La Musica e Internet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Musica e Internet"

Transcript

1 Università degli Studi di Catania Dipartimento di Scienze Umanistiche Corso di Laurea in Scienze della comunicazione La Musica e Internet Evoluzione di un rapporto controverso Giacomo Liberto Relatore Prof. Simone Faro Anno Accademico 2013/14

2 Indice dei contenuti Indice dei contenuti 1 Introduzione 2 1 In principio fu l MP Un formato diventato standard Altri formati di compressione Una nuova forma di pirateria Una soluzione folle Non solo pirateria: nuovi orizzonti per i musicisti Nuovi strumenti di propaganda Nuove modalità di produzione musicale Le nuove superstar Verso un modello social L affermazione delle reti sociali I social dedicati alla musica Un nuovo pollice di gradimento Una crisi globale Prospettive attuali e future Un pò di storia La musica oggi Conclusioni 27 Riferimenti bibliografici e sitografici 29

3 Introduzione La rete è ormai parte integrante della nostra quotidianità. Usiamo Internet per fare di tutto, dai semplici acquisti ai pagamenti online di tasse e bollette, passando per le sessioni intensive di videogiochi in multiplayer e le condivisioni di pensieri e contenuti sui social network. Insomma, la rete è diventata una vera e propria finestra sul mondo. Ma questa descrizione, seppur generica, è fin troppo riduttiva anche solo per contestualizzare il campo di indagine di cui vuole occuparsi l elaborato che state leggendo. Si parlerà, infatti, di una tematica decisamente circoscritta ma anche molto ampia, per le sue caratteristiche intrinseche. Infatti, il dibattito apertosi da quando anche il mondo della musica (e dei media di consumo in genere) è stato investito dalla travolgente onda di Internet è tuttora accesissimo, per i vari argomenti didiscussionecheessoabbraccia. Ilrapportotramusicaeretenonèmaistatofacile, in quanto minacciosi venti di guerra si sono succeduti ai facili entusiasmi suscitati da ogni novità che si rispetti. Del resto, non c è mai stata un innovazione che ha favorito tutti i diretti interessati. Ma chi sono i diretti interessati? La risposta è semplice, ma non troppo: musicisti e consumatori. Non è troppo semplice come in realtà potrebbe sembrare perchè ognuno dei due elementi include a sua volta innumerevoli soggetti più o meno interessati alla questione. Questo lavoro non vuole avere la presunzione di fare un excursus storico su come si è evoluta la musica (con annessi e connessi) da quando esistono i supporti fisici, quali dischi in vinile, nastri e cd, ma vuole parlarne solo a partire dal momento in cui il loro utilizzo ha cominciato il suo (rapido?) declino, a causa delle alternative, più o meno legali, offerte dalla rete. Ma non si prenderà in esame solo il consumo di musica nell era digitale: si analizzerà anche come il modo di fare, di produrre musica, si sia evoluto fino a permettere anche a chi ha solo delle nozioni musicali di base di creare brani musicali più o meno complessi. Del resto, ci troviamo ormai nell era dei nativi digitali, un era in cui certe abilità sono per certi versi innate, poiché si nasce a contatto con un certo tipo di

4 Introduzione 3 realtà, ben diversa da quella, non molto distante, in verità, di pochi decenni or sono.

5 1 In principio fu l MP3 1.1 Un formato diventato standard MP3, questo sconosciuto. Forse, fino a qualche anno fa. Fatto sta che oggi, ovunque vi sia una diffusione musicale, nel 95% dei casi essa avviene con la riproduzione di un file codificato in questo formato. Basti pensare alle moderne emittenti radiofoniche, che ormai passano musica solo tramite dei software che attingono a degli sconfinati database di file MP3, o alle playlist che ogni giorno sono la colonna sonora di negozi o supermercati, affidate non di rado all opinabile gusto dei commessi. Ma cosa è l MP3? Per scoprirlo bisogna fare un (piccolo) salto nel passato. Fino a non più di un paio di decenni fa, infatti, l hard disk medio di un pc aveva la stessa capienza di un cd audio, ovvero circa 700 megabyte, il che, in parole povere, significa che era praticamente impossibile immagazzinare certe quantità di musica in un computer di quel periodo. I medesimi problemi riguardavano anche il download di singole tracce musicali, dato che i vecchi modem a 56k (nella migliore delle ipotesi) richiedevano diverse ore per scaricare un file audio wave. Ma sul finire degli anni 80 cominciò la rivoluzione, guarda caso per mano di un italiano, di nome Leonardo

6 1. In principio fu l MP3 5 Chiariglione 1. Questonostroconnazionalehaavutoilmeritodicostituireilcomitato denominato MPEG, che sta per Moving Picture Experts Group, nato con la mission di definire vari standard per la codifica digitale di contenuti multimediali. Tra i vari standard che questo gruppo di esperti ha avuto il merito di coniare, troviamo anche l MP3, che per esteso è il terzo layer (strato) di un altro standard elaborato in precedenza, l MPEG-1. La caratteristica che ha fatto la fortuna di questo formato è quella che, pur essendo per sua stessa definizione un formato lossy, ovvero compresso in modo tale da implicare inevitabilmente una perdita di dati, mantiene una qualità audio accettabile anche a bassi bitrate 2. Il rapporto di compressione di un file MP3 a un bitrate di 128kbps è infatti di 12:1 rispetto allo stesso file codificato in formato wave. Come anticipato sopra, per la natura stessa dei formati lossy, vi è una consistente perdita di qualità rispetto alla fonte originale (in questo caso, il cd audio), ma del resto l MP3 ha raggiunto un livello qualitativo tale da essersi ormai sostituito al caro vecchio disco ottico. Ma come avviene la compressione di un file audio? La risposta è semplice, almeno concettualmente. L algoritmo di compressione ha il compito di eliminare dalla traccia audio quelle frequenze che sono ritenute superflue, in quanto non udibili dall orecchio umano. Ma mettendo a confronto la traccia originale, magari contenuta in un buon cd, con il file compresso, la differenza sarà percepibile, quantomeno da un orecchio allenato. Tuttavia, grazie alla non trascurabile serie di vantaggi che ha avuto merito di apportare, l MP3 si è affermato come standard di riferimento non solo a livello di consumo individuale, ma anche a livello di utilizzo professionale, dato che ormai qualunque produzione musicale, dal demo prodotto in un buio scantinato da una band di adolescenti all ultimo roboante album del supergruppo di fama mondiale, viene presentata al mondo anche (e soprattutto) in tale formato. 1 Leonardo Chiariglione, Biografia, 2 Il numerodiinformazioni contenute in unsecondo, inquestocasoin unsecondo di riproduzione musicale.

7 1. In principio fu l MP Altri formati di compressione Ma l MP3 non è l unico formato compresso a essere utilizzato per l ascolto di musica su supporti digitali, o almeno non è sempre stato l unico. Infatti, negli anni, sono stati messi a punto diversi altri formati di riferimento, che hanno trovato alterna fortuna nel loro utilizzo di massa. Il più famoso concorrente dell MP3 è sicuramente il formato Windows Media Audio, abbreviato in WMA, progettato da Microsoft per i propri sistemi Windows. A parità di bitrate, la qualità di un file WMA è superiore a un MP3 3, anche se solo sensibilmente. Anche il rapporto di compressione di un file WMA rispetto a una traccia non compressa è migliore, cioè di 13:1, contro il 12:1 del formato implementato da Chiariglione e soci. Tuttavia, l algoritmo di Bill Gates non ha mai pareggiato il successo che ha avuto l MP3, pagando il fatto di essere stato messo a punto molto dopo, quando già esistevano miriadi di dispositivi e applicazioni compatibili con il comodo formato finora preso in esame. Esistono diversi altri formati di compressione sonora, ma mi limiterò a citare quelli più consoni all argomento di discussione. Merita senz altro menzione il Vorbis, i cui file hanno estensione.ogg. Questo formato è open source, vale a dire praticamente gratuito (alcuni encoder 4 MP3 sono a pagamento) e modificabile dagli utenti più esperti. A differenza dell MP3, restituisce maggiore fedeltà alle alte frequenze 5, ma non ha mai avuto grande diffusione. Trovandoci nell ambito della rete Internet, è doveroso citare anche il formato Real Audio (che codifica file con estensione.ra), largamente utilizzato per l ascolto in streaming, grazie all alto rapporto di compressione. La qualità di quest ultimo formato non è però eccelsa, infatti l ascolto di contenuti codificati in RA somiglia più a una stazione radio mal sintonizzata che a un file digitale. Infine, troviamo il formato MIDI, che differisce da tutti gli altri formati perchè i file così codificati non contengono suoni, ma sequenze di istruzioni che vengono comunicate ai software che li eseguono: infatti, i file MIDI occupano poche decine 3 Il Sole 24 Ore, MP3 e WMA: Formati a confronto 4 Piccolo software o plug-in che permette di salvare e convertire file audio in diversi formati, tra cui il nostro MP3. 5 Homerecording.it, Guida ai formati audio guida-ai-formati-audio.html

