Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)(IdSua: )

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)(IdSua:1512276)"

Transcript

1 Informazioni generali sul Corso Stu Università Nome del Classe Nome inglese Lingua in cui si tiene il Eventuale inrizzo internet del laurea Tasse Modalità svolgimento Stu BARI Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria Infermiere)(IdSua:52276) L/SNT - Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Nursing italiano Pdf inserito: visualizza convenzionale Referenti e Strutture Presidente (o Referente o Coornatore) del CdS Organo Collegiale gestione del stuo Struttura dattica Eventuali strutture dattiche coinvolte CICINELLI Ettore Consiglio Classe delle Professioni Sanitarie della classe SNT/0; Consiglio Interclasse delle Professioni Sanitarie ASL BA; Consiglio Interclasse delle Professioni Sanitarie ASL TA; Consiglio Interclasse delle Professioni Sanitarie (Polo del Salento) ASL BR - LE Scuola Mecina DellEmergenza e dei Trapianti Organi (DETO) Dipartimento "Intersciplinare Mecina (DIM)" Scienze Biomeche ed Oncologia Umana Scienze Meche Base, Neuroscienze ed Organi Senso Jonico in "Sistemi Giurici ed Economici del Meterraneo: società, ambiente, culture"

2 Docenti Riferimento N. COGNOME NOME SETTORE QUALIFICA PESO TIPO SSD. ALFONSO Raffaello MED/40 RU Base/Caratterizzante 2. ALTAMURA Maria MED/04 RU Base. BATTAGLIA Michele MED/ PO Caratterizzante 4. BETTOCCHI Carlo MED/ RU Caratterizzante 5. BRIENZA Nicola MED/4 PA Base/Caratterizzante 6. CACCAVO Domenico MED/04 RU Base 7. CARRATU' Pierluigi MED/0 RU Caratterizzante 8. CICCONE Marco Matteo MED/ PA Caratterizzante 9. COSCIA Maria Franca MED/42 RU Base/Caratterizzante 0. D'AGOSTINO Donato MED/2 RU Caratterizzante. DE NITTO Emanuele BIO/0 RU Base 2. DITONNO Pasquale MED/ PA Caratterizzante. GATTI Pietro MED/09 RU Base/Caratterizzante 4. LAULETTA Gianfranco MED/09 RU Base/Caratterizzante 5. LAVOLPE Vito Grazio MED/05 RU Caratterizzante 6. MANNO Carlo MED/4 RU Caratterizzante 7. MIRAGLIOTTA Giuseppe MED/07 PO Base 8. PELLEGRINO Nelly Maria MED/04 RU Base 9. RANIERI Giuseppe MED/09 PA Base/Caratterizzante 20. RESTA Leonardo MED/08 PO Caratterizzante 2. RINALDI Marcella MED/8 RU Base/Caratterizzante 22. RUGGIERI Maddalena MED/05 RU Caratterizzante 2. SANTACROCE Luigi MED/07 RU Base. SERIO Gabriella MED/08 PA Caratterizzante 25. SPECCHIA Giorgina MED/5 PO Caratterizzante 26. TAFURI Silvio MED/42 RD Base/Caratterizzante 27. VENTURA Maria Teresa MED/09 PA Base/Caratterizzante 28. ZAGARIA Antonella MED/5 RD Caratterizzante PASCARIELLO IACOPO ANDRISANI MATTEO

3 Rappresentanti Studenti GENTILE MARZIA FEDELE SARAH BRUNETTA MARTA Gruppo gestione AQ ETTORE CICINELLI GIUSEPPE RANIERI CONCETTA TASSIELLI MARZIA GENTILE PIETRO DENTICO VINCENZO DI NICOLA MARCELLA RINALDI MARIANGELA TOMA NICOLA BRIENZA SALVATORE SANTACROCE IACOPO PASCARIELLO MARTA BRUNETTA MARINA MUSTI LUIGI SANTACROCE INES RICCI DONATO VITTORE Tutor Ettore CICINELLI Giuseppe RANIERI Ines RICCI Pietro DENTICO Nicola BRIENZA Salvatore SANTACROCE Luigi SANTACROCE Donato VITTORE Rosanna POLVERINO Concetta TASSIELLI Mariangela TOMA Vito Grazio LAVOLPE Cosimo CALDARARO Carlo MANNO Fulvia DE MATTEIS Vincenza GIANNOTTI Laura ERRICO Cesare CALAMITA Maria CAPUTO Rosa Anna PALERMO Battista BACCARO Antonia BORRELLI Giuseppe NOTARNICOLA Il Corso Stuo in breve Il laurea in Infermieristica abilita alla professione infermiere e si articola su 6 poli formativi: Bari Policlinico, Bari "Di Venere", Acquaviva delle Fonti (BA) "Miulli", ASL Taranto, ASL Lecce, Brinsi "Perrino". Il à svolto in lingua italiana e ad accesso programmato.

4 La durata legale del stu, adeguata al D.M. 270/04, à tre anni, con frequenza obbligatoria. Gli studenti hanno a sposizione tre sessioni esame, con appelli nel dell'anno solare. Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i CFU nelle attivitã formative previste dal piano degli stu, compresi quelli relativi all'attivitã tirocinio professionale. La prova finale à organizzata, con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universitã e della Ricerca concerto con i Ministri del Lavoro e della Salute, in due sessioni definite a livello nazionale cui la prima, norma, si tiene nel periodo ottobre-novembre e la seconda in marzo-aprile. Si allega il piano degli stu Pdf inserito: visualizza

5 QUADRO A Consultazione con le organizzazioni rappresentative - a livello nazionale e internazionale - della produzione beni e servizi, delle professioni Durante la riunione per la consultazione delle organizzazioni rappresentative delle parti sociali interessate sono stati esposti i criteri generali stabiliti dai decreti ministeriali per la definizione degli obiettivi formativi qualificanti e specifici ciascun laurea nelle Professioni Sanitarie e dei risultati apprenmento attesi espressi tramite i descrittori Dublino. Tutti i presenti hanno espresso convisione per i criteri seguiti nella trasformazione degli ornamenti dattici secondo le norme definite dai relativi Regolamenti. In particolare à stata evidenziata la necessitã decare uno spazio formativo ampio respiro alle attivitã comprese nei settori scientifico-sciplinari specifici del profilo professionale (settori da a MED/50) sia per la dattica frontale sia per il tirocinio. Per quest'ultimo à emersa la necessitã avvalersi personale qualificato appartenente al SSN per il coornamento del tirocinio e per l'attivitã tutorato. A tal fine si à ritenuto necessario proporre l'estensione del rapporto convenzionale a strutture in possesso adeguati requisiti, pubbliche e private, ospedaliere e territoriali, in modo da avere a sposizione docenti qualificati su un ampio e versificato spettro competenze. QUADRO A2.a Profilo professionale e sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati Infermiere funzione in un contesto lavoro: Il Dm 79/994 invidua nella figura professionale dell'iinfermiere il professionista sanitario responsabile dell'assistenza generale infermieristica. L'assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa à natura tecnica, relazionale ed educativa. competenze associate alla funzione: Le principali funzioni dell'infermiere sono la prevenzione delle malattie, l'assistenza ai malati e ai sabili tutte le etã e l'educazione sanitaria sbocchi professionali: Il laureato in Infermieristica svolge la sua attivitã professionale in regime pendenza o libero professionale. Campi impiego sono inviduabili sia nel settore pubblico che privato. Sbocchi professionali principali sono lâospedale, le ASL, con particolare riguardo allâassistenza domiciliare sul territorio, lâuniversitã, sia per gli aspetti assistenziali che ricerca e formazione. QUADRO A2.b Il prepara alla professione (cofiche ISTAT). Professioni sanitarie infermieristiche - (.2...)

6 QUADRO A Requisiti ammissione Possono essere ammessi al Corso Laurea in Infermieristica i candati che siano in possesso del ploma scuola secondaria superiore o altro titolo stuo conseguito all'estero ritenuto idoneo. L'accesso al Corso Laurea à a numero programmato in base alla Legge 2 agosto 999 n. 264 e prevede un esame ammissione che consiste in una prova con test a scelta multipla. Per essere ammessi al Corso Laurea in Infermieristica à richiesto il possesso un'adeguata preparazione nei campi della biologia, della chimica, della fisica e della matematica. Agli studenti che siano stati ammessi al con una votazione inferiore a quanto stabilito nel regolamento dattico del laurea, saranno assegnati obblighi formativi aggiuntivi in tali scipline. Allo scopo consentire l'annullamento dell'eventuale debito formativo accertato, saranno attivati piani recupero personalizzati sotto la responsabilitã dei docenti titolare delle scipline. I debiti formativi si ritengono assolti con una verifica verbalizzata sulla parte integrata contestualmente al regolare esame dei relativi insegnamenti. Il bando relativo al con ammissione viene pubblicato annualmente on line dopo l'emanazione del relativo D.M: ed à consultabile al seguente QUADRO A4.a Obiettivi formativi specifici del Corso Il Corso laurea in Infermieristica si propone il conseguimento degli obiettivi formativi seguito definiti. Il laureato, al termine del per triennale, deve essere in grado : Promozione e mantenimento della salute - gestire con interventi preventivi e assistenziali rivolti alle persone assistite, alla famiglia e alla comunitã ; - attivare e sostenere le capacitã residue della persona per promuovere l'adattamento alle limitazioni e alterazioni prodotte dalla malattia e alla mofica degli stili vita; - progettare e realizzare, collaborando con altri professionisti, interventi informativi ed educativi controllo dei fattori rischio rivolti al singolo e a gruppi; - educare le persone a stili vita sani e moficare quelli a rischio. Organizzazione e continuitã dell'assistenza - definire le prioritã degli interventi sulla base dei bisogni assistenziali, delle esigenze organizzative e dell'utilizzo ottimale delle risorse sponibili; - progettare e realizzare, collaborando con altri - gestire e organizzare l'assistenza infermieristica un gruppo pazienti (anche notturna); - stinguere i bisogni assistenza da quelli assistenza infermieristica fferenziando il contributo degli operatori supporto da quello degli infermieri; - attribuire e supervisionare le attivitã assistenziali al personale supporto; - gestire i sistemi informativi cartacei ed informatici supporto all'assistenza; - documentare l'assistenza infermieristica erogata in accordo ai principi legali ed etici; - assicurare ai pazienti ed alle persone significative, le informazioni sua competenza, rilevanti e aggiornate sul loro stato salute; - presporre le conzioni per la missione della persona assistita, in collaborazione con i membri dell'equipe; - garantire la continuitã dell'assistenza tra turni versi, tra servizi/strutture versi; - utilizzare strumenti integrazione professionale (riunioni, incontri team, scussione casi); - lavorare in modo integrato nell'equipe rispettando gli spazi competenza; - stabilire relazioni professionali e collaborare con altri professionisti sanitari nella consapevolezza delle specificitã dei versi ruoli professionali e delle loro integrazioni con l'assistenza infermieristica;

7 - assumere funzioni guida verso degli operatori supporto e/o gli studenti. Sicurezza e controllo del rischio nei contesti presa in carico - assicurare un ambiente fisico e psicosociale efficace per la sicurezza dei pazienti; - utilizzare le pratiche protezione dal rischio fisico, chimico e biologico nei luoghi lavoro; - adottare le precauzioni per la movimentazione manuale dei carichi; - adottare strategie prevenzione del rischio infettivo (precauzioni standard) nelle strutture ospedaliere e comunitã. Relazione aiuto e adattamento/salute Mentale - attivare e gestire una relazione aiuto e terapeutica con l'utente, la sua famiglia e le persone significative; - gestire i processi assistenziali generazionali e genere; - inviduare e gestire in collaborazione con altri professionisti, alterazioni comportamentali maggiormente frequenti e rischio per il paziente: confusione mentale, sorientamento, agitazione; - sostenere, in collaborazione con l'ã quipe, l'assistito e la famiglia nella fase terminale e nel lutto; - contribuire, in collaborazione con altri professionisti, alla gestione delle situazioni sagio psichico in particolare nelle fasi stabilizzazione; - comunicare in modo efficace con modalitã verbali, non verbali e scritte le valutazioni e le decisioni infermieristiche nei team sanitari intersciplinari. Infermieristica clinica a pazienti con problemi prioritari salute acuti e cronici (materno-infantile/adulti/anziani) - gestire l'assistenza infermieristica a pazienti (etã peatrica, adulta ed anziana) con problemi respiratori acuti e cronici, problemi caro-vascolari, problemi metabolici e reumatologici, problemi renali acuti e cronici, problemi gastro-intestinali acuti e cronici, problemi epatici, problemi neurologici, problemi oncologici, problemi infettivi, problemi ortopeci e traumatologici, problemi ostetrico-ginecologiche, patologie ematologiche, alterazioni comportamentali e cognitive, situazioni sagio/sturbo psichico; - accertare e gestire l'assistenza infermieristica nei pazienti con problemi cronici e sabilitã ; - gestire l'assistenza infermieristica perioperatoria; - accertare con tecniche e modalitã strutturate e sistematiche i problemi dell'assistito attraverso l'inviduazione delle alterazioni nei modelli funzionali (attivitã ed esercizio, percezione e mantenimento della salute, nutrizione e metabolismo, modello eliminazione, riposo e sonno, cognizione e percezione, concetto sã, ruolo e relazioni, coping e gestione stress, sessualitã e riproduzione, valori e convinzioni); - attivare e sostenere le capacitã residue della persona per promuovere l'adattamento alle limitazioni e alterazioni prodotte dalla malattia e alla mofica degli stili vita; - identificare i bisogni assistenza infermieristica della persona e le sue reazioni correlate alla malattia, ai trattamenti in atto, all'istituzionalizzazione, alle moficazioni nelle attivitã vita quotiana, alla qualitã vita percepita; - vigilare e monitorare la situazione clinica e psicosociale dei pazienti, identificando precocemente segni aggravamento del paziente; - attivare gli interventi necessari per gestire le situazioni acute e/o critiche; - inviduare e prevenire i fattori scatenanti la riacutizzazione nei pazienti cronici. Applicazione e gestione dei percorsi agnostici e terapeutici - garantire la somministrazione sicura della terapia e sorvegliarne l'efficacia; - attivare processi decisionali sulla base delle conzioni del paziente, dei valori alterati dei parametri, referti ed esami laboratorio; - gestire percorsi agnostici assicurando l'adeguata preparazione del paziente e la sorveglianza successiva alla procedura; - integrare l'assistenza infermieristica nel progetto cure multisciplinari. Educazione del paziente e metodologie intervento nella comunitã - attivare reti assistenza informali per sostenere l'utente e la famiglia in progetti cura a lungo termine; - elaborare con la persona e la famiglia progetti educativi per sviluppare abilitã autocura; - sostenere l'apprenmento pazienti all'autogestione dei problemi assistenziali; - educare i caregivers alla gestione dei problemi della persona assistita; - gestire missione dei pazienti.

8 Metodo clinico - accertare i bisogni assistenza infermieristica attraverso meto e strumenti accertamento - utilizzare il processo assistenza infermieristica nella presa in carico degli utenti; - rideterminare la pianificazione infermieristica sulla base dell'evoluzione dei problemi del paziente - prevedere l'evoluzione dei bisogni assistenza infermieristica della persona; - valutare i risultati dell'assistenza erogata e riadattare la pianificazione infermieristica sulla base dell'evoluzione dei problemi del paziente; Prove efficacia - ricercare la letteratura sulla base dei quesiti emersi nella pratica clinica - analizzare criticamente la letteratura; - utilizzare nella pratica le migliori evidenze declinandole sulla base dei valori, convinzioni, preferenze dell'utente, delle risorse sponibili e del giuzio clinico Autoapprenmento - accertare i bisogni apprenmento confrontandosi con il mentor/tutor; - progettare un piano apprenmento per gestire le attivitã formative professionalizzanti - richiedere confronto al supervisore nei contesti apprenmento clinico; - elaborare il piano delle proprie proposte elettive (corsi e attivitã professionalizzanti); - elaborare il proprio portfolio. Tecniche - eseguire le tecniche infermieristiche definite dagli standard del Corso Laurea. QUADRO A4.b Risultati apprenmento attesi Conoscenza e comprensione Capacità applicare conoscenza e comprensione Area Generica Conoscenza e comprensione I laureati infermieristica devono conoscere e comprendere le - scienze biomeche per la comprensione dei processi fisiologici e patologici connessi allo stato salute e malattia delle persone nelle verse etã della vita; - scienze psico sociali e umanistiche per la comprensione delle namiche relazionali normali e patologiche e delle reazioni fesa o adattamento delle persone a situazioni sagio psichico, sociale e sofferenza fisica; - le teorie apprenmento e del cambiamento per la comprensione dei processi educativi rivolti ai cittani o ai pazienti; - scienze infermieristiche generali e cliniche per la comprensione dei campi intervento dellâinfermieristica, del metodo clinico che guida un approccio efficace allâassistenza, delle tecniche operative intervento e delle evidenze che guidano la presa decisioni; - scienze etiche, legali e sociologiche per la comprensione della complessitã organizzativa del Sistema Sanitario, dellâimportanza e dellâutilitã agire in conformitã alla normativa e alle rettive nonchã al rispetto dei valori e dei lemmi etici che si presentano via via nella pratica quotiana; sono finalizzate inoltre a favorire la comprensione dellâautonomia professionale, delle aree integrazione e interpendenza con altri operatori del team cura;

9 - scienze igienico-preventive per la comprensione dei determinanti salute, dei fattori rischio, delle strategie prevenzione sia inviduali che collettive e degli interventi volti a promuovere la sicurezza degli operatori sanitari e degli utenti; - scipline informatiche e linguistiche con particolare approfonmento della lingua inglese per la comprensione della letteratura scientifica infermieristica sia cartacea che on line. Capacità applicare conoscenza e comprensione I laureati infermieristica devono mostrare capacitã applicare conoscenze e comprendere nei seguenti ambiti: - integrare le conoscenze le abilitã e le attituni dellâassistenza per erogare una cura infermieristica sicure, efficaci e basate sulle evidenze; - utilizzare un corpo conoscenze teoriche derivanti dal Nursing, dalle scienze biologiche comportamentali e sociali e da altre scipline per riconoscere i bisogni delle persone assistite nelle varie etã e sta sviluppo nelle verse fasi della vita; - integrare le conoscenze infermieristiche teoriche e pratiche con le scienze biologiche, psicologiche, socio culturali e umanistiche utili per comprendere gli invidui tutte le etã, gruppi e comunitã ; - utilizzare modelli teorici e modelli ruolo dellâinterno del processo assistenza per facilitare la crescita, lo sviluppo e lâadattamento nella promozione, mantenimento e recupero della salute dei cittani; - interpretare e applicare i risultati della ricerca alla pratica infermieristica e collegare i processi ricerca allo sviluppo teorico della sciplina infermieristica; - erogare unâassistenza infermieristica sicura e basata sulle evidenze per aggiungere i risultati salute o uno stato compenso dellâassistito; - condurre una valutazione completa e sistematica dei bisogni assistenza del singolo inviduo; - utilizzare tecniche valutazione per raccogliere dati in modo accurato sui principali problemi salute degli assistiti; - analizzare e interpretare in modo accurato i dati raccolti meante lâaccertamento dellâassistito; - pianificare lâerogazione dellâassistenza infermieristica in collaborazione con gli utenti e con il team cura intersciplinare; - valutare i progressi delle cure in collaborazione con il team intersciplinare; - facilitare lo sviluppo un ambiente sicuro per lâassistito assicurando costante vigilanza infermieristica; - gestire una varietã attivitã che sono richieste per erogare lâassistenza infermieristica ai pazienti in versi contesti cura sia ospedalieri che territoriali e residenziali. Le conoscenze e capacità sono conseguite e verificate nelle seguenti attività formative: Visualizza Insegnamenti Chiu Insegnamenti ANATOMIA E FISIOLOGIA url BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA url SCIENZE DELLA VITA url FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA url SCIENZE BIOMEDICHE url INGLESE SCIENTIFICO url SCIENZE UMANE url TIROCINIO url MEDICINA CLINICA url ASSISTENZA SPECIALISTICA IN CHIRURGIA url ASSISTENZA SPECIALISTICA IN MEDICINA url SCIENZE CHIRURGICHE url INFERMIERISTICA CLINICA E DI COMUNITA' url INFERMIERISTICA MATERNO - INFANTILE url TIROCINIO 2 url INFERMIERISTICA IN AREA CRITICA E NELL'EMERGENZA url ASPETTI ETICO-GIURIDICI DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA url INFERMIERISTICA NELLA DISABILITA' NEUROPSICHICA E FISICA url LABORATORI PROFESSIONALI url TIROCINIO url

10 QUADRO A4.c Autonomia giuzio Abilità comunicative Capacità apprenmento Autonomia giuzio I laureati infermieristica devono mostrare autonomia giuzio attraverso le seguenti abilitã : - assumere decisioni assistenziali; - decidere prioritã su gruppi pazienti; - decidere gli interventi da attribuire al personale supporto; - attuare l'assistenza infermieristica personalizzando le scelte sulla base delle similituni e fferenze delle persone assistite rispetto a valori, etnia e pratiche socio culturali; - decidere gli interventi assistenziali appropriati che tengono conto delle influenze legali, politiche, geografiche, economiche, etiche e sociali; - valutare criticamente gli esiti delle decisioni assistenziali assunte sulla base degli outcomes del paziente e degli standard assistenziali; - assumere la responsabilitã e rispondere del proprio operato durante la pratica professionale in conformitã al profilo, al coce deontologico e a standard etici e legali; - assumere decisioni attraverso un approccio scientifico risoluzione dei problemi del paziente; - analizzare i problemi organizzativi e proporre soluzioni; - decidere in situazioni a versitã posizioni (conflitti o lemmi). Abilità comunicative I laureati d'infermieristica devono sviluppare le seguenti abilitã comunicative: - utilizzare abilitã comunicazione appropriate (verbali, non verbali e scritte) con gli utenti tutte le etã e con le loro famiglie all'interno del processo assistenziale e/o con altri professionisti sanitari in forma appropriata verbale, non verbale e scritta: - utilizzare modalitã comunicazione appropriate nel team multi professionale; - utilizzare principi insegnamento e apprenmento per interventi informativi o educativi specifici rivolti a singoli utenti, a famiglie e a gruppi, e altri professionisti (operatori supporto, studenti infermieri, infermieri); - sostenere e incoraggiare gli utenti verso scelte salute, rinforzando abilitã coping, l'autostima e potenziando le risorse sponibili; - gestire conflitti derivanti da posizioni verse; - facilitare il coornamento dell'assistenza per raggiungere gli esiti cura sanitari concordati; - collaborare con il team cura per concordare modalitã operativi e realizzare l'applicazione e lo sviluppo protocolli e linee guida. Capacità apprenmento I laureati infermieristica devono sviluppare le seguenti capacitã autoapprenmento: - sviluppare abilitã stuo inpendente; - mostrare la capacitã coltivare i dubbi e tollerare le incertezze derivanti dallo stuo e dall'attivitã pratica; - sviluppare la capacitã porsi interrogativi sull'esercizio della propria attivitã, pertinenti nei tempi, nei luoghi e agli interlocutori; - mostrare la capacitã ricercare con continuitã le opportunitã autoapprenmento; - mostrare capacitã autovalutazione delle proprie competenze e delineare i propri bisogni sviluppo e apprenmento; - mostrare capacitã apprenmento collaborativo e convisione della conoscenza all'interno delle equipe lavoro; - mostrare capacitã e autonomia nel cercare le informazioni necessarie per risolvere problemi o

11 incertezze della pratica professionale, selezionando criticamente fonti secondarie e primarie evidenze ricerca. QUADRO A5 Prova finale Per essere ammessi alla prova finale occorre avere conseguito tutti i creti nelle attivitã formative previste dal piano degli stu, compresi quelli relativi all'attivitã tirocinio. Alla preparazione della tesi sono assegnati 6 CFU. La prova à organizzata, con decreto del Ministro dell'istruzione, dell'universitã e della Ricerca concerto con il Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, in due sessioni definite a livello nazionale. La prova finale, con valore esame Stato abilitante, si compone : - una prova pratica nel della quale lo studente deve mostrare aver acquisito le conoscenze e abilitã teorico-pratiche e tecnico-operative proprie dello specifico profilo professionale; - redazione un elaborato una tesi e sua ssertazione. Scopo della tesi à quello impegnare lo studente in un lavoro formalizzazione, progettazione e ricerca, che contribuisca sostanzialmente al completamento della sua formazione professionale e scientifica. Il contenuto della tesi deve essere inerente a tematiche o scipline strettamente correlate al profilo professionale.

12 QUADRO B.a Descrizione del per formazione Pdf inserito: visualizza Descrizione Pdf: infermieristica QUADRO B.b Descrizione dei meto accertamento Gli esami si svolgono successivamente alla conclusione del periodo delle lezioni, esclusivamente nei perio previsti per gli appelli d'esame e in date comunicate alla Segreteria dattica del Corso Stuo, affisse nella bacheca e sponibili nel sito web del Corso Stuo. Gli esami profitto sono pubblici e pubblica à la comunicazione del voto finale. La pubblicitã delle prove scritta à garantita dall'accesso agli studenti ai propri elaborati prima della registrazione del voto d'esame. La valutazione del profitto, per ciascun integrato, à verificata meante un esame sostenuto alla presenza della Commissione, cui fanno parte tutti i docenti degli insegnamenti, presieduta dal Coornatore del Corso integrato. Ogni Titolare un modulo dattico à tenuto ad incare, prima dell'inizio dell'anno accademico, e contestualmente alla programmazione dattica, il programma e le specifiche modalitã svolgimento dell'esame previste per il suo insegnamento. Tale programma à pubblicato sul sito web del Corso Stuo e puã² essere richiesto alla Segreteria dattica del Corso Stuo. L'esame potrã essere svolto in forma scritta, orale o mista, secondo quanto verrã comunicato dai docenti durante lo svolgimento delle lezioni. Al termine della prova esame la Commissione esprimerã una valutazione in trentesimi. La valutazione delle competenze professionali acquisite dallo studente durante l'attivitã tirocinio costituisce la sintesi del per formativo documentato dal libretto tirocinio e da schede valutative compilate dai Tutors professionali. Al termine ciascun anno la valutazione del tirocinio à certificata in trentesimi meante un esame sostenuto fronte ad una commissione costituita dal Coornatore tirocinio, con le funzioni Presidente della Commissione esame, da un docente e da un Tutor professionale appartenenti allo specifico settore professionale.. Ogni "scheda insegnamento", in collegamento informatico al Quadro A4-b, inca, oltre al programma dell'insegnamento, anche il modo cui viene accertata l'effettiva acquisizione dei risultati apprenmento da parte dello studente. QUADRO B2.a Calendario del Corso Stuo e orario delle attività formative per tutte le se del ACQUAVIVA DELLE FONTI Ente Ecclesiastico Miulli, sp 27 Acqu-Sant km 4,

13 BARI AUSL BA, P.O. DI VENERE, Via Ospedale Di Venere BARI AOU Policlinico, Piazza Giulio Cesare BRINDISI AUSL BR, P.O. DI SUMMA - PERRINO, ss 7 per Mesagne LECCE AUSL LE, P.O. VITO FAZZI, Piazzetta Muratore TARANTO AUSL TA, P.O. SS. ANNUNZIATA, Via Bruno TRICASE ENTE ECCLESIASTICO "PIA FONDAZIONE PANICO" - Via S. Pio X n. 4, 709 TRICASE (LE) QUADRO B2.b Calendario degli esami profitto per tutte le se del ACQUAVIVA DELLE FONTI Ente Ecclesiastico Miulli, sp 27 Acqu-Sant km 4, BARI AUSL BA, P.O. DI VENERE, Via Ospedale Di Venere BARI AOU Policlinico, Piazza Giulio Cesare BRINDISI AUSL BR, P.O. DI SUMMA - PERRINO, ss 7 per Mesagne LECCE AUSL LE, P.O. VITO FAZZI, Piazzetta Muratore TARANTO AUSL TA, P.O. SS. ANNUNZIATA, Via Bruno TRICASE ENTE ECCLESIASTICO "PIA FONDAZIONE PANICO" - Via S. Pio X n. 4, 709 TRICASE (LE) QUADRO B2.c Calendario sessioni della Prova finale per tutte le se del ACQUAVIVA DELLE FONTI Ente Ecclesiastico Miulli, sp 27 Acqu-Sant km 4, BARI AUSL BA, P.O. DI VENERE, Via Ospedale Di Venere BARI AOU Policlinico, Piazza Giulio Cesare BRINDISI AUSL BR, P.O. DI SUMMA - PERRINO, ss 7 per Mesagne LECCE AUSL LE, P.O. VITO FAZZI, Piazzetta Muratore TARANTO AUSL TA, P.O. SS. ANNUNZIATA, Via Bruno

14 QUADRO B Docenti titolari insegnamento Sono garantiti i collegamenti informatici alle pagine del portale ateneo decate a queste informazioni. N. Settori Insegnamento Cognome Nome Ruolo Creti Ore Docente per. BIO/6 ANATOMIA UMANA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link LOFRUMENTO DARIO DOMENICO 6 2. BIO/6 ANATOMIA UMANA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link RIBATTI DOMENICO PO 6. BIO/6 ANATOMIA UMANA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link SCHINO PIETRO 6 4. BIO/6 ANATOMIA UMANA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link DOCENTE FITTIZIO 6 5. BIO/0 BIOCHIMICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link DE NITTO EMANUELE RU 2 6. BIO/0 BIOCHIMICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link DOCENTE FITTIZIO 2 7. BIO/0 BIOCHIMICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link SARDANELLI ANNA MARIA PA 2 8. BIO/0 BIOCHIMICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link SANTORO ANGELO 2 9. BIO/ BIOLOGIA APPLICATA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link GUIDA GABRIELLA RU 2 0. BIO/ BIOLOGIA APPLICATA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link RIZZI GIUSEPPE 2

15 . BIO/ BIOLOGIA APPLICATA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link BASILE ROSA 2 2. BIO/ BIOLOGIA APPLICATA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link BUCCI CECILIA 2. BIO/ BIOLOGIA APPLICATA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link DOCENTE FITTIZIO 2 4. FIS/07 FISICA APPLICATA (modulo FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA) link DOCENTE FITTIZIO 2 5. FIS/07 FISICA APPLICATA (modulo FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA) link PILI GIORGIO 2 6. FIS/07 FISICA APPLICATA (modulo FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA) link BELLUSCIO MICHELE 2 7. BIO/09 FISIOLOGIA APPLICATA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link CARETTO ANTONIO 2 8. BIO/09 FISIOLOGIA APPLICATA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link DIFONZO MARCELLO 2 9. BIO/09 FISIOLOGIA APPLICATA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link DOCENTE FITTIZIO BIO/09 FISIOLOGIA APPLICATA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link SCHINO PIETRO 2 2. BIO/09 FISIOLOGIA APPLICATA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link CORSI PATRIZIA RU BIO/09 FISIOLOGIA APPLICATA (modulo ANATOMIA E FISIOLOGIA) link LOBREGLIO GIAMBATTISTA 2

16 2. MED/0 GENETICA MEDICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link GENTILE MATTIA 2. MED/0 GENETICA MEDICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link DOCENTE FITTIZIO MED/0 GENETICA MEDICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link MAURO SALVATORE PIETRO MED/0 GENETICA MEDICA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link RESTA MARIA GABRIELLA MED/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link COSCIA MARIA FRANCA RU MED/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link FORTUNATO ANGELO RU MED/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link DOCENTE FITTIZIO 2 0. MED/42 IGIENE GENERALE E APPLICATA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link TAFURI SILVIO RD 2. INFERMIERISTICA GENERALE E CLINICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link GERMINI FRANCESCO 2 2. INFERMIERISTICA GENERALE E CLINICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link LACATENA CARMELA 2. INFERMIERISTICA GENERALE E CLINICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link ANTONAZZO MARCELLO 2 4. INFERMIERISTICA GENERALE E CLINICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link DOCENTE FITTIZIO 2 INFERMIERISTICA GENERALE E

17 5. CLINICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link VITA ANNAMARIA 2 6. INFERMIERISTICA GENERALE E CLINICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link D'ACCOLTI DONATELLA 2 7. INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link DILISO LEONARDO 2 8. INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link TASSIELLI CONCETTA 2 9. INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link PARISI FRANCESCA INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link DOCENTE FITTIZIO 2 4. INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link LATERZA ANTONIETTA INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link GIANNOTTI VINCENZA 2 4. INFERMIERISTICA IN SANITÃ PUBBLICA E PREVENTIVA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link POLVERINO ROSANNA INF/0 INFORMATICA (modulo FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA) link LAVOLPE VITO GRAZIO RU INF/0 INFORMATICA (modulo FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA) link DOCENTE FITTIZIO L-LIN/2 INGLESE SCIENTIFICO link DOCENTE FITTIZIO 6 LOIACONO

18 47. L-LIN/2 INGLESE SCIENTIFICO link ANNA L-LIN/2 INGLESE SCIENTIFICO link DE RAMUNDO CLAUDIA INGRID BIO/7 ISTOLOGIA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link BONA MARIA ROSA BIO/7 ISTOLOGIA (modulo SCIENZE DELLA VITA) link DOCENTE FITTIZIO 2 5. MED/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link MIRAGLIOTTA GIUSEPPE PO MED/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link SANTACROCE LUIGI RU 2 5. MED/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link MONTANARO STEFANIA MED/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link DOCENTE FITTIZIO MED/07 MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link PALUMBO CLAUDIO MED/04 PATOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link CACCAVO DOMENICO RU MED/04 PATOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link ALTAMURA MARIA RU MED/04 PATOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link ROSSIELLO MARIA ROSARIA RU MED/04 PATOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link MUSCELLA ANTONELLA 2

19 60. MED/04 PATOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE BIOMEDICHE) link LAVOLPE VITO GRAZIO RU 2 6. PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link MASI VITO PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link DOCENTE FITTIZIO 6 6. PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link CALDARARO COSIMO PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link TOMA MARIA ANGELA PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link PARISI FRANCESCA PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link ERRICO LAURA PRINCIPI DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA (modulo BASI DELL'ASSISTENZA INFERMIERISTICA) link GERMINI FRANCESCO M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link VOLPE PAOLA MARIA M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link SERIO ANGELO VINCENZO M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link DE CARO MARIA RU 2 7. M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link DOCENTE FITTIZIO 2

20 72. M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link FORINO ANNAMARIA 2 7. M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link VULCANO CARLA M-PSI/08 PSICOLOGIA CLINICA (modulo SCIENZE UMANE) link COPPOLA MARIA TERESA M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link FORINO ANNAMARIA M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link TADDEO MARGHERITA M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link VULCANO CARLA M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link DOCENTE FITTIZIO M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link RUBERTI MARIA GIUSEPPINA M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link LANCIONI GIULIO PO 2 8. M-PSI/0 PSICOLOGIA GENERALE (modulo SCIENZE UMANE) link DI FONZO FRANCESCA SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI E CLINICHE (modulo SCIENZE UMANE) link D'ACCOLTI DONATELLA 2 8. SCIENZE INFERMIERISTICHE GENERALI E CLINICHE (modulo SCIENZE UMANE) link GIANNOTTI VINCENZA 2

ARCIDIACONO MARCO ALFREDO ITALIANA 14/08/1982 CASSANO ALLO IONIO (CS) NURSING ONCOLOGICO

ARCIDIACONO MARCO ALFREDO ITALIANA 14/08/1982 CASSANO ALLO IONIO (CS) NURSING ONCOLOGICO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome ARCIDIACONO MARCO ALFREDO Indirizzo VIA VOLTURNO N 6 43125 PARMA (PR) Telefono 3475255859 3284284797 Fax

Dettagli

Data del DM di approvazione del ordinamento 14/03/2008 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/03/2008 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 14/03/2008 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/03/2008 didattico Scheda informativa Università Universita' degli Studi di PADOVA Classe Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 14/03/2008 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 19/03/2008

Dettagli

HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA. Dottore. 3 anni. 1 anno. Programmato.

HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-2015 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA. Dottore. 3 anni. 1 anno. Programmato. HUMANITAS UNIVERSITY MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014-201 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Classe di laurea di appartenenza Titolo rilasciato Durata del corso L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 2008/2009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA MANIFESTO DEGLI STUDI - A. A. 008/009 CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA PREMESSA CARATTERISTICHE E FINALITA DEL CORSO Il di Laurea in Infermieristica Pediatrica, appartenente alla Classe delle

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria Data del DM di approvazione

Dettagli

Nome del corso di laurea Assistenza Sanitaria (Abilitante alla Professione Sanitaria di Assistente Sanitario)

Nome del corso di laurea Assistenza Sanitaria (Abilitante alla Professione Sanitaria di Assistente Sanitario) Page 1 of 7 Università Università degli Studi di BARI ALDO MORO Classe SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Nome del corso di laurea Assistenza Sanitaria (Abilitante alla

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2007/08 LAUREA SANITARIA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/1 Professioni sanitarie infermieristiche

Dettagli

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4)

Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) Corso di laurea in ASSISTENZA SANITARIA (abilitante alla professione di Assistente sanitario) (classe L/SNT4) 1 SCHEDA INFORMATIVA Sede didattica: Genova CLASSE DELLE LAUREE PROFESSIONI SANITARIE DELLA

Dettagli

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BOLOGNA SNT/1 - Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria Data del DM di approvazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA IN Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica (Abilitante alla Professione del Tecnico della Riabilitazione Psichiatrica) 1. Aspetti generali e definizione

Dettagli

Università degli studi di Genova Classe. Università

Università degli studi di Genova Classe. Università Università Università degli studi di Genova Classe SNT/1-Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica INFERMIERISTICA (abilitante alla professione sanitaria

Dettagli

corso di laurea in INFERMIERISTICA

corso di laurea in INFERMIERISTICA corso di laurea in INFERMIERISTICA a.a. 00/005 Corso di laurea triennale in Infermieristica INFORMAZIONI GENERALI Classe di appartenenza: Professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2009-2010 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

Modifica di Fisioterapista. Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico

Modifica di Fisioterapista. Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Modifica di Fisioterapista Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico Data del DR di emanazione

Dettagli

Il Corso di Laurea in Infermieristica

Il Corso di Laurea in Infermieristica Sessione V: Il ruolo della formazione nella costruzione di una cultura geriatrica e multiprofessionale Il Corso di Laurea in Infermieristica Dott.ssa Paola Ferri Corso di Laurea in Infermieristica Università

Dettagli

SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso

SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/4-Classe delle lauree in professioni sanitarie della prevenzione Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso Assistente

Dettagli

sanitaria di Infermiere pediatrico) 09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è

sanitaria di Infermiere pediatrico) 09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è Università Università degli studi di Genova Classe SNT/1-Classe delle lauree in professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica INFERMIERISTICA PEDIATRICA (abilitante alla professione

Dettagli

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico

Sanitario) Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 19/04/2005 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 19/04/2005

Dettagli

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma)

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Febbraio Agosto 2011 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFERMIERISTICA

Dettagli

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA - Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in OSTETRICIA

Dettagli

Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale)(idsua:1501893)

Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale)(idsua:1501893) Informazioni generali sul Corso Stu Università Nome del Classe Nome inglese Lingua in cui si tiene il Eventuale inrizzo internet del laurea Tasse Stu BARI Educazione professionale (abilitante alla professione

Dettagli

Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi dell'insubria Facoltà di Medicina e hirurgia ORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTIA (Abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) Presidente Prof. Maurizio hiaranda Manifesto degli

Dettagli

Denominazione del Corso di Studio: Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) Classe: L-SNT1_ 1323429 Sede: Policlinico

Denominazione del Corso di Studio: Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) Classe: L-SNT1_ 1323429 Sede: Policlinico Denominazione del Corso di Studio: Infermieristica (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere) Classe: L-SNT1_ 1323429 Sede: Policlinico Indicare chi ha svolto le operazioni di Riesame (gruppo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA All. C al bando di ammissione pubblicato in data 18/10/2013 Art. 1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva, per l a.a. 2013/2014, presso il Dipartimento di Medicina Interna e terapia Medica,

Dettagli

Regolamento Didattico

Regolamento Didattico Formattato: Destro 2,5 cm, In basso: 2 cm, Larghezza 21 cm, Altezza: 29,7 cm Università degli Studi di Verona Scuola di medicina e chirurgia Facoltà di Medicina- e Chirurgia Formattato: Evidenziato Laurea

Dettagli

Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria in Terapista

Terapia Occupazionale (abilitante alla professione sanitaria in Terapista Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 04/05/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 05/05/2004

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia. LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA MAGISTRALE IN Scienze infermieristiche ed ostetriche REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 DESCRIZIONE Il Corso

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA (classe L/SNT1 Professioni sanitarie infermieristiche e professione

Dettagli

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute ALBA - ALESSANDRIA BIELLA VERBANIA - TORTONA

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute ALBA - ALESSANDRIA BIELLA VERBANIA - TORTONA La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 010-011. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea in INFERMIERISTICA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. B al bando di ammissione pubblicato in data 14/11/2014 ART. 1 - TIPOLOGIA L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015, il Master Universitario di I livello in Infermiere di Famiglia

Dettagli

IL FISIOTERAPISTA È L OPERATORE SANITARIO CHE:

IL FISIOTERAPISTA È L OPERATORE SANITARIO CHE: Per informazioni POLO FORMATIVO AUSL DI IMOLA Piazzale Giovanni dalle Bande Nere, 4006 - Imola (BO) Telefono 054/604440; 340/6800594 o.valentini@ausl.imola.bo.it www.ausl.imola.bo.it www.medicina.unibo.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Facoltà di Medicina e Chirurgia Regolamento Didattico del Corso di Laurea in INFERMIERISTICA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA ANNO ACCADEMICO 2011/2012 Approvato dal Consiglio

Dettagli

Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 20/01/2003 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 07/11/2001 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 20/01/2003 didattico Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Terapia della neuro e psicomotricità dell'età evolutiva (abilitante alla professione sanitaria di Terapista della neuro

Dettagli

dentale) Data del DM di approvazione del ordinamento 30/10/2001 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 28/02/2003 didattico

dentale) Data del DM di approvazione del ordinamento 30/10/2001 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 28/02/2003 didattico Scheda informativa Università Classe Università degli Studi di BOLOGNA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 30/10/2001 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 28/02/2003

Dettagli

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione

SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della riabilitazione Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA SNT_SPEC/2 - Classe delle lauree specialistiche nelle scienze delle professioni sanitarie della Data del DM di approvazione

Dettagli

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO

Dettagli

Brescia, 11 febbraio 2012

Brescia, 11 febbraio 2012 Brescia, 11 febbraio 2012 Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Requisiti per l ammissione al Corso di Laurea

Dettagli

Educatore professionale) 09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è

Educatore professionale) 09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è Università Università degli studi di Genova Classe SNT/2-Classe delle lauree in professioni sanitarie della riabilitazione Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Nome del corso

Dettagli

Corso di Laurea specialistica in SCIENZE E TECNICHE DELL ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA

Corso di Laurea specialistica in SCIENZE E TECNICHE DELL ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea specialistica in SCIENZE E TECNICHE DELL ATTIVITÀ MOTORIA PREVENTIVA E ADATTATA Classe 76/S Scienze e tecniche delle attività

Dettagli

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario

CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015. 1 B19 Scienze umane, politiche della salute e management sanitario I ANNO - I SEMESTRE CORSO DI LAUREA A.A. 2014/2015 CHIMICA APPLICATA ALLE SCIENZE BIOMEDICHE FISICA INFORMATICA E STATISTICA BIOLOGIA E GENETICA 8 SCIENZE UMANE I ANNO- I SEMESTRE AMBITI DISCIPLINARI 6

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/2 Professioni sanitarie della riabilitazione

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/2 Professioni sanitarie

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2015/16 LAUREA IN INFERMIERISTICA PEDIATRICA (Classe L/SNT1) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza:

Dettagli

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di laboratorio biomedico (abilitante alla professione Nome del corso sanitaria di

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA

CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN: MEDICINA E CHIRURGIA (Classe delle Lauree Magistrale LM41 Medicina e Chirurgia) art. 4 del decreto ministeriale 22 ottobre 2004, n. 270 DURATA CREDITI ACCESSO 6 ANNI 360 di cui 283

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA SEDE DI MODENA (abilitante alla professione sanitaria di Infermiere)

Dettagli

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica

Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative. Evoluzione scientifica e tecnologica I percorsi formativi per lo sviluppo dell assistenza infermieristica territoriale Aumento dell età media Aumento popolazione con fragilità Aumento popolazione con malattie cronicodegenerative Evoluzione

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI Università degli Studi di Messina Facoltà di Medicina e Chirurgia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA MANIFESTO DEGLI STUDI Anno Accademico 2010-2011 SOMMARIO Profilo professionale Obiettivi formativi Normativa

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Facoltà di Medicina e Chirurgia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Sedi Perugia - Foligno - Terni REGOLAMENTO DIDATTICO Anno Accademico 2013-2014 REGOLAMENTO DIDATTICO

Dettagli

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO

TITOLO I FINALITÀ E ORDINAMENTO DIDATTICO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA IN IGIENE DENTALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI IGIENISTA DENTALE) REGOLAMENTO DIDATTICO TITOLO I FINALITÀ E

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TERAPIA OCCUPAZIONALE (Classe L/SNT2) immatricolati dall'a.a.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TERAPIA OCCUPAZIONALE (Classe L/SNT2) immatricolati dall'a.a. UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TERAPIA OCCUPAZIONALE (Classe L/SNT2) immatricolati dall'a.a. 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L/SNT2

Dettagli

Facoltà. 0065-MEDICINA E CHIRURGIA Classe. SNT/2-PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE Corso

Facoltà. 0065-MEDICINA E CHIRURGIA Classe. SNT/2-PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE Corso di Corso di Studio Anno Accademico 006/007 Facoltà 006-MEDICINA E CHIRURGIA Classe SNT/-PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE Corso 0478-EDUCAZIONE PROFESSIONALE (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA

Dettagli

1 Elenco a titolo di esempio, dimensione e composizione non obbligatorie, adattare alla realtà dell Ateneo

1 Elenco a titolo di esempio, dimensione e composizione non obbligatorie, adattare alla realtà dell Ateneo Denominazione del Corso di Studio : Tecniche della Riabilitazione psichiatrica Classe : SNT2 Sede Policlinico Bari, Dipartimento di Scienze Mediche di Base, Neuroscienze ed Organi di Senso Primo anno accademico

Dettagli

Roma 29 marzo 2011. L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative

Roma 29 marzo 2011. L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative Roma 29 marzo 2011 L'applicazione del DM 270 del 2004 nella formazione universitaria dell'infermiere: sviluppi, criticità e aspettative Prof. ROSARIA ALVARO Associato Scienze Infermieristiche Università

Dettagli

Approvato all'unanimità dal Consiglio di Facoltà di Medicina e Chirurgia nella Seduta del 15 Gennaio 2004

Approvato all'unanimità dal Consiglio di Facoltà di Medicina e Chirurgia nella Seduta del 15 Gennaio 2004 Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Medicina e Chirurgia Regolamento Didattico del Corso di Laurea in Infermieristica (classe I) Professioni Sanitarie Infermieristiche e Professione

Dettagli

Corso di Laurea specialistica in SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE

Corso di Laurea specialistica in SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA Corso di Laurea specialistica in SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE Classe SNT_SPEC/02 Scienze delle professioni

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN TECNICHE DELLA PREVENZIONE NELL'AMBIENTE E NEI LUOGHI DI LAVORO (Classe L/SNT4) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA'

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN OSTETRICIA. www.unipg.it INFORMAZIONI DI CONTATTO CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA INFORMAZIONI DI CONTATTO Sede del corso Dipartimento Scienze Chirurgiche e Biomediche Piazza Lucio Severi, 1 - Edificio B - 1 Piano 06132 Perugia tel. 075 5858022 - Fax 075 5858433 email: cdl-triennale.ostetricia@unipg.it

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in (Abilitante alla professione sanitaria di infermiere) (LSNT/ Classe delle Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica) (Emanato

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a.

LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - 41 (DM 270/04) PERCORSO FORMATIVO TRADIZIONALE - coorte studenti immatricolati a.a. Pagina di LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA - LM - (DM 70/0) Il Corso di Studio, per gli studenti che si immatricolano nell'a.a. 0/0, prevede esami distribuiti in anni di corso. Il Corso di Studio

Dettagli

Sistema di gestione dell Assicurazione Qualità del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione

Sistema di gestione dell Assicurazione Qualità del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Sistema di gestione dell Assicurazione Qualità del Corso di laurea in Scienze della Comunicazione Dipartimento di Comunicazione ed Economia Il presente documento descrive il sistema di gestione del Corso

Dettagli

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute

Sede del corso : NOVARA Facoltà di Medicina, Chirurgia e Scienze della Salute La presente scheda di approfondimento si riferisce ai corsi a immatricolazione nell a. a. 00-0. Per ulteriori informazioni si rimanda all Ufficio di Presidenza di Facoltà. Corso di Laurea Magistrale in

Dettagli

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie

Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie FORUM DELL ORIENTAMENTO 2015 per Studenti delle Scuole Superiori 3 e 4 Febbraio 2015 Area Medico Chirurgica e delle Professioni Sanitarie Formazione

Dettagli

Regolamento didattico Corso di Laurea in Infermieristica Classe L/STN/1

Regolamento didattico Corso di Laurea in Infermieristica Classe L/STN/1 Regolamento didattico Corso di Laurea in Infermieristica Classe L/STN/ Art. - Denominazione del corso di studio e classe di appartenenza E istituito presso l Università degli Studi di Firenze il Corso

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Immatricolati dall'a.a.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Immatricolati dall'a.a. UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN INFERMIERISTICA (Classe L/SNT1) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L/SNT1 CLASSE

Dettagli

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Nome del corso

SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista Nome del corso dentale)

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN DIETISTICA (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a.

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN DIETISTICA (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a. UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN DIETISTICA (Classe L/SNT3) immatricolati dall'a.a. 2013/2014 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L/SNT3 CLASSE DELLE

Dettagli

Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ART. 1 - NORME GENERALI

Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ART. 1 - NORME GENERALI Regolamento della Scuola di Specializzazione in Farmacia Ospedaliera ART. 1 - NORME GENERALI L'ordinamento degli studi del corso di diploma di specializzazione in Farmacia Ospedaliera della Facoltà di

Dettagli

Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2004 didattico

Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico. Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2004 didattico Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Data del DM di approvazione del ordinamento 31/03/2004 didattico Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2004

Dettagli

Università degli Studi di BARI ALDO MORO. L/SNT4 - Professioni sanitarie della prevenzione. Health Assistance. Pdf inserito: visualizza

Università degli Studi di BARI ALDO MORO. L/SNT4 - Professioni sanitarie della prevenzione. Health Assistance. Pdf inserito: visualizza Informazioni generali sul Corso Stu Università Nome del Classe Nome inglese Lingua in cui si tiene il Eventuale inrizzo internet del laurea Stu BARI Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA IN EDUCAZIONE PROFESSIONALE (Classe L/SNT2) Immatricolati dall'a.a. 2011/2012 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: L/SNT2

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso Il corso é Università degli Studi "G. d'annunzio" CHIETI-PESCARA L/SNT1 - Professioni sanitarie,

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2011/12 LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE DELLE PROFESSIONI SANITARIE DELLA PREVENZIONE GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: Titolo rilasciato:

Dettagli

Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO

Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE REGOLAMENTO DIDATTICO Corso di Laurea Specialistica in CHIMICA E TECNOLOGIA FARMACEUTICHE (Classe 14/S Farmacia e Farmacia Industriale) REGOLAMENTO DIDATTICO Art. 1 - Il corso di Laurea Specialistica in Chimica e Tecnologia

Dettagli

(AA 2007/2008) 180 CFU

(AA 2007/2008) 180 CFU (AA 007/008) Corso di Laurea in Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia (abilitante alla professione sanitaria di tecnico di radiologia medica) Classe delle lauree in professioni sanitarie

Dettagli

RIEPILOGO AFFIDAMENTI DIDATTICI. Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica. sede Azienda Policlinico Umberto I A/A 2013-14

RIEPILOGO AFFIDAMENTI DIDATTICI. Corso di Laurea in Infermieristica Pediatrica. sede Azienda Policlinico Umberto I A/A 2013-14 RIEPILOGO AFFIDAMENTI DIDATTICI Corso di Laurea in Pediatrica sede Azienda Policlinico Umberto I A/A 0-4 I ANNO SSD MODULO DOCENTE QUALIFICA CFU Basi molecolari FIS/07 Fisica applicata Tenebaun e cellulari

Dettagli

18.12.2012 e pubblicato all Albo on line di Ateneo in data 19.12.2012 e pubblicato nel B.U. n. 102) SOMMARIO

18.12.2012 e pubblicato all Albo on line di Ateneo in data 19.12.2012 e pubblicato nel B.U. n. 102) SOMMARIO REGOLAMENTO DIDATTICO del Corso di Laurea in Tecniche Audioprotesiche (Classe L/SNT3 Classe delle lauree delle Professioni sanitarie tecniche Area tecnico-diagnostica) (Abilitante alle Professioni Sanitarie

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL CORSO

PRESENTAZIONE DEL CORSO AZIENDA OSPEDALIERA DI DESENZANO DEL GARDA SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BRESCIA DIPARTIMENTO SPECIALITA MEDICO CHIRURGICHE, SCIENZE RADIOLOGICHE E SANITA PUBBLICA PRESENTAZIONE

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA Servizio Qualità della Didattica e Servizi agli Studenti All. H al bando di ammissione pubblicato in data 15/09/2014 ART. 1 - Tipologia L Università degli Studi di Pavia attiva per l a.a. 2014/2015, il Master Universitario di I livello in Infermiere di Area

Dettagli

Processi di gestione, assicurazione della qualità e responsabilità interne al Corso di Studi

Processi di gestione, assicurazione della qualità e responsabilità interne al Corso di Studi Processi di gestione, assicurazione della qualità e responsabilità interne al Corso di Studi Questo documento è diviso in due parti: nella prima parte si descrivono le linee generali per l Assicurazione

Dettagli

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie

Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore per professioni sanitarie Testo aggiornato al 13 novembre 2012 Decreto ministeriale 4 aprile 2012 Gazzetta Ufficiale 16 aprile 2012, n. 89 Istituzione del Master universitario di I livello in Cure palliative e terapia del dolore

Dettagli

Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale) Modifica di Educatore professionale

Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale) Modifica di Educatore professionale Scheda informativa Università Classe Nome del corso Universita' degli Studi di PADOVA Educazione professionale (abilitante alla professione sanitaria di Educatore professionale) Modifica di Educatore professionale

Dettagli

09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è

09/09/2002 istituito ai sensi dell'art. 2, comma 4, del DPR 27.1.1998, n. 25, in Il corso è Università Università degli studi di Genova Classe SNT/3-Classe delle lauree in professioni sanitarie tecniche Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia (abilitante alla professione sanitaria

Dettagli

Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario)(idsua:1501902)

Assistenza sanitaria (abilitante alla professione sanitaria di Assistente sanitario)(idsua:1501902) Informazioni generali sul Corso Stu Università Nome del Classe Nome inglese Lingua in cui si tiene il Eventuale inrizzo internet del laurea Tasse Stu BARI Assistenza sanitaria (abilitante alla professione

Dettagli

Attualità e futuro di una Professione Sanitaria.

Attualità e futuro di una Professione Sanitaria. Attualità e futuro di una Professione Sanitaria. Dr. Daniele Tosarelli, Fisioterapista Servizio di Assistenza Infermieristica, Tecnica e della Riabilitazione Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologna 1 Il E

Dettagli

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica

Obiettivi formativi qualificanti della classe: L/SNT1 Professioni sanitarie, infermieristiche e professione sanitaria ostetrica Università Classe Nome del corso Nome inglese Lingua in cui si tiene il corso Codice interno all'ateneo del corso Università Politecnica delle MARCHE L/SNT1 - Professioni sanitarie, infermieristiche e

Dettagli

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA

CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA L'attuale ordinamento didattico del Corso di Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria è entrato in vigore nell'anno accademico

Dettagli

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia (Classe 46/S)

Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia (Classe 46/S) Regolamento Didattico del Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia (Classe 46/S) Art. 1 - Definizione degli obiettivi formativi E istituito il Corso di Laurea Specialistica in Medicina e Chirurgia

Dettagli

Master Universitario di 1 Livello

Master Universitario di 1 Livello UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA Dipartimento di Scienze Chirurgiche Master Universitario di 1 Livello CURE PALLIATIVE E TERAPIA DEL DOLORE PER PROFESSIONI SANITARIE Direttore: Prof. Leopoldo Sarli Coordinatore

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 1 20126 - MILANO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA PIAZZA DELL ATENEO NUOVO, 06 - MILANO VALUTAZIONE DELLA CARRIERA PREGRESSA AI FINI DEL CONSEGUIMENTO DELLA LAUREA IN TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITÀ DELL ETÀ

Dettagli

Regolamento Didattico di Corso di Studio

Regolamento Didattico di Corso di Studio Anno Accademico 004 / 005 Classe SNT/ PROFSIONI SANITARIE DELLA RIABILITAZIONE Corso 065 FISIOTERAPIA (ABILITANTE ALLA PROFSIONE SANITARIA DI FISIOTERAPISTA) Facolta' MEDICINA E CHIRURGIA AN ATTIVITA'

Dettagli

Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2006 didattico. Data di attivazione 01/10/2003

Data del DR di emanazione del ordinamento 31/03/2006 didattico. Data di attivazione 01/10/2003 Scheda informativa Università Classe Universita' degli Studi di PADOVA Nome del corso Tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro (abilitante alla professione sanitaria di Tecnico della

Dettagli

UNIVERSITA DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO

UNIVERSITA DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO UNIVERSITA DI CATANIA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO di LAUREA magistrale in Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie - LM/SNT2 COORTE 2015-2016 approvato dal Senato Accademico nella seduta del 27

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL' ETA' EVOLUTIVA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL' ETA' EVOLUTIVA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2012/13 LAUREA SANITARIA IN TERAPIA DELLA NEURO E PSICOMOTRICITA' DELL' ETA' EVOLUTIVA GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: SNT/2 Professioni

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA IN Terapia della neuro e (abilitante alla professione sanitaria di terapista della neuro e ) REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SERVIZIO SOCIALE Classe delle Lauree in Servizio sociale (L-39) Sedi didattiche del Corso di Laurea: Asti Presidente del Corso di Laurea: Prof.ssa Elena Allegri Referente di

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA. Facoltà di Medicina e Chirurgia UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA Facoltà di Medicina e Chirurgia LAUREA IN Igiene dentale (abilitante alla professione sanitaria di Igienista dentale) REGOLAMENTO DIDATTICO - ANNO ACCADEMICO 2007-2008

Dettagli