A questo punto non ci saranno più confini tra artigianato, scultura e pittura; tutti questi aspetti saranno una cosa sola: Architettura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "A questo punto non ci saranno più confini tra artigianato, scultura e pittura; tutti questi aspetti saranno una cosa sola: Architettura"

Transcript

1 A questo punto non ci saranno più confini tra artigianato, scultura e pittura; tutti questi aspetti saranno una cosa sola: Architettura Bruno Taut, nel suo programma sull architettura del 1918 Gli antecedenti Le origini del Bauhaus posso essere fatte risalire all Ottocento. Con la rivoluzione industriale dell Ottocento l Inghilterra divenne il traino per l economia europea. D altra parte però fu anche il primo paese che subì le conseguenze sociali di questo rapido processo in termini di condizioni di vita precarie per gli operai. In questo clima meccanizzazione e profondi mutamenti sociali, una voce fuori dal coro fu quella di William Morris che con John Ruskin condivise l odio contro la civiltà moderna e i suoi prodotti. Il loro ideale sognava un mondo senza meccanizzazione e un ritorno all artigianato medievale, ispirazione dal quale nacque il movimento Arts and Crafts Stil con numerosi laboratori che re-inventarono i principali prodotti della società moderna in chiave gotica e orientale. Già in quel periodo l Inghilterra aveva iniziato una riforma delle accademie e dei centri di formazione professionale, che prevedeva un coinvolgimento degli studenti anche nelle fasi di progettazione delle opere, soddisfacendo l esigenza economica di fondo che consisteva nel rafforzare il ruolo di paese guida nell arte applicata. Da allora numerose furono le fondazioni di corporazioni artigianali che in senso più ampio erano non solo comunità lavorative, ma veri e propri centri di vita. L utopia Morrisiana finì nel convogliare nel movimento socialista inglese negli anni Ottanta e Novanta. Da allora nacque l idea di creare una cultura del popolo per il popolo e divenne un vero e proprio movimento culturale all origine della fondazione del Bauhaus. Già a partire dagli anni Settanta si cercò di rinnovare sul continente i successi inglesi patendo da un rilancio dell artigianato industriale che poteva solo risiedere in una riforma polita scolastica e dei centri di formazione professionale.

2 Questa tendenza fu assorbita in Europa grazie all imperatrice Augusta, moglie di Guglielmo I, che fece aprire a Vienna l Österreichiches Museum für Kunst und Gewerbe, il museo per l arte e l artigianato, mentre a Berlino si aprì il Kunstgewerbemuesum, dedicato all artigianato artistico. Gli oggetti di artigianato erano ivi raccolti a scopo di studio. In seguito vennero aperte scuole che furono progressivamente trasformate con l aggiunta di laboratori e con l inserimento di artisti d avanguardia come docenti. Le donne poterono accedervi in modo sempre maggiore per soddisfare il crescente fabbisogno di forza-lavoro specializzata da parte dell industria. In Germania vennero aperti numerosi centri specializzati per la produzione di oggetti per la casa, mobili, tessuti, attrezzi metallici, ma a differenza di quelli inglesi che ripudiavano la meccanizzazione, quelli tedeschi mettevano a punto la produzione in serie e standardizzata che ebbe ampio successo, come le produzioni seriali di mobili di Richard Riemerschmid e le unità standard di Bruno Paul. Contemporaneamente la Gran Bretagna venne superata dalla Germania industrializzata, che consolidò il proprio dominio fino allo scoppio della Grande Guerra. Fu sotto questa spinta industriale che nel 1907 fu fondata la Deutscher Werkbund, una istituzione prebellica volta a conciliare l arte con l industria. Ne fecero parte 12 artisti e i rappresentanti delle aziende più importanti nel settore dell artigianato artistico, il loro obiettivo era quello di un miglioramento qualitativo del lavoro industriale come prodotto della collaborazione di arte, industria e artigianato da ottenersi attraverso l istruzione,la propaganda e una presa di posizione comune sulle questioni connesse. Il Bauhaus L esperienza del Bauhaus si inserisce nel contesto storico politico della Repubblica di Weimar. Nonostante l instabilità politica e la difficile situazione economica della Germania e l addensarsi della nube Nazionalsocialista, il primissimo dopoguerra fu ricco di esperienze e di sperimentazioni in molti campi artistici. Il Bauhaus è proprio frutto di questo spirito propositivo e di ricerca. Nell intenzione del suo fondatore Walter Gropius che diresse la scuola fino al 1928, il Bauhaus doveva costituire una sintesi tra un accademia delle belle arti e una scuola di arti e mestieri, riunendo e superando il secolare confine tra pittura e scultura. Le Arti Alte, Nobili, l artigianato, tutte quelle esperienze quindi di trasportare l arte su un terreno funzionale, concreto, rompendo il suo isolamento con la società e i suoi ritmi di produzione capitalistici.

3 Del resto Bauhaus è l inversione di Hausbau, cioè la costruzione di case, e cosa meglio della realizzazione di una casa può assorbire e richiedere il concorso di tutte le arti architettura, design, produzione di mobili, tappeti, quadri. Uno dei principali obiettivi del Bauhaus fu quindi unificare arte, artigianato e tecnologia. La macchina veniva considerata un elemento positivo e quindi il design industriale e del prodotto ne erano componenti importanti. Veniva insegnato il Vorkurs- letteralmente 'pre corso'; questa materia, che corrisponde al moderno corso di fondamenti di design, è diventato uno dei corsi fondamentali di tutte le scuole di architettura del mondo. Non c'era insegnamento di storia nella scuola, perché si supponeva che tutto venisse disegnato e creato come se fosse la prima volta, piuttosto che pensando ai precedenti. Influenze Il Bauhaus rappresentò, pur nella brevità della sua vita, un esperienza ricca di implicazioni e stimoli che vedremo ripresi soprattutto nell attenzione per il design degli anni 50 e 60. D altra parte è evidente l influenza del movimento De Stijl, fondato e promosso da Theo Van Doesburg. La necessità di un incontro tra arti alte e basse per un miglioramento del benessere collettivo, connotato da principi di armonia e funzionalità, verrà poi fatta propria e approfondita dal Bauhaus. L attività della scuola, almeno nelle intenzioni iniziali di Gropius, era così strutturata: dapprima c era un corso semestrale propedeutico ai successivi studi in cui gli studenti erano incoraggiati ad avvicinarsi a nuove discipline e materiali per scoprire la propria vocazione; successivamente gli allievi iniziavano gli insegnamenti veri e propri e la selezione era durissima: il numero degli studenti che vi parteciparono non fu mai superiore a 200. I vari laboratori erano gestiti da due professori, uno di competenze pratiche, l altro con un bagaglio teorico. Gropius era riuscito a mettere insieme un corpo insegnanti di grandissimo livello. A curare il corso iniziale era stato chiamato Johannes Itten, un astrattista svizzero che insegnava prevalentemente i rapporti di scala cromatica e quella dell evoluzione spirituale. Egli vi giunse nell autunno del 1919 dopo aver aperto, tre anni prima, una propria scuola d arte a Vienna, influenzata dalla parola di Franz Cizek. Cizek, aveva elaborato un personale metodo di insegnamento che si fondava sulla possibilità di stimolare la creatività dell individuo. Le basi di tale insegnamento devono però essere ricercate all interno del clima culturale in cui Cizek ha vissuto.

