4 Studi di caso in Germania

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "4 Studi di caso in Germania"

Transcript

1 4 Studi di caso in Germania 4.1 La figura del manager alberghiero Identificazione della figura La figura professionale presa in esame nell'itinerario educativo terziario è l hotelmanager, formato dalla Berufsakademie (come esempio-base abbiamo assunto il caso della Ba di Breitenbrunn, Sassonia) nell'ambito del corso di economia, e in particolare del corso di economia turistica, di cui il management alberghiero è una branca. L'obiettivo del percorso è la preparazione di quadri intermedi, in grado di gestire i rapporti con il pubblico e di organizzare le prestazioni in impresa. Come già spiegato nella sezione A del presente rapporto, la formazione professionale avviene grazie alla diretta collaborazione tra istituto formativo, imprenditori e istituzioni competenti del Land. La figura arricchisce le sue capacità a seconda delle esigenze del mercato del lavoro, nasce cioè dai suggerimenti e dalle richieste delle aziende di settore e delle organizzazioni turistiche locali. In questa maniera si ottiene: l adeguamento ai nuovi bisogni professionali sollecitato bottom up dagli imprenditori; la diretta partecipazione delle imprese nella definizione dei corsi e nel training, elemento specifico delle Ba che, che a differenza delle Fachhochschule (terziario superiore), prevedono ben il 50% del percorso formativo da svolgersi in azienda Il ruolo professionale Attività caratteristiche del ruolo (tasks) L hotelmanager impiega le competenze di tipo generale e di specialista in gestione, e quelle derivate dalla frequentazione dei vari settori dell'impresa alberghiera (cucina, ristorante, reception), nelle imprese e servizi del settore. IRSO 493

2 I sistemi di trattamento della clientela giocano nel settore turistico un ruolo decisivo (più di quanto non accada nell industria), e richiedono ruoli manageriali di tipo intermedio. Le dimensioni contenute dell'azienda turistica implicano una cultura di impresa all'insegna delle prestazioni di tipo pratico e orientate sul pubblico. Il servizio al cliente include di regola l'immediata copertura delle esigenze che vengono espresse, da realizzare in forme relazionali adeguate, attraverso la capacità di immedesimarsi nei problemi e di fronteggiare soggetti diversi. Al tempo stesso viene richiesto impegno personale ed efficacia operativa anche in ambito internazionale. Processi mentali e decisionali A questa figura si richiede di saper lavorare in modo autonomo, di assumere responsabilità decisionali e direttive, di saper contestualizzare i problemi e di risolverli con metodo nel rispetto degli obiettivi, e infine di essere in grado di organizzare il personale. Per questo occorre sviluppare qualità di adattabilità al continuo mutamento di valori, strutture e prodotti nel mercato del lavoro Caratteristiche occupazionali Il settore turistico è considerato il più grande serbatoio di lavoro dell'economia mondiale con 385 milioni di posti di lavoro. La Germania si colloca a quota impiegati a tempo pieno, con un fatturato di 200 miliardi di marchi. Nel turismo (come in tutto il terziario-servizi) i professionisti con diploma di terziario costituiscono solo il 2,5% degli operatori. Nel settore dell'hotellerie le statistiche dello Statitistisches Bundesamt (Ufficio federale di statistica) rilevano per l'anno 1998 una crescita del 3% rispetto al totale degli occupati, con un mutamento di tendenza positivo rispetto ai due anni precedenti. Il rapporto di lavoro del manager alberghiero può essere di libero professionista o di quadro intermedio, se dipendente Il contesto della professione Il tipo di processi che il management alberghiero deve coprire ineriscono al customer care, ai sistemi amministrativi e gestionali di prodotti e risorse umane. È richiesta la capacità di elaborazione dati e di applicazione delle tecnologie informatiche in ambito alberghiero, della prenotazione e ricezione clienti, l'uso di fax, BTX, telex, e di Internet. Nell'impresa o servizio di destinazione, che spesso ha dimensioni piccole o medie, il manager alberghiero deve saper operare autonomamente e guidare e gestire il personale IRSO 494

3 4.1.5 La struttura della professione Conoscenze Obiettivo generale del percorso formativo rivolto a questa figura è di fornire le competenze pratiche che consentono di padroneggiare e sviluppare tutte le abilità e capacità decisive o essenziali nell esercizio del ruolo. Per questo, indirizzi speciali di studio e offerte formative specifiche sono mirate all'approfondimento di particolari competenze pratiche. Le conoscenze specialistiche consistono in: conoscenze teoriche conoscenze metodologiche ricavate da uno studio intensivo dei contenuti formativi teorico-pratici e dalla loro applicazione in sistemi metodologici durante il training teorico e pratico. Conoscenze disciplinari di base Caratterizzano i primi due anni di studio presso la BA, e accomunano tutti gli indirizzi: Fondamenti di economia d'impresa; Fondamenti di economia d'impresa turistica; Hotelmanagement; Gestione tour operator-agenzie di viaggio; Gestione turistica pubblica; Gestione aziende cura e soggiorno; Gestione manifestazioni ed eventi; Lingue straniere commerciali; Economia politica; Diritto; Contabilità; Elaborazione dati (informatica); Matematica finanziaria e Statistica; Inglese; Francese; Terza lingua straniera; Geografia; Approfondimenti tematici 3. Conoscenze tecnico-metodologiche Marketing; Organizzazione e Gestione risorse; Sistemi di prenotazione; Processi di lavoro; Comunicazione; Ragioneria; Gestione e trattamento clienti; Controllo qualità; Elaborazione dati di settore, bilanci e Statistica d'impresa; Tecniche dell'ospitalità e dell'accoglienza; Ristorazione; Tecniche pubblicitarie; Gestione eventi e fiere; Gestione merci. Conoscenze di mercato/settore/dominio applicativo Corporate Identity; Strutturazione e fabbisogni di mercato; Tipologia della clientela; Strategie di marketing; Innovazioni nei sistemi e nella tecnologia dell'informazione; Programmazione tariffaria; Investimenti ed espansione aziendale; Conoscenza del mercato del lavoro. 3 Contemporaneamente viene svolto il training in impresa. Per la tabella riassuntiva delle ore, v. ultra). IRSO 495

4 Conoscenze normative Normativa e ordinamento aziendale; rapporti legali con aziendepartner, consulenti, organizzazioni; diritti e doveri del lavoratore e dell'impresa; legislazione del lavoro; prescrizioni sulla sicurezza e la prevenzione infortuni; trattamento di inizio e fine rapporto; assicurazioni sociali: per es. normativa a tutela del giovane, delle donne in maternità e del licenziato e conseguenze legali. Orari di apertura/chiusura dell'azienda; permessi per manifestazioni; norme igieniche. Conoscenze di processo Progettazione di listini prezzi, menù, pacchetti tutto compreso, magazzinaggio; Preparazione e diffusione di materiale informativo, pubblicitario, commerciale; Organizzazione eventi; Analisi dei fabbisogni formativi e professionali; Rielaborazione dati finanziari e statistici. Capacità e abilità Capacità e abilità organizzative Organizzazione e gestione alberghiera; Organizzazione e gestione di sistemi di accoglienza, ristorazione e sicurezza; Pianificazione dell'offerta alberghiera; Gestione del personale di piano, ristorazione e office e formazione giovani; Pianificazione controlling quantità/qualità e strutture; Pianificazione dei costi e degli investimenti; Problem solving. Capacità e abilità relazionali Tecniche per la gestione della leadership; Sviluppo di relazioni cooperative; Rapporti con il personale e formazione di un teamworking; Negoziare con aziende/agenzie di settore e fornitori; Trattamento e consiglio-cliente. Capacità e abilità comunicative Sviluppo e trasferimento di strategie d'intervento e di pianificazione delle risorse; ascolto e interpretazione dei bisogni; comunicazione chiara. Qualità personali Oltre alle capacità sociali di tipo comunicativo, sono richieste qualità personali che, ricercate già in fase di selezione, è comunque possibile sviluppare con pratiche di lavoro guidate e con analisi di metodo (mediante seminari ed esercitazioni mirate). Le qualità del manager alberghiero sono: socialità, comunicatività, analiticità, ascolto, autonomia, dinamicità, senso di responsabilità, proattività, creatività, cognizione dei processi. IRSO 496

5 4.1.6 Nome della professione e carriera La professione è considerata una variante dell esperto/manager di economia turistica con indirizzo in Hotelmanagement. Questo permette di condurre un'attività gestionale a livello medio in primis nelle imprese alberghiere, ma anche in professioni quali il tour operator, l agente di viaggio, la direzione di aziende di cura e soggiorno, enti e associazioni turistiche; con buone possibilità di carriera, soprattutto di tipo orizzontale. La percentuale di impiego immediato dopo lo studio è ca. dell'80%: i rimanenti o si recano all'estero per il perfezionamento o continuano gli studi nel terziario superiore Le caratteristiche del percorso formativo Premessa Il Land della Sassonia ha introdotto la Ba (localmente Studienakademie) con la legge Gesetz über die Berufsakademie in Sachsen del 19 aprile 1994 (pubblicata sul «Sächsisches Gesetz- und Verordnungsblatt» nr. 23 del 6 maggio 1994), e riformata l undici giugno 1999 con la concessione, tra l'altro, di una maggiore autonomia didattica agli istituti formativi. La legislazione della Sassonia si è riferita al modello delle Ba del Baden-Württemberg: la Ba è pubblica, con concorso paritario del Land e delle aziende. Accesso Titolo di entrata è lo allgemeine Hochschulreife (Abitur, maturità) o il fachgebundene Hochschulreife, che permette anche l'accesso all università per lo stesso indirizzo. Non è ammesso il Fachhochschulreife, valido solo per la Fachhochschule. Chi è in possesso di crediti formativi o professionali può, a discrezione della Ba, integrarli nello studio. Lo studente non è tenuto al pagamento di tasse di frequenza. La stretta connessione tra percorso formativo e professionale, tipica della situazione tedesca del duale e, in particolare della Berufsakademie, pone lo studente in una condizione occupazionale contemporanea alla frequenza del corso istituzionale. Non a caso il requisito fondamentale di accesso a tale istituto formativo (oltre all'abitur, la maturità) è aver stipulato con un'azienda del settore un contratto di lavoro. Nel contratto vengono definiti: l'indirizzo di studio che si intende intraprendere nella Ba per conseguire il titolo finale (nel nostro caso Economia/Economia turistica); il nome e la sede dell'azienda in cui si vuole effettuare il training; IRSO 497

6 le norme sulla retribuzione; alla Ba non è consentito imporre all'azienda la retribuzione dello studente. I contraenti (studente e imprenditore) devono ad ogni modo concordare un importo di remunerazione non inferiore ai 500 marchi per 36 mensilità (3 anni), e comunque maggiore della retribuzione di un apprendista (Lehrling) del professionale duale (Lehre); la durata giornaliera e settimanale del lavoro in impresa e relativo ordinamento (se non esistono voci specifiche nel contratto aziendale, vale la legislazione del lavoro); la regolamentazione delle ferie; lo studente deve godere annualmente di almeno 24 giorni di ferie (secondo la legge federale). L'azienda, se insoddisfatta delle prestazioni dello studente, può rescindere il contratto formativo. Inizio e durata dei corsi I corsi iniziano il primo ottobre di ogni anno. Lo studio prevede una alternanza di 12 settimane in aula e 12 in azienda per la durata di tre anni. La brevità di questo percorso di studi non va a discapito dei contenuti e dell'apprendimento: si tratta solo di una ottimizzazione dei tempi, data dalla compressione delle ore mediante una tabella di marcia che non coincide con i periodi di chiusura delle Università/Fachhochschule. La teoria prevede in media 32 ore settimanali sotto forma di lezioni, seminari ed esercitazioni, con metodi interattivi di apprendimento. La formazione pratica è invece svolta in azienda per 40 ore settimanali. Contenuti Come è noto, la Ba offre una formazione duale in azienda, con il 50% del monte ore dedicato ad insegnamenti di tipo teorico e simulazioni pratiche in aula, concordate con gli imprenditori. Questi infatti sono membri delle commissioni didattiche e influiscono sulla stesura dei curricula, garantendo un itinerario formativo aggiornato e modellato sulla prassi lavorativa. Nelle FH (terziario superiore) invece il curricolo viene elaborato autonomamente dall'istituto formativo, dopo aver consultato le aziende. Il modello di riferimento è quello del Land Baden-Württemberg, collegato nel nostro studio di caso al corso di Economia/Economia turistica della Ba di Breitenbrunn, Sassonia. La struttura generale dello studio di economia prevede un Grundstudium con insegnamenti di tipo generale (quattro semestri) e un esame intermedio; e un Hauptstudium dove vengono impartiti insegnamenti di indirizzo, che culmina con l'esame finale di diploma. IRSO 498

7 Titolo Diplom-Betriebswirt (BA) Professione Hauptstudium Esame di diploma Diplomprüfung 6 Praxis Teoria 5 Praxis Teoria Semestri Fasi di studio Grundstudium Pre-esame di Diploma Diplom-Vorprüfung 4 Praxis Teoria 3 Praxis Teoria 2 Praxis Teoria 1 Praxis Teoria Semestri Fasi di studio Accesso Abitur (maturità) o Fachgebundene Hochschulreife + Contratto di formazione in azienda I fondamenti generali dello studio sono erogati nei primi quattro semestri. Le Grundqualifikationen (qualificazioni di base), che forniscono una preparazione allargata per più aree professionali, sono competenze trasversali di indirizzo economico che rendono possibile allo studente di inserirsi in settori differenziati. Al tempo stesso le qualificazioni di base forniscono i fondamenti per una successiva differenziazione dei compiti in campo lavorativo. Questa fase si conclude con il Diplomvorprüfung. La Spezialqualifikation (qualificazione specialistica) corrisponde all'indirizzo di studio prescelto, che prevede sei fasi di training in azienda ed una preparazione teorica specialistica. I primi due anni di studio sono dedicati alle discipline di economia d'impresa, con insegnamenti che vanno dal diritto, alla contabilità, alla elaborazione informatica dei dati alla matematica finanziaria e altro (v. tavola). Un monte ore è dedicato all'apprendimento delle lingue straniere. Nel terzo anno lo studente si concentra in settori specifici dell'economia di impresa e prepara il lavoro di diploma. IRSO 499

8 Riepilogo del monte-ore Numero ore complessive Fondamenti di economia d'impresa 342 Economia d'impresa turistica 234 Hotelmanagement 88 Management agenzia viaggi/tour operator 88 Management del turismo pubblico 88 Management aziende di cura e soggiorno 88 Management dell'evento 88 Perfezionamento lingue straniere 88 Economia politica 162 Diritto 108 Contabilità 108 Elaborazione informazioni 117 Matematica finanziaria e statistica 63 Inglese 162 Francese 162 Terza lingua straniera 162 Geografia turistica 90 Approfondimenti a scelta 354 Gli indirizzi a scelta nel terzo anno comprendono: Hotelmanagement Management agenzie viaggi/tour operator Management turismo pubblico Management aziende cura e soggiorno Management dell'evento Lingue straniere L'insegnamento delle lingue avviene nei primi due anni di corso: vengono esaminate alla fine di ogni semestre, alla fine cioè delle 12 settimane di teoria, non ottenendo però una specifica certificazione. Per l'inglese lo standard è dato dal Cambridge First certificate, anche se ora si vuole introdurre il livello richiesto dalla Camera di Commercio e dell'industria inglese, più adatto al percorso formativo applicato della Ba. Esami e certificazioni Il Prüfungsordnung (Ordinamento degli esami) per le Ba viene deciso per gli standard minimi dal governo del Land Sassonia 4. 4 Il Prüfungsordnung è stato compilato secondo la riforma della legge sulle Ba di Sassonia del Ricordiamo che la Ba è diffusa solo in alcuni Länder (cfr. sezione IRSO 500

9 L'esame prevede diverse prove: Klausurarbeit, ossia un test individuale, l'esame orale, un progetto, uno studio di caso, lavori di seminario, e, per il titolo finale, il Diplomarbeit, il lavoro di diploma, in cui lo studente deve presentare un problema di tipo applicativo e risolverlo con metodologia scientifica. Al termine dei due anni di studio generale (Grundstudium) si svolge, come già osservato, il Diplomvorprüfung in cui lo studente sostiene una parte teorica e una pratica. Per accedere alla prova bisogna aver superato i test intermedi di verifica delle singole materie. Se l'esame preliminare non viene superato, si perde il diritto di frequentare la Ba. Alla fine del terzo anno (specialistico) si sostiene l'esame conclusivo, l Abschlußprüfung, con una parte teorica, una pratica e la discussione del Diplomarbeit, il lavoro di diploma. Lo studente può sostenere l'esame finale solo se ha passato il Diplomvorprüfung, e ha concluso l'indirizzo specialistico prescelto. Entrambe le prove testano l'apprendimento dei contenuti teorici e verificano le abilità conseguite nel training aziendale. Nella commissione di esame siedono docenti della Ba ed istruttori e rappresentanti dell'azienda. Il sistema di valutazione delle singole prove di esame segue la seguente articolazione: 1 = sehr gut (molto buono): una prestazione ottima 2 = gut (buono): una prestazione sopra il livello medio 3 = befriedigend (soddisfacente): una prestazione che corrisponde al livello medio 4 = ausreichend (sufficiente): una prestazione che, nonostante alcune lacune, corrisponde ancora al livello medio. 5 = nicht ausreichend (insufficiente): una prestazione lacunosa e sotto il livello medio Le votazioni possono essere differenziate aggiungendo i decimali. Se una prestazione di esame è costituita da più prove, vale la media finale nei valori: -fino a 1,5 = sehr gut (molto buono) -da 1,6 a 2,5 = gut (buono) -da 2,6 a 3,5 = befriedigend (soddisfacente) -da 3,6 a 4,0 = ausreichend (sufficiente) A del presente rapporto) e i suoi standard minimi si riferiscono al modello Baden- Württemberg. Diverso è il funzionamento della FH che, presente in tutti i Länder, è sottoposta all'accordo della KMK-Kultusministerkonferenz, la Conferenza dei Ministri della Formazione dei Länder. IRSO 501

10 -sopra il 4,0 = nicht ausreichend (insufficiente). La votazione complessiva dell'esame finale risulta dalla media di voto di tre materie esaminate, del lavoro di diploma e della prova pratica. La commissione di esame è composta da cinque membri: due docenti, due rappresentanti delle aziende, e uno studente con ruolo consultivo. L'organizzazione dell'esame è curata dal Prüfungsausschuß (Comitato d'esame), istituzione della Ba e anche responsabile di suggerire miglioramenti nel sistema di verifica. In esso deve essere presente un rappresentante del Land della Sassonia. Il titolo che viene conseguito è di Diplom-Betriebswirt (BA)- Studienbereich Wirtschaft (indirizzo di economia). Nel diploma devono essere riportate le votazioni singole, le votazioni complessive, la votazione dell'esame orale di diploma, e la media finale. IRSO 502

11 4.2 La figura dell'esperto in Marketing Turistico Identificazione della figura Il corso di Tourismusbetriebswirtschaft (economia di impresa turistica) è erogato dalla Fachhochschule di Heilbronn nel Baden-Württemberg, nell'ambito di Economia. Si tratta di un percorso professionalizzante del terziario superiore (Hochschule) non universitario che ha come obiettivo la formazione di personale qualificato per le diverse branche dell'industria turistica. Solide conoscenze generali in economia d'impresa e in scienze turistiche sono alla base di una formazione mirata alla gestione del marketing, così come un ampia conoscenza pratica dei sistemi di lavoro nei vari indirizzi del turismo. La figura professionale corrisponde a un quadro direttivo medio-alto, in grado di elaborare, promuovere e vendere prodotti di qualità, dotato di un alto livello di conoscenza dei processi aziendali e di gestione delle relazioni esterne. Come per la Berufsakademie, la formazione professionale nella FH avviene anche in azienda, anche se l'impegno nell apprendistato è minore (il 25% del tempo di studio contro il 50% della Ba). In questa maniera la figura si adegua quindi ai continui mutamenti nel mercato del lavoro. Le esigenze di innovazione, segnalate dagli imprenditori di settore, portano l'agenzia formativa ad aggiornare in autonomia le competenze curricolari Il ruolo professionale Attività caratteristiche del ruolo (tasks) L esperto di marketing nell impresa turistica padroneggia i sistemi finanziari, di impresa e gestione delle risorse, pianificando i costi e controllando statisticamente i processi aziendali. Segue l'ideazione e sviluppo del prodotto, e ne definisce l'offerta attraverso strategie di comunicazione, acquisizione dei clienti e vendita, dimostrando conoscenza del mercato interno e estero. Organizza attività promozionali, eventi e manifestazioni, coordinando il personale e verificando la qualità dei servizi. Il management aziendale e promozionale del prodotto turistico richiede ruoli professionali di tipo medio-superiore. L'esperto turistico di impresa e marketing è in grado di gestire in proprio un'azienda e di affrontare le IRSO 503

12 pratiche di vendita in sintonia con il mercato e in maniera orientata al cliente con forme relazionali appropriate. Processi mentali e decisionali L'esperto di marketing deve dimostrare iniziativa, muoversi in modo autonomo e svolgere un attività decisionale e direttiva. Gli è richiesta capacità di previsione e intervento rispetto agli obiettivi, flessibilità nella pratica lavorativa e nella gestione delle risorse Caratteristiche occupazionali Il turismo rappresenta per la Germania un importante fattore economico, in particolare per i Länder a basso sviluppo industriale e di servizi: in questa prospettiva la creazione di imprese turistiche garantisce l'ampliamento dei posti di lavoro e l'espansione economica locale. Il rapporto di lavoro dell'esperto di impresa e di marketing può essere di libero professionista o di quadro medio-superiore direttivo, se dipendente Il contesto della professione Obiettivo del percorso formativo rivolto a questa figura è la gestione di impresa orientata al mercato sulla base delle più avanzate pratiche di marketing per le diverse branche del turismo (dalle agenzie di viaggio, ai tour operator e hotelerie alle associazioni turistiche, di cura e soggiorno e alle compagnie di trasporto). Le conoscenze e competenze di gestione aziendale si intrecciano in questo modo con quelle di produzione e vendita di prodotti e servizi La struttura della professione Conoscenze Conoscenze disciplinari di base Fondamenti di Economia d'impresa; Management finanziario; Scienze del comportamento; Economia turistica; Economia politica; Diritto privato economico; Statistica applicata; Informatica economica; Inglese; Francese e una terza lingua straniera. Management delle risorse umane, Marketing di impresa turistica; Informatica applicata al turismo. Politica della comunicazione; Diritto applicato al marketing; Metodi statistici; Ricerche di mercato; IRSO 504

13 Controlling finanziario e di progetto (interno e internazionale); Management dell' interculturalità; Marketing digitale; Tecniche informatiche ed E commerce. Conoscenze tecnico-metodologiche Pianificazione e Gestione risorse; Processi di lavoro; Sistemi di comunicazione e del comportamento; Controllo strategie e investimenti; Elaborazione di dati statistici e di mercato; Tecniche promozionali e dell'offerta. Conoscenze di mercato/settore/dominio applicativo Tendenze di mercato; Strategie di vendita; Acquisizioni e promozione; Investimenti e controllo dei processi aziendali e finanziari; Servizi per il cliente; Pianificazione e vendita del prodotto. Conoscenze normative Diritto del turismo; Normativa e ordinamento aziendale; Rapporti legali con aziende partner, consulenti, organizzazioni; Problemi giuridici del marketing. Conoscenze di processo Programmazione degli obiettivi finanziari e commerciali; Elaborazione di strategie comunicative e pubblicitarie; Progettazione e produzione e di programmi e prodotti turistici; Organizzazione eventi promozionali; Analisi dei fabbisogni formativi e professionali; Rielaborazione dati finanziari e statistici; Attività di verifica di investimenti e iniziative. Capacità e abilità Capacità e abilità organizzative Organizzazione e gestione del prodotto; Pianificazione dell'offerta; Organizzazione di lancio e vendita; Previsione costi e controlling qualità; Problem solving. Capacità e abilità relazionali Sviluppo di relazioni cooperative; Formazione di un team-working; Negoziare con aziende/agenzie di settore; Gestione e orientamento del cliente. Capacità e abilità comunicative Sviluppo e trasferimento di strategie d'intervento e di pianificazione delle risorse; Interpretazione dei bisogni; Comunicazione chiara e capacità suasoria. IRSO 505

14 Qualità personali Le qualità dell'esperto di marketing sono: iniziativa, autonomia, dinamicità, comunicatività, proattività, cognizione dei processi Nome della professione e carriera La professione è considerata una variante dell esperto in economia turistica con indirizzo in Business-marketing. Questo permette di condurre un'attività gestionale a livello medio-superiore (anche come libera professione) nelle imprese di tour operator, società alberghiere, società organizzatrici di fiere e manifestazioni, aziende di soggiorno e cura, uffici del turismo, enti ed associazioni turistiche; società di consulting aziendale, società di controlling economico, etc Le caratteristiche del percorso formativo Accesso Per accedere al corso è necessario il possesso dell'allgemeine Hochschulreife (ossia l'abitur, la maturità) o del Fachgebundene Hochschulreife (il diploma di accesso alla FH dello stesso indirizzo). Per la grande richiesta di nuove immatricolazioni, alla FH di Heilbronn è in vigore il numero chiuso, con lista di attesa per chi non è riuscito ad entrare. La selezione viene regolata secondo due criteri: la votazione riportata nell'hochschulreife, per il 60% dei posti; i tempi di attesa, per il 40% dei posti. Chi è in possesso di crediti professionali, e non ha conseguito l'hochschulreife, può sostenere un esame speciale (l Eignungsprüfung) per ottenere la qualificazione in un determinato indirizzo disciplinare e poterlo frequentare nel terziario superiore. Se i candidati sono privi di una formazione specifica in campo economico-turistico, la FH richiede uno stage propedeutico all'immatricolazione (Vorprakticum) di 12 settimane. Durata dei corsi Lo studio in Tourismusbetriebswirtschaft (Economia di impresa turistica) si articola in 8 semestri. I primi due semestri costituiscono il Grundstudium (studio di base), mentre il terzo semestre è occupato dallo stage. Lo Hauptstudium (studio specialistico) comprende i rimanenti 5 semestri, di cui il VI dedicato ancora allo stage. Chi proviene da studi secondari o da un duale (con apprendistato) nel settore turistico può essere esentato dal primo stage. IRSO 506

15 Contenuti Nel Grundstudium vengono impartiti insegnamenti economici e giuridici a carattere generale (organizzazione, contabilità, economia politica, statistica applicata, diritto privato economico, etc.) e vengono fornite le prime conoscenze specifiche del settore turistico. Riportiamo in tabella, ore, tipo di esame e durata della prova. Grundstudium Materie Ore settimanali a semestre Esami 1 sem. 2 sem. Durata (min.) Economia d'impresa Libri contabili 2 90 (prova ind.) Elementi di Econ. impr Seminari 2 Contabilità Management finanz 2 90 Management Scienza del comportamento Turismo-Econ. impr. Introduzione econ. Turistica 2 Economia impresa turistica Economia politica Lineamenti econ.politica Diritto Diritto privato economico Diritto privato economico 2 4+2(eserc.) 120 Metodi quantitativi/informatica Statistica applicata 1 2+1(eserc.) Statistica applicata 2 2+1(eserc.) Informatica economica 4+2(eserc.) 120 Totale ore semestre Nello Hauptstudium, che dura dal IV all'viii semestre (il VI è di stage), vengono approfondite le conoscenze in economia d'impresa, economia politica, diritto e turismo, e viene scelto dallo studente un indirizzo nell'ambito di tre settori major. Tourism Major Economia-viaggi Incoming Economia d'impresa alberghiera Business Major Marketing Contabilità/Controlling Management internazionale Informatica economica IRSO 507

