La sorpresa. a pagina 11. Intervista a Flora Bonafini, della Valpo Pedemonte Appena promosse? Non importa, faremo bene

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La sorpresa. a pagina 11. Intervista a Flora Bonafini, della Valpo Pedemonte Appena promosse? Non importa, faremo bene"

Transcript

1 QUOTIDIANO DI A, B, LEGA PRO, D, CALCIO FEMMINILE E CALCIO A 5 ANNO 1 - n luglio 2013 La sorpresa Intervista a Flora Bonafini, della Valpo Pedemonte Appena promosse? Non importa, faremo bene a pagina 11

2 2 numero luglio 2013 La lotta al doping dell UEFA? Da rivedere di Massimiliano Giacomini La UEFA stringe le mani intorno al doping e lo fa con alcuni aggiornamenti riguardanti le normative antidoping del La principale variazione, come scritto sul sito ufficiale del massimo organismo europeo, riguarda: una clausola che descrive la procedura di controllo dei singoli giocatori fuori gara, lontano alle attività di squadra. Questi controlli si svolgono quando i giocatori e/o le squadre hanno commesso diverse violazioni e hanno raggiunto una condizione che giustifichi i test sui singoli giocatori. La procedura di prelievo è identica a quella descritta dalle normative antidoping della FIFA. Le altre variazioni sono minori, con la riformulazione di alcune clausole per aumentare la chiarezza o favorire una maggiore armonia tra le normative UEFA e FIFA. Non sussistono variazioni relative alle violazioni o alle responsabilità delle federazioni e dei club. Durante la stagione appena conclusa sono stati condotti 1374 controlli antidoping e non sono stati riscontrati casi positivi. Inoltre, la UEFA condurrà analisi del sangue in tutte le competizioni, queste analisi si svolgeranno sia in gara che fuori gara, mentre ai calciatori potrebbero essere chiesti solo campioni d urina o di sangue o entrambi. Iniziativa lodevole ma che, come ci ha spiegato il professor Donati, potrebbe essere solo di facciata, nel senso che sarebbe sufficiente non effettuare controlli a sorpresa e il fatto che i controlli fuori gara riguardino, come scritto dalla UEFA: si svolgeranno quando i giocatori e/o le squadre hanno commesso diverse violazioni e hanno raggiunto una condizione che giustifichi i test sui singoli giocatori, togliendo tutto l effetto sorpresa ci lascia alquanto perplessi così come, sarebbe semplice eludere i controlli se nel protocollo che li prevede non ci siano i parametri collegati con eventuali assunzioni di ormoni anabolizzanti. Va bene la lotta al doping ma deve essere una vera battaglia che non permetta ostaggi e per far questo bisogna poter controllare gli atleti con esami a sorpresa e non solo durante il periodo in cui si gioca. Reg. del Tribunale di Roma n 44/2013 Amministrazione via Carlo Emery, Roma Tel/Fax Direttore Editoriale Massimiliano Giacomini Direttore Responsabile Flavio Grisoli Caporedattore Filippo Gherardi In Redazione D. M. d Ambrosio, L. Frenquelli, G. Condò Realizzazione Grafica Rocco Lotito -

3

4 4 numero luglio 2013 Macalli: Sugli under ancora tanta confusione Solo ad agosto inoltrato (con gli organici definitivi) si sapranno le regole sulle contribuzioni Anche se il numero uno di Firenze aggiunge: Non si fa nulla senza le risorse finanziarie di Flavio Grisoli Con il presidente della Lega Pro Mario Macalli analizziamo gli scenari di prossimo svolgimento del calcio italiano, con particolare riferimento ai campionati dell ex Serie C, che si apprestano a vivere una stagione epocale, con una Prima Divisione senza retrocessioni e una Seconda con 18 formazioni che scenderanno tra i dilettanti. Il tutto, per avere una Lega Pro unica a partire dal 2014/2015 con 3 gironi a 60 squadre. Uno dei temi che stanno facendo maggiormente parlare è quello della distribuzione delle contribuzioni relative all utilizzo dei giovani. Una decisione che non è stata ancora presa, perché l organico non è ancora completo (e chissà quando si potrà averlo, visto che già al primo luglio mancano all appello Andria e Borgo e Buggiano che non hanno presentato la domanda di iscrizione): «Qualcuno ha ipotizzato un non ben precisato discorso relativo alle medie - esordisce Macalli, che si appresta a vivere un altra estate molto calda sotto il punto di vista del completamento dei campionati di Lega Pro - e al momento io non ho una ricetta valida, l ho anche molto candidamente confessato. Quando ci siamo riuniti in Consiglio di Lega ho notato che tutte le idee buone sono come una medaglia: da una parte c è la cosa positiva, ma dall altra c è una faccia cattiva. Non riusciamo a concordare bene cosa dobbiamo fare su questo argomento. Sono state tracciate delle bozze sia per la Prima che per la Seconda Divisione, però una cosa è abbastanza chiara a tutti. Non si può fare nulla senza le risorse finanziarie. Noi le avremo dalla Melandri e dalla mutualità della Serie B, e queste sono entrate sicure e da altre cose che produciamo noi». Se ci sono gettiti in entrata certi, ce ne sono altri che dovrebbero esserlo, ma al momento non ci sono: «In questo momento ci vengono a mancare le risorse dalla Federazione, ed erano quelle che noi volevamo indirizzare verso i vivai. Speriamo di arrivare entro la fine dell anno solare 2013, a vederci assegnate delle risorse che al momento devono essere ancora quantificate, ma che noi comunque dobbiamo ricevere. Speriamo almeno di fare questo». Sicuramente, e come spesso accade, far coincidere il pensiero di tante teste non è semplice, e Macalli si ritrova a dover fare la sintesi: «Quando si discute di soldi, di formazione, di come si deve fare una squadra, è difficile che siano tutti d accordo. Ci sono tante idee, e spesso sono confuse, perché si confondono, non si riesce a trovare una linea univoca. Ma c è comunque, come è normale che sia, la volontà di trovarla, perché non è che ci sia voglia di litigare, ma trovare una soluzione unica che vada bene sia per la Prima che per la Seconda Divisione». Due campionati, come detto in apertura, che presentano due problemi opposti: «La Prima Divisione ha l anomalia di non aver retrocessioni, mentre la Seconda ne ha una opposta, con 18 squadre che perdono lo status di professioniste. Dobbiamo cercare di creare loro un sostegno, per accompagnarle in questa retrocessione, una specie di paracadute. Io ho fatto una dichiarazione poco tempo fa - prosegue Macalli - in vista della campagna trasferimenti iniziata da poco: sarebbe doveroso che le società sapessero quanti soldi hanno a disposizioni per affrontare la sessione di mercato. Se non hai i soldi, meno spendi meglio è. Il problema vero è che ogni amministratore, al di là delle medie o non medie, deve fare il passo secondo le proprie possibilità».

5

6 6 numero luglio 2013 Madonna e l Albinoleffe si ritrovano Il tecnico, allievo di Mondonico, torna sulla panchina seriana Il prossimo anno sarà utile per ringiovanire la rosa e fare il meglio possibile di Filippo Gherardi Armando Madonna (Foto Archivio) Armando Madonna è il nuovo allenatore dell Albinoleffe. La notizia era nell aria da giorni, quasi da settimane, ed anche noi di Professione Calcio abbiamo avuto modo di intervistare il tecnico di Alzano Lombardo raccogliendo, se non proprio una smentita, perlomeno una leggera frenata. Ad inizio di questa settimana, invece, è arrivata la notizia ufficiale ed il matrimonio Albinoleffe-Madonna si è finalmente consumato. Un accordo ed un ritorno che rende lo stesso Madonna, per sua stessa ammissione, particolarmente soddisfatto: «In questo caso, a differenza di quanto non è successo la prima volta, l Albinoleffe mi ha richiamato, conoscendo me ed il mio modo di lavorare, e questo, naturalmente, mi fa molto piacere e mi rende particolarmente felice. Ho ritrovato una società molto diversa rispetto a quella che avevo lasciato, nonostante all epoca stesse in Serie B ed oggi la realtà è quella della Lega Pro. Tuttavia, ho avvertito una crescita importante in questi anni che non ci sono stato, in tutto l ambiente, ed ho trovato da subito una struttura più compatta e determinata a far bene e a raggiungere traguarda importanti, con le idee chiare per quel che riguarda innanzitutto la propria programmazione futura». Un Albinoleffe migliore, almeno da un punto di vista organizzativo e malgrado la categoria di differenza, quello che si (ri)troverà tra le mani Armando Madonna e che lo stesso dovrà condurre passo dopo passo in un campionato di Prima Divisione senza retrocessioni come quello del prossimo anno: «Il prossimo sarà un campionato anomalo, non ci saranno retrocessioni e per questo tutte le squadre punteranno ad ottenere il massimo senza il timore di rischiare di perdere la categoria. È difficile, per questa stessa ragione, parlare oggi di obiettivi concreti, ma senza dubbio il nostro intento è quello di arrivare il più in alto possibile e, di conseguenza, di vincere il maggior numero di partite. Non sarà facile, visto che gran parte delle squadre che prenderanno parte alla prossima Prima Divisione partirà, c è da scommetterlo, con i nostri intenti». Per farlo, per essere protagonisti nell anno e nel campionato che verrà, servirà innanzitutto muoversi nel modo giusto nel corso del mercato estivo: «Verranno venduti alcuni giocatori un po più avanti con l età, promuovendo di conseguenza in prima squadra, e in loro sostituzione, elementi che si sono messi in mostra nel nostro settore giovanile. Valorizzare i giovani è un aspetto fondamentale, in un periodo come questo, per una squadra come l Albinoleffe. Come succede ogni volta, comunque, il mercato lo farà la società ed il mio compito dovrà essere quello di cercare di ottenere il massimo dalla squadra che mi verrà messa a disposizione».

7

8 8 numero luglio 2013 Iscrizioni, cadono le prime teste Dopo Andria e Borgo a Buggiano, che non si sono presentate, fuori Treviso e Campobasso Il segretario dei veneti Casagrande: La società non c è più, il Tenni rischia di chiudere di Delfina Maria d Ambrosio Sono sessantacinque le squadre ad aver presentato regolarmente domanda d iscrizione in Lega Pro il primo luglio, mentre altre otto, precisamente Pro Patria, Nocerina, Tritium, Vicenza, Bellaria, Chieti, Rimini e Portogruaro, non hanno depositato la fideiussione, per la quale avranno tempo fino al 18 luglio. Non c è invece più niente da fare per quattro club: Andria, Borgo a Buggiano, Campobasso e Treviso, i primi due non hanno proprio presentato domanda d iscrizione mentre per gli altri la domanda è stata ritenuta inammissibile. Leandro Casagrande, segretario del Treviso ci ha spiegato i motivi che hanno portato al fallimento della squadra: «Abbiamo presentato la certificazione ma senza poter allegare i due assegni, in questo caso la normativa prevede l esclusione dal campionato. Questa società oramai non può più fare nulla, non esiste più, se i trevigiani vorranno vedere nuovamente il calcio in città dovranno muoversi guardando magari all imprenditoria locale, altrimenti lo stadio Omobono Tenni chiuderà i battenti». Tra le squadre che dovranno regolarizzare l iscrizione entro il termine ultimo del diciotto luglio, pur venendo penalizzate in classifica, in casa Chieti c è grande ottimismo e tranquillità, il direttore generale neroverde Luciano Di Giampaolo, contattato da noi di Professione Calcio, ha infatti spiegato con serenità: «Innegabilmente abbiamo incontrato delle difficoltà che ci hanno portato a non presentare la fideiussione entro il primo luglio, ma ci sono stati dei ritardi che hanno complicato le cose, comunque ci stiamo già mobilitando ed entro il quindici sicuramente risolveremo il problema. Avremo probabilmente un punto di penalizzazione, come è successo l anno scorso e che poi ci hanno restituito, in questa stagione però non presenteremo nemmeno ricorso e accetteremo la penalità». Diversi sono i motivi che hanno causato il ritardo per la fideiussione: «Prima di tutto c era bisogno di sistemare completamente gli stipendi dei giocatori per svincolare la fideiussione dell anno precedente, c è poi da considerare che siamo in un forte periodo di crisi che si fa sentire in tutti i campi, da quello economico a quello Lo stadio Omobono Tenni di Treviso (Foto Archivio) politico e che chiaramente comporta anche un minore impegno da parte degli sponsor. Giorni fa doveva esserci una riunione su questioni bancarie ed è stata ritardata a questo si sono aggiunti anche rallentamenti burocratici, si sono incrociati insomma una serie di fattori che ci hanno impedito di essere puntuali nell iscrizione. Nonostante le difficoltà posso rassicurare l ambiente, al 99,99% ci iscriveremo al campionati, ci sono quattro o cinque strade che potremmo percorrere per mettere tutto in regola, non vedo grossi scogli per il Chieti».

9

10 10 numero luglio 2013 Il Ragusa sceglie Germano La società siciliana prende l ex Sansovino per la prossima stagione di Interregionale Tanto da lavorare, con la società stiamo studiando come rinforzare la squadra di Delfina Maria d Ambrosio Antonio Germano è il nuovo allenatore del Ragusa, ed il nuovo Ragusa ripartirà proprio dalle ambizioni e dalle motivazioni, oltre che dal credo tattico, dell ex tecnico, tra le altre, di Sansovino, Scalea e Castrovillari. Ufficializzato sabato scorso, noi di Professione Calcio lo abbiamo raggiunto telefonicamente stamattina e raccolto, in esclusiva, le sue dichiarazioni: «Quelle provate in questi primi giorni sono delle sensazioni importanti, mi troverò a lavorare in una piazza prestigiosa e che in passato ha disputato anche categorie superiori. A dir la verità, secondo me questo ambiente e questa tifoseria meriterebbero ancora oggi di disputare campionati più importanti della Serie D». Ragionando un passo alla volta, ora l imperativo per Germano, il suo staff e l intera società è innanzitutto quello di allestire una squadra competitiva e pronta per essere protagonista nella prossima stagione: «Ci sarà tanto da lavorare, ma lo sappiamo bene e per questo non ci spaventa. Ripartiremo da quattro-cinque elementi che hanno composto anche la rosa della passata stagione, integrandoli con acquisti mirati e di qualità. In questi giorni insieme alla società stiamo lavorando, soprattutto, in questa direzione e per rinforzare la squadra». Ricostruire e ripartire, dimenticando una stagione, l ultima, in cui quello della salvezza è stato un rischio costante ed incombente, e pianificando una stagione, la prossima, in cui per stessa ammissione di Germano gli obiettivi in agenda sembrano avere ben altri contorni e dimensioni: «L obiettivo della società, e quello per cui lavoreremo tutti insieme, è di disputare un campionato di vertice e provare, perchè no, anche a vincerlo. L importante, innanzitutto, è farci trovare pronti all inizio della stagione, ed in tal senso, come detto, faremo di tutto insieme alla società per riuscirci». Il nuovo Ragusa, insomma, non vuole porsi limiti, sognando in grande e soddisfacendo gli umori di una piazza importante e per questo anche piuttosto ingombrante, ma che negli ultimi anni ha un po smarrito il proprio entusiasmo: «La piazza, dopo aver ritrovato la Serie D, è rimasta delusa per un ultima stagione sottotono. Ribadisco, da queste parti hanno visto e vissuto categorie ben più blasonate. Un altro dei miei obiettivi sarà quello di restituire entusiasmo ai nostri tifosi, e per far sì che ciò accada bisogna innanzitutto lavorare bene e con serietà. Poi, naturalmente, servirà ottenere risultati positivi. In fin dei conti sono sempre i risultati a fare la differenza sulla valutazione di una squadra e della stagione». Una formazione del Ragusa (Foto Archivio)

11 11 Bonafini, la calciatrice dell anno Intervista alla capitano della Valpo Pedemonte, appena promossa in Serie A Saremo noi e l Inter la sorpresa del campionato di Germana Condò Flora Bonafini è la calciatrice dell anno. Così si è espresso il pubblico votante nel sondaggio promosso dalla Lega Nazionale Dilettanti su Facebook, per conoscere l atleta che nel corso di questa stagione calcistica 2012/13 ha dato di più a livello sportivo e sotto l aspetto umano. Abbiamo parlato con Flora, capitano del Valpo Pedemonte, squadra neopromossa in serie A, per conoscerla meglio e ne abbiamo scoperto l umiltà e l intelligenza che certamente le sono valse il riconoscimento, a suo dire, inaspettato. «Credo che non si tratti di un premio alla singola calciatrice - dice capitan Bonafini - ma di un riconoscimento al lavoro di tutta la squadra, alla nostra mentalità, all atmosfera che siamo riuscite a creare intorno a noi. Non faccio la modesta ma non penso sia unicamente un mio merito - aggiunge. Mi sento parte di un percorso che, in questi anni, ci ha portato a creare un ambiente di lavoro sereno e molto umano». L ASD Valpo Pedemonte è una società nata circa vent anni fa a Verona, trasferita poi in Valpolicella, con una squadra che passa quasi subito dalla serie D alla C, in cui rimane fino al 2005, vivendo momenti travagliati, tra problemi economici e quelli di organico. «Tutte le ragazze - racconta il capitano - si sono date un gran daffare per dare alla società una consistenza economica maggiore, cercando sponsor, anche porta a porta e realizzando un calendario». Dal 2006 il Valpo Pedemonte approda alla serie B. «Gli ultimi tre anni per noi sono stati quelli della svolta - aggiunge Flora. La qualità delle giocatrici in squadra si è alzata e l ultimo tassello è stato l introduzione di sei ragazze provenienti dal Venezia, squadra che non ha potuto iscriversi per problemi economici». Da quel momento nessuno ha più fermato le ragazze del Valpo. Sono uscite dal girone B del Campionato 2012/13 di serie A2 imbattute per tutta la stagione, con sedici vittorie e quattro pareggi, promosse con una giornata di anticipo. La prossima stagione si troveranno ad affrontare avversarie come Torres, Tavagnacco e Brescia. «Il segreto è non partire mai sconfitte - spiega Flora. Non ci facciamo illusioni ma abbiamo il dovere di iniziare Flora Bonafini (Foto Archivio) questa avventura con entusiasmo, anche per onorare gli sforzi affrontati dalla Società per pagare l iscrizione. Ci fa paura - aggiunge - ma cerchiamo di trasformare questo sentimento in qualcosa di positivo sul campo». In previsione di una stagione impegnativa, con un maggior numero di gare rispetto allo scorso anno, le atlete inizieranno la preparazione dai primi giorni di agosto ed intensificheranno gli allenamenti. L attaccante del Valpo confessa di essere rimasta colpita dal Campionato disputato dal Tavagnacco ma afferma che non verranno sottovalutate le neopromosse, soprattutto l Inter che verrà tenuta d occhio. «Credo che le ragazze dell Inter, insieme a noi - prevede la Bonafini - saranno la sorpresa del prossimo Campionato».

12

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF

FEDERAZIONE ITALIANA GOLF Manuale Azzurro allegato D FEDERAZIONE ITALIANA GOLF Modello per la creazione e gestione di un Club dei Giovani Il modello, tratto dall esperienza maturata nei Circoli che hanno svolto con successo l Attività

Dettagli

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011. Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 4 - N 24 - Sabato 19 marzo 2011 Il sito costantemente aggiornato sullo sport partenopeo Settimanale di scommesse sportive QUOTE IL PRONOSTICO DI... Per il doppio ex mister di Napoli e Cagliari, il

Dettagli

CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2012-2013

CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2012-2013 COMUNICATO UFFICIALE N. 88/L DELL 11 SETTEMBRE 2012 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO 88/191 CAMPIONATO NAZIONALE DANTE BERRETTI 2012-2013 Si allega al presente Comunicato il calendario del Campionato

Dettagli

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE

Inserto settimanale di scommesse sportive. il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli. www.pianetazzurro.it QUOTE Inserto settimanale di scommesse sportive www.pianetazzurro.it il sito costantemente aggiornato sul Calcio Napoli QUOTE IL PRONOSTICO L ex centrocampista azzurro si augura però che la squadra di Mazzarri

Dettagli

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio

L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio REGOLAMENTO FANTA PLAZET: ISCRIZIONE E SOLDI L iscrizione al fantacalcio è di Euro 25 a squadra da consegnare al contabile prima dell inizio del mercato. Oltre ai 25 Euro dovranno essere consegnati ulteriori

Dettagli

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe

Numero 4 Giugno 2008. A cura di Giuseppe Prencipe Numero 4 Giugno 2008 A cura di Giuseppe Prencipe Un bovolonese di serie A Matteo Gianello nazionalità: Italia nato a: Bovolone (VR) il: 7 Maggio 1976 ruolo: Portiere altezza: 189 cm peso: 85 kg Società

Dettagli

FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php

FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php FANTACHEVANTON 2015/2016 http://fantachevanton.altervista.org/index.php REGOLA 1: LA LEGA 1. La lega è costituita da quattordici società. 2. La Lega è governata dal Presidente di Lega, Giovanni Borraccino

Dettagli

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016

REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 REGOLAMENTO SUPERCOPPA 2015 2016 Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a Cinque organizza la Supercoppa stagione Sportiva 2015/2016, riservata

Dettagli

1 Campionato Lega A HAPPINESS

1 Campionato Lega A HAPPINESS 1 Campionato Lega A HAPPINESS 2012-2013 Regolamento Il Centro sportivo HAPPINESS organizza una manifestazione a carattere amatoriale che si svolgerà a Nardò ( Le) in Via Penta 1 Campionato Lega A Calcio

Dettagli

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO

UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO UISP - LEGA CALCIO COMITATO PROVINCIALE DI GROSSETO 1 TROFEO ENZO BASTOGI dall 8 Giugno 2015 TORNEO DI CALCIO A 5 c/o CIRCOLO TENNIS ORBETELLO ASD Via Giovanni da Orbetello 2 58015 Orbetello (Gr) 0564/867539

Dettagli

FIORENTINA - MILAN. Firenze - Stadio Artemio Franchi Domenica 23 agosto 2015 - ore 20:45. Copia Omaggio EFFETTO SOUSA

FIORENTINA - MILAN. Firenze - Stadio Artemio Franchi Domenica 23 agosto 2015 - ore 20:45. Copia Omaggio EFFETTO SOUSA FIORENTINA - MILAN Firenze - Stadio Artemio Franchi Domenica 23 agosto 2015 - ore 20:45 Copia Omaggio 191 2015 EFFETTO SOUSA 2 3 Editore: Publialpi sas Direttore Editoriale: Massimo Pieri Direttore responsabile:

Dettagli

1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA

1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA 1.INTRODUZIONE E SALVAGUARDIA Il Regolamento Ufficiale ha validità effettiva per 1 anno e dovrà essere firmato da tutte le squadre prima dell'inizio di ogni campionato. Se per qualsiasi motivo in questo

Dettagli

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei

TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei TORNEO ESTIVO CALCIO A 5 2015 Regolamento Tornei Data emissione: 23/05/2015 Versione: 1.0 Sommario Art.1 Costo e Iscrizione Torneo... 2 Art.2 Limiti di categorie sui tesseramenti... 2 Art.3 Campi di gioco...

Dettagli

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2015/2016. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2015/2016 Comunicato Ufficiale N. 001 COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l indirizzo

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2014/2015 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE

Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1. Settimanale di scommesse sportive QUOTE Anno 5 - N 7 - Sabato 29 ottobre 201 1 Settimanale di scommesse sportive QUOTE 2 LA SCOMMESSA Puntiamo su Napoli, Milan, Cesena e Palermo. OVER in Genoa-Roma Prevalenza del fattore casalingo di Vincenzo

Dettagli

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014

www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it Stagione Sportiva 2013-2014 Lega Calcio UISP Via Sbarre Centrali, 411 89132 REGGIO CALABRIA www.uisp.it/reggiocalabria Tel. 3334080052 calciouisprc@gmail.com 3290005131 calciogiovanileuisp@libero.it 3357652806 Stagione Sportiva 2013-2014

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA T.G.L. 2015-2016

REGOLAMENTO FANTA T.G.L. 2015-2016 SITO INTERNET: www.fantatgl.altervista.org EMAIL : manufoschi@gmail.com REGOLAMENTO FANTA T.G.L. 2015-2016 OGGETTO DEL GIOCO Oggetto del gioco è una simulazione del calcio attraverso fanta-squadre formate

Dettagli

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE

Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Bianca Maria Toccagni Insegnante Scuola Elementare La Roccia SPORT, GIOCO E FAIR PLAY NELLA SCUOLA ELEMENTARE Saluti alle autorità Presidente dott. Silvagni Segretario di stato alla cultura Segretario

Dettagli

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016

Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 Regolamento Lega FantaGranPremio Edizione 2015/2016 REGOLA 1: OGGETTO DEL GIOCO 1. Il fantacalcio è una simulazione del gioco del calcio, che permette di gestire una squadra virtuale (fantasquadra), formata

Dettagli

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano

1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, Tre storie che ci raccontano Tre storie che ci raccontano 1 Sono molti anni che collaboro con aziende che si occupano di stampa, 2 3 un graphic designer di esperienza racconta l incontro con Botticelli La Stampa. La nostra azienda

Dettagli

IL CALCIO IN ROSA. Storia ed etica dello sport Yvonne Pitro SPSE Tenero 3MA 2012-2013

IL CALCIO IN ROSA. Storia ed etica dello sport Yvonne Pitro SPSE Tenero 3MA 2012-2013 IL CALCIO IN ROSA Storia ed etica dello sport Yvonne Pitro SPSE Tenero 3MA 2012-2013 Indice Introduzione Nascita del calcio femminile in Svizzera Crescita del livello in Svizzera Statistiche giocatrici

Dettagli

REGOLAMENTO. L asta iniziale

REGOLAMENTO. L asta iniziale REGOLAMENTO Le competizioni Fantacalcio è un torneo che simula un campionato di calcio, la Serie A italiana. È nel formato con asta iniziale, Mercato Libero con offerte durante la stagione, recupero dei

Dettagli

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE

Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016. Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Regolamento Regionale - Stagione agonistica 2015-2016 Attività a Squadre MASCHILE E FEMMINILE Il Comitato Regionale Sardo F.I.Te.T. indice ed organizza per la stagione agonistica 2015-2016 i seguenti campionati

Dettagli

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo

CAMPIONATO DI PROMOZIONE. Specialità Volo CAMPIONATO DI PROMOZIONE 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Promozione potranno partecipare tutte le Società aventi diritto e provenienti dalla ex Serie C Nazionale, rispettando

Dettagli

REGOLAMENTO CAMPIONATO DEI MIGLIORI

REGOLAMENTO CAMPIONATO DEI MIGLIORI REGOLAMENTO CAMPIONATO DEI MIGLIORI 2014 2015 CAMPIONATO DEI MIGLIORI Il Campionato dei Migliori è composto da quattro società, le quali compongono l Assemblea di Lega. La Lega è gestita da un Presidente

Dettagli

Comunicato Ufficilale N 1. Stagione sportiva 2006/2007. Attività giovanile, attività femminile e Calcio a cinque. Giovanissimi.

Comunicato Ufficilale N 1. Stagione sportiva 2006/2007. Attività giovanile, attività femminile e Calcio a cinque. Giovanissimi. Stagione sportiva 2006/2007 Comunicato Ufficilale N 1 3 Attività giovanile, attività femminile e Calcio a cinque Giovanissimi Allievi B. ATTIVITÀ GIOVANILE 1 - CATEGORIA GIOVANISSIMI A. CARATTERISTICHE

Dettagli

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo.

L attività della categoria Giovanissimi costituisce il primo momento di verifica del processo di apprendimento tecnico-formativo. 2) ATTIVITÀ GIOVANILE AGONISTICA L attività giovanile è ad indirizzo competitivo e si configura principalmente attraverso i risultati delle gare ed il comportamento disciplinare in campo e fuori di Atleti,

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO. Sanzioni penali e sanzioni sportive

LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO. Sanzioni penali e sanzioni sportive LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO LOTTA ALLE FRODI NELLE SCOMMESSE SPORTIVE Sanzioni penali e sanzioni sportive SANZIONI INDICE SANZIONI PENALI L.401/89 - Art. 1. Frode in competizioni sportive pag.

Dettagli

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012

Comunicato Ufficiale N 5 C5 del 02/08/2012 - CRL 5 C5/1 - Federazione Italiana Giuoco Calcio Lega Nazionale Dilettanti COMITATO REGIONALE LAZIO Via Tiburtina, 1072-00156 ROMA Tel.: 06 416031 (centralino) - Fax 06 41217815 Indirizzo Internet: www.lnd.it

Dettagli

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere

Alla conclusione del torneo saranno assegnati i seguenti premi: persone Miglior Giocatore, Miglior Portiere e Capocannoniere La ROMA NORD CHAMPIONSHIP organizza la SERIE A, torneo di calcio a 5 infrasettimanale e serale; il torneo, che si svolgerà tutti gli anni, vuole caratterizzarsi per il livello tecnico e la serietà di tutti

Dettagli

SFERA COACHING IL MODELLO SFERA

SFERA COACHING IL MODELLO SFERA IL MODELLO SFERA Questa sintesi viene utilizzata per la formazione degli allenatori che frequentano i corsi di Juventus University e fa particolare riferimento dunque all applicazione del modello nel mondo

Dettagli

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001

Stagione Sportiva 2012/2013. Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2012/2013 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che l

Dettagli

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE

PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE PRESENTATO OGGI REPORTCALCIO 2015 : IL CALCIO TRA LE PRIME 10 INDUSTRIE ITALIANE Il volume, edito dalla FIGC con la collaborazione di AREL e PwC, rappresenta la fotografia più aggiornata sullo stato del

Dettagli

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso

L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso L AUTOARBITRAGGIO: Istruzioni per l uso Visti i positivi riscontri avuti, nella corrente stagione sportiva le gare della categoria Pulcini dovranno essere arbitrate con il metodo dell autoarbitraggio [

Dettagli

all Uno ESPERIENZE DALL ESTERO

all Uno ESPERIENZE DALL ESTERO Uno all ESPERIENZE DALL ESTERO Non si tratta di un nuovo acquisto per la prima squadra, ma di un iniziativa del settore giovanile nerazzurro volta a migliorare gli aspetti metodologici e didattici grazie

Dettagli

4^ CAMPIONATO AMATORIALE FRANCIGENA CUP E AVIS CUP REGOLAMENTO TECNICO UFFICIALE

4^ CAMPIONATO AMATORIALE FRANCIGENA CUP E AVIS CUP REGOLAMENTO TECNICO UFFICIALE 1. CALENDARIO. 4^ CAMPIONATO AMATORIALE FRANCIGENA CUP E AVIS CUP REGOLAMENTO TECNICO UFFICIALE Il calendario ufficiale del 4 Campionato Amatoriale di calcio a 5 Francigena Cup e Avis Cup, verrà consegnato

Dettagli

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati

Menzione speciale per i cucchiai di legno Bella Fica e Water Team, che nonostante un ottimo campionato, se so attaccati REGOLAMENTO FANTA PLAZET: Ciao a tutti ragazzi! Anche questa edizione è passata più o meno in maniera perfetta Le piccole cosa da sistemare sono state riviste, tipo qualche partecipante furbetto! Quindi

Dettagli

Fantacalcio Stigranca 2009/10

Fantacalcio Stigranca 2009/10 Fantacalcio Stigranca 2009/10 Art. 1 : Sito internet: WWW.STIGRANCA.TK Il sito è stato creato dall'organizzazione al fine di ottenere la massima trasparenza e tenere aggiornati i partecipanti. Su questo

Dettagli

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO

QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO QUESTIONARIO ATTIVITA DI BASE (ESORDIENTI E PULCINI) DELEGAZIONE PROVINCIALE DI COMO Società Responsabile AdB N di squadre iscritte (comprese squadre B/C etc ) di cui Esordienti e Pulcini N di allenatori

Dettagli

FANTA ZENA. Il Regolamento

FANTA ZENA. Il Regolamento FANTA ZENA Il Regolamento SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 LA LEGA... 3 COMPOSIZIONE LEGA... 3 SERIE A... 3 SERIE B... 3 STAGIONE SPORTIVA... 3 DATE COMPETIZIONI... 3 COMPOSIZIONE DELLE ROSE... 3 ISCRIZIONE...

Dettagli

LE SQUADRE. A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) A.C. SEVEN81 (ANTONIO CANNARILE 331/3608472- seven81.antonio@libero.

LE SQUADRE. A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) A.C. SEVEN81 (ANTONIO CANNARILE 331/3608472- seven81.antonio@libero. 1 LE SQUADRE A.C. SCOCCI87 (CARLO ALBERTO 328/3796681 stefanopanizzi@libero.it) BAICO (PAOLO BIGI 333/6459529 baigo2002@virgilio.it) BRIGATA ROSSONERA (GIANLUCA MURRU 349/1294057 gianlu.murru@alice.it)

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 Stagione Sportiva 2014/2015 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 3.1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013

REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013 REGOLAMENTO (bozza) 1 FANTACALCIO Juventus Club Doc AG 2012-2013 1) COMPETIZIONI. Le principali competizioni del 1 FantacalcioJuventus Club Doc AG sono: LEGA JCD AG Campionato a PUNTI (somma totali giornata)

Dettagli

Comunicato Ufficiale N. 001

Comunicato Ufficiale N. 001 1 Stagione Sportiva 2010/2011 Comunicato Ufficiale N. 001 1. COMUNICAZIONI DELLA F.I.G.C. 2. COMUNICAZIONI DELLA L.N.D. 3. COMUNICAZIONI DELLA DIVISIONE CALCIO A CINQUE 1.1 SITO INTERNET Si segnala che

Dettagli

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013.

DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. DISCIPLINA GARE DI PLAY OFF E DI PLAY OUT- STAGIONE 2012/2013. Qui di seguito si riporta la normativa definitiva che disciplina l organizzazione della gare di Play-Off e di Play-Out Il Consiglio Direttivo

Dettagli

lunedì 20 luglio alle ore 18:30 INFO Chiara Ivone 3315995249 timesportgarbatella@libero.it - chiaraivon@libero.it

lunedì 20 luglio alle ore 18:30 INFO Chiara Ivone 3315995249 timesportgarbatella@libero.it - chiaraivon@libero.it I N V I T O Roma, 15/07/2015 La Time Sport Roma Garbatella, informa che in data 02/07/2015 è stato raggiunto l accordo con il Signor Fabio Petruzzi, che assumerà l incarico di responsabile della scuola

Dettagli

REGOLAMENTO 2015 / 2016

REGOLAMENTO 2015 / 2016 REGOLAMENTO 2015 / 2016 ART. 1 COMPOSIZIONE DEL CAMPIONATO Il Campionato Amatoriale è a scopo ricreativo e destinato ai soli soci maggiorenni dell A.S.D. SUMMER GAMES è composto da10 squadre, raggruppate

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

Fantacalciovv 2015-16

Fantacalciovv 2015-16 Fantacalciovv 2015-16 Sommario Fantacalcio... 2 Premi... 2 Pagamenti... 3 Penalità per ritardato pagamento... 3 Squadra... 3 Asta iniziale... 4 Mercato di riparazione... 4 Vincoli pluriennali dei giocatori...

Dettagli

Regolamento Fantacalcio Fancazzisti Fanta League 2015/2016

Regolamento Fantacalcio Fancazzisti Fanta League 2015/2016 Estratto, adattato e integrato dal Regolamento Ufficiale Federazione Fantacalcio FFC Regolamento Fantacalcio Fancazzisti Fanta League 2015/2016 Articolo 1: LA LEGA Questo regolamento si riferisce alla

Dettagli

REGOLAMENTO FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE B 2014 2015

REGOLAMENTO FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE B 2014 2015 REGOLAMENTO FINAL EIGHT COPPA ITALIA SERIE B 2014 2015 I Rappresentanza, Iscrizioni, Doveri e Obblighi. Articolo 1 Rappresentanza 1.01 La Divisione Calcio a 5 organizza la Final Eight di Coppa Italia Serie

Dettagli

Campionato Serie C Regionale

Campionato Serie C Regionale Comitato Regionale CALABRIA Ufficio Gare Via Frangipane, 38 C.P. 301 89131 REGGIO CALABRIA Fax: 0965 598440 -Tel: 0965 598441 e-mail: ufficiogare@fip.it internet: www.fip.it/calabria COMUNICATO UFFICIALE

Dettagli

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato

Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato della Maestra Mery Anesa Mery Anesa Segreti e consigli della campionessa Italiana (17 volte) Barbara Rattazzi Presentazione di Sauro Amboni Intervista di Marcella Costato Giugno 2011 Osservazioni e commenti

Dettagli

QUOTIDIANO DI A, B, LEGA PRO, D, CALCIO FEMMINILE E CALCIO A 5 ANNO 2- n 147-2 gennaio 2014. Inizio col botto

QUOTIDIANO DI A, B, LEGA PRO, D, CALCIO FEMMINILE E CALCIO A 5 ANNO 2- n 147-2 gennaio 2014. Inizio col botto QUOTIDIANO DI A, B, LEGA PRO, D, CALCIO FEMMINILE E CALCIO A 5 ANNO 2- n 147-2 gennaio 2014 Inizio col botto Il girone di ritorno della Serie D parte alla grande con tante partite imperdibili Inveruno-Pro

Dettagli

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis

- Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis - Cassinetto - Scuola Addestramento Tennis Il Tennis e la preparazione mentale Progetto per la Stagione sportiva 2011/2012 Agosto 2011 Project Leader: Chiara Valdata Obiettivi del Progetto: Il progetto

Dettagli

REGOLAMENTO AFA 2014 2015

REGOLAMENTO AFA 2014 2015 REGOLAMENTO AFA 2014 2015 ARROGANCE FOOTBALL ASSOCIATION (AFA) L AFA è composta da otto società, le quali compongono l Assemblea di Lega. La Lega è gestita da un Presidente e da un Vice Presidente i quali

Dettagli

COMMISSIONE TECNICA FEDERALE

COMMISSIONE TECNICA FEDERALE COMMISSIONE TECNICA FEDERALE Prot. 10 Mantova, 09/02/2015 Alle Società di serie A e B Alla Commissione Tecnica Arbitrale Al Giudice Unico E p.c. Ai Comitati Provinciali Ai Comitati Regionali All Ufficio

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO 2013-2014

REGOLE DEL GIOCO 2013-2014 1 - Iscrizione. REGOLE DEL GIOCO 2013-2014 Il gioco si svolge interamente sul sito www.fantacalcioparolise.com Il quota d iscrizione a Fantacalcio Parolise per l anno 2014/2015 è di 40,00euro (quaranta/00),

Dettagli

Torneodelvenerdì CUP 2015 REGOLAMENTO

Torneodelvenerdì CUP 2015 REGOLAMENTO Torneodelvenerdì CUP 2015 REGOLAMENTO GENERALITA' Il Torneodelvenerdì nasce nel 2009 per iniziativa di alcuni ragazzi desiderosi di creare un appuntamento calcistico settimanale per la propria squadra

Dettagli

REGOLAMENTO FANTABARMARIO 2014-2015*

REGOLAMENTO FANTABARMARIO 2014-2015* REGOLAMENTO FANTABARMARIO 2014-2015* * evidenziate in verde le modifiche apportate al Regolamento 201 3-201 4 * testo barrato arancione i paragrafi eliminati rispetto al Regolamento 201 3-201 4 INDICE:

Dettagli

La Lega Tantovincoio promette di dar vita a diverse competizione per soddisfare tutti i partecipanti e per estendere i suoi orizzonti.

La Lega Tantovincoio promette di dar vita a diverse competizione per soddisfare tutti i partecipanti e per estendere i suoi orizzonti. 1. Introduzione La Lega Tantovincoio promette di dar vita a diverse competizione per soddisfare tutti i partecipanti e per estendere i suoi orizzonti. Saranno disponibili queste competizioni: Campionato:

Dettagli

REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL

REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL REGOLAMENTO ''CHAMPIONS 5'' REGOLE PRINCIPALI - SI RICORDA CHE TUTTI I TESSERATI DEVONO ESSERE IN POSSESSO DEL CERTIFICATO MEDICO PER DISPUTARE IL CAMPIONATO. IL PRESIDENTE DELL ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA/SQUADRA

Dettagli

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà

Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società Modena Calcio - rappresentanze di tifosi UISP Modena Progetto Ultrà Progetto/azione Il tifoso protagonista della sicurezza Responsabilità Gabinetto del Sindaco Politiche per la Sicurezza Urbana Soggetti coinvolti Settore Sport - Prefettura e Forze dell Ordine - Società

Dettagli

Federazione Italiana Gioco Freccette

Federazione Italiana Gioco Freccette ------------ Prot. 22/14 Treviso, 11/09/14 Ai PRESIDENTI DEI DART CLUB AFFILIATI Loro Sedi e, p.c. ai PRESIDENTI dei Comitati Regionali e, p.c. ai COORDINATORI REGIONALI Loro Sedi Oggetto: - 30 Campionato

Dettagli

I DIRITTI DEI BAMBINI AGENZIE EDUCATIVE DIDATTICA CONCLUSIONI RINGRAZIAMENTI

I DIRITTI DEI BAMBINI AGENZIE EDUCATIVE DIDATTICA CONCLUSIONI RINGRAZIAMENTI I DIRITTI DEI BAMBINI AGENZIE EDUCATIVE DIDATTICA CONCLUSIONI RINGRAZIAMENTI I DIRITTI DEI BAMBINI Il Table Soccer Club Black Rose 98 Roma regola l attività giovanile per quanto attiene il Subbuteo - Calcio

Dettagli

T r a n s e u r o p A

T r a n s e u r o p A T r a n s e u r o p A EDIZIONI a cura di errico buonanno introduzione di chiara gamberale io, chiara e l oscuro t r a n s e u r o p a inaudita big La collana si propone di mostrare il laboratorio segreto

Dettagli

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3

REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE DEL GIOCO v1.7.3 REGOLE GENERALI 1. Il presente regolamento si applica a tutti i partecipanti del Fantacalcio; la risoluzione di una qualsiasi situazione non prevista dal regolamento, o non chiarita

Dettagli

MEMORIAL Sergio Abbati

MEMORIAL Sergio Abbati 2011 MEMORIAL Sergio Abbati REGOLAMENTO: Art. 1) Ogni società potrà tesserare un massimo di 16 giocatori. Il tesseramento si chiuderà Giovedì 3 Giugno 2011. Dopo tale data non potranno essere tesserati

Dettagli

LEGA " EZIO VENDRAME" since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016

LEGA  EZIO VENDRAME since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016 LEGA " EZIO VENDRAME" since 1992 legaeziovendrame@gmail.com 2015-2016 1. Normative generali. 1.1 Fanta Mercato. Mercato: Inizialmente si provvederà alla discussione dei giocatori svincolati nella quale

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE B 2015. Specialità Volo

CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE B 2015. Specialità Volo CAMPIONATO ITALIANO DI SOCIETÀ SERIE B 2015 Specialità Volo 1. PREMESSA Al Campionato di Società di Serie B potranno partecipare tutte le Società aventi diritto, rispettando le norme del presente Regolamento.

Dettagli

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA

1. LE SOCIETA 2. CAPITALE SOCIALE 3. LA ROSA 1. LE SOCIETA Le società iscritte alla lega assumono una denominazione duratura negli anni, per dare una certa continuità storica. Tale denominazione può variare in due casi: a) Retrocessione: in questo

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE

REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE REGOLAMENTO FANTACALCIO NAPOLI LEAGUE ASTA INIZIALE L'Asta iniziale è il momento più importante della stagione. Qui vengono assegnati i 25 calciatori che costituiranno la Rosa di ogni fantallenatore. La

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE. Stagione 2005-2006. (Versione BETA 1.1b)

REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE. Stagione 2005-2006. (Versione BETA 1.1b) REGOLAMENTO FANTA MANACORE LEAGUE Stagione 2005-2006 (Versione BETA 1.1b) I N D I C E # REGOLA 01: OGGETTO DEL GIOCO # REGOLA 02: MODALITA DEL GIOCO # REGOLA 03: LA LEGA # REGOLA 04: LE SOCIETA # REGOLA

Dettagli

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2015/2016

REGOLAMENTO FANTACALCIO 2015/2016 1. REGOLAMENTO GENERALE REGOLAMENTO FANTACALCIO 2015/2016 1.1. ISCRIZIONE E QUOTE L iscrizione è di 25,00 e deve essere versata al momento dell Asta iniziale. Sarà versata un ulteriore quota di 25,00 il

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016

Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 Regolamenti dell attività a squadre e dei relativi campionati Parte specifica Stagione agonistica 2015/2016 CAMPIONATI A SQUADRE... 2 Articolo 1.1. - Serie A/1 maschile.... 2 Articolo 1.2. - Serie A/2

Dettagli

Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani

Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Regolamenti 2015/2016 dell Attività a Squadre ed Individuali Settore Veterani Articolo 1. - Definizioni.... 2 Articolo 2. - Attività di ciascun campionato.... 2 Articolo 3. - Affidamento dell organizzazione....

Dettagli

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara

CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C. Bando e Regolamento di gara CAMPIONATO DI SOCIETA 2006 SERIE A-B-C La partecipazione alla gara è riservata alle Associazioni Sportive Dilettantistiche ASD della FIGB che siano in regola con l affiliazione 2006 e che abbiano acquisito

Dettagli

A.S.D. Pallacanestro Piovese I O V E S E. Fai canestro con Noi!

A.S.D. Pallacanestro Piovese I O V E S E. Fai canestro con Noi! A.S.D. Pallacanestro Piovese A.S.D. PALLACANESTRO P I O V E S E Fai canestro con Noi! La nostra storia La pallacanestro a Piove di Sacco conta oramai quasi 80 anni di presenza, essendosi avventurati i

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2015 SERIE A Specialità RAFFA Anno Sportivo 2015 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito

Dettagli

FANTAONLINE.IT. Il fantacalcio come non lo hai vissuto mai. Manuale Utente. Versione: 1.3 del 15.10.2014

FANTAONLINE.IT. Il fantacalcio come non lo hai vissuto mai. Manuale Utente. Versione: 1.3 del 15.10.2014 FANTAONLINE.IT Manuale Utente Versione: 1.3 del 15.10.2014 Sommario CREAZIONE LEGA... 6 GESTIONE PARTECIPANTI E AGGIUNTA/RIMOZIONE AMMINISTATORI... 8 AGGIORNAMENTO PARAMETRI LEGA... 10 Lega con Duplicati...

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE

REGOLAMENTO UFFICIALE Edizione 9 REGOLAMENTO UFFICIALE STAGIONE 2012-13 STAGIONE 2012-13 DURATA Il campionato avrà svolgimento dalla seconda giornata fino giornata del campionato di Calcio di serie A. Saranno giocate un totale

Dettagli

Federazione InterLeghe Forum Associate

Federazione InterLeghe Forum Associate Federazione InterLeghe Forum Associate REGOLAMENTO FANTACOPPE 2013 / 2 014 REGOLA 1 FANTACOPPE 1. La F.I.L.F.A. organizza e promuove una serie di tornei in cui si confrontano i migliori fantallenatori

Dettagli

REGOLAMENTI UFFICIALI

REGOLAMENTI UFFICIALI REGOLAMENTI UFFICIALI 1 - MODALITA DI GIOCO GRAN PREMIO 2 - MODALITA DI GIOCO SCONTRI DIRETTI 3 - LEGHE PRIVATE Premessa Oggetto di Fantacalcio Skill è una simulazione del gioco del calcio attraverso la

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO

FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO FEDERAZIONE ITALIANA PALLACANESTRO PRIMO CAMPIONATO DILETTANTI 2011-2012 O CAMPIONATO DI SVILUPPO STRALCIO DEL COMUNICATO UFFICIALE n.498 del 24 gennaio 2011 Consiglio Federale n.4 - Roma, 21 e 22 gennaio

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Comitato Provinciale di Treviso

Comitato Provinciale di Treviso Comitato Provinciale di Treviso Tel. +39 0422 210088 0422 230426 Fax +39 0422 292220 E-mail: ufficiogare.tv@veneto.fip.it Internet: www.tv.veneto.fip.it Treviso, 16.07.2008 A tutte le Società affiliate

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016

CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 CAMPIONATO ITALIANO SOCIETA 2016 SERIE C Specialità RAFFA 1 1 PREMESSA 2 NORME GENERALI 3 REGOLAMENTO TECNICO 1.0 PREMESSA 1.1 Al campionato partecipano le Società che hanno acquisito il diritto di rimanere

Dettagli

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze.

Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Il mister, la squadra, i genitori, la società. Mister Roberto Babini descrive il suo ruolo e le sue competenze. Roberto Babini (Allenatore di base con Diploma B UEFA) svolge da 13 anni l attività di allenatore.

Dettagli

FANTASCUDETTOZENA 2015 / 2016

FANTASCUDETTOZENA 2015 / 2016 FANTASCUDETTOZENA 2015 / 2016 Composizione della Lega Fantascudettozena 1)Il campionato è composto da 8 squadre che si affronteranno in scontri diretti per un totale di 3 andate e 2 ritorni. La squadra

Dettagli

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out

Regolamento CALCIO. Comitato di Como. D. Time-Out Comitato di Como Regolamento CALCIO D. Time-Out Verrà applicato in tutte le categorie, anche in quelle che non rientrano nei Campionati Nazionali. Ogni squadra potrà richiedere una sospensione di 2 per

Dettagli

I c.d. fuori rosa e la risoluzione del contratto di prestazione sportiva: aspetti giuridici

I c.d. fuori rosa e la risoluzione del contratto di prestazione sportiva: aspetti giuridici I c.d. fuori rosa e la risoluzione del contratto di prestazione sportiva: aspetti giuridici Nell ambito delle Leghe Nazionali Professionistiche di Calcio Serie A Tim e Serie Bwin è argomento di stretta

Dettagli

NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE

NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE NOTIZIE UTILI CAMPIONATI A SQUADRE CAMPIONATO DEGLI AFFILIATI Maschile e Femminile distinto in : Divisioni Nazionali (Organizzazione a cura dell Ufficio Tecnico Organizzativo della FIT) Divisioni Regionali

Dettagli

1) SQUADRA SARANNO CAMPIONI 2) SQUADRA PRE- AGONISTICA 3) SQUADRA AGONISTICA

1) SQUADRA SARANNO CAMPIONI 2) SQUADRA PRE- AGONISTICA 3) SQUADRA AGONISTICA CIRCOLO GOLF TORINO LA MANDRIA Associazione Sportiva Dilettantistica Fiano, 14 febbraio 2015 Cari ragazzi e cari genitori, la nuova stagione golfistica è ormai alle porte. La data di inizio dell attività

Dettagli

WORKSHOP REFERENTI INTEGRITY LEGA PRO VADEMECUM REFERENTI. Firenze, 26 Ottobre 2015

WORKSHOP REFERENTI INTEGRITY LEGA PRO VADEMECUM REFERENTI. Firenze, 26 Ottobre 2015 WORKSHOP REFERENTI INTEGRITY LEGA PRO VADEMECUM REFERENTI Firenze, 26 Ottobre 2015 Il ruolo della Lega Pro La Lega Pro fa della lotta alla contraffazione delle scommesse sportive, della lotta al doping

Dettagli

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank.

La redazione giornalistica di Oggimedia ha l'incredibile onore e sorpresa di poter intervistare Anna Frank. Anna Frank era una ragazza ebrea-tedesca, oggi divenuto simbolo dell'olocausto, ovvero dello sterminio degli Ebrei per mano della Germania nazista e dai suoi alleati ai tempi della seconda guerra mondiale.

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP - TORNEO A GIRONI FASE DI QUALIFICAZIONE

REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP - TORNEO A GIRONI FASE DI QUALIFICAZIONE REGOLAMENTO DI GIOCO MISTER CALCIO CUP - TORNEO A GIRONI FASE DI QUALIFICAZIONE IL GIOCO Lo scopo del gioco Mister Calcio Cup - Torneo a Gironi (di seguito chiamato Gioco ) è creare e gestire una squadra

Dettagli