8 1. In principio fu l MP3 7 di kilobytes (se ne parlerà in modo più approfondito nel secondo capitolo). Merita una menzione particolare, anche se si tratta di un formato non compresso, l AIFF, sviluppato dalla Apple del mai dimenticato Steve Jobs, ma basato sull IFF elaborato da Electronic Arts nel Come il formato wave, il prodotto della mela privilegia la qualità a scapito delle dimensioni dei file, in quanto un minuto di musica codificata in AIFF può occupare più di 10 megabyte. 1.3 Una nuova forma di pirateria Dopo aver elencato pregi e difetti da un punto di vista prettamente tecnico dei file MP3 e loro simili, occorre adesso occuparsi del rovescio della medaglia, ovvero dell impatto che questa piccola grande rivoluzione ha avuto sulla realtà, tangibile e constatabile. Occorre cominciare raccontando la storia di un ragazzo come tanti, di nome Shawn Fanning. Shawn, uno studente americano, matricola della Northeastern University di Boston, aveva l aspirazione di trovare un sistema accessibile per reperire e condividere musica sul web. Si mise al lavoro con uno zio e un amico (il non meno famoso Sean Parker) e il primo giorno di giugno del 1999 diede vita a Napster, il primo di una lunga serie di programmi che permettono la condivisione di file, denominati P2P 7, acronimo di Peer To Peer. Napster era molto intuitivo e semplice da usare, tant è che dopo sedici mesi dal suo lancio, più di 30 milioni di persone in tutto il mondo lo utilizzavano regolarmente per scambiarsi file in modo del tutto gratuito. Ovviamente, la stragrande maggioranza di questi file era costituita da file musicali. Quando l utilizzo di Napster raggiunse il suo picco massimo, venivano scaricati circa 2,8 miliardi di file al mese 8. Inutile dire che tutto ciò ebbe un impatto non trascurabile sull industria musicale. Solo pochi mesi dopo il rilascio della prima versione di Napster, il numero di album venduti su supporti fisici come cd, audiocassette e dischi in vinile crollò rovinosamente, dopo decenni di progressiva crescita. Ed è altrettanto inutile, seppur doveroso, dire che l industria discografica non fu molto felice di questa evoluzione (o involuzione, a seconda dei punti di vista) 6 EAInterchangeformat1985,http://www.digitalpreservation.gov/formats/fdd/fdd shtml 7 Da pari a pari, un protocollo che rende possibile lo scambio di file da computer a computer. 8 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 188.

9 1. In principio fu l MP3 8 nel consumo di musica. Certo, c è da aggiungere che la pirateria esisteva già, e anche da molto tempo prima della nascita di Napster, ma con la diffusione del P2P ha assunto dimensioni considerevoli, per non dire preoccupanti. Ma perchè si parla di pirateria? Cosa c è di illegale nel semplice atto di scaricare un file e ascoltarlo nella propria cameretta? Da un punto di vista giuridico, questo procedimento è del tutto illegale, in quanto caricare contenuti coperti da copyright su una rete P2P viola i diritti di proprietà intellettuale degli artisti, formalmente tutelati dalla legislazione di quasi ogni stato 9. Le etichette discografiche avevano ben ragione a osteggiare Napster e i suoi simili: i consumatori non volevano più saperne di acquistare dischi, dal momento che il P2P aveva dato la possibilità di reperire musica gratuitamente a chiunque avesse un pc e una connessione a Internet. I tentativi di porre rimedio a questa situazione che si andava delineando non tardarono ad arrivare. Ben diciotto case discografiche, seguite a ruota da band di fama mondiale come i Metallica, querelarono Napster per violazione dei diritti d autore. Per ovvie ragioni giuridiche, i tribunali diedero ragione all industria discografica, e nel 2001, dopo poco meno di due anni di vita, Napster fu costretto a chiudere. Fu questa la fine della condivisione P2P? Per niente. Anzi, la sconfitta in sede legale di Napster ha dato il via a una crescita esponenziale del file sharing online. Nonostante le continue minacce di azioni legali, i servizi P2P continuarono a prosperare, perchè caratterizzati da qualcosa di più potente delle leggi: una sconfinata popolarità. Nessuna corte federale potè più rinchiudere il genio della lampada che Fanning liberò sul finire degli anni 90. Milioni di utenti continuarono e continuano tuttora a condividere musica tramite altri software basati sul P2P nati dopo Napster, come emule, WinMX, Kazaa, Bear- Share, Limewire, imesh, solo per citare i più popolari. Questo non vuol dire che l industria discografica sia rimasta a guardare, poiché nell ultimo decennio le azioni legali da parte delle etichette si sono sprecate e molti avvocati si sono arricchiti proprio grazie a queste diatribe. Ma le cause legali non hanno affatto risolto il 9 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 189

10 1. In principio fu l MP3 9 problema: molti utenti, in gran parte giovani e studenti, non scaricano più la musica, ma non la comprano nemmeno. In sostanza, si è irrimediabilmente incrinato il rapporto tra musica (a pagamento) e utenza, soprattutto quella giovanile. È stato proprio questo il grande errore dell industria discografica: perseguire penalmente gli stessi soggetti con cui concludeva affari: gli utenti. È molto poco probabile, infatti, che una società, anche se blasonata a livello internazione, acquisti consensi citando in giudizio milioni di utenti, soprattutto se per questi ultimi il download di musica non rappresenta un reato. In verità, per effetto delle cause legali ma anche in conseguenza di altri fattori, negli ultimi anni i download illegali di musica sono molto calati, ma di certo non a favore di musica regolarmente acquistata. L industria discografica doveva quindi trovare un modo alternativo all intimidazione per riavvicinarsi ai consumatori, facendo in modo di trarre i propri guadagni da questo nuovo modo di reperire la musica, ovvero attraverso download e condivisione sulla rete. 1.4 Una soluzione folle All interno di questa crisi dei media digitali, c è finalmente stata una svolta, merito non delle azioni legali, nè tantomeno delle innovazioni dell industria discografica. Il merito è stato tutto di un folle (come egli stesso amava definirsi, Foolish) esperto di informatica, che rispondeva al nome di Steven Paul Jobs, noto a tutto il mondo semplicemente come Steve Jobs. Insieme ai suoi colleghi della Apple ha avuto il coraggio di tentare una nuova strada, dando per la prima volta la possibilità all utenza di agire legalmente nell ambito dei media digitali. Ciò è consistito nell apertura del primo itunes Music Store negli Stati Uniti, in data 28 aprile Agli utenti veniva quindi permesso di sfogliare un catalogo comprendente, all inizio, oltre brani, e di acquistarli singolarmente a 0,99 dollari o, nel caso di interi album, a 9,90 verdoni. Oggi itunes contiene oltre 6 milioni di canzoni, e insieme a questo immenso quantitativo di musica vende anche film, audiolibri, podcast e videogames, oltre ovviamente 10 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 203

11 1. In principio fu l MP3 10 a includere la peculiarità di sincronizzare i propri contenuti con quelli di un ipod, il celeberrimo lettore musicale prodotto dall azienda di Jobs. Indubbiamente, dati alla mano, itunes non ha risolto il problema della pirateria relativo al file sharing, ma ha senz altro portato una ventata di aria fresca all industria discografica, più di quanto essa stessa fosse riuscita a fare da sola fino a quel momento. L ondata di novità portata dallo store online della Apple non si è però fermata solo alla musica e alla multimedialità in genere: itunes ha dato un input decisivo, mostrando a chi di dovere una serie di approcci orientati alla risoluzione dei problemi legati ai media digitali. L industria dell intrattenimento, da questo momento in poi, ha iniziato ad avvicinarsi agli imprenditori digitali e ai produttori di computer e parti elettroniche, per cominciare finalmente a fornire contenuti online in modo legale. Insomma, itunes non è stato proprio una panacea, ma di sicuro un bel toccasana in un ambiente fin troppo martoriato dalla dilagante ferita aperta dal file sharing.

12 2 Non solo pirateria: nuovi orizzonti per i musicisti 2.1 Nuovi strumenti di propaganda Nel precedente capitolo sono state delineate le conseguenze, più o meno catastrofiche, derivanti dall impatto dei file MP3 col panorama tecnologico odierno. Ma appare chiaro che vi è anche il rovescio della medaglia, in quanto una rivoluzione di tali proporzioni non costituisce solo aspetti negativi. Ma per approfondire ciò, bisogna spostare la nostra attenzione da un aspetto puramente tecnico a uno leggermente più astratto come il web. È ormai sotto gli occhi di tutti il fatto che al giorno d oggi il canale preferenziale di qualunque tipo di propaganda sia la rete internet. E a questa regola, non può sfuggire di certo la musica, il contenuto mediatico forse più presente sul web. Parlando di propaganda e promozione di artisti, è necessario considerare come una spinta notevole sia arrivata da due piattaforme molto note: MySpace e Youtube. Quest ultima è sicuramente conosciuta dalla stragrande maggioranza degli utenti che navigano sulla rete, mentre MySpace avrà forse una diffusione leggermente pi settoriale, ma non per questo si è rivelato uno strumento meno efficace. Partendo da quest ultimo, è nato nel 2003 come social dedicato a

13 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 12 gruppi musicali e artisti, e ha raggiunto qualcosa come 100 milioni di utenti in meno di tre anni. Nel 2006 viene valutato 12 milioni di dollari, e acquistato per la stessa cifra dalla NewsCorp di Rupert Murdoch. Ma proprio da questo momento ha inizio un rapido declino, causato dall altrettanto rapida ascesa di Facebook, che comincia a rubare sempre più utenti al caro vecchio MySpace, e alla non facilissima gestione dei profili di quest ultimo, che permetteva l importazione di templates esterni per la personalizzazione delle pagine, che causavano continui rallentamenti nell apertura dei profili utente/band e sovraccarichi ai server. Questo social network ha avuto quindi una vita relativamente breve, almeno per quanto riguarda il suo utilizzo di massa. C è da aggiungere che proprio da pochi mesi è stato totalmente rinnovato, grazie all ingresso tra gli azionisti di un certo Justin Timberlake 1. Ma ciò che importante ai fini della nostra analisi è quello che MySpace stato ed ha rappresentato durante questo lasso di tempo. Negli anni del suo maggiore splendore, infatti, My- Space ha costituito una vetrina di tutto rispetto per artisti e band emergenti, poiché permetteva ai musicisti di rendere pubblici i loro brani, le loro biografie e materiale vario. Tra gli esempi più celebri, occorre necessariamente citare il londinese (di origini libanesi, essendo nato a Beirut) Mika, diventato noto alle masse con il singolo Grace Kelly nel Perché si é deciso di citare proprio Mika? Semplice, per un motivo squisitamente attinente al focus di questo lavoro. Il singolo a cui si è fatto cenno qualche riga sopra parla, nel proprio testo, delle difficoltà dell artista a trovare fortuna e notorietà nell odierno panorama musicale. Ed effettivamente, versi come I could be wholesome/i could be loathsome/i guess I m a little bit shy/why don t you like me without making me try? (in sintesi: So di essere timido, perch non vi piaccio? Perché mi giudicate senza neanche darmi una chance?) mettono in risalto le enormi tribolazioni che ha passato l artista prima di trovare il successo grazie alla rete, e sicuramente, lasciano intuire anche l enorme gratitudine dello stesso nei confronti del web, una volta salito alla ribalta. Per la cronaca, Grace Kelly é stato il brano piú scaricato del

14 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 13 Infine, una chicca per appassionati: Mika, il cui stile, sia estetico che vocale, si ispira palesemente a quello del mai dimenticato Freddie Mercury, all apice del successo ha ricevuto i complimenti da Brian May in persona, il chitarrista dei Queen. Un altro esempio che merita sicuramente di essere citato quello degli Arctic Monkeys, band che propone un rock alternativo, anch essa proveniente dalla Gran Bretagna, più precisamente da Sheffield. Altro esempio, quindi, e altra curiosità: i Monkeys sono diventati famosi perchè non vedevano di buon occhio la vendita degli album demo durante i concerti, preferendone quindi la condivisione su Internet 3. Il resto (MySpace) è storia. Simile, anche se con qualche inevitabile differenza di base, il discorso YouTube, il cui fondatore, Chad Hurley, e i suoi soci, hanno ottenuto ben 1,65 miliardi di dollari per la cessione della piattaforma al gruppo Google, avvenuta nel L idea alla base di YouTube è molto semplice, seppur innovativa: permettere a chiunque di caricare, e quindi condividere, video su Internet. Per quanto riguarda il nostro campo di indagine, invece, la sostanziale differenza con MySpace consiste nel fatto di aver ricevuto diverse denunce per violazione di copyright non molto differenti da quelle che hanno portato alla chiusura di Napster, di cui si è parlato nel primo capitolo. Ma YouTube ha resistito, e ha vinto, in quanto nessun giudice ha mai emesso alcuna sentenza in grado di sospenderne l attività. Per quanto riguarda il caso italiano, è abbastanza recente (2010) l accordo firmato con la SIAE (Società Italiana Autori ed Editori), con cui YouTube regolarizza la sua posizione riguardo alle royalties degli artisti che vi compaiono. YouTube è quindi diventato uno strumento di largo utilizzo, e di conseguenza potentissimo, per l altissimo tasso di utenti sparsi per tutto il mondo. Chiunque può raggiungere migliaia di altri utenti caricando un video, che sarà così facilmente reperibile da chiunque sia interessato alla tematica inerente al video stesso. Ovviamente a questo non fanno eccezione artisti e produttori musicali, che affidano gran parte della loro promozione proprio a YouTube. Diversi fenomeni (più o meno passeggeri) degli ultimi anni sono diventati famosi in tutto il mondo grazie a questa piattaforma, come il coreano Psy, 3 4 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p.307

15 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 14 la cui coreografia legata al singolo Gangnam Style è stata praticamente imitata e ballata in tutto il globo, e lo statunitense Justin Bieber, idolo delle teenager forse più per i suoi tratti fisici che per le effettive capacità musicali. Come suggeriscono i nomi stessi, è evidente che il successo raggiunto dagli Youtuber sia sì planetario, ma legato a fenomeni molto più di massa, mentre MySpace, come concept di base, promuoveva generi molto più settoriali, ma di qualità superiore. 2.2 Nuove modalità di produzione musicale La tecnologia ha certamente dato un grosso aiuto ai musicisti, non solo a livello promozionale ma anche a livello tecnico-artistico. Ormai un computer adeguatamente assemblato (chiamato anche DAW, acronimo di Digital Audio Workstation) riesce a sostituire degnamente uno studio di registrazione attrezzato a regola d arte. Questo tipo di configurazione non è di certo utilizzato solo dai neofiti della computer music, ma anche da molti musicisti affermati, che si avvalgono del prezioso aiuto della tecnologia per semplificare e velocizzare il loro lavoro di composizione musicale. Ma quali sono gli elementi che compongono un home studio, uno studio di registrazione casalingo? Il più importante, computer a parte, è senz altro la scheda audio, che non può essere quella solitamente integrata nella scheda madre di tutti i pc in commercio in quanto troppo poco performante. Chiamata anche interfaccia audio, questo dispositivo serve a collegare il computer dedicato alla produzione musicale con elementi ad esso esterni, come strumenti musicali, i cui suoni possono essere registrati all interno della memoria dell elaboratore, altoparlanti, cuffie, microfoni e quant altro 5. Esistono sul mercato svariati modelli di schede audio, per ogni tasca e ogni esigenza. Ovviamente, l affermato compositore di colonne sonore non andrà ad acquistare la scheda audio del costo di poche decine di euro che potrebbe invece tornare molto utile, per fare pratica, al ragazzino appassionato di musica elettronica, e viceversa! L interfaccia audio rappresenta quindi il cuore di tutto l apparato di produzione musicale, dal momento in cui tutte le informazioni, rigorosamente digitali, relative alle composizioni musicali create con il computer passano attraverso 5 P. Calderan, Musica con il PC, Apogeo 2007, Trento p.30

16 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 15 essa. Quando si creano, si registrano e si modificano delle tracce musicali, è necessario ascoltare con il massimo della fedeltà il risultato (e il corso) del proprio lavoro. Per fare ciò, opportuno l utilizzo dei cosiddetti monitor nearfield, i quali altro non sono che degli altoparlanti ad alta resa, che vanno a sostituire, nella configurazione hardware di un musicista, la classica coppia di casse multimediali di cui tutti i pc sono dotati. I monitor vanno posizionati all altezza delle orecchie del produttore/ascoltatore, orientandoli in modo da formare un triangolo equilatero con la testa di quest ultimo 6. Ovviamente, anche nel caso dei monitor bisognerà tenere conto degli scopi e delle esigenze dell utente che dovrà servirsene. In questo caso, oltre al budget, conta molto anche il genere musicale che si intende produrre. Un chitarrista pop o rock sarà sicuramente più interessato a dei monitor che offrono un ottima risposta sulle medie frequenze, mentre un beatmaker 7 hip hop o un disc jockey che passa house music si concentrerà di più su dei bassi profondi. Occorre fare una breve ma importante parentesi, dedicando per poche righe la nostra attenzione alla componente software di questo ideale studio di registrazione. Tutti i suoni, campioni e segnali vari vengono uniti, mixati e processati da un programma, comunemente chiamato sequencer. Il compito del sequencer è quello di sovrapporre le varie tracce audio, chiamate anche piste, restituendo un feedback visivo oltre che uditivo al musicista digitale. Grazie al sequencer è possibile tagliare e cucire, per utilizzare un linguaggio molto caro a diversi musicisti di spicco, frasi musicali di varia natura, siano esse inedite o campionate da brani già esistenti, creando prodotti del tutto nuovi. I sequencer includono al loro interno anche un mixer virtuale, che permette di regolare volumi, equalizzazione e persino di applicare effetti a ogni traccia in esecuzione. Come esempi di sequencer si possono citare FL Studio, Cubase, Ableton e Logic, quest ultimo progettato specificamente per girare su sistemi Mac. A chiudere questa breve rassegna sulle attrezzature che compongono un home studio, troviamo i controller Midi, che sono delle normalissime tastiere a due o più ottave che, venendo collegate al computer (tramite ingresso USB) o alla scheda 6 P. Calderan, Musica con il PC, Apogeo 2007, Trento p.46 7 Musicista specializzato nella creazione di basi musicali.

17 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 16 audio (tramite cavo MIDI), permettono al musicista digitale di registrare le parti strumentali suonandole fisicamente, e i microfoni, indispensabili nel caso sia necessario registrare parti vocali. Soffermandoci per un momento sul protocollo MIDI, esso permette, in soldoni, la trasmissione di dati tra diverse macchine. Un dispositivo Midi consente dunque, tramite l invio di istruzioni all elaboratore (chiamate appunto messaggi midi) di manipolare dei suoni presenti sul computer (e quindi, sul sequencer utilizzato), ampliando ulteriormente le possiblità creative di un musicista. È facilmente intuibile come questa semplificazione del lavoro del musicista abbia causato un notevole calo della qualità media delle produzioni musicali. Quante volte si sentono dire in giro frasi come Non fanno più la musica di una volta oppure Ai miei tempi sì che c era musica con la M maiuscola? Molto spesso, ma tutto ciò verrà approfondito nel quarto e ultimo capitolo. 2.3 Le nuove superstar Le nuove tecnologie, nonostante tutto, hanno dato una notevole spinta alla creatività dei musicisti, di nuova e di vecchia data. Ma non è certo un mistero, anzi, è tutto il contrario, il fatto che sono i giovani a trovarsi più a proprio agio con il progresso, compreso quello inerente alla musica. Sono i più giovani quelli che passano svariate ore giornaliere di tempo sulla rete a scovare le novità, e gli stessi giovani sono quelli che, spinti dalla passione o da sana e semplice curiosità, provano a realizzare delle produzioni musicali. Armati delle attrezzature di cui sopra (e a volte neanche di quelle), e forti della loro dimestichezza con le risorse che offre la rete, alcuni di questi ragazzini (ma non solo) hanno trovato enorme notorietà. Occorre sottolineare che non è un caso che quasi tutti questi giovanotti appartengono al panorama della musica elettronica, a dimostrazione del fatto che la tecnologia avvantaggia notevolmente chi si occupa di questo genere. È il caso di Skrillex, al secolo Sonny Moore, 26enne statunitense, che ha avuto il merito di inventare un genere (il dubstep) successivamente imitato in tutto il mondo, fondendo tra di loro diverse influenze, come la techno, il rock, il reggae e il metal. Alcune produzioni di Moore, molto trascinanti

18 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 17 all ascolto, sono diventate colonne sonore di videogiochi e film enormemente blasonati come Call Of Duty e Far Cry, per citare i primi, e l ultimo capitolo della saga di Twilight, Breaking Dawn part 2, per citare i secondi, oltre a essere state ballate da milioni di persone in tutto il mondo durante gli affollatissimi festival in cui Skrillex si è esibito. Merita menzione in questa sede anche lo svedese Avicii, pseudonimo di Tim Bergling, che da pochi anni si è appropriato dello scettro di re indiscusso della musica dance e pare proprio non volersene più privare. Bergling ha trovato il proprio successo rielaborando una hit mondiale come Sweet Dreams (Are Made Of This) dei britannici Eurhythmics, band che ha avuto enorme fortuna negli anni 80 e che porterà più di qualche ricordo a chi sta leggendo. Potrebbero essere citate diverse decine di altre nuove stelle della musica, ma questi due esempi bastano a rendere l idea di come il concetto di star sia radicalmente cambiato, almeno in questi ultimi anni. Per concludere questo capitolo, occorre gettare le basi per gli ultimi due. La musica è cambiata e sta ancora cambiando, non solo acusticamente, ma proprio alla sua base. I De Andrè, i Battisti, le Mina, per parlare di musica italiana, forse fin troppo ignorata fino a questo punto, non esistono più, adesso occorre stabilire se questo sia da imputare al progresso o alla causa di molti dei mali dell umanit: il vile denaro.

19 3 Verso un modello social 3.1 L affermazione delle reti sociali È innegabile come, al giorno d oggi, un nuovo elemento si sia inserito prepotentemente nelle vite degli utenti della rete (e non solo): il, o per meglio dire, i, al plurale, social network. Come suggerisce il nome stesso, il social network non è altro che una rete che permette ai propri utenti di mettersi in contatto con altre persone, già conosciute e non. La filosofia dei social network è quindi quella di creare relazioni in base agli interessi comuni di chi ne fa parte. Esistono reti sociali di varia natura, ognuna contraddistinta da particolari caratteristiche che portano l utente a sceglierne una (o più di una) piuttosto di altre. Il primo social della lista è senz altro il celeberrimo (o famigerato?) Facebook, che conta, solo in Italia, oltre 17 milioni di utenti attivi al giorno. Nel giro di pochi anni, questo social e Mark Zuckerberg, ex studente di Harvard nonchè suo creatore, sono diventati leggenda. Innumerevoli sono i libri che parlano di loro, e Facebook è ormai considerato quasi a tutti gli effetti un servizio pubblico 1. Un tal Bill Gates, non certo l ultimo arrivato, ha investito 240 milioni di dollari per entrare a far parte della cordata finanziara a capo di Facebook, riuscendo 1 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 304

20 3. Verso un modello social 19 a ottenere non più del 2% delle azioni. Facendo due conti, il valore di questo social ammonterebbe a 15 milioni di dollari, una cifra spaventosa, se consideriamo la relativa giovane età della piattaforma. Sorge spontaneo chiedersi perchè investire tutti questi soldi per un pacchetto azionario quasi simbolico, domanda a cui ha risposto lo stesso Gates sottolineando l importanza di schierare la sua Microsoft a fianco del social network più potente del mondo. Ne consegue un ottimo ritorno pubblicitario per l azienda dell ex studente di Harvard (come Zuckerberg: coincidenza?), ottenendo il permesso di contattare i propri clienti tramite questa rete. Un altro social network che merita particolare menzione è Twitter. In questo social si cinguetta (si twitta, appunto), ovvero vengono condivisi degli stati molto brevi, lunghi al massimo 140 caratteri. Questo social nasce nel 2006 come una sorta di ripiego, poiché i propri creatori, i membri di Odeo, una società californiana, avevano inizialmente l intenzione di lanciare una particolare piattaforma per la condivisione di podcast musicali. La prepotente affermazione di Itunes fece tornare i ragazzi di Odeo suoi loro passi, che trovarono poi un alternativa di tutto rispetto dando i natali a Twitter, che conta oggi più di 200 milioni attivi al mese. Meritano citazione anche LinkedIn, progettato per la creazione di contatti professionali, e Google Plus, la più giovane di queste reti, nata solo nel Quest ultima appare anche come la rete più innovativa, poiché include una serie di features differenti da tutti gli altri social, come ad esempio gli Hangouts, dei veri e propri ritrovi via webcam. Altri social molto utilizzati sono Instagram, studiato specificamente per l editing e la condivisione in tempo reale di fotografie, Flickr e Tumblr. Ma qual è la caratteristica che accomuna tutti i social network, indipendentemente dalla loro natura? La risposta è semplice ed è già stata accennata: la condivisione. Sui social si possono condividere contenuti di varia natura, come fotografie, video, notizie, pubblicità e, naturalmente, musica. Molti utenti condividono i propri brani preferiti su Facebook e Twitter, sotto forma di link che rimandano a video di Youtube o di playlist caricate su appositi siti di upload.

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay)

CAPITOLO III. Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento. (downloader pay) CAPITOLO III Utenti che hanno scaricato contenuti digitali da internet nell'ultimo anno a pagamento (downloader pay) I COMPORTAMENTI DI CONSUMO DI CONTENUTI DIGITALI IN ITALIA IL CASO DEL FILE SHARING

Dettagli

Stefano Calicchio. Musicista 2.0. Come guadagnare scrivendo musica per venderla online

Stefano Calicchio. Musicista 2.0. Come guadagnare scrivendo musica per venderla online Stefano Calicchio Musicista 2.0 Come guadagnare scrivendo musica per venderla online I segreti e le tecniche per sfruttare il marketing musicale sul web, migliorando la visibilità e guadagnando con la

Dettagli

CORSO PDF E FOTOGRAFIA DIGITALE 4 INCONTRO 23 APRILE 2009

CORSO PDF E FOTOGRAFIA DIGITALE 4 INCONTRO 23 APRILE 2009 CORSO PDF E FOTOGRAFIA DIGITALE 4 INCONTRO 23 APRILE 2009 Flash Slide Flash Slide Show Maker Professional è un applicazione per creare presentazioni audiovisive con immagini e suoni. Con questo eccezionale

Dettagli

Il tuo podcast. Giuliano Gaia - Stefania Boiano

Il tuo podcast. Giuliano Gaia - Stefania Boiano Giuliano Gaia - Stefania Boiano Sommario 1. Che cos è il podcasting... 7 2. Trovare e ascoltare i podcast... 15 3. Creare il primo podcast... 33 4. Podcast di qualità... 65 5. Sperimentare... 99 6. Di

Dettagli

I compositori e gli esecutori sono pagati dalle corti, o da committenti ricchi di varia natura, o infine per le loro rappresentazioni nei teatri o

I compositori e gli esecutori sono pagati dalle corti, o da committenti ricchi di varia natura, o infine per le loro rappresentazioni nei teatri o IL MERCATO MUSICALE 1) Breve storia Tre percorsi musicali ( dall antichità al 1877 in Europa ): musica popolare, religiosa e colta. L offerta musicale avviene dal vivo (performing music) La prima ha uno

Dettagli

Installare un nuovo programma

Installare un nuovo programma Installare un nuovo programma ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Installare un nuovo programma sul computer installazione Quando acquistiamo

Dettagli

CAP VII Esportazione

CAP VII Esportazione VII.1 MARCATORI DVD. CAP VII Esportazione Dopo aver ottenuto, in seguito alle diverse forme di rielaborazione sia delle tracce video che delle tracce audio, un video che risponda alle proprie aspettative,

Dettagli

Speciale: Apple Remote

Speciale: Apple Remote 30 Speciale: Apple Remote Un telecomando per itunes Apple Remote permette di sfruttare iphone come un telecomando capace di gestire musica, film e e-book Apple Remote è un semplice software che trasforma

Dettagli

A survey about copyright in the digital age. (un progetto a cura di Simone Aliprandi) IL QUESTIONARIO VERSIONE ITALIANA

A survey about copyright in the digital age. (un progetto a cura di Simone Aliprandi) IL QUESTIONARIO VERSIONE ITALIANA A survey about copyright in the digital age (un progetto a cura di Simone Aliprandi) IL QUESTIONARIO VERSIONE ITALIANA 1 Sezione 1 - Informazioni demografiche 1.1) Genere: [2 opzioni] M/F 1.2) Età: [campo

Dettagli

per Mac, Android, iphone, Symbian,BlackBerry e Windows Phone. Poi dovrai creare un account online. [https://www.spotify.com/uk/signup/?

per Mac, Android, iphone, Symbian,BlackBerry e Windows Phone. Poi dovrai creare un account online. [https://www.spotify.com/uk/signup/? 1 SPOTIFY Fonte >> http://articoli.softonic.it/spotify-come-funziona Spotify è una piattaforma di controllo di tutta la tua vita musicale digitale, che non solo ti permette di cercare ed ascoltare musica

Dettagli

Come si misura la memoria di un calcolatore?

Come si misura la memoria di un calcolatore? Come si misura la memoria di un calcolatore? Definizione Il byte è definito come unità di misura di memoria. I multipli del byte sono: KiloByte (KB) - 1 KB = 2 10 byte = 1024 byte MegaByte (MB) - 1 MB

Dettagli

ATTENZIONE: per importanti informazioni sulla prevenzione di danni all udito, consulta Importanti informazioni sulla sicurezza a pagina 166.

ATTENZIONE: per importanti informazioni sulla prevenzione di danni all udito, consulta Importanti informazioni sulla sicurezza a pagina 166. Musica 8 Ottenere musica Ottieni musica e altri contenuti audio su ipad. Acquistare musica da itunes Store: vai su itunes Store. Consulta Capitolo 22, itunes Store, a pagina 119. icloud: accedi a tutti

Dettagli

La musica e la tecnologia

La musica e la tecnologia 69 Ingegnere - Musicista Docente Istituto italiano per le tecnologie musicali Docente Informatica musicale Università Roma e Bologna La musica e la tecnologia Uno sguardo sul processo di trasferimento

Dettagli

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA -

AUDIZIONE DI FIMI - FEDERAZIONE DELL INDUSTRIA MUSICALE ITALIANA - Camera dei Deputati IX Commissione Trasporti, Poste e Telecomunicazioni Indagine conoscitiva sull assetto e sulle prospettive delle nuove reti del sistema delle comunicazioni elettroniche AUDIZIONE DI

Dettagli

Quando il Software Libero prevale.

Quando il Software Libero prevale. Quando il Software Libero prevale. 1 Nel 1990 solo mille computer erano connessi in Internet, ma già nel 1988 era nato uno strumento di comunicazione istantanea, cioè di chat. L Internet Relay Chat (IRC),

Dettagli

roberto.albiero@cnr.it

roberto.albiero@cnr.it 2.2 Gestione dei file 2.2.1 Concetti fondamentali Un file (termine inglese che significa archivio) è un insieme di informazioni codificate ed organizzate come una sequenza di byte; queste informazioni

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 2 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web LE BASI INDEX 3 7 13 16 Come creare e gestire con semplicità un sito web Le fasi da seguire per costruire

Dettagli

Un nuovo corso. Intervista ai Fluon - Studio35Live

Un nuovo corso. Intervista ai Fluon - Studio35Live Un nuovo corso I Fluon sono una band figlia del synth pop degli anni 80, una band che ha rotto convenzioni e offerto sprazzi di originalita. Nata dal genio di Andy Fumagalli (ex membro dei Bluvertigo,

Dettagli

Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti

Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti Musica, Film, TV e Internet La guida per genitori e insegnanti Musica digitale quello che bisogna sapere Ci sono molti modi per avere accesso in maniera sicura e legale a musica, film e TV sul web. Questa

Dettagli

Guida rapida all'uso

Guida rapida all'uso Guida rapida all'uso versione del 17.05.2011 Indice: 1. CHE COS'E' MediaLibraryOnLine? 2. GUIDA ALL'USO 2.1 Come si accede a MediaLibraryOnLine 2.2 Come navigare 2.3 "Non ancora disponibile presso la tua

Dettagli

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Report tratto da: Fare Soldi Online con Blog e MiniSiti Puoi distribuire gratuitamente questo ebook a chiunque. Puoi inserire i tuoi link affiliato. I segreti dei Blog

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 11 -

Informatica per la comunicazione - lezione 11 - Informatica per la comunicazione" - lezione 11 - Wiki" Wiki deriva dall espressione hawaiana wiki wiki, che significa rapido : il termine è stato introdotto da B. Leuf and W. Cunningham (in The Wiki Way:

Dettagli

Manuale d uso. rev. 270406

Manuale d uso. rev. 270406 Manuale d uso istudio rev. 270406 1 Indice Capitolo 1: istudio il convertitore di film e musica per ipod Capitolo 2: Primi passi Come fare per...5 Installazione...5 Capitolo 3: Usare istudio Impostazioni...7

Dettagli

L industria musicale e le principali professioni

L industria musicale e le principali professioni L industria musicale e le principali professioni Questo testo sintetizza le funzioni e i ruoli delle principali figure professionali dell industria musicale e discografica, menzionando persone e strutture

Dettagli

I GIOVANI, LA MUSICA E INTERNET

I GIOVANI, LA MUSICA E INTERNET I GIOVANI, LA MUSICA E INTERNET Una guida per i genitori sul P2P e la condivisione di musica in rete Cos è il P2P? Come genitore hai probabilmente già sentito tuo figlio parlare di file sharing, P2P (peer

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

Esistono sostanzialmente due metodi per inserire un video online (preso da siti di video sharing come Youtube) in un powerpoint slideshow :

Esistono sostanzialmente due metodi per inserire un video online (preso da siti di video sharing come Youtube) in un powerpoint slideshow : Arricchire con contenuti multimediali uno slideshow di Powerpoint, sia per fare presentazioni a carattere professionale, didattico o per presentare una tesi-relazione, in determinate circostanze può veramente

Dettagli

Pirateria: scenario 2011

Pirateria: scenario 2011 Pirateria: scenario 2011 Presentazione della ricerca Ipsos sulla pirateria audiovisiva Casa del Cinema - Roma 19 gennaio 2011 1. Obiettivi e Metodologia 2. Descrizione generale del fenomeno: incidenza

Dettagli

1. Utilizzazione del lettore MP3/WMA

1. Utilizzazione del lettore MP3/WMA Come utilizzare il lettore /WMA 1. Utilizzazione del lettore /WMA Per ragioni di sicurezza, alcune funzioni sono disabilitate quando il veicolo è in moto. Tasto SOURCE MENU RECALL (RICHIAMO MENU INIZIALE)

Dettagli

La Società Digitale a 10 Anni dalla Nascita di YouTube

La Società Digitale a 10 Anni dalla Nascita di YouTube La Società Digitale a 10 Anni dalla Nascita di YouTube Francesco Profumo 25 Settembre 2015 0/XX YouTube Compie 10 anni Happy Birthday, YouTube compie dieci anni! La ricorrenza ricorda la partenza dei test

Dettagli

Tutto il meglio di BecomeGeek - Giugno 2009. Ecco come eliminare la pubblicità da Msn Messenger

Tutto il meglio di BecomeGeek - Giugno 2009. Ecco come eliminare la pubblicità da Msn Messenger Tutto il meglio di BecomeGeek - Giugno 2009 Ecco come eliminare la pubblicità da Msn Messenger Oggi quasi tutti i servizi di messaggistica istantanea, come ad esempio Msn Messenger o Yahoo Messenger, fanno

Dettagli

Apple Music. Linee guida identità per affiliati. Giugno 2015

Apple Music. Linee guida identità per affiliati. Giugno 2015 Informazioni generali La musica migliore si merita il miglior marketing. Il segreto per un ottima campagna di marketing è un messaggio chiaro e efficace. Per soddisfare tutti i requisiti Apple e ottenere

Dettagli

COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI

COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI DOWNLOAD 25% COMPLETE PAGE 02 Musica, film, altre opere dell ingegno possono rappresentare

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Presentazione Associazione

Presentazione Associazione Presentazione Associazione Dopo anni di attività nel settore live e set-dj ( tutto è iniziato nel 2004 ), SupeRocK Italia è pronta a far partire il suo nuovo progetto artistico, che la trasformerà radicalmente

Dettagli

develon lab d.sound tanti servizi con un unico filo conduttore: la musica develon.com

develon lab d.sound tanti servizi con un unico filo conduttore: la musica develon.com develon lab d.sound tanti servizi con un unico filo conduttore: la musica develon.com Develon ti apre le porte dell universo musicale, con una serie di servizi all avanguardia che ti aiutano a dialogare

Dettagli

SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO

SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO SOCIAL NETWORK MANUALE OPERATIVO 1 INTRODUZIONE I social media sono diventati uno strumento essenziale di comunicazione e marketing e vengono utilizzati da utenti di ogni fascia di età: dai teenager agli

Dettagli

Inserire audio in una presentazione Power Point e in un sito web

Inserire audio in una presentazione Power Point e in un sito web Inserire audio in una presentazione Power Point e in un sito web A cura di Aldo Torrebruno (altorre@como.polimi.it) In una presentazione realizzata con Microsoft Power Point 1 (d ora in avanti PP) è possibile

Dettagli

Software libero Per il lavoro, l insegnamento, lo studio

Software libero Per il lavoro, l insegnamento, lo studio Software libero Per il lavoro, l insegnamento, lo studio Versione 2012 Mindmapping Freemind x-mind C-map Project management Openproj 1.4.2 GanttProject Editing immagini Cataloghi immagini, browser di immagini

Dettagli

Music Marketing. come imparare a promuovere la propria band. in maniera autonoma studiando e applicando

Music Marketing. come imparare a promuovere la propria band. in maniera autonoma studiando e applicando Music Marketing come imparare a promuovere la propria band in maniera autonoma studiando e applicando le attuali strategie di marketing legate al mondo della musica. MUSIC MARKETING Molto spesso, come

Dettagli

LICEO STATALE TERESA CICERI DIPARTIMENTO DI MUSICA. Anno scolastico 2014-2015 LICEO MUSICALE

LICEO STATALE TERESA CICERI DIPARTIMENTO DI MUSICA. Anno scolastico 2014-2015 LICEO MUSICALE LICEO MUSICALE DISCIPLINA Tecnologie Musicali CLASSE I COMPETENZE Sapere analizzare sommariamente i brani musicali proposti individuando gli elementi formali (altezza, intensità, timbro e altri aspetti

Dettagli

Comunicazione e Nuovi Media. Selene Biffi

Comunicazione e Nuovi Media. Selene Biffi Comunicazione e Nuovi Media Selene Biffi Youth Action for Change 2005 Utilizzo ICTs nello svolgimento giornaliero delle attività Corsi e altre attività formative Programmi usufruiti in 120 Paesi Le basi

Dettagli

ipod shuffle Manuale utente

ipod shuffle Manuale utente ipod shuffle Manuale utente Contenuto 3 Capitolo 1: Informazioni su ipod shuffle 4 Capitolo 2: Nozioni di base di ipod shuffle 4 Panoramica di ipod shuffle 5 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 6 Collegare

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Al via la Seconda Edizione di 1MFestival Contest di Musica Emergente che porterà tre

COMUNICATO STAMPA. Al via la Seconda Edizione di 1MFestival Contest di Musica Emergente che porterà tre COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DEL CONTEST FASI DEL CONTEST REGOLAMENTO Al via la Seconda Edizione di 1MFestival Contest di Musica Emergente che porterà tre Artisti sul grande palco del Concertone del

Dettagli

Strumenti informatici per l educazione musicale e le risorse on-line

Strumenti informatici per l educazione musicale e le risorse on-line Unità 11.2 -Uso di strumenti informatici siti web rilevanti A cura di Giovanni Cospito Strumenti informatici per l educazione musicale e le risorse on-line Molti sono gli ambiti in cui le tecnologie informatiche

Dettagli

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia

domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia domotica, tutto comincia con un tocco... e continua con la tua fantasia FACCIAMO SOLO CIO IN CUI SIAMO BRAVI: LA DOMOTICA MISSION Fin dal suo esordio, il marchio Easydom ha fatto della domotica il suo

Dettagli

I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi

I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi www.aioroma.it Intervista a Maurizio Patitucci A cura di Michelangelo Marino Buongiorno Maurizio, sono ormai diversi anni che insieme

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. Multimedia Audio Editing. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. Multimedia Audio Editing. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE Multimedia Audio Editing Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Multimedia Modulo 1 Audio Editing. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del

Dettagli

Divinazione Milano s.r.l. in collaborazione con l'etichetta discografica Terzo Millennio e Associazione Culturale Generazione Europea presenta:

Divinazione Milano s.r.l. in collaborazione con l'etichetta discografica Terzo Millennio e Associazione Culturale Generazione Europea presenta: Divinazione Milano s.r.l. in collaborazione con l'etichetta discografica Terzo Millennio e Associazione Culturale Generazione Europea presenta: XXVIII edizione Concorso musicale talent-scout, aperto a

Dettagli

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Book 8 Conoscere cosa sono i social media e social network Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani,

Dettagli

GESTIONE DEI COMPONENTI MULTIMEDIALI IN POWERPOINT 2007

GESTIONE DEI COMPONENTI MULTIMEDIALI IN POWERPOINT 2007 GESTIONE DEI COMPONENTI MULTIMEDIALI IN POWERPOINT 2007 Inserire un grafico di Excel in una diapositiva Per iniziare la gestione di componenti multimediali in una presentazione PowerPoint, cominciamo con

Dettagli

Artigiani di Podcast. Lezione del 8 febbraio 2012. Fabio P. Corti

Artigiani di Podcast. Lezione del 8 febbraio 2012. Fabio P. Corti Artigiani di Podcast Lezione del 8 febbraio 2012 Che cosa è un podcast? Un podcast è un programma a episodi distribuito via internet usando un protocollo specifico chiamato RSS. Gli episodi dei podcast

Dettagli

L EDUCAZIONE AI MEDIA PROMOSSA DAGLI ENTI LOCALI Marco Grollo - PROGETTO AVIANO

L EDUCAZIONE AI MEDIA PROMOSSA DAGLI ENTI LOCALI Marco Grollo - PROGETTO AVIANO L EDUCAZIONE AI MEDIA PROMOSSA DAGLI ENTI LOCALI Marco Grollo - PROGETTO AVIANO Negli ultimi anni i media sono sempre più al centro dell attenzione, per la loro sempre più rapida diffusione, soprattutto

Dettagli

Mi Piace! LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING

Mi Piace! LE NUOVE FRONTIERE DEL MARKETING Mi Piace! Tutti i segreti del web marketing che le aziende devono conoscere per non perdere terreno nel complesso mondo di internet 2.0 Dario Dossena Che cosa c è dietro un mi piace? Qualsiasi cosa sia,

Dettagli

wave a 44,1 khz, 16 bit, PCM, stereo (standard cd audio) L utilizzo di una risoluzione dipende anche dal supporto che la dovrà ospitare.

wave a 44,1 khz, 16 bit, PCM, stereo (standard cd audio) L utilizzo di una risoluzione dipende anche dal supporto che la dovrà ospitare. Il Suono Digitale Capitolo 3 - Formati e standard digitali dei file audio Il formato Wave, Wave 64, AIFF pag 1 Il Transfert Rate pag 4 Il formato mp3 pag 5 Il trasferimento di file tramite Internet pag

Dettagli

Introduzione. è uguale a 0, spostamento di dati da una parte della memoria del calcolatore ad un altra.

Introduzione. è uguale a 0, spostamento di dati da una parte della memoria del calcolatore ad un altra. Appunti di Calcolatori Elettronici Modello di macchina multilivello Introduzione... 1 Linguaggi, livelli e macchine virtuali... 3 La struttura a livelli delle macchine odierne... 4 Evoluzione delle macchine

Dettagli

Sistemi Web per il turismo - lezione 2 -

Sistemi Web per il turismo - lezione 2 - Sistemi Web per il turismo - lezione 2 - 8 Considerare il computer coma una calcolatrice sembra un po limitativo rispetto a quello che solitamente vediamo succedere sui computer intorno a noi come ad esempio

Dettagli

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole Marina Cabrini Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin mcabrini@sicef.ch l mondo dell informatica è in perenne movimento ed evoluzione,

Dettagli

Downlovers.it: registriamoci e scarichiamo il nostro primo brano.

Downlovers.it: registriamoci e scarichiamo il nostro primo brano. Downlovers.it: registriamoci e scarichiamo il nostro primo brano. Tutorial realizzato da Domenico A. Di Renzo il 12 dicembre 2008 (versione 1.0) Il documento originale si trova su: www.musicapuntoamici.com

Dettagli

Uso di Avast Free 8.01

Uso di Avast Free 8.01 Uso di Avast Free 8.01 Rispetto alla precedente versione, Avast Free 8.01, creato da Avast Software, ha introdotto rilevanti modifiche nell interfaccia utente, mantenendo comunque inalterata la sua ottima

Dettagli

LABORATORIO DI TELEMATICA

LABORATORIO DI TELEMATICA LABORATORIO DI TELEMATICA COGNOME: Ronchi NOME: Valerio NUMERO MATRICOLA: 41210 CORSO DI LAUREA: Ingegneria Informatica TEMA: Analisi del protocollo FTP File Transfer Protocol File Transfer Protocol (FTP)

Dettagli

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino

Guida ai SERVIZI DIGITALI. della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino Guida ai SERVIZI DIGITALI della Rete Bibliotecaria di Romagna e San Marino ScopriRete ScopriRete è il portale d accesso 2.0 ai documenti e ai servizi gratuiti on-line di tutte le biblioteche della Rete

Dettagli

Radio R 4.0 IntelliLink Domande frequenti. Italiano. Ottobre 2015. Elenco dei contenuti

Radio R 4.0 IntelliLink Domande frequenti. Italiano. Ottobre 2015. Elenco dei contenuti Elenco dei contenuti 1. Audio... 1 2. Phone... 2 3. Apple CarPlay... 3 4. Android Auto... 3 5. Gallery... 5 6. Other... 5 1. Audio D: Come posso passare da una sorgente audio all altra (ad es. tra radio

Dettagli

Un idea per Eden Viaggi

Un idea per Eden Viaggi Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Sociologia Corso di Laurea in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni (CPO) Un idea per Eden Viaggi Anno Accademico 2009/2010 INDICE Premessa

Dettagli

07 Approfondimento On-line, la vita è sharing

07 Approfondimento On-line, la vita è sharing 07 Approfondimento On-line, la vita è sharing On line, la vita è sharing 1 Internet esalta il bisogno di condividere e relazionarsi con gli altri. Ciò ha fatto la fortuna dei social media come Facebook,

Dettagli

GUIDA RAPIDA all'uso

GUIDA RAPIDA all'uso GUIDA RAPIDA all'uso versione del 07.11.2010 Indice: 1. CHE COS'E' MediaLibraryOnLine? 2. GUIDA ALL'USO 2.1 Come si accede a MediaLibraryOnLine 2.2 Come navigare 2.3 Il check "Media consultabili da questa

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

L organizzazione tecnica della radio universitaria. Introduzione

L organizzazione tecnica della radio universitaria. Introduzione L organizzazione tecnica della radio universitaria Introduzione Argomenti che verranno affrontati Spiegazione pratica degli strumenti Esecuzione dal vivo delle operazioni basilari di: redattori, programmatori,

Dettagli

Comunicazione AGESCI e social network 2015 Vademecum di buone pratiche

Comunicazione AGESCI e social network 2015 Vademecum di buone pratiche Comunicazione AGESCI e social network 2015 Vademecum di buone pratiche Premessa Il presente documento è frutto di un incontro tra gli incaricati regionali alla comunicazione, avvenuto ad ottobre 2015,

Dettagli

DeDICHE. A Donatella ed Enrico, i miei genitori. EDOARDO ZANON INTRODUZIONE

DeDICHE. A Donatella ed Enrico, i miei genitori. EDOARDO ZANON INTRODUZIONE DeDICHE a Cristina Ti avevo promesso una crociera in Egitto, per colpa del lavoro non ci siamo mai andati. Magari così ci facciamo un salto virtuale! MARIO TADDEI A Donatella ed Enrico, i miei genitori.

Dettagli

Indice. Autori Prefazione Guida alla lettura. Parte I Fondamenti 1

Indice. Autori Prefazione Guida alla lettura. Parte I Fondamenti 1 Indice Autori Prefazione Guida alla lettura X XI XV Parte I Fondamenti 1 Capitolo 1 Rappresentazione digitale dell informazione 3 1.1 Il concetto di informazione 4 1.1.1 Dai simboli all informazione passando

Dettagli

1.5 Reti informatiche

1.5 Reti informatiche 1.5 Reti informatiche Una rete informatica è un insieme di computer collegati fra loro da una rete di comunicazione in modo che ogni computer possa comunicare e scambiare dati con ogni altro computer della

Dettagli

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare..

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il File sharing È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il file sharing nasce come mezzo per favorire

Dettagli

Pratica guidata 9 Tablet

Pratica guidata 9 Tablet Pratica guidata 9 Tablet Usare l applicazione Play Store per cercare ed installare applicazioni Cercare, aggiornare e rimuovere applicazioni Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di

Dettagli

IN PRIMO PIANO. t p 2005.

IN PRIMO PIANO. t p 2005. IN PRIMO PIANO MEDIA CENTER EDITION t p p u COS È MEDIA CENTER EDITION 2005? MICROSOFT WINDOWS XP MEDIA CENTER EDITION 2005, NOTO SEMPLICEMENTE COME MCE, PRESENTA LE ULTIME NOVITÀ NEL CAMPO DELL INTRATTENIMENTO

Dettagli

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia

Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Da oggetto della comunicazione di massa a protagonisti della produzione di contenuti La nuova certificazione ECDL Multimedia Pier Paolo Maggi, Gianmario Re Sarto AICA pierpaolomaggi@aicanet.it - g.resarto@aicanet.it

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

La tv digitale: innovazione ed economia

La tv digitale: innovazione ed economia La tv digitale: innovazione ed economia Giuseppe Richeri Università della Svizzera Italiana, Lugano Il processo d innovazione in atto L applicazione delle tecniche digitali ai mezzi di comunicazione oggi

Dettagli

Fasi. Relazione finale della Progettazione Learning English through podcasting Docente Roberta Pizzullo Classe E12- Progettazione I anno Corso DOL-

Fasi. Relazione finale della Progettazione Learning English through podcasting Docente Roberta Pizzullo Classe E12- Progettazione I anno Corso DOL- Relazione finale della Progettazione Learning English through podcasting Docente Roberta Pizzullo Classe E12- Progettazione I anno Corso DOL- Contenuti I contenuti del progetto sono stati discussi e poi

Dettagli

Mp3 Organizer Progetto d esame per il corso di Fondamenti di Informatica C

Mp3 Organizer Progetto d esame per il corso di Fondamenti di Informatica C Mp3 Organizer Progetto d esame per il corso di Fondamenti di Informatica C Prof. Giacomo Cabri, Ing. Raffaele Quitadamo Corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica Università di Modena e R.Emilia

Dettagli

L interfaccia di P.P.07

L interfaccia di P.P.07 1 L interfaccia di P.P.07 Barra Multifunzione Anteprima delle slide Corpo della Slide Qui sotto vediamo la barra multifunzione della scheda Home. Ogni barra è divisa in sezioni: la barra Home ha le sezioni

Dettagli

Implementare ipermedia

Implementare ipermedia Implementare ipermedia Presentazione Alla fase di progettazione e di sviluppo di un ipermedia segue quella della sua implementazione ossia della sua realizzazione in qualcosa di fruibile online o comunque

Dettagli

REGOLAMENTO AULA INFORMATICA

REGOLAMENTO AULA INFORMATICA REGOLAMENTO AULA INFORMATICA Le strumentazioni informatiche, la rete internet e la posta elettronica devono essere utilizzati dai docenti e dagli studenti unicamente come strumenti di lavoro e studio.

Dettagli

In collaborazione con Studi ADM e con il Patrocinio del Comune di Bitonto (BA) Presenta

In collaborazione con Studi ADM e con il Patrocinio del Comune di Bitonto (BA) Presenta In collaborazione con Studi ADM e con il Patrocinio del Comune di Bitonto (BA) Presenta 1 AUDIZIONE per Cantanti, Cantautori, Gruppi Musicali, Strumentisti solisti, Compositori e Autori Audizioni a partire

Dettagli

LA SOLUZIONE DIGITAL SIGNAGE DI EUROSELL

LA SOLUZIONE DIGITAL SIGNAGE DI EUROSELL LA SOLUZIONE DIGITAL SIGNAGE DI EUROSELL Il mercato dell'oohm (Out Of Home Media) è stato approcciato con un evoluto sistema di Digital Signage in grado di soddisfare tutte le esigenze del mercato. Proprio

Dettagli

Introduzione. Che cos è Linux

Introduzione. Che cos è Linux Introduzione Una delle maggiori soddisfazioni per chi insegna a utilizzare Linux consiste nell osservare i volti degli allievi e nel vedere che, su quei volti, a poco a poco si fa strada la comprensione.

Dettagli

I FORMATI AUDIO PIU USATI E LE TECNICHE DI DIFFUSIONE:

I FORMATI AUDIO PIU USATI E LE TECNICHE DI DIFFUSIONE: I FORMATI AUDIO PIU USATI E LE TECNICHE DI DIFFUSIONE: Questa guida propone una panoramica sui formati di files audio più diffusi, sulle loro caratteristiche, e sui diversi metodi di trasmissione via internet.

Dettagli

18. Cercare, scaricare, organizzare e condividere le fotografie digitali

18. Cercare, scaricare, organizzare e condividere le fotografie digitali 18. Cercare, scaricare, organizzare e condividere le fotografie digitali 18. Cercare, scaricare, organizzare e condividere le fotografie digitali In questo capitolo impareremo a cercare immagini su Internet,

Dettagli

Internet in due parole

Internet in due parole Internet in due parole Versione 1.1 18-9-2002 INTERNET IN DUE PAROLE...1 VERSIONE 1.1 18-9-2002...1 COSA È INTERNET?... 2 TIPI DI CONNESSIONE.... 2 Cosa è un modem...2 ADSL...2 Linee dedicate...2 CONNESSIONE

Dettagli

Dal connubio Streamit e Salsamania Radio Television Entertainment Inc nasce Cubamania Television

Dal connubio Streamit e Salsamania Radio Television Entertainment Inc nasce Cubamania Television Streamit, la Web Tv che fa ascolti da 'grande'.streamit è una delle realtà più interessanti nel panorama delle Web Tv. Graficamente e funzionalmente strepitoso, il software per la visualizzazione dello

Dettagli

Don t Repeat Yourself

Don t Repeat Yourself 1 Don t Repeat Yourself Knowledge can keep us warm and DRY di Giuseppe Vincenzi La sigla che cito nel titolo di questo articolo è uno dei principi della programmazione informatica: citarlo mi è sembrato

Dettagli

Uso di Avast Free 7.01

Uso di Avast Free 7.01 Uso di Avast Free 7.01 Abbastanza simile alla precedente versione e ovviamente sempre in lingua italiana, Avast Free 7.01 creato da Avast Software, ha un ottima fama fra le soluzioni anti-malware gratuite:

Dettagli

Video Comunicazione su Rete Internet

Video Comunicazione su Rete Internet Video Comunicazione su Rete Internet 1 Introduzione alla comunicazione video su rete Internet. La rapida evoluzione dell Information Technology negli ultimi anni ha contribuito in maniera preponderante

Dettagli

La bibbia del Rock&Roll Style

La bibbia del Rock&Roll Style La bibbia del Rock&Roll Style z z SISTEMA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI UNA RIVISTA CHE PARLA DI VITE CON STILE, NON DI STILI DI VITA ROCK&ROLL CONTENUTI PUNTI DI FORZA PUBBLICO NUMERI

Dettagli

Per poter aggiornare CERCO IL TUO VOLTO, i miei strumenti di lavoro (quasi tutti rigorosamente online) sono:

Per poter aggiornare CERCO IL TUO VOLTO, i miei strumenti di lavoro (quasi tutti rigorosamente online) sono: Il prossimo 14 dicembre CERCO IL TUO VOLTO compie 5 anni e benché sia un numero piccolo, nel web invece è da considerarsi una conquista soprattutto sul piano personale ed i continui commenti di approvazione

Dettagli

Allegato 2 RELAZIONE FINALE COMPORRE CON I BIT CONTENUTI CON I VERSI IN RIMA FRA RITMO E METRO

Allegato 2 RELAZIONE FINALE COMPORRE CON I BIT CONTENUTI CON I VERSI IN RIMA FRA RITMO E METRO RELAZIONE FINALE COMPORRE CON I BIT CONTENUTI CON I VERSI IN RIMA Agli alunni sono stati forniti materiali informativi sulle caratteristiche del sonetto, la sua struttura metrica, le caratteristiche dei

Dettagli

High Resolution Technology. I migliori convertitori audio D/A da abbinare al vostro PC/MAC e prodotti Apple

High Resolution Technology. I migliori convertitori audio D/A da abbinare al vostro PC/MAC e prodotti Apple High Resolution Technology I migliori convertitori audio D/A da abbinare al vostro PC/MAC e prodotti Apple Edizione Nov 2011 HRT istreamer: il DAC che eleva il tuo player Apple ad un livello HiFi! Una,

Dettagli

Regolamento della Selezione

Regolamento della Selezione 2 a Edizione Regolamento della Selezione Premessa L A.T.I.D., in collaborazione con il Comune di Genova Assessorato alla Cultura e al Turismo, insieme a S.I.A.E. e Universal Music Publishing Ricordi, intende

Dettagli