BAROMETRO EUROPEO CFO 2011 Studio internazionale sulle qualifiche, responsabilità professionali e opportunità di carriera dei CFO.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BAROMETRO EUROPEO CFO 2011 Studio internazionale sulle qualifiche, responsabilità professionali e opportunità di carriera dei CFO."

Transcript

1 BAROMETRO EUROPEO CFO 2011 Studio internazionale sulle qualifiche, responsabilità professionali e opportunità di carriera dei CFO.

2

3 Indice Editoriale 5 Riepilogo esecutivo 6 Metodologia e pool di dati 8 La retribuzioni dei CFO variano notevolmente in base al paese 10 I CFO hanno poca fiducia nell Euro 15 Gli uffici finanziari introducono nuove politiche 18 L immagine che il CFO ha di sé: senior manager con orientamento internazionale 23 I CFO mirano a migliorare le proprie capacità strategiche 28

4

5 Editoriale Egregio lettore, Sono lieto di presentare i risultati del Barometro Europeo CFO Desidero ringraziare tutti i direttori finanziari e amministrativi che hanno contribuito alla realizzazione di questa indagine. È stata una collaborazione alquanto gratificante, i cui risultati forniscono preziose indicazioni relativamente alla professione del CFO nell Europa continentale. Il Gruppo Michael Page è una realtà di primo piano a livello mondiale nella ricerca e selezione di personale qualificato, caratterizzata da un approfondita esperienza nel settore finanziario. Nell ambito della nostra attività ci confrontiamo quotidianamente con CFO, siano essi nostri clienti o candidati. L indagine da noi condotta mette in luce informazioni e dati estremamente interessanti sia per quanto riguarda i livelli retributivi, opportunità di carriera e caratteristiche peculiari delle funzioni CFO su scala europea. Oltre ai risultati quantitativi, lo studio fornisce informazioni di carattere soggettivo: è ad esempio emerso come i CFO condividano aspirazioni per il futuro e preoccupazioni relativamente alla percezione del loro ruolo in azienda. I CFO intervistati hanno inoltre fornito indicazioni sulle competenze che ritengono essenziali per il proseguimento del proprio sviluppo professionale, impressioni circa l attuale situazione economica dei rispettivi paesi ed altro ancora. I risultati del Barometro CFO 2011 ci aiuteranno a prevedere l evoluzione del ruolo del CFO nel futuro. Vi invito pertanto a leggere i risultati dello studio augurandovi grandi successi per il vostro futuro professionale! Distinti Saluti Charles-Henri Dumon Managing Director Continental Europe & Americas 5

6 Riepilogo esecutivo Oltre CFO hanno risposto ad un indagine internazionale condotta da Michael Page, fornendo informazioni sulle rispettive responsabilità professionali, qualifiche e opportunità di carriera. Ai CFO viene affidata un ampia gamma di responsabilità che, a loro volta, richiedono sempre maggiori capacità gestionali e strategiche. Il ruolo di primo piano ricoperto dal CFO all interno dell azienda si riflette sia nei rapporti di collaborazione che intrattiene con l amministratore delegato, sia nella sua retribuzione. I livelli di retribuzione dei CFO variano notevolmente in base al paese Nella maggior parte delle società, la funzione di controllo della finanza aziendale è affidata ad un numero limitato di esperti. Per questo motivo quasi la metà degli intervistati lavora in uffici finanziari con meno di 10 addetti, soprattutto nel caso di società di piccole dimensioni con meno di 100 dipendenti. Tuttavia neppure le grandi aziende, che occupano o più lavoratori, dispongono necessariamente di uffici finanziari di grandi dimensioni. Più le dimensioni dell ufficio finanziario sono limitate, tanto più è articolato l ambito di responsabilità del CFO. Molti degli interpellati si occupano di compiti amministrativi, in aggiunta alla loro competenza principale di controllo della finanza aziendale; quasi la metà dei CFO tratta anche questioni giuridiche. Molti CFO assumono inoltre responsabilità nell ambito dell information technology, delle risorse umane, dell approvvigionamento e della gestione della catena di fornitura. In molte aziende il CFO gode di una posizione di primo piano; ciò si riflette nei rapporti tra la posizione del CFO e quella dell amministratore delegato, nonché nella sua retribuzione. Due terzi degli intervistati descrivono il loro rapporto con l AD in termini collaborativi e di lavoro di squadra. In generale, i CFO guadagnano oltre euro l anno, premi e benefit inclusi. In totale il 41% degli intervistati guadagna almeno euro e il 13% più di euro. Mediamente, i CFO di sesso femminile guadagnano meno dei colleghi maschi. Il reddito aumenta anche in rapporto all esperienza professionale e alle dimensioni dell azienda. I CFO di Svizzera, Germania e Austria hanno gli stipendi più alti, mentre i livelli di retribuzione in Portogallo, Spagna, Svezia e Polonia sono relativamente bassi. Con l aumentare dello stipendio tende generalmente ad aumentare anche la componente della retribuzione basata sui risultati. I CFO hanno poca fiducia nell euro La maggioranza dei CFO intervistati è ottimista sul rendimento delle proprie società. Tale punto di vista tende a variare a seconda dell opinione che il CFO ha dell ambiente economico generale nel proprio Paese: le opinioni più positive vengono espresse nel caso di economie con forti tassi di crescita del PIL, tra cui Turchia, Russia, Germania e Svezia, mentre i CFO di Portogallo, Spagna e Italia hanno complessivamente un opinione negativa del rispettivo contesto economico. Dalle previsioni del Fondo Monetario Internazionale emerge che la crescita del PIL di questi Paesi sarà molto ridotta o addirittura negativa. La maggior parte dei CFO intervistati non ha opinioni positive dell euro: ben il 78% ha risposto di avere poca o nessuna fiducia in questa valuta. I CFO dei Paesi in cui l euro è stato introdotto il 1 gennaio 2002 sono particolarmente critici, mentre i CFO provenienti da Paesi esterni all eurozona, come ad esempio Russia, Svezia, Svizzera e Turchia, tendono ad avere maggiore fiducia. 1) In In questo studio l acronimo CFO viene impiegato per indicare sia il direttore finanziario che il direttore amministrativo 6

7 Gli uffici finanziari introducono nuove politiche I CFO mirano a migliorare le proprie capacità strategiche. I CFO si stanno preparando in vista dei cambiamenti che interesseranno le loro aziende e gli uffici finanziari nell anno in corso. Secondo gli intervistati, il 54% delle società intende migliorare i propri processi di approvvigionamento. I progetti in atto comprendono l introduzione di nuovi sistemi in ambito IT e ERP, la promozione dell internazionalizzazione e la ricerca di nuove fonti. In base all opinione dei CFO intervistati, nel 2011 verranno introdotte nuove politiche nel 37% degli uffici finanziari, mentre nel 26% dei casi sono previsti interventi di centralizzazione. Più di un quarto degli uffici finanziari hanno in programma di creare stabilmente posti di lavoro. Ciò avviene in aziende descritte come performanti dagli interpellati o che operano in economie sane. La situazione lavorativa negli uffici finanziari tende invece a rimanere incerta per l anno in corso in Spagna, Portogallo e Italia. L immagine che il CFO ha di sé: senior manager con orientamento internazionale Un esame dei singoli profili dei CFO intervistati rivela che la maggior parte vanta un esperienza pluriennale nello stesso ruolo. Solo un quinto circa indica di ricoprire questa posizione da meno di 5 anni. Molti dei CFO intervistati avevano un età compresa tra 30 e 40 anni nel momento in cui hanno assunto tale posizione. CFO di età inferiore a 30 anni hanno o hanno avuto opportunità rilevanti solamente in Russia, Polonia e Portogallo. In particolare, i CFO che lavorano in aziende con almeno dipendenti vantano generalmente un esperienza internazionale: tre quarti di loro hanno vissuto e lavorato all estero, il 17% per almeno 10 anni. Al contrario, il 56% dei CFO intervistati in aziende che occupano meno di 100 lavoratori non ha (ancora) avuto esperienze internazionali. I CFO che hanno lavorato all estero parlano quasi sempre un inglese fluente, mentre non conoscono necessariamente la lingua del paese in cui lavorano. Solamente il 60% dei CFO intervistati in Russia e in Italia parla la lingua nazionale. La maggior parte dei CFO crede che il proprio ruolo venga percepito a livello di senior manager o team leader. Solamente il 15% afferma che i propri colleghi lo descriverebbero come un imprenditore; questo è frequentemente il caso dei CFO tedeschi. Molti CFO hanno obiettivi di carriera ambiziosi che vorrebbero raggiungere entro i prossimi 2 anni; in tal senso, il 17% degli interpellati dichiara di voler diventare amministratore delegato o direttore esecutivo. Nel 46% dei casi prevede di assumere nuove responsabilità e compiti nell ambito della propria posizione attuale. Le posizioni di consulente aziendale o dirigente temporaneo sembrano essere meno allettanti. Il 54% dei CFO indica che un aumento di stipendio costituirebbe la ragione principale per accettare un nuovo lavoro, in particolar modo nel caso degli interpellati che sono ancora all inizio della carriera e il cui stipendio è relativamente ridotto. Tra i criteri che influiscono in misura considerevole sulle scelte di carriera vi sono le nuove prospettive, le possibili strategie del datore di lavoro e un eventuale maggiore ambito di responsabilità. Un ambiente internazionale è attraente per più di quattro CFO su dieci, soprattutto nel caso di chi già vanta un esperienza di lavoro all estero. Quasi la metà dei CFO sarebbe disposta a trasferirsi all estero per un offerta di lavoro allettante, molti si dicono disposti anche solo ad un trasferimento in una nuova città o regione. La disponibilità a lavorare all estero è particolarmente diffusa tra i CFO che aspirano a diventare amministratore delegato o direttore esecutivo e che hanno già lavorato all estero. Al fine di ulteriori avanzamenti di carriera, i CFO credono di dover migliorare le proprie capacità in termini strategici e gestionali in senso generale. Più di quattro CFO su dieci ritengono di aver necessità di incrementare le proprie capacità di presentazione e di comunicazione. Le capacità linguistiche svolgono un ruolo importante, soprattutto nei settori del tempo libero e dei servizi all industria. 7

8 Metodologia e pool di dati La base empirica del Barometro Europeo CFO 2011 è costituita da un sondaggio online realizzato da Michael Page nei mesi di febbraio e marzo Il processo consisteva nel contattare personalmente oltre direttori finanziari e amministrativi, principalmente in Europa, invitandoli a partecipare via . L invito è stato accettato in totale da CFO di 14 Paesi. Ogni partecipante ha ricevuto un questionario strutturato, composto esclusivamente da domande a risposta chiusa. Il questionario è stato tradotto in nove lingue al fine di rendere il sondaggio accessibile al maggiore numero di gruppi linguistici possibile. La maggior parte dei CFO intervistati è impiegata in Europa. Il gruppo più numeroso è situato in Francia, con il 15% degli interpellati (pari a 371 persone). Seguono Spagna con il 10%, Russia, Germania e Italia con l 8%. Il 7% (circa 160 persone), lavora in Belgio e Svizzera, mentre il 6% (pari a 139 persone) in Polonia e il 4% (105 intervistati) in Svezia. Poiché nei restanti Paesi sono stati intervistati meno di 100 CFO, i loro risultati devono essere analizzati con attenzione. Il 3% (80 interpellati circa), lavora in Portogallo e nei Paesi Bassi, mentre il 2% in Austria e Turchia. L 1% è infine occupato in Lussemburgo. Il 4% dei CFO lavora in paesi diversi da quelli sopra citati, incluse nazioni extraeuropee. Il 12%, pari a 300 persone circa, non ha indicato il Paese in cui lavora. Più di uno su sei lavora nel settore industriale e manifatturiero 8 Fig. A: Paesi in cui lavorano i partecipanti (in % di partecipanti) Francia Spagna Russia Germania Italia Belgio Svizzera Polonia Svezia 4 Portogallo 3 Paesi Bassi 3 Austria 2 Turchia 2 Lussemburgo 1 Altro 4 Nessuna risposta N = 2, Il gruppo più numeroso di CFO intervistati è impiegato nel settore industriale e manifatturiero (cfr. figura B), con 430 persone (pari al 18%). Seguono 300 interpellati circa (12%) in aziende del comparto dei servizi all industria, quindi il 10% attivo nel settore dei beni di consumo. Circa 200 persone (8%) lavorano in aziende del settore tecnologico. Ognuno dei restanti settori è rappresentato da meno di 200 interpellati. Circa 160 persone (6%) lavora nel settore dell Healthcare e della vendita al dettaglio, il 4% nel comparto energetico, il 3% nella logistica e il 2% nel settore tempo libero. L 1% degli interpellati lavora nel settore pubblico o in aziende no-profit. Il 13% è impiegato in settori diversi da quelli sopra menzionati e il 10% non ha fornito alcuna informazione circa il settore di appartenenza. 2) In questo studio l acronimo CFO viene impiegato per indicare sia il direttore finanziario che il direttore amministrativo

9 Fig. B: Settori nei quali lavorano i partecipanti (in % di partecipanti) Settore industriale e manifatturiero Servizi all industria Beni di consumo Information Technology 8 Servizi finanziari 7 Healthcare 6 Vendita al dettaglio 6 Energia 4 Logistica 3 Tempo Libero 2 Settore pubblico / no-profit 1 Altro Nessuna risposta N = 2,407 La maggior parte delle aziende occupa meno di 500 lavoratori Fig. D: Natura giuridica delle società nelle quali lavorano i partecipanti (in % di partecipanti) A capitale pubblico Quotate in borsa N = No-profit 29 Nessuna risposta società quotate in borsa, mentre l 1% è impiegato in aziende a capitale pubblico e no-profit. Un decimo degli interpellati non ha fornito informazioni sulla natura giuridica della società in cui opera. Quasi tre quarti dei CFO intervistati sono di sesso maschile Nel mondo lavorativo, il ruolo di CFO è dominato dagli uomini, come testimoniato dai risultati dell indagine: su intervistati, pari al 73%, sono uomini (cfr. figura E), mentre solo 350 partecipanti (15%) sono di sesso femminile. Il 12% degli interpellati non ha fornito informazioni sul proprio sesso. 59 A capitale privato All interno del campione dello studio emerge una netta ripartizione per quanto riguarda le dimensioni dell azienda misurate sulla base del numero di dipendenti. Circa 670 interpellati, pari al 28%, lavorano in società che occupano rispettivamente meno di 100 o da 100 a 199 dipendenti (cfr. figura C). L 8% lavora in aziende da 500 a 999 lavoratori e il 13% in società rispettivamente da a e o più dipendenti. Un partecipante su dieci non ha fornito informazioni sulle dimensioni dell azienda di appartenenza. Le aziende nelle quali lavorano i CFO intervistati sono in gran parte a capitale privato (59%, cfr. figura D). Meno di un terzo (29%) degli interpellati lavora in Fig. C: Dimensioni delle aziende nelle quali lavorano i partecipanti (n. di lavoratori; in % di partecipanti) Fig. E: Sesso dei partecipanti (in % di partecipanti) o più Nessuna risposta Da 1 a 99 Donne 15 Nessuna risposta 12 Da a Da 500 a Da 100 a Uomini N = N =

10 I livelli di retribuzione dei CFO variano notevolmente in base al paese Il presente capitolo prende in esame le condizioni e l ambiente lavorativo dei CFO. In generale, ai CFO è affidata una vasta gamma di responsabilità che va ben oltre la loro principale area di competenza. La maggior parte dei CFO intervistati descrive il proprio rapporto con l amministratore delegato della società in termini collaborativi. Più di quattro CFO intervistati su dieci guadagnano almeno euro all anno. Il loro stipendio aumenta non solo in base all esperienza professionale, ma anche in relazione alle dimensioni dell azienda. Il lavoro quotidiano di un CFO è soggetto a notevoli variazioni all interno della professione; questo è il risultato di diversi fattori che determinano le condizioni e l ambiente lavorativo di un CFO, tra cui le dimensioni dell ufficio finanziario, le responsabilità del CFO e il rapporto del CFO con l AD. Il presente capitolo analizza questi fattori, esaminando in particolare il livello di retribuzione dei CFO. team di lavoro. Le dimensioni degli uffici finanziari dipendono da diversi fattori, come ad esempio la posizione del ufficio stesso all interno dell impresa. Quasi un terzo dei CFO intervistati lavora in un ufficio finanziario dislocato in una sede secondaria (cfr. figura 2). In più di sei casi su dieci questi uffici finanziari dispongono di uno staff di meno di 10 addetti. La maggior parte degli uffici finanziari tendono a essere di piccole dimensioni Il controllo della finanza aziendale è un compito molto delicato che, nella maggior parte dei casi, ricade su un numero limitato di professionisti, per cui gli uffici finanziari tendono a essere di piccole dimensioni. Quasi la metà dei partecipanti (46%) lavora in un ufficio finanziario con meno di 10 addetti (cfr. figura 1), mentre il 21% in uffici da 10 a 19 persone. Per i CFO ciò significa dover svolgere compiti vitali per la sopravvivenza dell impresa senza poter godere del sostegno diretto di un ampio Fig. 1: La maggior parte degli uffici tendono ad essere di ridotte dimensioni (numero di addetti all ufficio finanziario; in % di partecipanti) Fig. 2: CFO che lavorano in sedi principali o filiali locali (situazione attuale; in % di partecipanti) Da 100 in su Da 50 a Da 20 a 49 Nessuna risposta Da 1 a Sede principale Nessuna risposta Filiale locale Da 10 a 19 Sede regionale 10

11 Le grandi imprese non dispongono necessariamente di uffici finanziari di grandi dimensioni Fig. 3: CFO che svolgono anche mansioni amministrative o trattano questioni legali (funzioni1 svolte anche dai CFO; in % di partecipanti) Le dimensioni degli uffici finanziari dipendono anche dalle dimensioni dell azienda in sé. In società che impiegano un numero ridotto di lavoratori, anche l ufficio finanziario tende a disporre di pochi addetti. Ad esempio, il 90% delle imprese con meno di 100 lavoratori si avvale di meno di 10 addetti per il proprio dipartimento finanziario. Amministrative Legali 48 IT 41 Risorse Umane 37 Approvvigionamento e catena di fornitura 26 Altro Le aziende di grandi dimensioni non dispongono necessariamente di grandi uffici finanziari. Alcune aziende di grandi dimensioni hanno preferito affidare le responsabilità finanziarie ad un ridotto gruppo di persone, tuttavia esistono grandi aziende con uffici finanziari composti da 100 o più addetti. Dei CFO intervistati che lavorano in grandi aziende, il 22% lavora in uffici finanziari di queste dimensioni. I CFO svolgono un ampia gamma di compiti Il CFO occupa una posizione chiave all interno dell azienda: la sua funzione principale consiste nell assicurare continuità finanziaria alle attività aziendali. Ciò non significa solamente ottenere capitali e gestire la liquidità, ma anche ottimizzare la creazione di valore nell ambito delle operazioni finanziarie. Il CFO ricopre anche il ruolo di stratega e ambasciatore presso la comunità degli investitori, due ruoli sempre più essenziali per la salute e la stabilità di un azienda. Accanto a queste responsabilità prioritarie, a molti CFO vengono assegnate altre mansioni. Il sondaggio mostra che oltre due terzi degli intervistati svolgono mansioni amministrative come parte della loro area di responsabilità (cfr. figura 3). Quasi la metà dei CFO tratta anche questioni legali, il 41% ha mansioni nell ambito dell IT e il 37% nell area delle risorse umane. Un quarto degli interpellati ricopre mansioni che generalmente sono di responsabilità della gestione degli approvvigionamenti e della catena di fornitura. I risultati del sondaggio mostrano che i CFO, oltre a svolgere una vasta gamma di mansioni, devono apportare anche ampie competenze (cfr. anche le pagine 22 e 31). 1) Possibilità di risposte multiple Diversi fattori determinano l esatto ambito di responsabilità dei CFO. Questa indagine mostra che viene applicata la seguente regola: il grado in cui il carico di lavoro viene distribuito all interno del ufficio finanziario aumenta con l incremento delle dimensioni dell ufficio stesso. In altre parole, tanto minori sono le dimensioni degli uffici finanziari, quante più sfaccettature presenta l ambito di responsabilità dei CFO. Riguardo a ciò, il 78% dei CFO in uffici finanziari con meno di 10 addetti dichiara di svolgere anche mansioni amministrative, mentre solo il 59% dei CFO in uffici finanziari con 100 o più addetti ricoprono tali funzioni. Inoltre, le questioni afferenti all ambito legale, le attività di IT e le responsabilità relative all area delle risorse umane vengono affrontate più comunemente dai CFO di uffici finanziari di dimensioni ridotte rispetto ai loro colleghi che operano in uffici grandi. Il sondaggio non mostra invece alcuna correlazione fra l ambito di responsabilità del CFO e il luogo in cui questi svolge la propria attività, ovvero presso una sede secondaria locale o una sede regionale o principale. Vi è una probabilità leggermente maggiore che coloro che prestano servizio presso sedi locali abbiano responsabilità in ambito legale o relative all approvvigionamento e alla catena di fornitura. I CFO che operano in uffici finanziari di piccole dimensioni hanno una maggiore varietà di responsabilità L ambito di responsabilità dei CFO cresce con l aumentare dell esperienza professionale 11

12 Il rapporto fra il CFO e l AD è prevalentemente di tipo collaborativo Oltre alle dimensioni dell ufficio, anche l esperienza professionale del CFO riveste un ruolo nella definizione del suo ambito di responsabilità: solo il 45% dei CFO con meno di 5 anni di esperienza tratta questioni legali, rispetto al 61% dei CFO con 15 o più anni di esperienza. Inoltre l IT e le aree risorse umane, approvvigionamento e catena di fornitura ricadono frequentemente tra le competenze del CFO, qualora quest ultimo vanti un ampia esperienza lavorativa. Il CFO gode di una posizione importante all interno dell azienda L importante posizione che il CFO riveste all interno dell azienda si riflette, oltre che nel suo ambito di responsabilità, anche nei suoi rapporti con la più importante figura societaria, l AD. Per descrivere i rapporti con l AD o il direttore esecutivo, il 38% degli intervistati usa il termine collaborativo (cfr. figura 4), mentre il 36% dichiara che si tratta di un lavoro di squadra. Pochi tra i CFO intervistati ritengono di avere un rapporto gerarchico con l AD: poco più di uno su dieci descrive tale rapporto come dall alto verso il basso, soprattutto nel caso dei CFO di Russia e Spagna. Nonostante l importante posizione ricoperta all interno dell azienda, una totale indipendenza è piuttosto inusuale: solo il 7% degli intervistati dichiara di potere agire in modo indipendente rispetto all AD, principalmente nel caso dei CFO italiani e, con un valore superiore alla media, di Paesi Bassi, Germania e Svezia. L indagine mostra inoltre che i CFO che vantano un ampia esperienza professionale tendono a percepire la loro posizione in modo indipendente da quella dell AD. La dimensione dell azienda non ha invece un influenza determinante sul tipo di rapporto fra CFO e AD. Più di quattro CFO su dieci guadagnano almeno euro La particolare posizione dei CFO all interno dell azienda porta conseguenze anche sui livelli retributivi: in totale il 42% dei CFO intervistati guadagna uno stipendio annuo non inferiore a euro, inclusi premi e benefit (cfr. figura 5). Il 13% (pari al 16% degli uomini che hanno partecipato al sondaggio e al 5% delle donne) guadagna addirittura oltre euro. Il fatto che i CFO di sesso femminile guadagnino in media notevolmente meno rispetto ai loro colleghi maschi è evidente anche nei gruppi a più basso reddito: il 19% di tutte le donne intervistate guadagna meno di euro, una cifra che si colloca ben al di sopra della media globale di tutti i CFO. Un numero superiore alla media di donne (29% contro il 17% dei CFO maschi) è rappresentato anche nel seguente scaglione di reddito, tra euro a euro. Un esame più accurato delle caratteristiche personali dei CFO intervistati rivela che il livello di remunerazione non è collegato solo al sesso degli intervistati, ma anche alla loro esperienza professionale. Ad esempio, il 63% dei CFO intervistati con meno di 5 anni di esperienza nella stessa posizione guadagna meno di euro all anno (cfr. figura 6), mentre tra gli intervistati con 15 o più anni di esperienza come CFO, solamente il 40% rientra in questo scaglione di reddito. Più di un quinto dei CFO che vantano una lunga esperienza dichiara di guadagnare almeno euro all anno. Fig. 4: Il rapporto fra l AD e il CFO è normalmente di tipo collaborativo (descrizione dei rapporti con l AD; in % di partecipanti) Fig. 5: Diversi livelli di retribuzione dei CFO (livelli di retribuzione annua, premi e benefit inclusi; in % di partecipanti) Completa indipendenza Dall alto verso il basso 11 Nessuna risposta 8 7 Collaboratività e oltre Nessuna risposta Meno di Da a Lavoro di squadra Da a Da a Da a Fonte: Michael Page Internacional 12

13 Più grande è l azienda, più elevata è la retribuzione del CFO Accanto alle caratteristiche personali esaminate, come il sesso e l esperienza professionale, le dimensioni dell azienda costituiscono un altro fattore che influenza notevolmente la retribuzione del CFO. Vale la seguente regola generale: quanti più dipendenti occupa l azienda, tanto più elevato sarà lo stipendio del CFO. Più di due terzi dei CFO di aziende con meno di 100 dipendenti dichiara di guadagnare meno di euro, mentre solamente il 6% di loro si inquadra nello scaglione di reddito più elevato, con oltre euro. Uno stipendio di euro o più non è invece inusuale per i CFO di aziende con o più lavoratori, in cui il 29% guadagna gli stipendi più elevati. I CFO di grandi aziende che guadagnano meno di euro rappresentano il 25% circa. I livelli di retribuzione variano in base al Paese I CFO di Svizzera, Germania e Austria guadagnano in media gli stipendi più alti: oltre l 80% dei CFO intervistati in questi Paesi ha una retribuzione annua non inferiore a euro (cfr. figura 7), mentre lo stesso scaglione di reddito è raggiunto solo da un terzo dei CFO intervistati in Spagna, Svezia, Francia e Polonia. Quasi un quinto dei CFO in Polonia e Portogallo dichiara di guadagnare addirittura meno di euro all anno, anche se in media vantano all incirca lo stesso livello di esperienza rispetto ai loro colleghi di Germania, Svizzera e Austria. Fig. 6: Gli stipendi aumentano con il livello di esperienza (livelli di retribuzione annua dei CFO, premi e benefit inclusi; in %1 di partecipanti per anni di esperienza come CFO) Meno di 5 anni 2 Da 5 a 10 anni Da 10 a 15 anni Da 10 a 15 anni 45 ear 15 anni e oltre 5 40 Meno di e oltre 1) Meno di 100% = risposte mancanti 2) N = 502; 3) N = 777; 4) N = 517; 5) N = A livello generale è necessario tuttavia considerare il confronto internazionale degli stipendi con molta attenzione. I livelli di retribuzione dovrebbero sempre essere esaminati alla luce di diversi criteri, come il sistema fiscale nazionale e soprattutto il costo della vita. La tabella 1 a pagina 14 fornisce una panoramica del livello dei prezzi in Europa. Ciò rivela come gli stipendi del CFO siano, in molti casi, in linea con il costo della vita nei rispettivi Paesi. È possibile tuttavia osservare variazioni significative in Francia e in Svezia: in entrambi i casi il costo della vita è relativamente alto per gli standard europei, ma gli stipendi dei CFO tendono ad essere inferiori alla media. La quota della retribuzione basata sui risultati è generalmente superiore al 10% Come accade per molte posizioni dirigenziali, lo stipendio dei CFO è generalmente costituito da una componente fissa e da una variabile, basata Fig. 7: I CFO guadagnano di più in Svizzera, Germania e Austria (livelli di retribuzione annua dei 1 CFO, premi e benefit inclusi; in % di partecipanti per Paese) Svizzera 2 7 Germania 3 15 Austria 4 18 Paesi Bassi 5 26 Lussemburgo 6 Turchia 7 Belgio 8 Italia 9 Russia 10 Polonia 11 Francia 12 Svezia 13 Spagna 14 Portogallo Meno di e oltre 1) Meno di 100% = risposte mancanti 2) N = 156; 3) N = 185; 4) N = 40; 5) N = 81; 6) N = 30; 7) N = 36; 8) N = 167; 9) N = 181; 10) N = 197; 11) N = 139; 12) N = 371; 13) N = 105; 14) N = 249; 15) N = I CFO dei Paesi germanofoni guadagnano gli stipendi più alti 13

14 Nelle grandi aziende è comune una quota elevata di retribuzione basata sui risultati sui risultati e che può essere soggetta a notevoli varianti. Il 30% dei CFO intervistati ha contratti in cui la componente variabile ammonta a meno del 10% (cfr. figura 8). Quasi un terzo degli intervistati dichiara di percepire una componente variabile pari al 20% o più. Una quota elevata di retribuzione basata sui risultati è particolarmente comune nelle grandi aziende (cfr. figura 9), mentre in società con meno di 10 lavoratori le componenti variabili del reddito sono relativamente ridotte. Il livello della componente variabile dipende inoltre dal livello complessivo di retribuzione: maggiore è lo stipendio, più elevata tende ad essere la quota di compenso basata sui risultati. Ad esempio, la componente variabile per i CFO con uno stipendio inferiore a euro ammonta al 20% o più solo nel 9% dei casi, mentre tra i CFO intervistati compresi nello scaglione di reddito di almeno euro, oltre l 80% dichiara di avere un contratto che prevede componenti variabili pari al 20% della retribuzione. Interessanti differenze tra le componenti variabili delle retribuzioni del CFO emergono anche dal confronto dei risultati nei diversi Paesi: oltre la metà dei CFO intervistati che lavorano in Germania, Svizzera e Austria ha contratti che prevedono una notevole componente variabile, almeno del 20%, mentre un terzo dei CFO che lavorano in Germania ha addirittura una componente variabile minima del 30%. La retribuzione basata sul risultato è invece meno comune nei paesi dell Europa meridionale, come Francia, Italia, Portogallo e Spagna, in cui il numero di CFO intervistati la cui retribuzione è soggetta ad una componente variabile almeno del 20% è inferiore a un terzo. Tabella 1: Livelli dei prezzi in Europa Livelli comparativi dei prezzi finali al consumo per le famiglie private, imposte indirette incluse (EU 27 = 100) Svizzera 138 Lussemburgo 121 Francia 114 Belgio 113 Paesi Bassi 109 Austria 108 Svezia 108 Germania 106 Italia 105 Spagna 98 Portogallo 89 Turchia 64 Polonia 58 Source: Eurostat 2011 Fig. 8: Molti CFO hanno un contratto con una quota elevata di retribuzione basata sui risultati (percentuale della componente variabile dello stipendio dei CFO; in % di partecipanti) 30% o più 13 Nessuna risposta Meno del 5 % 12 Dal 5% al 10 % Fig. 9: La quota della retribuzione basata sui risultati è maggiore nelle grandi aziende (percentuale della componente variabile dello stipendio dei CFO; in % di partecipanti per dimensione dell organizzazione) Dal 20% al 30% 23 Dal 10% al 20% Meno del 5% Dal 5% al 10% 1-9 dipendenti (N = 676) Dal 10% al 20% Dal 20% al 30% 30% o più dipendenti e oltre (N = 305) 14

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione.

Le difficoltà cui fanno fronte i giovani italiani per trovare un lavoro rischiano di compromettere gli investimenti nell istruzione. Il rapporto dell OCSE intitolato Education at a Glance: OECD Indicators è una fonte autorevole d informazioni accurate e pertinenti sullo stato dell istruzione nel mondo. Il rapporto presenta dati sulla

Dettagli

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay

Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini. http://ec.europa.eu/equalpay Colmare il divario di retribuzione tra donne e uomini Sommario Cos è il divario di retribuzione tra donne e uomini? Perché persiste il divario di retribuzione tra donne e uomini? Quali azioni ha intrapreso

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP)

Capo 1. Art.1 - (Definizione dell istituto dell indennità di posizione della categoria EP) REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L APPLICAZIONE DEGLI ARTT.75 CONFERIMENTO E REVOCA DI INCARICHI AL PERSONALE DELLA CATEGORIA EP E 76 RETRIBUZIONE DI POSIZIONE E RETRIBUZIONE DI RISULTATO DEL CCNL 16.10.2008

Dettagli

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale

Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Mergers & Acquisitions Come evitare i rischi di una due diligence tradizionale Di Michael May, Patricia Anslinger e Justin Jenk Un controllo troppo affrettato e una focalizzazione troppo rigida sono la

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

5. Il contratto part-time

5. Il contratto part-time 5. Il contratto part-time di Elisa Lorenzi 1. L andamento dei contratti part-time Il part-time è una modalità contrattuale che in Italia, nonostante la positiva dinamica registrata negli ultimi anni, riveste

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Capitolo 3. Confronto con altri paesi

Capitolo 3. Confronto con altri paesi Capitolo 3 Confronto con altri paesi Indice Sintesi introduttiva... 215 Tavola 3.1 Quadro di sintesi (anno 2006)... 216 Organizzazione... 217 Tavola 3.2 Sede centrale: strutture dirigenziali di primo

Dettagli

Quanto vale una donna?

Quanto vale una donna? Quanto vale una donna? Sotto esame: Maggior equità nel settore degli appalti pubblici 7 marzo 2014 L'Equal Pay Day è un'iniziativa di BPW Switzerland che ha luogo in tutta la Svizzera. Dobbiamo imparare

Dettagli

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti

Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Lottare contro la discriminazione sul posto di lavoro è nell interesse di tutti Discriminazione sul posto di lavoro Quando una persona viene esclusa o trattata peggio delle altre a causa del sesso, della

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it

Tale comma 6-bis dell art. 92 del codice è stato abrogato in sede di conversione (cfr. infra). www.linobellagamba.it Il nuovo incentivo per la progettazione Aggiornamento e tavolo aperto di discussione Lino BELLAGAMBA Prima stesura 4 ottobre 2014 Cfr. D.L. 24 giugno 2014, n. 90, art. 13, comma 1, nella formulazione anteriore

Dettagli

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA

LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA LA PROFESSIONE DELLA CSR IN ITALIA Ottobre 12 Si ringrazia La professione della CSR in Italia Pag. 1 Si ringraziano SAS è presente in Italia dal 1987 ed è la maggiore società indipendente di software e

Dettagli

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE

EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 RAPPORTO NAZIONALE Standard Eurobarometer European Commission EUROBAROMETRO 63.4 OPINIONE PUBBLICA NELL UNIONE EUROPEA PRIMAVERA 2005 Standard Eurobarometer 63.4 / Spring 2005 TNS Opinion & Social RAPPORTO NAZIONALE ITALIA

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita

Lavoro e conciliazione dei tempi di vita CAPITOLO 3 Lavoro e conciliazione dei tempi di vita L importanza di una buona occupazione Un attività adeguatamente remunerata, ragionevolmente sicura e corrispondente alle competenze acquisite nel percorso

Dettagli

Che cos è un focus-group?

Che cos è un focus-group? Che cos è un focus-group? Si tratta di interviste di tipo qualitativo condotte su un ristretto numero di persone, accuratamente selezionate, che vengono riunite per discutere degli argomenti più svariati,

Dettagli

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services

Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo. Aggreko Process Services Un catalizzatore per una maggiore produttività nelle industrie di processo Aggreko Process Services Soluzioni rapide per il miglioramento dei processi Aggreko può consentire rapidi miglioramenti dei processi

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA

LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Servizio Studi Dipartimentale LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA Anni 1862-2009 Gennaio 2011 INDICE PREMESSA...

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali.

Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. INFORMATIVA PAGHE N. 1/14 Assago, 23 Gennaio 2014 Alle Aziende Clienti Settore Metalmeccanico Oggetto: Stesura definitiva CCNL Metalmeccanico - Aziende Industriali. Riferimenti: CCNL Metalmeccanico Aziende

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Le ragazze e le carriere scientifiche

Le ragazze e le carriere scientifiche Le ragazze e le carriere scientifiche La cittadinanza subalterna delle donne nelle carriere scientifiche Perché le donne sono tanto poco rappresentate ai vertici delle carriere scientifiche, sia nel settore

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET

INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET INDAGINE CONFCOMMERCIO-FORMAT SUL NEGOZIO NELL ERA DI INTERNET Per circa il 70% dei consumatori e degli imprenditori i negozi tradizionali tra dieci anni avranno ancora un ruolo importante, ma solo se

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente»

«Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Conferenza stampa annuale del 17 giugno 2014 Anne Héritier Lachat, presidente del Consiglio di amministrazione «Abbiamo un margine di manovra sufficiente» Gentili Signore, egregi Signori, sono ormai trascorsi

Dettagli

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro

Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Non discriminazione e pari opportunità sul posto di lavoro Quale evoluzione nelle aziende europee? II edizione - Dicembre 2010 Autori: Sara Faglia Federico Pezzolato Kristina Svanteson INDICE Principali

Dettagli

Bambini e adolescenti ai margini

Bambini e adolescenti ai margini UNICEF Centro di Ricerca Innocenti Report Card 9 Bambini e adolescenti ai margini Un quadro comparativo sulla disuguaglianza nel benessere dei bambini nei paesi ricchi uniti per i bambini La Innocenti

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE.

WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE. WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE. Whitehall Reply ha supportato INPS nell arricchimento dell offerta online di servizi al cittadino rendendo

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Il mercato del lavoro danese

Il mercato del lavoro danese 1 AMBASCIATA D ITALIA COPENAGHEN Il mercato del lavoro danese Il modello della Flexicurity Composto dalle parole inglesi flexibility e security, il termine coniuga il concetto della facilità con cui le

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

LA NOSTRA GENTE. Europa continentale

LA NOSTRA GENTE. Europa continentale LA NOSTRA GENTE Europa continentale LA NOSTRA GENTE 02 IL NOSTRO TEAM Il nostro Retail Team Europa gestisce parchi commerciali in Francia, Italia, Portogallo e Spagna con uffici a Londra, Parigi e Madrid.

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione

Il lavoro. 4.1 L attività e l inattività della popolazione Capitolo 4 L analisi del territorio nella programmazione degli interventi di sviluppo agricolo capitolo 4 Il lavoro Gli indicatori presentati in questo capitolo riguardano la condizione di occupazione.

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta

Spread. C è anche quello dei prezzi. Inchiesta Spread C è anche quello dei prezzi LA NOSTRA INCHIESTA Le grandi catene internazionali, da Zara a McDonald s, praticano prezzi diversi in Europa. I consumatori italiani tra i più penalizzati. Le grandi

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Livello di. Indice. 1. Premessa ... 6. Pag. 1 a 8

Livello di. Indice. 1. Premessa ... 6. Pag. 1 a 8 Livello di benessere organizzativo, grado di condivisione del sistema di valutazionee e valutazione del superiore gerarchico g Sintesii dei risultati dell indagine 2013 svolta sul s personale ASI ai sensi

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto?

Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? Dai rapporti temporanei all occupazione stabile: un percorso sempre più incerto? di Anna de Angelini La maggior flessibilità in entrata introdotta dalla normativa sui rapporti di lavoro a partire seconda

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli