Thermostick Elettrotecnica srl SISTEMA LINEARE DI RIVELAZIONE DI CALORE. Ed.1 Rev.0 Luglio 2010 DTS. Manuale Utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Thermostick Elettrotecnica srl SISTEMA LINEARE DI RIVELAZIONE DI CALORE. Ed.1 Rev.0 Luglio 2010 DTS. Manuale Utente"

Transcript

1 Thermostick Elettrotecnica srl SISTEMA LINEARE DI RIVELAZIONE DI CALORE Ed.1 Rev.0 Luglio 2010 DTS Manuale Utente Via Sentirone, 10 (loc. Incirano) Paderno Dugnano (MI) Italia Tel: (+39) Fax:(+39) E mail: - Web Site:

2 INDICE Introduzione & Principio di misura 3 Condizioni generali di sicurezza 4 Vista frontale dello strumento DTS 6 Vista posteriore dello strumento DTS 7 Condizioni operative dello strumento DTS 8 Installazione del software 9 Connessione con un PC di controllo 10 Software DTS Configurator Finestra Interfaccia Utente 2. Finestra File Explorer 3. Finestra Data Visualization 4. Finestra Instrument 5. Menù a barra 6. Barra strumenti 7. Barra di stato Visualizzazione condizioni operative DTS mediante software DTC Configurator 19 Condizione di allarme incendio 20 Condizione di guasto 21 Note. 22 2

3 Introduzione & Principio di misura Lo strumento AP Sensing serie DTS (Distributed Temperature Sensing) è ottimizzato e certificato per applicazioni di rivelazione incendio. Lo strumento può essere configurato per diversi criteri di allarme e può essere interfacciato con una centrale di rivelazione incendio utilizzando gli ingressi e le uscite relè disponibili. La misurazione distribuita delle temperature è basata sulla riconosciuta tecnica Raman Optical Time Domain Reflectometry (OTDR). Un impulso ottico laser si propaga attraverso la fibra generando una luce retro diffusa che viene opportunamente analizzata. L intensità dei segnali Raman determina la misura della temperature distribuita lungo la fibra. La luce retrodiffusa propaga diverse lunghezze d onda. Alcune di queste lunghezze d onda sono influenzate dalla temperatura mentre altre ne sono immuni. Per mezzo di una misurazione accurate della differenza dell intensità di segnale della luce retrodiffusa è possibile effettuare una misurazione precisa della temperatura lungo la tratta di cavo in fibra. La localizzazione del valore di temperature è determinata dalla misura del tempo di arrivo del ritorno dell impulso di luce generato, simile all effetto eco radar che determina la distanza di un auto o di un aereo. La risoluzione della temperatura dipende da diversi fattori: tempo di misurazione, angolo spaziale di risoluzione, lunghezza della fibra, perdita del segnale delle tratte di fibra o connettori. 3

4 Condizioni generali di sicurezza Questo prodotto è stato ingegnerizzato e testato in accordo con gli standard listati dal costruttore come da Dichiarazione di Conformità e viene fornito in condizione di sicurezza. La documentazione contiene informazioni e avvertenze che devono essere seguite dall utilizzatore finale per assicurare la sicurezza operativa e la manutenzione del prodotto in condizioni di sicurezza. Simboli di sicurezza CAUTION ION Il simbolo caution denota un pericolo. Richiama l attenzione di una procedura la quale, se non correttamente eseguita o adempita, potrebbe risultare dannosa o distruggere il prodotto. Non procedere oltre una segnalazione di caution sino a che non si è compreso la condizione indicata. WA RNING Il simbolo warning denota un pericolo. Richiama l attenzione di una procedura la quale, se non correttamente eseguita o adempita, potrebbe risultare dannosa o distruggere il prodotto. Non procedere oltre una segnalazione di warning sino a che non si è compreso la condizione indicata. 4

