Manuale Utente Pratiche on-line ConciliaCamera Il tuo spazio per la Mediazione Release 2.5.0

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Utente Pratiche on-line ConciliaCamera Il tuo spazio per la Mediazione Release 2.5.0"

Transcript

1 Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni Manuale Utente Pratiche on-line ConciliaCamera Il tuo spazio per la Mediazione Release Versione doc: Motivazioni : 1 Data Versione: 01/03/12

2 Indice generale 1.Introduzione al documento Scopo e campo di applicazione del documento Riferimenti Termini e definizioni Obiettivi del Servizio Requisiti del Servizio Requisiti Hardware e Software Note operative per l'utilizzo di Internet Explorer Abilitazione Utente Contatti Funzionalità Accesso al Servizio Principali funzioni del servizio ConciliaCamera Descrizione delle principali Icone e Pulsanti che si trovano nel Sistema Note operative importanti PRATICHE Nuova DOMANDA Apertura Pratica e Iter FASE 1: Aprire una Nuova Domanda Autore Domanda Ambito Domanda Dati Domanda FASE 2: Inserire tutti i dati relativi a Parti Istanti e Parti Invitate Parti Istanti Parti Invitate FASE 3: Allegare Documentazione FASE 4: Salvare la Domanda in modalità 'Da Trasmettere' FASE 5: Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF FASE 6: Trasmettere la Domanda FASE 7: Controllare lo stato accettazione PRATICHE INTEGRAZIONE DOMANDA Apertura Pratica e Iter FASE 1: Aprire una Nuova Domanda di Integrazione FASE 2: Inserire il Testo descrittivo sulla motivazione dell'integrazione FASE 3: Allegare Documentazione FASE 4: Salvare la Domanda in modalità 'Da trasmettere' FASE 5: Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF FASE 6: Trasmettere la Domanda di Integrazione FASE 7: Controllare lo stato accettazione PRATICHE MODULO DI ADESIONE Apertura Pratica e Iter...46 Pagina 2 di 99

3 7.1 FASE 1: Compilare il Modulo di Adesione FASE 2: Inserire dati Anagrafici FASE 3: Allegare Documentazione FASE 4: Salvare la Pratica in modalità 'Da trasmettere' FASE 5: Scaricare, Firmare ed Allegare la Scheda in formato PDF FASE 6: Trasmettere il Modulo di Adesione FASE 7: Controllare lo stato di accettazione PRATICHE Elenco Icona INFORMAZIONI Icona MODIFICA Icona ELIMINA Icona FASCICOLO Icona DETTAGLIO Domanda Integrazione Modulo di Adesione Filtri Ricerca PROCEDIMENTI Icona DETTAGLIO Icona FASCICOLO Icona FORUM Filtri Ricerca MAIL Avviso di Modulo di Domanda Avviso di Modulo di Integrazione Domanda Avviso di Modulo di Adesione Descrizione pagine di inserimento anagrafiche Parte Istante e Parte Invitata Parte Istante Persona Fisica - Dati parte Persona giuridica Dati parte Dati del titolare o del Legale rappresentante Dati del rappresentante con Mandato Accompagnatori all'incontro Dati di Fatturazione Parte Persona Fisica Parte Persona Giuridica Parte Invitata Dati Parte...97 Pagina 3 di 99

4 1. Introduzione al documento 1.1 Scopo e campo di applicazione del documento Il documento ha l'obiettivo di: fornire la guida operativa per i Servizi Online per la Mediazione e la Conciliazione offerti dalle Camere di Commercio (di seguito denominato brevemente Servizio) 1.2 Riferimenti [1] ConciliaCamera - Manuale Utente Registrazione 1.3 Termini e definizioni In questa sezione si riportano termini e definizioni particolari e specifici del documento. Termine Descrizione ConciliaCamera Sistema per la gestione della Mediazione degli Organismi camerali CCIAA Camera di Commercio Industria Agricoltura e Artigianato Utente Finale Soggetto che trasmette le pratiche all'organismo camerale. Firma Digitale Risultato di una procedura informatica che garantisce l'autenticità e l'integrità di messaggi e documenti scambiati e archiviati con mezzi informatici, al pari di quanto svolto dalla firma autografa per i documenti tradizionali. La differenza tra firma autografa e firma digitale è che la prima è legata alla caratteristica fisica della persona che appone la firma (la sua grafia), mentre la seconda al possesso di uno strumento informatico da parte del firmatario. Pagina 4 di 99

5 2 Obiettivi del Servizio. Il Servizio ha l'obiettivo di permettere: 1. la trasmissione telematica di una domanda di Mediazione o Conciliazione verso l'organismo desiderato; 2. l'invio del modulo di adesione relativo ad un Procedimento per le Parti Invitate; 3. la consultazione delle Informazioni e della Documentazione inerente un Procedimento al quale l'utente ha accesso (perché ha trasmesso la domanda, oppure perché ha trasmesso il modulo di adesione oppure perché abilitato dall'organismo); 4. la partecipazione ad incontri di Mediazione Online (laddove attivato) attraverso lo strumento dei Forum. Pagina 5 di 99

6 3 Requisiti del Servizio. 3.1 Requisiti Hardware e Software. Vengono di seguito esposti i requisiti che la stazione di lavoro dell'utente deve rispettare per utilizzare il Servizio. Software Postazione di lavoro collegata ad Internet Browser Internet es. Internet Explorer V.8 o successive es. Mozilla Firefox V.3.6 o successive Adobe Acrobat Reader V.7 o superiori Software di Firma Digitale (nel caso sia richiesto dall'organismo che i file allegati alla pratica siano firmati digitalmente) Hardware Dispositivo di Firma Digitale (nel caso sia richiesto dall'organismo che i file allegati alla pratica siano firmati digitalmente) Note operative per l'utilizzo di Internet Explorer. Se si utilizza Explorer 8, per una corretta visualizzazione dei dati delle varie funzioni, occorre procedere a verificare le seguenti voci sul menu Strumenti: Impostazioni Visualizzazione e Compatibilità: devono essere DISATTIVATE le opzioni visualizza siti intranet in visualizzazione compatibilità visualizza tutti i siti web in visualizzazione compatibilità. Pagina 6 di 99

7 Dopo questa operazione andare nella voce: Visualizzazione compatibilità cha si trova sempre alla voce Strumenti e procedere alla disattivazione cliccandoci sopra: A questo punto l'operazione è completata e non rimane che controllare sempre alla voce Visualizzazione compatibilità del menù Strumenti che sia sparito il 'baffo': Pagina 7 di 99

8 3.2 Abilitazione Utente. Vedi Guida [1]. 3.3 Contatti Pagina 8 di 99

9 4 Funzionalità Il Servizio ConciliaCamera permette di creare velocemente una nuova Domanda di Mediazione; di Integrare una Domanda già trasmessa; di Aderire ad un Procedimento come Parte Invitata; di allegare la documentazione necessaria; di 'trasmettere' il tutto automaticamente verso l'organismo prescelto. 4.1 Accesso al Servizio. A partire dal sito attraverso la selezione di Per il Cittadino e l'impresa : Pagina 9 di 99

10 si accede alla pagina informativa del Servizio ConciliaCamera che descrive le caratteristiche generali del servizio oltre a fornire i link di accesso: Pagina 10 di 99

11 e, una volta correttamente identificati, si accede alla Home Page del Servizio dove si trovano: la lista della Documentazione rilasciata da InfoCamere e generica sulle funzionalità del Sistema; la lista delle News pubblicate da InfoCamere sempre di carattere generico sulle funzionalità del Sistema; i riferimenti per l'assistenza; e la Lista dei soli Organismi che hanno attivato la gestione delle pratiche OnLine del Servizio di Mediazione e Conciliazione. Pagina 11 di 99

12 Selezionando l'organismo di riferimento e utilizzando il pulsante ACCEDI si entra nei dati dell'organismo e le attività svolte saranno tutte indirizzate da e verso tale struttura. Nella nuova pagina presentata, oltre alle informazioni precedentemente visualizzate, si trovano: la lista delle Documentazione rilasciata dall'organismo prescelto; la lista delle News rilasciate dall'organismo prescelto; e le due nuove cartelle PRATICHE e PROCEDIMENTI che permettono di lavorare nell'organismo prescelto. Pagina 12 di 99

13 4.2 Principali funzioni del servizio ConciliaCamera. Di seguito vengono analizzate le voci e le funzioni della barra di menù. PRATICHE selezionare la voce per ottenere la lista delle Domande e per la creazione di una Nuova Domanda di Mediazione o Conciliazione Integrazione Domanda Modulo di Adesione PROCEDIMENTI selezionare la voce per ottenere la Lista dei Procedimenti per i quali si può consultare lo stato di avanzamento e il fascicolo documentale. Pagina 13 di 99

14 4.3 Descrizione delle principali Icone e Pulsanti che si trovano nel Sistema Icona Descrizione ottenere delle informazioni veloci di dettaglio e sono differenti a seconda della colonna in cui si trova l'icona, basta un semplice passaggio del mouse sopra l'immagine; accedere alla pagina di MODIFICA della Pratica; ELIMINARE la Pratica (possibile solo quando si trova ancora in stato di BOZZA); accedere all'eventuale FASCICOLO relativo alla Pratica. Effettuare l'inserimento nel sistema del file da Allegare Effettuare la visualizzazione del File Allegato Cancellare fisicamente il File Allegato Accedere al FORUM di discussione per il Procedimento (se l'organismo ha attivato la funzionalità) Pulsante Descrizione Permette di SALVARE le informazioni presenti nella pagina ed il sistema rimane nella stessa pagina. Permette di ANNULLARE le informazioni eventualmente modificate nella Pagine ed il sistema si riposiziona sulla pagina precedente. Permette di ACCEDERE al Registro Imprese per recuperare le informazioni anagrafiche Permette di CANCELLARE un file inserito nella Pratica. Il file cancellato NON è più recuperabile. Permette di Allegare il Modulo della Pratica generato dal sistema. ATTENZIONE: Il file richiesto deve avere una nomenclatura standard che risulta essere del tipo: Particannnxxx.pdf dove nnn è l'identificativo Pratica generato dal sistema e xxx vale DOM per la Domanda MAD per il Modulo di Adesione IND per l'integrazione Domanda. Permette di Generare il Modulo della Pratica contenente tutti i dati inseriti nella Pratica. Il file generato ha una nomenclatura standard che deve essere mantenuta affinchè vada a buon fine la successiva fase di caricamento. Permette di tornare alla pagina precedente annullando le informazioni eventualmente modificate nella Pagina. Pagina 14 di 99

