La Sfida REGOLAMENTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Sfida REGOLAMENTO"

Transcript

1 La Sfida REGOLAMENTO responsa b ile TECNI Co

2 INDICE Dietro ogni impresa di successo c è qualcuno che ha preso una decisione coraggiosa. Peter Druker Il perché Il mondo delle competenze del Responsabile Tecnico pag. 5 Scopo del gioco pag. 14 Componenti pag. 14 Preparazione pag. 15 Pronti per intraprendere nuove conquiste e nuove riflessioni sul vostro ruolo? Pronti ad affrontare sfide che vi porteranno a comprendere meglio la complessità del vostro lavoro quotidiano? Pronti a percorrere un viaggio nelle competenze del Responsabile Tecnico? Occorrono abilità, gioco di squadra, coraggio, una buona strategia e un po di fortuna. Il gioco che è stato pensato per voi tratta in modo innovativo tematiche conosciute da tutti, ma troppo spesso relegate ai manuali e ai mansionari. Come in tutti i giochi, prima di iniziare a giocare, è assolutamente fondamentale conoscerne le regole. Il punto di partenza è un ineguagliabile visione di insieme: competenze e attività sono rappresentate all interno di un mondo, un mondo appunto che voi dovrete abilmente conquistare! Come si GIOCA Fase delle sfide pag. 16 Cosa accade? pag. 16 La Sdadata pag. 17 The Challenge pag. 17 Prove dinamiche e Test Drive pag. 17 Fase dello spostamento strategico pag. 18 Fase dei rinforzi pag. 18 REGOLE La Carta Challenge pag. 18 La Carta Obiettivo pag. 18 Pagine di riflessioni pag. 19

3 assicurare la Corretta Consultazione della letteratura tecnica da parte dei tecnici d officina Costante aggiornamento assegnazione dei ruoli ai tecnici d officina in funzione delle attitudini assicurare il Corretto utilizzo dell attrezzatura da parte dei tecnici d officina responsabilità sul Costante aggiornamento dei tester di diagnosi Vas riunioni interne/ trasmissione delle informazioni ai tecnici d officina assegnazione dei lavori in officina Clima aziendale in officina supporto alla ricezione/prova Vetture prima della riparazione analisi del fabbisogno dell attrezzatura nell officina supporto nella pianificazione della formazione dei tecnici d officina diss fase del processo service Controllo Qualità ColloQuio Con il Cliente legenda COMPETENZE GESTIONALI America ordine e pulizia in officina motivazione dei tecnici d officina rapporti interpersonali in azienda rapporti Con Vgi (RTZ, Uffici Tecnici, RTM) COMPETENZE ORGANIZZATIVE Eurasia COMPETENZE RELAZIONALI Africa COMPETENZE TECNICHE Oceania 6 7

4 A che punto del mio percorso personale mi trovo rispetto a queste competenze? Quali sono le riflessioni che posso fare? Quali sono i miei futuri piani di sviluppo? 10 11

5 Scopo del gioco Raggiungere per primi l obiettivo indicato. Ogni squadra compete per conquistare il maggior numero di territori/ attività all interno del continente di competenza. Ogni prova è legata ad una serie di attività all interno di una specifica competenza, propria del ruolo del Responsabile Tecnico. Il Responsabile Tecnico ha la possibilità, nella logica delle squadre, di condividere considerazioni, perplessità e nuove idee con i colleghi, nonché con i Responsabili di Zona di Volkswagen Group Italia, che saranno presenti nelle squadre stesse. Il Responsabile Tecnico inizia a comprendere la complessità del proprio ruolo e inizia a maturare l esigenza di specificarne meglio il significato. Componenti 1 piano da gioco rappresentante un planisfero suddiviso in 4 macrocontinenti che rappresentano le competenze del Responsabile Tecnico: Competenze tecniche: Oceania Competenze gestionali: America Competenze organizzative: Eurasia Competenze relazionali: Africa 6 squadre da 30 persone circa 6 arbitri: punti di riferimento qualificati e di appoggio per ogni squadra 6 set di diversi colori costituiti da: 1 auto sportiva e bandierine che decretano la conquista di una serie di attività all interno della competenza specifica 1 mazzo di Carte Obiettivo 1 mazzo di Carte Challenge Preparazione Ad ogni squadra viene assegnato un nome di un auto sportiva e relativo modellino. Le 6 squadre utilizzano durante il gioco l auto sportiva come guanto di sfida e le bandierine come simbolo di conquista del territorio. Ogni squadra è composta da circa 30 partecipanti. La squadra si divide a sua volta in due gruppi per partecipare a due tipi di attività diverse: PROVE in PLENARIA PROVE in OUTDOOR 14 15

6 Come si gioca In plenaria viene presentata e lanciata LA SFIDA. Dopo gli abbinamenti, la squadra si divide a sua volta in due gruppi per partecipare a due tipi di attività diversa. Una volta che la squadra è divisa, ha inizio la fase delle sfide. La fase delle sfide Le sfide sono 4, a loro volta suddivise in tre prove l una (in quattro la 4 a sfida). Le prove all interno della sfida possono essere di diversa natura, ma tutte afferenti alle competenze del Responsabile Tecnico: GESTIONALI ORGANIZZATIVE RELAZIONALI Cosa accade? Attraverso delle domande di attivazione o delle richieste strutturate, un arbitro di gioco lancerà in plenaria un caso specifico. Ogni squadra, a fronte della richiesta ricevuta, dovrà strutturare una risposta/soluzione da presentare o da consegnare ad uno degli arbitri di gioco. Verrà decretata vincitrice la squadra che maggiormente si sarà avvicinata alla soluzione proposta dall arbitro. Le prove gestionali e organizzative sono prove che hanno un risultato netto. Le prove relazionali richiedono invece un giudizio ad hoc per ogni riflessione/risposta, con spiegazione delle motivazioni di assegnazione. Le squadre che superano le prove posizionano la bandierina sul territorio/ attività, come simbolo di conquista. La Sdadata A metà gioco emerge una classifica. Tale classifica viene messa in discussione da una serie di prove finali. In plenaria viene lanciata una prova complessa. Tale prova viene sviluppata dalle 4 squadre che meglio hanno performato nella prima parte. Le due squadre ultime arrivate avranno la possibilità di giocarsi un ripescaggio attraverso una prova dinamica in test drive. L obiettivo della Sdadata è quello di escludere una squadra dalla fase finale: a decretare tale esclusione sono lo staff di arbitri e le squadre arrivate al 5 e 6 posto, le quali, sottoposte a prove dinamiche e test drive, hanno la possibilità di rientrare in gara. The Challenge La squadra esclusa dalla Sdadata esce dal gioco ed entra quella che ha vinto la prova dinamica in Test Drive. The Challenge è la fase finale, alla quale prendono parte 4 squadre. The Challenge si basa su domande a risposta multipla lanciate sul tabellone in plenaria, con prenotazione per la risposta. Le due squadre eliminate partecipano all elaborazione delle risposte anche se non inserite nel meccanismo di gara. La squadra che risponderà in modo corretto a più domande sarà la vincitrice assoluta di La Sfida. Prove dinamiche e Test Drive La guida sicura e sportiva è certamente un settore primario nel mondo dell automotive. Le prove dinamiche o il Test Drive, la conoscenza del prodotto e l elevata esperienza nella guida da parte dei piloti-istruttori sono fondamentali nella trasmissione di informazioni utili, mirate e indispensabili a chi fa parte di questo settore

7 Fase dello spostamento strategico È il momento per ritrovare i propri compagni di squadra per uno scambio di opinioni e per un momento di ristoro. Ogni squadra alterna le attività in plenaria con quelle dinamiche. PAGINE DI RIFLESSIONI Fase dei rinforzi È il momento per recuperare le forze e per organizzare le strategie. Per avere una mente che funziona occorre che il corpo sia in forza e quindi buon pranzo. REGOLE La Carta Challenge La Carta Challenge, o carta jolly, consente la presenza attiva dell arbitro durante la risoluzione di una prova. La Carta Obiettivo La Carta Obiettivo esplicita l obiettivo che le squadre devono raggiungere

8 22 23

9

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE. L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS.

SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. SCOPRI G2 AUTOMOTIVE L ESCLUSIVO SISTEMA PERSONALIZZATO CHE GESTISCE IL TUO PARCO CLIENTI. E GENERA NUOVO BUSINESS. Efficiente, rapido, su misura. G2 Automotive è l innovativo sistema di gestione specifico

Dettagli

Challenge Network Gamification

Challenge Network Gamification Challenge Network Gamification Gamification - Premessa L introduzione di concetti come: punti, livelli e sfide all interno di un percorso formativo, incoraggia gli utenti ad investire il proprio tempo,

Dettagli

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto

Capire i conflitti Praticare la pace centenario della Grande Guerra Capire i conflitti Praticare la pace. tema del conflitto Progetto Scuola 2014-18 Capire i conflitti Praticare la pace Quando si parla di guerra si parla spesso di vinti e vincitori, qui invece ci sono storie di persone partecipante del 2012 In occasione del

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DELLA PROMOZIONE SNAI RUNNER 2

TERMINI E CONDIZIONI DELLA PROMOZIONE SNAI RUNNER 2 TERMINI E CONDIZIONI DELLA PROMOZIONE SNAI RUNNER 2 1. DESTINATARI DELLA PROMOZIONE Possono partecipare alla promozione tutti i Clienti che abbiano sottoscritto un Contratto per la partecipazione al gioco

Dettagli

Autovalutazione d'istituto

Autovalutazione d'istituto ASSOCIAZIONE MAGISTRALE NICCOLÒ TOMMASEO Autovalutazione d'istituto Insegnanti: professionisti riflessivi Scheda di riflessione sulla professione insegnante Copyright 2007 2013Associazione Magistrale Niccolò

Dettagli

GRAND PRIX GIOVANILE RAGAZZI SU PISTA 2014

GRAND PRIX GIOVANILE RAGAZZI SU PISTA 2014 GRAND PRIX GIOVANILE RAGAZZI SU PISTA 2014 Il Comitato Fidal Trentino propone per la stagione 2014 una nuova versione del Grand Prix Giovanile su Pista. Per la categoria Ragazzi/e valgono tutte le gare

Dettagli

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO

ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO ANALISI DATI DEL QUESTIONARIO 1- Presso il Servizio in cui operi e previsto un progetto analogo? La maggior parte dei partecipanti ha risposto in maniera negativa. Al momento, solo presso il nostro Servizio

Dettagli

Club Pensatori Snelli Shackleton s Game Giornale di Bordo

Club Pensatori Snelli Shackleton s Game Giornale di Bordo Grisignano del Zocco, 19 ottobre2007 Club Pensatori Snelli Shackleton s Game Giornale di Bordo Numero Partecipanti: 15 Facilitatori: Piero Camerone - Alessandra Gario Inizio attività: 9.30 Illustrazione

Dettagli

Relazione 2014 sui risultati del Sistema di misurazione e valutazione e delle indagini rivolte al personale dipendente

Relazione 2014 sui risultati del Sistema di misurazione e valutazione e delle indagini rivolte al personale dipendente Relazione 04 sui risultati del Sistema di misurazione e valutazione e delle indagini rivolte al personale dipendente ANNO 03 . I riferimenti normativi Il decreto legislativo 7 ottobre 009, n. 50 in materia

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO

SCUOLA DELL INFANZIA DI CASALGRASSO ISTITUTO COMPRENSIVO DI MORETTA DI CASALGRASSO ANNO SCOLASTICO 2014/2015 MAMME E PAPÀ, questa è la prima SCUOLA che incontrate da genitori e sarà un esperienza nuova, per voi e per i vostri bambini. NON

Dettagli

IL SEGRETO DI UN SUCCESSO CHE DURA DA 80 ANNI. di Lara Peracchi

IL SEGRETO DI UN SUCCESSO CHE DURA DA 80 ANNI. di Lara Peracchi RAVIOLI IL SEGRETO DI UN SUCCESSO CHE DURA DA 80 ANNI...si nasconde nei prodotti di qualità, ma ancor più nelle persone che hanno costruito l azienda, anno dopo anno. Cercando di capire la filosofia seguita

Dettagli

International Language Centre

International Language Centre ILC - è l unità di ETAss specificamente dedicata all apprendimento delle lingue. Abbiamo dato vita ad un unità specializzata perché nell ambito formativo l area linguistica è di strategica importanza,

Dettagli

LANCAR GROUP UN MONDO DI SERVIZI PER AZIENDE SEMPRE EFFICIENTI GROUP

LANCAR GROUP UN MONDO DI SERVIZI PER AZIENDE SEMPRE EFFICIENTI GROUP LANCAR GROUP UN MONDO DI SERVIZI PER AZIENDE SEMPRE EFFICIENTI GROUP LANCAR GROUP DOVE L AZIENDA TROVA IL SUO SERVIZIO GLOBALE Pensate a tutti i servizi che devono essere attivati per assicurare alla vostra

Dettagli

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis - Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis Il Tennis e la preparazione mentale Progetto per la Stagione sportiva 2011/2012 Agosto 2011 Project Leader: Chiara Valdata Obiettivi del Progetto: Il progetto

Dettagli

Applicazione del modello del Case Management all interno di un servizio psichiatrico territoriale

Applicazione del modello del Case Management all interno di un servizio psichiatrico territoriale ARTICOLI ORIGINALI Applicazione del modello del Case Management all interno di un servizio psichiatrico territoriale A cura di Donatella Brusa* 37 Questo elaborato si colloca all interno di un cambiamento

Dettagli

BANDO ANNUAL DELLA CREATIVITÀ / NC AWARDS 2015

BANDO ANNUAL DELLA CREATIVITÀ / NC AWARDS 2015 NONA EDIZIONE BANDO ANNUAL DELLA CREATIVITÀ / NC AWARDS 2015 ANNUAL DELLA CREATIVITÀ Un anno di Campagne 2014 NC AWARDS La migliore creatività della nuova comunicazione L INIZIATIVA Dopo il grande successo

Dettagli

Direttive inerenti al regolamento d esame. per l esame professionale federale di. mentore aziendale. Versione del 14 luglio 2014.

Direttive inerenti al regolamento d esame. per l esame professionale federale di. mentore aziendale. Versione del 14 luglio 2014. Direttive inerenti al regolamento d esame per l esame professionale federale di mentore aziendale Versione del 14 luglio 2014 Indice Indice 1 1. Introduzione 2 1.1 Scopo delle direttive 2 1.2 Profilo professionale

Dettagli

Unione Sportiva Sordomuti di Bergamo Via Simone Elia, 2-24020 Torre Boldone (BG) Ufficio tel/fax 035 344968 e mail: ussb@ensbergamo.

Unione Sportiva Sordomuti di Bergamo Via Simone Elia, 2-24020 Torre Boldone (BG) Ufficio tel/fax 035 344968 e mail: ussb@ensbergamo. BERGAMO Unione Sportiva Sordomuti di Bergamo Via Simone Elia, 2-24020 Torre Boldone (BG) Ufficio tel/fax 035 344968 e mail: ussb@ensbergamo.it ORGANIZZA con il patrocinio del COMUNE DI TORRE BOLDONE INGRESSO

Dettagli

LAMBORGHINI CONTENUTO

LAMBORGHINI CONTENUTO LAMBORGHINI CONTENUTO 1 piano di gioco con due circuiti, 5 miniature Murcielago Lamborghini scala 1:87, 5 carte Automobili, 10 carte Piloti, 39 carte Tecnologia (13 di marca Rossa, 13 di marca Gialla e

Dettagli

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE

Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE 2014 Formazione interaziendale 2014 CATALOGO MANAGEMENT, SVILUPPO E RISORSE UMANE Vers. 18 marzo 2014 Pag. 1 2014 INDICE INDICE... 2 INFORMAZIONI GENERALI... 3 Interaziendale... 3 Corso CO1... 4 COMUNICAZIONE

Dettagli

Prot. 1306 Modena, 24.02.2014

Prot. 1306 Modena, 24.02.2014 Prot. 1306 Modena, 24.02.2014 - Ai Dirigenti delle Scuole Secondarie di 2 grado interessate - Al Comitato Provinciale F.I.T.E.T. Al Comitato Provinciale C.O.N.I. OGGETTO: Giochi Sportivi Studenteschi 2014

Dettagli

MERCATO AUTO: L ALTRA FACCIA DELLA LUNA 23 APRILE 2009

MERCATO AUTO: L ALTRA FACCIA DELLA LUNA 23 APRILE 2009 MERCATO AUTO: L ALTRA FACCIA DELLA LUNA 23 APRILE 2009 SAGAM IN NUMERI nata a Milano nel 1963 come Concessionaria Audi e Volkswagen 7 sedi sul territorio lombardo oltre 200.000 autovetture consegnate oltre

Dettagli

UISP Challenge CUP. Campionato di pallavolo

UISP Challenge CUP. Campionato di pallavolo UISP Challenge CUP Campionato di pallavolo CAMPIONATO DI PALLAVOLO UISP Challenge CUP Il Coordinamento Pallavolo UISP Bari indice e organizza il Campionato "UISP Challenge CUP" per la stagione sportiva

Dettagli

Modulo 2. A Caccia di Risorse

Modulo 2. A Caccia di Risorse Modulo 2 A Caccia di Risorse FINALITÀ Il ciclo di attività si propone di sviluppare negli studenti la capacità di analizzare le situazioni critiche della vita quotidiana al fine di renderli consapevoli

Dettagli

UNA COMUNITA IN CRESCITA

UNA COMUNITA IN CRESCITA UNA COMUNITA IN CRESCITA Proposte di formazione per bambini, ragazzi, insegnanti e genitori 2008-2009 2009 La Bottega dei Ragazzi Cooperativa Sociale Onluss Via Tintoretto 41 35020 Albignasego (PD) Tel.

Dettagli

4 Memorial Tea Benedetti

4 Memorial Tea Benedetti 4 Memorial Tea Benedetti REGOLAMENTO ART. 1 Il Memorial Tea Benedetti nasce allo scopo di confrontare i diversi metodi di lavoro in ambito di soccorso extra ospedaliero e per imparare da essi. I vari equipaggi

Dettagli

Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale. Comune Cernusco Lombardone

Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale. Comune Cernusco Lombardone Gest.im Formazione Comportamentale e Manageriale - Lecco - Team Coaching & Coaching Individuale Comune Cernusco Lombardone Valorizzazione e Sviluppo del Capitale Umano per il miglioramento di Performance

Dettagli

1 tabellone di gioco 4 set di carte (4 colori diversi, numerati da 1 a 20) 8 cani (2 di ogni colore) 1 blocco di fogli di scommessa Soldi Regolamento

1 tabellone di gioco 4 set di carte (4 colori diversi, numerati da 1 a 20) 8 cani (2 di ogni colore) 1 blocco di fogli di scommessa Soldi Regolamento GREYHOUNDS (Levrieri) Componenti 1 tabellone di gioco 4 set di carte (4 colori diversi, numerati da 1 a 20) 8 cani (2 di ogni colore) 1 blocco di fogli di scommessa Soldi Regolamento L'obiettivo del gioco

Dettagli

Presentazione Servizi Tennis3m Per Gestori Tennis Club

Presentazione Servizi Tennis3m Per Gestori Tennis Club Presentazione Servizi Tennis3m Per Gestori Tennis Club Cos è Tennis3m Tennis3m è un servizio Internet per il mondo del tennis a 360. Tennis3m offre servizi innovativi a tutti i protagonisti, professionisti

Dettagli

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DELL IMPRESA Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. FORMAZIONE MANAGERIALE S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516

Dettagli

Circolare Rete nr. 10

Circolare Rete nr. 10 Circolare Rete nr. 10 Servizio e Rif. SF6-V-IT- 51 SF6-A Tel diretto 0251610806 Fax diretto 02516100806 E-mail enrico.bagnoli@bmw.it Destinatario Rete Auto BMW e MINI, Motorrad e Officine Rete P/C Data

Dettagli

Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione MANAGERIALE

Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione MANAGERIALE Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione MANAGERIALE MANAGERIALE Le capacità chiave per affrontare i nuovi paradigmi della competizione L evoluzione della specie: passare

Dettagli

JOB RECRUITMENT. www.puntoservice.org

JOB RECRUITMENT. www.puntoservice.org JOB RECRUITMENT www.puntoservice.org CHI SIAMO CERCHIAMO Punto Service è operatore leader in Italia nel settore dei servizi alla persona, dedicati in particolare alla terza età ed all infanzia, con un

Dettagli

23_10_2010 : 5 Hours Test challenge Circuito Le Sirene - Cavaglià (BI) to be continue

23_10_2010 : 5 Hours Test challenge Circuito Le Sirene - Cavaglià (BI) to be continue 23_10_2010 : 5 Hours Test challenge Circuito Le Sirene - Cavaglià (BI) to be continue 23 Ottobre 2010_ Circuito Le Sirene _Concept La 5 Hours Test Challenge è una manifestazione ad inviti non agonistica

Dettagli

Guida all utilizzo dell applicazione PRA-Pianificazione Multipla

Guida all utilizzo dell applicazione PRA-Pianificazione Multipla Guida all utilizzo dell applicazione PRA-Pianificazione Multipla L applicazione deve essere utilizzata solo nel caso si utilizzino mezzi di trasporto propri e/o debbano essere effettuate prenotazioni aeree

Dettagli

Solar System Tour quinta edizione

Solar System Tour quinta edizione Solar System Tour quinta edizione Catania, 30 Novembre 2013 Descrizione Il Solar System Tour è una manifestazione sportivo-culturale organizzata, nell ambito delle proprie iniziative divulgative per le

Dettagli

Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno

Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno Piano triennale Azioni positive 2014 2016 La rilevazione del fabbisogno Questionario sul benessere organizzativo interno, grado di condivisione del sistema di valutazione e valutazione del superiore gerarchico

Dettagli

violino.raffaela@gmail.com

violino.raffaela@gmail.com C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail RAFFAELA VIOLINO MAPPANO violino.raffaela@gmail.com Nazionalità Data di nascita 15 LUGLIO 1961 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve

SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore. Il progetto in breve SOCIAL MANAGER: esperto nella gestione delle organizzazioni No Profit e del Terzo Settore Il progetto in breve Questo percorso formativo si propone di formare 25 persone in modo da aumentarne la capacità

Dettagli

LABOR ABILITA AIAS di Milano ONLUS progetto LABOR ABILITA 2012

LABOR ABILITA AIAS di Milano ONLUS progetto LABOR ABILITA 2012 LABOR ABILITA LABOR ABILITA Obiettivi Fornire ai quadri e ai dirigenti delle aziende una formazione sulla disabilità che permetta di inserire nel modo più adeguato lavoratori appartenenti a categorie protette

Dettagli

Dal 5 all 11 febbraio 2012. Vi diamo la possibilità

Dal 5 all 11 febbraio 2012. Vi diamo la possibilità Dal 5 all 11 febbraio 2012 In occasione della Vi diamo la possibilità di provare GRATUITAMENTE una sessione di coaching Nelle pagine successive: Cos è il coaching Tipologie di Coaching e Destinatari: Business

Dettagli

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca

Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Scuola di Management per le Università, gli Enti di ricerca e le Istituzioni Scolastiche Le competenze per la gestione e lo sviluppo delle risorse umane nelle università e negli enti di ricerca Dott. William

Dettagli

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati

High Impact Programs. Performance Technology Solutions 2014 Tutti i diritti riservati High Impact Programs 1 Chi siamo Performance Technology Solutions (PTS) è una società di consulenza organizzativa e formazione manageriale Il nostro nome deriva dalla metodologia di origine statunitense

Dettagli

CSA Club Salerno Autostoriche Federato ASI n 263 PREMESSA

CSA Club Salerno Autostoriche Federato ASI n 263 PREMESSA CSA Club Salerno Autostoriche Federato ASI n 263 PREMESSA 1 Allo scopo di regolamentare la partecipazione dei soci consentendo al maggior numero di essi di partecipare, anche in relazione alle capacità

Dettagli

Rete Interregionale per lo Sviluppo Territoriale e l Integrazione Sudamericana

Rete Interregionale per lo Sviluppo Territoriale e l Integrazione Sudamericana PROGETTO DI RICERCA-AZIONE ISTITUTO ITALO-LATINO AMERICANO (IILA) CENTRO STUDI DI POLITICA INTERNAZIONALE (CeSPI) Rete Interregionale per lo Sviluppo Territoriale e l Integrazione Sudamericana Studio di

Dettagli

CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE

CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE CASO APPLICATIVO: PROGRAMMA DI SVILUPPO RISORSE UMANE IL PROJECT MANAGEMENT NEL SERVIZIO SANITARIO L esperienza dell APSS di Trento Bolzano, 8 maggio 2008 Auditorio del Palazzo Provinciale 12 Autore: Ettore

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL AGOSTO 2013 1 INDICE PREMESSA...2 COMPETENZE DEL TECNICO DI BASE...2 PERCORSO FORMATIVO E QUALIFICA...3 VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI...3 I FORMATORI

Dettagli

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it

Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it ITALIA LEAGUE CALCIO Sito internet: www.italialeaguecalcio.it E-mail: info@italialeaguecalcio.it PRESENTAZIONE 2 CAMPIONATO SABATO 26 Ottobre 2013 ORE 19.00 PRESSO RISTORANTE FOOD (PAVAI) via VIGENTINA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ASL AL SEDE DI TORTONA - PIAZZA FELICE CAVALLOTTI 7 Telefono 0131 865423 Fax E-mail mderosso@aslal.it

Dettagli

Project Manager 2020

Project Manager 2020 Project Manager 2020 2a edizione Leadership & team-building Sede: da definire Milano, 29 settembre e 5 ottobre, 2015 Presentazione e finalità del Corso L industria farmaceutica mondiale sta attraversando

Dettagli

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità

Il bambino nella fascia tre-sei anni e il processo di costruzione della propria identità RELAZIONE WORKSHOP APPRENDERE A STARE IN GRUPPO DAI 3 AI 5 ANNI Esperienza nella scuola dell infanzia con il Cooperative Learning Ins. Mancinelli Cesarina I.C. Falconara Centro Due anni di formazione mi

Dettagli

CORRERE IN SICUREZZA

CORRERE IN SICUREZZA CORRERE IN SICUREZZA PROGETTO CORRERE IN SICUREZZA Codice della Strada Le figure in corsa Vetture in corsa Comportamento dei corridori La Federazione Ciclistica Italiana CODICE DELLA STRADA Il Codice della

Dettagli

Bilancio Sociale 2014

Bilancio Sociale 2014 Attività di promozione e sviluppo del sistema AIC Bilancio sociale 2014 Associazione Italiana Celiachia 3 16 3 ATTIVITÀ DI PROMOZIONE E SVILUPPO DEL SISTEMA AIC 3.1 COORDINAMENTO ATTIVITÀ ISTITUZIONALI

Dettagli

Ai miei figli: Mario e Andrea, che sono la mia vita

Ai miei figli: Mario e Andrea, che sono la mia vita Ai miei figli: Mario e Andrea, che sono la mia vita Maria Pinto Diploma di maturità classica, laureanda in Economia dell Azienda Moderna dell Università LUM JEAN MONNET, nel 1999 ho iniziato a lavorare

Dettagli

E. Struttura e organizzazione del sistema

E. Struttura e organizzazione del sistema E. Struttura e organizzazione del sistema E. Struttura e organizzazione del sistema E.1 Sistema di gestione L azienda dovrebbe strutturare il SGSL seguendo i contenuti espressi nel presente documento,

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI. Corso di laurea magistrale in

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI. Corso di laurea magistrale in ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI Corso di laurea magistrale in Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale HR E Marketing. Analisi Dello Sviluppo Marketing

Dettagli

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto

-il certificato medico qualora dalla procedura on line lo stesso risulti scaduto AUTOSTORICHE NORME GENERALI VERIFICHE SPORTIVE Procedura per le verifiche ante- gara Le verifiche sportive saranno effettuate in base all elenco iscritti(trasmesso all ACI nei termini previsti dal RSN

Dettagli

N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2

N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2 N.S. 23 REGOLARITA SPORT AUTOSTORICHE CAP. 2 ART. 1 - DEFINIZIONI Sono di regolarità sport auto storiche le gara, riservate alle vetture storiche, ed in particolare a quelle in allestimento da corsa, i

Dettagli

Canale Web Aerospaziale Edizione 2011-2012 Concorso a premi Space Adventure. Premessa

Canale Web Aerospaziale Edizione 2011-2012 Concorso a premi Space Adventure. Premessa Canale Web Aerospaziale Edizione 2011-2012 Premessa L Agenzia Spaziale Italiana ha tra i suoi obiettivi principali quello della diffusione della ricerca scientifica e tecnologica applicata al campo aerospaziale

Dettagli

Leadership Judgement Indicator

Leadership Judgement Indicator Leadership Judgement Indicator Michael Lock, Robert Wheeler, Nick Burnard e Colin Cooper Adattamento italiano di Palmira Faraci RAPPORTO INTERPRETATIVO Nominativo: Codice test: Data della prova: 09/01/2012

Dettagli

Alice e gli specchi delle meraviglie Riflessi bizzarri di immagini, numeri e parole dal 4 aprile al 14 giugno 4 edizione

Alice e gli specchi delle meraviglie Riflessi bizzarri di immagini, numeri e parole dal 4 aprile al 14 giugno 4 edizione Alice e gli specchi delle meraviglie Riflessi bizzarri di immagini, numeri e parole dal 4 aprile al 14 giugno 4 edizione Presentazione A COLPI DI LIBRI 1 campionato di lettura nel Veneto 5 marzo 2009 A

Dettagli

Esperienze di valutazione e autovalutazione nel Corso di Studi in Infermieristica Università degli Studi di Udine

Esperienze di valutazione e autovalutazione nel Corso di Studi in Infermieristica Università degli Studi di Udine Conferenza Permanente dei Corsi di Laurea e Laurea Magistrale delle Professioni Sanitarie Esperienze di valutazione e autovalutazione nel Corso di Studi in Infermieristica Università degli Studi di Udine

Dettagli

GRUPPO CMB. Formazione sulla sicurezza stradale

GRUPPO CMB. Formazione sulla sicurezza stradale GRUPPO CMB Formazione sulla sicurezza stradale Gli incidenti stradali in Italia sono una delle principali causa di morte per i lavoratori, in un contesto in cui la strada rappresenta il luogo di lavoro

Dettagli

SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE

SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE Nome........ Classe. SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE Perché perché Ci sono tanti buoni motivi per impegnarsi nello stage? Individua 3 buoni motivi per cui ritieni che valga la

Dettagli

CARTE. Regolamento Belote. Regole del gioco: Determinazione del seme di briscola (Belote classico):

CARTE. Regolamento Belote. Regole del gioco: Determinazione del seme di briscola (Belote classico): CARTE aggiornato al 25/06/2014 Entrambe le gare di carte si svolgeranno presso il salone Polivalente di Pinasca. Entrambe le gare saranno giocate da giocatori in coppia, la coppia può essere diversa nelle

Dettagli

DevOnD. Development On Demand. Coaching

DevOnD. Development On Demand. Coaching DevOnD Development On Demand Coaching Introduzione Cos e' l Individual Coaching? Il termine coach deriva dall inglese coche e allude all idea di trasporto. È una tecnica che facilita la realizzazione di

Dettagli

LEAN LEADERSHIP COSA SIGNIFICA?

LEAN LEADERSHIP COSA SIGNIFICA? LEAN LEADERSHIP COSA SIGNIFICA? VISIONE UMILTA LEAN LEADERSHIP? INCORAGGIAMENTO CORAGGIO VISIONE Il Compito di un Leader è portare il proprio popolo da dove si trova a dove non è mai stato - Henry Kissinger

Dettagli

Regolamento. EY Business Game 2015

Regolamento. EY Business Game 2015 Regolamento EY Business Game 2015. PREMESSA EY Business Game 2015 (di seguito EY BG 2015) è una Business Game Competition organizzata da EY in tutte le Università Italiane, per gli studenti iscritti alle

Dettagli

ESERCIZI DI CALCOLO COMBINATORIO

ESERCIZI DI CALCOLO COMBINATORIO ESERCIZI DI CALCOLO COMBINATORIO 1. Calcolare il numero degli anagrammi che possono essere formati con le lettere della parola Amore. [120] 2. Quante partite di poker diverse possono essere giocate da

Dettagli

Come costruire un CV vincente. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2014

Come costruire un CV vincente. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2014 Come costruire un CV vincente Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2014 L EUROPA E I GIOVANI Come rendo il mio cv visibile? Entra nel sito EURES: http://ec.europa.eu/eures/ Ricerca passiva: è possibile

Dettagli

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL

PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL PROGETTO DI FORMAZIONE TECNICI DI BASE BASEBALL/SOFTBALL AGOSTO 2013 1 INDICE PREMESSA... 2 COMPETENZE DEL TECNICO DI BASE... 2 PERCORSO FORMATIVO E QUALIFICA... 3 VERIFICA DEGLI APPRENDIMENTI... 3 I FORMATORI

Dettagli

CAD ONLINE N 4 APRILE 2009

CAD ONLINE N 4 APRILE 2009 * CAD ONLINE N 4 APRILE 2009 LA LETTERA DEL DIRETTORE Miei cari amici, Questo non è solo il numero 4 del Cad-Online, ma anche un annuncio della resurrezione (siamo in periodo pasquale) del Caduceo cartaceo,

Dettagli

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013

Brooks Valsusa Trail 9 e 10 Novembre 2013 Prima Edizione 1. 9 e 10 Novembre 2013 9 e 10 Novembre 2013 Cari amici mancano pochissimi giorni alla prima edizione del Brooks Valsusa Trail, con questa guida vogliamo spiegarvi meglio come verrà organizzata la manifestazione per creare meno

Dettagli

La progettazione integrata e il benessere professionale degli operatori

La progettazione integrata e il benessere professionale degli operatori La progettazione integrata e il benessere professionale degli operatori Marie Christine Melon, responsabile del coordinamento scientifico dell Area Non Autosufficienza Dgr 514/2009 Requisiti generali sulla

Dettagli

Essere imprenditori Oggi

Essere imprenditori Oggi Essere imprenditori Oggi Siamo in un mondo di competitori Ancona, 28 Novembre 2010 Gaetano Ascenzi LA MIA STORIA 1996 Inizio della storia professionale: decido che il mio hobby deve diventare la professione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Responsabile tecnico

Responsabile tecnico Responsabile tecnico La figura è stata rilevata nei seguenti gruppi di attività economica della classificazione Ateco 91: G 50.2 Manutenzione e riparazione di autoveicoli Figure professionali contigue:

Dettagli

BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012

BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012 BUSINESS PLAN EDIZIONE 2011/2012 6 Una cooperativa, come ogni impresa, per stare sul mercato deve remunerare i fattori produttivi in modo da avere un saldo positivo e dunque redigere un bilancio in utile.

Dettagli

La Scuola dell Infanzia

La Scuola dell Infanzia La Scuola dell Infanzia Un ambiente educativo accogliente e stimolante; nel quale sia naturale sviluppare, attraverso esperienze, attività e giochi, alcune competenze di base che strutturino la crescita

Dettagli

Spazio a nuove oppurtunità

Spazio a nuove oppurtunità Spazio a nuove oppurtunità in partnership with: MISANO ADRIATICO Moderno e polifunzionale, lo Sporting Restaurant è ideale per qualsiasi soluzione di ristoro. Un veloce lunch di lavoro, una raffinata

Dettagli

1. Team coaching e valorizzazione delle risorse umane

1. Team coaching e valorizzazione delle risorse umane RISORSE UMANE 1. Team coaching e valorizzazione delle risorse umane Gli obiettivi strategici della proposta L approccio del team coaching alla gestione delle risorse umane si fonda sugli stessi principi

Dettagli

Profilo professionale: CAMERIERE/BARISTA Livello: 2

Profilo professionale: CAMERIERE/BARISTA Livello: 2 Profilo professionale: CAMERIERE/BARISTA Livello: 2 Competenze C1 PREPARARE L AREA DI LAVORO PER IL SERVIZIO M1 Materie INFORMATICA DI BASE, GESTIONE DATI ED INTERNET Competenze associate C6, C30, C31,

Dettagli

INCLUSIONE TUTTI UGUALI OGNUNO DIVERSO

INCLUSIONE TUTTI UGUALI OGNUNO DIVERSO INCLUSIONE Integrazione Alunni disabili DSA BES TUTTI UGUALI OGNUNO DIVERSO.LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SCOLASTICA DEGLI ALUNNI CON DISABILITA LINEE GUIDA PER L INCLUSIONE SCOLASTICA L inclusione è un

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO PONY HORSE-BALL

CAMPIONATO ITALIANO PONY HORSE-BALL CAMPIONATO ITALIANO PONY HORSE-BALL 2015 13 e 14 giugno 2015 Equigames Horse Club fraz.castell Apertole Livorno Ferraris (VC) www.equigames-hc.com ver.1.2 1 - REGOLAMENTO CAMPIONATO ITALIANO PONY HORSE-BALL

Dettagli

La motivazione del personale 2013

La motivazione del personale 2013 La motivazione del personale 2013 Federica Bandini Concetto fondamentale Necessario garantire continua compatibilità tra: Esigenze del sistema organizzativo (ente) Esigenze di individui e gruppi Assicurare

Dettagli

SOFT SKILLS COMPETENZE PROFESSIONALI PER LA DIFFERENZA

SOFT SKILLS COMPETENZE PROFESSIONALI PER LA DIFFERENZA SOFT SKILLS COMPETENZE PROFESSIONALI PER LA DIFFERENZA I seminari sono rivolti a Periti che desiderano migliorare e potenziare le proprie competenze trasversali. L attenzione è infatti rivolta non alle

Dettagli

Bando per l assegnazione dell organizzazione delle Finali Provinciali 2014 2015

Bando per l assegnazione dell organizzazione delle Finali Provinciali 2014 2015 Bando per l assegnazione dell organizzazione delle Finali Provinciali 2014 2015 Come nelle scorse stagioni è intenzione del Comitato Provinciale di Milano assegnare la co-partecipazione all organizzazione

Dettagli

IL PROGETTO DI M.B. Stralci dal documento di sintesi e progetto professionale. Allegato per esercitazione in gruppo nel 2 laboratorio - seconda parte

IL PROGETTO DI M.B. Stralci dal documento di sintesi e progetto professionale. Allegato per esercitazione in gruppo nel 2 laboratorio - seconda parte IL PROGETTO DI M.B. Stralci dal documento di sintesi e progetto professionale Allegato per esercitazione in gruppo nel 2 laboratorio - seconda parte La domanda iniziale La signora M.B. si è avvicinata

Dettagli

Progetto per la gestione innovativa della maternità/paternità in Unicoop Tirreno: i contenuti e i metodi per la realizzazione delle 6 sperimentazioni

Progetto per la gestione innovativa della maternità/paternità in Unicoop Tirreno: i contenuti e i metodi per la realizzazione delle 6 sperimentazioni Progetto per la gestione innovativa della maternità/paternità in Unicoop Tirreno: i contenuti e i metodi per la realizzazione delle 6 sperimentazioni Rev 1 del 27 gennaio 2011 della presentazione effettuata

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE

MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE MASTER DI II LIVELLO IN MANENERGY: MANAGEMENT E PROGETTAZIONE DELLE FILIERE BIOENERGETICHE Proponente Università degli Studi della Basilicata Coordinatore Scientifico del Master Prof. Severino Romano Consiglio

Dettagli

Gentile Dirigente, > > a nome del Prof. Basset, Responsabile del Laboratorio di Ecologia > presso l'università del Salento, le inoltro l'invito per

Gentile Dirigente, > > a nome del Prof. Basset, Responsabile del Laboratorio di Ecologia > presso l'università del Salento, le inoltro l'invito per Gentile Dirigente, a nome del Prof. Basset, Responsabile del Laboratorio di Ecologia presso l'università del Salento, le inoltro l'invito per il progetto europeo "The Scientific Research Game". "The Scientific

Dettagli

Progetto TelePAT Attività di monitoraggio marzo 2014. A cura del gruppo di lavoro TelePAT

Progetto TelePAT Attività di monitoraggio marzo 2014. A cura del gruppo di lavoro TelePAT Progetto TelePAT Attività di monitoraggio marzo 2014 A cura del gruppo di lavoro TelePAT L articolazione del sistema di monitoraggio Focalizzare i punti di forza e le aree di miglioramento Verificare lo

Dettagli

Adventure Academy. Leader in outdoor training. I nostri stage di Motiv-Azione

Adventure Academy. Leader in outdoor training. I nostri stage di Motiv-Azione Adventure Academy Leader in outdoor training I nostri stage di Motiv-Azione Adventure First di Roberto Lorenzani Sede Legale: Via Penza, 6-43052 Colorno (PR) - Mob. +39.3356075077 P.IVA 02618950345 www.adventureacademy.net

Dettagli

CAMPIONATI ITALIANI DI TENNIS TROFEO INTERCRAL 22-29 GIUGNO 2013 HOTEL DEL FARO PUGNOCHIUSO - GARGANO. Adulto in camera doppia 580

CAMPIONATI ITALIANI DI TENNIS TROFEO INTERCRAL 22-29 GIUGNO 2013 HOTEL DEL FARO PUGNOCHIUSO - GARGANO. Adulto in camera doppia 580 CAMPIONATI ITALIANI DI TENNIS TROFEO INTERCRAL 22-29 GIUGNO 2013 HOTEL DEL FARO PUGNOCHIUSO - GARGANO Prezzi per giocatori e simpatizzanti euro (solo soggiorno) Adulto in camera doppia 580 Adulto in camera

Dettagli

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation

Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Torno Subito Estero TSE- Diversity management, Gender Equality and Social Innovation Percorso formativo/internship Il percorso formativo/ internship in Diversity Management, Gender Equality and Social

Dettagli

G I O C H I DI Q U A R T I E R E A S Q U A D R E

G I O C H I DI Q U A R T I E R E A S Q U A D R E Parrocchie: S.S. Simone e Giuda Apostoli S. Giovanni Evangelista G I O C H I DI Q U A R T I E R E A S Q U A D R E 2 0 0 5 R E G O L A M E N T O 1. Alla chiusura delle iscrizioni, il giudice arbitro procede

Dettagli

Sky TG24 per le scuole

Sky TG24 per le scuole Partiamo da una considerazione: una ricerca europea ha evidenzato che in Italia è ancora debole la capacità di orientarsi e sviluppare senso critico nei confronti del mondo dell informazione. Avete una

Dettagli

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE. Titolo: LOGICAMENTE

PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE. Titolo: LOGICAMENTE PERCORSO DIDATTICO INTERDISCIPLINARE PER GLI ANNI PONTE Titolo: LOGICAMENTE Destinatari : alunni dell ultimo anno di scuola dell Infanzia e alunni della classe prima di scuola primaria. Risorse professionali:

Dettagli