q.tà TT, TNS (LN) (NP) (Uc) poli ausiliari moduli imb. TN, T k 000V V P S LOK k 000V V P S LOK 00 N 77 00V P S LOK P 77 () Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / e / Unipolare imp/max n Up Up Up Umax Nº ontatti N Tipo N. rif. Q.tà TT, TNS (LN) (NP) (Uc) poli ausiliari moduli imb. TN, T k / 00k 0k 00V 7V P S LOK & k / 00k 0k 00V 7V P S LOK & 00N 787 7,k / k k 00V 7V P S LOK & 77 k / k 0k 00V 7V P S LOK & N 78 Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse / Monoblocco unipolare k k 00V 7V P S LOK /0 77 TT, TNS k k 00V 7V P O S LOK /0 77 TN, T k k 800V 0V P S LOK /00 77 k k 800V 0V P O S LOK /00 77 k k 80V V P S LOK N 78 0k k 00V 7V P S LOK 0/ k k 00V 7V P O S LOK 0/ k k 800V 0V P S LOK 0/ k k 800V 0V P O S LOK 0/ Monoblocco, bipolare e quadripolare 0k 0k 00V 7V P S LOK 0N 78 Protezione in modo comune e differenziale TT k k 00V 00V 7V P S LOK LN 78 k k 00V 00V 7V P S LOK /0 LN 788 0k k 00V 00V 7V P S LOK 0/0 LN 790 k k 00V 00V 0V P S LOK /00 L+N 79 0k k 00V 00V 0V P S LOK 0/00 L+N 79 Protezione in modo comune TNS k k 00V 7V P S LOK /0 LL 789 0k k 00V 7V P S LOK 0/0 LL 79 k k 00V 0V P S LOK /00 L/N 79 0k k 00V 0V P S LOK 0/00 L/N 797 0k k 00V 0V P O S LOK 0/00 L/N 798 straibile (base + cartuccia) max n Up Up Up Umax Nº ontatti N Tipo N. rif. Q.tà (LN) (NP) (Uc) poli ausiliari moduli imb. TT, TNS TN, T k k 00V 80V P S PLUN /0 700 k k 00V 0V P S PLUN / k 0k 00V 80V P S PLUN 0/0 70 0k 0k 00V 80V P O S PLUN 0/0 70 0k 0k 900V 0V P S PLUN 0/ k 0k 900V 0V P O S PLUN 0/ k 0k 00V V P S PLUN 0 NN 7 ipolare e Quadripolare estraibile 0k 0k 00V 00V 80V P S PLUN 0/0 LN 70 (base + cartuccia) 0k 0k 00V 00V 0V P S PLUN 0/0 L+N 707 TT TNS Novità () Passacavo.

9 pplicazioni speciali Surgeuard lock Scaricatori per sovratensioni transitorie lasse /. pplicazione in ambito fotovoltaico in imp n Up Up Up Umax Nº ontatti Nº Tipo N. rif. Q.tà (LN) (NP) (Uc) poli ausiliari moduli imb. 0k k 00V 00Vdc P S POT 00V 708 0k k 800V 000Vdc P S POT 000V 709 Linee di comunicazione telefono, modem, router, max n Up Up Up Umáx requenza Tipo Nº Tipo N. rif. Q.tà sistemi d allarme, (LN) (NP) (Uc) g protecc. moduli imb. domotica) 0k k 00V 80V Mz par S LOK SL 78 avo d antenna TV (Segnale in radiofrequenza, TV, 0k 0k 00V 0V z N S TV 70 telecamera, satellite) Surgeuard ccessori Surgeuard artucce di ricambio max n Up Umax Nº ontatti Nº Tipo N. rif. Q.tà (LP) (Uc) poli ausiliari moduli imb. Per Surgeuard Plugin (lasse /) k k 00V 80V P S MOUL /0 7 k k 00V 0V P S MOUL /00 7 0k 0k 00V 80V P S MOUL 0/0 7 0k 0k 00V 0V P S MOUL 0/00 7 0k 0k 00V V P S MOUL 0 NN 7 ob. di disaccoppiamento max n Up Umax Nº ontatti Nº de Tipo odice Q.tà (LP) (Uc) poli ausiliari mód. imb. Per disaccoppiare due SP (lasse e lasse ) collegati con conduttori di lunghezza inferiore a metri P S 79 P S 799 Scaricatori di sovratensioni temporanee (TOV) Tele OV Per TOV (Temporary Over Voltage) si intendono le sovratensioni temporanee che possono verificarsi a causa di guasti nella rete in bassa o media tensione. Sovratensioni permanenti n Ua Tempo di risp. Un Nº Nº Tipo N. rif. Q.tà LN (Ua) (00V) poli moduli imb. M's V <s <0,s 0V TL OV 0 78 M's V <s <0,s 00V TL OV ntro arrette di cablaggio Nº () Tipo N. rif. Q.tà poli imb. P 80 V P 80 V P 80 V P 80 V Novità.7

10 omando, controllo, segnalazione, misura Protezione dello scaricatore l dispositivo interno di distacco di cui sono muniti gli scaricatori Surgeuard lock ed Surgeuard Plugin disconnette automaticamente lo scaricatore dalla rete al raggiungimento del termine di vita. sso è collegato ad un indicatore visivo che indica se l apparecchio è funzionante o deve essere sostituito. lcune versioni hanno un contatto ausiliario di segnalazione a distanza. l dispositivo di distacco evita quindi che venga a generarsi una situazione di guasto permanente con conseguente messa fuori servizio dell impianto. Qualora il valore di corrente deviata verso terra in occasione di un impulso di sovratensione sia superiore alla max/imp del dispositivo, lo scaricatore dopo aver svolto la sua funzione manterrà la condizione di corto circuito. Tale situazione, oltre a generare un problema di discontinuità dell impianto, che viene disconnesso dagli organi di protezione a monte, rappresenta un problema per la sicurezza. Risulta quindi necessario installare a monte un interruttore magnetotermico o fusibile di protezione. al punto di vista della sola sicurezza, è obbligatorio inserire un dispositivo di protezione dedicato nei seguenti casi: LOK ; LOK + M o fusibile a monte maggiore di PLUN ; LOK M o fusibile a monte maggiore di 80 PLUN LN M o fusibile a monte maggiore di al punto di vista della continuità di servizio, è sempre raccomandabile inserire un dispositivo di protezione dedicato allo scaricatore di sovratensione. La tabella seguente ha lo scopo di guidare nella scelta del dispositivo di protezione da associare allo scaricatore in considerazione dei dati della rete e dello scaricatore da proteggere. ntro () k 0 0 P0 80 gl use gl use gl use orrente nominale della protezione k k/0k P00 P00 P00 gl use P0 P0 P0 gl use /0k 0k k 00k k max del SP mp del SP () Potere d interruzione della protezione.8

11 Scaricatori di sovratensioni transitorie MONOS / Scaricatori di sovratensioni transitorie TRS Surgeuard ntro 79 / 79 x x Scaricatori di sovratensioni transitorie Per rete SL Per ingresso antenna TV Tele OV Schema di connessione Protezione P TOV Protezione P TOV TL OV0 Sganciatore a lancio di corrente Tele TL OV00 Sganciatore a lancio di corrente TeleL P M P M L N L N N L L L N L L L.9

12 omando, controllo, segnalazione, misura ntro Linea Modulare Plus unzione omando manuale di tutti i tipi di dispositivi elettrici. pprovazioni usiliari nterruttori e pulsanti ster pplicazioni omando di circuiti resistivi o debolmente induttivi (negozi, uffici, magazzini, fabbriche, ospedali, ecc.) aratteristiche Sono disponibili interruttori non automatici, sezionatori e interruttori con contatto di commutazione e posizione O. ompatti ( poli in modulo), con elevata capacità di commutazione grazie alla doppia interruzione per ogni polo. Tutti gli interruttori possono essere chiusi mediante lucchetto o chiave. terminali con attacco di sicurezza sono provvisti di viti Pozidriv e hanno un grado di protezione P0. Norme nterruttori / e spie luminose nterruttori sezionatori 000 nterruttori a comando rotativo Tenuta al cortocircuito orrente condizionale nominale di cortocircuito N 09 N 097 N 09 N 097 N 097 nc = con fusibile g da nc =.00 con P nc =.000 con P0 nc = con P00 Prestazioni Massima t sopportata 00 s orrente nominale di esercizio Utilizzabile come int. sezionatore secondo N 097 Potere di interruzione nominale a V ca, cos =0,9 Potere di interruzione nominale a V ca, cos =0, Tensione nominale dispositivi unipolari Tensione nominale dispositivi multipolari orrente massima consentita in meno di sec N manovre meccaniche (ciclo onoff completo) N manovre elettriche, cos = 0,9, UNOM e NOM Resistenza ai cortocircuiti con fusibili/interr. magnetoterm. rado di protezione sui morsetti Viti apacità terminale: min max Pulsanti no 0V ca >0000 >0000,k (nominale) P0 Pozidriv x,mm x0mm nterruttori di manovra no,xnom 0V ca V ca >0000 >0000 >000,k (nominale) P0 Pozidriv x,mm x0mm nterruttori rotativi 0 sì 8xn 8xn 0/V ca >0000 >00 k (nominale) () P0 Pozidriv x,mm xmm nterruttori sezionatori sì xn xn 0/V ca 0/V ca k >0000 >00 k (nominale) () P0 Pozidriv xmm x0mm () usibile a monte () usibile a monte 00 ontatti ausiliari pag..8.0

13 STR nterruttori e pulsanti orrente nominale di esercizio ombinazione contatti N o moduli Tipo N. rif. Q.tà imballo nterruttore di manovra sezionatore 0/0V ca 0/V ca 0/V ca 0/V ca /0V ca /V ca /V ca /V ca 80/0V ca 80/V ca 80/V ca 80/V ca 00/0V ca 00/V ca 00/V ca 00/V ca NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO ST M 0 0 ST M 0 0 ST M 0 0 ST M 0 0 ST M 0 ST M 0 ST M 0 ST M 0 ST M 80 0 ST M 80 0 ST M 80 0 ST M 80 0 ST M 00 0 ST M 00 0 ST M 00 0 ST M nterruttore rotativo sezionatore /V ca /V ca /V ca /V ca 0/V ca 0/V ca 0/V ca 0/V ca /V ca /V ca /V ca /V ca NO NO NO+N NO NO NO NO+N NO NO NO NO+N NO ST R 0 ST R 0 ST R N ST R 0 ST R 0 0 ST R 0 0 ST R 0 N ST R 0 0 ST R 0 ST R 0 ST R N ST R ster ntro nterruttore di manovra nterruttore con indicatore luminoso () /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /V ca /V ca /V ca /V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca NO NO NO NO NO NO O O NO NO NO NO NO NO O O NO NO NO NO ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S ST S ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S 0 ST S ST S ST SL 0 ST SL 0 ST SL 0 ST SL ommutatori con posizione zero /0V ca /0V ca /0V ca /0V ca O O O O ST SZ ST SZ ST SZ ST SZ Pulsante /0V ca /0V ca /0V ca N NO NO N ST P 0 ST P 0 ST P Pulsante luminoso () Prolunga /0V ca NO () Lampade e diffusori a pag.. ccessori degli interruttori rotativi 8 mm con maniglia di emergenza 8 mm con maniglia standard ST PL 0 ST R S ST R S S 7 lemento di chiusura ST R TS 7.

14 omando, controllo, segnalazione, misura Lampade ster unzione Visualizzazione dello stato. pplicazioni Utilizzato principalmente per visualizzare lo stato di un componente di un impianto, un motore, una ventola, una pompa, ecc. aratteristiche ntro isponibile con varie tensioni e diffusori di colori diversi. Prestazioni Tensione nominale V ca V ca 0V ca onsumo Lampada olori del diffusore rado di protezione sui morsetti Viti apacità terminale: min max 0m Lampada a incandescenza Rosso, verde, arancione e trasparente P0 Pozidriv x,mm x0mm / xmm Prese di corrente 8m Lampada a incandescenza Rosso, verde, arancione e trasparente P0 Pozidriv x,mm x0mm / xmm,m Lampada al neon Rosso, verde, arancione e trasparente P0 Pozidriv x,mm x0mm / xmm Serie MS Norme NN, N 0 (8), 088 pprovazioni Prestazioni orrente nominale Tensione nominale Temperatura di esercizio rado di protezione sui morsetti Viti apacità terminale: min max 0V da 0 a + P0 Pozidriv x mm x mm oppure x, mm.

15 STR Lampade Tensione nominale di esercizio olore Numero di moduli Tipo N. rif. Q.tà imballo Portalampada ST 7 Lampada Lampada L 0 ccessori Tensione nominale di esercizio Vca Vca 0Vca Vca/dc Vca/dc Vca/dc Vca/dc Vca/dc olore Verde mbra Rosso lu ianco Numero di moduli Tipo ST ST ST 0 ST L 0V ST L 0V ST LR 0V ST L 0V ST LW 0V N. rif () 87 () 877 () 87 () 878 () Q.tà imballo ster e Serie MS ntro iffusore Trasparente Verde rancione Rosso ST L L ST L N ST L OR ST L R () Lampade L da associare al diffusore trasparente cod. Serie MS Prese di corrente P+T e Schuko Schuko orrente nominale Tensione nominale di esercizio 0V ca 0V ca Numero di moduli,, Tipo MS SP MS S N. rif Q.tà imballo.

16 omando, controllo, segnalazione, misura ntro. Linea Modulare Plus unzione contattori sono interruttori a controllo elettromeccanico, utilizzati per comandare carichi monofase o trifase. Prestazioni orrente nominale ontatti Tensione nominale di isolamento Tensione nominale di esercizio Potere di chiusura cos = 0, a 8000V ca trifase cos = 0,9 a 00V ca monofase Potere d interruzione cos = 0, a 8000V ca trifase cos = 0,9 a 00V ca monofase usibile L per la protezione da cortocircuito Potenza dissipata a NOM / polo requenza di commutazione massima / 7a requenza di commutazione massima / 7b No manovre meccaniche No manovre elettriche / 7a No manovre elettriche / 7b Viti apacità terminale: min max ircuito di comando Variazione tensione di alimentazione requenza nominale di esercizio ntervallo temperature di esercizio Potenza assorbita dalla bobina all eccitazione Potenza assorbita dalla bobina al mantenimento Ritardo all eccitazione Ritardo alla diseccitazione Viti apacità terminale: min max ontattori ontax pplicazioni omando di circuiti resistivi o induttivi (illuminazione, riscaldamento, motori per pompe e ventole, ecc.). contattori giorno/notte hanno un interruttore posto sul fronte che con attivazione/disattiva zione forzata permette di intervenire manualmente in qualunque momento sul normale funzionamento del contattore. aratteristiche Tutti i contattori, tranne la versione da 0, sono dotati di bobine, che forniscono un funzionamento silenzioso e assolutamente privo di disturbi. È impossibile che il contattore generi un disturbo a 0 o 0z. ato che tutti i contattori con bobina includono un ponte raddrizzatore interno a diodi, possono essere utilizzati sia con corrente continua sia con corrente alternata. l varistore integrato protegge la bobina dalle sovratensioni fino a kv. La posizione dell'interruttore del contattore viene visualizzata tramite un indicatore. terminali con attacco di sicurezza sono provvisti di viti Pozidriv e hanno un grado di protezione P0. Sono disponibili contatti ausiliari aggiuntivi, distanziatori ed elementi di chiusura. Norme 097, N 097, 09, N V ca 0V ca ,0W 00/h 00/h Pozidriv x mm x0 opp. x mm da 8 a 0%xVNOM 0 oppure 0z da a + () 8,0V /,0W,V /,W da 9 a ms da 0 a ms Pozidriv x mm x opp. x, mm 00V ca 0V ca 90 7,W 00/h 00/h Pozidriv x mm x0 opp. x mm da 8 a 0%xVNOM 0 oppure 0z da a + () V / W V / W < 0 ms < 0 ms Pozidriv x mm x opp. x, mm 0 00V ca 0V ca 0 7,0W 00/h 00/h Pozidriv x, mm x opp. x0 mm da 8 a 0%xVNOM 0 oppure 0z da a + () V / W V / W < 0 ms < 0 ms Pozidriv x mm x opp. x, mm 00V ca 0V ca ,0W 00/h 00/h Pozidriv x, mm x opp. x0 mm da 8 a 0%xVNOM 0 oppure 0z da a + () V / W,V /,W < 0 ms < 0 ms Pozidriv x mm x opp. x, mm () Se diversi contattori vengono montati uno accanto all'altro e il tempo di funzionamento supera l'ora con una temperatura ambiente di oltre 0, ogni due contattori è necessario aggiungere un distanziatore da / modulo (ad es.: contattore contattore distanziatore contattore contattore distanziatore contattore contattore, ecc.).

17 ONTX ontattori orrente nominale ombinazione contatti Tensione nominale bobina / Numero di moduli Tipo N. rif. Q.tà imballo ontattore NO N NO N NO N N N NO NO NO V 0V V 0V V 8V 0V TX 0 0 TX 0 0 TX TX TX TX TX N NO NO N NO N NO N NO NO N N NO NO NO NO V 0V V 0V V 0V V 8V 0V 0V / / / / / / / / / / TX 0 U TX 0 U TX 0 0 U TX 0 0 U TX 0 0 U TX 0 0 U TX 0 0 U TX 0 08 U TX 0 0 U TX 0 0 U NO N NO ontattore giornonotte NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO NO V 0V V 0V V 8V 0V 0V 0V V 0V 0V 0V / / / / / / / / / / / / TX U TX U TX U TX U TX U TX U TX U TX U TX 0 0 U TX 0 0 U TX 0 0 U TX 0 0 U TX N ontax ntro NO NO NO NO NO NO NO 0V 0V 0V 0V 0V / / / / / TX N 0 0 U TX N 0 0 U TX N U TX N U TX N U NO ontatto ausiliario per contattori da 0 orr. nom. di ombinazioni commutazione contatti Numero di moduli Tipo N. rif. Q.tà imballo ccopiamento a sinistra NO N NO NO N NO 0, 0, TX 0 TX 0 0 ccessori lemento di chiusura Numero di moduli Tipo TX TS TX TS N. rif. 0 9 Q.tà imballo istanziatore 0, PLS + / TX + SP

18 omando, controllo, segnalazione, misura ontattori ontax urva di durata (Operazioni vs corrente interrotta) /00 V per TX, 0, /0 V per TX 0 milioni di operazioni corrente interrotta () urva di durata (Operazioni vs corrente interrotta e potenza (kw) /00 V per TX, 0, /0 V per TX 0 milioni di operazioni corrente interrotta () ntro omando carichi resistivi e induttivi (tabella ) /7a arichi resistivi orrente nominale di esercizio e Potenza nominale di esercizio 0 V 0 V 00 V /7b motori orrente nominale di esercizio e Potenza nominale di esercizio 0 V 0 V 00 V TX ue percorsi di corrente collegati in parallelo consentono, x e (),0 kw 9,kW TX, kw 9,0 kw,0 kw 9, kw, kw,0 kw TX 0 8,7 kw,0 kw,0 kw,7 kw, kw,0 kw TX, kw,0 kw 0,0 kw 0,0 kw 8,0 kw,0 kw.

19 ontattori ontax omando di carichi alimentati in (tabella ) Tipo TX Tensione nominale di esercizio Ue Vdc 8 Vdc 0 Vdc 0 Vdc 0 Vdc percorso di corrente,0,0 7,0 7,0 0,9 (L/R ms) percorsi di corrente in serie,0,0,0,0, percorsi di corrente in serie, 0,0,0,0,0 percorso di corrente,0 8,0,0, 0, (L/R ms) percorsi di corrente in serie,0 8,0,0,,0 percorsi di corrente in serie,0,0,0,0,0 TX 0 Vdc 8 Vdc 0 Vdc 0 Vdc 0 Vdc 0,0,0 8,0 8,0,0 0,0 0,0,0 7,0,0 0,0 0,0 0,0 0,0,0 9,0 0,0,0,8 0, 0,0 0,0,0 7,0, 0,0 0,0,0 8,0, TX Tipo di lampada Lampade a incandescenza Lampade a fluorescenza Vdc 8 Vdc 0 Vdc 0 Vdc 0 Vdc Lampade a vapori di mercurio ad alta pressione, ad es. QL, LP lampade con alimentatori elettronici 0,0,0 0,0 9,0, omando di lampade (tabella ) Watt ,0,0,0 9,0, n () 0, 0, 0,87.,7,,0,0 0,0,0 7,0 Senza compensazone e con compensazione in serie , 0,7 0, 0, 0,7,, 7 0 ircuito a due lampade x0 x0, x0 x0, x x0, x x0, x x0, x0 x0,7 ompensazione parallela 0, 0 0, 0 0, 0, 0, 0, 0 0,7 Senza compensazione 0 0, 80 0,8, 0, 00, 700, 000 7, 000/00V 8 ompensazione parallela 0 0,8 80 0, 0, 0, 00,9 700, 000,8 000/00V, TX 0 7 x x7 x x0 x x,0,0,,0 0, Numero consentito di alimentatori elettronici per fase (0V/0z) x8 x8 x x x8 x TX x x0 x x x x TX x8 x x x0 x8 x ,0,0 8,0 8,0, TX x0 x0 x8 x0 x8 x ,0 7,0 8,0,0,0 ati della lampada Numero lampade per fase (0 V, 0 z) ondensatore (μ),, ontax ntro.7

20 omando, controllo, segnalazione, misura ntro ontattori ontax Tabella Tipo di lampada Lampade alogene a luce bianca, ad es. Q, P Lampade a vapori di sodio a bassa pressione Lampade a vapori di sodio ad alta pressione Trasformatori per lampade alogene a bassa tensione ati della lampada Numero lampade per fase (0 V, 0 z) per ondensatore Watt n () Senza compensazione 0, 70 0,8 0 00, 000 9, 000, 000 V/00 V 0, 00 V/00 V 8 ompensazione parallela 0, 70 0, 0 0,7 0, 00, 000,8 000, 000 V, 00 V, 00 V Senza compensazione,, 90,, 0, 80, 00, ompensazione parallela 0, 0, 90 0, 0,9 0 80, 00, Senza compensazione 0,8 0 0,7 00, , ompensazione parallela 0 0,8 0, 0 00, 000, Trasformatore Watt TX TX TX Numero trasformatori per fase (0 V, 0 z) TX (μ) Tabella ONTTTO USLRO orrente nominale orrente nominale di esercizio le a per 0 V V 00 V orrente minima TX 0 TX 0 0 V, 00 m.8

21 Relè passopasso e relè di comando: massimo numero di lampade Pulsar S Pulsar S ontax R Tipo lampada Potenza per lampada PLS + PLS + TX + R Lampade ad incandescenza Massimo carico a 0V 000 W 000 W 800 W Numero massimo lampade W 00 0 W W W W 0 00 W W 0 00 W W 9 00 W 8 Lampade fluorescenti P non rifasate Massimo carico a 0V 800 W 00 W 900 W Numero massimo lampade 8 W W 8 0 W 8 8 W 9 W oppia lampade fluorescenti Massimo carico a 0V 000 W 000 W 800 W Numero massimo lampade x 8 W x W 8 x 0 W 0 x 8 W x W 0 Lampade fluorescenti P rifasamento parallelo Massimo carico a 0V 00 W 00 W 00 W Numero massimo lampade 8 W 0 7 W 7 0 W 0 8 W 8 W logene 0V Massimo carico a 0V 000 W 000 W 800 W Numero massimo lampade 0 W 0 0 W 7 00 W 0 00 W W W P vapori di sodio Massimo carico a 0V 00 W 00 W 800 W Numero massimo lampade 70 W W W 00 W 000 W LP vapori di sodio Massimo carico a 0V 00 W 000 W 00 W Numero massimo lampade W 7 90 W W 80 W 8 8 W 8 0 P vapori di mercurio Massimo carico a 0V 00 W 00 W 800 W Numero massimo lampade 0 W 9 80 W 0 0 W W 00 W 000 W VLV alogene Massimo carico a 0V 00 W 00 W 00 W Numero massimo lampade 0 W W 9 7 W 0 00 W 0 W 0 00 W 7 00 W 7 0 Reattore elettronico Massimo carico a 0V 00 W 00W 000 W Numero massimo lampade x 8 W 8 8 x W 0 x 8 W 8 7 x 8 W 0 9 x W 0 x 8 W 9 8 Pulsar S / ontax R ntro.9

22 omando, controllo, segnalazione, misura ntro Linea Modulare Plus Norme N 097 Relè di comando ontax R unzione relè sono interruttori a controllo elettronico utilizzati per controllare carichi a bassa potenza. pplicazioni omando dell'illuminazione, del riscaldamento, ecc. solamento galvanico, ad esempio di indicatori di stato, da un circuito ad alta potenza. solamento galvanico di ingressi o uscite dei PL per evitare la distruzione causata dalla tensione eccessiva. aratteristiche Relè con comando elettrico o manuale. Lo stato dei contatti è visualizzato dalla posizione della leva di comando posta in posizione frontale. terminali con attacco di sicurezza sono provvisti di viti Pozidriv e hanno un grado di protezione P0. ccessoriabili con contatti ausiliari. Progettati in modo tale da non richiedere distanziatori per la dissipazione di calore generato per effetto joule. Maggior sicurezza: disponibili coprimorsetti sigillabili per i morsetti di potenza e di comando. Tabella per tipo e massimo numero di lampade a pagina.9.0

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici

La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici La potenza della natura, il controllo della tecnologia Dall esperienza ABB, OVR PV: protezione dalle sovratensioni in impianti fotovoltaici Fatti per il sole, minacciati dalle scariche atmosferiche L importanza

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali

ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali ALPHA MED Quadri per applicazioni medicali /2 Introduzione /5 Norme di riferimento e interruttori magnetotermici /6 Trasformatore d isolamento e di sicurezza / Controllore d isolamento e pannelli di controllo

Dettagli

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo

Interfacce 24 V AC/DC con relé e zoccolo Interfacce V /D con relé e zoccolo ± Interfacce a giorno con comune ingresso negativo o positivo e comune contatti unico odice 0 0 0 0 0 0 0 00 V ± 0% V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D V /D contatti 0

Dettagli

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI

SEGNI GRAFICI PER SCHEMI Corrente e Tensioni Corrente continua Trasformatore a due avvolgimenti con schermo trasformatore di isolamento CEI 14-6 Trasformatore di sicurezza CEI 14-6 Polarità positiva e negativa Convertitori di

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni

OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni OVR Guida pratica per la protezione contro le sovratensioni Indice Protezione contro le sovratensioni Danni causati dalle sovratensioni... 2 Origine delle sovratensioni Scariche atmosferiche... 4 Manovre

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI

IMPIANTI ELETTRICI CIVILI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI FIRENZE Facoltà di Architettura Corso di Fisica Tecnica Ambientale Prof. F. Sciurpi - Prof. S. Secchi A.A. A 2011-20122012 IMPIANTI ELETTRICI CIVILI Per. Ind. Luca Baglioni Dott.

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte.

Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte. Il centralino contemporaneo Da ABB consigli e soluzioni per trasformare la regola dell arte in un opera d arte. Il montante L autostrada che porta al centralino Il montante È la conduttura che collega

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE.

TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. TESTER PROVA ALIMENTATORI A 12 VOLT CC CON CARICO VARIABILE MEDIANTE COMMUTATORI DA 4,2 A 29,4 AMPÉRE. Nello Mastrobuoni, SWL 368/00 (ver. 1, 06/12/2011) Questo strumento è utile per verificare se gli

Dettagli

Eaton Moeller Electric S.r.l. Via Giovanni XXIII, 43 20090 Rodano MI Tel. 02.95950.1

Eaton Moeller Electric S.r.l. Via Giovanni XXIII, 43 20090 Rodano MI Tel. 02.95950.1 www.eaton.com www.moeller.it An Eaton Brand Apparecchi di protezione e sezionamento per Fotovoltaico. Dall applicazione residenziale ai grandi Campi Solari. Impianti Fotovoltaici: un Energia sostenibile

Dettagli

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni

P od o u d z u io i n o e n e d e d l e l l a l a c o c r o ren e t n e e a l a t l er e na n t a a alternatori. gruppi elettrogeni Produzione della corrente alternata La generazione di corrente alternata viene ottenuta con macchine elettriche dette alternatori. Per piccole potenze si usano i gruppi elettrogeni. Nelle centrali elettriche

Dettagli

Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche

Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche Prodotti e soluzioni per applicazioni fotovoltaiche Portafusibili e fusibili gpv Quadri di campo Scaricatore in DC Sezionatore in DC SPI Scaricatore

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

DK 5940 Aprile 2007 Ed. 2.2-1/47

DK 5940 Aprile 2007 Ed. 2.2-1/47 Ed. 2.2-1/47 INDICE Pagina 1 SCOPO DELLE PRESCRIZIONI 2 2 CAMPO DI APPLICAZIONE 2 3 NORME E PRESCRIZIONI RICHIAMATE NEL TESTO 2 4 DEFINIZIONI 3 5 CRITERI GENERALI 4 5.1 CRITERI GENERALI DI FUNZIONAMENTO

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio e controllo carichi SE/S 3.16.1 Manuale del prodotto Indice Indice Pagina 1 Generale... 3 1.1 Uso del manuale del prodotto... 3 1.1.1 Struttura del manuale del prodotto...

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO

Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra. Sistemi elettrici e messa a terra -- Programma LEONARDO Sistemi elettrici secondo la tensione ed il loro modo di collegamento a terra Classificazione dei sistemi in categorie secondo la loro tensione nominale In relazione alla loro tensione nominale i sistemi

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A

Avviatore d emergenza 12-24 Volts 4500-2250 A 443 00 49960 443 00 49961 443 00 49366 443 00 49630 443 00 49963 443 00 49964 443 00 49965 976-12 V 2250 A AVVIATORE 976 C-CARICATORE AUTOM. 220V/RICAMBIO 918 BATT-BATTERIA 12 V 2250 A/RICAMBIO 955 CAVO

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule 1 ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO Ing. Guido Saule Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici 2 - sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione,

Dettagli

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT

Le Armoniche INTRODUZIONE RIFASAMENTO DEI TRASFORMATORI - MT / BT Le Armoniche INTRODUZIONE Data una grandezza sinusoidale (fondamentale) si definisce armonica una grandezza sinusoidale di frequenza multipla. L ordine dell armonica è il rapporto tra la sua frequenza

Dettagli

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA

Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Concetti di base sulla CORRENTE ELETTRICA Argomenti principali Concetti fondamentali sull'atomo, conduttori elettrici, campo elettrico, generatore elettrico Concetto di circuito elettrico (generatore-carico)

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA

REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA RTC REGOLE TECNICHE PER LA CONNESSIONE DI IMPIANTI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA ALLA RETE DI DISTRIBUZIONE IN BASSA TENSIONE DELL AZIENDA PUBBLISERVIZI BRUNICO INDICE 1. Scopo 3 2. Campo di applicazione

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Protezione dai contatti indiretti

Protezione dai contatti indiretti Protezione dai contatti indiretti Se una persona entra in contatto contemporaneamente con due parti di un impianto a potenziale diverso si trova sottoposto ad una tensione che può essere pericolosa. l

Dettagli

GUIDA TECNICA. La distribuzione in bassa tensione. Dispositivi di apertura. Correnti di sovraccarico. Protezione fusibile. Correnti di corto circuito

GUIDA TECNICA. La distribuzione in bassa tensione. Dispositivi di apertura. Correnti di sovraccarico. Protezione fusibile. Correnti di corto circuito GUIDA TECNICA La distribuzione in bassa tensione Scemi di collegamento a terra 480 Tensioni, sovratensioni 482 Qualità dell energia 483 Miglioramento della qualità della rete 488 489 Dispositivi di apertura

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

IMPIANTI ELETTTRICI parte II

IMPIANTI ELETTTRICI parte II IMPIANTI ELETTTRICI parte II di Delucca Ing. Diego PROTEZIONE DI UN IMPIANTO DAI SOVRACCARICHI E DAI CORTO CIRCUITI Una corrente I che passa in un cavo di sezione S, di portata IZ è chiamata di sovracorrente

Dettagli

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo

Gli attuatori. Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo Gli attuatori Breve rassegna di alcuni modelli o dispositivi di attuatori nel processo di controllo ATTUATORI Definizione: in una catena di controllo automatico l attuatore è il dispositivo che riceve

Dettagli

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art.

DESCRIZIONE. Elettrodi per rilevazione acqua. Dimensioni contenitore ca.: 71 (L) x 71 (H) x 30 (P) mm. (Da abbinare a modulo sonda art. 1009/001 1009/002D 1009/002S 1009/005D 1009/005S Frontale piatto da 25 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale destro da 40 mm per serratura e maniglia Personal Lock Frontale sinistro da 40

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

ATTIVATORE STABILIZZATO PER BOBINE DI SGANCIO A LANCIO DI CORRENTE.

ATTIVATORE STABILIZZATO PER BOBINE DI SGANCIO A LANCIO DI CORRENTE. Compatibilità totale con ogni apparato. Si usa con pulsanti normalmente chiusi. ella linea dei pulsanti c'è il 24Vcc. Insensibile alle interruzioni di rete. Insensibile agli sbalzi di tensione. Realizzazione

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI

FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE. a cura di G. SIMONELLI FONDAMENTI TEORICI DEL MOTORE IN CORRENTE CONTINUA AD ECCITAZIONE INDIPENDENTE a cura di G. SIMONELLI Nel motore a corrente continua si distinguono un sistema di eccitazione o sistema induttore che è fisicamente

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

elettrotecnico/elettrotecnica

elettrotecnico/elettrotecnica Delibera n. 748 del 24.06.2014 ordinamento formativo per la professione oggetto di apprendistato di elettrotecnico/elettrotecnica 1. Il profilo professionale 2. Durata e titolo conseguibile 3. Referenziazioni

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

Il motore asincrono trifase

Il motore asincrono trifase 7 Giugno 2008 1SDC007106G0901 Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono trifase Generalità ed offerta ABB per il coordinamento delle protezioni Quaderni di Applicazione Tecnica Il motore asincrono

Dettagli

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO

PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO I354 I 0712 31100174 PMVF 20 SISTEMA DI PROTEZIONE DI INTERFACCIA MANUALE OPERATIVO ATTENZIONE!! Leggere attentamente il manuale prima dell utilizzo e l installazione. Questi apparecchi devono essere installati

Dettagli

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti?

THE WORLD OF DC/DC-CONVERTERS. SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? SCEGLIERE UN CONVERTITORE DC / DC Convertitori DC/DC, quali sono i criteri più importanti? Un convertitore DC / DC è utilizzato, generalmente, quando la tensione di alimentazione disponibile non è compatibile

Dettagli

Le misure di energia elettrica

Le misure di energia elettrica Le misure di energia elettrica Ing. Marco Laracca Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale Misure di energia elettrica La misura

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

Catalogo 2013. Contatori elettronici di energia EQ Meters Una soluzione per ogni esigenza

Catalogo 2013. Contatori elettronici di energia EQ Meters Una soluzione per ogni esigenza Catalogo 2013 Contatori elettronici di energia EQ Meters Una soluzione per ogni esigenza Contatori di energia EQ Meters Raggiungere l equilibrio perfetto I consumi di energia sono in aumento a livello

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA L CORRENTE ELETTRIC H P h Prima che si raggiunga l equilibrio c è un intervallo di tempo dove il livello del fluido non è uguale. Il verso del movimento del fluido va dal vaso a livello maggiore () verso

Dettagli

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP

GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP GRUPPO DI CONTINUITA' 12 V - BATTERIA BACKUP Salve, questo circuito nasce dall'esigenza pratica di garantire continuità di funzionamento in caso di blackout (accidentale o provocato da malintenzionati)

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

GLI SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE CONTRO FULMINI E SOVRATENSIONI I PIONIERI NELLA PROTEZIONE UN AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI SOLUZIONI INTEGRALI

GLI SPECIALISTI NELLA PROTEZIONE CONTRO FULMINI E SOVRATENSIONI I PIONIERI NELLA PROTEZIONE UN AMPIA GAMMA DI SOLUZIONI SOLUZIONI INTEGRALI PROTEZIONE CONTRO I FULMINI E LE Cirprotec PROTEZIONE ESTERNA Gli specialisti nella Protezione contro Fulmini e Sovratensioni Gamma completa di sis temi per la pr otezione esterna contro i fulmini: Parafulmini

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE DI UTENTI ATTIVI E PASSIVI ALLE RETI MT DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE S.p.A.

REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE DI UTENTI ATTIVI E PASSIVI ALLE RETI MT DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE S.p.A. REGOLE TECNICHE DI CONNESSIONE DI UTENTI ATTIVI E PASSIVI ALLE RETI MT DI AEM TORINO DISTRIBUZIONE S.p.A. Pagina 1 di 48 INDICE 1. SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE... 5 2. BASI PRINCIPALI E DEFINIZIONI...

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242.

1. Generalità. 2. Applicazione 2.1 GOLD RX/PX/CX/SD versione E/GOLD LP/ COMPACT Sensore della temperatura ambiente IT.TBLZ242. IT.TLZ242.140328 Istruzioni di installazione Sensore di temp. amb. TLZ1242, per inst., IP20/ Sensore di temp. esterna TLZ1243, per inst. esterna, IP54 GOLD/OMPT 1. Generalità Il sensore della temperatura

Dettagli

Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua

Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua Settembre 2007 1SDC007104G0901 Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua Interruttori ABB per applicazioni in corrente continua Indice 1 Introduzione... 2 2 Generalità sulla corrente continua...

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA

U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA U.D.: LABORATORIO ELETTRICITA 1 ATTREZZI MATERIALI 2 Tavoletta compensato Misure: 30cmx20-30 cm spellafili punteruolo cacciavite Nastro isolante Metro da falegname e matita Lampadine da 4,5V o 1,5V pinza

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni Condensatori per rifasamento industriale in Bassa Tensione: tecnologia e caratteristiche. Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni 1 Tecnologia dei condensatori Costruzione Com è noto, il principio costruttivo

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica

Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica SPECIALE TECNICO Inverter e connessione alla rete alla rete elettrica Francesco Groppi Comitato Elettrotecnico Italiano (CEI, CT82, Working Group 2 Inverter) SPONSOR www.fronius.com www.mastervoltsolar.it

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

rischio elettrico generale

rischio elettrico generale rischio elettrico generale In Italia si verificano mediamente 5 infortuni elettrici mortali ogni settimana (per folgorazione), un primato europeo fortunatamente in lenta ma continua diminuizione. I luoghi

Dettagli

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650

Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Altivar Process EAV64310 05/2014 Altivar Process Variatori di velocità ATV630, ATV650 Manuale di installazione 05/2014 EAV64310.01 www.schneider-electric.com Questa documentazione contiene la descrizione

Dettagli