Programma SCIENTIFICO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma SCIENTIFICO"

Transcript

1 Programma SCIENTIFICO XXX CONGRESSO NAZIONALE DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI CARDIOLOGIA INVASIVA Palazzo della Cultura e dei Congressi - Bologna ottobre 2009 NURSING SESSIONS

2 Martedì 20 ottobre 2009 Programma scientifico SALA GIOVE ASSEMBLEA DEI SOCI AGGREGATI GISE SALA EUROPA CERIMONIA D APERTURA SALA EUROPA SESSIONE PLENARIA GUARDANDO AVANTI, GUARDANDO INDIETRO: SCOPERTE E INNOVAZIONI IN CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA Moderatori: D. Antoniucci (Firenze), C. Tamburino (Catania) Galleria tecnologica dello stent: tra storia ed innovazione J. Palmaz (San Antonio - USA) Quali casi faremo tra 10 anni? A. Colombo (Milano) Più veloce della luce: impatto delle nuove tecniche di imaging intra coronariche ad alta risoluzione G. Guagliumi (Bergamo) Internet nell informazione cardiovascolare: diffusione e rischi delle informazioni mediche in rete S. Wood (Montreal - CDN) SALA EUROPA Fondazione GISE A. Giordano (San Giuseppe Vesuviano) SALA EUROPA Joint Commission P. cantaro (Caltanissetta), C. Tamburino (Catania), A. Zangrandi (Milano) SALA ITALIA ASSEMBLEA DEI SOCI GISE 2

3 Programma scientifico 8.00 SALA EUROPA 9.00 LIVE SESSION Live cases dall ospedale San Giovanni Bosco di Torino e dall Ospedale Universitario di Catanzaro Moderatore: Panelists: F. Castriota (Lecce) A. Fontanelli (Vicenza), B. Loi (Cagliari), M. Menichelli (Frosinone), M. Moschini (ravenna), J. Palmaz (San Antonio - USA), S. Rigattieri (Roma), M. Scherillo (Benevento) Da Torino: R. Garbo, G. Boccuzzi, S. Colangelo, M. De Benedictis Da Catanzaro: C. Indolfi, A. Mongiardo, C. Spaccarotella, D. Torella 9.00 SALA EUROPA 9.30 FLASH DEBATE COSA è IMPORTANTE NELLA MALATTIA MULTIVASALE? Moderatori: E. Bramucci (Pavia), M. Marzilli (Pisa) Mercoledì 21 ottobre 2009 La rivascolarizzazione completa è necessaria B. Reimers (Mirano) Meno metallo, meno costi, più strategia (in era post FAME) E. Barbato (Aalst - B) 9.30 SALA EUROPA LIVE SESSION Live cases dall ospedale San Giovanni Bosco di Torino e dall Ospedale Universitario di Catanzaro Moderatore: Panelists: G. Guagliumi (Bergamo) R. Bonmassari (Trento), J. Fajadet (Toulouse - F), M. Fineschi (Siena), L. La Vecchia (Vicenza), E. Martuscelli (Roma), M. Siviglia (Catanzaro), E. Vessicchio (Palermo) Da Torino: R. Garbo, G. Boccuzzi, S. Colangelo, M. De Benedictis Da Catanzaro: C. Indolfi, A. Mongiardo, C. Spaccarotella, D. Torella 3

4 Programma scientifico 8.00 SALA SATURNO MINICORSO BASE PER TUTTE LE FIGURE PROFESSIONALI Moderatore: F. Berardi (Pescara) La formazione professionale del personale tecnico infermieristico in emodinamica: quale realtà per quali obiettivi C.R. Simonetti (Modena) Mercoledì 21 ottobre 2009 Le professioni sanitarie e l ecografia: quale sviluppo A. Del Mastro (Roma) Allestimento della sala angiografica ed assistenza al paziente: linee guida di riferimento e protocolli procedurali P. Ansaloni (Bologna) Anatomia e fisiologia coronarica: le proiezioni radiologiche ed il m.d.c. S. Santucci (Roma) Il poligrafo: le peculiarità C. Orlandi (Ostia) Il contropulsatore aortico: quali conoscenze e la gestione in UCIC R. Mantovan (Rovigo), M.D. Rizzo (Rovigo) Radioprotezione: chi i preposti in sala angiografica e quali i metodi V. Romano (Milano) RIS PACS: peculiarità G. La Spisa (Palermo) 4

5 Programma scientifico SALA GIOVE COMUNICAZIONI ORALI Moderatori: A. Merelli (Pisa), C.A. Zapata Calle (Roma) EmoStasi del sito di accesso arterioso con compressione manuale vs sistemi di chiusura percutanea. Studio randomizzato ESTROSO A. Marzo, G. Pupo, N. Vignati, G.M. Vulcano, M. Nalin, P. Cislaghi (Milano) Progetto di apprendimento per gli studenti infermieri all interno del laboratorio di emodinamica O. Salvi, D. Zennaro, R. Starvaggi, L. Zanini, S. Cappello, G. Carini (Torino) Il tecnico perfusionista in sala di emodinamica: ruolo durante l angioplastica primaria S. Abbruzzo, P. Torchia, G. Cristofalo, I. Critelli, A. Zangari, M. Catizone, A. Virgolino, R. Ceravolo, V.A. Ciconte (Catanzaro) Valutazione del timing periprocedurale nella pratica clinica dell infermiere in sala di emodinamica G. Cristofalo, I. Critelli, A. Zangari, A. Virgolino, M. Catizone, P. Torchia, S. Abbruzzo, R. Ceravolo, V.A. Ciconte (Catanzaro) Implementazione di accesso arterioso radiale: risultati di un protocollo degli infermieri per il controllo di qualità A. Mogna, M. Dutto, M.S. Dutto, L. Conte, G. Lice, M. Tomatis, C. Renaudo, G. Steffenino (Cuneo) Mercoledì 21 ottobre 2009 Valve heart transcatheter: nursing in sala emodinamica L. Fratino (Parma) Implementazione di accesso arterioso radiale: risultati del monitoraggio dosimetrico eseguito dai TSRM P. Mina, R. Cerati, R. Canale, A. Norbiato, D. Giubergia, G. Baralis, M. Debenedetto Fabrizi, C. Renaudo, G. Steffenino (Cuneo) Assistenza infermieristica in sala di emodinamica a pazienti sottoposti a valvuloplastica aortica percutanea A. Falco, R. Anselmo, F. Barcellari, M. Civalleri, G. Delfino, S. Sartelli (Savona) La partecipazione ad un registro di procedure permette di monitorare la qualità nell attività di un laboratorio di emodinamica A. Battistini, L. Uguccioni, L. Marinucci, S. Uguccioni, E. Canestrari, S. Fattori, C. Ferretti, K. Maffei, L. Mazzilli, M. Mattioli, P. Montesi, P. Ricciardelli, R. Del Bene, G. Binetti (Pesaro) 5

6 Programma Scientifico SALA GIOVE IL CATH LAB E L INTERVENTISTICA PERIFERICA Moderatori: F. Castriota (Lecce), P. Pace (Pescara) PTA carotidea eco guidata N. Vignati (Milano) Uso del cutting balloon nell angioplastica e stenting dell arteria carotide D. Trové (Lecce) Mercoledì 21 ottobre 2009 Trattamento del piede diabetico: protocolli procedurali interdisciplinari pre ed intraprocedurali S. Barison (Rovigo), S. Panin (Rovigo) Complicanze vascolari maggiori da puntura arteriosa anterograda e retrograda M. Polimeno (San Giuseppe Vesuviano) SALA GIOVE MINICORSO AVANZATO PER TUTTE LE FIGURE PROFESSIONALI Moderatori: F. Fisichella (Catania), S. Span (Mirano) Le competenze e il ruolo del coordinatore in un cath lab multidisciplinare per organizzare un assistenza di qualità P. Di Nardo (Avellino), S. Griggio (Padova) Laboratori multidisciplinari: l evoluzione delle professionalità tecnico-infermieristiche con l utilizzo di protocolli procedurali condivisi D. Montefoschi (Roma), T. Scaglia (Roma) Sistemi di tromboaspirazione manuale, possis e protezione distale: quando e perché C. Sellaro (Vicenza) Aterectomia rotazionale: indicazioni e limiti D. Fedrigo (Varese) Angioplastica coronarica laser assistita N. Viceconte (Potenza) La medicina nucleare come immagine diagnostica: SPECT-PET cardiaca V. Rizzo (Avellino) Costruzione e principi di applicazione dei DES nella letteratura recente M. Moschini (Ravenna) Imaging coronarico e metodiche a confronto C. Caruso (Palermo) 6

7 Programma Scientifico SALA GIOVE RISK MANAGEMENT Moderatori: G.B. danzi (Milano), G. Marano (Catania) Nursing malpractice e clinical risk management: le proporzioni di un fenomeno e le soluzioni per arginarlo M. Martorana (Ragusa) Etica dell errore e dell inganno in medicina: un viaggio tra la letteratura, la moralità e le abilità professionali P. Lattarulo (Ceglie Messapica) Professioni tecniche vincolate da strumenti: preparazione, conoscenze ed esperienza per far fronte al risk management F. Zecchillo (Legnano) L informazione sanitaria nel trattamento dei difetti congeniti nell adulto: il consenso informato multimediale G.L. Rigatelli (Rovigo) L informativa: percorso assistenziale pre e post procedura N. Vincenzi (Ostia) Mercoledì 21 ottobre SALA GIOVE FORUM RESPONSABILITà NEL LAVORO DI EQUIPE: ESECUZIONE DELL EMOSTASI DEGLI ACCESSI ARTERIOSI A SEGUITO DI PROCEDURA EMODINAMICA, CONFRONTO CON IL PROCURATORE CAPO DI MODENA Moderatori: A. Marzocchi (Bologna), M. zega (Roma) Discussant: B. Magro (Rovigo), S. Span (Mirano) Infermiera forense B. Mangiacavalli (Pavia) Avvocato R. Cusin (Rovigo) Magistrato V. Zincani (Modena) 7

8 Programma Scientifico SALA VENERE IL MEGLIO DEGLI ABSTRACTS GISE 2009 Moderatori: G. Biondi Zoccai (Torino), G. Sangiorgi (Modena) Biohumoral profile as a predictor of myocardial injury assessed by magnetic resonance and troponin in patients with complex coronary artery disease randomized to either percutaneous coronary revascularization or coronary artery bypass grafting L. Testa, W. Van Gaal, R. Latini, S. Pizzocri, S. Lanotte, N. Brambilla, M.L. Laudisa, F. Bedogni, A. Banning (Milano, Melbourne - AUS, Oxford - UK) Mercoledì 21 ottobre 2009 Levels of platelet microparticles are increased in thrombectomy-aspirated blood of ST-elevation myocardial infarction patients and correlate with thrombus burden of the culprit lesion G. Luigi, I. Porto, L.M. Biasucci, L. Di Vito, A. Paglia, F. Burzotta, A. Tritarelli, F. Crea (Roma) High residual platelet reactivity after clopidogrel, extent of coronary atherosclerosis and peri-procedural myocardial infarction in patients with stable angina under going PCI F. Mangiacapra, O. Muller, C. Trana, A. Ntalianis, G. Heyndrickx, J. Bartunek, B. De Bruyne, W. Wijns, G. Di Sciascio, E. Barbato (Aalst - B, Roma) Endotelializzazione in vitro di protesi vascolari di piccolo diametro: uso della metodica optical coherence tomography per il monitoraggio della crescita cellulare S. Kull, S. Celi, P. Losi, E. Briganti, D. Spiller, S. Tonlorenzi, G. Soldani, S. Berti (Massa) Sistema integrato medico-infermieristico per il monitoraggio dei parametri di efficienza della rete STEMI. 4 anni di esperienza di un laboratorio di emodinamica genovese E. Michalska, S. Castellini, C. Pareto, E. Mamone (Genova) Journal club: l aggiornamento professionale nel Laboratorio di Emodinamica di Pesaro M. Mattioli, L. Uguccioni, L. Marinucci, S. Uguccioni, A. Battistini, E. Canestrari, S. Fattori, C. Ferretti, K. Maffei, L. Mazzilli, P. Montesi, P. Ricciardelli, R. Del Bene, G. Binetti (Pesaro) 8

9 Programma Scientifico 8.00 SALA EUROPA 9.30 LIVE SESSION Live cases dalla Clinica Mediterranea di Napoli e dall Azienda Ospedaliera di Parma Moderatore: P. Presbitero (Rozzano) Panelists: A. Carcagnì (Campobasso), L. Favero (Mirano), B. Magro (Rovigo), A. Maresta (Cotignola), S. Marra (Torino), A. Pichard (Washington - USA) da Napoli: da Parma: C. Briguori, A. Focaccio, G. Visconti L. Vignali, A. Menozzi, D. ardissino, M.A. Cattabiani, E. Solinas, I. Tadonio 9.30 SALA EUROPA FLASH DEBATE Moderatori: L. Bolognese (Arezzo), M. Zimarino (Chieti) I nuovi antitrombotici possono influenzare la vostra pratica interventistica? l sì S. De Servi (Legnano) l no G. Montalescot (Paris - F) SALA EUROPA LIVE SESSION Live cases dalla Clinica Mediterranea di Napoli e dall Azienda Ospedaliera di Parma Moderatore: G. Sardella (Roma) Panelists: A. Alberti (Torino), O. Darremont (Bordeaux - F), A. Gaspardone (Roma), C. Mauro (Napoli), G. Piovaccari (Rimini), D. Teodi (Milano) Giovedì 22 ottobre 2009 da Napoli: da Parma: C. Briguori, A. Focaccio, G. Visconti L. Vignali, A. Menozzi, D. ardissino, M.A. Cattabiani, E. Solinas, I. Tadonio 9

10 Programma Scientifico 8.00 SALA SATURNO MINICORSO BASE PER TUTTE LE FIGURE PROFESSIONALI Moderatore: F. Berardi (Pescara) La formazione professionale del personale tecnico infermieristico in emodinamica: quale realtà per quali obiettivi C.R. Simonetti (Modena) Le professioni sanitarie e l ecografia: quale sviluppo A. Del Mastro (Roma) Allestimento della sala angiografica ed assistenza al paziente: linee guida di riferimento e protocolli procedurali P. Ansaloni (Bologna) Anatomia e fisiologia coronarica: le proiezioni radiologiche ed il m.d.c. S. Santucci (Roma) Il poligrafo: le peculiarità C. Orlandi (Ostia) Giovedì 22 ottobre 2009 Il contropulsatore aortico: quali conoscenze e la gestione in UCIC R. Mantovan (Rovigo), M.D. Rizzo (Rovigo) Radioprotezione: chi i preposti in sala angiografica e quali i metodi V. Romano (Milano) RIS PACS: peculiarità G. La Spisa (Palermo) 10

11 Programma Scientifico SALA GIOVE COMUNICAZIONI ORALI Moderatore: G. Bolla (Roma) Myocardial bridging: invasive and non invasive diagnostic imaging techniques L. Lombardo, C. Battaglia, M. Vaccaro Notte, V. Gambina, M.R. Falsone, R. Baglini (Palermo) Ruolo infermieristico nella riduzione del tempo door-to-balloon in un centro di emodinamica di recente istituzione G. Pagano, A. Epifania, F. Chiariello (Napoli) Monitoraggio dell efficacia della duplice terapia antiaggregante nei pazienti sottoposti ad angioplastica coronarica percutanea con impianto di stent E. Canestrari, L. Uguccioni, L. Marinucci, S. Uguccioni, A. Battistini, D.B. Riccardo, S. Fattori, C. Ferretti, K. Maffei, L. Mazzilli, M. Mattioli, P. Montesi, P. Ricciardelli, G. Binetti (Pesaro) La gestione infermieristica nel trattamento ibrido (cardiologi interventisti e chirurgo vascolare) di pazienti sottoposti a posizionamento di endoprotesi aortiche in sala di emodinamica G. Greco, R. Mautone, R. Paone, C. Meroni, A. Marzorati (Como) Riduzione del ritardo evitabile nella PTCA primaria. Esperienza di un cath-lab con rete provinciale S. Fattori, L. Marinucci, S. Uguccioni, L. Uguccioni, A. Battistini, R. Del Bene, E. Canestrari, C. Ferretti, P. Montesi, M. Mattioli, P. Ricciardelli, K. Maffei, L. Mazzilli, G.F. Binetti (Pesaro) Valutazione della pervietà dell arteria radiale a 24 ore e a 30 giorni dopo procedure diagnostiche o interventistiche coronariche V. Saieva, D. Ciafrei, R. Aiello, L. Nunziati, A. Sciahbasi, E. Romagnoli, F. Summaria, R. Patrizi, G. Pendenza, E. Lioy (Roma) Giovedì 22 ottobre

12 Programma Scientifico SALA GIOVE TAVOLA ROTONDA LA CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA TRA NOVITÀ E CONFERME Moderatori: S. Griggio (Padova), C. Tamburino (Catania) Bioprotesi aortica percutanea: dall accoglimento alla dimissione dal cath lab L. Ciarma (Bologna) Presentazione di un protocollo sul ruolo dell infermiere e del TSRM durante procedura interventistica percutanea di impianto valvola aortica R. bellanca (Milano), D. vannini (Milano) Clips mitraliche: prima esperienza in Italia L. Domina (Catania) Il ruolo dell ecocardiografista durante impianto di mitra clips S. Scandura (Catania) Bioprotesi polmonare: qual è l importanza dei diversi attori M. Bonci (Roma) Giovedì 22 ottobre SALA GIOVE SIMPOSIO APPROCCIO RADIALE Moderatori: D. Materazzo (Pescara), A. Pianigiani (Siena) Escursione storica sull approccio radiale: vantaggi e svantaggi E. Mora (Bergamo) L esame emodinamico per via radiale: la preparazione, il posizionamento, assistenza al paziente vantaggi e svantaggi M. Pirola (Lecco) Controversia: l uso della compressione artigianale o del device d emostasi F. Berardi (Pescara), N. Senesi (Siena) Il Test di Allen è o non è un limite alla procedura? F. Tarantino (Forlì) Accesso transradiale versus accesso transfemorale nella PCI primaria: esperienza di un centro S. Bonvicini (Rimini) Presentazione di un progetto di ricerca 12

13 Programma Scientifico SALA GIOVE IL CATH LAB E LA GESTIONE PER LA QUALITÀ: QUALI LE SOLUZIONI Moderatori: G. Marano (Catania), G. Riccetti (Pisa) Chi sono i facilitatori per una gestione per la qualità S. De Feo (Mercogliano) Il ruolo del personale tecnico infermieristico per lo sviluppo dei processi di qualità in emodinamica C. Venturelli (Modena) Le professioni sanitarie e la ricerca: un buon modo per crescere ed essere esperti L. Sabbadin (Trento) Il nuovo codice deontologico M. Zingarini (Napoli) L infermiere di emodinamica e gli accessi vascolari G. Guiducci (Roma) presentazione di un progetto M. zega (Roma) SALA GIOVE LA SCA: L OTTICA INFERMIERISTICA Moderatori: M.T. Capalbi (Potenza), S. Limbucci (Teramo) L importanza del tempo: door to balloon S. Ferro (Rovigo) Trasporto protetto intraospedaliero B. Del Giudice (Massa) Giovedì 22 ottobre 2009 Utilizzo dell accesso radiale nel trattamento della SCA in regime di urgenza emergenza A. Matteoni (Pisa) Il trattamento del paziente con SCA in centri senza emodinamica R. Cusano (Ariano Irpino) Valutazione della nostra esperienza in area vasta per la SCA B. Badiali (Massa) 13

14 Programma Scientifico 9.00 SALA EUROPA LIVE SESSION Live cases dall Ospedale San Raffaele di Milano Valvole aortiche BE Moderatori: A. Pichard (Washington - USA), P. Rubino (Mercogliano) Panelists: F.W. Amann (Zurich - CH), F. Bedogni (Milano), S. Berti (Massa), G. Bonzani (Napoli), G. Esposito (Lecce), A. Marzocchi (Bologna) Da Milano: A. Colombo, F. Maisano, M. Bande, M. Carlino, A. Chieffo, V. Magni, I. Michev, M. Montorfano SALA EUROPA IL MEGLIO DEL GISE 2009 B. Castiglioni (Varese) SALA EUROPA LIVE SESSION Live cases dall Azienda Ospedaliera Universitaria V. Emanuele - Policlinico di Catania Valvole aortiche SE e interventi percutanei sulla mitrale Moderatori: F. Ettori (Brescia), E. Grube (Siegburg - D) Panelists: O. Alfieri (Milano), S.R. Bailey (San Antonio - Usa), S. Klugmann (Milano), A.S. Petronio (Pisa), R. Violini (Roma) Venerdì 23 ottobre 2009 Da Catania: C. Tamburino (Catania), A.B. Ramondo (Bassano del Grappa), G.P. Ussia (Catania), F. Fisichella (Catania), S. Mangiafico (Catania), S. Scandura (Catania) SALA EUROPA CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE G. Guagliumi (Bergamo) 14

15 A. Alberti Torino O. Alfieri Milano F.W. Amann Zurich - CH P. Ansaloni Bologna D. Antoniucci Firenze D. Ardissino Parma B. Badiali Massa S.R. Bailey San Antonio - Usa M. Bande Milano E. Barbato Aalst - B S. Barison Rovigo F. Bedogni Milano R. Bellanca Milano F. Berardi Pescara S. Berti Massa G. Biondi Zoccai Torino G. Boccuzzi Torino G. Bolla Roma L. Bolognese Arezzo M. Bonci Roma R. Bonmassari Trento S. Bonvicini Rimini G. Bonzani Napoli E. Bramucci Pavia C. Briguori Napoli P. Cantaro Caltanissetta M.T. Capalbi Potenza A. carcagnì Campobasso M. Carlino Milano C. Caruso Palermo B. Castiglioni Varese F. Castriota Lecce M.A. Cattabiani Parma A. Chieffo Milano L. Ciarma Bologna S. Colangelo Torino A. Colombo Milano R. Cusano Ariano Irpino R. Cusin Rovigo G.B. Danzi Milano O. Darremont Bordeaux - F M. De Benedictis Torino S. De Feo Mercogliano S. De Servi Legnano B. Del Giudice Massa A. Del Mastro Roma P. Di Nardo Avellino L. Domina Catania G. Esposito Lecce F. Ettori Brescia Nursing Guest Faculty 15 J. Fajadet Toulose - F L. Favero Mirano D. Fedrigo Varese S. Ferro Rovigo M. Fineschi Siena F. Fisichella Catania A. Focaccio Napoli A. Fontanelli Vicenza R. Garbo Torino A. Gaspardone Roma A. Giordano San Giuseppe Vesuviano S. Griggio Padova E. Grube Siegburg - D G. Guagliumi Bergamo G. Guiducci Roma C. Indolfi Catanzaro S. Klugmann Milano G. La Spisa Palermo L. La Vecchia Vicenza P. Lattarulo Ceglie Messapica S. Limbucci Teramo B. Loi Cagliari V. Magni Milano B. Magro Rovigo F. Maisano Milano B. Mangiacavalli Pavia S. Mangiafico Catania R. Mantovan Rovigo G. Marano Catania A. Maresta Ravenna S. Marra Torino M. Martorana Ragusa E. Martuscelli Roma M. Marzilli Pisa A. Marzocchi Bologna D. Materazzo Pescara A. Matteoni Pisa C. Mauro Napoli M. Menichelli Frosinone A. Menozzi Parma A. Merelli Pisa I. Michev Milano A. Mongiardo Catanzaro G. Montalescot Paris - F D. Montefoschi Roma M. Montorfano Milano E. Mora Bergamo M. Moschini Ravenna C. Orlandi Ostia P. Pace Pescara

16 J. Palmaz San Antonio - USA M. Siviglia Catanzaro S. Panin Rovigo E. Solinas Parma A.S. Petronio Pisa C. Spaccarotella Catanzaro A. Pianigiani Siena S. Span Mirano A. Pichard Washington - USA I. Tadonio Parma G. Piovaccari Rimini C. Tamburino Catania M. Pirola Lecco F. Tarantino Forlì M. Polimeno San Giuseppe Vesuviano D. Teodi Milano P. Presbitero Rozzano D. Torella Catanzaro A.B. Ramondo Bassano del Grappa D. Trové Lecce B. Reimers Mirano G. Riccetti Pisa G.L. Rigatelli Rovigo S. Rigattieri Roma M.D. Rizzo Rovigo V. Rizzo Avellino V. Romano Milano P. Rubino Mercogliano L. Sabbadin Trento G. Sangiorgi Modena S. Santucci Roma G. Sardella Roma T. Scaglia Roma S. Scandura Catania M. Scherillo Benevento C. Sellaro Vicenza N. Senesi Siena C.R. Simonetti Modena Nursing Guest Faculty G.P. Ussia Catania D. Vannini Milano C. Venturelli Modena E. Vessicchio Palermo N. Viceconte Potenza L. Vignali Parma N. Vignati Milano R. Violini Roma N. Vincenzi Ostia G. Visconti Napoli S. Wood Montreal - CDN A. Zangrandi Milano C.A. zapata Calle Roma V. Zincani Modena F. Zecchillo Legnano M. Zega Roma M. Zimarino Chieti M. Zingarini Napoli 16

17 Indice dei Moderatori, dei Relatori e degli Autori Abbruzzo S., 5 Aiello R., 11 Alberti A., 9 Alfieri O., 14 Amann F.W., 14 Ansaloni P., 4, 10 Anselmo R., 5 Antoniucci D., 2 Ardissino D., 9 Badiali B., 13 Baglini R., 11 Bailey S.R., 14 Bande M., 14 Banning A., 8 Baralis G., 5 Barbato E., 3, 8 Barcellari F., 5 Barison S., 6 Bartunek J., 8 Battaglia C., 11 Battistini A., 5, 8, 11 Bedogni F., 8, 14 Bellanca R., 12 Berardi F., 4, 10, 12 Berti S., 8, 14 Biasucci L.M., 8 Binetti G.F., 11 Binetti G., 5, 8, 11 Biondi Zoccai G., 8 Boccuzzi G., 3 Bolla G., 11 Bolognese L., 9 Bonci M., 12 Bonmassari R., 3 Bonvicini S., 12 Bonzani G., 14 Brambilla N., 8 Bramucci E., 3 Briganti E., 8 Briguori C., 9 Burzotta F., 8 Canale R., 5 Canestrari E., 5, 8, 11 Cantaro P., 2 Capalbi M.T., 13 Cappello S., 5 Carcagnì A., 9 Carini G., 5 Carlino M., 14 Caruso C., 6 Castellini S., 8 Castiglioni B., 14 Castriota F., 3, 6 Catizone M., 5 Cattabiani M.A., 9 Celi S., 8 Cerati R., 5 Ceravolo R., 5 Chiariello F., 11 Chieffo A., 14 Ciafrei D., 11 Ciarma L., 12 Ciconte V.A., 5 Cislaghi P., 5 Civalleri M., 5 Colangelo S., 3 Colombo A., 2, 14 Conte L., 5 Crea F., 8 Cristofalo G., 5 Critelli I., 5 Cusano R., 13 Cusin R., 7 Danzi G.B., 7 Darremont O., 9 De Benedictis M., 3 De Bruyne B., 8 De Feo S., 13 De Servi S., 9 Debenedetto Fabrizi M., 5 Del Bene R., 5, 8, 11 Del Giudice B., 13 Del Mastro A., 4, 10 17

18 Delfino G., 5 Di Nardo P., 6 Di Sciascio G., 8 Di Vito L., 8 Domina L., 12 Dutto M., 5 Dutto M.S., 5 Epifania A., 11 Esposito G., 14 Ettori F., 14 Fajadet J., 3 Falco A., 5 Falsone M.R., 11 Fattori S., 5, 8, 11 Favero L., 9 Fedrigo D., 6 Ferretti C., 5, 8, 11 Ferro S., 13 Fineschi M., 3 Fisichella F., 6, 14 Focaccio A., 9 Fontanelli A., 3 Fratino L., 5 Gambina V., 11 Garbo R., 3 Garcia E., 3 Gaspardone A., 9 Giordano A., 2 Giubergia D., 5 Greco G., 11 Griggio S., 6, 12 Grube E., 14 Guagliumi G., 2, 3, 14 Guiducci G., 13 Heyndrickx G., 8 Indolfi C., 3 Indice dei Moderatori, dei Relatori e degli Autori Klugmann S., 14 Kull S., 8 La Spisa G., 4, 10 La Vecchia L., 3 Lanotte S., 8 Latini R., 8 Lattarulo P., 7 Laudisa M.L., 8 Lice G., 5 Limbucci S., 13 Lioy E., 11 Loi B., 3 Lombardo L., 11 Losi P., 8 Luigi G., 8 Maffei K., 5, 8, 11 Magni V., 14 Magro B., 7, 9 Maisano F., 14 Mamone E., 8 Mangiacapra F., 8 Mangiacavalli B., 7 Mangiafico S., 14 Mantovan R., 4, 10 Marano G., 7, 13 Maresta A., 9 Marinucci L., 5, 8, 11 Marra S., 9 Martorana M., 7 Martuscelli E., 3 Marzilli M., 3 Marzo A., 5 Marzocchi A., 7, 14 Marzorati A., 11 Materazzo D., 12 Matteoni A., 13 Mattioli M., 5, 8, 11 Mauro C., 9 Mautone R., 11 Mazzilli L., 5, 8, 11 18

19 Menichelli M., 3 Menozzi A., 9 Merelli A., 5 Meroni C., 11 Michalska E., 8 Michev I., 14 Mina P., 5 Mogna A., 5 Mongiardo A., 3 Montalescot G., 9 Montefoschi D., 6 Montesi P., 5, 8, 11 Montorfano M., 14 Mora E., 12 Moschini M., 3, 6 Muller O., 8 Indice dei Moderatori, dei Relatori e degli Autori Presbitero P., 9 Pupo G., 5 Ramondo A.B., 14 Reimers B., 3 Renaudo C., 5 Riccardo D.B., 11 Riccetti G., 13 Ricciardelli P., 5, 8, 11 Rigatelli G.L., 7 Rigattieri S., 3 Rizzo M.D., 4, 10 Rizzo V., 6 Romagnoli E., 11 Romano V., 4, 10 Rubino P., 14 Nalin M., 5 Norbiato A., 5 Ntalianis A., 8 Nunziati L., 11 Orlandi C., 4, 10 Pace P., 6 Pagano G., 11 Paglia A., 8 Palmaz J., 2 Panin S., 6 Paone R., 11 Pareto C., 8 Patrizi R., 11 Pendenza G., 11 Petronio A.S., 14 Pianigiani A., 12 Pichard A., 9, 14 Piovaccari G., 9 Pirola M., 12 Pizzocri S., 8 Polimeno M., 6 Porto I., 8 Sabbadin L., 13 Saieva V., 11 Salvi O., 5 Sangiorgi G., 8 Santucci S., 4, 10 Sardella G., 9 Sartelli S., 5 Scaglia T., 6 Scandura S., 12, 14 Scherillo M., 3 Sciahbasi A., 11 Sellaro C., 6 Senesi N., 12 Simonetti C.R., 4, 10 Siviglia M., 3 Soldani G., 8 Solinas E., 9 Spaccarotella C., 3 Span S., 6, 7 Spiller D., 8 Starvaggi R., 5 Steffenino G., 5 Summaria F., 11 Tadonio I., 9 Tamburino C., 2, 12 Tarantino F., 12 19

20 Teodi D., 9 Testa L., 8 Tomatis M., 5 Tonlorenzi S., 8 Torchia P., 5 Torella D., 3 Trana C., 8 Tritarelli A., 8 Trové D., 6 Indice dei Moderatori, dei Relatori e degli Autori Vignati N., 5, 6 Vincenzi N., 7 Violini R., 14 Virgolino A., 5 Visconti G., 9 Vulcano G.M., 5 Wijns W., 8 Wood S., 2 Uguccioni L., 5, 8, 11 Uguccioni S., 5, 8, 11 Ussia G.P., 14 Vaccaro Notte M., 11 Van Gaal W., 8 Vannini D., 12 Venturelli C., 13 Vessicchio E., 3 Viceconte N., 6 Vignali L., 9 Zangari A., 5 Zangrandi A., 2 Zanini L., 5 Zapata Calle C.A., 5 Zecchillo F., 7 Zega M., 7, 13 Zennaro D., 5 Zimarino M., 9 Zincani V., 7 Zingarini M., 13 20

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo

c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Roma, aprile 2015 c è un Italia che pedala. in 20 città performance di ciclabilità di livello europeo Bolzano, Pesaro, Ferrara e Treviso capitali della bici, almeno un quarto degli abitanti in bici tutti

Dettagli

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura

Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Lo spessore medio-intimale come marker di rischio cardiovascolare. Qual è il suo significato clinico e come si misura Michele Liscio Riassunto L ecocolordoppler dei vasi sovraortici (TSA) rappresenta un

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA

ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA IL COLESTEROLO BENVENUTI NEL PROGRAMMA DI RIDUZIONE DEL COLESTEROLO The Low Down Cholesterol DELL American Heart Association ADOTTATO DALLA DIVISIONE DI CARDIOLOGIA DELL UNIVERSITA MAGNA GRAECIA www.unicz.it/cardio

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015

I Convegno di Neuroautoimmunità. Prato, Polo Universitario. 20-21 Febbraio 2015 I Convegno di Neuroautoimmunità Prato, Polo Universitario 20-21 Febbraio 2015 PATROCINI RICHIESTI Patrocini richiesti Carissimi, Lettera dei Presidenti è con grande piacere che Vi invitiamo il 21 e 22

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo

TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo TEA vs STENT : il parere del neurochirurgo Pasquale Caiazzo U.O. di Neurochirurgia Ospedale S. Maria di Loreto Nuovo ASL Napoli 1 Direttore: dr. M. de Bellis XLIX Congresso Nazionale SNO Palermo 13 16

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

TEST INGEGNERIA 2014

TEST INGEGNERIA 2014 scienze www.cisiaonline.it TEST INGEGNERIA 2014 Ing. Giuseppe Forte Direttore Tecnico CISIA Roma, 1 ottobre 2014, Assemblea CopI DATI CISIA - MARZO, SETTEMBRE 2014 test erogati al 15 settmebre CARTACEI

Dettagli

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014)

GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014. (Ottobre 2014) GLI ALUNNI STRANIERI NEL SISTEMA SCOLASTICO ITALIANO A.S. 2013/2014 (Ottobre 2014) I dati presenti in questa pubblicazione fanno riferimento agli studenti con cittadinanza non italiana dell anno scolastico

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

LA CORONAROGRAFIA DOPO TROMBOLISI. FACCIAMO IL PUNTO DOPO GLI STUDI ASSENT E TRANSFER AMI

LA CORONAROGRAFIA DOPO TROMBOLISI. FACCIAMO IL PUNTO DOPO GLI STUDI ASSENT E TRANSFER AMI Rel. 01/2009 13-02-2009 13:30 Pagina 1 LA CORONAROGRAFIA DOPO TROMBOLISI. FACCIAMO IL PUNTO DOPO GLI STUDI ASSENT E TRANSFER AMI F. Orso, B. Del Taglia *, A.P. Maggioni* Dipartimento di Area Critica Medico

Dettagli

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13

OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO 18/01/2014 Rapporto morti bianche triennio 2011/12/13 ANALISI COMPARATIVA DATI 2011-2012-2013 ANALISI DATI AGGREGATI 2011-2012- 2013 ANDAMENTO INFORTUNI NEL QUADRIENNIO

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15

Si terrà il 29. e 30 giugno. incremento. pediatrica. Diabetico. via Salvatore Puglisi, 15 Si terrà il 29 e 30 giugno 2015, presso la Sala Magna di Palazzo Chiaramonte Steri, il convegno dal titolo La Rete diabetologica pediatrica in Sicilia. Novità Organizzative e assistenziali: le nuove lineee

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Regioni, province e grandi comuni

Regioni, province e grandi comuni SISTEMA STATISTICO NAZIONALE ISTITUTO NAZIONALE DI STATISTICA 2 0 0 4 Settore Popolazione Tavole di mortalità della popolazione italiana Regioni, province e grandi comuni Anno 2000 Informazioni n. 28-2004

Dettagli

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali

Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali Dipartimento Immagini Strutture Complesse e Semplici Dipartimentali S.C. Fisica Sanitaria S.C. Medicina Nucleare Pietra Ligure S.C. Neuroradiologia Diagnostica ed Interventistica S.C. Radiologia Diagnostica

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri

2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2. Le scuole con elevate percentuali di studenti stranieri 2.1 La concentrazione degli alunni con cittadinanza non italiana in specifiche scuole e nei differenti ordini e gradi scolastici Dall analisi

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro

Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro Rapporto statistico sulla falsificazione dell euro 2013 MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE Ministero dell Economia e delle Finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V, Ufficio VI (UCAMP) Ufficio Centrale

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

Insufficienza mitralica

Insufficienza mitralica Insufficienza mitralica Cause di insufficienza mitralica Acute Trauma Disfunzione o rottura di muscolo papillare Malfunzionamento della protesi valvolare Endocardite infettiva Febbre reumatica acuta Degenerazione

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale

11 Congresso Regionale. 2 Congresso Nazionale SIMG LOMBARDIA SIMG AREA PNEUMOLOGICA. Società Italiana di Medicina Generale MONZA BRIANZA, 6-7 Maggio 2011 Devero Hotel Società Italiana di Medicina Generale 1 11 Congresso Regionale PRESIDENTI DEL CONGRESSO Claudio Cricelli e Aurelio Sessa PRESIDENTE ONORARIO Ovidio Brignoli

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

L ITALIA NELL ERA CREATIVA

L ITALIA NELL ERA CREATIVA CREATIVITYGROUPEUROPE presenta L ITALIA NELL ERA CREATIVA Irene Tinagli Richard Florida Luglio 00 Copyright 00 Creativity Group Europe L Italia nell Era Creativa fa parte del Progetto CITTÀ CREATIVE Promosso

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

> MANGIARE E BERE IN ITALIA

> MANGIARE E BERE IN ITALIA Percorso 3 > MANGIARE E BERE IN ITALIA Guarda questi piatti della cucina italiana. Secondo te, di quali parti d Italia sono tipici? Ogni regione d Italia ha i suoi piatti tipici. Spesso quando pensiamo

Dettagli

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente

Editoriale. XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente XX Congresso Fismad e riorganizzazione della SIED: comunicazioni del Presidente Cari Associati, abbiamo da poco celebrato a Napoli il ventennale del Congresso Fismad, appuntamento scientifico riconosciuto

Dettagli

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali

Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali Convegno PREVENZIONE E SALUTE UN BINOMIO INSCINDIBILE SANIT Roma, 25 giugno 2009 Individuazione delle aree a maggior rischio di incidenti stradali I Ciaramella SISP - ASL RM B In collaborazione con D D

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969. Staff - STRUTTURA COMPLESSA DI CARDIOLOGIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome GARBELLINI MARIA Data di nascita 31/03/1969 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA OSPEDALIERA VALTELLINA E VALCHIAVENNA

Dettagli

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini:

Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Elenco soggetti abilitati da Poste Italiane al servizio di pagamento dei bollettini: Tabaccai Convenzionati con Banca ITB; Bennet S.p.A; Esselunga S.p.A; Carrefour; Conad Adriatico Soc. Coop; Tigros S.p.A;

Dettagli

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c.

Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Titolo evento formativo: Accuratezza del dato glicemico e management del DMT2: fin da SUBITO oltre l HbA1c. Data e Sede: 1-2 dicembre 2010 - Roma Evento ECM N N. rif. ECM 10033589 crediti 9 Programma e

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare

Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Comparazione dello stress dei caregiver di pazienti affetti da Malattia di Alzheimer o Demenza Vascolare Grazia D Onofrio 1, Daniele Sancarlo 1, Francesco Paris 1, Leandro Cascavilla 1, Giulia Paroni 1,

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

DIFETTO INTERVENTRICOLARE

DIFETTO INTERVENTRICOLARE DIFETTO INTERVENTRICOLARE Divisione di Cardiologia Pediatrica Cattedra di Cardiologia Seconda Università di Napoli A.O. Monaldi Epidemiologia 20% di tutte le CC Perimembranoso: 80% Muscolare: 5-20% Inlet:

Dettagli

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1

I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 I servizi per gli studenti: le opinioni dei laureati su università, città e diritto allo studio 1 di Andrea Cammelli, Serena Cesetti e Davide Cristofori 1. Aspetti introduttivi Dal 1998 AlmaLaurea, attraverso

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio

Corretto utilizzo delle soluzioni concentrate di Potassio cloruro. ed altre soluzioni contenenti Potassio cloruro cloruro Data Revisione Redazione Approvazione Autorizzazione N archiviazione 00/00/2010 e Risk management Produzione Qualità e Risk management Direttore Sanitario 1 cloruro INDICE: 1. Premessa

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Il paziente critico a domicilio

Il paziente critico a domicilio Società Italiana Cure Domiciliari 2 Congresso Nazionale 13-16 aprile 2005 NAPOLI Centro Congressi New Europe Hotel DEADLINE 1 MARZO 2005 ABSTRACT ONLINE Il paziente critico a domicilio - Programma - Sito

Dettagli

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA

DELF DALF ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO. www.testecertificazioni.it ITALIA DELF DALF Le certificazioni ufficii della lingua francese ESAMI 2014-2015 IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO www.testecertificazioni.it IL FRANCESE UNA LINGUA VICINA PER ARRIVARE LONTANO

Dettagli

0.414.994.541. Accordo

0.414.994.541. Accordo Testo originale 0.414.994.541 Accordo tra il Consiglio Federale Svizzero ed il Governo della Repubblica Italiana sul reciproco riconoscimento delle equivalenze nel settore universitario Concluso il 7 dicembre

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

La valutazione degli indicatori di processo e di outcome Francesco Dotta

La valutazione degli indicatori di processo e di outcome Francesco Dotta La valutazione degli indicatori di processo e di outcome Francesco Dotta U.O. Diabetologia, Policlinico Le Scotte Università di Siena GLI INDICATORI: DEFINIZIONE L indicatore è un informazione, quantitativa

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6

Convegno. riflessioni PRESENTAZIONE. Copernico, 38. Via. Rev. 0 del 19/10/2010. pag. 1 di 6 Convegno AL TERMINE DI TELEMACO riflessioni a margine dell esperienza svolta www.telemaco.regione.lombardia.it Codice evento: SDSS 10092/AE VENERDI 12 NOVEMBRE 2010, ore 10.000 18.00 Politecnico di Milano

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica

EMILIA ROMAGNA. Natura giuridica. Contatti Via Piero Maroncelli, 40 47014 Meldola, Forlì Cesena. Terapie avanzate nell ambito dell oncologia medica Altri Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico IRCCS (area di ricerca oncologica) presenti sul territorio nazionale, suddivisi per area geografica Gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status

Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status Grad. Codice Candidato Punt. Scelte Status MP ASPERI LUCA. Medicina Pavia, Medicina Vercelli "Avogadro", Medicina Milano, Medicina Torino I Facoltà MP CASTI VALENTINA. Medicina Cagliari CMP LUPPI RICCARDO.

Dettagli

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove?

L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? L ospedale a misura di paziente: perché innovare, come innovare e, soprattutto, per arrivare dove? Anna Prenestini SDA Bocconi Area Public Policy and Management 09 ottobre 2012 1 Un futuro da scrivere

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA

GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA GESTIONE DELLE PROBLEMATICHE CHIRURGICHE DEL NEONATO: UPDATE COMUNICATO STAMPA Si terrà a Catania dal 30 Maggio all 1 Giugno 2013 un importante evento a livello nazionale che tratterà la tematica del neonato

Dettagli

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità

LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità LA REFERTAZIONE DELLA PET-TC ONCOLOGICA con 18F-FDG: istruzioni pratiche per un referto standardizzato e di qualità Maria Lucia Calcagni, Paola Castaldi, Alessandro Giordano Università Cattolica del S.

Dettagli

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati)

Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) Conferenza Permanente delle Classi di Laurea delle Professioni Sanitarie (Presidente: Prof. Luigi Frati) LAUREE DELLE PROFESSIONI SANITARIE Rapporto Mastrillo anno 21 Dati sull accesso ai corsi e programmazione

Dettagli

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE

CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE ASO S. Croce e Carle di Cuneo C.I.O. COMITATO INFEZIONI OSPEDALIERE DOCUMENTO DESCRITTIVO TITOLO CONTROLLO MICROBIOLOGICO AMBIENTALE NELLE SALE OPERATORIE Data di emissione: 20 aprile 2004 revisione n

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00

SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1. Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 8h00 SAMEV 24/10/2013 08.57 - Pagina 1 Scienze Forestali e Ambientali I liv. - 3 anno - dal 30 settembre al 04 ottobre 2013 Lunedì 30/09 Martedì 01/10 Mercoledì 02/10 Giovedì 03/10 Venerdì 04/10 Aula 9 Aula

Dettagli

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica:

Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: Ernia discale cervicale. Trattamento mini-invasivo in Radiologia Interventistica: la Nucleoplastica. Presso l U.O. di Radiologia Interventistica di Casa Sollievo della Sofferenza è stata avviata la Nucleoplastica

Dettagli