4 Infatti tale metodo maturò ricco di teorie pedagogiche progressiste, dei sistemi di Frobel e Montessori e grazie al movimento Learning Thought Doing ( Imparare Pensare Fare ), il cui iniziatore fu l americano Jhon Dewey. L insegnamento, all interno del corso propedeutico di Itten, fu estremamente influenzato dal metodo di Cizek, anche se venne arricchito con la teoria della forma e del colore di Goethe. Le finalità del corso di base di Itten, che era obbligatorio per tutti gli studenti del primo anno, consisteva nella possibilità di liberare la creatività dell individuo e di mettere in grado ogni studente di valutare le proprie capacità. Successivamente egli si convertì al culto esoterico della Mazdhazhan, che propugnava all unione delle forse del corpo e della mente, entrò in contrasto con il razionalismo di Gropius e fu sostituito. Làslo Moholy-Nagy ne prese il posto: fotografo, scultore, designer e pittore astratto era un grande sperimentatore; nella sua opera Dal materiale all architettura 1929 scrive che : durante gli ultimi cento anni, l indulgenza soggettiva nel creare arte non ha contribuito in nulla alla felicità delle masse a indicare il suo desiderio di un arte che si confrontasse con al produzione seriale, arricchendola in termini estetici. Per quanto riguarda il versante teorico parteciparono con tempi e con durata diversa Paul Klee, Kandiskij e l americano Feininger, l unico che vide la definitiva chiusura della scuola. Quest ultimo, trasferitosi a Parigi, entrò in contatto con il gruppo cubista elaborando un proprio stile, fatto di prismi e figure ritmiche. Diffuse l utilizzo della xilografia che era già stata fatta propria dall esperienza tedesca con l espressionismo. Joseph Albers insegnò un corpo molto ricco di materie, dalla decorazione su vetro alla tipografia, sviluppando una propria pittura fatta di variazioni di colore e ritmo in griglie geometriche ispirate alla musica. Trasferitosi negli Stati Uniti iniziò la sua serie di quadri più famosa, gli Omaggi al quadrato, dove l unico utilizzo del colore smentisce l illusione di profondità che ne deriva dall incastro dei quadrati. Molte donne parteciparono al Bauhaus e contavano quasi la metà degli studenti; tra queste Gunta Stolz che diresse il laboratorio di tessitura al quale lavorò anche Anni Albers. Nel 1924 di fronte alle tensioni economico sociali delle prime avvisaglie nazional-socialiste, la scuola si trasferì a Dessau, un centro più periferico. Il trasferimento offrì l opportunità di

5 progettare un nuovo edificio che sarebbe diventato la sede della scuola. Questo fu progettato da Gropius e diventò il simbolo stesso dei principi che guidavano il movimento. La costruzione fu improntatala massimo razionalismo, utilizzando modelli cubici che rifiutavano ogni decorativismo, orpello esteriore non corrispondente alle forme interne. Il trasferimento comportò anche un cambiamento delle premesse del Bauhaus: si ridusse lo spazio dedicato alla pittura e alla scultura per ampliare quello per l architettura e il design, avvicinandosi sempre di più all orizzonte delle arti applicate. Secondo Gropius la scuola doveva permettere di formare..un tipo nuovo, assente in precedenza, di collaboratore dell industria, per i mestieri e la costruzione, che al tempo stessa ha competenze di tecniche e di forma. Il profilarsi di un superamento degli aspetti più oppressivi e inumani della produzione capitalistica, il crescente interesse per il lato estetico degli oggetti, offriva l opportunità agli artisti di mettere la propria sensibilità del colore e della forma al servizio della produzione in serie con la nascita del design. Dalle aule del Bauhaus uscirono progetti interessantissimi, precursore del design anni 50 e 60: la poltrona Vassilij, la lampada Jucker sono magnifici esempi di sintesi tra l armonia e la semplicità delle forme e la funzionalità che deve essere propria dell oggetto. Già nel 1923, del resto, era stato presentato il progetto della Casa am Horn - nuovo quartiere. Fortissima era l influenza del De Stijl: stanze ampie, con grandi finestre da cui poteva entrare la luce, suggeriva una sempre più forte relazione tra spazi interni e ambiente esterno. I locali erano stati riprogettati in funzione della loro specifica destinazione d uso. La creatività positiva del Bauhaus andava però esaurendosi di fronte alle spinte conservatrici della società ma anche a orientamenti diversi all interno della scuola stessa: la contrapposizione tra chi era fautore di una visione mistica della realtà e interpretava i numeri come chiave mistica, legge suprema e misteriosa della natura, e chi dal versante opposto aveva una visione più razionale della geometria e dell aritmetica come discipline dell ordine, applicabili alla produzione in serie, portò Gropis ad abbandonare la scuola e a ritirarsi a vita privata. Al suo posto lo succedette Hannes Meier, responsabile del laboratorio di architettura. In un ultimo tentativo di sopravvivenza, nel 1930, la scuola fu trasferita a Berlino e la direzione della scuola passò a Ludwig Mies Van der Rohe, che la concepì come scuola privata in grado di sostenersi vendendo parte della propria produzione.

6 Tuttavia l elitarismo della concezione Nazionalsocialista della cultura non poteva tollerare l integrazione tra arte e vita e l esigenza di diffondere a livello popolare le scoperte più elevate dello spirito. Nel 1932 la scuola venne spostata nuovamente, questa volta a Berlino. La scuola fu chiusa per ordine del regime nazista nel I nazisti si erano opposti al Bauhaus per tutti gli anni '20, così come altri gruppi politici di destra. Il Bauhaus era da loro considerato come una copertura per i comunisti, soprattutto perché vi erano coinvolti molti artisti russi. Scrittori nazisti come Wilhelm Frick e Alfred Rosenberg sentivano che il Bauhaus fosse "non-tedesco", e non approvavano i suoi stili modernisti. Ad ogni modo il Bauhaus ebbe un grosso impatto sulle tendenze dell'arte e dell'architettura nell'europa occidentale e negli Stati Uniti nei decenni a seguire, e molti artisti che vi furono coinvolti vennero esiliati dal regime nazista. Il più importante contributo del Bauhaus fu nel campo del design dei mobili. Un esempio onnipesente e famoso a livello mondiale è la sedia Cantilever, del designer Mart Stam, che sfruttava la proprietà tensili dell'acciaio La scuola era focalizzata principalmente sull'architettura, e spesso costruì case popolari a basso costo per il governo di Weimar, ma si occupò anche di altre discipline dell'arte. In seguito alla chiusura della scuola le menti più brillanti emigrarono in America, arricchendo con le loro esperienze il fertile campo culturale americano, il nucleo ideologico del Bauhaus tuttavia sopravvisse: la concezione dell arte come entità globale, in cui le singole discipline si travasano l una nell altra, fu ripreso nel dopoguerra. MARCEL BREUER Marcel Lajos Breuer Lajkó per gli amici nacque il 21 maggio 1902 nella cittadina di Pecs in Ungheria. I suoi studi iniziali e i suoi insegnamenti alla Bauhaus di Weimar e Dessau negli anni 20

7 lo introdussero alla realtà cui appartenevano tre nomi importanti, Le Corbusier, Mies van der Rohe, e Walter Gropius, che avrebbero influenzato tutta la sua vita professionale. Quando nel 1935 lasciò la Germania per unirsi a Gropius a Londra, Breuer era uno dei più conosciuti designer europei. La sua reputazione era allora basata sul suo arredamento di metallo tubolare, una grande residenza, due appartamenti, qualche interno di negozi e numerose gare d appalto. Due anni dopo Gropius gli chiese di entrare a far parte della facoltà di arredamento di Harvard e durante la Seconda Guerra Mondiale la loro collaborazione rivoluzionò il design delle case americane mentre insegnavano ad una generazione di presto famosi architetti. Mentre era a New York nel 1946 gli fu commissionato il palazzo dell UNESCO a Parigi e due anni dopo il primo di molti edifici per l Abbazia di S.Giuseppe a Collegeville in Minnesota. La sua azienda, con sede a New York, si espanse con una sezione nella sua amata Parigi, per dirigere i lavori in sette paesi in Europa. Raccolse intorno a se cinque grandi partner durante questo processo. Nel 1968, quando vince la medaglia d oro dell AIA, poteva vantarsi di lavori quali il famoso Whitney Muesum a New York, sede della collezione di arte americana, il Laboratorio La Gaude per IBM, suo preferito, la sede centrale del HUD e HEW a Washington e Flaine, un intera stazione sciistica francese sulle Alpi. Nello stesso anno vinse la medaglia d oro della Jefferson Foundation che lo definì l architetto che tra tutti quelli viventi al mondo, eccelse per la qualità del suo lavoro. Si ritirò a vita privata nel 1976 e morì nel 1981 dopo una lunga malattia Bibliografia - Bauhaus di Magdalena Droste, 2006, Tashen. - Arti Visive Il Novecento di Gillo Dorfles e Angela Vettese, 2005, Atlas, Bergamo. -

L arte del XX secolo al Dante - a.s. 2009-2010. Lezione n.4 Bauhaus e l architettura razionalista. La scuola Bauhaus in sintesi

L arte del XX secolo al Dante - a.s. 2009-2010. Lezione n.4 Bauhaus e l architettura razionalista. La scuola Bauhaus in sintesi Adorno, Volume 4, pagg: 212-230 Lezione n.4 Bauhaus e l architettura razionalista Sedi del Bauhaus Weimar 1919-1924 Dessau 1924-1930 Berlino 1930-1933 La scuola Bauhaus in sintesi Direttori Walter Gropius

Dettagli

Il Bauhaus SCHEMA RIASSUNTIVO. Nel Granducato di Sassonia a Weimar son presenti:

Il Bauhaus SCHEMA RIASSUNTIVO. Nel Granducato di Sassonia a Weimar son presenti: Il Bauhaus Durante gli anni della Prima Guerra Mondiale le questioni sul design vennero interrotte, ma portarono comunque ad una soluzione nel dibattito tra permanenza e mutamento a favore della prima.

Dettagli

FUNZIONALISMO prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 25. IL FUNZIONALISMO CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE

FUNZIONALISMO prof.ssa Emanuela Pulvirenti www.didatticarte.it 25. IL FUNZIONALISMO CORSO DI DISEGNO E STORIA DELL ARTE 25. IL FUNZIONALISMO IL FUNZIONALISMO (RAZIONALISMO) In aperta e cosciente polemica con il Romanticismo, l irrazionalismo dell Art Nouveau e con le Accademie, l architettura razionalista o funzionalista

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA Lezioni frontali e seminari, sopralluoghi di studio. Prova Orale, Prova Scritta, Presentazione di una Tesina

ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA Lezioni frontali e seminari, sopralluoghi di studio. Prova Orale, Prova Scritta, Presentazione di una Tesina FACOLTÀ Architettura ANNO ACCADEMICO 2012-2013 CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Architettura LM4 INSEGNAMENTO Storia dell Architettura Contemporanea, C.I. con Storia dell Arte Moderna e Contemporanea TIPO DI

Dettagli

Progettazione Multimediale STORIA DEI LINGUAGGI. Parte 4. Prof. Gianfranco Ciaschetti

Progettazione Multimediale STORIA DEI LINGUAGGI. Parte 4. Prof. Gianfranco Ciaschetti Progettazione Multimediale STORIA DEI LINGUAGGI Parte 4 Prof. Gianfranco Ciaschetti Con la nascita del manifesto e della rivista, nel XVIII secolo, si sviluppa un nuovo ambito artistico che coniuga insieme

Dettagli

Padiglione di Barcellona 1929

Padiglione di Barcellona 1929 Mies van der Rohe Ludwig Mies van der Rohe è il padre dell'estetica architettonica contemporanea. Se Le Corbusier incarna l'anima più poetica del Movimento Moderno, l'architetto tedesco ne rappresenta

Dettagli

Pino Grimaldi Montessori designer? Chiaravalle 26/27 Ottobre 2007 1 36

Pino Grimaldi Montessori designer? Chiaravalle 26/27 Ottobre 2007 1 36 Pino Grimaldi Montessori designer? Chiaravalle 26/27 Ottobre 2007 1 36 Pino Grimaldi Montessori designer? Chiaravalle 26/27 Ottobre 2007 2 36 Pino Grimaldi Montessori. Un design per la pedagogia. Chiaravalle,

Dettagli

Tavolino per il trucco

Tavolino per il trucco L Art Déco Mentre in Inghilterra ed in Germania si è visto come nello sviluppo del design si sia cercata la continuità con il discorso, aperto nell Ottocento, del recupero e dello sviluppo delle arti applicate

Dettagli

STORIE DI ARCHITETTURA

STORIE DI ARCHITETTURA Prof. Sergio Pace Dipartimento di Progettazione Architettonica Facoltà di Architettura I Politecnico di Torino STORIE DI ARCHITETTURA L ETÀ CONTEMPORANEA L Ottocento Indice Architetti ed ingegneri Il recupero

Dettagli

- HENRY VAN DE VELDE (1863-1957).

