La Musica e Internet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Musica e Internet"

Transcript

1 Università degli Studi di Catania Dipartimento di Scienze Umanistiche Corso di Laurea in Scienze della comunicazione La Musica e Internet Evoluzione di un rapporto controverso Giacomo Liberto Relatore Prof. Simone Faro Anno Accademico 2013/14

2 Indice dei contenuti Indice dei contenuti 1 Introduzione 2 1 In principio fu l MP Un formato diventato standard Altri formati di compressione Una nuova forma di pirateria Una soluzione folle Non solo pirateria: nuovi orizzonti per i musicisti Nuovi strumenti di propaganda Nuove modalità di produzione musicale Le nuove superstar Verso un modello social L affermazione delle reti sociali I social dedicati alla musica Un nuovo pollice di gradimento Una crisi globale Prospettive attuali e future Un pò di storia La musica oggi Conclusioni 27 Riferimenti bibliografici e sitografici 29

3 Introduzione La rete è ormai parte integrante della nostra quotidianità. Usiamo Internet per fare di tutto, dai semplici acquisti ai pagamenti online di tasse e bollette, passando per le sessioni intensive di videogiochi in multiplayer e le condivisioni di pensieri e contenuti sui social network. Insomma, la rete è diventata una vera e propria finestra sul mondo. Ma questa descrizione, seppur generica, è fin troppo riduttiva anche solo per contestualizzare il campo di indagine di cui vuole occuparsi l elaborato che state leggendo. Si parlerà, infatti, di una tematica decisamente circoscritta ma anche molto ampia, per le sue caratteristiche intrinseche. Infatti, il dibattito apertosi da quando anche il mondo della musica (e dei media di consumo in genere) è stato investito dalla travolgente onda di Internet è tuttora accesissimo, per i vari argomenti didiscussionecheessoabbraccia. Ilrapportotramusicaeretenonèmaistatofacile, in quanto minacciosi venti di guerra si sono succeduti ai facili entusiasmi suscitati da ogni novità che si rispetti. Del resto, non c è mai stata un innovazione che ha favorito tutti i diretti interessati. Ma chi sono i diretti interessati? La risposta è semplice, ma non troppo: musicisti e consumatori. Non è troppo semplice come in realtà potrebbe sembrare perchè ognuno dei due elementi include a sua volta innumerevoli soggetti più o meno interessati alla questione. Questo lavoro non vuole avere la presunzione di fare un excursus storico su come si è evoluta la musica (con annessi e connessi) da quando esistono i supporti fisici, quali dischi in vinile, nastri e cd, ma vuole parlarne solo a partire dal momento in cui il loro utilizzo ha cominciato il suo (rapido?) declino, a causa delle alternative, più o meno legali, offerte dalla rete. Ma non si prenderà in esame solo il consumo di musica nell era digitale: si analizzerà anche come il modo di fare, di produrre musica, si sia evoluto fino a permettere anche a chi ha solo delle nozioni musicali di base di creare brani musicali più o meno complessi. Del resto, ci troviamo ormai nell era dei nativi digitali, un era in cui certe abilità sono per certi versi innate, poiché si nasce a contatto con un certo tipo di

4 Introduzione 3 realtà, ben diversa da quella, non molto distante, in verità, di pochi decenni or sono.

5 1 In principio fu l MP3 1.1 Un formato diventato standard MP3, questo sconosciuto. Forse, fino a qualche anno fa. Fatto sta che oggi, ovunque vi sia una diffusione musicale, nel 95% dei casi essa avviene con la riproduzione di un file codificato in questo formato. Basti pensare alle moderne emittenti radiofoniche, che ormai passano musica solo tramite dei software che attingono a degli sconfinati database di file MP3, o alle playlist che ogni giorno sono la colonna sonora di negozi o supermercati, affidate non di rado all opinabile gusto dei commessi. Ma cosa è l MP3? Per scoprirlo bisogna fare un (piccolo) salto nel passato. Fino a non più di un paio di decenni fa, infatti, l hard disk medio di un pc aveva la stessa capienza di un cd audio, ovvero circa 700 megabyte, il che, in parole povere, significa che era praticamente impossibile immagazzinare certe quantità di musica in un computer di quel periodo. I medesimi problemi riguardavano anche il download di singole tracce musicali, dato che i vecchi modem a 56k (nella migliore delle ipotesi) richiedevano diverse ore per scaricare un file audio wave. Ma sul finire degli anni 80 cominciò la rivoluzione, guarda caso per mano di un italiano, di nome Leonardo

6 1. In principio fu l MP3 5 Chiariglione 1. Questonostroconnazionalehaavutoilmeritodicostituireilcomitato denominato MPEG, che sta per Moving Picture Experts Group, nato con la mission di definire vari standard per la codifica digitale di contenuti multimediali. Tra i vari standard che questo gruppo di esperti ha avuto il merito di coniare, troviamo anche l MP3, che per esteso è il terzo layer (strato) di un altro standard elaborato in precedenza, l MPEG-1. La caratteristica che ha fatto la fortuna di questo formato è quella che, pur essendo per sua stessa definizione un formato lossy, ovvero compresso in modo tale da implicare inevitabilmente una perdita di dati, mantiene una qualità audio accettabile anche a bassi bitrate 2. Il rapporto di compressione di un file MP3 a un bitrate di 128kbps è infatti di 12:1 rispetto allo stesso file codificato in formato wave. Come anticipato sopra, per la natura stessa dei formati lossy, vi è una consistente perdita di qualità rispetto alla fonte originale (in questo caso, il cd audio), ma del resto l MP3 ha raggiunto un livello qualitativo tale da essersi ormai sostituito al caro vecchio disco ottico. Ma come avviene la compressione di un file audio? La risposta è semplice, almeno concettualmente. L algoritmo di compressione ha il compito di eliminare dalla traccia audio quelle frequenze che sono ritenute superflue, in quanto non udibili dall orecchio umano. Ma mettendo a confronto la traccia originale, magari contenuta in un buon cd, con il file compresso, la differenza sarà percepibile, quantomeno da un orecchio allenato. Tuttavia, grazie alla non trascurabile serie di vantaggi che ha avuto merito di apportare, l MP3 si è affermato come standard di riferimento non solo a livello di consumo individuale, ma anche a livello di utilizzo professionale, dato che ormai qualunque produzione musicale, dal demo prodotto in un buio scantinato da una band di adolescenti all ultimo roboante album del supergruppo di fama mondiale, viene presentata al mondo anche (e soprattutto) in tale formato. 1 Leonardo Chiariglione, Biografia, 2 Il numerodiinformazioni contenute in unsecondo, inquestocasoin unsecondo di riproduzione musicale.

7 1. In principio fu l MP Altri formati di compressione Ma l MP3 non è l unico formato compresso a essere utilizzato per l ascolto di musica su supporti digitali, o almeno non è sempre stato l unico. Infatti, negli anni, sono stati messi a punto diversi altri formati di riferimento, che hanno trovato alterna fortuna nel loro utilizzo di massa. Il più famoso concorrente dell MP3 è sicuramente il formato Windows Media Audio, abbreviato in WMA, progettato da Microsoft per i propri sistemi Windows. A parità di bitrate, la qualità di un file WMA è superiore a un MP3 3, anche se solo sensibilmente. Anche il rapporto di compressione di un file WMA rispetto a una traccia non compressa è migliore, cioè di 13:1, contro il 12:1 del formato implementato da Chiariglione e soci. Tuttavia, l algoritmo di Bill Gates non ha mai pareggiato il successo che ha avuto l MP3, pagando il fatto di essere stato messo a punto molto dopo, quando già esistevano miriadi di dispositivi e applicazioni compatibili con il comodo formato finora preso in esame. Esistono diversi altri formati di compressione sonora, ma mi limiterò a citare quelli più consoni all argomento di discussione. Merita senz altro menzione il Vorbis, i cui file hanno estensione.ogg. Questo formato è open source, vale a dire praticamente gratuito (alcuni encoder 4 MP3 sono a pagamento) e modificabile dagli utenti più esperti. A differenza dell MP3, restituisce maggiore fedeltà alle alte frequenze 5, ma non ha mai avuto grande diffusione. Trovandoci nell ambito della rete Internet, è doveroso citare anche il formato Real Audio (che codifica file con estensione.ra), largamente utilizzato per l ascolto in streaming, grazie all alto rapporto di compressione. La qualità di quest ultimo formato non è però eccelsa, infatti l ascolto di contenuti codificati in RA somiglia più a una stazione radio mal sintonizzata che a un file digitale. Infine, troviamo il formato MIDI, che differisce da tutti gli altri formati perchè i file così codificati non contengono suoni, ma sequenze di istruzioni che vengono comunicate ai software che li eseguono: infatti, i file MIDI occupano poche decine 3 Il Sole 24 Ore, MP3 e WMA: Formati a confronto 4 Piccolo software o plug-in che permette di salvare e convertire file audio in diversi formati, tra cui il nostro MP3. 5 Homerecording.it, Guida ai formati audio guida-ai-formati-audio.html

8 1. In principio fu l MP3 7 di kilobytes (se ne parlerà in modo più approfondito nel secondo capitolo). Merita una menzione particolare, anche se si tratta di un formato non compresso, l AIFF, sviluppato dalla Apple del mai dimenticato Steve Jobs, ma basato sull IFF elaborato da Electronic Arts nel Come il formato wave, il prodotto della mela privilegia la qualità a scapito delle dimensioni dei file, in quanto un minuto di musica codificata in AIFF può occupare più di 10 megabyte. 1.3 Una nuova forma di pirateria Dopo aver elencato pregi e difetti da un punto di vista prettamente tecnico dei file MP3 e loro simili, occorre adesso occuparsi del rovescio della medaglia, ovvero dell impatto che questa piccola grande rivoluzione ha avuto sulla realtà, tangibile e constatabile. Occorre cominciare raccontando la storia di un ragazzo come tanti, di nome Shawn Fanning. Shawn, uno studente americano, matricola della Northeastern University di Boston, aveva l aspirazione di trovare un sistema accessibile per reperire e condividere musica sul web. Si mise al lavoro con uno zio e un amico (il non meno famoso Sean Parker) e il primo giorno di giugno del 1999 diede vita a Napster, il primo di una lunga serie di programmi che permettono la condivisione di file, denominati P2P 7, acronimo di Peer To Peer. Napster era molto intuitivo e semplice da usare, tant è che dopo sedici mesi dal suo lancio, più di 30 milioni di persone in tutto il mondo lo utilizzavano regolarmente per scambiarsi file in modo del tutto gratuito. Ovviamente, la stragrande maggioranza di questi file era costituita da file musicali. Quando l utilizzo di Napster raggiunse il suo picco massimo, venivano scaricati circa 2,8 miliardi di file al mese 8. Inutile dire che tutto ciò ebbe un impatto non trascurabile sull industria musicale. Solo pochi mesi dopo il rilascio della prima versione di Napster, il numero di album venduti su supporti fisici come cd, audiocassette e dischi in vinile crollò rovinosamente, dopo decenni di progressiva crescita. Ed è altrettanto inutile, seppur doveroso, dire che l industria discografica non fu molto felice di questa evoluzione (o involuzione, a seconda dei punti di vista) 6 EAInterchangeformat1985,http://www.digitalpreservation.gov/formats/fdd/fdd shtml 7 Da pari a pari, un protocollo che rende possibile lo scambio di file da computer a computer. 8 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 188.

