1. Domanda: In merito ai newsgroup, è corretto intendere che questa funzionalità intenda i link a gerarchia newsgroup pertinente?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Domanda: In merito ai newsgroup, è corretto intendere che questa funzionalità intenda i link a gerarchia newsgroup pertinente?"

Transcript

1 Per convenzione il termine progetto tecnico di massima sarà abbreviato in PTM. Con il termine Società si intende la Società/RTI che partecipa alla gara. Sono state riportate tutte le domande poste dalle Società così come giunte e alle quali non era stata data risposta nella precedente lettera di chiarimenti. E stata data risposta a tutte le domande, anche in presenza di quesiti sostanzialmente uguali. 1. Domanda: In merito ai newsgroup, è corretto intendere che questa funzionalità intenda i link a gerarchia newsgroup pertinente? Risposta:Si; 2. Domanda: Paragrafo 1.3, pag. 4 - punto c) Comunicazione, nell ottica di url integration sembra contrastare con le indicazioni successive in merito alle modalità indicate per l integrazione dei servizi che farebbe pensare alla necessità di intervenire anche sulle applicazioni che generano i dati (peraltro la Pianificazione AIS e da implementare ex novo). Quale metodo di accesso va adottato (url integration o migrazione e integrazione delle applicazioni attualmente in esercizio)? Risposta: Tutte le applicazioni già presenti o quelle nuove realizzate nell ambito del progetto dovranno ovviamente essere avviate dall interno del portale. Fin dove è possibile dovrà essere utilizzata l url integration, altrimenti le applicazioni dovranno essere integrate nel portale. 3. Domanda: Paragrafo 3.3, pag. 17. Si richiede di chiarire il significato di integrazione operazionale e comunque il senso di quanto richiesto. Risposta: il sistema verrà sottoposto a verifica per tutto ciò che non è la semplice ricerca e visualizzazione delle pagine. Dovrà essere garantito il funzionamento di tutte le applicazioni e di tutti i sistemi già presenti o che Pag. 1 di 43

2 verranno realizzati nell ambito del progetto. Il funzionamento delle suddette applicazioni dovrà consentire la piena fruibilità da parte dell utente finale. 4. Domanda: Paragrafo 4.6 pag. 22. È richiesta la disponibilità H24 dell intero sistema. È possibile prevedere, a carico di ENAV, un potenziamento dell hardware di sistema (ad es. per impostare meccanismi quali RAC e HA su ias)? Domanda: Paragrafo 4.6 pag. 22 chiarire cosa è richiesto al Fornitore per la disponibilità del Portale Enav 7x7 H24 in considerazione del fatto che l architettura sistemistica è già definita all interno del Progetto di Massima allegato alla documentazione di Gara e che dovrebbe garantire implicitamente il requisito richiesto da ENAV. Domanda: Disponibilita del sistema Nel capitolo 4.6 del progetto tecnico viene richiesto il funzionamento del portale 7 giorni su 7 e 24 ore su 24. Per garantire questo livello, sono necessari almeno due server web, mentre nell allegato 9 sembra si preveda l utilizzo di un solo web server. A - ENAV intende dedicare un altro sistema (tra quelli elencati nell allegato 9) anche a funzioni di web server? In alternativa, il committente deve prevedere la fornitura di un ulteriore sistema (oltre ai 5 gia previsti?) Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In particolare per l eventuale hardware aggiuntivo rispetto a quello richiesto nel PTM, dovrà indicare le configurazioni minime necessarie. Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, valutare l adozione di quanto indicato. Pag. 2 di 43

3 5. Domanda: Allegato 3. Esiste un documento che definisce le funzionalità da implementare? Si può disporre della documentazione di documentazione relativa alle funzionalità del prototipo sviluppato nel 2001? Risposta: si richiede la possibilità di accedere in emulazione terminale (3270) al sistema AOIS, con possibilità di stampare i report prodotti dal sistema direttamente attraverso il client; 6. Domanda: Allegato 7. Cosa si intende per filtro delle pagine duplicate? Pagine di portale saranno duplicate su portale interno ed esterno? Se si, per quale ragione? Domanda: Integrazione del Portale Intranet ENAV: Che cosa s intende per filtraggio delle pagine duplicate? Domanda: PTM: Allegato 7 Cosa significa al punto 2 che la Società dovrà fare in modo che le informazioni dovranno essere filtrate per essere visualizzate una sola volta? Risposta: Non esiste la necessità di duplicare le pagine sui due portali, a meno che il progetto proposto dalla Società non preveda di avere una seconda copia delle pagine presenti nel portale interno la cui visualizzazione è prevista anche nel portale esterno. Per filtro delle pagine duplicate si intende la seguente possibilità: che le pagine comuni ai due portali siano disponibili solamente nella parte esterna, qualora l utente si qualificasse come dipendente ENAV e quindi acceda al portale interno. Il sistema proposto dovrà consentire di realizzare questo tipo di filtro anche con pagine e servizi che verranno introdotti successivamente alla conclusione del progetto in parola. 7. Domanda: In merito agli strumenti per il test funzionale e prestazionale, ENAV necessità della fornitura di licenze per utilizzare in proprio tali prodotti? (rif. Pag. 6) Risposta:.No, l onere sarà a carico della Società. Pag. 3 di 43

4 8. Domanda: Si chiede di specificare il tipo di cartine da utilizzare per la selezione della località interessata alla richiesta, il numero delle stesse e se sono richieste funzionalità di gestione particolari (zoom, ecc.). Si ipotizza che le cartine saranno messe a disposizione da ENAV? (rif. Allegato 2) Risposta:.Le cartine non saranno messe a disposizione dall ENAV. La Società dovrà realizzare un sistema che, a fronte di una cartina generale dell Italia, cliccando sulla posizione a video di uno degli aeroporti presso i quali è presente il servizio meteorologico dell ENAV (l elenco è ricavabile alla pagina Situazione aeroporti nella sezione Meteo dell attuale sito dovrà aprirsi un apposito pop-up con le informazioni in formato testo e grafico. 9. Domanda: Si chiede di specificare se, oltre alla realizzazione della Base Dati contenente le informazioni meteorologiche da pubblicare sul portale, la fornitura deve prevedere anche la progettazione di un processo di alimentazione del DB e, nel caso, si richiede di fornire informazioni tecniche di dettaglio sulla fonte di origine dei dati e sulla frequenza attesa di alimentazione (rif. Allegato 2) Risposta:.La Società dovrà predisporre la struttura della base dati. L alimentazione sarà a cura dell ENAV in base alle indicazioni fornite dalla Società in merito alla corrispondenza fra dati originari e dati fruibili sul portale 10. Domanda: Info Voli: Si chiede di fornire ulteriori informazioni circa le funzionalità che il fornitore dovrà realizzare; si tratta di disegnare una Banca Dati a cui accedere per la pubblicazione delle informazioni? In caso affermativo bisogna predisporre anche il processo di alimentazione? da quale fonte dovranno essere prelevati i dati e con quale frequenza deve essere aggiornata la Banca dati di portale?. E richiesta una modalità di accesso tramite SMS; quale provider ENAV pensa di utilizzare e quale modalità tecnica il provider fornisce per lo scambio di messaggi con il sistema SMS? Il Pag. 4 di 43

5 canale SMS deve essere usato solo per l invio o anche per la ricezione dei messaggi? (rif. Allegato 6) Risposta:.Si richiede di disegnare la Banca Dati. Il processo di alimentazione sarà a cura dell ENAV. Per quanto riguarda il servizio SMS l ENAV non ha al momento contatti con provider per lo scambio di messaggi con il sistema SMS; tale sistema potrebbe anche non essere attivato immediatamente, ma dovrà essere possibile effettuarne l avvio quando l ENAV lo ritiene opportuno. Pertanto, la Società dovrà predisporre il sistema per l invio e la ricezione dei messaggi indicando la modalità tecnica che ritiene migliore per la realizzazione di quanto richiesto e fornendo eventualmente un elenco di provider che utilizzano tale modalità. Sarà cura dell ENAV provvedere a tutte le attività necessarie per l attivazione definitiva del servizio. Tuttavia, qualora l ENAV dovesse individuare in proprio un provider, la Società dovrà adeguarsi alle modalità tecniche indicate da tale provider. Pertanto la realizzazione del sistema di scambio dati tramite SMS dovrà essere una delle ultime attività previste nell ambito del progetto, per consentire all ENAV di indicare autonomamente il fornitore del servizio che ritiene più idoneo. 11. Domanda: Single sign-on Nella lista sono inclusi anche applicazioni client/server (Allegato 1), di cui viene detto che saranno migrate. A - Tali applicazioni saranno migrate prima o dopo il progetto portale? B - La loro migrazione e a carico ENAV? C - Viene richiesto di integrarle con Single Sign-on prima del porting? (in questo caso occorrerebbe una specifica soluzione di SSO diversa da quella Pag. 5 di 43

6 fornita insieme a Oracle AS, in quanto quest ultima supporta solo applicazioni Web) Risposta:.Per quanto riguarda il SSO e le applicazioni client server: A - Tali applicazioni saranno migrate durante la realizzazione del progetto portale. B - La loro migrazione e a carico ENAV. C - Non dovranno essere integrate con Single Sign-on prima del porting. 12. Domanda: Meteorologia (accesso ai dati METAR e TAF) Per quanto riguarda l accesso ai dati della meteorologia (allegato 2): A Dove sono memorizzati i dati Metar e TAF? Come sono accedibili? B Per accesso diretto ai METAR/TAF si intende la connessione diretta con i sistemi meteo (se si, quali sono le possibili interfacce?) C - Chi fornisce le previsioni meteo di che tempo fa? D ENAV ha già un servizio di questo tipo o hanno accordi con un provider come ad esempio: o aeronautica spaziale? E Se bisognasse prendere accordi con un provider il relativo canone è carico loro? Risposta:.: A La Società dovrà disegnare la banca dati per gli scopi del portale, e l alimentazione avverrà a cura del ENAV, pertanto sarà l ENAV a provvedere all alimentazione reperendo le informazioni dalle sue banche dati in base alle necessità del momento. B Vedere risposta A. C I dati e le previsioni meteo sono forniti dall ENAV. Pag. 6 di 43

7 D ENAV ha istituito nella versione attuale del sito un servizio di visualizzazione di informazioni e previsioni meteo. I dati di partenza sono ENAV. E Non è necessario prendere accordi con un provider. 13. Domanda: Funzioni utente A pag 17 del progetto tecnico, viene richiesto, per le funzioni utente, una verifica di integrazione operazionale. La verifica consiste nello stabilire se l organizzazione logica dei contenuti consente, a livello operativo, tutte le funzioni indirizzate all utente finale. A Questa verifica deve essere fatta a run-time o verra definita in fase di progetto in base ai profili utente? Risposta: La verifica verrà effettuata run-time durante i test del sistema. 14. Domanda: Stampa e esportazione dei documenti A pag. 4 del progetto tecnico, viene richiesta la possibilita, da parte degli utenti, di visualizzare, stampare (PDF ed altro) ed esportare in formato elaborabile (XML, ASCII). A deve essere prevista la conversione automatica del formato dei documenti (verso PDF, XML, ASCII), oppure si deve intendere che uno stesso documento viene pubblicato in piu formati? Risposta: I documenti contenenti solamente del testo dovranno essere trasformati in PDF o comunque in un formato stampabile, mentre i documenti contenenti dati, in particolare i dati in vendita o le informazioni per clienti e fornitori, dovranno essere in formato elaborabile (XML, ASCII, ecc.). 15. Domanda: Monitor e logging A Il web monitoring è relativo alle singole applicazioni? Pag. 7 di 43

8 B I report statistici devono essere previsti solo sulle performance o anche su dati? C Se sì su quali performance e/o su quali dati? Risposta: A Il web monitoring dovrà essere relativo alle applicazioni e almeno alle singole sezioni del portale. B I report statistici devono essere previsti sui dati e sulle performance. C Sui dati ricavati dalle applicazioni, suddivisi per tipologia. Se la Società lo riterrà opportuno, potrà prevedere monitoring e statistiche anche su tutte le pagine. 16. Domanda: Addestramento A - I locali allestiti, i PC per la formazione li mette a disposizione enav? B - Quante persone ENAV intende formare? E quali skill di base hanno? C - Per formazione sullo sviluppo applicazioni cosa si intende e a quale livello? D - Per corsi sulla normativa si intende W3C? E - Anche a pag. 10 relativamente alla Flessibilità si fa riferimento alla normativa. Quale? Interna ENAV? Risposta: A No. L addestramento sarà effettuato presso i locali della Società, purchè a Roma. B Nel PTM sono state previste tre tipologie di addestramento: personale EDP, personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale e normativa. Per quanto riguarda il personale EDP si avranno 5 persone, che hanno già una conoscenza di base su Oracle 9iAS e su Oracle Portal; per quanto riguarda il personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale, il Pag. 8 di 43

9 numero delle persone non è stato al momento definito, ma può variare tra 5 e 10; queste persone non hanno conoscenze specifiche su Oracle Portal. Per quanto riguarda la normativa si avranno massimo 10 persone. C - Per formazione sullo sviluppo applicazioni si intende la possibilità di sviluppare pagine dinamiche e report utilizzando gli strumenti messi a disposizione da Oracle Portal. D - Per corsi sulla normativa si intende innanzi tutto la normativa italiana ed europea vigente per quanto riguarda la pubblicazione e la diffusione di informazioni via internet. A ciò dovrà essere aggiunta l indicazione degli standard e delle normative indicate dal W3C. E - Il sistema proposto dovrà essere tanto flessibile e facilmente modificabile da consentire in futuro, qualora dovessero intervenire modifiche nella normativa sulla pubblicazione di siti web, l adeguamento alle nuove regole senza stravolgere la struttura iniziale 17. Domanda: Capitolo 5 Quanti sono i discenti ENAV da sottoporre ad addestramento? Dove devono essere svolte le sessioni e in quali strutture logistiche (ENAV o Fornitore)? Risposta: Nel PTM sono state previste tre tipologie di addestramento: personale EDP, personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale e normativa. Per quanto riguarda il personale EDP si avranno 5 persone, che hanno già una conoscenza di base su Oracle 9iAS e su Oracle Portal; per quanto riguarda il personale ENAV che dovrà tenere aggiornato il portale, il numero delle persone non è stato al momento definito, ma può variare tra 5 e 10; queste persone non hanno conoscenze specifiche su Oracle Portal. Per quanto riguarda la normativa si avranno massimo 10 persone. Le attività di addestramento dovranno essere effettuate presso la sede della Società; la località di addestramento sarà Roma. Pag. 9 di 43

10 18. Domanda: In generale Si potrebbe fare un sopralluogo? Risposta: No 19. Domanda: Allegato 7 Intranet: Cosa significa definire la prima versione di categorie e prospettive da utilizzare all interno di entrambi portali? Risposta: La categorizzazione consiste nella suddivisione dei contenuti in aree e sezioni per consentire agli utenti la possibilità di reperire in maniera semplice e intuitiva le informazioni ricercate. Nel caso di Oracle Portal tale suddivisione viene effettuata tramite categorie e prospettive. 20. Domanda: Nell'allegato 9 viene richiesto di utilizzare uno dei 5 sistemi come web server esterno; nell'allegato 10 viene specificato di utilizzare il server (messo a disposizione da ENAV) per il middle-tier e l'infrastruttura di produzione del portale. Come conseguenza, sembra che ENAV richieda di dedicare solo questi due sistemi per la configurazione di produzione del portale. Questo contrasta con quanto richiesto alla pagina 22 del progetto tecnico, in cui si chiede una disponibilita' 7x24 del portale; per garantire tale disponiibilita', occorre dedicare almeno due sistemi a funzionalita' di Web Server e almeno due sistemi a funzionalita' di middle-tier. Dove vanno reperiti questi due sistemi in piu? Sono provvisti da ENAV? Se non sono provvisti da ENAV, si deve proporre la fornitura di un sistema per il middle tier simile al modello HP GS1280? Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In particolare per l eventuale hardware aggiuntivo rispetto a quello richiesto nel PTM, dovrà indicare le configurazioni minime necessarie. Pag. 10 di 43

11 Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, provvedere a dotarsi di quanto occorre. 21. Domanda: Applicazioni custom : per alcune di queste (tipologia 3 e 4) è prevista la migrazione verso la modalità web. L attività di migrazione è da considerarsi a carico della Società aggiudicataria? Risposta: No. La migrazione sarà a carico dell ENAV. La Società potrà, eventualmente, dare indicazioni su come dovrà essere realizzata la modalità di attivazione delle applicazioni per consentirne l utilizzo dall interno del portale. 22. Domanda: Integrazione per la visualizzazione dei dati meteo in tempo reale: i dati necessari saranno solo quelli presenti nella Banca Dati Meteo, da cui prevedere il trasferimento verso il database del portale, oppure è necessario acquisire ulteriori dati dai sistemi ENAV con conseguente integrazione diretta verso il sistema AOIS ENAV? Risposta: La Società dovrà predisporre la struttura della base dati. L alimentazione sarà a cura dell ENAV in base alle indicazioni fornite dalla Società in merito alla corrispondenza fra dati originari e dati fruibili sul portale. 23. Domanda: Erogazione delle informazioni con canale SMS: la soluzione deve prevedere la predisposizione alla funzionalità in oggetto oppure deve essere previsto quanto necessario alla sua attivazione? In caso affermativo, è possibile specificare in dettaglio gli elementi necessari indicando se l Ente ha già attivato un contratto con un operatore di telefonia mobile per l abilitazione di servizi SMS push/pull? Risposta: Per quanto riguarda il servizio SMS l ENAV non ha al momento contatti con provider per lo scambio di messaggi con il sistema SMS; tale sistema potrebbe anche non essere attivato immediatamente, ma dovrà essere possibile effettuarne l avvio quando l ENAV lo ritiene opportuno. Pertanto, la Società dovrà predisporre il sistema per l invio e la ricezione dei messaggi Pag. 11 di 43

12 indicando la modalità tecnica che ritiene migliore per la realizzazione di quanto richiesto e fornendo eventualmente un elenco di provider che utilizzano tale modalità. Sarà cura dell ENAV provvedere a tutte le attività necessarie per l attivazione definitiva del servizio. Tuttavia, qualora l ENAV dovesse individuare in proprio un provider, la Società dovrà adeguarsi alle modalità tecniche indicate da tale provider. Pertanto la realizzazione del sistema di scambio dati tramite SMS dovrà essere una delle ultime attività previste nell ambito del progetto, per consentire all ENAV di indicare autonomamente il fornitore del servizio che ritiene più idoneo. 24. Domanda: Licenze software: vanno previste le licenze SW relative alla piattaforma Oracle 9iAS, Oracle DB e Oracle Applications, per i server oggetto di fornitura? Vanno previste le licenze SW per le attività di modellazione e test delle applicazioni? Risposta: Non dovranno essere fornite licenze Oracle. Per quanto riguarda il software per le attività di modellazione e test, l onere sarà a carico della Società. 25. Domanda: Tools per la modellazione e gestione del software: Devono essere fornite le licenze dei tools necessari per la gestione del ciclo di vita del software? Risposta: No, l onere sarà a carico della Società. 26. Domanda: Disponibilità del sistema: Che cosa s intende per garantire il funzionamento del portale 7 giorni su 7 e 24 ore su 24? Di chi è la responsabilità dell amministrazione e della manutenzione hw/sw delle macchine oggetto di fornitura? Quali SLA minimi devono essere garantiti? Che tipo di accessibilità viene concessa agli apparati che abilitano il funzionamento del Portale Corporate, in particolare a quelli oggetto di fornitura? Pag. 12 di 43

13 Risposta: La Società dovrà presentare un progetto che garantisca il funzionamento del sistema 7 giorni su 7 e 24 ore su 24, tenendo conto di eventuali malfunzionamenti e delle attività manutentive. Pertanto la Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione di tale sistema, indicando le configurazioni minime necessarie. Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, provvedere a dotarsi di quanto occorre. In ogni caso la responsabilità dell amministrazione e della manutenzione dell HW e del SW saranno a cura dell ENAV. 27. Domanda: Organizzazione: Nel paragrafo 4.1 del Progetto Tecnico di Massima si fa riferimento ad una organizzazione che l ENAV ha individuato per il supporto al team di progetto. E possibile avere il dettaglio di tale organizzazione? Risposta: Si ritiene sufficiente quanto indicato nel PTM e nella bozza di contratto, anche perché la struttura dell organizzazione di supporto potrebbe variare in base alle esigenze del progetto. 28. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Infrastruttura di produzione DOMANDA: - La comunicazione dell'hw messo a disposizione lascia intendere che l'infrastruttura di produzione sia predeterminata. Solitamente chi propone la soluzione deve poter dare indicazioni sull'infrastruttura. Per esempio separare l'application server dal db server. Sarà possibile discuterne in seguito? Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In ogni caso, qualora risulti più conveniente per l ENAV e su proposta della Società, potrà essere rivista l infrastruttura del sistema. Sarà cura dell ENAV valutare l adozione di quanto indicato. Pag. 13 di 43

14 29. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Luogo di produzione DOMANDA: - Questione luogo di produzione/licenze sviluppo (se il luogo non è dal cliente perchè specificare licenze di sviluppo messe a disposizione?) Risposta: Le attività di sviluppo potranno essere svolte indistintamente presso la sede ENAV o presso una sede della Società, purchè sia reso disponibile in qualunque momento l accesso ai sistemi e a quanto realizzato da parte del personale ENAV. Le licenze di sviluppo servono all ENAV per tutte le attività di manutenzione e aggiornamento del sistema e del portale interno. 30. Domanda: Progetto Tecnico di Massima - Pubblicazioni AIS DOMANDA: - Pubblicazioni AIS: non è chiaro se viene richiesta la realizzazione di un sistema che sostituisca l'attuale sistema di pubblicazione o se queste deve essere semplicemente interfacciato con il portale. Nel primo caso, occorrono specifiche funzionali e requisiti completi di tale applicazione Risposta: Viene richiesta la realizzazione di un sistema che sostituisca l attuale. 31. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Info voli via SMS DOMANDA: - Info Voli: non è chiaro se viene richiesta la possibilità di inviare informazioni via SMS. In caso positivo occorre chiarire se la fornitura dovrà includere il servizio di invio (esclusi ovviamenti gli oneri di invio stessi che saranno a consumo e non possono rientrare nella gara); se il fornitore di tali servizi è a discrezione del partecipante Risposta: Viene richiesta la possibilità di inviare informazioni via SMS. Per quanto riguarda il servizio SMS l ENAV non ha al momento contatti con provider per lo scambio di messaggi con il sistema SMS; tale sistema potrebbe anche non essere attivato immediatamente, ma dovrà essere possibile effettuarne l avvio quando l ENAV lo ritiene opportuno. Pertanto, la Società dovrà predisporre il sistema per l invio e la ricezione dei messaggi indicando la Pag. 14 di 43

15 modalità tecnica che ritiene migliore per la realizzazione di quanto richiesto e fornendo eventualmente un elenco di provider che utilizzano tale modalità. Sarà cura dell ENAV provvedere a tutte le attività necessarie per l attivazione definitiva del servizio. Tuttavia, qualora l ENAV dovesse individuare in proprio un provider, la Società dovrà adeguarsi alle modalità tecniche indicate da tale provider. Pertanto la realizzazione del sistema di scambio dati tramite SMS dovrà essere una delle ultime attività previste nell ambito del progetto, per consentire all ENAV di indicare autonomamente il fornitore del servizio che ritiene più idoneo. 32. Domanda: Progetto Tecnico di Massima Intranet di ENAV DOMANDA: - Portale interno (Intranet) dell'enav. Non è per nulla chiaro l'oggetto della richiesta inclusa nel bando: nè lo scope (obbiettivo) nè i requisiti. Risposta: I dipendenti ENAV che si collegano al portale esterno, dopo una opportuna autenticazione, dovranno poter accedere al portale interno dell ENAV mantenendo tutte le funzionalità che hanno accedendo dalla intranet. 33. Domanda: Progetto Tecnico di Massima - Accessibilità DOMANDA: - Accessibilità: prevedono un livello di accessibilità preciso (A, AA, AAA)? Risposta: Si richiede la conformità alle linee guida WCAG 1.0 per l accessibilità ai contenuti del web del consorzio W3C al livello AA 34. Domanda: Paragrafo 1.3 pag. 5: L architettura applicativa è prevista a tre livelli in senso fisico (server separati) o logico (stesso server)? Nel primo caso a chi è demandata la fornitura di hardware e software? Pag. 15 di 43

16 Risposta: La Società dovrà presentare il progetto con l indicazione di tutte le apparecchiature hardware e di tutti i sistemi software necessari alla realizzazione. In particolare per l eventuale hardware aggiuntivo rispetto a quello richiesto nel PTM, dovrà indicare le configurazioni minime necessarie. Sarà cura dell ENAV, nel caso in cui il progetto prescelto necessiti di ulteriore hardware o software, provvedere a dotarsi di quanto occorre. 35. Domanda: Paragrafo 1.4 pag. 6: I test devono essere realizzati in ambiente di produzione? Se si, in che modalità? Se deve essere definito un ambiente alternativo quest ultimo ha a che fare con quello da realizzare con i 5 server HP? Risposta: Dovrà essere predisposto un apposito ambiente di test, che dovrà possibilmente essere realizzato con i server previsti e messi a disposizione. 36. Domanda: Paragrafo 1.4 pag. 7: il piano di qualità "redatto per ogni attività, prodotto e servizio.."deve essere predisposto nel dettaglio prima o dopo l eventuale aggiudicazione? Risposta:Il piano di qualità dovrà essere redatto prima dell aggiudicazione, in quanto costituisce elemento di valutazione. 37. Domanda: Paragrafo 1.4, pag. 8: cosa si intende per scenari di carico? Devono essere predisposti prima o dopo l aggiudicazione? Risposta: Per scenari di carico si intende l indicazione di tutte le possibili combinazioni di carico ai singoli livelli del sistema proposto (client, web server, DB server, server 9iAS, ecc.). Le indicazioni su quali saranno gli scenari di carico dovranno essere inserite all interno del progetto, in quanto costituiranno oggetto di valutazione. 38. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 9 definire cosa si intenda per single-sign on per le applicazioni custom e se debba essere fornito un prodotto ad hoc. Pag. 16 di 43

17 Risposta: I dipendenti ENAV, così come tutti gli altri utenti del portale, avranno a disposizione un area pubblica visibile a tutti e che non richiede alcun tipo di autenticazione. Per gli utenti (ENAV o altri) abilitati all utilizzo di applicazioni custom o appositamente realizzate per il portale si dovrà procedere all autenticazione tramite user_id e password; tale autenticazione dovrà avvenire una sola volta a livello di portale e non dovrà più essere richiesta dalle applicazioni. L autenticazione dovrà essere sincronizzata con l Active Directory Windows 2003, cioè lo user_id e la password presenti all interno dell OID di Oracle 9iAS dovranno essere sempre coincidenti con quelli dell Active Directory o in alternativa, una volta definito l utente nell OID, la sua password dovrà essere ricercata nell Active Directory. Nel caso particolare delle applicazioni custom la Società dovrà individuare, per ogni tipologia di applicazione indicate nell allegato 1 al PTM la modalità più idonea che consenta l accesso ai programmi senza autenticarsi all avvio della singola applicazione, in quanto l utente è già stato riconosciuto a livello di portale. 39. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 9 Nella personalizzazione utente cosa si intende con "parametri caratteristici dei singoli servizi"? Tale funzionalità deve essere applicata solo ai servizi contenuti nell'as di Oracle e non in altri AS? Risposta: Gli utenti, qualora i servizi da attivare dall interno delle pagine personalizzate necessitino del passaggio di paramentri al momento della chiamata, dovranno avere la possibilità di inserire e modificare detti parametri anche in funzione delle esigenze del momento. I servizi di cui si parla non saranno contenuti in altri AS. 40. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 10 Cosa si intende, in relazione ai meccanismi di caching, con l espressione "per minimizzare gli accessi ai servizi di backend rappresentati nel portale"? Pag. 17 di 43

18 Risposta: Le pagine dovranno essere, per quanto possibile, replicate sul server al quale accedono gli utenti attraverso internet. In tal modi il rlascio delle informazioni avviene senza passare attraverso una richiesta agli altri server, diminuendo il tempo di attesa degli utenti. 41. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 10 definire cosa si intenda nella funzione di Monitoring e logging "statistiche inerenti le singole applicazioni...integrate" dato che se le applicazioni sono dentro lo AS di Oracle dovrebbe essere una funzione standard in caso contrario se girano tutte o in parte su altri AS non è chiaro quali siano le tecnologie per la collezione dei dati richiesti ; inoltre non è chiaro quali sia l'applicazione del portale per la fruizione dei dati statistici Risposta: Dovranno essere utilizzate le funzioni standard presenti nell Oracle 9iAS. Nuove funzioni di monitorino e logging dovranno essere realizzate dalla Società nel solo caso in cui quelle standard non dovessero essere in grado di gestire tutte le applicazioni previste nel portale. In ogni caso la Società dovrà realizzare un applicazione che consenta di accedere ai dati di ottenere report statistici sugli accessi. 42. Domanda: Paragrafo 1.5, pag. 10 definire cosa si intenda per "realizzazione dei necessari adeguamenti...intervengano nella normativa" Risposta: Il sistema proposto dovrà essere tanto flessibile e facilmente modificabile da consentire in futuro, qualora dovessero intervenire modifiche nella normativa sulla pubblicazione di siti web, l adeguamento alle nuove regole senza stravolgere la struttura iniziale. 43. Domanda: Paragrafo 2.2, pag.12 definire cosa si intenda per "accompagnando il servizio con una base di conoscenza..." e quali debbano essere le funzioni minime richieste per la componente di KB Pag. 18 di 43

19 Risposta: La base di conoscenza a cui si fa riferimento è una pagina introduttiva, così come realizzata nell'attuale sito il cui contenuto sarà a completo carico dell'enav. 44. Domanda: Paragrafo 2.2, pag. 12 Il motore di ricerca deve indicizzare solo i documenti (procedure,normativa) presenti nel portale o anche documenti (procedure,normativa) presenti su altre fonti; Risposta: Dovranno essere indicizzati solamente i documenti presenti nel portale. 45. Domanda: Paragrafo 2.2, pag. 13 definire cosa si debba intendere per "... senza operare modifiche organizzative/tecnologiche...dei servizi stessi" ;chiarire se nel caso di assoluta necessità di modificare tali servizi per renderli compatibili con il Portale di chi debba essere l onere tecnico-economico. Risposta: Tutti i servizi indicati alle pagine 12 e 13 del PTM dovranno essere accedibili dal portale. La possibilità e la modalità di accesso a tali servizi farà parte del progetto presentato dalla Società. 46. Domanda: Paragrafo 3.1 pag. 15 la necessità individuata di inserire eventuali nuovi prodotti, secondo le modalità previste nella documentazione di presentazione d'offerta, sono oggetto di valutazione tecnica? In quale voce economica dei sublotti devono essere eventualmente indicati i relativi costi? Quando ENAV comunicherà al Fornitore la verifica effettuata? Risposta: L inserimento di nuovi prodotti sarà oggetto di valutazione tecnica. I relativi costi dovranno essere inseriti nel sublotto 6: (eventuale) fornitura di licenze d uso. L esito verrà comunicato al termine della gara. 47. Domanda: Paragrafo 3.1 pag. 16 definire il numero di utenti del sistema. Risposta: Ovviamente non è possibile stabilire il numero degli utenti generici. Per quanto riguarda gli utenti esterni registrati, il numero può variare, al Pag. 19 di 43

20 momento, da a Per gli utenti interni, il numero attuale è di circa Il sistema dovrà comunque consentire la gestione della crescita degli utenti semplicemente con l incremento dell hardware. 48. Domanda: Paragrafo 3.1 pag. 17 non è chiaro quando (prima o dopo aggiudicazione) e in quale parte della documentazione di gara debba essere prodotta la nuova ipotesi relativa alla grafica del Portale Risposta: La nuova ipotesi relativa alla grafica del portale sarà oggetto di valutazione e dovrà essere inserita nel progetto posto a gara. 49. Domanda: Cosa si intende per assistenza e supporto tecnico? Come deve essere erogato? (Help desk, supporto software, front line,presidio presso ENAV) Risposta: Supporto software. 50. Domanda: Allegato 5 chiarire se le attività relative alla base dati per la visualizzazione delle fatture e per il trasferimento dei dati debbano essere svolte dopo l aggiudicazione della Gara Risposta: Tutte le atività dovranno essere svolte dopo l aggiudicazione della gara. 51. Domanda: Garanzia (Articolo 6 contratto) chiarire se debba essere previsto un intervento on-site del Fornitore oppure indicare le modalità previste Risposta: Intervento on-site. 52. Domanda: Chiarire se i tempi di predisposizione dell ambiente di sviluppo e test da realizzare con i server HP dell allegato 9 sono da considerarsi al di fuori dei 120GG previsti per il completamento delle prestazioni;in definitiva si chiede se i 120gg di realizzazione del portale iniziano dalla realizzazione dell ambiente di test e sviluppo; Pag. 20 di 43

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti

Gara LOCO- Richiesta di chiarimenti Domanda 1 Si chiede di specificare il numero orientativo dei partecipanti ai corsi di formazione diviso per tipologia (dirigenti, utenti e personale informatico) (cfr. Capitolato capitolo 10). Risposta

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE

PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE PROPOSTE SISTEMA DI CITIZEN RELATIONSHIP MANAGEMENT (CRM) REGIONALE Versione 1.0 Via della Fisica 18/C Tel. 0971 476311 Fax 0971 476333 85100 POTENZA Via Castiglione,4 Tel. 051 7459619 Fax 051 7459619

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Guida al primo accesso sul SIAN

Guida al primo accesso sul SIAN Guida al primo accesso sul SIAN Il presente documento illustra le modalità operative per il primo accesso al sian e l attivazione dell utenza per poter fruire dei servizi presenti nella parte privata del

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Figura 1 - Schermata principale di Login

Figura 1 - Schermata principale di Login MONITOR ON LINE Infracom Italia ha realizzato uno strumento a disposizione dei Clienti che permette a questi di avere sotto controllo in maniera semplice e veloce tutti i dati relativi alla spesa del traffico

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

beyond Gestionale per centri Fitness

beyond Gestionale per centri Fitness beyond Gestionale per centri Fitness Fig. 1 Menu dell applicazione La finestra del menù consente di avere accesso a tutte le funzioni del sistema. Inoltre, nella finestra del menù, sono visualizzate alcune

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici ALLEGATO TECNICO ALLA CIRCOLARE N. 23/05 Ai sensi del presente allegato tecnico si intende: a) per "S.S.C.E. il sistema di sicurezza del circuito di emissione dei documenti di identità elettronica; b)

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it *** Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici, ai sensi e per gli effetti dell art. 2, comma 225, L.n. 191/2009, per l affidamento dei Servizi

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10

B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 B.P.S. Business Process Server ALLEGATO C10 REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO PRESIDENZA DELLA GIUNTA REGIONALE UFFICIO SISTEMA INFORMATIVO REGIONALE E STATISTICA Via V. Verrastro, n. 4 85100 Potenza tel

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE

QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE Centro Nazionale per l informatica nella Pubblica Amministrazione Allegato 2a alla lettera d invito QUADRO INTRODUTTIVO ALLA GARA MULTIFORNITORE GARA A LICITAZIONE PRIVATA PER L APPALTO DEI SERVIZI DI

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

Descrizione tecnica Indice

Descrizione tecnica Indice Descrizione tecnica Indice 1. Vantaggi del sistema Vertical Booking... 2 2. SISTEMA DI PRENOTAZIONE ON LINE... 3 2.1. Caratteristiche... 3 I EXTRANET (Interfaccia per la gestione del programma)... 3 II

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701. Bando di gara. Servizi 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:268701-2013:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia stradale 2013/S 154-268701 Bando di gara Servizi Direttiva 2004/18/CE Sezione

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

RedDot Content Management Server Content Management Server Non sottovalutate il potenziale della comunicazione online: usatela! RedDot CMS vi permette di... Implementare, gestire ed estendere progetti

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario

Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario Regolamento del concorso a premi denominato 10 Anniversario IMPRESE PROMOTRICI GTech S.p.A. con sede legale e amministrativa in Roma, Viale del Campo Boario, 56/d - Partita IVA e Codice Fiscale 08028081001

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 TECHNOLOGY Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel offre

Dettagli