16 Il Third Major specializza nell'economia del settore turistico o nell'economia d'impresa. IRSO 508

17 Materie Hauptstudium Ore settimanali a semestre 4 s. 5 s. 7 s. 8 s. Esami Durata (min.) Economia d'impresa Seminari 4 Progetti 4 Management Problemi settor. management 4 Management risorse umane (prova ind.) Economia d'impresa turistica Marketing per impresa turistica Informatica applicata al turismo Tourism major Parte /120 Parte Parte 3 4 Business Major Parte Parte Parte Third Major Parte /120 Parte Parte Economia politica Economia e politica 4 Eserc. speciali 2 Diritto Diritto turistico Cultura e lingua straniera Lingue A (ingl, franc. o spagn.) Studio propedeutico (facolt.) (6) Linguaggio economico 2 Linguaggi specialistici 2 Comunicazione econ./commerciale Lingua B (ingl, franc. o spagn.) esami durante il corso Studio propedeutico (facoltativo) (6) Linguaggio economico 2 Linguaggi specialistici 2 Comunicazione 4 4 esami durante il corso esami durante il corso IRSO 509

18 econ./commerciale Lavoro finale di diploma Seminari per diplomandi 4 30 Lavoro di diploma mesi 4 mesi Studio generale 2 2 Totale ore semestre Per quanto riguarda la specializzazione in Marketing nel Business Major, il piano di studi comprende: Materie Ore settimanali a semestre Esami Durata (in min.) Parte 1 Politica della comunicazione Parte 2 Questioni giuridiche del Marketing 4 Metodi statistici del Marketing 4 Parte 3 Ricerche di mercato del Marketing Stage I semestri di stage -24 settimane ciascuno, effettuabili anche all'esterodevono essere svolti dagli studenti in aziende turistiche come agenzie di viaggio, agenzie di tour operator, compagnie aeree, hotel, società per organizzazione di fiere e congressi, in aziende di cura e soggiorno e enti del turismo. Nel primo semestre di stage lo studente è introdotto ai problemi di pratica aziendale turistica e apprende a riconoscere e risolvere problemi specifici. Nel secondo deve essere in grado di impiegare le sue conoscenze in campo turistico e di economia di impresa, impegnandosi in attività pratiche qualificate ed orientate alla realizzazione di un progetto. Il Piano di studi prevede, durante i semestri di stage, 2 ore settimanali per l incontro con gli studenti e la discussione di problemi inerenti il lavoro. Esami Nella FH di Heilbronn, come si è visto nelle tabelle, gli esami avvengono in itinere e la votazione finale dipende dalla somma dei singoli risultati nel corso di studi. La prova conclusiva è il Diplomarbeit, il lavoro di diploma, che consiste in un progetto individuale sviluppato secondo criteri scientifici. IRSO 510

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1

FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 SEZIONE UNDICESIMA FACOLTÀ DI ECONOMIA (SEDE DI PIACENZA) ART. 1 Alla Facoltà di Economia (sede di Piacenza) afferiscono i seguenti corsi di laurea triennali: a) corso di laurea in Economia aziendale b)

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56)

LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56) LAUREA MAGISTRALE BIENNALE IN SCIENZE ECONOMICHE (LM-56) Il corso di laurea in breve Il corso di laurea magistrale in Scienze Economiche, in modalità E-learning, mira a consentire l'acquisizione di conoscenze

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE

LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE LAUREA MAGISTRALE PSICOLOGIA DEL LAVORO, DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLA COMUNICAZIONE CLASSE LM-51 SECONDO CICLO: LICENZA O LAUREA MAGISTRALE IN PSICOLOGIA Il secondo ciclo di Licenza o Laurea Magistrale

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo

Corso di Laurea in Scienze del Turismo hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2006/2007 Presentazione del

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 200/2009 Presentazione del

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in Regolamento Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE, ECONOMIA E FINANZA. (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Art. 1 Attivazione Il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell Informazione

Dettagli

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como

Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como hoòigioò UNIVERSITA DEGLI STUDI DELL INSUBRIA Facoltà di Giurisprudenza - Como Corso di Laurea in Scienze del Turismo Sede del corso: Como MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2009/20 Presentazione del

Dettagli

CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI

CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI CORSO PER CONSULENTI TURISTICI PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEI VIAGGI Il corso per Consulenti Turistici mira a formare una figura professionale con competenze polivalenti per rispondere a tutte le esigenze

Dettagli

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia

Programmazione modulare per la classe quarta Articolazione: Accoglienza turistica Servizi di sala e vendita - Enogastronomia Grazia Batarra, Monica Mainardi Imprese ricettive & ristorative oggi per il quinto anno Edizione mista Tramontana Programmazione modulare per la classe quarta : Accoglienza turistica Servizi di sala e

Dettagli

La porta d accesso alle aziende

La porta d accesso alle aziende Laurea Magistrale Economia e Management La porta d accesso alle aziende Presidente: Prof. Maria Francesca Renzi (renzi@uniroma3.it) (lm.economia.management@uniroma3.it ) Indice Obiettivi Struttura e articolazione

Dettagli

Accompagnamento individuale e di gruppo

Accompagnamento individuale e di gruppo Denominazione progetto FRIENDLY RECEPTION: CORSO DI FORMAZIONE per l acquisizione della certificazione di competenze relativa a ADA UC 541 Gestione dell accoglienza e ADA UC 543 Acquisire le prenotazioni

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni)

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Regolamento Corso di Laurea Magistrale in ECONOMIA E GESTIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI (Classe LM-63, Scienze delle pubbliche amministrazioni) Art. 1 Istituzione La Facoltà di Economia istituisce

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA AZIENDALE XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione

Dettagli

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in. AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E FINANZA (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali)

Regolamento Corso di Laurea Magistrale in. AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E FINANZA (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Regolamento Corso di Laurea Magistrale in AMMINISTRAZIONE ECONOMIA E FINANZA (Classe LM-77, Scienze Economico Aziendali) Art. 1 Attivazione La Facoltà di Economia attiva il Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Tecnico/a vendite. Ordinamento formativo dell apprendistato di II livello

Tecnico/a vendite. Ordinamento formativo dell apprendistato di II livello Tecnico/a vendite Ordinamento formativo dell apprendistato di II livello 1. Descrizione del profilo professionale 2. Requisiti di accesso 3. Durata dell apprendistato 4. Formazione formale 5. Quadro formativo

Dettagli

English for tourism. Corso di alta formazione in lingua inglese per le imprese del turismo

English for tourism. Corso di alta formazione in lingua inglese per le imprese del turismo English for tourism Corso di alta formazione in lingua inglese per le imprese del turismo Scuola Interpreti S.S.I.T. Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori Pescara - piazza Duca d'aosta, 34 La scuola

Dettagli

SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE e ASSICURATIVE

SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE e ASSICURATIVE UNIVERSITÀ CATTOLICA SCIENZE BANCARIE, FINANZIARIE e ASSICURATIVE R Anno Accademico 2009-2010 Sede di Milano www.unicatt.it/scienzebancarie Laurea Triennale INDICE La Facoltà di Scienze bancarie, finanziarie

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E MANAGEMENT DELLE IMPRESE DI SERVIZI XVII Scienze dell economia e della gestione aziendale Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CATANIA DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANISTICHE MANIFESTO DEGLI STUDI PER IL TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO CLASSE A246 - Lingua e civiltà francese Il tirocinio formativo attivo (TFA)

Dettagli

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT MASTER IN TOURISM MANAGEMENT Gestione tione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche Il Master in Tourism Management - Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche è il risultato

Dettagli

L'obbligo formativo aggiuntivo assegnato si intende superato con il superamento dell'esame di Matematica generale.

L'obbligo formativo aggiuntivo assegnato si intende superato con il superamento dell'esame di Matematica generale. SCUOLA DI ECONOMIA, MANAGEMENT E STATISTICA Regolamento di MANAGEMENT E MARKETING - Parte normativa- Art. 1 Requisiti per l'accesso al corso Requisiti di accesso Per essere ammessi al corso di laurea è

Dettagli

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008

Corso di Laurea in. Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici. Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 Corso di Laurea in VALORIZZAZIONE DEI SISTEMI TURISTICO-CULTURALI Classe di laurea 55/S Progettazione e gestione dei sistemi turistici Manifesto degli studi Anno Accademico 2007/2008 OBIETTIVI FORMATIVI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea triennale in Classe Facoltà ECONOMIA E COMMERCIO XXVIII Scienze economiche Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento disciplina l articolazione dei contenuti e le modalità

Dettagli

Economia aziendale 2 biennio RIM

Economia aziendale 2 biennio RIM Economia aziendale 2 biennio RIM CONTENUTI CURRICOLAZIONE DEI SAPERI MEDIAZIONE DIDATTICA classe terza RIM MODULO DISCPLINARE CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE (come da LINEE GUIDA) METODI di VERIFICA MEZZI

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA

CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Università degli Studi di Cagliari Regolamento Didattico del Corso di Studi in Ingegneria Elettrica, A.A. 2007/08 CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA ELETTRICA Art. 1. Articolazione del Corso di Laurea in Ingegneria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA MAGISTRALE IN Economia e Finanza REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di Laurea di durata biennale appartenente

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. 3 Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4 Ambiti professionali tipici p. 4 Prospettive formative successive p. 4 Quadro

Dettagli

CAPITOLO 2. L Istituto Tecnico ad indirizzo Economico Giovanni Calò

CAPITOLO 2. L Istituto Tecnico ad indirizzo Economico Giovanni Calò CAPITOLO 2 L Istituto Tecnico ad indirizzo Economico Giovanni Calò Indirizzo : Amministrazione, Finanza e Marketing Indirizzo: Sistemi Informativi Aziendali Indirizzo: Relazioni Internazionali Indirizzo:

Dettagli

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT. Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche

MASTER IN TOURISM MANAGEMENT. Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche MASTER IN TOURISM MANAGEMENT Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche Il Master in Tourism Management - Gestione, Marketing e Programmazione delle imprese turistiche è il risultato

Dettagli

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing L OFFERTA FORMATIVA La nostra offerta formativa, alla luce del Regolamento di Riordino dei Cicli approvato dal Consiglio dei Ministri il 4.2.2010, comprende: A. - Settore Economico: Amministrazione, Finanza

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO

CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE E RELAZIONI INTERNAZIONALI REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA IN REGOLAMENTO DIDATTICO Titolo I Finalità e ordinamento didattico Art. 1 - Finalità 1. Il Corso di Laurea in Scienze politiche e relazioni internazionali afferisce alla Classe XV. 2. Il

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Economia. LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Economia LAUREA IN Economia e amministrazione delle imprese REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Corso di Laurea di durata triennale

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 DIPARTIMENTO DI MATEMATICA, INFORMATICA ED ECONOMIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE COORTE 2014/2015 TITOLO I Disposizioni Generali Art.1 Finalità del Regolamento e ambito

Dettagli

Organizzatore di congressi

Organizzatore di congressi identificativo scheda: 16-023 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Il Tecnico dei servizi fieristico-congressuali si occupa dell ideazione, progettazione e organizzazione di eventi quali convegni,

Dettagli

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI

LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI 1 Approvato dal Consiglio di Facoltà del 24 Marzo 2004 REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN LINGUE MODERNE E STUDI INTERCULTURALI ART. 1 - DENOMINAZIONE 1 - È attivato presso la Facoltà

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA in Economia aziendale L -18 Scienze dell economia e della gestione aziendale COORTE 2015-2016 approvato dal Senato Accademico nella seduta del 27 ottobre 2015 1. DATI

Dettagli

Laurea Triennale in Scienze Turistiche (L-15)DURATA DEL

Laurea Triennale in Scienze Turistiche (L-15)DURATA DEL Laurea Triennale in Scienze Turistiche (L-15)DURATA DEL CORSO DURATA DEL CORSO DURATA DEL CORSO La durata del Corso di Laurea è di tre anni per un totale di 180 crediti.obiettivi FORMATIVI Il Corso di

Dettagli

ORIENTAMENTO CLASSI 2^ INDIRIZZO ECONOMICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

ORIENTAMENTO CLASSI 2^ INDIRIZZO ECONOMICO AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI - SCARPA TECNOLOGICO - ECONOMICO PROFESSIONALE Via J. Sansovino, 6-31044 MONTEBELLUNA (TV) 0423 23587 - Fax 0423 602717 email: TVIS02400C@istruzione.it C.F. 92036980263

Dettagli

PREFERISCI IL TECNICO O IL PROFESSIONALE? 1 SABATO LIBERO I.I.S. SELLA-AALTO-LAGRANGE A.S. 2014-2015

PREFERISCI IL TECNICO O IL PROFESSIONALE? 1 SABATO LIBERO I.I.S. SELLA-AALTO-LAGRANGE A.S. 2014-2015 I.I.S QUINTINO SELLA Via Montecuccoli 12 10121 TORINO Tel. 011-542470 Fax 011-547883 I.I.S. ALVAR AALTO Via Paolo Braccini 11 10141 TORINO Tel. 011-3828181 Fax 011-3808842 I.I.S. LUIGI LAGRANGE Via Genè

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

La riforma degli Istituti Tecnici

La riforma degli Istituti Tecnici La riforma degli Istituti Tecnici Il progetto di riordino dell istruzione tecnica intende rilanciare a pieno titolo gli Istituti Tecnici quale migliore risposta della scuola alla crisi, perché favorisce

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS in collaborazione con AITR - Associazione Italiana Turismo Responsabile, sviluppa le competenze

Dettagli

Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE

Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Ufficio Stampa RIORDINO ISTRUZIONE TECNICA E PROFESSIONALE Roma, 28 maggio 2009 Finalmente con il riordino dell'istruzione tecnica e professionale, inizia oggi il processo di riforma della scuola secondaria.

Dettagli

Profilo della formazione in linguistica applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali

Profilo della formazione in linguistica applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali 4.3.3.1.2. Profilo della formazione in linguistica applicata nel quadro delle scuole universitarie professionali (SUP-LA) del 10 giugno 1999 1. Statuto La formazione in linguistica applicata di livello

Dettagli

LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (L-18)

LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (L-18) LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (L-18) Il corso di laurea in breve Il corso di laurea in Economia Aziendale, in modalità E-learning, offre una formazione che risponde alle esigenze di diverse tipologie

Dettagli

PREFERISCI IL TECNICO O IL PROFESSIONALE? SABATO LIBERO I.I.S. SELLA-AALTO-LAGRANGE A.S. 2014-2015

PREFERISCI IL TECNICO O IL PROFESSIONALE? SABATO LIBERO I.I.S. SELLA-AALTO-LAGRANGE A.S. 2014-2015 I.I.S QUINTINO SELLA Via Montecuccoli 12 10121 TORINO Tel. 011-542470 Fax 011-547883 I.I.S. ALVAR AALTO Via Paolo Braccini 11 10141 TORINO Tel. 011-3828181 Fax 011-3808842 I.I.S. LUIGI LAGRANGE Via Genè

Dettagli

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore. " U. Foscolo " Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale

Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore.  U. Foscolo  Teano - Sparanise. Disciplina : Economia Aziendale Istituto Statale d'istruzione Secondaria Superiore " U. Foscolo " Teano - Sparanise Disciplina : Economia Aziendale ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Classe quinta/sez. A A.F.M. Il Docente Prof. Montanaro Raffaele

Dettagli

Corso per Tecnico in. organizzazione eventi e. congressi

Corso per Tecnico in. organizzazione eventi e. congressi Corso per Tecnico in organizzazione eventi e congressi Il Corso, ha l obiettivo di formare giovani professionisti interessati ad un inserimento nel settore dell organizzazione Eventi e Congressi a livello

Dettagli

Corso di Laurea Triennale in

Corso di Laurea Triennale in UNIVERSITA DELLA CALABRIA Facoltà di Economia Corso di Laurea Triennale in Discipline Economiche e Sociali per la cooperazione, lo Sviluppo e la Pace Classe di laurea n.35 Scienze Sociali per la Cooperazione,

Dettagli

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE

CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA GESTIONALE ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA GESTIONALE Art. 1 Istituzione. Presso la Facoltà di Ingegneria sede di

Dettagli

ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016

ISTITUTO TECNICO LEONARDO DA VINCI AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO. Anno Scolastico 2015 2016 ISTITUTO TECNICO "LEONARDO DA VINCI" AD INDIRIZZO TECNOLOGICO ED ECONOMICO BORGOMANERO (NO) PIANO DI LAVORO Anno Scolastico 2015 2016 Materia: DISCIPLINE TURISTICHE AZIENDALI Classe: V C - TURISMO Data

Dettagli

(Marketing & Comunicazione d Impresa)

(Marketing & Comunicazione d Impresa) EXECUTIVE MASTER in COMUNIC@ZIONE INTEGRATA 6 a Ed. (Marketing & Comunicazione d Impresa) 10 Ottobre 2009-22 Febbraio 2010 Premessa La globalizzazione dei mercati, la competizione e l internazionalizzazione,

Dettagli

MERCATI FINANZIARI, INTEGRAZIONE ECONOMICA INTERNAZIONALE Durata del corso di studi:

MERCATI FINANZIARI, INTEGRAZIONE ECONOMICA INTERNAZIONALE Durata del corso di studi: UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE (EFI) - Classe LM- 77 Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA' Classe di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà MARKETING E COMUNICAZIONE 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente regolamento

Dettagli

AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE O TERZA AREA

AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE O TERZA AREA AREA DI PROFESSIONALIZZAZIONE O TERZA AREA Il curricolo dei corsi post-qualifica (IV e V classe) è strutturato in un biennio caratterizzato da due pacchetti formativi l uno di organizzazione scolastica

Dettagli

Classe 19 delle lauree in Scienze dell'educazione e della Formazione CORSO DI LAUREA A DISTANZA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Classe 19 delle lauree in Scienze dell'educazione e della Formazione CORSO DI LAUREA A DISTANZA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE Università degli Studi di Padova Facoltà di Scienze della Formazione Classe 19 delle lauree in Scienze dell'educazione e della Formazione CORSO DI LAUREA A DISTANZA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

Istruzione professionale statale Servizi Commerciali. Istruzione e formazione professionale regionale Promozione e accoglienza turistica

Istruzione professionale statale Servizi Commerciali. Istruzione e formazione professionale regionale Promozione e accoglienza turistica Istruzione professionale statale Servizi Commerciali Istruzione e formazione professionale regionale Promozione e accoglienza turistica All avanguardia da sempre nella formazione dei giovani L istituto

Dettagli

CORSO ON LINE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE IN TRADUZIONE E INTERPRETARIATO S.S.I.T. - Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori

CORSO ON LINE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE IN TRADUZIONE E INTERPRETARIATO S.S.I.T. - Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori CORSO ON LINE DI FORMAZIONE PROFESSIONALE IN TRADUZIONE E INTERPRETARIATO S.S.I.T. - Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori dal 1979 a Pescara membro F.E.D.E. - Federazione delle Scuole d Europa

Dettagli

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE

CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE U Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente CORSO DI OPERATORE/TRICE ADDETTO/A ALLE VENDITE Il Consorzio per la Formazione Professionale e per l Educazione Permanente è un

Dettagli

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento

TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento TFA - una guida per orientarsi le domande più frequenti e la normativa di riferimento Questa breve guida è stata realizzata dalla redazione Edises, casa editrice specializzata in formazione universitaria

Dettagli

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto offre quattro diversi profili professionali: ENOGASTRONOMIA CUCINA SERVIZI DI SALA E DI VENDITA ENOGASTRONOMIA PROD. DOLCIARI ARTIGIANALI E INDUSTRIALI

Dettagli

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI SERVIZI DI SALA E DI VENDITA

I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI SERVIZI DI SALA E DI VENDITA I CORSI DI STUDIO I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto offre tre diversi profili professionali: ENOGASTRONOMIA SERVIZI DI SALA E DI VENDITA ACCOGLIENZA TURISTICA Nell articolazione dell ENOGASTRONOMIA, il

Dettagli

Istruzione professionale:

Istruzione professionale: Istruzione professionale: DUE BIENNI + QUINTO ANNO - ESAME DI STATO - ACCESSO AI CORSI UNIVERSITARI Indirizzi attivi: Servizi Commerciali dal terzo anno è possibile anche scegliere Servizi Socio-Sanitari

Dettagli

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI

1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI 1. CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI 2. PRESENTAZIONE 3. SERVIZI FORNITI E AREE DI INTERVENTO 4. I PRINCIPI FONDAMENTALI 5. TUTELA E VERIFICA 6. DATI DELLA SEDE 1. CHE COS È LA CARTA DEI

Dettagli

FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Manifesto degli studi A.A. 2012-2013

FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Manifesto degli studi A.A. 2012-2013 FACOLTA DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI Manifesto degli studi A.A. 2012-2013 Classe delle Lauree n. L-31 Scienze e tecnologie informatiche LAUREA IN: INFORMATICA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA. Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA INFORMATICA CLASSE DELLE LAUREE SPECIALISTICHE IN INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE (CLASSE N. 35/S) Art. 1 Denominazione e classe di appartenenza

Dettagli

30 25 55 Contabilità e fiscalità aziendale 20 15 35 Informatica avanzata 20 20 40 Ambiente, energia e sicurezza in azienda 15 10 25

30 25 55 Contabilità e fiscalità aziendale 20 15 35 Informatica avanzata 20 20 40 Ambiente, energia e sicurezza in azienda 15 10 25 ENAC PUGLIA AVVISO PUBBLICO PER L APERTURA DELLE ISCRIZIONI AL CORSO PORIV73FG041201901 Progetto di formazione destinato a figure direttive o di management del sistema turistico: Esperto in economia e

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24

Università degli Studi di Bergamo. Facoltà di Scienze della Formazione. Corso di Laurea in Scienze Psicologiche. Classe di appartenenza: L - 24 Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Scienze della Formazione Corso di Laurea in Scienze Psicologiche Classe di appartenenza: L - 24 Psychological Studies REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 Presentazione

Dettagli

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST Il Master in Tourism Specialist mira a formare giovani professionisti del turismo in due aree specifiche: la distribuzione e la gestione dei servizi turistici. Il percorso

Dettagli

Economia E Management

Economia E Management CORSO DI LAUREA TRIENNALE Economia E Management A.A. 2012 / 2013 DIPARTIMENTO Impresa e Management Economia e Management COSA STAI CERCANDO? Gennaro Olivieri DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO Il corso di laurea

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO Laurea specialistica in Classe Facoltà ECONOMIA E LEGISLAZIONE D IMPRESA 84/S Classe delle lauree specialistiche in Scienze economico-aziendali Economia Art. 1. Finalità Il presente

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016 (Regolamento didattico 2014) Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Matematica e Informatica Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2015-2016

Dettagli

Dipartimento di Economia

Dipartimento di Economia Dipartimento di Economia RETTORE: PROF.SSA GALVANI ADRIANA PRESIDENTE DIPARTIMENTALE: DOTT. LAVALLE NICOLA Corso di Laurea in Economia e Finanza Internazionale DIPARTIMENTO DI ECONOMIA Corso di Laurea

Dettagli

Direttore tecnico di agenzia di viaggio

Direttore tecnico di agenzia di viaggio identificativo scheda: 16-031 stato scheda: Validata Descrizione sintetica E la figura professionale che sovrintende le attività dell agenzia di viaggio dalle fasi di progettazione e strategia a quelle

Dettagli

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE...

CARTA D IDENTITÀ... 2 CHE COSA FA... 4 DOVE LAVORA... 5 CONDIZIONI DI LAVORO... 6 COMPETENZE... GIURISTA D IMPRESA 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 4 3. DOVE LAVORA... 5 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 6 5. COMPETENZE... 7 Che cosa deve essere in grado di fare... 7 Conoscenze... 8 Abilità...

Dettagli

Economia e gestione aziendale

Economia e gestione aziendale Percorsi Formativi Facoltà di Economia Servizio orientamento Milano - Largo A. Gemelli, 1 Scrivi a servizio.orientamento@unicatt.it Telefona al numero 02 72348530 da lunedì a venerdì ore 9.30-12.30 e 14.30-17.00

Dettagli

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU

CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU CORSO DI LAUREA ECONOMIA AZIENDALE L-18 180 CFU www.unipegasotrapani.it ECONOMIA AZIENDALE L-18 triennale 180 CFU Facoltà di Giurisprudenza OBIETTIVI FORMATIVI SPECIFICI Il corso di laurea in Economia

Dettagli

Corso di alta formazione in traduzione e scrittura per il web

Corso di alta formazione in traduzione e scrittura per il web S.S.I.T. Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori - sede di Pescara Corso di alta formazione in traduzione e scrittura per il web quarta edizione - 2013 PRESENTAZIONE Il Corso si propone di formare

Dettagli

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche

L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Facoltà ECONOMIA (Sede di Rimini) Corso ECONOMIA DELL IMPRESA Classe L-18 Scienze dell economia e della gestione aziendale L-33 Scienze economiche Obiettivi formativi specifici del corso e descrizione

Dettagli

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST Il Master in Tourism Specialist è progettato per rispondere ai bisogni reali delle imprese turistiche e si rivolge sia a giovani interessati ad un primo inserimento professionale

Dettagli

Turismo. I quattro indirizzi di studio INDIRIZZI DI STUDIO TURISMO. 2 biennio e 5 anno AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING

Turismo. I quattro indirizzi di studio INDIRIZZI DI STUDIO TURISMO. 2 biennio e 5 anno AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING I quattro indirizzi di studio INDIRIZZI DI STUDIO 1 biennio (unico) AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING TURISMO 2 biennio e 5 anno Amministrazione finanza e marketing Sistemi informativi aziendali Relazioni

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE Art. 1 Oggetto del Regolamento Il presente Regolamento disciplina l'organizzazione didattica e lo svolgimento delle attività formative del

Dettagli

SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa.

SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa. SCHEDA - ELEMENTI DESCRITTIVI DELL AZIONE FORMATIVA Progetto di Alta Formazione Professionalizzante Integrata in Alternanza Scuola-Impresa. Motivazione dell idea progettuale. Gli studenti degli Istituti

Dettagli

Master Universitario di primo livello. Regolamento didattico

Master Universitario di primo livello. Regolamento didattico Università degli Studi di Perugia Dipartimento di Giurisprudenza Master Universitario di primo livello IN LEGISLAZIONE SCOLASTICA E MANAGEMENT PER LA NEGOZIAZIONE Regolamento didattico ART. 1 - ISTITUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER IN ECONOMIA E BANCA

REGOLAMENTO DEL MASTER IN ECONOMIA E BANCA REGOLAMENTO DEL MASTER IN ECONOMIA E BANCA ART. 1 Denominazione e obiettivi formativi Il Master in Economia e Banca nasce (MEBS) dal rapporto di collaborazione tra 1'Università degli Studi di Siena e la

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE

ISTRUZIONE PROFESSIONALE ISTRUZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE DI BASE + CONCRETE ESPERIENZE NEL MONDO DEL LAVORO DURANTE IL CORSO DEGLI STUDI ATTESTATO DI QUALIFICA DOPO IL 3 ANNO DIPLOMA DI MATURITA DOPO IL 5 ANNO AZIENDALE SOCIALE

Dettagli

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST

MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST MASTER BREVE IN TOURISM SPECIALIST Il Master breve in Tourism Specialist è progettato per rispondere ai bisogni reali delle imprese turistiche e si rivolge sia a giovani interessati ad un primo inserimento

Dettagli

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale

Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale Profilo Ragioniere con diploma di Perito Commerciale il corso di studi mira a formare diplomati in grado di ricoprire figure professionali polivalenti in cui si possano coniugare in modo equilibrato una

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011)

Corso di Laurea in Informatica. Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013 (Regolamento didattico 2011) Università degli Studi di Perugia Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Informatica CLASSE L-31 (Lauree in Scienze e Tecnologie Informatiche) Manifesto degli Studi A.A. 2012-2013

Dettagli

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA

SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITÀ ALBERGHIERA Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Professionale Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera A. Vespucci Via Valvassori Peroni 8-20133 Milano - Tel. 02.7610162

Dettagli

FIGURA PROFESSIONALE SBOCCHI OCCUPAZIONALI

FIGURA PROFESSIONALE SBOCCHI OCCUPAZIONALI L Italia è una delle 5 maggiori destinazioni al mondo per turismo culturale e ambientale. Vanta, inoltre, una varietà e una ricchezza di produzioni e tipicità enogastronomiche difficilmente riscontrabile

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Ingegneria meccanica Classe di laurea magistrale n. LM-33 Ingegneria meccanica DM 270/2004,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PERUGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SERVIZIO SOCIALE CLASSE DELLE LAUREE IN SERVIZIO SOCIALE L-39 Ai sensi del D.M. 270/2004 (Social Service) A.A. 2014/2015 TITOLO

Dettagli