SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA"

Transcript

1 ALLEGATO N. 5 SCHEDA TECNICA DA ALLEGARE ALLA DOMANDA A) DATI SULL IMPRESA RICHIEDENTE A1) Denominazione EUROMEDICAL S.A.S. A2) Forma giuridica Società in Accomandita Semplice A3) Codice Fiscale Partita IVA A4) Sede legale MARANO DI NAPOLI Na VIA DORA, N 3 Comune Provincia CAP Via e n. civico A5) Telefono Fax A6) Legale Rappresentante CANIGLIA GIACOMO AMMINISTRAT. Cognome Nome Qualifica A7) Atto costitutivo (1) NOT. C. CANTE REP. N Estremi Scadenza A8) Capitale sociale (1) ,14 di cui versato ,14 A9) Iscrizione al Registro delle Imprese NAPOLI Di Al n Dal A10) Iscrizione all INPS NAPOLI METALM. INDUSTRIA Ufficio di Dal Settore A11) Categoria di impresa (2) Periodo di riferimento Effettivi ULA Fatturato Totale di bilancio A12) Incaricato dell impresa per la pratica GIACOMO CANIGLIA Sig. Tel. Fax A13) Indirizzo cui inviare la corrispondenza MARANO DI NAPOLI NA VIA DORA, 3 Comune Provincia CAP Via e n. civico

2 B) DATI SUL PROGRAMMA DI INVESTIMENTI B1) Ubicazione dell unità locale oggetto dell investimento: Comune MARANO DI NAPOLI Provincia NA CAP Via e n civico DORA, 3 Telefono Fax B2) Tipologia del programma di investimenti MODERNIZZAZIONE B3) Date effettive o previste relative al programma: B3.1) Data (gg/mm/aaaa) di avvio a realizzazione del programma B3.2) Data (gg/mm/aaaa) di ultimazione del programma B4) Spese del programma (al netto dell IVA) a fronte delle quali si richiedono le agevolazioni Voci di spesa Spese dirette Importo in migliaia di Euro A Progettazione, direzione lavori, piano marketing,accessorie ,00 B Impianti ,00 C Macchinari, attrezzature e strumenti ,00 D Immobilizzazioni immateriali ,00 TOTALE ,00 C) ELEMENTI PER IL CALCOLO DEL VALORE TECNICO DEL PROGETTO C1) Caratteristiche innovative e qualitative del progetto, sia ai fini dell incremento di efficienza della macchina gestionale, sia in funzione del completamento/ potenziamento di infrastrutture ICT già esistenti : Il progetto è indirizzato a perseguire i seguenti obiettivi: Realizzare un infrastruttura che permetta di monitorare da remoto gli impianti gas medicali a servizio delle Cliniche, Ospedali e Case di Cura clienti della EUROMEDICAL s.a.s. Potenziare l infrastruttura aziendale in modo da permettere di ottimizzare tutti i processi e rendere l organizzazione flessibile alle richieste di mercato. Per il primo punto l obiettivo è di contribuire a garantire la continuità delle attività delle Strutture Sanitarie e per ridurre le attività di gestione d impianto a carico delle stesse. Il sistema monitora i dati provenienti dagli allarmi presenti nelle strutture per rilevare anomalie e guasti e assicurarsi del corretto funzionamento. Il secondo punto invece punta a potenziare l infrastruttura aziendale. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 2 / 22

3 L investimento nelle tecnologie oltre a produrre immediati vantaggi, consente di valorizzare la produzione a tutti i livelli, innalzando la qualità globale espressa dall impresa, sia per quanto riguarda i prodotti, sia per quanto riguarda i processi, passando per l immagine aziendale e il rapporto con i propri partner. Quando si parla di innovazione in azienda si sottintende una qualche forma di cambiamento. Un cambiamento che produca miglioramenti, ottimizzazione di costi, di fatturato e di performance. Possiamo riassumere i punti fondamentali di un innovazione tecnologica: Misurabilità: ha senso parlare di innovazione solo quando alcuni specifici obiettivi vengono raggiunti. L'innovazione, anche immateriale, può essere misurata. L'innovazione deve sviluppare competitività: ogni cambiamento è di per se stesso innovativo, ma in azienda il cambiamento diventa innovazione quando aumenta la capacità di competere sui mercati. Introdurre modifiche fini a se stesse, o solo per seguire mode o tendenze non significa innovare realmente. L'innovazione parte dalle risorse umane: non esiste tecnologia che non abbia bisogno di un supporto fatto di motivazione, impegno, capacità e volontà delle persone. Nessuna tecnologia può sviluppare competitività quando motivazione, preparazione e volontà di ottenere risultati. E queste doti risiedono unicamente nelle risorse umane. L'innovazione è un processo graduale e continuo: nessuna impresa può pensare di usufruire di tutti i vantaggi offerti dalle tecnologie in un solo colpo. Occorre un piano di sviluppo, un percorso di avvicinamento costante alle proprie mete. L'innovazione richiede spirito imprenditoriale: l'attendismo oggi non premia, ma nemmeno l'investimento inavveduto in progetti che non hanno un solido Business Plan alle spalle. L'innovazione riguarda ogni piccola azienda nei suoi processi quotidiani, ogni media e grande azienda, in ogni funzione. Nel contesto aziendale ogni processo viene gestito da più persone, che vi partecipano a seconda del proprio ruolo e responsabilità. La collaborazione è efficace se l interfacciamento tra i colleghi e lo scambio delle informazioni superano gli ostacoli spazio-temporali. Il processo può essere visto come un flusso di lavoro e i processi lenti sono costosi per un azienda, dove la perdita di denaro è proporzionale alla loro ripetibilità. Ogni processo aziendale, quindi, deve produrre un output che soddisfi le esigenze di chi lo acquisisce, sia esso il cliente finale o un cliente interno all azienda e cioè un altro processo aziendale. L obiettivo è quello di giungere ad un processo unificato che permetta di raggiungere nel tempo un alto grado di efficienza. Bisogna creare un area di lavoro dove più utenti possono lavorare allo stesso progetto, apportare modifiche contemporaneamente e visualizzare i dati aggiornati in tempo reale. I vantaggi immediatamente riscontrabili da un efficace piano di informatizzazione dell impresa sono numerosi. A trarne beneficio è la competitività aziendale, sia direttamente, per l abbattimento dei costi, sia indirettamente, per l innalzamento della qualità. In breve, possiamo riassumere i vantaggi in questo elenco: maggior velocità di lavorazione delle pratiche amministrative e dei processi aziendali interni; maggior velocità nelle comunicazioni sia all interno dell impresa sia all esterno con i Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 3 / 22

4 fornitori e i clienti; maggiore visibilità grazie a Internet presso il pubblico generalista o presso i business partner; maggior ordine e facilità di reperimento dei documenti d archivio; gestione più snella del magazzino e delle procedure di consegna e ricevimento; gestione più semplice del personale ; rapporto più diretto e immediato con partner e fornitori; abbattimento dei confini fisici tramite le connessioni da remoto. A parte i vantaggi pratici, le tecnologie portano anche un contributo di immagine, che diventa fonte di vantaggio competitivo e quindi vantaggio di mercato. Il modello integrato di informatizzazione da noi proposto può essere articolato in quattro fasi progettuali principali alle quali corrispondono, come vedremo in seguito le metodologie utilizzate e i prodotti di riferimento. Fase della Business Intelligence Model Raccolta delle informazioni per trarre valutazioni e stime riguardo al contesto aziendale proprio e del mercato a cui si partecipa. In questa fase vengono definiti tutti i processi decisionali a livello strategico esistenti in azienda e vengono definiti gli obiettivi, gli indicatori, etc. Fase del Business Process Management Questa fase viene utilizzata dalle organizzazioni per migliorare i processi interni. Un processo inizia con la chiara definizione dei bisogni dei clienti e termina con il loro completo soddisfacimento. Un'efficace gestione dei processi deve mirare ad allineare gli obiettivi di un'organizzazione con ciò che serve davvero alla sua clientela. E' un tipo di approccio che va ad aumentare l'efficacia e l'efficienza dei processi utilizzando strumenti come l'innovazione, la flessibilità e l'integrazione con la tecnologia che vanno ad ottimizzare il lavoro quotidiano. Fase dell'application Integration Model Fase di analisi degli applicativi informatici. In questa fase vengono analizzati e mappati tutti gli applicativi utilizzati in azienda con le rispettive funzioni, agli applicativi utilizzati saranno implementate funzioni integrative e sviluppati ed integrati programmi informatici al fine di informatizzare la struttura. Ed è qui che si consolida il percorso per l'integrazione della conoscenza aziendale e dei processi con il sistema informatico aziendale nella sua componente applicativa. Fase del Data Integration Model Fase dell'analisi dei dati e la rilevazione dell'informazione. Percorso per l'integrazione della conoscenza aziendale e dei processi con il sistema informatico aziendale nella sua componente dati. Le soluzioni risponderanno, ad alcuni paradigmi fondamentali: Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 4 / 22

5 1) L accentramento dei servizi e la loro consolidazione: delegare tutti i servizi fondamentali su una macchina in modo da ottenere i seguenti vantaggi: Condivisione delle periferiche (Stampanti, etc.) Centralizzazione delle informazioni e dei dati. In un gruppo di lavoro si ha l esigenza di lavorare contemporaneamente su file, collaborare allo sviluppo di un progetto e visualizzare i dati in tempo reale. In tutte le aziende si crea una grande quantità di dati critici per cui occorre creare delle copie di backup in quanto possono verificarsi sempre degli imprevisti. Se le informazioni sono distribuite sulle varie postazioni diventa complicato effettuare una copia di backup mentre con un sistema centralizzato le operazioni di backup vengono semplificate e automatizzate, risparmiando tempo e proteggendo l integrità del proprio lavoro. 2) La maggior parte delle applicazioni utilizzate saranno implementate attraverso soluzioni Open Source GPL (general pubblic licenze), alcune in licenza d uso e alcune in licenza di tipo free. a)azioni specifiche da svolgere, con particolare riguardo alle modalità organizzative e gestionali La prima fase prevede un analisi di fattibilità e studio del marketing del mercato di riferimento. L obiettivo fondamentale dello studio di fattibilità è quello di rendere disponibili li informazioni necessarie alla decisione sull effettiva realizzazione di un progetto. Esse dovranno consentire alle strutture di vertice responsabili una valutazione ragionata sulla congruità dell investimento necessario. A tal fine le informazioni raccolte debbono : rendere esplicite le condizioni che rendono conveniente l effettuazione del progetto per la realizzazione di sistemi informativi automatizzati e l erogazione di servizi informatici tesi al miglioramento dei processi di servizio dell azienda, alla risoluzione di problematiche rilevanti e alla soddisfazione delle esigenze degli utenti. dare concretezza all ipotesi progettuale, delineando il processo di passaggio dallo stato attuale allo stato finale corrispondente alle attese. Si tratta quindi, in sostanza, di valutare e dimostrare le opportunità del progetto e la sua fattibilità. L obiettivo finale della realizzazione e dell utilizzo dei sistemi informativi automatizzati è sempre il miglioramento di un organizzazione in termini di efficacia ed efficienza. In un azienda ciò significa prima di tutto migliori servizi forniti ai clienti, e altri soggetti interessati con modalità operative più snelle ed economiche. Per ottenere risultati effettivi su queste tematiche è indispensabile che gli interventi di informatizzazione si collochino in un contesto di revisione e razionalizzazione complessiva del modo di operare, ossia dei processi di servizio. Tali interventi, legati ad una visione esclusivamente tecnologica del cambiamento, ben difficilmente portano a risultati positivi. Viceversa significativi cambiamenti sono possibili quando i progetti informatici si Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 5 / 22

6 accompagnano ad altri interventi, contestuali e correlati, che riguardano tutte le componenti dei processi di servizio, quali: la natura e le caratteristiche dei prodotti/servizi erogati; le modalità di erogazione degli stessi; l andamento dei flussi operativi dei processi; la quantità e la qualità delle risorse (non informative) utilizzate; le strutture organizzative coinvolte e la distribuzione delle responsabilità; la distribuzione e le caratteristiche professionali del personale addetto; la logistica ed eventuali altri aspetti. Ne consegue la necessità di uno stretto rapporto tra i progetti riguardanti i sistemi informativi e le altre iniziative finalizzate al cambiamento del modo di operare, cioè alla revisione dei processi di servizio. Questo rapporto si può esprimere in modo diverso secondo il contesto, le dimensioni e l importanza dei vari interventi. Questa diversità si esprime sia riguardo alle modalità di definizione dei progetti, sia riguardo alla loro attuazione. A tal fine sarà un Business Process Reenigineering (BPR). Saranno ridisegnati i processi di business per ottenere forti miglioramenti delle prestazioni critiche dell impresa, quali costi, sinergie tra fasi di processo, servizio e qualità il tutto realizzato con l implementazione e l ottimizzazione di metodologie informatizzate e basate su servizi di ICT e software open source personalizzate alle esigenze e caratteristiche dell azienda. L intera organizzazione sarà funzionale alla corretta gestione dei processi interni ed esterni e sottoposti a controlli sistematici al fine di valutarne l efficacia per il raggiungimento degli obiettivi prestabiliti, per correggere errori e strutturare al meglio le strategie gestionali. Tale intervento porterà ad una RIDEFINIZIONE DEL SISTEMA QUALITA al fine di strutturare un organizzazione che permetta una corretta applicazione dei processi interni ed esterni. Saranno considerati i seguenti punti: Identificazione delle aree di miglioramento Descrizione e rappresentazione dei processi ottimizzati Rappresentazione dell eventuale nuovo assetto organizzativo in termini di ruoli e responsabilità anche tenendo presente nuovi assetti organizzativi futuri con più collaboratori Descrizione delle eventuali modifiche ai sistemi informativi e implementazione degli stessi Formazione organizzativa in merito ai nuovi compiti e responsabilità delle figure organizzative coinvolte Formazione tecnologica in merito alle tecnologie introdotte Si punta a raggiungere quello che viene definito un processo ottimo. Un processo ottimo può essere definito come un insieme di attività che massimizza i profitti e/o minimizza i costi, soddisfacendo contemporaneamente sia le aspettative del committente che tutti i vincoli tecnologici e organizzativi dell azienda. Tutto questo garantisce una serie di vantaggi qualitativi e quantitativi che in generale si traducono in più Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 6 / 22

7 elevati livelli di produttività e/o di servizio e in un miglior utilizzo delle risorse. Una volta ridefiniti e informatizzati i processi aziendali, con l ausilio di software di gestione documentale, si provvederà alla de materializzazione. Oggi purtroppo gli uffici hanno tutti più o meno lo stesso aspetto: pile di documenti sparse sulla scrivania, schedari stracolmi e disordinati, scaffali ed armadi in cui sono ammucchiati e grandi quantitativi di documenti. Non è raro che documenti, anche importanti, spariscano, vengano più o meno accidentalmente distrutti o si rovinino irrimediabilmente. Tutto ciò è dovuto al fatto che l'informazione, anche se prodotta con l'ausilio del computer, viene veicolata ancora su supporto cartaceo. Si pensi ad esempio a lettere, rapporti, grafici, documenti contabili, tabulati, disegni, relazioni con cui quotidianamente abbiamo a che fare. Questa soluzione offre i seguenti vantaggi: Riduzione degli spazi dedicati all'archivio; Abbattimento dei costi di gestione; Condivisione: lo stesso documento può essere condiviso e consultato da più persone contemporaneamente. Riservatezza: non tutti possono accedere liberamente ai documenti, ma solo chi è abilitato. Inalterabilità: i documenti non possono essere manomessi, non si possono più sbiadire, rovinare o macchiare. Sicurezza: si possono creare più copie dell' archivio con l' assoluta certezza di non perdere mai alcun documento. Integrazione multimediale: informazione più completa, più immediata e meglio fruibile. Miglioramento dell'immagine aziendale: risposte sempre pronte e certe, in qualsiasi momento. Un altro aspetto fondamentale del progetto proposto riguarda l implementazione informatica del sistema ERP (Enterprise Resource Planning). I pacchetti ERP sono sistemi informativi integrati che permettono all impresa di automatizzare in maniera più estesa le proprie attività amministrative e operative. Un sistema informativo è un sistema che organizza e gestisce in modo efficace le informazioni necessarie per perseguire uno o più scopi. Il sistema informativo è rappresentato dall insieme delle persone, delle dotazioni hardware e software nonché delle procedure che in azienda sono finalizzate alla raccolta, all elaborazione e alla trasmissione dei dati operativi, di pianificazione e di controllo. In pratica esso è l'insieme delle informazioni rilevanti utilizzate in azienda, unito all'infrastruttura informatica (hardware, software e reti) necessaria per gestirle e alle persone che fanno uso di tali informazioni per lo svolgimento della propria attività. I sistemi informativi integrati, in particolare, basandosi su un unico database condiviso, permettono ad ogni utente autorizzato di accedere alle informazioni a prescindere dalla sua collocazione organizzativa o localizzazione fisica. Con l avvento dell ICT la capacità dell impresa di trattare l informazione viene modificata profondamente; l elaborazione elettronica offre il grande vantaggio di permettere contemporaneamente l analisi su trend complessivi o su informazioni dettagliate. In più l archiviazione e la trasmissione di informazioni hanno raggiunto alti livelli di economicità e Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 7 / 22

8 sicurezza. Negli ultimi anni si parla anche di XRP (Extended ERP) che permette l'accesso al sistema informativo di nuovi utenti: clienti, fornitori e partner, nell'ottica della cosiddetta impresa allargata (confine labile con il CRM). I pacchetti ERP presentano tre caratteristiche chiave: la modularità dell applicazione, la presenza di un business model e l unicità del database. 1. Modularità dell applicazione: il sistema ERP è costituito da più moduli in grado di funzionare anche separatamente; ciò permette all impresa che non voglia rinnovare contemporaneamente l intero sistema informatico di sostituire selettivamente e progressivamente gli applicativi delle diverse aree aziendali. La caratteristica della modularità consente all azienda di pianificare un inserimento graduale di un ERP, partendo dalle aree in cui le funzionalità dell attuale sistema informatico risultano carenti e lasciando inalterati i programmi considerati utili e validi. Chiaramente nel caso di un introduzione limitata a pochi moduli l impresa perde parte dei vantaggi propri dell integrazione completa del sistema informativo aziendale ma è in grado di diluire i costi e i rischi di un intervento di cambiamento ad ampio spettro. 2. Business model: Il funzionamento dei diversi moduli del sistema ERP fa riferimento ad un business model unitario, che si ispira a quelle che vengono considerate le best practices delle imprese leader e varia a seconda del settore in cui l impresa opera. 3. Database unico: Tutti i moduli del sistema ERP operano con i dati di un unico database; questo è l elemento chiave alla radice delle caratteristiche d integrazione dei pacchetti ERP. Il database centrale definisce le diverse entità in maniera univoca e omogenea per tutti i moduli. Tale database interagisce con tutte le applicazioni, in modo da garantire la mancanza di ridondanza tra i dati e l'integrità del sistema suddetto. Essendo una soluzione informatica che integra tutte le funzioni aziendali, i sistemi ERP consentono a ciascun soggetto (almeno potenzialmente), indipendentemente dal livello gerarchico in cui si trova, una uguale visibilità dei processi aziendali. Ciò è possibile grazie all unicità del database, che permette di avere una organizzazione più trasparente e "governabile", grazie alla possibilità di poter disporre in tempo reale delle informazioni necessarie e sempre affidabili. Con i sistemi ERP si evitano, rispetto ai sistemi tradizionali, i disallineamenti informativi possibili tra le varie funzioni aziendali e si evita anche la disomogeneità della codifica dei dati che rendevano problematico, se non addirittura impossibile il trasferimento dei dati tra le diverse applicazioni. Un sistema ERP, dunque, incide sia sulla qualità del lavoro ma, soprattutto, sulla qualità del processo decisionale. Diventa infatti possibile, attraverso opportune analisi dei dati, aumentare il grado di prevedibilità degli eventi che si verificheranno. Le applicazioni ERP riducono, inoltre, i costi di coordinamento intra-aziendali e interaziendali favorendo in particolare: l integrazione fra le diverse fasi della catena del valore, grazie alla capacità dei flussi informativi di connettere le unità operative; si realizzano quindi risparmi nei tempi e nei costi di trasmissione delle informazioni tra le unità organizzative; la divisione e il coordinamento del lavoro, facilitando i sistemi di comunicazione e di coordinamento. Tali sistemi permettono una gestione semplificata del lavoro in team e ne supportano anche la creazione indipendentemente dalla collocazione fisica dei soggetti; Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 8 / 22

9 l integrazione dei sistemi di programmazione e controllo, che migliorano la quantità e la qualità delle informazioni disponibili per il sistema decisionale, disponibilità che influenza fortemente anche le scelte di accentramento/decentramento su cui sono pensati e realizzati gli assetti organizzativi; l integrazione cognitiva durante la fase di sviluppo dell applicazione richiedendo una profonda collaborazione tra utenti e progettisti. Per il progetto verrà implementato anche un sistema CRM (Customer Raltionship Management) cioè un sistema di gestione delle relazioni con i clienti completamente Open Source. Il CRM è una filosofia di business centrata sul cliente volta a sostenere le attività di marketing, vendite e servizi; traccia e guida le attività che un azienda svolge per mantenere i propri clienti, trovarne dei nuovi e renderli più profittevoli. Un progetto di CRM è la chiave di volta per portare l azienda verso una cultura realmente cliente-centrica; deve aiutare e spingere i processi ad integrarsi, a condividere le informazioni realizzando sinergie e miglioramenti in tutti gli aspetti del business. Il cliente acquisito o potenziale porta in sé una miriade di informazioni necessarie per conoscerlo e classificarlo. Attuando questa strategia l azienda può inizialmente, attraverso gli strumenti marketing, caricare nuovi nominativi per individuare nuove opportunità di business. Attraverso campagne marketing l azienda ha l opportunità di farsi conoscere da potenziali clienti a cui non ha mai potuto accedere precedentemente tramite i canali di vendita tradizionali. Utilizzando poi funzionalità di Mailing l azienda può comunicare velocemente per annunciare notizie o per agevolare le attività di vendita e/o assistenza. La seconda fase della strategia CRM è la gestione delle attività di vendita. Essa ha la possibilità di seguire un opportunità dal suo nascere fino a redigere l offerta usufruendo delle infinite combinazioni di configurazione degli articoli che l azienda può produrre e commercializzare, utilizzando la logica dell ERP. Il terzo punto del ciclo di vita delle attività in una soluzione CRM è l attività di post-vendita che permette all azienda di monitorare il livello di soddisfazione delle proprie attività o di porre rimedio ad eventuali problematiche d assistenza.le attività per monitorare e/o comunicare con il cliente vengono condivise con tutti gli utenti che partecipano all obiettivo aziendale. L integrazione con la Business Intelligence infine fornisce uno strumento supplementare per individuare le aree (azienda, territorio, clienti, prodotti, servizi) che necessitano di interventi migliorativi per aumentare la soddisfazione dei clienti e i ritorni aziendali. il CRM è l insieme di quelle funzioni che completano il gestionale sfruttando tutte le informazioni esistenti già nell ERP in ottica non amministrativa, per essere utilizzate proficuamente dagli utenti interni ed esterni all azienda stessa. Estendendo l ERP anche alle attività di Marketing, di Sales Force Automation e di Supporto/Assistenza si evitano duplicazioni, ritardi, errori. È questa integrazione tra CRM ed ERP che garantisce il successo di una strategia di CRM. Affinché il rapporto con il cliente sia coerente attraverso tutti i canali di interazione (rete vendita, telefono, internet, , ecc.) e tutte le funzioni aziendali con cui può entrare in contatto (marketing, vendite, servizi di customer service e customer support, ecc.) è fondamentale che tutti i reparti aziendali abbiano una visione unica e completa del cliente. Questo è possibile grazie alla totale integrazione, alla condivisione delle informazioni e allo Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 9 / 22

10 scambio bidirezionale con le altre soluzioni software. Un altro aspetto del progetto è quello di realizzare un infrastruttura VoIP all interno dell azienda. Il fenomeno della telefonia sulla rete Internet, comunemente detto VoIP (Voice Over IP), sta svolgendo un ruolo di primaria importanza nello sviluppo delle telecomunicazioni, e non solo per la potenziale riduzione in termini significativi del costo delle comunicazioni vocali a lunga distanza, ma soprattutto nei vantaggi operativi e di semplificazione delle infrastrutture. Per poter realizzare appieno gli obiettivi del VoIP occorre, tra l altro, far convergere le reti di telecomunicazioni in modo tale da poter integrare fra loro i dati. A fronte di tutto ciò si è resa necessaria la creazione di centralini telefonici che svolgessero le analoghe funzioni delle centrali telefoniche tradizionali, ma nel nuovo contesto della rete IP. Questi centralini sulla rete IP vengono definiti IP-PBX (acronimo di Private Branch exchange). L'IP-PBX è un software che viene installato su di un server di rete ed ha la capacità di gestire contemporaneamente e quindi integrare fra loro ogni tipo di comunicazione, sia questa video, audio o dati, visto che tutto viaggerà sempre sotto forma di pacchetti sulla rete IP. Tra le funzioni tipiche dei centralini IP-PBX ricordiamo l hold, cioè la messa in attesa di una chiamata, la deviazione di chiamata, l'utilizzo di IVR (risponditori automatici), la gestione delle code e la possibilità di registrare le chiamate e di associare ad ogni utente una segreteria telefonica, ma anche funzionalità non previste nei tradizionali centralini PBX, come poter rinviare una chiamata verso un certo utente piuttosto che un altro in base all'orario, oppure il poter scegliere quale compagnia telefonica utilizzare durante una certa fascia oraria a seconda delle tariffe più convenienti. I sistemi IP offrono, inoltre, mezzi più economici per la fornitura di connessioni telefoniche, permettendo innanzitutto di aggirare il sistema delle tariffe d accesso internazionali. Attraverso poi delle apparecchiature Gateway si riesce a collegare la rete dati di Internet e la rete telefonica tradizionale. I gateway manipolano le trasmissioni vocali convertendole, dalla rete tradizionale, in forme idonee alla trasmissione su reti a commutazione di pacchetto. Permettono quindi di terminare sulla rete tradizionale PSTN telefonate che hanno avuto origine sulla rete IP di un operatore di telefonia via Internet o viceversa di rendere accessibile un utente di telefonia VoIP dalla rete telefonica tradizionale. Un IP - PBX che ha una vastissima diffusione e che è alla base di molti dei centralini IP che vengono commercializzati è Asterisk. Asterisk è un software open source sviluppato in ambiente Linux che permette di realizzare a basso costo una soluzione completa di PBX voice over ip, ossia una vera e propria centralina telefonica per uso privato. Asterisk è stato progettato per interfacciare qualsiasi tipo di apparato telefonico standard (sia hardware che software) con qualsiasi applicazione telefonica standard, in modo semplice e consistente. Essendo Asterisk un progetto Open Source, esso è rilasciato sotto licenza GNU GPL ed è possibile per tutti accedere al suo contenuto liberamente. Asterisk ha tutte le funzionalità di un PBX tradizionale e di un gateway, a cui se ne aggiungono altre tipiche di sistemi telefonici avanzati: Segreteria telefonica (con integrazione dei servizi di posta elettronica); Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 10 / 22

11 Funzioni giorno/notte/festivo/pausa completamente personalizzabili e flessibili; Risponditore telefonico multilivello completamente programmabile (IVR); Caselle vocali personalizzate; Annunci vocali personalizzati; Supporto del CallerID (identificativo del chiamante) anche sulle chiamate in attesa; Gestione delle chiamate in attesa; Gestione di servizi di call-back; Gestione LCR: Least Cost Routine (instradamento delle chiamate verso l operatore più economico per orario e tipo di chiamate, incluso instradamento verso schede GSM); Funzionalità ACD: Automated Call Distribution (permette alle chiamate in ingresso di essere gestite in modo equo); Conversazione a tre; Funzioni di teleconferenza; Funzionalità complete VoIP; Servizi di autenticazione (accesso a servizi tramite password); Possibilità di sviluppo di nuove funzionalità con minimo sforzo grazie alla piattaforma aperta su cui si basa il sistema; Possibilità di abbinare, sulla stessa macchina e senza decadimento delle prestazioni, un firewall per la protezione della rete dati dell azienda. L ultimo aspetto del progetto riguarda la videosorveglianza su ip. Il sistema di videosorveglianza permetterà di monitorare da un video server le varie aree aziendali: il magazzino, l area di parcheggio dei mezzi aziendali, etc. I sistemi di videosorveglianza su ip, a differenza dei sistemi di videosorveglianza tradizionale, caratterizzati da elevati costi di installazione e di gestione e da una scalabilità limitata, sfruttano le funzionalità e le caratteristiche offerte dalle reti dati per fornire un reale controllo delle zone presidiate anche da postazioni a distanza. I vantaggi ottenibili dall impiego di tale sistema investono tutti gli aspetti, come si può facilmente intuire dalle righe seguenti: Economicità: il sistema si integra perfettamente con le LAN esistenti e opera all interno di esse senza modificarne le impostazioni. Flessibilità: il monitoraggio da remoto delle telecamere e la facilità nell espansione e implementazione future dei suoi componenti rendono il sistema uno dei più aperti e flessibili tra tutti quelli esistenti sul mercato. Convenienza: il sistema oltre che essere di immediata installazione, è anche semplice da usare e manutenzionare. Performance: il sistema risulta essere molto performante sotto l aspetto tecnico; infatti, i continui aggiornamenti del rate forniscono immagini più fluide. Protocolli standard: l utilizzo di protocolli standard, quali quelli TCP/IP, rendono il sistema, oltre che espandibile ed implementabile per il futuro. anche integrabile con le altre applicazioni basate su questi stessi protocolli. Allegati Bando regime di aiuti per l Innovazione organizzativa, di processo e di prodotto 11 / 22

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP

DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intel igente per control are i punti vendita: sorveglianza IP DOCUMENTO TECNICO Un sistema più intelligente per controllare i punti vendita: sorveglianza IP Guida descrittiva dei vantaggi dei sistemi di gestione e di sorveglianza IP per i responsabili dei punti vendita

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso

In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso White Paper In Viaggio Verso la Unified Communication Pianificare il Percorso Executive Summary Una volta stabilito il notevole impatto positivo che la Unified Communication (UC) può avere sulle aziende,

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence

Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Realizzare un architettura integrata di Business Intelligence Un sistema integrato di Business Intelligence consente all azienda customer oriented una gestione efficace ed efficiente della conoscenza del

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Project Management Office per centrare tempi e costi

Project Management Office per centrare tempi e costi Project Management Office per centrare tempi e costi Il Project Management Office (PMO) rappresenta l insieme di attività e strumenti per mantenere efficacemente gli obiettivi di tempi, costi e qualità

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE

PASSEPARTOUT PLAN PLANNING E AGENDA I PLANNING LA MAPPA INTERATTIVA LA GESTIONE DEI SERVIZI LA PRENOTAZIONE PASSEPARTOUT PLAN Passepartout Plan è l innovativo software Passepartout per la gestione dei servizi. Strumento indispensabile per una conduzione organizzata e precisa dell attività, Passepartout Plan

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014

Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE. Versione 1.0 24 Giugno 2014 Processi di business sovra-regionali relativi ai sistemi regionali di FSE Versione 1.0 24 Giugno 2014 1 Indice Indice... 2 Indice delle figure... 3 Indice delle tabelle... 4 Obiettivi del documento...

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Comprendere, gestire, organizzare e migliorare i processi di business Caso di studio a cura della dott. Danzi Francesca e della prof. Cecilia Rossignoli 1 Business process Un

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA

CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA CLOUD SURVEY 2012: LO STATO DEL CLOUD COMPUTING IN ITALIA 2ª PARTE NEL CAPITOLO PRECEDENTE NOTA METODOLOGICA LA PAROLA AI CIO I MIGLIORI HYPERVISOR AFFIDARSI AI VENDOR INVESTIRE PER IL CLOUD APPLICAZIONI

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli