REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO"

Transcript

1 REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale dove vivere e diventare grandi. Un mondo piacevole dove è bello svegliarsi la mattina, in cui non ci sono sprechi e dove regnano convivenza civile e rispetto. Un luogo dove ci si aiuta e ci si sente tutti uguali, un mondo da lasciare, a chi verrà dopo di noi, migliore di come lo abbiamo trovato. PARTECIPANTI AL CONCORSO Tutte le classi delle scuole dell infanzia e primarie che hanno fatto richiesta di adesione ai moduli didattici del progetto La Grande Macchina del Mondo. Novità di quest anno è che possono partecipare anche le classi che non sono riuscite a entrare nell elenco finale delle classi partecipanti al progetto didattico MODALITÀ DI ADESIONE Per aderire al concorso occorre creare almeno un video messaggio cantato e caricarlo on line tra il 15 dicembre 2014 e il 15 marzo L insegnante, che fungerà da referente per il concorso, potrà candidare i video messaggi cantati della propria classe compilando l apposito form di adesione on line che sarà attivo dal 15 dicembre Nel form di adesione sarà richiesto di caricare on line anche il testo del video messaggio, per comprendere meglio le parole cantate (l invio del testo non è obbligatorio). COME PARTECIPARE AL CONCORSO L insegnante referente, insieme agli alunni della propria classe, dovrà creare una canzone-parodia incentrata sul tema Un mondo tutto mio, ovvero com è l ambiente in cui vivono i bambini e come lo vorrebbero. L obiettivo è di creare uno strumento divertente e coinvolgente che diffonda messaggi educativi di promozione delle buone pratiche sostenibili ai bambini, alle famiglie, alle altre scuole e alla cittadinanza. Il primo passo è inventare una melodia oppure scegliere una canzone nota ed elaborarne una parodia cambiando le parole, creando così un opera derivata dall originale con scopi didattici. Per realizzare il testo della canzone, le bambine e i bambini dovranno pensare al mondo ideale in cui diventare grandi: un ambiente in cui non ci sono gli sprechi, dove regna la convivenza civile, il rispetto e l educazione; un luogo dove è bello vivere, dove ci si aiuta e ci si sente tutti uguali, dove si protegge la natura e si rispetta tutto ciò che è intorno a noi. Non sono accettate musiche di accompagnamento o basi musicali, se non quelle suonate dal vivo dai ragazzi o dagli insegnanti con strumenti musicali. Realizzata la canzone-parodia, la fase successiva è riprendere la classe mentre canta (utilizzando videocamera, macchina fotografica o smartphone) producendo così il video messaggio cantato da candidare al concorso. 1

2 Dal 15 dicembre 2014 al 15 marzo 2015 sarà possibile iscriversi on line al concorso e inviare il video messaggio cantato realizzato, scegliendo tra tre possibilità di invio: - Caricando il video su un profilo personale di YouTube (www.youtube.com), piattaforma web per la condivisione e visualizzazione di video, e incollando il link al video nell apposito spazio nell area riservata del concorso. - Inviando il video per utilizzando servizi gratuiti on line per il trasferimento di file di grandi dimensioni (es. WeTransfer, DropBox, Ge.tt, ecc.) a - Inviando il video a mezzo posta (DVD dati o chiavetta USB) all indirizzo: La Lumaca Soc. Coop. Sociale, Viale Virgilio 58/M Modena. Farà fede la data di ricezione entro il 15 marzo 2015, oltre la quale non verranno presi in considerazione i video. I video iscritti al concorso saranno sottoposti a verifica di adeguatezza dei contenuti prima di essere resi visibili sul sito; non saranno pubblicati video contenenti messaggi offensivi o in discordanza con le finalità del progetto e quelli che non avranno fornito la liberatoria per le riprese CARATTERISTICHE VIDEO MESSAGGIO CANTATO I video dovranno essere di una durata massima di 4 minuti. Ogni singola classe può candidare al massimo 3 video messaggi cantati. I video dovranno essere realizzati su uno dei seguenti formati supportati da YouTube:.MOV,.MPEG4,.AVI,.WMV,.MPEGPS,.FLV, 3GPP, WebM. LIBERATORIE PER IL CONCORSO Sul sito del concorso sarà riportato il documento in formato pdf per la richiesta di liberatoria alle riprese di minori per progetto didattico di Hera spa La Grande Macchina del Mondo, cui appartiene il presente concorso. Si chiede all insegnante referente di scaricare e stampare la liberatoria, farla firmare ai genitori (o chi ne fa le veci) dei bambini coinvolti e conservare le liberatorie cartacee fino alla premiazione. Sul sito occorrerà poi spuntare una casella in cui si conferma di aver raccolto dai genitori (o chi ne fa le veci) le liberatorie firmate. Ci si riserva la possibilità di richiedere, a campione, il ritiro di tali liberatorie. VOTAZIONE I video messaggi cantati inviati saranno resi visibili sulla pagina del concorso e sottoposti alla votazione on line (popolare) e alla successiva votazione da parte della giuria tecnica. Nella stesura della classifica definitiva i voti delle due giurie avranno il seguente peso percentuale: - 40% voto giuria popolare - 60% voto giuria tecnica GIURIA ON LINE (POPOLARE) La votazione on-line sul sito del concorso è attiva dal 25 marzo 2015 al 15 aprile Attraverso il sito si darà la possibilità a tutti gli utenti della rete di votare, con un semplice click, il video messaggio cantato preferito. Ogni singola persona può votare più elaborati, ma è possibile dare un solo voto a ciascun lavoro. La somma dei voti ottenuti on line sarà la valutazione assegnata al concorrente dalla giuria popolare, da utilizzare nella formula dell attribuzione del punteggio finale. 2

3 Saranno realizzati dei controlli sugli indirizzi IP dei votanti per verificare puntualmente la veridicità e univocità dei voti, oltre che per verificare o meno la presenza di illeciti. Le votazioni evidentemente false o contraffatte saranno automaticamente annullate. GIURIA TECNICA La giuria sarà composta da rappresentanti del Gruppo Hera e da professionisti ed esperti nel settore della comunicazione ambientale e multimedia. La giuria tecnica si riunirà dopo la chiusura della votazione on line e attribuirà il proprio punteggio a ciascun video assegnando un voto sulla base dei seguenti criteri: 1) creatività e originalità dell idea 2) tecnica e qualità 3) coerenza rispetto al tema Il voto ottenuto sarà la valutazione assegnata al concorrente dalla giuria tecnica, da utilizzare nella formula dell attribuzione del punteggio finale. Le attività della giuria tecnica sono rigorosamente riservate. Non sarà accolta nessuna domanda dei concorrenti volta a conoscere e/o contestare le opinioni espresse dai giurati. ATTRIBUZIONE DEL PUNTEGGIO ll punteggio finale che sarà attribuito a ciascun video sarà calcolato su una base massima di 100 punti così ripartiti: max 40 punti giuria popolare + max 60 punti giuria tecnica. In base alla seguente formula punteggio video = punteggio massimo da attribuire x valutazione assegnata al concorrente / valutazione massima assegnata Vinceranno i video che otterranno i punteggi finali maggiori. VINCITORI Sono previste 3 classi vincitrici per ogni ordine scolastico: - le prime 3 classi della scuola dell infanzia - le prime 3 classi della scuola primaria Ogni classe può vincere solo un premio. PREMI I premi consistono in buoni spesa spendibili presso un fornitore scelto da HERA. Scuola dell infanzia Premio primo classificato: buono acquisto del valore di 700 Premio secondo classificato: buono acquisto del valore di 350 Premio terzo classificato: buono acquisto del valore di 150 Scuola primaria Premio primo classificato: buono acquisto del valore di 700 Premio secondo classificato: buono acquisto del valore di 350 Premio terzo classificato: buono acquisto del valore di 150 3

4 PREMIAZIONI Le classi vincitrici, avvisate mediante lettera ufficiale, verranno premiate entro la fine dell anno scolastico direttamente presso la propria scuola, con modalità che saranno comunicate direttamente agli insegnanti di riferimento. Ai vincitori sarà anche data comunicazione telefonica. CRITERI DI AMMISSIONE L esclusione dal concorso può determinarsi in caso di video non ritenuti pertinenti all oggetto del concorso e/o in caso di dichiarazioni mendaci all atto della compilazione del form di iscrizione, a seguito di puntuale verifica. Non saranno presi in considerazione video che non rispettino le modalità indicate nel presente regolamento e che, per gli argomenti trattati, possano costituire oltraggio al pubblico pudore e/o esporre Gruppo Hera a contenziosi di tipo legale. INFORMAZIONI Tutte le informazioni relative al presente regolamento, eventuali nuovi termini di partecipazione nonché l esito del concorso saranno pubblicate sul sito internet e, dove potranno essere consultate. Tali pubblicazioni valgono come notificazione e sostituiscono, a tutti gli effetti qualsiasi forma di comunicazione ai concorrenti. DIRITTI D AUTORE Con la partecipazione al presente concorso, gli autori dei video rinunciano al riconoscimento dei diritti d autore a qualsiasi titolo, limitatamente all uso che Gruppo Hera intenderà fare dei video presentati, intendendo quindi che la partecipazione al concorso autorizza Gruppo Hera in tal senso. Tuttavia la proprietà delle opere presentate rimane dell autore. NORME FINALI La partecipazione al concorso comporta la piena accettazione del presente Regolamento. Il Gruppo Hera si riserva la facoltà di differire o annullare per sopravvenuti motivi di interesse pubblico la procedura del concorso, senza che ciò possa comportare a favore dei partecipanti alcun diritto in ordine alle spese sostenute per la partecipazione al concorso o diritti risarcitori di alcun tipo. Ai sensi del D.P.R. 430 del art. 6, il presente concorso non è soggetto ad autorizzazione ministeriale. CONTATTI Per richiedere ulteriori informazioni in merito al concorso è possibile scrivere una a: 4

SE MI LASCI NON CRESCI

SE MI LASCI NON CRESCI F.S.E. Fai Scuola con l'europa Evento di lancio del nuovo POR FSE 2014-2020 REGOLAMENTO CONCORSO VIDEO SE MI LASCI NON CRESCI RIVOLTO AGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI II GRADO Regolamento del

Dettagli

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari

+ CON. Il bando. Finalità. Destinatari + CON Il bando AMNU e STET promuovono un bando rivolto alle scuole di ogni ordine e grado del territorio dell Alta Valsugana e Bersntol. Il bando sollecita l attivazione di progetti finalizzati al risparmio

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Guida alla compilazione

Guida alla compilazione Guida alla compilazione 1 Guida alla compilazione... 1 PARTE I REGISTRAZIONE ORGANIZZAZIONE... 5 LA PRIMA REGISTRAZIONE... 5 ACCESSO AREA RISERVATA (LOGIN)...11 ANAGRAFICA ORGANIZZAZIONE...12 ANAGRAFICA

Dettagli

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE

Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Concorso per gli studenti delle scuole dell infanzia e della primaria LE COSE CAMBIANO SE Art. 1 Finalità Il Ministero dell Istruzione, e il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del

Dettagli

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU

BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU BANDO PER LA COLLABORAZIONE PART-TIME DEGLI STUDENTI AI SERVIZI ERSU Ai sensi delle seguenti disposizioni: Legge 02.12.1991, n. 390 Articolo 13 D.P.C.M. 09/04/2001 Articolo 4 comma 17 D.P.C.M. 05/12/2013

Dettagli

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per Amministrazioni MEPA

Manuale d uso del Sistema di e-procurement per Amministrazioni MEPA Manuale d uso del Sistema di e-procurement per Amministrazioni MEPA Procedura di acquisto tramite RdO aggiudicata all offerta economicamente più vantaggiosa Pagina 1 di 82 INDICE 1. TUTTE LE FASI DELLA

Dettagli

Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci. Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci. Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Concorso a Premi Con McCain più acquisti più vinci Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Indirizzo sede legale McCain Alimentari Italia

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI SOPRINTENDENZA PER I BENI LIBRARI E DOCUMENTARI

REGIONE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI SOPRINTENDENZA PER I BENI LIBRARI E DOCUMENTARI REGIONE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI SOPRINTENDENZA PER I BENI LIBRARI E DOCUMENTARI ISTITUTO PER I BENI ARTISTICI, CULTURALI E NATURALI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA,

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL APPRENDIMENTO IN OGNI ETA

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL APPRENDIMENTO IN OGNI ETA REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL APPRENDIMENTO IN OGNI ETA INDICE GENERALE SEZIONE I CARATTERISTICHE DEL SISTEMA LOCALE PER IL DIRITTO ALL APPRENDIMENTO ART. 1 PRINCIPI DI RIFERIMENTO ART. 2 FINALITA GENERALI

Dettagli

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali.

Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. ALLEGATO D Breve manuale sulle cautele da adottare nel trattamento di dati personali. Alle persone che entrano in contatto con medici e strutture sanitarie per cure, prestazioni mediche, acquisto di medicine,

Dettagli

Bando chefare. 1. Cos è. 2. Contesto. Milano, 18/04/2015

Bando chefare. 1. Cos è. 2. Contesto. Milano, 18/04/2015 Milano, 18/04/2015 Bando chefare 1. Cos è L Associazione Culturale chefare pubblica il presente bando con la finalità di: 1. assegnare un contributo a favore di un progetto di innovazione culturale caratterizzato

Dettagli

Art.1 Modalità di accesso

Art.1 Modalità di accesso REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I PROCEDIMENTI DI SELEZIONE ED ASSUNZIONE DEL PERSONALE TECNICO ED AMMINISTRATIVO DELL'UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SIENA (Emanato con D.R. n. 418/Uff. Concorsi del 24 aprile 2001,

Dettagli

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015

Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 Regolamento del Concorso misto a Premi denominato NEL MULINO CHE VORREI 2015 1. SOCIETÀ PROMOTRICE 2. PERIODO 3. PRODOTTO IN PROMOZIONE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via

Dettagli

QUESITI FREQUENTI AFFERENTI LA GESTIONE DOCUMENTALE

QUESITI FREQUENTI AFFERENTI LA GESTIONE DOCUMENTALE QUESITI FREQUENTI AFFERENTI LA GESTIONE DOCUMENTALE Aree tematiche: 1. Classificazione e fascicolazione 2. Conservazione & accreditamento 3. Dematerializzazione 4. Documenti informatici 5. Fatturazione

Dettagli

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a

U n i v e r s i t à degl i S t udi d i R o m a Tor V e r gat a BANDO DI CONCORSO D.M. 5 FEBBRAIO 2014 N.85 MACROAREA DI INGEGNERIA AMMISSIONE AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO,DIRETTAMENTE FINALIZZATI ALLA FORMAZIONE DI ARCHITETTO INGEGNERIA EDILE ARCHITETTURA

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI E-TICKETING

CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI E-TICKETING CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO DI E-TICKETING Avviso legale. Le presenti condizioni generali disciplinano gli accordi contrattuali per la vendita e l acquisto a distanza mediante il portale web raggiungibile

Dettagli

D.D. n. 245 del 11 settembre 2014

D.D. n. 245 del 11 settembre 2014 D.D. n. 245 del 11 settembre 2014 Concorso pubblico, per titoli ed esami, ad un posto di Ricercatore III livello - con contratto di lavoro a tempo determinato, nell ambito del progetto di ricerca Premiale

Dettagli

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM

REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM REGOLAMENTO DELL ORGANISMO DI MEDIAZIONE TRENDCOM A Disposizioni generali 1. Oggetto e principi informatori 1.1 Il regolamento disciplina l organizzazione ed il funzionamento dell Organismo di Mediazione

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

1 di 8. Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta. Mifid Condizioni Generali Ed. Giugno 2015

1 di 8. Poste Italiane S.p.A. - Società con socio unico Patrimonio BancoPosta. Mifid Condizioni Generali Ed. Giugno 2015 CONDIZIONI GENERALI CHE REGOLANO IL CONTRATTO PER LA PRESTAZIONE DEI SERVIZI E DELLE ATTIVITÀ DI INVESTIMENTO E DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DI STRUMENTI FINANZIARI PER CONTO DEI CLIENTI

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II. Firmatari: MANFREDI Gaetano. DR/2015/1389 del 27/04/2015 SEGRETERIA DIREZIONE GENERALE Ripartizione Relazioni Studenti IL RETTORE VISTO il D.M. 10 settembre 2010, n. 249 Regolamento concernente: Definizione della disciplina dei requisiti e delle modalità della formazione iniziale degli insegnanti

Dettagli

REGOLE APPLICATIVE PER L ISCRIZIONE AI REGISTRI E PER L ACCESSO ALLE TARIFFE INCENTIVANTI DM 5 LUGLIO 2012 (QUINTO CONTO ENERGIA)

REGOLE APPLICATIVE PER L ISCRIZIONE AI REGISTRI E PER L ACCESSO ALLE TARIFFE INCENTIVANTI DM 5 LUGLIO 2012 (QUINTO CONTO ENERGIA) REGOLE APPLICATIVE PER L ISCRIZIONE AI REGISTRI E PER L ACCESSO ALLE TARIFFE INCENTIVANTI DM 5 LUGLIO 2012 (QUINTO CONTO ENERGIA) 7 agosto 2012 Indice Premessa... 5 1 Inquadramento generale e quadro normativo

Dettagli

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento...

Lettera d invito... 3. SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... Bando Ambiente 2015 Sommario Lettera d invito... 3 SEZIONE 1. PREMESSA, OBIETTIVI E AREE DI INTERVENTO... 4 1.1 Premessa... 4 1.2 Obiettivi e Aree di intervento... 4 SEZIONE 2. CRITERI PER LA PARTECIPAZIONE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri Presidenza del Consiglio dei Ministri DIPARTIMENTO DELLA GIOVENTÙ E DEL SERVIZIO CIVILE NAZIONALE Ufficio per il servizio civile nazionale Bando per la selezione di n.18.793 volontari da impiegare in progetti

Dettagli