GRUPPO 1 ACQUA - BEVANDE... Birra 21 b).. Limonate, acque gassose aromatizzate ghiacciate 21 c).. Mosti di uva 21 h)..

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GRUPPO 1 ACQUA - BEVANDE... Birra 21 b).. Limonate, acque gassose aromatizzate ghiacciate 21 c).. Mosti di uva 21 h).."

Transcript

1 IVA - ALIQUOTE e PERCENTUALI di COMPENSAZIONE - Aggiornamento gennaio 2011 I prodotti e i servizi delle Tabelle A (parte 1, parte 2, parte 3) e B allegate al DPR 633/1972 sono suddivisi in gruppi merceologici ordinati alfabeticamente nelle tabelle riportate sotto GRUPPO 1 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA ACQUA - BEVANDE Acqua e acque minerali a) A/III-81 Bevande a base di vino (DM n 124); bevande vinose per il consumo familiare dei produttori e la somministrazione a collaboratori delle aziende agricole (vedi Gruppo 25 più avanti) Bevande costituenti integratori idrosalini (art 2, c 1, L , n 66) 21 g) 21 a) Birra 21 b) Limonate, acque gassose aromatizzate ghiacciate 21 c) Mosti di uva 21 h) Polveri per acque da tavola 21 b) Sciroppi di zuccheri non aromatizzati o colorati 10 b) A/III-60 Sidro, sidro di pere e idromele 21 h) A/I-37 4 Succhi ed estratti vegetali di luppolo, manna 10 h) A/III-43 GRUPPO 2 ANIMALI Animali vivi della specie suina, ovina e caprina 10 A/III-2 7,3 Animali vivi della specie bovina, compresi gli animali del genere bufalo 10 d) A/III-2 7 Cavalli, asini, muli e bardotti, vivi 10 b) A/III-1 7,3 Conigli domestici, piccioni, lepri, destinati all' utillizzo nella preparazione di prodotti alimentari (dall'112008) pernici, fagiani, altri animali vivi destinati all'alimentazione umana (escluse rane, vedi sotto) Parti e frattaglie, carni fresche, refrigerate, salate o in salamoia, secche o affumicate relative agli animali di cui al punto precedente (esclusi congelati o surgelati) 10 b) A/III-7 7,3 10 b) A/III-7 8,3 Api e bachi da seta 10 b) A/III-7 7,3

2 Rane per l'alimentazione 10 e) A/III-7 4 Suini vivi 10 f) A/III-2 7,3 Volatili da cortile vivi o morti, commestibili, freschi e refrigerati 10 b) A/III-5 7,3 Volatili da cortile congelati o surgelati 10 b) A/III-5 EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA ALIQUOTE dal 1973 a) Acqua (normale) dal = 21%, dall'11097 fino al = 20%; integratori alimentari in forma liquida, consistenti in bottiglie di acqua oligominerale con tappo dosatore contenente estratti di piante medicinali = 21% (RM , n 252/E); bevande non alcoliche a base di acqua aromatizzata ed edulcorata = 21% (RM , n 269/E) b) Dal = 10% ; birra: dall'11097 = 21% (compresa birra dietetica senza glutine - RM , n 77/E); polveri per acque da tavola : dall'11097 = 21% Percentuale di compensazione del pollame: 7,5% c) Limonate, ecc: dall'11097 = 21% d) Bovini : dall' al = 10% ; dall'11097 a regime = 10% e) Rane : dal = 10% f) Suini : dall' al = 10% ; dall'11097 a regime = 10% g) Bevande a base di vino : dall'11097 = 21% h) Mosti di uva : dal = 16% ; sidro, sidro di pere e idromele : dall'11097 = 21% ; succhi ed estratti vegetali di luppolo, manna : = 10% NB : per le singole voci doganali vedi le Parti II e III della Tabella A del DPR 633/1972 GRUPPO 3 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA AUTO - MOTO - BARCHE Aeromobili inferiori a 600 HP 21 a) Autocarri 21 b) Autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose di cui alla lett c) dell'art 54 - Codice della strada fino a 2000 cc (2500 se Diesel) Autovetture, di cui alla lett a) - art 54 - Codice della strada fino a 2000 cc (2500 cc se Diesel) 21 c) 21 c) u) " " se uso pubblico qualsiasi cilindrata 21 e) Imbarcazioni immatricolate (fino a 18 tsi) 21 h) Moto fino a 350 cc 21 g) Moto oltre 350 cc, uso privato 21 d) B-f Natanti (non immatricolati) 21 h)

3 Veicoli e poltrone per invalidi con propulsione, compresi i servoscala o altri mezzi per le barriere architettoniche; veicoli fino a 2000 cc (2800 se diesel) adattati per la locomozione dei disabili; prestazioni e parti di ricambio per adattare i veicoli, anche non nuovi di fabbrica 4 f) A/II-31 GRUPPO 4 CAFFE' - TE' - MATE' Caffè, anche torrefatto, o decaffeinato e succedanei contenenti caffè in qualsiasi proporzione 21 i) Tè, matè 10 s) A/III-24 GRUPPO 5 CALZATURE 21 q) GRUPPO 6 CARBURANTI - ENERGIA Benzina (escl uso agric e pesca) 210 j) Carboni fossili, compr le mattonelle, gli ovoidi e simili; ligniti e relativi agglom, coke e semicoke di carbon fossile e di lignite, agglomerati o non; coke di petrolio Energia elettrica uso domestico, energia elettrica e gas per industrie manufatturiere, estrattive agricole e poligrafiche, editoriali e simili (art 2 c 40, L 350/2003) 21 p) 10 n) A/III-103 Gas di petrolio in bombole da kg e piccoli serbatoi 21 n) Gas per uso terapeutico e medicinale (RM , n 55/E) 4 A/II-32 Gasolio e gas per riscaldamento 21 k) Metano per auto, GPL 21 j) Metano per altro uso domestico 21 n) Prestazione di servizi e forniture di apparecchiature e materiali per la fornitura di energia termica per uso domestico con reti pubbliche di teleriscaldamento o contratto servizio energia prodotta da fonti rinnovabili o da impianti di cogenerazione ad alto rendimento (art 1, c 384, L 296/2006); fornitura apparecchiature e materiali per produzione della stessa energia domestica (RM , n 94/E) L'uso domestico si realizza nelle somministrazioni nei confronti di consumatori finali o di Enti che utilizzano l'energia in struttura assimilate alle abitative (es orfanotrofi) L'aliquota del 10% non si applica in caso di forniture a fabbricati non residenziali L'aliquota del 10% non si applica neppure in caso di fornitura dell'energia da parte di un fornitore 10 v) A/III-122

4 terzo e poi successiva distribuzione da altro soggetto ai consumatori finali (RM , n 28/E) In caso di fornitura promiscua per utenze domestiche e non domestiche è necessaria la presenza di distinti contatori per applicare alla parte domestica l'aliquota agevolata Non sono accettabili criteri presuntivi di distinzione (RM ,n 28/E) Prodotti petroliferi combustibili ed oli minerali 10 A/III-104 Prodotti petroliferi uso agricolo 10 l) A/III-106 Prodotti petroliferi per la pesca in acque interne 10 m) A/III-106 Somministrazioni di gas metano per usi domestici di cottura cibi e per acqua calda (le due condiz devono sussistere congiuntamente - vedi RM , n 97/E), gas di petrolio liquefatti cont in bombole da 10 a 20 kg Somministrazioni di gas metano e gpl usati come combustibile per usi diversi dai precedenti 10 n) bis 21 GRUPPO 7 CARNI Altre preparazioni e conserve di carni o di frattaglie escluse quelle di fegato d'oca, di anatra e quelle di selvaggina Budella, vesciche, stomaci di animali interi o in pezzi esclusi quelli di pesce 10 t) A/III s) A/III-17 Carni bovine, equine, mulesche, suine e simili 10 o) A/III-3,4 EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA ALIQUOTE dal 1973 a) Aeromobili : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% b) Autocarri : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% c) Autovetture fino a 2000 cc : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% d) Autovetture sopra 2000 cc : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% - Moto da 351 a 500 cc : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% - Moto sopra i 500 cc: dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% e) Autovetture ad uso pubblico : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% f) Autovetture per invalidi : dall'1189 = 4% ; dall' anche poltrone e veicoli simili, per invalidi, anche con motore (art 50, L 342/ 2000), compresi non vedenti e ipovedenti, e sordomuti anche non completamente (CM , n 72/E) Veicoli con "optionals" = 4% (RM , n 117/E) g) Moto fino a 350 cc : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% h) Navi ecc: dall'1185 = 18% (o 19%) (oltre 18 t = 38% ) Natanti (non immatricolati) = 9% Natanti (non immatricolati) e imbarcazioni immatricolate (fino a 18 tsl) : dall'11097 = 20% Navi e imbarcazioni oltre 18 tsl: dall'11097 = 20% Fino al : imbarcazioni immatricolate oltre 18 tsl = 20% Dal : 21% i) Caffè : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% j) Benzina : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21%

5 k) Gasolio e gas per riscaldamento : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% l) Petroliferi agricoli : dal = 10% m) Petroliferi pesca : dal = 10% n) Energia e gas ad uso domestico : dal = 10% Metano per uso domestico (escluse cottura e acqua calda) dall'11097 = 20% ; cottura e acqua calda dal = 10% Cessione di bombole di gas (per uso domestico) : per bombole da 10 a 15 kg stesse aliquote del gas ad uso domestico ( L 67/1988) : da = 4% ; bombole di gas (per uso domestico) da 10 a 20 kg: dal = 10% ; per bombole da 20 a 25 kg e piccoli serbatoi: dall'11097 = 20% Uso domestico: vedi CM , n 82/E Cessione di gas a grossisti-intermediari = 10% (vedi RRMM , n 64/ E; , n 121/E e , n 128/E) Vedi anche la RM , n 150/E Energia elettrica per impianti irrigui, di sollevamento e scolo delle acque di consorzi di bonifica e irrigazione = 10% fino all'emanazione della L , n 266; dall' : = 10% (RM , n 183/E che integra la RM , n 72/E) Per la nozione di "uso domestico" vedi la RM , n 21/E Per la nozione di impresa manifatturiere vedi la RM , n 79 Il limite di 480 mc annui previsto dalla norma per usufruire dell'aliquota agevolata per il metano per usi civili in caso di impianto centralizzato va moltiplicato per il numero delle unità immobiliari il cui impianto di riscaldamento sia allacciato a quello centralizzato (RM , n 112/E) L'aliquota del 10% si applica ad ogni singolo contratto di somministrazione di gas naturale per combustione per usi civili indipendentemente dal numero di unità immobiliari riconducibili allo stesso (art 7, DL , n 70, conv con modif con L , n 106) o) Carni bovine : dall' al = 10%; dall'11097 = 10% a regime Servizi di macellazione e trasformazione delle carni = 10% (RM , n 58/E) p) Carboni fossili, ecc: dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% q) Calzature : dal = 21%; dall'11097 fino al = 21% r) Dal = 10% s) Dal = 10% t) Prosciutto cotto : dall'1197 al = 10% ; dall'11097 = 10% a regime u) Distinzione soppressa dal (art 6, c 7, lett d), L , n 133) Fino al : autovetture con cilindrata superiore a 2000 cc (2500 cc se diesel) = 20% v) Vedi RM , n 94/E per i contratti di servizio energia con i requisiti minimali di cui alla CM 273/E/1998 Forniture di energia da altre fonti, sotto qualsiasi forma: 20% GRUPPO 7 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA CARNI Carni, frattaglie, ecc di conigli domestici, piccioni, lepri, pernici e fagiani 10 a) A/III-8 8,5 Estratti e sughi di carni ed estratti di pesce 10 a) A/III-57 Frattaglie commestibili di animali specie equina, asinina, mulesca, ovina e caprina, fresche, refrigerate salate ecc 10 a) A/III-4 Grasso di volatili fresco non pressato né fuso 10 a) A/III-9 8,5

6 Lardo, grasso di maiale, freschi, secchi o affumicati, refriger, salato o in salamoia, secco o affumicato Ossa gregge, sgrassate, preparate, acidulate o degelat, loro polveri e cascami per alimentaz anim Produzione origine animale, non nominati altrove escl tendini, nervi ecc 10 c) A/III a) A/III a) A/III-19 Prosciutto cotto 10 b) A/III-3 Prosciutto crudo (comprese operazioni di disossamento e confezionam - RM , n 69/E) 10 b) A/III-3 Salsicce, salami e simili di carni, di frattaglie o di sangue 10 c) A/III-55 Volatili da cortile vivi o morti 10 a) A/III-5-6 7,5 Carni, frattaglie e parti di volatili da cortile 10 a) 8,5 GRUPPO 8 EDILIZIA Acciai impiegati per l'edilizia 20 Appalti: prestazioni di servizi relativi alla costruzione delle opere e degli impianti del n 127 quinquies 10 e) septies Beni, escluse le materie prime e semilavorate, forniti per la costruzione delle opere e degli impianti di cui al n 127-quinq 10 d) sexies Beni, escluse le materie prime e semilavorate, forniti per la realizzazione degli interventi di recupero (escluse manutenzioni ordinarie e straordinarie) relativi alle case di abitazioni non di lusso (art 13 - L 408/1949), alle opere di urbanizzazione 10 m) terdecies primaria e secondaria e agli alloggi collettivi (case di riposo, ospedali, ecc) Beni, escluse le materie prime e semilavorate, forniti per la costruzione, anche in economia di edifici conformi all'art 13 L 408/49 (case non di lusso) e di "prime case" di cui al n 21 Tab A-p II, e delle costruzioni rurali di cui al 21 bis, Tab A-p II e, sino al , per la realizzazione degli interventi di recupero del patrimonio pubblico e privato, danneggiato dai movimenti sismici del 294, 75 e Case di abitazione non di lusso, ai sensi DM ancorché non ultimate, purché l'acquirente dichiari di possedere le caratteristiche di cui alla nota II bis) dell'art 1 della Tar Parte I allegata al DPR 131/ f) A/II-24 4 l) A/II-21 Case di abitazioni non di lusso ai sensi DM se non applicabili agevolazioni per la 1a casa anche se assegnate a soci di cooperative edilizie nel caso non si abbiano i requisiti per la 1a 10 f) undecies

7 casa Fabbricati e porzioni diversi dalle abitazioni di cui sopra in edifici classificati "non di lusso" (art 13 - L 408/1949) ceduti dall'impresa costruttrice 10 f) A/III -127 undecies Cooperative edilizie: vedi aliquote e riduzione base imponibile in "Base imponibile" Abitazioni rurali destinate ad uso abitativo del proprietario del terreno o di altri addetti, cedute da imprese costruttrici, in presenza delle condizioni di cui all'art 9, c 3, lett c) ed e), DL 557/93 4 l) A/II-21bis Costruz parcheggi: prestazioni relative 10 n) Edilizia pubblica, opere di urbanizzazione primaria e secondaria, cedute da imprese costruttrici, linee di trasporto metropolitane, tramviarie ed altre linee di trasporto ad impianto fisso 10 e) quinquies Fabbricati o porzioni su cui sono stati eseguiti interventi di recupero di cui all'art 31, L 457/1978 esclusi quelli di cui alle lett a) e b) dello stesso articolo (manutenzione ordinaria e straord) ceduti dalle imprrese che hanno effettuato gli interventi 10 f) quinquies decies Impianti cimiteriali 10 j) Manutenz di strade 20 quinquies Aree per costruzione e ampliamdi cimiteri 10 DL 417/91 Interventi finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche 4 A/II-41 ter Interventi di recupero edilizio 10 Imp di depuraz da collegarsi a re-ti fognarie anche intercom edai relativi collettori di adduzione Impianti di produzione e reti didistribuzione calore-energia e di energia elettrica da fonte sola-re ed eolica Infrastrutture di sosta e corrispondenza connesse alla rete stradale o-bis) 10 A/III- 127quinquies A/III- 127quinquies EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA a) Dal = 10% ; estratti e sughi di carne : dall'11097 = 10% b) Suini e loro carni : dall' al = 10% (compreso il prosciutto cotto); dall'11097 = 10% a regime; prosciutto crudo : 10% dall' c) Lardo, salsicce ecc: dall' al = 10% ; dall'11097 = 10% a regime d) Beni ecc: dall'1189 = 4% e) Edilizia pubblica : dal = 10% Cavidotti per il passaggio di cavi per reti in fibra ottica = 20% (RM , n 41/E) Loculi, tombe e cappelle : 10% (RM , n 111/E) Scarifica di pavimentazioni e asfalti, scavo, asportazione, stoccaggio, caricamento, trasporto e

8 smaltimento di rifiuti e terreni inquinati, demolizione di strutture/sottoservizi e recupero terreni movimentati = 10% (RM , n 247/E) Vedi anche la RM , n 287/E Costruzione ex novo di strade residenziali, marciapiedi e vialetti = 10% (RM , n 202/E) Servizi propedeutici ad opere di urbanizzazione primaria e secondaria = 20%, se affidati con specifici contratti di appalto (RM , n 52/E) f) Edilizia privata - fabbricati non di lusso : dal = 10% ; fabbricati restaurati : dal = 10% (salvo acquisti prodotti finiti e in certi casi appalti al 4% ) Prestazioni relative al contratto di appalto per la costruzione = 20% (RM , n 321/E) Per gli edifici "Tupini" vedi anche la RM , n 229/E g) Impianti depurazione : dall' l'aliquota 10% si applica anche ai servizi di fognatura e depurazione h) Impianti : dal = 10% Semplice gestione degli impianti di riscaldamento = 20% (CM , n 273/E) Per gli impianti di produzione di energia elettrica da fonte solarefotovoltaica o eolica vedi la RM , n 269/E i) Dal = 10% j) Comprese le concessioni in uso a privati di loculi, cappelle e altri manufatti cimiteriali da società concessionaria; esenti se effettuate da ente pubblico (RM , n 376/E) Servitù cimiteriali dall'1390 = 9% ; aree cimiteriali : dal = 10% l) Dal = 4% ; dal limitatamente all'uso abitativo m) Dal = 10% n) Dal = 10% o) Introdotto dal o-bis) Semplice gestione degli impianti di riscaldamento = 20% (CM , n 273/E) Per gli impianti di produzione di energia elettrica da fonte solare-fotovoltaica o eolica vedi Moduli fotovoltaici, inverters e strutture metalliche di supporto («beni finiti»), destinati ad impianti ad energia solare = 10%, con dichiarazione dell'importatore (RM , n 469/E) Si veda anche la RM , n 474/E Concessione in uso di impianti eolici = 20% (RM , n 438/E) GRUPPO 8 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA Materiali e prodotti dell'industria lapidea in qualsiasi forma o grado di lavorazione (esclusi oggetti d'arte, arredo o ornamentali) Materie prime e semilavorati per l'edilizia; materiali inerti, leganti e loro composti, laterizi, (escluso ferro per cemento armato dal ); manufatti e prefabbricati in gesso, cemento, latero cemento, fibrocemento, eventualmente anche con altri composti; materiali per pavimentazione, interna o esterna e per rivestimenti, ecc 21 a) 21 b) Opere di costruzione e ammodernamento di impianti sportivi 10 c) quinquies

9 Opere realizzate al di fuori dell'ambito urbano e interventi di recupero sulle stesse (art 3, c 11, DL , n 90) 10 d) quinquies Prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto relativi alla costruzione di fabbricati costituenti case di abitazione non di lusso (art 13 L 408/1949) commissionati da imprese costruttrici per la rivendita o da soggetti in possesso dei requisiti per la 1a casa; dei fabbricati rurali di cui al n 21 bis 4 f) A/II-39 Prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto per la costruzione dei fabbricati di cui al n 127 undecies e per gli interventi di recupero e ristrutturazione edilizia (esclusa manutenzione ordinaria ad aliquota ordinaria; per manutenzione 10 e) quater decies straordinaria vedi sotto), relativi ad edifici e alle opere di urbanizzazione primaria e secondaria Prestazioni di servizi relative alla costruzione delle opere di urbanizzazione, primaria e secondaria, di impianti di depurazione e di produzione di calore energia, per la costituzione di insediamenti 10 g) septies destinati ad attività didattica e di ricerca Prestazioni dipendenti da interventi di manutenzione straordinaria su edifici di ogni tipo: dall' al (art 2 c 2, DL 669/1996) 10 n) Prestazioni di servizi per la manutenzione straordinaria (art 31, c 1, lett b), della L 457/1978), degli edifici di edilizia residenziale pubblica dall' o) duo decies Prestazioni dipendenti da contratti di appalto per la realizzazione, di manutenzioni ordinarie e straordinarie, opere di ristrutturazione edilizia art 31, c 1, lett a), b) e d), L 457/1978 su immobili residenziali dal al m) GRUPPO 9 FARINE - CEREALI - MANGIMI Amidi e fecole; inulina 10 h) A/III-32 Barbabietole da zucchero fresche e disseccate 10 h) A/III-37 4 Carrube, noccioli di frutta ecc 10 h) A/III-40 4 Crusche, stacciature ed altri residui di lavorazione dei cereali e dei legumi Estratti di malto; preparazioni per l'alimentazione dei fanciulli, per usi dietetici o di cucina, a base di farina, semolini, amidi, fecole Farine di avena e di altri cereali minori ad usi diversi da zootecnico 4 h) A/II A/III h) A/III-27 Se ad uso zootecnico 4 h) A/II-10

10 Farine di semi e di frutti oleosi, non disoleate, escl la farina di senape 10 h) A/III-35 Farina di senape e sen preparata 10 h) A/III-77 Farine dei legumi da granella secchi o delle frutta comprese nel cap 8 della Tariffa doganale; farine e semolini di sago e di radici e tuberi; farina, semolino e fiocchi di patate Farine e polveri di carne, di frattaglie di pesci, di crostacei ecc, per la sola nutrizione degli animali; ciccioli per l'alimentazione umana e animale Farine e semole di frumento, granoturco, segala, avena; mais ibrido per uso zootecnico 10 h) A/III h) A//III-86 4 i) A/II-10 4 Foraggi (fieno, erba medica ecc) 10 h) A/III-42 4 Foraggi melassati o zuccherati; altre preparazioni del genere di quelle utilizzate nell'alimentazione degli animali, esclusi gli alimenti per cani o gatti condizionati per la vendita al minuto Frumento, granoturco, segala e orzo spezzati o schiacciati; riso, avena, altri cereali minori, spezzati o schiacciati, destinati ad uso zootecnico Frumento, compreso quello segalato, segala; granoturco; riso, risone (vedi più avanti per aliquota compresa), orzo escluso quello destinato alla semina; avena, grano saraceno, miglio, scagliola, sorgo ed altri cereali minori, destinati ad uso zootecnico 10 h) A/lll i) A/II-11 4 l) A/II-9 Glutine e farina di glutine, anche torrefatti 10 h) A/III-33 Lecitine per alimentazione umana o animale 10 h) A/III-93 Malto, anche torrefatto 10 h) A/III-31 Mangimi non nominati altrove 10 h) A/III-90 EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA ALIQUOTE dal 1973 a) Materiali industria lapidea : dall'11097 = 20% ; per oggetti d'arte, d'arredo o ornamentali fabbricati solo con prodotti lapidei; dall'11097 = 20% Vedi anche RM , n 111/E b) Materie prime : dall'11097 = 20% c) Dal = 10% d) Dal = 10% e) Dal = 10% esclusa manutenzione straordinaria dal (vedi lett m) per manutenzioni ordinarie e straordinarie su immobili residenziali); dall' al manutenzione straordinaria = 10% Prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto per la costruzione di un residence a fini turistici = 20% (RM , n 321/E) Prestazioni di servizi dipendenti da contratti di appalto relativi a lavori di restauro e recupero di aree e manufatti archeologici = 20% (RM , n 113/E) f) Edilizia privata - fabbricati non di lusso: dal = 9% (eccezioni: acquisto beni finiti e, in certi casi, appalti al 4%) Compresi gli interventi aggiuntivi extracapitolato commissionati

11 direttamente dal socio di una cooperativa edilizia a proprietà divisa al costruttore, a condizione che l'immobile conservi le caratteristiche non di lusso (RM , n 22/E) g) Edilizia pubbl : dal = 10% Contributi a fondo perduto per la realizzazione di strutture ospedaliere = 10% (RM , n 21/E) h) Dal 5882 = 10% ; Riso pilato, brillato, lucidato e spezzato: dal = 10% ; (crusca e riso pilato: dall'1189 = 4% ) Compreso cruschello in polvere e in pellet, sia come combustibile sia come mangime (RM , n 61/E) i) Dall'1189 = 4% l) Dall'1189 = 4% m) Disposizione transitoria dal al n) Disposizione transitoria per il 1997; dall'111998: 20% ; nel 2000: 10% (abitaz preval private) o) Carattere residenziale : edifici destinati a stabile residenza per la collettività - vedi CM , n 151/E GRUPPO 9 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA Mangimi semplici (frumento ecc) anche integrati, ma con oltre il 50% di cereali al 4%, o integrati con cereali e/o relative far, e/o zucchero Ortaggi e piante mangerecce, esclusi i tartufi, macinati o polverizzati, ma non altrimenti preparati; radici di manioca, d'arrow-root e di salep, topinambur, patate dolci ed altri simili, radici e tuberi ad alto tenore di amido o d'inulina, anche secchi o tagliati in pezzi; midollo della palma a sago Orzo destinato alla semina, avena e grano saraceno, miglio, scagliola e altri cereali minori destinati ad usi diversi da quello zootecnico Polpe di barbabietole, cascami della fabbricazione dello zucchero; avanzi della fabbricazione della birra, della distillazione degli alcoli, della fabbricazione degli amidi ecc Preparati alimentari per cani o gatti condizionati per la vendita al minuto (vd ex 2307) 4 a) A/II b) A/III A/III A/III c) Principi attivi per preparazione ed integratori per mangimi 10 b) A/III-112 Prodotti a base di cereali soffiati o tostati (corn flakes e simili); riso soffiato e riso soffiato arricchito con vitamina per uso zootecnico (RM , n 23/E) Prodotti di origine minerale e chimico industriale ed additivi per la nutrizione di animali 10 b) A/III b) A/III-113 Prodotti di origine vegetale per la nutrizione di animali non 10 b) A/III-90 4

12 nominati altrove Radici di cicoria, fresche o disseccate, anche tagliate, non torrefatte; carrube fresche o secche; noccioli di frutta e prodotti vegetali impiegati principalm nell'alimentaz umana, non nominati né compresi altrove Riso, avena e altri cereali minori, spezzati o schiacciati; ad uso non zootecnico 10 b) A/III b) A/III-29 Risone 4 b) A/II-9 4 Semole e semolino di orzo, avena ecc, cereali in fiocchi, germi di cereali anche sfarinati 10 b) A/III-28 Tapioca, compresa quella di fecola di patate 10 b) A/III-66 GRUPPO 10 FARMACEUTICI - PROTESI Apparecchi ortopedici, apparecchi per protesi di ogni genere, per sordi, stimolatori cardiaci, reni artificiali, gas uso terapeutico, poltrone e veicoli per invalidi, anche motorizzati compresi servoscala e altri mezzi simili per superamento barriere architettoniche per handicappati; veicoli di cilindr fino a 2000 cc se a benzina e a 2500 cc se diesel adattati a titolari di patente F; e 4 d) A/II nota 32, 33 relativi accessori; cess di leghe metalliche nobili per odontoiatria, se la destinazione sanitaria è realizzata in concreto (RM , n 282/E) Ausili e protesi per menomazioni funzionali permanenti; sussidi tecnici e informatici per facilitare l'autosufficienza e l'integrazione dei portatori di handicap (art 3, L , n 104) L'Iva al 4% si applica anche alle fatture emesse dalle farmacie convenzionate nei confronti dell'asl relative ai dispositivi (strisce reattive di automonitoraggio, apparecchi automatici e relative lancette per la puntura del dito, aghi per iniettori a penna e siringhe monouso per insulina) consegnati gratuitamente ai soggetti diabetici iscritti nel relativo Registro regionale, dietro presentazione di regolare prescrizione medica, scontano l'aliquota Iva ridotta del 4% ex n 41-quater), Tabella A, Parte seconda, DPR , n g) A/II-30 Sangue umano, plasma sanguigno Medicinali pronti per l'uso, umano e veterinario, compresi i prodotti omeopatici, sostanze farmaceutiche e articoli di medicaz di cui le farmacie devono obbligatoriam essere dotate, secondo la farmacopea ufficiale 10 e) esenti da A/III-114 Farmaci di automedicazione e farmaci non prescrivibili a carico del servizio sanitario nazionale 20 l)

13 Prodotti omeopatici 10 m) Medicazioni per la cura di piaghe da decubito e ulcere cutanee croniche 4 n) GRUPPO 11 FERTILIZZANTI - FECONDAZIONE Fertilizzanti L , n f) A/II-19 Insetti e acari utili per lotta biologica in agricoltura 4 h) A/II-19 Prodotti fitosanitari 10 f) A/III-110 Seme per fecondazione artificiale bestiame 10 i) A/III-111 EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA ALIQUOTE dal 1973 a) Dall'1189 = 4% b) Dal = 10% ; (crusca 2% ); (crusca e riso pilato: dall'1189 = 4% ); cereali soffiati e tostati : dall'11097 = 10% ; grano farro decorticato = 10% (RM , n 204/E) c) Dall'11097 = 20% (vedi anche RRMM , n 106/E e , n 210/E) d) Apparecchi ortopedici : dall'1189 = 4% ; esclusi occhiali da vista = aliquota ordinaria; protesi dentarie : dall'1181, se prodotti finiti = esenti, se semilavorati = 2% e dall'1189 = 4% Veicoli per invalidi : il beneficio dell'aliquota al 4% decade se l'invalido non consegue la patente di guida A, B o C speciali entro un anno dall'acquisto del veicolo ( L 97/1986 art 1, c 2 bis) L 449/1997 art 8: dall' il conseguimento della patente speciale non è requisito indispensabile per fruire dell'iva al 4% Prodotti utilizzati nel trattamento chirurgico del distacco della retina = 4% (RM , n 59) Cessioni di nastri in fibra di vetro nel settore odontoiatrico = 4% (RM , n 156/E) Pacchetto per chirurgia implantare = 4% (RM , n 431/E) Cessioni di gas per uso terapeutico = 4% (RM , n 55/E) e) Farmaceutici : dal = 4% (esclusi omeopatici); prodotti omeopatici : dall' = 10% (art 49 L 342/2000); dispositivi medici = 20% (RRMM , n 151/E e 152/E) Articoli di garza idrofila per medicazione = 10% (RM , n 56/E) f) Fertilizzanti e fitosanitari : dall'1189: fertilizzanti 4% ; dal 24295: fitosanitari 10% Compresi nitrato di magnesio, fosfato monopotassico, acido solforico (CM , n 187/E) e carbossina pura (RM , n 64/E) g) Ausili e protesi : dal = 4% Forniture ad ASL di pannolini per minori con patologie invalidanti comportanti incontinenza primaria e su forniture di pannoloni = 4% (RM , n 146); sussidi tecnici e informatici per portatori di handicap : dall'1197 = 4% (condizioni e modalità sono stabilite con DM); acquisto di condizionatori d'aria da parte di sogg disabili = 20% (RM , n 57/E; prodotti e apparecchi per la misurazione della glicemia = 20%, salvo che tali apparecchi abbiano natura di "ausilio" = 4% (RM , n 336/E); guaine per la cura di ustioni e linfedemi = 4% (RM , n 207/E); pannoloni per adulti incontinenti per menomazione permanente = 4%, se le cessioni sono destinate al consumatore finale; se realizzate nei confronti dei farmacisti si applicano le disposizioni generali in materia di Iva (RM , n 31/E); materassi ortopedici antidecubito e terapeutici = 4%, con prescritta documentazione (RM , n 107/E) Prodotti medicali supporto permanente di protesi ("dispositivi medici") = 4% Prodotti cellurari autologhi = 4% (RM , n 230/E) h) Insetti per la lotta biologica: dal = 4%

14 i) Dal = 10% ; ortaggi e piante mangerecce disseccati : dal = 10% l) Dall'11097 = 20% m) Dall'11097 = 20% ; dall' = 10% n) Subordinato alla preventiva approvazione della Commissione europea (art 2 c 67, L 350/2003, con effetto dall' ) GRUPPO 12 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA FOTOCINEMATOGRAFIA Apparecchi fotografici e flash, apparecchi cinematografici, da presa immagini e suono, anche combinati Apparecchi da proiezione fissa, ingranditori, riproduttori fotografici 20 a) 20 a) GRUPPO 13 FRUTTA - ORTAGGI - PIANTE Basilico, rosmarino e salvia allo stato vegetativo 10 i) A/III-38bis Bulbi, tuberi, radici tuberose, zampe e rizomi, allo stato di riposo vegetativo, in vegetazione o fioriti; altre piante e radici vive comprese le talee e le marze, fiori e boccioli di fiori recisi, per mazzi o per ornamenti, freschi, fogliami, foglie, rami e altre parti di piante, erbe, muschi e licheni per mazzi o per ornamenti freschi Cicoria torrefatta, succedanei del caffè, estratti o essenze di caffè, tè, matè e camomilla; preparazioni a base di questi estratti o essenze 10 c) A/III c) A/III-76 Coni di luppolo 10 c) A/III-38 4 Conserve di pomodoro, non condite, olive in salamoia 4 b) A/II-16 Frutta altrimenti preparata e conservata anche con aggiunta di zuccheri 10 c) A/III-74 Frutta congelata, con aggiunta di zuccheri 10 A/III-71 Frutta e scorze di frutta, piante e loro parti, cotte in zuccheri candite ecc Frutta fresca, secca anche cotta, congel o surgelata senza aggiun ta di zuccheri Germi di mais, semi e frutti oleosi esclusi lino e ricino destinati alla disoleazione (se non frantumati) 10 c) A/III-72 4 b) A/II b) A/II-12 4 Legumi da granella, secchi, sgranati 4 b) A/II-7 4

15 Ortaggi e piante mangerecce allo stato naturale, freschi o in salamoia o refrigerati esclusi tartufi 4 b) A/II-5 4 Ortaggi e piante mangerecce, anche cotti, congelati o surgelati 4 b) A/II-6 Ortaggi e piante mangerecce (esclusi i tartufi), macinati o polverizzati, ma non altrimenti preparati; patate dolci e simili Ortaggi, piante mangerecce e frutta preparati e conservati nell'aceto o nell'acido acetico Ortaggi, piante mangerecce (esclusi i tartufi) e frutta prep e conserv senza aceto o acido acetico 10 c) A/III A/III c) A/III-70 Paglia o lolla di cereali, gregge anche trinciate 10 c) A/III-41 4 Piante ornamentali 10 c) 4 Piante, loro parti, semi e frutti, usate in profumeria, in medicina o nella preparaz di insetticidi, antiparassitari ecc, freschi, secchi, anche tagliati o polverizzati 20 c) A/I-27 4 Pomodori pelati e conserve di pomodoro, olive in salamoia 4 b) A/II-16 4 Puree e paste di frutta, gelatine, marmellate, anche con zucchero Radici di cicoria, fresche o disseccate, anche tagliate, non torrefatte, carrube, noccioli di frutta, ecc Radici di manioca, d'arrow root e topinambur, patate dolci ed altre radici e tuberi ad alto tenore di amido o di inulina, anche secchi o tagliati a pezzi; midollo della palma a sago Scorze di agrumi e di meloni fresche, escluse quelle congelate, presentate immerse nell acqua alata, ecc Semi di lino e di ricino, altri semi e frutti oleosi non destinati alla disoleaz escl quelli frantumati 10 f) A/III c) A/III c) A/III c) A/III c) A/III-34 4 Semi, spore e frutti da sementa 10 c) A/III-36 4 Uva da vino 10 c) A/III-22 4 Vimini, canne comuni e palustri, giunchi, greggi non pelati, né spaccati, né preparati, saggine e trebbie 20 c) A/I-31 4 GRUPPO 14 LATTE - BURRO - FORMAGGI Burro, formaggio (compresa la cagliata - RM , n 221/E), e latticini 4 b) A/II-4 4 Crema di latte fresco non concentrata né zuccherata 10 8,8 Crema di latte per burrificazione 4 g) Latte conservato, concentrato e zuccherato, crema di latte, 10 c) A/III-12-13

16 concentrata o non, zuccherata o non Latte fresco non concentrato né zuccherato, pastorizzato, confezionato per la vendita al minuto, per consumo alimentare 4 d) A/II-3 4 Latte fresco aromatizzato 20 h) Latte fresco non confezionato 10 e) A/III-11 8,8 Margarina animale o vegetale 4 b) A/II-14 Yogurt, kephir, latte cagliato, siero di latte, latticello ecc 10 c) A/III-11 GRUPPO 15 LEGNAME Legna da ardere in tondelli, ceppi, ramaglie o fascine, cascami e segature 10 c) A/III-98 2 Legno rozzo anche scortecciato o semplicemente sgrossato 20 c) A/I-44 2 Legno squadrato, escluso il tropicale 20 c) A/I-45 2 Sughero naturale greggio e cascami di sughero; frantumato, granulato ecc 20 c) A/I-46 2 EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA ALIQUOTE dal 1973 a) Apparecchi fotografici ecc: dall'11097 = 20% b) Dall'1189 = 4% Verdure cotte in acqua e salate = 4% (RM , n 223/E); frutta liofilizzata = 4% (RM , n 24/E); provolone impanato = 4% (RM , n 73/E) c) Dal = 10% ; uva da vino se ceduta da produttori agricoli: dall'1185 = 2% (percentuale di compensazione); bulbi, tuberi, altre piante e radici vive ecc: dall'11097 = 10% ; piante ornamentali : dall'11097 = 10% ; piante officinali : dall' = 20% ; vimini, canne ecc: dall'11097 = 20% ; legno rozzo, squadrato e sughero : dall'11097 = 20% ; crema di latte : dal = 10% Ortaggi precotti, grigliati o scottati al vapore, senza conservanti o condimenti = 10% (RM , n 172/E); verdure trattate in acqua bollente e sale = 10% (RM , n 223/E); patate prefritte surgelate, condite con olio vegetale, olio extravergine di oliva, sale e spezie = 10% (RM , n 13/E) Per le cessioni di omaggi floreali con transazioni in internet, vedi la RM , n 133/E Prodotti a base di frutta liquida e frutta fresca a cubetti senza zucchero in cristalli o fruttosio = 10% (RM , n 46/E) Yogurt con batteri probiotici vivi = 20% (RM , n 218/E) Lettiere per cavalli = 10% (RM , n 362/E) Yogurt con batteri probiotici vivi = 20% (RM , n 170/E) Cippati di legno = 20% (RM , n 124/E); alimento masticabile a base prevalente di frutta = 10% (RM , n 270/E); frullati di frutta ottenuti solo con pura frutta al naturale = 10% (RM , n 272/E) d) Latte fresco : dall'1189 = 4% e) Latte importato : dall'11097 = 10% f) Puree : dal = 10% g) Dall' = 4% h) RM , n 76/E i) Dal : art 6, c 7, lett c), L 133/1999

17 GRUPPO 16 Aliq % Note DPR 633/72 Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA LIBRI - CARTA - AUDIOVISIVI Atti e pubblicazioni della Camera e del Senato 4 A/II-18 Carta e prestazioni di composizione, legatoria e stampa per quotidiani, periodici e libri Edizioni musicali a stampa, carte geografiche, globi stampati 4 a) A/II-35 4 b) A/II-18 Libri 4 b) A/II-18 Libri di antiquariato 4 c) A/II-18 Materiali audiovisivi uso didattico 20 d) Materiale tipografico e simile attinente alle campagne elettorali Periodici, esclusi dall' i giornali pornografici e i cataloghi non di informazione libraria; Pubblicazioni in scrittura braille o su supporto audiomagnetico per non vedenti o ipovedenti, relative operazioni di composizione Quotidiani, e dal notiziari e dispacci delle ag di stampa (vedi però nota f) 4 m) A/II-18 A/II-18 4 e, o) A/I-18 e 35 4 f) A/II-18 Strumenti musicali uso didattico 20 g) Cataloghi esclusi quelli di informazione libraria 20 n) GRUPPO 17 LOCAZIONE USO ABITATIVI Assistenza nella stipula di contratti di locazione 10 octies Locazioni di immobili di civile abitaz effettuate dalle imprese che li hanno costruiti per la vendita esenti dal ter Locazioni di immobili di civile abitaz in esecuz di programmi di edilizia abitativa convenzionata dalle imprese costruttrici o che vi hanno realizzato interventi di ristrutturazione entro 4 anni e a condiz che il contratto duri 10 - duodevicies almeno 4 anni (dall' vedi anche art 10, c 1, nn 8) e 8 bis), DPR 633/1972 GRUPPO 18

18 OLI - GRASSI ANIMALI E VEGETALI Altri grassi e olii animali per la sola alimentazione animale 10 i) A/III-50 Cera d'api greggia 10 i) A/III-53 8,8 Germi di mais, semi e frutti oleosi per disoleazione 4 h) A/II-12 Grassi ed olii di pesci e mammiferi marini, anche raffinati per alimentazione umana o animale Grasso di volatili non pressato né fuso, fresco refrig salato, salamoia, ecc 10 i) A/III i) A/III-9 8,5 Imitazione di strutto ed altri grassi 10 i) A/III-52 Lardo, grasso di maiale non pressato né fuso 10 A/III-10 Morchie e fecce d'olio di oliva 20 i) A/I-33 4 Olio essenziale non deterpenato di mentha piperita 20 i) AI/56 8,8 Olio d'oliva anche lampante di salsa, miscelato, rettificato, commestibile 4 h) A/II-13 4 Olio di semi commestibile 4 h) A/II-13 Olio e grassi animali o vegetali parzialm o totalm idrogenati e olii e grassi animali o vegetali solidificati o induriti, anche raffinati, ma non preparati, per l'alimentazione umana e animale 10 i) A/III-51 Olii vegetali greggi per l'alimentazione umana od animale 4 i) A/II-13 Panelli ed altri residui della disoleaz dei semi e frutti oleosi 10 i) A/III-88 Panelli, sansa, escluse le morchie di olive 10 i) A/III-88 4 Sevi della specie bovina, ovina e caprina, greggi o fusi destinati all'alimentazione Stearina solare, oleostearina, olio di strutto e oleomargarina, non emulsionata, non mescolati né altrimenti preparati, per l'alimentazione umana o animale Strutto ed altri grassi di maiale (di oca ed altri volatili) pressati o fusi 10 i) A/III i) A/III j) A/III-46 GRUPPO 19 ORO - PREZIOSI Carte da giuoco, nonché servizi, articoli, accessori giuoco 20 k) Lavori in platino esclusi quelli per uso industriale, sanitario e di laboratorio; prodotti con parti di platino, elemento prevalente del prezzo 20 k) B-a Oggetti per giuochi di società, giuochi meccanici anche 20 k)

19 a motore per pubblici esercizi, biliardi a forma di mobile e tavoli speciali da giuoco Oggetti di porcellana artistica dipinti interamente a mano 20 k) EVOLUZIONE STORICA delle ALIQUOTE IVA a) Carta e prestazione agli editori di quotidiani : dall'1190 = 4%; carta, ecc per periodici: dall'1190 = 4% ; carta ecc per libri dall' = 4% b) Libri: dall'1190 = 4% ; carte geografiche : dall'1188 al = escluse ; ediz musicali : dall' regole speciali art 74 (Iva assolta editore); prodotti editoriali diffusi in via telematica = 20% (RM , n 186/E) c) Libri antiq : dall'1190: reg speciale art 74 d) Audiovisivi : dall'11097 = 20% e) Periodici : dall'1190: reg speciale art 74 (Iva assolta editore); dall' 1196 sono ad aliquota ordinaria i giornali pornografici e i cataloghi non di informazione libraria f) Quotidiani : dall'111990: reg speciale art 74 (Iva assolta editore) Cessione di pagine giornalistiche, commissionate da un editore e destinate alla successiva pubblicazione all'interno di un prodotto editoriale = 20% (RM , n 33/E) g) Strumenti musicali : dall'11097 = 20% h) Dall'1189 = 4% i) Dal = 10% ; olii vegetali : dall'1189 = 4% ; morchie e fecce d'olio di oliva, olio di mentha piperita: dall'11097 = 20% ; panelli, sansa e altri residui dell'estrazione dell'olio di oliva: dall'11097 = 10% j) Strutto : dal = 10% ; dall'11097 anche se destinati all'alimentazione umana k) Prod pregiati : dall'11097 = 20% ; carte da giuoco, oggetti per giuochi di società, oggetti di porcellana artistica, perle, pietre preziose : dall'11097 = 20% l) Fino al = 10% (vedi art 35, c 8, lett d), DL 223/2006 conv con L 248/2006) m) Dal = 4% (L n 515, come modif dall'art 7, c 1, L , n 90 - vedi anche CM , n 19/E); dall'11097 se commissionato dai candidati o dalle liste degli stessi o dei partiti o dai movimenti di opinione politica n) Cataloghi : dall'11097 = 20% o) Pubblicazioni in braille : libri, quotidiani, periodici, dispacci di agenzia, supporti audiomagnetici e relative operazioni di composizione, montaggio o duplicazione ecc; dall' (art 31, c 1, lett d), L 388/2000) GRUPPO 19 Aliq DPR 633/72 % Note Tab/Parte-n % Comp AGRIC PESCA Oro non lavorato, da investimento 0 n) Oro lavorato 20 Perle naturali, coltivate; relativi lavori 20 b) Pietre preziose, escluse quelle per uso industriale e relativi lavori 20 b)

20 Quadri, pitture e disegni eseguiti a mano, incisioni, stampe e litografie originali, sculture di qualsiasi materia, di autori non viventi; collez di monete e monete per collezione non in corso legale; collezione ed esemplari per collezione di zoologia, botanica, mineralogia, ecc; oggetti da collezione con interesse storico (escl francobolli), archeologico, paleontologico, ecc, oggetti antichi aventi più di cento anni 20 c) GRUPPO 20 PANE - PASTA Pane, paste alimentari, crackers, fette biscottate, biscotto di mare ed altri prodotti della panetteria ordinaria, senza aggiunta di zuccheri, miele, uova, materie grasse, formaggi o frutta Preparazioni per l'alimentazione dei fanciulli, per usi dietetici o di cucina, a base di farine, amidi, fecole o estratti di malto, anche con cacao in misura inferiore al 50% di peso Prodotti a base di cereali ottenuti per soffiatura o tostatura; cornflakes Prodotti della panetteria fine, della pasticceria, della biscotteria, anche addizionati di cacao 4 d) A/II a) A/III a) A/III a) A/III-68 GRUPPO 21 PELLI Pekan, breitschwanz, martora, lontra sealskin, lontra di fiume, volpe argentata, volpe bianca, ghiottone, scimmia, scoiattolo, orso bianco, donnola, visone: loro confezioni Pelli da pellicceria conciate e preparate, confez in tavole, manufatti, di zibellino, ermellino, cincillà, ocelot, leopardo, giaguaro, ghepardo, tigre, pantera, zebra, lince, visone selvaggio; relative confezioni Pelli di coccodrillo, serpente, lucertola, altri rettili; e relative confezioni Pelli gregge, ancorché salate, di animali specie bov, ovina, equina 20 e) B-b 20 f) B-b 20 f) 20 g) Pelli gregge specie suina 20 h) GRUPPO 22 PESCI Aragoste, astici e ostriche, anche sgusciati, refrigerati, congelati o surgelati, secchi, salati ecc; non sgusciati o cotti in acqua o a vapore; ovvero preparati o conservati 20 i) Caviale e succedanei 20 f)

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

TRATTAMENTO FISCALE E CONTABILE AI FINI IVA E IIDD DI ATTIVITÀ COMMERCIALI O AGRICOLE SVOLTE DA ENTI PUBBLICI NON COMMERCIALI

TRATTAMENTO FISCALE E CONTABILE AI FINI IVA E IIDD DI ATTIVITÀ COMMERCIALI O AGRICOLE SVOLTE DA ENTI PUBBLICI NON COMMERCIALI Agenzia della Regione Autonoma della Sardegna per le Entrate - - - - - * * * * - - - - - TRATTAMENTO FISCALE E CONTABILE AI FINI IVA E IIDD DI ATTIVITÀ COMMERCIALI O AGRICOLE SVOLTE DA ENTI PUBBLICI NON

Dettagli

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA

SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA MOD. COM 3 SCIA-SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO: MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA Al SUAP Ai sensi del D. L.vo 114/98, D. L.vo 59/10 e L. 122/10 Il sottoscritto

Dettagli

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti

Gruppo Mangiarsano Germinal. Book prodotti Gruppo Mangiarsano Germinal Book prodotti Il Gruppo MangiarsanoGerminal opera nel mercato dei prodotti biologici e salutistici con un unica missione: prendersi cura della salute dell uomo e dell ambiente.

Dettagli

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI

TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI TABELLA DIETETICA ASILO NIDO BAMBINI D ETA' FINO AI 15 MESI PRANZO PRIMA SETTIMANA LUNEDI': MARTEDI': MERCOLEDI': GIOVEDI': VENERDI': PASTA AL

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA copia per il Comune COMUNICAZIONE Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt.10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE

Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE MOD.COM. 6 copia per il Comune Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE Al Comune di *... Ai sensi del D.L.vo 31/3/1998

Dettagli

COMUNICAZIONE. Al Comune di *

COMUNICAZIONE. Al Comune di * 7864 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 82 del 30-6-2004 MOD.COM 3 Al Comune di * ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA COMUNICAZIONE Ai sensi della l.r. 11/03

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE

I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità TITOLO RELAZIONE TITOLO RELAZIONE I regimi di qualità riconosciuti a livello comunitario: D.O.P., I.G.P., S.T.G. e indicazioni facoltative di qualità A partire dal 3 gennaio 2013 è entrato in vigore il regolamento (UE)

Dettagli

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi)

Tabella invernale asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) 1 settimana MENU D Tabella asilo nido SEMIDIVEZZI (12-18 mesi) petti di pollo al latte piselli e macedonia di al limone e biscotti risotto giallo involtini di tacchino cavolfiore fresca minestrina di piselli

Dettagli

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più

PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AL MERCATO ALLA TAVOLA. Per saperne di più PER SAPERNE DI PIÙ DAL CAMPO... AGRICOLTURA BIOLOGICA LA FILIERA (dal campo alla tavola) AL MERCATO L ETICHETTA PRODOTTI A KM ZERO MERCATI CONTADINI, VENDITA DIRETTA, GAS ALLA TAVOLA LA PIRAMIDE ALIMENTARE

Dettagli

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~

di albicocche. ) senza glutine ) senza lattosio GIu~BuII~ Dr Schàr Foodservice ri Chi è affetto da celiachia non deve assolutamente rinunciare a mangiare al ristorante; attenendosi ad alcune regole e suggerimenti è possibile consumare i propri pasti al ristorante,

Dettagli

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE

BOLLO ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE MOD.COM 2 BOLLO copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO - MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (artt. 8,9,10, comma 5),

Dettagli

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Comune di CORI (Lt) Assessorato all RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA GUIDA AL COMPOSTAGGIO DOMESTICO pagina 1 SOMMARIO Premessa... 3 1 Principi generali: Cos è il Compostaggio... 4 2 Cosa mettere nella

Dettagli

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto

ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE. Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto MOD.COM 1, copia per il Comune ESERCIZI DI COMMERCIO AL DETTAGLIO DI VICINATO COMUNICAZIONE Al Comune di * Ai sensi del D.L.vo 114/1998 (art 7, 10 comma 5 e 26 comma 5), il sottoscritto Cognome Nome C.F.

Dettagli

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * )

NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) REGIONE: Ministero per le Politiche Agricole e Forestali ( MiPAF) A cura dell'ufficio ricevente Prot. del NOTIFICA ATTIVITA' CON METODO BIOLOGICO ( * ) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA POSIZIONE NEL SISTEMA

Dettagli

Potere calorifico al kg: materiali

Potere calorifico al kg: materiali Potere calorifico al kg: materiali INDICE MATERIALI PESO POTERE CALORIFICO kg/mc kcal/kg MJ/kg A Abiti 800 4998 21 A Abiti appesi (al metro lineare) - 121380 510 A Acetaldeide (gas) 1519 6197,52 26,04

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Esercitazione pratica di cucina N 11

Esercitazione pratica di cucina N 11 Esercitazione pratica di cucina N 11 Millefoglie di grana Con funghi porcini trifolati alla nepitella --------------------------------- Timballo di anelletti Siciliani al Ragù ---------------------------------

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE?

RISORSE ENERGETICHE AREA 9 FONTI DI ENERGIA DA DOVE PROVIENE L ENERGIA? 10/12/2013 COME SFRUTTIAMO L ENERGIA DEL SOLE? RISORSE ENERGETICHE ENERGIA 2 AREA 9 FONTI DI ENERGIA E INDISPENSABILE ALLA VITA SULLA TERRA ELEMENTO INDISPENSABILE PER SVILUPPO SOCIALE ED ECONOMICO FINO AD ORA: CONTINUO INCREMENTO DI PRODUZIONE E CONSUMO

Dettagli

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 69/E. Quesito RISOLUZIONE N. 69/E Roma, 16 ottobre 2013 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Consulenza giuridica Art. 2, comma 5, d.l. 25 giugno 2008, n. 112 IVA - Aliquota agevolata - Opere di urbanizzazione primaria

Dettagli

ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI

ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI RACCOLTA NORMATIVA PER GLI ADDETTI AL CONTROLLO UFFICIALE E GLI OPERATORI DEL SETTORE ALIMENTARE ETICHETTATURA DEGLI ALIMENTI Parte Generale Dott. Mauro Bardelli Tecnico della prevenzione nell ambiente

Dettagli

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER

EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER EMMENTALER DOP NELL ALBUM DEI RICORDI DI MICHELLE IN COLLABORAZIONE CON CLAUDIO SADLER Da oggi Michelle Hunziker è la nuova testimonial di quello che è considerato il Re dei formaggi svizzeri, l Emmentaler

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

La Temperatura degli Alimenti

La Temperatura degli Alimenti La Temperatura degli Alimenti L'ATP è la regolamentazione per i trasporti frigoriferi refrigerati a temperatura controllata di alimenti deperibili destinati all'alimentazione umana. A.T.P. = Accord Transport

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO LA SALUTE VIEN MANGIANDO PERCHÉ MANGIAMO? Il nostro organismo per sopravvivere e stare in buona salute, per crescere, per svolgere attività fisica, per riparare le parti del corpo danneggiate e sostituire

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA l agenzia inf orma aggiornamento dicembre 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA INDICE 1. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI... 2 2. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO... 4 Chi ne

Dettagli

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA

GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE PERSONE CON DISABILITA Gli aggiornamenti più recenti proroga al 31/12/2015 della maggior detrazione Irpef per l eliminazione delle barriere architettoniche agevolazione

Dettagli

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori)

(OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) Ordinanza 2 concernente la legge sul lavoro (OLL 2) (Disposizioni speciali per determinate categorie di aziende e di lavoratori) 822.112 del 10 maggio 2000 (Stato 1 aprile 2015) Il Consiglio federale svizzero,

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI MARZO 2013 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f orma MARZO 2013 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2. Per

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 31-03-2011

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 31-03-2011 9234 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 47 del 31-03-2011 mod. Com 6 REGIONE PUGLIA Forme speciali di vendita al dettaglio - SPACCI INTERNI SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI

I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI I PAGAMENTI DIRETTI NELLA NUOVA PAC. CAMBIAMENTI E IMPATTI SENATO DELLA REPUBBLICA Commissione Agricoltura e Produzione Agroalimentare Prof. Felice ADINOLFI Università degli Studi di Bologna Roma 22 Gennaio

Dettagli

Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06. (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128)

Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06. (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128) Allegato IV alla parte V del D.lgs. 152/06 (testo integrato con le modifiche apportata dal D.lgs. 29 giugno 2010, n. 128) Impianti e attività in deroga. Parte I Impianti ed attività di cui all'articolo

Dettagli

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012

BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE 2012 DIPARTIMENTO PER L'ENERGIA Direzione generale per la sicurezza dell'approvvigionamento e le infrastrutture energetiche DIV. VII - Statistiche ed analisi energetiche e minerarie BILANCIO ENERGETICO NAZIONALE

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO. Art. 1 Denominazione

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO. Art. 1 Denominazione DISCIPLINARE DI PRODUZIONE SALVA CREMASCO Art. 1 Denominazione La Denominazione di Origine Protetta ( DOP ) SALVA CREMASCO è riservata esclusivamente al formaggio che risponde alle condizioni ed ai requisiti

Dettagli

IMMOBILI ABITATIVI - IMPRESA COSTRUTTRICE ENTRO 5 ANNI (Quadro A)

IMMOBILI ABITATIVI - IMPRESA COSTRUTTRICE ENTRO 5 ANNI (Quadro A) D.L. 22.06.2012 n. 83, in vigore dal 26.06.2012 IMMOBILI ABITATIVI - La disciplina delle cessioni di fabbricati abitativi Con riferimento al regime delle cessioni la novella sostituisce il n. 8-bis dell

Dettagli

Pane 100% farina di grano saraceno

Pane 100% farina di grano saraceno Questa ricetta l'ho elaborata grazie ai preziosi consigli di un grande chef e amico, ovvero il titolare del Ristorante dal Sem ad Albissola Superiore Sv (http://www.ristorantedasem.it/). Uno sguardo al

Dettagli

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro

Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Comune di Padova Assessorato all Ambiente AcegasAps Raccolta differenziata dei rifiuti nel Quartiere 1 Centro Le 3 Zone di raccolta nel Quartiere 1 Centro Tipo di Rifiuto Cosa conferire Cosa non conferire

Dettagli

Premessa. Riferimenti normativi

Premessa. Riferimenti normativi Circolare esplicativa relativa alle attività con emissioni in atmosfera scarsamente rilevanti art. 272 c. 1 del d.lgs 152/06 come modificato dal d.lgs 128/2010. Premessa L entrata in vigore del d.lgs 128/2010

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare

II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare II Guida Iva in Edilizia L'Iva nelle operazioni di cessione e locazione immobiliare Vademecum operativo Marzo 2014 SOMMARIO PREMESSA... 3 1 Abitazioni... 4 1.1 Cessioni... 4 1.1.1 Esercizio dell opzione

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

Istruzioni di base per il campionamento di alimenti da sottoporre ad analisi chimica

Istruzioni di base per il campionamento di alimenti da sottoporre ad analisi chimica Istruzioni di base per il campionamento di alimenti da sottoporre ad analisi chimica Autore: Felice Sansonetti Reperibile presso: Azienda Sanitaria dell Alto Adige Comprensorio Sanitario di Bolzano Servizio

Dettagli

Etichettatura degli alimenti

Etichettatura degli alimenti Ministero della Salute Direzione generale per l igiene e la sicurezza degli alimenti e la nutrizione Etichettatura degli alimenti Cosa dobbiamo sapere La scelta di alimenti e bevande condiziona la nostra

Dettagli

12/06/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47. Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA

12/06/2014 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 47. Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Regione Lazio DIREZIONE SALUTE E INTEGRAZIONE SOCIOSANITARIA Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 12 maggio 2014, n. G06917 "Deliberazione della Giunta Regionale del 14 gennaio 2011 n. 3". Procedura

Dettagli

VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011 il sottoscritto

VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011 il sottoscritto mod. Com 8 REGIONE PUGLIA Forme speciali di vendita al dettaglio VENDITA PER CORRISPONDENZA, TELEVISIONE O ALTRI SISTEMI DI COMUNICAZIONE SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE A STAMPATELLO

Dettagli

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali.

TITOLO I Ambito di applicazione. TITOLO II Disposizioni generali. Regolamento d uso del verde Adottato dal Consiglio Comunale nella seduta del 17.7.1995 con deliberazione n. 173 di Reg. Esecutiva dal 26.10.1995. Sanzioni approvate dalla Giunta Comunale nella seduta del

Dettagli

La corretta alimentazione

La corretta alimentazione La corretta alimentazione www.salute.gov.it 2 Tutta la comunità scientifica è d accordo sul fatto che esista uno stretto legame tra una corretta alimentazione e una vita in buona salute. Per mantenersi

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NELL A PRIM A INFANZIA ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa quantità

Dettagli

COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Al Comune di *

COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Al Comune di * Regione Campania Modello 1A copia per il Comune COMMERCIO AL DETTAGLIO ESERCIZIO DI VICINATO SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO ATTIVITA' Al Comune di * Ai sensi della legge regionale della Campania 1/2014,

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI

ALLEGATO N. 1 ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI ALLEGATO N. 1 (aggiornato G.U.R.I. N. 96 26/04/2014) ELENCO CATEGORIE E CLASSI MERCEOLOGICHE DI LAVORI, BENI E SERVIZI (Barrare la categoria di specializzazione SOA) Categorie opere generali (ex D.P.R.

Dettagli

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori

La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori La corretta alimentazione nell infanzia Dedicato ai genitori A cura dell U.O.C. Igiene Alimenti e Nutrizione Dipartimento Prevenzione Medica, A.S.L. di Pavia, V.le Indipendenza,3 0382 432451 TROVA L EQUIILIIBRIIO

Dettagli

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE

LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE 8 luglio 2015 LA SPESA PER CONSUMI DELLE FAMIGLIE Anno 2014 Dopo due anni di calo, nel 2014 la spesa media mensile per famiglia in valori correnti risulta sostanzialmente stabile e pari a 2.488,50 euro

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO

TALK SHOW. Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 IL SORRISO VIEN MANGIANDO Una Hotel - Via Muratori Milano Giovedí, 26 Marzo 2015 TALK SHOW IL SORRISO VIEN MANGIANDO D.ssa Clelia Iacoviello Consulente Nutrizionale Nutraceutico Agenda Chi sono I problemi di oggi - Fame di Testa

Dettagli

LA LEGGE SUL PESO NETTO

LA LEGGE SUL PESO NETTO La Legge sul Peso Netto 1 LA LEGGE SUL PESO NETTO Comando Polizia Municipale Via Bologna 74 - salone Ufficio Verbali Relatori: Pietro Corcione, Igor Gallo D.Lgs. 6 settembre 2005 n 206 (Codice del Consumo)

Dettagli

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico

Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Criteri Ambientali Minimi (CAM) Gestione del verde pubblico Marco Glisoni Maria Lisa Procopio Incontro formativo Progetto APE settembre 2014 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Piano d azione per la

Dettagli

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI

ALLEGATO 10. Materie tessili e loro manufatti della sezione XI ALLEGATO 10 ELENCO DELLE LAVORAZIONI O TRASFORMAZIONI ALLE QUALI DEVONO ESSERE SOTTO- POSTI I MATERIALI NON ORIGINARI AFFINCHÉ IL PRODOTTO FINITO POSSA AVERE IL CARATTERE DI PRODOTTO ORIGINARIO Materie

Dettagli

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni )

IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO. L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) IL BENESSERE VIEN M ANGIANDO L ALIMENTA ZIONE NEG LI ADULTI (16-65 anni ) ALIMENTAZIONE ANTICANCRO L alimentazione è un bisogno essenziale dell uomo: per funzionare, un individuo deve introdurre una certa

Dettagli

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan

Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Veneto. Interscambio commerciale con il Kazakhstan Gian Angelo Bellati Segretario Generale Unioncamere Veneto Inaugurazione Consolato Onorario della Repubblica del Kazakhstan 29 gennaio 2013 Venezia www.unioncamereveneto.it

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche

Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche Comune di Parma Guida alla corretta applicazione della normativa sull abbattimento delle barriere architettoniche A vent anni dall entrata in vigore della più importante legge sull abbattimento delle barriere

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G.

RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. Ministero della Salute RELAZIONE SUL SISTEMA DI ALLERTA EUROPEO M.G. ANNO 2014 2 Il presente rapporto è stato realizzato dalla Direzione Generale per l Igiene e la Sicurezza degli Alimenti e la Nutrizione

Dettagli

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Informativa ONB Nuova detrazione IRPEF del 50% per l acquisto di mobili ed elettrodomestici - Chiarimenti dell Agenzia delle Entrate INDICE 1 Premessa... 2 2 Soggetti beneficiari... 2 3 Ambito oggettivo

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011

Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO. Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale n.3/2011 mod. Com 9 REGIONE PUGLIA Forme speciali di vendita al dettaglio - COMMERCIO ELETTRONICO SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE A STAMPATELLO Al Comune di Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento

Dettagli

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI

LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI LEGGI ED ALTRI ATTI NORMATIVI DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 1 agosto 2011, n. 151. Regolamento recante semplificazione della disciplina dei procedimenti relativi alla prevenzione degli incendi,

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO RELAZIONE MOSTRA: FOOD, LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO La mostra è allestita nelle sale del Museo di Storia Naturale di Milano dal 28 Novembre 2014 al 28 Giugno 2015. Affronta il complesso tema del cibo

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20%

Tabella A - Coltivazione ore standard/ettaro/anno. Cereali, oleaginose, favino (escluso mais) 25 +10% +20% Allegato A PARTE I Determinazione delle ore lavoro per realizzare la condizione di principalità di cui all'articolo 6, comma 3, lettera a) della l.r.30/2003. (42) 1. PREMESSA L imprenditore agricolo che

Dettagli

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee.

Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Requisiti minimi e criteri per il rilascio delle autorizzazioni sanitarie temporanee. Sono definite temporanee tutte quelle manifestazioni quali Sagre, Feste Campestri ecc. aperte al pubblico, in cui,

Dettagli

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO)

MENÙ SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIA, CDD, CENTRO ERGOTERAPICO DIETA RELIGIOSA PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 (CUCINA IN LOCO) PRIVA DI CARNE SUINA A.S. 2014/2015 Giorno Prima settimana Seconda settimana Terza settimana Quarta Pasta all olio e Uova strapazzate Riso alla zucca Bresaola* / formaggio fresco Pasta olio e Bocconcini

Dettagli

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili

Slowfood. aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE. Slowine. Acqua alle corde. Slowfood. Azioni sostenibili 45 aprile 2010 ACQUA ALLE CORDE - PROFESSIONE HAPPYCOLTORE - DOVE OSANO LE VIGNE Slowfood aprile 2010 www.slowfood.it Acqua alle corde Azioni sostenibili Professione happycoltore La rete delle comunità

Dettagli

alimentazione come e di promozione della SALUTE

alimentazione come e di promozione della SALUTE LA SALUTE VIEN MANGIANDO: alimentazione come fattore di rischio e di promozione della SALUTE Dr. Saverio Chilese Resp. Unità Operativa di Nutrizione Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione ULSS 4 Referente

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI giugno 2010 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI giugno 2010 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f giugno 2010 orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2. Per

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI novembre 2011 aggiornamento

l agenzia in f orma GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI novembre 2011 aggiornamento l agenzia aggiornamento in f orma novembre 2011 GUIDA ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER I DISABILI INDICE I. QUALI SONO LE AGEVOLAZIONI 2 II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 4 1. Chi ne ha diritto 4 2.

Dettagli

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA'

SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' MOD. COM 1 REGIONE PUGLIA Esercizi di Commercio al dettaglio di vicinato SEGNALAZIONE CERTIFICATA INIZIO ATTIVITA' COMPILARE IN STAMPATELLO Al Comune di Ai sensi della L.R. 11/03 e Regolamento Regionale

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Facciamoci due conti

Facciamoci due conti Facciamoci due conti Ma alla fine quanto si guadagna a coltivare canapa? la domanda sorge spontanea ed è più che legittima, specie considerando il panorama deprimente dell agricoltura in Italia ai giorni

Dettagli