4 Studi di caso in Germania

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4 Studi di caso in Germania"

Transcript

1 4 Studi di caso in Germania 4.1 La figura del manager alberghiero Identificazione della figura La figura professionale presa in esame nell'itinerario educativo terziario è l hotelmanager, formato dalla Berufsakademie (come esempio-base abbiamo assunto il caso della Ba di Breitenbrunn, Sassonia) nell'ambito del corso di economia, e in particolare del corso di economia turistica, di cui il management alberghiero è una branca. L'obiettivo del percorso è la preparazione di quadri intermedi, in grado di gestire i rapporti con il pubblico e di organizzare le prestazioni in impresa. Come già spiegato nella sezione A del presente rapporto, la formazione professionale avviene grazie alla diretta collaborazione tra istituto formativo, imprenditori e istituzioni competenti del Land. La figura arricchisce le sue capacità a seconda delle esigenze del mercato del lavoro, nasce cioè dai suggerimenti e dalle richieste delle aziende di settore e delle organizzazioni turistiche locali. In questa maniera si ottiene: l adeguamento ai nuovi bisogni professionali sollecitato bottom up dagli imprenditori; la diretta partecipazione delle imprese nella definizione dei corsi e nel training, elemento specifico delle Ba che, che a differenza delle Fachhochschule (terziario superiore), prevedono ben il 50% del percorso formativo da svolgersi in azienda Il ruolo professionale Attività caratteristiche del ruolo (tasks) L hotelmanager impiega le competenze di tipo generale e di specialista in gestione, e quelle derivate dalla frequentazione dei vari settori dell'impresa alberghiera (cucina, ristorante, reception), nelle imprese e servizi del settore. IRSO 493

2 I sistemi di trattamento della clientela giocano nel settore turistico un ruolo decisivo (più di quanto non accada nell industria), e richiedono ruoli manageriali di tipo intermedio. Le dimensioni contenute dell'azienda turistica implicano una cultura di impresa all'insegna delle prestazioni di tipo pratico e orientate sul pubblico. Il servizio al cliente include di regola l'immediata copertura delle esigenze che vengono espresse, da realizzare in forme relazionali adeguate, attraverso la capacità di immedesimarsi nei problemi e di fronteggiare soggetti diversi. Al tempo stesso viene richiesto impegno personale ed efficacia operativa anche in ambito internazionale. Processi mentali e decisionali A questa figura si richiede di saper lavorare in modo autonomo, di assumere responsabilità decisionali e direttive, di saper contestualizzare i problemi e di risolverli con metodo nel rispetto degli obiettivi, e infine di essere in grado di organizzare il personale. Per questo occorre sviluppare qualità di adattabilità al continuo mutamento di valori, strutture e prodotti nel mercato del lavoro Caratteristiche occupazionali Il settore turistico è considerato il più grande serbatoio di lavoro dell'economia mondiale con 385 milioni di posti di lavoro. La Germania si colloca a quota impiegati a tempo pieno, con un fatturato di 200 miliardi di marchi. Nel turismo (come in tutto il terziario-servizi) i professionisti con diploma di terziario costituiscono solo il 2,5% degli operatori. Nel settore dell'hotellerie le statistiche dello Statitistisches Bundesamt (Ufficio federale di statistica) rilevano per l'anno 1998 una crescita del 3% rispetto al totale degli occupati, con un mutamento di tendenza positivo rispetto ai due anni precedenti. Il rapporto di lavoro del manager alberghiero può essere di libero professionista o di quadro intermedio, se dipendente Il contesto della professione Il tipo di processi che il management alberghiero deve coprire ineriscono al customer care, ai sistemi amministrativi e gestionali di prodotti e risorse umane. È richiesta la capacità di elaborazione dati e di applicazione delle tecnologie informatiche in ambito alberghiero, della prenotazione e ricezione clienti, l'uso di fax, BTX, telex, e di Internet. Nell'impresa o servizio di destinazione, che spesso ha dimensioni piccole o medie, il manager alberghiero deve saper operare autonomamente e guidare e gestire il personale IRSO 494