5 Simboli elettrici e di sistema Questo prodotto è marchiato con questo simbolo di avviso quando è necessario per l utente far attenzione alle note contenute oppure far riferimento al manuale di installazione. Radiazioni Laser. Questo simbolo di avviso è presente nei prodotti che hanno un uscita laser. Marchio di certificazione VdS - Rivelatore di incendi (sistema lineare di rivelazione della temperatura). Connessione di terra. Il simbolo ON viene utilizzato per visualizzare che l interruttore di alimentazione è in posizione di accesso e lo strumento è attivo. Il simbolo stand-by è utilizzato per visualizzare che l interruttore di alimentazione è in posizione di stand-by e lo strumento è in modalità di stand-by. Marchio di conformità Unione Europea Marchio parte plastiche riciclate in questo prodotto 5

6 Vista frontale dello strumento DTS Tx/Rx Fault Init Rdy Indicata che la comunicazione è attiva tra il DTS e il controller. Indicata che il DTS è in condizione di guasto. Lampeggia sino al raggiungimento della temperatura interna impostata,poi rimane sino al caricamento del boot di programma. Fisso con un errore nel caricamento boot. Si accende dopo il boot come indicatore di pronto Channel Indica l attivazione del canale di misura in uso. Alarm Accesso quando viene rilevato un allarme per superamento dei limiti impostati riferito al canale di lettura utilizzato. Alarm Reset Selettore a chiave per ripristinare tutte le condizioni di allarme e i corrispondenti relè. 6

7 Vista posteriore dello strumento DTS USB Connettore USB per la configurazione con computer LAN Connettore LAN, per connessioni di rete RS 232 Non utilizzata Fusibile Sostituire solo con T4A L 250V, P/N Alimentazione Connessione alimentazione DC Channel Connettori per canali fibra ottica ( E2000- Connection APC) On/Off Interruttore ON/OFF Relè Connettori di ingresso / uscite relè 7

8 Condizioni operative dello strumento DTS Dopo la messa in servizio eseguita da personale specializzato, il sistema di rivelazione incendio DTS deve rimane accesso e funzionante e non deve essere spento. Qualora venisse spento si rende necessario effettuare tutti gli opportuni controlli di verifica per garantirne il corretto funzionamento. Contattare la Thermostick Elettrotecnica Srl per maggiori informazioni. Sulla parte frontale dell unità DTS, durante il normale funzionamento senza presenza di allarmi o di guasti, dovranno essere accese le seguenti indicazioni a LED: 1. LED Tx/Rx (lampeggianti) 2. LED Verde Rdy 3. LED Verde Channel ( da 1 a 4 ) NOTA Il LED Channel sarà attivo sequenzialmente sui canali di lettura in uso. Qualora vi fossero ad esempio due canali di lettura (due tratte di fibra collegate) il LED Channel si accenderà sequenzialmente prima sul canale 1, quando in lettura sulla tratta di fibra uno, e poi sul canale 2, quando in lettura sulla tratta di fibra due. Se presente solo un canale sarà attivo solo per il canale in uso. Gli altri LED, in condizione di normale funzionamento, dovranno essere spenti. Qualora accessi fare riferimento alla Vista del pannello frontale a pag. 6 per riconoscere l indicazione. Il sistema di rivelazione incendio DTS può essere controllato nei seguenti modi: Mediante visualizzazione a LED su fronte macchina come sopra descritto e tramite uscite relè (allarme zona e guasto sistema) Utilizzando il software di configurazione DTS Configurator, vedi pagina 11 del presente manuale Utilizzando un programma esterno appositamente implementato per comunicare con il DTS. Per chiarimenti contattare la Thermostick Elettrotecnica Srl. E sconsigliato utilizzare contemporaneamente il software di programmazione DTS Configurator ed un software esterno di comunicazione con lo strumento DTS. E opportuno utilizzare un programma per volta. 8

