Unità operativa di Radioterapia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Unità operativa di Radioterapia"

Transcript

1 reparto degenza padiglione Gaggia, 2 piano 10 posti letto provvisti di televisore, filodiffusione e chiamata per l assistenza medico-infermieristica con sistema interfonico diretto; una stanza è predisposta per il trattamento mediante la somministrazione, per via orale o endovenosa, di sostanze radioattive (sezione protetta). radioterapia raccomandazioni e suggerimenti per il paziente che si sottopone a radioterapia del distretto orofaringeo ambulatori padiglione Gaggia, 2 piano per le prime visite, i controlli periodici e le consulenze, ambulatori polispecialistici (chirurgico, gastroenterologico, otorinolaringoiatrico, stomatologico, dermatologico, senologico, pneumologico ecc.) eseguiti in collaborazione con i medici specialisti di altre unità operative dell ospedale. sezione cure padiglione Gaggia, piano terra prestazioni specialistiche di radioterapia, due acceleratori lineari (per fotoni X ed elettroni), di TAC-simulatore, sistemi computerizzati per il calcolo e la distribuzione della dose in visione Unità operativa di Radioterapia direttore Giacomo Turcato segreteria accettazione, ambulatori servizio, sezione cure tridimensione, stazione per la simulazione virtuale con confronto e fusione di immagini acquisite alla TAC diagnostica, alla nanza magnetica e alla TAC-PET, per brachiterapia ad alto rateo di dose (HDR) e apparecchiatura per l ipertermia. grafica Scibilia studio stampa Arti grafiche venete degenze, caposala fax ospedale SS. Giovanni e Paolo centralino ospedale dirigenza medica ufficio relazioni con il pubblico portineria centrale ufficio cartelle cliniche azienda Ulss 12 veneziana

2 La reazione alle cure è individuale e ciò vale anche per il trattamento radioterapico. Ciascuno di noi ha un diverso modo di affrontare una malattia e le cure a essa correlate, presentando reazioni che sono variabili individualmente. È per questo motivo che consideriamo molto importante che il paziente esprima e chiarisca con il medico ogni incertezza fin dal primo colloquio, in modo da poter affrontare la cura proposta con maggiore serenità e contribuire in tal modo anche al controllo e alla riduzione degli effetti collaterali più frequenti come mal di gola, alterazione della saliva e del gusto, difficoltà alla deglutizione e arrossamento della pelle. Questi disturbi si ridurranno progressivamente dalla fine della radioterapia, fatta eccezione per la produzione della saliva che spesso rimane ridotta. Altri disturbi quali la nausea e il vomito (raramente dovute al trattamento radiante) o, più frequentemente, la mancanza di appetito e il calo di peso, possono essere dipendenti dalle condizioni generali, dalla zona trattata, dalle eventuali terapie mediche associate, ma anche dal grado di stress e di preoccupazione individuale. Il personale medico, infermieristico e tecnico sarà a disposizione durante tutto il ciclo della cura per ogni eventuale necessità. Di seguito riportiamo alcuni suggerimenti utili da seguire durante il corso della radioterapia. l igiene È molto importante mantenere sempre la bocca e i denti in perfette condizioni di pulizia: si consiglia l uso di spazzolini con setole morbide per la pulizia dei denti e per massaggiare le gengive, e di utilizzare frequentemente sciacqui con collutorio e infusi di camomilla o di malva (un litro di infuso con un cucchiaio di bicarbonato) a temperatura ambiente. Evitare il più possibile l uso delle protesi mobili, che dovranno essere sempre accuratamente pulite e mantenute nelle soluzioni disinfettanti adatte. Si suggerisce comunque una visita preventiva da parte del vostro dentista. il comportamento È necessario abolire gli alcolici e il fumo. Sono sconsigliati i cibi piccanti, i cibi e le bevande calde, le bevande gasate. Dedicare il tempo necessario al riposo, cercando di mantenere le abitudini di vita relazionale e lavorativa compatibilmente con lo stato di salute generale. Controllare periodicamente il proprio peso. un fascicolo, a cura dell unità operativa, con suggerimenti dietetici e ricette può essere richiesto in reparto o scaricato dal sito aziendale l alimentazione L alimentazione corretta, e quindi il mantenimento del proprio peso corporeo ideale, ha un ruolo importante nella tolleranza e nell esito delle cure. Con il progredire delle sedute di radioterapia, gli effetti collaterali possono rendere difficoltosa questa importante funzione. Se diminuisce l appetito o se il gusto è alterato cercare di mangiare cibi graditi e presentati in forma piacevole, secondo le proprie abitudini, possibilmente in compagnia. Mangiare poco e spesso tenendo a portata di mano dei cibi pronti come, per esempio, della frutta fresca, succhi o frullati, gelati, yogurt, formaggi, sformati, polpette, minestroni. Per esaltare il sapore si possono usare aromi non irritanti come il rosmarino, il basilico o la salvia. Se la carne è poco gradita, sostituitela con altri alimenti contenenti proteine come il pesce, le uova, i formaggi o i legumi. Nel caso di difficoltà di masticazione, per diminuzione della saliva, per dolore o per mancanza delle protesi, ci si può aiutare con frequenti sorsi d acqua mangiando cibi di consistenza morbida, preferibilmente tiepidi, evitando il pane a crosta dura e le verdure crude. I piatti possono essere conditi e ammorbiditi con salse o besciamelle, tagliati a pezzetti o frullati. Per stimolare la salivazione può essere di aiuto succhiare caramelle dure, spicchi di agrumi o masticare delle gomme.

3 azienda Ulss 12 veneziana r ospedale SS. Giovanni e Paolo, Venezia unità operativa di Radioterapia direttore Giacomo Turcato consigli dietetici pazienti in trattamento radiante sulla regione addominale Il regime dietetico consigliato è composto da alimenti poveri di grassi ma ad alto contenuto energetico ed è stato studiato, in particolare, per prevenire l enteropatia sia acuta che cronica quale possibile complicanza alla terapia radiante addomino/pelvica. La dieta, se possibile, dovrà essere iniziata alcuni giorni prima dell inizio della radioterapia, continuata per tutta la durata della terapia stessa ( Sabato e Domenica inclusi ) e proseguita per almeno una settimana dopo la fine della radioterapia, seguendo lo schema Giornata tipo sotto riportata. Gli alimenti permessi nella dieta sono esposti per lo più sotto forma di ricette per facilitarne la preparazione. Devono essere evitati alcolici, super-alcolici, caffè, bevande zuccherate e tutto ciò che non è espressamente indicato. Se sarà ritenuto utile Le verrà prescritto, ad integrazione della dieta, un integratore proteico. In questo caso sarà molto importante la sua regolare assunzione, a metà mattino e metà pomeriggio (come spuntino). Se il sapore non fosse di gradimento, potrà essere modificato con l aggiunta di un aromatizzante. Il Personale Medico, Infermieristico e Tecnico sarà a disposizione durante tutto il ciclo della cura per ogni eventuale necessità. colazione spuntino pranzo spuntino cena giornata tipo scelta di una bevanda + un alimento un alimento della colazione e/o l integratore dietetico scelta di un primo piatto, contorno, frutta, pane e acqua naturale. frutta e/o l integratore dietetico scelta di un secondo piatto, contorno, frutta, pane di frumento tostato, acqua naturale consigli dietetici pagina 1

4 colazione primi piatti bevande bevanda d orzo acqua naturale orzo solubile per bevanda bevanda d orzo con miele miele acqua naturale orzo solubile per bevanda bevanda di malto acqua naturale malto solubile per bevanda bevanda di malto con miele acqua naturale miele malto solubile per bevanda altre bevande caffè decaffeinato the deteinato succo di frutta yogurt intero yogurt parzialmente scremato yogurt scremato yogurt alla frutta yogurt parzialmente scremato con miele yogurt scremato con miele pastina in brodo pastina alimentare brodo vegetale o di carne olio di mais MINESTRONE pasta alimentare erbette zucchine verdi Lessare le verdure tagliate a dadini. aggiungere i pomodori pelati e la pasta. a cottura ultimata condite con poco olio di oliva. MINESTRA DI PATATE prosciutto crudo Sbucciare le e tagliarle a dadini. Tagliare le ed il prosciutto a piccoli pezzetti. mettere le in una casseruola e lasciarle ammorbidire a fuoco basso in poca acqua. aggiungere le ed il prosciutto. lasciare cuocere a piacimento e condire con olio di mais. alimenti biscotti comuni fette biscottate pane tostato di frumento pane con marmellata biscotti e marmellata fette biscottate con miele o marmellata pane di soia o di cereali cracker con prosciutto cotto o crudo integratore proteico MINESTRONE DI VERDURE pasta alimentare spinaci fagioli decorticati Lessare le in poca acqua ed aggiungere le verdure tagliate a pezzetti. Separatamente portare a cottura la pasta. unire le verdure alla pasta e condire con olio di oliva. consigli dietetici pagina 2

5 MINESTRA DI RISO CON PATATE Lessare le, le e la tagliate a dadini. Aggiungere i e il. A cottura ultimata aggiungere MINESTRONE DI RISO sedano erbette fagioli decorticati pomodori zucchine verdi brodo vegetale Cuocere la in poca acqua: unire le verdure tritate e lasciar cuocere aggiungendo il brodo all occorrenza. a metà cottura unire il. Condire con olio e. PASSATO DI CECI ceci secchi sedano Tenere a bagno i ceci per una notte e, dopo averli decorticarti, cuocerli con le verdure intere. A cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. Condire con olio ed un trito di. PASSATO DI FAGIOLI fagioli secchi sedano Tenere a bagno i fagioli per una notte e, dopo averli decorticarti, cuocerli con le verdure intere. A cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. Condire con olio. PASSATO DI LENTICCHIE lenticchie Tenere a bagno le lenticchie per una notte e, dopo averle decorticate, cuocerle con le verdure intere. A cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. condire con olio. PASSATO DI VERDURE MISTE zucchine verdi Tagliare le verdure a pezzetti e lessare in poca acqua. T cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. condire con olio e. PASSATO DI VERDURE zucchine verdi erbette Tagliare le verdure a pezzetti e lessare in poca acqua. T cottura ultimata togliere le verdure e passare al setaccio. Tondire con olio e. PASSATO DI ZUCCA zucca gialla noce moscata olio di mais Tagliare la zucca a pezzetti e lessare in acqua leggermente salata, affettare dentro la. a cottura ultimata passarla al setaccio. Quindi rimetterla sul fuoco con l acqua di cottura. aromatizzare con la noce moscata. Aggiungere l olio di mais. ZUPPA PAVESE pancarrè uovo intero brodo di carne Tostare la fetta di pane e metterla in un piatto fondo caldo. Sgusciarvi sopra l uovo, cospargere di e versare adagio del brodo bollente. consigli dietetici pagina 3

6 PASTA AL RAGÙ pasta alimentare vitello magro olio di mais Cuocere la carne tritata con i a fuoco moderato. a cottura ultimata cuocere la pasta e condirla. PASTA ALL OLIO pasta alimentare Adoperare pasta di piccolo formato. Cuocerla, scolarla e condirla con e. PASTA CON PASSATO DI LEGUMI pastina alimentare ( corallini o ditalini) fagioli secchi piselli secchi lenticchie olio di mais Tenere a bagno i legumi per una notte e cuocerli dopo averli decorticarti. passare al setaccio a cottura ultimata. Cuocere la pastina e condire con il passato di legumi e olio di mais. PASTA CON TONNO AL NATURALE pasta alimentare tonno al naturale olio di mais Cuocere la in poca acqua e olio, aggiungere il pomodoro e lasciar cuocere. Aggiungere il tonno. Cuocere la pasta e condire. RISO IN BRODO DI CARNE O VEGETALE brodo di carne o vegetale Cuocere il nel brodo,aggiungere il. RISO ALL OLIO Cuocere il, scolarlo e condirlo con e. RISO AL BASILICO brodo vegetale basilico in foglie Cuocere la in pochi cucchiai d acqua. Unire il e lasciarlo cuocere aggiungendo brodo all occorrenza. prima di ultimare la cottura aromatizzare con il basilico. aggiungere. RISO AL RAGÙ pasta o vitello magro olio di mais Cuocere la carne trita con i a fuoco moderato. A cottura ultimata del ragù cuocere il e condirlo. RISO ALL OLIO O BURRO o burro Lessare il in acqua bollente salata. scolarlo e condirlo con l olio o con il burro e il. RISO CON ZUCCHINE zucchine Cuocere a fuoco dolce la affettata con un po d acqua e l ; versare le zucchine tagliate a pezzetti e cuocerle. Aggiungere il, e sale e portare a cottura. RISO ALLO ZAFFERANO zafferano vino da cucina brodo vegetale Cuocere la in poca acqua e con l olio; aggiungere il e lasciare amalgamare. Unire il vino; quindi aggiungere il brodo poco per volta. a metà cottura versare lo zafferano. Prima che la cottura sia ultimata salare e spolverare con. consigli dietetici pagina 4

7 RISO E PISELLI piselli freschi Cuocere la affettata in un cucchiaio d olio e con poca acqua. versare i piselli e cuocerli. Aggiungere il,, sale e portare a cottura. Spolverare con. secondi piatti CARPACCIO manzo magro Stendere le fettine sottili di manzo su un piatto, condire con olio, scaglie di e. sale e pepe se permessi. RISOTTO AL POMODORO pomodori freschi o pelati Cuocere la affettata in un cucchiaio d olio e con poca acqua; versare i pomodori e cuocerli. Aggiungere il,, sale e portare a cottura. Spolverare con. COMPOSTA DI VITELLO vitello magro Bollire le, schiacciarle. Porre su un foglio di alluminio a forma di nido e disporre sopra la polpa di vitello macinata e cotta senza olio. Aggiungere un cucchiaio di e cuocere in forno. a cottura ultimata condire con. RISOTTO CON ZUCCA zucca gialla olio Cuocere la zucca tagliata a pezzettini con l olio e l acqua; aggiungere il e il. A cottura ultimata aggiungere il. RISOTTO CON PATATE Cuocere le tagliate a cubetti con l olio e un po d acqua; aggiungere il, il e portare a cottura. Spolverare con. HAMBURGER AI FERRI manzo semigrasso Cuocere su piastra bollente, salare e aggiungere succo di limone. POLPETTINE vitello magro prosciutto cotto uovo intero pane grattugiato Amalgamare la carne trita con gli altri ingredienti. Cuocere a bagnomaria, a cottura ultimata condire con l olio di oliva. POLPETTE DI POLLO IN UMIDO pollo uovo intero pane grattugiato Lessare il pollo, disossare e tritare; amalgamare con uovo,, e pane grattugiato. Formare delle polpette e cuocere in brodo vegetale. consigli dietetici pagina 5

8 ROAST BEEF manzo magro rosmarino Porre la carne nel forno con un velo di olio e ben guarnita con rosmarino. Cuocere per circa trenta minuti, rivoltando. Tagliare a fette molto sottili e prima di servire condire con sale e. NASELLO BRASATO nasello farina 00 Preparare una salsa con i e un trito di, unire il pesce infarinato. A cottura ultimata condire con. SPEZZATINO manzo magro farina 00 Passare il manzo tagliato a piccoli pezzetti nella farina, farli dorare in una padella senza aggiungere olio, unire il pomodoro, acqua all occorrenza, a metà cottura aggiungere le. Condire con l. CROCCHETTE DI PESCE nasello sedano pane grattugiato Cuocere il pesce in poca acqua con sedano e. Passarlo, privandolo delle verdure. Amalgamare con pane grattugiato e. Formare delle palline e cuocerle a bagnomaria. condire con. DENTICE AI FERRI dentice Cuocere i filetti di dentice su una piastra rovente. Condire con sale,, e. MERLUZZO ALLA MARINARA merluzzo Bollire per 3 minuti il merluzzo a fuoco dolce; spinarlo, preparare una salsa con i pelati, a cottura ultimata condire il pesce ORATA ALLA GRIGLIA orata Oliare l orata, salare e far cuocere nella griglia ben calda. Insaporire con e. PALOMBO IN SALSA palombo farina 00 Preparare la salsa con i. unire il palombo infarinato e lasciare cuocere a fuoco moderato. A cottura ultimata condire con. ORATA AL CARTOCCIO Nella carta oleata precedentemente unta di olio porre il pesce. Cospargere di e sale se permesso. Avvolgere la carta e infornare per 15 minuti. PESCE ALLE VERDE dentice vino da cucina Disporre le fettine di pesce su una padella calda. Aggiungere il e spruzzare con il vino bianco. Cuocere finché il vino è evaporato. A cottura ultimata aggiungere l. PESCE SPADA ALL UCCELLETTO pesce spada aglio vino da cucina alloro Disporre il pesce su una padella ben calda con l alloro e l aglio. Spruzzare con il vino bianco salare e finire la cottura. consigli dietetici pagina 6

9 SALMONE AI FERRI salmone fresco Cuocere il salmone sulla griglia ben calda. Salare condire con poco e a piacere. SARDE AL FORNO sardine rosmarino pane grattugiato Lasciare marinare le sarde per circa un ora in olio, rosmarino e sale. quindi passarle nel pane grattugiato, sistemarle in un tegamino e condirle con l intingolo della marinata. mettere in forno per 10 minuti. SARDE ALLA PIZZAIOLA sardine origano Pulire le sarde. Preparare la salsa con i pelati, la e il. unire le sarde, a cottura ultimata aggiungere l origano e l olio d oliva. SOGLIOLA LESSA sogliola olio d oliva Lessare la sogliola a fuoco moderato e a recipiente coperto. A cottura ultimata condire con, olio e succo di limone. UOVA ALLA COQUE Cuocere l uovo in acqua bollente per 3 minuti. Quindi servire. formaggi asiago caprino fresco stracchino formaggio magro a fiocchi groviera contorni-verdure MELANZANE ARROSTO melanzane Tagliare a fette le melanzane, porle in una piastra e farle arrostire. Condire con, e. CAROTE BRASATE brodo vegetale Cuocere le tagliate a fettine nel brodo vegetale. A brodo evaporato, unire il tritato e servire. PATATE ARROSTITE Infornare le con la buccia nel forno caldo e lasciarle per circa 20 minuti. Appena cotte, servirle calde condite con olio e sale. TROTA AL CARTOCCIO trota rosmarino Nella carta oleata, precedentemente unta con l olio, porre la trota. Cospargere di tritato un po di rosmarino, sale se permesso. Avvolgere la carta ed infornare per 15 minuti circa verdure al naturale pomodori lattuga ravanelli sedano finocchi zucchine melanzane cavolfiore catalogna finocchi cetrioli consigli dietetici pagina 7

10 frutta-dolci CREMA DI MELE mele yogurt scremato miele Frullare insieme tutti gli ingredienti. CREMA DI PERE pere yogurt scremato miele Frullare insieme tutti gli ingredienti. CREMA DI PESCHE pesche yogurt scremato miele Frullare insieme tutti gli ingredienti. frutta al naturale albicocche fragole mele cotte senza zucchero pesche banane mele pere cotte senza zucchero centrifugato di fragole, mele e limone centrifugato di mele e banane centrifugato di mele e pesche consigli come cuocere Tutti gli alimenti consigliati nella dieta devono essere cucinati secondo le indicazioni seguenti: CARNE E PESCE alla griglia in umido lessata al cartoccio alla tartara ( carne di manzo e vitello ) VERDURE crude al forno alla griglia lessate al vapore UOVA alla coque in camicia strapazzate o in frittata (in poco olio) cosa bere A tavola: bere moderatamente acqua naturale o minerale non gassata. Durante la giornata: non ci sono limitazioni all assunzione di acqua. come condire I condimenti possono essere utilizzati in modica quantità, facendo particolare attenzione a quelli ad alto contenuto di grassi, come l olio ed il burro (non superare, in totale, i grammi al giorno). per rendere più appetibili le varie pietanze può, salvo diversa indicazione, far uso dei comuni aromi da cucina, purché non piccanti, come:, basilico, rosmarino, salvia, timo, maggiorana, alloro.. evitare, quando possibile, il sale aggiunto agli alimenti, utilizzando in alternativa gli aromi naturali (rosmarino, salvia, alloro ecc.). Il latte e il vino possono essere usati, ma sempre in piccola quantità e solo per insaporire i cibi. Usare del al posto dell aceto. consigli dietetici pagina 8

11 pazienti in trattamento radiante sul distretto orofaringeo Devono essere assolutamente evitati il fumo, gli alcolici e super-alcolici. Se sarà ritenuto utile le verrà prescritto, ad integrazione della dieta, un integratore alimentare di cui è molto importante la regolare assunzione. Il personale medico, infermieristico e tecnico è a disposizione durante tutto il ciclo della cura per ogni eventuale necessità. ricette gusti salati STRACCIATELLA semolino g. 20 g. 20 uova 1 brodo di carne g. 50 Rompere l uovo in una zuppiera. Nel frattempo far bollire il brodo di carne con il semolino, aggiungere il, quindi sbattere energicamente a fiamma bassa. versare tiepido nella zuppiera con l uovo, amalgamare e servire. MOUSSE DI PROSCIUTTO prosciutto cotto g. 50 g. 5 latte intero q.b. philadelphia g. 65 Prendere una confezione piccola di formaggio tipo philadelphia e il prosciutto cotto di prima qualità. mettere tutti gli ingredienti nel frullatore e omogeneizzare bene aggiungendo il latte intero fino a ottenere una crema della consistenza desiderata. Porre il composto in un recipiente. se si desidera, prima di servirlo si può mettere a raffreddare in frigorifero. PURE DI ZUCCHINE E PATATE zucchine g. 110 latte g. 200 g. 10 g. 50 burro g. 10 Lavare e sbucciare le zucchine e le, quindi lessarle. Una volta cotte passarle nello schiaccia. sciogliere il burro in un tegame, quindi aggiungere le zucchine, le, il latte e salare a piacere. Mescolare accuratamente e far cuocere per alcuni minuti a fuoco lento. A cottura ultimata aggiungere il e mescolare. CREMA DI PROSCIUTTO prosciutto cotto g. 100 g. 20 pastina g. 30 formaggino g. 25 Spezzettare il prosciutto cotto, frullarlo con poco brodo vegetale fino a formare un composto pressoché omogeneo. nel frattempo far cuocere la pastina in brodo vegetale e aggiungervi il prosciutto, il e il formaggino. Mescolare bene il composto e servire tiepido. CREMA DI SPINACI spinaci g. 100 farina g. 50 latte g. 350 burro g. 10 Lessare gli spinaci. Nel frattempo fare la besciamella: mettere la farina setacciata in una casseruola e stemperarla con un po di latte, il sale e il burro. aggiungere il latte rimasto e cuocerla per 10 minuti a fuoco moderato, mescolando continuamente per impedire che si attacchi al tegame. tritare gli spinaci e aggiungerli alla besciamella, mescolare bene aggiungere il e servire tiepida. CREMA DI FUNGHI funghi freschi g. 150 burro g. 20 g. 10 latte g. 250 farina g. 25 olio g. 10 aglio 1 spicchio q.b. Far imbiondire lo spicchio d aglio tagliato a fettine con un cucchiaio d olio. togliere l aglio e versavi i funghi lavati e tagliati. cuocere a fuoco moderato fino a che i funghi siano teneri, aggiungendo eventualmente un po d acqua ed insaporire con il tritato e sale quanto basta. fare la besciamella come da ricetta precedente. appena sarà pronta aggiungere i funghi ed il. consigli dietetici pagina 9

12 GELATINA DI VITELLO vitello arrosto g. 50 sedano g. 20 g. 50 brodo vegetale g. 50 g. 20 g. 50 sugo arrosto g. 10 colla di pesce 2 fogli Lessare il sedano, la, le e le. frullarle con il brodo vegetale, l arrosto e il suo sugo fino ad ottenere una consistenza omogenea. aggiungere 2 fogli di colla di pesce (vedi ricetta) e scaldare a fuoco dolce o a bagnomaria, mescolando continuamente con un cucchiaio preferibilmente di legno, finché la colla di pesce si scioglie senza raggiungere l ebollizione. Servire fredda. GELATINA DI POLLO pollo arrosto g. 100 g. 20 g. 50 brodo vegetale g. 50 sedano g. 20 g. 50 sugo arrosto g. 10 colla di pesce 2 fogli Far lessare il sedano, la, le e le, tagliarle a pezzetti e frullarle con il pollo, il sugo dell arrosto e il brodo vegetale. una volta raggiunta una consistenza omogenea aggiungere la colla di pesce (vedi ricetta) e scaldare a fuoco dolce o a bagnomaria, mescolando continuamente con un cucchiaio preferibilmente di legno, finché la colla di pesce si scioglie senza raggiungere l ebollizione. servire fredda. CREMA VELLUTATA AL FORMAGGIO latte g. 250 farina g. 25 burro g. 20 g. 30 formaggino g. 30 Fare la besciamella: mettere la farina setacciata in una casseruola e stemperarla con un po di latte, il sale ed il burro. Aggiungere il latte rimasto e cuocerla per 10 minuti a fuoco moderato, mescolando continuamente per impedire che si attacchi al tegame. a questo punto unire il e il formaggino, mescolare bene e servire tiepida. FONDUTA CASALINGA latte g. 250 fontina g. 50 uova 1 farina g. 5 olio q.b. Tagliare il formaggio a cubetti molto piccoli e metterlo a macerare in un tegamino oliato insieme al latte per almeno tre ore. Aggiungere quindi l uovo intero ed un cucchiaio di farina. mescolare bene con una frusta e porre sul fuoco. Far cuocere, con fiamma al minimo, mescolando continuamente, quindi spegnere una volta raggiunta l ebollizione. MINESTRA DI RISO E VERDURA latte g. 250 g. 60 g. 150 g. 100 sedano g. 30 uova 2 tuorli panna ml. 50 burro g. 15 dado veg 1/2 In una padellina antiaderente rosolare la tagliata a fettine sottili, unire poi la carota ed il sedano a pezzetti. Versare il tutto in una pentola a pressione e aggiungere il, 300 ml. di acqua e dado vegetale. Cuocere per circa 25 minuti a fuoco debole, fino a completa cottura del e all assorbimento di tutta l acqua. Terminata la cottura, passare tutto al passaverdura utilizzando il latte per fluidificare. unire poi al passato la panna, i due tuorli ed un po di sale, mescolando bene fino a rendere omogeneo il composto. consigli dietetici pagina 10

13 ricette gusti dolci LATTE CON BISCOTTI latte intero g. 250 zucchero g. 10 biscotti secchi g. 30 LATTE RINFORZATO latte intero g. 250 latte in polvere g. 25 Versare il latte nel bicchiere del frullatore e, dopo aver aggiunto il latte in polvere, frullare lentamente per circa 5 minuti, fintantoché il latte in polvere non si sia ben sciolto. Mettere a riposare in frigorifero per alcune ore, anche per migliorarne il sapore. BUDINO AL CIOCCOLATO latte intero g. 250 polvere di cacao zuccherato per budino 1 busta Far bollire il latte, aggiungere il cacao in polvere e mescolare in modo che il cacao sia ben sciolto e senza grumi. porlo sul fornello e far bollire per una decina di minuti. Quando si sarà addensato bene toglierlo dal fuoco e versarlo in un recipiente. farlo raffreddare e servire. BUDINO ALLA CREMA zucchero g. 30 latte g. 250 uova 1 farina g. 25 scorza di un limone Sbattere in una casseruola un uovo con 30 g. di zucchero. Aggiungere 25 g. di farina setacciata ed il latte poco per volta fino ad ottenere un composto omogeneo. aggiungere una scorza di limone e mettere a cuocere a fuoco debolemoderato continuando a mescolare fino a portarlo ad ebollizione per un paio di minuti. versare in uno stampo e far raffreddare. BUDINO DI PANE latte g. 250 pane g. 100 uova 1 mela 1 uva passita g. 30 zucchero g. 40 burro g. 10 scorza di arancio grattugiata q.b. Tagliare a fettine 100 grammi di pane raffermo e disporlo in una terrina. versarci sopra il latte bollente e lasciar riposare per 30 minuti. sbattere 1 uovo con 30 g. di zucchero fino ad ottenere un composto schiumoso e versarlo sopra il pane ammorbidito e sminuzzato. aggiungere quindi la scorza di arancio, una mela sbucciata e tagliata a fettine e l uvetta passita (precedentemente ammollata in acqua tiepida). amalgamare bene il composto fino a renderlo omogeneo. cuocere a bagnomaria per circa 30 minuti. servire freddo. CREME CARAMEL ALLA VANIGLIA latte intero g. 250 vanillina 1 bustina tuorli d uovo 4 zucchero g. 100 uova intere 2 caramello: zucchero g. 15 acqua g. 10 Preparare il caramello (caramellare in un pentolino 10 g. di zucchero in un po d acqua) e distribuirlo sul fondo e sulle pareti di uno stampo ad anello del diametro di circa 20 cm. e lasciarlo raffreddare. Far bollire a parte il latte ed aggiungervi, fuori dal fuoco, lo zucchero e la vanillina mescolando e lasciando intiepidire. mettere le uova e i 4 tuorli in una ciotola, batterli per qualche minuto con una piccola frusta, quindi aggiungere il latte tiepido versandolo poco per volta. per eliminare la schiuma che si sarà formata sulla superficie, versare il miscuglio attraverso un colino di garza nello stampo. Cuocere a bagnomaria per circa un ora nel forno a 220. Lasciare intiepidire e quindi versare sul piatto da portata. servire fredda. FRAPPÈ DI BANANA E PERA pera g. 80 banana g. 100 zucchero g. 10 latte g. 100 Sbucciare la pera, la banana e tagliare a pezzettini. Mettere nel frullatore, aggiungere il latte, lo zucchero, azionare il frullatore e far amalgamare bene il composto. FRULLATO DI BANANA, PERA E MELA pera g. 80 banana g. 60 mela g. 120 zucchero g. 5 latte g. 100 Sbucciare la pera, la banana, la mela e tagliare a pezzettini. metterle nel frullatore, aggiungere lo zucchero, azionare il frullatore e far amalgamare bene il composto, a piacere aggiungere il latte. consigli dietetici pagina 11

14 GELATO DI BANANA panna ml. 150 banana g. 300 zucchero g. 120 Frullare bene le banane ed irrorarle subito con il succo del limone per evitare che imbruniscano. Aggiungere lo zucchero, la panna e amalgamare il tutto molto bene. Preparare il gelato con la gelatiera o utilizzando la cella congelatore del frigorifero. GELATINA DI PERE SCIROPPATE pere sciroppate g. 200 colla di pesce 3 fogli banana g. 100 Frullare bene le pere tagliate a pezzettini con la banana tagliata a fettine ed il succo delle pere. versare in un recipiente adatto ed aggiungervi la colla di pesce amalgamando bene. Per la colla di pesce vedi ricetta. COLLA DI PESCE I fogli di colla di pesce vanno tenuti immersi per minuti o finché sono ben morbidi in acqua fredda. poi si scolano si strizzano delicatamente per eliminare l acqua, si uniscono al liquido prescritto dalle singole ricette. il liquido e la colla di pesce poi si scaldano insieme a fuoco dolce o a bagnomaria, mescolando senza interruzione con un cucchiaio preferibilmente di legno, finché la colla si sciolga. Non è necessario raggiungere il punto di ebollizione. Un foglio di colla pesa generalmente 2 g. Per rapprendere il liquido o un altro composto è necessario metterlo in frigorifero per alcune ore. In generale occorrono 8 g, di colla di pesce per far rapprendere 1/4 di litro di liquido trasformandolo in gelatina abbastanza solida. GELATINA DI BANANA, PERA E MELA pera g. 80 banana g. 60 mela g.120 succo di mela g. 50 colla di pesce 3 fogli Sbucciare la mela, la pera, la banana e tagliarle a pezzettini. metterle nel frullatore, aggiungere il succo di mela, azionare il frullatore e far amalgamare bene il composto. Versarlo in un recipiente, aggiungere la colla di pesce. Per la colla di pesce vedi ricetta. GELATINA DI AGRUMI arancia g. 80 pompelmo g. 40 banana g. 50 zucchero g. 20 colla di pesce 4 fogli Prendere metà pompelmo, un arancia e spremere bene, aggiungere lo zucchero, la banana schiacciata e mescolare fino a rendere omogeneo il composto. Versare il tutto in un recipiente e aggiungere la colla di pesce (vedi ricetta successiva). consigli dietetici pagina 12

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione

Manuale per la preparazione dei dolci in casa Nuova edizione Gentile Signora, con questo libro Le proponiamo, insieme alle più note ed apprezzate ricette delle precedenti edizioni, molte nuove idee di dolci da preparare in casa. L ampio ricettario è allo stesso

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO. La qualità dei cibi per la qualità della vita. Prefazione di Francesco Schittulli FRANCO NOBILE GIORGIA ROMEO LA SALUTE VIEN MANGIANDO La qualità dei cibi per la qualità della vita Prefazione di Francesco Schittulli Agli amici paracadutisti della Brigata Folgore Layout e impaginazione

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno

Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno Dal Forum una raccolta di dolci estivi senza l ausilio del forno www.giallozafferano.it Plumciok by marilena1 250 gr mascarpone 250 ml panna fresca montata 1 tubetto latte condensato (quasi tutto) meringhe

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI

PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Dolci PER UNA MIGLIORE RIUSCITA DEI DOLCI Il burro deve esser lasciato ammorbidire a temperatura ambiente prima di essere mescolato all'impasto o alla farina. Se dovete aggiungere delle uvette, o dei canditi,

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI (i prodotti DOP e IGP che l OEA è tenuto ad offrire sono evidenziati in grassetto e sottolineati) REQUISITI QUALITATIVI DI CARATTERE GENERALE

Dettagli

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro!

Auguri e vedi di fare il tuo esame, cuoco dilettante che non sei altro! 1. A parte questo, possedevo un paio di altre caratteristiche che non facevano propriamente pensare a un cuoco in carriera. Ero soprattutto lento. Ero lento a muovermi, lento a pensare, lento di comprendonio,

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA

GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA GUIDA PER LA PREPARAZIONE DELL UTENTE ALLA COLONSCOPIA LA COLONSCOPIA: CHE COS È E PERCHÉ VIENE ESEGUITA La colonscopia è un esame che permette di visualizzare l intestino ed individuare o escludere la

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

Conoscere la radioterapia

Conoscere la radioterapia Conoscere la radioterapia Come orientarsi durante il trattamento radiante Un particolare ringraziamento al Dott. Gino Miniaci che per primo ha avuto l idea di questa guida. A cura di: Enza Barbieri Feisal

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno

Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno Hai chiesto qual è il piatto del giorno? Il nostro Maître sarà lieto di illustrarvi le novità del giorno 2014 Hai chiesto qual è il piatto del giorno? { } (Il maresciallo Carotenuto Vittorio De Sica Che

Dettagli

ASI. 0-3 anni XX MUNICIPIO ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E SERVIZI CULTURALI, SPORT, POLITICHE SCOLASTICHE. www.scuoleventesimo.it

ASI. 0-3 anni XX MUNICIPIO ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E SERVIZI CULTURALI, SPORT, POLITICHE SCOLASTICHE. www.scuoleventesimo.it Gli Asili Nido del XX Municipio 0-3 anni ASI LO NI DO www.scuoleventesimo.it XX MUNICIPIO ASSESSORATO ALLE ATTIVITÀ E SERVIZI CULTURALI, SPORT, POLITICHE SCOLASTICHE DIPARTIMENTO SERVIZI EDUCATIVI E SCOLASTICI

Dettagli

Cos'è esattamente la gelatina

Cos'è esattamente la gelatina Cos'è esattamente la gelatina LA GELATINA È PURA E NATURALE La gelatina attualmente in commercio viene prodotta in moderni stabilimenti operanti in conformità ai più rigorosi standard di igiene e sicurezza.

Dettagli

La nutrizione nel malato oncologico

La nutrizione nel malato oncologico La Collana del Girasole n. 13 La nutrizione nel malato oncologico Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici La Collana del Girasole La nutrizione nel malato oncologico 13 Legenda Per praticità

Dettagli

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO

CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO CONTENUTO DI FERRO (100 g.di ALIMENTO parte edibile) Milza, bovino 42.0000 Fegato, suino 18.0000 Tè, in foglie 15.2000 Cacao, amaro in polvere 14.3000 Crusca di frumento 12.9000 Fegato, ovino 12.6000 Storione,

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere

D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere aleggio D.O.P. Nutrirsi tra Piacere e Benessere Trenta ricette con il Taleggio D.O.P. con notizie sulle proprietà funzionali di alcuni ingredienti (pillole di salute) Gallette di riso con crema di Taleggio

Dettagli

Indice. Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti!

Indice. Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti! Ricette ci trovi anche su www.tuttocalabria.com Ecco alcune idee per gustare i nostri prodotti non solo come antipasto o contorno ma anche come gustosissimi primi piatti! Indice Promi Piatti Penne Stuzzicanti....

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti.

Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Valutazione dell incidenza dello scarto sul peso degli ingredienti. Nel calcolo del costo delle merci relative ad un singolo piatto non si possono ignorare le percentuali di scarto degli ingredienti. Se

Dettagli

Vincenzo Antonina e tutto lo Staff

Vincenzo Antonina e tutto lo Staff Tutti i prodotti che potete assaporare, pane, pasta fresca,dolci e quant'altro sono tutti confezionati dalla nostra cucina. Poniamo particolare attenzione ai prodotti tipici locali e alle materie prime

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0%

Libro di cucina. k = 100% RED k = 2% This will only be printed in 4 Colour Process as per the colour breakdown shown here. m = 100% c = 11% c = 0% Libro di cucina Libro di cucina Kenwood Cooking Chef è l ultima rivoluzionaria innovazione di Kenwood, da oltre 60 anni leader nella preparazione dei cibi. E la combinazione perfetta di esperienza, qualità

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Sicurezza alimentare. Come usare e conservare correttamente i prodotti alimentari

Sicurezza alimentare. Come usare e conservare correttamente i prodotti alimentari Sicurezza alimentare Come usare e conservare correttamente i prodotti alimentari Indice Introduzione 3 1. La sicurezza inizia al momento dell acquisto 4 2. La dispensa moderna: il vostro frigorifero 6

Dettagli

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara

La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara La Leggenda degli Spaghetti alla Carbonara Prologo Se vi domandate il perchè di questo mio curioso documento è presto detto: il 17 Gennaio è stato festeggiato il Carbonara Day. Quel giorno tutti i ristoranti

Dettagli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA Dott. Francesco Andreoli CHI PRODUCE? Grande industria Piccole industrie Piccoli produttori LE ETICHETTE Sono la carta d identità del prodotto (dati reali) Il pacchetto

Dettagli

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA

PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA PENTOLE A PRESSIONE ISTRUZIONI D USO E GARANZIA LA COTTURA IN PENTOLA A PRESSIONE La pentola a pressione è uno strumento ancora tutto da scoprire, da conoscere e da valorizzare, sia dal punto di vista

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott.

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott. L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA a cura del Dott. Samorindo Peci Appunti dell autore Ho fatto in modo di realizzare questo

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifi ca di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV www.scienzavegetariana.it

Dettagli

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà.

Al Roccolo. Fattoria Piolanti. A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Al Roccolo Fattoria Piolanti A ghè, un bèl sit in mezz al vert Lazàà l è ùl paès ndua te dè andà. Ragiungèl, l è facil tè po minga sbaglià. Ocio, sculta che tè spieghi mi Ciapa la strada che la và de là.

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte

Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Guida alla perfetta copertura di cioccolato al latte Egregio Collega, Qual è la migliore copertura di cioccolato al latte? Quali sono le sue potenzialità? oppure Che sapore assume quando utilizzato in

Dettagli

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA PERICOLO AVVERTENZA

ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA PERICOLO AVVERTENZA ISTRUZIONI IMPORTANTI PER LA SICUREZZA IMPORTANZA DELLA SICUREZZA PER SÉ E PER GLI ALTRI Il presente manuale e l apparecchio stesso sono corredati da importanti messaggi relativi alla sicurezza, da leggere

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA

QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA QUALITà IN LOMBARDIA: DOP IGP E PRODOTTI DI MONTAGNA I T A L I A N O EXPO 2015 I marchi DOP e IGP sono marchi di qualità che vengono assegnati dalla Commissione Europea. I requisiti per il riconoscimento

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età

Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Anni d argento, anni di valore. Piccoli consigli per vivere al meglio la terza e quarta età Beata vecchiaia. Nel nostro paese è in corso una grande sfida: trasformare la vecchiaia in un periodo della vita

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

Il ristorante. Marco Mazzanti

Il ristorante. Marco Mazzanti Il ristorante I colori del mare, i sapori della tradizione la calda accoglienza e la cantina generosa sono le note caratteristiche della Tartana. Benvenuti nel nostro ristorante. Marco Mazzanti Il mare

Dettagli

Emilia Romagna I Terra da gustare

Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare Emilia Romagna I Terra da gustare 2 Dopo l interesse suscitato dal percorso enogastronomico sul filo della memoria, alla ricerca dei sapori perduti dell Emilia Romagna,

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto.

IL DISCIPLINARE. Art. 1 Descrizione del prodotto. DISCIPLINARE INTERNAZIONALE PER L OTTENIMENTO DEL MARCHIO COLLETTIVO VERACE PIZZA NAPOLETANA (VERA PIZZA NAPOLETANA) IL DISCIPLINARE Aspetti merceologici e legislativi del prodotto Scopo del presente disciplinare

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo

Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo Raccolta ricette salate e dolci con la pasta fillo -ricette del contest Raccolta ricette con la pasta fillo del blog Matrioska s Adventures(http://matrioskadventures.com)- Ancutza - http://matrioskadventures.com

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

Latte & Co. Cucinare senza lattosio. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata. Una guida per più gusto e benessere.

Latte & Co. Cucinare senza lattosio. Abitudini alimentari e tendenze. Alimentazione equilibrata. Una guida per più gusto e benessere. free.salute Alimentazione Benessere Una guida per più gusto e benessere. Latte & Co. Quando il malessere nasce a tavola. Cucinare senza lattosio. Menu leggero di 3 portate. Abitudini alimentari e tendenze.

Dettagli

NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL IPEROMOCISTEINEMIA

NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL IPEROMOCISTEINEMIA DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA MEDICINA SPERIMENTALE E FORENSE SEZIONE DI SCIENZA DELL ALIMENTAZIONE CORSO DI LAUREA IN DIETISTICA Direttore: Chiar.ma Prof.ssa Carla Roggi NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL

Dettagli