Rischi derivanti dalla pirateria informatica: come proteggersi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rischi derivanti dalla pirateria informatica: come proteggersi"

Transcript

1 Rischi derivanti dalla pirateria informatica: come proteggersi Matteo Mille Presidente BSA

2 Quanto vale la pirateria globale? Dal 7% al 9% è la valutazione della quota di vendite di merci contraffatte sull'intero commercio mondiale. Secondo l OCSE i soli prodotti contraffatti che hanno attraversato qualche frontiera doganale valgono 200 B$ Considerando anche i prodotti consumati all interno della stessa area doganale (UE, NAFTA, ecc) il totale arriva ad oltre 600 B$ In Italia il giro d'affari stimato è tra i 3,5 e i 7 Miliardi di Il 5% sugli orologi, il 6% nella farmaceutica, il 10% nei profumi, il 20% nella moda, il 25% nell'audiovideo e il 49% nella pirateria software!

3 Cos é la pirateria del Software? La riproduzione (anche temporanea), commercializzazione, distribuzione o vendita di software senza l autorizzazione del titolare dei diritti.

4 Quali sono le forme di pirateria comune? Hard Disk Loading (HDL): es. PC comprati da rivenditore/assemblatore con software illegale pre-installato Underlicesing: es. Società con 10 licenze regolari, software installato su 50 PC Mislicensing / Misversioning: utilizzo del software in contrasto con i termini della licenza o del contratto Offerte via Internet: Prodotti contraffatti offerti su siti di vendita o di aste online Downloading da siti di file-sharing, peer-to-peer (p2p), ecc. Prodotti e COA (Certificati di Autenticità) contraffatti

5 Quali i tassi di pirateria nel mondo e in Italia? Il tasso di pirateria di tutto il Software nel mondo, citato nell attuale Global Piracy Study pubblicato dalla BSA (Business Software Alliance) indica nel 43% il valore mondiale con picchi al 64% in Europa Centrale e dell Est e con l Europa Occidentale ad un 34%! Il tasso di pirateria in Italia, indica nel 49% il valore per il nostro Paese, tra i piu alti d Europa, in crescita di 1 punto rispetto all anno 2008 e con un controvalore commerciale di oltre milioni di euro.

6 Quali sono gli impatti della pirateria? La recente ricerca The Economic Benefits of Reducing Software Piracy realizzata da IDC, rileva che riducendo l attuale tasso di pirateria software di 10 punti percentuali in un arco di 4 anni genererebbe Al Mondo: Oltre nuovi posti di lavoro nell IT Circa 141 B$ in nuovi volumi d affari sviluppati Oltre 24 B$ di ulteriori entrate fiscali entro il In Italia Oltre nuovi posti di lavoro nell IT Circa 3.6 B in nuovi volumi d affari sviluppati Oltre 1.2 B di ulteriori entrate fiscali entro il 2013.

7 Quali i rischi per aziende e individui (1) Perdita di dati, instabilità... uno studio dello Harrison Group indica che il 73% delle aziende ha riscontrato perdite di dati e instabilità superiori alle 24 ore piu frequenti in sistemi dotati di software piratato. una recente ricerca ha inoltre identificato che il 34% del software contraffatto non funziona come previsto Furto di identità e... l uso di software contraffatto aumenta esponenzialmente il rischio di furti di informazioni personali sia per privati che per dipendenti aziendali. Il 25% dei siti che offrono software non originale installano anche malware nel PC dell utente Il 65% contiene software aggiuntivo non facente parte dell originale

8 Quali i rischi per aziende e individui (2) Perdita di reputazione... le aziende che utilizzano software contraffatto o vengono trovate in situazioni di licensing irregolare, specialmente nel caso di perdite di informazioni aziendali sensibili, si trovano spesso a dover ricostruire la propria reputazione subendo riduzioni di vendita ben superiori all investimento necessario per avere SW orginale Conseguenze finanziarie ed economiche... i potenziali impatti alla produzione aziendale, l instabilità dei sistemi e la perdita di dati a seguito dell uso di software contraffatto spesso determinano per le aziende gravi conseguenze finanziarie ed economiche con costi fino al doppio dell acquisto del software originale

9 Quali i rischi per aziende e individui (3) In base all articolo 171 bis, della legge n Aprile 1941 così come modificato dalla L. 18 agosto 2000, n. 248 è perseguibile non solo chi riproduce illecitamente software al fine di venderlo, ma anche chi riproduca ed utilizzi il software all'interno della propria organizzazione al fine di ottenere un vantaggio economico (dovuto all immediato risparmio sul relativo costo di acquisto del software). Sanzioni applicabili Penale ex art.171 sostituito dalla L. 18 agosto 2000, n. 248 Reclusione da 6 mesi a 3 anni e multa da a Euro Amministrativa ex art 171bis multa a 103 a Euro o il doppio del prezzo di mercato per ogni software non originale Civile ex. art A) accertamento del diritto leso e inibitoria B) distruzione e rimozione dei prodotti e di tutti gli apparecchi atti alla duplicazione utilizzati a spese dell'autore della violazione C) sequestro cautelativo dei beni che costituiscono prova di violazione dei diritti del titolare D) pubblicazione della sentenza su uno più giornali a spese della parte soccombente (ex. art 166) Il decreto 231 modificato dalla legge n.99 del 2009, prevede la responsabilità penale amministrativa delle società per i reati di violazione dei diritti di proprietà intellettuale e la sanzionabilità della società e dei rappresentanti legali per i reati in violazione dei diritti sul software Sanzioni Pecuniarie fino a euro Sanzioni Interdittive con sospensione dell autorizzazione ad esercitare la propria attività o il divieto di pubblicizzare beni o servizi fino ad un anno

10 Cosa pensano gli utilizzatori? Un sondaggio condotto in 20 paesi del mondo evidenzia che gli utilizzatori di tecnologia sono sempre più consapevoli dei danni concreti che un software contraffatto può provocare. 82% 18% Genuino Contraffatto Nessun problema; 10% Altri problemi; 15% Non So ; 10% Finanziament o al crimine; 15% Perdita Dati 26% Furto Identità; 23% 75% agree 72% agree 65% agree Supporto per rendere disponibili validazioni per utenti finali Aumentare difficoltà di contraffazione da Aziende SW Supporto da Governo per riduzione contraffazione SW Se un amico ti chiede una opinione se acquistare sw genuino o contraffatto cosa suggerisci? Quale è la principale preoccupazione che hai sul sw contraffatto? Concordi sulla necessità delle azioni elencate per migliorare la situazione? 80% 20% Genuino Contraffatto Nessun problema; 12% Altri problemi; 20% Non So ; 12% Finanziament o al crimine; 15% Perdita Dati 24% Furto Identità; 17% 70% agree 68% agree 61% agree Supporto per rendere disponibili validazioni per utenti finali Aumentare difficoltà di contraffazione da Aziende SW Supporto da Governo per riduzione contraffazione SW

11 La crecente attenzione

12 Un maggior tasso di controlli Controlliamo abitualmente le offerte online su svariati marketplace e diversi site P2P Collaboriamo con istituzioni pubbliche e private per la lotta alla contraffazione e la promozione del rispetto della proprietà intellettuale

13 Un aumento dei risarcimenti Svolgiamo azioni legali nei confronti di realtà che reiterano l adozione di software pirata Nel primo semestre del 2010 l attività di «enforcement» in Italia ha dato risultati in netta crescita: +245,3% per risarcimenti danni % per acquisto di software legale in luogo di quello pirata. Le società scoperte ad utilizzare software illegale hanno dovuto pagare più elevati risarcimenti per i danni provocati e, proporzionalmente, anche acquistare un maggior numero di regolari licenze per i software prima utilizzati illegalmente

14 Ma ancora molto da fare e da ricordare

15 Per saperne di piu... Business Software Alliance (BSA)

16 Grazie!

Matteo Mille. Presidente Comitato Italiano BSA - Business Software Alliance

Matteo Mille. Presidente Comitato Italiano BSA - Business Software Alliance Matteo Mille Presidente Comitato Italiano BSA - Business Software Alliance Phone: +39.02.700251 Email: m.mille@bsaitalia.it Address: via M. da Brescia 22 20133 - MI Business Sw Alliance BSA (Business Software

Dettagli

Pirateria: restarne fuori conviene.

Pirateria: restarne fuori conviene. Pirateria: restarne fuori conviene. I numeri della pirateria 48% 33% 42% Tasso di pirateria del software in Italia Tasso medio di pirateria in Europa Tasso medio di pirateria nel mondo. 1.945 63.456 Controvalore

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

Microsoft GSI (Genuine Software Initiative)

Microsoft GSI (Genuine Software Initiative) 1 Destinatari 1 Introduzione 1 Microsoft GSI (Genuine Notifiche di Office I rischi del software contraffatto 1 Iniziativa Microsoft GSI (Genuine 2 Notifiche di Office 4 Strumento di notifica OGA 4 Istruzioni

Dettagli

Siemens PLM Software Guida alla prevenzione della pirateria software

Siemens PLM Software Guida alla prevenzione della pirateria software Siemens PLM Software Guida alla prevenzione della pirateria software Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens PLM

Dettagli

Herman Miller Limited, Filiale Italiana

Herman Miller Limited, Filiale Italiana Herman Miller Limited, Filiale Italiana Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo [ex D. Lgs. 231 del 2001] Parte Speciale 3 Edizione settembre 2011 PARTE SPECIALE 3 Reati in materia di violazione

Dettagli

Circolazione e tutela del software nella federazione russa

Circolazione e tutela del software nella federazione russa Circolazione e tutela del software nella federazione russa Nell esercizio di attività di impresa e commerciali nella Federazione Russa rivestono crescente importanza i software e le banche dati. Presentiamo

Dettagli

Aspetti legali. Tutela legale del software

Aspetti legali. Tutela legale del software Aspetti legali Tutela del Sw Tutela della privacy informatica dati personali azioni che invadono la sfera personale Censura su Internet 1 Tutela legale del software 2 Normative Legge 22/4/41 n. 633 sul

Dettagli

"Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni"

Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni "Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni" SICUREZZA E PIRATERIA ABANO TERME 28/8/2008 Arnaldo Borsa Consulente Microsoft Italia a.borsa@bsaitalia.it AGENDA: Lo scenario attuale minori e nuove

Dettagli

Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università degli Studi di Bari

Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università degli Studi di Bari Gen.D. Gennaro Vecchione Comandante delle Unità Speciali della Guardia di Finanza Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università

Dettagli

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project IL MANUALE È AD USO ESCLUSIVO DEI CORSISTI: NE È VIETATA LA RIPRODUZIONE 1 Il D.Lgs. 231/01 Il D.Lgs.

Dettagli

del bacino del Mediterraneo

del bacino del Mediterraneo Centro Studi Anticontraffazione Proprietà Intellettuale e Competitività delle piccole e medie imprese nel settore tessile e dell abbigliamento dei Paesi del bacino del Mediterraneo Prato, Teatro Politeama

Dettagli

2.Serie Business Advisor

2.Serie Business Advisor 2.Serie Business Advisor Non mettete a rischio la vostra azienda Come garantire che il software disponga di una licenza Quali rischi corre la vostra azienda? Nel 2007, Business Software Alliance (BSA)

Dettagli

Il quadro sanzionatorio per il datore di lavoro per violazione delle norme. salute dei lavoratori

Il quadro sanzionatorio per il datore di lavoro per violazione delle norme. salute dei lavoratori Il quadro sanzionatorio per il datore di lavoro per violazione delle norme in materia di sicurezza e tutela della salute dei lavoratori Bastia Umbra, 21 maggio 2012 dr. Armando Mattioli Art. 15. (Misure

Dettagli

LA PROTEZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IN TURCHIA: IMPATTO SUGLI INVESTIMENTI DIRETTI

LA PROTEZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IN TURCHIA: IMPATTO SUGLI INVESTIMENTI DIRETTI LA PROTEZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IN TURCHIA: IMPATTO SUGLI INVESTIMENTI DIRETTI Sintesi dello Studio pubblicato dall Associazione degli Investitori Internazionali turca (YASED) in collaborazione

Dettagli

La violazione del marchio

La violazione del marchio +39.06.97602592 La violazione del marchio Le Sanzioni previste in tema di marchi d impresa Le sanzioni comminate a seguito delle violazioni previste in tema di marchi sono disciplinate dal codice civile,

Dettagli

LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO. avv. Paolo Tosoni

LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO. avv. Paolo Tosoni LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO PREMESSA a) la genuinità e la bontà del vino che quotidianamente consumiamo determinano lo stato fisico e la condizione del cittadino-consumatore; b) il consumatore

Dettagli

Modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231

Modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 Articolo 300 D.Lgs. 81/08 Modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 1. L articolo 25-septies del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, è sostituito dal seguente: «Art. 25-septies (Omicidio

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Sommario 1.Le fattispecie di Reati Presupposto (Artic 25 bis 1 D lgs 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole

Dettagli

La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01

La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01 La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01 Studio Legale avv. Paolo Savoldi Bergamo, Via G. Verdi 14 Oggetto del Decreto 231/01 Il Decreto 231/01

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 231/01

DECRETO LEGISLATIVO 231/01 DECRETO LEGISLATIVO 231/01 Il Decreto Legislativo 231/2001 ha introdotto per la prima volta nell ordinamento giuridico italiano il principio della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche

Dettagli

Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia

Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia Guardia di Finanza Comando Regionale Lombardia Ufficio Operazioni Sezione Stampa e Relazioni Esterne Milano, 5 febbraio 2014 LA GUARDIA DI FINANZA IN LOMBARDIA BILANCIO 2013 Nel 2013 la Guardia di Finanza

Dettagli

Commissione parlamentare d inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo

Commissione parlamentare d inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo Commissione parlamentare d inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo Audizione del Presidente dell Autorità garante della concorrenza e del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PECORELLA, COSTA

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE PECORELLA, COSTA Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 881 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PECORELLA, COSTA Modifiche alla legge 8 febbraio 1948, n. 47, al codice penale e al codice

Dettagli

Relatore: Avv.Maria Luce Capostagno. 2012 Maria Luce Capostagno

Relatore: Avv.Maria Luce Capostagno. 2012 Maria Luce Capostagno MARCHI E DISEGNI COMUNITARI: FORME DI TUTELA Marchi e disegni comunitari. Disciplina generale e focus sul marchio Made in Brianza Ministero dello Sviluppo Economico UIBM Ufficio per l Armonizzazione nel

Dettagli

Numero Verde: 800-241751 www.bsa.org

Numero Verde: 800-241751 www.bsa.org 2_folder_BSA_9_10_00 16-10-2000 18:14 Pagina 1 Numero Verde: 800-241751 www.bsa.org Aggiornata con la nuova legge 248/00 2_folder_BSA_9_10_00 16-10-2000 18:14 Pagina 2 2_folder_BSA_9_10_00 16-10-2000 18:14

Dettagli

I REATI INFORMATICI NELL ORDINAMENTO ITALIANO. Danilo Vizzarro info@danilovizzarro.it

I REATI INFORMATICI NELL ORDINAMENTO ITALIANO. Danilo Vizzarro info@danilovizzarro.it I REATI INFORMATICI NELL ORDINAMENTO ITALIANO Danilo Vizzarro info@danilovizzarro.it 15 Novembre 2006 INDICE 1 Indice 1 Il Computer Crime 2 1.1 Il Panorama Europeo....................... 2 1.2 Il Panorama

Dettagli

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare..

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il File sharing È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il file sharing nasce come mezzo per favorire

Dettagli

LA P.I. - STRUMENTO COMPETITIVO A SOSTEGNO DELLE PMI SICILIANE CONTRAFFAZIONE

LA P.I. - STRUMENTO COMPETITIVO A SOSTEGNO DELLE PMI SICILIANE CONTRAFFAZIONE LA P.I. - STRUMENTO COMPETITIVO A SOSTEGNO DELLE PMI SICILIANE CONTRAFFAZIONE Palermo, 26-28 Febbraio 2014 Argomenti Concetti fondamentali sulle varie forme di tutela della Proprietà Intellettuale; Approfondimento

Dettagli

LICARUS LICENSE SERVER

LICARUS LICENSE SERVER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Progetto per il corso di Sicurezza dei Sistemi Informatici LICARUS LICENSE SERVER

Dettagli

In applicazione dell articolo 2 dell ordinanza sulla consultazione (RS 172.061.1).

In applicazione dell articolo 2 dell ordinanza sulla consultazione (RS 172.061.1). Dipartimento federale delle finanze DFF Berna, 18 gennaio 2007 Indagine conoscitiva sulle proposte a complemento dell avamprogetto del 12 gennaio 2005 concernente l attuazione delle Raccomandazioni rivedute

Dettagli

Marchi commerciali e lotta alla contraffazione

Marchi commerciali e lotta alla contraffazione Marchi commerciali e lotta alla contraffazione Avv. Francesco Celluprica Barzanò & Zanardo Studio Legale Associato Istituto di Commercio Estero 3-5 febbraio 2015 Poli tecnologici 2015 Barzanò & Zanardo

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 PARTE SPECIALE L DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Sicurezza informatica e pirateria software in azienda. 2Quaderni. Gestire il rischio e prevenire il problema. del territorio

Sicurezza informatica e pirateria software in azienda. 2Quaderni. Gestire il rischio e prevenire il problema. del territorio 2Quaderni del territorio Sicurezza informatica e pirateria software in azienda Gestire il rischio e prevenire il problema 2Quaderni del territorio Sicurezza informatica e pirateria software in azienda

Dettagli

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI - PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI B.1. I reati di cui all art. 24 bis del D. Lgs. n. 231/2001 La legge 18 marzo 2008, n. 48, recante Ratifica ed esecuzione della Convenzione

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 Perché registrare un marchio in Cina. 3 I marchi validi in Cina. 3 La registrazione di un marchio nazionale cinese. 3 La registrazione di un marchio internazionale designante

Dettagli

ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework

ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework ERM Enterprise Risk Management Gestione del Rischio di impresa e modelli di compliance; COSO Framework Gazoldo degli Ippoliti MN_28 nov 2014 Dr. Giancarlo Campilli_Resp. Divisione Formazione 1 Di cosa

Dettagli

Violazione e Tutela del diritto d autore negli USA

Violazione e Tutela del diritto d autore negli USA Violazione e Tutela del diritto d autore negli USA Nota di approfondimento, Novembre 2011 Alla Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti è attualmente in discussione la proposta di legge antipirateria

Dettagli

3 a edizione. Aggiornata con la legge 248/00 ed il regolamento 338/01

3 a edizione. Aggiornata con la legge 248/00 ed il regolamento 338/01 3 a edizione Aggiornata con la legge 248/00 ed il regolamento 338/01 BSA: chi è, cosa fa. La Business Software Alliance (BSA) è un organizzazione internazionale senza scopo di lucro fondata nel 1988 al

Dettagli

Diritto d autore e banche di dati

Diritto d autore e banche di dati Introduzione al diritto d autore: Le banche di dati Dott.ssa Michela Rossi Corso di laurea Giurisprudenza Informatica giuridica 2012/2013 Diritto d autore e banche di dati Diritto d autore Diritto d autore

Dettagli

Parte Speciale N : I reati in materia di violazione del diritto d autore. Codice documento: MOG 231 - PSN

Parte Speciale N : I reati in materia di violazione del diritto d autore. Codice documento: MOG 231 - PSN Parte Speciale N : I reati in materia di violazione del diritto d autore Codice documento: MOG 231 - PSN COPIA CONTROLLATA N 1 REV. BREVE DESCRIZIONE E COMMENTO DATA 0 EMISSIONE 22/02/2012 1 REVISIONE

Dettagli

proposta di legge n. 348

proposta di legge n. 348 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 348 a iniziativa del Consigliere Sciapichetti presentata in data 11 luglio 2013 DISCIPLINA DELLE SALE DA GIOCO, LOTTA ALLE SCOMMESSE E AL GIOCO

Dettagli

POLITICHE DI GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI E LORO IMPLEMENTAZIONE

POLITICHE DI GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI E LORO IMPLEMENTAZIONE POLITICHE DI GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI E LORO IMPLEMENTAZIONE yvette@yvetteagostini.it vodka@sikurezza.org Consulente sicurezza delle informazioni Security evangelist Moderatrice della mailing list

Dettagli

Organi di Vigilanza e Sistema sanzionatorio. Dott. Leonardo SCATURRO

Organi di Vigilanza e Sistema sanzionatorio. Dott. Leonardo SCATURRO Organi di Vigilanza e Sistema sanzionatorio Dott. Leonardo SCATURRO Organi di Vigilanza S.Pre.S.A.L. - Azienda Sanitaria Locale Chi è? Ente che fa parte del Dipartimento di Prevenzione delle A.S.L. Quale

Dettagli

INTERNET OF THINGS PROFILI LEGALI E RESPONSABILITÀ. Avv. Gianni Cattaneo, Lugano DAS SUPSI IOT CONFERENZA 7 MAGGIO 2014

INTERNET OF THINGS PROFILI LEGALI E RESPONSABILITÀ. Avv. Gianni Cattaneo, Lugano DAS SUPSI IOT CONFERENZA 7 MAGGIO 2014 INTERNET OF THINGS PROFILI LEGALI E RESPONSABILITÀ DAS SUPSI IOT CONFERENZA 7 MAGGIO 2014 Avv. Gianni Cattaneo, Lugano Cattaneo & Postizzi Studio legale SA www.infodiritto.net contatto@infodiritto.net

Dettagli

CARPANEDA & ASSOCIATI. Il ruolo del modello organizzativo e gestionale ex 231 nelle società di factoring. Michele Carpaneda 16 maggio 2006

CARPANEDA & ASSOCIATI. Il ruolo del modello organizzativo e gestionale ex 231 nelle società di factoring. Michele Carpaneda 16 maggio 2006 Il ruolo del modello organizzativo e gestionale ex 231 nelle società di factoring Michele Carpaneda 16 maggio 2006 Corporate Governance La Corporate Governance è l insieme dei processi per indirizzare

Dettagli

L Italia è tra i primi dieci paesi nel mondo per superfici gestite con metodo biologico. A livello nazionale vi sono oltre 41.000 aziende biologiche.

L Italia è tra i primi dieci paesi nel mondo per superfici gestite con metodo biologico. A livello nazionale vi sono oltre 41.000 aziende biologiche. OGGETTO: 14/PQ = Il Controllo Dei Prodotti Biologici In Italia 1 L Italia è tra i primi dieci paesi nel mondo per superfici gestite con metodo biologico. A livello nazionale vi sono oltre 41.000 aziende

Dettagli

La criminalità economica

La criminalità economica Con la crescente domanda di una migliore qualità della vita, la reazione sociale nei confronti dei reati economici e dei colletti bianchi si è molto inasprita: l opinione pubblica è sempre più attenta

Dettagli

Indice: - Notizie dall ICC p. 2 - Agenzia delle Dogane e indagini finanziarie..p. 5 - Salone Internazionale Contact p. 6

Indice: - Notizie dall ICC p. 2 - Agenzia delle Dogane e indagini finanziarie..p. 5 - Salone Internazionale Contact p. 6 Indice: - Notizie dall ICC p. 2 - Agenzia delle Dogane e indagini finanziarie..p. 5 - Salone Internazionale Contact p. 6 1 Relazione dell'avv. Francesco P. Olivieri sul Convegno Is arbitration only as

Dettagli

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna Un pò di storia - Il diritto naturale d'autore nasce nei primi anni del 1700 in Inghilterra;

Dettagli

Codice Penale. [...] LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO VII Dei delitti contro la fede pubblica. [...] Capo II

Codice Penale. [...] LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO VII Dei delitti contro la fede pubblica. [...] Capo II Codice Penale [...] LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO VII Dei delitti contro la fede pubblica [...] Capo II Della falsità in sigilli o strumenti o segni di autenticazione, certificazione

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Sommario 1.Le fattispecie dei Reati Presupposto (Art. 24 bis del D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole generali...

Dettagli

EVOLUZIONE DEL MERCATO AUDIOSIVISIVO E MODELLI REGOLAMENTARI

EVOLUZIONE DEL MERCATO AUDIOSIVISIVO E MODELLI REGOLAMENTARI EVOLUZIONE DEL MERCATO AUDIOSIVISIVO E MODELLI REGOLAMENTARI Dott.ssa Stefania Ercolani Società Italiana degli Autori ed Editori WEB TV, WEB RADIO E VIDEO ON DEMAND: UN REBUS NORMATIVO? LE FONTI Direttiva

Dettagli

DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO E VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE

DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO E VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE FAMIGLIA DI REATI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO E VIOLAZIONE DEI DIRITTI DI AUTORE NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI Con l entrata in vigore dell art. 15 della Legge 23 luglio 2009, n. 99 avente

Dettagli

Newsletter. Notiziario settimanale 20 gennaio - 2 febbraio 2003. La posizione dei Garanti europei sui sistemi di autenticazione online

Newsletter. Notiziario settimanale 20 gennaio - 2 febbraio 2003. La posizione dei Garanti europei sui sistemi di autenticazione online Newsletter Notiziario settimanale Versione ottimizzata per la stampa La posizione dei Garanti europei sui sistemi di autenticazione online Biometrie: i dati di un sondaggio Usa 1 Newsletter 2003 LA POSIZIONE

Dettagli

Matteo Giacomo Jori - matteo.jori@unimi.it

<file sharing> Matteo Giacomo Jori - matteo.jori@unimi.it Con il termine file sharing (letteralmente condivisione di file ) si è soliti indicare la condotta di chi, sfruttando particolari software e protocolli di comunicazione, utilizza le reti

Dettagli

Herman Miller Limited, Filiale Italiana

Herman Miller Limited, Filiale Italiana Herman Miller Limited, Filiale Italiana Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo [ex D. Lgs. 231 del 2001] Parte Speciale 4 Edizione settembre 2011 PARTE SPECIALE 4 Reati contro l industria e il

Dettagli

Approvato definitivamente dal Parlamento l 8 luglio 2004

Approvato definitivamente dal Parlamento l 8 luglio 2004 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate Approvato definitivamente dal Parlamento l

Dettagli

Eventuale controllo del Comando a seguito della presentazione dell attestazione di rinnovo periodico presentata oltre il termine stabilito

Eventuale controllo del Comando a seguito della presentazione dell attestazione di rinnovo periodico presentata oltre il termine stabilito Prevenzione incendi: il Ministero dell Interno ha emanato chiarimenti in merito all applicazione del regolamento di semplificazione antincendio (lettera circolare del 18 aprile 2012 prot. n. 0005555) Canale:

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 PARTE SPECIALE F REATI DI FALSITA' IN MONETE IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E SEGNI

Dettagli

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali

SIA Area Sistemi Informativi Aziendali SIA Area Sistemi Informativi Aziendali PROGETTAZIONE E SVILUPPO REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL'ESERCIZIO DELLA FACOLTÀ DI ACCESSO TELEMATICO E DI UTILIZZO DEI DATI Ottobre 2014 (Ver.2.0) 1 Sommario 1.

Dettagli

Il Diritto d Autore su Internet. Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti. Modena, 17 ottobre 2013. Modena, 17 ottobre 2013 1

Il Diritto d Autore su Internet. Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti. Modena, 17 ottobre 2013. Modena, 17 ottobre 2013 1 Il Diritto d Autore su Internet Tutela del sito web e utilizzo dei contenuti Modena, 17 ottobre 2013 Modena, 17 ottobre 2013 1 LA PROPRIETA INTELLETTUALE Diritto d autore Cos è il diritto d autore La legge

Dettagli

L impatto economico della contraffazione e della pirateria

L impatto economico della contraffazione e della pirateria Studi e ricerche N. 6/2010 Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) L impatto economico della contraffazione e della pirateria Ufficio Centrale Antifrode - 1 Organizzazione per

Dettagli

PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI

PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI 1 PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI 7.1 Le fattispecie dei delitti informatici richiamate dal d.lgs.

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012 . PROT. 8 Pag 1/7 PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI E DEL TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI, PER LA PREVENZIONE DEI DELITTI IN MATERIA DI VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DEI DELITTI CONTRO

Dettagli

LEGGE DELEGA L. 123 del 3.8.2007

LEGGE DELEGA L. 123 del 3.8.2007 DIPARTIMENTO SANITA PUBBLICA REGGIO EMILIA SERVIZI PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO LEGGE DELEGA L. 123 del 3.8.2007 Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega

Dettagli

linea SOLUTIO Protection Medici SCHEDA PRODOTTO Nome del prodotto:

linea SOLUTIO Protection Medici SCHEDA PRODOTTO Nome del prodotto: linea SOLUTIO SCHEDA PRODOTTO Nome del prodotto: Protection Medici Tipologia di prodotto: Protection Medici è un prodotto assicurativo a contraenza collettiva e individuale dedicato al libero professionista

Dettagli

Voluntary Disclosure Implicazioni penali Hotel Lugano Dante

Voluntary Disclosure Implicazioni penali Hotel Lugano Dante Voluntary Disclosure Implicazioni penali Hotel Lugano Dante Lugano, 22 ottobre 2013 avv. Alessandro Pistochini 1 1) Scenario generale Summary 2) L impianto del diritto penale tributario ai sensi del d.lgs.

Dettagli

Made in Italy e nuove disposizioni doganali ex Reg. UE 603/2013

Made in Italy e nuove disposizioni doganali ex Reg. UE 603/2013 Made in Italy e nuove disposizioni doganali ex Reg. UE 603/2013 Avv. Elio De Tullio Progetto 2013 Camera di Commercio Italo Orientale Camera di Commercio Italo Lituana Camera di Commercio Italo Bosniaca

Dettagli

INTRODUZIONE CHE COSA E IL D.LGS. 231/01? n. 026 - GIUGNO 2014

INTRODUZIONE CHE COSA E IL D.LGS. 231/01? n. 026 - GIUGNO 2014 AUDIT INFORMATICO PER PREVENIRE I REATI INFORMATICI (ART. 24 BIS D.LGS. 231/01) E ANNULLARE LA RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELL IMPRESA NEL RISPETTO DEL CODICE DELLA PRIVACY (D.LGS. 196/03) E DELLO STATUTO

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

ICT SECURITY N. 52 Gennaio/Febbraio 2007 Sicurezza informatica e responsabilità amministrativa degli enti. Autore: Daniela Rocca

ICT SECURITY N. 52 Gennaio/Febbraio 2007 Sicurezza informatica e responsabilità amministrativa degli enti. Autore: Daniela Rocca Sommario - I fatti illeciti a vantaggio o nell interesse dell organizzazione - Le fattispecie di reato rilevanti - I modelli di organizzazione e controllo e la mappatura dei processi a rischio Il D. Lgs.

Dettagli

SERVIZIO DI REPRESSIONE DELLA PIRATERIA AUDIOVISIVA E INFORMATICA

SERVIZIO DI REPRESSIONE DELLA PIRATERIA AUDIOVISIVA E INFORMATICA SERVIZIO DI REPRESSIONE DELLA PIRATERIA AUDIOVISIVA E INFORMATICA INDICE 1. Premessa...pag. 3 2. Quadro legislativo di riferimento...pag. 4 2.1. La Legge nr. 633 del 22/04/1941- Protezione del Diritto

Dettagli

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013.

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. Il D.l. 14 agosto 2013, n. 93, entrato il vigore lo

Dettagli

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Delitti informatici e trattamento illecito di dati ELENCO DELLE REVISIONI REV. DATA NATURA DELLE MODIFICHE

Dettagli

La reputazione aziendale è frutto di duro lavoro. Non rischiate di rovinarla a causa di una cattiva gestione della supply chain.

La reputazione aziendale è frutto di duro lavoro. Non rischiate di rovinarla a causa di una cattiva gestione della supply chain. Supply Chain Management La reputazione aziendale è frutto di duro lavoro. Non rischiate di rovinarla a causa di una cattiva gestione della supply chain. Soluzioni e applicazioni di BSI per gestire e mitigare

Dettagli

D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2011

D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2011 D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2011 I nuovi reati presupposto introdotti nel 2011 Reati ambientali (art. 25-undecies, D.Lgs. n. 231/01) Reati previsti dal Codice penale Uccisione,

Dettagli

1. Dopo il titolo IX del libro II del codice penale è inserito il seguente: «TITOLO IX-BIS - DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO PER GLI ANIMALI

1. Dopo il titolo IX del libro II del codice penale è inserito il seguente: «TITOLO IX-BIS - DEI DELITTI CONTRO IL SENTIMENTO PER GLI ANIMALI L. 20 luglio 2004, n. 189 (1). Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate. (1) Pubblicata

Dettagli

FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO

FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO FAMIGLIA DI REATI FALSITÀ IN MONETE, IN CARTE DI PUBBLICO CREDITO, IN VALORI DI BOLLO E IN STRUMENTI O SEGNI DI RICONOSCIMENTO NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI L art. 25 bis disciplina le ipotesi in cui

Dettagli

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - UIBM

La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - UIBM La Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione - UIBM Strategie e strumenti di tutela della PI Firenze, 29 settembre 2014 Dr. Mariano G. Cordone Direttore Divisione VI Istituita con il DPR 28 novembre

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 Cos è un marchio d impresa? 3 La registrazione come unica garanzia di tutela legale del marchio. 3 I diritti esclusivi conferiti al titolare dalla registrazione del marchio.

Dettagli

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali

Manuale Informativo. Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali Manuale Informativo Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 Codice in materia di protezione dei dati personali INDEX Il D.Lgs. 196/2003 Termini e Fondamenti Gli attori Organizzazione e Responsabilità

Dettagli

FPM Federazione contro la Pirateria Musicale

FPM Federazione contro la Pirateria Musicale FPM Federazione contro la Pirateria Musicale Cosa dice la legge? La Legge sul Diritto d Autore 633/41, aggiornata dalla Legge 248/00, prevede dure sanzioni penali per coloro che violano le disposizioni

Dettagli

D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011

D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 REATI INFORMATICI (artt. 24bis D. Lgs. 231/2001) Dott. Carlo SALOMONE Gruppo 231 ODCEC Torino Ivrea Pinerolo

Dettagli

Diritto Privato dell Informatica

Diritto Privato dell Informatica Corso attributivo di crediti liberi Diritto Privato dell Informatica anno accademico 2006/2007 La tutela giuridica dei programmi per elaboratore http://www.massimofarina.it SOMMARIO Individuazione della

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT: CON LA CRISI SI ACQUISTANO PIÙ PRODOTTI E SERVIZI ILLEGALI

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT: CON LA CRISI SI ACQUISTANO PIÙ PRODOTTI E SERVIZI ILLEGALI DIREZIONE COMUNICAZIONE E IMMAGINE UFFICIO STAMPA 221/13 Roma, 4.11.2013 Nonostante la consapevolezza dei pericoli per la salute e la sicurezza, gli acquisti illegali rischiano di diventare normalità.

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE.

PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. COMUNICATO STAMPA Crotone, 14 aprile 2015 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO OPERATIVO ANNUALE 2014 DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CROTONE. 1. Contrasto alle frodi fiscali e all economia sommersa. Il contrasto alle

Dettagli

AGGIORNAMENTO NORMATIVO

AGGIORNAMENTO NORMATIVO AGGIORNAMENTO NORMATIVO I RECENTI INTERVENTI NORMATIVI Nel quadriennio che va dal 2008 al 2012 il legislatore è intervenuto a più riprese sulla disciplina della responsabilità amministrativa delle persone

Dettagli

Agenzie d affari. Art.115 T.U.L.P.S.

Agenzie d affari. Art.115 T.U.L.P.S. Agenzie d affari Normativa afferente: Art.115 T.U.L.P.S. Art. 120 T.U.L.P.S. Art. 205 Reg. Es. TULPS Art. 219 Reg. Es. TULPS Art.115 T.U.L.P.S. - Non possono aprirsi o condursi agenzie di prestiti su pegno

Dettagli

D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2010

D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2010 D.Lgs. 231/2001: aggiornamenti normativi intervenuti nel 2010 I nuovi reati presupposto introdotti nel 2009 1. Reati previsti dall art. 24-ter Delitti di criminalità organizzata (articolo aggiunto dalla

Dettagli

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO INDICE 1. FATTISPECIE EX ART.25-BIS.1 D.LGS. 231/01 2. PRINCIPI DI COMPORTAMENTO 3. PRINCIPI GENERALI DI CONTROLLO 4. AREE A RISCHIO

Dettagli

Obblighi Amministrativi ed enti di erogazione: come gestirli

Obblighi Amministrativi ed enti di erogazione: come gestirli Assemblea Annuale di Assifero Venezia 7 Maggio 2010 Obblighi Amministrativi ed enti di erogazione: come gestirli Avv. Roberto Randazzo Sommario La Responsabilità Amministrativa degli Enti ex D.Lgs. 231/2001

Dettagli

COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI

COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI DOWNLOAD 25% COMPLETE PAGE 02 Musica, film, altre opere dell ingegno possono rappresentare

Dettagli

RESPONSABILITÀ DI IMPRESA (D.L. 231/01) E PRIVACY AREA LAZIO E AREA MARCHE

RESPONSABILITÀ DI IMPRESA (D.L. 231/01) E PRIVACY AREA LAZIO E AREA MARCHE RESPONSABILITÀ DI IMPRESA (D.L. 231/01) E PRIVACY AREA LAZIO E AREA MARCHE D&D srl offre servizi di consulenza per la responsabilità d impresa (D. Lgs. n. 231/01) e la privacy agli Enti, alle PMI e alle

Dettagli

SISTEMA FINANZIARIO E CONTRASTO AL RICICLAGGIO L evoluzione della normativa internazionale e l adozione di un approccio basato sul rischio

SISTEMA FINANZIARIO E CONTRASTO AL RICICLAGGIO L evoluzione della normativa internazionale e l adozione di un approccio basato sul rischio SISTEMA FINANZIARIO E CONTRASTO AL RICICLAGGIO L evoluzione della normativa internazionale e l adozione di un approccio basato sul rischio Gianluca Esposito* Senior Counsel Fondo Monetario Internazionale

Dettagli

Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili

Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili Contraffazione dei Marchi in Internet Analisi del fenomeno e soluzioni possibili Consulenti in proprietà intellettuale dal 1882 INDICE - PREMESSA Gli obiettivi di questo ebook - CONTESTO I numeri del fenomeno

Dettagli

Agroalimentare: la nuova tutela penale fornita dal codice ai prodotti DOP e IGP

Agroalimentare: la nuova tutela penale fornita dal codice ai prodotti DOP e IGP PREVENZIONE Agroalimentare: la nuova tutela penale fornita dal codice ai prodotti DOP e IGP Cosimo Nicola Pagliarone* Lelio Palazzo** In ambito di mercato i marchi di tutela hanno la funzione di preservare

Dettagli

testo in vigore dal: 1-8-2004 La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga

testo in vigore dal: 1-8-2004 La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga LEGGE 20 luglio 2004, n.189 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonche' di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate. (GU n. 178

Dettagli

Condizioni generali di utilizzo del sito web della RSI

Condizioni generali di utilizzo del sito web della RSI Condizioni generali di utilizzo del sito web della RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione (in seguito denominata RSI) 1. Oggetto e definizioni

Dettagli

INVASIONE DI FALSE BORSE GRIFFATE MA 1 SU 4 NON CI RINUNCIA

INVASIONE DI FALSE BORSE GRIFFATE MA 1 SU 4 NON CI RINUNCIA INVASIONE DI FALSE BORSE GRIFFATE MA 1 SU 4 NON CI RINUNCIA ROMA - Alla borsa griffata 'taroccata' non rinuncia un consumatore italiano su quattro. Emerge da un'indagine Confcommercio- Format. Oltre alle

Dettagli