9 Installazione del software Lo strumento DTS viene corredato di un CD di installazione contenente dei software applicativi che possono essere installati su un PC avente i seguenti sistemi operativi: Windows 2000/XP, Vista e Windows 7. I sistemi operativi Windows 95, ME ed NT non vengono supportati. Software richiesti e disponibili sul CD a corredo del sistema DTS: Microsoft.NET Framework version 2.0 (solo per Windows 2000/XP) Adobe Reader Agilent IO Libraries Suite Agilent IO Libraries Suite è necessario per comunicare con il DTS, esso è scaricabile anche dal sito del costruttore al seguente indirizzo DTS Configurator Configurazione hardware minima: Pentium III, 700 MHz 256 MB RAM 15 MB di spazio libero sul disco fisso Porta Ethernet or USB Risoluzione minima 800 x 600, 96 dpi Affinché lo strumento DTS venga riconosciuto da un PC è necessario installare il programma Agilent IO Libraries Suite fornito sul CD di installazione in dotazione. Procedere all installazione lanciando il file setup.exe quindi seguire quanto riportato nelle procedure di auto installazione. Per visualizzare lo stato dello strumento DTS è indispensabile installare il software DTS Configurator, anch esso presente sul CD di installazione in dotazione. Procedere all installazione lanciando il file setup.exe quindi seguire quanto riportato nelle procedure di auto installazione. 9

10 Connessione con un PC di controllo Collegare il sistema DTS al computer di controllo. La connessione può avvenire mediante porta USB oppure mediante porta LAN. NOTA Quando si connette la porta USB, il sistema operativo Windows visualizzerà la finestra Trovato un nuovo hardware. Dato che il dispositivo USB è un Agilent USBTMC, non è necessario introdurre un CD in quanto tutti i driver sono già stati installati con la libreria di IO Libraries Suite. Continuare semplicemente con Next sino alla conclusione del programma di auto installazione. Se una seconda finestra Trovato nuovo hardware compare, continuare con Next sino al completamento. Queste procedure di auto installazione dei driver USB permettono di collocare nelle appropriate cartelle di Windows i files necessari al riconoscimento del dispositivo. Se il controllo del DTS avviene con una connessione LAN, si rende necessario durante la prima connessione utilizzare la porta USB e quindi procedere con l assegnazione l indirizzo IP all unità DTS. Questa procedura deve essere svolta solamente da operatori esperti. Consultare l amministratore del sistema per apportare modifiche alle impostazioni di rete dello strumento DTS. 10

11 Software DTS Configurator Il software DTS Configurator permette di visualizzare e programmare lo strumento DTS. La programmazione dell unità DTS deve essere eseguita solo da personale correttamente istruito. ATTENZIONE - la modifica delle impostazioni dello strumento potrebbe determinare la non rivelazione di una condizione di allarme incendio Il software è strutturato con diverse finestre di visualizzazione come seguono: Finestra Interfaccia Utente La finestra di interfaccia utente è divisa in 4 aree. Sulla sinistra è presente il menu File Explorer, in centro la finestra Data Visualization, sulla destra la finestra Proprieties mentre la parte sotto della videata contiene la finestra Instrument. Vedi Figura 1. Tutte le aree possono essere dimensionate, spostate e personalizzate. Per muovere una finestra occorre un doppio click sul titolo della barra quindi spostare la finestra nella posizione desiderata. Per riposizionare la finestra nella posizione di origine è sufficiente fare un doppio click sul titolo della barra. Per rendere attiva la finestra che si vuole utilizzare selezionarla dal menù View. File Explorer Data Visualization Proprieties Figura 1 Interfaccia utente Instrument 11

12 Finestra File Explorer La finestra File Explorer contiene la lista delle configurazioni, sequenze e files relativi alla misurazioni (trace). Tale finestra è suddivisa in 3 macro menù: Configurations, Sequences e Measurements, vedi figura 2. Sotto la voce Configurations, si possono creare o caricare le configurazioni che andranno poi a determinare i vari parametri di configurazione (se si interviene su un impianto già attivo, è consigliato di non fermare la misurazione e di non cancellare o modificare la configurazione in uso, in caso di necessità di cambiare la configurazione contattare Thermostick Elettrotecnica Srl). Sotto la voce Sequences, si possono creare o caricare sequenze. Una sequenza è una lista di configurazioni che si attivano secondo il processo logico definito per la sequenza. Le sequenze sono usate solamente se si utilizzano più canali di rivelazione (se si interviene su un impianto già attivo, sono valevoli le stesse indicazioni esplicate riguardo la voce Configurations) Sotto la voce Measurements si trovano le misurazioni (trace). Se l unità ha la misurazione attiva, sono mostrati i file di misurazione di temperatura attuali (uno per ogni canale). Se la misurazione è disattivata si possono caricare e visualizzare trace precedentemente salvati. ATTENZIONE creare, modificare, caricare configurazioni o sequenze di lettura devono essere svolte solo da personale correttamente istruito. La modifica delle impostazioni dello strumento potrebbe determinare la non rivelazione di una condizione di allarme incendio NOTA IMPORTANTE NON INTERROMPERE MAI IL TRACE (LETTURA) DELLO STRUMENTO DTS. PRIMA DI EFFETTUARE TALE OPERAZIONE CHIAMARE LA THERMOSTICK ELETTROTECNICA SRL Configurazioni Sequenze Misurazioni (trace) Figura 2 File Explorer 12

13 Finestra Data Visualization La videata Data Visualization, vedi figura 3, è composta da tre differenti finestre come segue: Un diagramma per la visualizzazione dei valori misurati per le configurazioni di sistema selezionate (finestra File explorer). La videata si aggiornata a seguito della lettura effettuata sul cavo sensore visualizzando la temperatura corrente lungo la tratta di cavo (Temp), le informazioni sulle attenuazioni del cavo (Loss), le zone di allarme presenti sulla tratta di cavo (Zones) ed eventuali condizioni di allarme (Alarms). Il Temperature Trace graph che visualizza i risultati della misurazione (temperatura trace) completata o aperta. Il Loss Trace graph che visualizza i risultati della misurazione (attenuazione del cavo) completata o aperta. Queste finestre possono essere attive oppure essere spente (non visualizzate). Per l utilizzo corrente di visualizzazione dello stato del sistema è consigliabile che siano attive almeno la finestra Temp (visualizzazione dei trace misurazioni del/dei cavi), la finestra degli allarmi e la finestra delle zone. Allarmi Temp Trace Zone Figura 3 Data Visualization 13

14 Schermata Temperature Status La schermata Temperatura Status visualizza le informazioni circa le temperature misurate a seguito di un processo di misurazione (trace). Schermata Loss Status La schermata Loss Status indica l attenuazione del cavo sensore in fibra ottica. Utile durante la fase di manutenzione del sistema. Alarm / Zone status La schermata Alarm e Zone status visualizza le informazioni relative agli allarmi e alla zona interessata all evento di allarme. Le videate Alarm e Zone status saranno attive solo se impostate. Nella lista degli allarmi (Alarms) vengono elencati gli eventi di allarme incendio che avvengo nella configurazione selezionata attualmente in lettura. Queste informazioni possono essere utili per ricavare anche informazioni circa la direzione di propagazione di un evento incendio. Il numero degli eventi incendi è visualizzato se impostato nel menù Program Options --> Measurement Window. La lista delle zone (Zone status) visualizza tutte o solo la zona in allarme, vedi figura 4. Il funzionamento delle zone e dei parametri operativi (temperatura massima. gradienti ecc) sono codificati con i colori nella tabella di seguito: Rosso nel caso in cui si è generato un allarme tuttora presente Arancione nel caso in cui l evento ha generato un allarme che al momento non è presente. In questo caso il DTS deve essere ripristinato Giallo nel caso in cui nella zona si è verificata una rottura del caso in fibra (i dati di funzionamento potrebbero essere parzialmente o completamente non disponibili) Bianco nel caso in cui non sono presenti allarmi o guasti Figura 4 Alarms Zone Status Zona in allarme Allarme temperatura minima misurata Allarme gradiente 1 rientrato da ripristinare La figura 4 mostra una tabella con diverse colonne. Ad ogni colonna è associata una informazione: numero di zona, nome della zona, funzione associata alla zona, inizio in metri della zona, fine in metri della zona, temperatura minima, temperatura massima, gradiente di temperatura (1, 2 e 3 ), rumore temperatura di lettura, ecc. 14

15 Finestra Properties La finestra Properties visualizza le informazioni relative allo strumento, alle misurazioni e al cavo sensore In figura 5 viene mostrato quanto segue: La sezione General mostra i dati del file di misurazione (trace) e il nome della configurazione selezionata La sezione Measurement mostra i dati della misurazione per le configurazione selezionata. La sezione Sensor mostra le informazioni relative alla configurazione del cavo sensore. Per vedere le informazioni selezionare Section dalla finestra. La sezione Alarm mostra i settaggi degli allarmi per il file di misurazione (trace). Per visualizzare le zone oppure le classi di incendio selezionare Zones oppure Fire Classes dalla finestra. Figura 5 Properties 15

16 Finestra Instrument La finestra Instrument visualizza le informazioni relative agli strumenti in uso (attivi), alle uscite relè attive ed alla condizione di rottura cavo sensore (fibra ottica). In figura 6 viene mostrato quanto segue: La sezione Instrument mostra le indicazione dello strumento in uso ( dati strumento, tipo di connessione, stato strumento, numero di misurazioni durante il processo di misurazione) e lo stato della connessione. Se la connessione fallisce lo strumento riprova automaticamente a ripristinarla. La sezione Active Output mostra la condizione delle uscite. Qualora di colore arancione indicata che l uscita è attiva, per disattivarla effettuare un reset di sistema. La sezione Fiber Breaks indicata se la tratta di fibra sensore è guasta (rotta). Il pulsante di Reset Allarms permette di ripristinare il sistema e le uscite attive. Dati strumento DTS Figura 6 Instrument Uscita 2 attiva Cavo sensore OK Ripristino sistema 16

17 Menù a barra Il menu a barra permette l accesso a molte altre funzioni relative alle misurazioni del DTS, alle funzioni di amministratore del sistema e ai settaggi operativi. Esso contiene i seguenti menù: File Funzione operativa standard per l applicazioni in ambiente Windows (Creare, Aprire, Salvare, Chiudere files) Edit Accesso alla configurazione, alle sequenze, all impostazioni delle misurazioni (trace), esportazione delle misurazioni in formato excel. View - Utilizzato per selezionare la barra strumenti, per aprire le schermate File Explorer, Properties e Instrument, per aprire i grafici di comparazione delle temperature e delle attenuazioni. Instrument Utilizzato per ricercare uno strumento DTS, impostazioni del DTS, avviare o terminare una misurazione di una programmazione o di una sequenza, accesso allo scarico dei dati di configurazione e di misurazione (trace), accesso ai file degli eventi Settings Configurazione dell accesso al sistema (login/logout), impostazione lingua, impostazioni dell applicazione e centrare in automatico la schermata. Window Varie configurazioni della visualizzazione delle finestre. Risulta particolarmente utile quando è necessario visualizzare più di un grafico di misurazione. Help Guida in linea 17

18 Barra strumenti La barra strumenti contiene tre gruppi di opzioni e permette dei collegamenti diretti alle funzioni menzionate del paragrafo Menù a barra a pagina 17: NON INTERROMPERE MAI LA MISURAZIONE Azioni dal menù File Creare, Aprire, Salvare e Chiudere un file Azioni dal menù Instrument Avviare o terminare una misurazione di una programmazione o di una sequenza, Cercare uno strumento DTS. Azioni dal menù Setting - Login, opzioni, guida in linea, centrale la schermata e salvataggio automatico NOTA IMPORTANTE NON INTERROMPERE MAI IL TRACE (LETTURA) DELLO STRUMENTO DTS. PRIMA DI EFFETTUARE TALE OPERAZIONE CHIAMARE LA THERMOSTICK ELETTROTECNICA SRL Barra di stato La barra di stato contiene tre gruppi e visualizza le informazioni relative alle posizione selezionate, al livello di accesso dell utilizzatore ed agli eventi di allarme: File Explorer Mostra le informazioni relative alle posizioni selezionate nella schermata File Explorer. Per le misurazioni viene visualizzato il nome del file di lettura (trace), il numero delle letture già salvate, il tipo di modalità per il salvataggio delle configurazioni e la data ed ora dell ultima lettura effettuata. Informazioni utente Livello utente collegato Allarmi Se la notifica degli allarmi è stata impostata durante un evento di allarme l icona speaker (auto parlante) sarà attiva nell angola a destra della barra di stato. L allarme può essere tacitato cliccando sull icona speaker. 18

19 Visualizzazione condizioni operative DTS mediante software DTS Configurator Dopo aver avviato il software DTS Configurator la finestra principale avrà l aspetto come in figura sotto: GRAFICO 1 TABELLA 1 TABELLA 2 Questa finestra Interfaccia Utente permette all operatore di avere la visualizzazione completa dell interno sistema con la lettura della temperatura lungo la tratta del cavo sensore (grafico 1), la visualizzazione della quantità degli allarmi presenti (tabella 1) e lo stato delle zone dell impianto (tabella 2). Altri menù e opzioni sono disponibili con il software DTS Configurator, per maggiori dettagli vedi pagina 11 del presente manuale. ATTENZIONE - la modifica delle impostazioni dello strumento potrebbe determinare la non rivelazione di una condizione di allarme incendio NOTA IMPORTANTE NON INTERROMPERE MAI IL TRACE (LETTURA) DELLO STRUMENTO DTS. PRIMA DI EFFETTUARE TALE OPERAZIONE CHIAMARE LA THERMOSTICK ELETTROTECNICA SRL 19

20 Condizione di Allarme Incendio A seguito di un innalzamento di temperatura tale per cui si verifica un condizione di allarme dell unità DTS procedere come segue per verificare il sistema: Unità DTS Nel caso sia presente una condizione di allarme lo strumento DTS attiverà il LED Allarm sul fronte macchina relativo al canale (tratta di fibra ottica) in cui tale situazione si è verificata. Provvederà ad attivare l uscita a relè programmata per indicare la zona in allarme ed invierà mediante uscita dati TCP/IP tale condizione a sistemi di supervisione qualora collegati. Visualizzazione condizione di allarme mediante DTS Configurator Nel caso sia presente una condizione di allarme dello strumento DTS è possibile visualizzare tutti i dati di macchina utilizzando il software specifico DTS Configurator come descritto a pagina 13 del presente manuale. Queste informazioni comprendono i valori di temperatura misurati, la soglia di allarme che ha generato la condizione di allarme e la zona in allarme. Procedere secondo il proprio Piano di Emergenza per determinare come intervenire. Ripristino dello strumento DTS a seguito di un evento di allarme Dopo un evento di allarme lo strumento DTS dovrà essere ripristinato affinché ritorni in condizione di normale funzionamento. Tale procedura avrà effetto solo se l evento di allarme non è più presente. Il ripristino del sistema può essere eseguito in due modi: PANNELLO FRONTALE E possibile ripristinare lo strumento utilizzando il selettore a chiave presente sulla parte frontale dello strumento DTS. Vedi Vista frontale dello strumentoi DTS pagina 6 del presente manuale. SOFTWARE DTS CONDIGURATOR E possibile ripristinare lo strumento utilizzando il software DTS Configurator per mezzo del pulsante RESET presente nella finestra Instrument. Vedi quanto descritto a pagina 16 del presente manuale. ATTENZIONE il ripristino del sistema deve essere eseguito solo da personale correttamente istruito 20

21 Condizione di Guasto Nel caso in cui si verifica una condizione anomala di funzionamento del sistema lo strumento DTS procedere come segue per verificare il sistema: Unità DTS Qualora in condizione di guasto lo strumento DTS provvederà all accensione del LED di guasto Fault sul fronte macchina (vedi pagina 6 per maggiori dettagli), all attivazione del relè di guasto generale e alla trasmissione mediante uscita dati TCP/IP della condizione anomala di funzionamento se collegata. Visualizzazione condizione di guasto mediante DTS Configurator Nel caso sia presente una condizione di guasto dello strumento DTS è possibile visualizzare i dati di macchina utilizzando il software specifico DTS Configurator per mezzo della finestra Instrument. Vedi quanto descritto a pagina 15 del presente manuale per maggiori informazioni. ATTENZIONE prima di procedere con qualsiasi attività atta a risolvere la condizione di guasto contattare la Thermostick Elettrotecnica Srl Prendere le opportune precauzioni come descritto dal proprio Piano di Emergenza. Ripristino dello strumento DTS a seguito di un evento di guasto Dopo un evento di guasto lo strumento DTS dovrà essere ripristinato affinché ritorni in condizione di normale funzionamento. Tale procedura avrà effetto solo se l evento di guasto è stato risolto. Il ripristino del sistema può essere eseguito in due modi: PANNELLO FRONTALE E possibile ripristinare lo strumento utilizzando il selettore a chiave presente sulla parte frontale dello strumento DTS. Vedi Vista frontale dello strumentoi DTS pagina 6 del presente manuale. SOFTWARE DTS CONDIGURATOR E possibile ripristinare lo strumento utilizzando il software DTS Configurator per mezzo del pulsante RESET presente nella finestra Instrument.. Vedi quanto descritto a pagina 16 del presente manuale. ATTENZIONE il ripristino del sistema deve essere eseguito solo da personale correttamente istruito 21

22 Note 22

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0

Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 Germano Pettarin E-book per la preparazione all ECDL ECDL Modulo 2 Sistema Operativo Windows Argomenti del Syllabus 5.0 G. Pettarin ECDL Modulo 2: Sistema Operativo 2 Modulo 2 Il sistema operativo Windows

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

[Operazioni Preliminari]

[Operazioni Preliminari] [Operazioni Preliminari] Si consiglia di leggere interamente questo manuale prima di procedere alle operazioni di aggiornamento del KeyB Organ. 1] Per aggiornare firmware, suoni e parametri del KeyB Organ

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

per Scanner Serie 4800/2400

per Scanner Serie 4800/2400 Agosto, 2003 Guida d installazione e guida utente per Scanner Serie 4800/2400 Copyright 2003 Visioneer. Tutti i diritti riservati. La protezione reclamata per il copyright include tutte le forme, gli aspetti

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000

SIMATIC FM 351. Getting Started Edizione 02/2000 SIATIC F 351 Getting Started Edizione 02/2000 Le presenti informazioni guidano l utente, sulla base di un esempio concreto articolato in cinque fasi, nell esecuzione della messa in servizio fino ad ottenere

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

Manuale di gestione file di posta Ver4.00

Manuale di gestione file di posta Ver4.00 AreaIT - Servizio Servizi agli Utenti Ufficio Office Automation Manuale di gestione file di posta Ver4.00 Introduzione: Per un corretto funzionamento del programma di posta elettronica, presente nella

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO

CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO VALIDO PER MOD. DTCHARGE E 1000 CABLAGGI ED ISTRUZIONI DI UTILIZZO LEGGERE CON CURA IN OGNI SUA PARTE PRIMA DI ALIMENTARE TOGLIAMO IL COPERCHIO, COSA FARE?? Il DTWind monta alternatori tri fase. Ne consegue

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Disabilitare lo User Account Control

Disabilitare lo User Account Control Disabilitare lo User Account Control Come ottenere i privilegi di sistema su Windows 7 1s 2s 1. Cenni Generali Disabilitare il Controllo Account Utente (UAC) Win 7 1.1 Dove può essere applicato questo

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file 1 di 1 Uso del computer e gestione dei file Argomenti trattati: Sistema operativo Microsoft Windows: interfaccia grafica e suoi elementi di base Avvio e chiusura di Windows Le FINESTRE e la loro gestione:

Dettagli