1. Domanda: In merito ai newsgroup, è corretto intendere che questa funzionalità intenda i link a gerarchia newsgroup pertinente?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Domanda: In merito ai newsgroup, è corretto intendere che questa funzionalità intenda i link a gerarchia newsgroup pertinente?"

Transcript

1 Per convenzione il termine progetto tecnico di massima sarà abbreviato in PTM. Con il termine Società si intende la Società/RTI che partecipa alla gara. Sono state riportate tutte le domande poste dalle Società così come giunte e alle quali non era stata data risposta nella precedente lettera di chiarimenti. E stata data risposta a tutte le domande, anche in presenza di quesiti sostanzialmente uguali. 1. Domanda: In merito ai newsgroup, è corretto intendere che questa funzionalità intenda i link a gerarchia newsgroup pertinente? Risposta:Si; 2. Domanda: Paragrafo 1.3, pag. 4 - punto c) Comunicazione, nell ottica di url integration sembra contrastare con le indicazioni successive in merito alle modalità indicate per l integrazione dei servizi che farebbe pensare alla necessità di intervenire anche sulle applicazioni che generano i dati (peraltro la Pianificazione AIS e da implementare ex novo). Quale metodo di accesso va adottato (url integration o migrazione e integrazione delle applicazioni attualmente in esercizio)? Risposta: Tutte le applicazioni già presenti o quelle nuove realizzate nell ambito del progetto dovranno ovviamente essere avviate dall interno del portale. Fin dove è possibile dovrà essere utilizzata l url integration, altrimenti le applicazioni dovranno essere integrate nel portale. 3. Domanda: Paragrafo 3.3, pag. 17. Si richiede di chiarire il significato di integrazione operazionale e comunque il senso di quanto richiesto. Risposta: il sistema verrà sottoposto a verifica per tutto ciò che non è la semplice ricerca e visualizzazione delle pagine. Dovrà essere garantito il funzionamento di tutte le applicazioni e di tutti i sistemi già presenti o che Pag. 1 di 43

2 verranno realizzati nell ambito del progetto. Il funzionamento delle suddette applicazioni dovrà consentire la piena fruibilità da parte dell utente finale. 4. Domanda: Paragrafo 4.6 pag. 22. È richiesta la disponibilità H24 dell intero sistema. È possibile prevedere, a carico di ENAV, un potenziamento dell hardware di sistema (ad es. per impostare meccanismi quali RAC e HA su ias)? Domanda: Paragrafo 4.6 pag. 22 chiarire cosa è richiesto al Fornitore per la disponibilità del Portale Enav 7x7 H24 in considerazione del fatto che l architettura sistemistica è già definita all interno del Progetto di Massima allegato alla documentazione di Gara e che dovrebbe garantire implicitamente il requisito richiesto da ENAV. Domanda: Disponibilita del sistema Nel capitolo 4.6 del progetto tecnico viene richiesto il funzionamento del portale 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Per garantire questo livello, sono necessari almeno due server web, mentre nell allegato 9 sembra si preveda l utilizzo di un solo web server. A - ENAV intende dedicare un altro sistema (tra quelli elencati nell allegato 9) anche a funzioni di web server? In alternativa, il committente deve prevedere la fornitura di un ulteriore sistema (oltre ai 5 gia previsti?) Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In particolare per l eventuale hardware aggiuntivo rispetto a quello richiesto nel PTM, dovrà indicare le configurazioni minime necessarie. Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, valutare l adozione di quanto indicato. Pag. 2 di 43

3 5. Domanda: Allegato 3. Esiste un documento che definisce le funzionalità da implementare? Si può disporre della documentazione di documentazione relativa alle funzionalità del prototipo sviluppato nel 2001? Risposta: si richiede la possibilità di accedere in emulazione terminale (3270) al sistema AOIS, con possibilità di stampare i report prodotti dal sistema direttamente attraverso il client; 6. Domanda: Allegato 7. Cosa si intende per filtro delle pagine duplicate? Pagine di portale saranno duplicate su portale interno ed esterno? Se si, per quale ragione? Domanda: Integrazione del Portale Intranet ENAV: Che cosa s intende per filtraggio delle pagine duplicate? Domanda: PTM: Allegato 7 Cosa significa al punto 2 che la Società dovrà fare in modo che le informazioni dovranno essere filtrate per essere visualizzate una sola volta? Risposta: Non esiste la necessità di duplicare le pagine sui due portali, a meno che il progetto proposto dalla Società non preveda di avere una seconda copia delle pagine presenti nel portale interno la cui visualizzazione è prevista anche nel portale esterno. Per filtro delle pagine duplicate si intende la seguente possibilità: che le pagine comuni ai due portali siano disponibili solamente nella parte esterna, qualora l utente si qualificasse come dipendente ENAV e quindi acceda al portale interno. Il sistema proposto dovrà consentire di realizzare questo tipo di filtro anche con pagine e servizi che verranno introdotti successivamente alla conclusione del progetto in parola. 7. Domanda: In merito agli strumenti per il test funzionale e prestazionale, ENAV necessità della fornitura di licenze per utilizzare in proprio tali prodotti? (rif. Pag. 6) Risposta:.No, l onere sarà a carico della Società. Pag. 3 di 43

4 8. Domanda: Si chiede di specificare il tipo di cartine da utilizzare per la selezione della località interessata alla richiesta, il numero delle stesse e se sono richieste funzionalità di gestione particolari (zoom, ecc.). Si ipotizza che le cartine saranno messe a disposizione da ENAV? (rif. Allegato 2) Risposta:.Le cartine non saranno messe a disposizione dall ENAV. La Società dovrà realizzare un sistema che, a fronte di una cartina generale dell Italia, cliccando sulla posizione a video di uno degli aeroporti presso i quali è presente il servizio meteorologico dell ENAV (l elenco è ricavabile alla pagina Situazione aeroporti nella sezione Meteo dell attuale sito dovrà aprirsi un apposito pop-up con le informazioni in formato testo e grafico. 9. Domanda: Si chiede di specificare se, oltre alla realizzazione della Base Dati contenente le informazioni meteorologiche da pubblicare sul portale, la fornitura deve prevedere anche la progettazione di un processo di alimentazione del DB e, nel caso, si richiede di fornire informazioni tecniche di dettaglio sulla fonte di origine dei dati e sulla frequenza attesa di alimentazione (rif. Allegato 2) Risposta:.La Società dovrà predisporre la struttura della base dati. L alimentazione sarà a cura dell ENAV in base alle indicazioni fornite dalla Società in merito alla corrispondenza fra dati originari e dati fruibili sul portale 10. Domanda: Info Voli: Si chiede di fornire ulteriori informazioni circa le funzionalità che il fornitore dovrà realizzare; si tratta di disegnare una Banca Dati a cui accedere per la pubblicazione delle informazioni? In caso affermativo bisogna predisporre anche il processo di alimentazione? da quale fonte dovranno essere prelevati i dati e con quale frequenza deve essere aggiornata la Banca dati di portale?. E richiesta una modalità di accesso tramite SMS; quale provider ENAV pensa di utilizzare e quale modalità tecnica il provider fornisce per lo scambio di messaggi con il sistema SMS? Il Pag. 4 di 43

5 canale SMS deve essere usato solo per l invio o anche per la ricezione dei messaggi? (rif. Allegato 6) Risposta:.Si richiede di disegnare la Banca Dati. Il processo di alimentazione sarà a cura dell ENAV. Per quanto riguarda il servizio SMS l ENAV non ha al momento contatti con provider per lo scambio di messaggi con il sistema SMS; tale sistema potrebbe anche non essere attivato immediatamente, ma dovrà essere possibile effettuarne l avvio quando l ENAV lo ritiene opportuno. Pertanto, la Società dovrà predisporre il sistema per l invio e la ricezione dei messaggi indicando la modalità tecnica che ritiene migliore per la realizzazione di quanto richiesto e fornendo eventualmente un elenco di provider che utilizzano tale modalità. Sarà cura dell ENAV provvedere a tutte le attività necessarie per l attivazione definitiva del servizio. Tuttavia, qualora l ENAV dovesse individuare in proprio un provider, la Società dovrà adeguarsi alle modalità tecniche indicate da tale provider. Pertanto la realizzazione del sistema di scambio dati tramite SMS dovrà essere una delle ultime attività previste nell ambito del progetto, per consentire all ENAV di indicare autonomamente il fornitore del servizio che ritiene più idoneo. 11. Domanda: Single sign-on Nella lista sono inclusi anche applicazioni client/server (Allegato 1), di cui viene detto che saranno migrate. A - Tali applicazioni saranno migrate prima o dopo il progetto portale? B - La loro migrazione e a carico ENAV? C - Viene richiesto di integrarle con Single Sign-on prima del porting? (in questo caso occorrerebbe una specifica soluzione di SSO diversa da quella Pag. 5 di 43

6 fornita insieme a Oracle AS, in quanto quest ultima supporta solo applicazioni Web) Risposta:.Per quanto riguarda il SSO e le applicazioni client server: A - Tali applicazioni saranno migrate durante la realizzazione del progetto portale. B - La loro migrazione e a carico ENAV. C - Non dovranno essere integrate con Single Sign-on prima del porting. 12. Domanda: Meteorologia (accesso ai dati METAR e TAF) Per quanto riguarda l accesso ai dati della meteorologia (allegato 2): A Dove sono memorizzati i dati Metar e TAF? Come sono accedibili? B Per accesso diretto ai METAR/TAF si intende la connessione diretta con i sistemi meteo (se si, quali sono le possibili interfacce?) C - Chi fornisce le previsioni meteo di che tempo fa? D ENAV ha già un servizio di questo tipo o hanno accordi con un provider come ad esempio: o aeronautica spaziale? E Se bisognasse prendere accordi con un provider il relativo canone è carico loro? Risposta:.: A La Società dovrà disegnare la banca dati per gli scopi del portale, e l alimentazione avverrà a cura del ENAV, pertanto sarà l ENAV a provvedere all alimentazione reperendo le informazioni dalle sue banche dati in base alle necessità del momento. B Vedere risposta A. C I dati e le previsioni meteo sono forniti dall ENAV. Pag. 6 di 43

7 D ENAV ha istituito nella versione attuale del sito un servizio di visualizzazione di informazioni e previsioni meteo. I dati di partenza sono ENAV. E Non è necessario prendere accordi con un provider. 13. Domanda: Funzioni utente A pag 17 del progetto tecnico, viene richiesto, per le funzioni utente, una verifica di integrazione operazionale. La verifica consiste nello stabilire se l organizzazione logica dei contenuti consente, a livello operativo, tutte le funzioni indirizzate all utente finale. A Questa verifica deve essere fatta a run-time o verra definita in fase di progetto in base ai profili utente? Risposta: La verifica verrà effettuata run-time durante i test del sistema. 14. Domanda: Stampa e esportazione dei documenti A pag. 4 del progetto tecnico, viene richiesta la possibilita, da parte degli utenti, di visualizzare, stampare (PDF ed altro) ed esportare in formato elaborabile (XML, ASCII). A deve essere prevista la conversione automatica del formato dei documenti (verso PDF, XML, ASCII), oppure si deve intendere che uno stesso documento viene pubblicato in piu formati? Risposta: I documenti contenenti solamente del testo dovranno essere trasformati in PDF o comunque in un formato stampabile, mentre i documenti contenenti dati, in particolare i dati in vendita o le informazioni per clienti e fornitori, dovranno essere in formato elaborabile (XML, ASCII, ecc.). 15. Domanda: Monitor e logging A Il web monitoring è relativo alle singole applicazioni? Pag. 7 di 43

8 B I report statistici devono essere previsti solo sulle performance o anche su dati? C Se sì su quali performance e/o su quali dati? Risposta: A Il web monitoring dovrà essere relativo alle applicazioni e almeno alle singole sezioni del portale. B I report statistici devono essere previsti sui dati e sulle performance. C Sui dati ricavati dalle applicazioni, suddivisi per tipologia. Se la Società lo riterrà opportuno, potrà prevedere monitoring e statistiche anche su tutte le pagine. 16. Domanda: Addestramento A - I locali allestiti, i PC per la formazione li mette a disposizione enav? B - Quante persone ENAV intende formare? E quali skill di base hanno? C - Per formazione sullo sviluppo applicazioni cosa si intende e a quale livello? D - Per corsi sulla normativa si intende W3C? E - Anche a pag. 10 relativamente alla Flessibilità si fa riferimento alla normativa. Quale? Interna ENAV? Risposta: A No. L addestramento sarà effettuato presso i locali della Società, purchè a Roma. B Nel PTM sono state previste tre tipologie di addestramento: personale EDP, personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale e normativa. Per quanto riguarda il personale EDP si avranno 5 persone, che hanno già una conoscenza di base su Oracle 9iAS e su Oracle Portal; per quanto riguarda il personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale, il Pag. 8 di 43

9 numero delle persone non è stato al momento definito, ma può variare tra 5 e 10; queste persone non hanno conoscenze specifiche su Oracle Portal. Per quanto riguarda la normativa si avranno massimo 10 persone. C - Per formazione sullo sviluppo applicazioni si intende la possibilità di sviluppare pagine dinamiche e report utilizzando gli strumenti messi a disposizione da Oracle Portal. D - Per corsi sulla normativa si intende innanzi tutto la normativa italiana ed europea vigente per quanto riguarda la pubblicazione e la diffusione di informazioni via internet. A ciò dovrà essere aggiunta l indicazione degli standard e delle normative indicate dal W3C. E - Il sistema proposto dovrà essere tanto flessibile e facilmente modificabile da consentire in futuro, qualora dovessero intervenire modifiche nella normativa sulla pubblicazione di siti web, l adeguamento alle nuove regole senza stravolgere la struttura iniziale 17. Domanda: Capitolo 5 Quanti sono i discenti ENAV da sottoporre ad addestramento? Dove devono essere svolte le sessioni e in quali strutture logistiche (ENAV o Fornitore)? Risposta: Nel PTM sono state previste tre tipologie di addestramento: personale EDP, personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale e normativa. Per quanto riguarda il personale EDP si avranno 5 persone, che hanno già una conoscenza di base su Oracle 9iAS e su Oracle Portal; per quanto riguarda il personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale, il numero delle persone non è stato al momento definito, ma può variare tra 5 e 10; queste persone non hanno conoscenze specifiche su Oracle Portal. Per quanto riguarda la normativa si avranno massimo 10 persone. Le attività di addestramento dovranno essere effettuate presso la sede della Società; la località di addestramento sarà Roma. Pag. 9 di 43

10 18. Domanda: In generale Si potrebbe fare un sopralluogo? Risposta: No 19. Domanda: Allegato 7 Intranet: Cosa significa definire la prima versione di categorie e prospettive da utilizzare all interno di entrambi portali? Risposta: La categorizzazione consiste nella suddivisione dei contenuti in aree e sezioni per consentire agli utenti la possibilità di reperire in maniera semplice e intuitiva le informazioni ricercate. Nel caso di Oracle Portal tale suddivisione viene effettuata tramite categorie e prospettive. 20. Domanda: Nell'allegato 9 viene richiesto di utilizzare uno dei 5 sistemi come web server esterno; nell'allegato 10 viene specificato di utilizzare il server (messo a disposizione da ENAV) per il middle-tier e l'infrastruttura di produzione del portale. Come conseguenza, sembra che ENAV richieda di dedicare solo questi due sistemi per la configurazione di produzione del portale. Questo contrasta con quanto richiesto alla pagina 22 del progetto tecnico, in cui si chiede una disponibilita' 7x24 del portale; per garantire tale disponiibilita', occorre dedicare almeno due sistemi a funzionalita' di Web Server e almeno due sistemi a funzionalita' di middle-tier. Dove vanno reperiti questi due sistemi in piu? Sono provvisti da ENAV? Se non sono provvisti da ENAV, si deve proporre la fornitura di un sistema per il middle tier simile al modello HP GS1280? Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In particolare per l eventuale hardware aggiuntivo rispetto a quello richiesto nel PTM, dovrà indicare le configurazioni minime necessarie. Pag. 10 di 43

11 Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, provvedere a dotarsi di quanto occorre. 21. Domanda: Applicazioni custom : per alcune di queste (tipologia 3 e 4) è prevista la migrazione verso la modalità web. L attività di migrazione è da considerarsi a carico della Società aggiudicataria? Risposta: No. La migrazione sarà a carico dell ENAV. La Società potrà, eventualmente, dare indicazioni su come dovrà essere realizzata la modalità di attivazione delle applicazioni per consentirne l utilizzo dall interno del portale. 22. Domanda: Integrazione per la visualizzazione dei dati meteo in tempo reale: i dati necessari saranno solo quelli presenti nella Banca Dati Meteo, da cui prevedere il trasferimento verso il database del portale, oppure è necessario acquisire ulteriori dati dai sistemi ENAV con conseguente integrazione diretta verso il sistema AOIS ENAV? Risposta: La Società dovrà predisporre la struttura della base dati. L alimentazione sarà a cura dell ENAV in base alle indicazioni fornite dalla Società in merito alla corrispondenza fra dati originari e dati fruibili sul portale. 23. Domanda: Erogazione delle informazioni con canale SMS: la soluzione deve prevedere la predisposizione alla funzionalità in oggetto oppure deve essere previsto quanto necessario alla sua attivazione? In caso affermativo, è possibile specificare in dettaglio gli elementi necessari indicando se l Ente ha già attivato un contratto con un operatore di telefonia mobile per l abilitazione di servizi SMS push/pull? Risposta: Per quanto riguarda il servizio SMS l ENAV non ha al momento contatti con provider per lo scambio di messaggi con il sistema SMS; tale sistema potrebbe anche non essere attivato immediatamente, ma dovrà essere possibile effettuarne l avvio quando l ENAV lo ritiene opportuno. Pertanto, la Società dovrà predisporre il sistema per l invio e la ricezione dei messaggi Pag. 11 di 43

12 indicando la modalità tecnica che ritiene migliore per la realizzazione di quanto richiesto e fornendo eventualmente un elenco di provider che utilizzano tale modalità. Sarà cura dell ENAV provvedere a tutte le attività necessarie per l attivazione definitiva del servizio. Tuttavia, qualora l ENAV dovesse individuare in proprio un provider, la Società dovrà adeguarsi alle modalità tecniche indicate da tale provider. Pertanto la realizzazione del sistema di scambio dati tramite SMS dovrà essere una delle ultime attività previste nell ambito del progetto, per consentire all ENAV di indicare autonomamente il fornitore del servizio che ritiene più idoneo. 24. Domanda: Licenze software: vanno previste le licenze SW relative alla piattaforma Oracle 9iAS, Oracle DB e Oracle Applications, per i server oggetto di fornitura? Vanno previste le licenze SW per le attività di modellazione e test delle applicazioni? Risposta: Non dovranno essere fornite licenze Oracle. Per quanto riguarda il software per le attività di modellazione e test, l onere sarà a carico della Società. 25. Domanda: Tools per la modellazione e gestione del software: Devono essere fornite le licenze dei tools necessari per la gestione del ciclo di vita del software? Risposta: No, l onere sarà a carico della Società. 26. Domanda: Disponibilità del sistema: Che cosa s intende per garantire il funzionamento del portale 7 giorni su 7 e 24 ore su 24? Di chi è la responsabilità dell amministrazione e della manutenzione hw/sw delle macchine oggetto di fornitura? Quali SLA minimi devono essere garantiti? Che tipo di accessibilità viene concessa agli apparati che abilitano il funzionamento del Portale Corporate, in particolare a quelli oggetto di fornitura? Pag. 12 di 43

13 Risposta: La Società dovrà presentare un progetto che garantisca il funzionamento del sistema 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, tenendo conto di eventuali malfunzionamenti e delle attività manutentive. Pertanto la Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione di tale sistema, indicando le configurazioni minime necessarie. Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, provvedere a dotarsi di quanto occorre. In ogni caso la responsabilità dell amministrazione e della manutenzione dell HW e del SW saranno a cura dell ENAV. 27. Domanda: Organizzazione: Nel paragrafo 4.1 del Progetto Tecnico di Massima si fa riferimento ad una organizzazione che l ENAV ha individuato per il supporto al team di progetto. E possibile avere il dettaglio di tale organizzazione? Risposta: Si ritiene sufficiente quanto indicato nel PTM e nella bozza di contratto, anche perché la struttura dell organizzazione di supporto potrebbe variare in base alle esigenze del progetto. 28. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Infrastruttura di produzione DOMANDA: - La comunicazione dell'hw messo a disposizione lascia intendere che l'infrastruttura di produzione sia predeterminata. Solitamente chi propone la soluzione deve poter dare indicazioni sull'infrastruttura. Per esempio separare l'application server dal db server. Sarà possibile discuterne in seguito? Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In ogni caso, qualora risulti più conveniente per l ENAV e su proposta della Società, potrà essere rivista l infrastruttura del sistema. Sarà cura dell ENAV valutare l adozione di quanto indicato. Pag. 13 di 43

14 29. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Luogo di produzione DOMANDA: - Questione luogo di produzione/licenze sviluppo (se il luogo non è dal cliente perchè specificare licenze di sviluppo messe a disposizione?) Risposta: Le attività di sviluppo potranno essere svolte indistintamente presso la sede ENAV o presso una sede della Società, purchè sia reso disponibile in qualunque momento l accesso ai sistemi e a quanto realizzato da parte del personale ENAV. Le licenze di sviluppo servono all ENAV per tutte le attività di manutenzione e aggiornamento del sistema e del portale interno. 30. Domanda: Progetto Tecnico di Massima - Pubblicazioni AIS DOMANDA: - Pubblicazioni AIS: non è chiaro se viene richiesta la realizzazione di un sistema che sostituisca l'attuale sistema di pubblicazione o se queste deve essere semplicemente interfacciato con il portale. Nel primo caso, occorrono specifiche funzionali e requisiti completi di tale applicazione Risposta: Viene richiesta la realizzazione di un sistema che sostituisca l attuale. 31. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Info voli via SMS DOMANDA: - Info Voli: non è chiaro se viene richiesta la possibilità di inviare informazioni via SMS. In caso positivo occorre chiarire se la fornitura dovrà includere il servizio di invio (esclusi ovviamenti gli oneri di invio stessi che saranno a consumo e non possono rientrare nella gara); se il fornitore di tali servizi è a discrezione del partecipante Risposta: Viene richiesta la possibilità di inviare informazioni via SMS. Per quanto riguarda il servizio SMS l ENAV non ha al momento contatti con provider per lo scambio di messaggi con il sistema SMS; tale sistema potrebbe anche non essere attivato immediatamente, ma dovrà essere possibile effettuarne l avvio quando l ENAV lo ritiene opportuno. Pertanto, la Società dovrà predisporre il sistema per l invio e la ricezione dei messaggi indicando la Pag. 14 di 43

15 modalità tecnica che ritiene migliore per la realizzazione di quanto richiesto e fornendo eventualmente un elenco di provider che utilizzano tale modalità. Sarà cura dell ENAV provvedere a tutte le attività necessarie per l attivazione definitiva del servizio. Tuttavia, qualora l ENAV dovesse individuare in proprio un provider, la Società dovrà adeguarsi alle modalità tecniche indicate da tale provider. Pertanto la realizzazione del sistema di scambio dati tramite SMS dovrà essere una delle ultime attività previste nell ambito del progetto, per consentire all ENAV di indicare autonomamente il fornitore del servizio che ritiene più idoneo. 32. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Intranet di ENAV DOMANDA: - Portale interno (Intranet) dell'enav. Non è per nulla chiaro l'oggetto della richiesta inclusa nel bando: nè lo scope (obbiettivo) nè i requisiti. Risposta: I dipendenti ENAV che si collegano al portale esterno, dopo una opportuna autenticazione, dovranno poter accedere al portale interno dell ENAV mantenendo tutte le funzionalità che hanno accedendo dalla intranet. 33. Domanda: Progetto Tecnico di Massima - Accessibilità DOMANDA: - Accessibilità: prevedono un livello di accessibilità preciso (A, AA, AAA)? Risposta: Si richiede la conformità alle linee guida WCAG 1.0 per l accessibilità ai contenuti del web del consorzio W3C al livello AA 34. Domanda: Paragrafo 1.3 pag. 5: L architettura applicativa è prevista a tre livelli in senso fisico (server separati) o logico (stesso server)? Nel primo caso a chi è demandata la fornitura di hardware e software? Pag. 15 di 43

16 Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In particolare per l eventuale hardware aggiuntivo rispetto a quello richiesto nel PTM, dovrà indicare le configurazioni minime necessarie. Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, provvedere a dotarsi di quanto occorre. 35. Domanda: Paragrafo 1.4 pag. 6: I test devono essere realizzati in ambiente di produzione? Se si, in che modalità? Se deve essere definito un ambiente alternativo quest ultimo ha a che fare con quello da realizzare con i 5 server HP? Risposta: Dovrà essere predisposto un apposito ambiente di test, che dovrà possibilmente essere realizzato con i server previsti e messi a disposizione. 36. Domanda: Paragrafo 1.4 pag. 7: il piano di qualità "redatto per ogni attività, prodotto e servizio.."deve essere predisposto nel dettaglio prima o dopo l eventuale aggiudicazione? Risposta:Il piano di qualità dovrà essere redatto prima dell aggiudicazione, in quanto costituisce elemento di valutazione. 37. Domanda: Paragrafo 1.4, pag. 8: cosa si intende per scenari di carico? Devono essere predisposti prima o dopo l aggiudicazione? Risposta: Per scenari di carico si intende l indicazione di tutte le possibili combinazioni di carico ai singoli livelli del sistema proposto (client, web server, DB server, server 9iAS, ecc.). Le indicazioni su quali saranno gli scenari di carico dovranno essere inserite all interno del progetto, in quanto costituiranno oggetto di valutazione. 38. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 9 definire cosa si intenda per single-sign on per le applicazioni custom e se debba essere fornito un prodotto ad hoc. Pag. 16 di 43

17 Risposta: I dipendenti ENAV, così come tutti gli altri utenti del portale, avranno a disposizione un area pubblica visibile a tutti e che non richiede alcun tipo di autenticazione. Per gli utenti (ENAV o altri) abilitati all utilizzo di applicazioni custom o appositamente realizzate per il portale si dovrà procedere all autenticazione tramite user_id e password; tale autenticazione dovrà avvenire una sola volta a livello di portale e non dovrà più essere richiesta dalle applicazioni. L autenticazione dovrà essere sincronizzata con l Active Directory Windows 2003, cioè lo user_id e la password presenti all interno dell OID di Oracle 9iAS dovranno essere sempre coincidenti con quelli dell Active Directory o in alternativa, una volta definito l utente nell OID, la sua password dovrà essere ricercata nell Active Directory. Nel caso particolare delle applicazioni custom la Società dovrà individuare, per ogni tipologia di applicazione indicate nell allegato 1 al PTM la modalità più idonea che consenta l accesso ai programmi senza autenticarsi all avvio della singola applicazione, in quanto l utente è già stato riconosciuto a livello di portale. 39. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 9 Nella personalizzazione utente cosa si intende con "parametri caratteristici dei singoli servizi"? Tale funzionalità deve essere applicata solo ai servizi contenuti nell'as di Oracle e non in altri AS? Risposta: Gli utenti, qualora i servizi da attivare dall interno delle pagine personalizzate necessitino del passaggio di paramentri al momento della chiamata, dovranno avere la possibilità di inserire e modificare detti parametri anche in funzione delle esigenze del momento. I servizi di cui si parla non saranno contenuti in altri AS. 40. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 10 Cosa si intende, in relazione ai meccanismi di caching, con l espressione "per minimizzare gli accessi ai servizi di backend rappresentati nel portale"? Pag. 17 di 43

18 Risposta: Le pagine dovranno essere, per quanto possibile, replicate sul server al quale accedono gli utenti attraverso internet. In tal modi il rlascio delle informazioni avviene senza passare attraverso una richiesta agli altri server, diminuendo il tempo di attesa degli utenti. 41. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 10 definire cosa si intenda nella funzione di Monitoring e logging "statistiche inerenti le singole applicazioni...integrate" dato che se le applicazioni sono dentro lo AS di Oracle dovrebbe essere una funzione standard in caso contrario se girano tutte o in parte su altri AS non è chiaro quali siano le tecnologie per la collezione dei dati richiesti ; inoltre non è chiaro quali sia l'applicazione del portale per la fruizione dei dati statistici Risposta: Dovranno essere utilizzate le funzioni standard presenti nell Oracle 9iAS. Nuove funzioni di monitorino e logging dovranno essere realizzate dalla Società nel solo caso in cui quelle standard non dovessero essere in grado di gestire tutte le applicazioni previste nel portale. In ogni caso la Società dovrà realizzare un applicazione che consenta di accedere ai dati di ottenere report statistici sugli accessi. 42. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 10 definire cosa si intenda per "realizzazione dei necessari adeguamenti...intervengano nella normativa" Risposta: Il sistema proposto dovrà essere tanto flessibile e facilmente modificabile da consentire in futuro, qualora dovessero intervenire modifiche nella normativa sulla pubblicazione di siti web, l adeguamento alle nuove regole senza stravolgere la struttura iniziale. 43. Domanda: Paragrafo 2.2, pag.12 definire cosa si intenda per "accompagnando il servizio con una base di conoscenza..." e quali debbano essere le funzioni minime richieste per la componente di KB Pag. 18 di 43

19 Risposta: La base di conoscenza a cui si fa riferimento è una pagina introduttiva, così come realizzata nell'attuale sito il cui contenuto sarà a completo carico dell'enav. 44. Domanda: Paragrafo 2.2, pag. 12 Il motore di ricerca deve indicizzare solo i documenti (procedure,normativa) presenti nel portale o anche documenti (procedure,normativa) presenti su altre fonti; Risposta: Dovranno essere indicizzati solamente i documenti presenti nel portale. 45. Domanda: Paragrafo 2.2, pag. 13 definire cosa si debba intendere per "... senza operare modifiche organizzative/tecnologiche...dei servizi stessi" ;chiarire se nel caso di assoluta necessità di modificare tali servizi per renderli compatibili con il Portale di chi debba essere l onere tecnico-economico. Risposta: Tutti i servizi indicati alle pagine 12 e 13 del PTM dovranno essere accedibili dal portale. La possibilità e la modalità di accesso a tali servizi farà parte del progetto presentato dalla Società. 46. Domanda: Paragrafo 3.1 pag. 15 la necessità individuata di inserire eventuali nuovi prodotti, secondo le modalità previste nella documentazione di presentazione d'offerta, sono oggetto di valutazione tecnica? In quale voce economica dei sublotti devono essere eventualmente indicati i relativi costi? Quando ENAV comunicherà al Fornitore la verifica effettuata? Risposta: L inserimento di nuovi prodotti sarà oggetto di valutazione tecnica. I relativi costi dovranno essere inseriti nel sublotto 6: (eventuale) fornitura di licenze d uso. L esito verrà comunicato al termine della gara. 47. Domanda: Paragrafo 3.1 pag. 16 definire il numero di utenti del sistema. Risposta: Ovviamente non è possibile stabilire il numero degli utenti generici. Per quanto riguarda gli utenti esterni registrati, il numero può variare, al Pag. 19 di 43

20 momento, da a Per gli utenti interni, il numero attuale è di circa Il sistema dovrà comunque consentire la gestione della crescita degli utenti semplicemente con l incremento dell hardware. 48. Domanda: Paragrafo 3.1 pag. 17 non è chiaro quando (prima o dopo aggiudicazione) e in quale parte della documentazione di gara debba essere prodotta la nuova ipotesi relativa alla grafica del Portale Risposta: La nuova ipotesi relativa alla grafica del portale sarà oggetto di valutazione e dovrà essere inserita nel progetto posto a gara. 49. Domanda: Cosa si intende per assistenza e supporto tecnico? Come deve essere erogato? (Help desk, supporto software, front line,presidio presso ENAV) Risposta: Supporto software. 50. Domanda: Allegato 5 chiarire se le attività relative alla base dati per la visualizzazione delle fatture e per il trasferimento dei dati debbano essere svolte dopo l aggiudicazione della Gara Risposta: Tutte le atività dovranno essere svolte dopo l aggiudicazione della gara. 51. Domanda: Garanzia (Articolo 6 contratto) chiarire se debba essere previsto un intervento on-site del Fornitore oppure indicare le modalità previste Risposta: Intervento on-site. 52. Domanda: Chiarire se i tempi di predisposizione dell ambiente di sviluppo e test da realizzare con i server HP dell allegato 9 sono da considerarsi al di fuori dei 120GG previsti per il completamento delle prestazioni;in definitiva si chiede se i 120gg di realizzazione del portale iniziano dalla realizzazione dell ambiente di test e sviluppo; Pag. 20 di 43

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un

Gara GE 06---13 Procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 163/2006 - Fornitura di un Pag.1 di 8 DOMANDA n.1 In riferimento al procedimento di gara in oggetto, con la presente veniamo gentilmente a chiedervi la possibilità di effettuare un sopralluogo presso i siti di installazione nei

Dettagli

ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIGITALIZZAZIONE, INDICIZZAZIONE E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI FASCICOLI DEL PERSONALE DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA - CODICE CIG DI GARA 059271972F

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA

REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA XVI LEGISLATURA CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'ACQUISIZIONE DI UN SISTEMA DI GESTIONE DELLA FATTURAZIONE ELETTRONICA PASSIVA SECONDO NORMA DI LEGGE

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE APPARECCHIATURE INFORMATICHE E SOFTWARE DI BASE. CHIARIMENTI Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

RISPOSTA. dichiarazione di almeno ***

RISPOSTA. dichiarazione di almeno *** DOMANDA N. 1 Si chiede se, in relazione alla dimostrazione del possesso del requisito di capacità finanziaria ed economica, in alternativa alla seconda dichiarazione bancaria sia possibile produrre altro

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

Funzioni di Back Office

Funzioni di Back Office Funzioni di Back Office SOCIETA' PER I SERVIZI BANCARI - SSB S.p.A. Sede Sociale e Direzione Generale: Via Faravelli, 14-20149 Milano - Cap.Soc. 10.763.984,27 int.vers. T: +39 02 3484.1 F: +39 02 3484.4098

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA GESTIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI BUSINESS INTEGRATION, TECHNICAL PROJECT MANAGEMENT E CONSULENZA DI SERVIZI CHIARIMENTI AL 27/06/2011 1. Domanda Art.. 11 Polizza assicurativa del Disciplinare

Dettagli

CHIARIMENTI. pag 1 / 5

CHIARIMENTI. pag 1 / 5 CHIARIMENTI Oggetto: Gara Europea a procedura aperta per il Servizio di Assistenza e Manutenzione dei Sistemi Tecnologici per i Sistemi Informativi Gestionali di ENAV S.p.A. A seguito di richiesta di chiarimenti

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL'AMMINISTRAZIONE PUBBLICA DIREZIONE CENTRALE APPROVVIGIONAMENTI E PROVVEDITORATO Ufficio II Gare e Contratti CHIARIMENTI GARA A PROCEDURA

Dettagli

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO

ALLEGATO 1B. Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO ALLEGATO 1B Sistema automatico per la riduzione delle liste d attesa al CUP DISCIPLINARE TECNICO Indice 1.1 Definizioni, Abbreviazioni, Convenzioni...3 1.2 Scopo del Documento...3 2 Requisiti e Richieste...3

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Si fornisce qui di seguito risposta a quesiti formulati da società interessate alla gara europea riguardante l affidamento,

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 6117136451 Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...4

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA REGIONALE INTERVENTO SI-CC CIG 59373307B5

Dettagli

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP

Normalizzazione del Sistema Informativo dell Istituto FORNITURA DI PRODOTTI SOFTWARE IBM PER IL SISTEMA INFORMATIVO DELL INPDAP INPDAP Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica Gara per la fornitura di prodotti software per il Sistema Informativo dell INPDAP Normalizzazione del Sistema Informativo

Dettagli

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA

COMUNE DI TREZZO SULL ADDA COMUNE DI TREZZO SULL ADDA CAPITOLATO D APPALTO PER L AGGIORNAMENTO, LA MANUTENZIONE, L HOSTING, LA GESTIONE DELLE STATISTICHE E L INTRODUZIONE DI NUOVE FUNZIONALITA DEL SITO INTERNET DEL COMUNE DI TREZZO

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione ed evoluzione del sistema informativo Servizi On Line nell ambito del Sistema Informativo della Corte dei conti - ID 640 I chiarimenti della

Dettagli

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata

Turbodoc. Archiviazione Ottica Integrata Turbodoc Archiviazione Ottica Integrata Archiviazione Ottica... 3 Un nuovo modo di archiviare documenti, dei e immagini... 3 I moduli di TURBODOC... 4 Creazione dell armadio virtuale... 5 Creazione della

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

Allegato 2: Prospetto informativo generale

Allegato 2: Prospetto informativo generale Gara a procedura ristretta accelerata per l affidamento, mediante l utilizzo dell Accordo Quadro di cui all art. 59 del D.Lgs. n. 163/2006, di Servizi di Supporto in ambito ICT a InnovaPuglia S.p.A. Allegato

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 24.05.2012 Capitolato tecnico. Capitolato tecnico Versione 1.0 del 24 maggio 2012 pag.

CAPITOLATO TECNICO. Versione Data di rilascio Commenti 1.0 24.05.2012 Capitolato tecnico. Capitolato tecnico Versione 1.0 del 24 maggio 2012 pag. CAPITOLATO TECNICO PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DELLA FORNITURA AVENTE AD OGGETTO IL MODULO DI APPRENDIMENTO E DISCOVERY POL DEL PROGETTO PORTALE DELLA PUBBLICITÀ LEGALE, ESTENSIONE DEL PROGETTO ITALIA.GOV.IT

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI (3) REGIONE CALABRIA

RISPOSTE AI QUESITI (3) REGIONE CALABRIA RISPOSTE AI QUESITI (3) REGIONE CALABRIA E necessario conoscere i requisiti (hardware e software) richiesti dal software di gestione per poter correttamente definire le caratteristiche dei video server

Dettagli

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico si riferisce a: Premessa fornitura ed installazione delle apparecchiature, dei materiali, dei lavori accessori

Dettagli

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI

CIG 6125186762 CUP E29G10000140009 RISPOSTE AI QUESITI DIREZIONE GENERALE DEGLI AFFARI GENERALI E DELLA SOCIETÀ DELL'INFORMAZIONE SERVIZIO DELL INNOVAZIONE, PROGETTAZIONE, GARE E CONTRATTI IN AMBITO ICT PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE

Dettagli

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA

Servizi ASP. ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA ASP su Centro Servizi TeamSystem Contratto e SLA 1. INTRODUZIONE Con l offerta ASP su centro Servizi TeamSystem TeamSystem mette a disposizione dei propri Clienti una serie di servizi presso i propri Internet

Dettagli

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC

C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI. ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC allegato B C O M U N E DI A S S E M I N I PROVINCIA DI CAGLIARI ************* AREA DIREZIONALE Servizio SIC DISCIPLINARE TECNICO Per l espletamento del Servizio di assistenza alla rete informatica Comunale

Dettagli

CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007

CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007 CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007 > Alle ditte interessate Oggetto: comunicazione relativa alla gara d appalto con procedura aperta per l affidamento del servizio ad oggetto la realizzazione del primo stralcio

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

a GlobalTrust Solution

a GlobalTrust Solution E-Consulting a GlobalTrust Solution E-Consulting è la soluzione ideale per i professionisti che intendono offrire consulenze on-line sia ai propri clienti abituali sia a tutti gli utenti di Internet. Descrizione

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Acquisizione Beni e Servizi

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca. Acquisizione Beni e Servizi Acquisizione Beni e Servizi Indice dei contenuti 1. SCHEDA SERVIZIO ACQUISIZIONE BENI E SERVIZI...3 1.1. TIPOLOGIA... 3 1.2. SPECIFICHE DEL SERVIZIO... 3 1.2.1 Descrizione del servizio... 3 1.2.2 Obblighi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE QUADRIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI Art. 1 - Oggetto dell appalto

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Prot. n 264 /C14 Milano, 29/01/2015 BANDO DI GARA PER CONTRATTO ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA MANUTENZIONE HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. n 264 /C14 Milano, 29/01/2015 BANDO DI GARA PER CONTRATTO ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA MANUTENZIONE HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO Prot. n 264 /C14 Milano, 29/01/2015 BANDO DI GARA PER CONTRATTO ASSISTENZA TECNICA-INFORMATICA MANUTENZIONE HARDWARE/SOFTWARE IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTI i criteri per le attività negoziali Art. 32 e

Dettagli

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT)

CONSIP SpA. Gara per l affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) CONSIP S.p.A. Allegato 6 Capitolato tecnico Capitolato relativo all affidamento dei servizi di supporto strategico a Consip nel campo dell Information & Communication Technology (ICT) Capitolato Tecnico

Dettagli

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione

Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione Allegato 4 elementi inerenti l informatizzazione SOFTWARE PER LA GESTIONE DEL MAGAZZINO DEGLI AUSILI TERAPEUTICI 1. INFRASTRUTTURA... 2 2. CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE... 2 3. ELABORAZIONI... 3 4. TEMPI

Dettagli

L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti. FacileWifi.it

L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti. FacileWifi.it L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti FacileWifi.it IL PRODOTTO Il Facile Wifi è un sistema di autenticazione ad internet per reti wireless (HotSpot) e cablate ideato per unire la massima praticità di utilizzo

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE

SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE SISTEMA INFORMATIVO INPDAP SERVIZI E PROGETTI PER L'INTEGRAZIONE DEL SISTEMA MODALITÀ DI COLLAUDO DEL SOFTWARE Pag. I INDICE 1. INTRODUZIONE...1 1.1 SCOPO DEL DOCUMENTO...1 1.2 AREA DI APPLICAZIONE...1

Dettagli

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti:

La norma ISO27001 non prevede esplicitamente la redazione di un PIANO della SICUREZZA. Sono richiesti dalla norma i seguenti documenti: QUESITO 1: In relazione alla gara in oggetto si sottopone il seguente quesito: Rif. Disciplinare, Pag 14: punto 9 Piano per la sicurezza delle informazioni redatto in conformità alla norma UNI EN ISO27001:2005,

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO EDISU PIEMONTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE, INSTALLAZIONE E GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DELL EDISU PIEMONTE CIG [3650361530] CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Palermo, 30/01/2015 Spettabile CDL PALERMO c.a. Consigliere Alessi OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Siamo lieti di presentarvi, nell offerta in oggetto, la

Dettagli

Descrizione generale. Architettura del sistema

Descrizione generale. Architettura del sistema Descrizione generale Sister.Net nasce dall esigenza di avere un sistema generale di Cooperazione Applicativa tra Enti nel settore dell Informazione Geografica che consenta la realizzazione progressiva

Dettagli

ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE

ASSESSORATO DEGLI AFFARI GENERALI, PERSONALE E RIFORMA DELLA REGIONE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIGITALIZZAZIONE, INDICIZZAZIONE E GESTIONE INFORMATIZZATA DEI FASCICOLI DEL PERSONALE DELLA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA - CODICE CIG DI GARA 059271972F

Dettagli

Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard

Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard Punti fondamentali sulla tecnologia del sistema ABScard Architettura ABSCARD Pagina 1 di 13 INDICE GENERALE 1 Architettura...3 1.1 Introduzione...3 1.1.1 Sicurezza...4 1.1.2 Gestione...5 1.1.3 ABScard

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

ELENCO QUESITI INOLTRATI AL FONDO RELATIVI ALLA PROCEDURA DI GARA PER LA PIATTAFORMA INFORMATICA

ELENCO QUESITI INOLTRATI AL FONDO RELATIVI ALLA PROCEDURA DI GARA PER LA PIATTAFORMA INFORMATICA QUESITO n.1 In merito al bando di gara in oggetto, relativo all affidamento in cottimo fiduciario per la fornitura di una piattaforma informatica, siamo a richiedervi quanto segue: nell allegato A circa

Dettagli

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity.

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. UBIQUITY 6 e Server Privato Introduzione Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. Versione Descrizione Data 1 Prima emissione 21/06/2015 Disclaimer

Dettagli

Architettura del sistema

Architettura del sistema 18/06/15 I N D I C E 1 INTRODUZIONE... 2 2 DEFINIZIONE DEGLI OBIETTIVI... 2 3 PROGETTO DI MASSIMA... 3 3.1 REQUISITI DELLA SOLUZIONE... 4 4 LA SOLUZIONE... 4 4.1 IL NUCLEO CENTRALE... 5 4.1.1 La gestione

Dettagli

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato

Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato Città di Nardò (Provincia di Lecce) Settore Economico Finanziario Servizio Provveditorato GARA PER L APPALTO DI FORNITURA DEL SERVIZIO DI TELEFONIA MOBILE Ente appaltante: COMUNE DI NARDO (LE) P.ZA C.

Dettagli

OGGETTO DELLA FORNITURA...4

OGGETTO DELLA FORNITURA...4 Gara d appalto per la fornitura di licenze software e servizi per la realizzazione del progetto di Identity and Access Management in Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. CAPITOLATO TECNICO Indice 1 GENERALITÀ...3

Dettagli

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI

GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI GARA N PR 01/2011 PROCEDURA RISTRETTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI TELEFONIA - CHIARIMENTI Bando pubblicato sul Supplemento alla Gazzetta Ufficiale dell'unione Europea n 2009-047437 del 27/04/2009

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Art. 1 Oggetto della fornitura

Art. 1 Oggetto della fornitura AVVISO PUBBLICO Prot. 316/2013/P FONSERVIZI rende noto che, in esecuzione di quanto disposto nel C.d.A. del 31/07/2013, intende effettuare un indagine di mercato avviata ai sensi dell art. 332 del DPR

Dettagli

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015]

Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Manuale d uso Gestionale di contabilità Ver. 1.0.8 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da Leggerasoft Sommario Introduzione... 3 Guida all installazione... 4 Fase login... 5 Menù principale... 6 Sezione

Dettagli

LEGGIMI UTENTE. versione 2012C

LEGGIMI UTENTE. versione 2012C LEGGIMI UTENTE versione 2012C NOVITA E-COMMERCE Nella versione 2012C sono state introdotte una serie di implementazioni grazie alle quali sarà ora possibile disporre all interno del proprio sito E-commerce

Dettagli

Bando per la realizzazione. del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni. e dei servizi connessi

Bando per la realizzazione. del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni. e dei servizi connessi Bando per la realizzazione del nuovo sito web della Fondazione Forum Aterni e dei servizi connessi La Fondazione Forum Aterni intende realizzare ex-novo il proprio Sito Internet e dotarlo di aggiornati

Dettagli

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana

Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana www.fondazionesistematoscana.it Manutenzione delle piattaforme software di Fondazione Sistema Toscana CIG: 559275576C Specifiche Tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...

Dettagli

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618

RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 RISPOSTA ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI RELATIVAMENTE ALLA GARA PER L ACQUISIZIONE DI DUE SISTEMI DI STORAGE, CIG. N. 0728535618 1. DOMANDA: Con riferimento a quanto riportato alla pag. 20 dell ALLEGATO

Dettagli

Timbro e Firma del Cliente

Timbro e Firma del Cliente Condizioni Generali di Fornitura Tra con sede in P. IVA di seguito indicata e... con sede in... P. IVA... di seguito indicato Cliente, si conviene e si stipula quanto segue: Conclusione ed Efficacia degli

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs 157/95 e s.m.i., per l affidamento di servizi di consulenza, sviluppo, manutenzione e assistenza del Sistema Informativo Controllo di Gestione del Ministero

Dettagli

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00

Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni. Ver. 1.00 Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Ver. 1.00 20 Ottobre 1998 InfoCamere S.C.p.A. Documento Programmatico sulla Sicurezza delle Informazioni Indice 1. Introduzione...3 2. Principi

Dettagli

K-Archive. Conservazione Sostitutiva

K-Archive. Conservazione Sostitutiva K-Archive per la Conservazione Sostitutiva Descrizione Prodotto Per informazioni: MKT Srl Corso Sempione 33-20145 Milano Tel: 02-33104666 FAX: 20-70039081 Sito: www.mkt.it Email: ufficio@mkt.it Copyright

Dettagli

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO

Allegato 1 CIG 58703795FF PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER SERVICE MASHUP AND DELIVERY CAPITOLATO TECNICO SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura... 3 2 Composizione della Fornitura... 3 2.1 Piattaforma

Dettagli

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Pc

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Pc La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Pc con criterio di aggiudicazione al Prezzo più basso Edizione Progetto LIM 2011 Giugno 2011 Lavori preliminari Fuori MePA: Documentazione di gara 1. Accordo

Dettagli

Nuove implementazioni La nuova release del TsGate apporta al protocollo numerose migliorie, sia generali che specifiche per ogni singolo modulo.

Nuove implementazioni La nuova release del TsGate apporta al protocollo numerose migliorie, sia generali che specifiche per ogni singolo modulo. Pro COMMERCIALE (La farmacia può decidere di accettare o meno l allineamento commerciale di un prodotto) ACCETTARE IL PRODOTTO SOSTI- TUTIVO (La farmacia può decidere di accettare o meno il prodotto sostitutivo)

Dettagli

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO

ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO ALLEGATO 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO . IntrodDescrizione del Servizio a) Procedura di accreditamento Il Centro Servizi (CS) che richiede l accreditamento per la fornitura dell accesso fisico al Sistema

Dettagli

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE

CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE CONTRATTO TIPO DI MANUTENZIONE SOFTWARE Clausola tipo 1 Definizioni L Assistenza telefonica e/o online ha ad oggetto un servizio di call center di helpline via telefonica e/o telematica (via email o web

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema

COMUNE DI ROVIGO Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato. Descrizione tecnico economica del sistema Sistema di controllo accessi per Zone a Traffico Limitato Descrizione tecnico economica del sistema Indice INDICE... 2 1. OBIETTIVI... 3 2. DESCRIZIONE GENERALE DEL SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI... 5 2.1.

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it; www.consip.it www.sogei.it *** Oggetto: Gara a procedura aperta ai sensi del D.Lgs. 163/2006 e s.m.i. per la fornitura di Sottosistemi Storage a Nastri in ambiente Sistemi Centrali Mainframe e correlati servizi per Sogei: 1492 I chiarimenti

Dettagli

ordine degli ingegneri della provincia di bari

ordine degli ingegneri della provincia di bari Prot. n. 1945 Bari, 04.06.2014 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE MIGLIORATIVE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BARI

Dettagli

L amministratore deve infine poter decidere di inibire sulle postazioni utente programmi considerati a rischio o non graditi.

L amministratore deve infine poter decidere di inibire sulle postazioni utente programmi considerati a rischio o non graditi. Progetto Internet 1 - Premessa La predisposizione e la gestione delle postazioni internet per gli utenti è un servizio fondamentale per le biblioteche di pubblica lettura. È necessario elaborare uno strumento

Dettagli

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta

Regione Campania. Linee Guida Presentazione Offerta Regione Campania Linee Guida Presentazione Offerta Sommario Sommario... 2 Introduzione... 3 Destinatari del documento...3 Scopo e struttura del documento...3 Accesso al portale...5 Invito...6 Richiesta

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA

ERRATA CORRIGE AL DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: gara a procedura aperta ai sensi del D. Lgs. 157/95 e s.m.i., per l affidamento dei servizi professionali per il supporto nella realizzazione di progetti e servizi di gestione degli ambienti del

Dettagli

Tecnologia. www.mbm.it

Tecnologia. www.mbm.it Il portale SCM permette di comunicare con il mondo esterno all azienda, in particolare con fornitori e lavoranti esterni, fornendo strumenti e metodologie per un trasferimento veloce e sicuro delle informazioni

Dettagli

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE

CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE CONVENZIONE ACQUISTO PESONAL COMPUTER NOTEBOOK 3 - SERVIZI IN CONVENZIONE 1. SERVIZI COMPRESI NEL PREZZO DEI PERSONAL COMPUTER NOTEBOOK I servizi descritti nel presente paragrafo sono connessi ed accessori

Dettagli

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA

MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA - - MODALITA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA Premessa La presente procedura di gara è indetta nel rispetto e sulla base delle seguenti disposizioni: * D.P.R. 5 ottobre 2010 n. 207 (Regolamento); * D.Lgs. 12

Dettagli

VoiceCMS. DOTVOCAL S.r.l. Via Greto di Cornigliano 6 R, 16152 Genova. Tel. +39 010 65 63 452, Fax +39 010 65 63 552. sito: http://www.dotvocal.

VoiceCMS. DOTVOCAL S.r.l. Via Greto di Cornigliano 6 R, 16152 Genova. Tel. +39 010 65 63 452, Fax +39 010 65 63 552. sito: http://www.dotvocal. VoiceCMS DOTVOCAL S.r.l. Via Greto di Cornigliano 6 R, 16152 Genova Tel. +39 010 65 63 452, Fax +39 010 65 63 552. sito: http://www.dotvocal.com INSTANT S.r.l. Via Sorio 47, 35141 Padova Tel. +39 049 87

Dettagli

1. AMMINISTRAZIONE AFFIDATARIA Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - via Carlo Montanari 5 37122 - Verona

1. AMMINISTRAZIONE AFFIDATARIA Fondazione Accademia di Belle Arti di Verona - via Carlo Montanari 5 37122 - Verona CONFRONTO CONCORRENZIALE per l affidamento del servizio di noleggio di Macchine Fotocopiatrici presso la sede dell Accademia sita a Verona in via Carlo Montanari 5 Si indice una procedura di confronto

Dettagli

(CAT) QUESITO RISPOSTA Relativamente al Lotto 2, si richiedono i seguenti chiarimenti: Riferimento 1:

(CAT) QUESITO RISPOSTA Relativamente al Lotto 2, si richiedono i seguenti chiarimenti: Riferimento 1: Relativamente al Lotto 2, si richiedono i seguenti chiarimenti: Riferimento 1: Allegato 6.2 Capitolato Tecnico Lotto 2 pag.16, paragrafo 3.2 Disponibilità dei sorgenti: costituirà titolo preferenziale

Dettagli

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO

Allegato III CONDIZIONI DI SERVIZIO CONSORZIO COMUNI B.I.M. DI VALLE CAMONICA Procedura per l individuazione di un socio privato che partecipi alla costituzione di una società di capitali nella forma di società a responsabilità limitata

Dettagli

Linee guida e Raccomandazioni per la II Fase - Studi di Fattibilità - II Edizione

Linee guida e Raccomandazioni per la II Fase - Studi di Fattibilità - II Edizione Linee guida e Raccomandazioni per la II Fase - Studi di Fattibilità - II Edizione RUOLI NELLA RETE Quali sono i ruoli che un ente può interpretare nell ambito del progetto? Un ente può essere partner oppure

Dettagli

Sviluppo Web Portal. martedì 4 agosto 2009. Preventivo. Preventivo per la creazione del software di CMS

Sviluppo Web Portal. martedì 4 agosto 2009. Preventivo. Preventivo per la creazione del software di CMS martedì 4 agosto 2009 E-SPRING s.n.c P.IVA/C.F. 03053660548 Via Val di Rocco, 50 06134 - Ponte Felcino (PG) Tel. +39 075 7829358 E-mail: info@e-springconsulting.com Sviluppo Web Portal per la creazione

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook

La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook La creazione di una Richiesta di Offerta LIM + Notebook con criterio di aggiudicazione all Offerta Economicamente più Vantaggiosa Edizione Progetto LIM 2011 Giugno 2011 Lavori preliminari Fuori MePA: Documentazione

Dettagli

Comune di Bassano del Grappa

Comune di Bassano del Grappa Comune di Bassano del Grappa DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Registro Unico 1247 / 2014 Area Staff OGGETTO: ACQUISIZIONE SERVIZIO AGGIORNAMENTO TECNOLOGICO DEL SOFTWARE APPLICATIVO PER LA GESTIONE ECONOMICA

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A.

Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Procedura aperta per l affidamento di servizi Agenzia regionale per gli investimenti e lo sviluppo Sviluppo Lazio S.p.A. Servizio di consulenza specialistica, assistenza tecnica, formazione per la realizzazione

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

CHIARIMENTI Aggiornati al 14.07.2015 ore 13,00

CHIARIMENTI Aggiornati al 14.07.2015 ore 13,00 Gara d Appalto per affidamento del servizio di noleggio full-service di stampanti, sistemi multifunzione e servizi connessi a basso impatto ambientale. CHIARIMENTI Aggiornati al 14.07.2015 ore 13,00 Quesito

Dettagli