GRAFO TEMATICO DELLA TESINA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GRAFO TEMATICO DELLA TESINA"

Transcript

1 Tesina per l esame di maturità di Matteo Bischi Classe 5 a C Liceo Scientifico Laurana Anno scolastico

2 Introduzione La paura è un emozione dominata dall istinto che irrompe in un soggetto ogni qual volta sia messa in pericolo la sua incolumità. E un sentimento che ha da sempre accomunato uomini e animali. Si è cercato più volte di rappresentare la paura attraverso l arte e la letteratura, ma in questa tesina ho voluto ampliare ancora di più gli orizzonti e scorgere altri aspetti della paura nelle varie discipline. Ho innanzitutto analizzato la paura nella letteratura romantica europea di fine 700 e inizio 800, quando degli scrittori come Hoffmann, Mary Shelley e Edgar Allan Poe, ponevano questo sentimento al centro dei loro romanzi. Nasce qui il romanzo nero con tutte le sue sfumature. Ho riportato un analisi di Frankenstein, della scrittrice inglese Mary Shelley, che abbiamo affrontato soprattutto nella versione in lingua originale, insieme a due racconti di Edgar Allan Poe. Successivamente ho riportato la trama del Uomo della sabbia di Hoffmann, che rappresenta uno dei primi racconti horror della letteratura europea. Questo racconto ha suscitato interessi in Freud, che in un saggio intitolato Il perturbante, ne analizza gli aspetti e le situazioni che lo rendono così inquietante. Infine ho cercato alcuni aspetti di questo romanticismo oscuro anche nella letteratura italiana, riscontrandoli in una descrizione del castello dell innominato nei Promessi Sposi e nel romanzo Fosca di Tarchetti. Anche nell arte romantica predominano artisti che affrontano tematiche oscure e inquietanti, i cui esponenti più in vista sono Füssli, Goya e Turner. Per quanto riguarda l area scientifica, ho ripreso gli esperimenti descritti nel romanzo di Mary Shelley, dove il dottor Frankenstein tenta di riportare in vita corpi di rane morte attraverso impulsi elettrici e successivamente il corpo della creatura che aveva assemblato. Sicuramente la scrittrice era al corrente degli esperimenti compiuti da Galvani alla fine del XVIII secolo, che avevano come cavie, appunto, delle rane. In matematica, invece, ho affrontato un problema che ha angosciato molte generazioni di matematici: l infinito. Infiniti e infinitesimi hanno spesso condotto a paradossi e contraddizioni, e fino a pochi secoli fa, erano considerati dei problemi teologici, ai quali non si doveva dare spiegazione scientifica. Inoltre ho affrontato un tema scientifico che recentemente ha provocato paure in tutto il mondo: il fenomeno dei terremoti e degli tsunami. Nell ambito storico ho infine analizzato, attraverso quattro romanzi, cosa sia la paura intesa come strumento di potere, e come sia stata ripresa da Hitler per instaurare il regime nazista.

3 GRAFO TEMATICO DELLA TESINA FILOSOFIA: - Freud: Il Perturbante LETTERATURA: - Romanticismo oscuro - Hoffmann: Der Sandmann - M. Shelley: Frankenstein - Romantici italiani MATEMATICA: - Paura dell infinito STORIA: - La paura come strumento di potere INGLESE: - E. A. Poe - M. Shelley: Frankenstein SCIENZE: - Fenomeni naturali estremi: terremoti e tsunami STORIA DELL ARTE: - Füssli: L incubo - Goya: Il sonno della ragione genera mostri - Turner: Bufera di neve FISICA: - Elettricità e fenomeni fisici

4 Letteratura Nella letteratura, il tema della paura ha iniziato a trovare posto nel romanticismo europeo, denominato romanticismo oscuro, in contrapposizione al romanticismo positivo che si è delineato in altre zone d Europa (per esempio in Italia). Una prima distinzione da fare è quella tra Preromanticismo e Neoclassicismo, due movimenti che sono apparsi alla fine del 700. In un secondo momento descrivo il romanticismo in maniera più approfondita: dall origine del termine romanticismo, ai temi affrontati, confrontando le varie sfumature al suo interno, sino ad arrivare al romanticismo oscuro. Infine approfondisco il romanticismo oscuro, trattando alcuni autori europei che hanno posto la paura come caratteristica principale delle loro opere. Neoclassicismo e Preromanticismo in Europa e in Italia Il Neoclassicismo, consiste in una ripresa dell arte greco-romana (dal 400 a.c.) ed è un fenomeno collocato in un periodo ben definito (dalla fine del 700 a inizio 800). Durante il 700 erano state di fondamentale importanza le riscoperte di antiche opere classiche e i resti di Ercolano e Pompei. Il celebre archeologo Johann Joachim Winckelmann, riscoprì i resti dell antica città di Troia e inoltre formulò una sua teoria che condizionerà questa corrente artistica: L arte e la letteratura devono mirare al bello ideale, cioè trasfigurare la realtà contingente in forme perfette, in cui non vi sia nulla di eccessivo, scomposto o grezzo, e in cui il calore delle passioni e dei sentimenti si sublimi in un armonia pacata di linee, di forme, di suoni. In poche parole l arte deve essere una riproduzione più simile possibile della natura, con un perfetto equilibrio e armonia delle forme (proporzioni). Canova è il rappresentante più importante della scultura greca. Si vuole emulare quell arte del passato ma si ha la coscienza di non essere all altezza di riprodurla. Il romanticismo invece è un movimento che non ha un periodo fisso, ma inizia nell Ottocento e ha influenze fino ai giorni nostri. Nell arte prevale la pittura (mentre nel neoclassicismo la scultura era predominante). Questo movimento nasce in Germania, poi si sparge in Inghilterra, Francia e infine in Italia. Il Preromanticismo Negli ultimi decenni del Settecento e nei primi dell Ottocento si riscontrano nella cultura italiana anche tendenze che esteriormente appaiono opposte a quelle neoclassiche. Si manifesta come esasperazione passionale e soggettiva, amore per il primitivo, per il selvaggio, l esotico, per atmosfere lugubri, cupe, tenebrose, dominate dall idea e dalla presenza ossessiva della morte e infine si manifesta come la predilezione per una natura grandiosa e tempestosa. Il tema principale è che l arte non può essere frenata da vincoli. Il preromanticismo si presenta quindi come un rifiuto delle convenzioni sociali conosciute fino a quel momento. I romantici si sentivano superiori di animo rispetto ai nobili e avevano la convinzione che ogni popolo avesse caratteristiche ben definite (rintracciabili nelle tradizioni popolari). Questa convinzione conservatrice porterà nel secolo successivo alla nascita del razzismo e nazismo. Un opera molto importante in questo periodo è stata scritta da Goethe: I dolori del giovane Werther, scritto in forma epistolare.

5 Dall Inghilterra si diffuse invece la moda della poesia cimiteriale. Gli esponenti più noti furono Edward Young e Thomas Grey, autore di una famosa Elegia scritta in un cimitero campestre, in cui si celebra il valore delle esistenze oscure degli umili sepolti in un cimitero di campagna (l autore fa considerazioni sulla precarietà della vita). Il romanzo gotico nacque sempre in questo periodo ed è arrivato fino ai giorni nostri. Gli autori più importanti del romanticismo sono: Lewis (che ha scritto The Monk, ambientato in un abbazia), Horace Walpole che ha scritto Il castello di Otranto (ambientato in un castello lugubre di età medievale). Le radici comuni Neoclassicismo e Preromanticismo, nelle caratteristiche che li individuano, appaiono molto diversi e inconciliabili. Eppure esse si trovano compresenti negli stessi anni, entro la personalità di uno stesso scrittore, addirittura, a volte, all interno della stessa opera (soprattutto in Foscolo). In realtà, Neoclassicismo e Preromanticismo sono fenomeni diversi che scaturiscono da una stessa radice, manifestazioni di una stessa crisi di fondo (la crisi dell ancient regime e poi quella delle illusioni rivoluzionarie). Neoclassicismo e Preromanticismo vanno allora viste come la ricerca di un alternativa all esistente che delude. Età Del Romanticismo Origine del termine Romanticismo La parola romatic compare per la prima volta in Inghilterra verso la metà del Seicento e, coerentemente con il clima razionalistico, viene usata in modo spregiativo. Nel Settecento, quando si tende a riconoscere l importanza della fantasia nell arte, il termine perde l accezione peggiorativa e passa a significare ciò che è atto a dilettare l immaginazione. Nella rivista Atheneum, si spiega che il romanticismo è contraddistinto da un senso doloroso di mancanza. Tale stato d animo è prodotto dal cristianesimo (l uomo è inquieto perché separato dal paradiso e dagli Dei per colpa di Adamo). Il termine romantico viene usato per designare uno stato d animo di nostalgia per ciò che è lontano, indefinito, sconosciuto, di tensione verso l infinito. Aspetti generali del Romanticismo europeo Dare una definizione sintetica del Romanticismo è impossibile a causa della sua complessità. Cerchiamo allora di individuare dei denominatori comuni, partendo da un dato di fatto: in questo periodo, nella poesia, nella narrativa, nella letteratura drammatica, nelle arti, trionfano le tematiche negative: il dolore, la malinconia, il tedio, l inquietudine, l angoscia, la paura, l infelicità, la delusione, il disgusto, il rifiuto della realtà, l idea della morte, il fascino del male, dell orrore, del mistero. E difficile se non impossibile trovare uno scrittore o un artista che abbia una visione del mondo totalmente serena e ottimistica. I temi del romanticismo europeo Il romanticismo si presenta in primo luogo come esplorazione dell irrazionale. Il romanticismo predilige la notte, la tenebra, che sono appunto metafore dell irrazionale.

6 Il romanticismo segna un netto ritorno alla spiritualità e alla religiosità, ma più spesso si volge a indagare un altra dimensione del sovrannaturale, facendo ricorso alle scienze occulte, all esoterismo, alla magia, all alchimia. Si presenta spesso nelle pagine degli scrittori romantici l immagine del principe delle tenebre, del signore del male, Satana, a cui viene tributato un culto segreto e blasfemo. Il male esercita un fascino prepotente sull anima romantica. Vi è un filone del Romanticismo definito nero, che ama creare atmosfere orrorose e allucinanti, popolate di arcane apparizioni di spettri, di demoni, di visioni macabre Inquietudine e fuga dalla realtà presente Spesso il misticismo romantico non trova una meta precisa e si risolve in una continua inquietudine, in un senso di perpetuo inappagamento. E lo stato d animo che i romantici tedeschi definiscono Sehnsucht (desiderio del desiderio o male del desiderio). Una delle tendenze fondamentali del Romanticismo è l esotismo, (desiderio di qualcosa che è lontano da noi). Si può definire un esotismo spaziale, che consiste nel vagheggiare luoghi lontani e ignoti, resi affascinanti proprio dalla lontananza e dalla diversità, ma si può anche avere un esotismo temporale, che consiste nel trasferirsi idealmente in altre epoche diverse dal presente. Quello che conta è evadere da dove ci si trova. Il Romanticismo positivo Alla tematica negativa è stato contrapposto un Romanticismo positivo, quello teso ai grandi ideali, all impegno civile e patriottico, quello che riscopre la positività della storia e delle tradizioni nazionali e popolari. Il romanticismo sente con grande intensità il senso della nazione. Il concetto di nazione, intesa in senso geografico e anche spirituale, nasce durante il Romanticismo. Il lato oscuro della realtà I grandi rivolgimenti storici di questa età producono una profonda crisi a livello delle coscienze e delle visioni della realtà. Ne risulta messo in forse il dominio della ragione. Può così venire alla luce ciò che la ragione aveva sempre compresso, regolato o rimosso: da un lato il mistero intorno all uomo, le forze ignote della natura, l invisibile, il fantastico, il magico, il sovrannaturale, il demoniaco, dall altro, all interno dell uomo, il mondo oscuro della psiche. La poesia, la narrativa e l arte drammatica osano affrontare temi nuovi e perturbanti, prima ignorati. Affiora nelle pagine degli scrittori il vasto continente dell irrazionale che assume infinite forme. Se emblema della visione razionalistica della realtà erano i lumi, l emblema di questa inquietante zona della realtà è la notte. Il romanzo nero E un genere di romanzo diffusosi in Inghilterra dalla seconda metà del Settecento. Il termine usato nella letteratura inglese è propriamente romanzo gotico, a indicare un gusto antitetico a quello luminoso e armonioso del classicismo, un gusto per l orrido e il tenebroso quale si può riscontrare nel Medioevo gotico, appunto. L amore per il misterioso e il tenebroso, per l orrore e il terrore si collega con la teoria del sublime. Sublime del terrore che scaturisce da soggetti cupi e terrificanti che, proprio attraverso il terrore, può dare una forma di piacere.

7 Ma questo gusto per il nero ha evidentemente radici molto profonde nel clima di un dato momento storico. Gli sconvolgimenti delle grandi rivoluzioni, quella politica e quella industriale, non potevano non generare smarrimento e angoscia. La paura proiettata nelle vicende romanzesche gotiche esprimeva questa paura più profonda e inconscia e al tempo stesso, attraverso il piacere estetico, la esorcizzava. Ma il nero, inteso come affascinata esplorazione della dimensione del Male che è al fondo della nostra anima, è destinato a percorrere tutta la letteratura moderna, in forme ben più sottili e inquietanti, sino ai giorni nostri. L iniziatore del genere può essere ritenuto Horace Walpole con Il Castello di Otranto (1764): compare già in questo romanzo la caratteristica ambientazione italiana (nell immaginario inglese l Italia era un paese esotico), nonché lo scenario del castello in cui si verificano sovrannaturali apparizioni. Famoso è anche Il Monaco di Matthew Gregory Lewis, in cui un monaco, su istigazione del demonio (che aveva assunto seducenti forme femminili), perseguita la pura eroina. Il genere nero, incentrato sul mistero, l orrore e il terrore sarà portato ai massimi livelli da Edgar Allan Poe. Ernst Theodor Hoffmann Nato nel 1776 nella Prussia orientale (nella stessa città di Kant), e morto nel 1822, fu uno dei più importanti scrittori tedeschi del suo tempo. Intraprese la carriera di magistrato, ma condusse una vita irregolare, dividendosi tra la professione, la letteratura, la musica, la pittura, con la tendenza a intrecciare in un nesso strettissimo arte e vita. L amicizia con alcuni medici suscitò in lui l interesse (tipicamente romantico) per i fenomeni occulti, telepatici, ipnotici, che compariranno poi nei suoi racconti. Nel 1817 esce una delle sue opere più famose: i Notturni, che insistono su aspetti funebri e notturni dell anima e della natura, dove si mescolano fiaba, fantasia, grottesco, sogno e follia. Nei racconti di Hoffmann la realtà quotidiana appare assurda e inquietante, e viceversa appare reale il mondo dei sogni, delle allucinazioni, della magia. In Hoffmann lo strano, il soprannaturale, sono sentiti ora come qualcosa di negativo e oscuro, ora come qualcosa di positivo, che può arrecare benefici all uomo. L arte di Hoffmann si spinge a esplorare tutta una zona misteriosa e oscura della psiche ed è perciò tipica del clima romantico germanico. Ebbe una fortuna immensa ed esercitò una forte influenza sul Romanticismo europeo, dei suoi aspetti più fantastici e magici. Nei suoi racconti si riflettono i suoi turbamenti, la sua angoscia e depressioni che lo porteranno a morire molto giovane. Der Sandmann L uomo della sabbia Questo racconto di Hoffmann si apre con alcune lettere del protagonista, Nathaniel, rievocanti il terribile incubo dell uomo della sabbia che aveva funestato la sua infanzia: l uomo della sabbia era lo spauracchio infantile, evocato dalle mamme per spaventare i bambini restii ad andare a letto. Agli occhi del protagonista quella figura paurosa si era identificata nel sinistro avvocato Coppelius, amico del padre e suo compagno di misteriose ricerche scientifiche. Durante una visita successiva del mago Coppelius, il padre di Nathaniel resta ucciso da un esplosione; Coppelius scompare senza lasciar traccia. Diventato studente universitario, Nathaniel crede di riconoscere Coppelius in un italiano venditore ambulante di lenti e oggetti ottici, Giuseppe Coppola, e ne resta terrorizzato: l incubo della sua infanzia ricompare.

8 Nathaniel s innamora di Olimpia, la bella figlia del suo professore di scienze, Spallanzani, anche se la giovane ha qualcosa d inquietante, lo sguardo fisso e i gesti singolarmente meccanici. Dimentica per lei la fidanzata Clara, ragazza positiva e razionale. Un giorno scopre terrorizzato che Spallanzani e Coppola si disputano il corpo inanimato di Olimpia, privo degli occhi: la donna amata non era che un automa meccanico, costruito dal professore, a cui Coppola aveva inserito gli occhi. Nathaniel ha un accesso di follia. Guarito dopo lungo tempo, intende sposare Clara. Saliti su un alta torre per contemplare il panorama, Nathaniel, in un nuovo momento di follia, cerca di gettare nel vuoto Clara, che viene però salvata dal fratello. Tra le persone che seguono la scena dal basso, vi è Coppelius-Coppola. Vedendolo Nathaniel si getta nel vuoto con un grido. E un racconto tipico di Hoffmann per le sue atmosfere da incubo, in cui i fatti restano sospesi in una zona incerta tra realtà e allucinazione (non si sa mai dove cercare la soluzione dell enigma). Resta sempre il dubbio che l incubo sia realtà. La figura di Coppelius-Coppola si carica così di valenze sinistre, vagamente demoniache. Siamo sempre nel tema del doppio. Avventurarsi nel regno degli incubi, delle allucinazioni, degli arcani terrori della follia, significa esplorare il territorio buio della psiche, l inconscio. Il fondatore stesso della psicanalisi, Sigmund Freud, riconosceva il suo debito nei confronti della cultura romantica. Non è un caso quindi che questo racconto abbia suscitato l interesse di Freud, a cui ha dedicato alcune pagine del famoso saggio Il perturbante. Freud vede ne L uomo della Sabbia soprattutto la rappresentazione di una forte angoscia infantile, che si evince dalla simbologia di un possibile danno agli occhi o della loro perdita. Italo Calvino, a proposito de L uomo della sabbia scrive: La scoperta dell inconscio avviene qui, nella letteratura romantica fantastica, quasi cent anni prima che ne venga data una definizione teorica Mary Shelley Nata nel 1797, la sua infanzia fu cupa e infelice e tutta la sua vita fu segnata dalla depressione. A sedici anni incontro Shelley e fuggì con lui, sposandolo nel Quando Shelley morì in mare, si ritrovò vedova a 25 anni e si gettò nel lavoro scrivendo numerosi romanzi e opere di varia natura. Morì nel L opera più famosa di Mary Shelley è Frankenstein, che fu concepito nel 1816 sul lago di Ginevra, dove Mary, il marito e Byron trascorrevano l estate, e fu pubblicato nel Appartiene al genere del racconto del terrore o gotico che aveva goduto di larga fortuna in Inghilterra negli ultimi decenni del 700. Frankenstein L idea di Frankenstein inizia a prendere forma attorno al fuoco di un camino, nel Quell anno, (ricordato come the year without summer a causa di un eruzione vulcanica in India che aveva causato temperature molto al di sotto della norma in tutto il Globo) la diciannovenne Mary Godwin Wollstonecraft e Percy Bysshe Shelley si recarono in Svizzera, dove strinsero amicizia con Byron. Lì, durante le lunghe serate, la singolare e ambigua comitiva decise di intraprendere una sfida: Ognuno di noi scriverà una storia di fantasmi disse Lord Byron. Fra tutti i presenti, solo Mary riesce a dar vita a un racconto: Frankenstein, attingendo dal mito di Prometeo.

9 Mary ebbe l intuizione della vicenda attraverso un incubo notturno, (ed è interessante notare che anche The Castle of Otranto di Walpole era nato da un sogno, come pure da un sogno nasceranno The Strange Case of Dr. Jekyll and Mr. Hyde e Dracula ). La stessa autrice scrisse nell introduzione: Io mi dedicai a pensare a una storia, una storia in grado di rivaleggiare con quelle che ci avevano spinti a questa impresa. Una storia che parlasse delle meravigliose paure del nostro animo e che risvegliasse dei brividi di orrore, che rendesse il lettore timoroso di guardare dietro di sé, che gelasse il sangue e accelerasse i battiti del cuore. Trama: Frankenstein è un giovane scienziato ginevrino, che, spinto dall ardore della ricerca scientifica, trova il modo di creare la vita. Costruisce così una creatura umana con pezzi di cadaveri, ma è atterrito dalla mostruosità della sua creazione. Il mostro fugge e si macchia di orribili delitti, uccidendo il fratellino di Frankenstein e facendo cadere la colpa sulla governante, che viene giustiziata. Durante un escursione sul monte Bianco, Frankenstein incontra il mostro che si è rifugiato sulle vette inaccessibili, e che gli racconta la sua storia. In lui vi era una nativa bontà e gentilezza, un bisogno di amore e comunione con gli uomini; ma gli uomini lo avevano respinto e perseguitato, terrorizzati dalla sua mostruosità. L infelicità l aveva così reso malvagio, generando in lui il desiderio di vendicarsi del suo creatore, che non si era curato di lui. Chiede perciò allo scienziato di creargli una compagna, che lo ami e divida con lui la sua solitudine. Frankenstein promette, e si ritira a lavorare nel desolato paesaggio nordico delle isole Orcadi; ma poi, inorridito dalla prospettiva di una progenie di mostri che possa giungere a popolare la terra, non mantiene fede all impegno. Il mostro si vendica uccidendo il più caro amico e la moglie dello scienziato, la sera stessa delle nozze. Frankenstein gli dà la caccia nei luoghi più remoti e selvaggi, sino ai ghiacci dell Artico. Ma qui, sfinito, muore, dopo aver raccontato la sua storia al capitano della nave che l ha raccolto. Il mostro, ormai pago della sua vendetta, ricompare, esternando sulla bara del suo creatore la sua infelicità e disperazione, e si dilegua nelle tenebre, in cerca di autodistruzione. Un tema centrale del romanzo è la scienza trasgressiva, che viola i limiti segnati per la conoscenza umana. Lo studioso, trascinato dal suo folle orgoglio scientifico, sfida Dio, sostituendosi a lui e attribuendo all uomo le prerogative della creazione della vita. Di qui il sottotitolo del romanzo, che allude a Prometeo (il titano che nella mitologia greca aveva forgiato gli uomini con la creta, violando un divieto degli dei). Questa visione negativa della scienza si spiega se collocata in un età in cui le scoperte scientifiche avevano partorito il mostro dell industrialismo e della macchina, che distruggeva tutto un mondo del passato, generando smarrimento, miseria materiale e sofferenza. La creatura spaventosa di Frankenstein può essere vista perciò come metafora di questo mostro, che sfugge di mano all uomo suo creatore, ritorcendosi contro di lui e finendo per distruggerlo. La creazione della vita da parte di Frankenstein sarebbe allora una manifestazione mascherata e rovesciata di questo suo impulso di dare la morte; il mostro, in altri termini, sarebbe il suo doppio. In Italia, il romanticismo oscuro ha portato la sua influenza solo molti decenni più tardi. Un autore che risente particolarmente di questi temi è Tarchetti.

10 Iginio Ugo Tarchetti Tarchetti fu uno dei più importanti esponenti della Scapigliatura milanese. Anticonformista e tendente alla malinconia e alle fantasie macabre, ha lasciato diverse opere tra romanzi, racconti e poesie. Si tratta in certi casi di opere di critica sociale, altre volte di racconti che presentano un certo gusto per il macabro, l abnorme e il patologico, frutto in particolare della lettura delle opere di Poe e Hoffmann. Il suo capolavoro è però il romanzo Fosca, pubblicato postumo e terminato dall amico Salvatore Farina. Fosca Giorgio, militare in carriera, decide di affidare alle carte le memorie di un periodo particolarmente doloroso della sua vita, caratterizzato dall amore per due donne dai caratteri antitetici: Clara e Fosca. Fosca è la cugina del colonnello, descritta dal proprio medico come «la malattia personificata, l'isterismo fatto donna, un miracolo vivente del sistema nervoso». Fosca è una donna di rara bruttezza affetta da una grave malattia, ma allo stesso tempo dotata di un'acuta sensibilità e di una raffinata cultura: Giorgio presto inizia a subirne l'oscuro fascino, tanto da non riuscire a evitarla e da essere costretto a instaurare con la donna un morboso legame sentimentale. Da questa relazione Fosca sembra trarre nuovo vigore e quasi guarire dalla sua malattia, a scapito però di Giorgio, che si sente deperire e avvicinare alla morte. Fosca, alla fine del romanzo, muore logorata dalla malattia, mentre Giorgio è colto da un malore e si rende conto di essere vittima della stessa malattia della donna. La vicenda di Fosca, narrata in prima persona dal protagonista, appare povera di eventi e giocata sul piano psicologico (con uno stile tipicamente naturalista). La struttura del romanzo si presta invece a un interpretazione simbolica: Giorgio è stretto tra due fuochi, rappresentati dalle due donne, con caratteri antitetici (sottolineati dai loro nomi). Clara, donna serena e solare, è simbolo di vita e gioia, donatrice di salute al protagonista ammalato. Fosca è la donna-vampiro, che succhia la linfa vitale all uomo corrompendolo e portandolo alla morte. Lei è, dunque la dona fatale, alla quale non si può sfuggire, ma allo stesso tempo un richiamo alla morte in un continuo intreccio tra il tema di amore e morte. In conclusione, la Fosca da un lato riprende temi propri del primo romanticismo, come il gusto per l orrido e l oscuro, e dall altro lato anticipa temi propri del Decadentismo (in particolare Il Piacere di D Annunzio). Il più famoso autore italiano che opera durante il romanticismo è Manzoni, che però risente solo in minima parte dell influenza romantica di stampo europeo. Nei Promessi Sposi, possiamo rintracciare nella descrizione del castello dell Innominato, un tipico esempio di romanticismo oscuro. La descrizione che Manzoni dà del castello dell Innominato sembra quasi presentarci un luogo molto più adatto a una storia di terrore che alle vicende usuali dei promessi sposi. Il palazzo, infatti, è arroccato in cima a un colle e domina tutta la valle che si estende ai suoi piedi. E accessibile solo attraverso una ripida strada in salita. Isolato, irraggiungibile e anche indeterminato, come il nome del personaggio che lo domina. Il paesaggio tutto massi e dirupi, tane e precipizi, dà l idea dell inaccessibilità di quell anima che non riconosce neanche Dio al di sopra di sé. L atmosfera è quella di un castello fiabesco, immerso nella suggestione di una paura tetra. Manzoni si avvicina dunque al grande filone del romanticismo europeo dell 800. Descrive un castello alla maniera dei romantici (prendendo come riferimento Walter Scott).

11 Il perturbante Sigmund Freud Das Unheimliche è il titolo originale del saggio di Freud. E un aggettivo sostantivato della lingua tedesca che esprime un sentimento generico della paura, che si sviluppa quando una cosa viene avvertita come familiare ed estranea allo stesso tempo, provocando angoscia unita ad una spiacevole sensazione di confusione. Dai traduttori italiani questo sentimento è stato reso con il perturbante. Ernest Jentsch fu il primo a introdurre in psicologia il concetto di perturbante, definito come l incertezza intellettuale se un oggetto evidentemente animato è veramente vivo oppure no; oppure, al contrario, se un oggetto inanimato potrebbe essere in qualche modo dotato di vita autonoma. Effetti perturbanti sono inoltre ottenuti quando l osservatore è posto al cospetto della ripetizione continua, automatica di una stessa situazione. Così Jentsch spiega la sensazione di perturbamento che alcuni avvertono davanti a crisi epilettiche o a delle manifestazioni di pazzia. Jentsch sottolinea come lo strumento narrativo di generare una sensazione perturbante venga utilizzato in letteratura da parte di alcuni romanzieri che introducono nelle loro storie figure la cui natura di essere vivente o di automa non viene chiarita, lasciando il lettore nel dubbio. Jentsch analizza i racconti di Hoffmann in particolare L uomo della sabbia in cui la bambola Olympia rappresenta l elemento perturbante. Gli studi di Jentsch furono ripresi e sviluppati da Freud nel saggio Il perturbante (1919) in cui compare un analisi approfondita dei racconti di Hoffmann, giudicato da Freud il maestro indiscusso del perturbante in letteratura. Freud rileva però che ne L uomo di sabbia, il più evidente esempio di atmosfera perturbante, sia evocato non tanto dal tema della bambola animata Olympia, ma dalla figura dell Orco Insabbia, adulto capace di cavare gli occhi dalle orbite ai bambini. La possibilità che un adulto possa mutilare il corpo di un bambino è un chiaro riferimento al processo di castrazione che il racconto fa riemergere alla coscienza del lettore. Infatti nel racconto l orco in sabbia viene descritto in questo modo al giovane Nataniele: E un uomo malvagio, che viene quando i bambini non vogliono andare a letto, e getta loro manciate di sabbia negli occhi, così che questi schizzano fuori dalle orbite sanguinando. Allora egli mette gli occhi in un sacco e li porta fuori, alla luce della luna al suo quarto, per nutrire i suoi figli. Il termine tedesco unheimlich dal punto di vista semantico è il contrario di heimlich, che significa tranquillo, confortevole, appartenente alla casa. Un-heimlich significa quindi inconsueto, estraneo, non familiare. Freud rileva che un significato traslato di heimlich è anche tenuto in casa, nascosto, significati non esattamente antitetici rispetto a confortevole e familiare ma appartenenti a due ambiti sicuramente in contrasto tra loro. Heimlich presenta dunque una curiosa ambivalenza di significato, il secondo dei quali, quello meno usato (cioè misterioso e nascosto) quasi coincide con il suo contrario unheimlich. Un-heimlich (perturbante) significa anche non celato, venuto alla luce. Il perturbante nasce quando in un oggetto o in una situazione si uniscono caratteristiche di estraneità e familiarità.

12 Il nascosto, il rimosso che torna in qualche modo al nostro cospetto attraverso l oggetto o la situazione perturbante, genera questa sensazione di angoscia particolare definita perturbamento. Diventa Unheimlich tutto ciò che un tempo fu familiare e il prefisso un è il segno della rimozione che in sostanza è un processo interno di negazione. Il perturbante dunque insorge quando viene mostrato ciò che era tenuto nascosto, quando il rimosso torna a ridestare complessi infantili sopiti. Dice a riguardo Freud: Il perturbante è ciò che doveva rimanere nascosto ma è venuto alla luce. Dice inoltre: Un effetto perturbante si viene a manifestare quando viene meno la discriminazione tra immaginazione e realtà e quando ci si presenta nella realtà qualcosa che, fino ad ora, ritenevamo immaginaria. Anche la rappresentazione del doppio può generare perturbamento in situazioni di vita vissuta, in rappresentazioni artistiche o in pensieri, come ad esempio capita al cospetto dei gemelli o dei sosia. Secondo Freud la ripetizione di un gesto, un fatto, un comportamento, può divenire perturbante poiché evoca idee rimosse dall adulto e presenti in età infantile, quali il pensiero magico onnipotente che comanderebbe le azioni eseguite automaticamente, il cui fine è a noi ignoto. Esempio tipico è quello delle situazioni in cui qualcuno si perde e accidentalmente ripercorre le stesse azioni, oppure coincidenze fortuite che finiscono col sembrare sospette e perturbanti. Dice, a riguardo, Freud nel suo saggio: La ripetizione di una stessa cosa non apparirà forse a nessuno come possibile origine di perturbamento, ma, in base alle mie osservazioni, sono certo che questo fenomeno, in determinate condizioni e con il concorso di talune circostanze, suscita un senso di perturbamento, che, per di più richiama alla mente quel senso d impotenza che si prova in taluni sogni. E semplicemente l elemento della reiterazione involontaria che conferisce un atmosfera perturbante a ciò che, altrimenti, apparirebbe abbastanza naturale, e ci inculca l idea di qualcosa di fatale e inevitabile, laddove si dovrebbe parlare di caso. Analogamente superstizioni, credenze e magia possono evocare una sensazione perturbante per il riaffiorare dell idea infantile di forze misteriose che agiscono al di fuori della nostra volontà.

13 Inglese The end of the 18th century brought the so-called Gothic novels to popularity. The interest in such novels was extraordinary and common to all social classes. The Gothic influence, did not cease after this period: today s ghost and horror novels come from the 18th century Gothic novel. The adjective Gothic was first applied to architecture long before it connoted literature. Gothic novels follow the same pattern with few alterations. The most common features were: - great importance given to terror and horror - the night as the most important setting because darkness is a powerfull element to create an atmosphere of oppression and mystery - ancient settings, like isolated castles, mysterious abbeys and convents - complex plots - use of supernatural beings, like vampires, monsters, ghosts and witches. Mary Wollestonecraft Shelley ( ) Mary Shelley was born in Both her parents had been influenced by the ideas of the French Revolution and were part of a small radical group, which included other important men of letters of the time. In marriage she made an equally illustrious union with the great Romantic poet Percy Shelley, whom she married in Shelley decided to rent a country house on the Lake Geneva. It was there that the writing of Frankenstein (or The Modern Prometheus) took place. The pretext for writing it was a challenge to see who could write the most frightening story in the style of German horror and Gothic stories. It seems that a number of things, like the reading of ghost stories, speculation about the reanimation of corpses or the creation of life, her personal anxieties, and her memories of her sense of loss at the death of her own mother came together at that point in her life, creating the waking dream or nightmare that so terrified her. In 1816 she began to write Frankenstein, which was publisched anonymously in She died in Frankenstein or the Modern Prometheus The plot of the novel is very simple: Frankenstein, a Swiss scientist, manages to create a human being by joining parts selected from corpses. Despite careful preparation, the result of the experiment is ugly and revolting; the Monster becomes a murder and in the end he destroys his creator. Frankenstein differs from the Gothic tradition, because it is not set in a dark castle and does not deal with supernatural events. The form of the novel is epistolary. The most important characters of the novel are all linked to the theme of the double. Frankenstein and his creature are complementary: they both suffer from a sense of alienation and isolation. But his rejection of his creature is crucial and this makes the monster an out cast, a murder and a rebel against society. Shelley s novel showed how the Gothic novel could become an exciting vehicle for analyzing and confronting issues that would become central to millions of lives: man s power over other men and nature itself.

14 Frankenstein can be interpreted on many levels. Some critics see the novel as an analysis of relations between servants and master. Other have even suggested that the novel may be about the slavery issue. Still others see it an allegory of the French Revolution. The alternative title for the work was The Modern Prometeus. Prometeus was an mythical figure and was very important for the Romantic poets. He stole the gift of fire from the Olympian Gods and gave it to man, together with other important forms of knowledge, to improve the life of mortals. As a result Zeus punished him by chaining him to a rock. The influence of science Mary Shelley clearly sympathizes with the monster but she is afraid of the consequences of his actions. There is a tension between fear of devolution and interest in the revolutionary ideas. Mary Shelley and Percy Shelley were interested in science, particulary in chemistry, so she was aware of the latest scientific teories and experiments of the day in the field of chemistry and electricity. Themes - social prejudice through the figure of the monster as an outcast - the overreacher - the double: doctor Frankenstein and the monster - the penetration of Nature s secrets, which is related to the theme of the overreacher (human limits and access the secret of life, the result is the destruction of everyone dear to Frankenstein). - the quest for forbidden knowledge (the secret of life must to be jealously guarded) - the usurpation of the female role, since the creation of human beings becomes possible without women. Passive women who suffer calmy and then expire (for exemple Justine and Elizabeth). Edgar Allan Poe Edgar Poe was born in Boston in His parents were David and Elizabeth Poe. After the death of his parents, Edgar was adopted by Mr. and Mrs. John. John Allan was a successful merchant, so Edgar grew up in good surroundings and went to good schools. Edgar started to drink heavily and quickly became in debt. He had to quit school. In 1831, Edgar Allan Poe went to New York City where he had some of his poetry published. Poe had no friends, no job, and was in financial trouble. In 1835, Edgar finally got a job as an editor of a newspaper. In 1836, Edgar married his cousin, Virginia. He was 27 and she was 13. Poe left the paper in early 1836, complaining of the poor salary. His first volume of short stories, "Tales of the Grotesque and Arabesque" was published in Poe received the copyright and 20 copies of the book, but no money. In 1840, Edgar Poe worked as an editor for Graham's Magazine. During the two years that Poe worked for Graham's, he published his first detective story, "The Murders in the Rue Morgue". Poe left Graham's in 1842 because he wanted to start his own magazine, but he failed. In 1843, he published some booklets containing a few of his short stories but they didn't sell well enough. Virginia died in After losing his wife, Poe collapsed from stress but gradually returned to health later that year. On October 3, 1849, Poe was found at Gunner's Hall, a public house at 44 East Lombard Street, and was taken to the hospital. He lapsed in and out of consciousness but was never able to

15 explain exactly what happened to him. Edgar Allan Poe died in the hospital on Sunday, October 7, The mystery surrounding Poe's death has led to many myths and urban legends. The reality is that no one knows for sure what happened during the last few days of his life. Probably Poe died from alcoholism. Best known for his tales of mystery and the macabre, Poe was one of the earliest American practitioners of the short story and is considered the inventor of the detective-fiction genre. Poe's early detective fiction tales featuring C. Auguste Dupin laid the groundwork for future detectives in literature. Poe's best known fiction works are Gothic, a genre he followed to appease the public taste. Many of his works are generally considered part of the dark romanticism genre. He was the first well-known American writer to try to earn a living through writing alone, resulting in a financially difficult life and career. The Black Cat (1843) Summary On the eve of his death, an unnamed narrator opens the story by proclaiming that he is sane, despite the wild narrative he is about to convey. This narrative begins years before, when the narrator s honorable character is well known and celebrated. He confesses a great love for animals because he respect the fidelity of friendship. The narrator marries at a young age and introduces his wife to the domestic joys of owning pets. The narrator s favorite pet is a beautiful black cat, named Pluto. The narrator begins to suffer from violent mood swings, predominantly due to the influence of alcohol. After returning home quite drunk one night, the narrator cut one of Pluto s eyes from the socket. One morning he decided to hangs Pluto from the limb of a tree. On the night of Pluto s hanging, the narrator s family s house burns down (but he dismisses the possibility of a connection between the two events). The day after the fire, which destroys all the narrator s possessions, the narrator discovers the impression of a gigantic cat (with a rope around its neck) on a wall. One night, while out drunk, the narrator discovers a new black cat. As with Pluto, the narrator experiences a great fondness for the mysterious cat, which no one has seen before. The cat becomes part of the household, much adored by his wife as well. However, following the earlier pattern, the narrator soon cannot resist feelings of hatred for the cat. One day, descending into the cellar of the building with his wife, the narrator almost trips over the cat. Angry, the narrator grabs an axe to attack the cat, but his wife defends the animal. Further angered by this interference, the narrator turns his rage at his wife and buries the axe in her head. Without any difficulty, the narrator creates a tomb in the wall, thereby hiding the body and all traces of his murder. When he finally turns to the cat, it is missing. On the fourth day after the murder, the police arrive unexpectedly at the narrator s apartment. Cool and collected, the narrator leads them into the basement. A long, loud cry emanates from behind the wall. The police storm the wall and dismantle it, discovering the hidden corpse. Upon its head sits the missing cat.

16 The Tell-Tale Heart (1843) Summary An unnamed narrator opens the story by addressing the reader and claiming that he is nervous but not mad. He says that he is going to tell a story in which he will defend his sanity yet confess to having killed an old man. His motivation was neither passion nor desire for money, but rather a fear of the man s pale blue eye. Every night, he went to the old man s apartment and secretly observed the man sleeping. After a week of this activity, the narrator decides, somewhat randomly, that the time is right actually to kill the old man. The narrator understands how frightened the old man is and he hears a dull pounding that he interprets as the old man s terrified heartbeat. Worried that a neighbor might hear the loud thumping, he attacks and kills the old man. He then dismembers the body and hides the pieces below the floorboards in the bedroom. As he finishes his job, a clock strikes the hour of four. At the same time, the narrator hears a knock at the street door. The police have arrived, having been called by a neighbor who heard the old man shriek. The narrator leads the officers all over the house without acting suspiciously. The policemen do not suspect a thing. The narrator is comfortable until he starts to hear a low thumping sound. He recognizes the low sound as the heart of the old man, pounding away beneath the floorboards. He panics, believing that the policemen must also hear the sound and know his guilt. Driven mad by this idea, he confesses the crime.

17 Fisica Partendo dalla storia di Mary Shelley, dove il dottor Frankenstein si dedicava allo studio dell elettricità attraverso i corpi di animali morti (in particolare rane) per riportarli in vita, possiamo ricollegarci agli esperimenti che il fisico italiano Luigi Galvani eseguì tra il 1780 e il Sicuramente la scrittrice inglese, appassionata di scienze, era già a conoscenza di tali scoperte. Luigi Galvani Luigi Galvani pubblicò nel 1791 il De viribus electricitatis in motu musculari commentarius, in cui espose la teoria dell elettricità animale, frutto di una lunga indagine sperimentale. Lavorando alla dissezione di rane in prossimità di macchine elettrostatiche, infatti, un assistente di Galvani toccò accidentalmente con un bisturi elettricamente carico un nervo che fece scattare la zampa come se fosse viva, e questa osservazione lo indusse a studiare le relazioni tra elettricità e vita. Dal 1790, Galvani condusse una serie di esperimenti per studiare la risposta a stimoli elettrici di rane opportunamente preparate. Ne riporto qui due. Una rana e qualche fulmine Galvani portò all aperto, su una terrazza, una rana sezionata: ne collegò la sommità della testa a un parafulmine per mezzo di un filo metallico e tese un altro filo metallico dal suo piede all acqua di un pozzo. Poi aspettò un temporale. Ben presto il cielo estivo si oscurò e queste furono le parole di Galvani: ogni volta che balenavano i fulmini, nel medesimo istante tutti i muscoli subivano violente e numerose contrazioni. Tutti possiamo condividere lo stupore di Galvani, che vedeva la rana sussultare e contrarsi ogni volta che un fulmine lontano lampeggiava nel cielo. La spiegazione di questo fenomeno oggi è facile: durante un temporale l atmosfera si carica di elettricità e ogni volta che una gran quantità di questa carica elettrica si avvicina al suolo, si produce un fulmine. Il parafulmine fornisce una via attraverso cui una piccola parte di questa carica può entrare in contatto con la terra. Perciò la rana, collegata al parafulmine, riceveva una moderata corrente elettrica e reagiva a essa. Per Galvani e i suoi contemporanei, era del tutto nuovo che una scarica elettrica fosse un mezzo ottimo per mettere in attività nervi e muscoli.

18 Una rana su una ringhiera Anche questo esperimento fu compiuto all aperto, e le rane dissezionate questa volta furono appese a una ringhiera di ferro per mezzo di ganci di bronzo conficcati nel corpo. Ogni volta che la zampa di rana toccava la ringhiera di ferro, si contraeva; dopo una breve convulsione, la rana si rilassava e il suo piede si distendeva di nuovo. Quando il piede toccava nuovamente la ringhiera di ferro, lo spasmo della contrazione si ripeteva. Per un motivo o per l altro, chiudere il circuito rana-grata di ferro-ganci di bronzo-rana equivaleva a far sussultare la rana. Sappiamo ora che queste rane e quella dell esperimento precedente sussultavano per lo stesso motivo: una corrente elettrica, passando attraverso i loro corpi, provocava in loro tale reazione. Nel punto in cui la ringhiera di ferro e il gancio di bronzo facevano contatto, esisteva un dislivello di potenziale elettrico, e quando il corpo della rana collegava i due metalli toccando la ringhiera di ferro, un flusso di corrente passava attraverso tutto il circuito. Ancora nessuno sapeva che metalli diversi, come ferro e bronzo, messi a contatto sono una fonte di potenziale elettrico. E il funzionamento di una batteria rudimentale. Galvani non ne afferrò mai in pieno il significato, che fu invece compreso e sfruttato dal suo collega Alessandro Volta (che costruì la prima pila). Gli esperimenti di Galvani provocarono nella biologia cambiamenti almeno altrettanto grandi di quelli prodotti nella fisica. Nei dieci anni successivi alla prima relazione di Galvani, il suo esperimento fu ripetuto molte volte da un capo all altro d Europa. Rane morte furono riportate in vita sperimentalmente un numero infinito di volte e s inventarono storie fantastiche per spiegare le forze vitali che si supponeva Galvani avesse scoperto. Non molto tempo dopo però, anche spiegazioni scientifiche cominciarono a uscir fuori. Queste spiegazioni si riducono ai seguenti semplici fatti fisici, chimici e biologici. 1. Metalli diversi, messi a contatto tra di loro in modo appropriato, possono generare una corrente elettrica. Questo è il principio su cui si basano tutte le batterie. 2. L elettricità circola attraverso tutti i conduttori, comprese le sostanze come i nervi, i muscoli e il liquido che le bagna. Il corpo di una rana o di un uomo conduce l elettricità quasi altrettanto bene quanto un filo di rame. 3. Una corrente elettrica provoca nei muscoli e nei nervi una vivace attività, molto simile a quella che presentano normalmente. C è un legame tra il comportamento normale del corpo e i fenomeni elettrici. Da questa constatazione nacque una scienza nuova: l elettrofisiologia. L elettrofisiologia ha due obiettivi principali. Alcuni elettrofisiologi fanno esami accurati sull elettricità prodotta dai tessuti viventi quando svolgono le loro normali funzioni. Altri, come Galvani, studiano cosa succede quando correnti elettriche attraversano tessuti viventi, provocando in essi, come risposta, determinate alterazioni.

19 Storia Paura come strumento di potere La paura è lo strumento politico per eccellenza. La paura politica è l apprensione e il timore che la gente ha di veder ferire il proprio benessere collettivo (paura del terrorismo, panico per la criminalità) e l intimidazione esercitata dai governi o da altri gruppi strutturati nei confronti di uomini e donne. La ragione per cui questi due tipi di paura hanno un carattere politico invece che privato sta nel fatto che emanano dalla società o hanno conseguenze su di essa. Le paure personali sono un prodotto della nostra psicologia e hanno scarso impatto al di fuori di noi stessi. La paura politica invece nasce dai conflitti all interno di una società o tra società diverse. La paura politica può avere ripercussioni più vaste. Può determinare le politiche di un governo, portare nuovi gruppi al potere ed escluderne altri, può creare leggi oppure abrogarle. Si potrebbe dire che Hobbes fu il primo autore a comprendere che la paura potesse essere alimentata oltre ogni oggettiva giustificazione reale trasformando nella mente della gente pericoli remoti in minacce imminenti. Poiché la paura è un emozione duttile, è ampio potere del sovrano di definirne gli oggetti. Se il sovrano assume pienamente i suoi legittimi poteri, sarà nella posizione di definire gli oggetti di paura della gente. Quando un gruppo di potere, di qualsiasi orientamento, vuole mantenere il proprio potere e ha paura di perderlo, allora si creano dei nemici da combattere. Per rendere meglio l idea di cosa sia la paura come strumento di potere, ho riportato qui sotto alcuni esempi di romanzi e libri famosi in cui ne è chiaro il concetto. Il Signore delle mosche (William Golding) Un gruppo di ragazzi sono gli unici sopravvissuti a un incidente aereo. Naufraghi su un isola del Pacifico, i ragazzi si mettono subito all opera per organizzarsi, ma, tentando di imitare le regole del mondo degli adulti, finiranno per trasformare quello che poteva essere definito come un paradiso terrestre in un vero inferno, dove emergono paure irrazionali e comportamenti violenti e selvaggi. Inizialmente viene eletto capo Ralph, che simboleggia la democrazia, in cui ognuno lavora per il benessere collettivo. In seguito la coesione del gruppo viene meno e l organizzazione di Ralph viene lentamente distrutta dal predominio di Jack. Emergono paure, come quella di aver visto una bestia sull isola. Jack assieme a un gruppo di ragazzi si distacca da Ralph e inizia una guerra tra i due clan. La pacifica convivenza iniziale, si trasforma quindi in un inferno, fomentato da Jack, che rappresenta la figura del dittatore spietato e violento (George Orwell) In un futuro prossimo, la Terra è divisa in tre grandi potenze totalitarie perennemente in guerra tra loro: Oceania, Eurasia ed Estasia che sfruttano la guerra perenne per mantenere il controllo sulla società. In Oceania la società è amministrata secondo i principi del Socing e governata da un onnipotente partito unico con a capo il Grande Fratello, un personaggio che nessuno ha mai visto e che tiene sotto controllo la vita di tutti i cittadini (la sua figura è un incrocio tra Stalin e Hitler). Le telecamere spiano la vita di qualunque cittadino e i loro pensieri sono controllati grazie a una nuova lingua, molto semplificata, che non consente di esprimere determinati concetti. Il protagonista è Winston Smith, il cui lavoro consiste nell alterare i fatti storici per ordine del partito. Quando viene scoperto che Winston con Julia

20 (la sua amante) stanno tramando contro il partito, devono subire torture disumane e confessare le loro colpe. Il Grande Fratello vuole il possesso dell anima e del pensiero dei suoi sudditi. Cimitero di Praga (Umberto Eco) Protagonista del romanzo è Simone Simonini, un falsario estremamente cinico che vive nel XIX secolo. Il romanzo è ambientato tra Parigi, Torino e Palermo e ricuce la storia del risorgimento in Europa con dati e personaggi realmente esistiti, tranne il protagonista, unico elemento di fantasia del romanzo che unisce fatti e protagonisti storici e al quale l autore attribuisce un ruolo primario nella maggior parte dei complotti dell Ottocento. Ogni complotto, scrive Simonini nel suo diario, deve essere costruito a partire da materiali precedenti, già conosciuti, perché la gente crede solo a quello che già sa, e questa era la bellezza della Forma Universale del Complotto. Nel caso dei Protocolli antisemiti, la cui nascita e diffusione è trama portante del libro, il materiale originario è fatto dai romanzi d appendice ottocenteschi, pane quotidiano delle classi popolari e borghesi. I Protocolli dei Savi di Sion o degli Anziani di Sion sono un falso documentale prodotto nei primi anni del XX secolo in Russia e pubblicato in forma di documento segreto attribuito a una cospirazione ebraica tendente a impadronirsi del dominio del mondo. La natura di falso fu appurata già fin dai primissimi tempi successivi alla pubblicazione di detti Protocolli nel 1903; in particolare, una serie di articoli pubblicati sul Times di Londra nel 1921 dimostrò che gran parte del materiale era frutto di plagio da precedenti opere di satira politica, non correlate agli ebrei. Nonostante la comprovata falsità di tali documenti, essi riscossero ampio credito in ambienti antisemiti e antisionisti e, tuttora, sono la base, specie in Medio Oriente, per avvalorare la teoria della cosiddetta cospirazione ebraica. I Protocolli sono considerati la prima opera della moderna letteratura cospirativa. Presentata come un esposizione di un piano operativo degli "anziani" ai nuovi membri, descrive i metodi per ottenere il dominio del mondo attraverso il controllo dei media e la finanza e la sostituzione dell'ordine sociale tradizionale con un nuovo sistema, basato sulla manipolazione delle masse. I Protocolli divennero parte dello sforzo propagandistico del Nazismo per giustificare la persecuzione degli ebrei e divennero anche una lettura obbligatoria per gli studenti tedeschi. Mein Kampf (Adolf Hitler) Adolf Hitler nasce il 2 aprile I tre fratelli di Adolf morirono di malattia ancora bambini. Il 3 gennaio 1903 morì il padre per un attacco di cuore, il 21 dicembre 1907 la madre Klara per un tumore. Nel 1914, dopo lo scoppio della prima guerra mondiale, Hitler si arruola come volontario e viene promosso caporale. Nel 1920 Hitler fonda il Dap (poi ribattezzato Nsdap), partito che unisce nazionalismo, mire espansionistiche, politica razziale, con l obiettivo di creare una grande Germania basata sulla purezza razziale e retta da uno stato autoritario. Nell aprile 1924, dopo aver tentato una marcia verso Berlino (su esempio di Mussolini), Hitler viene ritenuto colpevole di alto tradimento e condannato a 5 anni di carcere. In prigione, Hitler inizia la stesura del Mein Kampf. Il 20 dicembre ottiene la libertà anticipata. Il 31 luglio 1932 alle elezioni, il Nsdap conquista ben 230 seggi e si afferma come primo partito della Germania. Il 30 gennaio 1933 Hitler viene nominato cancelliere. Sebbene convinto che tutti i grandi movimenti della storia fossero stati plasmati con successo più dalla forza persuasiva dell oratoria che dalla parola scritta, Hitler aveva un ardente

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015

Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C. del 27/05/2015 Allegato IV simulazione della Terza Prova, TIP. B+C del 27/05/2015 Istituto d Istruzione Superiore Liceo Classico Statale G. Garibaldi Via Roma, 164 87012 Castrovillari ( CS ) Tel. e fax 0981.209049 Anno

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW

La filosofia del viaggio nel tempo ROBERTA SPARROW La filosofia del viaggio nel tempo di ROBERTA SPARROW Traduzione a cura di Paolo Xabaras Montalto In lingua originale lo trovate sul sito ufficiale del film: http://www.donniedarko.com o presso il sito:

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Epidemiologia & Salute pubblica

Epidemiologia & Salute pubblica Epidemiologia & Salute pubblica a cura del Medico cantonale vol. VI nr. 3 La medicina non è una scienza esatta Con questo slogan il Dipartimento delle opere sociali è entrato nelle case dei ticinesi. L

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

PRESENT PERFECT CONTINUOS

PRESENT PERFECT CONTINUOS PRESENT PERFECT CONTINUOS 1. Si usa il Present Perfect Continuous per esprimere un'azione che è appena terminata, che si è prolungata per un certo tempo e la cui conseguenza è evidente in questo momento.

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo

Suggestopedia Moderna teoria e pratica capitolo capitolo Fattori Introduzione suggestopedici alla Suggestopedia La dessuggestione Moderna delle barriere di apprendimento pag. 7 Se vuoi costruire una nave, non raccogliere i tuoi uomini per preparare

Dettagli

Presentazione Prologo all edizione francese

Presentazione Prologo all edizione francese INDICE Presentazione Prologo all edizione francese IX XVIII PARTE PRIMA CAPITOLO I Finché portiamo noi stessi, non portiamo nulla che possa valere 3 CAPITOLO II Non dobbiamo turbarci di fronte ai nostri

Dettagli

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde

Inizio della vita di Hyde e prime malefatte-si trasforma in Hyde 1 STRUTTURA FABULA: Primi esperimenti del Dr Jekyll -Jekyll nasce nel 18.. Jekyll ha divergenze con Lanyon -Poole comincia a lavorare come maggiordomo da Jekyll nel 1860 circa Jekyll scopre la dualità

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

Fin dove andrà il clonaggio?

Fin dove andrà il clonaggio? Fin dove andrà il clonaggio? Mark Post, il padrone della sezione di fisiologia dell Università di Maastricht, nei Paesi Bassi, ha dichiarato durante una conferenza tenuta a Vancouver, in Canada, che aveva

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE

TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE TUTTO CIO CHE SERVE PER TORNARE A SE STESSI CORSO ANNUALE 2015-2016 CORSO ANNUALE 2015-2016 SILVIA PALLINI Credo che ogni creatura che nasce su questa nostra Terra, sia un essere meraviglioso, unico e

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis

Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Stadio della socializzazione, identità e immaginazione (3-6 anni) Dott.ssa Maria Cristina Theis Obiettivo dell incontro - Descrivere la fase evolutiva del bambino (fase 3-6 anni). - Attivare un confronto

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale

Yoga Nidra Yoga Nidra è una forma di riposo psichico e psicologico più efficace del sonno normale Quant è difficile rilassarsi veramente e profondamente anche quando siamo sdraiati e apparentemente immobili e distesi, le tensioni mentali, le preoccupazioni della giornata e le impressioni psichiche

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati

Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Più facile esser giusti che sbagliati, più facile esser sani che malati Tutto mi va storto perché il mondo ce l ha su con me Tutto mi va storto perché io sono sbagliato Se mi guardo intorno, se provo a

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Università degli Studi di Udine Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Dott. Davide Zoletto Facoltà di Scienze della Formazione Il gioco del far finta Rappresentazione della realtà:

Dettagli

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp.

Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. RECENSIONI&REPORTS recensione Erwin Schrödinger Che cos è la vita? La cellula vivente dal punto di vista fisico tr. it. a cura di M. Ageno, Adelphi, Milano 2008, pp. 154, 12 «Il vasto e importante e molto

Dettagli

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio

Oleggio, 25/12/2009. Natività- Dipinto del Ghirlandaio 1 Oleggio, 25/12/2009 NATALE DEL SIGNORE Letture: Isaia 9, 1-6 Salmo 96 Tito 2, 11-14 Vangelo: Luca 2, 1-14 Cantori dell Amore Natività- Dipinto del Ghirlandaio Ci mettiamo alla Presenza del Signore, in

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013

IO CI SARÒ. dai 9 anni LIA LEVI. Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 PIANO DI IO CI SARÒ LIA LEVI LETTURA dai 9 anni Illustrazioni di Donata Pizzato Serie Arancio n 145 Pagine: 192 Codice: 566-3210-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE Lia Levi è oggi una delle più affermate

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE)

MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) MODULO 3 LEZIONE 23 FORMAZIONE DEL MOVIMENTO (SECONDA PARTE) Contenuti Michelene Chi Livello ottimale di sviluppo L. S. Vygotskij Jerome Bruner Human Information Processing Teorie della Mente Contrapposizione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM

VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI. Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM XXVIII TEMPO ORDINARIO 11 ottobre 2009 VENDI QUELLO CHE HAI E SEGUIMI Commento al Vangelo di p. Alberto Maggi OSM Mc 10, 17-30 [In quel tempo], mentre Gesù andava per la strada, un tale gli corse incontro

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

UD 1.1 - LE NORME SOCIALI

UD 1.1 - LE NORME SOCIALI UD 1.1 - LE NORME SOCIALI Vivere in un mare di norme La nostra vita si svolge in un mondo di norme affermava in un suo famoso libro il grande filosofo protagonista del ventesimo secolo Norberto Bobbio.

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita

Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita Modificazioni dello spazio affettivo nel ciclo di vita di Francesca Battisti Come gestiamo le nostre emozioni? Assistiamo ad esse passivamente o le ignoriamo? Le incoraggiamo o le sopprimiamo? Ogni cultura

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma)

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Un amore che desidera (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Lei: A che cosa stai pensando? Io: Lei: Oh, dico a te Io: Eh? Lei: A che cosa stai pensando? Io: Mmmh a niente Lei: Ah a niente Io: Sì, a niente

Dettagli

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi

Humana comoedia. Una riflessione sulla condizione umana oggi Humana comoedia Una riflessione sulla condizione umana oggi Biagio Pittaro HUMANA COMOEDIA Una riflessione sulla condizione umana oggi saggio www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Biagio Pittaro Tutti

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio.

Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Luigino Bruni Milano-Bicocca e Sophia (Firenze) Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio. Per crescere un bambino ci vuole l intero villaggio, recita un noto proverbio africano. Perché la famiglia

Dettagli

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA 1 LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA Un conduttore ideale all equilibrio elettrostatico ha un campo elettrico nullo al suo interno. Cosa succede se viene generato un campo elettrico diverso da zero al suo

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli