La sicurezza informatica. Luca Filippi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La sicurezza informatica. Luca Filippi Luca.Filippi@seclab.it"

Transcript

1 La sicurezza informatica Luca Filippi

2 Che cos è SecLab 04/04/

3 Che cos è la sicurezza informatica Le informazioni vanno protette contro chi vuole appropriarsene indebitamente... 04/04/

4 Che cos è la sicurezza informatica per garantirne la disponibilità 04/04/

5 Che cos è la sicurezza informatica e l integrità 04/04/

6 Queste caratteristiche devono essere sempre tutte presenti contemporaneamente! Confidenzialità Integrità Disponibilità 04/04/

7 Problema Come misurare la sicurezza di un sistema informatico e/o telematico? 04/04/

8 Sicurezza fisica 04/04/

9 Sicurezza logica Security policy CSC-STD DoD Password Management Guideline, 12 April (Green Book) ISO 27xxx 04/04/

10 Scoprire le vulnerabilità di un sistema Nmap Tenable Nessus IBM Appscan 04/04/

11 Misurare le vulnerabilità 04/04/

12 In ogni caso la sicurezza non è mai statica PLAN DO ACT CHECK 04/04/

13 Perché si attaccano i sistemi? Per curiosità (una volta ) Hacker White hat (ethical hacker) Grey hat Black hat Cracker Per motivi economici Per motivi politici 04/04/

14 Leggi sulla criminalità informatica "Art. 615-ter. - (Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico). - Chiunque abusivamente si introduce in un sistema informatico o telematico protetto da misure di sicurezza ovvero vi si mantiene contro la volontà espressa o tacita di chi ha il diritto di escluderlo, è punito con la reclusione fino a tre anni. Art.615-quater.- (Detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso a sistemi informatici o telematici). - Chiunque, al fine di procurare a sé o ad altri un profitto, o di arrecare ad altri un danno, abusivamente si procura, riproduce, diffonde, comunica o consegna codici, parole chiave o altri mezzi idonei all'accesso ad un sistema informatico o telematico, protetto da misure di sicurezza, o comunque fornisce istruzioni idonee al predetto scopo, è punito con la reclusione sino ad un anno e con la multa sino a lire dieci milioni. "Art. 617-quater. - (Intercettazione, impedimento o interruzione illecita di comunicazioni informatiche o telematiche). - Chiunque fraudolentemente intercetta comunicazioni relative ad un sistema informatico o telematico, o intercorrenti tra più sistemi, ovvero le impedisce o le interrompe, è punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni. 04/04/

15 Vulnerabilità ed exploit Un exploit è un sistema, una tecnica od un software in grado di sfruttare una vulnerabilità per trarne un vantaggio di qualche tipo Gli exploit vengono utilizzati normalmente per prendere il controllo di PC di vittime ignare 04/04/

16 Rootkit e backdoor/trojan Nei PC delle vittime vengono spesso installati dei rootkit, vale a dire dei sistemi che servono per nascondere alla vittima la presenza dell attaccante in modo da poter rimanere il più a lungo possibile all interno del PC compromesso Per accedere al PC compromesso da remoto si utilizzano delle backdoor o dei trojan 04/04/

17 Zombie La backdoor permette il controllo remoto del PC infetto Un PC infetto controllabile da remoto si chiama Zombie 04/04/

18 Possibili usi di uno zombie Con uno zombie si possono fare molte cose, ad esempio: Nascondere il proprio reale indirizzo IP Depositare nello zombie dati all insaputa del legittimo proprietario Usarlo come un ponte per attaccare altri host Usarli tutti contemporaneamente per fare un Distributed Denial of Service (DDoS) Usarlo per mandare messaggi di spam 04/04/

19 Uso degli zombie per inviare SPAM 04/04/

20 Uso degli zombie per un attacco DDoS 04/04/

21 Uso degli zombie per rubare soldi 04/04/

22 Posso usarli anche per fare phishing Ci sono molte definizioni simili del phishing......ma la realtà è una sola, si tratta sempre di......truffa!!!! 04/04/

23 Che cos è il phishing Si tratta sempre di... andare a pesca di qualche pollo a cui rubare qualche tipo di informazione da usare poi in modo fraudolento 04/04/

24 04/04/

25 04/04/

26 Che cosa si fa con le informazioni rubate? 04/04/

27 Documenti falsi 04/04/

28 ATM skimmer 04/04/

29 Dati personali 04/04/

30 Account Paypal verificati con garanzia! 04/04/

31 Armi 04/04/

32 munizioni e dintorni! 04/04/

33 In tempo reale - Infezioni di malware https://maltracker.net/c2/ - Centri di controllo (C&C) - Attacchi - Guerra globale termonucleare! 04/04/

34 Perché la cifratura di oggi non è sufficiente 04/04/

35 La CONNESSIONE è sicura (a volte) ma tutto il resto?! Client Server Internet 04/04/

36 Un esempio di vulnerabilità famosa»: Heartbleed 04/04/

37 Un esempio di vulnerabilità famosa»: Heartbleed 04/04/

38 Un paio di esempi di cosa si può fare se Mancano gli aggiornamenti Le credenziali di accesso sono troppo deboli Si clicca su link ambigui o si scaricano file di dubbia provenienza 04/04/

39 Come proteggersi? Fare sempre gli aggiornamenti! Utilizzare credenziali complesse o passphrase (ed esempio, usare come password: «questa è la mia password» o «qèlmp») Non clickare mai su link ambigui o scaricare file di dubbia provenienza (nessuno vi chiederà mai le vostre credenziali di accesso) 04/04/

40 E se ormai è troppo tardi? Computer forensics: analisi delle «tracce» o prove informatiche Non è proprio come nei telefilm, però 04/04/

41 Domande? Grazie per l attenzione! 04/04/

Linux e la sicurezza Computer crimes e tutela della privacy

Linux e la sicurezza Computer crimes e tutela della privacy 1 Linux e la sicurezza LL.M. Master of Laws Dottore di ricerca g.gallus@tiscali.it Principali computer crimes secondo il codice penale (introdotti dalla L. 547/1993) Accesso abusivo a un sistema informatico

Dettagli

Malware Definizione e funzione

Malware Definizione e funzione Malware Definizione e funzione Cos è un Malware Il termine Malware è l'abbreviazione di "malicious software", software dannoso. Malware è un qualsiasi tipo di software indesiderato che viene installato

Dettagli

Tipologie e metodi di attacco

Tipologie e metodi di attacco Tipologie e metodi di attacco Tipologie di attacco Acquisizione di informazioni L obiettivo è quello di acquisire informazioni, attraverso l intercettazione di comunicazioni riservate o ottenendole in

Dettagli

Parte speciale Reati informatici

Parte speciale Reati informatici Parte speciale Reati informatici Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs 231/2001 L Amministratore delegato APPROVAZIONE Il Presidente del CdA STATO DEL DOCUMENTO Redazione Revisione Modifica

Dettagli

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001

Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Modello di organizzazione gestione e controllo ai sensi del D.Lgs 231/2001 Parte Speciale Sezione Delitti informatici e trattamento illecito di dati ELENCO DELLE REVISIONI REV. DATA NATURA DELLE MODIFICHE

Dettagli

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III

LIBRO SECONDO. Dei delitti in particolare TITOLO III. Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III LIBRO SECONDO Dei delitti in particolare TITOLO III Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia CAPO III Della tutela arbitraria delle private ragioni Articolo 392 Esercizio arbitrario delle proprie

Dettagli

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547

LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 LEGGE 23 dicembre 1993 n. 547 Modificazioni ed integrazioni delle norme del codice penale e del codice di procedura penale in tema di criminalità informatica. La Camera dei Deputati e il Senato della Repubblica

Dettagli

Reati informatici, frodi e frodi interne - quali sono e come assicurarsi - Andrea Marega Financial Lines Manager

Reati informatici, frodi e frodi interne - quali sono e come assicurarsi - Andrea Marega Financial Lines Manager Reati informatici, frodi e frodi interne - quali sono e come assicurarsi - Andrea Marega Financial Lines Manager Sommario I reati informatici: frode e responsabilità civile professionale I principali reati

Dettagli

"Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria" T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni

Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni "Contrasto delle frodi telematiche. Ruolo e competenze della polizia giudiziaria" T. Colonnello GdF Mario Leone Piccinni la protezione del sistema informatico quale nodo nevralgico dell organizzazione

Dettagli

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici

PARTE SPECIALE Sezione II. Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Reati informatici PARTE SPECIALE Sezione II Sommario 1.Le fattispecie dei Reati Presupposto (Art. 24 bis del D. Lgs. 231/01)... 3 2.Processi Sensibili... 5 3.Regole generali...

Dettagli

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI

- PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI - PARTE SPECIALE B- DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI B.1. I reati di cui all art. 24 bis del D. Lgs. n. 231/2001 La legge 18 marzo 2008, n. 48, recante Ratifica ed esecuzione della Convenzione

Dettagli

Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008

Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Claudia Cevenini claudia.cevenini@unibo.it Elementi generali Reato = illecito penale Può essere punito con pene pecuniarie (es. multa)

Dettagli

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato.

Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Enrica Biscaro Tiziana Gianoglio TESINA DI INFORMATICA Cenni preliminari sugli account amministratore e account limitato. Per un funzionale utilizzo del nostro computer è preferibile usare la funzione

Dettagli

Reati informatici. Elementi generali. Sentenza. Violenza sulle cose. Normativa di riferimento. Accesso abusivo a un sistema informatico 1/3

Reati informatici. Elementi generali. Sentenza. Violenza sulle cose. Normativa di riferimento. Accesso abusivo a un sistema informatico 1/3 Reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto a.a. 2007/2008 Elementi generali Reato = illecito penale Può essere punito con pene pecuniarie (es. multa) e/o detentive (es. reclusione). Reati informatici

Dettagli

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa

M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0. IT Security. Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa M ODULO 7 - SYLLABUS 1.0 IT Security Corso NUOVA ECDL 2015 prof. A. Costa Minacce ai dati 1 Concetti di sicurezza Differenze fra dati e informazioni Il termine crimine informatico: intercettazione, interferenza,

Dettagli

Recente aumento della diffusione di virus Malware

Recente aumento della diffusione di virus Malware Recente aumento della diffusione di virus Malware Recentemente è stato registrato un aumento della diffusione di particolari tipi di virus chiamati generalmente Malware che hanno come scopo principale

Dettagli

Furto d identità. Prof. Marco Mezzalama. Politecnico di Torino

Furto d identità. Prof. Marco Mezzalama. Politecnico di Torino Furto d identità Prof. Marco Mezzalama Politecnico di Torino Furto d identità Ogni secondo nel mondo si realizzano circa 200 furti d identità attraverso diverse modalità. Le modalità informatiche e telematiche

Dettagli

Internet Security Threat Report Volume X

Internet Security Threat Report Volume X Internet Security Threat Report Volume X Il 28 gennaio 2002 è stato pubblicato il primo volume dell Internet Security Threat Report da Riptech, società di Managed Security Services acquisita da Symantec

Dettagli

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line

Allegato 1. Le tecniche di frode on-line Allegato 1 Le tecniche di frode on-line Versione : 1.0 13 aprile 2011 Per una migliore comprensione delle tematiche affrontate nella circolare, riportiamo in questo allegato un compendio dei termini essenziali

Dettagli

POLO Consulting INFORMATION SYSTEMS ENGINEERING PRIVACY CORPORATE CONSULTANTS

POLO Consulting INFORMATION SYSTEMS ENGINEERING PRIVACY CORPORATE CONSULTANTS IL CODICE PENALE E LA PRIVACY Questa è una raccolta, non esaustiva, degli articoli del Codice Penale inerenti la privacy e la frode informatica, aggiornata con le modifiche introdotte dalla Legge 48 del

Dettagli

02/10/2010 ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE. Introduzione. Excursus Normativo. Digital Forensics (A.A. 2010-2011)

02/10/2010 ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE. Introduzione. Excursus Normativo. Digital Forensics (A.A. 2010-2011) ABILITA INFORMATICHE E TELEMATICHE Digital Forensics (A.A. 2010-2011) 1 Introduzione La ICT ha pervaso così tanto la Società attuale da produrre significativi impatti a livello economico, sociologico e

Dettagli

Oracle Italia S.r.l. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231

Oracle Italia S.r.l. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 Oracle Italia S.r.l. MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO EX DECRETO LEGISLATIVO 8 GIUGNO 2001, N. 231 Pag. 234 di 13 27/05/2010 PARTE SPECIALE E : REATI DI CRIMINALITÀ INFORMATICA La presente

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET NOZIONI DI BASE SU INTERNET Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta velocità (fibra ottica). Dott. Paolo Righetto 1 NOZIONI DI BASE SU INTERNET Ogni computer connesso su

Dettagli

D.Lgs. 231/2001. Sicurezza in ambiente aziendale: I reati informatici. Verona, 20 IX 2010

D.Lgs. 231/2001. Sicurezza in ambiente aziendale: I reati informatici. Verona, 20 IX 2010 D.Lgs. 231/2001 Sicurezza in ambiente aziendale: I reati informatici Verona, 20 IX 2010 Ing. Giacomo Pesce Consulente di direzione e amministratore &Co Srl www.and-co.net Il Computer Crime Il Computer

Dettagli

Questo grafico mostra com è aumentato il numero di record per i programmi malevoli per SO Android nel database dei virus Dr.Web

Questo grafico mostra com è aumentato il numero di record per i programmi malevoli per SO Android nel database dei virus Dr.Web 1 Ruberia mobile Android è il sistema operativo per smartphone e tablet più popolare ed è il secondo più preferito dopo Windows dal punto di vista degli autori dei virus. I primi programmi malevoli per

Dettagli

Operation Bloodninja. Phishing Campaign Analysis Report

Operation Bloodninja. Phishing Campaign Analysis Report Operation Bloodninja Phishing Campaign Analysis Report Sommario Executive Summary... 1 Technical Analysis... 2 Attack Flow... 2 Components Analysis... 4 login_a.php... 4 css.php... 5 wp- config.php...

Dettagli

I REATI INFORMATICI NELL ORDINAMENTO ITALIANO. Danilo Vizzarro info@danilovizzarro.it

I REATI INFORMATICI NELL ORDINAMENTO ITALIANO. Danilo Vizzarro info@danilovizzarro.it I REATI INFORMATICI NELL ORDINAMENTO ITALIANO Danilo Vizzarro info@danilovizzarro.it 15 Novembre 2006 INDICE 1 Indice 1 Il Computer Crime 2 1.1 Il Panorama Europeo....................... 2 1.2 Il Panorama

Dettagli

Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01

Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 Modello Organizzativo ex D.Lgs. 231/01 PROTOCOLLO DI COMPLIANCE 7 PREVENZIONE DAI REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI APPROVATO ED ADOTTATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET LE MINACCE

LA SICUREZZA INFORMATICA SU INTERNET LE MINACCE LE MINACCE I rischi della rete (virus, spyware, adware, keylogger, rootkit, phishing, spam) Gli attacchi per mezzo di software non aggiornato La tracciabilità dell indirizzo IP pubblico. 1 LE MINACCE I

Dettagli

PARTE SPECIALE DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI I DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI

PARTE SPECIALE DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI I DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI PARTE SPECIALE DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI I DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI Energeko Gas Italia S.r.l. Versione 01 - Aggiornamento 01/2013 1 Sommario PARTE

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO POLITECNICO DI MILANO "Digital forensics: un terreno di incontro tra diritto e informatica" DIPARTIMENTO ELETTRONICA E INFORMAZIONE Sala Seminari, 19 maggio 2008 Normativa europea di riferimento: Consiglio

Dettagli

I reati informatici. Note preliminari. Tipi di reati informatici. Norme penali e informatica. Violenza sulle cose. Legge sulla criminalità informatica

I reati informatici. Note preliminari. Tipi di reati informatici. Norme penali e informatica. Violenza sulle cose. Legge sulla criminalità informatica Note preliminari I reati informatici Corso Nuove tecnologie e diritto Lezione 7-8 giugno 2004 Claudia Cevenini Reato = illecito penale. Diritto penale = prevede la pena come conseguenza della violazione

Dettagli

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto

Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto CYBER RISK: RISCHI E TUTELA PER LE IMPRESE Confindustria Vicenza 26/02/2015 Polizia di Stato Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Veneto Suddivisione territoriale Compartimenti e Sezioni

Dettagli

e-health e ICT security stato dell'arte e criticità dove stiamo andando e che cosa è già cambiato nel nostro modo di gestire i dati

e-health e ICT security stato dell'arte e criticità dove stiamo andando e che cosa è già cambiato nel nostro modo di gestire i dati ACCREDITED FOR ORGANIZATION BY JOINT COMMISSION INTERNATIONAL Servizio Sanitario Regionale AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI DI TRIESTE Ospedale di rilievo nazionale e di alta specializzazione

Dettagli

AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE FROSINONE

AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE FROSINONE AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE FROSINONE Istruzioni ai responsabili ed incaricati del trattamento dei dati personali comuni, sensibili e/o giudiziari (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) 2 Indice

Dettagli

PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI

PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI 1 PARTE SPECIALE G REATI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI 7.1 Le fattispecie dei delitti informatici richiamate dal d.lgs.

Dettagli

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof.

Introduzione alla. Sicurezza: difesa dai malintenzionati. Proprietà Attacchi Contromisure. Prof. Filippo Lanubile. Prof. Introduzione alla sicurezza di rete Proprietà Attacchi Contromisure Sicurezza: difesa dai malintenzionati Scenario tipico della sicurezza di rete: man in the middle Proprietà fondamentali della sicurezza

Dettagli

IL POTERE DI DISTRUGGERE: COME FUNZIONA IL MALWARE

IL POTERE DI DISTRUGGERE: COME FUNZIONA IL MALWARE IL POTERE DI DISTRUGGERE: COME FUNZIONA IL MALWARE SOMMARIO In breve 3 Attacchi Web in aumento 4 Meglio prevenire che curare 5 Restare nascosti è un arma dei malintenzionati 6 I visitatori dei siti Web:

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ai sensi del Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 PARTE SPECIALE H DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI Approvato dal Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Cyber Crime D I C T I O N A R Y DEFINIZIONI, ACRONIMI E SLANG DEL CRIMINE INFORMATICO

Cyber Crime D I C T I O N A R Y DEFINIZIONI, ACRONIMI E SLANG DEL CRIMINE INFORMATICO Cyber Crime D I C T I O N A R Y DEFINIZIONI, ACRONIMI E SLANG DEL CRIMINE INFORMATICO Cyber Crime D I C T I O N A R Y DEFINIZIONI, ACRONIMI E SLANG DEL CRIMINE INFORMATICO Il Cyber Crime Dictionary è un

Dettagli

Proteggi gli account personali

Proteggi gli account personali con la collaborazione di Proteggi gli account personali Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Proteggi gli

Dettagli

Virus e minacce informatiche

Virus e minacce informatiche Virus e minacce informatiche Introduzione L utilizzo quotidiano della rete Internet è ormai molto intenso e spesso irrinunciabile e riguarda milioni di utenti. La sempre maggiore diffusione della posta

Dettagli

PARTE SPECIALE SEZIONE II I REATI INFORMATICI

PARTE SPECIALE SEZIONE II I REATI INFORMATICI PARTE SPECIALE SEZIONE II I REATI INFORMATICI INDICE 1. FATTISPECIE EX ART.24-BIS DLGS. 231/2001 2. PRINCIPI DI COMPORTAMENTO 3. PRINCIPI GENERALI DI CONTROLLO 4. AREE A RISCHIO E PRINCIPI DI CONTROLLO

Dettagli

Difenditi dai Malware

Difenditi dai Malware con la collaborazione di Difenditi dai Malware Pensi che il PHISHING sia solo un tipo di pesca? Pensi che i COOKIE siano solo biscotti? Pensi che un VIRUS sia solo un raffreddore? Difenditi dai Malware

Dettagli

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7

2 Dipendenza da Internet 6 2.1 Tipi di dipendenza... 6 2.2 Fasi di approccio al Web... 6 2.3 Fine del corso... 7 Sommario Indice 1 Sicurezza informatica 1 1.1 Cause di perdite di dati....................... 1 1.2 Protezione dei dati.......................... 2 1.3 Tipi di sicurezza........................... 3 1.4

Dettagli

LE TECNICHE DI ATTACCO ALLA SICUREZZA INFORMATICA

LE TECNICHE DI ATTACCO ALLA SICUREZZA INFORMATICA LE TECNICHE DI ATTACCO ALLA SICUREZZA INFORMATICA Le principali tecniche di attacco (hacking) possono essere cosi elencate: 1) exploit; 2) buffer overflow; 3) shellcode; 4) cracking; 5) backdoor; 6) port

Dettagli

FURTO DI IDENTITÀ IN RETE

FURTO DI IDENTITÀ IN RETE FURTO DI IDENTITÀ IN RETE A cura dell Avv. Roberto Donzelli - Assoutenti I servizi di social network, diventati molto popolari negli ultimi anni, costituiscono reti sociali online, una sorta di piazze

Dettagli

Parte Speciale H : I reati informatici MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATO DA. EMAK s.p.a.

Parte Speciale H : I reati informatici MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATO DA. EMAK s.p.a. Parte Speciale H : I reati informatici MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO AGGIORNATO DA EMAK s.p.a. con delibera del Consiglio di Amministrazione del 31Gennaio 2014 Parte Speciale H 1. I reati

Dettagli

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1

Introduzione a Internet e cenni di sicurezza. Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Dott. Paolo Righetto 1 Introduzione a Internet e cenni di sicurezza Quadro generale: Internet Services Provider (ISP) Server WEB World Wide Web Rete ad alta

Dettagli

L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative. Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino

L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative. Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino L utilizzo indebito on line delle carte di credito: problematiche procedurali ed investigative Dr. Cesare Parodi Procura della Repubblica di Torino Il fenomeno carte Italia 36 ml bancomat 34 ml carte 9

Dettagli

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012

PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI INFORMATICI Approvato. Data. Rev C.d.A 02/01/2012 . PROT. 8 Pag 1/7 PROTOCOLLO INTERNO PER LA PREVENZIONE DEI REATI E DEL TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI, PER LA PREVENZIONE DEI DELITTI IN MATERIA DI VIOLAZIONE DEL DIRITTO D AUTORE E DEI DELITTI CONTRO

Dettagli

i) Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell Associazione Forte di Bard

i) Regolamento per l'utilizzo dei sistemi informatici dell Associazione Forte di Bard Modello di organizzazione, gestione e controllo ex D.Lgs. 231/01. PARTE SPECIALE D : I DELITTI INFORMATICI E DI TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI. La presente Parte Speciale, dedicata alla prevenzione dei reati

Dettagli

Ministero dell Interno Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Lombardia MILANO

Ministero dell Interno Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Lombardia MILANO Ministero dell Interno Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni per la Lombardia MILANO phishing and identity-related frauds Milano, 26 novembre 2008 Tutela dell informazione e crimini informatici

Dettagli

Modulo 12 Sicurezza informatica

Modulo 12 Sicurezza informatica Modulo 12 Sicurezza informatica Il presente modulo definisce i concetti e le competenze fondamentali per comprendere l uso sicuro dell ICT nelle attività quotidiane e per utilizzare tecniche e applicazioni

Dettagli

Mobile Insecurity. Manno, 28 Settembre 2011 D Amato Luigi

Mobile Insecurity. Manno, 28 Settembre 2011 D Amato Luigi Mobile Insecurity Manno, 28 Settembre 2011 D Amato Luigi About us n Luigi D Amato: Senior CyberSecurity Consultant e CTO di Security Lab SAGL. Membro ufficiale del chapter italiano dell Honeynet Project

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

SICUREZZA. Crittografia

SICUREZZA. Crittografia SICUREZZA Crittografia Per crittografia si intende un processo di codifica che trasforma il messaggio M (un testo in chiaro che deve essere reso inintellegibile) in un testo cifrato T comprensibile solo

Dettagli

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam?

- Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Perché questo corso - Oggi si sente sempre più spesso parlare di malware e virus. - Cosa sono? - Perché difendersi? - Cosa è lo spam? Cosa spiegheremo - protocolli e le tecnologie internet - quali sono

Dettagli

Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii Capitolo 1... 1 Codici nocivi... 1

Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii Capitolo 1... 1 Codici nocivi... 1 Sommario Prefazione... xiii Diventa esperto in sicurezza... xiii A chi è rivolto questo libro... xiii Una verità scomoda... xiv Il punto della situazione... xv Gli hacker e l hacking... xvii Distinzione

Dettagli

Connessioni sicure: ma quanto lo sono?

Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Connessioni sicure: ma quanto lo sono? Vitaly Denisov Contenuti Cosa sono le connessioni sicure?...2 Diversi tipi di protezione contro i pericoli del network.....4 Il pericolo delle connessioni sicure

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

www.avg.it Come navigare senza rischi

www.avg.it Come navigare senza rischi Come navigare senza rischi 01 02 03 04 05 06.Introduzione 01.Naviga in Sicurezza 02.Social Network 08.Cosa fare in caso di...? 22.Supporto AVG 25.Link e riferimenti 26 [02] 1.introduzione l obiettivo di

Dettagli

Introduzione alla Sicurezza Informatica

Introduzione alla Sicurezza Informatica Introduzione alla Sicurezza Informatica Prof. Francesco Buccafurri Università Mediterranea di Reggio Calabria Crescita di Internet 0.000 570.937.7 0.000 439.286.364 489.774.269 0.000 0.000 233.101.481

Dettagli

ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA. Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009

ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA. Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009 ANALISI DÌ MALWARE E SOLUZIONI DÌ DIFESA Tesina di Matteo Neri A.S. 2008-2009 Sommario - Introduzione - Analisi di malware - Soluzioni di difesa - Previsioni sul futuro del malware Prima Parte Introduzione

Dettagli

I reati informatici (appunti) Maggio 2010

I reati informatici (appunti) Maggio 2010 Massimo Farina I reati informatici (appunti) Maggio 2010 Diritti d autore: la presente opera è realizzata esclusivamente per finalità didattiche nell ambito degli insegnamenti di Informatica Giuridica

Dettagli

FAMIGLIA DI REATI REATI INFORMATICI NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI

FAMIGLIA DI REATI REATI INFORMATICI NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI FAMIGLIA DI REATI REATI INFORMATICI NORMATIVA CHE LI HA INTRODOTTI Il D.Lgs. 231/01 ha recepito con la Legge n. 48, art.7, del 18 marzo 2008, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 80 del 4 aprile 2008,

Dettagli

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp.

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. Symbolic Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. La nostra mission è di rendere disponibili soluzioni avanzate per la sicurezza

Dettagli

Modulo informatica di base 1 Linea 2. Lezione XIII: Sicurezza informatica. Cos è la sicurezza informatica. C è davvero bisogno di parlarne?

Modulo informatica di base 1 Linea 2. Lezione XIII: Sicurezza informatica. Cos è la sicurezza informatica. C è davvero bisogno di parlarne? Modulo di 1 Linea 2 Mattia Lezione XIII: Dip. di Informatica e Comunicazione Università degli Studi di Milano, Italia mattia.monga@unimi.it a.a. 2010/11 1 c 2010 M.. Creative Commons Attribuzione-Condividi

Dettagli

Qualità e sicurezza. Anomalie

Qualità e sicurezza. Anomalie Qualità e sicurezza I requisiti di qualità e sicurezza sono contigui: i primi determinano l efficacia dei processi in condizioni di esercizio ordinario i secondi assicurano il raggiungimento dei risultati

Dettagli

Man-in-the-middle su reti LAN

Man-in-the-middle su reti LAN Università degli Studi di Udine Dipartimento di Ingegneria Gestionale, Elettrica e Meccanica 21 Marzo 2011 Scaletta 1 2 LAN switched ARP Alcuni attacchi MITM 3 4 5 Che cos è L attacco man-in-the-middle

Dettagli

PRIVACY ED INTERENT. Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi

PRIVACY ED INTERENT. Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi PRIVACY ED INTERENT Dr. Antonio Piva antonio@piva.mobi 2014 1 ART. 13 - L informativa all interessato L informativa deve contenere: - Finalità e modalità del trattamento; - Natura obbligatoria o meno;

Dettagli

Security Scan e Penetration Testing

Security Scan e Penetration Testing Security Scan e Penetration Testing esperienze di una realtà specializzata http://www.infosec.it info@infosec.it Il Net Probing INFOSEC Relatore: Stefano Venturoli Infosecurity 2002 Security Scan e Penetration

Dettagli

Evoluzione della sicurezza informatica Approntamento misure di sicurezza

Evoluzione della sicurezza informatica Approntamento misure di sicurezza Sicurezza Informatica Evoluzione della sicurezza informatica Approntamento misure di sicurezza Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano Sala Convegni - C.so Europa, 11 Milano, 10 marzo 2006 Dott. PAOLO

Dettagli

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero

e quindi di navigare in rete. line può essere limitato a due persone o coinvolgere un ampio numero Glossario Account (profilo o identità) insieme dei dati personali e dei contenuti caricati su un sito Internet o su un social network. Anti-spyware programma realizzato per prevenire e rilevare i programmi

Dettagli

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi

Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Creative Commons license Stefano Fratepietro - www.stevelab.net 1 Virus informatici Approfondimenti tecnici per giuristi Ciclo dei seminari Informatica nei laboratori del CIRSFID Facoltà di Giurisprudenza

Dettagli

Microsoft Security Intelligence Report

Microsoft Security Intelligence Report Microsoft Security Intelligence Report Da gennaio a giugno 2007 Riepilogo dei principali risultati Microsoft Security Intelligence Report (gennaio - giugno 2007) Riepilogo dei principali risultati Il Microsoft

Dettagli

REATI INFORMATICI Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico

REATI INFORMATICI Accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico REATI INFORMATICI Le reti telematiche non sono spazi virtuali senza regole, sottoposti ad una sorta di extraterritorialità: le norme che ne regolamentano il funzionamento sono, infatti, sempre più numerose.

Dettagli

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA

BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA STATO MAGGIORE DIFESA II Reparto Informazioni e Sicurezza Ufficio Sicurezza Difesa Sezione Gestione del Rischio- CERT Difesa BOLLETTINO DI SICUREZZA INFORMATICA N. 4/2007 Il bollettino può essere visionato

Dettagli

Un sistema di Network Intrusion Detection basato su tcpdump

Un sistema di Network Intrusion Detection basato su tcpdump I INFN Security Workshop Firenze 19-20 Settembre 2000 Un sistema di Network Intrusion Detection basato su tcpdump Massimo Gravino INFN Sezione di Padova Perche` utilizzare un sistema di Network Intrusion

Dettagli

PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY. Andrea Paoloni

PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY. Andrea Paoloni PRINCIPI DI COMPUTER SECURITY Andrea Paoloni 2 Cade il segreto dei codici cifrati Corriere della Sera 26 febbraio 2008 3 Gli hacker sono utili? 4 Safety vs Security SAFETY (salvezza): protezione, sicurezza

Dettagli

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza

Sicurezza. informatica. Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Sicurezza informatica Peschiera Digitale 2102-2013 Sicurezza Overview 1. Nozioni generali 2. Virus e anti-virus 3. Spam e anti-spam 4. Phishing 5. Social engineering 6. Consigli Peschiera Digitale 2102-2013

Dettagli

PARTE 1: IL REATO INFORMATICO

PARTE 1: IL REATO INFORMATICO I PERICOLI DEL WEB PARTE 1: IL REATO INFORMATICO Quali sono gli aspetti culturali connessi con lo sviluppo dell Informatica? 1. Innnanzitutto la Dimensione Individuale, legata all impatto dell informatica

Dettagli

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup

Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup Sicurezza: credenziali, protocolli sicuri, virus, backup La sicurezza informatica Il tema della sicurezza informatica riguarda tutte le componenti del sistema informatico: l hardware, il software, i dati,

Dettagli

Codice Penale. [...] LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO VII Dei delitti contro la fede pubblica. [...] Capo II

Codice Penale. [...] LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO VII Dei delitti contro la fede pubblica. [...] Capo II Codice Penale [...] LIBRO SECONDO DEI DELITTI IN PARTICOLARE TITOLO VII Dei delitti contro la fede pubblica [...] Capo II Della falsità in sigilli o strumenti o segni di autenticazione, certificazione

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus Syllabus Versione 2.0

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus Syllabus Versione 2.0 EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Syllabus Versione 2.0 Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard Modulo 12 Sicurezza informatica. Il syllabus descrive, attraverso

Dettagli

Nuovi Trojan di banche, ulteriori truffe in reti sociali e altri eventi del gennaio 2012

Nuovi Trojan di banche, ulteriori truffe in reti sociali e altri eventi del gennaio 2012 Nuovi Trojan di banche, ulteriori truffe in reti sociali e altri eventi del gennaio 2012 il 1 febbraio 2012 L inizio dell anno bisestile non ha fatto brutte sorprese dal punto di vista della sicurezza

Dettagli

introduzione alla sicurezza informatica 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti

introduzione alla sicurezza informatica 2006-2009 maurizio pizzonia sicurezza dei sistemi informatici e delle reti introduzione alla sicurezza informatica 1 principio fondamentale la sicurezza di un sistema informatico è legata molto al processo con cui il sistema viene gestito pianificazione, analisi dei rischi, gestione

Dettagli

Tutti i CMS sono vulnerabili

Tutti i CMS sono vulnerabili Ogni sito realizzato con i CMS open-source più diffusi (WordPress, Joomla!, Drupal, etc.) se non correttamente gestito, può presentare innumerevoli problemi di sicurezza. 23/01/13-1/45 I progetti open

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE E DIRITTI Centro Il Sole. Grosseto, 17 giugno 2011

NUOVE TECNOLOGIE E DIRITTI Centro Il Sole. Grosseto, 17 giugno 2011 NUOVE TECNOLOGIE E DIRITTI Centro Il Sole Grosseto, 17 giugno 2011 Nuove Tecnologie e processo penale: Il dialogo processuale, la ricerca e la circolazione probatoria, il dibattimento stanno mutando. Sono

Dettagli

l'incubo costante e mutevole del cybercrime.

l'incubo costante e mutevole del cybercrime. CONOSCERE LE MINACCE PER LE PMI Cyberwar, hacktivism e attacchi DDoS fanno sempre notizia. Tuttavia, si tratta di fenomeni limitati esclusivamente a multinazionali ed enti governativi? Esa Tornikoski di

Dettagli

www.intego.com PL/ATTIVA/IT/1009

www.intego.com PL/ATTIVA/IT/1009 www.intego.com PL/ATTIVA/IT/1009 Esistono virus per Mac OS X? Esistono virus che colpiscono Mac OS X? Poiché di recente la stampa informatica ha discusso molto riguardo a virus e computer Mac, abbiamo

Dettagli

Pirateria: restarne fuori conviene.

Pirateria: restarne fuori conviene. Pirateria: restarne fuori conviene. I numeri della pirateria 48% 33% 42% Tasso di pirateria del software in Italia Tasso medio di pirateria in Europa Tasso medio di pirateria nel mondo. 1.945 63.456 Controvalore

Dettagli

Perché abbiamo problemi di sicurezza? Sicurezza. Reti di calcolatori. 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n.

Perché abbiamo problemi di sicurezza? Sicurezza. Reti di calcolatori. 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota di copyright alla slide n. RETI DI CALCOLATORI Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 2001-2007 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright Questo insieme di trasparenze

Dettagli

@ll Security. Il Perché dell Offerta. Business Market Marketing

@ll Security. Il Perché dell Offerta. Business Market Marketing Il Perché dell Offerta Cos è la Sicurezza Logica? La Sicurezza logica è costituita dall insieme delle misure di carattere organizzativo e tecnologico tese ad impedire l alterazione diretta o indiretta

Dettagli

Luci ed ombre nel mondo dell'informatica.

Luci ed ombre nel mondo dell'informatica. Luci ed ombre nel mondo dell'informatica. Avv. Federico Picciché & Webmasters. 23 febbraio 2011. Accesso abusivo ad un sistema informatico. Art. 615ter Codice Penale. Chiunque abusivamente si introduce

Dettagli

Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail

Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail Descrizione del Servizio Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail 1. Ambito dei Servizi I Servizi IBM di Sicurezza Gestita per la Sicurezza E-mail (detti MSS per la Sicurezza E-mail ) possono

Dettagli

PARTE SPECIALE B DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI

PARTE SPECIALE B DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI PARTE SPECIALE B DELITTI INFORMATICI E TRATTAMENTO ILLECITO DEI DATI INDICE B.1 DESTINATARI DELLA PARTE SPECIALE E PRINCIPI GENARALI DI COMPORTAMENTO... 3 B.2 AREE POTENZIALMENTE A RISCHIO E PRINCIPI DI

Dettagli