3 4.1.5 La struttura della professione Conoscenze Obiettivo generale del percorso formativo rivolto a questa figura è di fornire le competenze pratiche che consentono di padroneggiare e sviluppare tutte le abilità e capacità decisive o essenziali nell esercizio del ruolo. Per questo, indirizzi speciali di studio e offerte formative specifiche sono mirate all'approfondimento di particolari competenze pratiche. Le conoscenze specialistiche consistono in: conoscenze teoriche conoscenze metodologiche ricavate da uno studio intensivo dei contenuti formativi teorico-pratici e dalla loro applicazione in sistemi metodologici durante il training teorico e pratico. Conoscenze disciplinari di base Caratterizzano i primi due anni di studio presso la BA, e accomunano tutti gli indirizzi: Fondamenti di economia d'impresa; Fondamenti di economia d'impresa turistica; Hotelmanagement; Gestione tour operator-agenzie di viaggio; Gestione turistica pubblica; Gestione aziende cura e soggiorno; Gestione manifestazioni ed eventi; Lingue straniere commerciali; Economia politica; Diritto; Contabilità; Elaborazione dati (informatica); Matematica finanziaria e Statistica; Inglese; Francese; Terza lingua straniera; Geografia; Approfondimenti tematici 3. Conoscenze tecnico-metodologiche Marketing; Organizzazione e Gestione risorse; Sistemi di prenotazione; Processi di lavoro; Comunicazione; Ragioneria; Gestione e trattamento clienti; Controllo qualità; Elaborazione dati di settore, bilanci e Statistica d'impresa; Tecniche dell'ospitalità e dell'accoglienza; Ristorazione; Tecniche pubblicitarie; Gestione eventi e fiere; Gestione merci. Conoscenze di mercato/settore/dominio applicativo Corporate Identity; Strutturazione e fabbisogni di mercato; Tipologia della clientela; Strategie di marketing; Innovazioni nei sistemi e nella tecnologia dell'informazione; Programmazione tariffaria; Investimenti ed espansione aziendale; Conoscenza del mercato del lavoro. 3 Contemporaneamente viene svolto il training in impresa. Per la tabella riassuntiva delle ore, v. ultra). IRSO 495

4 Conoscenze normative Normativa e ordinamento aziendale; rapporti legali con aziendepartner, consulenti, organizzazioni; diritti e doveri del lavoratore e dell'impresa; legislazione del lavoro; prescrizioni sulla sicurezza e la prevenzione infortuni; trattamento di inizio e fine rapporto; assicurazioni sociali: per es. normativa a tutela del giovane, delle donne in maternità e del licenziato e conseguenze legali. Orari di apertura/chiusura dell'azienda; permessi per manifestazioni; norme igieniche. Conoscenze di processo Progettazione di listini prezzi, menù, pacchetti tutto compreso, magazzinaggio; Preparazione e diffusione di materiale informativo, pubblicitario, commerciale; Organizzazione eventi; Analisi dei fabbisogni formativi e professionali; Rielaborazione dati finanziari e statistici. Capacità e abilità Capacità e abilità organizzative Organizzazione e gestione alberghiera; Organizzazione e gestione di sistemi di accoglienza, ristorazione e sicurezza; Pianificazione dell'offerta alberghiera; Gestione del personale di piano, ristorazione e office e formazione giovani; Pianificazione controlling quantità/qualità e strutture; Pianificazione dei costi e degli investimenti; Problem solving. Capacità e abilità relazionali Tecniche per la gestione della leadership; Sviluppo di relazioni cooperative; Rapporti con il personale e formazione di un teamworking; Negoziare con aziende/agenzie di settore e fornitori; Trattamento e consiglio-cliente. Capacità e abilità comunicative Sviluppo e trasferimento di strategie d'intervento e di pianificazione delle risorse; ascolto e interpretazione dei bisogni; comunicazione chiara. Qualità personali Oltre alle capacità sociali di tipo comunicativo, sono richieste qualità personali che, ricercate già in fase di selezione, è comunque possibile sviluppare con pratiche di lavoro guidate e con analisi di metodo (mediante seminari ed esercitazioni mirate). Le qualità del manager alberghiero sono: socialità, comunicatività, analiticità, ascolto, autonomia, dinamicità, senso di responsabilità, proattività, creatività, cognizione dei processi. IRSO 496

