Centro di progettazione, design & tecnologie dei materiali COMPANY PROFILE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centro di progettazione, design & tecnologie dei materiali COMPANY PROFILE"

Transcript

1 Centro di progettazione, design & tecnologie dei materiali COMPANY PROFILE

2

3 Il, fondato nel 1994, nasce da una collaborazione pubblico-privata promossa da ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile) con la finalità di potenziare il Sistema di Innovazione Nazionale in particolare nelle regioni meridionali. È un centro di Ricerca e Tecnologia in forma di consorzio tra enti pubblici ed aziende e focalizza le proprie attività: nello sviluppo di nuove applicazioni dei materiali avanzati; nello sviluppo di sistemi di progettazione e di sistemi di produzione innovativi; nello sviluppo di prodotti e servizi innovativi. In coerenza con la disciplina comunitaria, si configura come un Organismo di Ricerca: è un soggetto senza scopo di lucro, gli utili prodotti sono reinvestiti in attività di ricerca, di formazione e trasferimento tecnologico e l accesso ai risultati delle proprie ricerche è garantito a tutti, senza preferenze, a condizioni di mercato. Grazie al suo rilevante e sistematico impegno in attività di Ricerca e Sviluppo genera sia knowhow sia personale qualificato che vengono poi impiegati per offrire servizi ad aziende ed enti generando così un efficace trasferimento tecnologico particolarmente utile ed apprezzato dalle piccole e medie imprese. Con i suoi oltre 70 addetti si pone come uno dei centri di ricerca privati, non collegati a grandi imprese, tra i più grandi d Italia 1. Cetma, Visione e Missione I soci I soci del consorzio sono ENEA (che ne detiene la maggioranza assoluta), Università del Salento, D Appolonia S.p.A. di Genova, Digimat S.r.l. di Matera, Marlanvil S.p.A. di Bergamo, RINA Services di Genova, Telcom S.p.A. di Ostuni.Il consorzio è aperto ad altre partecipazioni in quanto il suo Statuto prevede l adesione di nuovi soci. La visione opera nella piena consapevolezza di quanto sia importante l innovazione per lo sviluppo economico e sociale della società contemporanea, ma anche di quanto essa sia un processo complesso, rischioso e multidisciplinare che richiede l interazione e la cooperazione dei diversi attori coinvolti. Il si pone, dunque, come soggetto di raccordo e di integrazione tra i diversi operatori dell innovazione: produttori, utilizzatori e mediatori di conoscenza. La missione svolge attività di ricerca applicata di sviluppo sperimentale e di innovazione accrescendo ed integrando conoscenze legate a discipline pervasive ed abilitanti quali: Ingegneria dei materiali; Ingegneria informatica; Design. Utilizzando in forma integrata queste conoscenze, si pone come centro multidisciplinare per l innovazione di prodotti, processi e servizi in grado di favorire ed assistere la crescita e lo sviluppo del sistema produttivo nazionale. 1 L ISTAT, nel 2007, su oltre 5100 unità locali appartenenti alla categoria ATECO (Ricerca e sviluppo nel campo delle scienze naturali e dell ingegneria) ne registra solo 50 con più di 50 addetti (Fonte Datawarehouse I.stat). 3

4 Le Competenze, Il capitale Umano, I Laboratori Le competenze Le competenze del sono organizzate in tre divisioni: Divisione di Ingegneria dei Materiali e delle Strutture (MAST) Divisione di Ingegneria Informatica (INFO) Divisione di Ddesign (DES) Grazie alla valorizzazione e all integrazione delle competenze delle tre divisioni, il è in grado di condurre progetti di ricerca e sviluppo nei più svariati campi applicativi: dai mezzi di trasporto, alle tecnologie per la salute, dalle tecnologie per i beni culturali a quelle per l edilizia, dalle tecnologie per l energia, l ambiente e il riciclo a quelle per i sistemi produttivi e i servizi. Le competenze sono costantemente impegnate sia in progetti svolti per proprio conto (per accrescere il proprio patrimonio di conoscenze) sia in progetti svolti per conto di terzi (per trovare soluzioni a specifici problemi posti da aziende o enti). Il capitale umano I costanti investimenti hanno portato il a divenire un centro di ricerca di diritto privato che impegna direttamente circa 70 addetti nella ricerca (prevalentemente ingegneri), assai più della media nazionale di strutture analoghe (nel privato la media è di 2,7 addetti per unità locale e nel pubblico è di 39,2 addetti per unità locale). Esso impegna anche ulteriore personale dei propri consorziati i quali sono coinvolti nei progetti del Consorzio in relazione alle loro specifiche competenze. Dispone di facilities strumentali all avanguardia e costantemente aggiornate il cui valore supera i 10 milioni di euro. Il laboratorio di tecnologie dei materiali Il Laboratorio di tecnologie dei materiali si propone come un centro tecnologico di eccellenza a supporto delle imprese. Dispone di: attrezzature tecnologiche che riproducono processi di trasformazione per materiali polimerici e compositi sia in scala di laboratorio che in scala pilota (stampaggio rotazionale, estrusione, stampaggio a compressione, infusione, Resin Transfer Moulding, stampaggio mediante autoclave, saldatura a induzione); attrezzature per la caratterizzazione fisico/meccanica di polimeri e compositi (dinamometri, macchina per prove a impatto a caduta di grave, DSC, MFI, attrezzatura per HDT e temperatura di rammollimento Vicat, microscopio ottico). Tali attrezzature sono utilizzate per l analisi e l ottimizzazione di processi di trasformazione, realizzazione e validazione di prototipi, sviluppo di nuovi materiali, sviluppo di processi di riciclo, caratterizzazione di materiali e componenti. 4

5 C è anche la disponibilità a effettuare produzioni prototipi funzionali e di pre-serie. Il laboratorio è fornitore certificato per il settore aeronautico. Il laboratorio di prototipazione ed ergonomia Il Laboratorio di Prototipazione ed Ergonomia è un centro abilitato a supportare le imprese nelle attività di progettazione e di analisi ergonomica. Il laboratorio offre servizi di prototipazione rapida, con individuazione delle tecniche e dei materiali che soddisfano i requisiti progettuali di partenza, e di realizzazione di pezzi unici e piccole serie. E possibile attivare servizi opzionali di finitura superficiale, fotografia, packaging e tutela del design. All interno del laboratorio vengono allestiti, inoltre, set per la valutazione dell usabilità di prodotti ed interfacce e usabilità percepita, valutazione posturale e valutazione dell interazione utente-prodotto-ambiente per produrre dati utili alla progettazione. I La b o r at o r i Il centro di realtà Virtuale Il Virtual Reality Center (CVRC) è il laboratorio di visualizzazione avanzata e sistemi immersivi del consorzio. Si predispone alla visualizzazione di scenari 3D immersivi ed interattivi ed alla presentazione di risultati tramite video e/o software di comunicazione. E costituito da una sala di proiezione di circa 144 metri quadri, è allestito in modalità cinema con pareti fonoassorbenti ed è dotato di un audience di 34 posti a sedere. Il sistema di visualizzazione consiste in 3 schermi semimovibili consentendo configurazione CAVE o CADWALL (9,60 m x 3,2 m). Questa particolare caratteristica offre la possibilità di fruire di differenti scenari e consente la visualizzazione di ricostruzioni di ambienti, simulazioni e progettazione meccanica e di stile, in modalità immersiva e collaborativa, utilizzando inoltre dispositivi di tracciamento cablati e wireless low cost (come ad esempio Microsoft KINECT e Nintendo WII-MOTE). 5

