Componenti della Commissione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Componenti della Commissione"

Transcript

1 A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 20 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

2 A Matr Laureanda: MAZZEGA MONICA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: RAFFREDDAMENTO DELLE USTIONI E SCOTTATURE NELL'AMBITO PRE- OSPEDALIERO, RICERCA E CONFRONTO DEI METODI E LORO EFFICACIA. Matr Laureando: VALENA SIMONE Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: NURSING MANAGEMENT ALLA PERSONA PORTATRICE DI COLONSTOMIA Matr Laureanda: VALLE VALENTINA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: L'INFUSIONE INTRAOSSEA PEDIATRICA: TRE TECNICHE DI POSIZIONAMENTO DI CATETERE INTRAOSSEO A CONFRONTO Matr Laureanda: VALSECCHI ELENA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: LA PREVENZIONE DELLA DEPRESSIONE NELLA PERSONA IN EMODIALISI. Matr Laureanda: VALSECCHI GIULIA Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: GESTIONE DEI COMPORTAMENTI AGGRESSIVI DELLA PERSONA PSICHIATRICA ADULTA: APPLICAZIONE DEL LIMIT SETTING Matr Laureanda: VIERIU ROXANA GABRIELA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: VALUTAZIONE DEL DOLORE NEL PAZIENTE PSICHIATRICO CON ATTEGGIAMENTI IPOCONDRIACI Matr Laureanda: VIGANÒ MARTA Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: LA PERSONA PORTATRICE DI DISPOSITIVO DI ASSISTENZA VENTRICOLARE DIMESSA A DOMICILIO: EFFICACIA DI UN APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE NELLA RIDUZIONE DELLA MORTALITÀ E DELLE COMPLICANZE

3 A Matr Laureando: VIGANÒ MATTEO Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: QUALI INTERVENTI NON FARMACOLOGICI UTILIZZARE PER EVITARE/RIDURRE LA TRASMISSIONE DELLA SCABBIA A DOMICILIO Matr Laureanda: VILLA LAURA Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: TECNICA NO-TOUCH : UNA TECNICA ASETTICA NELLA GESTIONE DEI DISPOSITIVI VASCOLARI PER RIDURRE LE INFEZIONI ASSOCIATE ALL ASSISTENZA INFERMIERISTICA. Matr Laureanda: VILLA MARTA Relatore: MERATI SANDRA Titolo elaborato: TRATTAMENTI NON FARMACOLOGICI DEI COMPORTAMENTI AGGRESSIVI NELLA PERSONA CON DEMENZA DI ALZHEIMER Matr Laureanda: WINCIOR ELZBIETA Relatore: COLOMBO NADIA TERESA Titolo elaborato: IL MIGLIORAMENTO DEL COMFORT NEL PAZIENTE TERMINALE SOTTOPOSTO A TERAPIA ANTIDOLORIFICA SOTTOCUTANEA. Matr Laureanda: ZANELLATO SILVIA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: RIDUZIONE DELLE FUGHE E DEGLI AGITI AGGRESSIVI NEGLI SPDC: ADOZIONE DI UN'ORGANIZZAZIONE "PORTE APERTE". Matr Laureanda: ZANELLO RITA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: L'ACCESSO VASCOLARE INTRAOSSEO NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE/URGENZE EXTRAOSPEDALIERE Matr Laureanda: ZANI FRANCESCA Relatore: SALADINO LAURA Titolo elaborato: STRATEGIE EDUCATIVE PER MIGLIORARE L'ADERENZA ALLA TERAPIA FARMACOLOGICA DOMICILIARE NEL PAZIENTE CARDIOPATICO

4 A Matr Laureanda: ZORZ ALESSANDRA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: LA FATIGUE CANCRO CORRELATA IN PERSONE ADULTE SOTTOPOSTE A CHEMIOTERAPIA: QUALI MIGLIORI SCALE DI VALUTAZIONE? IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

5 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 25 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute tel. 02/ fax 02/

6 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A (CLASSE 1 DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE E PROFESSIONE SANITARIA OSTETRICA) Matr Laureanda: BRESCIANI ROSITA Relatore: VESCOVI ANGELA GLORIA Titolo elaborato: RIVALUTAZIONE DELL'IPODERMOCLISI NELLA GESTIONE A DOMICILIO DEL PAZIENTE ANZIANO CON QUADRO DI DISIDRATAZIONE Matr Laureanda: BROGGI CHIARA Relatore: CANESI MARTA Titolo elaborato: LA GVHD CUTANEA NEL BAMBINO SOTTOPOSTO A TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO: PREVENZIONE, MONITORAGGIO, CURA. Matr Laureanda: BRUNO ILARIA Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: LA TERAPIA RICREATIVA AL BAMBINO CON PATOLOGIE CRONICHE: QUALI BENEFICI SULLA QUALITÀ DI VITA? Matr Laureando: CACCIATORE ALESSIO Relatore: VESCOVI ANGELA GLORIA Titolo elaborato: L'EFFICACIA DEI DISPOSITIVI DI CONNESSIONE NEEDLELESS NELLA RIDUZIONE DELLE INFEZIONI CORRELATE A PRESENZA DI CATETERE VENOSO CENTRALE Matr Laureanda: CADAMURO ELISA Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: IL BAMBINO PREMATURO: PAURE E DIFFICOLTÀ DEI GENITORI. Matr Laureanda: CALABRIA LISA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: INFERMIERISTICA, PROFESSIONE IN CONTINUA EVOLUZIONE. LA GESTIONE AUTONOMA DEL PRIMO INTERVENTO SULLE USTIONI MINORI SECONDO IL PROTOCOLLO SEE & TREAT. Matr Laureanda: CANZI FEDERICA Relatore: BARILARO MONICA Titolo elaborato: LA NUTRIZIONE ENTERALE ARTIFICIALE TRAMITE SONDINO NASO GASTRICO PUO RIDURRE IL RISCHIO DI MALNUTRIZIONE NEL BAMBINO SOTTOPOSTO A TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO? tel. 02/ fax 02/

7 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A Matr Laureanda: CAPELLI GRETA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: LA SEDAZIONE PROFONDA NEL PAZIENTE ONCOLOGICO TERMINALE: STRATEGIE COMUNICATIVE FINALIZZATE AD UNA SCELTA CONSAPEVOLE Matr Laureanda: CAPPUCCILLI ALESSANDRA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: SIMULTANEOUS CARE, IL PONTE TRA ONCOLOGIA E CURE PALLIATIVE: L'INFERMIERE PROTAGONISTA DELLA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE Matr Laureanda: CASTELLITI SARA Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA CHEMIOTERAPIA INTRATECALE CON RESERVOIR DI OMMAYA AUMENTA LA SPERANZA DI VITA? Matr Laureanda: CASTELNUOVO SIMONA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: LESIONI NASALI NEL NEONATO PRETERMINE IN TRATTAMENTO CON N-CPAP: INTERVENTI INFERMIERISTICI DI MANTENIMENTO DELL INTEGRITA CUTANEA. Matr Laureanda: CATTANEO PAOLA Relatore: GALBIATI GIANCARLO Titolo elaborato: GLI EFFETTI DELLA BRONCOASPIRAZIONE A CIRCUITO APERTO E A CIRCUITO CHIUSO SULLA PRESSIONE INTRACRANICA E SULLA PERFUSIONE CEREBRALE NEI PAZIENTI ADULTI DI TERAPIA INTENSIVA NEUROCHIRURGICA. Matr Laureando: CAZZANIGA FEDERICO Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: STRUMENTI PIÙ EFFICACI PER RIDURRE LA PAURA NEI GENITORI DI BAMBINI AFFETTI DA GRANDE MALE NELLA GESTIONE DELLE CURE. Matr Laureanda: CEDRONI SILVIA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: LE COMPETENZE INFERMIERISTICHE NELLA PRESA IN CARICO DELLA DONNA IN ETÀ SENILE AFFETTA DA NEOPLASIA MAMMARIA IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti tel. 02/ fax 02/

8 A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 27 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

9 A Matr Laureanda: MARCHESI SIMONA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: L'IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE PRIMARIA NEL CONSUMO DI SOSTANZE STUPEFACENTI TRA I GIOVANI Matr Laureando: MARGINI ANDREA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DELLA MANOVRA DI SELLICK NELLA PREVENZIONE DEL RISCHIO DI ASPIRAZIONE DURANTE L'INTUBAZIONE OROTRACHEALE Matr Laureanda: MARIANI MARINA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: COME L INFERMIERE GESTISCE LA FRATTURA COMPOSTA DELLE DITA DELLA MANO, IN PERSONE CON ETÀ MAGGIORE DI 8 ANNI, ALL INTERNO DEL PERCORSO "SEE & TREAT" NEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA/URGENZA. Matr Laureanda: MASPER MARTA Relatore: SALADINO LAURA Titolo elaborato: QUAL È IL DISPOSITIVO PIÙ ADEGUATO A GARANTIRE UN'EMOSTASI EFFICACE NELLE PERSONE SOTTOPOSTE A CORONAROGRAFIA CON CATETERISMO IN ARTERIA RADIALE? Matr Laureanda: MAZZOLENI DANIELA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: TECNICHE NON FARMACOLOGICHE PER IL CONTROLLO DEL DOLORE NEL BAMBINO CON PATOLOGIA EMATOLOGICA Matr Laureando: MELESI ALESSANDRO Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: RIDUZIONE DEL DOLORE: DIVERSE MODALITÀ DI PUNTURA E GESTIONE DELLA FAV NELLA PERSONA EMODIALIZZATA.

10 A Matr Laureando: MERISIO RODRIGO Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUALI SONO LE STRATEGIE EFFICACI PER RIDURRE IL DISAGIO CORRELATO ALLA COMPROMISSIONE DELLE INTERAZIONI SOCIALI NEI PAZIENTI ADULTI IN ISOLAMENTO? Matr Laureanda: MERONI CINZIA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: L'UTILIZZO DELLA "BAMBOLA TERAPIA" PUO' RIDURRE I DISTURBI COMPORTAMENTALI NELLE PERSONE AFFETTE DA DEMENZA? Matr Laureanda: MESSANA ROBERTA Relatore: RESTUCCIA ANTONIO Titolo elaborato: L'EFFICACIA DELL'INTERVENTO INFERMIERISTICO NELLA TERAPIA COGNITIVO- COMPORTAMENTALE ALLA PERSONA AFFETTA DA PSICOSI. Matr Laureanda: MEVIO BRUNELLA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: IL TRATTAMENTO DEL DOLORE DA PUNTURA ARTERIOSA RADIALE PER EMOGASANALISI Matr Laureanda: MIGNANI CATERINA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: ALZHEIMER : QUALI STRATEGIE A DISPOSIZIONE DEL CAREGIVER PER MIGLIORARE L'ADERENZA ALLA TERAPIA? Matr Laureanda: MILESI ILARIA Relatore: ZAMBELLI RENZO Titolo elaborato: PREVENZIONE E GESTIONE DELL'IPOTENSIONE INTRADIALITICA NELLE PERSONE IN TERAPIA SOSTITUTIVA TRAMITE LA RIDUZIONE DELLA TEMPERATURA DEL LIQUIDO DI DIALISI: QUALI EVIDENZE? Matr Laureanda: MINGARDI SARAH Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: PROPOSTA DI DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: LA RELAZIONE D'AIUTO NEL PROCESSO DECISIONALE DEI FAMILIARI AVENTI DIRITTO

11 A Matr Laureanda: MISINA OLGA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: LO SCREENING CON IL METODO AUDIT E SBIRT PER L'IDENTIFICAZIONE DEL RISCHIO DI ABUSO ALCOLICO NELLA POPOLAZIONE GIOVANILE IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

12 A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 28 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

13 A Matr Laureanda: CERESOLI GIULIA Relatore: RE SILVIA Titolo elaborato: EVENTI TRAUMATICI NON ACCIDENTALI IN PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO: STRUMENTI DI SUPPORTO AL TRIAGE INFERMIERISTICO E IDENTIFICAZIONE PRECOCE Matr Laureanda: CERLIANI SARA Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: TIN: UN OSTACOLO TRA MAMMA E BAMBINO Matr Laureando: CERUTI MATTEO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: IL SUPPORTO DEL PRIMARY NURSING NELLA CURA DELLA PERSONA E PER IL BENESSERE DELL'INFERMIERE Matr Laureanda: CISANA MONICA Relatore: DI LASCIO VALERIA Titolo elaborato: "STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL DOLORE NEL BAMBINO AFFETTO DA DISTURBO AUTISTICO" Matr Laureando: COGO ALESSIO Relatore: BRIVIO DONATA Titolo elaborato: IL SEE AND TREAT DELL' INFERMIERE È IN GRADO DI RIDURRE I TEMPI D' ATTESA IN PRONTO SOCCORSO PER PAZIENTI CON PATOLOGIE MINORI? Matr Laureanda: COLOMBO GIULIA Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: INTERVENTI INFERMIERISTICI NELLA GESTIONE DEL BAMBINO CON FEBBRE. Matr Laureanda: COLOMBO VERONICA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: IL FREQUENCY RHYTHMIC ELECTRICAL MODULATION SYSTEM (F.R.E.M.S.) NEL TRATTAMENTO DELLE ULCERE VENOSE CRONICHE DEGLI ARTI INFERIORI.

14 A Matr Laureando: CONCA LUCA Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: UTILIZZO DEL PICC (PERIPHERALLY INSERTED CENTRAL CATHETER) NELLA SOMMINISTRAZIONE TERAPEUTICA PARENTERALE: PRINCIPALI COMPETENZE INFERMIERISTICHE. Matr Laureando: COSSALTER LUCA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: ASSISTENZA INFERMIERISTICA AL PAZIENTE IN TERAPIA ELETTROCONVULSIVANTE Matr Laureanda: COVRE NICOLE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: VITTIME DI UN TRAUMA: CONFRONTO FRA INTERVENTO CON TAVOLA SPINALE STANDARD E ALTRE TIPOLOGIE DI SUPERFICI PER L'IMMOBILIZZAZIONE. Matr Laureando: CRIPPA DAVIDE Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: IL SUPPORTO DELL'ALIMENTAZIONE NEL PROCESSO DI GUARIGIONE DELLE LESIONI DA PRESSIONE Matr Laureando: CROCE SAVERIO Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: INTERVENTI ASSISTENZIALI PER LA PREVENZIONE DELL AUMENTO DELLA PRESSIONE INTRACRANICA NELLA PERSONA RICOVERATA IN TERAPIA INTENSIVA Matr Laureando: CUTER CLAUDIO Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: RIDUZIONE DELLE COMPLICANZE CORRELATE AL RISCHIO DI DISLOCAZIONE DEL PACE MAKER TEMPORANEO NEL PAZIENTE RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA CARDIOLOGICA. Matr Laureando: DE CAPITANI MASSIMILIANO Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: IL CONTRIBUTO INFERMIERISTICO AL SELF-CARE NEL BAMBINO DIABETICO.

15 A Matr Laureanda: LATTUADA FRANCESCA Relatore: VILLA CANDIDA ESTER Titolo elaborato: FAMILY CENTERED CARE: PUNTI DI FORZA E CRITICITÀ PER L'EQUIPE INFERMIERISTICA E LA FAMIGLIA DEL NEONATO ASSISTITO. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

16 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 20 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR

17 B Matr Laureando: AGNELLO MAURO Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: INTERVENTI PREVENTIVI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO INTRAOPERATORIO DI RITENZIONE NON INTENZIONALE DI CORPI ESTRANEI NEL SITO CHIRURGICO Matr Laureando: ALBANO GAETANO Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: QUANDO INIZIARE LA MOBILIZZAZIONE PRECOCE IN UNA PERSONA SOTTOPOSTA A PROCEDURA DI CORONAROGRAFIA DA ARTERIA FEMORALE? Matr Laureando: ALIPRANDI ANDREA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: QI-GONG: UNA PRATICA ENERGETICA PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DI VITA E RIDURRE LO STRESS PSICOFISICO NEI PAZIENTI ONCOLOGICI Matr Laureanda: AMANTIA MARIA CHIARA Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: IL CASE MANAGEMENT FAVORISCE LA QUALITÀ DI VITA DELLE PERSONE CON DISTURBI DI SALUTE MENTALE? Matr Laureanda: AMIRA VIVIANA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: L'APPLICAZIONE DEL MASSAGGIO PLANTARE PER IL CONTROLLO DELLA SINTOMATOLOGIA NELLA PERSONA ADULTA AFFETTA DA PATOLOGIA ONCOLOGICA Matr Laureando: ANDREOTTI DAVID Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: IL BISOGNO DI COMUNICAZIONE DEL PAZIENTE AFFETTO DA SINDROME LOCKED- IN:UTILIZZO DI STRUMENTI SPECIFICI PER UN'EFFICACE COMUNICAZIONE. Matr Laureanda: ANGELINI CRISTIANA Relatore: BEZZE SABRINA Titolo elaborato: INALAZIONE DI UN CORPO ESTRANEO IN ETÀ PEDIATRICA: UN EVENTO SOTTOSTIMATO. COME RIDURRE L'INCIDENZA ATTRAVERSO CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE.

18 B Matr Laureanda: ANZANI ROBERTA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: L EFFICACIA DI CALGITROL PASTE NELLA MEDICAZIONE DI LESIONI DA PRESSIONE, ULCERE VASCOLARI E DEL PIEDE DIABETICO, FERITE TRAUMATICHE E USTIONI. Matr Laureanda: ARAUJO MOUSINHO RHAYSA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: L'UTILIZZO DI STRUMENTI EDUCATIVI AUDIOVISIVI, ASSOCIATO A STRATEGIE TRADIZIONALI, PUO' FAVORIRE L'ADERENZA AL REGIME TERAPEUTICO DOMICILIARE NEI PAZIENTI SOTTOPOSTI AD ANGIOPLASTICA CORONARICA TRANSLUMINALE PERCUTANEA (PTCA) CON IMPIANTO DI STENT? Matr Laureando: ARGENTINI JACOPO Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: NELLE PERSONE AFFETTE DA ULCERE VASCOLARI DI ORIGINE VENOSA AGLI ARTI INFERIORI,CON PRESENZA DI FIBRINA O NECROSI,PER IL LORO DEBRIDEMENT E' PIU' EFFICACE IL TRATTAMENTO CON MAGGOT DEBRIDEMENT THERAPY O CON L'IDROGEL? Matr Laureanda: ARIENTI FRANCESCA BEATRICE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: L'INTRAOSSEA NELL'EMERGENZA EXTRAOSPEDALIERA: UNA TECNICA EFFICACE PER LA GESTIONE DEL POLITRAUMA. Matr Laureanda: ATAUSINCHI ORAICA SUSSANE DURBY Relatore: RE SILVIA Titolo elaborato: LA PERSONA ADULTA CON ALTERAZIONE DEI VALORI GLICEMICI AL TRIAGE INFERMIERISTICO COME SEGNO DI SOSPETTA SCA Matr Laureanda: AVOGADRI MARIA ROBERTA Relatore: DI LASCIO VALERIA Titolo elaborato: PRENDERSI CURA DI UN BAMBINO CHE NECESSITA DI NUTRIZIONE ENTERALE TRAMITE P.E.G. (PERCUTANEOUS ENDOSCOPIC GASTROSTOMY): VISSUTI ED ESPERIENZE DEI GENITORI. Matr Laureanda: MARTINELLI BARBARA Relatore: ZAMBELLI RENZO Titolo elaborato: NEL PAZIENTE PEDIATRICO ONCOLOGICO L'EFFETTUAZIONE DI UN PRELIEVO EMATICO DA CVC CON TECNICA "NO TOUCH" RISPETTO ALLA TECNICA ASETTICA AUMENTA IL RISCHIO DI INFEZIONI?

19 B Matr Laureanda: PIAZZALUNGA CHIARA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: INTERVENTI INFERMIERISTICI NELLA GESTIONE DELLA FOBIA DA AGHI NEL PAZIENTE ADULTO SOTTOPOSTO A VENIPUNTURA IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

20 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 22 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR tel. 02/ fax 02/

21 B (CLASSE 1 DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE E PROFESSIONE SANITARIA OSTETRICA) Matr Laureanda: CEREDA ELENA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE ESEGUITA DA ASTANTI NON ESPERTI CHE SEGUONO LE INDICAZIONI TELEFONICHE FORNITE DA UN INFERMIERE AUMENTA LA SOPRAVVIVENZA? Matr Laureando: DE NUZZO STEFANO Relatore: MERATI SANDRA Titolo elaborato: INTERVENTI INFERMIERISTICI PER LA GESTIONE DELLA PERSONA CON DIPENDENZA DA ALCOL Matr Laureanda: RENIERO CHIARA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUAL È IL VISSUTO DEGLI INFERMIERI CHE DURANTE UN'EMERGENZA CLINICA SI TROVANO A GESTIRE UNA SITUAZIONE AD ALTO IMPATTO EMOTIVO? Matr Laureando: SPADA ALESSANDRO Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: TECNICHE DI UMIDIFICAZIONE DEI GAS INSPIRATI NELLA PERSONA PORTATRICE DI TRACHEOSTOMIA Matr Laureanda: SPERANZA NICOLE Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: BAMBINI IN PRONTO SOCCORSO: QUALE METODO DI TRIAGE È PIÙ EFFICACE PER VALUTARLI? Matr Laureanda: STRAPPAZZON ELEONORA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: L'INFERMIERE A SOSTEGNO DELLE PERSONE NELL'ELABORAZIONE DEL LUTTO IN SEGUITO ALLA PERDITA NON TRAUMATICA DI UN LORO CARO Matr Laureando: STROZZI PIETRO Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: IL RUOLO DELLA NUTRIZIONE NELLA PREVENZIONE E NEL TRATTAMENTO DELLE LESIONI DA DECUBITO tel. 02/ fax 02/

22 B Matr Laureanda: TAGLIARENI ERIKA Relatore: VILLA CANDIDA ESTER Titolo elaborato: DIMISSIONE SICURA IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE: METODI E STRUMENTI PER FAVORIRE L'AUTONOMIA DEI GENITORI. Matr Laureanda: TASCA VERONICA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DELLA TERAPIA A PRESSIONE TOPICA NEGATIVA NEL TRATTAMENTO DELLA FERITA CHIRURGICA ADDOMINALE DIASTASATA ED INFETTA NEL BAMBINO IMMUNOSOPPRESSO, RISPETTO ALL'UTILIZZO DI MEDICAZIONE ASSORBENTE E/O ANTIMICROBICA Matr Laureanda: TERRANEO MARTINA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: FAVORIRE L AUMENTO DELL AUTOSTIMA E L ACCETTAZIONE DEL CAMBIAMENTO DELL IMMAGINE CORPOREA DI SÉ, IN DONNE SOTTOPOSTE A TRATTAMENTO CHEMIOTERAPICO, CON LA PROPOSTA DI PROGRAMMI DI MAKE-UP E DI BELLEZZA. Matr Laureanda: TIRABOSCHI PAOLA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE: L'UTILIZZO DEL COMPRESSORE TORACICO MECCANICO LUCAS(LUND UNIVERSITY CARDIOPULMONARY ASSIST SYSTEM) Matr Laureanda: TOTARO FRANCESCA Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: IL RUOLO DELL'INFERMIERE NEL RICONOSCIMENTO E NELLA PREVENZIONE DELLE COMPLICANZE ASSOCIATE ALLA PRONAZIONE MANUALE NELLA PERSONA AFFETTA DA ARDS Matr Laureanda: TREMOLADA LAURA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: STRESS DA VENIPUNTURA NEL DOSAGGIO ORMONALE: ACCURATEZZA E PRECISIONE PER NON INCORRERE NELL'ERRORE PREANALITICO. Matr Laureando: TURCHETTO ALESSANDRO Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: "LA PERSONA SOTTOPOSTA AD INTERVENTO DI BPAC: QUALE MOMENTO RISULTA MIGLIORE IN TERMINI DI EFFICACIA PER L'EDUCAZIONE SANITARIA?" IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti tel. 02/ fax 02/

23 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 26 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR

24 B Matr Laureanda: MOLLI LUANA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: LESIONI CUTANEE CRONICHE IN BAMBINI AFFETTI DA EPIDERMOLISI BULLOSA: INTERVENTI PER RIDURRE LE COMPLICANZE Matr Laureanda: MORLACCHI ILARIA Relatore: GALBIATI GIANCARLO Titolo elaborato: CONFRONTO SULL'AFFIDABILITA' TRA LA SCALA CAM E MMSE NELLA VALUTAZIONE INIZIALE PER L'INDIVIDUAZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO DI INSORGENZA DI DELIRIUM NEI PAZIENTI ANZIANI OSPEDALIZZATI Matr Laureanda: MORONI ALESSIA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUALI SONO LE STRATEGIE EFFICACI PER MIGLIORARE LA CAPACITA' DI COPING NELLE PERSONE AFFETTE DA TUMORE? Matr Laureanda: MURGO ANGELA Relatore: CITTERIO MARIELLA Titolo elaborato: L'INFERMIERE DI FAMIGLIA:LA RISPOSTA AI BISOGNI DELLA POPOLAZIONE.STUDIO QUALITATIVO DELL EVOLVERSI DI QUESTA FIGURA A LIVELLO INTERNAZIONALE E CONFRONTO CON LA REALTÀ ITALIANA. Matr Laureanda: MUTTI BEATRICE Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: QUESTA SONO IO: L'UTILIZZO DELLO SPECCHIO NELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA POST MASTECTOMIA. Matr Laureanda: NEGRINI DANIELA Relatore: MAURIZIO ARCARI Titolo elaborato: QUALI TECNICHE RIABILITATIVE UTILIZZARE PER IL MIGLIORAMENTO DELL AUTONOMIA NELLO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DI VITA QUOTIDIANA NELLA PERSONA IN FASE POST-ICTALE

25 B Matr Laureanda: NICASTRO JESSICA Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA VALUTAZIONE DELL'ADERENZA TERAPEUTICA NELLE PERSONE CON IPERTENSIONE ARTERIOSA NON CONTROLLATA Matr Laureando: NOZZA BIELLI ALBERTO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: L'IMPATTO DELL'OSPEDALIZZAZIONE SULLA QUALITÀ DI VITA DEGLI ANZIANI Matr Laureanda: ODAJIU LUDMILA Relatore: MOSCONI MARIA ANTONIA Titolo elaborato: SINDROME POST-INIEZIONE DI OLANZAPINA DEPOT: QUALI STRATEGIE ASSISTENZIALI DURANTE IL MONITORAGGIO? Matr Laureando: PAIS DIEGO Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: SICK BUILDING SYNDROME: QUALI MANIFESTAZIONI PUÒ CAUSARE ALL'INFERMIERE NEL CONTESTO LAVORATIVO OSPEDALIERO? Matr Laureanda: PALAZZI PAOLA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: L'ADDESTRAMENTO DEL CAREGIVER NELLA GESTIONE DI PAZIENTI CON LESIONI MIDOLLARI IN FASE RIABILITATIVA Matr Laureando: PALAZZOLO FILIPPO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA PERSONA CON ANGINA PECTORIS REFRATTARIA, TRATTATA CON CONTROPULSATORE AORTICO ESTERNO Matr Laureando: PARRAVICINI GIOVANNI Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: IL CONTRIBUTO INFORMATICO NELLA COMPILAZIONE DELLA CARTELLA CLINICA INTEGRATA

26 B Matr Laureanda: PELLICIOLI FRANCESCA Relatore: DI LASCIO VALERIA Titolo elaborato: CONSULENZA TELEFONICA INFERMIERISTICA: SICUREZZA ED EFFICACIA PER LA POPOLAZIONE. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

27 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 28 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR

28 B Matr Laureanda: COGHI CHIARA MARIA Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: NELL'ASSISTENZA A PERSONE SOTTOPOSTE AD INTERVENTO CHIRURGICO, QUALI I DISPOSITIVI PER UNA TROMBOPROFILASSI MECCANICA MAGGIORMENTE EFFICACE? Matr Laureando: GRIMALDI GIANLUCA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: L UTILIZZO DELLE SCALE DI VALUTAZIONE NELLA PREVENZIONE DEI COMPORTAMENTI ANTICONSERVATIVI Matr Laureando: HUG ALESSANDRO Relatore: COLLEONI PASQUALINA Titolo elaborato: NEGLI ANZIANI AFFETTI DA DISFAGIA, LA GESTIONE DELL'ALIMENTAZIONE ATTRAVERSO PEG, RISPETTO A QUELLA PER VIA ORALE, DIMINUISCE IL RISCHIO DI POLMONITI AB INGESTIS? Matr Laureanda: IGNAT OANA MARGHRIT Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: L'INFERMIERE ED I GENITORI DEL BAMBINO AUTISTICO: UN COMPLESSO COLLAGE TRA COMUNICAZIONE, RELAZIONE ED EDUCAZIONE. Matr Laureanda: LA SPADA CHIARA Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: DRENAGGIO TORACICO: LE MIGLIORI EVIDENZE SCIENTIFICHE PER LA SUA GESTIONE. Matr Laureando: LANZOTTI MASSIMO Relatore: RAUCCI VINCENZO Titolo elaborato: L'EDUCAZIONE SANITARIA AL CAREGIVER DELLA PERSONA CHE SOFFRE DI DISTURBI PSICHICI, AUMENTA LA COMPLIANCE AL TRATTAMENTO? Matr Laureanda: LO DUCA ALESSIA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: LA PREVENZIONE DELLA MUCOSITE NEL BAMBINO SOTTOPOSTO A CHEMIOTERAPIA: INTERVENTI EDUCATIVI INFERMIERISTICI

29 B Matr Laureanda: LOTTO GIULIA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: TECNICHE E APPROCCI ASSISTENZIALI PER RIDURRE L ANSIA E LA FOBIA DEGLI AGHI NELLE PERSONE ADULTE Matr Laureanda: LUCHETTA WINNEY Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: IL CONTROLLO GLICEMICO IN TERAPIA INTENSIVA CORONARICA DOPO EVENTO ACUTO Matr Laureanda: LUGOBONI LUCIA Relatore: BARCELLA GIULIA Titolo elaborato: STRATEGIE DI SUPPORTO AI CAREGIVERS DEL PAZIENTE TERMINALE ADULTO RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA. Matr Laureanda: MAFFEIS LAURA Relatore: COLOMBO NADIA TERESA Titolo elaborato: IL PRELIEVO EMATICO DA CATETERE VENOSO PERIFERICO NEI PAZIENTI IN TERAPIA ANTICOAGULANTE : ATTENDIBILITA' DEI RISULTATI E COMFORT DEL PAZIENTE. Matr Laureanda: MAGGIONI AGNESE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: UNA MANO TESA: RELAZIONE D'AIUTO ALLE FAMIGLIE DOPO TENTATO SUICIDIO NELL'ADOLESCENTE Matr Laureanda: MAIER MARTINA Relatore: ZAMBELLI RENZO Titolo elaborato: VALUTAZIONE DELLE STRATEGIE EDUCATIVE EFFICACI NELL'INSEGNAMENTO DELLE PROCEDURE DI AUTOCATETERISMO VESCICALE NELLE PERSONE CON LESIONI MIDOLLARI Matr Laureanda: MANDELLI LISA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: SCALE DI VALUTAZIONE DEL DOLORE NEI PAZIENTI RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA CHE NON SONO IN GRADO DI COMUNICARE

30 B Matr Laureanda: MITTA FRANCESCA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: PERSONA SOTTOPOSTA AD INTERVENTO CHIRURGICO DI ARTROPLASTICA TOTALE DELL ANCA: INDAGINE CONOSCITIVA SULLE MODALITÀ DI MOBILIZZAZIONE PER UN MIGLIORE RECUPERO FUNZIONALE IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

31 C Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 21 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. ssa Stefania Di Mauro - Presidente Prof. Massimo Clerici Prof. Francesco Mantegazza Dott.ssa Silvia Coco Dott. Francesco Broccolo Dott.ssa Carmela Ongaro Dott.ssa Donata Brivio Dott.ssa Nadia Colombo Dott. Giovanni Muttillo- Rappresentante IPASVI IPADF Angela Grazioli - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

32 C Matr Laureanda: BESANA GIULIA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: IL LINGUAGGIO SANITARIO SPECIALISTICO NELLA COMUNICAZIONE COL PAZIENTE:IL RUOLO DELL'INFERMIERE Matr Laureanda: BETELLI JESSICA Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: FATTORI DI DISTURBO ALL'ADERENZA AI TRATTAMENTI ONCOLOGICI NELLE PERSONE CON COMORBILITÀ SCHIZOFRENIA E CANCRO Matr Laureanda: BINDA VELIA Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: LA VIA INTRANASALE COME ALTERNATIVA NEL TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO DEL DOLORE. Matr Laureanda: BOLDRIN AGNESE Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: CONSENSO ALLA DONAZIONE D'ORGANO: IL RUOLO DELL'INFERMIERE DI TERAPIA INTENSIVA NEL PROCESSO DECISIONALE DEI FAMILIARI DEL POTENZIALE DONATORE. Matr Laureanda: BONACINA BEATRICE Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: L EFFICACIA DELL IPOTERMIA TERAPEUTICA NELLA PREVENZIONE DELL ENCEFALOPATIA IPOSSICO- ISCHEMICA NELLA PERSONA POST ARRESTO CARDIOCIRCOLATORIO Matr Laureanda: BONAZZI MONIA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: EFFICACIA DEI PROTOCOLLI NURSE-LED NELLO SVEZZAMENTO DEI PAZIENTI ADULTI DALLA VENTILAZIONE MECCANICA INVASIVA Matr Laureanda: BONETTI LETIZIA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: IL VISSUTO DEL CAREGIVER NELLE CURE PALLIATIVE DOMICILIARI.

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito ========================================================== Progetto: BERGAMO E IL SUO TERRITORIO: UN ANNO DI SERVIZIO CIVILE NELL'AREA CULTURALE 2012 Codice progetto: R03NZ0050413100748NR03 ==========================================================

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE

GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE 2013 GRUPPO DI LAVORO VALUTAZIONE CARDIOVASCOLARE IDENTIFICAZIONE DI PAZIENTI AD ALTO RISCHIO DI CARDIOTOSSICITA RADIOINDOTTA (RIHD) A cura di: Monica Anselmino (coordinatrice) Alessandro Bonzano Mario

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI

LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI LA MALNUTRIZIONE NELL ANZIANO E LE SINDROMI CARENZIALI Daniela Livadiotti Società Italiana di Medicina di Prevenzione e degli Stili di Vita INVECCHIAMENTO L invecchiamento può essere definito come la regressione

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014

Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Graduatoria di Istituto II Fascia Personale Docente Scuola Primaria CNIC841005 Data Produzione Graduatoria Provvisoria: 19/08/2014 Tipo Posto Cod. Tipo Posto Posto Cognome Nome Punteggio COMUNE AN 1 VICARI

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1.

La scheda deve essere compilata dal medico Riabilitatore Respons abile del caso (e/o Borsista) Denominazione Struttura. Ospedale. UO 1. Allegato 4: scheda di rilevazione dat i della persona con lesione midollare La scheda deve essere compilata nei casi in cui la persona venga ricoverata in Unità Spinale o Centro di Riabilitazione in occasione

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia

Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Dati della ricerca. Quali i risultati? Jonathan Trobia Introduzione I percorsi di Arte Terapia e Pet Therapy, trattati ampiamente negli altri contributi, sono stati oggetto di monitoraggio clinico, allo

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G.

Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. PROTOCOLLI E PROCEDURE IN CHIRURGIA GESTIONE DELLA RITENZIONE URINARIA Pag. 1 di Pag. 9 ELABORAZIONE Cassano R, Yuvanon A, Bonavero M, Lostracco D, Monni A, Siniscalchi G. Data: 10/03/04 INDICE Premessa

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

ECMO SIMULATION COURSE Come gestire l insufficienza cardio respiratoria in età neonatale e pediatrica con l utilizzo della circolazione extracorporea

ECMO SIMULATION COURSE Come gestire l insufficienza cardio respiratoria in età neonatale e pediatrica con l utilizzo della circolazione extracorporea ECMO SIMULATION COURSE Come gestire l insufficienza cardio respiratoria in età neonatale e pediatrica con l utilizzo della circolazione extracorporea Segreteria Organizzativa: Ufficio Organizzazione Eventi

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI

ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI ORGANIZZAZIONE SANITARIA E CERTIFICAZIONI MEDICHE D'IDONEITÀ P E R IL CONSEGUIMENTO DELLE LICENZE E DEGLI ATTESTATI AERONAUTICI Edizione n. 2 del 24 febbraio 2014 Edizione 2 Pagina 26 di 43 SEZIONE V CERTIFICAZIONI

Dettagli

.. QUANDO?.. DOVE?... COME?

.. QUANDO?.. DOVE?... COME? S.S.V.D. ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESCA CHI?.. QUANDO?.. DOVE?... COME? Rag. Coll. Amm. Rita Papagna Dott.ssa Laura Signorotti PRESIDI EROGABILI DAL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE D.M. n.332 del 27 agosto

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero della Pubblica Istruzione, dell Università e della Ricerca RISULTATI ELETTORALI A. S. 2014/2015 RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO D ISTITUTO (COMPONENTE STUDENTI) RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO DI CLASSE (COMPONENTE GENITORI) RAPPRESENTANTI NEL CONSIGLIO DI CLASSE (COMPONENTE

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia.

La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia. QUIZ TEM: Ulcere da decubito Quiz estratti dalla banca dati del sito e La banca dati contiene oltre 10000 quiz dei concorsi svolti sino ad ora in tutta Italia. 1) I germi responsabili di ulcere da pressione

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico")

SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - testamento biologico) SONDAGGIO sulle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (D.A.T. - "testamento biologico") effettuato tra i chirurghi italiani delle varie branche e delle diverse specialità per conto del Collegio Italiano

Dettagli

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE

TRAINING E RE-TRAINING DEL PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN TRATTAMENTO DIALITICO DOMICILIARE Numero pagine: 1 di 8 PAZIENTE E/O CARE-GIVER IN Rev. Data Redatto Verificato Approvato 1 2013 GIT DP Gruppo Infermieristico Numero pagine: 2 di 8 1.COMPOSIZIONE DEL GRUPPO E METODOLOGIA DI LAVORO Le sottoscritte

Dettagli

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo

Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Articolazione aziendale del Progetto Strategie per ridurre il rischio di depressione post partum e proposta di un percorso formativo Dott.ssa Lorenza Donati Convegno Agli albori della salute: prevenzione

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE

ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE ANEURISMA AORTA TORACICA ASCENDENTE Definizione Dilatazione segmentaria o diffusa dell aorta toracica ascendente, avente un diametro eccedente di almeno il 50% rispetto a quello normale. Cause L esatta

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media

FREQUENZA COMPORTAMENTO CONOSCENZE ABILITÀ-ORIGINALITÀ APPRENDIMENTO max. 3 punti 0-1-2 punti max. 10 punti max. 10 punti media Commissione 1 - COMMISSIONE AFFARI ESTERI (AFET) CHAIR: Ilaria BLASUCCI, Alessandro IANNAMORELLI TOTALE INCONTRI: CALCIOTTI LUDOVICA VAIANA VALENTINA DI CASTRO MATTEO VERNICA DIANA LE LUCA MARIANNA SBARDELLA

Dettagli

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2

Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Maschi (50 mt) anno Società TEMPO 1 SARTORI ETTORE 2004 A PC 10''8 2 BOZZO ANDREA 2005 A5C 11''9 3 ZILIANI LUCA 2006 APC 12''2 Esordienti 2004-05 Femmine (50 mt) anno Società TEMPO 1

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er.

Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co. Pr ef er. Graduatoria di Istituto I Fascia Personale Docente Scuola Primaria ORIC80400X Data Produzione Graduatoria Definitiva: 23/09/2014 Co Tipo d. Incl. Po Posto Tip o Ris sto Cognome Nome Data Nascita Prov.

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale

Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica. Evento Formativo Residenziale Dipartimento Cure primarie ed attività distrettuali S.C. Medicina di base e specialistica Evento Formativo Residenziale PREVENZIONE ONCOLOGICA IN MEDICINA GENERALE Savona Aulla Magna,, Pallazziina Viigiiolla,,

Dettagli

TARIFFARIO LIBERA PROFESSIONE INDIVIDUALE

TARIFFARIO LIBERA PROFESSIONE INDIVIDUALE TARIFFARIO LIBERA PROFESSIONE INDIVIDUALE Unità operativa BARBIERI PROF. ALBERTO LP6781 CONSULTO A DOMICILIO 0,00 LP6155 ELETTROCARDIOGRAMMA (E.C.G.) 50,00 LP6998 VISITA DI CONTROLLO 70,00 LP9050 VISITA

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20

grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 grafica editoriale / biennio lunedì 29 giugno 2015 ore 8:20 Sortino Consuelo Pisano Antonino Impellizzeri Giulia Petriglieri Emilio Silvestro Federica Ciadamidaro Rocco graphic design 3 / triennio lunedì

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli

Indicazioni per la certificazione

Indicazioni per la certificazione Il nuovo modello per la certificazione delle cause di morte: peculiarità e indicazioni per una corretta certificazione Indicazioni per la certificazione Stefano Brocco Coordinamento del Sistema Epidemiologico

Dettagli

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Delibera n. 328 del 25 marzo 211 COMITATO TECNICO PREPOSTO AL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Dr.

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA

INSUFFICIENZA RESPIRATORIA INCAPACITA VENTILATORIA (flussi e/o volumi alterati alle PFR) INSUFFICIENZA RESPIRATORIA (compromissione dello scambio gassoso e/o della ventilazione alveolare) Lung failure (ipoossiemia) Pump failure

Dettagli

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc.

Elenco per Classe. Pr. Alunno Data Nasc. Classe: 3A TERZE E QUARTE NUOVO ORDINAMENTO LICEO SCIENTIFICO STATALE "P. RUGGIERI" MARSALA 1 ANGILERI VITO 11/02/1999 2 ARISTODEMO MARCO 17/03/1999 3 BONFRATELLO SAMUELE 26/06/1999 4 CAMAGNA MICHELE 12/05/1999

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma

Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014. forma Istituto Compressivo Cantù 2 Scuola Primaria di Fecchio - Anno10 numero2 Aprile 2014 la scuola in... forma Notizie dall interno curiosando nella scuola A cura di: Clara, Camilla, Lorenzo di classe 5, Elisa,

Dettagli

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

ANESTESIA. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia ANESTESIA Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa fa l Anestesista Pag. 2 Visita Anestesiologica Pag. 2 Che cosa significa Consenso Informato Pag. 3 Esami preoperatori Pag. 4 Prescrizioni

Dettagli

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI

LISTE REGIONALI LISTE PROVINCIALI LISTE REGIONALI SEZ. 1 SEZ. 2 SEZ.3 SEZ.4 SEZ. 5 SEZ. 6 SEZ. 7 SEZ. 8 SEZ. 9 SEZ. 10 SEZ. 11 SEZ. 12 SEZ. 13 TOTALE LISTA N. 1 CANCELLERI Giovanni Carlo 72 103 104 106 70 53 90 91 59 86 77 89 96 1096 LISTA

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

ANESTESIA NEUROASSIALE, ANTICOAGULANTI ED ANTIAGGREGANTI

ANESTESIA NEUROASSIALE, ANTICOAGULANTI ED ANTIAGGREGANTI Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione Direttore Dr. Agostino Dossena Crema, lì 06/03/2013 ANESTESIA NEUROASSIALE, ANTICOAGULANTI ED ANTIAGGREGANTI Il presente documento contiene le indicazioni principali

Dettagli

1 - via Botticelli 11/15(ACCETTATO) 2 - VIA SCOTELLARO 19(CANCELLATO PER ACCETTAZIONE) 1 - via Botticelli 11/15(ACCETTATO) 2 - via Paisiello 42

1 - via Botticelli 11/15(ACCETTATO) 2 - VIA SCOTELLARO 19(CANCELLATO PER ACCETTAZIONE) 1 - via Botticelli 11/15(ACCETTATO) 2 - via Paisiello 42 SCUOLA : via Botticelli /5 P.C. S. Giuseppe lavoratore / 00555 ANNO SCOLASTICO : 05/06 DATA GRADUATORIA : 30/03/05 PUBBLICATA Ver. 0 FASCIA DI ETA' DAL : 0/0/00 AL : 3//0 PRIORITA' ASSOLUTA 30/08/0 690

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto

Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Associazione per la Ricerca sulla Depressione C.so G. Marconi 2 10125 Torino Tel. 011-6699584 Sito: www.depressione-ansia.it Depressione e adolescenza di S. Di Salvo, S. Cavalitto e A. Martinetto Nella

Dettagli