5 4.1.6 Nome della professione e carriera La professione è considerata una variante dell esperto/manager di economia turistica con indirizzo in Hotelmanagement. Questo permette di condurre un'attività gestionale a livello medio in primis nelle imprese alberghiere, ma anche in professioni quali il tour operator, l agente di viaggio, la direzione di aziende di cura e soggiorno, enti e associazioni turistiche; con buone possibilità di carriera, soprattutto di tipo orizzontale. La percentuale di impiego immediato dopo lo studio è ca. dell'80%: i rimanenti o si recano all'estero per il perfezionamento o continuano gli studi nel terziario superiore Le caratteristiche del percorso formativo Premessa Il Land della Sassonia ha introdotto la Ba (localmente Studienakademie) con la legge Gesetz über die Berufsakademie in Sachsen del 19 aprile 1994 (pubblicata sul «Sächsisches Gesetz- und Verordnungsblatt» nr. 23 del 6 maggio 1994), e riformata l undici giugno 1999 con la concessione, tra l'altro, di una maggiore autonomia didattica agli istituti formativi. La legislazione della Sassonia si è riferita al modello delle Ba del Baden-Württemberg: la Ba è pubblica, con concorso paritario del Land e delle aziende. Accesso Titolo di entrata è lo allgemeine Hochschulreife (Abitur, maturità) o il fachgebundene Hochschulreife, che permette anche l'accesso all università per lo stesso indirizzo. Non è ammesso il Fachhochschulreife, valido solo per la Fachhochschule. Chi è in possesso di crediti formativi o professionali può, a discrezione della Ba, integrarli nello studio. Lo studente non è tenuto al pagamento di tasse di frequenza. La stretta connessione tra percorso formativo e professionale, tipica della situazione tedesca del duale e, in particolare della Berufsakademie, pone lo studente in una condizione occupazionale contemporanea alla frequenza del corso istituzionale. Non a caso il requisito fondamentale di accesso a tale istituto formativo (oltre all'abitur, la maturità) è aver stipulato con un'azienda del settore un contratto di lavoro. Nel contratto vengono definiti: l'indirizzo di studio che si intende intraprendere nella Ba per conseguire il titolo finale (nel nostro caso Economia/Economia turistica); il nome e la sede dell'azienda in cui si vuole effettuare il training; IRSO 497

6 le norme sulla retribuzione; alla Ba non è consentito imporre all'azienda la retribuzione dello studente. I contraenti (studente e imprenditore) devono ad ogni modo concordare un importo di remunerazione non inferiore ai 500 marchi per 36 mensilità (3 anni), e comunque maggiore della retribuzione di un apprendista (Lehrling) del professionale duale (Lehre); la durata giornaliera e settimanale del lavoro in impresa e relativo ordinamento (se non esistono voci specifiche nel contratto aziendale, vale la legislazione del lavoro); la regolamentazione delle ferie; lo studente deve godere annualmente di almeno 24 giorni di ferie (secondo la legge federale). L'azienda, se insoddisfatta delle prestazioni dello studente, può rescindere il contratto formativo. Inizio e durata dei corsi I corsi iniziano il primo ottobre di ogni anno. Lo studio prevede una alternanza di 12 settimane in aula e 12 in azienda per la durata di tre anni. La brevità di questo percorso di studi non va a discapito dei contenuti e dell'apprendimento: si tratta solo di una ottimizzazione dei tempi, data dalla compressione delle ore mediante una tabella di marcia che non coincide con i periodi di chiusura delle Università/Fachhochschule. La teoria prevede in media 32 ore settimanali sotto forma di lezioni, seminari ed esercitazioni, con metodi interattivi di apprendimento. La formazione pratica è invece svolta in azienda per 40 ore settimanali. Contenuti Come è noto, la Ba offre una formazione duale in azienda, con il 50% del monte ore dedicato ad insegnamenti di tipo teorico e simulazioni pratiche in aula, concordate con gli imprenditori. Questi infatti sono membri delle commissioni didattiche e influiscono sulla stesura dei curricula, garantendo un itinerario formativo aggiornato e modellato sulla prassi lavorativa. Nelle FH (terziario superiore) invece il curricolo viene elaborato autonomamente dall'istituto formativo, dopo aver consultato le aziende. Il modello di riferimento è quello del Land Baden-Württemberg, collegato nel nostro studio di caso al corso di Economia/Economia turistica della Ba di Breitenbrunn, Sassonia. La struttura generale dello studio di economia prevede un Grundstudium con insegnamenti di tipo generale (quattro semestri) e un esame intermedio; e un Hauptstudium dove vengono impartiti insegnamenti di indirizzo, che culmina con l'esame finale di diploma. IRSO 498

7 Titolo Diplom-Betriebswirt (BA) Professione Hauptstudium Esame di diploma Diplomprüfung 6 Praxis Teoria 5 Praxis Teoria Semestri Fasi di studio Grundstudium Pre-esame di Diploma Diplom-Vorprüfung 4 Praxis Teoria 3 Praxis Teoria 2 Praxis Teoria 1 Praxis Teoria Semestri Fasi di studio Accesso Abitur (maturità) o Fachgebundene Hochschulreife + Contratto di formazione in azienda I fondamenti generali dello studio sono erogati nei primi quattro semestri. Le Grundqualifikationen (qualificazioni di base), che forniscono una preparazione allargata per più aree professionali, sono competenze trasversali di indirizzo economico che rendono possibile allo studente di inserirsi in settori differenziati. Al tempo stesso le qualificazioni di base forniscono i fondamenti per una successiva differenziazione dei compiti in campo lavorativo. Questa fase si conclude con il Diplomvorprüfung. La Spezialqualifikation (qualificazione specialistica) corrisponde all'indirizzo di studio prescelto, che prevede sei fasi di training in azienda ed una preparazione teorica specialistica. I primi due anni di studio sono dedicati alle discipline di economia d'impresa, con insegnamenti che vanno dal diritto, alla contabilità, alla elaborazione informatica dei dati alla matematica finanziaria e altro (v. tavola). Un monte ore è dedicato all'apprendimento delle lingue straniere. Nel terzo anno lo studente si concentra in settori specifici dell'economia di impresa e prepara il lavoro di diploma. IRSO 499

8 Riepilogo del monte-ore Numero ore complessive Fondamenti di economia d'impresa 342 Economia d'impresa turistica 234 Hotelmanagement 88 Management agenzia viaggi/tour operator 88 Management del turismo pubblico 88 Management aziende di cura e soggiorno 88 Management dell'evento 88 Perfezionamento lingue straniere 88 Economia politica 162 Diritto 108 Contabilità 108 Elaborazione informazioni 117 Matematica finanziaria e statistica 63 Inglese 162 Francese 162 Terza lingua straniera 162 Geografia turistica 90 Approfondimenti a scelta 354 Gli indirizzi a scelta nel terzo anno comprendono: Hotelmanagement Management agenzie viaggi/tour operator Management turismo pubblico Management aziende cura e soggiorno Management dell'evento Lingue straniere L'insegnamento delle lingue avviene nei primi due anni di corso: vengono esaminate alla fine di ogni semestre, alla fine cioè delle 12 settimane di teoria, non ottenendo però una specifica certificazione. Per l'inglese lo standard è dato dal Cambridge First certificate, anche se ora si vuole introdurre il livello richiesto dalla Camera di Commercio e dell'industria inglese, più adatto al percorso formativo applicato della Ba. Esami e certificazioni Il Prüfungsordnung (Ordinamento degli esami) per le Ba viene deciso per gli standard minimi dal governo del Land Sassonia 4. 4 Il Prüfungsordnung è stato compilato secondo la riforma della legge sulle Ba di Sassonia del Ricordiamo che la Ba è diffusa solo in alcuni Länder (cfr. sezione IRSO 500

9 L'esame prevede diverse prove: Klausurarbeit, ossia un test individuale, l'esame orale, un progetto, uno studio di caso, lavori di seminario, e, per il titolo finale, il Diplomarbeit, il lavoro di diploma, in cui lo studente deve presentare un problema di tipo applicativo e risolverlo con metodologia scientifica. Al termine dei due anni di studio generale (Grundstudium) si svolge, come già osservato, il Diplomvorprüfung in cui lo studente sostiene una parte teorica e una pratica. Per accedere alla prova bisogna aver superato i test intermedi di verifica delle singole materie. Se l'esame preliminare non viene superato, si perde il diritto di frequentare la Ba. Alla fine del terzo anno (specialistico) si sostiene l'esame conclusivo, l Abschlußprüfung, con una parte teorica, una pratica e la discussione del Diplomarbeit, il lavoro di diploma. Lo studente può sostenere l'esame finale solo se ha passato il Diplomvorprüfung, e ha concluso l'indirizzo specialistico prescelto. Entrambe le prove testano l'apprendimento dei contenuti teorici e verificano le abilità conseguite nel training aziendale. Nella commissione di esame siedono docenti della Ba ed istruttori e rappresentanti dell'azienda. Il sistema di valutazione delle singole prove di esame segue la seguente articolazione: 1 = sehr gut (molto buono): una prestazione ottima 2 = gut (buono): una prestazione sopra il livello medio 3 = befriedigend (soddisfacente): una prestazione che corrisponde al livello medio 4 = ausreichend (sufficiente): una prestazione che, nonostante alcune lacune, corrisponde ancora al livello medio. 5 = nicht ausreichend (insufficiente): una prestazione lacunosa e sotto il livello medio Le votazioni possono essere differenziate aggiungendo i decimali. Se una prestazione di esame è costituita da più prove, vale la media finale nei valori: -fino a 1,5 = sehr gut (molto buono) -da 1,6 a 2,5 = gut (buono) -da 2,6 a 3,5 = befriedigend (soddisfacente) -da 3,6 a 4,0 = ausreichend (sufficiente) A del presente rapporto) e i suoi standard minimi si riferiscono al modello Baden- Württemberg. Diverso è il funzionamento della FH che, presente in tutti i Länder, è sottoposta all'accordo della KMK-Kultusministerkonferenz, la Conferenza dei Ministri della Formazione dei Länder. IRSO 501

10 -sopra il 4,0 = nicht ausreichend (insufficiente). La votazione complessiva dell'esame finale risulta dalla media di voto di tre materie esaminate, del lavoro di diploma e della prova pratica. La commissione di esame è composta da cinque membri: due docenti, due rappresentanti delle aziende, e uno studente con ruolo consultivo. L'organizzazione dell'esame è curata dal Prüfungsausschuß (Comitato d'esame), istituzione della Ba e anche responsabile di suggerire miglioramenti nel sistema di verifica. In esso deve essere presente un rappresentante del Land della Sassonia. Il titolo che viene conseguito è di Diplom-Betriebswirt (BA)- Studienbereich Wirtschaft (indirizzo di economia). Nel diploma devono essere riportate le votazioni singole, le votazioni complessive, la votazione dell'esame orale di diploma, e la media finale. IRSO 502

11 4.2 La figura dell'esperto in Marketing Turistico Identificazione della figura Il corso di Tourismusbetriebswirtschaft (economia di impresa turistica) è erogato dalla Fachhochschule di Heilbronn nel Baden-Württemberg, nell'ambito di Economia. Si tratta di un percorso professionalizzante del terziario superiore (Hochschule) non universitario che ha come obiettivo la formazione di personale qualificato per le diverse branche dell'industria turistica. Solide conoscenze generali in economia d'impresa e in scienze turistiche sono alla base di una formazione mirata alla gestione del marketing, così come un ampia conoscenza pratica dei sistemi di lavoro nei vari indirizzi del turismo. La figura professionale corrisponde a un quadro direttivo medio-alto, in grado di elaborare, promuovere e vendere prodotti di qualità, dotato di un alto livello di conoscenza dei processi aziendali e di gestione delle relazioni esterne. Come per la Berufsakademie, la formazione professionale nella FH avviene anche in azienda, anche se l'impegno nell apprendistato è minore (il 25% del tempo di studio contro il 50% della Ba). In questa maniera la figura si adegua quindi ai continui mutamenti nel mercato del lavoro. Le esigenze di innovazione, segnalate dagli imprenditori di settore, portano l'agenzia formativa ad aggiornare in autonomia le competenze curricolari Il ruolo professionale Attività caratteristiche del ruolo (tasks) L esperto di marketing nell impresa turistica padroneggia i sistemi finanziari, di impresa e gestione delle risorse, pianificando i costi e controllando statisticamente i processi aziendali. Segue l'ideazione e sviluppo del prodotto, e ne definisce l'offerta attraverso strategie di comunicazione, acquisizione dei clienti e vendita, dimostrando conoscenza del mercato interno e estero. Organizza attività promozionali, eventi e manifestazioni, coordinando il personale e verificando la qualità dei servizi. Il management aziendale e promozionale del prodotto turistico richiede ruoli professionali di tipo medio-superiore. L'esperto turistico di impresa e marketing è in grado di gestire in proprio un'azienda e di affrontare le IRSO 503

12 pratiche di vendita in sintonia con il mercato e in maniera orientata al cliente con forme relazionali appropriate. Processi mentali e decisionali L'esperto di marketing deve dimostrare iniziativa, muoversi in modo autonomo e svolgere un attività decisionale e direttiva. Gli è richiesta capacità di previsione e intervento rispetto agli obiettivi, flessibilità nella pratica lavorativa e nella gestione delle risorse Caratteristiche occupazionali Il turismo rappresenta per la Germania un importante fattore economico, in particolare per i Länder a basso sviluppo industriale e di servizi: in questa prospettiva la creazione di imprese turistiche garantisce l'ampliamento dei posti di lavoro e l'espansione economica locale. Il rapporto di lavoro dell'esperto di impresa e di marketing può essere di libero professionista o di quadro medio-superiore direttivo, se dipendente Il contesto della professione Obiettivo del percorso formativo rivolto a questa figura è la gestione di impresa orientata al mercato sulla base delle più avanzate pratiche di marketing per le diverse branche del turismo (dalle agenzie di viaggio, ai tour operator e hotelerie alle associazioni turistiche, di cura e soggiorno e alle compagnie di trasporto). Le conoscenze e competenze di gestione aziendale si intrecciano in questo modo con quelle di produzione e vendita di prodotti e servizi La struttura della professione Conoscenze Conoscenze disciplinari di base Fondamenti di Economia d'impresa; Management finanziario; Scienze del comportamento; Economia turistica; Economia politica; Diritto privato economico; Statistica applicata; Informatica economica; Inglese; Francese e una terza lingua straniera. Management delle risorse umane, Marketing di impresa turistica; Informatica applicata al turismo. Politica della comunicazione; Diritto applicato al marketing; Metodi statistici; Ricerche di mercato; IRSO 504

13 Controlling finanziario e di progetto (interno e internazionale); Management dell' interculturalità; Marketing digitale; Tecniche informatiche ed E commerce. Conoscenze tecnico-metodologiche Pianificazione e Gestione risorse; Processi di lavoro; Sistemi di comunicazione e del comportamento; Controllo strategie e investimenti; Elaborazione di dati statistici e di mercato; Tecniche promozionali e dell'offerta. Conoscenze di mercato/settore/dominio applicativo Tendenze di mercato; Strategie di vendita; Acquisizioni e promozione; Investimenti e controllo dei processi aziendali e finanziari; Servizi per il cliente; Pianificazione e vendita del prodotto. Conoscenze normative Diritto del turismo; Normativa e ordinamento aziendale; Rapporti legali con aziende partner, consulenti, organizzazioni; Problemi giuridici del marketing. Conoscenze di processo Programmazione degli obiettivi finanziari e commerciali; Elaborazione di strategie comunicative e pubblicitarie; Progettazione e produzione e di programmi e prodotti turistici; Organizzazione eventi promozionali; Analisi dei fabbisogni formativi e professionali; Rielaborazione dati finanziari e statistici; Attività di verifica di investimenti e iniziative. Capacità e abilità Capacità e abilità organizzative Organizzazione e gestione del prodotto; Pianificazione dell'offerta; Organizzazione di lancio e vendita; Previsione costi e controlling qualità; Problem solving. Capacità e abilità relazionali Sviluppo di relazioni cooperative; Formazione di un team-working; Negoziare con aziende/agenzie di settore; Gestione e orientamento del cliente. Capacità e abilità comunicative Sviluppo e trasferimento di strategie d'intervento e di pianificazione delle risorse; Interpretazione dei bisogni; Comunicazione chiara e capacità suasoria. IRSO 505

14 Qualità personali Le qualità dell'esperto di marketing sono: iniziativa, autonomia, dinamicità, comunicatività, proattività, cognizione dei processi Nome della professione e carriera La professione è considerata una variante dell esperto in economia turistica con indirizzo in Business-marketing. Questo permette di condurre un'attività gestionale a livello medio-superiore (anche come libera professione) nelle imprese di tour operator, società alberghiere, società organizzatrici di fiere e manifestazioni, aziende di soggiorno e cura, uffici del turismo, enti ed associazioni turistiche; società di consulting aziendale, società di controlling economico, etc Le caratteristiche del percorso formativo Accesso Per accedere al corso è necessario il possesso dell'allgemeine Hochschulreife (ossia l'abitur, la maturità) o del Fachgebundene Hochschulreife (il diploma di accesso alla FH dello stesso indirizzo). Per la grande richiesta di nuove immatricolazioni, alla FH di Heilbronn è in vigore il numero chiuso, con lista di attesa per chi non è riuscito ad entrare. La selezione viene regolata secondo due criteri: la votazione riportata nell'hochschulreife, per il 60% dei posti; i tempi di attesa, per il 40% dei posti. Chi è in possesso di crediti professionali, e non ha conseguito l'hochschulreife, può sostenere un esame speciale (l Eignungsprüfung) per ottenere la qualificazione in un determinato indirizzo disciplinare e poterlo frequentare nel terziario superiore. Se i candidati sono privi di una formazione specifica in campo economico-turistico, la FH richiede uno stage propedeutico all'immatricolazione (Vorprakticum) di 12 settimane. Durata dei corsi Lo studio in Tourismusbetriebswirtschaft (Economia di impresa turistica) si articola in 8 semestri. I primi due semestri costituiscono il Grundstudium (studio di base), mentre il terzo semestre è occupato dallo stage. Lo Hauptstudium (studio specialistico) comprende i rimanenti 5 semestri, di cui il VI dedicato ancora allo stage. Chi proviene da studi secondari o da un duale (con apprendistato) nel settore turistico può essere esentato dal primo stage. IRSO 506

15 Contenuti Nel Grundstudium vengono impartiti insegnamenti economici e giuridici a carattere generale (organizzazione, contabilità, economia politica, statistica applicata, diritto privato economico, etc.) e vengono fornite le prime conoscenze specifiche del settore turistico. Riportiamo in tabella, ore, tipo di esame e durata della prova. Grundstudium Materie Ore settimanali a semestre Esami 1 sem. 2 sem. Durata (min.) Economia d'impresa Libri contabili 2 90 (prova ind.) Elementi di Econ. impr Seminari 2 Contabilità Management finanz 2 90 Management Scienza del comportamento Turismo-Econ. impr. Introduzione econ. Turistica 2 Economia impresa turistica Economia politica Lineamenti econ.politica Diritto Diritto privato economico Diritto privato economico 2 4+2(eserc.) 120 Metodi quantitativi/informatica Statistica applicata 1 2+1(eserc.) Statistica applicata 2 2+1(eserc.) Informatica economica 4+2(eserc.) 120 Totale ore semestre Nello Hauptstudium, che dura dal IV all'viii semestre (il VI è di stage), vengono approfondite le conoscenze in economia d'impresa, economia politica, diritto e turismo, e viene scelto dallo studente un indirizzo nell'ambito di tre settori major. Tourism Major Economia-viaggi Incoming Economia d'impresa alberghiera Business Major Marketing Contabilità/Controlling Management internazionale Informatica economica IRSO 507

16 Il Third Major specializza nell'economia del settore turistico o nell'economia d'impresa. IRSO 508

17 Materie Hauptstudium Ore settimanali a semestre 4 s. 5 s. 7 s. 8 s. Esami Durata (min.) Economia d'impresa Seminari 4 Progetti 4 Management Problemi settor. management 4 Management risorse umane (prova ind.) Economia d'impresa turistica Marketing per impresa turistica Informatica applicata al turismo Tourism major Parte /120 Parte Parte 3 4 Business Major Parte Parte Parte Third Major Parte /120 Parte Parte Economia politica Economia e politica 4 Eserc. speciali 2 Diritto Diritto turistico Cultura e lingua straniera Lingue A (ingl, franc. o spagn.) Studio propedeutico (facolt.) (6) Linguaggio economico 2 Linguaggi specialistici 2 Comunicazione econ./commerciale Lingua B (ingl, franc. o spagn.) esami durante il corso Studio propedeutico (facoltativo) (6) Linguaggio economico 2 Linguaggi specialistici 2 Comunicazione 4 4 esami durante il corso esami durante il corso IRSO 509

18 econ./commerciale Lavoro finale di diploma Seminari per diplomandi 4 30 Lavoro di diploma mesi 4 mesi Studio generale 2 2 Totale ore semestre Per quanto riguarda la specializzazione in Marketing nel Business Major, il piano di studi comprende: Materie Ore settimanali a semestre Esami Durata (in min.) Parte 1 Politica della comunicazione Parte 2 Questioni giuridiche del Marketing 4 Metodi statistici del Marketing 4 Parte 3 Ricerche di mercato del Marketing Stage I semestri di stage -24 settimane ciascuno, effettuabili anche all'esterodevono essere svolti dagli studenti in aziende turistiche come agenzie di viaggio, agenzie di tour operator, compagnie aeree, hotel, società per organizzazione di fiere e congressi, in aziende di cura e soggiorno e enti del turismo. Nel primo semestre di stage lo studente è introdotto ai problemi di pratica aziendale turistica e apprende a riconoscere e risolvere problemi specifici. Nel secondo deve essere in grado di impiegare le sue conoscenze in campo turistico e di economia di impresa, impegnandosi in attività pratiche qualificate ed orientate alla realizzazione di un progetto. Il Piano di studi prevede, durante i semestri di stage, 2 ore settimanali per l incontro con gli studenti e la discussione di problemi inerenti il lavoro. Esami Nella FH di Heilbronn, come si è visto nelle tabelle, gli esami avvengono in itinere e la votazione finale dipende dalla somma dei singoli risultati nel corso di studi. La prova conclusiva è il Diplomarbeit, il lavoro di diploma, che consiste in un progetto individuale sviluppato secondo criteri scientifici. IRSO 510

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como

hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Dipartimento di Diritto Economia e Culture - Como Corso di Laurea in Scienze della Mediazione Interlinguistica e Interculturale Classe L-12 Mediazione Linguistica

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6.

CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI. Ambito Disciplinare 6. CLASSE 76/A -TRATTAMENTO TESTI, CALCOLO, CONTABILITÀ ELETTRONICA ED APPLICAZIONI GESTIONALI Ambito Disciplinare 6 Programma d'esame CLASSE 75/A - DATTILOGRAFIA, STENOGRAFIA, TRATTAMENTO TESTI E DATI Temi

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI

CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI CORSO DI LAUREA (270/2004) - STATISTICA MATEMATICA E TRATTAMENTO INFORMATICO DEI DATI - IL CORSO DI STUDIO IN CIFRE: IMMATRICOLATI 2011/2012 2012/2013 2013/2014 Iscritti I anno I volta Iscritti totali

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('

qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~(c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i(' qf/lf7/ca~/,1n,lib/f7/c E/;~jk//,1f7 é'~("c7a,i/o d'ej/)'e/%~owp,~n/,i(a/;,'/,i('!11~",fi:j:/lé'i7(?:/l(?/u~/(v,',f7t:{(jn~/lrt//lé':/iu kyjlf?jtf..ét:'é' h l/m f /tf7.. ~t:;'j/i'é' (~/;àk//lrt /IUXr(;/lrT~

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

L'apprendistato di I e III livello e le istituzioni formative

L'apprendistato di I e III livello e le istituzioni formative L'apprendistato di I e III livello e le istituzioni formative di Umberto Buratti Biella, 27 gennaio 2012 APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO PRIMA D. lgs. n. 276/2003, art. 48 DOPO D. lgs. n. 167/2011, art.

Dettagli

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione

Rapporto di Autovalutazione. GUIDA all autovalutazione Rapporto di Autovalutazione GUIDA all autovalutazione Novembre 2014 INDICE Indicazioni per la compilazione del Rapporto di Autovalutazione... 3 Format del Rapporto di Autovalutazione... 5 Dati della scuola...

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L-20 Scienze della comunicazione Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso 61 Il corso é Libera Università di lingue e comunicazione IULM-MI L-20 - Scienze della

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA

FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA novembre 2004 FAR CRESCERE LA CULTURA DI MARCA IN AZIENDA CICLO DI FORMAZIONE SUL RUOLO E SULLA VALORIZZAZIONE DELLA MARCA NELLA VITA AZIENDALE 3, rue Henry Monnier F-75009 Paris www.arkema.com TEL (+33)

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE. Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco Disciplina: Matematica Classe: 5A sia A.S. 2014/15 Docente: Rosito Franco ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe ha dimostrato fin dal primo momento grande attenzione e interesse verso gli

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015

STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS. Anno Accademico 2014/2015 STRUTTURA CONTENUTI E SCADENZE SCHEDA SUA CDS Anno Accademico 2014/2015 PERCHE LA SCHEDA SUA CDS? L Obiettivo della scheda SUA-CdS non è puramente compilativo; tale strumento vuole essere una guida ad

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove

Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di svolgimento delle prove Classe di abilitazione C032 Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015, luglio 2015, gennaio 2016) con la possibilità per

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI LINEE GUIDA PER IL PASSAGGIO AL NUOVO ORDINAMENTO (d.p.r. 15 marzo 2010, n. 87, articolo 8, comma 6) 1 INDICE Premessa 1. Azioni per il passaggio al nuovo ordinamento 1.1.Rendere

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo.

In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. In Edumeter le domande proposte nei questionari possono avere quattro risposte: 2 con valore negativo e 2 con valore positivo. Le risposte negative vengono memorizzate con i valori 1 e 2. Le risposte positive

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale

Parma, 23 settembre 2011. Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Parma, 23 settembre 2011 Dal modello formativo europeo al percorso formativo per l assistente familiare non professionale Dopo il meeting europeo svoltosi a Granada e partendo dal percorso formativo l

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO

PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO PROGETTO STUD. I. O. STUDENTI IN ORIENTAMENTO 1 Esistono difficoltà di accesso degli studenti all Università rilevate dagli esiti dei test di ingresso. 2 A ciò si aggiunge il ritardo negli studi universitari

Dettagli

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie

La Svizzera nel raffronto europeo. La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie La Svizzera nel raffronto europeo La situazione socioeconomica degli studenti delle scuole universitarie Neuchâtel, 2007 Il sistema universitario svizzero La Svizzera dispone di un sistema universitario

Dettagli