I fondi di Z Platform 2.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I fondi di Z Platform 2."

Transcript

1 I fondi di Z Platform 2. III trimestre 2013 Materiale ad uso interno. Questo documento è destinato in via esclusiva alla rete commerciale.

2

3 Indice Sezione Pagine La gamma dei fondi Z Platform 2 2 I rendimenti dei fondi Z Platform 2 5 Protetti Analisi delle performance 8 Overview di comparto 9 Analisi del rischio 9 Schede dei fondi 10 Obbligazionario & Liquidità Analisi delle performance 12 Overview di comparto 14 Analisi del rischio 14 Schede dei fondi 15 Alternativi Analisi delle performance 38 Overview di comparto 39 Analisi del rischio 39 Schede dei fondi 40 Bilanciati Analisi delle performance 45 Overview di comparto 46 Analisi del rischio 46 Schede dei fondi 47 Azionario Globale Analisi delle performance 60 Overview di comparto 61 Analisi del rischio 61 Schede dei fondi 62 Azionario Europa Analisi delle performance 71 Overview di comparto 72 Analisi del rischio 72 Schede dei fondi 73 Azionario Stati Uniti Analisi delle performance 81 Overview di comparto 82 Analisi del rischio 82 Schede dei fondi 83 Azionario Mercati Emergenti Analisi delle performance 87 Overview di comparto 88 Analisi del rischio 88 Schede dei fondi 89 Glossario 98

4 La gamma dei fondi Z Platform 2 Protetti I fondi protetti puntano a minimizzare il rischio di ribasso dell investimento, nei limiti temporali e con modalità differenti a seconda delle caratteristiche dello specifico modello di protezione proposto, offrendo inoltre all investitore la possibilità di beneficiare delle performance positive dei mercati.* I FONDI: Parvest STEP 80 World Emerging C C Parvest STEP 90 Euro C C * Per meglio comprendere le caratteristiche e il funzionamento, per ciascuno dei fondi protetti, del meccanismo e della percentuale di protezione, delle modalità nonché dei limiti della protezione, si prega di leggere attentamente la Scheda ntetica, le Condizioni contrattuali e il Regolamento Fondi disponibili sul sito Obbligazionario & Liquidità I FONDI: I fondi obbligazionari mirano ad offrire all investitore un rendimento costante investendo in titoli che presentano tassi di rendimento interessanti a fronte di un livello di rischio contenuto. I fondi liquidità investono in titoli a breve termine e che hanno caratteristiche analoghe ad una riserva liquida di portafoglio con un livello di rischio contenuto. Amundi Oblig Internationales I A/I Bantleon Opportunities L IT CSF (Lux) Money Market B DWS Invest Convertibles LC Fidelity Gl Infl Link Bd AHdg Templeton Global Bond A GS Glbl High Yield Hdg Cap Henderson Horizon Euro Corp Bond I JPM Income Opportunity A (acc) (Hdg) M&G Optimal Income AH Grs Hdg Nordea1 European High Yield Bd BI Pictet Global Emerging DebtI Pictet Em Lcl Ccy DbtI PIMCO GIS Diversified Inc Inst Hdg PIMCO GIS Glbl Real Ret Ins Hdg PIMCO GIS Total Ret Bd Ins Hdg R Euro Crédit C Schroder ISF EMkt Dt Abs Ret A H Schroder ISF Euro Liquidity A Templeton Emerging Mkts Bd I H1 Templeton Glbl Total Return A H1 Threadneedle Target Ret Retl Grs UBS (Lux) Medium Term BF Q I FONDI: Alternativi La categoria dei fondi alternativi comprende quei fondi che utilizzano specifiche tecniche di gestione e/o che investono in particolari settori. Di norma tali fondi sono caratterizzati da una modesta correlazione con i mercati azionari e obbligazionari e sono ideali per ottimizzare la diversificazione del portafoglio. Questa categoria comprende fondi specializzati in diversi settori e/o tecniche di gestione tra cui: materie prime, real estate, valute, absolute return, fondi di fondi hedge. Amundi Fds Absolute Forex AEC Henderson Horizon Glbl Prpty Eqs A2 HSBC GIF Global Macro L1 JB BF Absolute Return B SEB Asset Selection C 2

5 Bilanciati I fondi bilanciati sono fondi a gestione attiva che mirano alla crescita del capitale combinando investimenti in azioni e obbligazioni. Questo mix consente di contenere la volatilità del portafoglio e di ricercare rendimenti stabili. I FONDI: Arty R BGF Global Allocation Hdg D2 Carmignac Investissement Lat A Carmignac Patrimoine A Fidelity Multi Asset St Def A FMMFonds Invesco BalancedRisk Alloc E MS INVF Diversified Alpha Plus Z Multi Invest OP F PIMCO GIS Glbl MultiAsset Inst Hdg R Club C RaiffeisenGlobalAllStrategiesPlus I VT UBS (Lux) KSS AllRounder () Q Azionario Globale I fondi azionari globali sono fondi a gestione attiva studiati per gli investitori che desiderano un portafoglio azionario ben diversificato a livello di ripartizione geografica internazionale, con l obiettivo di sfruttare le opportunità dei mercati finanziari globali. I FONDI: BGF World Mining D2 Carmignac Investissement A DJE Dividende & Substanz I DWS Akkumula Henderson Horizon Global Tech A2 Invesco Japanese Equity Core E M&G Global Basics A Pictet Global Megatrend SelI Vontobel Global Value Equity HI Azionario Europa I fondi azionari europei sono fondi a gestione attiva che coniugano un ampia varietà di stili di investimento e di capitalizzazione di mercato. concentrano sul mercato azionario europeo, proponendo tutti i vantaggi di una diversificazione altamente qualificata. I FONDI: Agressor BGF European E2 Comgest Growth Europe DWS Deutschland Invesco Pan Eurp Structured Eq A Neptune European Opportunities B Odey Pan European SEB Nordic C 3

6 I FONDI: Azionario Stati Uniti I fondi azionari Stati Uniti sono fondi a gestione attiva che mirano a conseguire la crescita del capitale nel lungo periodo investendo prevalentemente in un portafoglio diversificato di azioni statunitensi. Il punto di forza di questi fondi è la diversificazione in termini di capitalizzazione di settore e di mercato, offrendo all investitore l opportunità di partecipare al mercato azionario più importante del mondo. Neptune US Opportunities B Threadneedle Amer Sel Ret Net UBS (Lux) ES USA Growth $ Hdg Qacc UniNordamerika I FONDI: Azionario Mercati Emergenti I fondi azionari mercati emergenti sono fondi a gestione attiva che investono di norma in titoli azionari, prevalentemente a media e larga capitalizzazione, dei mercati emergenti a livello globale. L area geografica di riferimento è composta da Paesi considerati in via di sviluppo. I mercati finanziari di questi Paesi sono tendenzialmente molto volatili, di conseguenza a rendimenti attesi potenzialmente interessanti corrisponderà un elevato livello di rischio. Aberdeen Global Emerging Markets Eq E2 Carmignac Emergents A Comgest Growth Emerging Mkts DWS Invest Global Emerging Mkts Eqs LC DWS Top Asien Fidelity South East Asia A Henderson Gartmore Fd Latin America B SEB Russia C Templeton Asian Growth I 4

7 I rendimenti dei fondi Z Platform 2 All interno di ogni categoria i Fondi sono riportati in ordine decrescente a seconda delle performance registrate nel trimestre di riferimento. 3 Mesi 6 Mesi YTD 1 Anno 3 Anni* Morningstar (%) (%) (%) (%) (%) Rating Overall PROTETTI Parvest STEP 90 Euro C C Parvest STEP 80 World Emerging C C OBBLIGAZIONARIO & LIQUIDITA' DWS Invest Convertibles LC Nordea1 European High Yield Bd BI M&G Optimal Income AH Grs Hdg R Euro Crédit C GS Glbl High Yield Hdg Cap Bantleon Opportunities L IT Henderson Horizon Euro Corp Bond I PIMCO GIS Diversified Inc Inst Hdg PIMCO GIS Total Ret Bd Ins Hdg UBS (Lux) Medium Term BF Q Templeton Glbl Total Return A H PIMCO GIS Glbl Real Ret Ins Hdg Fidelity Gl Infl Link Bd AHdg JPM Income Opportunity A (acc) (Hdg) CSF (Lux) Money Market B Schroder ISF Euro Liquidity A Templeton Emerging Mkts Bd I H Schroder ISF EMkt Dt Abs Ret A H Threadneedle Target Ret Retl Grs Templeton Global Bond A Amundi Oblig Internationales I A/I Pictet Global Emerging DebtI Pictet Em Lcl Ccy DbtI ALTERNATIVI HSBC GIF Global Macro L Amundi Fds Absolute Forex AEC JB BF Absolute Return B Henderson Horizon Glbl Prpty Eqs A SEB Asset Selection C * Rendimento annualizzato. 5

8 I rendimenti dei fondi Z Platform 2 All interno di ogni categoria i Fondi sono riportati in ordine decrescente a seconda delle performance registrate nel trimestre di riferimento. 3 Mesi 6 Mesi YTD 1 Anno 3 Anni* Morningstar (%) (%) (%) (%) (%) Rating Overall BILANCIATI R Club C BGF Global Allocation Hdg D Invesco BalancedRisk Alloc E Arty R UBS (Lux) KSS AllRounder () Q Multi Invest OP F FMMFonds RaiffeisenGlobalAllStrategiesPlus I VT Fidelity Multi Asset St Def A MS INVF Diversified Alpha Plus Z PIMCO GIS Glbl MultiAsset Inst Hdg Carmignac Investissement Lat A Carmignac Patrimoine A AZIONARIO GLOBALE BGF World Mining D Pictet Global Megatrend SelI Henderson Horizon Global Tech A Vontobel Global Value Equity HI DWS Akkumula Carmignac Investissement A DJE Dividende & Substanz I M&G Global Basics A Invesco Japanese Equity Core E AZIONARIO OPA Neptune European Opportunities B SEB Nordic C Odey Pan European DWS Deutschland BGF European E Agressor Comgest Growth Europe Invesco Pan Eurp Structured Eq A * Rendimento annualizzato. 6

9 I rendimenti dei fondi Z Platform 2 All interno di ogni categoria i Fondi sono riportati in ordine decrescente a seconda delle performance registrate nel trimestre di riferimento. 3 Mesi 6 Mesi YTD 1 Anno 3 Anni* Morningstar (%) (%) (%) (%) (%) Rating Overall AZIONARIO STATI UNITI UBS (Lux) ES USA Growth $ Hdg Qacc Neptune US Opportunities B Threadneedle Amer Sel Ret Net UniNordamerika AZIONARIO MERCATI EMERGENTI SEB Russia C Comgest Growth Emerging Mkts DWS Top Asien DWS Invest Global Emerging Mkts Eqs LC 3.51 Fidelity South East Asia A Carmignac Emergents A Aberdeen Global Emerging Markets Eq E Henderson Gartmore Fd Latin America B Templeton Asian Growth I * Rendimento annualizzato. 7

10 Protetti Parvest STEP 80 World Emerging C C Parvest STEP 90 Euro C C Analisi delle performance Orizzonte di analisi: da 10/2010 a 09/2013 (3 anni) Valuta Euro / / / / / / / / /2013 Parvest STEP 90 Euro C C 86.6 Parvest STEP 80 World Emerging C C Anni* 1 Anno 1 Mese 3 Mesi 6 Mesi YTD (%) (%) (%) (%) (%) (%) Parvest STEP 90 Euro C C Parvest STEP 80 World Emerging C C * Rendimento annualizzato. 8

11 Overview di comparto L Europa nel terzo trimestre ha mostrato i muscoli cercando di far vedere che è in grado di uscire dalla crisi del debito. L indice Msci della regione da luglio a settembre ha guadagnato il 9,1%. Ma più che gli andamenti di Borsa, che negli ultimi periodi hanno mostrato una certa indipendenza dall economia reale, ha far ben sperare sono stati i numeri congiunturali. Come gli indici Pmi (Purchase managers index, calcolati intervistando i direttori degli acquisti delle aziende dell area). Il manifatturiero dell Eurozona a luglio ha segnato 50,1 (appena sopra il livello che separa le fasi di crescita da quelle di frenata). E la prima volta che accade in due anni. Il paniere Composite (che comprende il manifatturiero e i servizi), intanto, ha segnato 50,4 (la prima lettura sopra 50 da gennaio 2012). Nel mese di settembre l indice Pmi dei servizi in Europa è migliorato a 52,2 punti, rispetto ai 50,7 punti del mese precedente. Il dato è stato leggermente superiore alle indicazioni preliminari (52,1 punti). L indice composito, che sintetizza l andamento del settore manifatturiero e terziario, è stato pari a 52,2 punti. I dati, quindi, sembrano confermare che l economia europea resta in fase di espansione. Certo, è ancora presto per dire che la tempesta della crisi del debito sia passata. La disoccupazione nella regione, ad esempio, è alta e Grecia e Portogallo sono ancora in grado di far venire i sudori freddi ai politici europei e agli investitori. Tuttavia va sottolineato che i rendimenti dei bond dei paesi periferici continuano a restare stabili (se si esclude la fiammata che si è vista quando in Italia il governo Letta ha barcollato), grazie anche alla vigilanza della Banca centrale europea e ai suoi piani di intervento che contribuiscono a ridurre i rischi. I mercati emergenti anche nel terzo trimestre hanno avuto un andamento eterogeneo. Il risultato è stato che l indice Msci del comparto ha guadagnato l 1,56%, ma a livello geografico le differenze sono vistose. L indice cinese Hang Seng, ad esempio, è entrato in una fase di mercato Toro (quando si guadagna almeno il 20% rispetto agli ultimi minimi). A spingere gli acquisti sui mercati del Regno di mezzo sono stati soprattutto i dati macro che hanno mostrato una ripresa delle esportazioni in linea con le attese degli operatori. Per quanto riguarda l area Latam, sotto la lente degli operatori resta il Brasile, il paese più grande della zona che fa da traino (nel bene e nel male) agli altri. Secondo il ministro delle Finanze brasiliano, Guido Mantega, la crescita dell economia brasiliana toccherà solo il 2,5% nel 2013 e il 4% nel Sul fronte dell est Europa, i dati della Banca europea per lo sviluppo e la ricostruzione dell'area (un istituto nato per aiutare la transizione dal comunismo all economia di mercato dell ex blocco sovietico) dicono che le maggiori economie della regione nel 2013 stanno ancora soffrendo. Analisi del rischio Orizzonte di analisi: da 10/2010 a 09/2013 (3 anni) Deviazione Sharpe Morningstar Morningstar Standard* Rating Overall SRRI** Parvest STEP 80 World Emerging C C Parvest STEP 90 Euro C C * Deviazione Standard annualizzata ** L'SRRI rappresenta la volatilità storica annualizzata dei fondi in un periodo di 5 anni e consente all investitore di comprendere le incertezze relative ai rendimenti del suo investimento. Tale indicatore prevede una scala di sette possibili giudizi: da 1, poco rischioso, a 7, molto rischioso. I dati storici utilizzati per il calcolo dell indicatore sintetico potrebbero non costituire un indicazione affidabile circa il futuro profilo di rischio dei fondi. La categoria di rischio/rendimento indicata potrebbe non rimanere invariata e, quindi, la classificazione dei fondi potrebbe cambiare nel tempo. L'indicatore sintetico di rischio/rendimento (SRRI) è l indicatore di riferimento presente in tutti i nuovi documenti d offerta (Kiid). 9

12 MSCI EM PR Fondi a Capitale Protetto La valorizzazione dei suoi attivi grazie a una partecipazione alla performance dei mercati azionari dei paesi emergenti minimizzando il rischio di ribasso del Valore Patrimoniale Netto del comparto. Il comparto investe almeno i 2/3 dei suoi attivi in azioni di società con sede legale in un paese emergente e/o che vi realizzino una parte significativa della loro attività economica e in obbligazioni espressi in. La parte restante può essere investita in qualsiasi altro valore mobiliare. 13,0 12,0 11,0 Fondo 10,0 Indice 9,0K /13 21,21 0,81 16,90 1,11 6,64 Fondo +/ Indice 14,09 5,97 14,64 6,20 8,27 +/ % Percentile categoria Alfa Beta RQuadro Information Ratio Tracking Error Indice di Sharpe 0,92 Deviazione Std. 8,25 Rischio 3 Anni Rischio 5 Anni Rischio 10 Anni 3Mesi 6Mesi 1Anno 3Anni Ann.ti 5Anni Ann.ti Fondo % +/Ind +/Cat 2,45 1,90 4,16 7,11 1,34 0,53 2,46 7,16 9,23 4,47 1 Trim 2 Trim 3 Trim 4 Trim ,83 4,25 2, ,21 0,52 0,22 2, ,22 1,59 12,71 3, ,37 2,70 2,18 2, ,79 7,87 7,33 0,09 31 mag 2013 % Lunga % Corta % Netta Azioni 104,23 0,06 104,17 Obbligazioni 0,01 0,00 0,00 Liquidità 13,89 18,12 4,24 Altro 0,06 0,00 0,06 Stile Azionario Value Blend Growth Reddito Fisso Bassa Med Alta Alta Med Basso < >75 Settore % Ptf. Daimler AG 21,70 Allianz SE 19,99 Basf SE 19,79 Bayer AG 19,28 AnheuserBusch Inbev SA 18,55 Call Ishares Msci Emerging M... 4,78 BNP Paribas InstiCash IC 4,33 Put Ishares Msci Emerging Mk... 0,14 Klé EONIA Prime 0,04 Klé Gestion Euribor A 0,01 Titoli Azionari Totali 5 Titoli Obbligazionari Totali 0 % Primi 10 Titoli sul Patrimonio 108,60 Materie Prime 19,93 Beni di Consumo Ciclici 21,85 Finanza 20,13 Immobiliare Telecomunicazioni Energia Beni Industriali Tecnologia Beni Difensivi 18,68 Salute 19,41 Servizi di Pubblica Utilità Stati Uniti 0,00 Canada 0,00 America Latina e Centrale 0,00 Regno Unito 0,00 Europa Occidentale Euro 100,00 Europa Occidentale Non Euro 0,00 Europa dell'est 0,00 Medioriente / Africa 0,00 Giappone 0,00 Australasia 0,00 Asia Paesi Sviluppati 0,00 Asia Emergente 0,00 Società di Gestione THEAM S.A.S Telefono Data di Partenza 17 set 2010 Fabien Benchetrit Data Inizio Gestione NAV 90,72 20,35 LUSSEMBURGO LU

13 O STOXX 50 NR Fondi Garantiti Il comparto investe almeno i 2/3 dei suoi attivi in azioni di società con sede legale nell UE e/o che vi realizzino una parte significativa della loro attività economica, e/ o in obbligazioni, e/o strumenti del mercato monetario, espressi in. La parte restante può essere investita in qualsiasi altro valore mobiliare. 11,5 11,0 10,5 Fondo 10,0 Indice 9,5K /13 2,78 14,49 3,44 8,30 5,79 1,59 Fondo +/ Indice 1,36 8,57 5,41 7,61 11,35 0,44 +/ % Percentile categoria Alfa Beta RQuadro Information Ratio Tracking Error Indice di Sharpe 0,89 Deviazione Std. 5,51 Rischio 3 Anni Rischio 5 Anni Rischio 10 Anni 3Mesi 6Mesi 1Anno 3Anni Ann.ti 5Anni Ann.ti Fondo % +/Ind +/Cat 3,70 2,61 0,66 4,39 0,30 1,88 1,20 2,99 6,44 3,89 1 Trim 2 Trim 3 Trim 4 Trim ,00 1,05 3, ,06 0,64 2,31 0, ,47 0,20 8,69 0, ,27 1,59 0,20 0, ,34 6,16 6,63 0,79 31 mag 2013 % Lunga % Corta % Netta Azioni 96,39 0,15 96,24 Obbligazioni 0,00 0,00 0,00 Liquidità 0,04 1,18 1,13 Altro 4,89 0,00 4,89 Stile Azionario Value Blend Growth Reddito Fisso Bassa Med Alta Alta Med Basso < >75 Settore % Ptf. emens AG 19,51 ING Groep N.V. 16,17 Bayer AG 12,04 Muenchener Rueckversicherungs AG 11,00 AnheuserBusch Inbev SA 9,71 Repsol S.A 7,85 Banco Bilbao Vizcaya... 6,72 Call Dj Euro Stoxx 50 Op... 6,20 Klé EONIA Prime 4,58 Fortum Oyj 3,56 Titoli Azionari Totali 9 Titoli Obbligazionari Totali 0 % Primi 10 Titoli sul Patrimonio 97,34 Materie Prime 3,49 Beni di Consumo Ciclici Finanza 37,79 Immobiliare Telecomunicazioni Energia 8,76 Beni Industriali 21,75 Tecnologia Beni Difensivi 10,82 Salute 13,42 Servizi di Pubblica Utilità 3,97 Stati Uniti 0,00 Canada 0,00 America Latina e Centrale 0,00 Regno Unito 0,00 Europa Occidentale Euro 100,00 Europa Occidentale Non Euro 0,00 Europa dell'est 0,00 Medioriente / Africa 0,00 Giappone 0,00 Australasia 0,00 Asia Paesi Sviluppati 0,00 Asia Emergente 0,00 Società di Gestione THEAM S.A.S Telefono Data di Partenza 16 dic 1999 Stéphane Ifrah Data Inizio Gestione NAV 1.108,73 114,12 LUSSEMBURGO LU

14 Obbligazionario & Liquidità Amundi Oblig Internationales I A/I Bantleon Opportunities L IT CSF (Lux) Money Market B DWS Invest Convertibles LC Fidelity Gl Infl Link Bd AHdg Templeton Global Bond A GS Glbl High Yield Hdg Cap Henderson Horizon Euro Corp Bond I JPM Income Opportunity A (acc) (Hdg) M&G Optimal Income AH Grs Hdg Nordea1 European High Yield Bd BI Pictet Global Emerging DebtI Pictet Em Lcl Ccy DbtI PIMCO GIS Diversified Inc Inst Hdg PIMCO GIS Glbl Real Ret Ins Hdg PIMCO GIS Total Ret Bd Ins Hdg R Euro Crédit C Schroder ISF EMkt Dt Abs Ret A H Schroder ISF Euro Liquidity A Templeton Emerging Mkts Bd I H1 Templeton Glbl Total Return A H1 Threadneedle Target Ret Retl Grs UBS (Lux) Medium Term BF Q Analisi delle performance Orizzonte di analisi: da 10/2010 a 09/2013 (3 anni) Valuta Euro / / / / / / / / /2013 Bantleon Opportunities L IT Henderson Horizon Euro Corp Bond I Nordea1 European High Yield Bd BI Templeton Glbl Total Return A H R Euro Crédit C

15 Analisi delle performance 3 Anni* 1 Anno 1 Mese 3 Mesi 6 Mesi YTD (%) (%) (%) (%) (%) (%) GS Glbl High Yield Hdg Cap M&G Optimal Income AH Grs Hdg Henderson Horizon Euro Corp Bond I Nordea1 European High Yield Bd BI Bantleon Opportunities L IT Templeton Glbl Total Return A H R Euro Crédit C PIMCO GIS Diversified Inc Inst Hdg DWS Invest Convertibles LC Templeton Emerging Mkts Bd I H Templeton Global Bond A PIMCO GIS Glbl Real Ret Ins Hdg PIMCO GIS Total Ret Bd Ins Hdg JPM Income Opportunity A (acc) (Hdg) UBS (Lux) Medium Term BF Q Amundi Oblig Internationales I A/I Fidelity Gl Infl Link Bd AHdg Pictet Em Lcl Ccy DbtI CSF (Lux) Money Market B Schroder ISF Euro Liquidity A Threadneedle Target Ret Retl Grs Schroder ISF EMkt Dt Abs Ret A H Pictet Global Emerging DebtI * Rendimento annualizzato. 13

16 Overview di comparto L appetito per il rischio che ha portato gli operatori a spostarsi sull equity ha fatto diventare più selettivi gli investitori del reddito fisso. L indice Barclays del segmento a livello globale da luglio a settembre ha perso l 1,3%. Ma il dato numerico non è sufficiente a spiegare i movimenti che hanno interessato i bond. Le speranze di un risveglio Usa sono state evidenziate dalla richiesta di Treasury che, due anni dopo il taglio del rating da parte di S&P ad AA+, è continuata a crescere più di quella delle obbligazioni governative dei 12 paesi che hanno un giudizio di tripla A. Merito anche dei dati e delle previsioni che sono usciti sulla prima economia del mondo prima che si parlasse di shutdown e bancarotta del paese. Per quanto riguarda i bond europei, per una volta il mercato ha potuto approfittare delle dichiarazioni lungimiranti della Banca centrale europea che ha affermato di voler proseguire con la politica di bassi tassi di interesse fino a quando sarà necessario. Per i titoli di Stato in euro dei paesi core il quadro rimane positivo e anche le obbligazioni societarie in euro dovrebbero trarne profitto. Dopo la recente correzione, gli high yield non sono ancora a buon prezzo, ma senza dubbio sono più attraenti. Per quanto riguarda i tassi di default delle aziende emittenti, i dati per ora non sono né drammatici né preoccupanti, ma sembra essersi avviata perlomeno una certa inversione di tendenza. Le società sono riuscite a rifinanziare i debiti e hanno oggi rendimenti inferiori a quelli di altri emittenti. In questo scenario gli operatori hanno iniziato a preferire obbligazioni ad alto rendimento europee rispetto a quelle americane. Questo per una serie di fattori. Primo: minore sensibilità ai tassi di interesse. Dal momento che il genio del tapering è stato tirato fuori dal cappello quest estate, gli investitori sono diventati consapevoli del rischio tassi di interesse implicito alle loro holding. Il mercato delle obbligazioni high yield europee ha una duration effettiva dei tassi di interesse di 3,2 anni rispetto ai 4,4 anni della controparte negli Usa. Di conseguenza, il mercato europeo è meno sensibile a un ulteriore selloff dei titoli di Stato. Secondo: maggiore liquidità dei titoli europei. Terzo: migliore qualità del mercato. I bond del Vecchio continente con rating BB formano il 67% del mercato rispetto al 42% negli Stati Uniti. Le obbligazioni con rating B rappresentano rispettivamente il 23% in Europa e il 41% negli Stati Uniti, con la percentuale rimanente in titoli CCC. Analisi del rischio Orizzonte di analisi: da 10/2010 a 09/2013 (3 anni) Deviazione Sharpe Morningstar Morningstar Standard* Rating Overall SRRI** Amundi Oblig Internationales I A/I Bantleon Opportunities L IT CSF (Lux) Money Market B DWS Invest Convertibles LC Fidelity Gl Infl Link Bd AHdg Templeton Global Bond A GS Glbl High Yield Hdg Cap Henderson Horizon Euro Corp Bond I JPM Income Opportunity A (acc) (Hdg) M&G Optimal Income AH Grs Hdg Nordea1 European High Yield Bd BI Pictet Global Emerging DebtI 5 Pictet Em Lcl Ccy DbtI PIMCO GIS Diversified Inc Inst Hdg PIMCO GIS Glbl Real Ret Ins Hdg PIMCO GIS Total Ret Bd Ins Hdg R Euro Crédit C Schroder ISF EMkt Dt Abs Ret A H Schroder ISF Euro Liquidity A Templeton Emerging Mkts Bd I H Templeton Glbl Total Return A H Threadneedle Target Ret Retl Grs UBS (Lux) Medium Term BF Q * Deviazione Standard annualizzata ** L'SRRI rappresenta la volatilità storica annualizzata dei fondi in un periodo di 5 anni e consente all investitore di comprendere le incertezze relative ai rendimenti del suo investimento. Tale indicatore prevede una scala di sette possibili giudizi: da 1, poco rischioso, a 7, molto rischioso. I dati storici utilizzati per il calcolo dell indicatore sintetico potrebbero non costituire un indicazione affidabile circa il futuro profilo di rischio dei fondi. La categoria di rischio/rendimento indicata potrebbe non rimanere invariata e, quindi, la classificazione dei fondi potrebbe cambiare nel tempo. L'indicatore sintetico di rischio/rendimento (SRRI) è l indicatore di riferimento presente in tutti i nuovi documenti d offerta (Kiid). 14

17 Barclays Global Aggregate TR USD JPM GBI Broad TR Obbligazionari Globali La cav ha per obiettivo di realizzare una performance superiore a quella dell indice JPMorgan Government Bond Index Broad su un orizzonte raccomandato d investimento minimo di 3 anni. In un universo d investimento internazionale, la cav offre una gestione attiva sui mercati dei tassi e dei cambi. 18,7 16,7 14,7 Fondo 12,7 Indice 10,7K /13 8,34 21,13 14,10 10,53 23,91 2,79 Fondo 1,87 17,53 1,22 19,71 21,20 1,92 +/ Indice 0,20 15,30 1,18 16,74 18,00 2,11 +/ % Percentile categoria Alfa 0,84 Beta 1,25 RQuadro 37,32 Information Ratio 0,09 Tracking Error 8,17 Indice di Sharpe 0,15 Deviazione Std. 9,96 Rischio 3 Anni Alto Rischio 5 Anni abv avg Rischio 10 Anni abv avg Basati su Barclays Global Aggregate TR USD (dove applicabile) 3Mesi 6Mesi 1Anno 3Anni Ann.ti 5Anni Ann.ti Fondo % +/Ind +/Cat 3,61 5,11 0,59 1,65 9,08 2,32 0,10 6,87 0,72 3,22 2,07 0,53 5,68 0,46 3,16 1 Trim 2 Trim 3 Trim 4 Trim ,44 1,56 3, ,90 5,64 6,30 2, ,03 2,72 4,70 0, ,05 10,46 2,81 2, ,13 2,41 6,32 2,88 31 lug 2013 % Lunga % Corta % Netta Azioni 0,00 0,00 0,00 Obbligazioni 154,25 0,38 153,86 Liquidità 317,94 377,57 59,63 Altro 9,28 3,51 5,77 % Ptf. Italy(Rep Of) 4.75% ,35 France(Govt Of) ,77 United Kingdom (Government Of)... 7,03 United Kingdom (Government Of)... 6,98 O INV BANK ,56 France(Govt Of) 4% ,37 Portugal(Rep Of) 4.35% ,01 Portugal(Rep Of) 3.6% ,48 Finland Rep 6.95% ,29 France(Govt Of) ,97 Titoli Azionari Totali 0 Titoli Obbligazionari Totali 111 % Primi 10 Titoli sul Patrimonio 60,81 Duration Effettiva Maturity effettiva Qualità Media del Credito Bassa Med Alta Alta Med Basso % Obbl.ni da 1 a 3 13,25 da 3 a 5 20,10 da 5 a 7 3,96 da 7 a 10 17,96 da 10 a 15 10,04 da 15 a 20 5,89 da 20 a 30 10,60 oltre 30 18,20 % Obbl.ni 0 coupon 0,01 Da 0 a 4 cedole 30,47 Da 4 a 6 cedole 50,48 Da 6 a 8 cedole 12,87 Da 8 a 10 cedole 3,46 Da 10 a 12 cedole 0,58 Oltre 12 cedole 2,14 Società di Gestione Amundi Telefono (+) Data di Partenza 28 feb 1980 Cédric Morisseau Data Inizio Gestione 1 apr 2010 NAV 453,20 558,91 GBP FRANCIA Inc FR

18 Cat 75%Barclays Eu Agg&25%FTSE AW Dv Eur N/A Bilanciati Prudenti Bantleon Opportunities investe principalmente in obbligazioni con elevato standing creditizio. L'obiettivo di investimento è di ottenere un rendimento elevato regolare nel tempo. Il gestore mira ad evitare rischio di credito e di cambio. 18,2 16,2 14,2 Fondo 12,2 Indice 10,2K /13 10,16 13,70 4,88 13,68 3,60 Fondo 3,26 9,04 4,34 0,63 0,65 +/ Indice 0,84 11,42 7,68 5,79 0,81 +/ % Percentile categoria Alfa 2,79 Beta 0,75 RQuadro 39,80 Information Ratio 0,36 Tracking Error 4,38 Indice di Sharpe 1,20 Deviazione Std. 5,44 Rischio 3 Anni abv avg Rischio 5 Anni abv avg Rischio 10 Anni Basati su Cat 75%Barclays Eu Agg&25%FTSE AW Dv Eur (dove applicabile) 3Mesi 6Mesi 1Anno 3Anni Ann.ti 5Anni Ann.ti Fondo % +/Ind +/Cat 1,97 1,05 7,48 7,23 10,67 1,05 1,38 0,18 1,59 4,14 0,29 0,75 2,41 4,69 7,34 1 Trim 2 Trim 3 Trim 4 Trim ,53 0,91 1, ,51 1,40 5,32 3, ,57 2,53 1,86 0, ,65 2,96 4,71 0, ,41 2,22 7,65 0,29 31 ago 2013 % Lunga % Corta % Netta Azioni 0,00 0,23 0,23 Obbligazioni 99,23 0,66 98,57 Liquidità 3,62 1,96 1,66 Altro 0,00 0,00 0,00 Settore % Ptf. Germany (Federal Republic Of)... 14,61 France(Govt Of) 1.75% ,20 Germany (Federal Republic Of)... 9,05 Germany (Federal Republic Of)... 8,76 Germany (Federal Republic Of)... 7,50 Germany (Federal Republic Of)... 7,46 Germany (Federal Republic Of)... 5,84 Germany (Federal Republic Of)... 5,41 France(Govt Of) 2.25% ,17 O INV BANK ,07 Titoli Azionari Totali 0 Titoli Obbligazionari Totali 30 % Primi 10 Titoli sul Patrimonio 77,06 Stile Azionario Value Blend Growth Reddito Fisso Bassa Med Alta Alta Med Basso Materie Prime Beni di Consumo Ciclici Finanza Immobiliare Telecomunicazioni Energia Beni Industriali Tecnologia Beni Difensivi Salute Servizi di Pubblica Utilità < >75 Dati Non Disponibili Società di Gestione Bantleon Bank AG Telefono Data di Partenza 31 mar 2008 Data Inizio Gestione NAV 170, ,45 LUSSEMBURGO LU

19 Citigroup EuroDeposit 3 Month Citigroup EMU 3M Euro Dep Monetari Il patrimonio dei comparti viene investito a livello mondiale principalmente in strumenti del mercato monetario, in treasury bill a breve termine e/o in titoli di debito a tasso fisso e in strumenti di debito a tasso variabile emessi da emittenti di prim ordine o garantiti da garanti di prim ordine. Almeno due terzi del patrimonio complessivo di ciascun comparto devono essere investiti negli strumenti sopradescritti denominati nella moneta di riferimento del rispettivo comparto. Ogni comparto può inoltre investire fino a un terzo del suo patrimonio complessivo in altre monete, a condizione che questa esposizione valutaria sia interamente coperta. I comparti possono utilizzare unicamente strumenti derivati... 12,0 11,5 11,0 Fondo 10,5 Indice 10,0K /13 3,66 2,07 0,83 0,81 0,55 0,04 Fondo 1,21 0,62 0,29 0,36 0,05 0,09 +/ Indice 0,92 1,01 0,47 0,12 0,46 0,36 +/ % Percentile categoria Alfa 0,16 Beta 0,78 RQuadro 7,38 Information Ratio 1,34 Tracking Error 0,12 Basati su Citi EuroDep 3 Mon (dove applicabile) Indice di Sharpe 0,94 Deviazione Std. 0,17 Rischio 3 Anni Rischio 5 Anni Rischio 10 Anni 3Mesi 6Mesi 1Anno 3Anni Ann.ti 5Anni Ann.ti Fondo % +/Ind +/Cat 0,00 0,04 0,04 0,50 1,05 0,01 0,07 0,12 0,17 0,04 0,11 0,22 0,55 0,36 0,08 1 Trim 2 Trim 3 Trim 4 Trim ,00 0,04 0, ,32 0,10 0,13 0, ,15 0,25 0,23 0, ,22 0,16 0,26 0, ,72 0,51 0,46 0,36 31 ago 2013 % Lunga % Corta % Netta Azioni 0,00 0,00 0,00 Obbligazioni 5,82 0,00 5,82 Liquidità 89,33 0,02 89,31 Altro 4,87 0,00 4,87 % Ptf. Cash Current ount Credit Suisse 9,01 O INV BANK ,01 Fms Wertmanagement Cp ,92 France(Govt Of) 3% ,40 Agence Centrale Org. Securite Cp... 2,33 OPEAN UNION 3.125% ,01 Denmark(Kingdom) 3.125% ,01 Lb BadenWuertt Cp ,95 Procter & Gamble Cp ,95 Belgium(Kingdom) ,95 Titoli Azionari Totali 0 Titoli Obbligazionari Totali 7 % Primi 10 Titoli sul Patrimonio 29,53 Duration Effettiva Maturity effettiva Qualità Media del Credito Bassa Med Alta Alta Med Basso % Obbl.ni da 1 a 3 100,00 da 3 a 5 0,00 da 5 a 7 0,00 da 7 a 10 0,00 da 10 a 15 0,00 da 15 a 20 0,00 da 20 a 30 0,00 oltre 30 0,00 % Obbl.ni 0 coupon 0,00 Da 0 a 4 cedole 100,00 Da 4 a 6 cedole 0,00 Da 6 a 8 cedole 0,00 Da 8 a 10 cedole 0,00 Da 10 a 12 cedole 0,00 Oltre 12 cedole 0,00 Società di Gestione Credit Suisse AG Telefono Data di Partenza 16 ago 2011 Romeo Sakac Data Inizio Gestione NAV 100,68 504,73 LUSSEMBURGO LU

20 UBS Global Hedged CB TR ML Global 300 Convertible Hdg Obbligazionari Convertibili Globale Euro Hedged Il comparto investe prevalentemente in obbligazioni convertibili, warrant e strumenti convertibili assimilabili di emittenti nazionali e esteri. Fino al 30% il patrimonio può essere investito in titoli non convertibili a tasso fisso e variabile e in azioni, warrant su azioni e certificati di partecipazione. La quota destinata ad azioni, warrant su azioni e certificati di partecipazione non deve superare complessivamente il 10%. 13,7 12,2 10,7 Fondo 9,2 Indice 7,7K /13 21,13 20,47 10,77 8,18 8,34 12,55 Fondo 11,34 20,46 0,18 1,44 5,41 0,67 +/ Indice 5,45 8,09 3,25 0,69 2,18 3,59 +/ % Percentile categoria Alfa 1,65 Beta 0,80 RQuadro 92,02 Information Ratio 1,24 Tracking Error 2,64 Basati su UBS Global Hedged CB TR (dove applicabile) Indice di Sharpe 0,63 Deviazione Std. 7,05 Rischio 3 Anni Avg Rischio 5 Anni bel avg Rischio 10 Anni 3Mesi 6Mesi 1Anno 3Anni Ann.ti 5Anni Ann.ti Fondo % +/Ind +/Cat 5,07 7,59 14,02 4,94 6,29 0,73 0,20 2,85 3,26 4,27 1,09 2,50 2,75 0,16 0,37 1 Trim 2 Trim 3 Trim 4 Trim ,61 2,39 5, ,38 3,19 3,84 1, ,43 1,16 9,84 1, ,69 1,79 4,38 3, ,47 7,64 8,50 4,70 31 ago 2012 % Lunga % Corta % Netta Azioni 8,11 0,00 8,11 Obbligazioni 3,16 0,00 3,16 Liquidità 29,55 29,49 0,06 Altro 88,67 0,00 88,67 % Ptf. S&P 500 Emini Future 09/ ,88 Gilead Sciences Cv 1% ,40 Intel Cv 2.95% ,87 Microsoft 144A Cv ,71 Billion Express In Cv 0.75% ,04 Dow Jones Euro Stoxx 50 Future... 2,96 Electnc Arts Cv 0.75% ,59 Solidium Cv 0.5% ,14 Priceline Com 144A Cv 1% ,95 E M C Corp Mass Cv 1.75% ,85 Titoli Azionari Totali 0 Titoli Obbligazionari Totali 3 % Primi 10 Titoli sul Patrimonio 31,39 Duration Effettiva 2,71 Maturity effettiva 3,15 Qualità Media del BB Credito Bassa Med Alta Alta Med Basso % Obbl.ni da 1 a 3 35,65 da 3 a 5 39,83 da 5 a 7 5,90 da 7 a 10 0,31 da 10 a 15 1,23 da 15 a 20 2,67 da 20 a 30 5,72 oltre 30 0,00 % Obbl.ni % Obbl.ni AAA 4,31 BBB 38,76 AA 3,05 BB 17,67 A 27,52 B 8,00 Al di sotto di B 0,31 Senza rating 0,38 Dati al30 set 2012 % Obbl.ni 0 coupon 19,76 Da 0 a 4 cedole 68,97 Da 4 a 6 cedole 9,07 Da 6 a 8 cedole 1,82 Da 8 a 10 cedole 0,38 Da 10 a 12 cedole 0,00 Oltre 12 cedole 0,00 Società di Gestione DWS FinanzService GmbH Telefono +35 2/ Data di Partenza 12 gen 2004 Christian Hille Data Inizio Gestione NAV 152, ,97 LUSSEMBURGO LU

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale

SEB Asset Management. Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale SEB Asset Management Il processo di investimento e la selezione degli asset: come creare un percorso ottimale Fabio Agosta, Responsabile Commerciale Europa Meridionale & Medio Oriente SEB Stockholm Enskilda

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank

NOTA DI SINTESI. relativa agli. ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank NOTA DI SINTESI relativa agli ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES su un Indice di Riferimento in OICR calcolato da Abaxbank di cui al Prospetto di Base ABAXBANK DYNAMIC ALLOCATION CERTIFICATES redatta

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti

Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità. Cristiana Brocchetti Hedge Fund: stili di gestione e peculiarità Cristiana Brocchetti Milano, 17 dicembre 2012 1 Tradizionale o Alternativo? Due le principali aree che caratterizzano le tipologie di investimento: Tradizionali

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Le due facce dell investimento

Le due facce dell investimento Schroders Educational Rischio & Rendimento Le due facce dell investimento Per essere buoni investitori non basta essere buoni risparmiatori. La sfida del rendimento è tutta un altra storia. È un cammino

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Ignis Asset Management

Ignis Asset Management Ignis Asset Management Indice 2 Storia di Ignis 3 Ignis oggi 4 Eredità 5 Punti di forza 6 Capacità: innovazione, competenza ed esperienza 7 Panoramica sui prodotti 8 Assistenza clienti: il potere delle

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

L asset management di Banca Fideuram

L asset management di Banca Fideuram L asset management di Banca Fideuram 1 LA SOCIETA 2 La struttura societaria Banca Fideuram 3 Italia 99.5% Irlanda 100% Lussemburgo 99.94% Fideuram Investimenti SGR Gestioni Patrimoniali Fondi Comuni di

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy

Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy Banca Popolare di Spoleto S.p.A. Transmission Policy 1. INTRODUZIONE Il presente documento definisce e formalizza le modalità ed i criteri adottati da Banca Popolare di Spoleto S.p.A. (di seguito, la Banca

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati

INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI. 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati INFORMAZIONI SULLA NATURA E SUI RISCHI DEGLI STRUMENTI E DEI PRODOTTI FINANZIARI 1.1. Le tipologie di prodotti e strumenti finanziari trattati 1.1.1. I titoli di capitale Acquistando titoli di capitale

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Il nostro processo d investimento

Il nostro processo d investimento Il nostro processo d investimento www.moneyfarm.com Sommario Le convinzioni alla base della nostra strategia d investimento 2 Asset Allocation 3 La scelta di strumenti a basso costo gestionale 3 L approccio

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di

2) una strategia di portafoglio che prevede la selezione di titoli (solitamente in base a una metodologia di pag. 0 1 In un piano di rimborso di un mutuo a tasso fisso, basato su uno schema di ammortamento alla francese: la rata è costante la quota capitale è costante la quota interessi è costante la rata è decrescente

Dettagli

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015

VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 AD USO ESCLUSIVO DEGLI INVESTITORI SVIZZERI VARIAZIONI DELLA GAMMA ishares Conferma di fusioni e altre modifiche dei fondi ishares 27 maggio 2015 1. Premesse Il 1 luglio 2013, BlackRock ha completato l'acquisizione

Dettagli

L approccio parametrico o delle varianze-covarianze

L approccio parametrico o delle varianze-covarianze L approccio parametrico o delle varianze-covarianze Slides tratte da: Andrea Resti Andrea Sironi Rischio e valore nelle banche Misura, regolamentazione, gestione Egea, 2008 AGENDA Il VaR nell ipotesi di

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

Tipologie di strumenti finanziari

Tipologie di strumenti finanziari Tipologie di strumenti finanziari PRINCIPALI TIPOLOGIE DI STRUMENTI FINANZIARI: Azioni Obbligazioni ETF Opzioni 1 Azioni: definizione L azione è un titolo nominativo rappresentativo di una quota della

Dettagli

Investire nelle Insurance Linked Securities: UNA NUOVA ASSET CLASS. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Novembre 2011

Investire nelle Insurance Linked Securities: UNA NUOVA ASSET CLASS. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Novembre 2011 Investire nelle Insurance Linked Securities: UNA NUOVA ASSET CLASS Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Novembre 2011 1 INDICE 1 CONOSCERE LASSETL CLASS E IL MERCATO 2 I VANTAGGI AD INVESTIRE

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto

SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto Relazione semestrale SELECTRA INVESTMENTS SICAV Società d investimento a capitale azionario variabile SICAV multi comparto R.C.S. Luxembourg B 136 880 Non si accettano sottoscrizioni basate sul presente

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del prezzo... 4 1.2.2

Dettagli

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager

ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager ab Asset management research Ottobre 2012 L evoluzione dell Asset Manager Soluzioni orientate ai risultati Obiettivo raggiunto L esperienza trentennale di UBS Global Asset Management nella gestione dei

Dettagli

SANPAOLO ASSET MANAGEMENT Fra tradizione e innovazione

SANPAOLO ASSET MANAGEMENT Fra tradizione e innovazione Structured Products Italia 1/11 Ottobre 26 SANPAOLO ASSET MANAGEMENT Fra tradizione e innovazione Alberto Castelli - Direttore Commerciale, Marketing e Prodotti Gianluigi Fusar Poli - Responsabile Gestioni

Dettagli

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta

Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Informativa ai partecipanti dei fondi comuni di investimento BancoPosta Il nuovo Regolamento Intermediari n. 16190/2007 emanato dalla Consob ed il Regolamento congiunto del 29 ottobre 2007 emanato da Banca

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

Corso di Matematica finanziaria

Corso di Matematica finanziaria Corso di Matematica finanziaria modulo "Fondamenti della valutazione finanziaria" Eserciziario di Matematica finanziaria Università degli studi Roma Tre 2 Esercizi dal corso di Matematica finanziaria,

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico

Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Chiara Vita T Multiflex - Versione Unico Contratto di assicurazione sulla vita multiramo a premio unico Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni contrattuali

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Modulo di sottoscrizione

Modulo di sottoscrizione Modulo di sottoscrizione Il presente Modulo è l unico valido ai fini della sottoscrizione in Italia di azioni di JPMORGAN INVESTMENT FUNDS, SICAV di diritto lussemburghese a struttura multicomparto e multiclasse.

Dettagli

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013

Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali. Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 Non solo benchmark: le prospettive nei modelli gestionali Stefania Luzi Mefop Roma, 3 luglio 2013 La cronistoria Pre 2009 Modello a benchmark basato su: Pesi delle asset class Benchmark costituito da indici

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore

I principali prodotti derivati. Elementi informativi di base. Ottobre 2012. Consob Divisione Tutela del Consumatore I principali prodotti derivati Elementi informativi di base Ottobre 2012 Consob Divisione Tutela del Consumatore Indice I - Premessa 3 II - Cosa sono i prodotti derivati 4 III - I principali prodotti

Dettagli

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI

INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI INFORMATIVA CIRCA LA STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DI ORDINI 1) GENERALITA In conformità a quanto previsto dalla Direttiva 2004/39/CE (cd Direttiva Mifid), la Banca ha adottato tutte le misure

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Informazioni importanti

Informazioni importanti 0515 Informazioni importanti Sul presente Prospetto - Il Prospetto fornisce informazioni sul Fondo e sui Comparti e contiene informazioni che i potenziali investitori devono conoscere prima di procedere

Dettagli

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta.

La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio sull offerta. PARTE III DEL PROSPETTO COMPLETO ALTRE INFORMAZIONI SULL INVESTIMENTO La Parte III del Prospetto Completo, da consegnare su richiesta all investitore, è volta ad illustrare le informazioni di dettaglio

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli