EDUCHIAMOCI A MANGIARE SANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EDUCHIAMOCI A MANGIARE SANO"

Transcript

1 con il patrocinio delministero della Salute EDUCHIAMOCI A MANGIARE SANO GUIDA ALL ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA DI BAMBINI E RAGAZZI DAI 3 AI 15 ANNI

2 Collana editoriale dedicata all alimentazione con il patrocinio delministero della Salute PROGETTO EDITORIALE Direzione Comunicazione Granarolo SpA Myriam Finocchiaro e Graziella Lasi SUPERVISIONE SCIENTIFICA Gian Paolo Salvioli TESTI Elena Adobati REDAZIONE E RICERCA FOTOGRAFICA Tiziana Caniati PROGETTO GRAFICO Claudio Pagani ILLUSTRAZIONI Vittorio Sedini FOTOGRAFIE Getty Images IMPAGINAZIONE E STAMPA Arti Gra che Corbella, Cirimido (CO) EDIZIONI Linker-Idea srl Via Parini 251, Saronno (VA) copyright 2011: Linker-Idea srl Finito di stampare nel mese di dicembre Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte dell opera può essere riprodotta o trasmessa in qualsiasi forma o mezzo, sia elettronico, meccanico, fotogra co o altro, senza il preventivo consenso scritto da parte del proprietario del copyright.

3 EDUCHIAMOCI A MANGIARE SANO Guida all alimentazione equilibrata di bambini e ragazzi dai 3 ai 15 anni.

4 Indice 4 Prefazione 6 7 Perchè questo opuscolo? Un po di teoria In pratica... Cosa mangiare? 2

5 In pratica... Come organizzare la giornata alimentare? Arriva l adolescenza Per concludere Qualche idea per il menù 40 Per saperne di più 3

6 Prefazione L alimentazione suscita sempre grande interesse oltre che fra gli addetti ai lavori (medici, nutrizionisti, dietologi) anche fra i cittadini in generale. Ne sono testimonianza i numerosi programmi che ogni giorno le varie reti televisive, nazionali e locali, e la stampa quotidiana e settimanale dedicano a questo argomento. Corretti stili alimentari garantiscono salute e prevengono malattie quali il diabete, l ipertensione arteriosa, l infarto del miocardio, le emorragie cerebrali, il cancro del colon in particolare. Mangiare troppo e male (troppi grassi, proteine e zuccheri ingeriti) determina un aumento del peso corporeo sino all obesità. Ai giorni nostri si parla di una vera e propria epidemia di obesi già nell età infantile in Italia e nei paesi industrializzati. È dimostrato che un bambino obeso sarà un adulto obeso e pertanto è estremamente importante attuare una prevenzione del sovrappeso e quindi dell obesità proprio nelle prime età della vita per prevenire i danni sopra segnalati. Granarolo, azienda lattiero-casearia italiana, ha da sempre avuto come vocazione quella di fornire alimenti sicuri dal punto di vista igienico e nutrizionale e, insieme, suggerire indirizzi per una corretta alimentazione; un impegno di notevole rilevanza sociale, nel quale si inserisce il presente opuscolo. La guida per una alimentazione equilibrata per bambini e adolescenti, volutamente scritta con linguaggio semplice essere un utile aiuto non solo per genitori e responsabili dell alimentazione delle collettività, ma rappresentare un vademecum proprio per i ragazzi. L impostazione del testo è tale da dare informazioni sui principali nutrienti, sulla loro composizione e sulle necessità proprie del soggetto in età evolutiva. Oltre a considerare l apporto di calorie utili per l accrescimento e per le attività 4

7 quotidiane, vengono date indicazioni pratiche sui cibi e sulle quantità ottimali di assunzione in modo da fornire un alimentazione varia, non monotona e che si modelli secondo i principi indicati dai pediatri e dai nutrizionisti. Fondamentale appare la raccomandazione di consultare il pediatra di fami- seguire, in particolare nei casi in cui si possano manifestare disturbi del comportamento alimentare, in difetto o in eccesso, come disappetenza o eccessivo desiderio di cibo. Si devono infatti evitare le cosiddette diete fai da te suggerite da giornali o programmi televisivi, che molto spesso possono causare effetti contrari a quelli attesi. Ritengo quanto mai opportuno il richiamo che viene fatto a proposito dell attenzione da porre all etichetta posta sui prodotti alimentari, all interpretazione da dare alla lista dei vari ingredienti (aromi, coloranti, grassi, zuccheri, ecc.) e all etichetta nutrizionale che dà indicazioni sull energia fornita per 100 grammi di prodotto, e quindi sul contenuto in zuccheri, grassi, sale, Come organizzare la giornata alimentare è il capitolo conclusivo di grande praticità, utile per quanto riguarda la suddivisione nei vari pasti non sottovalutando il ruolo importante che ha la prima colazione per una armonica alimentazione. Come noteranno i gentili lettori non si parla solo di alimenti, ma anche di comportamenti che devono essere osservati: visione e al computer. Vengono anche suggeriti ai genitori modelli educativi utili per contrastare quindi l uso di altre sostanze. Ritengo che l alleanza tra genitori, scuola e ragazzi possa ga- Buona lettura e, perché no, buon appetito! 5

8 Perché questo opuscolo? Alimentazione corretta da molte malattie adulto. Le indagini sugli stili di vita dei bambini e ragazzi italiani tra i 3 e i 15 anni rivelano una, che portano con sé un costante aumento del numero di bambini in condizione di sovrappeso o di obesità. Il fenomeno è comune a tutti i paesi ricchi e cresce molto velocemente soprattutto in Europa, tanto che l Organizzazione Mondiale della Sanità - turi; aumenta infatti la probabilità che il bambino, una volta diventato adulto, rimanga sovrappeso e sviluppi una serie di malattie che possono ridurre sia la qualità sia l aspettativa di vita (principalmente malattie del cuore e della circolazione, ma anche diabete, ipercolesterolemia, osteoporosi). La buona notizia è che le armi contro il sovrappeso sono nelle nostre mani: si tratta di curare l alimentazione, sia nelle quantità sia nella qualità, e di fare più movimento. 6

9 Pensato per i genitori, Il bambino tende a imitare le abitudini alimentari dei genitori. Durante gli anni dell infanzia e dell adolescenza il bambino acquisisce gran parte delle proprie abitudini alimentari, che lo accompagneranno per tutta la vita; queste abitudini vengono prevalentemente trasmesse dai genitori, i quali costi- campo alimentare. sani è il primo passo per comprendere se le nostre abitudini alimentari sono corrette ed eventualmente cercare di Educare noi stessi quindi, per poter educare i nostri bambini ad alimentarsi in modo corretto; una marcia in più per gli anni della crescita e un prezioso investimento per il loro futuro. 7

10 Un po di teoria... Di cosa ha bisogno il nostro corpo? (carboidrati, minerali). Il nostro corpo ricava le sostanze di cui ha bisogno per vivere dagli, cioè dai cibi che mangiamo, come pane, riso, pasta, frutta, verdura, carne, pesce, dolci, ecc.; la digestione serve a smontare gli alimenti nelle sostanze che li compongono in modo che il corpo le possa utilizzare. Le sostanze essenziali per la sopravvivenza sono l ACQUA e i, cioè carboidrati, proteine,, e Altre sostanze ricavate dalla digestione degli alimenti, come le e numerosi composti presenti in quantità minime, non sono essenziali ma contribuiscono al buon funzionamento dell organismo. I CARBOIDRATI (O ZUCCHERI): forniscono energia all organismo (4 kcal/g). Si distinguono in: zuccheri semplici, come glucosio, fruttosio, lattosio, contenuti nel, nello, nella, nel ; vengono assorbiti velocemente dall organismo; zuccheri complessi, come l amido contenuto nel riso, nella pasta, nel pane, nei, nelle patate; vengono assorbiti lentamente dall organismo perché prima devono essere scomposti negli zuccheri semplici che li costituiscono. 8

11 LE PROTEINE: servono per costruire e riparare l organismo ma forniscono anche energia (4 kcal/g); sono formate da catene di aminoacidi legati tra loro (possiamo paragonare gli aminoacidi a vagoni che, uniti tra loro, formano un treno). Si distinguono in: proteine di origine animale, di cui sono ricchi la carne, il pesce, le, il ; hanno un elevato valore biologico perché contengono tutti gli, cioè quelli che il corpo non riesce a fabbricarsi da sé e quindi deve necessariamente procurarsi dagli alimenti; proteine di origine vegetale, di cui sono ricchi i e i ; il loro valore biologico è medio-basso perché non contengono tutti gli aminoacidi essenziali. I LIPIDI (O GRASSI): sono veri e propri concentrati di energia (9 kcal/g); inoltre forniscono le vitamine liposolubili (cioè che si sciolgono nei grassi) A, D, E, K. Si distinguono in: grassi saturi, contenuti prevalentemente negli alimenti di origine animale ( - ); grassi insaturi (mono- e polinsaturi), contenuti negli (oliva, mais, girasole, ecc.), nel pesce e nella. Tra essi gli acidi grassi omega-3 e omega-6, di cui è ricco il pesce azzurro, sono importantissimi per lo sviluppo del sistema nervoso del bambino. 9

12 LE VITAMINE E I SALI MINERALI: non forniscono energia ma sono indispensabili per regolare molte funzioni del nostro organismo e permettergli di utilizzare al meglio carboidrati, proteine e lipidi ricavati dagli alimenti. Alcuni di essi svolgono un azione antiossidante e ci proteggono contro i tumori. L ACQUA: costituisce il 60-65% del nostro peso corporeo ed è indispensabile per tutte le funzioni dell organismo; l acqua che l organismo elimina ogni giorno attraverso la respirazione, la sudorazione, le urine e le feci, deve essere reintegrata attraverso le bevande e gli alimenti ricchi di acqua (soprattutto frutta e ortaggi). LE FIBRE: sono sostanze contenute nei vegetali, che il nostro corpo non riesce ad assorbire; quindi non sono nutrienti, ma sono importanti per il corretto funzionamento dell intestino. Si distinguono in: solubili, contenute prevalentemente in e - ; rallentano l assorbimento intestinale di zuccheri, grassi e colesterolo e favoriscono il senso di sazietà; insolubili, contenute prevalentemente nei in- e nella, stimolano le funzioni intestinali. 10

13 alimentarsi correttamente? Durante l infanzia e l adolescenza, l organismo utilizza energia e nutrienti non solo per svolgere le attività quotidiane, ma anche per i processi di accrescimento corporeo; un alimentazione scorretta, nelle quantità e/o nella qualità dei cibi, può avere conseguenze più evidenti nel bambino rispetto momento, ma anche quella dell età adulta. Un alimentazione corretta è quella che fornisce al corpo del bambino l energia e i nutrienti di cui ha bisogno per crescere e per svolgere le attività quotidiane, nelle quantità e nelle proporzioni adeguate all età e allo stile di vita. 11

14 I 5 gruppi di alimenti In base ai principali nutrienti che contengono, gli alimenti necessari al nostro corpo per stare bene sono stati suddivisi in 5 gruppi: 1. Cereali, loro derivati (Pasta, Pane, Biscotti, Cracker, Riso, Orzo, Polenta, ecc.) e Patate Ricchi di (amido), sono la principale fonte di energia per il nostro corpo. Forniscono anche proteine di medio valore biologico e, soprattutto del gruppo B. I prodotti integrali sono ricchi di. Ogni giorno dovremmo di alimenti. 2. Frutta e Ortaggi Forniscono molte e apportano poche calorie. Inoltre contengono preziose sostanze antiossidanti chiamate spesso responsabili del colore dei frutti e degli ortaggi; esse hanno numerosi effetti salutari tra i quali spiccano la protezione da tumori e malattie del cuore e della circolazione. 3. Latte, Yogurt, Formaggi Fonti principali di altamente biodisponibile, cioè che il nostro corpo assorbe e utilizza facilmente; forniscono inoltre proteine di ottima qualità e A, D e del gruppo B. 12

15 4. Carne, Pesce, Uova, Legumi Ricchi di. Carne, pesce e uova si distinguono per l ottima qualità delle proteine; il. e calcio; se consumati insieme ai cereali, pasta o riso, costituiscono un piatto nutriente ed equilibrato. 5. Grassi da condimento (Burro, Oli, Margarine) Forniscono grassi, grandi quantità di energia e anche le A, D, E. La dieta mediterranea La dieta mediterranea è il modello mantenere Il termine dieta mediterranea indica il modello alimentare tradizionale dei paesi che si affacciano sul Mare Mediterraneo: un alimentazione Essa fornisce all organismo tutti i nutrienti essenziali ed è chi (obesità, malattie del cuore e della circolazione, diabete, ipertensione, ecc.). Il consiglio dei nutrizionisti: torniamo al modello mediterraneo e prima infanzia (1-3 anni). 13

16 In pratica... Cosa mangiare? Lasciamoci guidare dalla Piramide Alimentare Per scegliere cosa portare in tavola, ci viene in aiuto la adatta ad ogni età per imparare ad alimentarsi seguendo la dieta mediterranea. Alla base della piramide troviamo gli alimenti che possiamo mangiare tutti i giorni e in maggiori quantità, mentre al vertice ci sono gli alimenti che dobbiamo consumare con più moderazione. 14 dolci zuccheri da condimento formaggio legumi latte e yogurt frutta e verdura acqua acqua acqua

17 3 frutti e 2 ogni giorno di furbizia! 1 piano: Frutta e verdura Frutta e verdura devono essere consumati tutti i giorni in abbondanza: i nutrizionisti consigliano, di cui. Abituiamoci a consumare preferibilmente i prodotti di stagione e scegliamoli contenute. COLORE FRUTTI e ORTAGGI 15

18 Praticamente: Per raggiungere le tre porzioni di frutta, proponiamola non solo a pranzo e a cena ma anche a colazione o a merenda. Possiamo renderla più gustosa e invitante proponendola, per esempio, come spiedini o come macedonia, magari accompagnata da yogurt o gelato per la merenda pomeridiana; o ancora in frullati e frappè, o spremute e centrifugati. Anche qui la fantasia e un pizzico di furbizia possono venirci in aiuto: nascosta in preparazioni tipo creme di verdura, torte salate, sughi, polpette, a cui potremo dare nomi di fantasia; ravanelli, zucchine, possono essere proposti crudi come bastoncini da intingere in un pinzimonio di olio, sale e aceto o limone; avendo un po di tempo a disposizione, si può provare a disporre la verdura nel piatto, eventualmente insieme carota a rondelle può diventare un serpentello o un bruco che gira intorno alla fettina di carne al centro del piatto). Come cuocere le verdure? La cottura delle verdure provoca inevitabilmente una perdita di vitamine e sali minerali. Alcuni semplici accorgimenti consentono di ridurre la quantità di nutrienti persi: cuocere la verdura intera o a pezzi grossi; utilizzare la pentola a pressione o il forno a microonde (metodi che assicurano la minore perdita di nutrienti); lessare in una quantità minima di acqua ed utilizzare il coperchio. 16

19 Gli alimenti tutti i giorni dei bambini! 2 piano: Cereali e patate devono essere presenti ogni giorno ai pasti biscottate o biscotti; a pranzo e a cena come primo piatto o come piatto unico. Le patate invece andrebbero consumate - È buona abitudine utilizzare spesso i, 17

20 Ogni giorno almeno 2 e/o yogurt 3 piano: Latte e yogurt Nel periodo della crescita l organismo ha bisogno di calcio e di fosforo per la costruzione delle ossa e dei denti. È stato osservato che circa il 75% del calcio assunto quotidianamente da bambini e adolescenti deriva proprio dal latte e dai suoi derivati. Pertanto si raccomanda di consumare Le indagini statistiche rivelano che buona parte dei bambini e degli adolescenti italiani assume ogni giorno troppo poco calcio. Questo impedisce loro di raggiungere una massa ossea ottimale e quindi aumenta i rischi di osteoporosi quando saranno anziani. 18

21 Ecco le quantità raccomandate dagli esperti: (Livelli di assunzione giornaliera raccomandati o LARN) Fonte: SINU, Società Italiana Nutrizione Umana Praticamente: Ogni giorno proponiamo al bambino almeno una tazza di latte ( ml) e uno yogurt (o due tazze di latte), sfruttando in particolare la colazione e la merenda; integriamo con una spolverata di grana o parmigiano sui primi piatti a pranzo e cena; alcune varietà di cereali pronti da colazione sono arricchiti con calcio. In caso di allergia o intolleranza?, il pediatra di base saprà certamente suggerire le attenzioni dietetiche e le eventuali integrazioni per evitare carenze di calcio., sono indicati i latti ad alta digeribilità in commercio. Non tutti sanno che lo yogurt contiene quantità ridotte di lattosio (30-40% in meno rispetto al latte) e che la maggior parte dei soggetti intolleranti può consumarne un vasetto al giorno senza problemi. Il calcio aiuta a prevenire il sovrappeso. Studi recenti hanno dimostrato che una dieta ricca di calcio favorisce il controllo del peso corporeo. In particolare, uno studio condotto su bambini italiani tra i 3 e gli 11 anni ha dimostrato che i bambini che consumano più latte tendono ad avere un peso minore rispetto ai coetanei che ne consumano meno. 19

22 Alterniamo gli alimenti e legumi 2-3 volte 4 piano: Comprende gli alimenti da utilizzare come secondo piatto a pranzo e cena o in piatti unici, alternandoli nel corso di ciascun alimento. È suddiviso in due sezioni, in base al numero di porzioni settimanali consigliate. Carne, pesce, legumi La carne va consumata, 1-2 porzioni al giorno utilizzando le carni bianche e magre più spesso rispetto a quelle rosse. Il pesce va consumato. I vanno consumati. Per il loro contenuto proteico sostituiscono la carne, non la verdura! Ottimi per piatti unici in associazione con i cereali (es. pasta e fagioli, riso e piselli, pasta e ceci). 20

23 Formaggi, 2 volte alla Formaggi, uova e salumi I sono fonti importanti di calcio, come latte e yogurt, ma rispetto a questi ultimi sono più ricchi di grassi e per questo si consiglia di consumarli ; nei formaggi stagionati tutti i nutrienti sono più concentrati rispetto ai formaggi freschi, quindi ne bastano porzioni più piccole (indicativamente la metà di un formaggio fresco). Le forniscono proteine di ottima qualità e sono facilmente digeribili; il consumo raccomandato è di. I andrebbero consumati non più di, dando la preferenza a quelli più magri come la e il prosciutto privato del grasso visibile. Il formaggio va inteso come secondo piatto, non come Gli insaccati non fanno parte di questo gruppo. Sono da riservare a poche occasioni, perché molto ricchi di grassi e di sale. 21

24 di zuccheri Leggere bene le etichette! 5 piano: Al vertice della piramide troviamo Dolci, zuccheri, bevande zuccherate (gassate o no) e snack salati (patatine e simili) vanno limitati perché troppo ricchi di zuccheri semplici, di sale e spesso anche di grassi; forniscono molte calorie in porzioni piccole e nutrono poco. In questo senso i dolci fatti in casa sono preferibili a quelli industriali, perché sappiamo esattamente cosa contengono. 22

25 W l olio extravergine di oliva! I grassi da condimento, che utilizziamo per condire e cucinare, sono veri e propri ; vanno consumati in ma non eliminati, per assicu- mine liposolubili. L è il condimento migliore, sia a crudo sia per cucinare; è ricco di sostanze antiossidanti e protettive nei confronti delle malattie cardiovascolari. Gli (mais, girasole, arachide, ecc.) vengono ottenuti da complessi processi di estrazione che li rendono meno validi dell olio d oliva dal punto di vista nutrizionale. Abituiamoci a che richiedono piccole quantità di condimenti: al forno, al cartoccio, al vapore, ai ferri; utilizziamo liberamente le per insaporire; l utilizzo di, come strutto o lardo perchè favoriscono l aumento del colesterolo. Il burro va consumato con moderazione e sempre a crudo. 23

26 Non dimentichiamo l acqua! Bere almeno 1 litro di acqua al giorno. La potremmo disegnare come un grande lago su cui galleggia la piramide alimentare, per indicare che senza un adeguato rifornimento di acqua il nostro corpo non può stare bene. L acqua è presente non solo nelle bevande ma è anche abbondante nella frutta e nella verdura, come pure nel latte. 24

27 Il sale: non solo quello che vediamo con i cibi Il sale è contenuto in molti alimenti, per esempio gli insaccati, i formaggi, le conserve in salamoia, i dadi per brodo, il pane, ecc.; ogni giorno ne consumiamo, senza accorgercene, più di quello che pensiamo. - a mangiare poco salato; nel caso sia già grandicello, si potrà diminuire il sale gradualmente in modo da rieducare il suo gusto evitando bruschi cambiamenti. erbe aromatiche e le spezie possono essere usate liberamente per insaporire le nostre ricette. 25

28 Comprendere l etichetta per scegliere consapevolmente L etichetta sui prodotti alimentari fornisce le informazioni utili a comprendere la loro qualità nutrizionale e le istruzioni per la corretta conservazione; prestiamo particolare attenzione: alla all alla alle al Gli ingredienti vengono elencati in ordine abbondante nel LISTA INGREDIENTI: - Attenzione a:

29 La quantità di nutrienti a 100 g o a 100 ml ETICHETTA NUTRIZIONALE:

30 le modalità di termine minimo di DATA DI SCADENZA: MODALITÀ DI CONSERVAZIONE: TERMINE MINIMO DI CONSERVAZIONE: - 28

31 In pratica... Come organizzare la giornata alimentare? Cinque pasti al giorno Ogni giorno colazione, + 2 merende. Per questo i nutrizionisti raccomandano di distribuire il fabbisogno calorico giornaliero di bambini e ragazzi in 3 pasti principali e due merende (mattutina e pomeridiana). L apporto calorico ideale di ogni pasto, rispetto al totale giornaliero, dovrebbe essere il seguente: Cena La quantità di calorie giornaliere necessarie dipende ovvia- ta dal bambino. Il pediatra di base, che conosce il suo ritmo di crescita, saprà fornire indicazioni personalizzate a questo proposito. 29

32 Abbasso la monotonia! Variamo gli alimenti e i colori della natura menù settimanale per pranzo e cena: Cerchiamo di variare il più possibile gli alimenti proposti al bambino, per permettergli di assumere tutti i nutrienti necessari e abituarlo alla varietà dei sapori. Armiamoci di pazienza e costanza e non eliminiamola dal menù familiare, ma proviamo a riproporla di tanto in tanto. Anche l occhio vuole la sua parte! Sfruttiamo la nostra fantasia, i colori e le forme dei cibi per presentare i piatti in modo originale e invitante. 1) Primo piatto: a scelta tra: riso, pasta, cous-cous, cereali (orzo, farro, miglio, mais, ecc.). + Secondo piatto: a scelta tra: Carne, 3 volte alla settimana privilegiando le carni bianche e magre; Pesce fresco o surgelato, 2-3 volte alla settimana; Salumi, 2 volte alla settimana, privilegiando bresaola e prosciutto cotto o crudo privati del grasso visibile; Uova, 1-2 volte alla settimana; Legumi, 2-3 volte alla settimana. Come secondo piatto sostituiscono la carne, non la Formaggio, 2 volte alla settimana. + Verdura e frutta 2) Piatto unico: pasta, riso, cereali, polenta con legumi o carne o pesce o formaggi o uova. + Verdura e frutta 30

33 La prima colazione: 10 minuti che valgono una giornata colazione! della giornata. La colazione è essenziale per ricaricare il corpo dopo il digiuno notturno e permettere al bambino di affrontare gli Spendere 10 minuti per la colazione è un investimento per che - I PROTAGONISTI DELLA PRIMA COLAZIONE: 31

34 Praticamente: la colazione dovrebbe fornire all incirca kcal ed essere composta da: 1) una tazza di latte intero ( ml) o uno yogurt (125 ml); 2) un frutto o una spremuta o un succo (privilegiare quelli con maggiore percentuale di frutta e minore contenuto di zucchero); 3) cereali pronti, oppure pane o fette biscottate con burro e marmellata o miele, oppure biscotti secchi o frollini. La merenda: moderazione e qualità Fare merenda è una buona abitudine Se sono troppo abbondanti (trancio di pizza o focaccia, patatine, merendine troppo caloriche) il bambino arriverà al pasto successivo ancora sazio e quindi sarà probabile che mangi poco e male. Praticamente: possiamo alternare, ad esempio, tra un frutto, uno yogurt, qualche biscotto secco, una barretta di cereali, una fetta di pane con marmellata o miele, latte e cereali, una fetta di torta fatta in casa o una merendina confezionata scelta con attenzione. COME SCEGLIERE LE MERENDE CONFEZIONATE? 32

35 Sport e alimentazione: questione di tempi I bambini che praticano sport amatoriale non hanno bisogno di porzioni di cibo più abbondanti; solo nel caso di allenamenti quotidiani intensi e prolungati oltre le due ore (peraltro sconsigliati in età infantile) può essere necessario aumentare la quantità di cibo assunto durante la giornata, mantenendo l attenzione alla qualità nutrizionale., meglio iniziare almeno un ora e mezzo dopo la colazione, che non va mai saltata., iniziare almeno due ore dopo aver consumato un pranzo facilmente digeribile e non abbondante: ad esempio un piatto di pasta o riso con sugo leggero, olio e parmigiano accompagnato da verdura e frutta. Per compensare il pasto leggero, aumentare le calorie delle merende di mattina e pomeriggio. dall attività e abbondiamo con l acqua., questa sarà composta principalmente da carboidrati: pane, fette biscottate, biscotti secchi, cereali, marmellata o miele. privilegerà frutta, latte, yogurt, pane e marmellata, cereali, biscotti, per rifornire l organismo di acqua, carboidrati, proteine, sali minerali e vitamine. 1) stimolare il bambino a bere acqua prima, durante e dopo l attività sportiva, anche se non ha sete, per evitare la disidratazione e favorire la regolazione della temperatura corporea; 2) programmare i pasti tenendo in considerazione gli orari dell allenamento o della gara. 33

36 Condividiamo i non con la tv Prendiamoci I pasti sono momenti fondamentali per le relazioni familiari e hanno bisogno di tempo; mangiare in fretta non solo imparare a gustare ciò che mangia. La televisione accesa cattura l attenzione soprattutto dei più piccoli, che così tendono a mangiare in modo distratto e inconsapevole. Quando l età e il tempo a disposizione lo consentono, è qualche pietanza; li aiuterà a sentirsi protagonisti del pasto e li stimolerà ad assaggiare ciò a cui hanno collaborato. 34

37 Arriva l adolescenza Prevenire le carenze di calcio e ferro Stimoliamo a mangiare bene mancare calcio e ferro. A partire all incirca dall età di 11 anni, il corpo del bambino inizia una fase di crescita rapida che lo porterà gradualmente ad assumere le caratteristiche dell adulto; il periodo di nei maschi e tra 11 e 15 anni nelle femmine. Ferro: l aumento del volume del sangue e della massa muscolare e la comparsa delle mestruazioni nelle ragazze causano un aumento del fabbisogno di ferro. Praticamente: incentiviamo il consumo di alimenti ricchi di ferro, come secca, cereali arricchiti con ferro. Un po di succo di limone sulle verdure aumenta l assorbimento del ferro durante la digestione. Calcio: durante l adolescenza viene depositato nelle ossa circa il 45% del calcio totale dell adulto. Una carenza del minerale dell età adulta. Praticamente: incentiviamo il consumo quotidiano di, insistendo soprattutto sulla colazione (spesso trascurata a questa età). Aumentiamo il consumo di altre fonti di calcio, come 35

38 Fonte: SINU, Società Italiana Nutrizione Umana Attenzione all alcol Il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche sta dell adolescenza. È importante informare i ragazzi sui rischi seri per la loro salute connessi con l eccesso di alcol: nutrienti; 36

39 Per concludere... Evviva il movimento! Sfruttiamo ogni occasione per far muovere i bambini anche oltre le attività sportive programmate: usiamo le scale al posto dell ascensore; ove possibile andiamo a scuola a piedi o in bicicletta; parcheggiamo l auto un po più lontano; creiamo le occasioni per fare giochi di movimento fuori casa; limitiamo il tempo trascorso davanti alla tv e ai videogiochi (non più di un ora al giorno). 37

40 Qualche idea per il menù Pasta con Crema di Cannellini una scatola di fagioli cannellini (380 g) - un rametto di rosmarino - parmigiano grattugiato Scolare i cannellini e sciacquarli sotto extravergine una pentola antiaderente, metterla sul fuoco minuto. Unire i cannellini e lasciarli insaporire a fuoco lento per 5 minuti; eliminare il rosmarino e trasferire i cannellini in un recipiente a bordi alti. Unire almeno mezzo bicchiere di acqua di cottura della pasta e frullare il tutto con un frullatore ad immersione, per ottenere una salsa cremosa e poco densa (eventualmente diluirla con altra acqua). Con questa salsa condire la pasta, aggiungendo il parmigiano Non occorre salare la salsa: il sale è già presente nell acqua di cottura della pasta e nel parmigiano. Scaloppine Latte e Limone 360 g petto di pollo o tacchino - il succo di un limone e mezzo - 50 g farina tipo 00 - un bicchiere e mezzo di latte Infarinare il petto di pollo. Metteterlo in una casseruola con il succo di limone e rigirarlo spesso a fuoco vivo; quando sarà evaporato il succo di limone, aggiungere il latte e lasciar cuocere a fuoco lento per 5 minuti. Servire con il sughetto che si sarà formato. 38

41 Crema di Zucchine 400 g di zucchine fresche foglie di basilico fresco ml di latte ml di acqua (oppure 200 ml di acqua) - 4 cucchiai di parmigiano grattugiato - sale q.b. Mettere in una pentola latte e acqua; quando bolle, salare e unire le zucchine lavate e tagliate a rondelle. Far bollire per 15 minuti. Spegnere il fuoco e aggiungere le foglie di basilico e il parmigiano; frullare il tutto con un frullatore ad immersione e servire la crema tiepida. Nel caso la crema risultasse troppo densa, aggiungere latte o acqua Hamburger di Pesce 70/80 g di pesce a persona (ottimi palombo, tonno fresco, pesce spada) - il succo e la scorza di un lime - un piccolo spicchio di aglio - prezzemolo - origano - olio extravergine di oliva - sale - una manciata di pinoli tostati (facoltativi) - pane grattugiato Tagliare a piccoli cubetti il pesce, aggiungere il succo di lime e la scorza, l aglio tritato, i pinoli, le erbe, il sale, una spolverata di pane grattugiato (mezzo cucchiaio a persona) e un cucchiaio di olio a testa. Impastare bene e formare gli hamburger, ricoprirli di pane grattugiato e cuocerli in una padella leggermente unta, 7/8 minuti per parte. Si possono servire in panini leggermente scaldati e farciti con fette di pomodoro, insalata e, se piace, anche della cipollina fresca. Torta di Pere e Ricotta 3 uova g di zucchero g di ricotta - un bicchiere di latte g di farina - una bustina di lievito - 4 pere - aromi a piacere Lavorare le uova con lo zucchero e gli aromi. Aggiungere la ricotta e la farina alternata al latte e setacciata con il lievito. Mettere in una tortiera e disporre a raggiera sopra l impasto le pere tagliate a fettine. Cuocere in forno preriscaldato a 170 per circa 45 minuti. 39

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

L'appetito vien...assaggiando!

L'appetito vien...assaggiando! SCUOLA DELL INFANZIA PARITARIA MAGIC SCHOOL 2 coop. soc. VIA G. MELI, N. 8 90010 FICARAZZI PROGETTO EDUCATIVO A.S. 2014 / 2015 L'appetito vien...assaggiando! INSEGNANTI : Benfante Rosa, Bentivegna Simona,

Dettagli

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita

Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita Linee guida per una sana alimentazione e per un corretto stile di vita SOMMARIO PRINCIPI DI NUTRIZIONE Pag. 2 I NUTRIENTI Pag. 2 LE VITAMINE Pag. 3 I GRUPPI ALIMENTARI Pag. 6 LA PIRAMIDE ALIMENTARE Pag.

Dettagli

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione

PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione PER DIMAGRIRE, OGNI ORA HA IL SUO CIBO? Giorgio Pitzalis - Specialista in Pediatria e Scienza dell'alimentazione Arriva l'estate ed ecco, regolarmente, "spuntare" le solite diete dimagranti. Ne esistono

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

Unità VI Gli alimenti

Unità VI Gli alimenti Unità VI Gli alimenti Contenuti - Gusti - Preferenze - Provenienza Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Cosa piace all Orsoroberto L Orsoroberto racconta ai bambini quali sono i cibi che lui ama e che mangia

Dettagli

Tratto dal libro "Guarire con la nuova medicina integrata".

Tratto dal libro Guarire con la nuova medicina integrata. 1. Mantenersi snelli. Il peso corporeo dev essere un valore da tenere nei ranghi. E a suggerirci i ranghi previsti è un parametro chiamato indice di massa corporea (BMI, da Body Mass Index). Si calcola

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

La salute vien mangiando!

La salute vien mangiando! La salute vien mangiando! Sede Legale: Monza 20052 viale Elvezia, 2 tel. 039 23841 www.aslmonzabrianza.it - C.F. / P. IVA Sede Legale: Monza 20052 02734330968 viale Elvezia, 2 tel. 039 23841 www.aslmonzabrianza.it

Dettagli

PROVINCIA DI AGRIGENTO

PROVINCIA DI AGRIGENTO PROVINCIA DI AGRIGENTO CEREALI LEGUMINOSE DA GRANELLA OLEAGINOSE FORAGGERE ELENCO COLTURE Rese e prezzi medi (triennio 2009/2011) Prezzo medio /q. Resa media q./ha Prezzo medio ottenuto nell'anno 2012

Dettagli

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza

acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. acqua Bevi ogni giorno in abbondanza 5. Bevi ogni giorno acqua in abbondanza Nell organismo umano l acqua rappresenta un costituente essenziale per il mantenimento della vita, ed è anche quello presente

Dettagli

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11

AL SUPERMERCATO UNITÁ 11 AL SUPERMERCATO Che cosa ci serve questa settimana? Un po di tutto; per cominciare il pane. Sì, prendiamo due chili di pane. Ci serve anche il formaggio. Sì, anche il burro. Prendiamo 3 etti di formaggio

Dettagli

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO

SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO SIAMO QUELLO CHE MANGIAMO RIFLESSIONI E PROSPETTIVE SU NOI STESSI E SUL MONDO BISOGNI PRIMARI DELL'UOMO Quali sono i bisogni dell'uomo? Volendo semplificare i bisogni basilari sono due: vogliamo evitare

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

guida ai metodi per la cottura degli alimenti

guida ai metodi per la cottura degli alimenti guida ai metodi per la cottura degli alimenti Progetto a cura di ANDID - Associazione Nazionale Dietisti Member of andid in breve Il dietista é un professionista sanitario competente per tutte le attivitá

Dettagli

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014

impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 impariamo a mangiare sano con i cibi vegetali a cura di Luciana Baroni Società Scientifi ca di Nutrizione Vegetariana - SSNV 4 a edizione 2014 Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana - SSNV www.scienzavegetariana.it

Dettagli

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE ANTINFIAMMATORIA PER IL PODISTA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L atleta moderno ha bisogno di un maggior numero di adattamenti metabolici all esercizio fisico.

Dettagli

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria

A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica. Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Mangia con gusto A cura di Franca Pasticci Dottore in Dietistica Unità complessa di Nefrologia e Dialisi Azienda USL 2 dell Umbria Socio fondatore; Comitato Direttivo FIR (Fondazione Italiana del Rene)

Dettagli

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI

ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI ALLEGATO 5 CARATTERISTICHE MERCEOLOGICHE DELLE DERRATE ALIMENTARI (i prodotti DOP e IGP che l OEA è tenuto ad offrire sono evidenziati in grassetto e sottolineati) REQUISITI QUALITATIVI DI CARATTERE GENERALE

Dettagli

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile

90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium. Essere uno chef non è mai stato così facile 90 Ricette con Chef Menu di JET CHEF Premium Essere uno chef non è mai stato così facile Congratulazioni per aver acquistato il forno a microonde con tecnologia 6 SENSO Whirlpool Jet Chef Premium! Da oggi

Dettagli

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma

19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO. a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma 19 VOCI PER UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE ED UN ADEGUATO ESERCIZIO FISICO a cura di Stefania Agrigento prefazione di Eugenio Del Toma ISBN 978-88-96646-46-5 2015 - Clio S.p.A., Lecce www.clioedu.it Proprietà

Dettagli

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO

VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Conserve: verdure sott'olio e sott'aceto VERDURE SOTT'OLIO e SOTT'ACETO Le verdure non possono essere conservate semplicemente sott'olio: infatti, non hanno sufficiente acidità per scongiurare il pericolo

Dettagli

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario

UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario UN ALT RA IDEA DI PAS TA ricettario CUCINARE SUPERFACILE cucinaresuperfacile.com BioStory: Il mio nome è Antonella. Sono fatta di esperienza e buonsenso, voglia di vivere e tenacia, il buon cibo è la mia

Dettagli

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott.

L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA. a cura del Dott. L uomo ed il suo essere è in continuo adattamento. PRESERVARE LA SALUTE PASSA PER IL CIBO E DALLO STILE DI VITA a cura del Dott. Samorindo Peci Appunti dell autore Ho fatto in modo di realizzare questo

Dettagli

1.Il Ristorante/La Trattoria

1.Il Ristorante/La Trattoria Agli italiani piace andare a mangiare in trattoria. Ma che cos è la trattoria? È un locale tipicamente italiano, che rispecchia il gusto e la mentalità degli italiani. Agli italiani piace mangiare bene,

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo

peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. peso peso Controlla il e mantieniti sempre attivo 1. Controlla il peso e mantieniti sempre attivo Il peso corporeo Il nostro peso corporeo rappresenta l'espressione tangibile del bilancio energetico

Dettagli

Freschezza in Svizzera

Freschezza in Svizzera Freschezza in Svizzera Tutte le sedi nel mondo sono disponibili all indirizzo: marche-restaurants.com AIRPORT ZÜRICH Diventate fan di Marché! facebook.com/marcherestaurantsschweiz BELLINZONA Tempo di spezie

Dettagli

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE

CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE Menu MILANO CI TENIAMO A FARVI SAPERE CHE L eventuale attesa è sinonimo di preparazioni espresse e artigianali. Perdonateci! e se avete fretta, ditelo all Oste. L acqua pura microfiltrata è offerta dall

Dettagli

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA

HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI. www.huromitalia.it ITALIA HUROM RICETTE DI ESTRATTI NATURALI ITALIA DALLA HUROM A TE Alla Hurom ci impegniamo ad offrire una nutrizione della più alta qualità e dal sapore il più vicino possibile alla forma più pura presente in

Dettagli

ÒMangio a scuolaó sezione bambini

ÒMangio a scuolaó sezione bambini DISCRIMINANTI DEL CAMPIONE Istituto scolastico Classe Comune 1) Sesso maschio femmina 2) Etˆ 7-10 anni 11-13 anni 3) Preparazione dei pasti preparati nella cucina preparati altrove e della scuola portati

Dettagli

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI?

A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? A COSA SERVONO SEMI E FRUTTI? Dopo la fecondazione il fiore appassisce e i petali cadono. L ovulo fecondato si trasforma in SEME, mentre l ovario si ingrossa e si trasforma in FRUTTO. Il SEME ha il compito

Dettagli

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice

Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione. Indice pag. 1 / 20 Piramide alimentare svizzera Raccomandazioni alimentari per adulti che conciliano piacere ed equilibrio nell alimentazione Indice Versione lunga / Novembre 2011 2 Piramide alimentare svizzera

Dettagli

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola

CATALOGO DEI PRODOTTI. Dall orto alla tavola CATALOGO DEI PRODOTTI Dall orto alla tavola Tutti i prodotti della nostra gamma sono senza coloranti nè conservanti, per preservare la vera natura delle pregiate materie prime utilizzate nella lavorazione

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

L esercizio fisico come farmaco

L esercizio fisico come farmaco L esercizio fisico come farmaco L attività motoria come strumento di prevenzione e di terapia In questo breve manuale si fa riferimento a tipo, intensità, durata e frequenza dell attività fisica da soministrare

Dettagli

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza

10. sicurezza. dei tuoi cibi dipende anche da te. sicurezza 10. sicurezza La dei tuoi cibi dipende anche da te sicurezza 10. La sicurezza dei tuoi cibi dipende anche da te Oggi i consumatori sono sempre più attenti alle questioni della sicurezza degli alimenti,

Dettagli

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete

Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Introduzione alla cucina vegan Ingredienti, consigli e 60 ricette complete Questo opuscolo è per chi vuole imparare a cucinare piatti vegan, vale a dire 100% vegetali: spiega in dettaglio quali sono gli

Dettagli

Appunti della panificazione rurale

Appunti della panificazione rurale Appunti della panificazione rurale MATERIE PRIME Dal grano duro coltivato nell area del Sarcidano con il metodo di produzione Biologica, alla produzione di farine e semole macinate nel mulino di Nurri,

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num :15.105 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :07/07/2015 num

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102

LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num :15.102 Centro Agroalimentare Roma Via Tenuta del Cavaliere, 1-00012 Guidonia-Montecelio (RM) Tel: 06.60.50.12.01 - Fax : 06.60.50.12.75 www.agroalimroma.it LISTINO ORTOFRUTTA C.A.R. listino del :02/07/2015 num

Dettagli

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!!

OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! Kitchen Cri OH CIELO...SIAMO FRITTI!!! 10 Ricette per aumentare Grassi e Colesterolo Ecco l'indice delle ricette: 1. Cordonbleu di pollo e prosciutto 2. Gamberi in panatura di patate 3. Mozzarella in carrozza

Dettagli

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione

Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione Utenti: 3,2 = Prodotti destinati al consumatore finale = Prodotti destinati unicamente agli operatori della ristorazione SELEX ACETI AROMATIZZATI - BALSAMICI - CONDIMENTI Crema Classica all'aceto Balsamico

Dettagli

Gennaio. Gennaio in cucina

Gennaio. Gennaio in cucina Nel proporre questo calendario culinario ci siamo ispirati a Vincenzo Tanara e alla sua opera Economia del cittadino in villa. Tanara, studioso di scienze naturali ed agricoltura, vissuto nell'area bolognese,

Dettagli

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle

Progetto La salute vien mangiando. 4 B Crolle Progetto La salute vien mangiando 4 B Crolle Obiettivi, finalità Conoscere i cibi e le sostanze nutrienti che rispondono ai bisogni del nostro organismo. Valorizzare l'importanza di una corretta e sana

Dettagli

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE

PROTEINE VERDURE GRASSI ERBE E SPEZIE Senza le migliaia di persone che hanno contribuito al blog, ai podcast e infine al libro di Robb Wolf, la Paleo Dieta non avrebbe potuto essere d aiuto a così tanta gente. È stato solo interagendo con

Dettagli

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea

Menopausa, alimentazione ed osteoporosi. Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Menopausa, alimentazione ed osteoporosi Debora Rasio Sapienza Università di Roma - Az. Osp. S. Andrea Cambiamenti ormonali in menopausa Con la menopausa si assiste al declino della produzione ovarica di

Dettagli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli

IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA. Dott. Francesco Andreoli IL CIBO DALLA TERRA ALLA TAVOLA Dott. Francesco Andreoli CHI PRODUCE? Grande industria Piccole industrie Piccoli produttori LE ETICHETTE Sono la carta d identità del prodotto (dati reali) Il pacchetto

Dettagli

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol?

Quali danni può provocare il consumo eccessivo di alcol? alcol Qual è la dimensione del problema? L alcol è una sostanza tossica per la quale non è possibile identificare livelli di consumo sicuri, anche a causa delle differenze individuali legate al metabolismo

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA On. Ministro Gianni Alemanno Presidente, Prof. Ferdinando Romano Gruppo di esperti costituito presso l Istituto

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale

LE SCALE M U S I C A PER LA TUA SALUTE CALORIE AUTOSTIMA LONGEVITÀ EFFICIENZA. Aumenti la tua salute, se sali le scale. Perdi peso, se sali le scale SALUTE Aumenti la tua salute, CALORIE Perdi peso, AUTOSTIMA Accresci la tua autostima, LONGEVITÀ Allunghi la tua vita, EFFICIENZA Potenzi i tuoi muscoli e migliori il tuo equilibrio, LE SCALE M U S I C

Dettagli

Un alimentazione equilibrata rafforza la salute

Un alimentazione equilibrata rafforza la salute Un alimentazione equilibrata rafforza la salute Come ridurre il rischio di cancro Un informazione della Lega contro il cancro Un alimentazione equilibrata rafforza la salute 1 Indice Editoriale 5 Una sana

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

La nutrizione nel malato oncologico

La nutrizione nel malato oncologico La Collana del Girasole n. 13 La nutrizione nel malato oncologico Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti e amici La Collana del Girasole La nutrizione nel malato oncologico 13 Legenda Per praticità

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Società Agricola: Emon Agri

Società Agricola: Emon Agri Società Agricola: Emon Agri INTERVISTA AD UN AGRICOLTORE DELLA SOCIETA' AGRICOLA: Sul vostro logo c'è scritto che attuate una coltivazione virtuosa, ci può dire cosa si intende? Ci spiega: Per coltivazione

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage

da Norda una Novità nel Mondo del Beverage da Norda una Novità nel Mondo del Beverage Benessere da Bere una Carica di Energia Prima in Italia, Norda lancia sul mercato, una Linea INNOVATIVA di Bevande Funzionali che è già un Grande Successo negli

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die);

VITAMINE. Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); VITAMINE Composti organici eterogenei; indispensabili all organismo; non hanno valore energetico; agiscono in dosi minime (LARN: 1-200 mg/die); hanno funzioni specifiche e funzioni comuni, tra cui: - agiscono

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Linee guida per un corretto stile di vita

Linee guida per un corretto stile di vita Linee guida per un corretto stile di vita 1 Hanno collaborato alla redazione delle Linee guida : Rosanna Barbieri Angela Bardi Antonio Dispenza Maria Naldini Marina Pacetti Maria Rosa Silvestro Corrado

Dettagli

Conta con il leone. Andrea Scaramuzza Alessandra Bosetti Gian Vincenzo Zuccotti. con le foto di Sabrina Alessio e i piatti di Gianluca Modugno

Conta con il leone. Andrea Scaramuzza Alessandra Bosetti Gian Vincenzo Zuccotti. con le foto di Sabrina Alessio e i piatti di Gianluca Modugno Conta con il leone Guida all uso del conteggio dei carboidrati, e non solo! Andrea Scaramuzza Alessandra Bosetti Gian Vincenzo Zuccotti con le foto di Sabrina Alessio e i piatti di Gianluca Modugno Conta

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum);

farro medio o farro dicocco o semplicemente farro (Triticum dicoccum); Farro Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il farro, nome comune usato per tre differenti specie del genere Triticum, rappresenta il più antico tipo di frumento coltivato, utilizzata dall'uomo come nutrimento

Dettagli

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!!

UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! UNA ZUPPA CON UN SASSO? E NON SOLO PERCHE LE VERDURE DANNO SAPORE!!! SEDANO CAVOLO FINOCCHIO INTERPRETAZIONE GRAFICA DAL VERO CAROTA ZUCCHINA POMODORO E IL SASSO?...NON SI MANGIA MA SI USA PER GIOCARE

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO: LE SORPRESE DELLA BUONA TAVOLA

LA SALUTE VIEN MANGIANDO: LE SORPRESE DELLA BUONA TAVOLA LA SALUTE VIEN MANGIANDO: LE SORPRESE DELLA BUONA TAVOLA Dipende soltanto da noi essere in un modo piuttosto che in un altro. Il nostro corpo è un giardino e il suo giardiniere è la nostra volontà. Spetta

Dettagli

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa

QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa QUINTA LEZIONE Facciamo la spesa 5 Oggi dobbiamo fare la spesa perché questa sera vogliamo organizzare una festa a casa nostra. Così decidiamo di andare al supermercato, quello di fronte alla banca, dove

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Analisi nutrizionale: strumenti per la valutazione

Analisi nutrizionale: strumenti per la valutazione Analisi nutrizionale: strumenti per la valutazione Sara Grioni Unità di Epidemiologia e Prevenzione Fondazione IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori "Strumenti di Sorveglianza Nutrizionale: luci ed ombre"

Dettagli

Educazione alimentare e del gusto nella scuola primaria

Educazione alimentare e del gusto nella scuola primaria PIÙ ORTAGGI, LEGUMI E FRUTTA Educazione alimentare e del gusto nella scuola primaria Manuale per la formazione dell insegnante Progetto MiPAAF Qualità Alimentare (approvato con D.M. 591/7303/02 del 23/12/2002)

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL IPEROMOCISTEINEMIA

NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL IPEROMOCISTEINEMIA DIPARTIMENTO DI SANITÀ PUBBLICA MEDICINA SPERIMENTALE E FORENSE SEZIONE DI SCIENZA DELL ALIMENTAZIONE CORSO DI LAUREA IN DIETISTICA Direttore: Chiar.ma Prof.ssa Carla Roggi NUTRIZIONE E STILE DI VITA NELL

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli