Spuntini sani all asilo e a scuola

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Spuntini sani all asilo e a scuola"

Transcript

1 Spuntini sani all asilo e a scuola

2 Sommario Editoriale 3 Colazione e spuntino del mattino per iniziare bene la giornata 4 Fare una pausa per il pieno di energia 10 Imparare a mangiare bene seguendo l esempio degli adulti 11 Fatto in casa è più buono 13 Ricette per tutti i gusti mmmh, che buone 14 Scatoline portamerenda pratiche e ecologiche 17 L ABC dei denti sani 18 Dare una mano per la distribuzione di latte 21 Swissmilk Shop tanti articoli interessanti 22 Il programma degli spuntini pagine centrali dell opuscolo, da staccare Sigla editoriale Editore: Federazione dei Produttori Svizzeri di Latte PSL, Swissmilk, Berna Direzione del progetto: Céline Jagisch, Swissmilk Redazione scientifica: Elisabeth Bührer- Astfalk, nutrizionista dipl., Kleinandelfingen, Dr. Robert Sempach, psicologo dell alimentazione, Zurigo Versione italiana: Trait d Union, Berna Foto: Swissmilk Grafica: Aebi, Grafik&Illustration, Münchenbuchsee Stampa: Jost Druck AG, Hünibach 4 a edizione dicembre 2014 Swissmilk, I

3 Cara lettrice, caro lettore, Un alimentazione equilibrata è la condizione indispensabile per garantire a bambini e ragazzi il benessere e le forze necessari per affrontare la giornata. Per questo motivo, il cibo e le bevande consumati durante le ricreazioni a scuola o all asilo non dovrebbero essere lasciati semplicemente al caso. Che cosa mangiare a ricreazione? Una domanda che provoca sovente discussioni e piccole lotte di potere tra adulti e bambini. I suggerimenti e i consigli di questo opuscolo, che Swissmilk rivolge a insegnanti, educatori e genitori, aiuteranno forse a meglio affrontare l argomento e a trasformare le colazioni e gli spuntini in un momento piacevole per tutti. Finiti i litigi inutili! Il programma degli spuntini, che si può fotocopiare, permette di stabilire individualmente a casa (oppure in classe con l insegnante e i compagni) cosa mangiare a ricreazione. Colorando, ritagliando e incollando i simboli dei diversi alimenti, i bambini potranno avvicinarsi al tema in modo ludico. Il programma degli spuntini non va inteso come uno schema rigido, ma come un punto di partenza per discutere in modo costruttivo dell alimentazione a ricreazione. Flessibilità, spontaneità e attenzione ai bisogni individuali sono le auspicabili premesse: in fin dei conti lo spuntino deve essere un piacere, non un obbligo! Swissmilk 3

4 Colazione e spuntino del mattino per iniziare bene la giornata Una buona colazione ristabilisce le riserve d energia consumate durante la notte ed è la premessa ideale per riuscire nel migliore dei modi la giornata a scuola o all asilo. Negli ultimi anni, numerosi studi e ricerche hanno dimostrato che, dopo una buona colazione, nelle ore del mattino i bambini sono intellettualmente più vivaci, reagiscono con prontezza e sentono meno la stanchezza rispetto ai bambini che non hanno mangiato a sufficienza. La colazione, poi, è un momento ideale per una delle tre porzioni di latte e latticini necessarie quotidianamente, assieme a una porzione di frutta. Uno spuntino sano a metà mattina garantisce il necessario apporto di energie per giungere fino all ora di pranzo e per impedire un calo dell attenzione. Curva delle prestazioni massima capacità di rendimento rinnovata capacità di rendimento colazione spuntino del mattino pranzo calo attorno a mezzogiorno spuntino del pomeriggio cena riposo e ristabilimento delle forze durante il sonno 4 ore

5 Ecco ciò che occorre In una colazione e uno spuntino non solo appetitoso ma anche rispettoso dei bisogni specifici dell alimentazione infantile devono figurare i seguenti gruppi di alimenti: Cereali Latte e latticini Verdura o frutta di stagione Bevande non zuccherate ad es. pane bigio o integrale, fiocchi integrali, miscele per muesli non zuccherate ad. es. latte, yogurt, quark, formaggio ad.es. mele, pere, albicocche, pezzetti di cetriolo o di cavolo rapa, carote, pomodorini ad. es. acqua del rubinetto, acqua minerale, tisane non zuccherate, succhi di frutta diluiti con acqua fonte di vitamine, fibre alimentari e carboidrati che saziano fondamentali per l apporto quotidiano di proteine, calcio e vitamine B 2 e D contengono vitamine, sostanze minerali e metaboliti secondari di origine vegetale* bere regolarmente è importante: favorisce il metabolismo e aiuta a mantenere un buon livello di energia (*si tratta, ad es., di sostanze che servono ai vegetali per difendersi e crescere, e che percepiamo come coloranti, fragranze e aromi naturali) La miglior soluzione per uno spuntino, mattino o pomeriggio, è combinare un prodotto a base di cereali, verdura o frutta e un latticino. I dolciumi vanno evitati e consumati solo con estrema moderazione. È importantissimo bere regolarmente e a sufficienza. Nelle pagine centrali di questo opuscolo si trova un modello per pianificare gli spuntini, che può essere staccato. 5

6 6 I bambini amano la varietà Niente è più noioso della routine. Perché non comporre ogni giorno la colazione in modo diverso, a seconda dell umore?

7 per i buongustai per chi ama i muesli per i pigroni colazione 1 tazza di latte (ev. con ovomaltina) e 1 michetta alle noci o all avena burro, marmellata o miele 1 tisana alle erbe 3 4 cucchiai di fiocchi di cereali in 1 vasetto di yogurt e g di frutta o bacche di stagione 1 tazza di latte (ev. con ovomaltina) spuntino del mattino* 1 mela e 1 2 barrette di cereali o 1 carota e una tartina di pane croccante con burro o 1 bevanda allo yogurt 1 pezzo di pane alle noci, un frutto o verdura o 1 pezzo di pane alla frutta e 2,5 dl di latte o 3 o 4 cracker integrali e un pezzetto di formaggio (30 40 g) panino integrale con burro, verdura affettata e formaggio *portare con sé almeno 3 dl di bevanda oppure bere acqua. Che fatica il mattino... Tanti bambini preferirebbero dormire più a lungo la mattina. Inoltre i litigi per ottenere il posto in bagno, la frenesia tra il risveglio e l inizio della scuola, le discussioni sugli abiti o la prospettiva di un esame scritto possono far passare l appetito. Per iniziare la giornata nel migliore dei modi occorre svegliarsi a tempo per sedersi a tavola in un atmosfera rilassata, da condividere con gli altri membri della famiglia. È inutile obbligare chi ha il risveglio difficile a mangiare, ma non lo si deve lasciar partire di casa a stomaco vuoto. La miglior soluzione: una bevanda leggera a base di latte, che dà all organismo una prima sferzata di energia, e un sano panino da tenere in serbo per la ricreazione. 7

8 Perché il latte a colazione? Il latte contiene quasi tutte le sostanze necessarie alla crescita e alla buona salute dell organismo. Poiché durante l infanzia, inoltre, il fabbisogno di liquidi è maggiore, il latte è ideale per la colazione o lo spuntino. Latte e latticini garantiscono un adeguato apporto di calcio, indispensabile per conservare ossa e denti forti e sani. È importante che nei primi anni di vita la massa ossea si sviluppi quanto più possibile, così che il corpo disponga più tardi di riserve sufficienti. Se ai bambini il latte non piace Sovente i bambini (e gli adulti!) preferiscono il latte aromatizzato a quello naturale. Se poi vi si aggiungono ad arte ingredienti quali frutta, bacche, yogurt, sciroppo, miele o cacao, e lo si serve bello fresco, anche i più schizzinosi non sapranno resistere. 8