6 La Sede, La Produzione, i Brevetti La sede La sede del, è presso la Cittadella della Ricerca di Brindisi. Dispone di una tecnostruttura di circa mq dotata di strumentazioni avanzate e software specialistici, uffici, aule di formazione, laboratori tecnologici, biblioteche e postazioni multimediali. La produzione Il valore annuale della produzione supera i 10 milioni di euro. Al 31 dicembre 2011 il valore cumulato di tutta la produzione del ammontava a circa 105 milioni euro: di questa una quota pari al 58% derivava da progetti di ricerca indipendente, una quota del 38% derivava da contratti di servizio avanzati e una quota pari al 4% da progetti di formazione. I brevetti Dal 2001 sono stati depositati 8 brevetti di cui è autore esclusivo o co-autore insieme ad altri partner. I brevetti sono relativi a tecnologie e processi innovativi nei settori dell ingegneria dei materiali e civile: stampaggio a compressione di pannelli a struttura sandwich a base di PET; procedimento per migliorare le proprietà di adesione di termoplastici; procedimento per la realizzazione di imbarcazioni da diporto completamente riciclabili; rivestimento per stive di aereo in grado di assorbire le esplosioni di eventuali ordini presenti nelle valigie e il correlato metodo di produzione; metodologia numerico-sperimentale per studiare il comportamento viscoso dei materiali; sistema comprendente un dispositivo a memoria di forma, in grado di contrastare contemporaneamente gli effetti termici e sismici, applicabile nell industria edilizia; procedimento per l ottenimento di schiume polimeriche. In particolare quest ultimo procedimento, che è anche brevetto europeo, ha dato vita a un prodotto, REMIX (interamente realizzato con materiale da riciclo attraverso il recupero di materiali destinati alla discarica) che è attualmente oggetto di accordi di sfruttamento con importanti aziende del settore. Inoltre, svolgendo attività di ricerca a contratto e sviluppo prodotto commissionata da imprese clienti, ha depositato presso l UAMI (Ufficio per l Armonizzazione nel Mercato Interno), 11 disegni/modelli comunitari, 2 disegni/modelli multipli nazionali e presso l UIBM (Ufficio Italiano Brevetti e Marchi) 3 brevetti per invenzione industriale e 2 brevetti per modello di utilità. La Produzione e i Brevetti 6

7 Divisione di Ingegneria dei Materiali e delle Strutture La Divisione di Ingegneria dei Materiali e delle Strutture ha il compito di coordinare e svolgere progetti di ricerca applicata e di ingegneria nel settore dei materiali avanzati, favorendo lo sviluppo di prodotti e processi innovativi. La divisione si avvale di ricercatori esperti di materiali, di sperimentazione e di modellistica e simulazione. L impegno costante in progetti di ricerca autofinanziati, il continuo investimento formativo del personale, la costante partecipazione a workshop internazionali e fiere specializzate, consentono al team di lavoro di affrontare con competenza tutte le problematiche inerenti Ingegneria dei materiali e delle Strutture il mondo dei materiali avanzati e delle relative tecnologie di trasformazione. Nel normale svolgimento delle proprie attività, il team di ricerca coopera con i tecnici e i ricercatori che operano presso i soci del consorzio e presso i partner scientifici dislocati sul territorio nazionale e all estero. La Divisione è articolata nelle seguenti tre aree di competenza. Area Tecnologie e Processi (TEC) Si occupa di analisi e ottimizzazione di processi di trasformazione di materiali polimerici e compositi, di sviluppo di nuovi materiali e di nuovi processi di lavorazione, di caratterizzazione di materiali e componenti. In particolare l Area TEC fornisce supporto alle imprese nei settori di seguito specificati: Tecnologie di trasformazione di materiali polimerici e compositi (stampaggio rotazionale, estrusione, stampaggio a compressione, infusione, RTM); Progettazione di attrezzature da laboratorio e di produzione per la lavorazione di materiali polimerici e compositi; Produzione di prototipi con materiali innovativi; Tecniche di riciclo di materiali polimerici e compositi; Caratterizzazione fisico-meccanica di materiali e componenti; Saldatura a induzione: produzione di campioni/prototipi, sviluppo e ottimizzazione del processo per sistemi specifici, progettazione di attrezzature dedicate; Problematiche di finitura superficiale; Leghe a memoria di forma. 7

8 Ingegneria dei materiali e delle Strutture Area Modellistica e Simulazione (SIM) Svolge attività di ricerca applicata e fornisce servizi per l innovazione di prodotto e di processo, avvalendosi delle più avanzate tecnologie di simulazione CAE (Computer Aided Engineering) tra cui: Ansys, Nastran, Ls-Dyna, Hyperworks, ProE, Catia, Edem, Comsol. Le principali competenze riguardano: la modellazione numerica di fenomeni fisici complessi (termo-fluidodinamica, crash, analisi strutturali); lo sviluppo di modelli numerici per la simulazione del comportamento di materiali tradizionali ed innovativi (polimeri, ceramici e compositi); la calibrazione numerico-sperimentale dei modelli numerici; il calcolo ad alte prestazioni (grid computing) e la visualizzazione immersiva (Centro di Realtà Virtuale). Principali tipologie di analisi sono: analisi strutturali lineari e non-lineari; analisi termiche stazionarie e transitorie; analisi di contatto; analisi fluidodinamiche; design optimization; analisi di impatto, crash ed esplosioni; interazione fluido-struttura; modellazione agli elementi discreti. Area Applicazioni Civili, Energetiche e Ambientali (ENCIV) Nasce con l obiettivo di operare un trasferimento tecnologico di materiali e tecnologie innovative nell ingegneria civile, in quella energetica e ambientale, con particolare attenzione alle problematiche di protezione sismica, diagnostica, monitoraggio strutturale, sostenibilità ed efficienza energetica. Le principali competenze riguardano: Monitoraggio strutturale con sensori in fibra ottica; Diagnostica strutturale non distruttiva mediante termografia infrarossa ed ultrasuoni; Ripristino/adeguamento strutturale con materiali fibrorinforzati; Leghe a memoria di forma per applicazioni strutturali; Tessuti multifunzionali per rinforzo e monitoraggio strutturale; Matrici inorganiche per materiali compositi; Calcestruzzi alleggeriti con inerti ottenuti da plastiche da riciclo; Materiali eco-compatibili per l efficienza energetica degli edifici Piani di caratterizzazione e bonifica di siti contaminati; Audit energetici e certificazione energetica di edifici. Per informazione: ing. Luigi Barone; tel

9 Divisione di Ingegneria Informatica La Divisione di Ingegneria Informatica conduce attività di ricerca industriale applicata sviluppando software a diversi livelli di programmazione: da quello per il controllo e l automazione di dispositivi, a quello per la gestione della conoscenza a quello dello sviluppo di interfacce avanzate uomo/computer che si basano sull immersività, l interattività, la realtà virtuale e la realtà aumentata. Gli applicativi software sviluppati trovano il loro impiego in diversi contesti che vanno dai Ingegneria Informatica sistemi di progettazione, ai sistemi di produzione, a prodotti e servizi innovativi per la salute, i beni culturali e la mobilità. La divisione si avvale di ricercatori e tecnici esperti nel settore ICT, con spiccata attitudine al problem solving ed al lavoro di gruppo. La continua attività di formazione, learning on the job, certificazione e confronto con le best practice mondiali, permette al team di lavoro di affrontare qualsiasi problematica che coinvolge il mondo delle tecnologie informatiche e della comunicazione. La Divisione è articolata nelle seguenti tre aree di competenza. Area Sistemi Informativi e Knowledge Management (SIK) L Area Sistemi Informativi e Knowledge Management, utilizzando le moderne tecnologie informatiche, rappresenta una risposta all incalzante esigenza che investe la gestione dell informazione e della conoscenza nei processi di innovazione delle organizzazioni. Le principali attività riguardano la progettazione e sviluppo software, utilizzando non solo i principi dell Ingegneria del Software ma anche le metodologie di BPR (Business Process Reengineering). L Area SIK ha maturato competenze ed esperienze nelle seguenti linee di ricerca e sviluppo: Sistemi informativi distribuiti WEB-based; Sistemi Informativi multilayer di tipo GIS; Sistemi per la condivisione delle informazioni e delle applicazioni; Portali Web e Sistemi di Content Management System (CMS); Servizi web XML-SOAP; Sistemi di Knowledge Management; Vocalizzazione di applicazioni web e mobile; Analisi e Reingegnerizzazione di Processo (BPR); 9

10 Ingegneria Informatica Applicazioni RFID in diversi settori, quali sanità, logistica, trasporti, ecc. Applicazioni Multicanale e Multimodali. Area Sistemi di Automazione e Controllo (CAU) Esegue attività di ricerca industriale finalizzata all integrazione di sistemi e tecnologie. La natura interdisciplinare delle problematiche affrontate richiede il contributo sinergico di figure professionali con competenze eterogenee e determina una perfetta combinazione tra approccio innovativo e capacità realizzativa, essenziale per garantire efficacia operativa e continua evoluzione delle competenze. L Area CAU ha sviluppato le seguenti competenze: Robotica e Meccatronica; Domotica per l assistenza domestica e l inclusione sociale; Domotica per l efficienza energetica; Controllo distribuito; Simulazione ed ottimizzazione di processo; Sistemi di tracciamento; Tecnologie wireless; Sensoristica, acquisizione ed elaborazione dati; Sistemi embedded. Area Data Processing e Sistemi Immersivi (DIM) Svolge attività di ricerca e fornisce servizi avanzati per la progettazione, lo sviluppo e l implementazione di Visual Information System (VIS), impiegando tecnologie open source, visualizzazione di tipo multiview e stereoscopica, dispositivi di tracciamento wireless e di tipo low-cost. L Area DIM ha sviluppato le seguenti competenze: Visualizzazione e interazione 3D in Real time; Integrazione di dispositivi di tracciamento a basso costo e Multiview-collaborative stereo visualization; Design Review, immersivo, collaborativo e Real time; Data Visualization and interaction immersiva, collaborativa e in Real time Sviluppo di applicazioni Real Time Augmented Reality (markerless) per manutenzione, tutoring and promozione. L area DIM gestisce il laboratorio CVRC (Cetma Virtual Reality Center) per sviluppare e per fruire di applicazioni software in ambito VIS. 10 Per informazione: ing. Lucio Colizzi; tel

11 Divisione di Design La Divisione di Design opera in stretta sinergia con le altre divisioni per integrare con le proprie specifiche competenze tutte le fasi dello sviluppo prodotto : dalla pianificazione di prodotto, al design concettuale, all ingegnerizzazione di sistema e di dettaglio, fino ad arrivare alla prototipazione e al lancio del prodotto. Con la consapevolezza di quanto il design industriale rappresenti uno strumento strategico per ogni realtà imprenditoriale che vuole competere in un contesto di crescente concorrenza, la Divisione pone particolare attenzione all interpretazione e allo sviluppo di nuove opportunità tecnologiche e produttive in termini di nuove qualità funzionali, formali e comunicative da trasferire al sistema prodotto. La divisione dedica, inoltre, le proprie competenze alla comunicazione multimediale indirizzata a differenti campi di applicazione. I prodotti di comunicazione sono sviluppati attraverso le migliori tecnologie e veicolati, nel rispetto dei contesti culturali, attraverso vari media e canali di comunicazione. Disegno Industriale Le attività di ricerca sono anche finalizzata allo sviluppo di nuove metodologie tecnicoapplicative nel campo della modellazione virtuale e della prototipazione CAD nonché nella produzione di contributi audio-video, soprattutto come ricerca in campo multimediale. La divisione si articola nelle due Aree seguenti. Area di Disegno Industriale (DIN) L Area di Disegno Industriale svolge attività di R&S, disegno industriale e innovation management per le imprese che intendono investire nell innovazione e nella differenziazione spinta dei propri prodotti/servizi, sia in termini di miglioramento di prodotti esistenti che di generazione di prodotti radicalmente nuovi. I gruppi di lavoro supportano le imprese nello studio di prodotti design-oriented per caratterizzare e migliorare il posizionamento sul mercato. L Area DIN offre una vasta gamma di servizi alle imprese attraverso la gestione completa del processo di sviluppo prodotto e opera, prevalentemente, nei seguenti settori dell Industrial Design: Medical, Lighting, Packaging, Interior, Furniture, Transportation ed Outdoor Design. Seguono i principali servizi erogati: Progettazione e sviluppo prodotto: pianificazione, progettazione concettuale, progettazione a livello di sistema e di dettaglio di prodotti industriali; 11

12 Disegno Industriale Ergonomia: Progettazione ergonomica di prodotto; Analisi e validazioni ergonomiche in ambiente fisico e virtuale; Analisi e verifica dell usabilità delle interfacce fisiche; Design per la Sostenibilità Ambientale: Strategie di Life Cycle Design (LCD) e Analisi di Life Cycle Assessment (LCA). Design for Manufacturing (DFM): Stima dei costi di produzione e della riduzione del costo dei componenti/ di assemblaggio/costi di supporto alla produzione. Prototipazione rapida, preserie, rapid-manufacturing. Tutela e deposito di prodotti industriali: Domanda di disegno/modello comunitario registrato (RCD); Formazione completa SolidWorks con istruttori certificati Certified SolidWorks Expert. Area Nuovi Media (NUM) L Area ha maturato competenze ed esperienze nel campo dell interazione virtuale, dell hypergrafica 3D, progettazione CAD (modelli matematici 3D, animazioni tridimensionali real.time e off-line) e del web nei settori dell industria, dei beni culturali, dell entertainment e dei nuovi media (augmented reality e smart technologies). Le principali competenze riguardano: Modellazione ed animazione tridimensionale avanzata; Sviluppo di applicazioni di realtà virtuale e realtà aumentata; Hardware e Software per Motion Capture System; Progettazione CAD e prototipazione parametrica virtuale e fisica; GIS - Digitalizzazione e georeferenziazione mappe fotografiche in formati 2D e 3D; Gestione, ottimizzazione e reverse di geometrie complesse; Ripresa, montaggio e compositing Video/Audio HD; Progettazione grafica per la comunicazione e l editoria; Progettazione d interfacce, software e applicazioni per dispositivi mobile e piattaforme multicanale e multipiattaforma web 2.0; Virtual tour fotografici e 3D. Per informazione: ing. Luigi Barone; tel

13 Il Portfolio clienti AGUSTA WESTLAND S.p.A. (Brindisi); ALCAR S.r.l. (Lecce); ALENIA S.p.A. (Roma); Aqualife S.r.l. (Ruffano, LE); ASL di Brindisi; ATAF Foggia; AVIO S.p.A. (Rivalta di Torino, TO); Azienda Speciale della Camera di Commercio di Bari; Azienda Speciale della Camera di Commercio di Lecce; Base Protection S.r.l. (Barletta, BA); BAWER S.p.A. (Matera); Belt S.r.l. (Lecce); CANNILLO S.r.l. (Corato, BA); Cantieri Balsamo S.r.l. (Brindisi); Carangelo Costruzioni S.r.l., (Taurisano, LE); Casaluci Giuliano S.r.l. (Castrignano dei Greci, LE), Chetta S.r.l. (Lecce); Cascade sas (Melpignano, LE); Ceintec Lazio (Roma); CEMIT S.r.l. (Taranto); Centro Laser (Valenzano, BA); CENTRO RICERCHE FIAT (Orbassano, TO); Centro Riciclo (Vedelago, TV); Chetta S.r.l. (Melissano, LE); COFRA S.r.l. (Barletta, BT); COLABETON S.p.A, (Gubbio, PR); Comune di Brindisi; Comune di Lecce; Comune di Foggia; Consorzio CALEF (Enea, CRF, Elen, RTM, Rodriquez CN, Mermec); Consorzio CAMPEC (Enea, Università di Napoli Federico II, Recoplast, e altri); Consorzio COREPLA (Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclaggio e il Recupero dei Rifiuti di Imballaggi in Plastica); Consorzio CTMI (Rodriguez Cantieri Navali S.p.A., Tourist Ferry Boat S.p.A, Calzoni S.p.A); Consorzio Free Cold (AES. Eupolis, A-Technology); Consorzio IMPAT (Roma); Consorzio Taxi del Mare S.r.l. (Sorrento, NA); Consorzio TRAIN (Enea, D Appolonia, Ansaldo Breda, Reggiane Cranes and Plants, Trenitalia, Bertolotti, Trenitalia RFI, Università di Salerno, altri); Consorzio TRE (Roma); Cooperativa Thalassia (Brindisi); Cosmob (Pesaro, PU); DALENA S.r.l. (Putignano, BA); D APPOLONIA S.p.A. (Genova); Daysinet (Bari); Delta Preg (Sant Egidio alla Vibrata, TE); Delta Tech (Altopascio, LU); Deluca Costruttori F.T. (Lecce); DITNE (Brindisi); DO.ME.Inox S.r.l. (Leverano, LE); Edilcemento S.p.A. (Gubbio, PG); Edinform S.p.A. (Lecce); Elettrondata S.r.l. (Spezzano di Fiorano, MO); Enaip (Brindisi); ENEA (Roma); ENER.CO (Firenze); Epi S.r.l. (Brindisi); Esaote S.p.A. (Genova); FAEL (Brindisi); FATER S.p.A. (Pescara); FATI S.r.l. (Mestrino, PD); Fersalento S.r.l. (Lecce); Fondazione TELECOM (Roma); FONDIMPRESA (Roma); Francesco Innocente S.r.l. (Salice Salentino, LE); GEM Elettronica S.r.l. (San Benedetto del Tronto, AP); Giannuzzi (Cavallino, LE); Giurgola S.r.l. (Galatina, LE); Gruppo Montinari (Lecce); GSE Industria Aeronautica S.r.l. (Brindisi); IAL (Bitonto); ICAM S.r.l. (Putignano, BA); Icar Arredi S.r.l. (Carini, PA); Imfor S.r.l. (Bari); Infobyte S.p.A. (Roma); Isopharma Cosmetics S.r.l. (Sannicola, LE); Istituto di Chimica e Tecnologia dei Polimeri CNR/ICTP (Pozzuoli, NA); Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia - INGV (Roma); Istituto per il Commercio Estero ICE di Pechino; Istituto S. Anna di Crotone (KR); ITEL Telecomunicazioni S.r.l. (Ruvo di Puglia, BA); Item Oxygen S.r.l. di Altamura (Bari); Jonica Impianti s.n.c. (Lizzano, TA); Kaleos S.p.A. (Lecce); Karborek S.p.A. (Martignano, LE); Laboratorio Analisi Cliniche Dr. Pignatelli (Lecce); Lamborghini S.p.A. (Sant Agata Bolognese, BO); Linea Blu S.r.l. (Galatina, LE); Luxpanel (Germania-Bitburg); McQuay Italia S.p.A. (Roma); Mediterraneo Productions (Casarano, LE); Microdata Due S.r.l. (Follo, SP); Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare; Motulab S.r.l. (Roma); MRS s.n.c. (Carmiano, LE); Natuzzi S.p.A. (Santeramo in Colle, BA); Nocese Manifatture S.r.l. (Noci, BA); Nuovamacut Automazione S.p.A. (Roma); OMAF S.r.l. (Brindisi); OSRAM S.p.A. (BA); Parsec 3.26 S.r.l. (Lecce); Pepe S.r.l. (Gravina in Puglia, BA); Pi.Mar S.r.l. (Melpignano, LE); Policlinico di Bari; Politecnico di Milano; Production Group S.r.l. (Marcianise, CE); Promobrindisi CCIAA (Brindisi); Provincia di Bari; QDesign S.r.l. (Pisa); Quemme S.r.l. (Manduria, TA); RAM Elettronica S.r.l. (Andria, BT); Recoplast S.r.l. (Firenze); Regione Puglia; RI Costruzioni S.p.A. (Trepuzzi, LE); RODRIQUEZ CANTIERI NAVALI S.p.A. (Messina); Ross S.r.l. (Casarano, LE); SAID S.p.A. (Vicenza); SCAM (Pesaro, PU); Scuola Edile Brindisi (Brindisi); Scuola Superiore S. Anna di Pisa; Selcom S.r.l. (Fregona, TV); Ser&Practices S.r.l. (Bari); SHS S.r.l. (Saviano, NA); Sintesi S.r.l. (Brindisi); SIRE S.r.l. (Campobasso); SkinMedical (Bari); Sloop Corporation S.r.l. (Castelfiorentino, FI); Smoov Asrv S.r.l. (Putignano, BA); SMP s.a.s. (Barletta, BT); Softex S.r.l. (Galatone, LE); SPEGEA (Bari); Studio LEOCI (Brindisi); Sud Sistemi S.r.l. (Bari); TCT S.r.l. (Brindisi); Tecnopolis Il Portfolio Clienti 13

14 Il Portfolio Clienti Csata (Valenzano, BA); Telcom S.p.A. (Ostuni, BR); TERNA - Terna Rete Elettrica Nazionale S.p.A. (Roma); TES S.r.l. (Roma); Tesimag S.r.l. (Carrara, MS); TPA Plast S.r.l. (Mussolente, VI); Trussardi S.p.A. (Milano); Università del Salento; Università di Bari; Università di Napoli; Università di Pisa; Worpo S.r.l. (Barletta, BAT); Xilux S.r.l. (Bari). 14

15 I progetti di ricerca indipendente Il ha svolto negli anni numerosi progetti di ricerca indipendente molto spesso in collaborazione, oltre che con i propri soci, con aziende, con Università ed altri enti di ricerca nazionali ed europei. Tra le principali aziende partner si citano: Acciona Infraestructuras S.A, Alenia Aermacchi S.p.A., Alstom S.p.A., Ansaldo Breda S.p.A., Ansaldo S.p.A., AVIO S.p.A., Biesse S.p.A., Elasis S.p.A., ELEN S.p.A., ENEL S.p.A., Engineering S.p.A., Exprivia S.p.A., Ferrari S.p.A., Fiat Group, Indesit S.p.A., Meridiana S.p.A., Merloni Group, Natuzzi S.p.A., Nuovo Pignone S.p.A., Rodriquez Cantieri Navali S.p.A., ST Microelectronics S.p.A., Volvo Corporation. I finanziamenti per l esecuzione dei progetti di ricerca sono stati acquisiti partecipando a Bandi europei, nazionali e regionali. L intensa attività di ricerca applicata ha consentito di sviluppare know-how e soluzioni in diversi contesti applicativi. Di seguito si riporta un elenco dei progetti suddiviso per tematiche di ricerca, sviluppo e innovazione. Sviluppo di applicazioni di Materiali innovativi, di Tecnologie di lavorazione, di Modellistica e metodi di progettazione. TECPO CER. Metodologie di progettazione avanzate per il settore della ceramica tradizionale. TECPO REC. Metodologie di progettazione di nuovi prodotti mediante l utilizzo di plastica riciclata. TECPO PACK. Realizzazione di prototipi compatibili di packaging attraverso l impiego di poliolefine da riciclo. TECPO POLNAV. Progettazione e realizzazione di una imbarcazione da diporto a vela in materiale composito riciclabile. OSNET. Partecipazione al Network europeo sulle pietre ornamentali per l individuazione dei bisogni di innovazione. PROMOMAT. Sviluppo di processi di realizzazione e di metodi innovativi di progettazione e modellistica di materiali compositi high tech e coatings ceramici. FIST CNR. Sviluppo di materiali compositi strutturali per impieghi in settori che richiedono specifiche prestazioni strutturali o termiche. I-STONE. Re-ingegnerizzazione della catena di produzione di pietre naturali attraverso processi innovativi e servizi knowledge-based. PRO. Ricerca sulle potenzialità applicative del supercalcolo per la modellistica, la simulazione e la progettazione. AVALON. Sviluppo di tessuti multifunzionali per la creazione di prodotti ad alto valore aggiunto. POLYTECT. Sviluppo di tessuti polifunzionali per strutture murarie ed applicazioni in geotecnica. MANTA. Sviluppo di materiali nano compositi a partire da polimeri a bassa viscosità. TIAGRUS. Studio di fattibilità finalizzato alla realizzazione di impianti utilizzanti polimeri da riciclo in Tunisia nel settore dei calcestruzzi e calce in zolle. WOODY. Sviluppo di manufatti in composito attraverso l utilizzo di materiali rinnovabili: fibre derivate da cellulosa e resine derivate da prodotti naturali. BIOAGROTEX. Sviluppo di agrotessili innovativi derivati da risorse rinnovabili e con biodegradabilità adattata. INDESIT. Studio, Progettazione e Sviluppo di una gamma di elettrodomestici caratterizzata da una notevole riduzione dei consumi energetici e dell impatto ambientale. NUMIX. Promozione di un processo industriale per produrre granuli espansi e scaglie densificate da plastica post consumo da usare come aggregato nelle malte e nei calcestruzzi. TETRASSIALE. Sviluppo di prodotti innovativi tipicamente rappresentanti il Made in Italy I Progetti di Ricerca Indipendenti 15

Distretto Tecnologico Campano. Ingegneria dei MAteriali Polimerici e Compositi e STrutture

Distretto Tecnologico Campano. Ingegneria dei MAteriali Polimerici e Compositi e STrutture Distretto Tecnologico Campano Ingegneria dei MAteriali Polimerici e Compositi e STrutture La filiera della conoscenza Politiche strutturali per la ricerca Politiche industriali Politiche economiche Alta

Dettagli

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici

Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Tecnologie di conversione e gestione dei flussi energetici Ravenna, 26 Settembre 2012 Tiziano Terlizzese NIER Ingegneria S.p.A. IL RAGGRUPPAMENTO La rete di imprese è composta da 3 PMI con un alta propensione

Dettagli

SERVIZI OFFERTI DAL CETMA E OGGETTO DI FINANZIAMENTO DA PARTE DEL BANDO AIUTI AI SERVIZI DI CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE PMI

SERVIZI OFFERTI DAL CETMA E OGGETTO DI FINANZIAMENTO DA PARTE DEL BANDO AIUTI AI SERVIZI DI CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE PMI SERVIZI OFFERTI DAL CETMA E OGGETTO DI FINANZIAMENTO DA PARTE DEL BANDO AIUTI AI SERVIZI DI CONSULENZA PER L INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE PMI [POR 2007-2013 ASSE I LINEA DI INTERVENTO 1.1 AZIONE 1.1.2

Dettagli

Schema compilazione PROFILE

Schema compilazione PROFILE Schema compilazione PROFILE Nome del centro: PIN S.c.r.l. Servizi didattici e scientifici per l Università di Firenze web site: www.poloprato.unifi.it Direttore : Dr. Enrico Banchelli enrico.banchelli@pin.unifi.it;

Dettagli

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI

CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI CLUSTER TECNOLOGICI NAZIONALI Leda Bologni ASTER Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura CINECA 22 aprile 2015 AGENDA L iniziativa CTN I cluster costituiti Le attività di sistema I progetti di R&S

Dettagli

Background Information

Background Information Background Information Piacenza, 16 luglio 2015 Il Centro Tecnologico e Applicativo (TAC) Macchine Utensili di Piacenza Il Centro Tecnologico e Applicativo Macchine Utensili di Piacenza, rappresenta uno

Dettagli

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee.

HSL si integra con la struttura tecnica del cliente e contribuisce ad accrescere le sue competenze trasferendogli esperienze ed idee. HSL: un altro paradigma PARTNER PER LO SVILUPPO DI PRODOTTI IN PLASTICA HSL è un centro di sviluppo integrato di prodotto; l aggiornamento costante delle competenze e l esperienza maturata in oltre 20

Dettagli

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security

Security. Security. Security. Data Center & Cloud Services. Security. Internet of Things. Internet of Things Internet of Things Security managing complexity Azienda Akhela è un azienda innovativa in rapida crescita che è diventata un attore importante e riconosciuto nel mercato IT italiano e che si sta affacciando con successo nel mercato

Dettagli

BANDO REGIONE MARCHE

BANDO REGIONE MARCHE BANDO REGIONE MARCHE PROMOZIONE DELLA RICERCA INDUSTRIALE E DELLO SVILUPPO SPERIMENTALE IN FILIERE TECNOLOGICO- PRODUTTIVE Il presente bando intende incentivare le attività di ricerca industriale e sviluppo

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

Ageing at home. Esperienze idee soluzioni. nella Regione Marche

Ageing at home. Esperienze idee soluzioni. nella Regione Marche Ageing at home Esperienze idee soluzioni nella Regione Marche Alcune caratteristiche della Regione La Regione Marche è caratterizzata: da un alto tasso di invecchiamento della popolazione da elevate aspettative

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma. Ing. Sebastiano Vinella

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma. Ing. Sebastiano Vinella Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01_00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Sebastiano Vinella Il Consorzio per la Ricerca e lo Sviluppo di Tecnologie per il

Dettagli

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche.

SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA. Ufficio Territoriale Regione Marche. SMART CITIES: Aspetti sistemici e panorama generale ENEA UNITA TECNICA EFFICIENZA ENERGETICA Ufficio Territoriale Regione Marche Giuseppe Angelone OSIMO 12 Dicembre 2012 PANORAMA EUROPEO La crescita costante

Dettagli

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera

Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria. SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Le innovazioni del prossimo futuro: Tecnologie Prioritarie per I Industria SETTORE : Beni Strumentali per l Industria Manifatturiera Emanuele Carpanzano Presidente Bergamo, 17 Giugno 2013, Kilometro Rosso

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012

Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 Il ruolo delle infrastrutture nelle Smart Cities Livio Gallo - Direttore Infrastrutture e Reti di Enel 13 Settembre 2012 L evoluzione delle Infrastrutture Smart Electricity it Transportation Gas Communication

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA INFORMATICA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELL AUTOMAZIONE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI LECCE FACOLTA DI INGEGNERIA Corso di Laurea in Ingegneria Informatica/Automazione (Ad esaurimento) Sbocchi occupazionali Le ragioni che hanno spinto ad attivare questo corso di

Dettagli

PRAI PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI INNOVATIVE

PRAI PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI INNOVATIVE PRAI PROGRAMMA REGIONALE DI AZIONI INNOVATIVE CHI CON CHI FA CHE COSA COME DOCUMENTAZIONE Denominazione soggetto CHI PRAI - Programma per l innovazione e il miglioramento del rapporto industria-ricerca

Dettagli

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015

PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 Piattaforma Tecnologica Nazionale Marittima PROGRAMMA INDUSTRIA 2015 PROPOSTA DI Azioni Connesse sulle Tecnologie Marine {1} 4/09 L Italia e il Mare L Italia ha oltre 8.000 chilometri di coste ed una innata

Dettagli

Comune Provincia Interprovinciale

Comune Provincia Interprovinciale AZIONI PARTENARIALI: SCHEDA PER LE PROPOSTE DI INTERVENTO - CNEL Parte I - Proposta Titolo Localizzazione Area di realizzazione Laboratorio per il Time compression per il settore moda con tecniche di reverse

Dettagli

NOI, A SCUOLA, ABBIAMO INCONTRATO IL LAVORO! E TU?

NOI, A SCUOLA, ABBIAMO INCONTRATO IL LAVORO! E TU? NOI, A SCUOLA, ABBIAMO INCONTRATO IL LAVORO! E TU? Iscriviti all ITS della Spezia. Il collegamento diretto con il mondo del lavoro! 1 ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L INNOVAZIONE DI PROCESSI E PRODOTTI

Dettagli

LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA. Trento 7 maggio 2014

LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA. Trento 7 maggio 2014 LA CULTURA COME FATTORE DI PRODUZIONE PER LE PICCOLE IMPRESE: PRESENTAZIONE DELLA RICERCA ARTIGIANATO&CULTURA Trento 7 maggio 2014 OBIETTIVI Individuare opportunità di mercato per le imprese : diversificare

Dettagli

L Istituto Galileo GALILEI di Crema

L Istituto Galileo GALILEI di Crema L Istituto Galileo GALILEI di Crema in continuità con la sua proposta formativa propone, a partire dall a.s. 2010/11, corsi quinquennali di: - ISTITUTO TECNOLOGICO, diurni e serali (ex ITIS) - LICEO SCIENTIFICO

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Rafforzare il sistema innovativo regionale e le sue filiere: il ruolo dell ARTI. Dott.ssa Adriana Agrimi ARTI 16 Giugno 2008, Bari

Rafforzare il sistema innovativo regionale e le sue filiere: il ruolo dell ARTI. Dott.ssa Adriana Agrimi ARTI 16 Giugno 2008, Bari Rafforzare il sistema innovativo regionale e le sue filiere: il ruolo dell ARTI Dott.ssa Adriana Agrimi ARTI 16 Giugno 2008, Bari Competizione tra territori Vi è una relazione positiva fra dimensione di

Dettagli

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali

Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali Obiettivo generale del POR FESR Abruzzo Promuovere l innovazione del sistema produttivo e l attrattività del territorio per meglio competere sui mercati globali ASSI PRIORITARI DI INTERVENTO: Ґ Ricerca

Dettagli

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2

Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Progetto realizzato con il finanziamento dell'ue per l'area Ob. 2 Protocollo di intesa (24/7/13) Realizzare sul territorio nuove iniziative volte allo sviluppo delle tematiche dell efficienza energetica,

Dettagli

Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa

Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa ESPERIA Istituto Tecnico Industriale P. Paleocapa Prospetto informativo per l orientamento agli studi Tecnici Superiori Per informazioni via Gavazzeni 29, Bergamo tel. 035-319388 fax 035-318741 Sito internet:

Dettagli

Servizi&Sistemi per Sviluppo Prodotto

Servizi&Sistemi per Sviluppo Prodotto DIGITIZING ENGINEERING INSPECTION Servizi&Sistemi per Sviluppo Prodotto Competenza Professionale & Innovazione Tecnologica Qfp si propone alle aziende come fornitore di servizi e sistemi per lo sviluppo

Dettagli

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it

darts Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www.darts.it Software & Engineering Consulenza Progettazione System Integration ITS BSS New Media Company www..it 1 Company Darts Engineering è pmi di consulenza, progettazione e system integration in ambito ICT, che

Dettagli

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III - " Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private "

Avviso n. 713/Ric. del 29/10/2010 - Titolo III -  Creazione Di nuovi Distretti e/o nuove Aggregazioni Pubblico Private BANDO DI CONCORSO PER IL CONFERIMENTO DI N.52 BORSE DI STUDIO RELATIVE AI PROGETTI DI FORMAZIONE: - NEMBO (PROGETTAZIONE E SVILUPPO DEI SISTEMI EMBEDDED) PON 03PE_00159_1/F7; - APPS4SAFETY (FRONTIERE DELLA

Dettagli

RUSSOMANNO ROBERTO F O R M A T O E U R O P E O. Curriculum professionale ing. Roberto Russomanno INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

RUSSOMANNO ROBERTO F O R M A T O E U R O P E O. Curriculum professionale ing. Roberto Russomanno INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail RUSSOMANNO ROBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 04/03/1947 ESPERIENZA

Dettagli

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione

Attenzione! il valore della Rimodulazione è superiore alla cifra di Negoziazione Riepilogo Dipartimento ICT Dipartimento ICT nel 2005 diretta nel terzi fondi diretta Reti in Tecnologia Wireless 434.890 79.788 712.457 94.953 578.280 351.500 94.000 Internet di prossima generazione 639.484

Dettagli

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia

Tabella 6: Tipologie di azioni della Società dell Informazione, Progetti di InnovaPuglia Tabella 6: della Società dell Informazione, Asse I - Infrastruttura a banda larga 1. Completamento della copertura a banda larga degli Enti pubblici e dei siti strategici per l erogazione di servizi di

Dettagli

I NUOVI MEDIA LA RETE E IL WEB IL WEB 2.0 / 3.0 IL CINEMA IL CINEMA 3D E HD LA TELEVISIONE VIRTUAL SET LA COMUNICAZIONE MULTIMEDILITA E INTERAZIONE

I NUOVI MEDIA LA RETE E IL WEB IL WEB 2.0 / 3.0 IL CINEMA IL CINEMA 3D E HD LA TELEVISIONE VIRTUAL SET LA COMUNICAZIONE MULTIMEDILITA E INTERAZIONE I NUOVI MEDIA ---------------------------------- LA RETE E IL WEB IL CINEMA LA TELEVISIONE LA COMUNICAZIONE LA STAMPA IL WEB 2.0 / 3.0 IL CINEMA 3D E HD VIRTUAL SET MULTIMEDILITA E INTERAZIONE LA STAMPA

Dettagli

Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico: il DistrICT Lab Flavia Marzano. Cagliari, 18/01/2010

Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico: il DistrICT Lab Flavia Marzano. Cagliari, 18/01/2010 Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico: il DistrICT Lab Flavia Marzano Cagliari, 18/01/2010 Il sistema ricerca e il trasferimento tecnologico Sardegna DistrICT => Lab => >Distretto Tecnologico

Dettagli

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile

Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Studio, sviluppo e validazione di metodi e strumenti innovativi per la gestione di reti di distribuzione attive con generazione da fonte rinnovabile Presentazione del progetto www.smartgen.it Scopo: Contesto:

Dettagli

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!!

TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! TU METTI LE IDEE.. NOI LE SOLUZIONI!! MISSION La mission di CSR Solution è quella di supportare soluzioni software avanzate nei settori della progettazione e della produzione industriale per le aziende

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione

Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Milano 20 marzo 2015 Cluster in progress: la Tecnologia dell Architettura in rete per l innovazione Produzione edilizia-prodotto edilizio DECLARATORIA E OBIETTIVI 2 à OBIETTIVO Studio delle condizioni

Dettagli

re-building sicurezza anti-sismica innovazione materiali & tecnologie comfort sostenibilità efficienza energetica impianti

re-building sicurezza anti-sismica innovazione materiali & tecnologie comfort sostenibilità efficienza energetica impianti anti-sismica sostenibilità impianti sicurezza comfort materiali & tecnologie innovazione re-building efficienza energetica costruire e rinnovare in modo sostenibile e sicuro il maxi-evento di MADE expo

Dettagli

Ing. Giovandomenico Caridi

Ing. Giovandomenico Caridi PRODUZIONE COGENERATIVA DI ENERGIA ELETTRICA E CALORE DA FONTI RINNOVABILI: OTTIMIZZAZIONE DI RETI ELETTRICHE E DI CALORE SULLA BASE DELLO SVILUPPO DELLE RINNOVABILI Ing. Giovandomenico Caridi CONFERENZA

Dettagli

Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès

Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès Politecnico di Torino Corsi di Laurea a Verrès formazione ricerca tecnologia innovazione DOVE SIAMO Valle d Aosta Verrès Verrès (Valle d Aosta - Italia) 391 m slm, 2.677 abitanti, 39 km da Aosta, 78 km

Dettagli

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile

Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Catalogo di offerte formative per lo sviluppo di competenze di base nell edilizia sostenibile Trento, 5 dicembre 2010 L offerta formativa proposta nel presente catalogo è rivolta allo sviluppo delle competenze

Dettagli

Ing. Claudia Matrundola

Ing. Claudia Matrundola CURRICULUM VITAE Ing. Claudia Matrundola Dati Personali Luogo e data di nascita: Roma, 21/10/1971. Residenza: Roma, Via Tommaso Arcidiacono 55, C.A.P. 00143 Recapiti: tel. 347.21.12.724 E-mail: c.matrundola@mizar-consulting.com

Dettagli

fieramilano, 23-26 ottobre 2013

fieramilano, 23-26 ottobre 2013 fieramilano, 23-26 ottobre 2013 COSA È MECHA-TRONIKA MECHA-TRONIKA è nuova mostra dedicata alle tecnologie abilitanti il lavoro degli/negli impianti produttivi. MECHA-TRONIKA nasce dall esperienza di BIAS

Dettagli

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE

POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE POR MARCHE FESR 2014-2020 - ASSE 1 OS 1 AZIONE 1.1 PROMOZIONE DELLA RICERCA E DELLO SVILUPPO NEGLI AMBITI DELLA SPECIALIZZAZIONE INTELLIGENTE SCHEDA SINTETICA BANDO 1. DESCRIZIONE Lo strumento intende

Dettagli

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche

Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Ricerca e innovazione: le opportunità comunitarie per rilanciare la competitività del Sistema Marche Regione Marche PATRIZIA SOPRANZI P.F. Innovazione Ricerca e Competitività dei Settori Produttivi Strategia

Dettagli

Sviluppo di materiali e tecnologie innovative per l efficienza energetica negli edifici

Sviluppo di materiali e tecnologie innovative per l efficienza energetica negli edifici Centro di Progettazione, Design & Tecnologie dei Materiali Sviluppo di materiali e tecnologie innovative per l efficienza energetica negli edifici Paolo CORVAGLIA Responsabile dell Area Applicazioni Civili,

Dettagli

f a c o l t à d i INGEGNERIA

f a c o l t à d i INGEGNERIA f a c o l t à d i INGEGNERIA UNIVERSITÀ politecnica delle marche facoltà di Via Brecce Bianche, 12 60131 Tel. 071 2204778 INGEGNERIA Per informazioni più approfondite relative alla didattica dei singoli

Dettagli

Automazione è ricerca

Automazione è ricerca AUTOMAZIONE Automazione è ricerca Acmei Sud S.p.A. innovazione nella distribuzione e commercializzazione di prodotti elettrici ed illuminotecnici. Presente da quaranta anni, oggi soddisfa il mercato del

Dettagli

Soluzioni Realtà Virtuale

Soluzioni Realtà Virtuale Soluzioni Realtà Virtuale Sales & Marketing Engineering & Design Virtual Store Virtual Training & Safety Cultural Heritage & Turism Academy & Research Engineering & Design Le nostre soluzioni VR permettono

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE MECCANICA;PRODUZIONE E MANUTENZIONE DI MACCHINE;IMPIANTISTICA Processo Lavorazioni aeronautiche

Dettagli

PREMESSE I DISTRETTI TECNOLOGICI

PREMESSE I DISTRETTI TECNOLOGICI Distretto Tecnologico Ligure sui Sistemi Intelligenti Integrati e le Tecnologie Con il termine sistemi intelligenti integrati si intendono sistemi complessi che possiedono diversi gradi di intelligenza

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

TECNOLOGIA COMPETENZE

TECNOLOGIA COMPETENZE ISTITUTO COMPRENSIVO F. DE Sanctis CURRICOLO VERTICALE DI TECNOLOGIA A.S. 2013/2014 1 TECNOLOGIA La materia tecnologia comporta la formazione di competenze diversificate, che vanno dalla formazione di

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

Titolo: È gradita una competenza base in Matlab. Conoscenze linguistiche: padronanza della lingua inglese

Titolo: È gradita una competenza base in Matlab. Conoscenze linguistiche: padronanza della lingua inglese Titolo: Studio e sviluppo di applicazioni innovative basate su tecnologia di sensori indossabili Descrizione: Le body sensor networks (BSN) sono costituite da piccoli dispositivi che posti sul corpo umano

Dettagli

BANCHE E IMPRESE PER L INNOVAZIONE. BARI, 21 febbraio 2007

BANCHE E IMPRESE PER L INNOVAZIONE. BARI, 21 febbraio 2007 BANCHE E IMPRESE PER L INNOVAZIONE BARI, 21 febbraio 2007 MASMEC Sistemi Integrati per Automazione Industriale e prove Funzionali L azienda Dal 1979, MASMEC progetta, realizza e produce macchinari e sistemi

Dettagli

SpA NAVICELLI di Pisa. Smart Grids Navicelli: produrre in maniera ecosostenibile

SpA NAVICELLI di Pisa. Smart Grids Navicelli: produrre in maniera ecosostenibile SpA NAVICELLI di Pisa Smart Grids Navicelli: produrre in maniera ecosostenibile Smart Grids Navicelli Sviluppo di sistemi innovativi di gestione ed ottimizzazione dei flussi sulle reti termiche ed elettriche

Dettagli

IL PROGRAMMA STRATEGICO

IL PROGRAMMA STRATEGICO Comitato di Distretto Cartario IL PROGRAMMA STRATEGICO Macrotemi Infrastrutture Ambiente Sicurezza Qualità Sviluppo di strategie innovative Sviluppo delle risorse umane Sviluppo iniziative di comunicazione

Dettagli

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo*

Tavoli tematici. Contributo. 2. Riferimento del contributo al tavolo tematico. Tavolo tematico sala 1 Contributo* sala 2 Contributo* VERSO LA STRATEGIA REGIONALE DELL INNOVAZIONE 2014-2020 Tavoli tematici Contributo 1 1. Dati proponente contributo Nome Angelo Cognome Messina Ente/organizzazione di appartenenza STMicroelectronics s.r.l.

Dettagli

Università e trasferimento tecnologico

Università e trasferimento tecnologico UNIVERSITÀ DI BOLOGNA CENTRO INTERDIPARTIMENTALE DI RICERCA INDUSTRIALE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGIES (CIRI-ICT) Prof. Marco Chiani Direttore Responsabili scientifici: Prof. F. Callegati,

Dettagli

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai

PERCHE SCEGLIERE UN CORSO CERTIFICATO Nel moderno mondo del lavoro dove la didattica e l istruzione sono ormai w w w. c e r t e t. i t COSA E CERTET è un sistema che permette di Certificare i contenuti di un percorso formativo e verificare le competenze professionali e tecniche acquisite dai partecipanti. Il sistema

Dettagli

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3

DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA PRADAC INFORMATICA. L azienda pag. 1. Gli asset strategici pag. 2. L offerta pag. 3 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA L azienda pag. 1 Gli asset strategici pag. 2 L offerta pag. 3 Il management Pradac Informatica pag. 5 Scheda di sintesi pag. 6 Contact: Pradac Informatica Via delle

Dettagli

BOZZA DEL 06/09/2011

BOZZA DEL 06/09/2011 ARTICOLAZIONE: INFORMATICA Disciplina: COMPLEMENTI DI MATEMATICA (C4) Il docente di Complementi di matematica concorre a far conseguire allo studente, al termine del percorso quinquennale, i seguenti risultati

Dettagli

SUPPORTO TECNICO E GESTIONALE

SUPPORTO TECNICO E GESTIONALE SUPPORTO TECNICO E GESTIONALE PER TITOLO LE IMPRESE COVER TITLE PROFILO Descrizione Polaris aggrega know-how e professionalità degli azionisti Rina e Ansaldo Energia mettendo a disposizione delle imprese

Dettagli

Servizi per l ambiente

Servizi per l ambiente F Servizi per l ambiente Sono diversi i servizi che si stanno sviluppando a supporto di un cambiamento organizzativo delle aziende e del modo di produrre, anche in questo caso nel segno di un minore impatto

Dettagli

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto

Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Università degli Studi di Padova Sede di Vicenza Laurea Magistrale in Ingegneria dell Innovazione del Prodotto Ingegneria dell Innovazione del Prodotto, Università di Padova - sede di Vicenza 1/17 La laurea

Dettagli

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche.

IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole e Medie Imprese aventi l unità produttiva nella Regione Marche. BANDO REGIONE MARCHE. INCENTIVI ECONOMICI ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AL FINE DI FAVORIRE I PROCESSI DI AGGREGAZIONE IN FILIERE E LE PRODUZIONI MADE IN ITALY. IMPRESE CHE POSSONO PARTECIPARE: Piccole

Dettagli

Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni

Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni Consultazione delle organizzazioni rappresentative della produzione e delle professioni Questionario Ridefinizione del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica INTRODUZIONE Il Consiglio di Corso

Dettagli

Laboratori per l Accelerazione. Conferenza Stampa

Laboratori per l Accelerazione. Conferenza Stampa Laboratori per l Accelerazione dei Servizi i di Innovazione Conferenza Stampa 26.09.2014 2014 MAKING THE INNOVATION. MAKE THE FUTURE. I Laboratori per l Accelerazione dei Servizi di innovazione DAL CENTRO

Dettagli

Un Partner qualificato sempre al vostro fianco

Un Partner qualificato sempre al vostro fianco Un Partner qualificato sempre al vostro fianco Un Partner qualificato sempre al vostro fianco Uffix Srl è una realtà attiva nella vendita, assistenza e noleggio di sistemi per l ufficio, a cui si aggiungono

Dettagli

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese

Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese Pia - Aiuti ai programmi di investimento delle Piccole imprese ATTIVITÀ AMMISSIBILI - Attività manifatturiere (sezione C Classificazione ATECO 2007) - Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti

Dettagli

Innovazione e Qualità A cura di Aicq e Anfia. Torino, Lingotto Fiere 17 aprile 2013

Innovazione e Qualità A cura di Aicq e Anfia. Torino, Lingotto Fiere 17 aprile 2013 Ing. Dario Scapaticci Responsabile Tecnico MESAP MESAP: caratteristiche MESAP è uno dei 12 Poli di Innovazione istituiti dalla Regione Piemonte all interno della programmazione regionale Por Fesr 2007-2013

Dettagli

I.T.C. Domenico ROMANAZZI - Bari

I.T.C. Domenico ROMANAZZI - Bari Centro Polifunzionale di Servizio Dilos Center Simucenter-Puglia per l Alternanza e l Impresa Formativa Simulata Report intermedio sullo stato di avanzamento delle attività del Centro Servizi Dilos Center.

Dettagli

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma

SCEGLI CON IL CUORE. WEB & INTERACTION DESIGN corso triennale post diploma SCEGLI CON IL CUORE pag. 2 Il corpus del corso, di durata triennale, è costituito da sapere e saper fare legati al mondo del web, delle nuove tecnologie e alla gestione di quelle che definiamo esperienze

Dettagli

Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica

Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica Università degli Studi di Padova Sede di Vicenza Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica Laurea in Ingegneria Meccanica e Meccatronica, Università di Padova - sede di Vicenza 1/15 La laurea in Ingegneria

Dettagli

PIA AIUTI AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO DELLE PICCOLE IMPRESE

PIA AIUTI AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO DELLE PICCOLE IMPRESE PIA AIUTI AI PROGRAMMI DI INVESTIMENTO DELLE PICCOLE IMPRESE ATTIVITÀ AMMISSIBILI Attività manifatturiere (sezione C Classificazione ATECO 2007) Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti (codice

Dettagli

facoltà di INGEGNERIA

facoltà di INGEGNERIA facoltà di INGEGNERIA INGEGNERIA Via Brecce Bianche, Monte Dago 60100 Ancona Tel. 071 2204778 Sistema Gestione Qualità Certificato RINA 10039/03/S Registrazione IQNet IT-33732 Corsi di Laurea Triennale

Dettagli

ITS. Tra il ITS. diploma e la laurea, Tra il un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro ato al mondo

ITS. Tra il ITS. diploma e la laurea, Tra il un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro ato al mondo ITS. Tra il diploma e la laurea, un nuovo percorso formativo concretamente legato al mondo del lavoro Novara, 27/05/2011 ITS : la risposta a tante richieste A livello nazionale industria e istituzioni

Dettagli

Soc. Cons. a. r. l. DISTRETTO MECCATRONICO REGIONALE DELLA PUGLIA. Soci fondatori: Sede: Bari

Soc. Cons. a. r. l. DISTRETTO MECCATRONICO REGIONALE DELLA PUGLIA. Soci fondatori: Sede: Bari Costituzione: 25/10/2007 Sede: Bari UNIBA + POLIBA 51% Capitale: 150.000000 euro CdA (4 membri) POLIBA: Marzano (Presidente) UNIBA: Scamarcio Confindustria: Ricco (Vice- Presidente); Vinci (MASMEC) Altri

Dettagli

ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler.

ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler. ProM ProM è il laboratorio di prototipazione meccatronica frutto della collaborazione fra Trentino Sviluppo e Fondazione Bruno Kessler. Offre alle aziende della filiera una piattaforma integrata per la

Dettagli

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità

BONUS RICERCA E SVILUPPO. chiarimenti - interpretazioni - novità BONUS RICERCA E SVILUPPO chiarimenti - interpretazioni - novità Ricerca e innovazione a costo zero Manuela Brotto Consorzio Ethics CHI SIAMO Il Consorzio Ethics è un Organismo di Ricerca (ODR) senza scopo

Dettagli

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni

INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni ISTRUZIONE TECNICA INDIRIZZO Informatica e Telecomunicazioni L indirizzo Informatica e Telecomunicazioni ha lo scopo di far acquisire allo studente, al termine del percorso quinquennale, specifiche competenze

Dettagli

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO

RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO RICERCA E INNOVAZIONE: NUOVE OPPORTUNITA PER LA COMPETITIVITA DEL SISTEMA PRODUTTIVO REGIONE MARCHE, P.F. Innovazione, Ricerca e competitività dei settori produttivi POR MARCHE FESR 2014-2020 ASSE 1 AZIONE

Dettagli

BILANCIO ECONOMICO DEL RICICLO DELLE MATERIE PLASTICHE

BILANCIO ECONOMICO DEL RICICLO DELLE MATERIE PLASTICHE UNIONpLAST Gruppo riciclatori BILANCIO ECONOMICO DEL RICICLO DELLE MATERIE PLASTICHE MARINO LAMPERTI FEDERAZIONE GOMMA PLASTICA CONVEGNO ENEA 19 NOVEMBRE 2013 Bilancio economico del riciclo di Materie

Dettagli

Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali

Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali Istituto Tecnico Superiore per le Nuove Tecnologie Per il Made In Italy Sistema Meccanica e Materiali COS È L ITS La Fondazione ITS per le nuove tecnologie per il made in Italy -Sistema Meccanica e Materiali

Dettagli

ASSOCIAZIONE FABBRICA INTELLIGENTE LOMBARDIA. Presentazione. Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia

ASSOCIAZIONE FABBRICA INTELLIGENTE LOMBARDIA. Presentazione. Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia ASSOCIAZIONE FABBRICA INTELLIGENTE LOMBARDIA Presentazione Associazione Fabbrica Intelligente Lombardia AFIL, per crescere insieme SUPPORTARE la crescita del MANIFATTURIERO lombardo e la sua competitività

Dettagli

PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni

PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni Newsletter n.74 Aprile 2010 Approfondimento_22 PO REGIONE PUGLIA FESR 2007-2013: Strategia regionale per la Ricerca e l Innovazione Descrizione Assi e Azioni Assi Asse 1 - Asse 2 - Asse 3 - Asse 4 - Sostegno

Dettagli

Distretto Produttivo dell Informatica Pugliese

Distretto Produttivo dell Informatica Pugliese Distretto Produttivo dell Informatica Pugliese 3200 addetti 400 ml fatturato Manifatturiero (Produzione) computer cavi tecn. dvd Tangibile (Hardware) tecn. staellitari controllo di processo hi fi firmware,

Dettagli

GLOBAL SERVICE & ENERGY MANAGEMENT GROUP. upgrade your business. www.upgradingservices.it

GLOBAL SERVICE & ENERGY MANAGEMENT GROUP. upgrade your business. www.upgradingservices.it upgrade your business www.upgradingservices.it La partnership con Upgrading Services S.p.A. è la base di partenza per innalzare il livello di autonomia, efficienza e sostenibilità della propria organizzazione.

Dettagli

C l o u d c o n s u l t i n g

C l o u d c o n s u l t i n g Cloud consulting Chi siamo Cloud Consulting è una società di consulenza strategica composta da professionisti con esperienze pluriennali in realtà societarie ed universitarie nazionali ed internazionali,

Dettagli

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless

ICT e Smart Cities. ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016. Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless ICT e Smart Cities ICT for Smart Societies Degree Politecnico di Torino 10 giugno 2016 Donatella Mosso Torino Smart City e Torino Wireless Di cosa vi parlo Le smart city, definizioni, opportunità, Nuovi

Dettagli

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze

48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze 48 Laurea magistrale in Comunicazione multimediale Scienze C U R R I C O L A All interno del corso di laurea magistrale gli insegnamenti e le attività formative sono organizzate in modo da offrire percorsi

Dettagli

Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl. Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT

Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl. Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT Il Centro Regionale Information Communication Technology CeRICT scrl Dott. Sergio Betti Direttore Generale CeRICT Storia CeRICT Il CeRICT nato nel 2002 come Progetto per la realizzazione di un centro di

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche IIS GIULIO NATTA RIVOLI (To) IL PRIMO BIENNIO ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO INDIRIZZO MECCANICA, MECCATRONICA ed ENERGIA Meccanica e Meccatronica Energia Materie plastiche Il primo biennio ha carattere

Dettagli

Vulnerabilità dei sistemi informatici Modelli e tecniche per l'assessment e il management del rischio

Vulnerabilità dei sistemi informatici Modelli e tecniche per l'assessment e il management del rischio Tecnologie ICT per le Piccole e Medie Imprese Ciclo di Seminari sulle Tecnologie ICT per le Piccole e Medie Imprese Vulnerabilità dei sistemi informatici Modelli e tecniche per l'assessment e il management

Dettagli

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE

ISTITUTO TECNICO SUPERIORE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA SOSTENIBILE-AEROSPAZIO-MECCATRONICA PERCORSO ITS TECNICO SUPERIORE PER L AUTOMAZIONE E L INNOVAZIONE DI PROCESSI E PRODOTTI MECCANICI BIENNIO FORMATIVO 2014-16

Dettagli