- HENRY VAN DE VELDE (1863-1957). IL BELGIO Il Belgio rappresenta il paese con i più intensi rapporti di carattere culturale con l Inghilterra. I due maggiori maestri del movimento Art Nouveau Belga furono gli architetti: - VICTOR HORTA

Dettagli

Laboratorio 1 Giammarco Arestia Giulia Epiro Giovanna Di Rosa Giulia Laneri Omar Jebari Claudia Iacobacci Gaetano Consiglio

Laboratorio 1 Giammarco Arestia Giulia Epiro Giovanna Di Rosa Giulia Laneri Omar Jebari Claudia Iacobacci Gaetano Consiglio Laboratorio 1 Giammarco Arestia Giulia Epiro Giovanna Di Rosa Giulia Laneri Omar Jebari Claudia Iacobacci Gaetano Consiglio CENNI SULLA SUA BIOGRAFIA Nasce in Ungheria nel 1895; Intraprende gli studi giuridici;

Dettagli

Bauhaus: la più importante scuola d'arte del Novecento e l arte del

Bauhaus: la più importante scuola d'arte del Novecento e l arte del Scheda monografica n. 8 Aprile 2013 Bauhaus: la più importante scuola d'arte del Novecento e l arte del dissenso Cenni storici Il Bauhaus fu uno straordinario laboratorio della modernità, caratterizzato

Dettagli

ARTECULTURATERRITORIO VISITE E LABORATORI GRATUITI PER LE SCUOLE. La collezione di opere d arte della Fondazione Livorno ANNO SCOLASTICO 2014/15

ARTECULTURATERRITORIO VISITE E LABORATORI GRATUITI PER LE SCUOLE. La collezione di opere d arte della Fondazione Livorno ANNO SCOLASTICO 2014/15 ARTECULTURATERRITORIO La collezione di opere d arte della Fondazione Livorno VISITE E LABORATORI GRATUITI PER LE SCUOLE ANNO SCOLASTICO 2014/15 L OFFERTA DIDATTICA La Fondazione in collaborazione con la

Dettagli

IL CASO TEDESCO. Un caso di veloce modernizzazione. INDUSTRIALIZZAZIONE RITARDATA...e tuttavia rapida (1830-1870)

IL CASO TEDESCO. Un caso di veloce modernizzazione. INDUSTRIALIZZAZIONE RITARDATA...e tuttavia rapida (1830-1870) Un caso di veloce modernizzazione gli altri casi nazionali IL CASO TEDESCO slides Lezione 21.05.2010 INDUSTRIALIZZAZIONE RITARDATA...e tuttavia rapida (1830-1870) Essa si innestò su un antico (e ricco)

Dettagli

invenzionii i La 2^ Rivoluzione industriale scoperte

invenzionii i La 2^ Rivoluzione industriale scoperte telefono Telegrafo senza fili automobile invenzionii i 1800 Sviluppo Industriale elettricità aereo cinema La 2^ Rivoluzione industriale Italia e altri paesi medicina ferro scoperte progressi petrolio coloranti

Dettagli

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE

PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE PROPOSTA SCUOLE PRIMARIE La Macchina del Tempo Il progetto ideato e realizzato da L Asino d Oro Associazione Culturale per le scuole primarie, dal titolo La Macchina del Tempo, si propone come uno strumento

Dettagli

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL

NIZZA. MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL NIZZA MUSEO NAZIONALE del MESSAGGIO BIBLICO di CHAGALL MARC CHAGALL Figlio di una modesta famiglia ebraica russa, Marc Chagall nasce a Vitebsk il 7 luglio 1887. Inizia subito a frequentare corsi di pittura

Dettagli

PROGETTO MICHELANGELO

PROGETTO MICHELANGELO PROGETTO MICHELANGELO Premessa Il progetto nasce dall esigenza di ridefinire, in termini didatticamente e culturalmente innovativi, l intera esperienza formativa degli istituti secondari di istruzione

Dettagli

STORIA ED EVOLUZIONE DEL DESIGN INDUSTRIALE XX SECOLO

STORIA ED EVOLUZIONE DEL DESIGN INDUSTRIALE XX SECOLO STORIA ED EVOLUZIONE DEL DESIGN INDUSTRIALE XX SECOLO IL BAUHAUS Walter Gropius, allievo di Van de Velde e da questi chiamato a dirigere il Bauhaus di Weimar nel 1919, creò nel periodo che va sino al 1928,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE L Europa secondo De Gasperi: proposte istituzionali e prospettive teoriche negli anni della ricostruzione

Dettagli

2.1. Le Corbusier - Villa Savoye. Autore. figura 00

2.1. Le Corbusier - Villa Savoye. Autore. figura 00 Nico Bolla Architetture: 2.1. Le Corbusier - villa Savoye pag 1 2.1. Le Corbusier - Villa Savoye Autore figura 00 Charles-Edouard Jeanneret-Gris assumerà il nome d arte di Le Corbusier (storpiando un poco

Dettagli

La Tour Eiffel. La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti

La Tour Eiffel. La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti La Tour Eiffel La Tour Eiffel sembrava un faro abbandonato sulla terra da una generazione scomparsa, da una generazione di giganti 1889, Edmond de Goncourt, scrittore e critico letterario orrendo mostro

Dettagli

Alla proposta di istituzione di un nuovo corso di laurea in Design della moda

Alla proposta di istituzione di un nuovo corso di laurea in Design della moda Nucleo di valutazione interna RELAZIONE TECNICA In ordine Alla proposta di istituzione di un nuovo corso di laurea in Design della moda per l a.a. 2005/2006 Venezia, 17 febbraio 2005 1 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Summer School - Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e il Giardino 8-20 settembre 2014

Summer School - Centro Internazionale di Studi sul Paesaggio e il Giardino 8-20 settembre 2014 L evoluzione del concetto di paesaggio che abbiamo vissuto nell ultimo decennio ha coinciso con un inarrestabile antropizzazione della natura a livello planetario, configurando un interesse sempre maggiore

Dettagli

Tra il 1908 e il 1914 i principi vagamente definiti del Werkbund si trasformarono in un programma di azione. Il Werkbund sviluppò un organizzazione

Tra il 1908 e il 1914 i principi vagamente definiti del Werkbund si trasformarono in un programma di azione. Il Werkbund sviluppò un organizzazione Il Werkbund tedesco L assemblea costitutiva del Werkbund tedesco, che si svolse a Monaco il 5 e il 6 ottobre 1907, riunì insieme un centinaio di importanti artisti, industriali e appassionati d arte. Il

Dettagli

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE

VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE VALLAURIS MUSEO NAZIONALE PICASSO LA GUERRA E LA PACE 18 PABLO PICASSO Nasce a Malaga in Spagna nel 1881. figlio di un professore di disegno. Dopo aver brillantemente compiuto gli studi presso l accademia

Dettagli

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8 Libro misto DVD Atlante Storico Percorso di cittadinanza e Costituzione con testi integrali Materiali aggiuntivi per lo studio individuale immagini, carte, mappe concettuali RISORSE ONLINE Schede per il

Dettagli

nel segno dell arte e nel cuore di Berlino: la collectors lounge, una casa con galleria

nel segno dell arte e nel cuore di Berlino: la collectors lounge, una casa con galleria nel segno dell arte e nel cuore di Berlino: la collectors lounge, una casa con galleria foto di Helenio Barbetta testo di Sebastiano Brandolini 176elle decor Nella dimora del gallerista Alfred Kornfeld,

Dettagli

La crisi del XVII secolo

La crisi del XVII secolo La crisi del XVII secolo L Europa visse nel XVII una grave emergenza economica e sociale. Nel XV e nel XVI secolo la popolazione era aumentata era necessario accrescere anche la produzione agricola. Le

Dettagli

Il primo Novecento La L scuol o a l di i Pa P rig i i

Il primo Novecento La L scuol o a l di i Pa P rig i i Il primo Novecento La scuola di Parigi Il terminescuola di Parigi viene utilizzato per indicare il gruppo di artisti non francesi che visse e lavorò apariginel periodo seguente allo scoppio dellaprima

Dettagli

ALICE SALOMON. Samantha & Jessica

ALICE SALOMON. Samantha & Jessica ALICE SALOMON Samantha & Jessica come assistenti sociali siamo uniti nella certezza che il mondo non potrà essere riformato, che non potrà essere liberato da tutte le sue attuali sofferenze fino a quando

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CLASSE: 5 BS MATERIA: STORIA DELL ARTE DOCENTE : FACCINI

PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CLASSE: 5 BS MATERIA: STORIA DELL ARTE DOCENTE : FACCINI PROGRAMMAZIONE ANNUALE ANNO SCOLASTICO 2011/2012 CLASSE: 5 BS MATERIA: STORIA DELL ARTE DOCENTE : FACCINI CONTENUTI DISCIPLINARI L INIZIO DELL ARTE CONTEMPORANEA. IL CUBISMO ARTE TRA PROVOCAZIONE E SOGNO

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Lo preferisco a colori. grop i US? Scrittore e produttore cinematografico, Peter Schlesselmann abita a Berlino. In un palazzo del maestro del Bauhaus

Lo preferisco a colori. grop i US? Scrittore e produttore cinematografico, Peter Schlesselmann abita a Berlino. In un palazzo del maestro del Bauhaus grop i US? Scrittore e produttore cinematografico, Peter Schlesselmann abita a Berlino. In un palazzo del maestro del Bauhaus Testo Filippo Romeo Foto Helenio Barbetta Lo preferisco a colori 130 131 Divano

Dettagli

Leopoldo Metlicovitz ANNIVERSARIO. Pittore, cartellonista, illustratore e scenografo teatrale. Con il patrocinio e il contributo di:

Leopoldo Metlicovitz ANNIVERSARIO. Pittore, cartellonista, illustratore e scenografo teatrale. Con il patrocinio e il contributo di: Con il patrocinio e il contributo di: PROVINCIA DI COMO COMUNE DI PONTE LAMBRO in collaborazione con il Comitato Organizzatore per il 140 ANNIVERSARIO della nascita di Leopoldo Metlicovitz Leopoldo Metlicovitz

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI LETTERE CORSO DI LAUREA IN LINGUA E CULTURA ITALIANA

UNIVERSITA DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI LETTERE CORSO DI LAUREA IN LINGUA E CULTURA ITALIANA UNIVERSITA DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI LETTERE CORSO DI LAUREA IN LINGUA E CULTURA ITALIANA L ARTE CONTEMPORANEA E LA DISINTEGRAZIONE DEL RAPPORTO TRA LINGUAGGIO E REALTA Relatore Prof.ssa

Dettagli

SEMPLIFICARE. (tratto da: Bruno Munari Da cosa nasce cosa ) ESEMPIO DI SEMPLIFICAZIONE:

SEMPLIFICARE. (tratto da: Bruno Munari Da cosa nasce cosa ) ESEMPIO DI SEMPLIFICAZIONE: SEMPLIFICARE (tratto da: Bruno Munari Da cosa nasce cosa ) Semplificare vuol dire cercare di risolvere il problema eliminando tutto ciò che non serve alla realizzazione. Semplificare vuol dire - ridurre

Dettagli

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione

Kids Creative Lab Arte e moda Adesione Kids Creative Lab Arte e moda Adesione I promotori I promotori del progetto sono Collezione Peggy Guggenheim e OVS, una Fondazione e un azienda che da sempre hanno dimostrato particolare interesse verso

Dettagli

Appunti di storia Classe 5^- Prof.ssa Livia Dumontet

Appunti di storia Classe 5^- Prof.ssa Livia Dumontet LA CRISI DEL 29 La crisi del 1929 rappresenta un periodo della storia economica del Novecento durante il quale si ridussero su scala mondiale: Produzione Occupazione Redditi Salari Consumi Investimenti

Dettagli

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) del Liceo Artistico G. de Chirico Torre Annunziata

Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) del Liceo Artistico G. de Chirico Torre Annunziata Estratto del POF (Piano dell Offerta Formativa) del Liceo Artistico G. de Chirico Torre Annunziata Il Progetto educativo e formativo del Liceo Artistico G. de Chirico è finalizzato alla crescita globale

Dettagli

LE BANCHE PER LA CULTURA

LE BANCHE PER LA CULTURA LE BANCHE PER LA CULTURA PIANO D AZIONE 2014-2015 II AGGIORNAMENTO L OBIETTVO: VALORIZZARE L IMPEGNO NELLA CULTURA DELLE IMPRESE BANCARIE ABI, con la collaborazione degli Associati, promuove un azione

Dettagli

RELIGIONE e ARTE. Arte e Controriforma. Il Barocco ed il trionfo della Chiesa

RELIGIONE e ARTE. Arte e Controriforma. Il Barocco ed il trionfo della Chiesa Arte e Controriforma Il Barocco ed il trionfo della Chiesa Arte e Controriforma Caravaggio Il Settecento: tra Neoclassicismo ed Illuminismo L età romantica: i Nazareni Il nome Nazareni venne dato ad un

Dettagli

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte.

Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Giochi polisensi fra colore, soggettività e arte. Piergiorgio Trotto Finalità: Sviluppare le capacità espressive con esercizi attinenti al colore e all immagine. Ricercare la propria identità. Sperimentare

Dettagli

Storia dell Architettura. dal Futurismo al Razionalismo

Storia dell Architettura. dal Futurismo al Razionalismo Storia dell Architettura dal Futurismo al Razionalismo Antonio Sant Elia 1888 1916 20 02 1909 20 02 2009 centenario del manifesto sul Futurismo di Marinetti M a n i f e s t o d e l f u t u r i s m o "Le

Dettagli

Premessa. Le aree di studio. moda design arte

Premessa. Le aree di studio. moda design arte Premessa Il Programma Formativo della Fondazione Roberto Capucci prevede di offrire workshop di approfondimento, a livello nazionale ed internazionale, su temi dove l esperienza di Capucci è forte se non

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ARTE «M. Fabiani»

ISTITUTO STATALE D ARTE «M. Fabiani» ISTITUTO STATALE D ARTE «M. Fabiani» 1 ISCRIVERSI Chi può iscriversi agli indirizzi del Max Fabiani All Istituto Statale d Arte Max Fabiani possono iscriversi alunni maschi e femmine in possesso della

Dettagli

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI A. POZZO 10. ing. Luca Springhetti

ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI A. POZZO 10. ing. Luca Springhetti A partire dal terzo decennio del XIX sec. il neoclassicismo inizia a perdere il suo primato. Gli architetti non rimasero più soddisfatti dell uso del solo repertorio classico e si ispirarono alle forme

Dettagli

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie?

Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? Superiori: quale scuola scegliere dopo le medie? A cura dell I.I.S.S. di LERCARA FRIDDI A.S.2013-2014 Progetto P.O.F. UNA BUSSOLA PER ORIENTARSI! DOCENTE: Terrasi Francesca Nuovo impianto organizzativo

Dettagli

3.4. Scritti e Progetti - di Alexander Klein. Autore. figura 00

3.4. Scritti e Progetti - di Alexander Klein. Autore. figura 00 Nico Bolla Libri: 3.4.Klein pag 1 3.4. Scritti e Progetti - di Alexander Klein Autore figura 00 Una vita da fuggiasco: così si potrebbe sintetizzare la vicenda di Alexander Klein, nato ad Odessa nel 1879

Dettagli

CORSI LIBERI a.a. 2009-2010

CORSI LIBERI a.a. 2009-2010 E possibile frequentare alla Libera Accademia di Belle Arti LABA corsi liberi sia pratici che teorici. La LABA organizza corsi di durata semestrale (ottobre-dicembre / gennaio-giugno); i corsi si sviluppano

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Il colore (prima parte) Laboratorio di Discipline Pittoriche Classe 3b

Il colore (prima parte) Laboratorio di Discipline Pittoriche Classe 3b Il colore (prima parte) Laboratorio di Discipline Pittoriche Classe 3b Il colore è un elemento vivo, attivo che interagisce con l ambiente con un comportamento sensibile Esistono circa dieci milioni di

Dettagli

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA. Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione: Liceo T.L.Caro Cittadella (PD) PROGRAMMA SVOLTO Anno scolastico 2007-2008 STORIA CLASSE IV BSO Insegnante:Guastella Egizia Argomenti svolti con l uso degli appunti dell insegnante e del manuale in adozione:

Dettagli

L Espressionismo tedesco integrazione del libro di testo per la V A lg. e la V A ped.

L Espressionismo tedesco integrazione del libro di testo per la V A lg. e la V A ped. L Espressionismo tedesco integrazione del libro di testo per la V A lg. e la V A ped. Docente: prof.ssa Rita Paolicelli Camminavo lungo la strada con due amici quando il sole tramontò il cielo si tinse

Dettagli

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza

info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza info Via Anzio N 4 Tel. 0971.444014 - Fax 0971.444158 www.liceoartisticoemusicale.gov.it - e.mail: isapotenza@virgilio.it liceo artistico potenza La scelta della scuola? Una decisione importante Ecco Il

Dettagli

Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa

Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa Accademia G. Carrara di Belle Arti Bergamo Scheda informativa Nata dalla volontà di Giacomo Carrara alla fine del Settecento come Scuola di Pittura, dal 1958 l Accademia di Belle Arti Giacomo Carrara è

Dettagli

Arti liberali: grammatica, retorica, logica, aritmetica, geometria, astronomia, musica

Arti liberali: grammatica, retorica, logica, aritmetica, geometria, astronomia, musica Arti liberali: grammatica, retorica, logica, aritmetica, geometria, astronomia, musica Arti meccaniche (Ugo di San Vittore, 1096 ca. 1141): tessitura, armatura (architettura), commercio, agricoltura, caccia,

Dettagli

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903)

SIMBOLISMO Paul Gauguin (1848-1903) Scuola Secondaria di I grado Pio X Artigianelli Firenze Arte e Immagine Prof. Fortunato Rao La pittura deve suggerire più che descrivere, come invero fa la musica. (Paul Gauguin) SIMBOLISMO Paul Gauguin

Dettagli

Cinetismi e programmazioni

Cinetismi e programmazioni DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN SCULTURA TESI SCRITTOGRAFICA Cinetismi e programmazioni Relatore tesi: Professor Francesco Ronzon Diplomando: Nicola Ghirotto PROGETTO Solvency II Relatore : Professoressa

Dettagli

liceo artistico ANDREA FANTONI L Arte di Fare Scuola dal 1898

liceo artistico ANDREA FANTONI L Arte di Fare Scuola dal 1898 LA liceo artistico ANDREA FANTONI L Arte di Fare Scuola dal 1898 Scuola d Arte Andrea Fantoni Quella della Scuola Fantoni, Ente Morale senza scopo di lucro, è una storia dalle radici antiche: tradizione,

Dettagli

CORSO DI ARCHITETTURA E PROGETTAZIONE D INTERNI

CORSO DI ARCHITETTURA E PROGETTAZIONE D INTERNI 1 CORSO DI ARCHITETTURA E PERCORSO FORMATIVO A MODULI Numero moduli: 18 9 moduli da 7 ore settimanali (area Architettura) 9 moduli da 8 ore settimanali (area Design e Comunicazione) Ore settimanali: Mattina

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA anno scolastico 2004/2005

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA anno scolastico 2004/2005 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA anno scolastico 2004/2005 Sommario 1. Storia del liceo Nomescuola... 1 2. Struttura del liceo... 2 3. Piano di studi del corso diurno... 4 Corso tradizionale... 5 Corso integrativo...

Dettagli

PER COMINCIARE TOCCA CON GLI OCCHI, NON CON LE MANI

PER COMINCIARE TOCCA CON GLI OCCHI, NON CON LE MANI PER COMINCIARE CERCA LE OPERE NELLE SALE Su ogni carta trovi il disegno di un dettaglio tratto da un opera in mostra. SCOPRI NUOVE COSE sull arte e gli artisti con le domande, i giochi e gli approfondimenti

Dettagli

L ARCHITETTURA GOTICA

L ARCHITETTURA GOTICA L ARCHITETTURA GOTICA LE ORIGINI DEL GOTICO Per architettura gotica si intende quell architettura nata in Francia, poi sviluppatasi in Germania e diffusasi in tutto il continente europeo, a partire dal

Dettagli

Il laboratorio di Rota-lab.

Il laboratorio di Rota-lab. Il laboratorio di Rota-lab. ROTA-LAB MISSION Rota-lab è un laboratorio di arti applicate dedicato alla creazione artigianale di arredamento di design. Attraverso la lavorazione artigianale di legno, metalli

Dettagli

Una breve storia del 3D

Una breve storia del 3D Una breve storia del 3D La stereoscopia nasce nel terzo decennio dell Ottocento, prima della fotografia, e si evolve parallelamente alle ricerche nel campo della visione, delle tecniche di rappresentazione

Dettagli

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello

Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Piani Di Studio. Corsi di Diploma Accademico di I Livello Dipartimento di Arti Visive Scuola di Pittura Scuola di Scultura Scuola di Decorazione Scuola di Grafica Dipartimento di Progettazione ed Arti

Dettagli

Oscar Niemeyer nasce a Rio de Janeiro nel 1907. Nel 1922 si iscrive al Collegio dei Barnabiti Santo Antonio Maria Zaccaria e termina questi primi

Oscar Niemeyer nasce a Rio de Janeiro nel 1907. Nel 1922 si iscrive al Collegio dei Barnabiti Santo Antonio Maria Zaccaria e termina questi primi Oscar Niemeyer Oscar Niemeyer nasce a Rio de Janeiro nel 1907. Nel 1922 si iscrive al Collegio dei Barnabiti Santo Antonio Maria Zaccaria e termina questi primi studi nel 28. In seguito si iscrive alla

Dettagli

Il design come valore negli scambi economici tra paesi

Il design come valore negli scambi economici tra paesi Il design come valore negli scambi economici tra paesi Design come processo Il design nasce all inizio del secolo scorso con lo sviluppo della produzione industriale e come conseguenza della separazione

Dettagli

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE

LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE LICEO MUSICALE PROGRAMMA STORIA DELL'ARTE Il Dipartimento, nell'ambito della discussione preliminare relativa alla Programmazione, ed in considerazione del riordino dei cicli scolastici previsti dalla

Dettagli

VERONIKA VAN EYCK 1936-2001. Sculture

VERONIKA VAN EYCK 1936-2001. Sculture VERONIKA VAN EYCK 1936-2001 Sculture Veronika van Eyck Sculture Nel vasto panorama della scultura italiana del Novecento, una posizione di rilievo è occupata da Veronika van Eyck, nativa di Monaco ma milanese

Dettagli

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

GRAFICA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano GRAFICA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Le principali tecniche tradizionali della grafica d arte, nate al traino delle grandi invenzioni della carta e della stampa, si distinguono per la natura

Dettagli

Informazioni per la stampa. Castello di Schönbrunn. Castello. Dedalo, Labirinto & Labyrinthikon. Gloriette. Giardino del principe ereditario

Informazioni per la stampa. Castello di Schönbrunn. Castello. Dedalo, Labirinto & Labyrinthikon. Gloriette. Giardino del principe ereditario Informazioni per la stampa Castello di Schönbrunn Castello Dedalo, Labirinto & Labyrinthikon Gloriette Giardino del principe ereditario Museo per i bambini Vivere Schönbrunn Centro convegni Castello di

Dettagli

Presentiamo dunque un lavoro progettato per chi crede in una scuola per tutti, per chi si pone domande e per chi cerca risposte.

Presentiamo dunque un lavoro progettato per chi crede in una scuola per tutti, per chi si pone domande e per chi cerca risposte. Introduzione Il manuale La scuola inclusiva nell Italia che cambia. si propone di accompagnare e sostenere l insegnante in ogni fase dell inserimento scolastico di un allievo non madrelingua nella scuola

Dettagli

MOBILITÀ STUDENTESCA INTERNAZIONALE quarto anno all estero

MOBILITÀ STUDENTESCA INTERNAZIONALE quarto anno all estero MOBILITÀ STUDENTESCA INTERNAZIONALE quarto anno all estero PREMESSA La creazione di un ambiente sempre più favorevole allo scambio interculturale è uno degli obiettivi primari della scuola ed i programmi

Dettagli

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Architettura d interni

Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design. Corso di laurea in Architettura d interni Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento ambiente costruzioni e design Corso di laurea in Architettura d interni Dipartimento ambiente costruzioni e design Il Dipartimento

Dettagli

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni

Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Bando per la partecipazione di giovani artisti al progetto WALL IN ART Muri d arte nella Valle dei Segni Premessa La Comunità Montana di Valle Camonica (BS) ha dato vita al primo Distretto Culturale della

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA

LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA LICEO SCIENTIFICO STATALE Giordano BRUNO Piano di lavoro della classe prima G A.S. 2010/2011 Docente Mariarosa MAZZA OBIETTIVI IN TERMINI DI CONOSCENZE,COMPETENZE E CAPACITA La classe deve apprendere le

Dettagli

la strada della Istruzione Artistica

la strada della Istruzione Artistica la strada della Istruzione Artistica Come viverci senza problemi... In questo percorso è necessario essere disponibili ad andare a scuola per un monte ore settimanale di circa 40 ore, per cui è probabile

Dettagli

Copyright 2009 lalineabiancastudio Copenhagen Berlino Roma Siracusa

Copyright 2009 lalineabiancastudio Copenhagen Berlino Roma Siracusa 1 PERCHE SCEGLIIERE LALIINEABIIANCASTUDIIO Perché la lineabiancastudio: é un polo di riferimento nazionale ed europeo nel campo della ricerca, della formazione interdisciplinare e della professione e quindi

Dettagli

2501(VENTICINQUE ZEROUNO): ODISSEA NEL GRAFFITO

2501(VENTICINQUE ZEROUNO): ODISSEA NEL GRAFFITO 2501(VENTICINQUE ZEROUNO): ODISSEA NEL GRAFFITO L occasione di presentare 2501 (www.2501.org.uk/) è quasi d obbligo per poter illustrare e aprire una finestra su un mondo, quello dei writers, spesso troppo

Dettagli

Inaugurazione pubblica dell esperienza finale, alla quale parteciperanno anche personalità

Inaugurazione pubblica dell esperienza finale, alla quale parteciperanno anche personalità Progetto Titolo Mut(u)azioni tra arte e scienza: I Licei Artistici dell Umbria, i Musei scientifici dell Ateneo e l Accademia di Belle Arti di Perugia esplorano e sperimentano le interazioni possibili

Dettagli

IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedut"mo, romantic"mo ed impression"mo. A cura $ Tarabo%i Jessica

IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedutmo, romanticmo ed impressionmo. A cura $ Tarabo%i Jessica IL PAESAGGIO VENEZIANO tra vedut"mo, romantic"mo ed impression"mo A cura $ Tarabo%i Jessica PRESENTAZIONE Il tema della mostra d arte è il paesaggio veneziano: uno dei paesaggi più suggestivi al mondo

Dettagli

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA

CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA CURRICOLO DISCIPLINARE di ARTE E IMMAGINE CLASSE PRIMA AREA COMPETENZE DISCIPLINARI ABILITÀ CONOSCENZE 1 METODO L alunno: L alunno: Imparare ad imparare A. opera applicando un metodo di lavoro efficace,

Dettagli

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale

Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Accademia di Belle Arti Biennio Specialistico Sperimentale Articolazione del percorso formativo Scopo del corso è di consentire agli studenti in possesso di Diploma d Accademia di proseguire e completare

Dettagli

LA TUA CASA RISTRUTTURATA CHIAVI IN MANO COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ AL SERVIZIO DEL CLIENTE DA OLTRE

LA TUA CASA RISTRUTTURATA CHIAVI IN MANO COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ AL SERVIZIO DEL CLIENTE DA OLTRE LA TUA CASA RISTRUTTURATA CHIAVI IN MANO COMPETENZA E PROFESSIONALITÀ AL SERVIZIO DEL CLIENTE DA OLTRE 20 ANNI ... Vigilate su un vecchio edificio con attenzione premurosa; proteggetelo meglio che potete

Dettagli

La seconda rivoluzione industriale

La seconda rivoluzione industriale La seconda rivoluzione industriale L Inghilterra, che si era industrializzata per prima, rimase per tutto il XIX secolo il principale paese nel commercio internazionale. Dal 1870 in poi, però, l industria

Dettagli

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura

Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura GALLERIA SABAUDA Percorso di visita e laboratorio Dentro la pittura Si propone un'esperienza introduttiva alla realtà del museo e un approccio alle opere d arte come immagini e come prodotti materiali.

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO CORSO DI AGGIORNAMENTO PER INSEGNANTI AL MUSEO DEL NOVECENTO Organizzato da Museo del Novecento Ad Artem, concessionario servizi educativi Museo del Novecento In collaborazione con Casa editrice Il Castoro

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI ANTICHITÀ GRECHE ANTROPOLOGIA CULTURALE ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA ARCHEOLOGIA MEDIEVALE BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA

Dettagli

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie

Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie Percorsi didattico-museali e formazione agli insegnanti gratuiti per le scuole dell infanzia, primarie e secondarie ANNO SCOLASTICO 2013-2014 A cura di Un iniziativa proposta alle scuole da Intesa Sanpaolo

Dettagli

l importanza dei dettagli

l importanza dei dettagli «Occorre conoscere la differenza tra l ordinario e il grandioso per dare valore al potenziale delle strutture. Anche lo spazio più piccolo e meno sfruttato può, infatti, essere ottimizzato per offrire

Dettagli

Il secondo Piano di Gestione del Centro Storico di Firenze. Comune di Firenze Direzione Cultura, Turismo e Sport Ufficio Unesco

Il secondo Piano di Gestione del Centro Storico di Firenze. Comune di Firenze Direzione Cultura, Turismo e Sport Ufficio Unesco Il secondo Piano di Gestione del Centro Storico di Firenze Comune di Firenze Direzione Cultura, Turismo e Sport Ufficio Unesco Cos è il Piano di Gestione Obbligo principale di un sito UNESCO è quello di

Dettagli

IL PAESAGGIO VENEZIANO. Tra Vedut"mo, Romantic"mo ed. Impression"mo. A cura $ Tarabo%i Jessica

IL PAESAGGIO VENEZIANO. Tra Vedutmo, Romanticmo ed. Impressionmo. A cura $ Tarabo%i Jessica IL PAESAGGIO VENEZIANO Tra Vedut"mo, Romantic"mo ed Impression"mo A cura $ Tarabo%i Jessica PRESENTAZIONE Il tema della mostra d arte è il paesaggio veneziano: uno dei paesaggi più suggestivi al mondo

Dettagli

Mosca 4.12.1866 Pittore russo naturalizzato francese. Dopo gli studi di giurisprudenza a Mosca si interessò all arte primitiva e alla cultura

Mosca 4.12.1866 Pittore russo naturalizzato francese. Dopo gli studi di giurisprudenza a Mosca si interessò all arte primitiva e alla cultura K andinsky Mosca 4.12.1866 Pittore russo naturalizzato francese. Dopo gli studi di giurisprudenza a Mosca si interessò all arte primitiva e alla cultura popolare russa. Affascinato dalle prime opere impressioniste,

Dettagli

DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI

DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI DOMENICA 19 APRILE 2015 PRIMO EDUCATIONAL DAY PROMOSSO DA AMACI ASSOCIAZIONE DEI MUSEI D ARTE CONTEMPORANEA ITALIANI Botto & Bruno per l Educational Day, Silent walk, fotocollage, 2014 Laboratori, workshop,

Dettagli

La rivoluzione industriale

La rivoluzione industriale La rivoluzione industriale 1760 1830 Il termine Rivoluzione industriale viene applicato agli eccezionali mutamenti intervenuti nell industria e, in senso lato, nell economia e nella società inglese, tra

Dettagli

FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING. prof. Giorgio Morgione

FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING. prof. Giorgio Morgione FRIEDRICH WILHELM JOSEPH VON SCHELLING prof. Giorgio Morgione CENNI BIOGRAFICI 1775 nasce il 27 gennaio a Leonberg 1791 inizia il seminario di teologia a Tubinga, dove conosce Hördeling e Hegel 1799 dopo

Dettagli

Germania Peter Behrens e il Deutscher Werkbund

Germania Peter Behrens e il Deutscher Werkbund Germania Peter Behrens e il Deutscher Werkbund Otto von Bismarck La Confederazione Tedesca del Nord (1866-1871) a guida prussiana Peter Behrens Hermann Muthesius Peter Behrens Hermann Muthesius Peter Behrens

Dettagli

PARTECIPAZIONI A CONCORSI, MOSTRE, PREMI, MANIFESTAZIONI

PARTECIPAZIONI A CONCORSI, MOSTRE, PREMI, MANIFESTAZIONI PARTECIPAZIONI A CONCORSI, MOSTRE, PREMI, MANIFESTAZIONI 1932 Prima Mostra di Irene Cova nel suo Studio d Arte. 1933 Irene Cova espone alla Triennale di Milano il suo piatto graffito Biscione poi esposto

Dettagli