9 3 x latte: perché? Forte, con il latte Il latte contiene molto calcio, di cui le ossa hanno bisogno per svilupparsi in modo sano. Anche l abbondante vitamina D e le proteine particolarmente pregiate sono molto importanti per la salute dello scheletro. In forma, con il latte Le numerose sostanze nutritive contenute nel latte, così come le sue pregiate proteine, aiutano a mantenere un buon livello di energia e di resistenza. Efficace, con il latte Il latte fornisce tutte le sostanze nutritive necessarie al lavoro intellettuale: lattosio, calcio, proteine, lipidi e vitamina B 2. II fabbisogno giornaliero può essere ricoperto così: 3 porzioni coprono ⅔ del fabbisogno giornaliero di calcio. Ad esempio 2 dl di latte intero, 1 vasetto di yogurt o di latte acidulato (180 g) e 1 pezzo di formaggio a pasta semidura (30 g). Il resto è dato da cereali, legumi, verdura (tipi di cavolo), noci e semi, acqua (minerale). Fabbisogno di calcio durante l infanzia da 1 a 4 anni: da 4 a 7 anni: da 7 a 10 anni: da 10 a 13 anni: da 13 a 15 anni: 600 mg/giorno 750 mg/giorno 900 mg/giorno 1100 mg/giorno 1200 mg/giorno valori di riferimento D-A-CH per l apporto nutritivo,

10 Le pause servono a riposarsi, rilassarsi e scaricare la tensione. Nei cortili degli asili e delle scuole i bambini possono dare sfogo al loro bisogno di muoversi dopo essere stati seduti buoni buoni per lunghe ore. Giocare, ridere, chiacchierare e correre li aiuta a resistere tutto un giorno dietro i banchi. Fare una pausa per il pieno di energia Il trucco è mangiare con regolarità Le ricreazioni non sono solo interruzioni dello studio, servono anche a fare il pieno di energia, di sostanze nutritive e di liquidi. Gli spuntini sono efficaci contro gli abbiocchi e i primi segni di fatica. Quello che ci vuole per riuscire a concentrarsi nuovamente sullo studio è una buona combinazione di prodotti integrali, verdura, frutta, noci o nocciole e latticini. Chi beve abbastanza pensa meglio Il cervello è l organo del corpo più ricco d acqua, che ne costituisce il 75 per cento della massa. Se non si beve a sufficienza, le prime a subire un contraccolpo sono la concentrazione e la memoria. Un deficit di liquidi indebolisce le facoltà di apprendimento e comporta un calo di prestazioni verso la fine del mattino e nel tardo pomeriggio. Il cervello apprezza pertanto moltissimo l acqua (minerale), tè o tisane non edulcorati. Per cambiare, anche un po di succo di mela diluito con acqua (3 parti d acqua per una parte di succo). Durante le ricreazioni vanno evitate bevande zuccherate o contenenti caffeina (ad es. gassosa, coca cola, ice tea). Il latte, invece, è ideale, poiché contiene molte sostanze nutritive, ma anche tantissima acqua (ben l 87,2 per cento). 10

11 Gestire bene le ricreazioni Durante le pause lunghe i bisogni da conciliare sono spesso di diversa natura: scambiare esperienze, giocare, mangiare e bere, senza dimenticarsi di fare una capatina in bagno. Spesso però lo spuntino rimane nella cartella e la sete viene repressa, per non «sprecare» preziosi minuti di ricreazione. Per far sì che i bambini possano sfogare la loro voglia di movimento ma non si dimentichino dei bisogni del loro organismo, le ricreazioni vanno organizzate con cura. Vale la pena discutere con loro e mettersi d accordo su come programmare le pause, precisando soprattutto quanto tempo dedicare alle singole attività. Imparare a mangiare bene seguendo l esempio degli adulti Le abitudini alimentari si acquisiscono durante l infanzia. I bambini si orientano dapprima seguendo i loro genitori, poi imitando gli insegnanti all asilo e a scuola, i compagni di giochi e le persone di riferimento più importanti. Trasmettere conoscenze e provare assieme a preparare nuove e gustose ricette può essere l occasione per fare dell educazione alimentare un esperienza simpatica per tutti. In compagnia è più divertente e, seguendo l esempio dei genitori, per il bambino un comportamento alimentare sano diventerà la cosa più normale e naturale del mondo. 11

12 Dimmi come mangi e ti dirò chi sei Nei bambini in buona salute la regolazione dell appetito e della fame funziona di solito in modo ottimale ed è strettamente legata al consumo di energia. Durante i momenti in cui si muovono molto la fame è maggiore rispetto alle fasi in cui svolgono attività più sedentarie. Anche la noia e le preoccupazioni influiscono sul loro appetito. La quantità di alimenti può pertanto variare molto da un giorno all altro. Questo sistema di autoregolazione funziona per vie assolutamente naturali e non dovrebbe essere influenzato da prescrizioni troppo severe o, addirittura, dall obbligo di mangiare. Diversi studi hanno inoltre dimostrato che se i genitori impongono troppi divieti, gli effetti sono negativi, poiché i bambini si lasciano attirare ancor più dagli snack e dai dolciumi promossi dalla pubblicità. Per queste ragioni è necessario che le regole da rispettare siano stabilite di comune accordo. Mangiare tra cultura e caos La tavola apparecchiata attorno alla quale la famiglia si riunisce è un luogo di incontro e scambio, dove chiacchierare e ridere, poiché un buon pasto è qualcosa che va ben oltre il soddisfacimento di un semplice bisogno di base. Mangiare in compagnia e in un atmosfera gradevole fa bene allo spirito, è un meritato momento di pace durante il quale ritrovare le proprie energie. Proprio per questo bisognerebbe evitare di discutere di problemi importanti con i bambini durante i pasti, altrimenti si rischia di trasformare questi preziosi attimi di condivisione in una fonte di preoccupazioni, e si perde la possibilità di fare il pieno non solo di sostanze nutritive ma anche di energia vitale. 12

13 Fatto in casa è più buono I bambini sono entusiasti di poter dare una mano e di assumersi delle responsabilità. È così anche quando si tratta di cucinare e mangiare. Perché non coinvolgerli quando si scelgono i menu, si fa la spesa o si prepara un pasto? È l occasione per insegnare loro in modo concreto ma anche divertente come ci si deve alimentare, quali prodotti scegliere e come capire da dove provengono. Anche l occhio vuole la sua parte Un bambino si lascia orientare da tutti i suoi sensi. Colori e forme divertenti non stimolano soltanto la fantasia, ma anche l appetito. Ingegnosi frullati fatti in casa, simpatici animaletti di frutta e decorazioni a base di verdure colorate rendono divertente lo spuntino e risvegliano la curiosità. Nutrirsi in modo sano e divertente Per i bambini, mangiare è un po come partire alla scoperta di qualcosa. Non conta solo il sapore. In cima alla lista delle loro preferenze si trovano gli spuntini dalle forme e dai colori divertenti, soprattutto se poi si rivelano anche freschi e croccanti. Tutte queste cose la pubblicità le sa già, ma gli spuntini fatti in casa sono e saranno sempre i più amati. 13

14 Animaletti di pane per michettine Ricette per tutti i gusti mmmh, che buone Ingredienti 200 g di farina integrale 300 g di farina bigia ½ cubetto di lievito, sbriciolato 2 cucchiaini di zucchero o di estratto di malto 1 dl di acqua tiepida 1 cucchiaino di sale 1,5 dl di latte 1 1,5 dl di acqua tiepida ripieno: formaggio, verdura tagliata a fettine ecc. Preparazione 1 Mescolare le farine in una scodella e formare un incavo al centro. 2 Mescolare lievito, zucchero e acqua, versare nell incavo. Cospargere con un po di farina e lasciare riposare fin quando si formano piccole crepe. 3 Aggiungere il sale e l acqua restante, e lavorare fino a ottenere una pasta soffice e liscia. 4 Coprire e lasciare lievitare fino a raddoppiamento del volume. 5 Arrotolare la pasta in un salsicciotto. Dividerlo in 10 o 12 parti di grandezza uguale. 6 Modellare gli animaletti, posare su una teglia e lasciar di nuovo riposare, al coperto, per 20 minuti. Spennellare con acqua. 7 Cuocere min. nel forno preriscaldato a 200 C. Durante la cottura posare accanto alle michettine un piccolo contenitore termoresistente pieno d acqua. 8 Togliere le michettine dal forno e lasciarle raffreddare. Farcire a piacimento. 14 Le michettine possono essere congelate in imballaggi separati.

15 Leccalecca al formaggio per 1 bambino 3 spiedini di legno pellicola alimentare trasparente 3 nastrini Ingredienti 1 fetta sottile di Tilsiter (2 3 mm) 1 grossa carota (lunga ca. 20 cm e larga 3 4 cm), dalla quale vanno affettate 3 lunghe strisce 1 fetta di pane Preparazione 1 Tagliare la fetta di formaggio nel senso della lunghezza, in 3 strisce larghe ca. 2 cm. 2 Posare una striscia di carota su ogni striscia di formaggio. Arrotolarle in 3 chiocciole. Infilzare ogni chiocciola su uno spiedino di legno, così che somigli a un leccalecca. 3 Avvolgere i leccalecca di carote e formaggio in un pezzetto di pellicola trasparente e decorare con un nastrino. Disporre nella scatolina portamerenda assieme a una fetta di pane. Le strisce di carota possono essere sostituite con strisce di cetriolo, cavolo rapa o zucchini. 15

16 Catasta-sorpresa per 1 bambino spago da cucina 1 scatolina portamerenda Ingredienti 1 fetta di Tilsiter, spessa 0,5 1 cm, tagliata in bastoncini 1 piccola carota, tagliata in bastoncini 1 fetta di pane integrale, tagliato in bastoncini Preparazione 1 Legare delicatamente con lo spago i vari bastoncini, separandoli in una o due cataste. Disporre nella scatolina portamerenda. Questo spuntino si può comporre in molti altri modi, con verdura o frutta di stagione. Il pane integrale può essere sostituito con bastoncini di grissini integrali. 16

17 Yogurt alle carote per 1 bambino Ingredienti 90 g di yogurt nature 1 cucchiaio di succo d arancia ½ mela 1 piccola carota, sbucciata Preparazione 1 Mescolare yogurt e succo d arancia. Riservare qualche spicchio di mela e qualche rondella di carota per la decorazione. Grattugiare il resto nello yogurt. 2 Versare lo yogurt in una ciotolina e decorare con gli spicchi di mela e le rondelle di carota. Scatoline portamerenda pratiche e ecologiche Se il panino, il frutto o la verdura per la ricreazione arrivano a scuola tutti schiacciati, passa la voglia di mangiarli. Quello che ci vuole è una scatolina portavivande resistente, una piccola borraccia e un sacchettino salvafreschezza riutilizzabile. Su si possono trovare moltissime altre idee per spuntini deliziosi, sani e semplicissimi. 17

18 L ABC dei denti sani Tutti lo sanno: la nostra alimentazione è eccessiva, troppo zuccherata, troppo grassa e, come se non bastasse, siamo troppo sedentari. Sovente i bambini fanno fatica a comprendere le ragioni degli adulti, che parlano loro di problemi di salute che potrebbero insorgere in un futuro irreale perché troppo lontano. Argomenti più vicini al loro mondo sono invece la salute dei denti, la crescita e la capacità di affrontare al meglio gli sforzi del gioco e delle attività sportive. Invece dei dolciumi, preferire spuntini freschi e croccanti Gli spuntini sani permettono di evitare la carie. I prodotti integrali e la verdura sono un importante fonte di vitamine e sostanze minerali, e hanno un azione cariogena molto limitata. Le loro fibre alimentari sono un ottimo allenamento per i denti: masticare a lungo permette di massaggiare le gengive e di evitarne l irritazione. Il latte e i latticini forniscono calcio e fosforo, indispensabili per denti sani e forti, e anche le vitamine A, D e E. Quanto al lattosio, ha un azione cariogena molto limitata. 18

19 Attenzione allo zucchero Lo zucchero può provocare la carie. I principali responsabili sono soprattutto le bibite e latticini edulcorati, i dolciumi, i pasticcini, i gelati e la maggior parte delle «merendine» (barrette, fette biscottate ecc.). Ma anche gli amidi modificati che si trovano ad esempio nelle patatine o nei salatini sono grandi nemici dei denti. A minacciare la salute dei denti non è tanto la quantità di zucchero ingerita, quanto la frequenza. All attacco acido di un solo gelato la saliva e i denti sono in grado di rispondere bene, soprattutto se non ci si dimentica di lavarseli accuratamente alla fine di ogni pasto. Succhiare gli orsetti di gomma di un intero sacchetto, sgranocchiare patatine per ore e ore o bere in continuazione bevande zuccherate è invece molto più pericoloso. Spuntini sani per i denti Cibi e bevande zuccherati non sono adatti per gli spuntini all asilo e a scuola. Pane integrale, verdura, frutta, latte e latticini non dolcificati danno invece una buona dose di energia, senza guastare i denti. 19

20 Come gestire i dolciumi I bambini amano i dolciumi che, se consumati nella giusta misura, possono trovare il loro posto in un alimentazione ben pianificata. Così come gli snack molto grassi, però, sono assolutamente inadeguati per gli spuntini. Non saziano, contengono troppi lipidi e sono quasi privi di vitamine, sostanze minerali e fibre alimentari. La pubblicità promuove le merendine industriali come alimenti sani, in grado di offrire «una porzione extra di latte» oppure «preziose vitamine» ma, sovente, altro non sono che piccole bombe di zucchero e grassi. Chi invece privilegia alimenti di base ricchi di sostanze pregiate, beneficia dei loro apporti naturali e riesce a nutrirsi correttamente anche senza supplementi di vitamine e minerali. Idee e consigli per spuntini intelligenti: Costruite assieme una «scatola magica dei dolciumi»: una volta la settimana mettere in una scatolina sette piccoli dolciumi, che devono bastare per sette giorni. Stabilire determinati rituali oppure un ora destinata a un piccolo extra (ad es. qualcosa di dolce dopo pranzo oppure assieme alla merenda). Mangiare dolciumi prima di un pasto non ha senso, altrimenti poi, una volta a tavola, non si ha più fame. Per ricompensare un bambino valgono più le parole dolci che i dolciumi.... e, anche qui, la regola d oro: non dimenticare mai di lavare i denti! 20

21 Dare una mano per la distribuzione di latte Coinvolgere le allieve e gli allievi nell organizzazione di uno spuntino per la ricreazione può essere una buona occasione per aiutarli a riflettere sulle esigenze di un alimentazione sana. Possono ad esempio dare una mano, dire la loro sulla composizione degli spuntini oppure gestire autonomamente un piccolo chiosco. Latte: sì, ma quale? Dal punto di vista fisiologico e nutrizionale, non cambia nulla se il latte è pastorizzato o uperizzato. Importante è invece che sia intero, così da contenere tutte le sostanze necessarie al fabbisogno alimentare dei bambini (lipidi, vitamine A, D e E). Latte o frullato? Molti bambini preferiscono il latte aromatizzato al semplice latte intero naturale. A ricreazione lo si può quindi profumare con un poco di ovomaltina o di polvere solubile, cercando però di restare ben al di sotto delle quantità indicate dai fabbricanti, seguendo le quali si otterrebbero frullati decisamente troppo zuccherati. Senza dimenticare, ancora una volta, di lavarsi bene i denti. Giornata della pausa latte Una volta l anno l omonima fondazione organizza la Giornata della pausa latte e mette a disposizione delle scuole, gratuitamente, tutto il necessario: bicchieri, latte, materiale informativo e cartelloni. Tutte le informazioni su 21

22 Colazioni e spuntini I consigli di Lovely (n. art I) Un opuscolo con 10 ricette coloratissime per colazioni e spuntini sani e variati. Gratis Swissmilk Shop tanti articoli interessanti Michi dalla Fata Golosina (n. art I) Una storiella e 10 ricette. Gratis Borsetta portamerenda (n. art ) Borsetta (20 x 20 x 10 cm) di materiale robusto e facile da pulire. Con tracolla regolabile. Prezzo: CHF 6. Colazioni e spuntini I consigli di Lovely BRO_Michi_Zmorge_I.indd :32:49 Michi dalla Fata Golosina Un libricino sulla colazione e la merenda mattutina. Con 10 ricette. BRO_Feenbuch_2009_it.indd :04 22

23 Scatolina portamerenda (n. art ) Scatolina con pareti divisorie regolabili. Lavabile (17,5 x 13 x 7 cm). Ideale per gli spuntini della ricreazione. Prezzo: CHF 6. (da 15 pezzi in poi: CHF 4. l uno) Il duo portamerenda (n. art ) Borsetta e scatolina portamerenda. Prezzo: CHF 10. Articoli disponibili fino a esaurimento delle scorte. Per le ordinazioni che superano i 4 articoli gratuiti e/o le ordinazioni di articoli a pagamento sono fatturati i costi di spedizione. Gli invii postali sono previsti solo su territorio svizzero. Condizioni generali su Prezzi aggiornati al dicembre Swissmilk si riserva la possibilità di modificarli. Per ordinare: Produttori Svizzeri di Latte PSL Swissmilk Contact Center casella postale 3024 Berna telefono: fax: internet: 23

24 Produttori Svizzeri di Latte PSL Swissmilk Public Relations Weststrasse 10 casella postale 3000 Berna 6 telefono fax

25

26 colorare, ritagliare, incollare

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. Più gusto con lo spuntino giusto PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Più gusto con lo spuntino giusto La fase iniziale: perché mangiamo? Quali sono i principi nutritivi degli alimenti? Insieme all assistente sanitaria Patrizia abbiamo ripreso

Dettagli

Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé

Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé Brainfood: come nutrirsi per dare il meglio di sé In collaborazione con Corinne Spahr Consulente alimentare dipl. SUP Mangiare bene non ci rende più intelligenti di quanto già non siamo, ma scegliere bene

Dettagli

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e

S a n a. Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Regole per 10 una S a n a Gioca con noi! A l i m e n t a z i o n e Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio. Una volta che l

Dettagli

COLAZIONE & BENESSERE.

COLAZIONE & BENESSERE. COLAZIONE & BENESSERE. IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA PRIMA COLAZIONE. ORE 7, SUONA LA SVEGLIA: TI ALZI, FAI LA DOCCIA, PRENDI UN CAFFÈ AL VOLO, TI VESTI ED ESCI DI CASA DI CORSA. FORSE NON LO SAI, MA STAI

Dettagli

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org

www.coolfoodplanet.org www.efad.org coolf et.org www.eufic.org g olf or w. coo n lf o o d p l a et. g or co w w et. ww w.efa d.o.eufic.org w ww rg Ti ricordi quando hai imparato ad andare in bicicletta? La parte più importante è stata cercare il giusto equilibrio.

Dettagli

TRECCIA AL BURRO RICETTE

TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO RICETTE TRECCIA AL BURRO 1 kg di farina bianca 1 cucchiaio di sale (20 g ca.) 1 cubetto di lievito fresco (42 g) 1 cucchiaio di zucchero 120 g di burro 6 dl di latte 1 uovo sbattuto per

Dettagli

Guida alla nutrizione

Guida alla nutrizione CentroCalcioRossoNero Guida alla nutrizione Bilancio energetico e nutrienti Il mantenimento del bilancio energetico-nutrizionale negli atleti rappresenta un importante obiettivo biofisiologico. Diversi

Dettagli

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele

vien... Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata Dipartimento di Prevenzione a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele ERVIZIO ANITARIO REGIONALE A Azienda ervizi anitari N 1 triestina la vien... alute angiando M Alcune indicazioni pratiche per un alimentazione equilibrata a cura di Tiziana Longo e Roberta Fedele Dipartimento

Dettagli

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto

Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto Dieta sana = dieta costosa? No Consigli utili per mangiare sano senza spendere tanto A CURA DEL MINISTERO DELLA SALUTE DIREZIONE GENERALE DELLA COMUNICAZIONE E DEI RAPPORTI EUROPEI E INTERNAZIONALI, UFFICIO

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

Alimentazione nel bambino in età scolare

Alimentazione nel bambino in età scolare Martellago 05 marzo 2015 Alimentazione nel bambino in età scolare Dr.ssa Maria Tumino Servizio Igiene degli alimenti e della Nutrizione Veneto Sovrappeso Obesità Obesità severa 17,45% 5,5% 1,5% latte

Dettagli

Dedicarsi una pausa RIGENERA e RICARICA

Dedicarsi una pausa RIGENERA e RICARICA Dedicarsi una pausa RIGENERA e RICARICA IL NOSTRO LAVORO CONSULENTI DEL BENESSERE Cosa facciamo ogni giorno? Informiamo le persone su come ottenere un maggiore BENESSERE GENERALE condividendo le nostre

Dettagli

Alimenti. Gruppi Alimentari

Alimenti. Gruppi Alimentari Alimenti Gli alimenti sono tutto ciò che viene utilizzato come cibo dalla specie umana. Un dato alimento non contiene tutti i nutrienti necessari per il mantenimento di un corretto stato fisiologico La

Dettagli

IL Piccolo Cronista Sportivo

IL Piccolo Cronista Sportivo IL Piccolo Cronista Sportivo Stagione Sportiva 2014-2015 Asp.Scuola calcio Qualificata EDIZIONE SPECIALE SULL INCONTRO DEL 10.11.2014 SUL TEMA: L Educazione alimentare per la salute e lo sport Piccoli

Dettagli

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH

www.goherb.eu PERSONAL WELLNESS COACH ...Sentiamo parlare sempre piú spesso di FIBRE: - Quale é il loro ruolo nell organismo? - Quale é la quantitá consigliata? - Quante bisogna mangiarne giornalmente? Vuoi aumentare energia e benessere? Prova

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 3 Argomento BIMBI IN FORMA, SERVE UN GIRO DI VITA. Sapevate che in Italia i minori in sovrappeso o in condizioni di obesità

Dettagli

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C

PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C PERCORSO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE SCUOLA PRIMARIA DI BORGO VALSUGANA A.S. 2011 2012 CLASSE 3 C IN COLLABORAZIONE CON Le esperte dell Azienda Provinciale Servizi Sanitari Dott.ssa Ramona Camellini e Marilena

Dettagli

acqua FONTESANRUBINETTO.CH InformaZIonI per I GenITorI su acqua, Bevande ZuCCHeraTe e BIBITe light

acqua FONTESANRUBINETTO.CH InformaZIonI per I GenITorI su acqua, Bevande ZuCCHeraTe e BIBITe light acqua FONTESANRUBINETTO.CH InformaZIonI per I GenITorI su acqua, Bevande ZuCCHeraTe e BIBITe light Indice 1 Buoni motivi a favore della Fonte San Rubinetto 4 Argomenti senza falla per l acqua Impressum

Dettagli

Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE

Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE Fantavolando PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE: CRESCERE BENE Premessa: Studi recenti hanno messo in luce come, anche in Italia, stia ormai emergendo il problema dell obesità infantile. Come è noto si

Dettagli

COLAZIONE & BENESSERE.

COLAZIONE & BENESSERE. COLAZIONE & BENESSERE. IL BUONGIORNO SI VEDE DALLA PRIMA COLAZIONE. ORE 7, SUONA LA SVEGLIA: TI ALZI, FAI LA DOCCIA, PRENDI UN CAFFÈ AL VOLO, TI VESTI ED ESCI DI CASA DI CORSA. FORSE NON LO SAI, MA STAI

Dettagli

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD

L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD ASL LECCO - GRUPPI DI CAMMINO 2008 L ALIMENTAZIONE EQUILIBRATA FREQUENZE SETTIMANALI DI CONSUMO E PORZIONI STANDARD Estratto dalle LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA predisposte dall Istituto

Dettagli

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO

NUTRIZIONE ed EQULIBRIO NUTRIZIONE ed EQULIBRIO Lo sapevi che Una corretta alimentazione è importante per il nostro benessere psico-fisico ed è uno dei modi più sicuri per prevenire diverse malattie. Sono diffuse cattive abitudini

Dettagli

spyros theodoridis Rizzoli

spyros theodoridis Rizzoli spyros theodoridis Rizzoli Introduzione Dopo l esperienza di MasterChef, durante le varie presentazioni del mio primo libro di ricette Cuoco per emozione, ho incontrato moltissimi ragazzi come voi con

Dettagli

ALIMENTAZIONE e NUOTO

ALIMENTAZIONE e NUOTO MICROELEMENTI ALIMENTAZIONE e NUOTO ZUCCHERI: costituiscono la fonte energetica, che permette all uomo di muoversi. Sono di due tipi : a. SEMPLICI, si trovano nella zuccheriera, nella, nel miele e sono

Dettagli

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia

www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia www.dietahl.com Distributore Herbalife Benessere e Salute da Famiglia a Famiglia Ciao! Sono Nella Cortese di www.dietahl.com, distributore Herbalife. In questo piccolo documento voglio spiegarti come usare

Dettagli

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro,

I gruppi alimentari GRUPPO N GRUPPO N. CARNI, PESCI, UOVA Forniscono: proteine ad alto valore biologico; minerali quali ferro, I nutrienti I gruppi alimentari NEL NOSTRO VIVER COMUNE, NON RAGIONIAMO CON NUTRIENTI MA CON ALIMENTI: SONO PERTANTO STATI RAGGRUPPATI GLI ALIMENTI SECONDO CARATTERISTICHE NUTRITIVE IN COMUNE. GRUPPO N

Dettagli

Colazione e merende. Anno scolastico 2014-2015

Colazione e merende. Anno scolastico 2014-2015 Serata genitori Colazione e merende Anno scolastico 2014-2015 2015 Breve richiamo Un alimentazione equilibrata: permette di coprire i fabbisogni nutrizionali specifici per ogni fascia d età. prevede il

Dettagli

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine!

Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! ..\..\Leggi+Articoli rist + logo+immag\loghi AIC\Loghi AFC\AFC definitivobis.pdf Consigli per l'alimentazione degli sportivi: sani, in forma e senza glutine! Alimentazione sana ed equilibrata Migliora

Dettagli

SPIANA LA PANCIA & COSTRUISCI MUSCOLI Il tuo programma di 8 settimane

SPIANA LA PANCIA & COSTRUISCI MUSCOLI Il tuo programma di 8 settimane SPIANA LA PANCIA & COSTRUISCI MUSCOLI Il tuo programma di 8 settimane Al fine di perdere peso e costruire muscoli in modo efficace, sono necessari cambiamenti nella tua dieta e un adeguato esercizio fisico

Dettagli

Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife

Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife Benvenuti al training sui Prodotti Herbalife Raggiungere una nutrizione equilibrata Nutrizione di Base Lascia che la ruota della nutrizione di base ti aiuti Raggiungi e mantieni la tua forma ideale con

Dettagli

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto

Star bene insieme per imparare a mangiare con gusto L alimentazione esprime abitudini, usi e costumi dell individuo e risponde non solo alle esigenze fisiche, ma anche a quelle psichiche e della vita di relazione ed è in grado di fornire, accanto all esperienza

Dettagli

INTRODUZIONE COSA BOLLE IN PENTOLA

INTRODUZIONE COSA BOLLE IN PENTOLA INTRODUZIONE Questo libro è stato realizzato dai bambini della Scuola dell Infanzia Chizzolini di Brescia con la collaborazione dell insegnante del laboratorio di cucina. A noi bambini piace giocare con

Dettagli

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici

Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti inorganici organici Prof. Carlo Carrisi Gli Alimenti Classificazione degli alimenti Alimenti semplici o principi alimentari o principi nutritivi o nutrienti: servono a nutrire l organismo, derivano dalla digestione, vengono

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009

PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 PROGETTO EDUCAZIONE ALIMENTARE anno scolastico 2008 2009 Educare i bambini ad acquisire e mantenere sane abitudini alimentari rappresenta un importante intervento di promozione alla salute Il progetto

Dettagli

Regime dietetico per persona Vegetariana non attiva fisicamente

Regime dietetico per persona Vegetariana non attiva fisicamente Regime dietetico per persona Vegetariana non attiva fisicamente Di seguito, troverete i nuovi programmi alimentari, pasto per pasto, per riuscire a perdere peso. Ognuno di questi piani pasto è stato precisamente

Dettagli

DIABETE E ALIMENTAZIONE

DIABETE E ALIMENTAZIONE DIABETE E ALIMENTAZIONE La pianificazione di una dieta corretta può essere difficile se non si è certi della combinazione di cibi migliore, delle porzioni e dell effetto dei diversi alimenti sui livelli

Dettagli

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre

Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre Come programmare il tuo benessere fisico e mantenerlo per sempre L obesità è una patologia causata (laddove non sia attribuibile ad altri motivi) da comportamenti ed abitudini di vita scorretti: contrastarla

Dettagli

Yogurt Millecolori SCHEDA RICETTA

Yogurt Millecolori SCHEDA RICETTA Yogurt Millecolori SCHEDA RICETTA GRUPPO DI LAVORO Alberto Luca Somaschini Luca Mussi Ulmini Nicola DOSI E INGREDIENTI PER 4 PERSONE 250 gr di yogurt naturale biologico (n 2 vasetti piccoli) 100 gr di

Dettagli

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE

LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE LA BUONA ALIMENTAZIONE PER GUADAGNARE SALUTE Studio Dietistico dott.ssa Francesca Pavan - Via G. Falcone 16-30024 Musile di Piave (Ve) Tel. 0421331981 Fax. 0421456889 www.studiodietisticopavan.it Esistono

Dettagli

Sedalfam. Descrizione

Sedalfam. Descrizione L attenzione al peso corporeo e all indice glicemico e ad un corretto metabolismo non è solo oggetto di interesse estetico, ma di importanza fondamentale per la prevenzione di molte malattie quali diabete,

Dettagli

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI

ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI ALIMENTAZIONE DA 12 A 36 MESI Intervento a cura di: Dr.ssa Maria Teresa Gussoni Ss Igiene Nutrizione Milano, 3 maggio 2012 1 L eccesso di peso rappresenta un fattore di rischio rilevante per le principali

Dettagli

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni)

Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICO - Servizio Igiene della Nutrizione Consigli alimentari per la prima infanzia (1/3 anni) Per una crescita armoniosa è importante che il bambino assuma i pasti in modo

Dettagli

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top

E-Book Gratuito I principi base del Professionista Top Questo E-book è di proprietà di Ivan Ianniello. Questo E-book non può essere copiato, venduto o usato come contenuto proprio in nessun caso, salvo previa concessione dell'autore. L'Autore non si assume

Dettagli

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa

L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA. Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L ALIMENTAZIONE DEL PODISTA PRE e POST ALLENAMENTO PRE e POST GARA Dott.ssa Elisa Seghetti Biologa Nutrizionista - Neurobiologa L uomo è ciò che mangia Ippocrate 400 a.c. Una sana e adeguata alimentazione

Dettagli

Bevande calde per l inverno marche-restaurants.com

Bevande calde per l inverno marche-restaurants.com HOT DRINKS Bevande calde per l inverno marche-restaurants.com Prendere & preparare a casa Tè aromatici Tè alle arance e menta Ingredienti per 1 tazza di tè: V arancia 1 rametto di menta fresca 2.5 dl di

Dettagli

PRANZO o CENA (30-40%apporto calorico giornaliero) COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero)

PRANZO o CENA (30-40%apporto calorico giornaliero) COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero) Consigli COLAZIONE (15% apporto calorico giornaliero) E un momento alimentare troppo spesso trascurato. E importante consumare un adeguata colazione. E dimostrato, peraltro, che l assenza di questo pasto

Dettagli

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana

CORSA E ALIMENTAZIONE. Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana CORSA E ALIMENTAZIONE Dott.ssa Sara Campagna Specialista in Medicina dello Sport Master in Nutrizione Umana Un alimentazione corretta in chi pratica attività sportiva permette di: - ottimizzare il rendimento

Dettagli

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI!

MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! MANGIAR SANO UN GIOCO DA BAMBINI! Paese, 13 marzo 2013 dott.ssa Laura Martinelli dietista sportiva www.alimentazionesportivamartinelli.com ARGOMENTI L alimentazione dei bambini in Italia Elementi di dietetica

Dettagli

L'Alimentazione (principi alimentari e consigli) Una Sana Alimentazione Ogni essere vivente introduce cibo nell'organismo: questo processo prende il nome di ALIMENTAZIONE. Introdurre cibo nel nostro corpo

Dettagli

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.

Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc. Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Operativa: via San Vito 7, 20123 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

Colazioni e spuntini I consigli di Lovely

Colazioni e spuntini I consigli di Lovely Colazioni e spuntini I consigli di Lovely Questo libretto appartiene a: Ciao! Ci chiamiamo Anna e Michi, e ogni mattino facciamo una bella colazione. Per te, abbiamo raccolto in questo libretto le nostre

Dettagli

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE

APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE APPROFONDIMENTI MODULO 7: ALIMENTAZIONE LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA - REVISIONE 1997 ISTITUTO NAZIONALE DELLA NUTRIZIONE 1) CONTROLLA IL PESO E MANTIENITI ATTIVO Pesarsi almeno una

Dettagli

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete

Imparare a leggere e interpretare etichette nutrizionali preparare lista precisa e acquistare solo alimenti lista fare acquisti quando non siete Come costruire una sana alimentazione in famiglia Quando si fa la spesa durante i pasti alcolici consigli ai genitori come ridurre il contenuto in grassi (Società Italiana Nutrizione Umana) 1 Quando si

Dettagli

Campagna Obesity Day 10 Ottobre 2014 OBESITÀ FACCIAMO INSIEME IL PRIMO PASSO! Questionario

Campagna Obesity Day 10 Ottobre 2014 OBESITÀ FACCIAMO INSIEME IL PRIMO PASSO! Questionario Campagna Obesity Day 10 Ottobre 2014 OBESITÀ FACCIAMO INSIEME IL PRIMO PASSO! Questionario Campagna Obesity Day 2014 questionario SCHEDA PAZIENTE 1. Provincia... 2. Data... 3. Sesso... A) M B) F 4. Età...

Dettagli

Una lezione sul cibo per. per la scuola dell infanzia

Una lezione sul cibo per. per la scuola dell infanzia Editore: Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro - Sede Legale: via Corridoni 7, 20122 Milano, Tel. 02 7797.1, www.airc.it Numero Verde 800.350.350 - Coordinamento redazionale: Patrizia Brovelli

Dettagli

QUESTIONARIO PER EDUCATORI

QUESTIONARIO PER EDUCATORI www.okkio3a.liguria.org Codice ID questionario _ _ _ _ _ _ _ _ ASL Scuola Classe QUESTIONARIO PER EDUCATORI 1. Elenca alcuni alimenti o bevande che contengono zuccheri: 2. Hai l abitudine di fare la colazione

Dettagli

PROGETTO PILOTA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. REPORT settembre 2009- maggio 2010

PROGETTO PILOTA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE. REPORT settembre 2009- maggio 2010 PROGETTO PILOTA DI EDUCAZIONE ALIMENTARE REPORT settembre 2009- maggio 2010 LA MERENDA A SCUOLA INDAGINE SULLE ABITUDINI ALIMENTARI ANALISI DEI DATI EMERSI UNA MERENDA DIVERSA..SANA, GUSTOSA E NUTRIENTE

Dettagli

Alimentiamoci di BUONE REGOLE: partecipiamo ad una CORRETTA ALIMENTAZIONE

Alimentiamoci di BUONE REGOLE: partecipiamo ad una CORRETTA ALIMENTAZIONE con il patrocinio di Alimentiamoci di BUONE REGOLE: partecipiamo ad una CORRETTA ALIMENTAZIONE Un progetto realizzato da Cittadinanzattiva Lazio, Confconsumatori Federazione Regionale Lazio e Movimento

Dettagli

INTRODUZIONE. Cari mamme, papà, nonni e bisnonni, zii e tate

INTRODUZIONE. Cari mamme, papà, nonni e bisnonni, zii e tate INTRODUZIONE Cari mamme, papà, nonni e bisnonni, zii e tate possiamo educare i nostri bambini a mangiare in modo equilibrato per farli crescere sani? Certo, perché fin da piccoli imparano abitudini che

Dettagli

Alimentazione del nuotatore. Daniela Stehrenberger Dietista diplomata

Alimentazione del nuotatore. Daniela Stehrenberger Dietista diplomata Alimentazione del nuotatore Daniela Stehrenberger Dietista diplomata Programma 1. Alimentazione di base composizione equilibrata dei pasti assunzione di liquidi 2. Particolarità dell alimentazione del

Dettagli

Progetto Nutriamoci di. Laboratori di educazione ambientale e alimentare a cura del CEAS Il Cielo di Indra

Progetto Nutriamoci di. Laboratori di educazione ambientale e alimentare a cura del CEAS Il Cielo di Indra Progetto Nutriamoci di Laboratori di educazione ambientale e alimentare a cura del CEAS Il Cielo di Indra Report del secondo incontro di laboratorio Il giorno 22 marzo 2016, presso l Istituto Comprensivo

Dettagli

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice

U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008. Codice U.O. Igiene degli Alimenti e della Nutrizione PROGETTO DI PREVENZIONE 2007/2008 Dimmi come mangi Codice 1 2 3 1. Inserisci qui l iniziale del nome di tua mamma 2. Inserisci qui le ultime tre cifre del

Dettagli

Colazione. Pranzo e cena. Break. Dieta bag

Colazione. Pranzo e cena. Break. Dieta bag La dieta proteica che funziona La gamma Colazione Bevanda al cappuccino, bevanda al cioccolato Pasta iperproteica, vellutata alle verdure, vellutata ai funghi, crema alla vaniglia, crema al cioccolato,

Dettagli

Alimentazione e reflusso gastrico

Alimentazione e reflusso gastrico Cause Il reflusso gastrico è causato dal reflusso del contenuto acido dello stomaco nell esofago. Questo succede per esempio con una pressione troppo forte sullo stomaco o perché il muscolo superiore di

Dettagli

Piramide alimentare svizzera. sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione

Piramide alimentare svizzera. sge Schweizerische Gesellschaft für Ernährung ssn Société Suisse de Nutrition ssn Società Svizzera di Nutrizione pag. 1 / 5 Società Svizzera di Nutrizione SSN, Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV / 2o11 Dolci, snack salati e alcolici In piccole quantità. Oli, grassi e frutta oleaginosa

Dettagli

Regime dietetico per uomo non che svolge attività fisica

Regime dietetico per uomo non che svolge attività fisica Regime dietetico per uomo non che svolge attività fisica Di seguito, troverete i nuovi piani pasto per il ottenere successo. Ognuno di questi piani pasto è stato appositamente studiato numero preciso di

Dettagli

Da dove derivano i nostri cibi preferiti? Gli alimenti derivano in gran parte dall agricoltura e dall allevamento degli animali domestici

Da dove derivano i nostri cibi preferiti? Gli alimenti derivano in gran parte dall agricoltura e dall allevamento degli animali domestici Da dove derivano i nostri cibi preferiti? Gli alimenti derivano in gran parte dall agricoltura e dall allevamento degli animali domestici L AGRICOLTURA L'agricoltura è l'attività economica che consiste

Dettagli

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI

L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI L alimentazione dei bambini A TAVOLA CON NOI La prima colazione A tavola: La prima colazione permette di migliorare l attenzione e la concentrazione, quindi il rendimento scolastico. Inizia la tua giornata

Dettagli

INDICE. SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - Caratteristiche del formaggio - Divertiti imparando - 1 - Divertiti imparando - 2

INDICE. SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - Caratteristiche del formaggio - Divertiti imparando - 1 - Divertiti imparando - 2 INDICE 1. Che cos'è il formaggio? 2. Come si produce? 3. Che usi si possono fare del formaggio? 4. Che importanza riveste il formaggio per l'organismo? SCHEDE RIEPILOGATIVE ED ESERCIZI: - Caratteristiche

Dettagli

Istituto Comprensivo Castelverde - ROMA. Anno scolastico 2013/2014. Dott.sse Valeria Morena e patrizia leggeri

Istituto Comprensivo Castelverde - ROMA. Anno scolastico 2013/2014. Dott.sse Valeria Morena e patrizia leggeri PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE Istituto Comprensivo Castelverde - ROMA Anno scolastico 2013/2014 DI UNA SANA E CORRETTA ALIMENTAZIONE Dott.sse Valeria Morena e patrizia leggeri Istituto Zooprofilattico

Dettagli

stracchino light Sformatino di melanzane e Prepara questa ricetta con Consigli e curiosità Ingredienti Preparazione Stracchino Light Granarolo

stracchino light Sformatino di melanzane e Prepara questa ricetta con Consigli e curiosità Ingredienti Preparazione Stracchino Light Granarolo Sformatino di melanzane e stracchino Antipasto Facile min. 0/ min. kcal 00 g di Stracchino 0 g di melanzane lunghe pulite timo 0 g di olio extravergine di oliva sale Per decorare: x 0 g di pomodorini /0

Dettagli

LO SPORT E SERVITO. CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti

LO SPORT E SERVITO. CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti LO SPORT E SERVITO CINISELLO BALSAMO 25 MAGGIO 2012 Dott.ssa Raffaella Elena Monti ALIMENTO - DEFINIZIONE Per alimento si intende qualsiasi sostanza utilizzabile dal nostro organismo ai fini dell accrescimento,

Dettagli

GNOCCHI DI PATATE. Metodo. Ingredienti. 6 Porzioni. Kg 1 di Patate 400g di Farina 00 1,5g di Sale fino Qb di noce moscata

GNOCCHI DI PATATE. Metodo. Ingredienti. 6 Porzioni. Kg 1 di Patate 400g di Farina 00 1,5g di Sale fino Qb di noce moscata 316939_A5_Recipe_Cards_Final.indd 3 GNOCCHI DI PATATE Ingredienti Kg 1 di Patate 400g di Farina 00 1,5g di Sale fino Qb di noce moscata 6 Porzioni Metodo 1 2 3 4 5 6 Lessare le patate, quando cotte lasciarle

Dettagli

Prevenzione & Salute

Prevenzione & Salute Prevenzione & Salute La salute comincia a tavola! Scoprilo insieme a Faschim. 2 Argomento ALIMENTAZIONE BAMBINI 0-3 ANNI Eccoci al secondo appuntamento, dedicato ai più piccoli. Una dieta sana ed equilibrata

Dettagli

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO )

SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) SERVIZIO DI IGIENE DEGLI ALIMENTI E NUTRIZIONE (S.I.A.N. - ASL NO ) OBIETTIVI del SIAN: sicurezza alimentare prevenzione delle malattie correlate all alimentazione promuovere comportamenti utili per la

Dettagli

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.

FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO. Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv. FONDAZIONE I.R.C.C.S. POLICLINICO SAN MATTEO Servizio di Dietetica e Nutrizione Clinica Viale Golgi n.19, 27100 Pavia 0382 501615 - Fax 0382 502801 servizio.dietetica@smatteo.pv.it Progetto pilota Linee

Dettagli

SCUOLA INFANZIA RINASCITA

SCUOLA INFANZIA RINASCITA SCUOLA INFANZIA RINASCITA ******************** PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE MANGIARE E' UN GIOCO NON E' MAI TROPPO PRESTO PER IMPARARE A MANGIARE BENE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E' importante,

Dettagli

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( )

un bambino ( ) a che ora parti da casa per andare a scuola Spesso ( ) ( ) INDOVINA COSA MANGIO Ciao! La Commissione Mensa, composta dai genitori di alcuni ragazzi che frequentano la tua stessa scuola, si occupa di ciò che mangi in mensa. Il suo obiettivo è quello di migliorare

Dettagli

Dieta per Negati. Perdere quei ( ) chili in eccesso e ricominciare a vivere una vita sana*

Dieta per Negati. Perdere quei ( ) chili in eccesso e ricominciare a vivere una vita sana* Dieta per Negati. Perdere quei ( ) chili in eccesso e ricominciare a vivere una vita sana* Sono due gli errori che non ci permettono di perdere il peso in eccesso e tornare a vivere una vita sana e felice,

Dettagli

DIVEZZAMENTO PRANZO MERENDA

DIVEZZAMENTO PRANZO MERENDA DIVEZZAMENTO Dal 5-6 mese è consigliabile introdurre alimenti diversi dal latte nella dieta del bambino (divezzamento). Tuttavia il latte, resta il cardine dell'alimentazione del bambino fino a tutto il

Dettagli

Guida Colazione Equilibrata Herbalife

Guida Colazione Equilibrata Herbalife Guida Colazione Equilibrata Herbalife Leon and Irina Weisbein, Founder s Circle Herbalife Cosa hai mangiato a colazione oggi? In Herbalife, ogni 3 giorni si qualifica un nuovo Presidente. 7 Presidenti

Dettagli

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia

Denti di latte sani. Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia Denti di latte sani Schweizerische Zahnärzte-Gesellschaft Société Suisse d Odonto-stomatologie Società Svizzera di Odontologia e Stomatologia I denti di latte sono importanti per lo sviluppo del bambino

Dettagli

BIBITE. ALOE & Lamponi. ALOE & Ficus. Rosso ALOE. Ingredienti: 150 ml di Aloe Vera Gel 2 mele 100 grammi di lamponi

BIBITE. ALOE & Lamponi. ALOE & Ficus. Rosso ALOE. Ingredienti: 150 ml di Aloe Vera Gel 2 mele 100 grammi di lamponi DRINK & ALOE VERA BIBITE Hai mai pensato di poter assaporare l Aloe Vera in tanti gusti e colori? Puoi divertirti preparando fantasiose bevande e cocktails, abbinando i benefici dell Aloe Vera ai sapori

Dettagli

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI

I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI I CINQUE GRUPPI DI ALIMENTI Le Linee guida per una sana alimentazione italiana dell Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN) pubblicate nel 2003 propongono dieci direttive

Dettagli

PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA

PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA PROPOSTE PER LA SCUOLA D INFANZIA I LEGUMI (attività legata all Expo) Laboratorio ludico didattico rivolto agli alunni della scuola dell infanzia; il modulo comprende una parte teorica ed una pratica.

Dettagli

A ricreazione, uno spuntino sano!

A ricreazione, uno spuntino sano! A ricreazione, uno spuntino sano! Dossier per la stampa 7 novembre: Giornata della pausa latte 2013 Informazioni, documentazione e contatti per i giornalisti 2 12 Sommario La festa dello spuntino sano

Dettagli

PRONTUARIO DIETETICO ED IDENTIFICAZIONE NUTRIZIONALE DEGLI OSPITI

PRONTUARIO DIETETICO ED IDENTIFICAZIONE NUTRIZIONALE DEGLI OSPITI PRONTUARIO DIETETICO ED IDENTIFICAZIONE NUTRIZIONALE DEGLI OSPITI CORSO REGIONALE DI FORMAZIONE 1 Dicembre 2006 Dietista Silvia Scremin Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione U.L.SS. n.6 Vicenza MENÙ DOCUMENTO

Dettagli

bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it

bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it bevande vegetali e succhi di frutta biologici www.isolabio.it the le delizie spremute bevanda di riso drink avena drink miglio succhi con gocce di riso giò fruit nettari premium crema di riso drink farro

Dettagli

Acquisto di cibo : uno sguardo critico sui consumi

Acquisto di cibo : uno sguardo critico sui consumi Piste per l educazione allo sviluppo sostenibile (ESS) Manifesto 1024 Sguardi Acquisto di cibo : uno sguardo critico sui consumi Tema: Alimentazione e consumo Livello: 1 ciclo (1-4 HarmoS) (1-4 HarmoS)

Dettagli

La 1 colazione che bella invenzione

La 1 colazione che bella invenzione La 1 colazione che bella invenzione 4 ottobre 2011 Moncalieri Margherita Meneghin medico Monica Minutolo dietista Struttura Semplice Igiene della Nutrizione LA 1 COLAZIONE, PERCHÉ È COSÌ IMPORTANTE è il

Dettagli

Messaggi sul tema bere acqua e sul consumo delle bevande zuccherate Gruppo target: popolazione in generale, genitori

Messaggi sul tema bere acqua e sul consumo delle bevande zuccherate Gruppo target: popolazione in generale, genitori Messaggi sul tema bere acqua e sul consumo delle bevande zuccherate Gruppo target: popolazione in generale, genitori Tema «Bevi acqua» Promozione Salute Svizzera Losanna, giugno 2015 1 Indice Le bevande

Dettagli

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA

GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA PROGETTO SCUOLA MELAROSSA GIOCHI IL PRANZO È SANO CON MELAROSSA con la supervisione del professor Pietro A. Migliaccio Presidente di SISA, Società Italiana di Scienza dell Alimentazione e la collaborazione

Dettagli

EDUCACIBO Impariamo a gustare il cibo sano ARMANDO EDITORE

EDUCACIBO Impariamo a gustare il cibo sano ARMANDO EDITORE Alessandra Zambelli EDUCACIBO Impariamo a gustare il cibo sano ARMANDO EDITORE ZAMBELLI, Alessandra Educacibo. Impariamo a gustare il cibo sano ; Roma : Armando, 2014 96 p. ; 27 cm. (Scaffale aperto) ISBN:

Dettagli

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media)

SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Dipartimento Cure Primarie Area Dipartimentale salute donna e bambino UOS Pediatria Territoriale Est SCHEMA DI DIETA PRIVA DI GLUTINE (per scuola materna elementare - media) Merenda di metà mattina Latte

Dettagli

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti

Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie. Guida per gli insegnanti Nuovi stili di vita attivi per bambini e famiglie Guida per gli insegnanti insegnanti-interno Marco 18-10-2006 17:30 Pagina 3 Cari insegnanti, Cosa intendiamo per stile di vita sano? come certamente sapete

Dettagli

SCUOLA GIACOMO MATTEOTTI Via della libertà

SCUOLA GIACOMO MATTEOTTI Via della libertà C I B I A M O : P r o g e t t o d i e d u c a z i o n e a l ime n t a r e SCUOLA GIACOMO MATTEOTTI Via della libertà Il nostro Istituto Comprensivo ha aderito all unanimità alla Rete Scuole che promuovono

Dettagli

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE

DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE DIFFICOLTA DI ALIMENTAZIONE Corso di tecniche di assistenza di base per caregivers Maggio Dicembre 2012 FABBISOGNO ENERGETICO Il fabbisogno energetico è individuale e dipende da: Sesso Peso Altezza Età

Dettagli

L uso del tofu in questo dolce di frutta consente di ottenere una base morbida e leggera.

L uso del tofu in questo dolce di frutta consente di ottenere una base morbida e leggera. 150 gr farina integrale 125 gr. Tofu 100 ml olio d oliva o di girasole o 100 gr di margarina vegetale 1 tazza di malto di riso Un po di sale marino integrale 2 mele 2 arance 2 cucchiai di marmellata di

Dettagli

3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso. dal risultato straordinario!

3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso. dal risultato straordinario! 3 prodotti in sinergia per un esclusivo Programma Nutrizionale e di Controllo Peso dal risultato straordinario! Pasto Sostitutivo Pasto Sostitutivo al delizioso sapore di cioccolato o vaniglia francese.

Dettagli

L alimentazione dei bambini

L alimentazione dei bambini Aprile 2010 Pagina 1 / 16 Indice: L alimentazione dei bambini P. 2 Imparare da piccoli P. 2 Esempio dei genitori P. 2 Peso corporeo sano Bilancio energetico P. 3 L alimentazione infantile corretta P. 7

Dettagli