Unità operativa di Radioterapia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unità operativa di Radioterapia"

Transcript

1 reparto degenza padiglione Gaggia, 2 piano 10 posti letto provvisti di televisore, filodiffusione e chiamata per l assistenza medico-infermieristica con sistema interfonico diretto; una stanza è predisposta per il trattamento mediante la somministrazione, per via orale o endovenosa, di sostanze radioattive (sezione protetta). radioterapia raccomandazioni e suggerimenti per il paziente che si sottopone a radioterapia del distretto orofaringeo ambulatori padiglione Gaggia, 2 piano per le prime visite, i controlli periodici e le consulenze, ambulatori polispecialistici (chirurgico, gastroenterologico, otorinolaringoiatrico, stomatologico, dermatologico, senologico, pneumologico ecc.) eseguiti in collaborazione con i medici specialisti di altre unità operative dell ospedale. sezione cure padiglione Gaggia, piano terra prestazioni specialistiche di radioterapia, due acceleratori lineari (per fotoni X ed elettroni), di TAC-simulatore, sistemi computerizzati per il calcolo e la distribuzione della dose in visione Unità operativa di Radioterapia direttore Giacomo Turcato segreteria accettazione, ambulatori servizio, sezione cure tridimensione, stazione per la simulazione virtuale con confronto e fusione di immagini acquisite alla TAC diagnostica, alla nanza magnetica e alla TAC-PET, per brachiterapia ad alto rateo di dose (HDR) e apparecchiatura per l ipertermia. grafica Scibilia studio stampa Arti grafiche venete degenze, caposala fax ospedale SS. Giovanni e Paolo centralino ospedale dirigenza medica ufficio relazioni con il pubblico portineria centrale ufficio cartelle cliniche azienda Ulss 12 veneziana

2 La reazione alle cure è individuale e ciò vale anche per il trattamento radioterapico. Ciascuno di noi ha un diverso modo di affrontare una malattia e le cure a essa correlate, presentando reazioni che sono variabili individualmente. È per questo motivo che consideriamo molto importante che il paziente esprima e chiarisca con il medico ogni incertezza fin dal primo colloquio, in modo da poter affrontare la cura proposta con maggiore serenità e contribuire in tal modo anche al controllo e alla riduzione degli effetti collaterali più frequenti come mal di gola, alterazione della saliva e del gusto, difficoltà alla deglutizione e arrossamento della pelle. Questi disturbi si ridurranno progressivamente dalla fine della radioterapia, fatta eccezione per la produzione della saliva che spesso rimane ridotta. Altri disturbi quali la nausea e il vomito (raramente dovute al trattamento radiante) o, più frequentemente, la mancanza di appetito e il calo di peso, possono essere dipendenti dalle condizioni generali, dalla zona trattata, dalle eventuali terapie mediche associate, ma anche dal grado di stress e di preoccupazione individuale. Il personale medico, infermieristico e tecnico sarà a disposizione durante tutto il ciclo della cura per ogni eventuale necessità. Di seguito riportiamo alcuni suggerimenti utili da seguire durante il corso della radioterapia. l igiene È molto importante mantenere sempre la bocca e i denti in perfette condizioni di pulizia: si consiglia l uso di spazzolini con setole morbide per la pulizia dei denti e per massaggiare le gengive, e di utilizzare frequentemente sciacqui con collutorio e infusi di camomilla o di malva (un litro di infuso con un cucchiaio di bicarbonato) a temperatura ambiente. Evitare il più possibile l uso delle protesi mobili, che dovranno essere sempre accuratamente pulite e mantenute nelle soluzioni disinfettanti adatte. Si suggerisce comunque una visita preventiva da parte del vostro dentista. il comportamento È necessario abolire gli alcolici e il fumo. Sono sconsigliati i cibi piccanti, i cibi e le bevande calde, le bevande gasate. Dedicare il tempo necessario al riposo, cercando di mantenere le abitudini di vita relazionale e lavorativa compatibilmente con lo stato di salute generale. Controllare periodicamente il proprio peso. un fascicolo, a cura dell unità operativa, con suggerimenti dietetici e ricette può essere richiesto in reparto o scaricato dal sito aziendale l alimentazione L alimentazione corretta, e quindi il mantenimento del proprio peso corporeo ideale, ha un ruolo importante nella tolleranza e nell esito delle cure. Con il progredire delle sedute di radioterapia, gli effetti collaterali possono rendere difficoltosa questa importante funzione. Se diminuisce l appetito o se il gusto è alterato cercare di mangiare cibi graditi e presentati in forma piacevole, secondo le proprie abitudini, possibilmente in compagnia. Mangiare poco e spesso tenendo a portata di mano dei cibi pronti come, per esempio, della frutta fresca, succhi o frullati, gelati, yogurt, formaggi, sformati, polpette, minestroni. Per esaltare il sapore si possono usare aromi non irritanti come il rosmarino, il basilico o la salvia. Se la carne è poco gradita, sostituitela con altri alimenti contenenti proteine come il pesce, le uova, i formaggi o i legumi. Nel caso di difficoltà di masticazione, per diminuzione della saliva, per dolore o per mancanza delle protesi, ci si può aiutare con frequenti sorsi d acqua mangiando cibi di consistenza morbida, preferibilmente tiepidi, evitando il pane a crosta dura e le verdure crude. I piatti possono essere conditi e ammorbiditi con salse o besciamelle, tagliati a pezzetti o frullati. Per stimolare la salivazione può essere di aiuto succhiare caramelle dure, spicchi di agrumi o masticare delle gomme.

3 azienda Ulss 12 veneziana r ospedale SS. Giovanni e Paolo, Venezia unità operativa di Radioterapia direttore Giacomo Turcato consigli dietetici pazienti in trattamento radiante sulla regione addominale Il regime dietetico consigliato è composto da alimenti poveri di grassi ma ad alto contenuto energetico ed è stato studiato, in particolare, per prevenire l enteropatia sia acuta che cronica quale possibile complicanza alla terapia radiante addomino/pelvica. La dieta, se possibile, dovrà essere iniziata alcuni giorni prima dell inizio della radioterapia, continuata per tutta la durata della terapia stessa ( Sabato e Domenica inclusi ) e proseguita per almeno una settimana dopo la fine della radioterapia, seguendo lo schema Giornata tipo sotto riportata. Gli alimenti permessi nella dieta sono esposti per lo più sotto forma di ricette per facilitarne la preparazione. Devono essere evitati alcolici, super-alcolici, caffè, bevande zuccherate e tutto ciò che non è espressamente indicato. Se sarà ritenuto utile Le verrà prescritto, ad integrazione della dieta, un integratore proteico. In questo caso sarà molto importante la sua regolare assunzione, a metà mattino e metà pomeriggio (come spuntino). Se il sapore non fosse di gradimento, potrà essere modificato con l aggiunta di un aromatizzante. Il Personale Medico, Infermieristico e Tecnico sarà a disposizione durante tutto il ciclo della cura per ogni eventuale necessità. colazione spuntino pranzo spuntino cena giornata tipo scelta di una bevanda + un alimento un alimento della colazione e/o l integratore dietetico scelta di un primo piatto, contorno, frutta, pane e acqua naturale. frutta e/o l integratore dietetico scelta di un secondo piatto, contorno, frutta, pane di frumento tostato, acqua naturale consigli dietetici pagina 1

4 colazione primi piatti bevande bevanda d orzo acqua naturale orzo solubile per bevanda bevanda d orzo con miele miele acqua naturale orzo solubile per bevanda bevanda di malto acqua naturale malto solubile per bevanda bevanda di malto con miele acqua naturale miele malto solubile per bevanda altre bevande caffè decaffeinato the deteinato succo di frutta yogurt intero yogurt parzialmente scremato yogurt scremato yogurt alla frutta yogurt parzialmente scremato con miele yogurt scremato con miele pastina in brodo pastina alimentare brodo vegetale o di carne olio di mais MINESTRONE pasta alimentare erbette zucchine verdi Lessare le verdure tagliate a dadini. aggiungere i pomodori pelati e la pasta. a cottura ultimata condite con poco olio di oliva. MINESTRA DI PATATE prosciutto crudo Sbucciare le e tagliarle a dadini. Tagliare le ed il prosciutto a piccoli pezzetti. mettere le in una casseruola e lasciarle ammorbidire a fuoco basso in poca acqua. aggiungere le ed il prosciutto. lasciare cuocere a piacimento e condire con olio di mais. alimenti biscotti comuni fette biscottate pane tostato di frumento pane con marmellata biscotti e marmellata fette biscottate con miele o marmellata pane di soia o di cereali cracker con prosciutto cotto o crudo integratore proteico MINESTRONE DI VERDURE pasta alimentare spinaci fagioli decorticati Lessare le in poca acqua ed aggiungere le verdure tagliate a pezzetti. Separatamente portare a cottura la pasta. unire le verdure alla pasta e condire con olio di oliva. consigli dietetici pagina 2

5 MINESTRA DI RISO CON PATATE Lessare le, le e la tagliate a dadini. Aggiungere i e il. A cottura ultimata aggiungere MINESTRONE DI RISO sedano erbette fagioli decorticati pomodori zucchine verdi brodo vegetale Cuocere la in poca acqua: unire le verdure tritate e lasciar cuocere aggiungendo il brodo all occorrenza. a metà cottura unire il. Condire con olio e. PASSATO DI CECI ceci secchi sedano Tenere a bagno i ceci per una notte e, dopo averli decorticarti, cuocerli con le verdure intere. A cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. Condire con olio ed un trito di. PASSATO DI FAGIOLI fagioli secchi sedano Tenere a bagno i fagioli per una notte e, dopo averli decorticarti, cuocerli con le verdure intere. A cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. Condire con olio. PASSATO DI LENTICCHIE lenticchie Tenere a bagno le lenticchie per una notte e, dopo averle decorticate, cuocerle con le verdure intere. A cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. condire con olio. PASSATO DI VERDURE MISTE zucchine verdi Tagliare le verdure a pezzetti e lessare in poca acqua. T cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. condire con olio e. PASSATO DI VERDURE zucchine verdi erbette Tagliare le verdure a pezzetti e lessare in poca acqua. T cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. Tondire con olio e. PASSATO DI ZUCCA zucca gialla noce moscata olio di mais Tagliare la zucca a pezzetti e lessare in acqua leggermente salata, affettare dentro la. a cottura ultimata passarla al setaccio. Quindi rimetterla sul fuoco con l acqua di cottura. aromatizzare con la noce moscata. Aggiungere l olio di mais. ZUPPA PAVESE pancarrè uovo intero brodo di carne Tostare la fetta di pane e metterla in un piatto fondo caldo. Sgusciarvi sopra l uovo, cospargere di e versare adagio del brodo bollente. consigli dietetici pagina 3

6 PASTA AL RAGÙ pasta alimentare vitello magro olio di mais Cuocere la carne tritata con i a fuoco moderato. a cottura ultimata cuocere la pasta e condirla. PASTA ALL OLIO pasta alimentare Adoperare pasta di piccolo formato. Cuocerla, scolarla e condirla con e. PASTA CON PASSATO DI LEGUMI pastina alimentare ( corallini o ditalini) fagioli secchi piselli secchi lenticchie olio di mais Tenere a bagno i legumi per una notte e cuocerli dopo averli decorticarti. passare al setaccio a cottura ultimata. Cuocere la pastina e condire con il passato di legumi e olio di mais. PASTA CON TONNO AL NATURALE pasta alimentare tonno al naturale olio di mais Cuocere la in poca acqua e olio, aggiungere il pomodoro e lasciar cuocere. Aggiungere il tonno. Cuocere la pasta e condire. RISO IN BRODO DI CARNE O VEGETALE brodo di carne o vegetale Cuocere il nel brodo,aggiungere il. RISO ALL OLIO Cuocere il, scolarlo e condirlo con e. RISO AL BASILICO brodo vegetale basilico in foglie Cuocere la in pochi cucchiai d acqua. Unire il e lasciarlo cuocere aggiungendo brodo all occorrenza. prima di ultimare la cottura aromatizzare con il basilico. aggiungere. RISO AL RAGÙ pasta o vitello magro olio di mais Cuocere la carne trita con i a fuoco moderato. A cottura ultimata del ragù cuocere il e condirlo. RISO ALL OLIO O BURRO o burro Lessare il in acqua bollente salata. scolarlo e condirlo con l olio o con il burro e il. RISO CON ZUCCHINE zucchine Cuocere a fuoco dolce la affettata con un po d acqua e l ; versare le zucchine tagliate a pezzetti e cuocerle. Aggiungere il, e sale e portare a cottura. RISO ALLO ZAFFERANO zafferano vino da cucina brodo vegetale Cuocere la in poca acqua e con l olio; aggiungere il e lasciare amalgamare. Unire il vino; quindi aggiungere il brodo poco per volta. a metà cottura versare lo zafferano. Prima che la cottura sia ultimata salare e spolverare con. consigli dietetici pagina 4

7 RISO E PISELLI piselli freschi Cuocere la affettata in un cucchiaio d olio e con poca acqua. versare i piselli e cuocerli. Aggiungere il,, sale e portare a cottura. Spolverare con. secondi piatti CARPACCIO manzo magro Stendere le fettine sottili di manzo su un piatto, condire con olio, scaglie di e. sale e pepe se permessi. RISOTTO AL POMODORO pomodori freschi o pelati Cuocere la affettata in un cucchiaio d olio e con poca acqua; versare i pomodori e cuocerli. Aggiungere il,, sale e portare a cottura. Spolverare con. COMPOSTA DI VITELLO vitello magro Bollire le, schiacciarle. Porre su un foglio di alluminio a forma di nido e disporre sopra la polpa di vitello macinata e cotta senza olio. Aggiungere un cucchiaio di e cuocere in forno. a cottura ultimata condire con. RISOTTO CON ZUCCA zucca gialla olio Cuocere la zucca tagliata a pezzettini con l olio e l acqua; aggiungere il e il. A cottura ultimata aggiungere il. RISOTTO CON PATATE Cuocere le tagliate a cubetti con l olio e un po d acqua; aggiungere il, il e portare a cottura. Spolverare con. HAMBURGER AI FERRI manzo semigrasso Cuocere su piastra bollente, salare e aggiungere succo di limone. POLPETTINE vitello magro prosciutto cotto uovo intero pane grattugiato Amalgamare la carne trita con gli altri ingredienti. Cuocere a bagnomaria, a cottura ultimata condire con l olio di oliva. POLPETTE DI POLLO IN UMIDO pollo uovo intero pane grattugiato Lessare il pollo, disossare e tritare; amalgamare con uovo,, e pane grattugiato. Formare delle polpette e cuocere in brodo vegetale. consigli dietetici pagina 5

8 ROAST BEEF manzo magro rosmarino Porre la carne nel forno con un velo di olio e ben guarnita con rosmarino. Cuocere per circa trenta minuti, rivoltando. Tagliare a fette molto sottili e prima di servire condire con sale e. NASELLO BRASATO nasello farina 00 Preparare una salsa con i e un trito di, unire il pesce infarinato. A cottura ultimata condire con. SPEZZATINO manzo magro farina 00 Passare il manzo tagliato a piccoli pezzetti nella farina, farli dorare in una padella senza aggiungere olio, unire il pomodoro, acqua all occorrenza, a metà cottura aggiungere le. Condire con l. CROCCHETTE DI PESCE nasello sedano pane grattugiato Cuocere il pesce in poca acqua con sedano e. Passarlo, privandolo delle verdure. Amalgamare con pane grattugiato e. Formare delle palline e cuocerle a bagnomaria. condire con. DENTICE AI FERRI dentice Cuocere i filetti di dentice su una piastra rovente. Condire con sale,, e. MERLUZZO ALLA MARINARA merluzzo Bollire per 3 minuti il merluzzo a fuoco dolce; spinarlo, preparare una salsa con i pelati, a cottura ultimata condire il pesce ORATA ALLA GRIGLIA orata Oliare l orata, salare e far cuocere nella griglia ben calda. Insaporire con e. PALOMBO IN SALSA palombo farina 00 Preparare la salsa con i. unire il palombo infarinato e lasciare cuocere a fuoco moderato. A cottura ultimata condire con. ORATA AL CARTOCCIO Nella carta oleata precedentemente unta di olio porre il pesce. Cospargere di e sale se permesso. Avvolgere la carta e infornare per 15 minuti. PESCE ALLE VERDE dentice vino da cucina Disporre le fettine di pesce su una padella calda. Aggiungere il e spruzzare con il vino bianco. Cuocere finché il vino è evaporato. A cottura ultimata aggiungere l. PESCE SPADA ALL UCCELLETTO pesce spada aglio vino da cucina alloro Disporre il pesce su una padella ben calda con l alloro e l aglio. Spruzzare con il vino bianco salare e finire la cottura. consigli dietetici pagina 6

9 SALMONE AI FERRI salmone fresco Cuocere il salmone sulla griglia ben calda. Salare condire con poco e a piacere. SARDE AL FORNO sardine rosmarino pane grattugiato Lasciare marinare le sarde per circa un ora in olio, rosmarino e sale. quindi passarle nel pane grattugiato, sistemarle in un tegamino e condirle con l intingolo della marinata. mettere in forno per 10 minuti. SARDE ALLA PIZZAIOLA sardine origano Pulire le sarde. Preparare la salsa con i pelati, la e il. unire le sarde, a cottura ultimata aggiungere l origano e l olio d oliva. SOGLIOLA LESSA sogliola olio d oliva Lessare la sogliola a fuoco moderato e a recipiente coperto. A cottura ultimata condire con, olio e succo di limone. UOVA ALLA COQUE Cuocere l uovo in acqua bollente per 3 minuti. Quindi servire. formaggi asiago caprino fresco stracchino formaggio magro a fiocchi groviera contorni-verdure MELANZANE ARROSTO melanzane Tagliare a fette le melanzane, porle in una piastra e farle arrostire. Condire con, e. CAROTE BRASATE brodo vegetale Cuocere le tagliate a fettine nel brodo vegetale. A brodo evaporato, unire il tritato e servire. PATATE ARROSTITE Infornare le con la buccia nel forno caldo e lasciarle per circa 20 minuti. Appena cotte, servirle calde condite con olio e sale. TROTA AL CARTOCCIO trota rosmarino Nella carta oleata, precedentemente unta con l olio, porre la trota. Cospargere di tritato un po di rosmarino, sale se permesso. Avvolgere la carta ed infornare per 15 minuti circa verdure al naturale pomodori lattuga ravanelli sedano finocchi zucchine melanzane cavolfiore catalogna finocchi cetrioli consigli dietetici pagina 7

10 frutta-dolci CREMA DI MELE mele yogurt scremato miele Frullare insieme tutti gli ingredienti. CREMA DI PERE pere yogurt scremato miele Frullare insieme tutti gli ingredienti. CREMA DI PESCHE pesche yogurt scremato miele Frullare insieme tutti gli ingredienti. frutta al naturale albicocche fragole mele cotte senza zucchero pesche banane mele pere cotte senza zucchero centrifugato di fragole, mele e limone centrifugato di mele e banane centrifugato di mele e pesche consigli come cuocere Tutti gli alimenti consigliati nella dieta devono essere cucinati secondo le indicazioni seguenti: CARNE E PESCE alla griglia in umido lessata al cartoccio alla tartara ( carne di manzo e vitello ) VERDURE crude al forno alla griglia lessate al vapore UOVA alla coque in camicia strapazzate o in frittata (in poco olio) cosa bere A tavola: bere moderatamente acqua naturale o minerale non gassata. Durante la giornata: non ci sono limitazioni all assunzione di acqua. come condire I condimenti possono essere utilizzati in modica quantità, facendo particolare attenzione a quelli ad alto contenuto di grassi, come l olio ed il burro (non superare, in totale, i grammi al giorno). per rendere più appetibili le varie pietanze può, salvo diversa indicazione, far uso dei comuni aromi da cucina, purché non piccanti, come:, basilico, rosmarino, salvia, timo, maggiorana, alloro.. evitare, quando possibile, il sale aggiunto agli alimenti, utilizzando in alternativa gli aromi naturali (rosmarino, salvia, alloro ecc.). Il latte e il vino possono essere usati, ma sempre in piccola quantità e solo per insaporire i cibi. Usare del al posto dell aceto. consigli dietetici pagina 8

11 pazienti in trattamento radiante sul distretto orofaringeo Devono essere assolutamente evitati il fumo, gli alcolici e super-alcolici. Se sarà ritenuto utile le verrà prescritto, ad integrazione della dieta, un integratore alimentare di cui è molto importante la regolare assunzione. Il personale medico, infermieristico e tecnico è a disposizione durante tutto il ciclo della cura per ogni eventuale necessità. ricette gusti salati STRACCIATELLA semolino g. 20 g. 20 uova 1 brodo di carne g. 50 Rompere l uovo in una zuppiera. Nel frattempo far bollire il brodo di carne con il semolino, aggiungere il, quindi sbattere energicamente a fiamma bassa. versare tiepido nella zuppiera con l uovo, amalgamare e servire. MOUSSE DI PROSCIUTTO prosciutto cotto g. 50 g. 5 latte intero q.b. philadelphia g. 65 Prendere una confezione piccola di formaggio tipo philadelphia e il prosciutto cotto di prima qualità. mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e omogeneizzare bene aggiungendo il latte intero fino a ottenere una crema della consistenza desiderata. Porre il composto in un recipiente. se si desidera, prima di servirlo si può mettere a raffreddare in frigorifero. PURE DI ZUCCHINE E PATATE zucchine g. 110 latte g. 200 g. 10 g. 50 burro g. 10 Lavare e sbucciare le zucchine e le, quindi lessarle. Una volta cotte passarle nello schiaccia. sciogliere il burro in un tegame, quindi aggiungere le zucchine, le, il latte e salare a piacere. Mescolare accuratamente e far cuocere per alcuni minuti a fuoco lento. A cottura ultimata aggiungere il e mescolare. CREMA DI PROSCIUTTO prosciutto cotto g. 100 g. 20 pastina g. 30 formaggino g. 25 Spezzettare il prosciutto cotto, frullarlo con poco brodo vegetale fino a formare un composto pressoché omogeneo. nel frattempo far cuocere la pastina in brodo vegetale e aggiungervi il prosciutto, il e il formaggino. Mescolare bene il composto e servire tiepido. CREMA DI SPINACI spinaci g. 100 farina g. 50 latte g. 350 burro g. 10 Lessare gli spinaci. Nel frattempo fare la besciamella: mettere la farina setacciata in una casseruola e stemperarla con un po di latte, il sale e il burro. aggiungere il latte rimasto e cuocerla per 10 minuti a fuoco moderato, mescolando continuamente per impedire che si attacchi al tegame. tritare gli spinaci e aggiungerli alla besciamella, mescolare bene aggiungere il e servire tiepida. CREMA DI FUNGHI funghi freschi g. 150 burro g. 20 g. 10 latte g. 250 farina g. 25 olio g. 10 aglio 1 spicchio q.b. Far imbiondire lo spicchio d aglio tagliato a fettine con un cucchiaio d olio. togliere l aglio e versavi i funghi lavati e tagliati. cuocere a fuoco moderato fino a che i funghi siano teneri, aggiungendo eventualmente un po d acqua ed insaporire con il tritato e sale quanto basta. fare la besciamella come da ricetta precedente. appena sarà pronta aggiungere i funghi ed il. consigli dietetici pagina 9

12 GELATINA DI VITELLO vitello arrosto g. 50 sedano g. 20 g. 50 brodo vegetale g. 50 g. 20 g. 50 sugo arrosto g. 10 colla di pesce 2 fogli Lessare il sedano, la, le e le. frullarle con il brodo vegetale, l arrosto e il suo sugo fino ad ottenere una consistenza omogenea. aggiungere 2 fogli di colla di pesce (vedi ricetta) e scaldare a fuoco dolce o a bagnomaria, mescolando continuamente con un cucchiaio preferibilmente di legno, finché la colla di pesce si scioglie senza raggiungere l ebollizione. Servire fredda. GELATINA DI POLLO pollo arrosto g. 100 g. 20 g. 50 brodo vegetale g. 50 sedano g. 20 g. 50 sugo arrosto g. 10 colla di pesce 2 fogli Far lessare il sedano, la, le e le, tagliarle a pezzetti e frullarle con il pollo, il sugo dell arrosto e il brodo vegetale. una volta raggiunta una consistenza omogenea aggiungere la colla di pesce (vedi ricetta) e scaldare a fuoco dolce o a bagnomaria, mescolando continuamente con un cucchiaio preferibilmente di legno, finché la colla di pesce si scioglie senza raggiungere l ebollizione. servire fredda. CREMA VELLUTATA AL FORMAGGIO latte g. 250 farina g. 25 burro g. 20 g. 30 formaggino g. 30 Fare la besciamella: mettere la farina setacciata in una casseruola e stemperarla con un po di latte, il sale ed il burro. Aggiungere il latte rimasto e cuocerla per 10 minuti a fuoco moderato, mescolando continuamente per impedire che si attacchi al tegame. a questo punto unire il e il formaggino, mescolare bene e servire tiepida. FONDUTA CASALINGA latte g. 250 fontina g. 50 uova 1 farina g. 5 olio q.b. Tagliare il formaggio a cubetti molto piccoli e metterlo a macerare in un tegamino oliato insieme al latte per almeno tre ore. Aggiungere quindi l uovo intero ed un cucchiaio di farina. mescolare bene con una frusta e porre sul fuoco. Far cuocere, con fiamma al minimo, mescolando continuamente, quindi spegnere una volta raggiunta l ebollizione. MINESTRA DI RISO E VERDURA latte g. 250 g. 60 g. 150 g. 100 sedano g. 30 uova 2 tuorli panna ml. 50 burro g. 15 dado veg 1/2 In una padellina antiaderente rosolare la tagliata a fettine sottili, unire poi la carota ed il sedano a pezzetti. Versare il tutto in una pentola a pressione e aggiungere il, 300 ml. di acqua e dado vegetale. Cuocere per circa 25 minuti a fuoco debole, fino a completa cottura del e all assorbimento di tutta l acqua. Terminata la cottura, passare tutto al passaverdura utilizzando il latte per fluidificare. unire poi al passato la panna, i due tuorli ed un po di sale, mescolando bene fino a rendere omogeneo il composto. consigli dietetici pagina 10

13 ricette gusti dolci LATTE CON BISCOTTI latte intero g. 250 zucchero g. 10 biscotti secchi g. 30 LATTE RINFORZATO latte intero g. 250 latte in polvere g. 25 Versare il latte nel bicchiere del frullatore e, dopo aver aggiunto il latte in polvere, frullare lentamente per circa 5 minuti, fintantoché il latte in polvere non si sia ben sciolto. Mettere a riposare in frigorifero per alcune ore, anche per migliorarne il sapore. BUDINO AL CIOCCOLATO latte intero g. 250 polvere di cacao zuccherato per budino 1 busta Far bollire il latte, aggiungere il cacao in polvere e mescolare in modo che il cacao sia ben sciolto e senza grumi. porlo sul fornello e far bollire per una decina di minuti. Quando si sarà addensato bene toglierlo dal fuoco e versarlo in un recipiente. farlo raffreddare e servire. BUDINO ALLA CREMA zucchero g. 30 latte g. 250 uova 1 farina g. 25 scorza di un limone Sbattere in una casseruola un uovo con 30 g. di zucchero. Aggiungere 25 g. di farina setacciata ed il latte poco per volta fino ad ottenere un composto omogeneo. aggiungere una scorza di limone e mettere a cuocere a fuoco debolemoderato continuando a mescolare fino a portarlo ad ebollizione per un paio di minuti. versare in uno stampo e far raffreddare. BUDINO DI PANE latte g. 250 pane g. 100 uova 1 mela 1 uva passita g. 30 zucchero g. 40 burro g. 10 scorza di arancio grattugiata q.b. Tagliare a fettine 100 grammi di pane raffermo e disporlo in una terrina. versarci sopra il latte bollente e lasciar riposare per 30 minuti. sbattere 1 uovo con 30 g. di zucchero fino ad ottenere un composto schiumoso e versarlo sopra il pane ammorbidito e sminuzzato. aggiungere quindi la scorza di arancio, una mela sbucciata e tagliata a fettine e l uvetta passita (precedentemente ammollata in acqua tiepida). amalgamare bene il composto fino a renderlo omogeneo. cuocere a bagnomaria per circa 30 minuti. servire freddo. CREME CARAMEL ALLA VANIGLIA latte intero g. 250 vanillina 1 bustina tuorli d uovo 4 zucchero g. 100 uova intere 2 caramello: zucchero g. 15 acqua g. 10 Preparare il caramello (caramellare in un pentolino 10 g. di zucchero in un po d acqua) e distribuirlo sul fondo e sulle pareti di uno stampo ad anello del diametro di circa 20 cm. e lasciarlo raffreddare. Far bollire a parte il latte ed aggiungervi, fuori dal fuoco, lo zucchero e la vanillina mescolando e lasciando intiepidire. mettere le uova e i 4 tuorli in una ciotola, batterli per qualche minuto con una piccola frusta, quindi aggiungere il latte tiepido versandolo poco per volta. per eliminare la schiuma che si sarà formata sulla superficie, versare il miscuglio attraverso un colino di garza nello stampo. Cuocere a bagnomaria per circa un ora nel forno a 220. Lasciare intiepidire e quindi versare sul piatto da portata. servire fredda. FRAPPÈ DI BANANA E PERA pera g. 80 banana g. 100 zucchero g. 10 latte g. 100 Sbucciare la pera, la banana e tagliare a pezzettini. Mettere nel frullatore, aggiungere il latte, lo zucchero, azionare il frullatore e far amalgamare bene il composto. FRULLATO DI BANANA, PERA E MELA pera g. 80 banana g. 60 mela g. 120 zucchero g. 5 latte g. 100 Sbucciare la pera, la banana, la mela e tagliare a pezzettini. metterle nel frullatore, aggiungere lo zucchero, azionare il frullatore e far amalgamare bene il composto, a piacere aggiungere il latte. consigli dietetici pagina 11

14 GELATO DI BANANA panna ml. 150 banana g. 300 zucchero g. 120 Frullare bene le banane ed irrorarle subito con il succo del limone per evitare che imbruniscano. Aggiungere lo zucchero, la panna e amalgamare il tutto molto bene. Preparare il gelato con la gelatiera o utilizzando la cella congelatore del frigorifero. GELATINA DI PERE SCIROPPATE pere sciroppate g. 200 colla di pesce 3 fogli banana g. 100 Frullare bene le pere tagliate a pezzettini con la banana tagliata a fettine ed il succo delle pere. versare in un recipiente adatto ed aggiungervi la colla di pesce amalgamando bene. Per la colla di pesce vedi ricetta. COLLA DI PESCE I fogli di colla di pesce vanno tenuti immersi per minuti o finché sono ben morbidi in acqua fredda. poi si scolano si strizzano delicatamente per eliminare l acqua, si uniscono al liquido prescritto dalle singole ricette. il liquido e la colla di pesce poi si scaldano insieme a fuoco dolce o a bagnomaria, mescolando senza interruzione con un cucchiaio preferibilmente di legno, finché la colla si sciolga. Non è necessario raggiungere il punto di ebollizione. Un foglio di colla pesa generalmente 2 g. Per rapprendere il liquido o un altro composto è necessario metterlo in frigorifero per alcune ore. In generale occorrono 8 g, di colla di pesce per far rapprendere 1/4 di litro di liquido trasformandolo in gelatina abbastanza solida. GELATINA DI BANANA, PERA E MELA pera g. 80 banana g. 60 mela g.120 succo di mela g. 50 colla di pesce 3 fogli Sbucciare la mela, la pera, la banana e tagliarle a pezzettini. metterle nel frullatore, aggiungere il succo di mela, azionare il frullatore e far amalgamare bene il composto. Versarlo in un recipiente, aggiungere la colla di pesce. Per la colla di pesce vedi ricetta. GELATINA DI AGRUMI arancia g. 80 pompelmo g. 40 banana g. 50 zucchero g. 20 colla di pesce 4 fogli Prendere metà pompelmo, un arancia e spremere bene, aggiungere lo zucchero, la banana schiacciata e mescolare fino a rendere omogeneo il composto. Versare il tutto in un recipiente e aggiungere la colla di pesce (vedi ricetta successiva). consigli dietetici pagina 12

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI

CANNELLONI RICOTTA E SPINACI Ricettario Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana, timo, alloro, basilico) e farli cuocere in acqua per un'ora a fuoco moderato. Colare il brodo ed

Dettagli

Ricettario tabella dietetica Asilo Nido

Ricettario tabella dietetica Asilo Nido DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Servizio Igiene della Nutrizione Ricettario tabella dietetica Asilo Nido Primi BRODO VEGETALE Preparare la verdura (sedano, carota, cipolla) e gli aromi (maggiorana,

Dettagli

LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia

LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia LE SCHEDE DEL PUNTO INFORMATIVO.9 Alimentazione e Terapia Ricette ipercaloriche e iperproteiche Primi piatti Pasta al forno 300 g maccheroncini 25 g parmigiano stagionato, grattugiato Salsa bianca: 50

Dettagli

PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0

PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0 PARROCCHIA DEI SANTI MARTINO E LAMBERT0 Scuola dell Infanzia SAN GIUSEPPE Nido integrato Via Roma 293 - ARSEGO 35010 SAN GIORGIO DELLE PERTICHE - PD Tel/fax. 049.5742061 E-mail:materna-arsego@libero.it

Dettagli

LE SCHEDE SANITARIE. Alcune buone ricette

LE SCHEDE SANITARIE. Alcune buone ricette PRIMI PIATTI Pancotto, panada, panata Pane raffermo (o fette biscottate) fatto bollire in acqua o brodo vegetale o brodo di carne o di pesce (eventualmente con alloro e aglio) fino a quando si spappola.

Dettagli

Alimentazione al Nido d Infanzia

Alimentazione al Nido d Infanzia L ALIMENTAZIONE AL NIDO D INFANZIA L alimentazione riveste un ruolo importante nella vita di ognuno e sicuramente deve essere particolarmente attenta quando si rivolge a bambini piccoli come gli ospiti

Dettagli

Spuntino - un frutto o uno yogurt magro, due volte a settimana si può sostituire con 20 gr di noci o mandorle - a metà mattina e di pomeriggio;

Spuntino - un frutto o uno yogurt magro, due volte a settimana si può sostituire con 20 gr di noci o mandorle - a metà mattina e di pomeriggio; DIETA da 1400 KC Colazione 1) 200 ml latte parzialmente scremato, 2 fette biscottate con un cucchiaino di marmellata, un caffè con un cucchiaino di zucchero 2) 200 ml latte parzialmente scremato, 30 gr

Dettagli

SALSA KETCHUP. Ingredienti: cipolla pomodori freschi pelati maizena sale zucchero aceto

SALSA KETCHUP. Ingredienti: cipolla pomodori freschi pelati maizena sale zucchero aceto SALSA KETCHUP Il libretto è la raccolta di alcune ricette cucinate dalla cuoca della nostra mensa, Letizia Bambagioni, per i bambini delle scuole di Scandicci. Le ricette, inserite nel menù stagionale

Dettagli

RICETTARIO Menù invernale

RICETTARIO Menù invernale RICETTARIO Menù invernale Condimenti Parmigiano Reggiano per insaporire i primi piatti Olio extravergine di oliva per la preparazione dei piatti e per il condimento a crudo Succo di limone, erbe aromatiche

Dettagli

RISOTTI PASTE ASCIUTTE MINESTRE

RISOTTI PASTE ASCIUTTE MINESTRE RISOTTI RISO ALL'OLIO E PARMIGIANO RISOTTO CON RADICCHIO RISOTTO CON ZUCCHINE RISOTTO CON VERDURE FRESCHE DI STAGIONE RISOTTO ALLA PARMIGIANA RISOTTO AL POMODORO PASTA AL POMODORO PASTA AL BASILICO PASTA

Dettagli

MOZZARELLA IN CARROZZA

MOZZARELLA IN CARROZZA Ricette di pane pane raffermo a fette passata di pomodoro salata mozzarella origano olio PIZZETTE tagliare a fette non troppo sottili il pane raffermo,disporlo in una teglia, versarvi sopra qualche cucchiaio

Dettagli

STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) dosi per 10 porzioni

STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) dosi per 10 porzioni STATI UNITI D'AMERICA Tacchino arrosto ripieno (Roast turkey / New England) 1 tacchino (peso complessivo di 6 kg circa) 1 kg di castagne 150 g di burro mollica di pane raffermo cipolla sedano rosmarino

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

Le Ricette. di mamma Giuseppina

Le Ricette. di mamma Giuseppina Ricetta del Patrono 4 pugnetti di farro (come riso), cipolla abbondante, sedano abbondante, olio di oliva a discrezione, pelati di pomodoro o salsa di pomodori (si possono aggiungere anche 2 patate). Tritare

Dettagli

Subocclusione intestinale e Nutrizione

Subocclusione intestinale e Nutrizione Subocclusione intestinale e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire,

Dettagli

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali

RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO. Anno 2013. Asilo Nido Comunale. Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali RICETTARIO LE PIÙ GRADITE RICETTE DEL NIDO Anno 2013 Comune di Vittorio Veneto Assessorato alle Politiche Sociali Asilo Nido Comunale 1 PRIMI PIATTI Crema di piselli con riso Vellutata di zucchine con

Dettagli

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO

LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LINEE GUIDA SVEZZAMENTO LATTANTI I bambini sino a 6 mesi assumono solamente latte seguendo le modalità e le dosi imposte dal pediatra. L allattamento artificiale inizierà con: Latte in polvere adattato

Dettagli

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione

Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Preparazione all intervento chirurgico in ginecologia oncologica e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

Piazza Umberto I - 52035 Monterchi AR - P.IVA 0019 7650518 Tel. 0575-70092 - Fax. 0575-70332 - email comune.monterchi@postacert.toscana.

Piazza Umberto I - 52035 Monterchi AR - P.IVA 0019 7650518 Tel. 0575-70092 - Fax. 0575-70332 - email comune.monterchi@postacert.toscana. Oggetto: Menù Primavera/Estate delle mense scolastiche per le scuole dell Infanzia, Primaria e Secondaria di I grado (Redatto dalla Dott.ssa Chiara Perrone dietista specialista) Viene sempre garantita

Dettagli

CucinaRiciclona. #nataleamodobio

CucinaRiciclona. #nataleamodobio CucinaRiciclona #nataleamodobio Menù di Natale Mini Burger di Gambi e Semi Con Maionese Vegetale Crackers Integrali Con Crema di Avocado e Hummus di Ceci Lasagna Integrale ai Carciofi Crema di Zucca Gialla

Dettagli

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE

TABELLE GRAMMATURE E RICETTE DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERV. IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE TABELLE GRAMMATURE E RICETTE SCUOLA DELL INFANZIA E PRIMARIA RICETTE PRIMI PIATTI GRAMMATURE Scuole dell Infanzia(g) GRAMMATURE Scuole Primarie

Dettagli

RICETTE DALL ITALIA E DAL MONDO

RICETTE DALL ITALIA E DAL MONDO RICETTE DALL ITALIA E DAL MONDO Il cibo ci viene in aiuto anche per conoscere e confrontare usi, abitudini e tradizioni di altri Paesi. Perciò ecco alcune ricette regionali italiane ed altre provenienti

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

IL MARE IN TAVOLA MENU. Antipasti: 1. Bottarga e pomodori. 2. Cozze alla marinara. 3. Fagioli cannellini e gamberetti.

IL MARE IN TAVOLA MENU. Antipasti: 1. Bottarga e pomodori. 2. Cozze alla marinara. 3. Fagioli cannellini e gamberetti. IL MARE IN TAVOLA MENU Antipasti: 1. Bottarga e pomodori 2. Cozze alla marinara 3. Fagioli cannellini e gamberetti Primi piatti: 4. Spaghetti alle cozze e vongole veraci in bianco 5. Spaghetti alla bottarga

Dettagli

Ricette da Gustare: sapore e qualità dei prodotti. Calleris in tavola.

Ricette da Gustare: sapore e qualità dei prodotti. Calleris in tavola. La natura soddisfa il palato con un alimentazione sana ed equilibrata. Fagioli, lenticchie, ceci, piselli, soia, da apprezzare in zuppe e piatti ricchi di proteine vegetali, vitamine e sali minerali. Legumi

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' COMPRESA TRA I 16 E I 36 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI : MERCOLEDI :

Dettagli

La dieta della Manager Assistant

La dieta della Manager Assistant La dieta della Manager Assistant TUTTI I GIORNI COLAZIONE - 1 vasetto di yogurt oppure 1 tazza di latte parzialmente scremato oppure 1 cappuccino - 3 biscotti secchi oppure 4 fette biscottate oppure 1

Dettagli

In questo anno scolastico 2007/08. ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi

In questo anno scolastico 2007/08. ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi In questo anno scolastico 2007/08 San Gallicano ci hanno fatto fare il giro del mondo con alcuni menù etnici: momenti di scambio di sapori e di unione di saperi La nostra cuoca Gina e le sue collaboratrici,

Dettagli

dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa

dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa Menu delle feste dicembre 2014 Baccalà mantecato riso croccante Tortellini in brodo di cappone Faraona farcita salsa al miele purè di sedano rapa Morbido di cioccolato Baccalà mantecato riso croccante

Dettagli

DIETA SEMILIQUIDA A. Requisiti degli alimenti:

DIETA SEMILIQUIDA A. Requisiti degli alimenti: DIETA SEMILIQUIDA A Questo tipo di dieta è proposto per pazienti incapaci di masticare, deglutire o far giungere allo stomaco cibi solidi e liquidi. E una dieta fluida, omogenea, frullata e setacciata

Dettagli

COPPE DI CREMA E PERE

COPPE DI CREMA E PERE Dolci CREMA (RICETTA BASE) 4 tuorli d uovo 4 cucchiai di farina 1 scorza di limone Sbattere le uova con lo zucchero ed aggiungere la farina, il latte e la scorza di limone. Cuocere per 10 minuti, mescolando

Dettagli

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita

Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Ricette per una Dieta Mista con DietaVita Le nostre ricette DietaVita sono studiate secondo i principi di una dieta equilibrata e varia, e ognuna fornisce circa 500-600 calorie. Snack e bevande contenenti

Dettagli

...tutti a tavola... CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE

...tutti a tavola... CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE CITTA DI FOLIGNO ASSESSORATO ALLA PUBBLICA ISTRUZIONE AREA ORGANIZZAZIONE E RISORSE UMANE DIRITTO ALLO STUDIO E ATTIVITÀ FORMATIVE SERVIZIO RISTORAZIONE SCOLASTICA...tutti a tavola... Prefazione Questa

Dettagli

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso.

Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Indicazioni alimentari per addominalepernatale. Queste ricette e indicazioni non sostituiscono la dieta di un medico nutrizionista in alcun caso. Per seguire tutti gli allenamenti collegati al sito www.workout-italia.it

Dettagli

Ricetta Spaghetti al Caffè

Ricetta Spaghetti al Caffè Ricetta Spaghetti al Caffè Per gli appassionati del caffè e della pasta, ecco un accoppiata vincente: gli spaghetti al caffè. Ingredienti per preparare gli spaghetti al caffè: DOSI PER 4/5 PERSONE 400

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI ALL ASILO NIDO Indicazioni dietetiche e suggerimenti pratici

L ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI ALL ASILO NIDO Indicazioni dietetiche e suggerimenti pratici L ALIMENTAZIONE DEI BAMBINI ALL ASILO NIDO Indicazioni dietetiche e suggerimenti pratici PREMESSA Un alimentazione equilibrata e corretta, ma anche gradevole ed accettabile, costituisce per tutti un presupposto

Dettagli

GIAPPONE. Dolce di carote (Gajar Halwa) dosi per 10 porzioni

GIAPPONE. Dolce di carote (Gajar Halwa) dosi per 10 porzioni GIAPPONE Dolce di carote (Gajar Halwa) 2 kg di carote 250 g di zucchero 80 g di mandorle pelate 120 g di burro chiarificato 80 g di pistacchi 2 l di latte cardamomo verde pelare e grattuggiare le carote

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18)

MENU PASTI PER I DEGENTI (n.pag: 18) D I E T E DIETA COSIDETTA COMUNE DIETA A Latte parzialmente scremato gr. 250 n. 4 fette biscottate zucchero gr. 10 marmellata o miele gr. 25 in alternativa al latte: un vasetto di yogurt da gr. 125 alla

Dettagli

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI

ALLEGATO D. CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI ALLEGATO D CONSIGLIO NAZIONALE DELLE RICERCHE Area della Ricerca di Pisa DIETETICO PER VITTO PAZIENTI 1 INDICE Presentazione del dietetico pag. 3 Vitto comune (esempio di giornata base) pag. 4 Calcolo

Dettagli

MENU DI NATALE 2015. Crostini avogado e olive. Zucca con passolina e pinoli. Vellutata di giri. Risotto melograno e broccoli.

MENU DI NATALE 2015. Crostini avogado e olive. Zucca con passolina e pinoli. Vellutata di giri. Risotto melograno e broccoli. MENU DI NATALE 2015 Crostini avogado e olive Zucca con passolina e pinoli Vellutata di giri Risotto melograno e broccoli Polpettone vegano Insalata ricca Torta Sacher VEG Crostini avogado e olive ingredienti:

Dettagli

Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione

Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione Terapia radiante sulla pelvi con tecnica selettiva (esclusione dell intestino) e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali

Dettagli

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia

Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia COMUNE DI SASSARI Settore Politiche Educative e Giovanili Servizio Politiche Educative per l'infanzia NIDI D'INFANZIA DEL COMUNE DI SASSARI Tabelle dietetiche e Menù La nutrizionista La pediatra dell'azienda

Dettagli

IN CUCINA CON FANTASIA

IN CUCINA CON FANTASIA IN CUCINA CON FANTASIA CLASSI 2 A E 2 B SCUOLA PRIMARIA E. TOTI ISTITUTO COMPRENSIVO FERMI CAVARIA CON PREMEZZO PROGETTO IL VALORE DEL CIBO REALIZZATO IN COLLABORAZIONE CON LA DOTT. ZAMBELLI E INTERAMENTE

Dettagli

Ricette Bielorusse. Frittelle sottili. Caviale di funghi. Zacirka con latte

Ricette Bielorusse. Frittelle sottili. Caviale di funghi. Zacirka con latte Ricette Bielorusse Frittelle sottili 1 tazza di farina, 2 tazze di latte, 1 cucchiaino di zucchero, 4 cucchiai di lardo o burro, Miscelate le uova, lo zucchero, il sale, la farina e metà del latte. Mescolate

Dettagli

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato

Menù 6-12 mesi. 6-12 mesi 1ª settimana. Giovedì. Lunedì. Martedì. Venerdì. Mercoledì. Sabato Menù 6-12 mesi 6-12 mesi 1ª settimana ASUR - ZT 13 - SIAN - U.O. Igiene della Nutrizione Pastina () in brodo vegetale con verdura passata Formaggio grana 15g / mozzarella 20g / caciotta dolce 20g / ricotta

Dettagli

Ricettario della nostra cucina tradizionale di Patrizia Rago. www.istitutopalatucci.it

Ricettario della nostra cucina tradizionale di Patrizia Rago. www.istitutopalatucci.it Ricettario della nostra cucina tradizionale di Patrizia Rago www.istitutopalatucci.it Pomodori secchi Dividere i pomodori a metà, metterli su una gratella e farli essiccare al sole. Disporli in un barattolo

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Ricette consigliate dall Azienda Agricola I Piani Costacciaro (Pg)

Ricette consigliate dall Azienda Agricola I Piani Costacciaro (Pg) Ricette consigliate dall Azienda Agricola I Piani Costacciaro (Pg) MISCUGLIO Il miscuglio dell Azienda I Piani o meglio denominato miscuglio della Giannina consiste in un composto di cicerchie decorticate

Dettagli

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3

Ente Nazionale Protezione Animali. Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 Ente Nazionale Protezione Animali Vegan menù per festeggiare e lasciare vivere 3 - Antipasti: humus di ceci con crostini finocchi con salsa tahin vellutata di carote ed arachidi insalata russa - Primi:

Dettagli

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO

Allegato A) SCHEMA MENU TIPO SCHEMA MENU TIPO Allegato A) Mesi 3 3 pasti di latte intero fresco diluito secondo le dosi indicate dal pediatra del bambino + 5 gr. di zucchero ogni 100 gr. di liquido (oppure malto destrine) + eventuale

Dettagli

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO

ALCUNI SUGGERIMENTI RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE FRITTATA DI DI VERDURA AL FORNO RISO BASMATI PILAF ALLE VERDURE ALCUNI 12 cucchiai di verdure stufate 6 tazzine piccole di riso Basmati 12 tazzine di acqua calda 3 cucchiai da tavola di parmigiano grattugiato 1 cucchiaio di olio extravergine

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Le Ricette del Ristorante Conca Bella. Le ricette saranno aggiornate periodicamente

Le Ricette del Ristorante Conca Bella. Le ricette saranno aggiornate periodicamente Le Ricette del Ristorante Conca Bella Le ricette saranno aggiornate periodicamente Il filo d Arianna Crème Brûlée di tonno, capperi, olive e patata soffiata Per il crudo di tonno: 250 gr. Tonno 80 gr.

Dettagli

Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola

Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola Dieta e Menu per DIVERTICOLOSI Menu per una giornata tipo dedicato a persone che soffrono di diverticolosi Complimenti per aver scaricato questo menu, ciò

Dettagli

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in

Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in le ricette di Levi Gregoris affina i migliori prosciutti del territorio e ti offre uno speciale assaggio di polpa di prosciutto crudo macinata e conservata in atmosfera protettiva per poterla cucinare

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 8

Esercitazione pratica di cucina N 8 Esercitazione pratica di cucina N 8 Cocktail di Gamberetti In Salsa Aurora ------------------------ Spaghetti di Mare Al Cartoccio ------------------------ Ravioli di Astice e pomodori Al burro Aromatizzato

Dettagli

Prof. Pietro A. Migliaccio Medico Nutrizionista Presidente della Società Italiana di Scienza dell Alimentazione (S.I.S.A.)

Prof. Pietro A. Migliaccio Medico Nutrizionista Presidente della Società Italiana di Scienza dell Alimentazione (S.I.S.A.) Prof. Pietro A. Migliaccio Medico Nutrizionista Presidente della Società Italiana di Scienza dell Alimentazione (S.I.S.A.) Dott.ssa Martina Comuzzi - Dott.ssa Silvana Nascimben Dottoresse in Dietistica

Dettagli

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE

TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE 1 TABELLE DIETETICHE / PROSPETTO GRAMMATURE ASILI NIDO Le grammature sono indicate al crudo e al netto degli scarti, tranne quando diversamente indicato: CEREALI E DERIVATI 1-3 anni Adulti Pasta asciutta

Dettagli

PASQUA. I menù di ViviDanone MENÙ PASQUA IN FAMIGLIA MENÙ PASQUA CON GLI AMICI

PASQUA. I menù di ViviDanone MENÙ PASQUA IN FAMIGLIA MENÙ PASQUA CON GLI AMICI PASQUA I menù di ViviDanone MENÙ PASQUA IN FAMIGLIA MENÙ PASQUA CON GLI AMICI Primo Pasqua in famiglia RISOTTO AGLI ASPARAGI 500 g di asparagi verdi 320 g di riso carnaroli ½ porro 1 bicchiere di vino

Dettagli

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO

TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO TABELLE TIPO TABELLA DIETETICA PER CENTRI DI VACANZA CON PERNOTTAMENTO L.A.R.N. (livelli di assunzione giornalieri raccomandati di energia) da tener presenti nella definizione delle grammature. ETA MASCHI

Dettagli

Dolci e gelati vegani

Dolci e gelati vegani Dolci e gelati vegani I dolci incuriosiscono maggiormente, perché si pensa che non si possano realizzare senza latte, burro, uova. In realtà, al posto del latte vaccino basta usare latte vegetale (di soia,

Dettagli

Come aumentare l apporto calorico alla dieta

Come aumentare l apporto calorico alla dieta Come aumentare l apporto calorico alla dieta Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO Area Igiene degli Alimenti e della Sicurezza Nutrizionale INDICAZIONI DIETETICHE per i lattanti che frequentano l asilo nido 1 anno di vita Questo strumento si rivolge

Dettagli

- RICETTE di PESCE -

- RICETTE di PESCE - - RICETTE di PESCE - ZUPPA ALLA MARANESE (per 4 persone) 2 Kg di pesce misto (passera, cefalo, ghiozzo,anguilla, ecc) tutto di piccola taglia Mezza cipolla Aceto ½ bicchiere di vino bianco 2 coste di sedano

Dettagli

Istituzione dei Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Scandiano MANGIARE AL NIDO. Ricette e consigli ad uso quotidiano

Istituzione dei Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Scandiano MANGIARE AL NIDO. Ricette e consigli ad uso quotidiano Istituzione dei Servizi Educativi e Scolastici del Comune di Scandiano MANGIARE AL NIDO. Ricette e consigli ad uso quotidiano Nido d Infanzia A.Leoni Nido d Infanzia Girasole Prefazione L alimentazione

Dettagli

Disciplinare per l offerta di piatti sani

Disciplinare per l offerta di piatti sani DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE SERVIZIO IGIENE ALIMENTI E NUTRIZIONE MANGIAR SANO IN PAUSA PRANZO Disciplinare per l offerta di piatti sani Questo disciplinare predisposto dal Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione

Dettagli

FORNO ALOGENO. COD. GD043 1400W - 230V~ - 50Hz

FORNO ALOGENO. COD. GD043 1400W - 230V~ - 50Hz FORNO ALOGENO COD. GD043 1400W - 230V~ - 50Hz 1. 2. 4. 3. 5. 7. 6. 10. 1. Spia di controllo funzionamento (POWER) 2. Orologio timer (TIME) 3. Maniglia con sicurezza 4. Termostato per controllo temperatura

Dettagli

ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE

ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE ALLEGATO AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO GESTIONE ASILO NIDO COMUNALE MENU E TABELLA DIETETICA CRITERI PER LA FORMULAZIONE DELLE TABELLE DIETETICHE E DEI MENU Le tabelle dietetiche e menù devono essere

Dettagli

menu di legumi a tavola Falafel di fave secche 400 Kcal a porzione

menu di legumi a tavola Falafel di fave secche 400 Kcal a porzione prodotti a tavola menu di legumi 64 400 g di fave secche 1 mazzetto di finocchietto selvatico 200 g di ricotta 2 uova 2 spicchi d aglio pangrattato q.b. sale e pepe olio per friggere 1 cucchiaio di farina

Dettagli

SALSE SUGHI & CONDIMENTI

SALSE SUGHI & CONDIMENTI SALSE SUGHI & CONDIMENTI CREMA DI AVOGADOS Per condire insalate 1 avogado maturo 100 gr di yogurt intero bianco 50 gr di olio extra vergine di oliva 1 limone spremere il succo ½ cucchiaino di sale fino

Dettagli

DOLCI AL CUCCHIAIO. Alcune idee interpretate da

DOLCI AL CUCCHIAIO. Alcune idee interpretate da DOLCI AL CUCCHIAIO Alcune idee interpretate da 1 BIANCOMANGIARE 500 ml di latte di mandorle la scorza grattugiata di 1 limone 100 g di zucchero 2 cucchiaini di cannella 50 g di amido per dolci Filtrare

Dettagli

www.ricettegustose.it Pagina 1

www.ricettegustose.it Pagina 1 www.ricettegustose.it Pagina 1 Indice primi piatti di pesce 1 Iscriviti alla NewsLetter per conoscere tutte le nuove ricette inserite Bucatini pesce spada e olive nere Farfalle patate e trota salmonata

Dettagli

Comune di Borgo San Lorenzo

Comune di Borgo San Lorenzo Comune di Borgo San Lorenzo nidi d infanzia del comune di Borgo San Lorenzo accolgono i bambini dai tre mesi di età fino ai tre anni che, all interno delle strutture possono consumare oltre al pranzo anche

Dettagli

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO

ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO 1 ALLEGATO B LINEE GUIDA, RICETTARIO E TABELLE DIETETICHE PER L ASILO NIDO Data: Aprile 2014 Il Documento è composto di n 7 pagine - pag1 di pagine7 - 2 LINEE GUIDA 1. INDICAZIONE PER L ELABORAZIONE DEI

Dettagli

Indice Ricette di Buona Cucina

Indice Ricette di Buona Cucina Indice Ricette di Buona Cucina Stuzzichini Bruschetta semplice... 66 Bruschetta al pomodoro... 67 Bruschetta ricca... 68 Formaggio greco con olive e basilico... 70 Pomodorini alla mozzarella e pesto...

Dettagli

Le ricette del BEN ESSERE mangiare SANO CON GUSTO

Le ricette del BEN ESSERE mangiare SANO CON GUSTO Unità Operativa Igiene degli Alimenti e Nutrizione DIPARTIMENTO DI SANITA PUBBLICA Via Gramsci n.12 40121 BOLOGNA Tel. 051/6079711 Fax 051/6079872 Come mangiare per GUADAGNARE SALUTE Le ricette del BEN

Dettagli

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani

Aperitivi per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Kathi Rüegger Tulipani Corso Cucina Pag. 1 di 5 per tutte le occasioni Ricetta presentata da: Obiettivi del corso: Conoscenza degli ingredienti (carne e verdure) Farcitura e preparazione dei vari stuzzichini Contenuto del corso

Dettagli

Menù AZZURRO. Prepasto Zanzarelli. Minestra Brodetto saracenico. Pasto Pollo al finocchio. Postpasto Budino di frutta secca

Menù AZZURRO. Prepasto Zanzarelli. Minestra Brodetto saracenico. Pasto Pollo al finocchio. Postpasto Budino di frutta secca Menù AZZURRO Prepasto Zanzarelli Minestra Brodetto saracenico Pasto Pollo al finocchio Postpasto Budino di frutta secca 1 Ricetta e preparazione menu azzurro (4) Zanzarelli (Libro de arte coquinaria, Maestro

Dettagli

Festa per tutti in refezione scolastica

Festa per tutti in refezione scolastica Festa per tutti in refezione scolastica BUDINO DI AMIDO DI MAIS Ingredienti: succo di frutta 1 tazza, acqua 1 tazza, zucchero1/4 tazza, amido di mais 3 cucchiai (dose per 6 persone) Mescolare l amido di

Dettagli

CONVEGNO REGIONALE AMD-SID

CONVEGNO REGIONALE AMD-SID CONVEGNO REGIONALE AMD-SID NEFROPATIA DIABETICA, IPERTENSIONE E MALATTIA CARDIOVASCOLARE SESSIONE PARALLELA PER DIETISTI E INFERMIERI RUOLO DELL INFERMIERE NELLA GESTIONE ASSISTENZIALE DELLA PERSONA CON

Dettagli

CONTEST LENTICCHIA PEDINA

CONTEST LENTICCHIA PEDINA Gentile Cliente, ti ringraziamo per aver scelto Lenticchia Pedina e per il contributo che hai dato al progetto Casa del Sorriso del CESVI in aiuto ai bambini brasiliani di Rio de Janeiro. Guarda il video

Dettagli

Torta di grano saraceno

Torta di grano saraceno Torta di grano saraceno Ricetta originale di Anneliese Kompatscher Ingredienti: 250g burro morbido 250g zucchero 6 uova 250g farina di grano saraceno 250g mandorle macinate 1 bustina di zucchero vanigliato

Dettagli

50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice 1 pizzico semi di anice 1 cucchiaino lievito

50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice 1 pizzico semi di anice 1 cucchiaino lievito DOLCE EPIFANIA Pinza de Marantega 300 gr. farina gialla 200 gr. farina bianca 200 gr. zucchero 200 gr. burro 50 gr. uvetta 50 gr. cedri canditi 50 zucca candita 10 fichi secchi 1 mela 1 bicchierino anice

Dettagli

CITTA DI PORTICI ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - TABELLE DIETETICHE E GRAMMATURE DEGLI ALIMENTI -

CITTA DI PORTICI ALLEGATO 2 AL CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO - TABELLE DIETETICHE E GRAMMATURE DEGLI ALIMENTI - CITTA DI PORTICI PROCEDURA APERTA - PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO Dl RISTORAZIONE SCOLASTICA COMPRESO I LAVORI Dl ADEGUAMENTO DEL CENTRO Dl COTTURA E DEI REFETTORI DEI PLESSI SCOLASTICI. ALLEGATO 2 AL

Dettagli

Ricette 2015. Alcune idee per i vostri piatti

Ricette 2015. Alcune idee per i vostri piatti Ricette 2015 Alcune idee per i vostri piatti Indice Indice generale Riso orientale alle verdure by DEB...3 Carciofini in agrodolce...4 Mezzemaniche cozze e fagioli...5 Pasta al ragù di melanzane...6 Spaghetti

Dettagli

Antipasti. Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi Insalata russa 6 Torta Panaspa 8

Antipasti. Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi Insalata russa 6 Torta Panaspa 8 Antipasti Mousse al prosciutto cotto 4 Pittole salentine 4 Formaggio fresco 5 Torta salata ai carciofi 5 Insalata russa 6 Torta Panaspa 8 3 Mousse al prosciutto cotto 150 g prosciutto cotto 100 g mascarpone

Dettagli

MUFFINS DI NOCI AL GRANA PADANO CON GELATINA DI CACHI ALLA VANIGLIA

MUFFINS DI NOCI AL GRANA PADANO CON GELATINA DI CACHI ALLA VANIGLIA 1 CLASSIFICATO MUFFINS DI NOCI AL GRANA PADANO CON GELATINA DI CACHI ALLA VANIGLIA RICETTA REALIZZATA DA GABRIELE GALOFARO DELL ISTITUTO I.P.S.A.R. ROSMINI DI DOMODOSSOLA VERBANIA. Per i Muffins: 30 gr

Dettagli

Il piccolo ricettario della cucina di recupero

Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero Il piccolo ricettario della cucina di recupero nasce nell ambito del progetto CiBiTe Cibo, Biodiversità e Territorio

Dettagli

PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi. Risotto alla Gualtiero Marchesi

PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi. Risotto alla Gualtiero Marchesi CORSO DI CUCINA 4-5 DICEMBRE 2012 PRIMI PIATTI 1 PROGRAMMA: Spaghetti con vongole veraci,astici,pomodorino,mandorle e pistacchi Risotto alla Gualtiero Marchesi Agnolotti al burro,timo e salsa ai due peperoni

Dettagli

Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola

Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola Anche tu puoi godere dei piaceri della tavola Dieta e Menu per DISFAGIA Menu per una giornata tipo dedicato a persone che soffrono di disfagia Complimenti per aver scaricato questo menu, ciò significa

Dettagli

ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI

ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI E MIE R IC E T T E ZUPPA DI CEREALI E LEGUMI MISTI Ingredienti: Legumi secchi o freschi a scelta Cereali misti a scelta Carota, sedano, cipolla dorata, aglio Salvia, rosmarino Olio extravergine di oliva

Dettagli

Ricettario. Le ricette degli Asili Nido del Comune di Firenze. Anno 2002

Ricettario. Le ricette degli Asili Nido del Comune di Firenze. Anno 2002 Ricettario Le ricette degli Asili Nido del Comune di Firenze Anno 2002 Comune di Firenze Assessorato alla Pubblica Istruzione Asili Nido e Servizi Complementari alla Prima Infanzia 1 2 Il presente volume

Dettagli

Piano a Lungo Termine

Piano a Lungo Termine Piano a Lungo Termine Il piano a lungo termine deve essere condotto in quattro fasi per un cambiamento permanente delle abitudini alimentari. Ideale per rompere vecchi schemi, imparare a pianificare i

Dettagli

Protesi o stenosi esofagee e Nutrizione

Protesi o stenosi esofagee e Nutrizione Protesi o stenosi esofagee e Nutrizione Lo IEO pubblica una collana di Booklets al fine di aiutare il paziente a gestire eventuali problematiche (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da

Dettagli

le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali

le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali le nostre ricette ristorazione scolastica asili nido comunali Il presente volume raccoglie le Ricette utilizzate negli Asili Nido comunali, gentilmente fornite dalle cuoche del Comune di Siena ed integrate

Dettagli