15 Pulsante Descrizione Permette di riaprire una Pratica che era pronta da Trasmettere e la riporta allo stato In Bozza. La pratica risulta nuovamente modificabile. N.B.: questo funzione effettua l'eventuale cancellazione del file PDF Pratica eventualmente già allegato alla Pratica. Permette di cambiare lo stato della Pratica da 'IN BOZZA' a 'DA TRASMETTERE'. La pratica IN BOZZA è modificabile, mentre quelle DA TRASMETTERE no. Permette di Trasmettere la Pratica con tutta la documentazione allagata all'organismo prescelto. 4.4 Note operative importanti Nelle pagine di inserimento dati i campi obbligatori per il salvataggio dei dati vengono sempre evidenziati con un asterisco (*) accanto alla descrizione del campo, mentre i campi evidenziati con i due asterischi (**) indicano le informazioni obbligatorie per la trasmissione finale della domanda verso l'organismo. Quando si esegue una qualsiasi operazione che comporta l'aggiornamento dell'archivio il sistema risponde con: nel caso in cui non ci sono stati problemi, mentre risponde con: nel caso di errori. Tutti i problemi riscontrati vengono ampiamente descritti nel messaggio stesso: Altre volte le segnalazioni di errore possono trovarsi accanto all'informazione mancante: Pagina 15 di 99

16 NOTA IMPORTANTE: Per un corretto utilizzo del sistema non devono assolutamente esser utilizzati i tasti del browser, in particolare la funzione back per tornare alla pagine precedente: mentre per uscire dall applicazione usare solo il pulsante Esci. Se, a fronte di immissione dati e richiesta di salvataggio, il sistema non fornisce l'indicazione di operazione completata, c'è probabilmente un errore sui dati, quindi: non ripetere l'operazione di inserimento dati ma scorrere la pagina per verificare la presenza di eventuali segnalazioni di errore sui campi. Pagina 16 di 99

17 5 PRATICHE Nuova DOMANDA Apertura Pratica e Iter. Le fasi di lavoro per Aprire una nuova Domanda di Mediazione sono: FASE 1 - Aprire una Nuova Domanda FASE 2 - Inserire tutti i dati relativi a Parti Istanti e Parti Invitate Stato IN BOZZA FASE 3 - Allegare Documentazione FASE 4 - Salvare la Domanda in modalità 'Da trasmettere' FASE 5 - Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF Stato DA TRASMETTERE FASE 6 - Trasmettere la Domanda Stato TRASMESSA FASE 7 - Controllare stato accettazione Stato VALIDATA o RIFIUTATA 5.1 FASE 1: Aprire una Nuova Domanda. Dalla HomePage del Servizio si seleziona la Voce PRATICHE: e quindi NUOVA DOMANDA che presenta la pagina di inserimento dati Pagina 17 di 99

18 Pagina 18 di 99

19 Le varie sezioni della Domanda sono: Autore Domanda. Dove vengono riportati gli estremi anagrafici dell'autore della Domanda così come sono stati inserire al momento della Registrazione Ambito Domanda. I campi REGISTRO, AMBITO e MATERIA sono obbligatori. Prima deve essere selezionato il REGISTRO, che pilota poi il popolamento del menù relativo all'ambito e per ultimo quello relativo alla MATERIA. Ad esempio: selezione Registro: Mediazione (D.lgs 28/2010: condizione di procedibilità o mediazioni volontarie) o Conciliazione (telecomunicazioni, subfornitura o altre mediazioni non disciplinate dal D.lgs 28/2010) Pagina 19 di 99

20 selezione Ambito: selezione Materia le altre informazioni sono: Domanda congiunta: il campo è preimpostato con 'no'. Selezionare 'si' se la domanda è congiunta, cioè nel caso in cui tutte le parti in causa sono parti istanti e quindi non esistono parti invitate. Se la domanda è congiunta viene data la possibilità di selezionare anche l'eventuale Mediatore suggerito: Pagina 20 di 99

21 Controversia internazionale: il campo è preimpostato con 'no'. Selezionare 'si' se si tratta di una controversia internazionale. Sportello: vengono elencati gli Sportelli di riferimento dell'organismo prescelto. Selezionare quello di interesse. Nel caso l'organismo abbia un unico sportello il campo è già impostato. Pagina 21 di 99

22 5.1.3 Dati Domanda. Comprende tutte le informazioni principali di una domanda di mediazione. Oggetto controversia: inserire un testo esplicativo dell'oggetto della controversia. La lunghezza massima del testo è di 600 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Ragioni pretesa: inserire una descrizione estesa che spieghi dettagliatamente le ragioni della pretesa. La lunghezza massima del testo è di 2500 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Pagina 22 di 99

23 Valore della controversia: inserire il valore richiesto. La valuta è in Euro: il punto viene considerato come separatore delle migliaia, mentre la virgola per i decimali. Se non sono presenti decimali, questi vengono automaticamente aggiunti. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Modalità per l'incontro: vengono presentate le modalità di Incontro che l'organismo ha attivato. Possono essere Tradizionale: quindi l'organismo individua data, ora e sala per l'incontro; Forum: se l'organismo ha attivato la modalità di Forum Internet per gli Incontri; Webconference: se l'organismo ha attività la modalità di Webconference per gli Incontri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Note domanda: campo a testo libero per inserire eventuali annotazioni. La lunghezza massima del testo è di 600 caratteri. La domanda nasce da clausola contrattuale? : il campo è preimpostato con 'no'. Selezionare 'si' se la domanda discende da una clausola contrattuale. La domanda è stata demandata dal giudice? : il campo è preimpostato con 'no'. Selezionare 'si' se la domanda è stata demandata dal giudice. Inserendo i soli dati obbligatori richiesti in questa pagina si può procedere con il SALVA che si trova in fondo alla pagina: In questo modo le informazioni inserite vengono consolidate e viene assegnato un NUMERO PRATICA alla Domanda Pagina 23 di 99

24 Al salvataggio dei dati vengono visualizzate anche le informazioni relative al Pagamento che l'organismo desidera far conoscere: 5.2 FASE 2: Inserire tutti i dati relativi a Parti Istanti e Parti Invitate. Per poter trasmettere una Domanda bisogna anche descrivere quali sono le eventuali Parti Istanti e Parti Invitate alla Mediazione. Ne vengono richieste almeno una per tipologia ad eccezione della domanda congiunta per la quale devono essere indicate solo le parti istanti Parti Istanti. Per Parte Istante si intende il soggetto (persona fisica o giuridica) che richiede di attivare il procedimento di mediazione o conciliazione. La pagina per l'inserimento delle informazioni anagrafiche varia a seconda di chi è la Parte Istante: Domanda presentata da persona fisica (privato/professionista/consumatore/impresa individuale). Formata dalle sezioni: Dati parte; Tipo esenzione Parte dove viene richiesto di selezionare l'eventuale esenzione tra quelle proposte, che sono: - Iva esente - Patrocinio gratuito - Unico centro di interesse Pagina 24 di 99

25 Dati del rappresentante con mandato visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI RAPPRESENTANTE. Questa sezione è facoltativa e va impostata solo se presente un rappresentante della parte con mandato a conciliare. Eventuali accompagnatori all'incontro visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI ACCOMPAGNATORE. Questa sezione è facoltativa, va impostata solo se si prevede che all'incontro siano presenti degli accompagnatori. E' possibile inserire più accompagnatori. Dati di fatturazione. Dati obbligatori ai fini della fatturazione. E' possibile copiare i dati già inseriti nell'anagrafica della Persona o del Rappresentante. Domanda presentata da rappresentate con mandato a conciliare per conto di (come da delega allegata). Formata dalle sezioni: Dati del rappresentante con mandato, Tipo soggetto rappresentato in cui viene richiesto di selezionare la tipologia del soggetto che viene rappresentato selezionando tra quelle proposte: Questa scelta apre delle ulteriori finestre di inserimento dati che differiscono ancora a seconda della Tipologia del Soggetto rappresentato. Soggetto Rappresentato: Persona Fisica a sua volta formato dalle sezioni: Dati parte; Tipo esenzione parte dove viene richiesto di selezionare l'eventuale esenzione tra quelle proposte, che sono: Pagina 25 di 99

26 - Iva esente - Patrocinio gratuito - Unico centro di interesse. Soggetto Rappresentato: Persona Giuridica a sua volta formato dalle sezioni: Dati del titolare o del legale rappresentante formata dalle voci: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda.; Persona giuridica; Tipo esenzione parte dove viene richiesto di selezionare l'eventuale esenzione tra quelle proposte, che sono: - Iva esente - Patrocinio gratuito - Unico centro di interesse Eventuali accompagnatori all'incontro visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI ACCOMPAGNATORE. Questa sezione è facoltativa, va impostata solo se si prevede che all'incontro siano presenti degli accompagnatori. E' possibile inserire più accompagnatori. Pagina 26 di 99

27 Dati di fatturazione Dati obbligatori ai fini della fatturazione. E' possibile copiare i dati già inseriti nell'anagrafica della Persona o del Rappresentante Domanda presentata da titolare o legale rappresentante di persona giuridica (società/associazione/ente). Formata dalle sezioni: Dati del titolare o del legale rappresentante; Persona giuridica; Dati del rappresentante con mandato visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI RAPPRESENTANTE; Eventuali accompagnatori all'incontro visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI ACCOMPAGNATORE. Questa sezione è facoltativa, va impostata solo se si prevede che all'incontro siano presenti degli accompagnatori. E' possibile inserire più accompagnatori. Dati di fatturazione Dati obbligatori ai fini della fatturazione. E' possibile copiare i dati già inseriti nell'anagrafica della Persona o del Rappresentante. Al termine dell'inserimento di tutte le Parti Istante, queste vengono anche elencate nei dati della Domanda, riportando per ognuna di esse il Cognome/Nome o Denominazione della Parte, oltre ai dati di riferimento per la Persona Fisica, il Rappresentante, l'accompagnatore, l'intestatario della Fattura, ecc. Pagina 27 di 99

28 Pagina 28 di 99

29 5.2.2 Parti Invitate. Si tratta di tutte quelle persone fisiche e/o giuridiche che sono invitate procedimento di mediazione. a prendere parte al Anche in questo caso (come già per le Parti Istanti) la pagina per l'inserimento delle informazioni anagrafiche varia a seconda di chi è la Parte Invitata: Persona fisica (privato/professionista/consumatore/impresa individuale). Formata dalle sezioni Dati parte. Persona giuridica (società/associazione/ente). Formata dalle sezioni Dati del Titolare o del Legale Rappresentante, dove viene richiesto solamente di inserire Cognome e Nome: Persona giuridica. Una volta terminato l'inserimento di tutte le Parti Invitate, anche queste vengono elencate nei dati della Domanda, riportando per ognuna di esse il Cognome/Nome o Denominazione della Parte, oltre ai dati di riferimento per il Titolare, la Persona Giuridica o la Persona Fisica: Pagina 29 di 99

30 5.3 FASE 3: Allegare Documentazione. Alla Domanda è possibile allegare Documenti in formato elettronico, utilizzando la funzione predisposta che si trova nella Pagina di Domanda come ultima voce in fondo alla pagina: Utilizzando il pulsante NUOVO ALLEGATO si apre la sezione relativa: Pagina 30 di 99

31 dove è obbligatorio selezionare la tipologia dell'allegato tra quelli predisposti e visualizzati nel menù a discesa. Esempio di lista: Altri documenti Contratto/ altra fonte che contiene la clausola Dichiarazione di gratuito patrocinio Fotocopia carta identità Modulo di domanda Procura Ricevuta versamento spese Con il pulsante SFOGLIA si accede alla selezione del documento dalla propria stazione di lavoro.. Quindi con SALVA si ottiene il caricamento effettivo del Documento nella Domanda. Mentre con il pulsante ANNULLA si annulla l'inserimento del documento nella Domanda. Nella Pagina della Domanda vengono elencati i documenti inseriti: e da qui è possibile aprire il documento originario, cliccando sul NOME FILE; eliminare il documento utilizzando il pulsante ELIMINA aggiungere nuovi allegati con il pulsante NUOVO ALLEGATO Pagina 31 di 99

32 NOTA BENE: ci sono alcuni Allegati che sono considerati OBBLIGATORI per il salvataggio e successiva trasmissione delle Domanda all'organismo competente. Tra questi possono figurare: Fotocopia Carta Identità Ricevuta versamento spese avvio Procura (nel caso di 'Rappresentante con mandato') 5.4 FASE 4: Salvare la Domanda in modalità 'Da Trasmettere'. Per poter procedere con la trasmissione della Domanda bisogna che questa passi dallo stato 'IN BOZZA' allo stato 'DA TRASMETTERE'. Per ottenere questo risultato bisogna utilizzare il pulsante SALVA E PRONTA DA TRASMETTERE che si trova in fondo alla pagina della Domanda. Con l'attivazione di questo pulsante vengono effettuati alcuni controlli sui dati inseriti affinché tutte le informazioni siano complete ed esaustive. Una volta superati correttamente tutti i controlli, la Domanda NON è più modificabile e diventa Da trasmettere (vedi pagina successiva). Fino alla trasmissione della domanda sarà comunque sempre possibile ritornare in stato In bozza per apportare eventuali modifiche alla pratica. Pagina 32 di 99

33 Dove nella sezione ISTRUZIONI PER LA TRASMISSIONE DELLA PRATICA vengono riportate le istruzioni da seguire per completare la spedizione della stessa verso l'organismo. I pulsanti: RIPORTA IN BOZZA: riapre la domanda ed è possibile effettuare modifiche alla stessa. ATTENZIONE: se è già stato allegato il file 'PDF Pratica' questo viene eliminato dalla Pratica e bisogna provvedere rigenerandone uno di nuovo che dovrà essere allegato nuovamente prima dell'effettiva trasmissione all'organismo. INDIETRO: riporta all'elenco Pratiche annullando le eventuali modifiche apportate. Pagina 33 di 99

34 5.5 FASE 5: Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF. Una volta che la Domanda è passata allo stato DA TRASMETTERE bisogna produrre ed allegare il Modulo di Domanda. In particolare i pulsanti: GENERA PDF PRATICA: crea un file in formato PDF che racchiude tutte le informazioni caricate nella Domanda. Il sistema chiede se 'aprire' il file o 'salvarlo' sul proprio pc assegnandoli un nome con una terminologia riconosciuta dal sistema (in questo caso sarà del tipo PraticannnDOM.pdf dove nnn indica il numero della Pratica) ATTENZIONE: il nome del file NON deve essere cambiato altrimenti il sistema NON lo riconosce e NON lo allega alla Pratica. Il file generato sarà del tipo: Pagina 34 di 99

35 ALLEGA PDF PRATICA: apre la consueta sezione relativa all'inserimento dei documenti. Con SFOGLIA si cerca il file PDF appena salvato e lo si allega con il pulsante SALVA: Una volta allegato correttamente anche il file del Modulo Domanda, viene riproposta la pagina della Domanda con l'elenco dei file allegati aggiornato: NOTA: Alcuni organismi possono richiedere che il documento venga anche Firmato Digitalmente. In questo caso tra le 'Istruzioni per la trasmissione della Pratica' appare anche questa segnalazione. Pagina 35 di 99

36 In questi casi il Modulo PDF generato deve essere prima firmato utilizzando un software di firma digitale e poi allegato. 5.6 FASE 6: Trasmettere la Domanda. Una volta che anche il Modulo di Domanda è stato correttamente caricato, la Domanda è pronta per essere trasmessa utilizzando il pulsante TRASMETTI ALL'ORGANISMO. A questo punto la Domanda passa dallo stato DA TRASMETTERE allo stato TRASMESSA e NON è più modificabile. 5.7 FASE 7: Controllare lo stato accettazione. Per controllare lo Stato di Accettazione della Domanda bisogna fare riferimento all'elenco delle Pratiche (vedi Cap. 8) Pagina 36 di 99

37 6 PRATICHE INTEGRAZIONE DOMANDA Apertura Pratica e Iter. Anche nel caso in cui si voglia inviare un Integrazione su una Domanda già presentata e validata dall'organismo bisogna procedere con l'apertura di una Nuova Pratica che, questa volta, sarà 'di integrazione'. L'iter da seguire per Aprire e Inviare una Domanda di Integrazione è formato da 7 fasi: FASE 1 - Aprire una Nuova Domanda di Integrazione FASE 2 - Inserire il Testo dell'integrazione descrittivo sulla motivazione Stato IN BOZZA FASE 3 - Allegare Documentazione FASE 4 - Salvare la Domanda in modalità 'Da trasmettere' FASE 5 - Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF Stato DA TRASMETTERE FASE 6 - Trasmettere la Domanda di Integrazione Stato TRASMESSA FASE 7 - Controllare stato accettazione Stato VALIDATA o RIFIUTATA 6.1 FASE 1: Aprire una Nuova Domanda di Integrazione. Per Aprire una Domanda di Integrazione bisogna entrare nel menù PRATICHE e selezionare la funzione NUOVA DOMANDA INTEGRAZIONE: ATTENZIONE: è possibile inserire integrazioni solo alle pratiche di domanda che sono state trasmesse in modalità online dall'utente e successivamente validate dall'organismo, generando così un procedimento. Per procedere con l'apertura di questa Pratica di Integrazione, bisogna inserire gli estremi del Procedimento a cui si riferisce: Pagina 37 di 99

38 Quindi con il pulsante CREA si procede con l'inserimento dei dati necessari. 6.2 FASE 2: Inserire il Testo descrittivo sulla motivazione dell'integrazione. Dopo aver inserito gli estremi del Procedimento da Integrare viene presentata la pagina per inserire le Motivazioni che hanno richiesto l'integrazione (esempio: invio del documento mancante xyz): Il campo TESTO permette l'inserimento fino ad un massimo di 2500 caratteri. Il campo è obbligatorio. Con SALVA si procede alla creazione effettiva della nuova Pratica e viene assegnato il numero identificativo: Pagina 38 di 99

39 mentre con INDIETRO si ritorna alla pagina dell'elenco Pratiche annullando la creazione della Pratica. 6.3 FASE 3: Allegare Documentazione. Una volta inserito il testo dell'integrazione è possibile procedere anche con l'inserimento di Documenti utilizzando la funzione AGGIUNGI ALLEGATO: che apre la sezione relativa alla scelta del documento da inviare: dove è obbligatorio selezionare la tipologia dell'allegato tra quelli predisposti e visualizzati nel meù a discesa: Altri documenti Integrazione domanda; Contratto/altra fonte che contiene la clausola; Dichiarazione di gratuito patrocinio; Fotocopia carta d'identità; Procura; Ricevuta versamento spese. Con il pulsante SFOGLIA si accede alla selezione del documento dal proprio pc. Quindi utilizzando l'icona si ottine il caricamento effettivo del Documento nella Domanda di Integrazione. Pagina 39 di 99

40 Nella Pagina della Domanda di Integrazione vengono elencati tutti i documenti inseriti: e da qui è possibile: VISUALIZZARE il documento utilizzando l'icona ELIMINARE il documento utilizzando l'icona aggiungere nuovi allegati con il pulsante AGGIUNGI ALLEGATO. 6.4 FASE 4: Salvare la Domanda in modalità 'Da trasmettere' Per poter procedere con la trasmissione della Domanda di Integrazione bisogna che questa passi dallo stato 'IN BOZZA' allo stato 'DA TRASMETTERE'. Per ottenere questo risultato bisogna utilizzare la funzione SALVA E PRONTA DA TRASMETTERE che si trova in fondo alla pagina: Con l'attivazione di questo pulsante vengono effettuati alcuni controlli sui dati inseriti affinché tutte le informazioni siano complete ed esaustive. Pagina 40 di 99

41 Una volta superati correttamente tutti i controlli, la Domanda di Integrazione NON è più modificabile e diventa Da trasmettere (vedi pagina successiva) Fino alla trasmissione della pratica sarà comunque sempre possibile ritornare in stato In bozza per apportare eventuali modifiche. Dove nella sezione ISTRUZIONI PER LA TRASMISSIONE DELLA PRATICA vengono riassunti i passi ancora necessari per la definitiva trasmissione della pratica all'organismo. I pulsanti: Pagina 41 di 99

42 RIPORTA IN BOZZA: riapre la domanda di integrazione ed è possibile effettuare modifiche alla stessa. ATTENZIONE: se è già stato allegato il file 'PDF pratica' questo viene eliminato dalla Pratica e bisogna provvedere rigenerandone uno nuovo che dovrà essere allegato nuovamente prima dell'effettiva trasmissione all'organismo. INDIETRO: riporta all'elenco delle Pratiche annullando le eventuali modifiche apportate. 6.5 FASE 5: Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF. Una volta che la Domanda di Integrazione è passata allo stato DA TRASMETTERE bisogna scaricare e firmare il Modulo di Integrazione Domanda. In particolare i pulsanti: GENERA PDF PRATICA: crea un file in formato PDF che racchiude tutte le informazioni caricate nella Domanda di Integrazione. Il sistema chiede se 'aprire' il file o 'salvarlo' sul proprio pc assegnandoli un nome con una terminologia riconosciuta dal sistema (in questo caso sarà del tipo PraticannnIND.pdf dove nnn indica il numero della Pratica) ATTENZIONE: il nome del file NON deve essere cambiato altrimenti il sistema NON lo riconosce e NON lo allega alla Pratica. Il file generato sarà del tipo: Pagina 42 di 99

43 ALLEGA PDF PRATICA: apre la consueta sezione relativa all'inserimento dei documenti. Con SFOGLIA si cerca il file PDF appena salvato e lo si allega con il pulsante SALVA.: Una volta allegato correttamente anche il file del Modulo di Integrazione, viene riproposta la pagina della Pratica con l'elenco dei file allegati aggiornato: Pagina 43 di 99

44 NOTA: Alcuni organismi possono richiedere che il documento venga anche Firmato Digitalmente. In questo caso tra le 'Istruzioni per la trasmissione della Pratica' appare anche questa segnalazione. In questi casi il Modulo PDF generato deve essere prima firmato utilizzando un software di firma digitale e poi allegato. 6.6 FASE 6: Trasmettere la Domanda di Integrazione Una volta che anche il Modulo di Integrazione Domanda è stato correttamente caricato, la Domanda è pronta per essere trasmessa utilizzando il pulsante TRASMETTI ALL'ORGANISMO. Pagina 44 di 99

45 A questo punto l'integrazione Domanda passa dallo stato DA TRASMETTERE allo stato TRASMESSA e NON è più modificabile. 6.7 FASE 7: Controllare lo stato accettazione. Per controllare lo Stato di Accettazione dell'integrazione Domanda bisogna fare riferimento all'elenco delle Pratiche (vedi Cap. 8) Pagina 45 di 99

46 7 PRATICHE MODULO DI ADESIONE Apertura Pratica e Iter. Nel caso di ricezione della LETTERA DI CONVOCAZIONE da parte di un Organismo è possibile inserire l'adesione utilizzando la procedura Online. L'adesione on-line è possibile solo se nella Lettera di Convocazione l'organismo ha comunicato i codici di adesione di riferimento, necessari per collegare il modulo di adesione al corretto procedimento di riferimento. L'iter da seguire per Aprire e Inviare un Modulo di Adesione è formato da 7 fasi: FASE 1 - Compilare il Modulo di Adesione FASE 2 - Inserire dati Anagrafici Stato IN BOZZA FASE 3 - Allegare Documentazione FASE 4 - Salvare la Pratica in modalità 'Da Trasmettere' FASE 5 - Scaricare, Firmare e Allegare la Scheda in formato PDF Stato DA TRASMETTERE FASE 6 - Trasmettere il Modulo di Adesione Stato TRASMESSA FASE 7 - Controllare lo stato di accettazione Stato VALIDATA o RIFIUTATA 7.1 FASE 1: Compilare il Modulo di Adesione. Per Compilare un Modulo di Adesione bisogna entrare nel menù PRATICHE e selezionare la funzione NUOVO MODULO DI ADESIONE: Per procedere con l'apertura di questa Pratica, bisogna inserire gli estremi del Procedimento ed il codice di riferimento della parte che sono stati inviati con la Lettera di Convocazione: Pagina 46 di 99

47 Quindi con il pulsante ACCEDI si procede con l'inserimento dei dati necessari. 7.2 FASE 2: Inserire dati Anagrafici. Una volta inseriti gli estremi del procedimento, si apre la pagina per la compilazione del Modulo di Adesione vero e proprio in cui le informazioni anagrafiche vengono preimpostate con i dati presenti nel Procedimento per il quale si sta presentato il Modulo di Adesione. Si tratta delle informazioni dichiarate dalla parte istante in merito alla parte invitata. Tali dati vanno verificati e integrati. Pagina 47 di 99

48 Nel modulo viene richiesto di inserire i dati Anagrafici e l'accettazione o meno alla partecipazione. I dati da inserire variano a seconda di chi presenta il Modulo di Adesione. Le uniche parti comuni ai diversi Moduli sono quelle relative a: Risposta alla partecipazione: in cui viene richiesto di inserire l'adesione o meno al procedimento Valore della Controversia: in viene data la possibilità di inserire un'eventuale valore (in euro) Aggiunta degli Allegati Per quanto riguarda le informazioni anagrafiche da inserire, queste possono essere: Pagina 48 di 99

49 Modulo di Adesione presentato da persona fisica (privato /professionista /consumatore /impresa individuale). Formato dalle sezioni: Dati parte Tipo esenzione parte in cui viene richiesto di descrivere l'eventuale esenzione dal pagamento selezionando tra quelli proposti: Dati del rappresentante con mandato visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI RAPPRESENTANTE Eventuali accompagnatori all'incontro visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI ACCOMPAGNATORE. E' possibile inserire più accompagnatori. Dati di fatturazione (vedi immagine: Dati di fatturazione). È possibile copiare i dati già inseriti nell'anagrafica della Persona o del Rappresentante. Modulo di Adesione presentato da rappresentante con mandato a conciliare per conto di (come da delega allegata). Formato dalle sezioni: Dati del rappresentante con mandato Dati del Titolare o del Legale Rappresentante Persona giuridica Pagina 49 di 99

50 Tipo esenzione parte in cui viene richiesto di descrivere l'eventuale esenzione dal pagamento selezionando tra quelli proposti: Eventuali accompagnatori all'incontro visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI ACCOMPAGNATORE (vedi immagine: Dati degli accompagnatori all'incontro). E' possibile inserire più accompagnatori. Dati di fatturazione. È possibile copiare i dati già inseriti nell'anagrafica della Persona o del Rappresentante. Modulo di Adesione presentato da titolare o legale rappresentante di persona giuridica (società/associazione/ente). Formato dalle sezioni: Dati del titolare o del legale rappresentante Persona giuridica Tipo esenzione parte in cui viene richiesto di descrivere l'eventuale esenzione dal pagamento selezionando tra quelli proposti: Dati del rappresentante con mandato visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI RAPPRESENTANTE Eventuali accompagnatori all'incontro visualizzabili solo selezionando AGGIUNGI ACCOMPAGNATORE. E' possibile inserire più accompagnatori. Dati di fatturazione. È possibile copiare i dati già inseriti nell'anagrafica della Persona o del Rappresentante. Pagina 50 di 99

51 Con il pulsante SALVA si procede alla creazione effettiva della nuova Pratica e viene assegnato il numero identificativo: Al salvataggio dei dati vengono visualizzate anche le informazioni relative al Pagamento che l'organismo desidera far conoscere: 7.3 FASE 3: Allegare Documentazione. Al Modulo di Adesione è possibile allegare Documenti in formato elettronico, utilizzando la funzione predisposta che si trova come ultima voce in fondo alla pagina: Utilizzando il pulsante NUOVO ALLEGATO si apre la relativa sezione: Pagina 51 di 99

52 dove è obbligatorio selezionare la tipologia dell'allegato tra quelli predisposti e visualizzabili nel menù a discesa: Altri documenti; Fotocopia carta d'identità; Procura; Ricevuta versamento spese. Con il pulsante SFOGLIA si accede alla selezione del documento dal proprio pc. Quindi con AGGIUNGI ALLEGATO si ottiene il caricamento effettivo del Documento nel Modulo di Adesione. Mentre con il pulsante ANNULLA si annulla l'inserimento del documento nel Modulo di Adesione. Nella Pagina del Modulo di Adesione vengono elencati i documenti inseriti: e da qui è possibile aprire il documento originario, cliccando sul NOME FILE; eliminare il documento utilizzando il pulsante ELIMINA; aggiungere nuovi allegati con il pulsante NUOVO ALLEGATO. NOTA BENE: ci sono alcuni Allegati che sono considerati OBBLIGATORI per il salvataggio e successiva trasmissione della Domanda all'organismo competente. Tra questi figurano: Fotocopia Carta Identità Procura (nel caso di 'Rappresentante con mandato'). Pagina 52 di 99

53 7.4 FASE 4: Salvare la Pratica in modalità 'Da trasmettere'. Per poter procedere con la trasmissione del Modulo di Adesione bisogna che questo passi dallo stato 'IN BOZZA' allo stato 'DA TRASMETTERE'. Per ottenere questo risultato bisogna utilizzare il pulsante SALVA E PRONTA DA TRASMETTERE che si trova in fono alla pagina del Modulo di Adesione: Con l'attivazione di questo pulsante vengono effettuati alcuni controlli sui dati inseriti affinché tutte le informazioni siano complete ed esaustive. Una volta superati correttamente tutti i controlli, il Modulo di Adesione NON è più modificabile e diventa: Pagina 53 di 99

54 Dove nella sezione ISTRUZIONI PER LA TRASMISSIONE DELLA PRATICA vengono riportate le istruzioni da seguire per completare la spedizione del Modulo verso l'organismo. I pulsanti RIPORTA IN BOZZA riapre il Modulo di Adesione ed è possibile effettuare delle modifiche. ATTENZIONE: se è già stato allegato il file 'PDF Pratica' questo viene eliminato dalla Pratica e bisogna provvedere rigenerandone uno di nuovo che dovrà essere allegato nuovamente prima dell'effettiva trasmissione all'organismo. ANNULLA: riporta all'elenco Pratiche annullando le eventuali modifiche apportate. Pagina 54 di 99

55 7.5 FASE 5: Scaricare, Firmare ed Allegare la Scheda in formato PDF. Una volta che il Modulo di Adesione è passato allo stato DA TRASMETTERE bisogna scaricare e firmare il Modulo PDF generato dal sistema. In particolare i pulsanti: GENERA PDF PRATICA: crea un file in formato PDF che racchiude tutte le informazioni caricate nel Modulo di Adesione. Il sistema chiede se 'aprire' il file o 'salvarlo' sul proprio pc assegnandogli un nome con una terminologia riconosciuta dal sistema (in questo caso sarà del tipo PraticannnMAD.pdf dove nnn indica il numero della Pratica) ATTENZIONE: il nome del file NON deve essere cambiato altrimenti il sistema NON lo riconosce e NON lo allega alla Pratica. il file generato sarà del tipo: Pagina 55 di 99

56 ALLEGA PDF PRATICA: apre la consueta sezione relativa all'inserimento dei documenti. Con SFOGLIA si cerca il file PDF appena salvato e lo si allega con il pulsante SALVA: Una volta allegato correttamente anche il file del Modulo di Adesione, viene riproposta la pagina del Modulo di Adesione con l'elenco dei file aggiornato: NOTA: Alcuni organismi possono richiedere che il documento venga anche Firmato Digitalmente. In questo caso tra le 'Istruzioni per la trasmissione della Pratica' appare anche questa segnalazione. Pagina 56 di 99

57 In questi casi il Modulo PDF generato deve essere prima firmato utilizzando un software di firma digitale e poi allegato. 7.6 FASE 6: Trasmettere il Modulo di Adesione. Dopo aver completato anche il caricamento del Modulo di Adesione in formato PDF, la Pratica è pronta per essere trasmessa utilizzando il pulsante TRASMETTI ALL'ORGANISMO. Dopo questa operazione la Pratica passa dallo stato 'DA TRASMETTERE' allo stato 'TRASMESSA' e NON è più modificabile. 7.7 FASE 7: Controllare lo stato di accettazione. Per controllare lo Stato di Accettazione della Pratica bisogna fare riferimento all'elenco della Pratiche (vedi Cap. 8) Pagina 57 di 99

58 8 PRATICHE Elenco. Quando si seleziona la voce PRATICHE viene presentata la Lista delle Pratiche che sono state inserite dall'utente. La lista è ordinata per Data Trasmissione decrescente e Numero Pratica. Al primo accesso la lista sarà ovviamente vuota. I Pulsanti presenti sopra la lista delle Pratiche sono sempre presenti quando si sta lavorando sulla voce Pratiche e sono: Pagina 58 di 99

59 ELENCO: permette sempre di tornare alla Lista Pratiche, funziona allo stesso modo della Funzione PRATICHE selezionata in alto; NUOVA DOMANDA: permette di aprire una nuova Pratica di Domanda di Mediazione o Conciliazione (vedi Cap. 5). NUOVA INTEGRAZIONE DOMANDA: permette di aprire una nuova Pratica di Integrazione Domanda (vedi Cap. 6). NUOVO MODULO DI ADESIONE: permette di aprire una nuova Pratica di Adesione (vedi Cap. 7) E' possibile modificare l'ordinamento proposto utilizzando i link presenti nelle colonne TIPOLOGIA, STATO PRATICA e REGISTRO/ANNO/ID. Il primo click su una di queste voci cambia l'ordinamento proponendolo in ordine Crescente, mentre al secondo click diventa Decrescente. le informazioni presentate in ogni colonna: TIPOLOGIA: in essa viene descritta la tipologia della Domanda che può essere DOMANDA: nel caso la pratica aperta sia di Domanda di Mediazione; MODULO DI ADESIONE: nel caso in cui la Pratica Aperta sia di compilazione del Modulo di Adesione per partecipare ad una Convocazione in qualità di Parte Istante o Parte Invitata; INTEGRAZIONE DOMANDA: nel caso in cui la Pratica Aperta sia per Integrare una domanda già presentata. PARTE ISTANTE PARTE INVITATA: in essa vengono presentati cognome/nome o denominazione della prima Parte Istante e della prima Parte Invitata. Se tale informazioni non sono state caricate appare la scritta nessuno nessuno. Dato che ci possono essere più Parti Istanti e Parti Inviate ad un procedimento nella lista vengono riportate solamente le prime occorrenze inserite. L'eventuale presenza di altre anagrafiche viene segnalata con il simbolo (+) accanto al nominativo. STATO PRATICA: vengono descritti gli stati in cui si trovano le Pratiche. Essi possono essere: BOZZA: indica che la Domanda è ancora in carico all'utenza che l'ha generata e non è ancora stata trasmessa all'organismo prescelto. Quando la Domanda si trova in questo stato è ancora MODIFICABILE. DA TRASMETTERE: indica che la Domanda è pronta, completata con tutte le informazioni richieste e tutta la documentazione obbligatoria. Resta solamente da TRASMETTERLA all'organismo. Per Modificare una Domanda che si trova in questo stato bisogna prima riportarla nello stato di BOZZA. Pagina 59 di 99

60 TRASMESSA: indica che la Domanda è stata correttamente inviata all'organismo prescelto. Da questo punto in poi i dati della Domanda NON sono più MODIFICABILI. VALIDATA: indica che la Domanda è stata accettata dall'organismo. Se si trattava di Nuova Domanda questa è diventata PROCEDIMENTO. RIFIUTATA: indica che la Domanda NON è stata ACCETTATA dall'organismo. Se si trattava di Nuova Domanda questa NON darà mai seguito ad un PROCEDIMENTO. REGISTRO/ANNO/ID: in questa colonna vengono riportati gli estremi del PROCEDIMENTO aperto presso l'organismo. Nel caso in cui si tratti di Nuova Domanda non ancora Validata dall'organismo, allora tale informazione riporta solamente l'ambito della Domanda stessa che può essere MED: per il registro di Mediazione CON: per il registro di Conciliazione L'ultima colonna rimane senza titolo, e può considerarsi di 'servizio'. In essa sono presenti alcune Icone che servono per accedere alle pagine di dettaglio/modifica della Domanda stessa. Le varie icone presenti nell'elenco hanno il seguente significato: ICONA DESCRIZIONE ottenere delle INFORMAZIONI veloci di dettaglio e sono differenti a seconda della colonna in cui si trova l'icona, basta un semplice passaggio del mouse sopra l'immagine; accedere alla pagina di MODIFICA della Pratica; ELIMINARE la Pratica; accedere al FASCICOLO relativo alla Pratica accedere al DETTAGLIO della Pratica senza poter modificarne le informazioni registrate. Vale per tutte le Pratiche che sono state già Trasmesse. 8.1 Icona INFORMAZIONI. Come abbiamo detto, con tale icona si ottengono delle veloci informazioni di dettaglio ed, in genere, basta il solo passaggio del mouse sopra di essa per ottenerle. Essa ha significato diverso a seconda di dove si trova: se l'icona si trova nella colonna dello STATO PRATICA Pagina 60 di 99

61 si ottengono le informazioni di base relative proprio all'andamento della Pratica. In particolare il NUMERO PRATICA e gli dati di PROTOCOLLAZIONE. Se l'icona si trova nella colonna REGISTRO/ANNO/ID si ottengono le informazioni relative allo STATO AVANZAMENTO del PROCEDIMENTO e si trova solamente per tutte quelle domande che sono state inviate e validate dall'organismo. Pagina 61 di 99

62 L'ultima posizione dell'icona è quella relativa alle colonna delle funzioni attivabili sulla Pratica: in questo caso, è un pulsante cliccabile che apre la pagina di DETTAGLIO del Procedimento ed è presente solamente per le Pratiche che sono state inviate e validate dall'organismo. 8.2 Icona MODIFICA. Questa Icona si trova solamente nell'ultima colonna relativa alle funzioni attivabili sulla Pratica permette di accedere alla pagina di MODIFICA della Pratica (vedi Cap. 5,6 e 7 considerando il fatto che la Pratica è già stata CREATA). L'icona è presente solamente per tutte le Pratiche che devono ancora essere trasmesse, quindi per gli stati 'IN BOZZA' e 'DA TRASMETTERE'. 8.3 Icona ELIMINA. Questa icona si trova solamente per le Pratiche ancora in stato 'IN BOZZA' o 'DA TRASMETTERE'. In sostanza per tutte quelle Pratiche che sono ancora in carico presso l'utenza che le ha generate. Attraverso questa funzione si effettua la cancellazione della Pratiche e viene richiesta Conferma: Una volta Confermata la cancellazione anche la riga sparirà dall'elenco. Pagina 62 di 99

63 8.4 Icona FASCICOLO. Questa icona permette di accedere al Fascicolo Documentale relativo alla Pratica ed è presente solamente per tutte quelle Pratiche che sono state inviate e validate dall'organismo. I documenti visualizzati sono solamente quelli NON riservati e di propria competenza. È possibile accedere al singolo documento cliccando sull'icona 8.5 Icona DETTAGLIO. Permette di accedere al Dettaglio di ogni singola Pratica, ed è diverso a seconda del tipo di Pratica cui si riferisce. Pagina 63 di 99

64 8.5.1 Domanda Per la visualizzazione dei Documenti basta selezionare il link presente nel nome file, mentre il pulsante ANNULLA riporta alla Lista Pratiche. Pagina 64 di 99

65 8.5.2 Integrazione Per la visualizzazione dei Documenti basta selezionare l'icona presente accanto alla tipologia di allegato, mentre il pulsante INDIETRO riporta alla Lista Pratiche Modulo di Adesione Pagina 65 di 99

66 Per la visualizzazione dei Documenti basta selezionare il link presente nel nome file, mentre il pulsante ANNULLA riporta alla Lista Pratiche. 8.6 Filtri Ricerca. Accanto alla lista delle Pratiche di propria competenza è presente una funzione di RICERCA che permette di impostare alcuni Filtri per affinare la lista stessa: Pagina 66 di 99

67 I campi coinvolti sono: Numero Pratica: permette di ricerca puntualmente una Pratica utilizzando l'identificativo assegnato da sistema. Tipo pratica: permette di filtrare le Pratiche in base alla loro tipologia: Domanda Modulo di adesione Integrazione domanda Stato avanzamento: permette di filtrare le Pratiche in base allo Stato di avanzamento in cui si trovano: In bozza Da trasmettere Trasmessa Validata Rifiutata Pagina 67 di 99

68 Data trasmissione da.. a..: permette di filtrare le Pratiche in base alla Data di trasmissione all'organismo. E' possibile impostare anche una sola delle due date ed il sistema le considererà come data minima o massima. Il formato della Data deve essere gg/mm/aaaa. É possibile inserire la data anche senza i delimitatori: il sistema li inserisce automaticamente. Ad esempio: diventa automaticamente E' possibile utilizzare l'icona del calendario posta accanto al campo che apre una finestra automatica per la selezione della data: Registro/Anno/ID: permette di filtrare le Pratiche in base al Procedimento di riferimento, utilizzando l'identificativo formato da Registro (MED mediazione e CON conciliazione), l'anno ed il Numero assegnato dal sistema al Procedimento stesso. Se ci sono più Pratiche agganciate allo stesso Procedimento (potrebbe essere quella di Domanda ed una di Integrazione), vengono visualizzate tutte. Cognome: permette di filtrare le Pratiche in base al Cognome di una delle Parti presenti. E' possibile inserire anche solo una parte del cognome. Nome: permette di filtrare le Pratiche in base al Nome di una delle Parti presenti. E' possibile inserire anche solo una parte del nome. Denominazione: permette di filtrare le Pratiche in base alla Denominazione di una delle Parti presenti. E' possibile inserire anche solo una parte della denominazione. Data protocollo da.. a..: permette di filtrare le Pratiche in base alla Data di protocollazione della Domanda presso l'organismo. E' possibile impostare anche una sola delle due date ed il sistema le considererà come data minima o massima. Il formato della Data deve essere gg/mm/aaaa. É possibile inserire la data anche senza i delimitatori: il sistema li inserisce automaticamente. Ad esempio: Pagina 68 di 99

69 diventa automaticamente E' possibile utilizzare l'icona del calendario posta accanto al campo che apre una finestra automatica per la selezione della data: Con il pulsante CERCA si attiva il Filtro impostato e la Lista delle Pratiche verrà limitata a tutte quelle che soddisfano i criteri impostati. Tutti i parametri di Ricerca sono utilizzabili in maniera combinata tra loro affinchè la lista dei procedimenti venga affinata al meglio. Pagina 69 di 99

70 9 PROCEDIMENTI. Quando si seleziona la voce PROCEDIMENTI viene presentata la Lista dei Procedimenti ai quali si ha diritto ad accedere (come Parte Istante, o Parte Invitata o soggetto delegato). La lista è ordinata per Registro/Anno/ID crescente. La voce ELENCO presente sopra la lista dei Procedimenti permette di tornare alla Lista procedimenti in qualsiasi momento. Funziona allo stesso modo della funzione PROCEDIMENTI selezionata in alto. È possibile modificare l'ordinamento proposto utilizzando i link presenti nelle colonne Registro/Anno/ID, Data protocollo e Stato avanzamento. Il primo click su una di queste voci cambia l'ordinamento proponendolo in ordine Crescente, mentre al secondo click diventa Decrescente. Pagina 70 di 99

71 Le informazioni presentate in ogni colonna: REGISTRO/ANNO/ID: in cui vengono riportati gli estremi del Procedimento. Registro: può assumere il valore MED per la Mediazione e CON per la Conciliazione. Anno: si tratta delle ultime due cifre relative all'anno di creazione del Procedimento. ID: numero assegnato al Procedimento da parte dell'organismo. DATA PROTOCOLLO: viene riportata l'eventuale data di protocollazione del Procedimento presso l'organismo. STATO AVANZAMENTO: viene descritto l'avanzamento del Procedimento presso l'organismo. Può assumere i valori: Domanda in caricamento: il procedimento è in fase di caricamento e controllo da parte dell'organismo competente. Domanda depositata: il Procedimento è stato correttamente caricato dall'organismo e Depositato per le successiva fase di elaborazione. In istruttoria: il Procedimento è in fase di Istruttoria presso l'organismo. In pianificazione: il Procedimento è in fase di Pianificazione degli Incontri. In convocazione: il Procedimento è in fase di Convocazione delle varie Parti interessate all'incontro. Convocato: la fase di Convocazione si è conclusa, il Procedimento è in attesa dell'incontro e dell'esito dello stesso Incontro: almeno un incontro si è svolto e ne è stato definito l'esito Chiuso: il Procedimento è Chiuso e completato. PARTE ISTANTE PARTE INVITATA: in essa vengono presentati cognome/nome o denominazione della prima Parte Istante e della prima Parte Invitata. Dato che ci possono essere più Parti Istanti e Parti Inviate ad un procedimento nella lista vengono riportate solamente le prime occorrenze inserite. L'eventuale presenza di altre anagrafiche viene segnalata con il simbolo (+) accanto al nominativo. L'ultima colonna rimane senza titolo, e può considerarsi di 'servizio'. In essa sono presenti alcune Icone che servono per accedere alle pagine di dettaglio del Procedimento stesso. Le varie icone presenti nell'elenco hanno il seguente significato: ICONA DESCRIZIONE accedere al DETTAGLIO del Procedimento senza poter modificarne le informazioni registrate. accedere al FASCICOLO relativo al Procedimento. Vale per tutti i Procedimenti ancora Aperti presso l'organismo. Pagina 71 di 99

72 ICONA DESCRIZIONE Permette di accedere al FORUM di discussione aperto dall'organismo per effettuare l'incontro. 9.1 Icona DETTAGLIO. Permette di accedere alle informazioni del Procedimento: Pagina 72 di 99

73 A sinistra sono presenti le Operazioni effettuabili sul procedimento che sono: Riepilogo procedimento: che è la pagina appena descritta; Fascicolo procedimento: che è la pagina descritta nel paragrafo successivo. Pagina 73 di 99

74 9.2 Icona FASCICOLO. Permette di accedere al Fascicolo Documentale relativo al procedimento ed è presente solamente per i procedimenti ancora 'aperti' presso l'organismo. Per i Procedimenti 'Chiusi' non è più possibile accedere ai documenti. I documenti visualizzati sono solamente quelli NON riservati e di propria competenza. È possibile accedere al singolo documento cliccando sull'icona 9.3 Icona FORUM. Per la descrizione delle funzionalità attivate da questa Icona si rimanda ad apposita documentazione. 9.4 Filtri Ricerca. Accanto alla lista dei Procedimenti di propria competenza è presenta una funzione di RICERCA che permette di impostare alcuni Filtri per affinare la lista stessa: Pagina 74 di 99

75 I campi coinvolti sono: Registro/Anno/ID: permette ricercare puntualmente un Procedimento utilizzando l'identificativo formato dai tre campi: Registro (MED mediazione e CON conciliazione), l'anno ed il Numero assegnato dal sistema al Procedimento stesso. Ambito: permette di filtrare i procedimenti in base all'ambito. Per avere questo filtro bisogna prima di tutto selezionare il Registro dato che questo parametro è diverso a seconda che si tratti di Procedimento di Mediazione piuttosto che di Conciliazione. I valori che può assumere sono: Altri diritti disponibili (MED) Condizione di procedibilità (MED) Subfornitura telecomunicazioni (CON) Materia: permette di filtrare i procedimenti in base alla Materia trattata nel Procedimento stesso. Per avere questo filtro bisogna prima aver selezionato sia il Registro che l'ambito dato che le Materie di competenza variano al variare dei due precedenti parametri. Un esempio: Pagina 75 di 99

76 Stato avanzamento: permette di filtrare i Procedimenti in base allo stato di avanzamento in cui si trovano presso l'organismo: Domanda in caricamento Domanda depositata In istruttoria Sospeso Domanda accettata In pianificazione In convocazione Incontro Chiuso Convocato Con il pulsante CERCA si attiva il Filtro impostato e la Lista dei procedimenti verrà limitata a tutti quelli che soddisfano i criteri impostati. Tutti i parametri di Ricerca sono utilizzabili in maniera combinata tra loro affinchè la lista dei procedimenti venga affinata al meglio. Pagina 76 di 99

77 10 MAIL Il sistema provvede automaticamente ad inviare alcune MAIL di notifica ad ogni invio di una nuova Pratica. Le Mail sono inviate: all'indirizzo legato alla userid che ha effettuato l'invio; agli indirizzi eventualmente inseriti nelle Anagrafiche delle Parti Istanti. Le mail inviate sono del tipo: 10.1 Avviso di Modulo di Domanda Questo è un esempio di mail che viene inviata a tutti gli indirizzi inseriti nelle Anagrafiche delle Parti Istanti caricate nel Modulo di Domanda (compresi gli eventuali Rappresentanti). Inoltre la stessa mail viene anche inviata in Copia Conoscenza anche alla mail legata alla Userid che ha creato la Domanda e all'eventuale contatto dell'organismo (se richiesto dall'organismo). Nota bene: nessuna viene inviata alle Parti invitate Avviso di Modulo di Integrazione Domanda. Pagina 77 di 99

78 Questo è un esempio di mail che viene inviata alla mail legata alla Userid che ha creato la Domanda. Inoltre la stessa mail viene anche inviata in Copia Conoscenza all'eventuale contatto dell'organismo (se richiesto dall'organismo) Avviso di Modulo di Adesione. Questo è un esempio di mail che viene inviata agli indirizzi della Parte Invitata e dell'eventuale Rappresentante indicati nel Modulo di Adesione. Inoltre la stessa mail viene anche inviata in Copia Conoscenza anche alla mail legata alla Userid che ha creato la Domanda e all'eventuale contatto dell'organismo (se richiesto dall'organismo). Pagina 78 di 99

79 11 Descrizione pagine di inserimento anagrafiche Parte Istante e Parte Invitata Parte Istante Persona Fisica - Dati parte. Pagina 79 di 99

80 Comprende tutte le informazioni anagrafiche relative ad una persona fisica e sono raggruppate per: Anagrafica: a sua volta formata da: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nato il: inserire la Data di nascita nel formato gg/mm/aaaa. É possibile inserire la data anche senza i delimitatori: il sistema li inserisce automaticamente. Ad esempio: diventa automaticamente E' possibile utilizzare l'icona del calendario posta accanto al campo che apre una finestra automatica per la selezione della data: La lunghezza massima del testo è di 10 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Luogo di nascita: inserire il luogo di Nascita. Vale anche per i nati all'estero. La lunghezza massima del testo è di 60 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CCIAA: di iscrizione al registro Imprese. Campo selezionabile solo attraverso il menù presentato. Numero REA: n.ro di iscrizione al Registro Imprese. La lunghezza massima del testo è di 9 numeri. Codice Fiscale: inserire il codice fiscale della persona. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 16 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Pagina 80 di 99

81 Partita IVA: inserire l'eventuale partita iva. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 11 numeri. Soggetto estero: preimpostato a 'no' deve essere modificato se l'anagrafica descritta appartiene a persona 'estera'. Estremi documento di identità: a sua volta formata da: Tipo: valore selezionabile tra quelli proposti: Numero: inserire il numero identificativo del documento. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Emesso da: descrivere l'ente che ha rilasciato il documento di identità. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Recapiti: a sua volta formato da: Indirizzo: inserire la via del Recapito relativo all'anagrafica descritta completo di numero civico. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Comune: inserire il Comune del Recapito relativo all'anagrafica descritta. Nel caso di Recapito Estero inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui il Recapito sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Stato estero: Nel caso in cui il Recapito sia Estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Telefono: inserire un eventuale numero telefonico di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. FAX: inserire un eventuale numero di FAX di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Telefono cellulare: inserire un eventuale numero di telefono cellulare di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Autorizzazione invio sms: campo editabile solamente in presenza di un numero di cellulare. Selezionare una delle due opzioni: SI si autorizza l'organismo a ad inviare eventuali SMS al numero descritto; NO si nega l'autorizzazione all'organismo ad inviare SMS al numero descritto. inserire un eventuale indirizzo di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Posta elettronica certificata?: campo editabile solamente in presenza di un indirizzo . Selezionare una delle due opzioni: SI l'indirizzo inserito è di posta certificata; NO l'indirizzo inserito è di posta elettronica semplice. Pagina 81 di 99

82 Si tratta di: valore selezionabile tra quelli proposti. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Il pulsante LEGGI DA R.I. permette di accedere a Registro Imprese per recuperare il dato Anagrafico ivi presente qualora si tratti di impresa individuale. Per farlo basta inserire il Codice Fiscale delle Persona. I campi che vengono recuperati sono Cognome, Nome, Cciaa, N.rea, Partita Iva, Indirizzo, Comune, Provincia; CAP. Pagina 82 di 99

83 Persona giuridica Dati parte Pagina 83 di 99

84 Comprende tutte le informazioni anagrafiche relative ad una persona giuridica e sono raggruppate per: Anagrafica: a sua volta formata da: Denominazione: inserire la Denominazione. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Natura giuridica: valore selezionabile tra quelli proposti. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. CCIAA: di iscrizione al registro Imprese. Campo selezionabile solo attraverso il menù presentato. Numero REA: n.ro di iscrizione al Registro Imprese. La lunghezza massima del testo è di 9 numeri. Codice Fiscale: inserire il codice fiscale della persona. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 16 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Partita IVA: inserire l'eventuale partita iva. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 11 numeri. Soggetto estero: preimpostato a 'no' deve essere modificato se l'impresa descritta ha sede all'estero. Sede: a sua volta formata da: Indirizzo: inserire la via (completa di numero civico) della Sede dell'impresa. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Comune: inserire il Comune della Sede dell'impresa. Nel caso di Sede Estera inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui la Sede dell'impresa sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Stato estero: Nel caso in cui la Sede dell'impresa sia all'estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Recapiti: a sua volta formato da: Indirizzo: inserire la via del Recapito relativo all'impresa descritta completo di numero civico. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Comune: inserire il Comune del Recapito relativo all'impresa descritta. Nel caso di Recapito Estero inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Pagina 84 di 99

85 Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui il Recapito sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Stato estero: Nel caso in cui il Recapito sia Estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Telefono: inserire un eventuale numero telefonico di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. FAX: inserire un eventuale numero di FAX di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Telefono cellulare: inserire un eventuale numero di telefono cellulare di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Autorizzazione invio sms: campo editabile solamente in presenza di un numero di cellulare. Selezionare una delle due opzioni: SI si autorizza l'organismo a ad inviare eventuali SMS al numero descritto; NO si nega l'autorizzazione all'organismo ad inviare SMS al numero descritto. inserire un eventuale indirizzo di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Posta elettronica certificata?: campo editabile solamente in presenza di un indirizzo . Selezionare una delle due opzioni: SI l'indirizzo inserito è di posta certificata; NO l'indirizzo inserito è di posta elettronica semplice. Si tratta di: valore selezionabile tra quelli proposti. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Il pulsante LEGGI DA R.I. permette di accedere a Registro Imprese per recuperare il dato Anagrafico ivi presente. Per farlo basta inserire il Codice Fiscale dell'impresa. I campi che vengono recuperati sono Denominazione Natura giuridica Cciaa n. rea Indirizzo sede Comune sede Provincia sede Cap sede Pagina 85 di 99

86 Dati del titolare o del Legale rappresentante. Comprende tutte le informazioni anagrafiche relative al Titolare o Legale Rappresentante e sono raggruppate per: Anagrafica: a sua volta formata da: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nato il: inserire la Data di nascita nel formato gg/mm/aaaa. É possibile inserire la data anche senza i delimitatori: il sistema li inserisce automaticamente. Ad esempio: diventa automaticamente E' possibile utilizzare l'icona del calendario posta accanto al campo che apre una finestra automatica per la selezione della data: Pagina 86 di 99

87 La lunghezza massima del testo è di 10 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Luogo di nascita: inserire il luogo di Nascita. Vale anche per i nati all'estero. La lunghezza massima del testo è di 60 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Estremi documento di identità: a sua volta formata da: Tipo: valore selezionabile tra quelli proposti: Numero: inserire il numero identificativo del documento. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Emesso da: descrivere l'ente che ha rilasciato il documento di identità. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Pagina 87 di 99

88 11.2 Dati del rappresentante con Mandato. Pagina 88 di 99

89 Comprende tutte le informazioni anagrafiche relative all'eventuale Rappresentante con Mandato e sono raggruppate per: Anagrafica: a sua volta formata da: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Titolo: inserire l'eventuale 'titolo' in possesso del Rappresentante. La lunghezza massima del testo è di 20 caratteri. Nato il: inserire la Data di nascita nel formato gg/mm/aaaa. É possibile inserire la data anche senza i delimitatori: il sistema li inserisce automaticamente. Ad esempio: diventa automaticamente E' possibile utilizzare l'icona del calendario posta accanto al campo che apre una finestra automatica per la selezione della data: La lunghezza massima del testo è di 10 caratteri. Luogo di nascita: inserire il luogo di Nascita. Vale anche per i nati all'estero. La lunghezza massima del testo è di 60 caratteri. Codice Fiscale: inserire il codice fiscale della persona. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 16 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Partita IVA: inserire l'eventuale partita iva. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 11 numeri. Pagina 89 di 99

90 Soggetto estero: preimpostato a 'no' deve essere modificato se l'anagrafica descritta appartiene a persona 'estera'. Estremi documento di identità: a sua volta formata da: Tipo: valore selezionabile tra quelli proposti: Numero: inserire il numero identificativo del documento. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Emesso da: descrivere l'ente che ha rilasciato il documento di identità. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Recapiti: a sua volta formato da: Indirizzo: inserire la via del Recapito relativo all'anagrafica descritta completo di numero civico. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Comune: inserire il Comune del Recapito relativo all'anagrafica descritta. Nel caso di Recapito Estero inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui il Recapito sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Stato estero: Nel caso in cui il Recapito sia Estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Telefono: inserire un eventuale numero telefonico di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. FAX: inserire un eventuale numero di FAX di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Telefono cellulare: inserire un eventuale numero di telefono cellulare di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Autorizzazione invio sms: campo editabile solamente in presenza di un numero di cellulare. Selezionare una delle due opzioni: SI si autorizza l'organismo a ad inviare eventuali SMS al numero descritto; NO si nega l'autorizzazione all'organismo ad inviare SMS al numero descritto. inserire un eventuale indirizzo di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Posta elettronica certificata?: campo editabile solamente in presenza di un indirizzo . Selezionare una delle due opzioni: SI l'indirizzo inserito è di posta certificata; NO l'indirizzo inserito è di posta elettronica semplice. Pagina 90 di 99

91 11.3 Accompagnatori all'incontro. Comprende tutte le informazioni anagrafiche relative all'eventuale Accompagnatore all'incontro: Anagrafica: a sua volta formata da: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Tipo: valore selezionabile tra quelli proposti. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Estremi documento di identità: a sua volta formata da: Tipo: valore selezionabile tra quelli proposti: Pagina 91 di 99

92 Numero: inserire il numero identificativo del documento. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Emesso da: descrivere l'ente che ha rilasciato il documento di identità. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Pagina 92 di 99

93 11.4 Dati di Fatturazione Parte Persona Fisica In cui vengono descritte tutte le informazioni utili per la fatturazione finale. All'inizio della pagina possono essere presenti due pulsanti che aiutano nella compilazione della sezione: COPIA DA PERSONA: effettua la copia delle informazioni Anagrafiche e di Recapito già inserite per la Persona; COPIA DA RAPPRESENTANTE: effettua la copia delle informazioni Anagrafiche e di Recapito già inserite per l'eventuale Rappresentante. Tutte le informazioni eventualmente copiate con i due pulsanti sono sempre modificabili. Pagina 93 di 99

94 Anagrafica: a sua volta formata da: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda Denominazione: inserire l'eventuale Denominazione. Il campo deve essere in alternativa a Cognome/Nome. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Dato che nel caso in esame si stanno trattando persone fisiche, questo dato NON va compilato Indirizzo: inserire la via del Recapito relativo all'anagrafica descritta completo di numero civico. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Comune: inserire il Comune del Recapito relativo all'anagrafica descritta. Nel caso di Recapito Estero inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui il Recapito sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Stato estero: Nel caso in cui il Recapito sia Estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Codice Fiscale: inserire il codice fiscale della persona. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. Il dato immesso deve essere un codice fiscale di person fisica, quindi di 16 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Partita IVA: inserire l'eventuale partita iva. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 11 caratteri numerici. Soggetto estero: preimpostato a 'no' deve essere modificato se l'anagrafica descritta appartiene a persona 'estera' Parte Persona Giuridica Pagina 94 di 99

95 In cui vengono descritte tutte le informazioni utili per la fatturazione finale. All'inizio della pagina possono essere presenti due pulsanti che aiutano nella compilazione della sezione: COPIA DA PERSONA GIURIDICA: effettua la copia delle informazioni Anagrafiche e di Recapito già inserite per la Persona Giuridica inserita; COPIA DA RAPPRESENTANTE: effettua la copia delle informazioni Anagrafiche e di Recapito già inserite per l'eventuale Rappresentante. Tutte le informazioni eventualmente copiate con i due pulsanti sono sempre modificabili. Anagrafica: a sua volta formata da: Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda se l'intestatario della fattura è il rappresentante Pagina 95 di 99

96 Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda se l'intestatario della fattura è il rappresentante Denominazione: inserire l'eventuale Denominazione. Il campo deve essere in alternativa a Cognome/Nome. La lunghezza massima del testo è di 100 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda se l'intestatario della fattura è la persona giuridica Indirizzo: inserire la via del Recapito relativo all'anagrafica descritta completo di numero civico. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Comune: inserire il Comune del Recapito relativo all'anagrafica descritta. Nel caso di Recapito Estero inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui il Recapito sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Stato estero: Nel caso in cui il Recapito sia Estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Codice Fiscale: inserire il codice fiscale del soggetto indicato come intestatario della fattura: se indicata la persona giuridica, il codice fiscale deve essere numerico e di 11 caratteri se indicato il rappresentante, il dato immesso deve essere un codice fiscale di persona fisica, quindi di 16 caratteri. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Partita IVA: inserire l'eventuale partita iva. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 11 caratteri numerici. Soggetto estero: preimpostato a 'no' deve essere modificato se l'anagrafica descritta appartiene a persona 'estera'. Pagina 96 di 99

97 11.5 Parte Invitata Dati Parte. Comprende tutte le informazioni anagrafiche relative ad una persona fisica e sono raggruppate per: Anagrafica: a sua volta formata da: Pagina 97 di 99

98 Cognome: inserire il Cognome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nome: inserire il Nome. La lunghezza massima del testo è di 30 caratteri. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Nato il: inserire la Data di nascita nel formato gg/mm/aaaa. É possibile inserire la data anche senza i delimitatori: il sistema li inserisce automaticamente. Ad esempio: diventa automaticamente E' possibile utilizzare l'icona del calendario posta accanto al campo che apre una finestra automatica per la selezione della data: La lunghezza massima del testo è di 10 caratteri. Luogo di nascita: inserire il luogo di Nascita. Vale anche per i nati all'estero. La lunghezza massima del testo è di 60 caratteri. CCIAA: di iscrizione al registro Imprese. Campo selezionabile solo attraverso il menù presentato. Numero REA: n.ro di iscrizione al Registro Imprese. La lunghezza massima del testo è di 9 numeri. Codice Fiscale: inserire il codice fiscale della persona. Viene effettuato il controllo di correttezza formale del dato inserito. La lunghezza massima del testo è di 16 caratteri. Soggetto estero: preimpostato a 'no' deve essere modificato se l'anagrafica descritta appartiene a persona 'estera'. Recapiti: a sua volta formato da: Indirizzo: inserire la via del Recapito relativo all'anagrafica descritta completo di numero civico. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Pagina 98 di 99

99 Comune: inserire il Comune del Recapito relativo all'anagrafica descritta. Nel caso di Recapito Estero inserire la Città di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 40 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Provincia: valore selezionabile tra quelli proposti. Nel caso in cui il Recapito sia all'estero il campo deve essere comunque valorizzato scegliendo PROVINCIA ESTERO tra quelle proposte. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. CAP: inserire il CAP di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 5 caratteri. Campo obbligatorio per la trasmissione della Domanda. Stato estero: Nel caso in cui il Recapito sia Estero selezionare tra quelli proposti lo Stato di riferimento. Telefono: inserire un eventuale numero telefonico di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. FAX: inserire un eventuale numero di FAX di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Telefono cellulare: inserire un eventuale numero di telefono cellulare di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 22 caratteri. Autorizzazione invio sms: campo editabile solamente in presenza di un numero di cellulare. Selezionare una delle due opzioni: SI si autorizza l'organismo a ad inviare eventuali SMS al numero descritto; NO si nega l'autorizzazione all'organismo ad inviare SMS al numero descritto. inserire un eventuale indirizzo di riferimento. La lunghezza massima del testo è di 255 caratteri. Posta elettronica certificata?: campo editabile solamente in presenza di un indirizzo . Selezionare una delle due opzioni: SI l'indirizzo inserito è di posta certificata; NO l'indirizzo inserito è di posta elettronica semplice. Si tratta di: valore selezionabile tra quelli proposti. Campo obbligatorio per il salvataggio della Domanda. Il pulsante LEGGI DA R.I. permette di accedere a Registro Imprese per recuperare il dato Anagrafico ivi presente. Per farlo basta inserire il Codice Fiscale delle Persona. I campi che vengono recuperati sono Cognome, Nome, Cciaa, N.rea, Partita Iva, Indirizzo, Comune, Provincia; CAP. Pagina 99 di 99

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - BRESCIA Sportello Telematico CERC PROCEDURA AGGIORNATA 2012 Brescia, 11 dicembre 2012 1 SERVIZIO WEB PER IL DEPOSITO DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTI

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO

PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO PCC - Pixia Centro Comunicazioni GUIDA PER L UTILIZZO Informazioni generali Il programma permette l'invio di SMS, usufruendo di un servizio, a pagamento, disponibile via internet. Gli SMS possono essere

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento

Invio della domanda on line ai sensi dell art. 12 dell avviso pubblico quadro 2013. Regole tecniche e modalità di svolgimento INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI INTERVENTI IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO art. 11, comma 1 lett. a) e comma 5 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. Invio della domanda on line ai sensi

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL

FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL FAQ sul prestito locale, interbibliotecario (ILL) e intersistemico (ISS) in SOL PRESTITO LOCALE 1. Dove posso trovare informazioni dettagliate sul prestito locale e sulla gestione dei lettori? 2. Come

Dettagli

Gestione Fascicoli Guida Utente

Gestione Fascicoli Guida Utente Gestione Fascicoli Guida Utente Versione 2.3 Guida Utente all uso di Gestione Fascicoli AVVOCATI Sommario Premessa... 4 Struttura... 5 Pagamento fascicoli... 9 Anagrafica Avvocati... 17 1.1 Inserimento

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

della domanda di agevolazione

della domanda di agevolazione Guida alla presentazione della domanda di agevolazione 1. MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA La domanda di agevolazione e i relativi allegati, pena l inammissibilità della stessa domanda, devono essere

Dettagli

REGEL - Registro Docenti

REGEL - Registro Docenti REGEL - Registro Docenti INFORMAZIONI GENERALI Con il Registro Docenti online vengono compiute dai Docenti tutte le operazioni di registrazione delle attività quotidiane, le medesime che si eseguono sul

Dettagli

Manuale Operativo Pro-net

Manuale Operativo Pro-net Manuale Operativo Pro-net Protocollo Informatico a norme CNIPA Tutti i diritti riservati. Aggiornato alla rel. 9.11 A.P.Systems. S.r.l. Versione 1.3 Pagina n. 1 Introduzione alla Procedura La procedura

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line

Università degli Studi Roma Tre. Prenotazione on-line Università degli Studi Roma Tre Prenotazione on-line Istruzioni per effettuare la prenotazione on-line degli appelli presenti sul Portale dello Studente Assistenza... 2 Accedi al Portale dello Studente...

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Partecipazione alle Gare Smaterializzate

Partecipazione alle Gare Smaterializzate Modulo 2 Partecipazione alle Gare Smaterializzate Pagina 1 di 26 INDICE 1. PREMESSA... 3 1. DIAGRAMMA DI FLUSSO... 6 3. PROCEDURA - DESCRIZIONE DI DETTAGLIO... 7 Pagina 2 di 26 1. PREMESSA Se sei un utente

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

ARGO SCUOLANEXT MANUALE UTENTE. Accesso Docente. Manuale d uso Rev. 11/07/2013. Pagina 1 di 56

ARGO SCUOLANEXT MANUALE UTENTE. Accesso Docente. Manuale d uso Rev. 11/07/2013. Pagina 1 di 56 Accesso Docente Manuale d uso Rev. 11/07/2013 Pagina 1 di 56 Sommario Premessa...5 Profili di Accesso ai servizi...5 Profilo Docente...6 Accesso...6 Area Registri...7 Registro di Classe...7 Scheda 1: Il

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Manuale Software. www.smsend.it

Manuale Software. www.smsend.it Manuale Software www.smsend.it 1 INTRODUZIONE 3 Multilanguage 4 PANNELLO DI CONTROLLO 5 Start page 6 Profilo 7 Ordini 8 Acquista Ricarica 9 Coupon AdWords 10 Pec e Domini 11 MESSAGGI 12 Invio singolo sms

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli

Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli Guida Studenti per i servizi online: compilazione dei questionari per la valutazione della didattica Iscrizione agli appelli v 4.0 1. Requisiti software Lo studente deve essere dotato di connessione internet

Dettagli

Guida al programma 1

Guida al programma 1 Guida al programma 1 Vicenza, 08 gennaio 2006 MENU FILE FILE Cambia utente: da questa funzione è possibile effettuare la connessione al programma con un altro utente senza uscire dalla procedura. Uscita:

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE UTILIZZO DEL SOFTWARE FEDRA PLUS - MODULISTICA FEDRA E PROGRAMMI COMPATIBILI - MODELLO S1 TRASFERIMENTO SEDE DA ALTRA PROVINCIA ISTRUZIONI TRIVENETO PARAGRAFO 5.4 E 12.4 Si fa presente

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

ARGO SCUOLANEXT MANUALE UTENTE. Docente. Manuale d uso. Data ultima revisione 20/05/2013. Pagina 1 di 57

ARGO SCUOLANEXT MANUALE UTENTE. Docente. Manuale d uso. Data ultima revisione 20/05/2013. Pagina 1 di 57 Docente Manuale d uso Data ultima revisione 20/05/2013 Pagina 1 di 57 Sommario Scheda 1: Il Giornale... 7 Scheda 2: Assenze/Giustificazioni... 9 Pagina 2 di 57 Premessa Con ARGO-ScuolaNEXT, L innovativo

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Fattura elettronica Vs Pa

Fattura elettronica Vs Pa Fattura elettronica Vs Pa Manuale Utente A cura di : VERS. 528 DEL 30/05/2014 11:10:00 (T. MICELI) Assist. Clienti Ft. El. Vs Pa SOMMARIO pag. I Sommario NORMATIVA... 1 Il formato della FatturaPA... 1

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA

Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Guida all iscrizione al TOLC Test On Line CISIA Modalità di iscrizione al TOLC Per iscriversi al TOLC è necessario compiere le seguenti operazioni: 1. Registrazione nella sezione TOLC del portale CISIA

Dettagli

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo

Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo Guida alla trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota di contributo 1. Credenziali di accesso alla piattaforma Ai fini della trasmissione della richiesta di erogazione della prima quota

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

Nitro Reader 3 Guida per l' utente

Nitro Reader 3 Guida per l' utente Nitro Reader 3 Guida per l' utente In questa Guida per l'utente Benvenuti in Nitro Reader 3 1 Come usare questa guida 1 Trovare rapidamente le informazioni giuste 1 Per eseguire una ricerca basata su parole

Dettagli

il quale dichiara di voler ricevere le comunicazioni relative all'intero procedimento di mediazione ai seguenti recapiti:

il quale dichiara di voler ricevere le comunicazioni relative all'intero procedimento di mediazione ai seguenti recapiti: PARTE ISTANTE Il/La sottoscritto/a ISTANZA DI AVVIO DEL PROCEDIMENTO DI MEDIAZIONE nato/a il cod. fisc. residente in, Via/p.zza n. PERSONE GIURIDICHE nella qualità di rappresentante legale pro tempore

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0

Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 - 1 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Protocollo Informatico Manuale Utente ver. 3.8.0 Manuale utente - 1 - Proteus PA - 2 - - Protocollo Informatico Pubblica Amministrazione Indice 1

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9

GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1. guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 GUIDA ALLA GESTIONE DEI TICKET REV. 1 guida_gestione_tck_rev1.doc - 1 di 9 INTRODUZIONE Dopo aver utilizzato internamente per alcuni anni il nostro software di Ticketing, abbiamo deciso di metterlo a disposizione

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli