Sulle sponde del Ticino. Formazione specialistica, certificazione di. nuove unità tecniche infermieristiche nei

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sulle sponde del Ticino. Formazione specialistica, certificazione di. nuove unità tecniche infermieristiche nei"

Transcript

1 Sulle sponde del Ticino Novara, gennaio 2010 Formazione specialistica, certificazione di competenze avanzate ed inserimento di nuove unità tecniche infermieristiche nei Laboratori Interventistici ti ti i di Cardiologia i afd. Laura Plebani

2 Perché è necessaria una formazione specialistica? La professione infermieristica in cardiologia si trova a dover rispondere a nuovi bisogni del paziente e nel contempo a nuove frontiere tecnologiche L infermiere è chiamato a rispondere direttamente delle proprie azioni e a prendere coscienza della adeguatezza o della inadeguatezza della propria preparazione ne deriva che ha il dovere di formarsi ed informarsi, cioè curare costantemente la propria preparazione La legge n.42/99 è molto precisa: campo proprio di attività e responsabilità dell infermiere è determinato [ ] dai corsi di formazione post-base.

3 Codice Deontologico dell Infermiere Ati Articolo 11 L infermiere fonda il proprio operato su conoscenze validate e aggiorna saperi e competenze attraverso la formazione permanente, la riflessione critica sull esperienza e la ricerca. Progetta, svolge e partecipa ad attività di formazione. Promuove, attiva e partecipa alla ricerca e cura la diffusione dei risultati. Articolo 12 L infermiere riconosce il valore della ricerca, della sperimentazione clinica e assistenziale per l evoluzione delle conoscenze e per i benefici i sull assistito.

4 1. Cosa sono le competenze avanzate? Definizioni generiche : capacità di agire con risultati accettabili (1) applicazione delle conoscenze e delle abilità acquisite con l esperienza L American Nurses Association (ANA) (2) che definisce gli advanced pradctitioner infermieri esperti che hanno acquisito le conoscenze di base e hanno un esperienza lavorativa tale da essere preparati alla specializzazione, all espansione e all avanzamento della pratica (1) Benner P. L eccellenza nella pratica clinica dell infermiere. L apprendimento basato sull esperienza (2) American Nurses Association, Advanced Practice Nursing: A new Age in Health Care. USA. 2005

5 Pratica infermieristica si basa sul sapere Pratica infermieristica i i i si basa: -- Sapere che (know that) -- Sapere come (Know how) il come viene acquisito it con l esperienza L esperienza è requisito it indispensabile per la competenza La competenza è legata al contesto

6 Contesto: Laboratori interventistici di cardiologia EMODINAMICA ELETTROFISIOLOGIA ELETTROSTIMOLAZIONE

7 coronarografie Sostituzione valvolare aortica percutanea EMODINAMICA PTCA+STENT PFO DIA DIV BOTALLO IVUS Guide di flusso

8 PM VVI VVIR VDD VDR DDD DDDR ELETTROSTIMOLAZIONE telemedicina ICD VVI DDD programmatori CRT PM ICD

9 ablazioni Mappaggi elettrofisiologici ELETTROFISIOLOGIA Ablazione FA con NavX crioablazioni

10 Obiettivo comune: fornire in sicurezza le migliori cure possibili È un contesto quindi dove gli infermieri devono essere dei professionisti specializzati nell assistenza del paziente durante procedure interventistiche e nel governo di complesse tecnologie Aree o domini = sviluppo di specifiche competenze 1.il ruolo di aiuto 2 la funzione diagnostica e di monitoraggio 3 abilità nella somministrazione e monitoraggio di interventi e trattamenti terapeutici 4 la gestione efficace delle situazioni instabili 5 monitoraggio e qualità delle attività assistenziali 6 la funzione di insegnamento-coaching 7 capacità organizzative legate al ruolo

11 Perché è importante documentare e certificare le competenze specialistiche? La certificazione è un processo di riconoscimento formale che dimostra che un infermiere ha raggiunto criteri predefiniti e standardizzati di conoscenza ed esperienza in un area altalmente specialistica come quella dei Laboratori interventistici di cardiologia. La certificazione passa attraverso corsi di formazione specialistica che documentano il sapere e il saper fare (Khow that e khow how) L istituzione e l organizzazione dei corsi di specializzazione deve essere a carico di professionalità competenti in materia e dovono avere un riscontro nelle società scientifiche di settore

12 documentare l acquisizione di competenze specialistiche Corso per infermieri i i di emodinamica i Posizionamento e gestione infermieristica del sistema di emostasi vascolare angioseal 19 crediti ECM Idoneità infermieristica a posizionare l Angio-Seal langioseal

13 Certificazione degli infermieri per il posizionamento e la gestione di un sistema di emostasi vascolare 1) Laura Plebani - 2) Barbara Suardi 1)Coordinatore infermieristico di Cardiologia invasiva - 2)Referente infermieristico, Ufficio Qualità, AOU, Maggiore della Carità, Novara Obiettivi. L applicazione di un sistema di emostasi vascolare è una competenza specialistica che può essere attribuita it agli infermieri i i di emodinamica dopo un riconoscimento formale di questa abilità. Metodo. I sistemi di emostasi vascolare vengono normalmente posizionati dagli infermieri di emodinamica: per formalizzare questa pratica è stato organizzato un corso con lezioni teoriche, esercitazioni in laboratorio e pratica guidata. Risultati. Hanno frequentato il corso 8 infermiere che hanno, da allora, posizionato circa 150 Angio-SealTM a testa, senza complicanze di rilievo. Ogni problema viene discusso di routine per escludere qualsiasi pratica errata o errore. Conclusioni. La certificazione di nuove abilità è fattibile e le abilità degli infermieri possono essere formalmente riconosciute con corsi specifici. Volume 27, Numero 4 Ottobre-Dicembre 2008 Summary Aim. The application of a vascular hemostasis system is a specialistic competence that t could be charged to a cardiology nurse upon formal recognition of the acquired skill. Method. Haemostasis systems are routinely implemented by cardiology nurses. To officially recognize this skill a course was organized with two lectures, practical training and supervised practice. Results. 8 nurses attended the course and after the accreditation each introduced 150 Angio-Seals without relevant complications. Each minor problem is routinely discussed to exclude any malpractice. Conclusions. Certification of new skills is feasible and nurses skills can be formally recognized with specific courses.

14 Documentare l acquisizione di competenze specialistiche Corso per infermieri i i di elettrostimolazione ti l i Idoneità 1 corso iterativo per infermieri di elettrostimolazione infermieristica per certificare l idoneità ad eseguire controlli pacemaker base 14 crediti ECM ad eseguire controlli pm

15 1 corso iterativo per infermieri di elettrostimolazione per certificare l idoneità ad eseguire controlli pacemaker base Piemonte 2009 Novara gennaio Torino aprile Asti 5-6 novembre Ospedale Mauriziano 8-9 giugno Ospedale Direttori i scientifici: i afd.laura Plebani Dr. E.Occhetta Direttori scientifici: afd.laura Plebani CPSE Barbara Banchio Cardinal Massaia Direttori scientifici: afd.laura Plebani Dr. M.Gianmaria afd. Caterina Franco Dr. Didonna 18 infermieri di elettrostimolazione ogni edizione: tot.72 i tutto il Piemonte 20 docenti (cardiologi, infermieri ed ingegneri) tot.60 i tutto il Piemonte

16 COMPETENCE IN ARITMOLOGIA E CARDIOSTIMOLAZIONE 2 CORSO DI ACCREDITAMENTO PROFESSIONALE PER INFERMIERI E TECNICI DI CARDIOLOGIA PER LA CERTIFICAZIONE DELLA COMPETENZA IN ARITMOLOGIA E CARDIOSTIMOLAZIONE Il corso è articolato in 3 moduli. Modulo 1 BELLARIA (RN), 24 SETTEMBRE 2009 Modulo 2 VENEZIA, 3 OTTOBRE 2009 Modulo 3 CATANIA, APRILE 2010 Esame finale il 17 aprile 2010 Progetto di ricerca: ricadute assistenziali dopo il corso per abilitare infermieri ad eseguire i controlli pacemaker Corso di laurea specialistica in Scienze Infermieristiche- Facoltà di Medicina e Chirurgia di Torino candidata: Barbara Banchio relatrice: d.ssa Paola Di Giulio L obiettivo di questa indagine è verificare la ricaduta nel contesto lavorativo, in termini di miglioramento della competenza acquisita sul campo e di riconoscimento nell attività professionale della certificazione raggiunta, del 1 corso iterativo di formazione per infermieri di elettrostimolazione, organizzato per certificare l idoneità ad eseguire controlli pacemaker base. Si è deciso di effettuare questa indagine anche per dare visibilità all impegno svolto dal gruppo infermieristico aritmologico piemontese che da molti anni collabora attivamente per uniformare, sulla base delle evidenze, l attività assistenziale nei diversi Centri di Elettrostimolazione della Regione Piemonte. Ti ringrazio anticipatamente per la collaborazione.

17 inserimento di nuove unità tecniche infermieristiche nei Laboratori Interventistici di Cardiologia Contesto: tipologia del Laboratorio Interventistico di cardiologia dinamiche: organizzative, relazionali e caratteriali Chi è: motivato professionalmente preparato propenso all utilizzo di tecnologie disposto a recepire i cambiamenti Criteriindividuazione individuazione nuovo infermiere: Prediligere Chi: possiede già esperienza in : cardiologica i e/o di terapia intensiva e/o di sala operatoria e/o altro settore interventistico Chi è: attivo Positivo e propositivo creativo

18 Inserimento ed affiancamento nuove unità infermieristiche Training di apprendimento: Mission, vision e obiettivi generali Organigramma I regolamenti pertinenti all attività Tipologia pazienti, piani assistenziali e protocolli Patologie cardiache /Opzioni diagnostiche-terapeutiche Lettura elettrocardiografica delle aritmie/della ischemia Lettura delle immagini radiologiche Uso e governo di strumenti elettromedicali, presidi e device Documentazione operativa clinica ed infermieristica Norme di sicurezza relative ai rischi specifici La gestione delle urgenze/emergenze fino all autonomia in reperibilità

19

Nursing Convention 6 TH TURIN CARDIOVASCULAR

Nursing Convention 6 TH TURIN CARDIOVASCULAR Nursing Convention 6 TH TURIN CARDIOVASCULAR Torino, 14 ottobreo 2010 Formazione specialistica e certificazione di competenze avanzate nei Laboratori Interventistici di Cardiologia: testimonianza di un

Dettagli

SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO MOLINETTE EMODINAMICA OSPEDALIERA

SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO MOLINETTE EMODINAMICA OSPEDALIERA SAN GIOVANNI BATTISTA DI TORINO MOLINETTE EMODINAMICA OSPEDALIERA HEART TEAM GLI INFERMIERI DOVREBBERO FAR PARTE DELL HEART TEAM? HEART TEAM Secondo le nuove linee guida europee la condizione indispensabile

Dettagli

Storia, missione e valori

Storia, missione e valori Storia, missione e valori Il Centro Cardiologico Monzino di Milano è sin dal 1992 uno degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) italiani e l unico monospecialistico cardiovascolare.

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE DR DOMENICO CARRETTA

CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE DR DOMENICO CARRETTA CURRICULUM FORMATIVO PROFESSIONALE DR DOMENICO CARRETTA DATI PERSONALI Nazionalità : italiana Luogo di nascita: Lavello (PZ) Data di nascita: 18/02/1962 Residenza: Via Garruba n 225 C.A.P. 70122 Bari Codice

Dettagli

MODULO Formazione sul Campo Direzione Professioni Sanitarie

MODULO Formazione sul Campo Direzione Professioni Sanitarie SEZIONE FORMAZIONE E BIBLIOTECA MODULO Formazione sul Campo Direzione Professioni Sanitarie All.2 P2-FORM Titolo: LA RELAZIONE CON IL PAZIENTE E CAREGIVER NELLE TERAPIE INTESIVE APERTE 1^ EDIZIONE TRAINING

Dettagli

Attività di ricerca: ruolo degli infermieri negli studi clinici

Attività di ricerca: ruolo degli infermieri negli studi clinici XXV GIORNATE CARDIOLOGICHE TORINESI ADVANCES IN CARDIAC ARRHYTHMIAS and GREAT INNOVATIONS IN CARDIOLOGY Attività di ricerca: ruolo degli infermieri negli studi clinici Patrizia Massariello 28 settembre

Dettagli

Ospedale generale di zona Moriggia-Pelascini di Gravedona ed Uniti (CO) Dal settembre 2002 ad oggi

Ospedale generale di zona Moriggia-Pelascini di Gravedona ed Uniti (CO) Dal settembre 2002 ad oggi Nome e indirizzo del datore di Tipo di azienda o settore Tipo di impiego Principali mansioni e responsabilità Presidio Ospedaliero di Morbegno (SO) CAL dialisi Infermiera professionale Assistenza infermieristica

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. DE ROSA CRISTINA Data di nascita 20/01/1964

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. DE ROSA CRISTINA Data di nascita 20/01/1964 INFORMAZIONI PERSONALI Nome DE ROSA CRISTINA Data di nascita 20/01/1964 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO ESPERTO - INFERMIERE

Dettagli

Via Cornio, n. 5C Vigonovo (VE) C.A.P. 30030 +39 3489839424 rosaria.cacco@sanita.padova.it. Sesso F Data di nascita 22/03/1967 Nazionalità italiana

Via Cornio, n. 5C Vigonovo (VE) C.A.P. 30030 +39 3489839424 rosaria.cacco@sanita.padova.it. Sesso F Data di nascita 22/03/1967 Nazionalità italiana INFORMAZIONI PERSONALI ROSARIA CACCO Via Cornio, n. 5C Vigonovo (VE) C.A.P. 30030 +39 3489839424 rosaria.cacco@sanita.padova.it Sesso F Data di nascita 22/03/1967 Nazionalità italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE

Dettagli

1975 Diploma di maturità scientifica, rilasciato dal Liceo Scientifico Statale A.Avogadro di Biella;

1975 Diploma di maturità scientifica, rilasciato dal Liceo Scientifico Statale A.Avogadro di Biella; COGNOME NOME EULOGIO CATERINA Professione : Infermiera Sede lavorativa A.S.L.BI Tel.: 0158409333 Fax: 0158401931 E-mail: caterina.eulogio@infermieribiella.it CURRICULUM Formazione e studi 1975 Diploma

Dettagli

dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014

dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014 La proposta di regolamento europeo sulle sperimentazioni cliniche: nuove opportunità per i pazienti e per la ricerca dr.ssa Enrica Capitoni 10 giugno 2014 Clinical research nurse: (UK e USA) Contesto Italiano:

Dettagli

ANNO ACCADEMICO 2014-2015

ANNO ACCADEMICO 2014-2015 ANNO ACCADEMICO 2014-2015 Sistema di coordinamento Donazione e Trapianto (L.91/99) Centro Nazionale Trapianti (CNT) Centri Interregionali Centri Regionali Trapianti Coordinamenti Locali Interfaccia Operativa

Dettagli

luciacristodoro@katamail.com

luciacristodoro@katamail.com LUCIA CRISTODORO CU RRI CULUM V I TA E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Cellulare Telefono Fax E-mail Nazionalità Luogo e data di nascita Lucia Cristodoro Cardiochirurgia Az Mater Domini,v/le Europa

Dettagli

Protocollo POD. Nuove Reti Sanitarie Ospedalizzazione Domiciliare Riabilitativa Postcardiochirurgica. Modifiche del documento

Protocollo POD. Nuove Reti Sanitarie Ospedalizzazione Domiciliare Riabilitativa Postcardiochirurgica. Modifiche del documento Protocollo del percorso di Ospedalizzazione Domiciliare riabilitativa postcardiochirurgica Versione aggiornata al 16/01/2012 Modifiche del documento Le modifiche rispetto alla versione pubblicata nell

Dettagli

IL NETWORK DEI CENTRI CARDIOLOGICI UNIVERSITARI SIC

IL NETWORK DEI CENTRI CARDIOLOGICI UNIVERSITARI SIC IL NETWORK DEI CENTRI CARDIOLOGICI UNIVERSITARI SIC S. Nodari, R. Poscia e A. Bazzani Centro Studi della Società Italiana di Cardiologia INTRODUZIONE Il Centro Studi ha effettuato un censimento dei Centri

Dettagli

Visite ed esami ambulatoriali

Visite ed esami ambulatoriali IST301 www.cardiologicomonzino.it Nel sito web sono disponibili tutte le informazioni relative al, comprese quelle riportate nel presente documento; è inoltre possibile prenotare visite ed esami ed iscriversi

Dettagli

ore 8.30 Venerdì 9 novembre 2012 Ospedale di Bentivoglio (BO) Corso intensivo diecografia interventistica

ore 8.30 Venerdì 9 novembre 2012 Ospedale di Bentivoglio (BO) Corso intensivo diecografia interventistica ore 8.30 Venerdì 9 novembre 2012 (BO) Corso intensivo diecografia interventistica Numero dei partecipanti 25 partecipanti Destinatari Medici specialisti in Medicina Interna, Gastroenterologia, Chirurgia,

Dettagli

CENSIMENTO DELLE STRUTTURE CARDIOLOGICHE Anno 2005

CENSIMENTO DELLE STRUTTURE CARDIOLOGICHE Anno 2005 CENSIMENTO DELLE STRUTTURE CARDIOLOGICHE Anno 2005 Denominazione Presidio Ospedaliero: Il Presidio Ospedaliero è a carattere monospecialistico? No Si se SI pediatrico riabilitativo ortopedico cardiologico

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CENTANARO ROBERTA Indirizzo 2, VIA ANGELO MASINA, 16143 GENOVA (GE) Telefono 010 8315607 Fax 010 555 6649

Dettagli

L ESEMPIO DELLA VALVOLA CARDIACA TRANSCATETERE

L ESEMPIO DELLA VALVOLA CARDIACA TRANSCATETERE L ESEMPIO DELLA VALVOLA CARDIACA TRANSCATETERE VALVOLA CARDIACA TRANSCATETERE L ASSESSMENT Caratteristiche del dispositivo medico: le protesi valvolari aortiche trascatetere in commercio presentano alcune

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI ZENNARO ISABELLA AGGIORNATO AL 2 MARZO 2015 TITOLI CULTURALI GENERALI

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI ZENNARO ISABELLA AGGIORNATO AL 2 MARZO 2015 TITOLI CULTURALI GENERALI 1 CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE DI ZENNARO ISABELLA AGGIORNATO AL 2 MARZO 2015 TITOLI CULTURALI GENERALI Diploma di Maturità Tecnica (1988) Istituto Tecnico Margherita di Savoia di Roma TITOLI PROFESSIONALI

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITÀ SVOLTA DAL CENTRO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO - ANNO 2008- SEDE PIETRA LIGURE

RELAZIONE ATTIVITÀ SVOLTA DAL CENTRO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO - ANNO 2008- SEDE PIETRA LIGURE RELAZIONE ATTIVITÀ SVOLTA DAL CENTRO FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO - 008- SEDE PIETRA LIGURE. FORMAZIONE UNIVERSITARIA L attività riguardante la Formazione Universitaria prevede principalmente che il Centro

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE COGNOME NOME VENDRAMIN TOSCA Professione : CPSE Coordinatore corso di Laurea Sede lavorativa Tortona Tel.: 0131/1858051 Fax: 0131/1858068 E-mail: tvendramin@aslal.it CURRICULUM F ORMATO EUROPEO PER IL

Dettagli

LA FORMAZIONE DEL PERSONALE

LA FORMAZIONE DEL PERSONALE REQUISITI STRUTTURALI, TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI DEI CENTRI DI RADIOLOGIA INTERVENTISCA LA FORMAZIONE DEL PERSONALE C. Fugazzola Scuola di Specializzazione in Radiodiagnostica Università degli Studi

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome SERENA ZUPPONE Indirizzo VIA MARCO POLO N 73 98125 CONTESSE MESSINA Telefono 349-0815442 Fax E-mail serenazup73@yahoo.it

Dettagli

Via Vittorio Veneto, n. 21 Albignasego (PD) C.A.P. 35020 +39 3409867729 ketty.ottolitri@sanita.padova.it

Via Vittorio Veneto, n. 21 Albignasego (PD) C.A.P. 35020 +39 3409867729 ketty.ottolitri@sanita.padova.it KETTI OTTOLITRI INFORMAZIONI PERSONALI KETTI OTTOLITRI Via Vittorio Veneto, n. 21 Albignasego (PD) C.A.P. 35020 +39 3409867729 ketty.ottolitri@sanita.padova.it Sesso F Data di nascita 31/03/1971 Nazionalità

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN NURSING AVANZATO IN AREA CRITICA A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria 85% del monte

Dettagli

L'infermiere specialista in area critica dalla teoria alla realtà: indagine sul ruolo dello specialista nel contesto operativo

L'infermiere specialista in area critica dalla teoria alla realtà: indagine sul ruolo dello specialista nel contesto operativo Gli infermieri di area critica e la questione civile 32 Congresso Nazionale ANIARTI, 6-8 novembre 2013, Napoli L'infermiere specialista in area critica dalla teoria alla realtà: indagine sul ruolo dello

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo FUGGETTA LEONARDO Telefono Cell. 335 777 3704 Fax Uff. 011 2402067 E-mail leonardo.fuggetta@unito.it Nazionalità Italiana Data

Dettagli

DOCENZE. Data 2008 Ente organizzatore Istituto clinico Città di Brescia s.p.a.

DOCENZE. Data 2008 Ente organizzatore Istituto clinico Città di Brescia s.p.a. DOCENZE Data 2010 Ente organizzatore Montedomini, centro servizi e formazione Titolo del corso Aggiornamento teorico pratico per personale operante in strutture sanitarie riabilitative Docenza Riprogettazione

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA INFORMAZIONI PERSONALI Nome Telefono Lavoro 011.6336797/5799 Fax 0116334990 E-mail dcurci@cittadellasalute.to.it daniele.curci@unito.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 30/08/1976 ESPERIENZA LAVORATIVA

Dettagli

ESAME DI STATO: attuali modalita di svolgimento e competenze core certificate, esperienze a confronto

ESAME DI STATO: attuali modalita di svolgimento e competenze core certificate, esperienze a confronto COMMISSIONE NAZIONALE DEI CORSI DI LAUREA IN INFERMIERISTICA ESAME DI STATO: attuali modalita di svolgimento e competenze core certificate, esperienze a confronto Giornata di Studio Brescia 24 febbraio

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome NICOLA POLETTI ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) Nome e indirizzo del datore di lavoro Tipo di azienda o

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono +3991451 GIAN-PAOLO GELMINI Fax +390309145604 E-mail gianpaolo.gelmini@aod.it Nazionalità

Dettagli

Fondazione Cardiocentro Ticino Lugano

Fondazione Cardiocentro Ticino Lugano Fondazione Cardiocentro Ticino Lugano Opuscolo informativo per studenti, candidati medici e medici assistenti dei servizi di cardiologia, cardiochirurgia, cardioanestesia e cure intensive Istituto Associato

Dettagli

Gulisano Maria. Co I laboratore Professionale S an itario Esperto Amministrazione. Azienda Ospedal iera Gari bal d i

Gulisano Maria. Co I laboratore Professionale S an itario Esperto Amministrazione. Azienda Ospedal iera Gari bal d i Nome e Cognome Gulisano Maria Data e luogo di nascita 1910911954 - Cafania Qualifica Co I laboratore Professionale S an itario Esperto Amministrazione Azienda Ospedal iera Gari bal d i lncarico attuale

Dettagli

Miglioramento continuo dell assistenza infermieristica in ambito chirurgico attraverso la discussione dei casi

Miglioramento continuo dell assistenza infermieristica in ambito chirurgico attraverso la discussione dei casi MODULO DI PRESENTAZIONE per la valutazione e l accreditamento di progetti di AUDIT CLINICO GENERALITÀ Titolo del Miglioramento continuo dell assistenza infermieristica in ambito chirurgico attraverso la

Dettagli

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE

MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE MODELLO PER IL CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Cognome e nome MILANI LOREDANO Qualifica MEDICO CHIRURGO SPECIALISTA CARDIOLOGIA Amministrazione Incarico attuale DIRETTORE UOC DI CARDIOLOGIA OSPEDALE CIVILE

Dettagli

ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI VILLANI MIRIAM. Nome

ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI VILLANI MIRIAM. Nome F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome VILLANI MIRIAM ESPERIENZA LAVORATIVA Dal 3 Giugno 2014 RAD DIPARTIMENTO EMERGENZA-URGENZA A.O. LODI Dal 1996 al 3 Giugno 2014 INFERMIERA

Dettagli

SULLE SPONDE DEL TICINO

SULLE SPONDE DEL TICINO SULLE SPONDE DEL TICINO PTA CAROTIDEA Presentazione clinico- assistenziale di un caso e tecnologia G.Sasso, P.Fecchio Divisione di Cardiologia Ospedale degli Infermi Rivoli Direttore Ferdinando dr. Varbella

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE BRUNO Emiliano Nato a Torre Annunziata il 01/04/1973 residente a Beinasco (To) Via Principe Amedeo 31 Recapito tel. 011 3497206 / 3383088341 e-mail: unosettetre@libero.it

Dettagli

CHIARA BOGGIO GILOT STRADA DEL FIOCCARDO, 97 - TORINO

CHIARA BOGGIO GILOT STRADA DEL FIOCCARDO, 97 - TORINO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo CHIARA BOGGIO GILOT STRADA DEL FIOCCARDO, 97 - TORINO Telefono 3389688974 Fax E-mail chiara.boggiogilot@tin.it

Dettagli

La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia

La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia La formazione Post Base: L esperienza del gruppo A.T.C.N. Italia C.P.S.I. Gian Luca Vergano S.O.R.E.U. Pianura A.A.T. 118 Pavia A.R.E.U. Regione Lombardia Congresso Regionale S.I.M.E.U. Fondazione I.R.C.C.S.

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI EGIDIO BEVACQUA C URRIC ULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Cellulare Telefono Fax E-mail Nazionalità Luogo e data di nascita BEVACQUA EGIDIO Cardiochirurgia Az Mater Domini,v/le Europa 88100

Dettagli

vilio.simonini@gmail.com

vilio.simonini@gmail.com CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Simonini Vilio E-mail Nazionalità vilio.simonini@gmail.com Italiana Data di nascita 26 Febbraio 1957 ESPERIENZA LAVORATIVA Date (da a) 1979 2007 Nome

Dettagli

CURRICULUM VITAE DI DIEGO CATANIA

CURRICULUM VITAE DI DIEGO CATANIA CURRICULUM VITAE DI DIEGO CATANIA INFORMAZIONI PERSONALI Nome DIEGO CATANIA Residenza Milano Nazionalità Italiana Data di nascita 14/12/1964 ESPERIENZA LAVORATIVA Incarichi Istituzionali Da Marzo 2008,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173)

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO. Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173) UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO Provider: Università degli Studi di Torino - (ID 173) CONSENSO INFORMATO: DUE ANIME, DUE ATTORI - Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche - Aula Sezione

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome CLAUDIA LEPRATTO Indirizzo ASL AL SEDI DI OVADA E ACQUI TERME Telefono 0143/826402-0144 777374 Fax 0143 /826404-0144

Dettagli

BARBARA SUARDI (Personale di comparto SSN)

BARBARA SUARDI (Personale di comparto SSN) Servizio di Prenotazione Esami Informazioni sul docente: BARBARA SUARDI (Personale di comparto SSN) Settore scientifico-disciplinare: Scienze Infermieristiche Generali (MED/45) nome: BARBARA cognome: SUARDI

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo ASL AL SEDE DI TORTONA - PIAZZA FELICE CAVALLOTTI 7 Telefono 0131 865423 Fax E-mail mderosso@aslal.it

Dettagli

CURRICULUM VITÆ DI CARLA REPETTO

CURRICULUM VITÆ DI CARLA REPETTO CURRICULUM VITÆ DI CARLA REPETTO INFORMAZIONI PERSONALI Nome Carla Repetto Data di nascita 23 luglio 1957 Qualifica CPSE Amministrazione ASL AL Incarico attuale Responsabile SITRO Formazione Numero telefonico

Dettagli

Dr.ssa Lidia Maria Luisa Rovera

Dr.ssa Lidia Maria Luisa Rovera Dr.ssa Lidia Maria Luisa Rovera Nata a Torino il 27. 01. 1954. Curriculum formativo Conseguimento del Diploma di Maturità Classica nel luglio 1972 presso il Liceo C. Cavour di Torino. Conseguimento della

Dettagli

Via Tartini, n.5 Padova (PD) C.A.P. 35131 +39 3357767447 annamaria.saieva@sanita.padova.it. Sesso F Data di nascita 09/11/1958 Nazionalità italiana

Via Tartini, n.5 Padova (PD) C.A.P. 35131 +39 3357767447 annamaria.saieva@sanita.padova.it. Sesso F Data di nascita 09/11/1958 Nazionalità italiana INFORMAZIONI PERSONALI ANNA MARIA SAIEVA Via Tartini, n.5 Padova (PD) C.A.P. 35131 +39 3357767447 annamaria.saieva@sanita.padova.it Sesso F Data di nascita 09/11/1958 Nazionalità italiana DICHIARA QUANTO

Dettagli

ATTIVITA DI CARDIOLOGIA REQUISITI MINIMI SPECIFICI Unità Terapia Intensiva Coronarica - U. T. I. C.

ATTIVITA DI CARDIOLOGIA REQUISITI MINIMI SPECIFICI Unità Terapia Intensiva Coronarica - U. T. I. C. Allegato n. 2 alla Delib.G.R. n. 46/22 del 22.9.2015 ATTIVITA DI CARDIOLOGIA REQUISITI MINIMI SPECIFICI Unità Terapia Intensiva Coronarica - U. T. I. C. Scheda La terapia intensiva coronarica rappresenta

Dettagli

Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza. Ospedale Civile S. Bortolo

Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza. Ospedale Civile S. Bortolo VICENZA Regione Veneto Azienda ULSS 6 Vicenza Ospedale Civile S. Bortolo Dipartimento AREA MEDICA 1^ Direttore Dr. Giorgio Vescovo MEDICINA INTERNA PER INTENSITA DI CURE LA MEDICINA INTERNA OGGI. COMPLESSA..

Dettagli

Obiettivo formativo: Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie

Obiettivo formativo: Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie Mostra Dettagli Obiettivo formativo: Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie Il sistema sanitario è un sistema complesso in cui interagiscono molteplici fattori

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail Giuseppe Marmo marmogiuseppe@tiscali.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Presidente Antonio Raviele. Venice, October 7-10, 2007 PROGRAMMA INFERMIERISTICO WWW.VENICEARRHYTHMIAS.ORG

Presidente Antonio Raviele. Venice, October 7-10, 2007 PROGRAMMA INFERMIERISTICO WWW.VENICEARRHYTHMIAS.ORG Presidente Antonio Raviele 2007 Venice, October 7-10, 2007 PROGRAMMA INFERMIERISTICO 6-7 Ottobre 2007 WWW.VENICEARRHYTHMIAS.ORG 2007 Sede del Congresso Fondazione Giorgio Cini Isola San Giorgio Maggiore

Dettagli

C U R R I C U L U M VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE

C U R R I C U L U M VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZE LAVORATIVE C U R R I C U L U M VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome BERGONZO DANIELA Indirizzo VIA SAN GILLIO 32 10044 PIANEZZA (TORINO) Cellulare 349.0643272 / 335.6316781 Telefono Ufficio 011.7499719 Domicilio 011.9671807

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ACCIARDI MARIA GRAZIA Data di nascita 24/01/1957 Qualifica DIRIGENTE MEDICO FASCIA D LIVELLO 3

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. ACCIARDI MARIA GRAZIA Data di nascita 24/01/1957 Qualifica DIRIGENTE MEDICO FASCIA D LIVELLO 3 INFORMAZIONI PERSONALI Nome ACCIARDI MARIA GRAZIA Data di nascita 24/01/1957 Qualifica DIRIGENTE MEDICO FASCIA D LIVELLO 3 Amministrazione ASL CN1 Incarico attuale Staff - EMERGENZA 118 Numero telefonico

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail FABRIZIO ZORZAN Nazionalità ITALIANA Data di nascita 28/05/1973 ESPERIENZA

Dettagli

A relazione dell'assessore Monferino:

A relazione dell'assessore Monferino: REGIONE PIEMONTE BU3 17/01/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 11 dicembre 2012, n. 21-5035 Controllo sugli atti delle AA.SS.RR.- l.r. 31/92 s.m.i. - DGR 18-23906 del 2.2.1998. Sessione istruttoria

Dettagli

Master Universitari in. Assistenza Infermieristica

Master Universitari in. Assistenza Infermieristica Anno accademico 2005-2006 Master per Infermiere di sanità pubblica e di comunità (ISPeC) Master Universitari in Assistenza Infermieristica autonomia didattica LAUREA RIFORMA UNIVERSITARIA crediti formativi

Dettagli

PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA

PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA CENTRO DI FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN CHIRURGIA E AREA CRITICA Centro di Simulazione Avanzata La formazione professionale e l aggiornamento in chirurgia e area critica, con lo scopo di

Dettagli

Dirigente ASL I fascia - medicina e chirugia accettazione e urgenza

Dirigente ASL I fascia - medicina e chirugia accettazione e urgenza INFORMAZIONI PERSONALI Nome Calandra Salvatore Data di nascita 04/07/1967 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico AZIENDA OSPEDALE PIEMONTE Dirigente

Dettagli

COLLEGIO IPASVI FOGGIA PROVIDER 1214 EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE TITOLO

COLLEGIO IPASVI FOGGIA PROVIDER 1214 EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE TITOLO COLLEGIO IPASVI FOGGIA PROVIDER 1214 EVENTO FORMATIVO RESIDENZIALE TITOLO EVOLUZIONE DELLA PROFESSIONE INFERMIERISTICA ATTRAVERSO LE COMPETENZE SPECIALISTICHE. CHI HA PAURA DEL CAMBIAMENTO? MODALITÀ DI

Dettagli

Formazione post-laurea e scuole di specializzazione

Formazione post-laurea e scuole di specializzazione APPENDICE 5 Formazione post-laurea e scuole di specializzazione Commissione Formazione Post-Laurea e Scuole di Specializzazione Coordinatori Francesco Fedele 1 (Roma), Massimo Santini 2 (Roma) Componenti

Dettagli

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico

Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Rita Laccoto CURRICULUM VITAE Nata a Brolo il 28/05/1950 Dal 1971 a tutt oggi in servizio presso la Clinica Ostetrica Ginecologica del Policlinico Universitario di Messina con la qualifica di Coordinatore

Dettagli

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia

Università Cattolica del Sacro Cuore Facoltà di Medicina e Chirurgia Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di Laurea in Tecniche di Fisiopatologia Cardiocircolatoria e Perfusione cardiovascolare Sede U.C.S.C. Manifesto degli studi Anno accademico 2012-2013 INDICE PREMESSA

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo LOZIORI DANIELA Telefono 349-1886188 Fax E-mail Nazionalità italiana Data di nascita 06.09.1962

Dettagli

Nome GENOVA Antonio Indirizzo 101,via Le Chiuse, 10144,Torino,Italia Telefono 3357809266 E-mail genova.antonio@gmail.com

Nome GENOVA Antonio Indirizzo 101,via Le Chiuse, 10144,Torino,Italia Telefono 3357809266 E-mail genova.antonio@gmail.com F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome GENOVA Antonio Indirizzo 101,via Le Chiuse, 10144,Torino,Italia Telefono 3357809266 E-mail genova.antonio@gmail.com

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo MANCINO PAOLA ASL AL VIA RAGGIO 12, 15067 NOVI LIGURE (AL) Telefono 0143/332912 2363-2465 Fax 0143/332919

Dettagli

percorsi diagnostici e terapeutici da evitare nella gestione delle aritmie presidente del congresso Dr. Luigi Mancini

percorsi diagnostici e terapeutici da evitare nella gestione delle aritmie presidente del congresso Dr. Luigi Mancini Ospedale M. Sarcone Ospedale S. PAolo BAri CUORE MATTO percorsi diagnostici e terapeutici da evitare nella gestione delle aritmie MATTO presidente del congresso Dr. Luigi Mancini, 13-14 Gennaio 2012 Hotel

Dettagli

ESPERIENZE LAVORATIVE

ESPERIENZE LAVORATIVE SPADACINI BARBARA Professione : Dietista Sede lavorativa ASL VCO Tel.: lavoro (lunedì, martedì, mercoledì) 0323.868027 fax lavoro 0322.868022 E-mail: barbaraspadacini@libero.it CURRICULUM ESPERIENZE LAVORATIVE

Dettagli

Operatori Socio Sanitari risorsa e opportunità per il miglioramento della qualità e dell assistenza. Attribuzione o delega?

Operatori Socio Sanitari risorsa e opportunità per il miglioramento della qualità e dell assistenza. Attribuzione o delega? Operatori Socio Sanitari risorsa e opportunità per il miglioramento della qualità e dell assistenza. Attribuzione o delega? Pordenone, Marzo 2014 Dott.ssa Catia Cassin Delega In ambito gestionale per delega

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome DEL REGNO SIMONE Indirizzo Telefono cell. az. 3284206123 Fax Lavoro 055 5662559 E-mail s.delregno@meyer.it

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo EMANUELE MALTA CONTRADA ZIO PÀ, FRANCAVILLA ANGITOLA (VV) Telefono 0961/3647058 Fax E-mail emanuelemalta@alice.it

Dettagli

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare

Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Dati tumore al seno in Piemonte; il significato del percorso multidisciplinare Isabella Castellano Dipartimento di Scienze Mediche Università di Torino Breast Unit Città della Salute e della Scienza-Torino

Dettagli

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma)

Febbraio Agosto 2011. Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Febbraio Agosto 2011 Facoltà di MEDICINA E CHIRURGIA (Roma) Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN INFERMIERISTICA

Dettagli

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM FORMATIVO E PROFESSIONALE COGNOME: SOLLAZZO NOME: FRANCA TITOLI DI STUDIO CONSEGUITI: 1990- Diploma di INFERMIERA PROFESSIONALE presso la Scuola per Infermieri Professionali nel Presidio Ospedaliero

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Maria Giovanna Pellegrino Via Venere 5-95042 Grammichele (CT) - Italia Telefono 3356005889-093339631 Fax 0933 23037 E-mail

Dettagli

MMeG-IS Medico di Medicina Generale con Interessi clinici Speciali

MMeG-IS Medico di Medicina Generale con Interessi clinici Speciali MMeG-IS Medico di Medicina Generale con Interessi clinici Speciali - Area Clinica Cardiovascolare SIICP - Educational Project L esigenza di formare il MMeG-IS / Medico di Famiglia con Interessi (clinici)

Dettagli

La valutazione individuale e il ciclo delle performance in sanità

La valutazione individuale e il ciclo delle performance in sanità La valutazione individuale e il ciclo delle performance in sanità Responsabile scientifico: Prof. Andrea Vettori, Docente di Healthcare management Università degli studi Guglielmo Marconi, Roma Autori:

Dettagli

1995 - dirigente medico fascia A - ASO Maggiore della Carità - Servizio Anestesia e Rianimazione Centro Rianimazione

1995 - dirigente medico fascia A - ASO Maggiore della Carità - Servizio Anestesia e Rianimazione Centro Rianimazione VALLE EGLE MARIA Cognome e Nome - VALLE EGLE MARIA Data di nascita - 23.02.1952 Milano Residenza NOVARA Direttore S.C.D.O. Servizio Emergenza Sanitaria Territoriale 118 Sede lavorativa: C.O. 118 - v.le

Dettagli

Decreto del Rettore Repertorio n. 373/2013 Prot. n. 8512 del 03/06/2013 Tit. III Cl. 5

Decreto del Rettore Repertorio n. 373/2013 Prot. n. 8512 del 03/06/2013 Tit. III Cl. 5 Decreto del Rettore Repertorio n. 373/2013 Prot. n. 8512 del 03/06/2013 Tit. III Cl. 5 Oggetto: Istituzione e attivazione della IV edizione del Corso di Master Universitario di I Livello, di durata biennale,

Dettagli

Collaboratore Professionale Sanitario Esperto. OFTALMICO DI MILANO Posizione Organizzativa - Corso di Laurea in Infermieristica

Collaboratore Professionale Sanitario Esperto. OFTALMICO DI MILANO Posizione Organizzativa - Corso di Laurea in Infermieristica INFORMAZIONI PERSONALI Nome Fanari Francesco Data di nascita 20/06/1962 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Collaboratore Professionale Sanitario Esperto AZIENDA OSPEDALIERA

Dettagli

Ruolo dell infermiere nella gestione degli accessi vascolari

Ruolo dell infermiere nella gestione degli accessi vascolari SIN Lombardia BS 15-5- 15 Ruolo dell infermiere nella gestione degli accessi vascolari Carlo Fontana Coordinatore Dialisi Cosa intendiamo per Ruolo Insiemi di modelli di comportamento attesi, aspettative

Dettagli

Il coordinatore in dialisi: ruolo e gestione delle competenze e dello sviluppo degli operatori

Il coordinatore in dialisi: ruolo e gestione delle competenze e dello sviluppo degli operatori Il coordinatore in dialisi: ruolo e gestione delle competenze e dello sviluppo degli operatori Stella Volpe CPSE ASL 5 Rivoli Lorenzo Bardone CPSE ASL 12 Biella Introduzione In questi ultimi tre anni nelle

Dettagli

Telemedicina a Messina: la città è già proiettata nel futuro Presentato il progetto RESPECT sul trauma cranico

Telemedicina a Messina: la città è già proiettata nel futuro Presentato il progetto RESPECT sul trauma cranico Telemedicina a Messina: la città è già proiettata nel futuro Presentato il progetto RESPECT sul trauma cranico Mercoledì 7 giugno 2006 si è tenuta al Policlinico Universitario di Messina la conferenza

Dettagli

Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA

Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA L Università degli Studi di Camerino, Bando per il Master Universitario di 1 livello in INFERMIERE DI RICERCA Anno accademico 2012/2013 VISTO lo Statuto, emanato con Decreto Rettorale n. 148 del 25 febbraio

Dettagli

C.P.S.E. (Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere ) Regione Piemonte - A.O.U. San Luigi Gonzaga di Orbassano (To)

C.P.S.E. (Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere ) Regione Piemonte - A.O.U. San Luigi Gonzaga di Orbassano (To) CURRICULUM VITAE Informazioni Personali Cognome e Nome RIVA Bruno Data di Nascita 04/07/1964 Qualifica Amministrazione C.P.S.E. (Collaboratore Professionale Sanitario Esperto Infermiere ) Regione Piemonte

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

CECCHETTO - SALVATORI e Associati

CECCHETTO - SALVATORI e Associati Progetto1:Layout 1 3-06-2010 12:15 Pagina 1 Studio Infermieristico Associato CECCHETTO - SALVATORI e Associati ASSISTENZA INFERMIERISTICA FORMAZIONE CONSULENZA Carta dei Servizi Progetto1:Layout 1 3-06-2010

Dettagli

CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE

CURRICULUM VITAE TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED ESPERIENZE LAVORATIVE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Tumiati Marina Data di nascita 31 gennaio 1964 Qualifica Infermiera Amministrazione Azienda U.L.S.S. 19 Incarico attuale Infermiera con incarico di tutor degli

Dettagli

Brescia, 11 febbraio 2012

Brescia, 11 febbraio 2012 Brescia, 11 febbraio 2012 Universita` Cattolica del Sacro Cuore Facolta` di Medicina e Chirurgia A. Gemelli Sede di Brescia CORSO DI LAUREA IN INFERMIERISTICA Requisiti per l ammissione al Corso di Laurea

Dettagli

" IL NUOVO INFERMIERE DI CADIOLOGIA"

 IL NUOVO INFERMIERE DI CADIOLOGIA " IL NUOVO INFERMIERE DI CADIOLOGIA" Novara, 10 maggio 2013 Altomare Consiglia Ospedale Luigi Sacco Milano Ablazione con Catetere Singolo Tradizionale Irrigato Non Irrigato Ablazione con Device One-Shot

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Vera Orso Giacone veraog@libero.it. Data di nascita 10-04-1983

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Vera Orso Giacone veraog@libero.it. Data di nascita 10-04-1983 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome E-mail Nazionalità veraog@libero.it italiana ESPERIENZA LAVORATIVA Data di nascita 10-04-1983 Corso di Laurea

Dettagli

L Operatore Socio Sanitario: l inserimento dell allievo in ambito sanitario. 25 febbraio -2 marzo 2011 Progetto Formativo ECM

L Operatore Socio Sanitario: l inserimento dell allievo in ambito sanitario. 25 febbraio -2 marzo 2011 Progetto Formativo ECM L Operatore Socio Sanitario: l inserimento dell allievo in ambito sanitario 25 febbraio -2 marzo 2011 Progetto Formativo ECM LE FIGURE DI SUPPORTO Personale di supporto previsto dall attuale normativa

Dettagli