Pio Lattarulo. Italiana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pio Lattarulo. aridataras@email.it; piolattarulo@libero.it Italiana"

Transcript

1 Pagina 1 di 20 21FORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fax Nazionalità Pio Lattarulo Italiana ISTRUZIONE E FORMAZIONE Date (da a) 30 Giugno 1992 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Scuola per Infermieri Professionali dell Ospedale Civile SS.Annunziata di Taranto USL Taranto/5 Qualifica conseguita Diploma di Infermiere Professionale votazione: 63/70 68/70 68/70 Date (da a) 29 Luglio 1992 Nome e tipo di istituto di istruzione o Casa di Cura Villa Verde Taranto, convenzionata SSN formazione Qualifica conseguita Infermiere specializzato in Assistenza in Terapia Intensiva Coronarica Date (da a) 10 Dicembre 2003 Nome e tipo di istituto di istruzione o Università Cattolica del Sacro Cuore Roma formazione Qualifica conseguita Dirigente dell Assistenza Infermieristica votazione 50/50 e lode Date (da a) 2 Aprile 2007 Nome e tipo di istituto di istruzione o Università degli Studi Tor Vergata Roma formazione Qualifica conseguita Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche e Ostetriche votazione 110/110 e lode Date (da a) A.A Nome e tipo di istituto di istruzione o Università degli Studi Tor Vergata Roma formazione Dottorato di Ricerca in Scienze Infermieristiche (frequenza al 1 anno, interrotto per ragioni personali) Corso biennale di perfezionamento in Bioetica presso l Istituto Giano di Roma e STUDI IN CORSO l Universita degli Studi di Roma Tor Vergata (in attesa di sostenere la tesi) Pagina 1 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

2 Pagina 2 di 20 CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE, RELAZIONALI, ORGANIZZATIVE Acquisite nel corso della vita e della carriera ma non necessariamente riconosciute da certificati e diplomi ufficiali. Discreta conoscenza dei sistemi operativi informativi MS Word, Excel e Power Point MADRELINGUA Italiano ALTRE LINGUE Capacità di lettura Capacità di scrittura Capacità di espressione orale Inglese Buona Discreta Discreta Pagina 2 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

3 Pagina 3 di 20 ESPERIENZE LAVORATIVE Date (da a) Dal 27 Luglio 1992 al 26 Luglio 1994 Nome e indirizzo del datore di lavoro Casa di Cura Villa Verde Taranto Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Medicina Interna (6 mesi ) e Cardiologia UTIC (1 anno e 6 mesi) Infermiere professionale (contratto di formazione e lavoro) Assistenza infermieristica in ambito clinico Date (da a) Dal 27 Luglio 1994 al 7 Dicembre 1998 Nome e indirizzo del datore di lavoro Casa di Cura Villa Verde Taranto Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Riabilitazione Motoneurolesi (6 mesi) e Cardiologia UTIC (4 anni) Infermiere professionale (contratto a tempo indeterminato) Assistenza infermieristica in ambito clinico Date (da a) Dal 9 Dicembre 1988 al 30 Novembre 2000 Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Unità sanitaria Locale Taranto/ 1 Tipo di azienda o settore P.O. San Marco di Grottaglie (TA) Servizio Autonomo di Pronto Soccorso e Chirurgia d Urgenza (6 mesi) e Blocco Operatorio Polispecialistico (1 anno e 6 mesi) Tipo di impiego Infermiere professionale (contratto a tempo indeterminato) Principali mansioni e responsabilità Assistenza infermieristica in ambito clinico Date (da a) Dal 1 Dicembre 2000 al Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Ospedaliera SS.Annunziata Taranto poi confluita nell ASL Taranto Tipo di azienda o settore Struttura Complessa di Anestesia e Rianimazione Tipo di impiego Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Principali mansioni e responsabilità Assistenza infermieristica in ambito clinico Date (da a) Dal 22 Maggio 2006 al 15 Maggio 2007 Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Sanitaria Locale Taranto Tipo di azienda o settore Sistema per l Emergenza Territoriale 118 Tipo di impiego Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Principali mansioni e responsabilità Attivita di Dispatcher in Centrale Operativa e Motomedica Date (da a) Dal 16 Maggio 2007 al 27 Maggio 2007 Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Sanitaria Locale Taranto Tipo di azienda o settore P.O. S. Marco di Grottaglie (TA) - Direzione Medica di Presidio Tipo di impiego Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Date (da a) Dal 28 Maggio 2007 al 31 Ottobre 2007 Nome e indirizzo del datore di lavoro Azienda Sanitaria Locale Taranto Tipo di azienda o settore Sistema per l Emergenza Territoriale 118 Taranto Tipo di impiego Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Principali mansioni e responsabilita Attivita di Dispatcher in Centrale Operativa Date (da a) Dal 17 Ottobre 2008 a tutt oggi Pagina 3 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

4 Pagina 4 di 20 Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o settore Tipo di attività Azienda Sanitaria Locale Taranto Sistema per l Emergenza Territoriale 118 Taranto Collaboratore Professionale Sanitario Infermiere Principali mansioni e responsabilità Attivita di Dispatcher in Centrale Operativa ed Automedica ALTRE ESPERIENZE LAVORATIVE e FORMATIVE Date (da a) al Tipo di azienda o settore Azienda Sanitaria Locale Taranto Tipo di attività Principali mansioni e responsabilità In staff al Direttore Generale Costituzione dell Area per la Formazione Permanente Date (da a) al (lib.prof.) Nome e indirizzo del datore di lavoro Istituto di Alta Specialita Riabilitativa Fondazione San Raffaele Ceglie Messapica (BR) Tipo di azienda o settore Tipo di attività Principali mansioni e responsabilità Presidio dell ASL Brindisi in service a San Raffale SPA Coordinatore dei Servizi Sanitari Assistenziali. in regime libero-professionale e successivamente a tempo indeterminato in posizione DS/2 Direzione di 120 circa tra Coordinatori, Infermieri, Fisioterapisti, TSRM, TDLBM, Logopedisti, OSS, Ausiliari Date (da a) Dal 1993 al 2001 Nome e indirizzo del datore di lavoro Collegio Ipasvi della Provincia di Taranto Tipo di azienda o settore Tipo di attività Ordine professionale Coordinamento del Gruppo per la Formazione Permanente Date (da a) Dal 1996 al 1998 Nome e indirizzo del datore di lavoro Federazione Nazionale dei Collegi IPASVI Roma Tipo di azienda o settore Tipo di attività Ordine Professionale Responsabile per il Collegio IPASVI di Taranto del gruppo Protezione Civile/Ipasvi Pagina 4 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

5 Pagina 5 di 20 ESPERIENZE NELLA FORMAZIONE DOCENZE IN AMBITO UNIVERSITARIO: A.A Docente titolare dell insegnamento Scienze Infermieristiche Generali e Pediatriche, SSD MED/45, C.I. Infermieristica Generale e Pediatrica, 1 CFU, 2 anno 1^ semestre, presso il Corso di Laurea in Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica degli Studi di Bari, sede ASL Taranto SS.Annunziata A.A Docente titolare dell insegnamento Scienze Infermieristiche Generali e Pediatriche, SSD MED/45, C.I. Infermieristica Generale e Pediatrica, 1 CFU, 2 anno 1^ semestre, presso il Corso di Laurea in Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica degli Studi di Bari, sede ASL Taranto SS.Annunziata Docente titolare dell insegnamento Infermieristica clinica in Medicina Specialistica, SSD MED/45, C.I. Infermieristica clinica IV Medicina e Chirurgia Specialistica, 2^anno 2^ semestre CFU, presso il Corso di Laurea in Infermieristica dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata, sede di Sora ASL Frosinone A.A Docente titolare dell insegnamento Infermieristica clinica in Medicina Specialistica, SSD MED/45, C.I. Infermieristica clinica IV Medicina e Chirurgia Specialistica, 1.5 CFU, presso il Corso di Laurea in Infermieristica dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata, sede di Sora ASL Frosinone Docente titolare dell insegnamento Organizzazione dell emergenza extraospedaliera, SSD MED/45, 1 CFU, presso il Master di 1 Livello in Medicina d Emergenza ed Area Critica dell Università degli Studi del Piemonte Orientale, sede di Alessandria Docente titolare dell insegnamento Assistenza Infermieristica III, SSD MED/45, 2 CFU, presso il Master di 1 Livello in Medicina d Emergenza ed Area Critica dell Università degli Studi del Piemonte Orientale, sede di Alessandria A.A Docente titolare dell insegnamento Deontologia Professionale, SSD MED/45, C.I. Infermieristica 6, 1 CFU, 3 anno 1 semestre, presso il Corso di Laurea in Infermieristica dell Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Novara Coordinatore del Corso Integrato di Medicina Legale Docente titolare dell insegnamento Organizzazione Professionale, SSD MED/45, C.I. Infermieristica clinica V Organizzazione Professionale, 3^anno 2^ semestre 1,2 CFU, presso il Corso di Laurea in Infermieristica dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata, sede di Sora ASL Frosinone A.A Docente titolare dell insegnamento Deontologia Professionale, SSD MED/45, C.I. Infermieristica 6, 1 CFU, 3 anno 1 semestre, presso il Corso Pagina 5 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

6 Pagina 6 di 20 di Laurea in Infermieristica dell Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Novara Coordinatore di Corso Integrato Docente titolare dell insegnamento Infermieristica clinica 2, SSD MED/45, C.I. Infermieristica 2, 1,5 CFU, 2 anno 1 semestre, presso il Corso di Laurea in Infermieristica dell Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Tortona (AL) Docente titolare dell Insegnamento di Assistenza in Chirurgia Generale, SSD MED/45, 1 CFU, 1^ anno, 2^semestre presso il Corso di Laurea Magistrale nelle Scienze Infermieristiche ed Ostetriche dell Universita degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro, Novara ALTRE ATTIVITA ACCADEMICHE Relatore in 3 tesi di laurea in Infermieristica presso l Università degli Studi di Roma Tor Vergata Relatore in 2 tesi di laurea in Infermieristica presso l Universita degli Studi del Piemonte Orientale Relatore in 6 tesi di Master di 1 Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento dell Università degli Studi di Roma Tor Vergata Relatore in 4 tesi di Master di 1 Livello in Management Infermieristico per le Funzioni di Coordinamento dell Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma Pagina 6 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

7 Pagina 7 di 20 DOCENZE NEI CORSI PER OPERATORE SOCIO-SANITARIO Anno Docente dell insegnamento Elementi di primo soccorso al Corso OSS del CIFIR di Bari (sede di Oria BR) corso 1000 ore Anno 2008 Docente dell insegnamento Elementi di Farmacologia al Corso OSS del CNOS-FAP di Bari (corso 1000 ore) Docente dell insegnamento Assistenza alla persona con demenza senile al Corso OSS del CNOS-FAP di Bari (corso 1000 ore) Docente dell insegnamento Assistenza alla persona con demenza senile e Assistenza alla persona ospedalizzata in un Reparto di Medicina e di Chirurgia al Corso OSS del CNOS-FAP di Bari (corso riservato ai possessori di titoli pregressi, occupati) Docente dell insegnamento Interventi in collaborazione con l Infermiere e Assistenza alla persona ospedalizzata in un Reparto di Medicina e di Chirurgia al Corso OSS del CIFIR di Bari (sede di Oria BR - corso riservato ai possessori di titoli pregressi, disoccupati) Tutor clinico per il tirocinio degli studenti OSS delle sedi ENAIP di Francavilla Fontana e di Mesagne (BR), avvenuto in Fondazione San Raffaele Ceglie Messapica (BR) Anno 2009 Docente degli insegnamenti di Elementi di Farmacologia ed Elementi di Epidemiologia e Prevenzione al Corso OSS del CNOS-FAP di Bari (corso 1000 ore) Docente dell Insegnamento di Igiene dell ambiente e comfort al Corso OSS di Programma Sviluppo sede di Taranto (corso integrativo per i possessori di titoli pregressi) Docente degli Insegnamenti di Interventi in collaborazione con l Infermiere ed Assistenza alla persona con demenza senile al Corso OSS del CNOS FAP di Bari ( corso integrativo riservato a personale in possesso di titoli pregressi e gia occupati) ATTIVITA NELLA FORMAZIONE CONTINUA, IN QUALITA DI DOCENTE: Il 2 Maggio 2006, a Taranto, Relatore al Corso di Formazione Continua Corso di aggiornamento in Area Critica organizzato dal Collegio IPASVI di Taranto, con relazione sul tema Piano di Nursing e Protocolli Assistenziali in UTIC ; Il , a Taranto, Relatore al Convegno su Approccio multidisciplinare e Nursing in Oncologia organizzato dal Collegio Ipasvi Taranto e dall Azienda Ospedaliera SS.Annunziata di Taranto con relazione sul tema Assistenza al malato terminale ; Il , a Taranto, Relatore al Corso di aggiornamento su Il ruolo di rappresentanza e rappresentatività del Collegio organizzato dal Collegio Ipasvi di Taranto con relazione sul tema Infermiere e Protezione Civile ; il , a Massafra (TA), Relatore al Meeting su Nursing e Cardiologia. Nursing e Chirurgia Mininvasiva organizzato dal Collegio Ipasvi e ASL Pagina 7 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

8 Pagina 8 di 20 Taranto/1, con relazione sul tema Piano di Assistenza in UTIC ; il , a Martina Franca (TA), Relatore al Convegno su Teoria e Tecnica per il paziente critico organizzato dal Collegio Ipasvi di Taranto e ASL Taranto/1 con relazione sul tema Sull assistenza in Area Critica ; il 6, 12 e , a Taranto, Moderatore al Seminario di aggiornamento in Tecniche della comunicazione organizzato dal Collegio IPASVI ; Il , a Ragusa, Relatore al Corso di Formazione su L infermiere del III^ millennio: lo stato dell arte. Cenni e prospettive future, organizzato dal Collegio IPASVI Ragusa, con relazione sul tema: Codice Deontologico:1999 (2- due crediti formativi ECM); Il , a Taranto, Relatore al 3 Corso di Aggiornamento Continuo in Nefrologia e Dialisi, organizzato da ASL Taranto, con relazione sul tema : Assistenza globale al paziente nefropatico con malattia sistemica (2 due crediti formativi ECM); Il , a Peschici (FG), Relatore all Evento Formativo su Etica dell errore e Nursing Malpractice, organizzato da CNAI Puglia, con relazione sul tema: Etica dell errore e dell inganno in medicina: un viaggio tra la letteratura, la moralità e le abilità professionali (2 due crediti formativi ECM); Nei giorni 21.5, 28.6 e , Relatore al Corso di Formazione su La responsabilità professionale nel nuovo contesto formativo e contrattuale e i principi etici della professione, organizzato da OPES-UIL F.P.L. con relazione sul tema: I codici deontologici ( 6 sei crediti formativi ECM); Co - Progettista e relatore del Corso di Formazione ECM La salute non ha prezzo: Nursing Malpractice, Clinical Risk Management ed etica dell errore per In. Form Nursind ANNO Relazioni tenute sui temi: Processo di professionalizzazione, Panorama italiano della nursing malpractice, Soluzioni personali, Etica dell errore, nelle seguenti date: 25 e 26.2 a Dalmine (BG), 15 e 16.3 a Caltagirone (CT), 17.3 a Catania, 18.3 a Taormina (ME) e 19.3 a Carlentini (SR); 31.3 a Cagliari e 2.4 a Latina; 12.4 a Ragusa e 23.4 ad Adria (RO); 28.4 a Mesagne (BR), 29 e 30.4 ad Alessandria; 10.5 ad Ozieri (SS), 11.5 ad Olbia e 13.5 a Carbonia; 25.5 a Senigallia (AN) e 26.5 a Colli del Tronto (AP); 9.6 a S. Stefano al Mare (IM), 10.6 a Sarzana (SP) e 18.6 a Formia (LT) (centosettantaquattro) crediti formativi ECM; Il , a Taranto, Relatore al Corso di Formazione su Professione Infermieristica e Dolore organizzato da ASL Taranto con relazione su Medicina del dolore: questioni antropologiche ed etiche ; Il a Bari, Relatore al Progetto di Formazione Aziendale L oncologo di fronte al problema del dolore organizzato da I.R.C.C.S. Oncologico Bari con relazione sul tema Etica del dolore ; Co - Progettista e relatore del Corso di Formazione ECM La salute non ha prezzo: Nursing Malpractice, Clinical Risk Management ed etica dell errore per In. Form Nursind ANNO Relazioni tenute sui temi: Processo di professionalizzazione, Panorama italiano della nursing malpractice, Soluzioni personali, Etica dell errore, nelle seguenti date: 4 Marzo a Brugherio (MI) e 2 Ottobre ad Acquaviva delle Fonti (BA) crediti ECM conseguiti : 16 (sedici); Il a Viterbo, Relatore al Convegno Nazionale CNAI Assistenza infermieristica e sicurezza del paziente: prevenire l errore, imparare dall errore Pagina 8 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

9 Pagina 9 di 20 (ECM) organizzato da CNAI con relazione sul tema Un caso di errore ed inganno in medicina: Il segreto di Pulcinella ; il a Taranto, Relatore al Congresso Internazionale Giornate Tarantine Italo Israeliane dell Emergenza (ECM) organizzato da Asl Taranto con relazione sul tema Il messaggio degli operatori di Centrale ; Il a Rodi Garganica (FG), Relatore al Nursing Azzurro organizzato da CNAI Puglia, con relazione sul tema La formazione per la gestione del rischio (2 due - crediti ECM); Il a Martina Franca (TA), Relatore al Corso di Aggiornamento Formazione e responsabilità tra medico e infermiere (ECM) organizzato da Asl Taranto con relazione sul tema Responsabilità professionale tra medico e infermiere ; Co progettista dell evento formativo presentato ed accreditato con il Programma ECM - Ministero della Salute su Teoria e Pratica del Processo di Assistenza, per Opes Formazione. Relazioni tenute sui temi L assistenza infermieristica: tra arte e scienza, Definire gli obiettivi assistenziali, Valutare l assistenza e Quali vantaggi nell applicazione della metodologia clinica infermieristica il 18 e 19.9, il 13 e ed il 24 e a Taranto; Co progettista dell evento formativo presentati al Ministero della Salute su Valutare la qualità dell assistenza, per Opes Formazione. Relazioni tenute sui temi: Riferimenti normativi sulla qualità in sanità, Organizzare un assistenza di qualità, Strumenti operativi: protocolli e linee guida, L accreditamento e la certificazione della qualità il 27 e ed il 15 e a Taranto; Co progettista dell evento formativo presentato ed accreditato con il Programma ECM - Ministero della Salute su Processo decisionale etico ed assistenza infermieristica: un legame indissolubile, per In. Form. Relazioni tenute sui temi: Origini e concettualizzazione della disciplina etica - L etica perché? L etica per chi? - Codice etico o codice deontologico? quale interfaccia tra il processo decisionale infermieristico e l etica? - Professione infermieristica e deontologia: l evoluzione di un percorso - Quale formazione in etica? - Concettualizzazione della disciplina bioetica - Bioetica cattolica e bioetica laica: quali i punti in comune e le divergenze? I valori in gioco - I principi di riferimento - Advocacy, counselling ed altre opportunità per la presa di decisioni Mesagne (BR), 13 e (crediti ECM conseguiti nr. 32 trentadue); Il a Martina Franca (TA), Relatore al Corso di Aggiornamento La gestione del rischio clinico infermieristico organizzato da Asl Taranto con relazione sul tema Clinical Risk Management: gli strumenti a disposizione ; Il a Taranto, Relatore al Convegno Evoluzioni normative, autonomia e responsabilità nei contesti organizzativi organizzato da Universita degli Studi di Bari con relazione sul tema La gestione dei talenti nelle professioni sanitarie: il futuro nella ricerca ; Il a Melfi (PZ), Responsabile Scientifico ed unico Relatore all Evento formativo : Responsabilità professionale per l infermiere del terzo millennio (ECM) organizzato da Agenzia FAD; Il a Scorrano (LE), Relatore al Corso teorico pratico di Elettrocardiografia clinica organizzato da AIAC e ASL Lecce con relazione sul Pagina 9 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

10 Pagina 10 di 20 tema Principi di Elettrocardiografia ; il a Taranto, Relatore al Corso di Elettrocardiografia per Infermiere, organizzato da Aniarti Puglia, con relazione sul tema Aritmie atriali (4 quattro crediti formativi ECM); Il a Napoli, Relatore al Corso di Elettrocardiografia per Infermiere, organizzato da Aniarti Puglia, con relazione sul tema Aritmie atriali (4 quattro crediti formativi ECM); Nei mesi di Ottobre e Novembre 2008, a Bari, Relator e tutor d aula al corso Capire e applicare la qualita dell assistenza organizzato da RI.FORMA, per un totale di due edizioni; Il 5, il 10 ed il a Taranto, Relatore al Corso di Elettrocardiografia per Infermiere, organizzato da Progentes Onlus, con relazione sul tema Aritmie atriali (4 quattro crediti formativi ECM); Il , a Bari, Relatore al Corso di Aggiornamento per Infermieri e Fisioterapisti su Assistenza al paziente con scompenso cardiaco organizzato da ANMCO Puglia e SIC Appulo Lucana, con relazione sul tema: Approccio relazionale al paziente con scompenso cardiaco ; Nei mesi da Gennaio a Giugno 2009, a Bari, Manduria (TA), San Marzano di San Giuseppe (TA) e Lecce, Relator e tutor d aula al corso Capire e applicare la qualita dell assistenza organizzato da RI.FORMA, per un totale di quattro edizioni; Il e , a Lecce, Relatore e tutor d aula al corso di Aggiornamento per Infermieri ed Infermieri Pediatrici su Deontologia Infermieristica e presa di decisioni etiche organizzato dal Collegio Ipasvi di Lecce, con relazioni sui temi: Etica, bioetica e deontologia professionale: quali rapporti tra loro? Evoluzione del pensiero deontologico infermieristico in Italia Come prendere una decisione etica?; Il a Bologna, Relatore al XXX Congresso Nazionale del GISE con relazione sul tema : Etica dell errore e dell inganno in medicina: un viaggio tra la letteratura, la moralità e le abilità professionali ; Pagina 10 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

11 Pagina 11 di 20 PUBBLICAZIONI ATTI DI CONGRESSO 1. Lattarulo P. Errore ed inganno in medicina e nelle cure infermieristiche: Il segreto di Pulcinella in Atti della Consociazione Nazionale delle Associazioni Infermieristiche, Viterbo ; 2. Lattarulo P. Tramontano A. Germini F. Segatori A. M. Amato S. - De Marinis M. G. -Venturini G. Alvaro R. Analisi della competenza infermieristica: proposta di un modello valutativo, in Atti del Congresso Internazionale Le sfide emergenti dell infermieristica, Trento, 19 e ; ARTICOLI: 1. Lattarulo P. : Progetto Protezione Civile/Ipasvi. La Parola a Noi Ipasvi Taranto. 1997; 3-4; 2. Lattarulo P. : Assistenza al malato terminale. La Parola a Noi Ipasvi Taranto 1997; 2:14-15; 3. Lattarulo P. : La depressione nell anziano. La Parola a Noi Ipasvi Taranto 1997; 4: 12-15: 4. Lattarulo P. : Sull assistenza in area critica. La Parola a Noi Ipasvi Taranto 1998; 3: 12-15; 5. Lattarulo P. : Area Critica, cultura, competenza, autonomia e responsabilità. La Parola a Noi. Ipasvi Taranto 2000; 1: 16-17; 6. Lattarulo P. : Infermiere di base- formula assistenziale per il III^ Millennio. La Parola a Noi. Ipasvi Taranto 2000; 2: 16-19; 7. Lattarulo P. : Donazione: scelta d amore. La Parola a Noi. Ipasvi Taranto 2001; 3-4: 36-39; 8. Lattarulo P. : La competenza: consapevolezza per il futuro. La Parola a Noi Ipasvi Taranto 2001; 1: 13-15; 9. Lattarulo P. Parisi F. : L uomo e la morte: dal gruppo arcaico alla corsia. Io Infermiere. Ipasvi Milano Lodi 2003; 2: 32-35; 10. Lattarulo P. : Ipotesi di realizzazione di un Trauma Center nella realtà sanitaria tarantina. La Parola a Noi. Ipasvi Taranto 2004; 3: 23-27; 11. Lattarulo P. Martorana M. Sannino G. : Ancora sulla carenza infermieristica. Io Infermiere. Ipasvi Milano Lodi 2004; 3: 30 36; 12. Lattarulo P. : Infermiere di ricerca o Infermiere ricercatore?. Janus, Roma: Zadig editore 2003; 9: ; 13. Lattarulo P. : Empatia e comunicazione nelle critical care. Emergency Oggi, Roma: Key Communication editore 2003; 7:24-25; 14. Lattarulo P. : Dottore, fatti più in là. Janus, Roma: Zadig editore 2003; 11: 90-93; 15. Lattarulo P. : Evidence Based Nursing ed organizzazione sanitaria. FiloDiretto. Ipasvi Bari 2004; 6: 9-10; Pagina 11 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

12 Pagina 12 di Lattarulo P. Martorana M. : La spirale dell errore. InfermiereOggi. Ipasvi Roma 2004; 3: 3-8; 17. Lattarulo P. : Un infermiere in famiglia. Janus, Roma: Zadig editore 2004; 15: 29-32; 18. Lattarulo P. : Un ipotesi di realizzazione di un Trauma Center nella realtà sanitaria jonica. TuttoSanità: Alberobello (BA): Tholos editore 2004; 73: 62-66; 19. Lattarulo P. : Il giusto corso delle cose. Neu Milano: Masson editore 2004; 4: 49-52; 20. Lattarulo P. Martorana M. Sannino G. : Triage infermieristico: utopia o realtà?. Universo Infermieristico. Ipasvi Catania 2005; 1: 14-15; 21. Lattarulo P. Tramontano A. : La relazione infermiere persona assistita:terapia ed..autoterapia. InfermiereOggi. Ipasvi Roma 2005; 3: 51-55; 22. Lattarulo P. Nocco C. : L altra faccia della medaglia. Scenario, Firenze: Aniarti 2005; 1: 4 7; 23. Bruni M.C. Lattarulo P. : La scelta di chi tiene per mano. Io Infermiere. Ipasvi MilanoLodi 2006; 1: 47-51; 24. Lattarulo P. Martorana M. : Infermieri:vincoli ed opportunità. FiloDiretto. Ipasvi Bari 2006; 25. Lattarulo P. Pergolesi L.: La cartella sanitaria territoriale. Tuttosanità, Alberobello (BA): Tholos editore 2006; 83: 34 42; 26. Germini F. Lattarulo P.: Verso tempi migliori. Janus, Roma: Zadig editore 2006; 23: 47-51; 27. Lattarulo P. : Aspetti etici e deontologici dell errore in medicina e nell assistenza Infermieristica Analisi di un caso clinico. Nursing Oggi, Milano: Lauri editore 2006; 4: 14-19; 28 Lattarulo P. : Aspetti etici e deontologici dell errore in medicina e nell assistenza infermieristica: Analisi di un caso clinico. Io Infermiere. Ipasvi Milano Lodi 2007; 2: 25-29; 29 Germini F. Lattarulo P. Verba volant, ricerca manent. Io Infermiere, Ipasvi Milano Lodi 2007; 2: 30 35; 30 Germini F. Lattarulo P. : L uomo che sussurrava ai baroni. Janus Roma: Zadig editore 2007; 26: 12 16; 31 Lattarulo P. Drigo E. : Le voci di fuori. Scenario, Firenze: Aniarti; 2007; 3: 22 25; 32 Lattarulo P. Martorana M. : Verità ed errore in medicina. RischioSanità: Assinform editore 2008; 28: 31-35; 33 Lattarulo P. Germini F. Desantis A. Quale peso per l assistenza infermieristica?. Tuttosanità, Alberobello (BA): Tholos editore 2008; 94:34-36 ; 34 Germini F. Lattarulo P. Errore professionale e deontologia infermieristica: dalla storia alla programmazione futura. Professioni Infermieristiche. 2008, 1 (61): 9-13; (www.pubmed.it) ; Pagina 12 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

13 Pagina 13 di Lattarulo P. Germini F. Bruni M. C. Sul corpo di Eluana. Scenario, Firenze: Aniarti; 2009: 2: Pagina 13 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

14 Pagina 14 di 20 CORSI DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO FREQUENTATI 1. Il partecipazione al Convegno su Analisi e commento dei profili professionali dell Infermiere Professionale tenutosi a Lecce (Collegio Ipasvi di Lecce); 2. Il 16 e partecipazione al Congresso su Assistenza domiciliare ed esercizio della libera professione tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 3. Il partecipazione alla Conversazione dibattito su Sindrome del burn out e realtà lavorativa tenutasi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 4. Il partecipazione al Congresso su Farmaci antiblastici tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 5. Il partecipazione alla Giornata di studio su Il politrauma Approccio e Management tenutasi a Potenza (Collegio Ipasvi di Potenza); 6. Il partecipazione alla Giornata di studio su Incannulamento arterioso e venoso gestione della vena centrale e periferica tenutasi a Potenza (Collegio Ipasvi di Potenza); 7. Il partecipazione al Convegno su Il Diploma Universitario in Scienze Infermieristiche Un futuro già presente tenutosi a Manduria (TA) (Collegio Ipasvi di Taranto e Scuola per I.P. di Manduria (TA); 8. Il partecipazione al Convegno su Metodiche clinico assistenziali in cardiochirurgia tenutosi a Bari (Collegio Ipasvi di Bari); 9. Dal al partecipazione al Corso di Aggiornamento su Normalità e patologia della comunicazione umana tenutosi in 5 incontri a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 10. Il partecipazione al Seminario Infermieristico su Incidenza e trattamento delle patologie cerebrovascolari tenutosi a Lecce (Associazione Nazionale degli Infermieri di Neuroscienze); 11. Il partecipazione alla Conversazione Dibattito su Responsabilità civile e penale dell I.P.A.S.V.I. tenutasi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 12. Dal 20.1 al partecipazione al Corso di Aggiornamento su Infermieri e Legislazione tenutosi in 5 incontri a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 13. Il 6 e partecipazione al Corso di Formazione su La nuova Sanità modelli a confronto e ricadute organizzative tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 14. Il partecipazione al Convegno su Progetto Protezione Civile tenutosi a Roma (Federazione Nazionale Ipasvi e Croce Rossa Italiana); 15. Il partecipazione al Meeting su Lesioni da decubito tenutosi a Taranto (Azienda Ospedaliera SS.Annunziata Taranto); 16. Il partecipazione al Corso di Aggiornamento su L area critica in Puglia attualità e prospettive tenutosi a Manduria (TA) (Aniarti Puglia); 17. Il partecipazione al Convegno su La nuova Sanità tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto e Azienda Ospedaliera SS.Annunziata di Taranto); 18. Dal 21 al partecipazione all XI Congresso Nazionale tenutosi a Firenze (Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi); Pagina 14 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

15 Pagina 15 di Il partecipazione al Convegno su L Infermiere e l Università tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 20. L partecipazione al Convegno su Prelievo di Organi e Tessuti: ruolo dell Infermiere Professionale nella sensibilizzazione e cultura della donazione tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 21. Dal 6 al partecipazione al Seminario Residenziale per i componenti dei Consigli Direttivi e dei Collegi Revisori dei Conti dei Collegi Provinciali IP.AS.VI. tenutosi a Vieste del Gargano (FG) (Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi); 22. Il partecipazione al Convegno su La qualità totale nell assistenza sanitaria mirata al cliente tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 23. Dal 7 al partecipazione al l Corso Nazionale di Formazione etica socio - politica-sanitaria tenutosi a Roma (ACOS e Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma); 24. Il 28 e partecipazione alle Giornate Seminariali su Il management dell home care per l azienda sanitaria tenutesi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 25. Dal 2 al partecipazione al Corso di Formazione su La comunicazione tenutosi a Gallipoli (LE) (Coordinamento Collegi Ipasvi della Regione Puglia); 26. Il partecipazione al Seminario di Studio integrato su La nuova realtà sanitaria italiana: modelli e strutture per un futuro di appartenenza aziendale tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 27. il partecipazione al Convegno di Colonproctologia tenutosi a Taranto (Associaz.Pugliese Stomizzati); 28. Il 15 e partecipazione al Convegno Seminariale su L infermiere professionale e la realtà psichiatrica tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 29. Il partecipazione al Convegno su Traumi vertebro midollari: aspetti clinici e trattamento riabilitativo tenutosi a Taranto (Casa di Cura Villa Verde); 30. Il 10 ed il partecipazione alle Giornate di Studio su Gestione del farmaco e dei dispositivi medici in ambito ospedaliero tenutesi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto e Azienda Ospedaliera SS.Annunziata Taranto); 31. Il partecipazione al Convegno su Disabilità in età geriatrica: cause, trattamento ed obiettivi riabilitativi tenutosi a Taranto (Casa di Cura Villa Verde ); 32. Il partecipazione al Convegno su La demenza:fisiopatologia e clinica, strumenti diagnostici, aspetti terapeutici, approccio multidimensionale tenutosi a Taranto (Casa di Cura Villa Verde Taranto; 33. il 20 e partecipazione alle Giornate di studio su Infermieri Dialisi e Legislazione tenutesi a Manduria (TA) (Collegio Ipasvi di Taranto e P.O. di Manduria (TA); 34. Il 13 e partecipazione al Corso di Aggiornamento su Progetto Obiettivo Organizzazione tenutosi a Bari (Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi); 35. Il partecipazione al Convegno su Assistenza Infermieristica alla persona con Infarto miocardico: dall emergenza alla riabilitazione tenutosi a Pescara (Gruppo Italiano Infermieri di Cardiologia); Pagina 15 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

16 Pagina 16 di Il 23 e partecipazione al II^Congresso Nazionale Nursing Cuore tenutosi a Milano (Gruppo Italiano degli Infermieri di Cardiologia); 37. Il partecipazione al Convegno su Prospettive della professione infermieristica nel mondo del lavoro tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 38. Dal 15 al partecipazione al XII Congresso Nazionale tenutosi a Rimini (Federazione Nazionale Ipasvi); 39. Il partecipazione alla Giornata di Studio su La Responsabilità, condizione dell assistenza: i doveri dei professionisti, i diritti dei cittadini tenutasi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 40. Il partecipazione alla Giornata di Studio su Il disease management nella moderna assistenza sanitaria:il modello diabete tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto e Azienda Ospedaliera SS.Annunziata ); 41. Il partecipazione alla 2^Giornata di assistenza al paziente critico nell ambito del Convegno Verso un ospedale senza dolore tenutosi a Taranto (Azienda Ospedaliera SS.Annunziata); 42. Dal 26 al partecipazione al Convegno Residenziale su La professione infermieristica nel terzo millennio tenutosi a Vieste del Gargano (FG) (Coordinamento dei Collegi Ipasvi); 43. Il 4 e partecipazione alla 1^Conferenza Italo-Statunitense su Il sapere infermieristico in una prospettiva internazionale tenutasi a Roma (Collegio Ipasvi di Roma University of Nebraska e Libera Università del Campus Bio-Medico di Roma); 44. Il 9 e partecipazione al 2 Corso di Aggiornamento su Infermieri e Legislazione tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 45. Il partecipazione alla Giornata di Studio su Legge 251/2000: Disciplina delle Professioni Sanitarie Infermieristiche, Tecniche, della Riabilitazione della Prevenzione nonché della Professione Ostetrica tenutasi a Lecce (Coordinamento Regionale Collegi Ipasvi della Puglia); 46. Il partecipazione al Corso Formativo itinerante su Legge 42/99 D.M. 739/94 Codice Deontologico:Istruzioni per l uso tenutosi a Putignano (BA) (Collegio Ipasvi di Bari IRCSS De Bellis Castellana Grotte(BA); 47. Il partecipazione al Convegno su Il trapianto è vita tenutosi a Taranto (AICO Puglia); 48. Il partecipazione al Convegno su Progetto Ipasvi Formazione di I e II livello tenutosi a Roma (Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi); 49. Il partecipazione al Convegno su La realtà dell Aids a Taranto:bilanci e prospettive tenutosi a Taranto (Azienda Ospedaliera SS.Annunziata Taranto); 50. Il partecipazione alla Giornata di studio su Linee Guida, Protocolli e Procedure tenutasi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 51. Il partecipazione alla Giornata di studio su Assistenza Pre e Post Operatoria: Linee Guida, Protocolli e Procedure tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 52. Il partecipazione al Corso di Aggiornamento su Tecniche a confronto in Pagina 16 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

17 Pagina 17 di 20 Diretta di Chirurgia Endoscopica Trattamento dell Endometriosi e dei Miomi Uterini tenutosi a Massafra (TA) (ASL Taranto); 53. Il 3 e partecipazione alle Giornate di Studio su Elementi basilari di shiatsu con cenni di massoterapia tenutesi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 54. Dal 9 all partecipazione al Seminario di Studio per i Componenti dei Consigli Direttivi e Revisori dei Conti dei Collegi Provinciali IP.AS.VI. tenutosi a Paestum (SA) (Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi); 55. Il partecipazione al Convegno su Laurea Disciplinare in Scienze Infermieristiche realtà e prospettive tenutosi a Taranto (Collegio Ipasvi di Taranto); 56. Dal 31.5 al partecipazione al Convegno Interregionale su Infermieri Una professione competente autonoma responsabile tenutosi a Pugnochiuso (FG) (Collegi Ipasvi delle Regioni Emilia-Romagna e Puglia); 57. Il 25 e partecipazione al Convegno su 118 Emergenza Sanitaria La gestione del paziente critico dal territorio all ospedale tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Società Italiana di Medicina d Emergenza/Urgenza); 58. Il 13 e partecipazione al Corso di Formazione su L evidence best practice e l assistenza infermieristica tenutosi a Rimini 14 (quattordici) crediti formativi ECM (Collegio Ipasvi di Rimini); 59. Dal 19 al partecipazione al XIII Congresso della Federazione Nazionale Collegi Ipasvi Le nuove frontiere della salute tenutosi a Roma (Federazione Nazionale Ipasvi); 60. Il 15 e partecipazione alle Giornate di Studio su La responsabilità professionale dell Infermiere tenutesi a Taranto (UIL F.P.L. Taranto); 61. Il partecipazione al Corso di Formazione Interdisciplinare su L organizzazione dipartimentale tenutosi a Taranto 5 (cinque) crediti formativi ECM (Azienda Ospedaliera SS.Annunziata Taranto); 62. Il partecipazione al Convegno su Devoluzione e federalismo in sanità: nuove professionalità ed evoluzione delle esigenze formative in un epoca di devoluzione tenutosi a Roma (Università Cattolica del Sacro Cuore); 63. II partecipazione alla Tavola Rotonda su La professione:etica, deontologia e responsabilità tenutosi a Napoli 3 (tre) crediti formativi ECM - (Aniarti Campania); 64. Il partecipazione al III Modulo del II Corso di Aggiornamento in Nefrologia per Infermieri tenutosi a Taranto - 3 (tre) crediti formativi ECM - (ASL Taranto); 65. Dall 11 al partecipazione al Convegno su Perdite, limiti e altre opportunità tenutosi a Roma 8 (otto) crediti formativi ECM (Istituto Giano Roma); 66. Il 13 e 14.6 ed il 18 e partecipazione al Corso avanzato di ebn: reperimento e utilizzo dei risultati della ricerca infermieristica e sanitaria tenutosi a Rimini 45 (quarantacinque) crediti formativi ECM (Collegio Provinciale Ipasvi di Rimini); 67. L partecipazione al Corso su BLS (Basic Life Support Esecutore) Pagina 17 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

18 Pagina 18 di 20 tenutosi a Taranto 9 (nove) crediti formativi ECM (IRC Jonico salentino); 68. Il partecipazione al Convegno su Sorveglianza e controllo delle infezioni nosocomiali tenutosi a Taranto 6 (sei) crediti formativi ECM (ASL Taranto); 69. Dal 27 al partecipazione al Corso di Formazione su L infermiere: funzioni e competenze nell esercizio professionale tenutosi a Rimini 20 (venti) crediti formativi ECM (Collegio Ipasvi di Rimini); 70. Dal 3 al partecipazione al Corso di Formazione su Programmazione e gestione dei turni del personale infermieristico tenutosi a Taranto 16 (sedici) crediti formativi ECM (SAGO e Collegio Ipasvi di Taranto); 71. Il partecipazione al Progetto Formativo Aziendale su La cartella infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità tenutosi a Taranto 5 (cinque) crediti formativi ECM (Azienda Sanitaria Locale Taranto); 72. Il partecipazione al Corso di Formazione su I rischi professionali infermieristici in ambito ospedaliero tenutosi a Brindisi 6 (sei) crediti formativi ECM (Nursind Brindisi); 73. Il 4 e partecipazione al Corso di Formazione su La cultura della donazione nel nursing della sopravvivenza tenutosi ad Assisi (PG) 8(otto) crediti formativi ECM (Aniarti Umbria); 74. Il partecipazione al Progetto Formativo Aziendale su BLS + D Basic Life Support + defibrillazione tenutosi a Taranto 5 (cinque) crediti formativi ECM (ASL Taranto); 75. Dal 7 al partecipazione al Corso di Formazione su La documentazione infermieristica:espressione della responsabilità professionale, garanzia della personalizzazione dell assistenza infermieristica tenutosi a Monopoli (BA) 10 (dieci) crediti formativi ECM (CNAI Nazionale); 76. Il partecipazione al Corso di Formazione su Informatizzazione in Sanità: L Infermiere tra realtà formative ed esigenze aziendali tenutosi a Taranto 7 (sette) crediti formativi ECM (Collegio Ipasvi di Taranto); 77. L partecipazione al Corso di Formazione su Strumenti, modelli e processi operativi per la valutazione del personale nelle aziende sanitarie tenutosi a Brindisi 4 (quattro) crediti formativi ECM (Nursind Brindisi); 78. II partecipazione al Convegno su La responsabilità dell Infermiere nell Emergenza e in Area Critica tenutosi a Brindisi 5 (cinque) crediti formativi ECM (Nursind Brindisi); 79. Dal 20 al partecipazione al XIV Congresso Nazionale L Infermieristica italiana in Europa tenutosi a Roma 10 (dieci) crediti formativi ECM - (Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi); 80. Dal 10 al partecipazione al Corso di Formazione su Emergency & Disaster Medicine 2006 dall Emergenza, alla Maxiemergenza, dall Emergenza non convenzionale all influenza aviaria tenutosi a Taranto 16 (sedici) crediti formativi ECM (ASL Taranto); 81. Il partecipazione al Seminario su Pet terapy tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); Pagina 18 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

19 Pagina 19 di Il partecipazione al Seminario su Psicomotricità e Riabilitazione tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); 83. Il partecipazione al Seminario su Tutela giuridica del sofferente psichico e responsabilità degli operatori tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); 84. Il partecipazione al Seminario su Il Bacco bifronte. Accettabilità sociale e pericolosità socio individuale dell uso e abuso di alcool tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); 85. Il partecipazione al Convegno su 118 Urgenza/Emergenza territoriale la nuova realtà pugliese tenutosi a Taranto - 4 (quattro) crediti formativi ECM (ANIARTI Puglia); 86. Il partecipazione al Seminario su Dalla disabilità al lavoro tenutosi a Taranto (ASL aranto e Università degli Studi di Bari); 87. Il partecipazione al Seminario su Ruolo del gruppo di mutuo aiuto nella disabilità tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); 88. Il partecipazione al Seminario su La relazione d aiuto nelle professioni sanitarie tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); 89. Il partecipazione al Seminario su Sessualità e disabilità tenutosi a Taranto (ASL Taranto e Università degli Studi di Bari); 90. Il partecipazione alla Giornata di Studio su L impegno degli istituti religiosi nello sviluppo dell assistenza infermieristica tenutosi a Tricase (LE); 91. Il 19 e partecipazione al Congresso Internazionale su Le sfide emergenti dell Infermieristica tenutosi a Trento 9 (nove) crediti formativi ECM (Collegio Ipasvi di Trento e Università di Verona-Torino-Udine-Trieste); 92. Dal 24 al partecipazione al Convegno su Innovazione e sviluppo dell Infermieristica in area critica e ridefinizione del paradigma assistenziale 11 (undici) crediti formativi ECM tenutosi a Rimini (ANIARTI Nazionale); 93. Il partecipazione all Evento Formativo La responsabilita della funzione di coordinamento alla luce delle attuali tendenza 8 (otto) crediti formativi ECM tenutosi a Lecce (Collegio Ipasvi di Lecce); 94. Il partecipazione al Corso di PBLS tenutosi a Taranto -4 crediti formativi ECM (Azienda Sanitaria Locale Taranto); 95. Il partecipazione al Corso di Rianimazione Cardiopolmonare e Defibrillazione nell adulto tenutosi a Taranto -11 (undici) crediti formativi ECM (OPES Formazione UIL F.P.L. Taranto); 96. Il 13 e partecipazione al Corso di Formazione su L Infermiere e l OSS: come favorire l inserimento dell Oss nell equipe infermieristica tenutosi a Grottaglie (TA) 7 (sette) crediti formativi ECM (Collegio Ipasvi di Taranto); 97. Dal 26 al partecipazione al XV Congresso Nazionale della Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi, tenutosi a Firenze - 12 (dodici) crediti formativi ECM (Federazione Nazionale Ipasvi); Pagina 19 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

20 Pagina 20 di Dal 3 al partecipazione al Corso PTC Advanced IRC tenutosi a Putignano (BA) e superato, con il conseguimento di 22 (ventidue) crediti formativi ECM (Centro di Riferimento IRC Sud Barese; STUDI d ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Diploma di Maturità in Tecnico per i Servizi Sociali, conseguito nell A.S presso l Istituto d Istruzione Superiore G. Falcone di Sava (TA) con la votazione di 83/100; ALBO PROFESSIONALE PARTECIPAZIONE A PROGETTO NAZIONALE COMMISSIONI D ESAME Iscritto all Albo Professionale presso il Collegio Ipasvi della Provincia di Taranto dal al nr Componente del Consiglio Direttivo dello stesso Collegio dal 1996 al 2001 con le cariche di Consigliere e dal 1998 di Segretario. Membro dal 1996 al 2001 del Consiglio di Coordinamento Ipasvi della Regione Puglia; Componente il Gruppo di lavoro al Progetto Protezione Civile/Ipasvi istituito dalla Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi, a Roma dal 1996 al 1998; Componente della Commissione Esaminatrice i partecipanti al Corso Formativo Teorico Pratico per Soccorritore indetto dall Azienda Usl Taranto/1 nell anno 1998, come da deliberazione del Direttore Generale, nr. 175 nel ; Componente della Commissione Esaminatrice i partecipanti alla Selezione interna di Infermiere Generico Esperto cat. C. Art. 18 C.C.N.L Area Comparto Sanità, indetta con deliberazioni del Direttore Generale n. 384 del e n. 669 del ; Socio iscritto all Associazione Nazionale degli Infermieri di Area Critica (ANIARTI); Socio iscritto alla Societa Italiana di Medicina Urgenza Emergenza (SIMEU); Pagina 20 di 20 Curriculum vitae aggiornato al 26/07/2010

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

p e r i l c u r r i c u l u m

p e r i l c u r r i c u l u m F o r m a t o e u r o p e o p e r i l c u r r i c u l u m v i t a e Informazioni personali Nome Indirizzo Ferraina Caterina Rosaria Località Feudotto compl. AZUR Vibo Valentia Telefono 0963.94428 328/2888930

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Assunta Guillari Indirizzo Telefono Viale 4 Aprile 59, 80144, Napoli. +39 0817384537 Cellulare: +39 3391845680 Fax E-mail assia_g70@libero.it

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 22 febbraio 2001 Repertorio Atti n. 1161 del 22 febbraio 2001 Oggetto: Accordo tra il Ministro della sanità, il Ministro per la solidarietà sociale e le Regioni e Province

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259

Iscrizione Albo Regione Sardegna n. 259 CURRICULUM VITAE EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Cognome Data e luogo di nascita ESPERIENZE LAVORATIVE ANTONELLO CATOGNO 13/06/1974 - Alghero (SS) Indirizzo Via Degli Orti, 68 Cap, Città 07041 Alghero

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA UFFICIO FORMAZIONE E ECM IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS TROINA Mod. -0701-08 a Rev. 02 Del 10/07/2011 LA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: STRATEGIE E STRUMENTI LOW ED HIGH TECH PER LA COMUNICAZIONE,

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 95,45 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

Ministero, della Salute

Ministero, della Salute Ministero, della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III MORTE O GRAVE DANNO CONSEGUENTI

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome(i/)/Nome(i) Indirizzo(i) LO CONTE Maurizio Viale Tigli, 20, I, 83031, Ariano Irpino - (AV) Telefono(i) +390825871118 / +390825824605 Mobile +39335415735

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI GG. PRES./ GG.LAVORATIVI % CENTRO CONTROLLO DIREZIONALE 80,00 DIPARTIMENTO PREVENZIONE Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso nel mese /. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento, matrimonio, lutto,

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE

EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE EDUCATRICE ed EDUCATORE PROFESSIONALE 1. CARTA D IDENTITÀ...2 2. CHE COSA FA...4 3. DOVE LAVORA...5 4. CONDIZIONI DI LAVORO...6 5. COMPETENZE...7 CHE COSA DEVE ESSERE IN GRADO DI FARE...7 CONOSCENZE...10

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE)

INCONTR-AIOSS 2015 COMPETENZE E ETICA BEST PRACTICE VS. 15-17 Ottobre 2015 AIOSS. Hotel Serena Majestic Montesilvano Lido (PE) Brochure Montesilvano 2015 30/07/15 12: Pagina 1 Associazione Italiana Operatori Sanitari di Stomaterapia INCONTR- 2015 Certificazione EN ISO 9001:2008 IQ-0905-12 per formazione ed aggiornamento COMPETENZE

Dettagli

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco?

Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Lauree triennali ed equipollenza dei titoli di studio pregressi: si sta per chiarire un grande equivoco? Al fine dell iscrizione alle Lauree specialistiche delle professioni sanitarie non è necessario

Dettagli

Cardioaritmologia nel Lazio

Cardioaritmologia nel Lazio Cardioaritmologia nel Lazio Regione Lazio Roma, 27-28 marzo 2015 Ergife Palace Hotel PROGRAMMA AVANZATO Con il Patrocinio di ANCE Cardiologia Italiana del Territorio Sezione Regionale Lazio Coordinatori:

Dettagli

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma

Congresso. Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Congresso Roma, 14 Novembre 2014 Università Cattolica del Sacro Cuore Centro Congressi Europa-Sala Italia Largo F. Vito, 1-00168 Roma Nel corso degli ultimi anni lo studio degli aspetti nutrizionali, dei

Dettagli

CURRICULUM. Dati Anagrafici

CURRICULUM. Dati Anagrafici SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PIEMONTE S.C. Formazione Aziendale Codice: Curriculum Data: AGOSTO 2012 Pagina 1 di 6 CURRICULUM Dati Anagrafici Descrizione del profilo Titolo di studio ed esperienza

Dettagli

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia

Studio del manuale. Applicazioni internazionali del case management integrato: principi e pratica Conoscenza di base ed evoluzione futura Bibliografia Indice Presentazione dell edizione originale Presentazione dell edizione italiana Prefazione Ringraziamenti Panoramica sulla diffusione del Metodo INTERMED La griglia INTERMED pediatrica per la valutazione

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t 1 1 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria 2 LEGGE REGIONALE Norme in materia sanitaria Il Consiglio regionale ha approvato la seguente legge: Art. 1 (Integrazione del comma 40 dell articolo 3 della

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE Informazioni personali Cognome e Nome Di Paola Lucia Data di nascita 03/06/1976 Qualifica Dirigente medico I liv Disciplina ANESTESIA E RIANIMAZIONE Matricola 72255 Incarico attuale DIRIGENTE

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III

DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III Ministero della Salute DIPARTIMENTO DELLA QUALITÀ DIREZIONE GENERALE DELLA PROGRAMMAZIONE SANITARIA, DEI LIVELLI DI ASSISTENZA E DEI PRINCIPI ETICI DI SISTEMA UFFICIO III RAZIONALE Scopo di queste Raccomandazioni

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA FEDERICO II PROVIDER REGIONALE ECM N.41 PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO NUMERO PARTECIPANTI DESTINATARI (qualifica) Tutela della privacy. Open data e tutela dei dati sanitari 20 Tutti i professionisti della salute ARTICOLAZIONE

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA

IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA IL SETTORE DELL ASSISTENZA E DELL AIUTO DOMICILIARE IN ITALIA Il settore dell assistenza e dell aiuto domiciliare in Italia L assistenza domiciliare. Che cos è In Italia l assistenza domiciliare (A.D.)

Dettagli

REaD REtina and Diabetes

REaD REtina and Diabetes Progetto ECM di formazione scientifico-pratico sulla retinopatia diabetica REaD REtina and Diabetes S.p.A. Via G. Spadolini 7 Iscrizione al Registro delle 20141 Milano - Italia Imprese di Milano n. 2000629

Dettagli

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management

20 SETTEMBRE - 2 a SESSIONE: Infermiere e Project Management Il unitamente all Università degli Studi di Foggia Facoltà di Medicina e Chirurgia - Master di II livello in Project Manager in Sanità - ed i Collegi di Bari, BAT, Benevento, Bergamo, Campobasso, Caserta,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca

Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Parere n. 5 del 22/6/2011 Al Direttore Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo studio universitario del Ministero Istruzione, Università e Ricerca Oggetto: Programmazione nazionale dei

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE

CARDIOPATIA CRONICA. edizione 1 DELLA ISCHEMICA. STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare. corso di aggiornamento GESTIONE corso di aggiornamento GESTIONE DELLA CARDIOPATIA ISCHEMICA CRONICA STABILE 10 cose da fare 10 cose da non fare Direttore scientifico: 18 aprile 2015 Sala Rosangelo Mazzarino (CL) edizione 1 PROGRAMMA

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI

SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI SUA CDL - CORSI GIA ATTIVI La Scheda Unica Annuale (SUA) è lo strumento di programmazione dei Corsi di Laurea e attraverso il quale l ANVUR farà le proprie valutazioni sull accreditamento (iniziale e periodico)

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome CAPPELLI CRISTINA Telefono Uff. 050 509750 Fax 050 509471 E-mail c.cappelli@sns.it Nazionalità ITALIANA ESPERIENZA LAVORATIVA Nome e

Dettagli

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto

LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA. Obiettivi della giornata. Obiettivi del progetto LA DOCUMENTAZIONE INFERMIERISTICA Obiettivi della giornata Conoscere i presupposti normativi, professionali e deontologici della documentazione del nursing Conoscere gli strumenti di documentazione infermieristica

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli