APPUNTI SINDACALI. Indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "APPUNTI SINDACALI. Indice"

Transcript

1 APPUNTI SINDACALI Indice Materia Pagina Tentativo di conciliazione 2 Comunicazione sciopero locale 3 Comunicazione sciopero nazionale 4 Costituzione RSA 5 Costituzione ODC 6 Richiesta locali per RSA 7 Assemblea del personale 8 Arbitrato art. 7 Legge 300/70 post sanzione 9 Via Cola di Rienzo, Roma Tel Fax Cell Mail:

2 Segreteria Provinciale di Commissione di Garanzia dello Sciopero Piazza del Gesù, 46 Fax 06/ PEC: ABI Piazza del Gesù, 49 Fax n. 06/ Segreterie Nazionali e, per conoscenza Banca Via (luogo), (data) Oggetto: Tentativo di conciliazione Ai sensi dell'articolo 4 dell'accordo del 23 giugno 2001 per la regolamentazione dell'esercizio del diritto di sciopero nel settore del credito, i sottoscritti Organismi sindacali aziendali, avendo intenzione di proclamare un'azione di sciopero, chiedono l'esperimento del tentativo di conciliazione sui seguenti argomenti oggetto della vertenza: Organismi sindacali aziendali

3 Segreteria Provinciale di... Banca Via... Fax n. ABI Piazza del Gesù, 49 Fax 06/ Mail: Prefettura di Via... Commissione di Garanzia Sciopero Piazza del Gesù, 46 Fax 06/ PEC: (luogo)..., (data)... OGGETTO: Comunicazione di proclamazione sciopero La scrivente Organizzazione Sindacale, espletata e completata in data la procedura obbligatoria di conciliazione prevista dalla legge n. 146/90 - modificata dalla legge n. 83/ e dall'accordo di categoria del , proclama lo sciopero dei lavoratori di Banca con le seguenti motivazioni: (assenza di corrette relazioni sindacali, mancata applicazione delle norme del CCNL, o altro ) Lo sciopero si svolgerà secondo le seguenti modalità: indicare data, durata (orario di inizio e termine) e modalità di attuazione...

4 Banca Via... Fax n. ABI Piazza del Gesù, 49 Fax n. 06/ Mail: Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Via Commissioni di Garanzia Sciopero Piazza del Gesù, 46 Fax n. 06/ PEC: (luogo), (data) Oggetto: Comunicazione di proclamazione sciopero La scrivente Organizzazione Sindacale, espletata e completata in data la procedura obbligatoria di conciliazione prevista dalla legge n. 146/90 - modificata dalla legge n. 83/ e dall'accordo di categoria del , dichiara lo sciopero dei lavoratori di Banca con le seguenti motivazioni: (assenza di corrette relazioni sindacali, mancata applicazione delle norme del CCNL, o altro ) Lo sciopero si svolgerà secondo le seguenti modalità: indicare data, durata (orario di inizio e termine) e modalità di attuazione...

5 Segreteria Provinciale di Banca Direzione Sede Oggetto: Costituzione RSA (Art. 19 Legge 300/70 e accordi di settore) Mail: Il giorno, si sono riuniti gli iscritti della UGL Credito per procedere alla costituzione della RSA nell'unità produttiva di della Banca in conformità a quanto previsto dall'art. 19 della legge 300/70 e dagli accordi di settore. E' stato nominato Segretario della RSA il Sig. /la Sig.ra Cognome e Nome (luogo), (data) Il Segretario Provinciale...

6 Segreteria Organo di Coordinamento Mail: Banca Direzione (sede) (luogo), (data) Verbale di costituzione dell'o.d.c. Il giorno si sono riuniti i dirigenti delle RSA della per procedere alla costituzione dell'organo di Coordinamento O.d.C. presso la Banca in conformità a quanto previsto dall'art. 19 della Legge 300/70 e dagli accordi di settore. Sono stati nominati Segretari dell'o.d.c. i Sigg.... Il Segretario Responsabile dell'o.d.c. è il Sig. Segretario Organo di Coordinamento

7 Segreteria RSA di Banca Direzione (sede) Oggetto: Richiesta locali per RSA ex art. 20 Legge 300/70 e accordi di settore Ai sensi e per gli effetti dell'art. 20 della Legge 300/70, si richiede la messa a disposizione di idoneo locale, opportunamente arredato, per l'esercizio delle funzioni sindacali di questa RSA. (luogo), (data) RSA Banca...

8 Segreteria RSA di Banca Direzione (sede) Oggetto: convocazione assemblea (generale o parziale) del personale ex art. 20 Legge 300/70 e accordi di settore Il giorno dalle ore alle ore presso si terrà l'assemblea (generale di tutti i lavoratori o parziale rivolta ai soli iscritti e simpatizzanti) del personale dell'unità operativa di, con il seguente Ordine del Giorno: 1) 2) 3) varie ed eventuali In detta assemblea saranno presenti, quali dirigenti esterni i Sigg. (luogo), (data) RSA UGL Credito Banca...

9 Segreteria Provinciale di Comunicazione a mezzo Raccomandata A/R Direzione Territoriale del Lavoro Via. e, per conoscenza Banca Ufficio del Personale Via Oggetto: Richiesta costituzione Collegio Arbitrale ex art. 7 legge n. 300/70 La Segreteria Provinciale di della UGL Credito formula la presente in nome e per conto del proprio iscritto Sig. dipendente della Banca, che gli ha conferito mandato, per richiedere a codesta spettabile DTL la costituzione del Collegio Arbitrale con riferimento alla sanzione disciplinare della, irrogata dalla Banca, con lettera del Nomina come arbitro di parte In attesa di riscontro, porge distinti saluti. Il Segretario Provinciale...

LAVORO/CONTRATTO/RELAZIONI SINDACALI

LAVORO/CONTRATTO/RELAZIONI SINDACALI SCIOPERO Commissione Nazionale per l esperimento del tentativo di conciliazione A seguito della deliberazione resa dalla Commissione di Garanzia il 15 marzo 2001, con la quale è stato valutato idoneo l

Dettagli

Il corso base è finalizzato a porre le fondamenta della conoscenza della materia sindacale.

Il corso base è finalizzato a porre le fondamenta della conoscenza della materia sindacale. Programma formativo 2016: CORSO BASE Destinatari Il corso si rivolge a tutti i rappresentanti sindacali: da quelli alle prime armi, agli RSA, ai quadri sindacali già navigati, che desiderano formarsi o

Dettagli

CODICE DISCIPLINARE NORMATIVA REGOLAMENTARE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI

CODICE DISCIPLINARE NORMATIVA REGOLAMENTARE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI COMUNE DI SPRESIANO (Provincia di Treviso) CODICE DISCIPLINARE E NORMATIVA REGOLAMENTARE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI - Delibera G.C. n.111 del 27.09.2001: Costituzione Ufficio competente

Dettagli

REGOLAMENTO ARBITRATI

REGOLAMENTO ARBITRATI REGOLAMENTO ARBITRATI APPROVATO DAL CONSIGLIO FEDERALE DEL 29/11/2010 CON DELIBERA N. 101 E DALLA GIUNTA NAZIONALE DEL C.O.N.I. DEL 12/04/2011 CON DELIBERA N. 130 INDICE Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art.

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornato al 19 gennaio 2012 Sommario INDICE... 3 FREQUENTLY ASKED QUESTIONS... 4 Pagina 2 di 7 Indice 1. D. Che cosa si propone la legge n. 146 del 12 giugno 1990, riguardante le norme sull esercizio

Dettagli

INDICE. Art PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DEL COLLEGIO ARBITRALE E DEL CONTRADDITTORIO. Art SOSTITUZIONE DEI MEMBRI DEL COLLEGIO ARBITRALE.

INDICE. Art PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DEL COLLEGIO ARBITRALE E DEL CONTRADDITTORIO. Art SOSTITUZIONE DEI MEMBRI DEL COLLEGIO ARBITRALE. INDICE Art. 1. - OGGETTO DEGLI ARBITRATI Art. 2. - PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DEL COLLEGIO ARBITRALE E DEL CONTRADDITTORIO Art. 3. - LITISCONSORZIO NECESSARIO Art. 4. REQUISITI DEL COLLEGIO ARBITRALE.

Dettagli

VERBALE GENERALE DEL CONGRESSO DI CIRCOLO

VERBALE GENERALE DEL CONGRESSO DI CIRCOLO Elezione del Segretario e degli organi direttivi di Mod. Congresso Regione. Provincia/Territoriale. Comune. Indirizzo.. VERBALE GENERALE DEL CONGRESSO DI CIRCOLO Il giorno alle ore convocata ai sensi dell

Dettagli

(2) Inserisce un periodo, dopo il primo, all'art. 2, comma 6, L. 12 giugno 1990, n. 146.

(2) Inserisce un periodo, dopo il primo, all'art. 2, comma 6, L. 12 giugno 1990, n. 146. L. 11-4-2000 n. 83 Modifiche ed integrazioni della L. 12 giugno 1990, n. 146, in materia di esercizio del diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali e di salvaguardia dei diritti della persona

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 2 della legge 4/1/1968 n.15 e art.1 del DPR 403/1998) Il/la sottoscritt nat_ a. il e residente a via

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 2 della legge 4/1/1968 n.15 e art.1 del DPR 403/1998) Il/la sottoscritt nat_ a. il e residente a via DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONE (art. 2 della legge 4/1/1968 n.15 e art.1 del DPR 403/1998) Il/la sottoscritt nat_ a il e residente a via consapevole delle sanzioni penali previste per il caso

Dettagli

UNIONE SINDACALE DI BASE 03/08/2015 Blog:

UNIONE SINDACALE DI BASE 03/08/2015 Blog: UNIONE SINDACALE DI BASE 03/08/2015 Blog: http://www.rdbvigilfuoco.blogspot.com email: sicilia.vigilidelfuoco@usb.it al Capo del Corpo Dott. Ing. G. Giomi Roma e, p.c. USB VV.F. Roma- Sicilia Caltanissetta

Dettagli

FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA COMITATO REGIONALE LOMBARDIA FEDERAZIONE SPORTIVA NAZIONALE RICONOSCIUTA DAL CONI

FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA COMITATO REGIONALE LOMBARDIA FEDERAZIONE SPORTIVA NAZIONALE RICONOSCIUTA DAL CONI FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA COMITATO REGIONALE LOMBARDIA FEDERAZIONE SPORTIVA NAZIONALE RICONOSCIUTA DAL CONI Prot.n. 205/2016 ODF/rg Milano, 18 Ottobre 2016 A TUTTE LE ASSOCIAZIONI DI GINNASTICA FEDERATE

Dettagli

e p.c. Spett.le Federazione Regionale UNCI

e p.c. Spett.le Federazione Regionale UNCI ....... li Spett. PRESIDENZA CENTRALE U.N.C.I. Via San Sotero n. 32-00165 ROMA e p.c. Spett.le Federazione Regionale UNCI Il Sottoscritto........ presidente della Cooperativa........ C.F./P.IVA........

Dettagli

Comune di Monteparano Provincia di Taranto

Comune di Monteparano Provincia di Taranto Comune di Monteparano Provincia di Taranto VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: N. 68 del 26/04/2016 APPROVAZIONE DELLO SCHEMA DI RENDICONTO DELLA GESTIONE 2015 E DELLA RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Dettagli

CONAPO. Oggetto: PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO DALLE ORE 9,30 ALLE ORE 13,30 DEL 18 Maggio 2016

CONAPO. Oggetto: PROCLAMAZIONE SCIOPERO NAZIONALE VIGILI DEL FUOCO DALLE ORE 9,30 ALLE ORE 13,30 DEL 18 Maggio 2016 CONAPO "nella nostra autonomia la Vostra sicurezza" SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO Segreteria Generale Roma, 21 Aprile 2016 Vico del Fiore, 21/23-54011 - Aulla (MS) Tel. 0187-421814 - Fax 06-98380115

Dettagli

In caso di più parti, allegare foglio 2 con le generalità degli altri istanti o convenuti

In caso di più parti, allegare foglio 2 con le generalità degli altri istanti o convenuti Spett.le Alta Concilia s.r.l. Sede operativa: via Brescia, n. 83 70022 Altamura (BA) ISTANZA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE AI SENSI DEL D.LGS 28/2010 ( da trasmettere a codesto Organismo racc.ta

Dettagli

Regolamento per le procedure arbitrali

Regolamento per le procedure arbitrali Regolamento per le procedure arbitrali Art.1 1 Ai sensi di quanto previsto dall art.41 dello Statuto e dell art.27 del Regolamento di Giustizia, gli affiliati ed i tesserati si impegnano a rimettere ad

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA

COMMISSIONE DI GARANZIA COMMISSIONE DI GARANZIA DELL ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Deliberazione n. 12/59: Poste Italiane S.p.A./Slp Cisl, Uilposte, Confsal Com, Ugl Com e le Rsu del Cmp

Dettagli

DICHIARAZIONE DI ACCETTAZIONE della CANDIDATURA per L ELEZIONE DELLA R.S.U. 5-7 marzo 2012 presso (1)

DICHIARAZIONE DI ACCETTAZIONE della CANDIDATURA per L ELEZIONE DELLA R.S.U. 5-7 marzo 2012 presso (1) DICHIARAZIONE DI ACCETTAZIONE della CANDIDATURA per L ELEZIONE DELLA R.S.U. 5-7 marzo 2012 presso (1) Oggetto: Elezione RSU 5-7 marzo 2012 Comparto Ricerca. Accettazione candidatura Il/la sottoscritto/a.......(2),

Dettagli

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. n.28/2010 e successive modifiche

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. n.28/2010 e successive modifiche Spett.le Organismo di Conciliazione dell Ordine degli Avvocati di Massa Carrara Massa DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. n.28/2010 e successive modifiche PERSONA FISICA Il/La sottoscritto/a

Dettagli

.mod 1 PU. Accolta Non accolta demandata ad altri organi. Rep.n.

.mod 1 PU. Accolta Non accolta demandata ad altri organi. Rep.n. .mod 1 PU Rep.n. Alla Direzione Provinciale del Lavoro di VERONA Servizio Politiche del Lavoro - Area controversie Pubblico Impiego Via Q. Filopanti, 5 - CAP 37123 - Verona Accolta Non accolta demandata

Dettagli

Q --:::;;::0'---'<'-./1.-------'

Q --:::;;::0'---'<'-./1.-------' VERBALE DI INCONTRO Il giorno 11 novembre 2010 si sono incontrate Trenitalia S.p.A. - Divisione Passeggeri Regionale, la Produzione di DRS Cagliari, la Segreteria Regionale Sardegna ORSA e la RSU 75 Manutenzione

Dettagli

MINISTERI - ENTI PUBBLICI - UNIVERSITA' - AZIENDE AUTONOME - COMPARTO SICUREZZA

MINISTERI - ENTI PUBBLICI - UNIVERSITA' - AZIENDE AUTONOME - COMPARTO SICUREZZA Prot. N. 242 /2015Seg.Tri. Al Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria P A D O V A e-mail: drs.pr.padova@giustizia.it All Ufficio del Capo del Dipartimento Ufficio per le Relazioni Sindacali

Dettagli

Presidente. Vicepresidente. Componente. Componente esperto. Componente. Cura la verbalizzazione dell odierna riunione il dott. Rey René, dell Agenzia.

Presidente. Vicepresidente. Componente. Componente esperto. Componente. Cura la verbalizzazione dell odierna riunione il dott. Rey René, dell Agenzia. Deliberazione n. 24 in data 28/09/2015 Oggetto: approvazione della seconda assegnazione dei segretari degli enti locali e delle loro forme associative. L anno duemilaquindici, il giorno 28 (ventotto) del

Dettagli

C.C.N.L. CREDITO Attivi unitari Assemblee dei lavoratori e delle lavoratrici

C.C.N.L. CREDITO Attivi unitari Assemblee dei lavoratori e delle lavoratrici C.C.N.L. CREDITO Attivi unitari Assemblee dei lavoratori e delle lavoratrici Gli attivi unitari per la presentazione al quadro sindacale dell accordo sottoscritto il 19 gennaio 2012 avranno inizio il 20

Dettagli

REGOLAMENTO PER I PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

REGOLAMENTO PER I PROCEDIMENTI DISCIPLINARI COMUNE DI SAN GIOVANNI ILARIONE PROVINCIA DI VERONA REGOLAMENTO PER I PROCEDIMENTI DISCIPLINARI Approvato con delibera di consiglio comunale n. 34 del 29.10.2015 Sommario CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI...

Dettagli

CO.NA.PO SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO

CO.NA.PO SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO CO.NA.PO SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO "nella nostra autonomia la Vostra sicurezza" Segreteria Provinciale di NAPOLI NAPOLI, 04/10/2016 VFC Michele Coppola 3934441180 mail: conapo.napoli@libero.it

Dettagli

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Verbale n.01/2016

CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE. Verbale n.01/2016 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Verbale n.01/2016 OGGETTO : Insediamento del Consiglio di Amministrazione dell Agenzia regionale dei segretari degli enti locali della Valle d Aosta nominato con decreto n.38

Dettagli

Prot. N /2 Torino, 25 gennaio 2007

Prot. N /2 Torino, 25 gennaio 2007 FEDERAZIONE GINNASTICA D ITALIA COMITATO REGIONALE PIEMONTE E VALLE D AOSTA Via Assarotti, 4-10122 TORINO -Tel. 011/543600 -Telefax 011/533895 e-mail fgicrpv@alma.it sito web www.federginnastica-crpva.it

Dettagli

RELAZIONE AL 31 DICEMBRE 2015 SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA

RELAZIONE AL 31 DICEMBRE 2015 SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE PER LA TRASPARENZA E L INTEGRITA C O M U N E D I S C A L E T T A Z A N C L E A PROVINCIA DI MESSINA Telefono : 090-9596711 - Fax : 090 951239 - P. I. 00393920830 Sito WEB: www.comunescalettazanclea.it RELAZIONE AL 31 DICEMBRE 2015 SULLO

Dettagli

CONAPO. Prot. 7/2017 SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO

CONAPO. Prot. 7/2017 SINDACATO AUTONOMO VIGILI DEL FUOCO Segreteria Provinciale di Rieti Rieti, 17 Marzo 2017 c/o Comando Provinciale Vigili del Fuoco Rieti Prot. 7/2017 Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Prefetto

Dettagli

ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010

ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE EX D. LGS. 28/2010 Spett.le Organismo di Conciliazione del Foro di Nocera Inferiore c/o Consiglio dell'ordine degli Avvocati Via G. Falcone Palazzo di Giustizia 84014 Nocera Inferiore ISTANZA DI MEDIAZIONE CIVILE E COMMERCIALE

Dettagli

CORSO PER ARBITRO. Un investimento nel campo della conoscenza paga i migliori interessi. B. Franklin

CORSO PER ARBITRO. Un investimento nel campo della conoscenza paga i migliori interessi. B. Franklin CORSO PER ARBITRO Un investimento nel campo della conoscenza paga i migliori interessi B. Franklin ll Corso per Arbitro promosso dalla Camera di Mediazione Nazionale si propone di formare professionisti

Dettagli

Italiana. Lavoratori

Italiana. Lavoratori Penitenziari Protoc. n 16/11. Allegati n 4. Unione Italiana Lavoratori Pubblica Amministrazione MINISTERI - ENTI PUBBLICI - UNIVERSITA' - AZIENDE AUTONOME - COMPARTO SICUREZZA AGENZIA FISCALE PRESIDENZA

Dettagli

Ufficio Territoriale del Governo

Ufficio Territoriale del Governo REGOLAMENTO PER IL FUNZIONAMENTO DELLA CONFERENZA PERMANENTE PER LA PROVINCIA DI ROMA Sezione Prima: Organi della Conferenza Permanente, Sezioni e Strutture di Supporto. Art. 1 Presidente. 1. 1. A norma

Dettagli

Statuto della Consulta del Commercio e del Turismo

Statuto della Consulta del Commercio e del Turismo Statuto della Consulta del Commercio e del Turismo Stampa elettronica Comune di Monte Sant Angelo 1 Indice Art. 1 Istituzione Art. 2 Fini Art. 3 Organi Art. 4 Componenti dell'assemblea Art. 5 Il Presidente

Dettagli

Nel caso di mancata indicazione del termine, l'incarico si intende conferito fino al termine del mandato elettivo del Sindaco..".

Nel caso di mancata indicazione del termine, l'incarico si intende conferito fino al termine del mandato elettivo del Sindaco... Al Signor Sindaco del Comune di Isola delle Femmine Con la presente la CGIL di Palermo, in persona del suo Segretario generale, sig Michele Palazzotto, contesta la legittimità della determinazione sindacale

Dettagli

Nel caso di mancata indicazione del termine, l'incarico si intende conferito fino al termine del mandato elettivo del Sindaco..".

Nel caso di mancata indicazione del termine, l'incarico si intende conferito fino al termine del mandato elettivo del Sindaco... Al Signor Sindaco del Comune di Isola delle Femmine Con la presente la CGIL di Palermo, in persona del suo Segretario generale, sig Michele Palazzotto, contesta la legittimità della determinazione sindacale

Dettagli

OGGETTO:RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO (Regolamento per l iscrizione delle organizzazioni di volontariato al Registro Provinciale)

OGGETTO:RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO (Regolamento per l iscrizione delle organizzazioni di volontariato al Registro Provinciale) PROVINCIA DI COSENZA AL DIRIGENTE DEL SETTORE POLITICHE SOCIALI E POLITICHE DELL IMMIGRAZIONE Piazza XV Marzo, 1 87100 Cosenza OGGETTO:RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO (Regolamento per l iscrizione

Dettagli

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI

COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI COMMISSIONE DI GARANZIA PER L ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLO SCIOPERO NEI SERVIZI PUBBLICI ESSENZIALI Accordo nazionale del 23 gennaio 2001, per la regolamentazione dell esercizio delle astensioni nel settore

Dettagli

COSTITUZIONE IN MORA E RICHIESTA DI DECLARATORIA DI RISOLUZIONE DEL CONTRATTO (ART. 13 A. C.)

COSTITUZIONE IN MORA E RICHIESTA DI DECLARATORIA DI RISOLUZIONE DEL CONTRATTO (ART. 13 A. C.) COSTITUZIONE IN MORA E RICHIESTA DI DECLARATORIA DI RISOLUZIONE DEL CONTRATTO (ART. 13 A. C.) Riteniamo utile ricordare che la procedura per "mettere in mora la società" si può attivare fin dal 21 (ventunesimo)

Dettagli

INDICE. Art PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DEL COLLEGIO ARBITRALE E DEL CONTRADDITTORIO. Art SOSTITUZIONE DEI MEMBRI DEL COLLEGIO ARBITRALE.

INDICE. Art PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DEL COLLEGIO ARBITRALE E DEL CONTRADDITTORIO. Art SOSTITUZIONE DEI MEMBRI DEL COLLEGIO ARBITRALE. INDICE Art. 1. - OGGETTO DEGLI ARBITRATI Art. 2. - PROCEDURA PER LA FORMAZIONE DEL COLLEGIO ARBITRALE E DEL CONTRADDITTORIO Art. 3. - LITISCONSORZIO NECESSARIO Art. 4. REQUISITI DEL COLLEGIO ARBITRALE.

Dettagli

Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/2010

Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/2010 Istanza di Mediazione ai sensi del D.Lgs. 28/2010 ADR Center Via del Babuino, 114 00187 Roma adr@pec. Iscritto presso il Ministero della giustizia al n. 1 del Registro degli organismi deputati a gestire

Dettagli

Il filo rosso della fede: la storia, la vita L impegno educativo dell Ac nella terra agrigentina

Il filo rosso della fede: la storia, la vita L impegno educativo dell Ac nella terra agrigentina Azione Cattolica Italiana - Diocesi di Agrigento Associazione di A.C. della Parrocchia di Allegato A1 - Pag. 1 Il filo rosso della fede: la storia, la vita L impegno educativo dell Ac nella terra agrigentina

Dettagli

ALLA SEGRETERIA DEL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE di STERN ZANIN SERVIZI DI IMPRESA s.r.l.

ALLA SEGRETERIA DEL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE di STERN ZANIN SERVIZI DI IMPRESA s.r.l. ALLA SEGRETERIA DEL SERVIZIO DI CONCILIAZIONE di STERN ZANIN SERVIZI DI IMPRESA s.r.l. DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE domanda di avvio di una procedura di mediazione ai sensi del D.Lgs. 4 marzo 2010 n.

Dettagli

Verbale della riunione RSU N.1 del 31/01/2008

Verbale della riunione RSU N.1 del 31/01/2008 Verbale della riunione RSU N.1 del 31/01/2008 ORDINE DEL GIORNO: 1) Approvazione del Regolamento RSU 2) Funzioni di coordinamento; 3) Nomina delle Commissioni 4) varie ed eventuali La riunione ha inizio

Dettagli

COLLEGANDOVI A POTETE COMPILARE IL FORM PER EFFETTUARE IL VOSTRO ORDINE ONLINE

COLLEGANDOVI A  POTETE COMPILARE IL FORM PER EFFETTUARE IL VOSTRO ORDINE ONLINE Allegato A EDIZIONE FILCTEM-CGIL-FEMCA-CISL-UILTEC-UIL Spettabile MEDIAGRAF S.p.A. Viale della Navigazione Interna, 89 35029 NOVENTA PADOVANA (PD) C.F. e P.I. 02078290281 Fax.: 049/8991600 Tel.: 049/8991587

Dettagli

DOMANDA DI ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Mod 2014 AI SENSI DEL D. LGS N. 28/2010 E SUCCESSIVE MODIFICHE

DOMANDA DI ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Mod 2014 AI SENSI DEL D. LGS N. 28/2010 E SUCCESSIVE MODIFICHE DOMANDA DI ATTIVAZIONE DELLA PROCEDURA DI MEDIAZIONE Mod 2014 AI SENSI DEL D. LGS N. 28/2010 E SUCCESSIVE MODIFICHE All del Consiglio dell Ordine di TREVISO (OMF) Il sottoscritto PERSONA FISICA COG Nato

Dettagli

Disposizioni organizzative relative ai procedimenti disciplinari a carico del personale regionale.

Disposizioni organizzative relative ai procedimenti disciplinari a carico del personale regionale. Disposizioni organizzative relative ai procedimenti disciplinari a carico del personale regionale. Articolo 1 (Ambito di applicazione) 1. Le presenti disposizioni si applicano al personale dipendente,

Dettagli

COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce)

COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce) COMUNE DI PORTO CESAREO (Provincia di Lecce) COPIA DETERMINAZIONE DEL SETTORE VII - TRIBUTI E PERSONALE N. 143 REG. GEN. DEL 28/02/2014 OGGETTO: RICOGNIZIONE DELLA STRUTTURA RETRIBUTIVA DEL SEGRETARIO

Dettagli

BeniComuni s.r.l. Società con socio unico: COMUNE DI IMOLA. con sede in IMOLA (BO) - Via Poiano, IMOLA BO * * *

BeniComuni s.r.l. Società con socio unico: COMUNE DI IMOLA. con sede in IMOLA (BO) - Via Poiano, IMOLA BO * * * BeniComuni s.r.l. Società con socio unico: COMUNE DI IMOLA con sede in IMOLA (BO) - Via Poiano, 11 40026 IMOLA BO * * * Verbale dell Amministratore Unico della società BeniComuni s.r.l. del 28 mazo 2013

Dettagli

COMPARTO DEL PERSONALE DELLE REGIONI E DELLE AUTONOMIE LOCALI

COMPARTO DEL PERSONALE DELLE REGIONI E DELLE AUTONOMIE LOCALI COMPARTO DEL PERSONALE DELLE REGIONI E DELLE AUTONOMIE LOCALI ACCORDO SU INTEGRAZIONI E MODIFICAZIONI AL CCNL QUADRO DEL 7.8.1998 PER LA COSTITUZIONE DELLE RAPPRESENTANZE SINDACALI UNITARIE PER IL PERSONALE

Dettagli

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO 2010

RELAZIONE SULL ATTIVITA SVOLTA NELL ANNO 2010 Alla Regione Lazio Dipartimento Programmazione Economica e Sociale Assessorato alle Politiche Sociali e Famiglia Direzione Regionale Politiche Sociali e Famiglia Area Terzo Settore e Servizio Civile Via

Dettagli

Disposizione di tenore analogo è contenuta nell art. 3 ter del d. lgs. n. 502/1992 e s.m.i..

Disposizione di tenore analogo è contenuta nell art. 3 ter del d. lgs. n. 502/1992 e s.m.i.. REGIONE PIEMONTE BU6 11/02/2016 Deliberazione della Giunta Regionale 18 gennaio 2016, n. 19-2815 Art. 19, comma 2, d.lgs. n. 123/2011. Nomina in via straordinaria del Collegio sindacale dell'azienda ospedaliero

Dettagli

Servizi della Provincia di Belluno - CONFCOMMERCIO, Piazza dei Martiri, 16, si sono incontrate: l'ascom di Belluno, rappresentata dal Presidente Rag.

Servizi della Provincia di Belluno - CONFCOMMERCIO, Piazza dei Martiri, 16, si sono incontrate: l'ascom di Belluno, rappresentata dal Presidente Rag. 1 Servizi della Provincia di Belluno - CONFCOMMERCIO, Piazza dei Martiri, 16, si sono incontrate: l'ascom di Belluno, rappresentata dal Presidente Rag. Aldo Andriolo, assistito dal Direttore Dr. Antonio

Dettagli

C.C.N.L Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da pubblici esercizi (CONFESERCENTI)

C.C.N.L Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da pubblici esercizi (CONFESERCENTI) C.C.N.L. 06-07-2001 Contratto collettivo nazionale di lavoro per i dipendenti da pubblici esercizi (CONFESERCENTI) Epigrafe Scadenze contrattuali Verbale di stipula Premessa al C.C.N.L. Protocollo in materia

Dettagli

Albo dei Segretari Comunali e Provinciali Sezione Regionale del Piemonte GUIDA AI PROCEDIMENTI DI MAGGIORE INTERESSE

Albo dei Segretari Comunali e Provinciali Sezione Regionale del Piemonte GUIDA AI PROCEDIMENTI DI MAGGIORE INTERESSE GUIDA AI PROCEDIMENTI DI MAGGIORE INTERESSE Delibera C.d.A. Nazionale n. 150 del 15.07.1999 Segreterie Comunali e Provinciali Procedura per la nomina del Segretario titolare Richiesta pubblicizzazione

Dettagli

RICHIESTA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA

RICHIESTA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA RICHIESTA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE CONGIUNTA (un originale e fotocopie per tutte le parti chiamate) Il sottoscritto nato a il C.F. residente in prov. Via CAP cell. e-mail (barrare una delle

Dettagli

RICHIESTA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE FACOLTATIVA/VOLONTARIA

RICHIESTA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE FACOLTATIVA/VOLONTARIA RICHIESTA DI AVVIO DI PROCEDURA DI MEDIAZIONE FACOLTATIVA/VOLONTARIA (un originale e fotocopie per tutte le parti chiamate) Il sottoscritto nato a il C.F. residente in prov. Via CAP tel. fax cell. e-mail

Dettagli

1/CCNL parte normativa

1/CCNL parte normativa ATTIVITA FERROVIARIE AUTONOLEGGIO POMPE FUNEBRI 1/Appalti Ferroviari/Procedura Mobilità Soc. CPMA 1/Rinnovo CCNL: convocazione attivo unitario 24 giugno 1/CCNL parte normativa TRASPORTO MERCI/LOGISTICA

Dettagli

Modulo DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/10

Modulo DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D.Lgs. n. 28/10 1 ASSOCIAZIONE IMMEDIATA-ADR Organismo di mediazione Iscritta al n. 49 del Registro degli organismi di mediazione del Ministero della Giustizia per gestire dei tentativi di mediazione finalizzati alla

Dettagli

I MODELLI DI SEGUITO RIPORTATI SONO RELATIVI AL VECCHIO PROCEDIMENTO DI CONCILIAZIONE EX D.Lgs. n. 5/2003

I MODELLI DI SEGUITO RIPORTATI SONO RELATIVI AL VECCHIO PROCEDIMENTO DI CONCILIAZIONE EX D.Lgs. n. 5/2003 VAI ALLA SEZIONE DOCUMENTI SCARICABILI PER SCARICARE I MODELLI CON MINIGUIDA RELATIVI AL NUOVO PROC EDIMENTO DI CONCILIAZIONE EX D.Lgs. n. 28/2010 I MODELLI DI SEGUITO RIPORTATI SONO RELATIVI AL VECCHIO

Dettagli

PROCEDIMENTI DISCIPLINARI

PROCEDIMENTI DISCIPLINARI Pagina: 1 di 6 UNITÀ - NOME FIRMA DATA PREPARATO VERIFICATO APPROVATO AUTORIZZATO SDG Manuela Di Dio PCF Bruno Tribioli GRU Guido Rossetti SDG - Luciana Cecchetti Direttore Generale Luigi De Magistris

Dettagli

Accordo sulla regolamentazione degli scioperi nel settore del trasporto marittimo (2)

Accordo sulla regolamentazione degli scioperi nel settore del trasporto marittimo (2) 1 di 9 10/09/2013 09:58 Acc. 14 dicembre 2001 (1) Accordo sulla regolamentazione degli scioperi nel settore del trasporto marittimo (2) Allegato al protocollo delle relazioni industriali nel gruppo Tirrenia

Dettagli

CITTÀ DI GRUGLIASCO Provincia di Torino Piazza G. Matteotti n. 50, 10095, Grugliasco (TO)

CITTÀ DI GRUGLIASCO Provincia di Torino Piazza G. Matteotti n. 50, 10095, Grugliasco (TO) Protocollo Generale o Sportello alla Città Protocollo Settore Settore Politiche Sociali e Giovanili Piazza Matteotti, 40 Telefono 011/40.13.272 fax n. 011/40.13.339 E-mail associazioni@comune.grugliasco.to.it

Dettagli

Regolamento per l elezione del Segretario e dell'assemblea dell Unione provinciale di Ferrara, dei Segretari e dei Comitati direttivi di Circolo

Regolamento per l elezione del Segretario e dell'assemblea dell Unione provinciale di Ferrara, dei Segretari e dei Comitati direttivi di Circolo Visti: l articolo 15 dello Statuto nazionale del Partito Democratico; l articolo 11 dello Statuto regionale del PD dell Emilia-Romagna; l articolo 16 del Regolamento per l elezione del Segretario e dell

Dettagli

ISCRITTE ALLA C.A.P.E

ISCRITTE ALLA C.A.P.E Brescia, 10 gennaio 2005 A TUTTE LE AZIENDE ISCRITTE ALLA C.A.P.E OGGETTO: ORGANISMO PARITETICO PROVINCIALE - (O.P.P.) - D.Lvo 626/94 - ACCORDO PROVINCIALE 19-02-1997 - RAPPRESENTANTE DEI LAVORATORI ALLA

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali In data 03 aprile 2006 VERBALE DI ACCORDO tra la SOCIETA' GRANATA, rappresentata dal Sig. Granata le Organizzazioni

Dettagli

ASSEMBLEA PERIFERICA

ASSEMBLEA PERIFERICA Settore Organizzazione Periferica ASSEMBLEA PERIFERICA C.R. C.T. DI ORDINARIA STRAORDINARIA ELETTIVA VERBALE COMMISSIONE VERIFICA POTERI 1) DATI ASSEMBLEA SEDE ASSEMBLEA DATA DI CELEBRAZIONE ORA 1^ CONVOCAZIONE

Dettagli

ELEZIONE RAPPRESENTANTE PER LA SICUREZZA INTERNO ALL AZIENDA (RLS) Aziende sopra i 15 lavoratori. Istruzioni

ELEZIONE RAPPRESENTANTE PER LA SICUREZZA INTERNO ALL AZIENDA (RLS) Aziende sopra i 15 lavoratori. Istruzioni Allegato 2 ELEZIONE RAPPRESENTANTE PER LA SICUREZZA INTERNO ALL AZIENDA (RLS) Aziende sopra i 15 lavoratori Istruzioni Modalità di elezione del RLS, adempimenti e responsabilità per le comunicazioni successive

Dettagli

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali

Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Commissione di Garanzia dell Attuazione della Legge sullo Sciopero nei Servizi Pubblici Essenziali Accordo aziendale del 18 ottobre 2002 stipulato tra l azienda SITA Spa di Firenze e la R.S.U. Filt-Cgil,

Dettagli

Domanda di mediazione Parte Istante (in caso di più parti istanti allegare MOD/A);

Domanda di mediazione Parte Istante (in caso di più parti istanti allegare MOD/A); Categoria _ Classificazione Data Protocollo Alla Segreteria del Servizio di Conciliazione della Camera di Commercio di Trapani Organismo iscritto al n 103 del registro degli organismi deputati alla gestione

Dettagli

Piano straordinario biennale adottato ai sensi dell'articolo 15, commi 7 e 8, del decreto-legge

Piano straordinario biennale adottato ai sensi dell'articolo 15, commi 7 e 8, del decreto-legge Ministero dell'interno D.M. 16 marzo 2012 - Piano straordinario biennale adottato ai sensi dell'art. 15, co. 7 e 8, del dl 29.12.11, n. 216, convertito, con modificazioni, dalla l. 24.2.12, n. 14, adeguamento

Dettagli

ASSOC1AZIOh"E PROFESSIO~ SDIDACALE

ASSOC1AZIOhE PROFESSIO~ SDIDACALE ASSOC1AZIOh"E PROFESSIO~ SDIDACALE Posta Elettronica Certificata/Raccomandata a/r anticipata per e-mail 1 All'Ufficio Scolastico per la Regione ABRUZZO Ambito Territoriale per la Provincia di CHIETI Segreteria

Dettagli

REGOLAMENTO O.P.N.M. - Organismo Paritetico Nazionale Metalmeccanici

REGOLAMENTO O.P.N.M. - Organismo Paritetico Nazionale Metalmeccanici REGOLAMENTO O.P.N.M. - Organismo Paritetico Nazionale Metalmeccanici Art. 1 Costituzione 1. In applicazione di quanto previsto dal CCNL 29 luglio 2013, stipulato tra Unionmeccanica- Confapi e Fiom Cgil

Dettagli

REGOLAMENTO UNICO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI

REGOLAMENTO UNICO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE ALTA CARNIA tra i Comuni di ARTA TERME, LIGOSULLO, PAULARO e ZUGLIO Comune Capofila: PAULARO Comune di PAULARO REGOLAMENTO UNICO PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI DISCIPLINARI

Dettagli

TENTATIVO DI CONCILIAZIONE EX TENTATIVO OBBLIGATORIO - Collegato lavoro n. 1-

TENTATIVO DI CONCILIAZIONE EX TENTATIVO OBBLIGATORIO - Collegato lavoro n. 1- Le pillole di Notizie, commenti, istruzioni ed altro Direttore responsabile: Edi Sommariva Numero 24-2010 TENTATIVO DI EX TENTATIVO OBBLIGATORIO - Collegato lavoro n. 1- Area Lavoro a cura di : Area Lavoro

Dettagli

MODULO PER LA PRESENTAZIONE DI UN RECLAMO

MODULO PER LA PRESENTAZIONE DI UN RECLAMO MODULO PER LA PRESENTAZIONE DI UN RECLAMO da consegnare tramite uno dei seguenti canali: allo sportello; tramite fax (n. 0372/928296); posta ordinaria o raccomandata A/R; posta elettronica (legale@creditopadano.it)

Dettagli

PROVINCIA DI VICENZA

PROVINCIA DI VICENZA PROVINCIA DI VICENZA Contrà Gazzolle n. 1 36100 VICENZA C. Fisc. P. IVA 00496080243 DETERMINAZIONE N 269 DEL 18/04/2014 Servizio PERSONALE OGGETTO: RIPARTIZIONE MONTE ORE PERMESSI SINDACALI ANNO 2014.

Dettagli

Conciliazione ed Arbitrato (in attuazione del decreto legislativo 80/98 e del Decreto legislativo 387/98) e dell accordo regionale del 10 ottobre

Conciliazione ed Arbitrato (in attuazione del decreto legislativo 80/98 e del Decreto legislativo 387/98) e dell accordo regionale del 10 ottobre Conciliazione ed Arbitrato (in attuazione del decreto legislativo 80/98 e del Decreto legislativo 387/98) e dell accordo regionale del 10 ottobre 1997 e seguenti e delle successive modifiche ed integrazioni

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE DI TORINO. Nota informativa n. 19

REGISTRO DELLE IMPRESE DI TORINO. Nota informativa n. 19 REGISTRO DELLE IMPRESE DI TORINO Nota informativa n. 19 Oggetto: Norme di riordino della vigilanza sugli enti cooperativi, ai sensi dell 7, comma 1, della legge 3 aprile 2001, n. 142, recante: "Revisione

Dettagli

CAMERA DI ARBITRATO E CONCILIAZIONE ARCO S.r.l.

CAMERA DI ARBITRATO E CONCILIAZIONE ARCO S.r.l. DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE ai sensi del D. Lgs. 28/2010 A Camera di Arbitrato e Conciliazione - ARCO S.r.l. (da depositare personalmente o a mezzo posta raccomandata / pec / fax) SEZIONE 1 PARTI:

Dettagli

COMUNE DI CASALE SUL SILE

COMUNE DI CASALE SUL SILE COMUNE DI CASALE SUL SILE Provincia di Treviso COPIA Delibera nr. 113 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: COMMISSIONE PER LE PARI OPPORTUNITA' SOVRACOMUNALE DEI COMUNI DI CASIER, CASALE

Dettagli

Sospensione/riduzione dell orario di lavoro

Sospensione/riduzione dell orario di lavoro Sospensione/riduzione dell orario di lavoro Nel caso di sospensione/riduzione dell attività lavorativa, l impresa è tenuta ad inoltrare all Ebrau, entro i 10 giorni successivi all evento, l accordo sindacale

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI COMUNE di SCANDICCI Provincia di Firenze Settore Edilizia e Urbanistica SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA L.r. 65-2014 ver. 1 provv. Data modello 04.12.2014 Cod. modello il-0001 COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

Dettagli

SEGRETERIE TERRITORIALI - FIRENZE

SEGRETERIE TERRITORIALI - FIRENZE Firenze, 26 maggio 2016 SEGRETERIE TERRITORIALI - FIRENZE Al Sottosegretario all Interno con delega per i Vigili del Fuoco On. Gianpiero Bocci Al Capo Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico

Dettagli

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE (originale e copia per il mediatore) Il/la sottoscritto/a. residente in prov via n CAP. Codice Fiscale telefono

DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE (originale e copia per il mediatore) Il/la sottoscritto/a. residente in prov via n CAP. Codice Fiscale telefono DOMANDA CONGIUNTA DI MEDIAZIONE (originale e copia per il mediatore) Spett.Le CAMERA CONCILIAZIONE FORENSE dell ORDINE AVVOCATI DI SULMONA o PERSONA FISICA Il/la sottoscritto/a residente in prov via n

Dettagli

Comune di Portoferraio Provincia di Livorno AREA 2

Comune di Portoferraio Provincia di Livorno AREA 2 Comune di Portoferraio Provincia di Livorno AREA 2 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE AREA 2 N. 197 del 21/12/2010 OGGETTO: AFFIDAMENTO SERVIZIO DI TESORERIA PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2015. AGGIUDICAZIONE

Dettagli

COMUNE DI ROCCAGLORIOSA Provincia di Salerno Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano Patrimonio U.N.E.S.C.O.

COMUNE DI ROCCAGLORIOSA Provincia di Salerno Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano Patrimonio U.N.E.S.C.O. PROT. N 2525 DEL 13/06/2013 COPIA COMUNE DI ROCCAGLORIOSA Provincia di Salerno Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano Patrimonio U.N.E.S.C.O. CONSIGLIO COMUNALE VERBALE DI DELIBERAZIONE NUMERO

Dettagli

Da inviarsi a mezzo raccomandata, fax ( ), o da consegnarsi presso il recapito di cui sopra

Da inviarsi a mezzo raccomandata, fax ( ),  o da consegnarsi presso il recapito di cui sopra Allegato A [scrivere in stampatello] ISTANZA DI CONCILIAZIONE per la risoluzione extra-giudiziale delle controversie insorte tra i Clienti e la Società VERITAS ENERGIA S.p.A. Alla Segreteria di Conciliazione

Dettagli

DECRETO DEL SINDACO METROPOLITANO

DECRETO DEL SINDACO METROPOLITANO COPIA DECRETO DEL SINDACO METROPOLITANO del 23.05.2016 Rep. Gen. n. 134/2016 Atti n. 110493\2016-2.10/2016/26 Oggetto: Designazione di due componenti del Collegio dei Revisori dell Istituto per la Scienza

Dettagli

COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI MODENA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MODENA Prot. Gen: 2016 / 30298 - PM DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE L anno duemilasedici il giorno quindici del mese di marzo ( 15/03/2016 ) alle ore 09:00 nella Residenza Comunale di Modena,

Dettagli

FARMACIE SUBINGRESSO PER GESTIONE EREDITARIA

FARMACIE SUBINGRESSO PER GESTIONE EREDITARIA FARMACIE SUBINGRESSO PER GESTIONE EREDITARIA All Ufficio Attività Produttive del Comune di Il sottoscritto Cognome Nome Data di nascita / / Luogo di nascita (Prov. ) Cittadinanza Residenza: Comune di CAP

Dettagli

ADEMPIMENTO EX ART. 1 - COMMA DELLA LEGGE , n. 296 (LEGGE FINANZIARIA 2007) 1 SEMESTRE 2016

ADEMPIMENTO EX ART. 1 - COMMA DELLA LEGGE , n. 296 (LEGGE FINANZIARIA 2007) 1 SEMESTRE 2016 ADEMPIMENTO EX ART. 1 - COMMA 735 - DELLA LEGGE 27.12.2006, n. 296 (LEGGE FINANZIARIA 2007) 1 SEMESTRE 2016 SOCIETÀ PARTECIPATA: A.E.M. Cremona S.p.A. - V.le Trento e Trieste, 38-26100 Cremona Percentuale

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Comune di CAPRESE MICHELANGELO Provincia di Arezzo DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE DELIBERAZIONE N. 23 del 17/06//2009 OGGETTO: INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE. - Esame delle condizioni di candidabilità,

Dettagli

ADDETTI ALL IGIENE URBANA. E SCIOPERO A LECCE, CAVALLINO, MELENDUGNO, SURBO, S. PIETRO IN LAMA E VERNOLE

ADDETTI ALL IGIENE URBANA. E SCIOPERO A LECCE, CAVALLINO, MELENDUGNO, SURBO, S. PIETRO IN LAMA E VERNOLE ADDETTI ALL IGIENE URBANA. E SCIOPERO A LECCE, CAVALLINO, MELENDUGNO, SURBO, S. PIETRO IN LAMA E VERNOLE Dal Salento. Una situazione insostenibile quella lamentata dai lavoratori addetti all igiene urbana

Dettagli

5. Regime per il trasferimento dei beni immobili non necessari per l'esercizio delle funzioni di competenza statale.

5. Regime per il trasferimento dei beni immobili non necessari per l'esercizio delle funzioni di competenza statale. D.P.C.M. 19-12-2000 Individuazione delle risorse finanziarie, umane, strumentali e organizzative da trasferire ai comuni per l'esercizio delle funzioni conferite dal D.Lgs. 31 marzo 1998, n. 112, in materia

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE DOMANDA DI MEDIAZIONE Scheda Anagrafica Il sottoscritto/a nato a il residente/con sede in via n CAP città prov. Stato estero tel. fax cellulare e.mail PEC P.IVA/ Codice Fiscale (barrare una delle seguenti

Dettagli

Città di Nichelino Provincia di Torino AREA TUTELA DEL CITTADINO, PROGR. FINANZ. E CONTROLLO DELLE ENTRATE. Polizia Locale.

Città di Nichelino Provincia di Torino AREA TUTELA DEL CITTADINO, PROGR. FINANZ. E CONTROLLO DELLE ENTRATE. Polizia Locale. Città di Nichelino Provincia di Torino AREA TUTELA DEL CITTADINO, PROGR. FINANZ. E CONTROLLO DELLE ENTRATE Polizia Locale Codice 36 Determinazione N 1064 del 31/12/2016 OGGETTO: Approvazione avviso pubblico

Dettagli

C O M U N E di G R A GNANO PROVINCIA DI NAPOLI

C O M U N E di G R A GNANO PROVINCIA DI NAPOLI C O M U N E di G R A GNANO PROVINCIA DI NAPOLI VERBALE C.E.C. N. 9 del 6 maggio 2015 Oggetto: Nomina scrutatori di seggio elettorale per le Elezioni Regionali di Domenica 31 maggio 2015. Nella Sala del

Dettagli

STUDIO LEGALE AVV. SIRIO SOLIDORO

STUDIO LEGALE AVV. SIRIO SOLIDORO 1 RICORSO SOSTEGNO INSERIMENTO NEGLI ELENCHI SPECIALI PER IL SOSTEGNO DEI DOCENTI SPECIALIZZATI E SPECIALIZZANDI SUL SOSTEGNO IMPUGNAZIONE DM N. 495/2016 Gentili docenti, com è noto, di recente, il MIUR

Dettagli