Componenti della Commissione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Componenti della Commissione"

Transcript

1 A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 20 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

2 A Matr Laureanda: MAZZEGA MONICA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: RAFFREDDAMENTO DELLE USTIONI E SCOTTATURE NELL'AMBITO PRE- OSPEDALIERO, RICERCA E CONFRONTO DEI METODI E LORO EFFICACIA. Matr Laureando: VALENA SIMONE Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: NURSING MANAGEMENT ALLA PERSONA PORTATRICE DI COLONSTOMIA Matr Laureanda: VALLE VALENTINA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: L'INFUSIONE INTRAOSSEA PEDIATRICA: TRE TECNICHE DI POSIZIONAMENTO DI CATETERE INTRAOSSEO A CONFRONTO Matr Laureanda: VALSECCHI ELENA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: LA PREVENZIONE DELLA DEPRESSIONE NELLA PERSONA IN EMODIALISI. Matr Laureanda: VALSECCHI GIULIA Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: GESTIONE DEI COMPORTAMENTI AGGRESSIVI DELLA PERSONA PSICHIATRICA ADULTA: APPLICAZIONE DEL LIMIT SETTING Matr Laureanda: VIERIU ROXANA GABRIELA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: VALUTAZIONE DEL DOLORE NEL PAZIENTE PSICHIATRICO CON ATTEGGIAMENTI IPOCONDRIACI Matr Laureanda: VIGANÒ MARTA Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: LA PERSONA PORTATRICE DI DISPOSITIVO DI ASSISTENZA VENTRICOLARE DIMESSA A DOMICILIO: EFFICACIA DI UN APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE NELLA RIDUZIONE DELLA MORTALITÀ E DELLE COMPLICANZE

3 A Matr Laureando: VIGANÒ MATTEO Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: QUALI INTERVENTI NON FARMACOLOGICI UTILIZZARE PER EVITARE/RIDURRE LA TRASMISSIONE DELLA SCABBIA A DOMICILIO Matr Laureanda: VILLA LAURA Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: TECNICA NO-TOUCH : UNA TECNICA ASETTICA NELLA GESTIONE DEI DISPOSITIVI VASCOLARI PER RIDURRE LE INFEZIONI ASSOCIATE ALL ASSISTENZA INFERMIERISTICA. Matr Laureanda: VILLA MARTA Relatore: MERATI SANDRA Titolo elaborato: TRATTAMENTI NON FARMACOLOGICI DEI COMPORTAMENTI AGGRESSIVI NELLA PERSONA CON DEMENZA DI ALZHEIMER Matr Laureanda: WINCIOR ELZBIETA Relatore: COLOMBO NADIA TERESA Titolo elaborato: IL MIGLIORAMENTO DEL COMFORT NEL PAZIENTE TERMINALE SOTTOPOSTO A TERAPIA ANTIDOLORIFICA SOTTOCUTANEA. Matr Laureanda: ZANELLATO SILVIA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: RIDUZIONE DELLE FUGHE E DEGLI AGITI AGGRESSIVI NEGLI SPDC: ADOZIONE DI UN'ORGANIZZAZIONE "PORTE APERTE". Matr Laureanda: ZANELLO RITA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: L'ACCESSO VASCOLARE INTRAOSSEO NELLA GESTIONE DELLE EMERGENZE/URGENZE EXTRAOSPEDALIERE Matr Laureanda: ZANI FRANCESCA Relatore: SALADINO LAURA Titolo elaborato: STRATEGIE EDUCATIVE PER MIGLIORARE L'ADERENZA ALLA TERAPIA FARMACOLOGICA DOMICILIARE NEL PAZIENTE CARDIOPATICO

4 A Matr Laureanda: ZORZ ALESSANDRA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: LA FATIGUE CANCRO CORRELATA IN PERSONE ADULTE SOTTOPOSTE A CHEMIOTERAPIA: QUALI MIGLIORI SCALE DI VALUTAZIONE? IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

5 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 25 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute tel. 02/ fax 02/

6 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A (CLASSE 1 DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE E PROFESSIONE SANITARIA OSTETRICA) Matr Laureanda: BRESCIANI ROSITA Relatore: VESCOVI ANGELA GLORIA Titolo elaborato: RIVALUTAZIONE DELL'IPODERMOCLISI NELLA GESTIONE A DOMICILIO DEL PAZIENTE ANZIANO CON QUADRO DI DISIDRATAZIONE Matr Laureanda: BROGGI CHIARA Relatore: CANESI MARTA Titolo elaborato: LA GVHD CUTANEA NEL BAMBINO SOTTOPOSTO A TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO: PREVENZIONE, MONITORAGGIO, CURA. Matr Laureanda: BRUNO ILARIA Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: LA TERAPIA RICREATIVA AL BAMBINO CON PATOLOGIE CRONICHE: QUALI BENEFICI SULLA QUALITÀ DI VITA? Matr Laureando: CACCIATORE ALESSIO Relatore: VESCOVI ANGELA GLORIA Titolo elaborato: L'EFFICACIA DEI DISPOSITIVI DI CONNESSIONE NEEDLELESS NELLA RIDUZIONE DELLE INFEZIONI CORRELATE A PRESENZA DI CATETERE VENOSO CENTRALE Matr Laureanda: CADAMURO ELISA Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: IL BAMBINO PREMATURO: PAURE E DIFFICOLTÀ DEI GENITORI. Matr Laureanda: CALABRIA LISA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: INFERMIERISTICA, PROFESSIONE IN CONTINUA EVOLUZIONE. LA GESTIONE AUTONOMA DEL PRIMO INTERVENTO SULLE USTIONI MINORI SECONDO IL PROTOCOLLO SEE & TREAT. Matr Laureanda: CANZI FEDERICA Relatore: BARILARO MONICA Titolo elaborato: LA NUTRIZIONE ENTERALE ARTIFICIALE TRAMITE SONDINO NASO GASTRICO PUO RIDURRE IL RISCHIO DI MALNUTRIZIONE NEL BAMBINO SOTTOPOSTO A TRAPIANTO DI MIDOLLO OSSEO? tel. 02/ fax 02/

7 SCUOLA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA A Matr Laureanda: CAPELLI GRETA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: LA SEDAZIONE PROFONDA NEL PAZIENTE ONCOLOGICO TERMINALE: STRATEGIE COMUNICATIVE FINALIZZATE AD UNA SCELTA CONSAPEVOLE Matr Laureanda: CAPPUCCILLI ALESSANDRA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: SIMULTANEOUS CARE, IL PONTE TRA ONCOLOGIA E CURE PALLIATIVE: L'INFERMIERE PROTAGONISTA DELLA CONTINUITÀ ASSISTENZIALE Matr Laureanda: CASTELLITI SARA Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA CHEMIOTERAPIA INTRATECALE CON RESERVOIR DI OMMAYA AUMENTA LA SPERANZA DI VITA? Matr Laureanda: CASTELNUOVO SIMONA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: LESIONI NASALI NEL NEONATO PRETERMINE IN TRATTAMENTO CON N-CPAP: INTERVENTI INFERMIERISTICI DI MANTENIMENTO DELL INTEGRITA CUTANEA. Matr Laureanda: CATTANEO PAOLA Relatore: GALBIATI GIANCARLO Titolo elaborato: GLI EFFETTI DELLA BRONCOASPIRAZIONE A CIRCUITO APERTO E A CIRCUITO CHIUSO SULLA PRESSIONE INTRACRANICA E SULLA PERFUSIONE CEREBRALE NEI PAZIENTI ADULTI DI TERAPIA INTENSIVA NEUROCHIRURGICA. Matr Laureando: CAZZANIGA FEDERICO Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: STRUMENTI PIÙ EFFICACI PER RIDURRE LA PAURA NEI GENITORI DI BAMBINI AFFETTI DA GRANDE MALE NELLA GESTIONE DELLE CURE. Matr Laureanda: CEDRONI SILVIA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: LE COMPETENZE INFERMIERISTICHE NELLA PRESA IN CARICO DELLA DONNA IN ETÀ SENILE AFFETTA DA NEOPLASIA MAMMARIA IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti tel. 02/ fax 02/

8 A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 27 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

9 A Matr Laureanda: MARCHESI SIMONA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: L'IMPORTANZA DELLA PREVENZIONE PRIMARIA NEL CONSUMO DI SOSTANZE STUPEFACENTI TRA I GIOVANI Matr Laureando: MARGINI ANDREA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DELLA MANOVRA DI SELLICK NELLA PREVENZIONE DEL RISCHIO DI ASPIRAZIONE DURANTE L'INTUBAZIONE OROTRACHEALE Matr Laureanda: MARIANI MARINA Relatore: GEROSA CRISTIANA Titolo elaborato: COME L INFERMIERE GESTISCE LA FRATTURA COMPOSTA DELLE DITA DELLA MANO, IN PERSONE CON ETÀ MAGGIORE DI 8 ANNI, ALL INTERNO DEL PERCORSO "SEE & TREAT" NEL DIPARTIMENTO DI EMERGENZA/URGENZA. Matr Laureanda: MASPER MARTA Relatore: SALADINO LAURA Titolo elaborato: QUAL È IL DISPOSITIVO PIÙ ADEGUATO A GARANTIRE UN'EMOSTASI EFFICACE NELLE PERSONE SOTTOPOSTE A CORONAROGRAFIA CON CATETERISMO IN ARTERIA RADIALE? Matr Laureanda: MAZZOLENI DANIELA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: TECNICHE NON FARMACOLOGICHE PER IL CONTROLLO DEL DOLORE NEL BAMBINO CON PATOLOGIA EMATOLOGICA Matr Laureando: MELESI ALESSANDRO Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: RIDUZIONE DEL DOLORE: DIVERSE MODALITÀ DI PUNTURA E GESTIONE DELLA FAV NELLA PERSONA EMODIALIZZATA.

10 A Matr Laureando: MERISIO RODRIGO Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUALI SONO LE STRATEGIE EFFICACI PER RIDURRE IL DISAGIO CORRELATO ALLA COMPROMISSIONE DELLE INTERAZIONI SOCIALI NEI PAZIENTI ADULTI IN ISOLAMENTO? Matr Laureanda: MERONI CINZIA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: L'UTILIZZO DELLA "BAMBOLA TERAPIA" PUO' RIDURRE I DISTURBI COMPORTAMENTALI NELLE PERSONE AFFETTE DA DEMENZA? Matr Laureanda: MESSANA ROBERTA Relatore: RESTUCCIA ANTONIO Titolo elaborato: L'EFFICACIA DELL'INTERVENTO INFERMIERISTICO NELLA TERAPIA COGNITIVO- COMPORTAMENTALE ALLA PERSONA AFFETTA DA PSICOSI. Matr Laureanda: MEVIO BRUNELLA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: IL TRATTAMENTO DEL DOLORE DA PUNTURA ARTERIOSA RADIALE PER EMOGASANALISI Matr Laureanda: MIGNANI CATERINA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: ALZHEIMER : QUALI STRATEGIE A DISPOSIZIONE DEL CAREGIVER PER MIGLIORARE L'ADERENZA ALLA TERAPIA? Matr Laureanda: MILESI ILARIA Relatore: ZAMBELLI RENZO Titolo elaborato: PREVENZIONE E GESTIONE DELL'IPOTENSIONE INTRADIALITICA NELLE PERSONE IN TERAPIA SOSTITUTIVA TRAMITE LA RIDUZIONE DELLA TEMPERATURA DEL LIQUIDO DI DIALISI: QUALI EVIDENZE? Matr Laureanda: MINGARDI SARAH Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: PROPOSTA DI DONAZIONE DI ORGANI E TESSUTI: LA RELAZIONE D'AIUTO NEL PROCESSO DECISIONALE DEI FAMILIARI AVENTI DIRITTO

11 A Matr Laureanda: MISINA OLGA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: LO SCREENING CON IL METODO AUDIT E SBIRT PER L'IDENTIFICAZIONE DEL RISCHIO DI ABUSO ALCOLICO NELLA POPOLAZIONE GIOVANILE IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

12 A Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 28 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Vittorio Locatelli - Presidente Prof.ssa Paola Noverina Ada Palestini Prof.ssa Paola Marmiroli Prof. Nicolò Patroniti Dott. Maurizio Sala Dott.ssa Sabrina Bezze Dott.ssa Carmen Crapella Dott. Jacopo Cameroni - Rappresentante IPASVI Dott. Ilaria Redaelli- Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

13 A Matr Laureanda: CERESOLI GIULIA Relatore: RE SILVIA Titolo elaborato: EVENTI TRAUMATICI NON ACCIDENTALI IN PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO: STRUMENTI DI SUPPORTO AL TRIAGE INFERMIERISTICO E IDENTIFICAZIONE PRECOCE Matr Laureanda: CERLIANI SARA Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: TIN: UN OSTACOLO TRA MAMMA E BAMBINO Matr Laureando: CERUTI MATTEO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: IL SUPPORTO DEL PRIMARY NURSING NELLA CURA DELLA PERSONA E PER IL BENESSERE DELL'INFERMIERE Matr Laureanda: CISANA MONICA Relatore: DI LASCIO VALERIA Titolo elaborato: "STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DEL DOLORE NEL BAMBINO AFFETTO DA DISTURBO AUTISTICO" Matr Laureando: COGO ALESSIO Relatore: BRIVIO DONATA Titolo elaborato: IL SEE AND TREAT DELL' INFERMIERE È IN GRADO DI RIDURRE I TEMPI D' ATTESA IN PRONTO SOCCORSO PER PAZIENTI CON PATOLOGIE MINORI? Matr Laureanda: COLOMBO GIULIA Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: INTERVENTI INFERMIERISTICI NELLA GESTIONE DEL BAMBINO CON FEBBRE. Matr Laureanda: COLOMBO VERONICA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: IL FREQUENCY RHYTHMIC ELECTRICAL MODULATION SYSTEM (F.R.E.M.S.) NEL TRATTAMENTO DELLE ULCERE VENOSE CRONICHE DEGLI ARTI INFERIORI.

14 A Matr Laureando: CONCA LUCA Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: UTILIZZO DEL PICC (PERIPHERALLY INSERTED CENTRAL CATHETER) NELLA SOMMINISTRAZIONE TERAPEUTICA PARENTERALE: PRINCIPALI COMPETENZE INFERMIERISTICHE. Matr Laureando: COSSALTER LUCA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: ASSISTENZA INFERMIERISTICA AL PAZIENTE IN TERAPIA ELETTROCONVULSIVANTE Matr Laureanda: COVRE NICOLE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: VITTIME DI UN TRAUMA: CONFRONTO FRA INTERVENTO CON TAVOLA SPINALE STANDARD E ALTRE TIPOLOGIE DI SUPERFICI PER L'IMMOBILIZZAZIONE. Matr Laureando: CRIPPA DAVIDE Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: IL SUPPORTO DELL'ALIMENTAZIONE NEL PROCESSO DI GUARIGIONE DELLE LESIONI DA PRESSIONE Matr Laureando: CROCE SAVERIO Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: INTERVENTI ASSISTENZIALI PER LA PREVENZIONE DELL AUMENTO DELLA PRESSIONE INTRACRANICA NELLA PERSONA RICOVERATA IN TERAPIA INTENSIVA Matr Laureando: CUTER CLAUDIO Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: RIDUZIONE DELLE COMPLICANZE CORRELATE AL RISCHIO DI DISLOCAZIONE DEL PACE MAKER TEMPORANEO NEL PAZIENTE RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA CARDIOLOGICA. Matr Laureando: DE CAPITANI MASSIMILIANO Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: IL CONTRIBUTO INFERMIERISTICO AL SELF-CARE NEL BAMBINO DIABETICO.

15 A Matr Laureanda: LATTUADA FRANCESCA Relatore: VILLA CANDIDA ESTER Titolo elaborato: FAMILY CENTERED CARE: PUNTI DI FORZA E CRITICITÀ PER L'EQUIPE INFERMIERISTICA E LA FAMIGLIA DEL NEONATO ASSISTITO. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

16 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 20 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR

17 B Matr Laureando: AGNELLO MAURO Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: INTERVENTI PREVENTIVI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO INTRAOPERATORIO DI RITENZIONE NON INTENZIONALE DI CORPI ESTRANEI NEL SITO CHIRURGICO Matr Laureando: ALBANO GAETANO Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: QUANDO INIZIARE LA MOBILIZZAZIONE PRECOCE IN UNA PERSONA SOTTOPOSTA A PROCEDURA DI CORONAROGRAFIA DA ARTERIA FEMORALE? Matr Laureando: ALIPRANDI ANDREA Relatore: FIORILLO VINCENZO Titolo elaborato: QI-GONG: UNA PRATICA ENERGETICA PER MIGLIORARE LA QUALITÀ DI VITA E RIDURRE LO STRESS PSICOFISICO NEI PAZIENTI ONCOLOGICI Matr Laureanda: AMANTIA MARIA CHIARA Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: IL CASE MANAGEMENT FAVORISCE LA QUALITÀ DI VITA DELLE PERSONE CON DISTURBI DI SALUTE MENTALE? Matr Laureanda: AMIRA VIVIANA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: L'APPLICAZIONE DEL MASSAGGIO PLANTARE PER IL CONTROLLO DELLA SINTOMATOLOGIA NELLA PERSONA ADULTA AFFETTA DA PATOLOGIA ONCOLOGICA Matr Laureando: ANDREOTTI DAVID Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: IL BISOGNO DI COMUNICAZIONE DEL PAZIENTE AFFETTO DA SINDROME LOCKED- IN:UTILIZZO DI STRUMENTI SPECIFICI PER UN'EFFICACE COMUNICAZIONE. Matr Laureanda: ANGELINI CRISTIANA Relatore: BEZZE SABRINA Titolo elaborato: INALAZIONE DI UN CORPO ESTRANEO IN ETÀ PEDIATRICA: UN EVENTO SOTTOSTIMATO. COME RIDURRE L'INCIDENZA ATTRAVERSO CAMPAGNE DI SENSIBILIZZAZIONE.

18 B Matr Laureanda: ANZANI ROBERTA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: L EFFICACIA DI CALGITROL PASTE NELLA MEDICAZIONE DI LESIONI DA PRESSIONE, ULCERE VASCOLARI E DEL PIEDE DIABETICO, FERITE TRAUMATICHE E USTIONI. Matr Laureanda: ARAUJO MOUSINHO RHAYSA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: L'UTILIZZO DI STRUMENTI EDUCATIVI AUDIOVISIVI, ASSOCIATO A STRATEGIE TRADIZIONALI, PUO' FAVORIRE L'ADERENZA AL REGIME TERAPEUTICO DOMICILIARE NEI PAZIENTI SOTTOPOSTI AD ANGIOPLASTICA CORONARICA TRANSLUMINALE PERCUTANEA (PTCA) CON IMPIANTO DI STENT? Matr Laureando: ARGENTINI JACOPO Relatore: ARCARI MAURIZIO Titolo elaborato: NELLE PERSONE AFFETTE DA ULCERE VASCOLARI DI ORIGINE VENOSA AGLI ARTI INFERIORI,CON PRESENZA DI FIBRINA O NECROSI,PER IL LORO DEBRIDEMENT E' PIU' EFFICACE IL TRATTAMENTO CON MAGGOT DEBRIDEMENT THERAPY O CON L'IDROGEL? Matr Laureanda: ARIENTI FRANCESCA BEATRICE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: L'INTRAOSSEA NELL'EMERGENZA EXTRAOSPEDALIERA: UNA TECNICA EFFICACE PER LA GESTIONE DEL POLITRAUMA. Matr Laureanda: ATAUSINCHI ORAICA SUSSANE DURBY Relatore: RE SILVIA Titolo elaborato: LA PERSONA ADULTA CON ALTERAZIONE DEI VALORI GLICEMICI AL TRIAGE INFERMIERISTICO COME SEGNO DI SOSPETTA SCA Matr Laureanda: AVOGADRI MARIA ROBERTA Relatore: DI LASCIO VALERIA Titolo elaborato: PRENDERSI CURA DI UN BAMBINO CHE NECESSITA DI NUTRIZIONE ENTERALE TRAMITE P.E.G. (PERCUTANEOUS ENDOSCOPIC GASTROSTOMY): VISSUTI ED ESPERIENZE DEI GENITORI. Matr Laureanda: MARTINELLI BARBARA Relatore: ZAMBELLI RENZO Titolo elaborato: NEL PAZIENTE PEDIATRICO ONCOLOGICO L'EFFETTUAZIONE DI UN PRELIEVO EMATICO DA CVC CON TECNICA "NO TOUCH" RISPETTO ALLA TECNICA ASETTICA AUMENTA IL RISCHIO DI INFEZIONI?

19 B Matr Laureanda: PIAZZALUNGA CHIARA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: INTERVENTI INFERMIERISTICI NELLA GESTIONE DELLA FOBIA DA AGHI NEL PAZIENTE ADULTO SOTTOPOSTO A VENIPUNTURA IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

20 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 22 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR tel. 02/ fax 02/

21 B (CLASSE 1 DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE INFERMIERISTICHE E PROFESSIONE SANITARIA OSTETRICA) Matr Laureanda: CEREDA ELENA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE ESEGUITA DA ASTANTI NON ESPERTI CHE SEGUONO LE INDICAZIONI TELEFONICHE FORNITE DA UN INFERMIERE AUMENTA LA SOPRAVVIVENZA? Matr Laureando: DE NUZZO STEFANO Relatore: MERATI SANDRA Titolo elaborato: INTERVENTI INFERMIERISTICI PER LA GESTIONE DELLA PERSONA CON DIPENDENZA DA ALCOL Matr Laureanda: RENIERO CHIARA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUAL È IL VISSUTO DEGLI INFERMIERI CHE DURANTE UN'EMERGENZA CLINICA SI TROVANO A GESTIRE UNA SITUAZIONE AD ALTO IMPATTO EMOTIVO? Matr Laureando: SPADA ALESSANDRO Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: TECNICHE DI UMIDIFICAZIONE DEI GAS INSPIRATI NELLA PERSONA PORTATRICE DI TRACHEOSTOMIA Matr Laureanda: SPERANZA NICOLE Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: BAMBINI IN PRONTO SOCCORSO: QUALE METODO DI TRIAGE È PIÙ EFFICACE PER VALUTARLI? Matr Laureanda: STRAPPAZZON ELEONORA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: L'INFERMIERE A SOSTEGNO DELLE PERSONE NELL'ELABORAZIONE DEL LUTTO IN SEGUITO ALLA PERDITA NON TRAUMATICA DI UN LORO CARO Matr Laureando: STROZZI PIETRO Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: IL RUOLO DELLA NUTRIZIONE NELLA PREVENZIONE E NEL TRATTAMENTO DELLE LESIONI DA DECUBITO tel. 02/ fax 02/

22 B Matr Laureanda: TAGLIARENI ERIKA Relatore: VILLA CANDIDA ESTER Titolo elaborato: DIMISSIONE SICURA IN TERAPIA INTENSIVA NEONATALE: METODI E STRUMENTI PER FAVORIRE L'AUTONOMIA DEI GENITORI. Matr Laureanda: TASCA VERONICA Relatore: CARSANA ELENA Titolo elaborato: VALUTAZIONE DELL'EFFICACIA DELLA TERAPIA A PRESSIONE TOPICA NEGATIVA NEL TRATTAMENTO DELLA FERITA CHIRURGICA ADDOMINALE DIASTASATA ED INFETTA NEL BAMBINO IMMUNOSOPPRESSO, RISPETTO ALL'UTILIZZO DI MEDICAZIONE ASSORBENTE E/O ANTIMICROBICA Matr Laureanda: TERRANEO MARTINA Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: FAVORIRE L AUMENTO DELL AUTOSTIMA E L ACCETTAZIONE DEL CAMBIAMENTO DELL IMMAGINE CORPOREA DI SÉ, IN DONNE SOTTOPOSTE A TRATTAMENTO CHEMIOTERAPICO, CON LA PROPOSTA DI PROGRAMMI DI MAKE-UP E DI BELLEZZA. Matr Laureanda: TIRABOSCHI PAOLA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: LA RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE: L'UTILIZZO DEL COMPRESSORE TORACICO MECCANICO LUCAS(LUND UNIVERSITY CARDIOPULMONARY ASSIST SYSTEM) Matr Laureanda: TOTARO FRANCESCA Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: IL RUOLO DELL'INFERMIERE NEL RICONOSCIMENTO E NELLA PREVENZIONE DELLE COMPLICANZE ASSOCIATE ALLA PRONAZIONE MANUALE NELLA PERSONA AFFETTA DA ARDS Matr Laureanda: TREMOLADA LAURA Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: STRESS DA VENIPUNTURA NEL DOSAGGIO ORMONALE: ACCURATEZZA E PRECISIONE PER NON INCORRERE NELL'ERRORE PREANALITICO. Matr Laureando: TURCHETTO ALESSANDRO Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: "LA PERSONA SOTTOPOSTA AD INTERVENTO DI BPAC: QUALE MOMENTO RISULTA MIGLIORE IN TERMINI DI EFFICACIA PER L'EDUCAZIONE SANITARIA?" IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti tel. 02/ fax 02/

23 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 26 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR

24 B Matr Laureanda: MOLLI LUANA Relatore: CRAPELLA CARMEN Titolo elaborato: LESIONI CUTANEE CRONICHE IN BAMBINI AFFETTI DA EPIDERMOLISI BULLOSA: INTERVENTI PER RIDURRE LE COMPLICANZE Matr Laureanda: MORLACCHI ILARIA Relatore: GALBIATI GIANCARLO Titolo elaborato: CONFRONTO SULL'AFFIDABILITA' TRA LA SCALA CAM E MMSE NELLA VALUTAZIONE INIZIALE PER L'INDIVIDUAZIONE DEI FATTORI DI RISCHIO DI INSORGENZA DI DELIRIUM NEI PAZIENTI ANZIANI OSPEDALIZZATI Matr Laureanda: MORONI ALESSIA Relatore: MAESTRINI STEFANO Titolo elaborato: QUALI SONO LE STRATEGIE EFFICACI PER MIGLIORARE LA CAPACITA' DI COPING NELLE PERSONE AFFETTE DA TUMORE? Matr Laureanda: MURGO ANGELA Relatore: CITTERIO MARIELLA Titolo elaborato: L'INFERMIERE DI FAMIGLIA:LA RISPOSTA AI BISOGNI DELLA POPOLAZIONE.STUDIO QUALITATIVO DELL EVOLVERSI DI QUESTA FIGURA A LIVELLO INTERNAZIONALE E CONFRONTO CON LA REALTÀ ITALIANA. Matr Laureanda: MUTTI BEATRICE Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: QUESTA SONO IO: L'UTILIZZO DELLO SPECCHIO NELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA POST MASTECTOMIA. Matr Laureanda: NEGRINI DANIELA Relatore: MAURIZIO ARCARI Titolo elaborato: QUALI TECNICHE RIABILITATIVE UTILIZZARE PER IL MIGLIORAMENTO DELL AUTONOMIA NELLO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA DI VITA QUOTIDIANA NELLA PERSONA IN FASE POST-ICTALE

25 B Matr Laureanda: NICASTRO JESSICA Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA VALUTAZIONE DELL'ADERENZA TERAPEUTICA NELLE PERSONE CON IPERTENSIONE ARTERIOSA NON CONTROLLATA Matr Laureando: NOZZA BIELLI ALBERTO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: L'IMPATTO DELL'OSPEDALIZZAZIONE SULLA QUALITÀ DI VITA DEGLI ANZIANI Matr Laureanda: ODAJIU LUDMILA Relatore: MOSCONI MARIA ANTONIA Titolo elaborato: SINDROME POST-INIEZIONE DI OLANZAPINA DEPOT: QUALI STRATEGIE ASSISTENZIALI DURANTE IL MONITORAGGIO? Matr Laureando: PAIS DIEGO Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: SICK BUILDING SYNDROME: QUALI MANIFESTAZIONI PUÒ CAUSARE ALL'INFERMIERE NEL CONTESTO LAVORATIVO OSPEDALIERO? Matr Laureanda: PALAZZI PAOLA Relatore: CAPITONI ENRICA Titolo elaborato: L'ADDESTRAMENTO DEL CAREGIVER NELLA GESTIONE DI PAZIENTI CON LESIONI MIDOLLARI IN FASE RIABILITATIVA Matr Laureando: PALAZZOLO FILIPPO Relatore: SALVINI LORENA Titolo elaborato: LA PERSONA CON ANGINA PECTORIS REFRATTARIA, TRATTATA CON CONTROPULSATORE AORTICO ESTERNO Matr Laureando: PARRAVICINI GIOVANNI Relatore: SPEDALE VALENTINA Titolo elaborato: IL CONTRIBUTO INFORMATICO NELLA COMPILAZIONE DELLA CARTELLA CLINICA INTEGRATA

26 B Matr Laureanda: PELLICIOLI FRANCESCA Relatore: DI LASCIO VALERIA Titolo elaborato: CONSULENZA TELEFONICA INFERMIERISTICA: SICUREZZA ED EFFICACIA PER LA POPOLAZIONE. IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

27 B Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 28 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 9,00 Componenti della Commissione Prof. Giorgio Rezzonico - Presidente Prof. Roberto Perego Prof.ssa Stefania Di Mauro Dott. Antonio BiagioTorsello Dott.ssa Michela Lazzarin Dott. Giuseppe Lazzari Dott.ssa Stefania Negri Dott. Simone Jamoletti - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Nadia Stuani - Rappresentante IPASVI Dott. Simone Cosmai Supplente - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute Dott.ssa Rosa Tricarico - Sostituto Rappresentante MIUR

28 B Matr Laureanda: COGHI CHIARA MARIA Relatore: TOFFOLETTO MARTA Titolo elaborato: NELL'ASSISTENZA A PERSONE SOTTOPOSTE AD INTERVENTO CHIRURGICO, QUALI I DISPOSITIVI PER UNA TROMBOPROFILASSI MECCANICA MAGGIORMENTE EFFICACE? Matr Laureando: GRIMALDI GIANLUCA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: L UTILIZZO DELLE SCALE DI VALUTAZIONE NELLA PREVENZIONE DEI COMPORTAMENTI ANTICONSERVATIVI Matr Laureando: HUG ALESSANDRO Relatore: COLLEONI PASQUALINA Titolo elaborato: NEGLI ANZIANI AFFETTI DA DISFAGIA, LA GESTIONE DELL'ALIMENTAZIONE ATTRAVERSO PEG, RISPETTO A QUELLA PER VIA ORALE, DIMINUISCE IL RISCHIO DI POLMONITI AB INGESTIS? Matr Laureanda: IGNAT OANA MARGHRIT Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: L'INFERMIERE ED I GENITORI DEL BAMBINO AUTISTICO: UN COMPLESSO COLLAGE TRA COMUNICAZIONE, RELAZIONE ED EDUCAZIONE. Matr Laureanda: LA SPADA CHIARA Relatore: COLZANI LUISA Titolo elaborato: DRENAGGIO TORACICO: LE MIGLIORI EVIDENZE SCIENTIFICHE PER LA SUA GESTIONE. Matr Laureando: LANZOTTI MASSIMO Relatore: RAUCCI VINCENZO Titolo elaborato: L'EDUCAZIONE SANITARIA AL CAREGIVER DELLA PERSONA CHE SOFFRE DI DISTURBI PSICHICI, AUMENTA LA COMPLIANCE AL TRATTAMENTO? Matr Laureanda: LO DUCA ALESSIA Relatore: MOSCONI MARIAANTONIA Titolo elaborato: LA PREVENZIONE DELLA MUCOSITE NEL BAMBINO SOTTOPOSTO A CHEMIOTERAPIA: INTERVENTI EDUCATIVI INFERMIERISTICI

29 B Matr Laureanda: LOTTO GIULIA Relatore: ALBERIO MASSIMO Titolo elaborato: TECNICHE E APPROCCI ASSISTENZIALI PER RIDURRE L ANSIA E LA FOBIA DEGLI AGHI NELLE PERSONE ADULTE Matr Laureanda: LUCHETTA WINNEY Relatore: ROTA ALESSANDRO Titolo elaborato: IL CONTROLLO GLICEMICO IN TERAPIA INTENSIVA CORONARICA DOPO EVENTO ACUTO Matr Laureanda: LUGOBONI LUCIA Relatore: BARCELLA GIULIA Titolo elaborato: STRATEGIE DI SUPPORTO AI CAREGIVERS DEL PAZIENTE TERMINALE ADULTO RICOVERATO IN TERAPIA INTENSIVA. Matr Laureanda: MAFFEIS LAURA Relatore: COLOMBO NADIA TERESA Titolo elaborato: IL PRELIEVO EMATICO DA CATETERE VENOSO PERIFERICO NEI PAZIENTI IN TERAPIA ANTICOAGULANTE : ATTENDIBILITA' DEI RISULTATI E COMFORT DEL PAZIENTE. Matr Laureanda: MAGGIONI AGNESE Relatore: MAPELLI SIMONA Titolo elaborato: UNA MANO TESA: RELAZIONE D'AIUTO ALLE FAMIGLIE DOPO TENTATO SUICIDIO NELL'ADOLESCENTE Matr Laureanda: MAIER MARTINA Relatore: ZAMBELLI RENZO Titolo elaborato: VALUTAZIONE DELLE STRATEGIE EDUCATIVE EFFICACI NELL'INSEGNAMENTO DELLE PROCEDURE DI AUTOCATETERISMO VESCICALE NELLE PERSONE CON LESIONI MIDOLLARI Matr Laureanda: MANDELLI LISA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: SCALE DI VALUTAZIONE DEL DOLORE NEI PAZIENTI RICOVERATI IN TERAPIA INTENSIVA CHE NON SONO IN GRADO DI COMUNICARE

30 B Matr Laureanda: MITTA FRANCESCA Relatore: COMETTI BRUNO Titolo elaborato: PERSONA SOTTOPOSTA AD INTERVENTO CHIRURGICO DI ARTROPLASTICA TOTALE DELL ANCA: INDAGINE CONOSCITIVA SULLE MODALITÀ DI MOBILIZZAZIONE PER UN MIGLIORE RECUPERO FUNZIONALE IL PRESIDENTE Prof. Antonio Maria Pesenti

31 C Iª Sessione A.A novembre 2013 Prova Pratica Inizio ore 11,00 21 novembre 2013 Discussione Elaborato Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione Prof. ssa Stefania Di Mauro - Presidente Prof. Massimo Clerici Prof. Francesco Mantegazza Dott.ssa Silvia Coco Dott. Francesco Broccolo Dott.ssa Carmela Ongaro Dott.ssa Donata Brivio Dott.ssa Nadia Colombo Dott. Giovanni Muttillo- Rappresentante IPASVI IPADF Angela Grazioli - Rappresentante IPASVI Dott.ssa Federica Lama - Rappresentante Ministero della Salute

32 C Matr Laureanda: BESANA GIULIA Relatore: FERRARIO ROSARIA Titolo elaborato: IL LINGUAGGIO SANITARIO SPECIALISTICO NELLA COMUNICAZIONE COL PAZIENTE:IL RUOLO DELL'INFERMIERE Matr Laureanda: BETELLI JESSICA Relatore: CUCCIA TIZIANA Titolo elaborato: FATTORI DI DISTURBO ALL'ADERENZA AI TRATTAMENTI ONCOLOGICI NELLE PERSONE CON COMORBILITÀ SCHIZOFRENIA E CANCRO Matr Laureanda: BINDA VELIA Relatore: NEGRI STEFANIA Titolo elaborato: LA VIA INTRANASALE COME ALTERNATIVA NEL TRATTAMENTO PRE-OSPEDALIERO DEL DOLORE. Matr Laureanda: BOLDRIN AGNESE Relatore: VENTURINI CHIARA Titolo elaborato: CONSENSO ALLA DONAZIONE D'ORGANO: IL RUOLO DELL'INFERMIERE DI TERAPIA INTENSIVA NEL PROCESSO DECISIONALE DEI FAMILIARI DEL POTENZIALE DONATORE. Matr Laureanda: BONACINA BEATRICE Relatore: GANASSA SILVANA Titolo elaborato: L EFFICACIA DELL IPOTERMIA TERAPEUTICA NELLA PREVENZIONE DELL ENCEFALOPATIA IPOSSICO- ISCHEMICA NELLA PERSONA POST ARRESTO CARDIOCIRCOLATORIO Matr Laureanda: BONAZZI MONIA Relatore: LAZZARI GIUSEPPE Titolo elaborato: EFFICACIA DEI PROTOCOLLI NURSE-LED NELLO SVEZZAMENTO DEI PAZIENTI ADULTI DALLA VENTILAZIONE MECCANICA INVASIVA Matr Laureanda: BONETTI LETIZIA Relatore: MARCELLINI ELENA Titolo elaborato: IL VISSUTO DEL CAREGIVER NELLE CURE PALLIATIVE DOMICILIARI.

Componenti della Commissione

Componenti della Commissione A Iª Sessione A.A. 2013-2014 17 novembre 2014 Prova Pratica Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 10,00 20 novembre 2014 Discussione Elaborato Aula Magna - Edificio U8 Inizio ore 14,00 Componenti della Commissione

Dettagli

N. A.A. Studente Matr. Titolo Elaborato Prova Finale Relatore Correlatore

N. A.A. Studente Matr. Titolo Elaborato Prova Finale Relatore Correlatore N. A.A. Studente Matr. Titolo Elaborato Prova Finale Relatore Correlatore 1 2012/2013 AGNELLO MAURO 738712 Interventi preventivi per la riduzione del rischio intraoperatorio di ritenzione non intenzionale

Dettagli

ELENCO PRESTAZIONI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

ELENCO PRESTAZIONI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ALLEGATO B ELENCO PRESTAZIONI PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA Medico Specialista ( es. geriatria- medicina interna o discipline equipollenti) 1. Prima visita domiciliare e stesura della

Dettagli

L assistenza al malato e all anziano in casa

L assistenza al malato e all anziano in casa L assistenza al malato e all anziano in casa Prima edizione 2014 PRENDIAMOCENE CURA CON CROCE ROSSA ITALIANA DESIO e NUCLEO BRIANTEO - ASSOCIAZIONE REGIONALE LOMBARDIA INFERMIERE/I L AMORE PER I PROPRI

Dettagli

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo

Distretto di Carpi. Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011. Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Distretto di Carpi Servizi socio-sanitari di sostegno al caregiver familiare 21 maggio 2011 Dr.ssa Rossana Cattabriga Dr. Giuseppe d'arienzo Settore Area Fragili U. O. Cure Primarie Area Disabili Area

Dettagli

L Assistenza Domiciliare ai Disabili Gravissimi

L Assistenza Domiciliare ai Disabili Gravissimi L Assistenza Domiciliare ai Disabili Gravissimi Tedaldi Laura Coordinatore Infermieristico Servizio di Assistenza Domiciliare Integrata Ferrara 22 Ottobre 2011 1 Grave Disabilità articolo 3 Legge 104/1992

Dettagli

Componenti della Commissione

Componenti della Commissione ESAMI DI LAUREA IN FISIOTERAPIA ( ABILITANTE ALLA PROFESSIONE DI FISIOTERAPISTA) (CLASSE 2 DELLE LAUREE NELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE) Iª Sessione A.A. 2009-2010 8 novembre 2010 Prova

Dettagli

Sig/Sig.ra... Nato/a a.. il.. Abitante a. Via........... Altri problemi clinici ventilazione polmonare assistita coma o stato neuro vegetativo

Sig/Sig.ra... Nato/a a.. il.. Abitante a. Via........... Altri problemi clinici ventilazione polmonare assistita coma o stato neuro vegetativo Data:1/11/2004 Pag. 1 di 7 Sig/Sig.ra... Nato/a a.. il.. Abitante a. Via.. Anamnesi patologia remota Anamnesi patologia prossima Altri problemi clinici nessuno ventilazione polmonare assistita tracheostomia

Dettagli

Curriculum formativo della Sig.ra Botticelli Luigina nata ad Ascoli Piceno il 17-08-1967 e residente a Porto Sant'Elpidio in via Umberto I 765.

Curriculum formativo della Sig.ra Botticelli Luigina nata ad Ascoli Piceno il 17-08-1967 e residente a Porto Sant'Elpidio in via Umberto I 765. INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Botticelli Luigina Data di Nascita 17-08-1967 Qualifica Coordinatore Infermieristico Amministrazione ASUR ZT 11 FERMO Incarico attuale P.O. Dipartimento Salute Mentale

Dettagli

MASTER IN AREA CRITICA Assistenza infermieristica in TIN

MASTER IN AREA CRITICA Assistenza infermieristica in TIN I Facoltà di Medicina e Chirurgia MASTER IN AREA CRITICA Assistenza infermieristica in TIN DOTT.SSA Francesca Plaja Unità di degenza del neonato Lettino Culla termica Isola neonatale Culla termica Isola

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Rita Viaro INFORMAZIONI PERSONALI Stato civile: Nubile Nazionalità: Italiana Data di nascita: 16 Aprile 1979 Luogo di nascita: Ferrara Residenza : Via Bardocchia, 20 Quartesana

Dettagli

Assemblea ordinaria degli iscritti 28 febbraio 2015. Relazione Presidente Beatrice Mazzoleni

Assemblea ordinaria degli iscritti 28 febbraio 2015. Relazione Presidente Beatrice Mazzoleni Assemblea ordinaria degli iscritti 28 febbraio 2015 Relazione Presidente Beatrice Mazzoleni Livello Nazionale Amministrazione Trasparente Regolamenti Ordinistica Libera Professione Progetto IPASVI Bocconi

Dettagli

Università degli Studi di Milano-Bicocca FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

Università degli Studi di Milano-Bicocca FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Seduta del 16 ottobre 2008 - h. 14:00 Membri della Commissione Prof. Renato GAINI ( Presidente) Prof. Andrea BIONDI Prof. Gianfranco PARATI Prof. Giovanni ZATTI Prof. Alberto PESCI Prof. Marco BIGONI Prof.

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO LA GESTIONE DEL PAZIENTE EMATOLOGICO CON INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Responsabile Scientifico/Culturale Prof.

PROGETTO FORMATIVO LA GESTIONE DEL PAZIENTE EMATOLOGICO CON INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA. Responsabile Scientifico/Culturale Prof. PROGETTO FORMATIVO LA GESTIONE DEL PAZIENTE EMATOLOGICO CON INSUFFICIENZA RESPIRATORIA ACUTA Responsabile Scientifico/Culturale Prof. Sergio Amadori Professioni cui il progetto è rivolto Infermieri e medici

Dettagli

CONTRATTO DI TIROCINIO

CONTRATTO DI TIROCINIO Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona Ultima revisione 27.01.2014 CONTRATTO DI TIROCINIO Studenti I anno - I semestre A.A. 2013 2014 Elaborato da: Direttori Attività

Dettagli

Componenti della Commissione

Componenti della Commissione ESAMI DI LAUREA IN IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) Iª Sessione A.A. 2012/13 Aula Magna - Edificio U8 Via Cadore, 48 20900 Monza Inizio Prova Pratica ore 8:30

Dettagli

PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI

PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI MASTER DI PRIMO LIVELLO IN PRESA IN CARICO DI PERSONE CON GRAVE DISABILITA: ASPETTI CLINICO ASSISTENZIALI, EDUCATIVI E MANAGERIALI PRESUPPOSTI Dall'esperienza di presa in carico multidisciplinare del paziente

Dettagli

DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE. MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf.

DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE. MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf. DIMISSIONI PROTETTE E ASSISTENZA DOMICILIARE MARIA IMMACOLATA COZZOLINO GERIATRA DIRETTORE DISTRETTO RMF1 mariai.cozzolino@aslrmf.it Popolazione anziana Distretto RMF1 Dati 2000 65-74 75-84 >85 M 3397

Dettagli

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica I percorsi formativi per lo sviluppo dell assistenza infermieristica territoriale Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative Evoluzione

Dettagli

Componenti della Commissione

Componenti della Commissione ESAMI DI LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (L/SNT3 - CLASSE DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE) Iª Sessione

Dettagli

Le lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care

Le lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care Le lesioni da pressione: ruolo dell infermiere nella gestione wound care 1 Sessione: Prevenzione e valutazione delle L.D.D: studi ed esperienze a confronto 8.30-8.45 Introduzione: Maddalena Galizio (B)

Dettagli

Master in scienze infermieristiche di Anestesia e Terapia intensiva - AA 2010/2011 Calendario didattico. Lezioni Anno 2011

Master in scienze infermieristiche di Anestesia e Terapia intensiva - AA 2010/2011 Calendario didattico. Lezioni Anno 2011 Master in scienze infermieristiche di Anestesia e Terapia intensiva - AA 2010/2011 Calendario didattico sede aule : struttura villa serena, Azienda Ospedaliera San Gerardo - Monza, via Pergolesi 33 "Raccontamelo,

Dettagli

Franco Patrone DIMI, Università di Genova

Franco Patrone DIMI, Università di Genova PRINCIPI DI ONCOLOGIA GERIATRICA Franco Patrone DIMI, Università di Genova Genova, 16 Ottobre 2010 I Tumori nell Anziano: Dimensioni del Problema Più del 50 % dei tumori si manifestano tra i 65 e i 95

Dettagli

MODALITA DI SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI TIROCINIO per l a.a. 2007-2008

MODALITA DI SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI TIROCINIO per l a.a. 2007-2008 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DEL PIEMONTE ORIENTALE AMEDEO AVOGADRO FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PRESIDENTE PROF. GIAN CARLO AVANZI SEDE DI NOVARA Via Solaroli 17-28100

Dettagli

Corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.)" 1000 ore. Operatore Socio Sanitario 1000 ore

Corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.) 1000 ore. Operatore Socio Sanitario 1000 ore Corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.)" 1000 ore Titolo Destinatari Obiettivi e Finalità Operatore Socio Sanitario 1000 ore Il corso è rivolto a tutti gli interessati all ottenimento della qualifica

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

HOME SWEET HOME. ( di Daniele Calò)

HOME SWEET HOME. ( di Daniele Calò) HOME SWEET HOME ( di Daniele Calò) 3 PERCHE LA CASA? Le modificazioni demografiche ed economiche degli ultimi decenni insieme alla disponibilità di tecnologie facilmente trasportabili, hanno favorito

Dettagli

PROGETTO SCIENTIFICO CONTINUITA DELLE CURE IN FIBROSI CISTICA

PROGETTO SCIENTIFICO CONTINUITA DELLE CURE IN FIBROSI CISTICA UOC FIBROSI CISTICA, DMP OPBG- IRCCS e ASSOCIAZIONE OFFICIUM ONL.US. PROGETTO SCIENTIFICO CONTINUITA DELLE CURE IN FIBROSI CISTICA Sviluppo ed Implementazione della cultura assistenziale del malato cronico

Dettagli

Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it

Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it Via Manzoni 14 17100 Savona www.asl2.liguria.it CURRICULUM VITAE DOTT. RAITERI DORANNA Data 20 febbraio 2014 Cognome e Nome RAITERI DORANNA Data di nascita 23/07/1959 Qualifica Collaboratore Professionale

Dettagli

Proposta di Corso per Master di 1 livello in: Infermieristica di area cardiovascolare

Proposta di Corso per Master di 1 livello in: Infermieristica di area cardiovascolare Proposta di Corso per Master di 1 livello in: Infermieristica di area cardiovascolare Coordinatore del corso: Prof. Cesare Fiorentini Anno accademico 2012/2013 1 Premessa Il Piano Sanitario Nazionale 2006

Dettagli

L INFERMIERE CASE MANAGER IN MEDICINA INTERNA L ESPERIENZA DI BIELLA PROGETTO FLORENCE

L INFERMIERE CASE MANAGER IN MEDICINA INTERNA L ESPERIENZA DI BIELLA PROGETTO FLORENCE L INFERMIERE CASE MANAGER IN MEDICINA INTERNA L ESPERIENZA DI BIELLA PROGETTO FLORENCE Belluno 11 ottobre 2008 Derossi Valentina LA MIA FORMAZIONE Diploma universitario di infermiera 1999 Dal 2000 lavoro

Dettagli

Poletti Massimo. 03 Settembre 1961

Poletti Massimo. 03 Settembre 1961 CURRICULUM VITAE Informazioni Personali Nome Poletti Massimo Data di nascita 03 Settembre 1961 Codice fiscale Qualifica Amministrazione PLT MSM 61P03 D921 M Incarico attuale Assegnatario di posizione organizzativa

Dettagli

SCHEDA DI INSERIMENTO

SCHEDA DI INSERIMENTO Dipartimento Sviluppo e Sussidiarietà A.S.S.I. Servizio Controllo del stema Socio-sanitario U.O. Accreditamento, Qualità e Appropriatezza del Servizi SCHEDA DI INSERIMENTO CERTIFICAZIONE DEL MEDICO CURANTE

Dettagli

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE

Mantova. Professione per la vita: L INFERMIERE Mantova Professione per la vita: L INFERMIERE Scegliere un lavoro che ti permette di essere protagonista nella vita vera, di essere un punto di riferimento per gli altri e di esercitare importanti responsabilità,

Dettagli

Indice PARTE I INQUADRAMENTO CONCETTUALE AUTORI XIII XIX PRESENTAZIONE PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XXI. CAPITOLO 1 Lo scenario e i principi 3

Indice PARTE I INQUADRAMENTO CONCETTUALE AUTORI XIII XIX PRESENTAZIONE PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XXI. CAPITOLO 1 Lo scenario e i principi 3 AUTORI XIII PRESENTAZIONE XIX PREFAZIONE ALLA SECONDA EDIZIONE XXI PARTE I INQUADRAMENTO CONCETTUALE CAPITOLO 1 Lo scenario e i principi 3 Antonella Santullo, Paolo Chiari Le prospettive concettuali del

Dettagli

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag.

Regione. Sardegna. Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. Regione Sardegna Oristano (OR) - Presidio Ospedaliero San Martino... Pag. 218 Olbia (OT) - Presidio Ospedaliero Giovanni Paolo II... Pag. 219 Cagliari (CA) - Azienda Ospedaliera G. Brotzu... Pag. 220 Carbonia

Dettagli

Università Politecnica delle Marche

Università Politecnica delle Marche Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona Revisione n. 7 del 20 GIUGNO 2013 CONTRATTO DI TIROCINIO Studenti I anno - II semestre A.A. 2013 2014 Elaborato da: Coordinatori

Dettagli

POSITION PAPER: RUOLO DELLE STRUTTURE DI DIETETICA E NUTRIZIONE CLINICA

POSITION PAPER: RUOLO DELLE STRUTTURE DI DIETETICA E NUTRIZIONE CLINICA libro:layout 1 21-10-2010 15:06 Pagina 49 POSITION PAPER: RUOLO DELLE STRUTTURE DI DIETETICA E CLINICA M. L. Amerio, D. Domeniconi in collaborazione con la Rete dei Servizi di Dietetica e Nutrizione Clinica

Dettagli

ORE TIROCINIO 450 ORE ESERCITAZIONI:

ORE TIROCINIO 450 ORE ESERCITAZIONI: ALLEGATO 1 Programma CORSO OSS 1000 ore Il programma analitico è suddiviso in moduli ed unità didattiche secondo le UC di riferimento; ore di aula complessive 450. Per i soggetti che intendono erogare

Dettagli

Percorso Preventivo-Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale Riabilitativo (PDTAR) per la popolazione e i pazienti con demenza Sintesi

Percorso Preventivo-Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale Riabilitativo (PDTAR) per la popolazione e i pazienti con demenza Sintesi e le Aziende Ospedaliere, IRCCS, ASP(Aziende di Servizi alla Persona), Università elencate nel Documento Integrale Percorso Preventivo-Diagnostico-Terapeutico-Assistenziale Riabilitativo (PDTAR) per la

Dettagli

CURRICULUM SCIENTIFICO-FORMATIVO

CURRICULUM SCIENTIFICO-FORMATIVO CURRICULUM SCIENTIFICO-FORMATIVO Dati personali Nome e Cognome: Laura Martini Luogo e data di nascita: Riva del Garda (TN), 28 aprile 1966 Cittadinanza: Italiana Residenza: Via Baldessari, 25-38062, Arco

Dettagli

Il paziente oncologico tra ospedale e domicilio

Il paziente oncologico tra ospedale e domicilio Il paziente oncologico tra ospedale e domicilio L intervento infermieristico sul territorio Dati Fondazione F.A.R.O. o.n.l.u.s. Nell anno 2005 sono stati seguiti a domicilio 850 Pazienti P.S. =>40 Età

Dettagli

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ;

IL PROGETTO: 1.1 Informazioni generali: Titolo del Progetto: PROGETTO SCUDO Servizio cure domiciliari per malati oncologici terminali ; Il PROGETTO SCUDO VALDICHIANA è un iniziativa delle Sezioni CALCIT della Valdichiana, dei Medici di Medicina Generale facenti parte della Cooperativa Etruria Medica, della USL8 e dei Comuni di Cortona,

Dettagli

Indice. Presentazione. Unità 1 Essere anziani oggi in Italia 1

Indice. Presentazione. Unità 1 Essere anziani oggi in Italia 1 Indice Presentazione xiii Unità 1 Essere anziani oggi in Italia 1 Capitolo 1 L anziano in Italia, diritti e questioni etiche 3 1.1 Essere anziani oggi in Italia 3 1.2 I diritti 6 1.3 Invecchiare bene 10

Dettagli

Indice. Prefazione Presentazione e scopi da parte della Commissione...03. Presentazione a cura del Presidente SIP e del Presidente SIMEUP...

Indice. Prefazione Presentazione e scopi da parte della Commissione...03. Presentazione a cura del Presidente SIP e del Presidente SIMEUP... Indice Prefazione Presentazione e scopi da parte della Commissione...03 E. Piccotti Presentazione a cura del Presidente SIP e del Presidente SIMEUP...03 P. Di Pietro, A. Vitale Presentazione a cura del

Dettagli

Corso di O.S.S. Operatore Socio sanitario. web: scuolasi.it INFO 800 03 51 41. Premessa:

Corso di O.S.S. Operatore Socio sanitario. web: scuolasi.it INFO 800 03 51 41. Premessa: Corso di O.S.S. Operatore Socio sanitario Premessa: Il corso di OSS - Operatore Socio sanitario -, riguarda tutti coloro che vogliono sviluppare abilità finalizzate all'assistenza socio sanitaria di persone

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SERENA ZUPPONE Indirizzo VIA MARCO POLO N 73 98125 CONTESSE MESSINA Telefono 349-0815442 Fax E-mail serenazup73@yahoo.it

Dettagli

Insegnamento: INFERMIERISTICA CLINICA I Crediti Formativi (CFU) 4 Moduli Infermieristica in Medicina Interna Infermieristica in chirurgia generale

Insegnamento: INFERMIERISTICA CLINICA I Crediti Formativi (CFU) 4 Moduli Infermieristica in Medicina Interna Infermieristica in chirurgia generale Insegnamento: INFERMIERISTICA CLINICA I Crediti Formativi (CFU) 4 Moduli Infermieristica in Medicina Interna Infermieristica in chirurgia generale Sigla: 515014 Tipo esame: scritto Valutazione esame: voto

Dettagli

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag.

UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA ROSSI. pag. pag. 7 AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTI OSPITALIERI DI VERONA SCHEDA INFORMATIVA UNITA OPERATIVE CLINICHE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA UNITA OPERATIVA NEUROPSICHIATRIA INFANTILE PRESIDIO POLICLINICO GIAMBATTISTA

Dettagli

CHRIST VANESSA. Curriculum vitae formativo e professionale

CHRIST VANESSA. Curriculum vitae formativo e professionale CHRIST VANESSA Obiettivi Curriculum vitae formativo e professionale Dati anagrafici Nata a Gemona del Friuli il 25.06.1970; Residente a Povoletto (UD), in Via Marchi n 23; CAP 33040; Cittadinanza italiana;

Dettagli

OGGETTO: nomina componenti organismi dedicati alla prevenzione, sorveglianza e controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza (I.C.A.).

OGGETTO: nomina componenti organismi dedicati alla prevenzione, sorveglianza e controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza (I.C.A.). Deliberazione n. 916 del 29 07 2009 OGGETTO: nomina componenti organismi dedicati alla prevenzione, sorveglianza e controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza (I.C.A.). IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

Dettagli

DOMANDA DI RICOVERO per U.O. di CURE SUBACUTE

DOMANDA DI RICOVERO per U.O. di CURE SUBACUTE Se non può rientrare al domicilio compilare gli item qui a fianco COGNOME: Per inoltrare a Casa di Cura Ambrosiana: FAX 02.4587.6860 DOMANDA DI RICOVERO per U.O. di CURE SUBACUTE Nato il: A: NOME: Residente

Dettagli

Grandangolo 2010: un anno di oncologia. Corso satellite per infermieri.

Grandangolo 2010: un anno di oncologia. Corso satellite per infermieri. [ Corso Residenziale] Grandangolo 2010: un anno di oncologia. Corso satellite per infermieri. Quando la teoria diventa good clinical practice: grandi cambiamenti costanti nel tempo. 1 di 1 [ Programma

Dettagli

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia.

Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Progetto di SIMULTANEOUS HOME CARE del paziente oncologico in fase avanzata di malattia. Unità Operativa di Oncologia Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi di Varese Area territoriale: Distretto di Varese,

Dettagli

Infermieristica della salute mentale. Corso di Laurea in infermieristica A.A. 2014/2015 Dr. Gianfranco Preiti

Infermieristica della salute mentale. Corso di Laurea in infermieristica A.A. 2014/2015 Dr. Gianfranco Preiti Infermieristica della salute mentale Corso di Laurea in infermieristica A.A. 2014/2015 Dr. Gianfranco Preiti Le competenze dell infermiere in psichiatria e all interno dell equipe multi professionale La

Dettagli

Master I livello Area Critica per Infermieri A.A. 2013/2014. AVVISO DI CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO codice bando INF/14

Master I livello Area Critica per Infermieri A.A. 2013/2014. AVVISO DI CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO codice bando INF/14 Prot. N. 6/2013 Pos. K/04 Master I livello Area Critica per Infermieri A.A. 2013/2014 AVVISO DI CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO codice bando INF/14 DATA DI PUBBLICAZIONE: 20 dicembre 2013 DATA

Dettagli

28 Gennaio 2011 Royal Hotel Carlton

28 Gennaio 2011 Royal Hotel Carlton XII FADOI Bologna 28 Gennaio 2011 Royal Hotel Carlton XII FADOI Mattino 8.30 Registrazione partecipanti 8.50 Saluto Carlo Nozzoli, Presidente nazionale FADOI 9.00 Saluto Annunziata Zuccone, Presidente

Dettagli

Infezioni correlate all assistenza

Infezioni correlate all assistenza Infezioni correlate all assistenza Il problema Che cosa si intende per infezione correlata all assistenza Le infezioni correlate all assistenza sono infezioni acquisiti in ospedale o in altri ambiti assistenziali

Dettagli

IL SUPPORTO VITALE PEDIATRICO

IL SUPPORTO VITALE PEDIATRICO IL SUPPORTO VITALE PEDIATRICO ANDREA FRANCI 1 PREMESSA Il paziente pediatrico può essere suddiviso in medicina d urgenza schematicamente in: Lattante 0 1 anno Bambino 1 fino alla pubertà 2 BLS Pediatrico

Dettagli

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 00-0. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

Il ruolo della professione infermieristica nell evoluzione evoluzione della domanda di salute. Maria Grazia Proietti

Il ruolo della professione infermieristica nell evoluzione evoluzione della domanda di salute. Maria Grazia Proietti Il ruolo della professione infermieristica nell evoluzione evoluzione della domanda di salute Maria Grazia Proietti il campo di competenza dell infermiere è rappresentato dal complesso delle attività rivolte

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

ASL N. 1 DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

ASL N. 1 DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI ASL N. 1 DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI CONVENZIONE PER L EROGAZIONE DI PRESTAZIONI ASSISTENZIALI SPECIALISTICHE NELL AMBITO DELLE CURE DOMICILIARI INTEGRATE DI TERZO LIVELLO A

Dettagli

REGIONE CALABRIA ASP _

REGIONE CALABRIA ASP _ SCHEDA DI PROPOSTA PER L ACCESSO AI SERVIZI TERRITORIALI REGIONE CALABRIA ASP _ _ _ Scheda di proposta di accesso ai servizi territoriali (parte generale da compilare dal richiedente/familiare o persona

Dettagli

CECCHETTO - SALVATORI e Associati

CECCHETTO - SALVATORI e Associati Progetto1:Layout 1 3-06-2010 12:15 Pagina 1 Studio Infermieristico Associato CECCHETTO - SALVATORI e Associati ASSISTENZA INFERMIERISTICA FORMAZIONE CONSULENZA Carta dei Servizi Progetto1:Layout 1 3-06-2010

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

L ASSISTENZA DOMICILIARE : PUBBLICO E PRIVATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA

L ASSISTENZA DOMICILIARE : PUBBLICO E PRIVATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA L ASSISTENZA DOMICILIARE : PUBBLICO E PRIVATO PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA IL SERVIZIO ADI NEL TERRITORIO DELL ISOLA BERGAMASCA Coord. Sanitario Dott.ssa Porrati Luisa Infermiera CeAD

Dettagli

L ultrasonografia: un opportunità nell assistenza infermieristica. Panero Noemi Infermiera Pediatrica

L ultrasonografia: un opportunità nell assistenza infermieristica. Panero Noemi Infermiera Pediatrica L ultrasonografia: un opportunità nell assistenza infermieristica Panero Noemi Infermiera Pediatrica Utilizzo degli ultrasuoni in ambito clinico-assistenziale Approccio rapido e non invasivo al paziente

Dettagli

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare

Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare GLOSSARIO DEI TRACCIATI SIAD Sistema informativo per il monitoraggio dell assistenza domiciliare Dicembre 2011 Versione 4.0 SIAD Glossario_v.4.0.doc Pag. 1 di 35 Versione 4.0 Indice 1.1 Tracciato 1 Definizione

Dettagli

SCHEDA DI PROPOSTA PER L ACCESSO AI SERVIZI TERRITORIALI Distretto socio-assistenziale n. 1 di Cosenza REGIONE CALABRIA ASP COSENZA

SCHEDA DI PROPOSTA PER L ACCESSO AI SERVIZI TERRITORIALI Distretto socio-assistenziale n. 1 di Cosenza REGIONE CALABRIA ASP COSENZA SCHEDA DI PROPOSTA PER L ACCESSO AI SERVIZI TERRITORIALI Distretto socio-assistenziale n. 1 di Cosenza REGIONE CALABRIA ASP COSENZA Scheda di proposta di accesso ai servizi territoriali (parte generale

Dettagli

Il Corso di Laurea in Infermieristica

Il Corso di Laurea in Infermieristica Sessione V: Il ruolo della formazione nella costruzione di una cultura geriatrica e multiprofessionale Il Corso di Laurea in Infermieristica Dott.ssa Paola Ferri Corso di Laurea in Infermieristica Università

Dettagli

USC PNEUMOLOGIA USS RIABILITAZIONE RESPIRATORIA. Castello Bolognini Via A. Bolognini, 2 26866, Sant Angelo Lodigiano Provincia di Lodi

USC PNEUMOLOGIA USS RIABILITAZIONE RESPIRATORIA. Castello Bolognini Via A. Bolognini, 2 26866, Sant Angelo Lodigiano Provincia di Lodi USC PNEUMOLOGIA USS RIABILITAZIONE RESPIRATORIA Castello Bolognini Via A. Bolognini, 2 26866, Sant Angelo giano Provincia di 8 e 9 NOVEMBRE 2013 FACULTY Presidente: L. Negri Vice Presidente: F. Tursi Direzione

Dettagli

CONTRATTO DI TIROCINIO Studenti II Anno A.A. 2013 2014 Elaborato da: Coordinatori e Tutori del Corso di Laurea in Infermieristica

CONTRATTO DI TIROCINIO Studenti II Anno A.A. 2013 2014 Elaborato da: Coordinatori e Tutori del Corso di Laurea in Infermieristica Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO DI TIROCINIO Studenti II Anno A.A. 2013 2014 Elaborato da: Coordinatori e Tutori del Corso di Laurea in Infermieristica

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO E CONTENUTI GENERALI

PRESENTAZIONE DEL CORSO E CONTENUTI GENERALI Titolo del Master Titolo (traduzione in lingua inglese) Livello Durata Scienze dell'area Critica Critical Care Sciences I livello Annuale Crediti 93 Settori scientifici disciplinari coinvolti - Anestesiologia

Dettagli

Posizione Organizzativa - Dipartimento dei Servizi

Posizione Organizzativa - Dipartimento dei Servizi INFORMAZIONI PERSONALI Nome Andronico Pasquale Data di nascita 15/04/1975 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Coordinatore infermieristico titolare di posizione organizzativa

Dettagli

Calendario didattico. Master in scienze infermieristiche di Anestesia e Terapia intensiva - AA 2015/2016

Calendario didattico. Master in scienze infermieristiche di Anestesia e Terapia intensiva - AA 2015/2016 Master in scienze infermieristiche di Anestesia e Terapia intensiva - AA 2015/2016 Calendario didattico sede aule : Ex Centrale 118 Monza e Brianza - AAT Mozna e brianza, Azienda Ospedaliera San Gerardo,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome NICOLA POLETTI ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o

Dettagli

Componenti della Commissione

Componenti della Commissione ESAMI DI LAUREA IN TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI TECNICO DI LABORATORIO BIOMEDICO) (L/SNT3 - CLASSE DELLE LAUREE IN PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE) Iª Sessione

Dettagli

Corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.)" 400 ore. Operatore Socio Sanitario 400 ore

Corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.) 400 ore. Operatore Socio Sanitario 400 ore Corso per OPERATORE SOCIO SANITARIO (O.S.S.)" 400 ore Titolo Destinatari Obiettivi e Finalità Operatore Socio Sanitario 400 ore Il corso è rivolto a tutti gli interessati all ottenimento della qualifica

Dettagli

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera

L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia. Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera L Opportunità dell Assistenza Domiciliare Ospedaliera Integrata Giovanni Seccia Responsabile U.O.S. Assistenza Domiciliare Ospedaliera Ospedaliera Spesa complessiva del Servizio Sanitario Nazionale 2011

Dettagli

Psicologia e Contesti

Psicologia e Contesti U.O.C. di Psicologia ASL Viterbo Psicologia e Contesti 10 anni dell Unità Operativa Complessa di Psicologia 17-18 Gennaio 2008 Palazzo Doria Pamphilij San Martino al Cimino - Viterbo Iscrizioni Le iscrizioni

Dettagli

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito

Ente: ALBANO SANT'ALESSANDRO Sede: 35975 ALBANO SAN ALESSANDRO Posti richiesti: 1. Cognome Nome Esito ========================================================== Progetto: BERGAMO E IL SUO TERRITORIO: UN ANNO DI SERVIZIO CIVILE NELL'AREA CULTURALE 2012 Codice progetto: R03NZ0050413100748NR03 ==========================================================

Dettagli

LA VENTILAZIONE NON INVASIVA IN PEDIATRIA

LA VENTILAZIONE NON INVASIVA IN PEDIATRIA LA VENTILAZIONE NON INVASIVA IN PEDIATRIA IL RUOLO DELL INFERMIERE NELLA NIV 08 MAGGIO 2013 Serena Soldini Infermiere pediatrico Dipartimento Medicina Pediatrica UOC Broncopneumologia- Ospedale Pediatrico

Dettagli

CONGRESSO NAZIONALE CORSO INFERMIERI PROGRAMMA PRELIMINARE. NAPOLI 25-28 Novembre 2015. NAPOLI 26-27 Novembre 2015

CONGRESSO NAZIONALE CORSO INFERMIERI PROGRAMMA PRELIMINARE. NAPOLI 25-28 Novembre 2015. NAPOLI 26-27 Novembre 2015 CONGRESSO NAZIONALE 26-27 Novembre 2015 PROGRAMMA PRELIMINARE Giovedì 26 Novembre 2015 09:30-10:00 APERTURA DEL Nicola Ferrara (Napoli) Presidente SIGG Barbara Mangiacavalli (Pavia) Presidente IPASVI Ciro

Dettagli

Vito Ferro. L Urgenza in Sala Operatoria: Il punto di vista Infermieristico.

Vito Ferro. L Urgenza in Sala Operatoria: Il punto di vista Infermieristico. L Urgenza in Sala Operatoria: Il punto di vista Infermieristico. Vito Ferro Infermiere Strumentista Blocco Operatorio Ch.Gen. E Ch.Ped. A.O.P.C. Catanzaro Premessa La SIC definisce il Trauma una Malattia

Dettagli

II CICLO CORSI FORMATIVI DI VIVA LA VITA ONLUS

II CICLO CORSI FORMATIVI DI VIVA LA VITA ONLUS II CICLO CORSI FORMATIVI DI VIVA LA VITA ONLUS Il corso prevede 9 incontri gratuiti in cui verranno affrontati i principali aspetti riguardanti l ordinaria gestione della persona affetta da SLA in ambito

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013

CATTOLICA UNIVERSITÀ CLINICA, ETICA, ORGANIZZAZIONE, CONTINUITÀ ASSISTENZIALE. I Edizione Master Universitario di I livello ANNO ACCADEMICO 2012 2013 CALENDARIO DELLE LEZIONI Settimane intensive DATE SEDE 1 Settimana 15-20 aprile 2013 2 Settimana 8-13 luglio 2013 Direttore del master: Roberto Bernabei Weekend DATE SEDE 13-14-15 dicembre 2012 10-11-12

Dettagli

RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 2014 AREA CLINICA

RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 2014 AREA CLINICA RILEVAZIONE DEI BISOGNI FORMATIVI 204 schede n 47 i tecnicoprofessionali obietti v schede con indicato Dossier Formativo individuale n AREA CLINICA i di processo 8 7,% 34 (28,45 %) i di sistema protesi

Dettagli

Il multimediale nell educazione terapeutica: video-tutorial nella disfagia. Udine 19.09.2014

Il multimediale nell educazione terapeutica: video-tutorial nella disfagia. Udine 19.09.2014 Il multimediale nell educazione terapeutica: video-tutorial nella disfagia Udine 19.09.2014 Università degli studi di Udine Dipartimento di scienze mediche e biologiche Corso di Laurea in Infermieristica

Dettagli

PRESENTAZIONE ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA. A cura di Ortensi Samuele Infermiere ADI Riccione

PRESENTAZIONE ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA. A cura di Ortensi Samuele Infermiere ADI Riccione PRESENTAZIONE ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA A cura di Ortensi Samuele Infermiere ADI Riccione SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA ADI E' un servizio di aiuto e supporto alla persona fragile

Dettagli

Settore Servizi Sociali, Politiche Giovanili, Partecipazione, Pari Opportunità

Settore Servizi Sociali, Politiche Giovanili, Partecipazione, Pari Opportunità Settore Servizi Sociali, Politiche Giovanili, Partecipazione, Pari Opportunità Resp. Procedimento: dr.ssa Emanuela Danili SERVIZIO CIVILE 2015 COMUNE DI MONZA ELENCO DEI 50 CANDIDATI IDONEI SELEZIONATI

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

definisce le modalità della presa in carico da parte di una specifica struttura dell'area riabilitativa; www.ilfisiatra.it 1

definisce le modalità della presa in carico da parte di una specifica struttura dell'area riabilitativa; www.ilfisiatra.it 1 All'interno del progetto riabilitativo, il programma riabilitativo definisce le aree di intervento specifiche, gli obiettivi a breve termine, i tempi e le modalità di erogazione degli interventi, gli operatori

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E Nome KEIM ROBERTO ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) 1985.1988 H. Policlinico di Milano rep. E.VECLA. Allievo interno presso Istituto

Dettagli

IL PERCORSO DEL PAZIENTE CON SLA NELL AZIENDA USL BO

IL PERCORSO DEL PAZIENTE CON SLA NELL AZIENDA USL BO IL PERCORSO DEL PAZIENTE CON SLA NELL AZIENDA USL BO Gruppo di Lavoro Coordinamento: Salvi. F (Neurologia Osp. Bellaria) Descovich C. (Governo Clinico) Alvisi S. (DH Neurologia OB) Amadori L. (Medicina

Dettagli

Aspetti religiosi, Etici e Monitoraggio, mantenimento e trattamento terapeutico del Donatore di organi e tessuti.

Aspetti religiosi, Etici e Monitoraggio, mantenimento e trattamento terapeutico del Donatore di organi e tessuti. Dott. Nicola Torina, Coordinatore Infermieristico UTIR (Unità di Terapia Intensiva di Rianimazione) Ospedale Buccheri La Ferla F.B.F. Palermo Aspetti religiosi, Etici e Monitoraggio, mantenimento e trattamento

Dettagli

SICUREZZA DELLE CURE E GESTIONE DEL

SICUREZZA DELLE CURE E GESTIONE DEL SICUREZZA DELLE CURE E GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO Dr. Filippo Bauleo Responsabile Unità Gestione Rischio Clinico ASL2 Umbria Art. 14 Sicurezza del paziente e prevenzione del rischio clinico Il medico

Dettagli

ORTOPEDIA E TRUMATOLOGIA. Tutor: Davide Levi A cura di : Elisa Gallinatti e Giulia Soldi

ORTOPEDIA E TRUMATOLOGIA. Tutor: Davide Levi A cura di : Elisa Gallinatti e Giulia Soldi ORTOPEDIA E TRUMATOLOGIA Tutor: Davide Levi A cura di : Elisa Gallinatti e Giulia Soldi SEDE Ospedale di Ivrea (Asl TO 4) Piazza della Credenza Primo piano Blocco B ORGANICO PER TURNO Mattino(6-14): 4

Dettagli

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli. Istituto di Patologia Chirurgica

UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE. Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli. Istituto di Patologia Chirurgica UNIVERSITA CATTOLICA DEL SACRO CUORE Facoltà di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Istituto di Patologia Chirurgica FONDAZIONE POLIAMBULANZA ISTITUTO OSPEDALIERO BRESCIA 10 corso parallelo di Laurea triennale

Dettagli