9 1. In principio fu l MP3 8 nel consumo di musica. Certo, c è da aggiungere che la pirateria esisteva già, e anche da molto tempo prima della nascita di Napster, ma con la diffusione del P2P ha assunto dimensioni considerevoli, per non dire preoccupanti. Ma perchè si parla di pirateria? Cosa c è di illegale nel semplice atto di scaricare un file e ascoltarlo nella propria cameretta? Da un punto di vista giuridico, questo procedimento è del tutto illegale, in quanto caricare contenuti coperti da copyright su una rete P2P viola i diritti di proprietà intellettuale degli artisti, formalmente tutelati dalla legislazione di quasi ogni stato 9. Le etichette discografiche avevano ben ragione a osteggiare Napster e i suoi simili: i consumatori non volevano più saperne di acquistare dischi, dal momento che il P2P aveva dato la possibilità di reperire musica gratuitamente a chiunque avesse un pc e una connessione a Internet. I tentativi di porre rimedio a questa situazione che si andava delineando non tardarono ad arrivare. Ben diciotto case discografiche, seguite a ruota da band di fama mondiale come i Metallica, querelarono Napster per violazione dei diritti d autore. Per ovvie ragioni giuridiche, i tribunali diedero ragione all industria discografica, e nel 2001, dopo poco meno di due anni di vita, Napster fu costretto a chiudere. Fu questa la fine della condivisione P2P? Per niente. Anzi, la sconfitta in sede legale di Napster ha dato il via a una crescita esponenziale del file sharing online. Nonostante le continue minacce di azioni legali, i servizi P2P continuarono a prosperare, perchè caratterizzati da qualcosa di più potente delle leggi: una sconfinata popolarità. Nessuna corte federale potè più rinchiudere il genio della lampada che Fanning liberò sul finire degli anni 90. Milioni di utenti continuarono e continuano tuttora a condividere musica tramite altri software basati sul P2P nati dopo Napster, come emule, WinMX, Kazaa, Bear- Share, Limewire, imesh, solo per citare i più popolari. Questo non vuol dire che l industria discografica sia rimasta a guardare, poiché nell ultimo decennio le azioni legali da parte delle etichette si sono sprecate e molti avvocati si sono arricchiti proprio grazie a queste diatribe. Ma le cause legali non hanno affatto risolto il 9 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 189

10 1. In principio fu l MP3 9 problema: molti utenti, in gran parte giovani e studenti, non scaricano più la musica, ma non la comprano nemmeno. In sostanza, si è irrimediabilmente incrinato il rapporto tra musica (a pagamento) e utenza, soprattutto quella giovanile. È stato proprio questo il grande errore dell industria discografica: perseguire penalmente gli stessi soggetti con cui concludeva affari: gli utenti. È molto poco probabile, infatti, che una società, anche se blasonata a livello internazione, acquisti consensi citando in giudizio milioni di utenti, soprattutto se per questi ultimi il download di musica non rappresenta un reato. In verità, per effetto delle cause legali ma anche in conseguenza di altri fattori, negli ultimi anni i download illegali di musica sono molto calati, ma di certo non a favore di musica regolarmente acquistata. L industria discografica doveva quindi trovare un modo alternativo all intimidazione per riavvicinarsi ai consumatori, facendo in modo di trarre i propri guadagni da questo nuovo modo di reperire la musica, ovvero attraverso download e condivisione sulla rete. 1.4 Una soluzione folle All interno di questa crisi dei media digitali, c è finalmente stata una svolta, merito non delle azioni legali, nè tantomeno delle innovazioni dell industria discografica. Il merito è stato tutto di un folle (come egli stesso amava definirsi, Foolish) esperto di informatica, che rispondeva al nome di Steven Paul Jobs, noto a tutto il mondo semplicemente come Steve Jobs. Insieme ai suoi colleghi della Apple ha avuto il coraggio di tentare una nuova strada, dando per la prima volta la possibilità all utenza di agire legalmente nell ambito dei media digitali. Ciò è consistito nell apertura del primo itunes Music Store negli Stati Uniti, in data 28 aprile Agli utenti veniva quindi permesso di sfogliare un catalogo comprendente, all inizio, oltre brani, e di acquistarli singolarmente a 0,99 dollari o, nel caso di interi album, a 9,90 verdoni. Oggi itunes contiene oltre 6 milioni di canzoni, e insieme a questo immenso quantitativo di musica vende anche film, audiolibri, podcast e videogames, oltre ovviamente 10 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 203

11 1. In principio fu l MP3 10 a includere la peculiarità di sincronizzare i propri contenuti con quelli di un ipod, il celeberrimo lettore musicale prodotto dall azienda di Jobs. Indubbiamente, dati alla mano, itunes non ha risolto il problema della pirateria relativo al file sharing, ma ha senz altro portato una ventata di aria fresca all industria discografica, più di quanto essa stessa fosse riuscita a fare da sola fino a quel momento. L ondata di novità portata dallo store online della Apple non si è però fermata solo alla musica e alla multimedialità in genere: itunes ha dato un input decisivo, mostrando a chi di dovere una serie di approcci orientati alla risoluzione dei problemi legati ai media digitali. L industria dell intrattenimento, da questo momento in poi, ha iniziato ad avvicinarsi agli imprenditori digitali e ai produttori di computer e parti elettroniche, per cominciare finalmente a fornire contenuti online in modo legale. Insomma, itunes non è stato proprio una panacea, ma di sicuro un bel toccasana in un ambiente fin troppo martoriato dalla dilagante ferita aperta dal file sharing.

12 2 Non solo pirateria: nuovi orizzonti per i musicisti 2.1 Nuovi strumenti di propaganda Nel precedente capitolo sono state delineate le conseguenze, più o meno catastrofiche, derivanti dall impatto dei file MP3 col panorama tecnologico odierno. Ma appare chiaro che vi è anche il rovescio della medaglia, in quanto una rivoluzione di tali proporzioni non costituisce solo aspetti negativi. Ma per approfondire ciò, bisogna spostare la nostra attenzione da un aspetto puramente tecnico a uno leggermente più astratto come il web. È ormai sotto gli occhi di tutti il fatto che al giorno d oggi il canale preferenziale di qualunque tipo di propaganda sia la rete internet. E a questa regola, non può sfuggire di certo la musica, il contenuto mediatico forse più presente sul web. Parlando di propaganda e promozione di artisti, è necessario considerare come una spinta notevole sia arrivata da due piattaforme molto note: MySpace e Youtube. Quest ultima è sicuramente conosciuta dalla stragrande maggioranza degli utenti che navigano sulla rete, mentre MySpace avrà forse una diffusione leggermente pi settoriale, ma non per questo si è rivelato uno strumento meno efficace. Partendo da quest ultimo, è nato nel 2003 come social dedicato a

13 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 12 gruppi musicali e artisti, e ha raggiunto qualcosa come 100 milioni di utenti in meno di tre anni. Nel 2006 viene valutato 12 milioni di dollari, e acquistato per la stessa cifra dalla NewsCorp di Rupert Murdoch. Ma proprio da questo momento ha inizio un rapido declino, causato dall altrettanto rapida ascesa di Facebook, che comincia a rubare sempre più utenti al caro vecchio MySpace, e alla non facilissima gestione dei profili di quest ultimo, che permetteva l importazione di templates esterni per la personalizzazione delle pagine, che causavano continui rallentamenti nell apertura dei profili utente/band e sovraccarichi ai server. Questo social network ha avuto quindi una vita relativamente breve, almeno per quanto riguarda il suo utilizzo di massa. C è da aggiungere che proprio da pochi mesi è stato totalmente rinnovato, grazie all ingresso tra gli azionisti di un certo Justin Timberlake 1. Ma ciò che importante ai fini della nostra analisi è quello che MySpace stato ed ha rappresentato durante questo lasso di tempo. Negli anni del suo maggiore splendore, infatti, My- Space ha costituito una vetrina di tutto rispetto per artisti e band emergenti, poiché permetteva ai musicisti di rendere pubblici i loro brani, le loro biografie e materiale vario. Tra gli esempi più celebri, occorre necessariamente citare il londinese (di origini libanesi, essendo nato a Beirut) Mika, diventato noto alle masse con il singolo Grace Kelly nel Perché si é deciso di citare proprio Mika? Semplice, per un motivo squisitamente attinente al focus di questo lavoro. Il singolo a cui si è fatto cenno qualche riga sopra parla, nel proprio testo, delle difficoltà dell artista a trovare fortuna e notorietà nell odierno panorama musicale. Ed effettivamente, versi come I could be wholesome/i could be loathsome/i guess I m a little bit shy/why don t you like me without making me try? (in sintesi: So di essere timido, perch non vi piaccio? Perché mi giudicate senza neanche darmi una chance?) mettono in risalto le enormi tribolazioni che ha passato l artista prima di trovare il successo grazie alla rete, e sicuramente, lasciano intuire anche l enorme gratitudine dello stesso nei confronti del web, una volta salito alla ribalta. Per la cronaca, Grace Kelly é stato il brano piú scaricato del

14 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 13 Infine, una chicca per appassionati: Mika, il cui stile, sia estetico che vocale, si ispira palesemente a quello del mai dimenticato Freddie Mercury, all apice del successo ha ricevuto i complimenti da Brian May in persona, il chitarrista dei Queen. Un altro esempio che merita sicuramente di essere citato quello degli Arctic Monkeys, band che propone un rock alternativo, anch essa proveniente dalla Gran Bretagna, più precisamente da Sheffield. Altro esempio, quindi, e altra curiosità: i Monkeys sono diventati famosi perchè non vedevano di buon occhio la vendita degli album demo durante i concerti, preferendone quindi la condivisione su Internet 3. Il resto (MySpace) è storia. Simile, anche se con qualche inevitabile differenza di base, il discorso YouTube, il cui fondatore, Chad Hurley, e i suoi soci, hanno ottenuto ben 1,65 miliardi di dollari per la cessione della piattaforma al gruppo Google, avvenuta nel L idea alla base di YouTube è molto semplice, seppur innovativa: permettere a chiunque di caricare, e quindi condividere, video su Internet. Per quanto riguarda il nostro campo di indagine, invece, la sostanziale differenza con MySpace consiste nel fatto di aver ricevuto diverse denunce per violazione di copyright non molto differenti da quelle che hanno portato alla chiusura di Napster, di cui si è parlato nel primo capitolo. Ma YouTube ha resistito, e ha vinto, in quanto nessun giudice ha mai emesso alcuna sentenza in grado di sospenderne l attività. Per quanto riguarda il caso italiano, è abbastanza recente (2010) l accordo firmato con la SIAE (Società Italiana Autori ed Editori), con cui YouTube regolarizza la sua posizione riguardo alle royalties degli artisti che vi compaiono. YouTube è quindi diventato uno strumento di largo utilizzo, e di conseguenza potentissimo, per l altissimo tasso di utenti sparsi per tutto il mondo. Chiunque può raggiungere migliaia di altri utenti caricando un video, che sarà così facilmente reperibile da chiunque sia interessato alla tematica inerente al video stesso. Ovviamente a questo non fanno eccezione artisti e produttori musicali, che affidano gran parte della loro promozione proprio a YouTube. Diversi fenomeni (più o meno passeggeri) degli ultimi anni sono diventati famosi in tutto il mondo grazie a questa piattaforma, come il coreano Psy, 3 4 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p.307

15 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 14 la cui coreografia legata al singolo Gangnam Style è stata praticamente imitata e ballata in tutto il globo, e lo statunitense Justin Bieber, idolo delle teenager forse più per i suoi tratti fisici che per le effettive capacità musicali. Come suggeriscono i nomi stessi, è evidente che il successo raggiunto dagli Youtuber sia sì planetario, ma legato a fenomeni molto più di massa, mentre MySpace, come concept di base, promuoveva generi molto più settoriali, ma di qualità superiore. 2.2 Nuove modalità di produzione musicale La tecnologia ha certamente dato un grosso aiuto ai musicisti, non solo a livello promozionale ma anche a livello tecnico-artistico. Ormai un computer adeguatamente assemblato (chiamato anche DAW, acronimo di Digital Audio Workstation) riesce a sostituire degnamente uno studio di registrazione attrezzato a regola d arte. Questo tipo di configurazione non è di certo utilizzato solo dai neofiti della computer music, ma anche da molti musicisti affermati, che si avvalgono del prezioso aiuto della tecnologia per semplificare e velocizzare il loro lavoro di composizione musicale. Ma quali sono gli elementi che compongono un home studio, uno studio di registrazione casalingo? Il più importante, computer a parte, è senz altro la scheda audio, che non può essere quella solitamente integrata nella scheda madre di tutti i pc in commercio in quanto troppo poco performante. Chiamata anche interfaccia audio, questo dispositivo serve a collegare il computer dedicato alla produzione musicale con elementi ad esso esterni, come strumenti musicali, i cui suoni possono essere registrati all interno della memoria dell elaboratore, altoparlanti, cuffie, microfoni e quant altro 5. Esistono sul mercato svariati modelli di schede audio, per ogni tasca e ogni esigenza. Ovviamente, l affermato compositore di colonne sonore non andrà ad acquistare la scheda audio del costo di poche decine di euro che potrebbe invece tornare molto utile, per fare pratica, al ragazzino appassionato di musica elettronica, e viceversa! L interfaccia audio rappresenta quindi il cuore di tutto l apparato di produzione musicale, dal momento in cui tutte le informazioni, rigorosamente digitali, relative alle composizioni musicali create con il computer passano attraverso 5 P. Calderan, Musica con il PC, Apogeo 2007, Trento p.30

16 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 15 essa. Quando si creano, si registrano e si modificano delle tracce musicali, è necessario ascoltare con il massimo della fedeltà il risultato (e il corso) del proprio lavoro. Per fare ciò, opportuno l utilizzo dei cosiddetti monitor nearfield, i quali altro non sono che degli altoparlanti ad alta resa, che vanno a sostituire, nella configurazione hardware di un musicista, la classica coppia di casse multimediali di cui tutti i pc sono dotati. I monitor vanno posizionati all altezza delle orecchie del produttore/ascoltatore, orientandoli in modo da formare un triangolo equilatero con la testa di quest ultimo 6. Ovviamente, anche nel caso dei monitor bisognerà tenere conto degli scopi e delle esigenze dell utente che dovrà servirsene. In questo caso, oltre al budget, conta molto anche il genere musicale che si intende produrre. Un chitarrista pop o rock sarà sicuramente più interessato a dei monitor che offrono un ottima risposta sulle medie frequenze, mentre un beatmaker 7 hip hop o un disc jockey che passa house music si concentrerà di più su dei bassi profondi. Occorre fare una breve ma importante parentesi, dedicando per poche righe la nostra attenzione alla componente software di questo ideale studio di registrazione. Tutti i suoni, campioni e segnali vari vengono uniti, mixati e processati da un programma, comunemente chiamato sequencer. Il compito del sequencer è quello di sovrapporre le varie tracce audio, chiamate anche piste, restituendo un feedback visivo oltre che uditivo al musicista digitale. Grazie al sequencer è possibile tagliare e cucire, per utilizzare un linguaggio molto caro a diversi musicisti di spicco, frasi musicali di varia natura, siano esse inedite o campionate da brani già esistenti, creando prodotti del tutto nuovi. I sequencer includono al loro interno anche un mixer virtuale, che permette di regolare volumi, equalizzazione e persino di applicare effetti a ogni traccia in esecuzione. Come esempi di sequencer si possono citare FL Studio, Cubase, Ableton e Logic, quest ultimo progettato specificamente per girare su sistemi Mac. A chiudere questa breve rassegna sulle attrezzature che compongono un home studio, troviamo i controller Midi, che sono delle normalissime tastiere a due o più ottave che, venendo collegate al computer (tramite ingresso USB) o alla scheda 6 P. Calderan, Musica con il PC, Apogeo 2007, Trento p.46 7 Musicista specializzato nella creazione di basi musicali.

17 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 16 audio (tramite cavo MIDI), permettono al musicista digitale di registrare le parti strumentali suonandole fisicamente, e i microfoni, indispensabili nel caso sia necessario registrare parti vocali. Soffermandoci per un momento sul protocollo MIDI, esso permette, in soldoni, la trasmissione di dati tra diverse macchine. Un dispositivo Midi consente dunque, tramite l invio di istruzioni all elaboratore (chiamate appunto messaggi midi) di manipolare dei suoni presenti sul computer (e quindi, sul sequencer utilizzato), ampliando ulteriormente le possiblità creative di un musicista. È facilmente intuibile come questa semplificazione del lavoro del musicista abbia causato un notevole calo della qualità media delle produzioni musicali. Quante volte si sentono dire in giro frasi come Non fanno più la musica di una volta oppure Ai miei tempi sì che c era musica con la M maiuscola? Molto spesso, ma tutto ciò verrà approfondito nel quarto e ultimo capitolo. 2.3 Le nuove superstar Le nuove tecnologie, nonostante tutto, hanno dato una notevole spinta alla creatività dei musicisti, di nuova e di vecchia data. Ma non è certo un mistero, anzi, è tutto il contrario, il fatto che sono i giovani a trovarsi più a proprio agio con il progresso, compreso quello inerente alla musica. Sono i più giovani quelli che passano svariate ore giornaliere di tempo sulla rete a scovare le novità, e gli stessi giovani sono quelli che, spinti dalla passione o da sana e semplice curiosità, provano a realizzare delle produzioni musicali. Armati delle attrezzature di cui sopra (e a volte neanche di quelle), e forti della loro dimestichezza con le risorse che offre la rete, alcuni di questi ragazzini (ma non solo) hanno trovato enorme notorietà. Occorre sottolineare che non è un caso che quasi tutti questi giovanotti appartengono al panorama della musica elettronica, a dimostrazione del fatto che la tecnologia avvantaggia notevolmente chi si occupa di questo genere. È il caso di Skrillex, al secolo Sonny Moore, 26enne statunitense, che ha avuto il merito di inventare un genere (il dubstep) successivamente imitato in tutto il mondo, fondendo tra di loro diverse influenze, come la techno, il rock, il reggae e il metal. Alcune produzioni di Moore, molto trascinanti

18 2. Non solo pirateria:nuovi orizzonti per i musicisti 17 all ascolto, sono diventate colonne sonore di videogiochi e film enormemente blasonati come Call Of Duty e Far Cry, per citare i primi, e l ultimo capitolo della saga di Twilight, Breaking Dawn part 2, per citare i secondi, oltre a essere state ballate da milioni di persone in tutto il mondo durante gli affollatissimi festival in cui Skrillex si è esibito. Merita menzione in questa sede anche lo svedese Avicii, pseudonimo di Tim Bergling, che da pochi anni si è appropriato dello scettro di re indiscusso della musica dance e pare proprio non volersene più privare. Bergling ha trovato il proprio successo rielaborando una hit mondiale come Sweet Dreams (Are Made Of This) dei britannici Eurhythmics, band che ha avuto enorme fortuna negli anni 80 e che porterà più di qualche ricordo a chi sta leggendo. Potrebbero essere citate diverse decine di altre nuove stelle della musica, ma questi due esempi bastano a rendere l idea di come il concetto di star sia radicalmente cambiato, almeno in questi ultimi anni. Per concludere questo capitolo, occorre gettare le basi per gli ultimi due. La musica è cambiata e sta ancora cambiando, non solo acusticamente, ma proprio alla sua base. I De Andrè, i Battisti, le Mina, per parlare di musica italiana, forse fin troppo ignorata fino a questo punto, non esistono più, adesso occorre stabilire se questo sia da imputare al progresso o alla causa di molti dei mali dell umanit: il vile denaro.

19 3 Verso un modello social 3.1 L affermazione delle reti sociali È innegabile come, al giorno d oggi, un nuovo elemento si sia inserito prepotentemente nelle vite degli utenti della rete (e non solo): il, o per meglio dire, i, al plurale, social network. Come suggerisce il nome stesso, il social network non è altro che una rete che permette ai propri utenti di mettersi in contatto con altre persone, già conosciute e non. La filosofia dei social network è quindi quella di creare relazioni in base agli interessi comuni di chi ne fa parte. Esistono reti sociali di varia natura, ognuna contraddistinta da particolari caratteristiche che portano l utente a sceglierne una (o più di una) piuttosto di altre. Il primo social della lista è senz altro il celeberrimo (o famigerato?) Facebook, che conta, solo in Italia, oltre 17 milioni di utenti attivi al giorno. Nel giro di pochi anni, questo social e Mark Zuckerberg, ex studente di Harvard nonchè suo creatore, sono diventati leggenda. Innumerevoli sono i libri che parlano di loro, e Facebook è ormai considerato quasi a tutti gli effetti un servizio pubblico 1. Un tal Bill Gates, non certo l ultimo arrivato, ha investito 240 milioni di dollari per entrare a far parte della cordata finanziara a capo di Facebook, riuscendo 1 J. Palfrey, U. Gasser, Nati con la rete, Milano, RCS Libri 2009, p. 304

20 3. Verso un modello social 19 a ottenere non più del 2% delle azioni. Facendo due conti, il valore di questo social ammonterebbe a 15 milioni di dollari, una cifra spaventosa, se consideriamo la relativa giovane età della piattaforma. Sorge spontaneo chiedersi perchè investire tutti questi soldi per un pacchetto azionario quasi simbolico, domanda a cui ha risposto lo stesso Gates sottolineando l importanza di schierare la sua Microsoft a fianco del social network più potente del mondo. Ne consegue un ottimo ritorno pubblicitario per l azienda dell ex studente di Harvard (come Zuckerberg: coincidenza?), ottenendo il permesso di contattare i propri clienti tramite questa rete. Un altro social network che merita particolare menzione è Twitter. In questo social si cinguetta (si twitta, appunto), ovvero vengono condivisi degli stati molto brevi, lunghi al massimo 140 caratteri. Questo social nasce nel 2006 come una sorta di ripiego, poiché i propri creatori, i membri di Odeo, una società californiana, avevano inizialmente l intenzione di lanciare una particolare piattaforma per la condivisione di podcast musicali. La prepotente affermazione di Itunes fece tornare i ragazzi di Odeo suoi loro passi, che trovarono poi un alternativa di tutto rispetto dando i natali a Twitter, che conta oggi più di 200 milioni attivi al mese. Meritano citazione anche LinkedIn, progettato per la creazione di contatti professionali, e Google Plus, la più giovane di queste reti, nata solo nel Quest ultima appare anche come la rete più innovativa, poiché include una serie di features differenti da tutti gli altri social, come ad esempio gli Hangouts, dei veri e propri ritrovi via webcam. Altri social molto utilizzati sono Instagram, studiato specificamente per l editing e la condivisione in tempo reale di fotografie, Flickr e Tumblr. Ma qual è la caratteristica che accomuna tutti i social network, indipendentemente dalla loro natura? La risposta è semplice ed è già stata accennata: la condivisione. Sui social si possono condividere contenuti di varia natura, come fotografie, video, notizie, pubblicità e, naturalmente, musica. Molti utenti condividono i propri brani preferiti su Facebook e Twitter, sotto forma di link che rimandano a video di Youtube o di playlist caricate su appositi siti di upload.

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Mini manuale di Audacity.

Mini manuale di Audacity. Mini manuale di Audacity. Questo mini manuale è parte del corso on-line Usare il software libero di Altrascuola. Il corso è erogato all'interno del portale per l'e-learning Altrascuola con la piattaforma

Dettagli

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12

Entrate... 11 Uscite... 11 Trasferimento... 11 Movimenti ricorrenti... 11 Movimenti suddivisi... 12 Data ultima revisione del presente documento: domenica 8 maggio 2011 Indice Sommario Descrizione prodotto.... 3 Licenza e assunzione di responsabilità utente finale:... 4 Prerequisiti:... 5 Sistema Operativo:...

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria Radio Vigiova presenta UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria 3 edizione Contest Musicale Festival Biblico - REGOLAMENTO - ART.1_PARTECIPANTI UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 è un contest musicale

Dettagli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli

www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli www.provincia.roma.it EBOOK COSA SONO COME SI USANO DOVE SI TROVANO di Luisa Capelli 01 Nei secoli, ci siamo abituati a leggere in molti modi (pietra, pergamena, libri). I cambiamenti continueranno e noi

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Informazioni generali Questo manuale fornisce informazioni e istruzioni per l ascolto e la creazione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare.

AUTORIZZAZIONE DELLA SUITE DI PLUG IN SAFFIRE VST/AU Dovrete autorizzare la vostra suite di plug-in Saffire, prima di poterla utilizzare. GUIDA VELOCE INTRODUZIONE Questa Guida è stata scritta per offrirvi le informazioni necessarie per iniziare ad utilizzare Saffire LE, installare il software fornito, autorizzare la suite di plug-in VST/AU

Dettagli

Che cos è e come funziona l e-book

Che cos è e come funziona l e-book Che cos è e come funziona l e-book 1/3 di Francesca Cosi e Alessandra Repossi Negli ultimi mesi si è parlato molto dell e-book e del fatto che presto rivoluzionerà il mondo dell editoria: sono stati organizzati

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE INTRODUZIONE BENVENUTO Benvenuto in SPARK XL l applicazione TC WORKS dedicata al processamento, all editing e alla masterizzazione di segnali audio digitali. Il design di nuova

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO 1 Enrico Strobino L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO Incontro immaginario tra Steve Reich e Gianni Rodari PREMESSA L esperienza che qui presento è stata realizzata nella classe 1aG della Scuola Media S.

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Sono gocce, ma scavano il marmo

Sono gocce, ma scavano il marmo Sono gocce, ma scavano il marmo di Alberto Spampinato G occiola un liquido lurido e appiccicoso. Cade a gocce. A gocce piccole, a volte a goccioloni. Può cadere una sola goccia in due giorni. Possono caderne

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL CONSERVAZI ONE ED ACCESSI BI LI TÀ I N NTERNETDICOLLEZI ONIAUDI OVI SI VE I PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL 1. IL RUOLO DELLE BIBLIOTECHE AUDIOVISIVE Il fine principale è la conservazione

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad

DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad DVR Icatch serie X11 e X11Z iwatchdvr applicazione per iphone /ipad Attraverso questo applicativo è possibile visualizzare tutti gli ingressi del DVR attraverso il cellulare. Per poter visionare le immagini

Dettagli

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio

Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Un approccio flessibile per la gestione audio 2 Soluzioni per la comunicazione al pubblico Plena Il vostro sistema per la comunicazione al pubblico di facile

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Proteggi la tua faccia

Proteggi la tua faccia Proteggi la tua faccia Tutorial per i minori sull uso sicuro e consapevole di Facebook a cura di Clementina Crocco e Diana Caccavale È come se ogni giorno intingessimo una penna nell inchiostro indelebile

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Lettera aperta agli studenti di questo pianeta

Lettera aperta agli studenti di questo pianeta Lettera aperta agli studenti di questo pianeta Postscritto all edizione tascabile dell estate 2011 di The World Is Open: How Web Technology Is Revolutionizing Education C U R T I S J. B O N K, P R O F

Dettagli

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI

PLAYBOOK EMAIL REMARKETING. Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI PLAYBOOK OTTIMIZZAZIONE DELLE CONVERSIONI EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti che abbandonano il carrello. EMAIL REMARKETING Tre modi per trasformare in acquirenti gli utenti

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA.

FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. MUSICA PER IL PUNTO VENDITA FINALMENTE HAI UN'ALTERNATIVA. DALL'EUROPA ARRIVA SOUNDREEF. EVOLUTA, CONVENIENTE, TUA. www.soundreef.com Finalmente sei libero di scegliere. Soundreef rivoluziona il settore

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18

GUIDA RAPIDA ALL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 GUID RPID LL USO DI DJCONTROL MP3 LE E DJUCED 18 Installazione Inserisci il CD-ROM. vvia il programma di installazione. Segui le istruzioni. Ulteriori informazioni (forum, tutorial, video...) disponibili

Dettagli

P R O C E D U R E Sommario Creazione di un nuovo account MediaJet... 2

P R O C E D U R E Sommario Creazione di un nuovo account MediaJet... 2 P R O C E D U R E Sommario Creazione di un nuovo account MediaJet... 2 Informazioni sul copyright e sui marchi.... 7 Creazione di un nuovo account MediaJet Lo Spazio di archiviazione online personale è

Dettagli

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI

FACEBOOK & CO SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI AVVISO AI NAVIGANTI SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE AGLI EFFETTI COLLATERALI FACEBOOK & CO AVVISO AI NAVIGANTI TI SEI MAI CHIESTO? CONSIGLI PER UN USO CONSAPEVOLE DEI SOCIAL NETWORK IL GERGO DELLA RETE SOCIAL NETWORK: ATTENZIONE

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule.

I db, cosa sono e come si usano. Vediamo di chiarire le formule. I db, cosa sono e come si usano. Il decibel è semplicemente una definizione; che la sua formulazione è arbitraria o, meglio, è definita per comodità e convenienza. La convenienza deriva dall osservazione

Dettagli

REGOLAMENTO DI TELEVOTO RELATIVO AL PROGRAMMA X FACTOR 2014

REGOLAMENTO DI TELEVOTO RELATIVO AL PROGRAMMA X FACTOR 2014 REGOLAMENTO DI TELEVOTO RELATIVO AL PROGRAMMA X FACTOR 2014 1. Premessa Il presente regolamento si riferisce al servizio di televoto abbinato alla gara canora oggetto del programma televisivo X FACTOR,

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

6. Le ricerche di marketing

6. Le ricerche di marketing Università degli Studi di Urbino Carlo Bo Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Corso di Laurea in Lingue e Cultura per l Impresa 6. Le ricerche di marketing Prof. Fabio Forlani Urbino, 29/III/2011

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano

GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE. 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano GUIDA ELETTRONICA ALLA VITA DIGITALE 5 motivi per cui gli stratagemmi del social engineering funzionano Che cos è il social engineering? Il social engineering è l arte di raggirare le persone. Si tratta

Dettagli

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet

app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet 2 app, API e opportunità Integrazione delle piattaforme e il futuro di Internet L integrazione delle piattaforme è il concetto

Dettagli