Rischi derivanti dalla pirateria informatica: come proteggersi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rischi derivanti dalla pirateria informatica: come proteggersi"

Transcript

1 Rischi derivanti dalla pirateria informatica: come proteggersi Matteo Mille Presidente BSA

2 Quanto vale la pirateria globale? Dal 7% al 9% è la valutazione della quota di vendite di merci contraffatte sull'intero commercio mondiale. Secondo l OCSE i soli prodotti contraffatti che hanno attraversato qualche frontiera doganale valgono 200 B$ Considerando anche i prodotti consumati all interno della stessa area doganale (UE, NAFTA, ecc) il totale arriva ad oltre 600 B$ In Italia il giro d'affari stimato è tra i 3,5 e i 7 Miliardi di Il 5% sugli orologi, il 6% nella farmaceutica, il 10% nei profumi, il 20% nella moda, il 25% nell'audiovideo e il 49% nella pirateria software!

3 Cos é la pirateria del Software? La riproduzione (anche temporanea), commercializzazione, distribuzione o vendita di software senza l autorizzazione del titolare dei diritti.

4 Quali sono le forme di pirateria comune? Hard Disk Loading (HDL): es. PC comprati da rivenditore/assemblatore con software illegale pre-installato Underlicesing: es. Società con 10 licenze regolari, software installato su 50 PC Mislicensing / Misversioning: utilizzo del software in contrasto con i termini della licenza o del contratto Offerte via Internet: Prodotti contraffatti offerti su siti di vendita o di aste online Downloading da siti di file-sharing, peer-to-peer (p2p), ecc. Prodotti e COA (Certificati di Autenticità) contraffatti

5 Quali i tassi di pirateria nel mondo e in Italia? Il tasso di pirateria di tutto il Software nel mondo, citato nell attuale Global Piracy Study pubblicato dalla BSA (Business Software Alliance) indica nel 43% il valore mondiale con picchi al 64% in Europa Centrale e dell Est e con l Europa Occidentale ad un 34%! Il tasso di pirateria in Italia, indica nel 49% il valore per il nostro Paese, tra i piu alti d Europa, in crescita di 1 punto rispetto all anno 2008 e con un controvalore commerciale di oltre milioni di euro.

6 Quali sono gli impatti della pirateria? La recente ricerca The Economic Benefits of Reducing Software Piracy realizzata da IDC, rileva che riducendo l attuale tasso di pirateria software di 10 punti percentuali in un arco di 4 anni genererebbe Al Mondo: Oltre nuovi posti di lavoro nell IT Circa 141 B$ in nuovi volumi d affari sviluppati Oltre 24 B$ di ulteriori entrate fiscali entro il In Italia Oltre nuovi posti di lavoro nell IT Circa 3.6 B in nuovi volumi d affari sviluppati Oltre 1.2 B di ulteriori entrate fiscali entro il 2013.

7 Quali i rischi per aziende e individui (1) Perdita di dati, instabilità... uno studio dello Harrison Group indica che il 73% delle aziende ha riscontrato perdite di dati e instabilità superiori alle 24 ore piu frequenti in sistemi dotati di software piratato. una recente ricerca ha inoltre identificato che il 34% del software contraffatto non funziona come previsto Furto di identità e... l uso di software contraffatto aumenta esponenzialmente il rischio di furti di informazioni personali sia per privati che per dipendenti aziendali. Il 25% dei siti che offrono software non originale installano anche malware nel PC dell utente Il 65% contiene software aggiuntivo non facente parte dell originale

8 Quali i rischi per aziende e individui (2) Perdita di reputazione... le aziende che utilizzano software contraffatto o vengono trovate in situazioni di licensing irregolare, specialmente nel caso di perdite di informazioni aziendali sensibili, si trovano spesso a dover ricostruire la propria reputazione subendo riduzioni di vendita ben superiori all investimento necessario per avere SW orginale Conseguenze finanziarie ed economiche... i potenziali impatti alla produzione aziendale, l instabilità dei sistemi e la perdita di dati a seguito dell uso di software contraffatto spesso determinano per le aziende gravi conseguenze finanziarie ed economiche con costi fino al doppio dell acquisto del software originale

9 Quali i rischi per aziende e individui (3) In base all articolo 171 bis, della legge n Aprile 1941 così come modificato dalla L. 18 agosto 2000, n. 248 è perseguibile non solo chi riproduce illecitamente software al fine di venderlo, ma anche chi riproduca ed utilizzi il software all'interno della propria organizzazione al fine di ottenere un vantaggio economico (dovuto all immediato risparmio sul relativo costo di acquisto del software). Sanzioni applicabili Penale ex art.171 sostituito dalla L. 18 agosto 2000, n. 248 Reclusione da 6 mesi a 3 anni e multa da a Euro Amministrativa ex art 171bis multa a 103 a Euro o il doppio del prezzo di mercato per ogni software non originale Civile ex. art A) accertamento del diritto leso e inibitoria B) distruzione e rimozione dei prodotti e di tutti gli apparecchi atti alla duplicazione utilizzati a spese dell'autore della violazione C) sequestro cautelativo dei beni che costituiscono prova di violazione dei diritti del titolare D) pubblicazione della sentenza su uno più giornali a spese della parte soccombente (ex. art 166) Il decreto 231 modificato dalla legge n.99 del 2009, prevede la responsabilità penale amministrativa delle società per i reati di violazione dei diritti di proprietà intellettuale e la sanzionabilità della società e dei rappresentanti legali per i reati in violazione dei diritti sul software Sanzioni Pecuniarie fino a euro Sanzioni Interdittive con sospensione dell autorizzazione ad esercitare la propria attività o il divieto di pubblicizzare beni o servizi fino ad un anno

10 Cosa pensano gli utilizzatori? Un sondaggio condotto in 20 paesi del mondo evidenzia che gli utilizzatori di tecnologia sono sempre più consapevoli dei danni concreti che un software contraffatto può provocare. 82% 18% Genuino Contraffatto Nessun problema; 10% Altri problemi; 15% Non So ; 10% Finanziament o al crimine; 15% Perdita Dati 26% Furto Identità; 23% 75% agree 72% agree 65% agree Supporto per rendere disponibili validazioni per utenti finali Aumentare difficoltà di contraffazione da Aziende SW Supporto da Governo per riduzione contraffazione SW Se un amico ti chiede una opinione se acquistare sw genuino o contraffatto cosa suggerisci? Quale è la principale preoccupazione che hai sul sw contraffatto? Concordi sulla necessità delle azioni elencate per migliorare la situazione? 80% 20% Genuino Contraffatto Nessun problema; 12% Altri problemi; 20% Non So ; 12% Finanziament o al crimine; 15% Perdita Dati 24% Furto Identità; 17% 70% agree 68% agree 61% agree Supporto per rendere disponibili validazioni per utenti finali Aumentare difficoltà di contraffazione da Aziende SW Supporto da Governo per riduzione contraffazione SW

11 La crecente attenzione

12 Un maggior tasso di controlli Controlliamo abitualmente le offerte online su svariati marketplace e diversi site P2P Collaboriamo con istituzioni pubbliche e private per la lotta alla contraffazione e la promozione del rispetto della proprietà intellettuale

13 Un aumento dei risarcimenti Svolgiamo azioni legali nei confronti di realtà che reiterano l adozione di software pirata Nel primo semestre del 2010 l attività di «enforcement» in Italia ha dato risultati in netta crescita: +245,3% per risarcimenti danni % per acquisto di software legale in luogo di quello pirata. Le società scoperte ad utilizzare software illegale hanno dovuto pagare più elevati risarcimenti per i danni provocati e, proporzionalmente, anche acquistare un maggior numero di regolari licenze per i software prima utilizzati illegalmente

14 Ma ancora molto da fare e da ricordare

15 Per saperne di piu... Business Software Alliance (BSA)

16 Grazie!

Matteo Mille. Presidente Comitato Italiano BSA - Business Software Alliance

Matteo Mille. Presidente Comitato Italiano BSA - Business Software Alliance Matteo Mille Presidente Comitato Italiano BSA - Business Software Alliance Phone: +39.02.700251 Email: m.mille@bsaitalia.it Address: via M. da Brescia 22 20133 - MI Business Sw Alliance BSA (Business Software

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

Pirateria: restarne fuori conviene.

Pirateria: restarne fuori conviene. Pirateria: restarne fuori conviene. I numeri della pirateria 48% 33% 42% Tasso di pirateria del software in Italia Tasso medio di pirateria in Europa Tasso medio di pirateria nel mondo. 1.945 63.456 Controvalore

Dettagli

Siemens PLM Software Guida alla prevenzione della pirateria software

Siemens PLM Software Guida alla prevenzione della pirateria software Siemens PLM Software Guida alla prevenzione della pirateria software Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens PLM

Dettagli

Microsoft GSI (Genuine Software Initiative)

Microsoft GSI (Genuine Software Initiative) 1 Destinatari 1 Introduzione 1 Microsoft GSI (Genuine Notifiche di Office I rischi del software contraffatto 1 Iniziativa Microsoft GSI (Genuine 2 Notifiche di Office 4 Strumento di notifica OGA 4 Istruzioni

Dettagli

Circolazione e tutela del software nella federazione russa

Circolazione e tutela del software nella federazione russa Circolazione e tutela del software nella federazione russa Nell esercizio di attività di impresa e commerciali nella Federazione Russa rivestono crescente importanza i software e le banche dati. Presentiamo

Dettagli

Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della sicurezza delle cure. Cosmetici e contraffazione

Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della sicurezza delle cure. Cosmetici e contraffazione Direzione generale dei dispositivi medici, del servizio farmaceutico e della sicurezza delle cure Cosmetici e contraffazione 20 dicembre 2013 Cosmetici e contraffazione Definizione Per cosmetico contraffatto

Dettagli

Aspetti legali. Tutela legale del software

Aspetti legali. Tutela legale del software Aspetti legali Tutela del Sw Tutela della privacy informatica dati personali azioni che invadono la sfera personale Censura su Internet 1 Tutela legale del software 2 Normative Legge 22/4/41 n. 633 sul

Dettagli

Le presenti disposizioni di applicazione sono finalizzate a:

Le presenti disposizioni di applicazione sono finalizzate a: OGGETTO: Protocollo di intesa tra il Gruppo Antipirateria e Contraffazione della Polizia Municipale di Pescara, denominato per brevità Gruppo Antipirateria da una parte la S.I.A.E. (Società Italiana Autori

Dettagli

Press clippings ASMI. 6 settembre 2007

Press clippings ASMI. 6 settembre 2007 Press clippings ASMI 6 settembre 2007 Allo scopo di garantire la qualita' e quindi la leggibilita' degli articoli, tutte le pagine di questo documento sono state create in formato A3. Pertanto, in caso

Dettagli

Herman Miller Limited, Filiale Italiana

Herman Miller Limited, Filiale Italiana Herman Miller Limited, Filiale Italiana Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo [ex D. Lgs. 231 del 2001] Parte Speciale 3 Edizione settembre 2011 PARTE SPECIALE 3 Reati in materia di violazione

Dettagli

LA RESPONSABILITA DEGLI ENTI E DELLE SOCIETA EX D. LGS. 231/2001. 28 aprile 2009

LA RESPONSABILITA DEGLI ENTI E DELLE SOCIETA EX D. LGS. 231/2001. 28 aprile 2009 LA RESPONSABILITA DEGLI ENTI E DELLE SOCIETA EX D. LGS. 231/2001 28 aprile 2009 Relatore: Co-relatore: Avv. Riccardo Nalin Ing. Andrea Semino D. LGS. 231/2001 Responsabilità Amministrativa Persone Giuridiche

Dettagli

EDIZIONE 1 23 Agosto 2013 REV. 1 PAG. 1 DI 11 Risorsa Sociale Gera d Adda Via Dalmazia, 2 24047 Treviglio (BG) Tel. 0363 3112101

EDIZIONE 1 23 Agosto 2013 REV. 1 PAG. 1 DI 11 Risorsa Sociale Gera d Adda Via Dalmazia, 2 24047 Treviglio (BG) Tel. 0363 3112101 SISTEMA DISCIPLINARE EDIZIONE 1 23 Agosto 2013 REV. 1 PAG. 1 DI 11 SOMMARIO PREMESSA... 3 1. IL MODELLO DI ADOTTATO DA RISORSA SOCIALE GERA D ADDA... 4 2. IL SISTEMA DISCIPLINARE DI RISORSA SOCIALE GERA

Dettagli

INCONTRO SUL TEMA: D. LGS. N. 81/2008, ART. 300

INCONTRO SUL TEMA: D. LGS. N. 81/2008, ART. 300 INCONTRO SUL TEMA: D. LGS. N. 81/2008, ART. 300 La norma applica a tutti i casi di omicidio colposo o lesioni colpose gravi o gravissime, commessi con violazione delle norme sulla salute e sicurezza sul

Dettagli

Sicurezza dei Sistemi Informatici Introduzione

Sicurezza dei Sistemi Informatici Introduzione Sicurezza dei Sistemi Informatici Introduzione Contenuti Minacce: Da cosa deve essere protetto un sistema informatico? Danni: Quali sono i danni per l azienda? Risorse: Cosa proteggere? Hackers e Crackers:

Dettagli

del bacino del Mediterraneo

del bacino del Mediterraneo Centro Studi Anticontraffazione Proprietà Intellettuale e Competitività delle piccole e medie imprese nel settore tessile e dell abbigliamento dei Paesi del bacino del Mediterraneo Prato, Teatro Politeama

Dettagli

Corso di Informatica

Corso di Informatica Corso di Informatica Modulo 1 1.7-Informatica e legislazione 1 Prerequisiti Utilizzo elementare del calcolatore 2 1 Introduzione Il calcolatore come strumento di lavoro o svago, può far nascere problemi

Dettagli

Abstract indagine sulla contraffazione in Italia

Abstract indagine sulla contraffazione in Italia Abstract indagine sulla contraffazione in Italia Roma Palazzo Valentini 1 marzo - 2011 ABSTRACT INDAGINE SULLA CONTRAFFAZIONE IN ITALIA Nell ambito del Progetto IO NON VOGLIO IL FALSO, realizzato da ADICONSUM,

Dettagli

La pirateria digitale in Italia

La pirateria digitale in Italia La pirateria digitale in Italia 23% degli utilizzatori di internet usa il p2p (sei milioni), la crescita rispetto al 2007 è stata dell 1 % (fenomeno stabilizzato). La media dei brani musicali scaricati

Dettagli

L Italia è tra i primi dieci paesi nel mondo per superfici gestite con metodo biologico. A livello nazionale vi sono oltre 41.000 aziende biologiche.

L Italia è tra i primi dieci paesi nel mondo per superfici gestite con metodo biologico. A livello nazionale vi sono oltre 41.000 aziende biologiche. OGGETTO: 14/PQ = Il Controllo Dei Prodotti Biologici In Italia 1 L Italia è tra i primi dieci paesi nel mondo per superfici gestite con metodo biologico. A livello nazionale vi sono oltre 41.000 aziende

Dettagli

LOTTA A CONTRAFFAZIONE

LOTTA A CONTRAFFAZIONE LOTTA A CONTRAFFAZIONE ED ABUSIVISMO COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE VADEMECUM2012 FEDERAZIONEMODAITALIA Via Durini, 14 20122 Milano www.federazionemodaitalia.it COMPRI FALSO? MA LO SAI CHE 1. Chi produce

Dettagli

Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università degli Studi di Bari

Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università degli Studi di Bari Gen.D. Gennaro Vecchione Comandante delle Unità Speciali della Guardia di Finanza Conferenza stampa «Contraffazione dei prodotti farmaceutici sanitari e diritto alla salute» per il Master II livello Università

Dettagli

Trade in Counterfeit and Pirated Goods MaPPinG The economic impact Contents Trade in Counterfeit Commercio di merci contraffatte

Trade in Counterfeit and Pirated Goods MaPPinG The economic impact Contents Trade in Counterfeit Commercio di merci contraffatte Trade Commercio in Counterfeit di merci contraffatte and e di merci Pirated usurpative: Goods MaPPinG UNA MAPPA The DELL IMPATTO economic ECONOMICO impact Aprile 2016 SINTESI Questo studio analizza l impatto

Dettagli

LA CONTRAFFAZIONE IN CIFRE. La lotta alla Contraffazione in Italia nel quadriennio 2008 2011

LA CONTRAFFAZIONE IN CIFRE. La lotta alla Contraffazione in Italia nel quadriennio 2008 2011 DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UIBM PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PR LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE

Dettagli

Lo studente consapevole io sono un tipo originale

Lo studente consapevole io sono un tipo originale Ministero Dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la lotta alla contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi Lo studente consapevole io sono un tipo originale COM-PA Milano XVI edizione 3-5

Dettagli

Modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231

Modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 Articolo 300 D.Lgs. 81/08 Modifiche al decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 1. L articolo 25-septies del decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231, è sostituito dal seguente: «Art. 25-septies (Omicidio

Dettagli

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013.

La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. La responsabilità amministrativa degli enti si estende ai delitti in materia di trattamento dei dati personali. Novità introdotte dal D.l. n. 93/2013. Il D.l. 14 agosto 2013, n. 93, entrato il vigore lo

Dettagli

Il quadro sanzionatorio per il datore di lavoro per violazione delle norme. salute dei lavoratori

Il quadro sanzionatorio per il datore di lavoro per violazione delle norme. salute dei lavoratori Il quadro sanzionatorio per il datore di lavoro per violazione delle norme in materia di sicurezza e tutela della salute dei lavoratori Bastia Umbra, 21 maggio 2012 dr. Armando Mattioli Art. 15. (Misure

Dettagli

LICARUS LICENSE SERVER

LICARUS LICENSE SERVER UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI ROMA TOR VERGATA Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica Progetto per il corso di Sicurezza dei Sistemi Informatici LICARUS LICENSE SERVER

Dettagli

ATTIVITÀ DI INDAGINE SUL FENOMENO DELLA CONTRAFFAZIONE

ATTIVITÀ DI INDAGINE SUL FENOMENO DELLA CONTRAFFAZIONE ATTIVITÀ DI INDAGINE SUL FENOMENO DELLA CONTRAFFAZIONE IMPRESE E CONSUMATORI FOCUS CALZATURE E OCCHIALI SINTESI La Direzione Generale per la lotta alla contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi

Dettagli

POLITICHE DI GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI E LORO IMPLEMENTAZIONE

POLITICHE DI GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI E LORO IMPLEMENTAZIONE POLITICHE DI GESTIONE DELLE COMUNICAZIONI E LORO IMPLEMENTAZIONE yvette@yvetteagostini.it vodka@sikurezza.org Consulente sicurezza delle informazioni Security evangelist Moderatrice della mailing list

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 In cosa consiste. 3 Come si effettua una ricerca di anteriorità. 3 Le banche dati dei marchi con effetto in Italia. 3 Come valutare i marchi anteriori identici e simili.

Dettagli

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project

Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project Matteo Colombo Esperto in materia di Privacy e D.Lgs. 231/2001, Amministratore Delegato di Labor Project IL MANUALE È AD USO ESCLUSIVO DEI CORSISTI: NE È VIETATA LA RIPRODUZIONE 1 Il D.Lgs. 231/01 Il D.Lgs.

Dettagli

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo

Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo Ten.Col. Pasquale Arena Comando Provinciale G. di F. Roma I Gruppo - C.te I Nucleo Operativo 2011 2012 fonte: AAMS Raccolta Vincite Spesa giocatori 2 Entrate «nette» Totale 79,9 61,3 18,5 8,8 scommesse

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER LA LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UIBM La percezione della contraffazione tra i consumatori Risultati

Dettagli

SISTEMA DISCIPLINARE

SISTEMA DISCIPLINARE COZZI S.r.l. Sistema disciplinare ex D.lgs. 231/2001 COZZI S.r.l. SISTEMA DISCIPLINARE ai sensi dell art. 6 D.Lgs. 8 giugno 2001 n. 231 ENTRATA IN VIGORE DATA (Deliberazione C.d.a. 15/12/2009) 15/12/2009

Dettagli

Legge 3 agosto 2007, n. 123. Prime indicazioni applicative. Ai Signori Direttori degli SPISAL delle Aziende ULSS del Veneto LORO SEDI

Legge 3 agosto 2007, n. 123. Prime indicazioni applicative. Ai Signori Direttori degli SPISAL delle Aziende ULSS del Veneto LORO SEDI Legge 3 agosto 2007, n. 123. Prime indicazioni applicative. Ai Signori Direttori degli SPISAL delle Aziende ULSS del Veneto LORO SEDI Facendo seguito alla informativa trasmessa dalla scrivente Direzione

Dettagli

La violazione del marchio

La violazione del marchio +39.06.97602592 La violazione del marchio Le Sanzioni previste in tema di marchi d impresa Le sanzioni comminate a seguito delle violazioni previste in tema di marchi sono disciplinate dal codice civile,

Dettagli

Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti

Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti Intervento del Capo del III Reparto - Operazioni del Comando Generale della Guardia di Finanza Generale di Brigata Stefano Screpanti 15 aprile 2015 LE FRODI ALL IVA LA LOTTA ALLE FRODI ALL IVA ESIGENZE

Dettagli

L applicazione del D.Lgs 231/2001

L applicazione del D.Lgs 231/2001 L applicazione del D.Lgs 231/2001 Prof. Avv.Dario Soria Dottore Commercialista Scuola di formazione Aldo Sanchini White collar crimes prevention and punishment Roma, 10 Giugno 2010 Indice La responsabilità

Dettagli

La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01

La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01 La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche: i Modelli Organizzativi ex D. Lgs. 231/01 Studio Legale avv. Paolo Savoldi Bergamo, Via G. Verdi 14 Oggetto del Decreto 231/01 Il Decreto 231/01

Dettagli

proposta di legge n. 348

proposta di legge n. 348 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 348 a iniziativa del Consigliere Sciapichetti presentata in data 11 luglio 2013 DISCIPLINA DELLE SALE DA GIOCO, LOTTA ALLE SCOMMESSE E AL GIOCO

Dettagli

Costruire un economia digitale: l importanza di salvaguardare i livelli occupazionali nelle industrie creative dell UE

Costruire un economia digitale: l importanza di salvaguardare i livelli occupazionali nelle industrie creative dell UE SINTESI DELLO STUDIO Marzo 2010 Costruire un economia digitale: l importanza di salvaguardare i livelli occupazionali nelle industrie creative dell UE TERA Consultants Lo studio è stato condotto da TERA

Dettagli

Dlgs D.lgs. 231/01. e Modelli di organizzazione, gestione e controllo

Dlgs D.lgs. 231/01. e Modelli di organizzazione, gestione e controllo Dlgs D.lgs. 231/01 Responsabilità amministrativa delle società e Modelli di organizzazione, gestione e controllo 1 D.lgs. 231/2001: introduce 2 grandi novità per l ordinamento italiano (Necessità di allinearsi

Dettagli

Made in Italy e nuove disposizioni doganali ex Reg. UE 603/2013

Made in Italy e nuove disposizioni doganali ex Reg. UE 603/2013 Made in Italy e nuove disposizioni doganali ex Reg. UE 603/2013 Avv. Elio De Tullio Progetto 2013 Camera di Commercio Italo Orientale Camera di Commercio Italo Lituana Camera di Commercio Italo Bosniaca

Dettagli

Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. n. 231/2001

Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. n. 231/2001 Studio Bolzoni Modello di Organizzazione Gestione e Controllo ex D.Lgs. n. 231/2001 Introduzione Il decreto legislativo 8 giugno 2001, n. 231 ha introdotto nell ordinamento italiano la responsabilità degli

Dettagli

Registrazione I soggetti del diritto d autore

Registrazione I soggetti del diritto d autore Cosa sono i beni informatici? I beni informatici Corso Nuove tecnologie e diritto Lezione 2-4 maggio 2004 Claudia Cevenini Beni in senso giuridico = cose che possono formare oggetto di diritti (art. 810

Dettagli

Eventuale controllo del Comando a seguito della presentazione dell attestazione di rinnovo periodico presentata oltre il termine stabilito

Eventuale controllo del Comando a seguito della presentazione dell attestazione di rinnovo periodico presentata oltre il termine stabilito Prevenzione incendi: il Ministero dell Interno ha emanato chiarimenti in merito all applicazione del regolamento di semplificazione antincendio (lettera circolare del 18 aprile 2012 prot. n. 0005555) Canale:

Dettagli

D.lgs. 231/2001 Modelli di Organizzazione. CONFAPI Bari, 19 novembre 2010

D.lgs. 231/2001 Modelli di Organizzazione. CONFAPI Bari, 19 novembre 2010 D.lgs. 231/2001 Modelli di Organizzazione CONFAPI Bari, 19 novembre 2010 Decreto Legislativo 231/2001 Ha introdotto la c.d. responsabilità amministrativa e penale delle Società. Reato Responsabilità individuale

Dettagli

Ten.Col. Angelo Russo Comandante Gruppo della Guardia di Finanza Milano

Ten.Col. Angelo Russo Comandante Gruppo della Guardia di Finanza Milano La contraffazione dei prodotti per il consumo. Le dimensioni del fenomeno ed i sistemi di contrasto. Le Tecniche di indagine in materia di contraffazione. Ten.Col. Angelo Russo Comandante Gruppo della

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012 Guardia di Finanza COMANDO PROVINCIALE RAVENNA - Ufficio Comando - Sezione Operazioni e Programmazione - - Via Alberoni n. 33-48121 Ravenna tel. e Fax (0544) 37122 - COMUNICATO STAMPA DELL 8 FEBBRAIO 2012

Dettagli

LEGGE DELEGA L. 123 del 3.8.2007

LEGGE DELEGA L. 123 del 3.8.2007 DIPARTIMENTO SANITA PUBBLICA REGGIO EMILIA SERVIZI PREVENZIONE E SICUREZZA AMBIENTI DI LAVORO LEGGE DELEGA L. 123 del 3.8.2007 Misure in tema di tutela della salute e della sicurezza sul lavoro e delega

Dettagli

4.4. IL CONCETTO DI PUNTO UNICO DI CONTATTO (SPOC, Single Point of Contact)

4.4. IL CONCETTO DI PUNTO UNICO DI CONTATTO (SPOC, Single Point of Contact) 4.4. IL CONCETTO DI PUNTO UNICO DI CONTATTO (SPOC, Single Point of Contact) La contraffazione dei prodotti medicinali ed altri crimini farmaceutici correlati mettono in serio pericolo la salute pubblica

Dettagli

D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011

D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 D.LGS. 231/2001: ADEMPIMENTI NELL AMBITO DELLA COMPLIANCE AZIENDALE Torino, 1 dicembre 2011 REATI INFORMATICI (artt. 24bis D. Lgs. 231/2001) Dott. Carlo SALOMONE Gruppo 231 ODCEC Torino Ivrea Pinerolo

Dettagli

"Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni"

Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni "Da oggi dirigente: l'agenda dei primi 100 giorni" SICUREZZA E PIRATERIA ABANO TERME 28/8/2008 Arnaldo Borsa Consulente Microsoft Italia a.borsa@bsaitalia.it AGENDA: Lo scenario attuale minori e nuove

Dettagli

Informatica giuridica. Prof. Alessandro Bugatti

Informatica giuridica. Prof. Alessandro Bugatti Informatica giuridica Prof. Alessandro Bugatti Privacy e nuove tecnologie Dal 1 gennaio 2004 in Italia è in vigore un codice per la protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/2003). Il codice si apre con

Dettagli

LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO. avv. Paolo Tosoni

LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO. avv. Paolo Tosoni LA TUTELA PENALE DEL COMMERCIO DEL VINO PREMESSA a) la genuinità e la bontà del vino che quotidianamente consumiamo determinano lo stato fisico e la condizione del cittadino-consumatore; b) il consumatore

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Istituzione del marchio «Made in Italy» N. 1402 RAISI, SAGLIA. Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. Istituzione del marchio «Made in Italy» N. 1402 RAISI, SAGLIA. Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1402 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI RAISI, SAGLIA Istituzione del marchio «Made in Italy» Presentata il 18 luglio 2006 ONOREVOLI

Dettagli

REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO

REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del D.lgs 8 giugno 2001 n. 231 Parte Speciale E REATI DI RICETTAZIONE, RICICLAGGIO E IMPIEGO DI DENARO di Fujitsu Technology Solutions S.p.A. Vers.

Dettagli

2.Serie Business Advisor

2.Serie Business Advisor 2.Serie Business Advisor Non mettete a rischio la vostra azienda Come garantire che il software disponga di una licenza Quali rischi corre la vostra azienda? Nel 2007, Business Software Alliance (BSA)

Dettagli

LA PROTEZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IN TURCHIA: IMPATTO SUGLI INVESTIMENTI DIRETTI

LA PROTEZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IN TURCHIA: IMPATTO SUGLI INVESTIMENTI DIRETTI LA PROTEZIONE DEI DIRITTI DI PROPRIETA INTELLETTUALE IN TURCHIA: IMPATTO SUGLI INVESTIMENTI DIRETTI Sintesi dello Studio pubblicato dall Associazione degli Investitori Internazionali turca (YASED) in collaborazione

Dettagli

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare..

È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il File sharing È un sistema di condivisione di file mediante internet e tramite l utilizzo di software distribuiti gratuitamente come emule, kazaa, bearshare.. Il file sharing nasce come mezzo per favorire

Dettagli

Il compito di applicare il contrassegno, cioè di "vidimare" i supporti è affidato alla SIAE.

Il compito di applicare il contrassegno, cioè di vidimare i supporti è affidato alla SIAE. Il contrassegno La Legge sul diritto d'autore, n. 633/1941), stabilisce (art. 181 bis) che su ogni supporto contenente programmi per elaboratore o multimediali nonché su ogni supporto (CD, cassette audio

Dettagli

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 535

Senato della Repubblica XVII Legislatura. Fascicolo Iter DDL S. 535 Senato della Repubblica Fascicolo Iter DDL S. 535 Norme per la tracciabilità dei prodotti in commercio e per il contrasto della contraffazione dei prodotti italiani 08/02/2016-02:36 Indice 1. DDL S. 535

Dettagli

Bollo da 16,00. Allegato n 1 all avviso d asta. fac-simile istanza di partecipazione e dichiarazione sostitutiva

Bollo da 16,00. Allegato n 1 all avviso d asta. fac-simile istanza di partecipazione e dichiarazione sostitutiva Bollo da 16,00 Allegato n 1 all avviso d asta fac-simile istanza di partecipazione e dichiarazione sostitutiva Spett. Società Agricola Mondeggi Lappeggi srl con socio unico-in liquidazione Oggetto: Asta

Dettagli

SISTEMA FINANZIARIO E CONTRASTO AL RICICLAGGIO L evoluzione della normativa internazionale e l adozione di un approccio basato sul rischio

SISTEMA FINANZIARIO E CONTRASTO AL RICICLAGGIO L evoluzione della normativa internazionale e l adozione di un approccio basato sul rischio SISTEMA FINANZIARIO E CONTRASTO AL RICICLAGGIO L evoluzione della normativa internazionale e l adozione di un approccio basato sul rischio Gianluca Esposito* Senior Counsel Fondo Monetario Internazionale

Dettagli

PARTE IV ATTIVITA DEI PROMOTORI FINANZIARI Art. 104 (Ambito di attività)

PARTE IV ATTIVITA DEI PROMOTORI FINANZIARI Art. 104 (Ambito di attività) Regolamento recante norme di attuazione del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58 in materia di intermediari (adottato con dalla Consob con delibera n. 16190 del 29 ottobre 2007) PARTE IV ATTIVITA

Dettagli

Direttiva 98/84/CE del 20 novembre 1998, sulla tutela dei servizi ad accesso condizionato e dei servizi di accesso condizionato.

Direttiva 98/84/CE del 20 novembre 1998, sulla tutela dei servizi ad accesso condizionato e dei servizi di accesso condizionato. Direttiva 98/84/CE del 20 novembre 1998, sulla tutela dei servizi ad accesso condizionato e dei servizi di accesso condizionato. Decreto legislativo 15 novembre 2000, n. 373 OBIETTIVO Armonizzazione delle

Dettagli

1/2 (e non può comunque essere superiore ad Euro 103.291,38)

1/2 (e non può comunque essere superiore ad Euro 103.291,38) FAQ sul MOG 1. Che cos è il D. Lgs. 231/2001? Il D. Lgs. 231/2001 entrato in vigore il 4 luglio 2001, individua le disposizioni normative concernenti la disciplina della responsabilità amministrativa delle

Dettagli

Diritto d autore e banche di dati

Diritto d autore e banche di dati Introduzione al diritto d autore: Le banche di dati Dott.ssa Michela Rossi Corso di laurea Giurisprudenza Informatica giuridica 2012/2013 Diritto d autore e banche di dati Diritto d autore Diritto d autore

Dettagli

SALVI SAPONARA & ASSOCIATI

SALVI SAPONARA & ASSOCIATI Via Tibullo 10-00193 Roma Tel (+39) o6 97996050 Fax (+39) 06 97996056 D.lgs 231/01 e responsabilità amministrativa (penale) delle società. Sostanziale obbligo di adozione di specifici modelli organizzativi

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA ALLEGATO A) Facsimile di ISTANZA DI AMMISSIONE AL COMUNE DI TRIGOLO OGGETTO: ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO REFEZIONE SCOLASTICA Il sottoscritto nato a il residente in via

Dettagli

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI - PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI B.1. I reati di cui all art. 24 bis del D. Lgs. n. 231/2001 La legge 18 marzo 2008, n. 48, recante Ratifica ed esecuzione della Convenzione

Dettagli

Corso di aggiornamento per coordinatori della sicurezza

Corso di aggiornamento per coordinatori della sicurezza Corso di aggiornamento per coordinatori CEFAS 13 febbraio 2013 Ing. Giancarlo Napoli e Dott. Sandro Celli Corso di aggiornamento per coordinatori della sicurezza Responsabilità amministrativa delle persone

Dettagli

Audizione presso la Commissione Industria del Senato della Repubblica. Ddl Concorrenza. Roma, 18 novembre 2015

Audizione presso la Commissione Industria del Senato della Repubblica. Ddl Concorrenza. Roma, 18 novembre 2015 Audizione presso la Commissione Industria del Senato della Repubblica Ddl Concorrenza Roma, 18 novembre 2015 Premessa: Andi è il Sindacato di categoria più rappresentativo del mondo odontoiatrico italiano,

Dettagli

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti:

L identificazione può essere effettuata in forma indiretta, anche senza la presenza fisica del cliente, nei casi seguenti: Normativa Antiricilaggio: guida pratica UMCI Esaminiamo i vari adempimenti a seconda degli obblighi: a) Identificazione del cliente L identificazione consiste nella verifica dell identità del cliente e

Dettagli

PRIVACY.NET. La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda

PRIVACY.NET. La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda open > PRIVACY.NET La soluzione per gestire gli adempimenti sulla tutela dei dati in azienda next > Il software è rivolto a: Chiunque tratta dati personali, con e senza strumenti elettronici, è tenuto

Dettagli

REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA. Hanno contribuito

REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA. Hanno contribuito Responsabilità degli amministratori in ambito penale tipologie di reati specifici per le società quotate in borsa REATI PENALI SPECIFICI PER LE SOCIETA QUOTATE IN BORSA a cura di Margherita Gardi per il

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 231/01

DECRETO LEGISLATIVO 231/01 DECRETO LEGISLATIVO 231/01 Il Decreto Legislativo 231/2001 ha introdotto per la prima volta nell ordinamento giuridico italiano il principio della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche

Dettagli

COMUNE DI PAOLA. ( Provincia Di Cosenza ) GIOCHI LECITI ALL INTERNO DEI PUBBLICI ESERCIZI E SIMILARI SPECIFICA DEI GIOCHI

COMUNE DI PAOLA. ( Provincia Di Cosenza ) GIOCHI LECITI ALL INTERNO DEI PUBBLICI ESERCIZI E SIMILARI SPECIFICA DEI GIOCHI COMUNE DI PAOLA ( Provincia Di Cosenza ) SETTORE N. 7 UFFICIO : Attività Economiche e Produttive ( Piazza IV Novembre,22 ) tel. 0982 582860 fax 0982582397 PEC : qsarpa@comune.paola.cs.it legislazione di

Dettagli

L ATTIVITA DI CONTROLLO DEI PUBBLICI ESERCIZI

L ATTIVITA DI CONTROLLO DEI PUBBLICI ESERCIZI L ATTIVITA DI CONTROLLO DEI PUBBLICI ESERCIZI Legge regionale n. 8/2013 esercizio abusivo dell attività di somministrazione di alimenti e bevande o aut.ne revocata/sopesa o senza requisiti morali: sanzione

Dettagli

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it

STUDIO BELCASTRO. Dott. Claudio Belcastro. claudio.belcastro@studiobelcastro.it web www.studiobelcastro.it Dott. Claudio Belcastro Dott. Emanuela Candido Rag. Maria Teresa Cimarosa Dott. Franco Chiudino Rag. Sandra Macrì Rag. Caterina Piccolo Dott. Sergio Policheni Rag. Santina Sansotta Dott. Francesco Strangio

Dettagli

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi ~~~~~~o~~~~~~

COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi ~~~~~~o~~~~~~ COMUNE DI CELLINO SAN MARCO Provincia di Brindisi ~~~~~~o~~~~~~ COPIA Ordinanza del Sindaco n. 3 del 18/12/2015 Oggetto: DIVIETO DI UTILIZZO DI PETARDI, BOTTI E ARTIFICI PIROTECNICI DI OGNI GENERE SU TUTTO

Dettagli

POR FESR ABRUZZO 2007-2013. AVVISO PUBBLICO START-UP, START HOPE SOSTEGNO ALLE PICCOLE NUOVE IMPRESE INNOVATIVE (Art. 22 Reg. UE n.

POR FESR ABRUZZO 2007-2013. AVVISO PUBBLICO START-UP, START HOPE SOSTEGNO ALLE PICCOLE NUOVE IMPRESE INNOVATIVE (Art. 22 Reg. UE n. POR FESR ABRUZZO 2007-2013 ATTIVITA I.2.2. AVVISO PUBBLICO START-UP, START HOPE SOSTEGNO ALLE PICCOLE NUOVE IMPRESE INNOVATIVE (Art. 22 Reg. UE n. 651/2014) ALLEGATO 3 DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI NOTORIETA

Dettagli

www.marchiodimpresa.it

www.marchiodimpresa.it www.marchiodimpresa.it Indice 3 Perché registrare un marchio in Cina. 3 I marchi validi in Cina. 3 La registrazione di un marchio nazionale cinese. 3 La registrazione di un marchio internazionale designante

Dettagli

S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O T O S E L L O & P A R T N E R S

S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O T O S E L L O & P A R T N E R S S T U D I O L E G A L E A S S O C I A T O T O S E L L O & P A R T N E R S 35131 PADOVA - Piazzale Stazione n. 6 - tel. 049.8759866-049.654879 - fax 049.8753348 C.F./P.IVA 04351050283 avvocati@studiolegaletosello.it

Dettagli

PattiChiari I giovani e il denaro. 1 ottobre 2008

PattiChiari I giovani e il denaro. 1 ottobre 2008 PattiChiari I giovani e il denaro 1 ottobre 2008 Il 46% degli adulti italiani discute poco di denaro in famiglia, e i giovani sembrano essere generalmente meno coinvolti (55%) Nella mia famiglia raramente

Dettagli

Approvato definitivamente dal Parlamento l 8 luglio 2004

Approvato definitivamente dal Parlamento l 8 luglio 2004 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate Approvato definitivamente dal Parlamento l

Dettagli

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Delitti informatici e trattamento illecito di dati ELENCO DELLE REVISIONI REV. DATA NATURA DELLE MODIFICHE

Dettagli

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO

PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO PARTE SPECIALE SEZIONE XI DELITTI CONTRO L INDUSTRIA E IL COMMERCIO INDICE 1. FATTISPECIE EX ART.25-BIS.1 D.LGS. 231/01 2. PRINCIPI DI COMPORTAMENTO 3. PRINCIPI GENERALI DI CONTROLLO 4. AREE A RISCHIO

Dettagli

Benefici della Certificazione Sicurezza OHSAS 18001:2007

Benefici della Certificazione Sicurezza OHSAS 18001:2007 Benefici della Certificazione Sicurezza OHSAS 18001:2007 Premessa Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 "Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle

Dettagli

PROGETTO LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE NEL COMUNE DI COFINANZIATO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO A SEGUITO DI CONVENZIONE CON L ANCI NAZIONALE

PROGETTO LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE NEL COMUNE DI COFINANZIATO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO A SEGUITO DI CONVENZIONE CON L ANCI NAZIONALE PROGETTO LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE NEL COMUNE DI LIVORNO COFINANZIATO DAL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO A SEGUITO DI CONVENZIONE CON L ANCI NAZIONALE PROGETTO LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE NEL COMUNE

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio

PARTE SPECIALE Sezione IV. Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Reati contro industria e commercio PARTE SPECIALE Sezione IV Sommario 1.Le fattispecie di Reati Presupposto (Artic 25 bis 1 D lgs 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole

Dettagli

Newsletter. Notiziario settimanale 20 gennaio - 2 febbraio 2003. La posizione dei Garanti europei sui sistemi di autenticazione online

Newsletter. Notiziario settimanale 20 gennaio - 2 febbraio 2003. La posizione dei Garanti europei sui sistemi di autenticazione online Newsletter Notiziario settimanale Versione ottimizzata per la stampa La posizione dei Garanti europei sui sistemi di autenticazione online Biometrie: i dati di un sondaggio Usa 1 Newsletter 2003 LA POSIZIONE

Dettagli

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 FAC-SIMILE DI DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 PRECISAZIONI SULLE MODALITÁ DI PRESENTAZIONE DELLA : a) In caso di raggruppamenti temporanei o consorzi ordinari

Dettagli

Il D.L n. 231 del 2001 e i delitti in materia di violazione del diritto dautore

Il D.L n. 231 del 2001 e i delitti in materia di violazione del diritto dautore Il D.L n. 231 del 2001 e i delitti in materia di violazione del diritto dautore Presentazione Avv. Giacomo Bonelli Avv. Silvia Mondini www.mondinirusconi.it 1 CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DELLE OPERE

Dettagli

Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01

Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 1 1. PREMESSA Il presente documento costituisce il Modello di Organizzazione e di Gestione ex D.Lgs. n. 231/2001, che sarà adottato dal CORISA- CONSORZIO DI RICERCA

Dettagli

SPERIMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI TRASMISSIONE INFORMATICA DEI DATI SUL COMMERCIO DI PREZIOSI USATI

SPERIMENTAZIONE DI UN SISTEMA DI TRASMISSIONE INFORMATICA DEI DATI SUL COMMERCIO DI PREZIOSI USATI Osservazioni e proposte sui provvedimenti in materia di mercato dell'oro e dei materiali gemmologici (ddl n. 237 e connessi) all esame della 10 a Commissione Industria, Commercio e Turismo del Senato della

Dettagli

COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI

COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI COME EVITARE LA PIRATERIA NELLA VOSTRA AZIENDA GUIDA AL RISPETTO DEL DIRITTO D AUTORE PER IMPRESE ED ISTITUZIONI DOWNLOAD 25% COMPLETE PAGE 02 Musica, film, altre opere dell ingegno possono rappresentare

Dettagli

Kosme srl D. Lgs. 231 Codice Sanzionatorio SOMMARIO

Kosme srl D. Lgs. 231 Codice Sanzionatorio SOMMARIO Kosme srl D. Lgs. 231 Codice Sanzionatorio SOMMARIO 1. Premessa 2. Violazioni 3. Soggetti destinatari 4. Misure disciplinari nei confronti dei lavoratori dipendenti 5. Misure disciplinari nei confronti

Dettagli