La Voce di Brescia. Brescia. Dal 16 al 19 maggio la 31ª edizione della Mille Miglia, il 26 maggio la tappa finale del Giro d Italia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La Voce di Brescia. Brescia. Dal 16 al 19 maggio la 31ª edizione della Mille Miglia, il 26 maggio la tappa finale del Giro d Italia"

Transcript

1 La Voce di Brescia 3 n. PERIODICO DI INFORMAZIONE MAGGIO 2013 Brescia. Dal 16 al 19 maggio la 31ª edizione della Mille Miglia, il 26 maggio la tappa finale del Giro d Italia Riflettori accesi sulla Leonessa Questa Voce di Brescia è rosa in onore dei due grandi eventi internazionali di cultura, sport e spettacolo che mettono la nostra città al centro dell attenzione dei tanti appassionati che già affollano gli alberghi cittadini Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in Abbonamento Postale - 70% - LO/BS Editoriale In attesa, sul ciglio della strada di Mauro Toninelli Ricordo, quando da bambino sulle spalle di papà, cercavo di scorgere, dal ciglio della strada, i fari delle auto storiche apparire dietro la curva con l'emozione, data dall'attesa, a rendere quei veicoli meravigliosi, o quando, accan- to al nonno, appassionato di ciclismo, imparavo ad amare il Giro in un televisore d altri tempi. Ricordo ancora poi l emozione sullo stradone impolverato (citazione doverosa a Paolo Conte per Bartali ), un po più grandicello, nel vedere finalmente dal vivo quei corridori spingere sui pedali e sui sogni di bambino, che, tante volte pedalando per le vie del paese, aveva sognato di vivere le imprese di quei campioni. E quanti bresciani potrebbero raccontare la propria vita costellata dalla passione della Mille Miglia o del Giro d Italia. Aneddoti e volti, che appaiono nella mente e incisi nel cuore, vicini con cui si è condivisa la passione e l attesa. E così Brescia, in questo maggio denso di sport sulle ruote, si è riscoperta sul ciglio della strada in attesa che spunti l auto storica, durante la Mille Miglia, o per la tappa conclusiva del Giro d Italia. Due appuntamenti che portano l intera provincia di Brescia, l intero Bel Paese e il mondo sulle nostre strade, in attesa. Gruppi di persone, papà con i figli, famiglie osannanti uno a uno i corridori, sia delle quattro che delle due ruote. Le feste lungo il ciglio della strada sono per tutti, indistintamente. E Brescia sa amare lo sport e vuole, in questo maggio, riprendersi lo sport, al di là delle polemiche. Brescia si riprende la Freccia rossa in tutto, dopo averla appaltata; Brescia si candida perché l arrivo del Giro d Italia non sia solo un evento straordinario (politico, sussurra qualcuno), ma divenga la dimostrazione di essere all altezza delle grandi città dello sport. I bresciani, tutti, da Pontevico a Ponte di Legno, amano lo sport e sognano che lo sport ami la propria terra. E intanto, in attesa!

2

3 brescia vocemedia.it Mille Miglia La competizione. Dalla pedana prendono le vetture con 35 esemplari in più rispetto alla tradizione Torna la gara di regolarità più conosciuta e invidiata di Massimo Venturelli Dopo un febbrile lavoro di selezione che ha visto il comitato organizzatore vagliare una per una tutte le iscrizioni giunte on-line è stato messo a punto il cast, perché di spettacolo allo stato puro si tratta, della 31ª edizione della Mille Miglia storica. Come da tradizione, nella serata del 16 maggio le vetture partiranno da viale Venezia per la cavalcata sull itinerario che, attraverso Ferrara e altre splendide località, porterà i concorrenti a Roma, prima del rientro, al termine di 1600 km (le mitiche mille miglia) in città. Una corsa mozzafiato seguendo un percorso che rispetta, pur con piccole varianti, i tracciati delle 24 edizioni disputate dal 1927 al Quella che sta per iniziare, con il consueto contorno di eventi e manifestazioni collaterali che animeranno la città prima e dopo i giorni della rievocazione storica, è un edizione della Mille Miglia da record, a partire dal numero delle vetture ammesse alla gara e dall organizzazione puntuale dell evento di richiamo internazionale e che quindi non può presentarsi con sbavature di sorta. Allo scopo di ampliare il valore storico di un parco vetture che nessun evento per auto d epoca può vantare, spiega il presidente di Mille Miglia S.r.l., Roberto Gaburri abbiamo deciso di accettare, oltre alle 375 abitualmente al via, altri 35 esemplari, per un totale di 410 vetture, una cifra record. Ma di altri record, forse più significativi, può fregiarsi quest anno la corsa come mettiamo in evidenza nell articolo sottostante. Le particolarità. Per l edizione 2013 gli organizzatori hanno voluto offrire alcuni spunti di riflessione Vicini alle Forze dell ordine e alle popolazioni terremotate Anche una manifestazione apparentemente glamour come la Freccia Rossa non può dimenticare la delicatezza dei tempi presenti, dedicando una particolare attenzione a temi come la sicurezza, la legalità, la solidarietà. Grazie all intensa collaborazione con le Forze dell ordine, che è andata ben al di là degli aspetti legati alla sicurezza, un auto sequestrata alla criminalità organizzata parteciperà simbolicamente alla manifestazione e sarà esposta a Brescia e Roma come testimonianza della lotta contro le mafie. È frutto di questo sodalizio anche la scelta dell ambasciatrice della corsa più bella del mondo che quest anno sarà la giovanissima Jessica Rossi, atleta di tiro a volo, vincitrice della medaglia d oro ai Giochi Olimpici di Londra 2012, che milita nel Gruppo sportivo della Polizia di Stato. La Mille Miglia, inoltre, renderà omaggio ai Comuni dell Emilia Romagna colpiti dal terremoto nel maggio 2012 con il passaggio delle sue vetture. Verrà così fatta memoria di una tragedia che lo scorso anno si consumò in quei territori a poche ore dal passaggio della Freccia Rossa. Quanto alla macchina organizzativa, lavora perché in occasione della gara che Enzo Ferrari definì come il più bello, il più prezioso fra i musei dei mondo, tutto possa girare al meglio. E i dubbi sono pochi. La Mille Miglia, infatti, è appuntamento collaudato, che ha passato l esame di edizioni competitive (tra il 1927 e il 1957, anno dello stop dopo l incidente di De Portago a Guidizzolo) e di 30 rievocative che, come o forse più della competizione sportiva, hanno contribuito a creare il mito Mille Miglia. (m.v.)

4 PROGRAMMA 2013 ORARIO MERCOLEDĺ 15 MAGGIO 09:00-20:00 17:00 Ritrovo vetture presso BRIXIA EXPO - Fiera di Brescia Verifiche sportive e tecniche, consegna dei numeri di gara e dei road-book Santa Messa al Duomo Vecchio in Piazza Paolo VI ORARIO GIOVEDĺ 16 MAGGIO 07:30-13:00 08:30-15:30 08:30-15:30 11:30 18:45 00:30 BRESCIA EXPO - Fiera di Brescia Verifiche spotive e tecniche, consegna dei numeri di gara e dei road-book Trasferimento delle vetture concorrenti in Piazza della Loggia per la punzonatura Esposizione delle vetture nelle piazze e nelle aree dedicate del centro cittadino Benedizione di alcune vetture partecipanti alle Mille Miglia in Viale della Bornata 1 a Tappa BRESCIA- FERRARA: partenza da Viale Venezia della prima vettura Arrivo della prima vettura a Ferrara. Ricovero vetture lungo C.so della Giovecca ORARIO VENERDĺ 17 MAGGIO 08:00 dalle 21:00 2 a Tappa FERRARA - ROMA: partenza della prima vettura dal C.so della Giovecca Arrivo della prima vettura a Roma Sfilata e presentazione delle vetture a Castel Sant'Angelo e tour del Centro di Roma Ricovero autovetture nei parcheggi dedicati ORARIO VENERDĺ 17 MAGGIO 06:30 22:00 3 a Tappa ROMA - BRESCIA: partenza della prima vettura Arrivo della prima vettura in Viale Venezia a Brescia con presentazione al pubblico dei concorrenti ORARIO VENERDĺ 17 MAGGIO 11:00 Cerimonia di premiazione al Teatro Grande in Brescia Programma soggetto a modifiche informazioni e aggiornamenti saranno disponibili su

5 brescia vocemedia.it L 5 Le interviste 1000 Miglia S.r.l. Al via da viale Venezia la 31ª rievocazione storica della gara di regolarità bresciana La Mille Miglia alla Leonessa di Mario Leombruno Presidente Gaburri, alcuni non riescono a vedere nella Mille Miglia uno sport. Quest anno il presidente del Coni Giovanni Malagò ha portato in occasione della presentazione della gara nella Capitale, il suo saluto (vedi articolo nel taglio basso della pagina). Una definitiva proclamazione della sportività di questa gara. Ritengo che sia un mix di sport e cultura. La cosa che appare subito è la bellezza dei veicoli, e questo è indiscutibile. Enzo Ferrari definì la corsa un museo viaggiante. Poi capisci che quelle che ti sfrecciano accanto sono la cultura popolare del nostro passato. Allora possiamo dire che parliamo di cultura, di tecnica, di capacità costruttiva ma non possiamo dimenticare lo sforzo fisico dei piloti. E alla resistenza a la fatica Roberto Gaburri e Adriano Paroli che comporta guidare veicoli di quegli anni, devi aggiungerci la capacità di concentrazione e un elevato spirito di sopportazione delle spesso avverse condizioni climatiche in cui si disputa la gara di regolarità. Guardi, di Mille Miglia ne ho disputate 21 come pilota. La conosco bene, so cosa significa sapere che all arrivo ti mancano ancora una infinita quantità di chilometri da percorrere. Tanti ammiratori dei veicoli non conoscono la differenza tra gare di regolarità e di velocità Siamo stati costretti alla regolarità perché gare di velocità sulle strade odierne non è più possibile disputarle. Correre su strada oggi significa avere una buona dose di sale in zucca, una grande competenza tecnica e una gestione ottimale del tempo. Ed è proprio questo insieme che dà alla guida secondo regolarità richiesta dalla Mille Miglia il suo sapore sportivo. Ci sono, inoltre, alcuni dettagli, che si apprezzano soprattutto se si guida una vettura scoperta, una barchetta o una spider per intenderci. Da queste vetture l immersione nella natura è totale, si ammirano i paesaggi mozzafiato che ti scorrono intorno e si sentono i profumi, vivi le atmosfere. Cosa prova chi ha vissuto la gara come pilota per ben 21 edizioni a essere colui che l organizza a favore degli altri? La passione ti porta a questo e altro. E poi, con me c è una ottima squadra. Non posso certo attribuirmi meriti dell organizzazione che sono invece di tutti i componenti di questa splendida squadra. Ne sono sicuro, l edizione 2013 sarà stupenda. Coni. Le vetture che si contenderanno la 31ª rievocazione della corsa rappresentano l eccellenza del settore Voglia di primeggiare e assoluto rispetto per l avversario Il fascino intramontabile di questa manifestazione è motivo d orgoglio per il nostro Paese, un fiore all occhiello da valorizzare, capace di far prevalere la logica della valore e della tradizione a quella della difficile congiuntura economica. È questa la riflessione con la quale il presidente del Coni, Giovanni Malagò, saluta i partecipanti alla conferenza stampa di presentazione della Mille Miglia 2013 a Roma. Questo momento di incontro tra sport e personalità d eccezione afferma Malagò è l ennesimo successo di una grande classica che ha scritto pagine epiche e lasciato incredibili aneddoti, e che trasferisce all estero i principi e la grande capacità imprenditoriale, contestualmente alla forza turistica dell Italia. La rievocazione della formula che fece innamorare e appassionare il mondo è ormai un rituale irrinunciabile. Esemplari unici ai nastri di partenza, per una competizione che vive sull onda emotiva dell amarcord senza dimenticare le esigenze moderne. Non è una moda che appartiene a un mondo lontano. Il merito, riconosce Malagò, è dell Aci nazionale e della sezione di Brescia proprietaria del marchio, delle istituzioni, del Comitato d onore ma soprattutto, di chiunque si prodighi annualmente per far rivivere fasti mai anacronistici di una formula sempre vincente, che esalta creatività, eleganza e stili di vita sullo sfondo delle bellezze paesaggistiche. La conclusione del Presidente del Coni è chiara: Lo spirito è sempre quello, la voglia di primeggiare coniugata alla lealtà e al rispetto dell avversario. (v.g.)

6 6 Sito: Il Regolamento Come partecipare e come si stila la classifica L irresistibile fascino che ha portato la Mille Miglia a diventare la corsa più bella del mondo ieri nella velocità, oggi nella regolarità esercita un richiamo irresistibile su migliaia di appassionati che sperano, un giorno, di poter compiere la lunga cavalcata attraverso l Italia. Ciò che non tutti sanno è che la partecipazione alla corsa è rigidamente disciplinata da una serie di norme. Per questo, riteniamo utile illustrare il Regolamento della Mille Miglia, sia per quanto concerne le caratteristiche delle vetture ammesse sia per quanto riguarda il sistema con il quale viene stilata la classifica. Auto e piloti. Il semplice possesso di una vettura d epoca non significa possedere i requisiti indispensabili Verifiche tecniche e sportive di Mario Bruni Alla famosa rampa di viale Venezia sono ammesse esclusivamente vetture da corsa, quelle della categoria Sport, o da turismo, prodotte nel periodo della Mille Miglia di velocità, disputata dal 1927 al Ciò esclude, nella maniera più assoluta, che possano essere prese in considerazione automobili costruite dopo il 1957, mentre alcuni esemplari particolari, prodotti nei primi anni Venti e portati in gara nelle prime edizioni, possono essere ammessi. Come ovvio, in fase di selezione delle iscrizioni, la precedenza viene data a quegli esemplari che possiedono un palmarés sportivo o che hanno preso parte a una Mille Miglia. Fatto scontato, ma da ribadire, è che gli esemplari iscritti debbono essere assolutamente originali in ognuna delle loro parti. Per evitare tentativi di frode, sono scrupolosamente seguite le norme della Fiva (Federation internationale voitures anciennes) che impongono che possano essere ammesse al via solo le vetture in possesso di regolare Fiva International Identity Card, quello che gli appassionati italiani chiamano passaporto Fiva. Per ottenere tale documento, che attesta l originalità dell esemplare in questione, è necessario sottoporre la vettura alla cosiddetta visita di omologazione effettuata in ciascun Paese dai Commissari del club nazionale federato, in Italia l Asi (Automotoclub storico italiano). Oltre a quelle tecniche, i concorrenti devono sottoporsi alle verifiche sportive : i due piloti devono esibire l assicurazione della vettura, la loro patente di guida e la licenza di conduttore, valida per la regolarità, emessa dalla Csai, la Commissione sportiva automobilistica italiana. I concorrenti stranieri sono tenuti a possedere la carta verde e a ottenere le licenze prima del via.

7 brescia vocemedia.it 7 I coefficienti. A ogni vettura in gara viene preventivamente attribuito un coefficiente di penalità Epoca di progettazione e caratteristiche dei modelli di Mario Bruni L attribuzione dei coefficienti avviene valutando l epoca di progettazione e le caratteristiche tecniche, sportive e storiche dei singoli modelli. A ogni vettura in gara viene attribuito un coefficiente di penalità, per compensare la differenza delle epoche di progettazione e delle caratteristiche delle vetture in gara. Il presupposto è che tra una vettura degli anni Venti e una di fine anni Cinquanta, tra una Sport preparata da corsa e una comoda Gran Turismo, ci siano profonde differenze e difficoltà di guida diverse. Si consideri, a esempio, la differenza di guida che esiste tra una vettura degli anni Venti con i freni a tamburo con leva esterna e una con freni a disco comandati a pedale del 1956/1957. In più, il coefficiente può aumentare per particolari peculiarità storiche, mentre un particolare bonus è assegnato a quegli esemplari che hanno disputato una delle 24 edizioni della Mille Miglia di velocità. Posto che vince la Mille Miglia chi ha il punteggio più alto, l effetto pratico sulla classifica è che la somma dei punti ottenuti da ciascun equi- paggio nel corso della gara di regolarità è moltiplicata per il coefficiente assegnato alla vettura. Più il coefficiente è alto, più si hanno probabilità di vittoria. La domanda più frequente è: se non vince chi è più veloce, come si conquista una Mille Miglia? Il principio base che differenzia le gare di velocità da quelle di regolarità è molto semplice: nelle seconde, si deve compiere un percorso in un tempo prestabilito e non nel minor tempo possibile; l arrivare sul traguardo in ritardo o in anticipo non comporta nessuna differenza, in entrambi i casi si viene penalizzati. I momenti di una gara di regolarità sono normalmente tre: Controllo Orario, che nella terminologia automobilistica si riduce a C.O., Controllo a Timbro, detto ovviamente C.T. e Prova Cronometrata, P.C., l equivalente delle prove speciali dei rally. I C.O. indicano l orario nel quale i concorrenti devono raggiungere località prestabilite. I C.T., senza imposizione del tempo, servono per impedire che qualche concorrente tagli il percorso, obbligandolo a timbrare la tabella di marcia dove indicato dagli organizzatori. Le P.C., in media circa una settantina alla Mille Miglia, sono quelle che determinano veramente la classifica. Strumenti e medie. Per vincere servono doti naturali, macchina giusta, e molta, molta applicazione Vetture storiche ma misurazione del tempo avanzata Per poter rispettare i tempi imposti, gli equipaggi utilizzano degli apparecchi, di fatto piccoli computer, che contengono tutti gli orologi che servono. In pratica, l intera tabella di marcia, con gli orari dei controlli e i tempi delle prove, sono impostati prima del via: durante la gara, al passaggio a un controllo o sul pressostato di una prova, il navigatore (ma i campioni preferiscono farlo da sé) preme un tasto che fa partire o ferma il tempo. Per facilitare il passaggio, questi strumenti emettono in countdown un bip sonoro, che ogni pilota imposta per gli ultimi dieci, cinque o tre secondi, a sua scelta. Se vedete un pilota con la cuffietta, non sta ascoltando musica dall ipod, ma i secondi che gli mancano al passaggio. Questi misuratori del tempo, fornendo il conto alla rovescia, sono utili pure per controllare se si sta mantenendo la media di percorrenza, soprattutto se abbinati al Trip Master, lo strumento che non è altro che un contachilometri multiplo (ogni volta tarato con la massima precisione prima del via), azzerabile separatamente per controlli orari e prove cronometrate. Una delle regole più importanti della regolarità è proprio la media oraria sull intero percorso. La Csai, la Commissione sportiva automobilistica italiana che sovrintende a tutte le gare automobilistiche d Italia, impone che nelle gare per auto storiche la media non sia superiore ai 40 km/h, o ai 50 km/h su tratti pianeggianti. Ai profani questo dato può anche apparire lento e di scarso riscontro sportivo, ma tenendo conto che quasi tutto il percorso è aperto al traffico, la media oraria da rispettare si può tranquillamente definire sportiva. (m.b.)

8 8 Sito: Marchi e loghi. Tra macchine e aziende produttrici, ecco le eccellenze italiane Numerosi gli sponsor con la storica Chopard Oltre alla Maison svizzera, da 25 anni Partner della Gara e cronometrista ufficiale, oggi ci sono De Rigo, Zegna, Coty e Alitalia di Valentina Grifi La Mille Miglia è un veicolo dei valori positivi del nostro Paese: creatività, pragmatismo, eccellenza, unicità, fascino, tradizione. È un occasione straordinaria per riaffermare tutto quello che ha permesso al nostro Paese di raggiungere l eccellenza in numerosi ambiti. Con la sua unicità, questa corsa senza tempo, partendo da Brescia, ha saputo conquistare l Italia e il mondo intero. La capacità di coniugare tradizione, innovazione, creatività, eleganza, bellezze paesaggistiche e stile di vita del nostro Paese fa oggi della corsa più bella del mondo l ambasciatrice di un Italian way of life che ci rende unici nel mondo. Ed è in questo spirito che per l edizione 2013 il brand Mille Miglia ha ricercato collaborazioni con Aziende top, anch esse espressione di eccellenza, che condividessero il desiderio di portare avanti la tradizione italiana e contribuire a rilanciare nel mondo la capacità di competere e l immagine del nostro Paese. Oltre alla storica collaborazione con Chopard, da 25 anni Partner della Gara e cronometrista ufficiale, che ogni anno celebra la Mille Miglia con una linea di orologi in edizione limitata, l edizione 2013 vede la partnership di brand prestigiosi come De Rigo (con il lancio, a partire dal prossimo autunno, di una linea dedicata di occhiali), Ermenegildo Zegna (con un servizio su misura di abiti con fodera personalizzata e bottoni-logo), Coty (con un nuovo profumo) e Alitalia (il famoso programma frequent flyer MilleMiglia deve il suo nome proprio alla storica Corsa). Mille Miglia e Banco di Brescia Il Banco di Brescia è, per il 6 anno consecutivo, Title sponsor della Mille Miglia 2013, la storica competizione automobilistica che dal 16 al 19 maggio porterà gli appassionati di tutto il mondo da Brescia a Roma, lungo un itinerario suggestivo ed emozionante. L equipaggio vincitore della gara di regolarità verrà premiato con il Trofeo Banco di Brescia. Mille Miglia è leggenda, un simbolo nel mondo dello stile e dell eccellenza italiana, una Freccia Rossa che unisce il Paese in un connubio di emozioni, luoghi splendidi e suggestivi panorami. La Mille Miglia rappresenta al meglio le caratteristiche di Brescia: passione per le sfide, lealtà, coraggio ed eleganza legati fra loro dalla determinazione e da una solida vocazione imprenditoriale. Un occasione importante per far conoscere e apprezzare il nostro Paese, la sua storia, le sue tradizioni, le sue potenzialità. Ancora una volta Brescia sarà meritatamente protagonista di questa entusiasmante competizione, e il Banco di Brescia con lei.

9 brescia vocemedia.it 9 Partnership. Le storie parallele della corsa automobilistica Mille Miglia e dei progenitori del Banco di Brescia Tonizzo: sostenere le iniziative che valorizzano la brescianità La Mille Miglia rappresenta al meglio le caratteristiche di Brescia: passione per le sfide, lealtà, coraggio, legati fra loro da una solida vocazione imprenditoriale di Mario Bruni C è un antico legame tra la storia della Mille Miglia e quella del Banco di Brescia, che dal 2008 si è tradotto nell istituzione del trofeo Banco di Brescia con cui vengono premiati i vincitori della corsa più bella del mondo. Ciò che lega la Mille Miglia alla banca ha però radici più profonde, che risalgono al lontano 1927 quando il conte Aymo Maggi e Renzo Castegneto pensarono, prima, e sottoposero poi all attenzione di Franco Mazzotti l idea di una cavalcata automobilistica Brescia, Roma, Brescia su strada normale, senza stop, se non per i controlli cronometrici. Franco Mazzotti aderì sin da subito in modo entusiastico alla proposta, tanto da dotarla anche delle risorse necessarie alla sua realizzazione. Mazzotti era figlio di quel Lodovico Mazzotti Biancinelli, vice presidente e membro del Consiglio d Amministrazione del Credito Agrario Bresciano, una delle due realtà, insieme alla Banca San Paolo, dalla cui fusio- Roberto Tonizzo ne ha preso il via, nel 1998, la storia del Banco di Brescia. Non bisogna dimenticare che per il Cab, fondato nel 1883, e la Banca San Paolo, nata cinque anni più tardi, quelli erano tempi di grande fermento, di vicinanza e di sostegno a un ambiente percorso dal desiderio di affermazione dei propri imprenditori. Uno slancio a cui le due banche non mancavano di dare sostegno. Due storie parallele, quelle della Mille Miglia e dei progenitori del Banco di Brescia, che solo da pochi anni hanno trovato un punto di contatto che ha la sua sintesi in quella coppa che alzano al cielo i vincitori della storica competizione. La Mille Miglia afferma Roberto Tonizzo (nella foto), direttore generale del Banco di Brescia è leggenda, un simbolo nel mondo dello stile e dell eccellenza italiana, una Freccia Rossa che unisce il Paese in un connubio di emozioni, luoghi splendidi e suggestivi panorami. La Mille Miglia rappresenta al meglio le caratteristiche di Brescia: passione per le sfide, lealtà, coraggio ed eleganza legati fra loro dalla determinazione e da una solida vocazione imprenditoriale. Un occasione importante per far conoscere e apprezzare il nostro Paese, la sua storia, le sue tradizioni, le sue potenzialità. Attraverso questa sponsorizzazione conclude Tonizzo il Banco di Brescia ribadisce la volontà di sostenere le iniziative che valorizzano Brescia, cuore del suo territorio, nella convinzione che la corsa più bella del mondo costituisca motivo di orgoglio e rappresenti un fattore di coesione per la comunità.

10 TENIAMO IN FORMA LA CITTÀ. PALESTRE PISCINE TERMAE SQUASH CALCETTO PERSONAL TRAINING FITNESS METABOLICA HATHA YOGA PILATES KICK BOXING ZUMBA TRX SINERGY TRAINING CORSI PRE PARTO SCUOLA NUOTO PALLANUOTO NUOTO AGONISTICO DANCE ACADEMY BIKE TEAM RUNNING TEAM BAR RISTORANTE PRO SHOP CENTRO ESTETICO PARRUCCHIERE PERCHÉ ABBIAMO A CUORE OGNUNO DI VOI. via Vittime Civili di Guerra, 10 Brescia - Tel

11 brescia vocemedia.it 11 I vincitori. Conoscere la Grande corsa e la sua rievocazione, grazie a pilota, navigatore e vettura L albo d oro della Mille Miglia 1927 Ferdinando Minoja/Giuseppe Morandi, OM 665 Superba 1928 Guiseppe Campari/Giulio Ramponi, Alfa Romeo 6C 1500 S 1929 Guiseppe Campari/Giulio Ramponi, Alfa Romeo 6C 1750 S 1930 Tazio Nuvolari/Giovanni-Battista Guidotti, Alfa Romeo 6C 1750 S 1931 Rudolf Caracciola/Wilhelm Sebastian, Mercedes-Benz SSKL 1932 Baconin Borzacchini/A. Bignami, Alfa Romeo 8C Tazio Nuvolari/Decimo Compagnoni, Alfa Romeo 8C Archille Varzi/A. Bignami, Alfa Romeo 8C 2600 Monza 1935 Carlo Pintacuda/Alessandro della Stufa, Alfa Romeo Tipo B P Antonio Brivio/Carlo Ongaro, Alfa Romeo 8C 2900A 1937 Carlo Pintacuda/Paride Mambelli, Alfa Romeo 8C 2900A 1938 Clemente Biondetti/Aldo Stefani, Alfa Romeo 8C B 1940 Huschke von Hanstein/Walter Bäumer, BMW 328 Touring Coupé 1947 Clemente Biondetti/Emilio Romano, Alfa Romeo 2900B Lungo Coupé 1948 Clemente Biondetti/Giuseppe Navone, Ferrari 166S Allemano Coupé 1949 Clemente Biondetti/Giuseppe Navone, Ferrari 166MM Touring Barchetta 1950 Giannino Marzotto/Marco Crosara, Ferrari 195S Touring Barchetta Coupé 1951 Luigi Villoresi/Piero Cassani, Ferrari 340 America Vignale Berlinetta 1952 Giovanni Bracco/Alfonso Rolfo, Ferrari 250S Vignale Berlinetta 1953 Giannino Marzotto/Marco Crosara, Ferrari 340MM Vignale Barchetta 1954 Alberto Ascari, Lancia D Stirling Moss/Denis Jenkinson, Mercedes-Benz 300 SLR 1956 Eugenio Castellotti, Ferrari 290MM 1957 Piero Taruffi, Ferrari 315S 1958 Taramazzo/Gerino, Ferrari 250 GT coupé 1959 Abete/Balzarini, Ferrari 250 GT coupé 1961 Andersson/Lohmander, Ferrari 250 GT berlinetta 1977 Hepp/Bauer, Alfa Romeo RLSS 1982 Bacchi/Montanari, Osca MT Palazzani/Campana, Stanguellini 1100 S 1986 Schildbach/Netzer, Mercedes SSK 1987 Nannini/Marin, Maserati 200 SI 1988 Rollino/Gaslini, Fiat 1100 S MM 1989 Valseriati/Favero, Mercedes 300 SL 1990 Agnelli/Cavallari, Cisitalia 202 SC 1991 Panizza/Pisanelli, Renault 750 Sport 1992 Canè /Galliani, BMW Vesco/Bocelli, Cisitalia 202 SC 1994 Canè /Galliani, Lancia Aurelia B Ferrari/Salza, Abarth 750 Zagato 1996 Cane /Galliani, BMW 328 MM 1997 Valseriati/Sabbadini, Mercedes-Benz 300 SL 1998 Canè /Galliani, BMW 328 MM 1999 Canè /Auteri, Ferrari 340 MM 2000 Canè /Galliani, BMW 328 MM 2001 Sisti/Bernini, Healey Silverstone 2002 Canè /Galliani, BMW 328 Touring 2003 Sielecki/Hervas, Bugatti T 23 Brescia 2004 Canè /Galliani, Bmw 328 MM Coupé 2005 Viaro/De Marco, l Alfa Romeo 6C 1500 S 2006 Canè /Galliani, Bmw 328 MM Coupé 2007 Viaro/Bergamaschi, Alfa Romeo 6C 1500 S 2008 Viaro / Viaro, Alfa Romeo 6C Ferrari/Ferrari, Bugatti Type Canè/Galliani, BMW 328 Mille Miglia Coupé Mozzi/Biacca, Aston Martin Le Mans Scalise/Claramunt, Alfa Romeo 6C 1500 Gran Sport Testa Fissa

12

13 brescia vocemedia.it 13 Marchi storici Mercedes-Benz. Per il Marchio con la Stella, il 2 posto del 1952 segna l inizio di un fortunato ritorno Un binomio vero e indissolubile di Mario Bruni Quest anno Mercedes-Benz Classic mette ai nastri di partenza cinque famosi piloti da corsa. Gli ex piloti di Formula 1 David Coulthard al volante di una 300 Slr (W 196 S) e la coppia Jochen Mass e Karl Wendlinger a bordo di una 300 Sl (W 198). L ex specialista sulle gare a lunga percorrenza Marcel Tiemann parteciperà con una Mercedes-Benz Ssk. Bernd Mayländer, attuale pilota della Safety Car ufficiale di F1 gareggia a bordo di una 300 Sl (W 198). Accanto ad alcuni esemplari di Mercedes- Benz 300 Sl (W 198), spiccherà in pole position anche un modello Ssk, la leggendaria sportiva a sei cilindri Kompressor dell era prebellica. La Mercedes-Benz 300 Sl (W 194), presente anch essa ai nastri di partenza, è la vettura originale con numero di telaio 5 sulla quale Rudolf Caracciola si aggiudicò il 4 posto al suo debutto alla Mille Miglia nel La vettura è realizzata con telaio tubolare leggero ma molto resistente alle torsioni su cui poggia una carrozzeria aerodinamica elegantemente arcuata, in lamiera d alluminio. Poiché il telaio tubolare risulta relativamente alto ai lati, la W 194 non può montare le porte tradizionali ed è per questo che la sportiva da gara presenta le caratteristiche porte ad ali di gabbiano Ferrari tribute : partenza il 16 maggio Il Ferrari tribute to 1000 Miglia, è l evento che permette ai possessori di vetture Ferrari di partecipare alla rievocazione della più famosa gara stradale del mondo. Gli equipaggi a bordo di Ferrari costruite dopo il 1957 scenderanno dalla passerella di viale Venezia aprendo l edizione 2013 della storica corsa. Le Ferrari partecipanti provengono da oltre 20 Paesi con modelli divisi in due classifiche separate: quella per vetture costruite dal 1958 al 1984, dette Classiche, e quelle costruite dal 1985 ai giorni nostri, un vero e proprio compendio della produzione Ferrari di ogni epoca selezionato da una commissione presieduta dal vice presidente della Casa di Maranello, Piero Ferrari. Il percorso del Ferrari tribute to 1000 Miglia replica quello della rievocazione, con il via a Brescia e tappe a Bologna, Autodromo di Imola, Roma, Firenze, pista di Fiorano per terminare di nuovo a Brescia. Le vetture del Ferrari tribute to 1000 Miglia precedono quelle storiche di qualche minuto offrendo uno spettacolo imperdibile per i tanti appassionati che, come un tempo e come ogni anno, si assiepano sulle strade del percorso. incernierate nel tetto. Nel 1954 viene presentata la 300 Sl Ali di Gabbiano, la sportiva high-performance basata proprio sull auto da competizione della stagione Motore, cambio e assi sono montati su un telaio tubolare leggero dalla grande rigidità torsionale. Come nella versione sportiva da gara, non c è posto per le classiche porte; fu così che le ali di gabbiano diventano uno stilema inconfondibile anche del modello di serie. La Ali di Gabbiano è inoltre la prima vettura di serie a dotarsi di un motore a quattro tempi con iniezione di benzina. Il risultato non è solo una maggiore efficienza, ma anche una maggiore potenza motore. La 300 Sl è la vettura di serie più veloce dei suoi tempi, l auto sportiva da sogno degli anni Cinquanta per antonomasia. Anche la 300 Slr con numero di gara 658 pilotata da David Coulthard è un originale. Questa sportiva è sostanzialmente una W 196 da Formula 1 con carrozzeria da gara biposto, ma equipaggiata con un otto cilindri in linea da tre litri in metallo leggero. Con una potenza di 310 CV (221 kw), nel 1955 la 300 Slr non ha rivali. Alla 1000 Miglia del 1955 Stirling Moss e il copilota Denis Jenkinson trionfano con il numero di gara 722, facendo registrare la velocità record di 157,65 km/h, tuttora ineguagliata. Juan Manuel Fangio conquista il 2 posto senza copilota con il numero di gara 658.

14

15 brescia vocemedia.it Arte e Mille Miglia 15 Mostra. All hotel Master di via Apollonio, 47 opere di 33 artisti coinvolti nella gara più bella del mondo Quadri, sculture, e fotografie di Valentina Grifi Prosegue fino a domenica 19, presso il Best Western Hotel Master di via Apollonio 72 a Brescia, la Mostra L Arte nella Mille Miglia : un esposizione di 47 opere di pittura, scultura e fotografia, dedicata alla corsa più bella del mondo. La mostra ideata da Publisher, è patrocinata dal Comune di Brescia ed è organizzata con la collaborazione dell associazione culturale La Parada. L Arte nella Mille Miglia presenta in un accurato progetto espositivo i lavori di 33 artisti chiamati a interpretare il tema prescelto attraverso i diversi generi della pittura, la concretezza della scultura, e la delicatezza della fotografia. In tutti i lavori traspare la passione e l energia che il tema suscita e trasmette a ogni artista partecipante. La Mille Miglia non è solo un eccezionale avvenimento sportivo, ma è uno dei simboli di Brescia, fa parte della nostra stessa cultura, racconta di sacrifici, di passione, e di obiettivi da raggiungere. La Mille Miglia è da sempre una corsa mitica e parte integrante della ricerca di quella cultura del bello e della velocità che tanto ha affascinato sin dalle origini i movimenti artistici del Novecento, dal Futurismo in poi... E insieme all arte rappresenta una delle eccellenze capaci di far conoscere Brescia nel mondo. L organizzazione della mostra spiega Vittorio Bertoni, titolare di Publisher rientra nel più ampio progetto denominato Bresciarte-un mondo di servizi a servizio dell arte. Nato come agorà virtuale per raccontare la bellezza di questo mondo, che è fatto soprattutto di persone mosse da una grande passione, Bresciarte si trasforma in spazio fisico per far conoscere gli artisti e le loro opere, e per creare un punto di incontro, di socializzazione e di opportunità. L Arte nella Mille Miglia è visitabile, a ingresso libero, tutti i giorni dalle 9.30 alle e dalle 15 alle 20, fino al 19 maggio. BRESCIA Servizi FILCA gestiti dalla CISL di Brescia Che cosa fa il sindacato FILCA-CISL di Brescia? Attività Sindacale Partecipazione alle trattative per il rinnovo dei contratti nazionali e territoriali, contrattazione territoriale e aziendale (II livello). Controllo buste paga, malattia, infortunio. Conteggio del trattamento di fine rapporto (TFR). Compilazione pratiche per la Cassa Edile (solo per gli edili). Corsi di formazione per delegati sindacali (RSU) e rappresentanti dei lavoratori della sicurezza (RLS). Attività di informazione attraverso il nostro Notiziario Sindacale Filca-Cisl Brescia. POLIZZA INFORTUNI GRATUITA Ti garantisce, in caso di ricovero ospedaliero a causa di infortunio, una indennità giornaliera di Euro 30 dal 4 al 30 giorno e di Euro 50 dal 31 al 60 giorno. Caaf (consulenza fiscale). Dichiarazione dei redditi (730, UNICO), calcolo ICI compilazione modelli RED INPS, denunce di successione, dichiarazione ISEE. Patronato INAS. Accreditamento contributivo del periodo del servizio militare. Controllo dei contributi previdenziali validi per la pensione (INPS, ecc.). Domande per pensioni di anzianità e vecchiaia. Compilazione domande assegno nucleo familiare Ufficio Vertenze e legale Vertenze individuali per recupero differenze salariali, TFR, fallimenti ecc. Assimoco-Unionvita Assicurazioni sulla vita e polizze auto. Calf (centro assistenza lavoro familiare) Gestione pratiche colf. Adiconsum (associazione italiana difesa consumatori). Frodi alimentari e commerciali. Tariffe luce, gas, telefono, riscaldamento assicurazioni, banche mutui. Controversie burocratiche e commerciali. Sicet (sindacato inquilini casa e territorio). Controllo contratti d affitto e spese condominiali, stipulazione contratti d affitto, domanda di assegnazione case popolari, contributi per l affitto. Anolf (sportello stranieri). Assistenza per permessi di soggiorno, ricongiungimento familiare, carta di soggiorno, residenza, cittadinanza, rapporti con le istituzioni, informazioni varie. Tel Fax FEDERAZIONE ITALIANA LAVORATORI COSTRUZIONI & AFFINI Tutti i nostri servizi sono gratuiti o scontati per gli iscritti Via Altipiano d Asiago, Brescia

16 16 Sito:

17 brescia vocemedia.it 17

18

19 brescia vocemedia.it 19 Auto & Equipaggi I concorrenti. 31 le Nazioni rappresentate e l'italia schiera 135 equipaggi sulla pedana di viale Venezia Piloti di oggi su vetture di allora 1 Brennecke Marcus (D) - Schmiegel Wolff (D) O.M. 665 SS Wetz Albert (L) - Collé Romain (L) O.M. 665 MM Superba Fendt Johann Georg (D) - Fendt Corinna (D) O.M. 665 Superba MM Bazhenin Nadia (RUS) - Soloviev Dmitriy (RUS) O.M. 665 S Superba Lisman Richard (USA) - Doyle Clive (USA) O.M. 665 SS MM Haentjes Michael (D) - Haentjes Jakob (D) O.M. 665 SS MM Brozzetti Sandro (I) - Brozzetti Filiberto (I) O.M. 665 SS MM Amenduni Gresele Massimo (I) - Vicari Fabrizio (I) ALFA ROMEO 6C 1500 MMS Battagliola Domenico (I) - Battagliola Giuseppe (I) LANCIA Lambda serie VII Boeck Johann (D) - Boeck Susanne (D) BENTLEY 4 1/2 Litre Brevini Giuseppe (I) - Tazzioli Franca (I) BUGATTI T 35 A Carlini Luigi (CH) - Jennings Raymond (GB) BU- GATTI T 35 A Canè Giuliano (I) - Reichle Klaus Peter (QA) BUGATTI T 37 Grand Prix Schreiber Wolfgang (F) - Ostmann Bernd (D) BUGATTI T 35 T De Boer Jan (NL) - Koolen Ton (NL) BENTLEY SpeedSix Kuck Karl-Heinz (D) - Schemme Knut (D) LANCIA Lambda serie VIII X X ( ) - X X () Eichenbaum David (USA) - Elliott Jonathan (USA) CHRYSLER Erber Wolfgang (A) - Chaikhanit Amonrat (T) LANCIA Lambda serie VII Ernst Rudolf (D) - Westphal Christian (D) Lorraine Dietrich B3-6 Le Mans Felloni Giulio (I) - Felloni Riccardo (I) BUGATTI T 35 A Kurth Wolfgang (D) - Branse Jürgen (D) BUGATTI T 35 A Ferrari Bruno (I) - Ferrari Carlo (I) BUGATTI T Foresti Guido (I) - Scalvenzi Elda (I) BUGATTI T 37 A Fiorentini Giuseppe (I) - Passeri Maria Grazia (I) RALLY ABC Foglia Giacomo (CH) - Nocera Mattia (I) BUGATTI T Ford Geoffrey (GB) - Ford Richard (GB) BENTLEY 4 1/2 Litre Supercharged Frascari Ivanno (I) - Teneggi Luciano (I) BUGATTI T 40 A Frech Rolf (D) - Zöllter Jürgen (D) BENTLEY 4 1/2 Litre Supercharged Charlesworth Richard (GB) - English Andrew (GB) BENTLEY 4 1/2 Litre Supercharged Gaensler Martin (D) - X X () BENTLEY Speed Six Gamberini Alessandro (I) - Fabbri Leonardo (I) ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport Giacomello Giancarlo (I) - Gennaro Luigino (I) BUGATTI T Goedmakers Ronald George (B) - Bulens Kris Lode (B) MASERATI Tipo 26M Sport Grossman Jürgen (D) - Grönemeyer Herbert (D) BENTLEY 6 1/2 Litre all weather Haas Helmuth Klaus (A) - Haas Silvia (A) LANCIA Lambda Kirkpatrick Frederica (GB) - Kirkpatrick Simon (GB) BUGATTI T 37 A Maes Jurgen (B) - Van Schoubroek Philippe (B) FIAT 509 SM Masselli Pier Angelo (I) - X X () BUGATTI T 13 Brescia Meier Oskar (CH) - Batouskova Katerina (CH) BUGATTI T 37 A Nessi Ferruccio (CH) - Nessi Carlo (CH) RILEY 9 Brooklands Speed Olivieri Luigi (I) - X X () ALFA ROMEO 6C 1750 Sport 1929

20 20 Sito: 43 Piardi Ezio (I) - Piardi Marco (I) ALFA ROMEO 6C 1750 GT Cabriolet Feltes Goy (L) - Feltes Felix (L) BUGATTI T Roma Bruno (I) - Ider Primo (I) BNC 527 Gran Sport Monza Salvinelli Fabio (I) - De Marco Maurizio (I) ALFA ROMEO 6C 1500 Super Sport X X ( ) - X X () Takemoto Kyoto (J) - Takemoto Junko (J) BUGAT- TI T 35 A Tonconogy Juan (RA) - X X () BUGATTI T Briegmann Frank (D) - Secker Joachim (D) BEN- TLEY 6 1/2 Litre Vogel Michael H. (D) - Hotz Gianni (I) BENTLEY 4 1/2 Litre Vonow Alexander (CH) - Vonow Anna (CH) ALFA ROMEO 6C 1500 Sport Tiemann Marcel (D) - Bock Michael (D) MERCE- DES-BENZ SSK Louwman Evert (NL) - Westermann Peter (NL) MERCEDES-BENZ SSK X X (D) - X X () MERCEDES-BENZ 710 SS Rothenberger Helmut (D) - Rothenberger Sabine (A) MERCEDES-BENZ SSK Murru Giovanni Luca (I) - Destro Castaniti Massimo (I) BNC 527 MONZA X X ( ) - X X () Bettinsoli Massimo (I) - Arici Severino (I) FIAT 508 S Coppa Oro Adler Steven (USA) - Greisen Jakob (USA) ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport Ambrosi Giuseppe (I) - Salem Al-Sabah (KWT) ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport Belometti Andrea (I) - Putelli Emanuela (I) FIAT 508 S SIATA Spider X X ( ) - X X () Brandts Luc (NL) - Brandts Carine (NL) RILEY MPH Works Prototype Briggs Peter (AUS) - Briggs Robin (AUS) MG K3 Magnette Cantele Guido (MC) - De Vogüé Madeleine (MC) ALVIS 20 SA Tourer Van den Plas Martegani Alberto (CH) - Maccacaro Agostino (I) ALFA ROMEO 6C 2300 Pescara Sport Spider Cavagna Gian Paolo Tobia (I) - Olli Aldo (I) FIAT 514 MM Cruyt W. Dominique (B) - Quercioli Piero (I) LAN- CIA Augusta Belna Cabriolet Erejomovich Daniel Andres (RA) - Gallo Gustavo (RA) ASTON MARTIN Le Mans Pozzoli Damian (RA) - Conticello Jorge (RA) ASTON MARTIN Le Mans Special Fontanella Gianmario (I) - Covelli A.Maria (I) FORD B Mozzi Giordano (I) - Gessler Mark (USA) ALFA ROMEO 6C 1500 Gran Sport Grossi Giancarlo (I) - Cavazzana Andrea (I) ASTON MARTIN Le Mans Houlihan Shane (IRL) - Houlihan Zuzana (IRL) ALFA ROMEO 8C Kaufmann Andreas (A) - Hohla Leo (A) ALFA ROMEO 6C 1750 GTC Lange Fritz - Klaus (D) - Merz Friederich (D) MERCEDES-BENZ 500 K Laqueur Macko (B) - X X () LAGONDA M 4.5 RAPIDE Marx Axel (CH) - X X () ALFA ROMEO 6C 1750 Gran Sport Meomartini Alberto (I) - Campaner Pamela (I) ASTON MARTIN Mk II Meyer Jean-Claude (CH) - Sturges Simon (CH) BENTLEY Derby Ermini Massimo (I) - Ermini Lapo (I) BMW 328 Coupé Moceri Giovanni (I) - Cavalleri Tiberio (I) ASTON MARTIN Le Mans Negrescu Mihai (B) - Negrescu Liviu (B) ALFA ROMEO 8C 2300 Le Mans Patron Luca (I) - X X () FIAT 514 MM Peli Osvaldo (I) - Baiguera Pierdario (I) FIAT 508 S sport Ricci Niccolò (I) - Ricci Filippo (I) ASTON MARTIN Le Mans Schmitz-Koep Norbert (GB) - Schmitz-Koep Tosca (GB) MG K3 Magnette Snauwaert Steven (B) - Delanote Filip (B) ASTON MARTIN International Le Mans Spagnoli Franco (I) - Menoni Adriano (I) FIAT GHIA 508 S Stabiumi Giovanni (I) - Offer Luciana (I) ASTON MARTIN ULSTER Taylor Andrew (GB) - Smith Clinton (GB) MG K3 Magnette Ten Cate Jan (NL) - Pors Rob (B) ASTON MARTIN Le Mans Van Der Kroft Adrian (B) - Van Der Kroft Joanna (B) Talbot 105 Team Car Van Haren Frans (NL) - Van Os Roos (NL) ALFA ROMEO 8C 2300 Le Mans Villa Marzio (CH) - Abello Maria Cristina (USA) FORD A Roadster Deluxe Von Der Heyden Carsten (D) - Von Der Heyden Moritz (D) ASTON MARTIN Mk II 2/4 Seater Watts Graham (GB) - Watts Patrick (GB) MG C- Type Zeiss Christoph (CH) - Korten Kerstin (CH) LA- GONDA M 4.5 T 7 Tourer Gehrmann Ulrich H. (D) - Gehrmann Marc (D) I Poliambulatori W.&B. (Wellness and Body) sono una struttura ambulatoriale privata autorizzata. Nella nostra struttura le diverse èquipe sanitarie specialistiche si integrano per rispondere ad una esigenza di salute e benessere della persona

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60

4 (01:35:20) (2-91) CUS BARI(A) Binetti Saverio Boccuto Alberto Altamura Dionisio Piromallo Alfonso Giampietro Giovann +0:1:60 GARA 3 del 22 Ore 15:00 QUATTRO CON Senior A M Finale 1 CAMPIONATI UNIVERSITARI MONATE (Codice 7 mt.500 N.Eq. 6 N.Isc. 6) 1 (01:33:60) (4-55) Wurzel Marius (1) Casetti Andrea (1) Palma Jacopo (2) Banti

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE

CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE CURRICULUM VITAE del Prof. ANTONIO DAL MONTE Il Prof. Antonio Dal Monte si è laureato in Medicina e Chirurgia a Roma ed ha conseguito la docenza in Fisiologia Umana ed in Medicina dello Sport. E specialista

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990

GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500 - CLASSIFICA 1989 CLASSIFICA 1990 GARA N 8 - CADETTE 1989/90 - mt 1500-1 LEONARDI GIULIA 5 CERCHI SEREGNO 1990 2 SERQUEIRA LEINA AICS BIASSONO 1990 3 MANZONI SILVIA GSA BRUGHERIO 1989 4 TAINO ALBA POL. NOVATE 1990 5 SCIARRINO VALENTINA

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento.

IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. 1 IL MOTO. 1 - Il moto dipende dal riferimento. Quando un corpo è in movimento? Osservando la figura precedente appare chiaro che ELISA è ferma rispetto a DAVIDE, che è insieme a lei sul treno; mentre

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA

Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA Graduatoria Docenti aspiranti all UTILIZZAZIONE nei LICEI MUSICALI Anno Scolastico 0/ Esecuzione e Interpretazione / CHITARRA sul posto o sulla quota orario assegnata nell anno scolastico 0/ (docenti titolari

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Case Study Texas Motor Speedway Più potenza al brand

Case Study Texas Motor Speedway Più potenza al brand Case Study Texas Motor Speedway Più potenza al brand 80543940, Chris Graythen/Getty Images. Jimmie Johnson, driver of the #48 Lowe s Chevrolet, leads Kyle Busch, driver of the #18 Interstate Batteries

Dettagli

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI

ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI ISPETTORI DI PONTI E VIADOTTI CERTIFICAZIONE UNI CEI EN ISO/IEC 1702 Corso 1 Livello In collaborazione con l Ordine degli Ingengeri della Provincia di Rimini Associazione CONGENIA Procedure per la valutazione

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO

D E C R E T A 3 D ADDARIO TEODOLINDA AD01 ITC CASALBORDINO 5 DI BIASE LUCIA AD01 IM LANCIANO 6 DI BLASIO TERESA AD01 ITIS VASTO Prot. n. AOOUSPCH2813 IL RESPONSABILE DELL UFFICIO VI VISTO il proprio atto n. 2462 del 22 luglio 2013, con il quale sono stati individuati i posti di sostegno agli alunni in situazione di handicap negli

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media Commissione 1 - COMMISSIONE AFFARI ESTERI (AFET) CHAIR: Ilaria BLASUCCI, Alessandro IANNAMORELLI TOTALE INCONTRI: CALCIOTTI LUDOVICA VAIANA VALENTINA DI CASTRO MATTEO VERNICA DIANA LE LUCA MARIANNA SBARDELLA

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A

F.I.N. Delegazione di Piacenza. 6^ Manifestazione Provinciale Propaganda. Pavia 19 Maggio 2013 P R O G R A M M A Staffette 4 x 25 Stile Libero 1 F SPORT VILLAGE (Azzoni-Mazzeo-Caravaggi-Costa) 2 F VOGHERESE N (Guida-Prizzon-Guagnini-Dragoti) 3 F CENTRO FIN PAVIA (Rossi-Beretta-.-Balduzzi)) 1 F/M MELEGNANO (Marchesoni-Gigli-Turazza-Benussi)

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it

Sitorna sul triciclo. da guidare e più sicuri. facili. Scooter a tre ruote. Laprova completa su Corriere.it La Laprova completa su Corriere.it Piaggio MP3 LT 30o IE Sport Quadro 350S e Peugeot Metropolis : 400 tre scooter a tre ruote prova completa. con immagini e commenti è su motori.corriere.it Sitorna sul

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME

CLASSE DI CONCORSO:A019 DISCIPLINE GIURIDICHE ED ECONOMIC. CLASSE DI CONCORSO:A024 DISEGNO E STORIA DEL COSTUME CLASSE DI CONCORSO:A017 DISCIPLINE ECONOMICO-AZIENDALI BARONI SILVANA 06/03/1962 VV 262,00 C D DI VITO GREGORIO 12/09/1957 VV 193,00 C D DRAMISSINO ROSALBA 07/06/1960 CS 176,00 C D ** FIAMINGO ANTONIA

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

GRADUATORIA DOCENTI DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (GIA' D.O.P.) - SCUOLA SECONDARIA II GRADO NOTA ESPLICATIVA

GRADUATORIA DOCENTI DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE (GIA' D.O.P.) - SCUOLA SECONDARIA II GRADO NOTA ESPLICATIVA INDIVIDUARE IL PERSONALE DOCENTE DA UTILIZZARE PAG. 1 NOTA ESPLICATIVA I PUNTEGGI PER I DOCENTI INCLUSI NELLA PRESENTE GRADUATORIA SONO DETERMINATI NEL SEGUENTE MODO: 1) PER I DOCENTI GIA' TITOLARI SULLA

Dettagli

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F

XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F. GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F MAGGIO 2015 VENERDÌ 1 ODERZO (TV) Piazza Grande XX ODERZO CITTA' ARCHEOLOGICA Corsa internazionale su strada Juniores/Promesse/Seniores M/F GLADIATORVM RACE Corsa su strada Seniores M/F XIX Trofeo Mobilificio

Dettagli

CONVENZIONI CARTA GIOVANI

CONVENZIONI CARTA GIOVANI CONVENZIONI CARTA GIOVANI I POSSESSORI DELLA CARTA GIOVANI POSSONO USUFRUIRE DELLE CONVENZIONI ATTIVE A LIVELLO NAZIONALE (4.600) ED INTERNAZIONALE (100.000) CHE SI TROVANO SUI SITI WEB www.cartagiovani.it

Dettagli

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel.

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel. Denominazione Anna Lapini - Povere glie dalle Sacre Stimmate Il Gignoro - C.S.D. Diaconia Valdese orentina L. F. Orvieto - Suore Passioniste Paolo VI - glie della carità di San Vincenzo de Paoli Santa

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Rassegna del 28/04/2015

Rassegna del 28/04/2015 Rassegna del 28/04/2015... 28/04/15 Adige 47 Intervista a Diego Mosna - Mosna: «Noi sempre freddi» M.bar. 1 28/04/15 Adige 46 Macerata vuole Lanza... 4 28/04/15 Adige 46 Trento si gioca la finale L'occasione

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio

XVI COPPA 4 STILI CITTA' DI TRENTO - pomeriggio Trento dal 27/05/2012 al 27/05/2012 RIEPILOGO 100 Dorso Esordienti A Femminile - Serie 1) DONINI Valentina 00 RARI NANTES TRENTO 1'125 2) BAZZANELLA Chiara 00 2001 TEAM ASD - ROVER 1'153 3) CRISTOFALETTI

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli