Recenti novità in materia di IVA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Recenti novità in materia di IVA"

Transcript

1 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Recenti novità in materia di IVA Legge di stabilità: le novità introdotte a seguito del recepimento della Direttiva 13 luglio 2010 n. 2010/45/UE Stefano Maffi (Commissione Diritto Tributario Nazionale ODCEC Milano) Lunedì 11 febbraio Sala Convegni ODCEC Milano, C.so Europa n Milano

2 Iter legislativo Direttiva fatturazione 13 luglio 2010 n. 2010/45/UE Schema D. Lgs di recepimento del 31 luglio 2012 e consultazione pubblica fino 25 settembre 2012 D.L. 11 dicembre 2012, n. 216 (G.U.( n. 288, 11/12/2012) presentazione decreto salva infrazioni Emendamento n V Commissione permanente Bilancio del Senato al D.d.l. di stabilità 2013, recante le disposizioni del decreto salva infrazioni Legge 24 dicembre 2012, n. 228 (G.U.( n. 302, 29 /12/2012) art. 1, commi da

3 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Nuovo momento impositivo delle operazioni intracomunitarie Analisi artt. 39,46,47 D.L. 30 agosto 1993 n. 331

4 Momento di effettuazione degli acquisti/cessioni intracomunitarie e fino al UE Dicotomia acquisti e cessioni intracomunitarie Sganciamento Acquisto intracomunitario Fattura Momento di effettuazione (art. 39, co. 1, D.L. 331/1993): arrivo a destino nel caso di spedizione o consegna al cessionario se trasporto effettuato con mezzi propri (rileva fatturazione o pagamento anticipato). (Momento giuridico) Termini integrazione (art. 46, co. 1, D.L. 331/1993): nulla è detto sul termine per integrare. Termine annotazione reg. acq e vendite (art. 47, co. 1, D.L. 331/1993): entro il mese di ricevimento o anche oltre ma comunque entro 15 gg dal ricevimento. Rif. Mese ricevimento (Momento contabile) Termine eventuale autofattura (art. 46, co. 5, D.L. 331/1993): se entro il mese successivo a quello in cui l operazione è effettuata non si riceve fattura da integrare è necessario emettere autofattura entro il mese seguente ed annotarla entro lo stesso termine nei reg. acq e vendite. (Momento giuridico) Stati UE 4

5 Momento di effettuazione degli acquisti/cessioni intracomunitarie e fino al Dicotomia acquisti e cessioni intracomunitarie Fattura UE Cessione intracomunitaria: Momento di effettuazione (art. 59, D.L. 331/1993, rimando all art. 6, D.P.R. 633/1972): consegna o spedizione. (rileva fatturazione o pagamento anticipato). Termini emissione (art. 46, co. 2, DPR 633/1972): immediata all effettuazione. Termine annotazione ragistro vendite (art. 47, co. 4, DPR 633/1972): devono essere annotate con riferimento alla data di emissione. Stati UE 5

6 Momento di effettuazione degli acquisti/cessioni intracomunitarie e fino al Acquisto intracomunitario effettuato in data 15/01/2012 (data di consegna merce nel territorio dello Stato) RICEZIONE FATTURA 1 Gennaio Febbraio Marzo 2012 fattura non ricevuta NUMERAZIONE, INTEGRAZIONE E ANNOTAZIONE 31 gennaio 2012 o anche oltre ma comunque entro 15 gg ricevimento 29 febbraio 2012 o anche oltre ma comunque entro 15 gg ricevimento Emissione e annotazione autofattura ex. Art. 46, comma 5 DL 331/93 entro il 31 marzo 2012 MESE RIFERIMENTO Gennaio 2012 Febbraio 2012 Marzo

7 Momento di effettuazione delle cessioni/acquisti intracomunitari dal Rilevanza binaria per acquisti e cessioni intracomunitarie Stati UE Sganciamento UE Acquisti e cessioni intracomunitarie Momento di effettuazione (art. 39, co. 1, D.L. 331/1993): all atto dell inizio del trasporto o della spedizione o anteriormente se vi é anticipo della fatturazione. (Momento giuridico) a) Acquisti intracomunitari: Termini integrazione (art. 46, co. 1, DPR 633/1972): nulla è detto sul termine per integrare. Termine annotazione reg vendite (art. 47, co. 1, DPR 633/1972): entro il 15 del mese successivo a quello di ricezione della fattura con riferimento al mese precedente. (Momento contabile) Termine eventuale autofattura (art. 46, co. 5, D.L. 331/1993): se entro il secondo mese successivo a quello in cui l operazione è effettuata non si riceve fattura da integrare è necessario emettere autofattura entro il 15 del terzo mese successivo a quello di in cui l operazione è effettuata. (Momento giuridico) + annotazione immediata con riferimento al mese precedente b) Cessioni intracomunitare: Termini emissione (art. 46, co. 2, DPR 633/1972): entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 47, co. 4, DPR 633/1972): devono essere annotate con riferimento alla data di emissione. Fattura 7

8 Momento di effettuazione degli acquisti/cessioni intracomunitarie e dal Acquisto intracomunitario effettuato in data 15/01/2013 (data di spedizione merce dal paese intra UE di origine) RICEZIONE FATTURA NUMERAZIONE, INTEGRAZIONE E ANNOTAZIONE MESE RIFERIMENTO 1 Gennaio febbraio 2013 Gennaio Febbraio marzo 2013 Febbraio Marzo aprile 2013 Marzo Aprile 2013 Non ricevuta 15 aprile 2013 termine per Emissione ed annotazione autofattura ex. Art. 46, comma 5 DL 331/93 Marzo

9 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Nuove previsioni di integrazione della fattura per operazioni effettuate da soggetti non residenti Analisi art. 17, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633

10 Cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate in A da soggetti s non residenti a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) [cfr. R.M. 25 agosto 2010 n. 89/E] fino al Territorialità A Extra UE UE Stati UE o extra-ue REVERSE CHARGE Obbligo di ricorso al sistema dell autofattura art. 21, co 5 (anche nel caso di formale emissione di un documento (comportamento ammesso dalla R.M. 89E/2010), il quale non ha alcuna valenza ai fini IVA REVERSE CHARGE Obbligo di ricorso al sistema dell autofattura art. 21, co 5 (anche nel caso di formale emissione di un documento, il quale non ha alcuna valenza ai fini IVA (comportamento ammesso dalla R.M. 89E/2010) tranne nel caso dei servizi generici ex. art. 7- ter per cui si applicava il sistema dell integrazione ex. Artt. 46,47 DL 331/1993. (Comunitaria Cfr. intervento di prassi CM12/E 2010) 10

11 Cessione di beni e prestazioni di servizi effettuate in A da soggetti s non residenti a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) - cfr. R.M. 25 agosto 2010 n. 89/E Dal Territorialità A Extra UE UE Stati UE o extra-ue REVERSE CHARGE Obbligo di ricorso al sistema dell autofattura art. 21, co 5 (anche nel caso di formale emissione di un documento (comportamento ammesso dalla R.M. 89E/2010), il quale non ha alcuna valenza ai fini IVA REVERSE CHARGE Obbligo di ricorso generalizzato al sistema dell integrazione ex. Artt. 46,47 DL 331/

12 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Modifica del contenuto della fattura, nuove previsioni di emissione obbligatoria di fattura, nuove fattispecie di fatture differite, modifica dei termini di emissione Analisi art. 21, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633

13 Analisi art. 21, D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633 co 2 Nuovi elementi da indicare in fattura e modifiche alla numerazione ne (cfr. R.M. 10 gennaio 2013 n. 1) co 4, lett a) Nuove ipotesi di fatturazione differita cumulativa per servizi co 4, lett c) Fatturazione differita per servizi generici resi FC IVA 7-ter, 7 in ambito B2B UE co 4, lett d) Fatturazione differita per servizi generici resi o ricevuti in ambito B2B EXTRA-UE co 6-bis, 6 lett a) Nuove ipotesi di fatturazione per cessioni di beni e prestazione di servizi FC ex. Artt septies escluse le operazioni esenti ex. Art. 10 nn. Da 1) a 4) e 9) - resi a soggetti passivi UE che siano debitori d imposta d (con annotazione inversione contabile ) co 6-bis, 6 lett b) Nuove ipotesi di fatturazione per cessioni di beni e prestazione di servizi FC ex. Artt septies resi a soggetti EXTRA-UE (con annotazione operazione non soggetta ) co 6-ter6 Annotazione autofatturazione nei casi di fatture emesse dal cessionario o dal committente 13

14 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CASI PRATICI: 1. Servizi generici resi (B2B)

15 Prestazioni di servizi generici rese a soggetti UE (B2B) fino al Fattura UE Territorialità paese UE committente Momento di effettuazione (art. 6, co. 6, DPR 633/1972): ULTIMAZIONE o anticipato PAGAMENTO (non rileva fatturazione anticipata). Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6, DPR 633/1972): SI Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): nel momento di effettazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima. Stati UE 15

16 Prestazioni di servizi generici rese a soggetti UE (B2B) dal Fattura UE Territorialità paese UE committente Momento di effettuazione (art. 6, co. 6, DPR 633/1972): ULTIMAZIONE o anticipato PAGAMENTO (non rileva fatturazione anticipata). Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett a), DPR 633/1972): SI ma solo se il soggetto passivo UE é anche debitore d imposta! + annotazione inversione contabile Termine emissione (art. 21, co. 4, lett c), DPR 633/1972): entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima. Stati UE 16

17 Prestazioni di servizi generici rese a soggetti EXTRA-UE (B2B) fino al Fattura CH Momento di effettuazione (art. 6, co. 6, DPR 633/1972): ULTIMAZIONE o anticipato PAGAMENTO (non rileva fatturazione anticipata). Obbligo emissione fattura: NO Territorialità paese EXTRA UE committente Stati EXTRA-UE 17

18 Prestazioni di servizi generici rese a soggetti EXTRA-UE (B2B) dal Fattura CH Territorialità paese EXTRA UE committente Momento di effettuazione (art. 6, co. 6, DPR 633/1972): ULTIMAZIONE o anticipato PAGAMENTO (non rileva fatturazione anticipata). Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett b), DPR 633/1972): SI + annotazione operazione non soggetta Termine emissione (art. 21, co. 4, lett d), DPR 633/1972): entro il 15 del mese successivo a quello di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima Stati EXTRA-UE 18

19 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CASI PRATICI: 2. Servizi specifici (B2B)

20 Prestazioni di servizi specifici rese a soggetti UE (B2B) fino al Fattura UE Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura: NO Territorialità paese UE committente Stati UE 20

21 Prestazioni di servizi specifici rese a soggetti UE (B2B) dal Fattura UE Territorialità paese UE committente Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett a), DPR 633/1972): SI ma solo se il soggetto passivo UE é anche debitore d imposta! + annotazione inversione contabile Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima Stati UE 21

22 Prestazioni di servizi specifici rese a soggetti UE (B2B) esempio dal Servizio DE Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett a), DPR 633/1972): NO perché il soggetto passivo UE non é debitore d imposta! Obbligo di identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale in GB per adempiere obblighi IVA Territorialità paese in cui è situato l immobile 1 Identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale GB DE 22

23 Prestazioni di servizi specifici rese a soggetti EXTRA-UE (B2B) fino al Fattura CH Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura: NO Territorialità paese EXTRA-UE committente Stati EXTRA-UE 23

24 Prestazioni di servizi specifici rese a soggetti EXTRA-UE (B2B) dal Fattura CH Territorialità paese EXTRA-UE committente Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett b), DPR 633/1972): SI + annotazione operazione non soggetta Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima Stati EXTRA-UE 24

25 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CASI PRATICI: 3. Servizi resi tra soggetti B2C

26 Prestazioni di servizi resi a soggetti UE (B2C) fino al Fattura UE 1 Identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura: NO Obbligo di identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale in UE per adempiere obblighi IVA Territorialità paese UE committente Stati UE 26

27 Prestazioni di servizi resi a soggetti UE (B2C) dal (idem 2012) Fattura UE 1 Identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett a), DPR 633/1972): NO perché l emissione è prevista solamente nei confronti di soggetti passivi che siano anche debitori d imposta (in relazione all operazione) Obbligo di identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale in UE per adempiere obblighi IVA Territorialità paese UE committente Stati UE 27

28 Prestazioni di servizi resi a soggetti UE (B2C) esempio dal (idem 2012) Servizio DE 1 Identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale Es: effettua un concerto in Germania ed il committente non è soggetto passivo (prestazioni relative ad attività artistiche ex. art. 7-quinquies, lett. a)) Territorialità: NON territorialmente rilevante in A. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett a), DPR 633/1972): NO Obbligo di identificazione diretta o nomina rappresentante fiscale in DE per adempiere obblighi IVA Territorialità paese UE committente DE 28

29 Prestazioni di servizi resi a soggetti EXTRA-UE (B2C) fino al Servizio CH Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura: NO Territorialità paese EXTRA-UE committente Stati EXTRA-UE 29

30 Prestazioni di servizi resi a soggetti EXTRA-UE (B2C) dal Fattura CH Momento di effettuazione (art. 6, co. 3 e 4, DPR 633/1972): PAGAMENTO o anticipata FATTURAZIONE. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett b), DPR 633/1972): SI + annotazione operazione non soggetta Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima. Territorialità paese EXTRA-UE committente Stati EXTRA-UE 30

31 Prestazioni di servizi resi a soggetti EXTRA-UE (B2C) Esempio dal Fattura USA Territorialità paese EXTRA-UE committente Es: rende una consulenza legale ad un committente non soggetto passivo extra-ue (prestazioni ex. art. 7-septies, lett. c)) Territorialità: NON territorialmente rilevante in A. Obbligo emissione fattura (art. 21, co. 6-bis, lett b), DPR 633/1972): SI + annotazione operazione non soggetta Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima Stati EXTRA-UE 31

32 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CASI PRATICI: 4. Operazioni effettuate in da soggetti non residenti

33 Cessione di beni effettuate in A da soggetti non residenti a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) - cfr. R.M. 25 agosto 2010 n. 89/E Movimento dei beni fino al Fattura NON RESIDENTE Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell autofattura (art. 21, co. 5, DPR 633/1972) Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima. Stati UE o extra-ue Territorialità A Rappresentante Fiscale del NON RESIDENTE RM 89E/2010 possibile emissione di un documento ma senza alcuna valenza ai fini IVA Deposito 33

34 Cessione di beni effettuate in A da soggetti non residenti (EXTRA TRA- UE) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) Movimento dei beni Dal Fattura Territorialità A CH Rappresentante Fiscale di CH Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell autofattura (art. 21, co. 5, DPR 633/1972) Annotazione sul documento autofatturazione (art. 21, co. 6-bis, DPR 633/1972) Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima RM 89E/2010 possibile emissione di un documento ma senza alcuna valenza ai fini IVA Stati extra-ue Deposito 34

35 Cessione di beni effettuate in A da soggetti non residenti (UE) ) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) Movimento dei beni Dal UE Fattura Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell integrazione (art. 46, co. 1, DPR 633/1972). Sistema dell autofattura: se entro il secondo mese successivo all effettuazione dell operazione il cessionario non ha ricevuto fattura. Termine per l emissione: 15 terzo mese successivo all effettuazione dell operazione (art. 46, co. 5, D.L. n. 331/1993). Termine registrazione (art. 47, co. 1, D.L. 331/1993): entro il giorno 15 del mese successivo a quello di ricezione della fattura (o entro il termine di emisssione nel caso di autofattura ex. Art. 46, co 5, D.L. 331/1993). Stati UE Territorialità A Rappresentante Fiscale dell UE La fattura del fornitore UE diviene quindi obbligatoria (cfr. art. 21, co. 6bis, lett a) ed è quindi pienamente valente ai fini IVA Deposito 35

36 Prestazioni di servizi specifici effettuate in A da soggetti non n residenti (UE) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) fino al Prestazione servizio UE Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell autofattura (art. 21, co. 5, DPR 633/1972) Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima Stati UE Territorialità A 36

37 Prestazioni di servizi specifici effettuate in A da soggetti non n residenti (UE) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) Prestazione servizio Dal UE Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell integrazione (art. 46, co. 1, DPR 633/1972). Sistema dell autofattura: se entro il secondo mese successivo all effettuazione dell operazione il cessionario non ha ricevuto fattura. Termine per l emissione: 15 terzo mese successivo all effettuazione dell operazione (art. 46, co. 5, D.L. n. 331/1993). Termine registrazione (art. 47, co. 1, D.L. 331/1993): entro il giorno 15 del mese successivo a quello di ricezione della fattura (o entro il termine di emisssione nel caso di autofattura ex. Art. 46, co 5, D.L. 331/1993). Stati UE Territorialità A 37

38 Prestazioni di servizi generici effettuate in A da soggetti non residenti (UE) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) Prestazione servizio Nulla cambia rispetto al 2012 UE Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell integrazione (art. 46, co. 1, DPR 633/1972) Sistema dell autofattura: se entro il secondo mese successivo all effettuazione dell operazione il cessionario non ha ricevuto fattura. Termine per l emissione: 15 terzo mese successivo all effettuazione dell operazione (art. 46, co. 5, D.L. n. 331/1993):. Termine registrazione (art. 47, co. 1, D.L. 331/1993): entro il giorno 15 del mese successivo a quello di ricezione della fattura (o entro il termine di emisssione nel caso di autofattura ex. Art. 46, co 5, D.L. 331/1993). Stati UE Territorialità A 38

39 Prestazioni di servizi generici effettuate in A da soggetti non residenti (EXTRA-UE) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) Fino al Prestazione servizio CH Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell autofattura (art. 21, co. 5, DPR 633/1972) Termine emissione (art. 21, co. 4, DPR 633/1972): immediata al momento di effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima. Stati extra - UE Territorialità A 39

40 Prestazioni di servizi generici effettuate in A da soggetti non residenti (EXTRA-UE) a soggetti passivi stabiliti in A (B2B) Dal Prestazione servizio CH Adempimenti IVA a carico del cessionario/committente REVERSE CHARGE Sistema dell autofattura (art. 21, co. 5, DPR 633/1972) Termine emissione (art. 21, co. 4, lett. d), DPR 633/1972): entro il giorno 15 del mese successivo all effettuazione dell operazione. Termine registrazione (art. 23, co. 1, DPR 633/1972): entro 15 giorni dalla data di emissione con riferimento a quest ultima. Stati extra - UE Territorialità A 40

41 41

Circolare n. 7/2013 del 06 febbraio 2013 Ai gentili Clienti loro sedi

Circolare n. 7/2013 del 06 febbraio 2013 Ai gentili Clienti loro sedi Circolare n. 7/2013 del 06 febbraio 2013 Ai gentili Clienti loro sedi OGGETTO: Novità 2013 nei rapporti internazionali Gentile cliente, Il decreto salva-infrazioni che ha recepito la Direttiva 2010/45/

Dettagli

La dichiarazione e la comunicazione IVA 2015

La dichiarazione e la comunicazione IVA 2015 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Teoria e pratica La dichiarazione e la comunicazione IVA 2015 Stefano Maffi (Membro Commissione Diritto Tributario Nazionale ODCEC - Milano) Milano, 16 febbraio

Dettagli

LA NUOVA FATTURA e le altre modifiche alla disciplina dell IVA

LA NUOVA FATTURA e le altre modifiche alla disciplina dell IVA e le altre modifiche alla disciplina dell IVA Art. 1, commi 324-335, Legge 24 dicembre 2012, n. 228 (recepimento direttiva 2010/45/Ue del 13 luglio 2010) a cura di Franco Ricca 1 Nazionalità della fattura

Dettagli

LA NUOVA FATTURA DAL 01 GENNAIO 2013. Esemplificando, le novità possono essere ricondotte alle seguenti fattispecie: Contenuto.

LA NUOVA FATTURA DAL 01 GENNAIO 2013. Esemplificando, le novità possono essere ricondotte alle seguenti fattispecie: Contenuto. LA NUOVA FATTURA DAL 01 GENNAIO 2013 La legge 24/12/2012 n. 228, pubblicata nella G.U. 29/12/2012 N. 312, supplemento ordinario n. 212 (legge di stabilità), ha recepito nell ordinamento nazionale le misure

Dettagli

IVA INTRACOMUNITARIA

IVA INTRACOMUNITARIA IVA INTRACOMUNITARIA D.L. 30 Agosto 1993, n. 331 Convertito dalla Legge 29 Ottobre 1993, n. 427 Dlgs. 11 Febbraio 2010, n. 18 G.U. 19 Febbraio 2010, n. 41 25 ottobre 2010 L ACQUISTO INTRACOMUNITARIO Gli

Dettagli

Oggetto: NOVITA IVA 2013

Oggetto: NOVITA IVA 2013 Bassano del Grappa, 04 Marzo 2013 Circolare n. 07/2013 Oggetto: NOVITA IVA 2013 Con l intento di uniformare gli adempimenti in ambito comunitario, la Legge di Stabilità 2013 ha introdotto dal 1 gennaio

Dettagli

Oggetto: Circolare n. 1/2013 del 17 gennaio 2013

Oggetto: Circolare n. 1/2013 del 17 gennaio 2013 DOTT. ANDREA ALBERGHINI DOTT. ALFREDO ODDONE DOTT. FEDERICO BENNI DOTT. DARIO CURTI DOTT. CLAUDIO MARCANTOGNINI DOTT. PIETRO BUFANO Bologna, 17 gennaio 2013 Oggetto: Circolare n. 1/2013 del 17 gennaio

Dettagli

Network for Value. A tutti i Sig.ri Clienti Loro Sedi. Informatore n 1 del 11 gennaio 2013. Oggetto: NOVITA IVA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2013

Network for Value. A tutti i Sig.ri Clienti Loro Sedi. Informatore n 1 del 11 gennaio 2013. Oggetto: NOVITA IVA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2013 A tutti i Sig.ri Clienti Loro Sedi Informatore n 1 del 11 gennaio 2013 Oggetto: NOVITA IVA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2013 PREMESSA Al fine di recepire il contenuto della direttiva 2010/45/UE, la L. 24.12.2012

Dettagli

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI

STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI STUDIO CASTELLI PROFESSIONISTI ASSOCIATI Varese, 19 dicembre 2012 NOVITÀ IVA IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2013 DECRETO LEGGE 216/2012 ( SALVA INFRAZIONI ) Si segnalano le novità in materia di iva che entreranno

Dettagli

Spesometro e novità IVA recate dai recenti provvedimenti normativi e di prassi

Spesometro e novità IVA recate dai recenti provvedimenti normativi e di prassi S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO NOVITÀ DEI PROVVEDIMENTI ESTIVI 2013 Spesometro e novità IVA recate dai recenti provvedimenti normativi e di prassi Dr. Stefano Maffi 9 ottobre 2013 Sala

Dettagli

CIRCOLARE N. 2 ATTENZIONE, ALTRE NOVITA SULLE FATTURE FATTURE IVA DA RINUMERARE

CIRCOLARE N. 2 ATTENZIONE, ALTRE NOVITA SULLE FATTURE FATTURE IVA DA RINUMERARE CIRCOLARE N. 2 ATTENZIONE, ALTRE NOVITA SULLE FATTURE FATTURE IVA DA RINUMERARE Altro elemento che deve essere contenuto nella fattura è il numero di partita Iva del cliente o del committente; in caso

Dettagli

RISOLUZIONE N. 21/E. Quesito

RISOLUZIONE N. 21/E. Quesito RISOLUZIONE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 20 FEBBRAIO 2015 OGGETTO: Consulenza giuridica - Inversione contabile ai sensi dell'articolo 17, comma secondo, del DPR n. 633 del 1972 - irrilevanza

Dettagli

FATTURAZIONE e REGISTRAZIONE delle OPERAZIONI EFFETTUATE dal 1 GENNAIO 2013 NOVITÀ

FATTURAZIONE e REGISTRAZIONE delle OPERAZIONI EFFETTUATE dal 1 GENNAIO 2013 NOVITÀ Circolare informativa per la clientela n. 3/2013 del 31 gennaio 2013 FATTURAZIONE e REGISTRAZIONE delle OPERAZIONI EFFETTUATE dal 1 GENNAIO 2013 NOVITÀ In questa Circolare 1. Normativa Iva nazionale Novità

Dettagli

Nuove regole di fatturazione

Nuove regole di fatturazione Ufficio Studi Nuove regole di fatturazione Dal 1 gennaio 2013 sono in vigore in Italia le nuove regole di fatturazione previste nella Direttiva 2010/45/UE del Consiglio UE del 13/7/2010, così come introdotte

Dettagli

REVERSE CHARGE NELLE OPERAZIONI CON L ESTERO: ASPETTI SANZIONATORI

REVERSE CHARGE NELLE OPERAZIONI CON L ESTERO: ASPETTI SANZIONATORI Circolare N. 22 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 22 marzo 2011 REVERSE CHARGE NELLE OPERAZIONI CON L ESTERO: ASPETTI SANZIONATORI Per le operazioni territorialmente rilevanti in Italia poste

Dettagli

OBBLIGHI FATTURAZIONE, CONTENUTO, MODALITA,TERMINI DELLA FATTURAZIONE

OBBLIGHI FATTURAZIONE, CONTENUTO, MODALITA,TERMINI DELLA FATTURAZIONE Circolare n. 14 - pagina 1 di 11 Circolare n. 14 del 20 dicembre 2012 A tutti i Clienti Loro sedi Nuove disposizioni in materia di fatturazione Riferimenti normativi: Decreto Legge n. 216 del 11 dicembre

Dettagli

Novità in materia di Iva

Novità in materia di Iva Dr. Anton Pichler Dr. Walter Steinmair Dr. Helmuth Knoll Sparkassenstraße 18 Via Cassa di Risparmio I-39100 Bozen Bolzano T 0471.306.411 F 0471.976.462 E info@interconsult.bz.it I www.interconsult.bz.it

Dettagli

Riunione Clienti. in programma presso lo Studio Corno, a Lissone, il giorno. lunedì 28 gennaio p.v. alle ore 17.

Riunione Clienti. in programma presso lo Studio Corno, a Lissone, il giorno. lunedì 28 gennaio p.v. alle ore 17. Lissone, 8 gennaio 2013 Circolare n 1 / 2013 Ai signori clienti loro sedi Oggetto: Legge di stabilità 2013 Gentile Cliente, il Parlamento ha approvato il testo della Legge di Stabilità 2013 con la Legge

Dettagli

Circolare n. 1. del 4 gennaio 2013 INDICE. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di fatturazione

Circolare n. 1. del 4 gennaio 2013 INDICE. Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di fatturazione Circolare n. 1 del 4 gennaio 2013 Legge di stabilità 2013 - Novità in materia di fatturazione INDICE 1 Premessa... 2 2 Nuovi obblighi di fatturazione... 2 2.1 Operazioni nei confronti di soggetti passivi

Dettagli

LE NOVITA IVA 2013. Studio Del Nevo srl

LE NOVITA IVA 2013. Studio Del Nevo srl LE NOVITA IVA 2013 Studio Del Nevo srl FONTE NORMATIVA Recepimento della Direttiva 2010/45/UE Obiettivi: Standardizzare ed uniformare i 27 Paesi della UE in ambito fiscale Ridurre i costi amministrativi

Dettagli

Regime Iva delle provvigioni. Esempi pratici di fatturazione di intermediazioni su beni mobili dal 1 gennaio 2010

Regime Iva delle provvigioni. Esempi pratici di fatturazione di intermediazioni su beni mobili dal 1 gennaio 2010 Regime Iva delle provvigioni Esempi pratici di fatturazione di intermediazioni su beni mobili dal 1 gennaio 2010 2 - cessioni di beni in Italia - cessioni di beni dall Italia ad uno Stato membro UE Trattandosi

Dettagli

La dichiarazione IVA 2014

La dichiarazione IVA 2014 S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Teoria e pratica La dichiarazione IVA 2014 Stefano Maffi (Membro Commissione Diritto Tributario Nazionale ODCEC - Milano) Riccardo Maffi (Dottore Commercialista

Dettagli

LE NUOVE REGOLE PER LA FATTURAZIONE

LE NUOVE REGOLE PER LA FATTURAZIONE Periodico quindicinale FE n. 18 29 dicembre 2012 ABSTRACT LE NUOVE REGOLE PER LA FATTURAZIONE Con la Direttiva 2010/45/UE, la Commissione Europea ha inteso semplificare le procedure di fatturazione e conservazione

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

Le novità IVA 2013 la Direttiva 2010/45/UE

Le novità IVA 2013 la Direttiva 2010/45/UE O C S E 1 Le novità IVA 2013 la Direttiva 2010/45/UE Francesco Campanile Dirigente Ministero Economia e Finanze Revisore dei conti CNSD Dottore commercialista Docente di Diritto Tributario internazionale

Dettagli

Studio Commercialisti Associati

Studio Commercialisti Associati Revisore Contabile AI SIGNORI CLIENTI LORO SEDI Circolare Studio N. 1 / 2013 del 10/01/2013 Oggetto: le novità inerenti l I.V.A. e la fatturazione a decorrere dal 01/01/2013 Numerose sono le novità in

Dettagli

2 DECORRENZA DELLE NOVITÀ Le novità in materia di territorialità IVA si applicano alle operazioni effettuate dall 1.1.2010.

2 DECORRENZA DELLE NOVITÀ Le novità in materia di territorialità IVA si applicano alle operazioni effettuate dall 1.1.2010. CIRCOLARE n. 12/2010 Oggetto: Territorialità IVA - Recepimento della normativa comunitaria - Nuova disciplina 1 PREMESSA Con il DLgs. 11.2.2010 n. 18, pubblicato sulla G.U. 19.2.2010 n. 41 ed entrato in

Dettagli

LE OPERAZIONI CON I PAESI UE. Dott.ssa Nadia Gentina

LE OPERAZIONI CON I PAESI UE. Dott.ssa Nadia Gentina Dott.ssa Nadia Gentina SERVIZI GENERICI SERVIZI «SPOT» Ultimazione servizio: la ricezione della può considerarsi prova dell avvenuta ultimazione, salvo prova contraria (circ. 35/E/2012); acconto: è rilevante;

Dettagli

Legge di stabilità 2013 Novità in materia di fatturazione

Legge di stabilità 2013 Novità in materia di fatturazione Legge di stabilità 2013 Novità in materia di fatturazione Al fine di recepire il contenuto della direttiva 2010/45/UE, la L. 24.12.2012 n. 228 (legge di stabilità 2013) introduce numerose novità in materia

Dettagli

IVA: novità, con decorrenza 1 gennaio 2013, in materia di fatturazione e di operazioni intracomunitarie

IVA: novità, con decorrenza 1 gennaio 2013, in materia di fatturazione e di operazioni intracomunitarie ACERBI & ASSOCIATI CONSULENZA TRIBUTARIA, AZIENDALE, SOCIETARIA E LEGALE NAZIONALE E INTERNAZIONALE CIRCOLARE N. 42 31 DICEMBRE 2012 IVA: novità, con decorrenza 1 gennaio 2013, in materia di fatturazione

Dettagli

Tempistica della fatturazione delle operazioni transfrontaliere

Tempistica della fatturazione delle operazioni transfrontaliere Gentile Lettore, La ringraziamo per aver utilizzato i nostri servizi per il Suo aggiornamento professionale. Quando abbiamo pensato a strutturare ed organizzare gli strumenti di cui Lei oggi è fruitore,

Dettagli

FATTURAZIONE DELLE OPERAZIONI ATTIVE

FATTURAZIONE DELLE OPERAZIONI ATTIVE Ravenna, 3 Gennaio 2013 Circolare n. 1/13 OGGETTO: NOVITA IVA DAL 1 GENNAIO 2013 Nella Gazzetta Ufficiale n. 302 del 29/12/2012 è stata pubblicata la Finanziaria 2013 (Legge n. 228 del 24/12/2012), c.d.

Dettagli

Oggetto: OPERAZIONI CON L ESTERO - MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELL OPERAZIONE E TERMINI DI EMISSIONE/REGISTRAZIONE DELLE FATTURE INVERSIONE CONTABILE

Oggetto: OPERAZIONI CON L ESTERO - MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELL OPERAZIONE E TERMINI DI EMISSIONE/REGISTRAZIONE DELLE FATTURE INVERSIONE CONTABILE Dott. Danilo Cortesi A tutti i Clienti Loro sedi Ravenna, 11/02/2013 Circolare informativa n. 5/2013 Oggetto: OPERAZIONI CON L ESTERO - MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELL OPERAZIONE E TERMINI DI EMISSIONE/REGISTRAZIONE

Dettagli

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners

MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners MAURIZIO MARTINI ENZO DRAPELLI partners ragionieri commercialisti economisti d impresa valdagno (vi) via l. festari,15 tel. 0445/406758/408999 - fax 0445/408485 dueville (vi) - via g. rossi, 26 tel. 0444/591846

Dettagli

I.V.A. CHIARIMENTI NOVITA NORMATIVE E TABELLE SINOTTICHE DI FACILE CONSULATAZIONE

I.V.A. CHIARIMENTI NOVITA NORMATIVE E TABELLE SINOTTICHE DI FACILE CONSULATAZIONE A tutti i Signori Clienti loro sedi Saronno, 07 Febbraio 2013 I.V.A. CHIARIMENTI NOVITA NORMATIVE E TABELLE SINOTTICHE DI FACILE CONSULATAZIONE Argomento nr. 1) OPERAZIONI CON L ESTERO: MOMENTO DI EFFETTUAZIONE

Dettagli

NOVITA IVA 2013 DL 179 del 20 ottobre 2012 Legge 288/2012 artt. 324-335. pagina 1 di 30

NOVITA IVA 2013 DL 179 del 20 ottobre 2012 Legge 288/2012 artt. 324-335. pagina 1 di 30 NOVITA IVA 2013 DL 179 del 20 ottobre 2012 Legge 288/2012 artt. 324-335 pagina 1 di 30 DPR 633/72 Art. 4 7 10 13 16 17 Argomento Enti pubblici e pubblica autorità (adeguamento sentenze Corte UE) D.L. 179/2012

Dettagli

Novità in tema di fatturazione dall 1.01.2013

Novità in tema di fatturazione dall 1.01.2013 Ai Gentili Clienti Novità in tema di fatturazione dall 1.01.2013 1 La L. 24.12.2012, n. 228 (legge di Stabilità 2013) ha introdotto novità in materia di fatturazione da applicare su tutte le operazioni

Dettagli

Informativa per la clientela di studio

Informativa per la clientela di studio Informativa per la clientela di studio N. 01 del 08.01.2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Le nuove regole IVA dal 2013 Gentile Cliente, la presente per comunicarle che la Legge di stabilità 2013

Dettagli

ASSOCIAZIONE ICT DOTT. COM I L R A P P R E S E N T A N T E F I S C A L E D E L S O G G E T T O N O N R E S I D E N T E.

ASSOCIAZIONE ICT DOTT. COM I L R A P P R E S E N T A N T E F I S C A L E D E L S O G G E T T O N O N R E S I D E N T E. ASSOCIAZIONE ICT DOTT. COM I L R A P P R E S E N T A N T E F I S C A L E D E L S O G G E T T O N O N R E S I D E N T E A c u r a d i : Giovanni Scagnelli Dottore Commercialista Associazione IC T Dott.C

Dettagli

INFORMATIVA N. 1/2013. LEGGE DI STABILITA 2013 Novità in materia di fatturazione

INFORMATIVA N. 1/2013. LEGGE DI STABILITA 2013 Novità in materia di fatturazione STUDIO RENZO GORINI DOTTORE COMMERCIALISTA REVISORE CONTABILE COMO 8.1.2013 22100 COMO - VIA ROVELLI, 40 TEL. 031.27.20.13 E mail: segreteria@studiogorini.it FAX 031.27.33.84 INFORMATIVA N. 1/2013 LEGGE

Dettagli

CIRCOLARE N 1 DEL 18.01.2013

CIRCOLARE N 1 DEL 18.01.2013 S T U D I O B U R L O N E C R I S A D o t t o r i C o m m e r c i a l i s t i e R e v i s o r i c o n t a b i l i CIRCOLARE N 1 DEL 18.01.2013 RITARDI NEI PAGAMENTI - TRANSAZIONI COMMERCIALI D.LGS. N.

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI CAGLIARI DIREZIONE FINANZIARIA Prot. n. 10'2...34 del o 7 MAG. 2010 ------ Ai Dipartimenti Ai Centri Alle Facoltà Alla Direzione Amministrativa Alla Direzione per i servizi bibliotecari

Dettagli

CONVEGNO La nuova normativa in materia IVA intracomunitaria e gli adempimenti Intrastat. Confcommercio, 14 aprile 2010

CONVEGNO La nuova normativa in materia IVA intracomunitaria e gli adempimenti Intrastat. Confcommercio, 14 aprile 2010 CONVEGNO La nuova normativa in materia IVA intracomunitaria e gli adempimenti Intrastat Confcommercio, 14 aprile 2010 L art. 7 del DPR n. 633 del 1972 è stato sostituito dal 1 gennaio 2010 dal D.Lgs. n.18

Dettagli

Le novità in materia di territorialità IVA delle prestazioni di servizi

Le novità in materia di territorialità IVA delle prestazioni di servizi Le novità in materia di territorialità IVA delle prestazioni di servizi A cura di Caterina Gastone Agenzia delle Entrate Direzione Centrale Normativa Settore Imposte Indirette Ufficio IVA 1 I presupposti

Dettagli

CONFETRA. Le nuove regole IVA sulla territorialità dei servizi di trasporto. Cesare Rossi Agenzia Entrate Direzione Centrale Normativa Ufficio IVA

CONFETRA. Le nuove regole IVA sulla territorialità dei servizi di trasporto. Cesare Rossi Agenzia Entrate Direzione Centrale Normativa Ufficio IVA CONFETRA Le nuove regole IVA sulla territorialità dei servizi di trasporto Cesare Rossi Agenzia Entrate Direzione Centrale Normativa Ufficio IVA 1 Roma, 15 marzo 2010 1 Norme e prassi: evoluzione Direttiva

Dettagli

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole Con la legge di stabilità per il 2013 (legge n. 228 del 24.12.2012) il legislatore ha recepito il contenuto della direttiva n. 2006/112/UE in materia di

Dettagli

generatore" dell imposta).

generatore dell imposta). OPERAZIONI CON L ESTERO: MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELL OPERAZIONE E TERMINI DI EMISSIONE/REGISTRAZIONE DELLE FATTURE Con l intento di uniformare gli adempimenti in ambito comunitario, la Legge di Stabilità

Dettagli

A seguito della modifica dell art. 21 c.2 del DPR 633/1972, dal 1 gennaio 2013 sarà obbligatorio indicare sempre in fattura:

A seguito della modifica dell art. 21 c.2 del DPR 633/1972, dal 1 gennaio 2013 sarà obbligatorio indicare sempre in fattura: Trento, 08/01/2013 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: fatturazione, novità dal 1 gennaio 2013 - AGGIORNATO Gentile Cliente, dal 1 gennaio 2013 ci saranno importanti novità sul fronte della fatturazione,

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 14 g e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 12

C i r c o l a r e d e l 14 g e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 12 C i r c o l a r e d e l 14 g e n n a i o 2 0 1 3 P a g. 1 di 12 Circolare Numero 5/2013 Oggetto NOVITA IN MATERIA DI IVA - LEGGE DI STABILITA 2013 (LEGGE N. 228 DEL 24 DICEMBRE 2012 c.d. Finanziaria 2013

Dettagli

Studio Colella Associato

Studio Colella Associato Dott. Luigi Dottore Commercialista Dott.ssa Alessandra Lecchi Ragioniere Commercialista Dott. Giovanni Dottore Commercialista Dott. Gaetano Scordo Dottore Commercialista CONSULENZA TRIBUTARIA E SOCIETARIA

Dettagli

Elaborazione dati e dichiarazioni fiscali. C i r c o l a r e 1 / 2 0 1 3

Elaborazione dati e dichiarazioni fiscali. C i r c o l a r e 1 / 2 0 1 3 C i r c o l a r e 1 / 2 0 1 3 Montagna, lì 28 gennaio 2013 1) Fatturazione nuove regole dal 2013 a) Contenuto della fattura b) Numerazione delle fatture - chiarimento c) Momento di effettuazione delle

Dettagli

2. LE NOVITA DELLA LEGGE NR. 228 DEL 24 DICEMBRE 2012 (LEGGE DI STABILITA )

2. LE NOVITA DELLA LEGGE NR. 228 DEL 24 DICEMBRE 2012 (LEGGE DI STABILITA ) 02 2013 09 Gennaio 1. PAGAMENTI COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI 2. LE NOVITA DELLA LEGGE NR. 228 DEL 24 DICEMBRE 2012 (LEGGE DI STABILITA ) 3. NOVITA DEL DECRETO CRESCITA BIS 1. PAGAMENTI COMPENSI AGLI AMMINISTRATORI

Dettagli

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole

Fatturazione: dal 01.01.2013 cambiano le regole COMITATO REGIONALE TOSCANO GEOMETRI Via Volturno 10/12/C - 50019 Osmannoro Sesto Fiorentino - FIRENZE Tel. 055/5002380 - Fax 055/5522399 Cod. Fiscale 80011550482 E-mail - comtoscanogeometri@libero.it Informativa

Dettagli

Tale principio generale è derogato da una serie di fattispecie particolari, disciplinate dagli artt. da 7-quater a 7-septies del D.P.R. n. 633/72.

Tale principio generale è derogato da una serie di fattispecie particolari, disciplinate dagli artt. da 7-quater a 7-septies del D.P.R. n. 633/72. TERRITORIALITA IVA NELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI Il principio generale e speciale Con il recepimento della Direttiva n. 2008/8/CE, c.d. "Direttiva Servizi", grazie al D.Lgs. n. 18/2010, è stata modificata

Dettagli

RIPRODUZIONE VIETATA

RIPRODUZIONE VIETATA AVVOCATI E COMMERCIALISTI ASSOCIATI Bari Bologna Brescia Cagliari Firenze Lecco Milano Padova Roma Torino http://www.lslex.com Circolare Monotematica Novità fatturazione 2013 Data: 11 gennaio 2013 Indice

Dettagli

CIRCOLARE N.1 2010 LE NUOVE REGOLE IVA SULLA TASSAZIONE DEI SERVIZI NEI RAPPORTI CON L ESTERO : LA DIRETTIVA 8/08

CIRCOLARE N.1 2010 LE NUOVE REGOLE IVA SULLA TASSAZIONE DEI SERVIZI NEI RAPPORTI CON L ESTERO : LA DIRETTIVA 8/08 CIRCOLARE N.1 2010 LE NUOVE REGOLE IVA SULLA TASSAZIONE DEI SERVIZI NEI RAPPORTI CON L ESTERO : LA DIRETTIVA 8/08 Con la presente, si intende dare un informativa di massima sulla nuova normativa che dal

Dettagli

www.lex24.ilsole24ore.com

www.lex24.ilsole24ore.com www.lex24.ilsole24ore.com La Settimana Fiscale 11.1.2013 - n. 1 - pag.29 FATTURAZIONE - NUOVE REGOLE DAL 2013 di Pantoni Gioacchino, Sabbatini Claudio QUADRO NORMATIVO Il D.L. 11.12.2012, n. 216 ha recepito

Dettagli

Di seguito in sintesi le novità introdotte in materia di fatturazione e relativi adempimenti:

Di seguito in sintesi le novità introdotte in materia di fatturazione e relativi adempimenti: Consulenza aziendale consulenza settore turismo elaborazione dati contabili formazione del personale Roma, 12 Gennaio 2013 CIRCOLARE INFORMATIVA N 2 /2013 OGGETTO: LEGGE DI STABILITÀ 2013 NOVITÀ IN MATERIA

Dettagli

Panoramica sulle principali novità Iva introdotte dalla Legge di Stabilità 2013 (L. n. 228/2012)

Panoramica sulle principali novità Iva introdotte dalla Legge di Stabilità 2013 (L. n. 228/2012) Panoramica sulle principali novità Iva introdotte dalla Legge di Stabilità 2013 (L. n. 228/2012) Commissione Imposte Dirette ed Indirette UGDCEC di Roma A cura di: Dott. Ettore Caratozzolo Dott. Gianluca

Dettagli

IL CONTENUTO DELLA NUOVA FATTURA

IL CONTENUTO DELLA NUOVA FATTURA PREMESSA La Legge di stabilità 2013 (L. 228 del 24/12/2012, pubblicata in G. U. il 29/12/2012) ha modificato la disciplina IVA introducendo nuove regole in merito al contenuto della nuova fattura, alla

Dettagli

Dott. Marco Baccani 20121 Milano - Via Bigli, 2 Dott. Salvatore Fiorenza Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Ferdinando Ramponi Fax (+39) 02 764214.

Dott. Marco Baccani 20121 Milano - Via Bigli, 2 Dott. Salvatore Fiorenza Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Ferdinando Ramponi Fax (+39) 02 764214. Dott. Marco Baccani 20121 Milano - Via Bigli, 2 Dott. Salvatore Fiorenza Tel. (+39) 02 764214.1 Dott. Ferdinando Ramponi Fax (+39) 02 764214.61 Dott. Massimo Rho Dott. Federico Baccani Dott. Stefano Ramponi

Dettagli

Operazione Fino al 31.12.2012 Dal 1.1.2013

Operazione Fino al 31.12.2012 Dal 1.1.2013 Ai gentili Clienti Loro sedi Oggetto: OPERAZIONI CON L ESTERO: MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELL OPERAZIONE E TERMINI DI EMISSIONE/REGISTRAZIONE DELLE FATTURE Con l intento di uniformare gli adempimenti in

Dettagli

IVA MODIFICA DEI TERMINI DI FATTURAZIONE

IVA MODIFICA DEI TERMINI DI FATTURAZIONE OGGETTO: Circolare 3.2013 Seregno, 8 gennaio 2013 IVA MODIFICA DEI TERMINI DI FATTURAZIONE Alle operazioni (cessioni di beni e/o prestazione di servizi) effettuate a partire dal primo gennaio 2013 risulteranno

Dettagli

TERRITORIALITA IVA NELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI. A cura di Gianfranco Costa Aggiornata al 28/2/2014

TERRITORIALITA IVA NELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI. A cura di Gianfranco Costa Aggiornata al 28/2/2014 TERRITORIALITA IVA NELLE PRESTAZIONI DI SERVIZI A cura di Gianfranco Costa Aggiornata al 28/2/2014 Argomento Slide Momento di rilevanza operazioni INTRA 7 Integrazione della fattura 15 Rimborsi trimestrali

Dettagli

21 gennaio 2013. Gentili Signore ed Egregi Signori,

21 gennaio 2013. Gentili Signore ed Egregi Signori, = Circolare n. 2/2013 21 gennaio 2013 Gentili Signore ed Egregi Signori, con la presente circolare abbiamo il desiderio di informarvi sulle numerose novità e modifiche in materia di imposta sul valore

Dettagli

Legge comunitaria 2010: le novità in ambito Iva dal 17 marzo 2012

Legge comunitaria 2010: le novità in ambito Iva dal 17 marzo 2012 CIRCOLARE A.F. N. 40 del 16 Marzo 2012 Ai gentili clienti Loro sedi Legge comunitaria 2010: le novità in ambito Iva dal 17 marzo 2012 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla delle novità

Dettagli

NOVITA 2013 - IVA Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24.12.12, GU 29.12.12), in cui è stato trasfuso l art. 1 del DL 216/2012

NOVITA 2013 - IVA Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24.12.12, GU 29.12.12), in cui è stato trasfuso l art. 1 del DL 216/2012 Milano, 2 gennaio 2013 NOVITA 2013 - IVA Legge di stabilità 2013 (L. n. 228 del 24.12.12, GU 29.12.12), in cui è stato trasfuso l art. 1 del DL 216/2012 EMISSIONE FATTURE La legge di stabilità ha modificato

Dettagli

Autofattura versus integrazione: più chiare le regole dal 2013 a cura di Francesco Zuech

Autofattura versus integrazione: più chiare le regole dal 2013 a cura di Francesco Zuech Il Punto sull Iva Autofattura versus integrazione: più chiare le regole dal 2013 a cura di Francesco Zuech Il pacchetto delle novità in materia di fatturazione introdotto dalla Legge di Stabilità 2013

Dettagli

LA NUOVA DISCIPLINA IVA NEI RAPPORTI CON L ESTERO: FATTURAZIONE, RIMBORSI E MODELLI INTRASTAT. Dott. Salvatore GIORDANO

LA NUOVA DISCIPLINA IVA NEI RAPPORTI CON L ESTERO: FATTURAZIONE, RIMBORSI E MODELLI INTRASTAT. Dott. Salvatore GIORDANO LA NUOVA DISCIPLINA IVA NEI RAPPORTI CON L ESTERO: L FATTURAZIONE, RIMBORSI E MODELLI INTRASTAT Dott. Salvatore GIORDANO Diretta 1 febbraio 2010 MOMENTO DI EFFETTUAZIONE DELLA PRESTAZIONE 1) La direttiva

Dettagli

Ballarè Sponghini e Associati

Ballarè Sponghini e Associati Ballarè Sponghini e Associati STUDIO COMMERCIALISTI E CONSULENTI TRIBUTARI Dott. Andrea Ballarè Dott. Fabio Sponghini Dott.ssa Claudia Balestra Rag. Enzo Manfredi Dott.ssa Emanuela Tarulli Dott. Marco

Dettagli

LA NUOVA TERRITORIALITÀ IVA DAL 2010 Introduzione INTRODUZIONE

LA NUOVA TERRITORIALITÀ IVA DAL 2010 Introduzione INTRODUZIONE Introduzione INTRODUZIONE Per poter considerare rilevanti ai fini IVA le operazioni effettuate dagli operatori economici, deve sussistere contemporaneamente, oltre ai presupposti soggettivo, oggettivo

Dettagli

Nuove regole per la territorialità dei servizi. Dott. Paola Sivori Strada Borghetti Cavo e Associati paola.sivori@sbcassociati.it

Nuove regole per la territorialità dei servizi. Dott. Paola Sivori Strada Borghetti Cavo e Associati paola.sivori@sbcassociati.it Nuove regole per la territorialità dei servizi Dott. Paola Sivori Strada Borghetti Cavo e Associati paola.sivori@sbcassociati.it NORMATIVA COMUNITARIA direttiva 2008/8/CE: territorialitàdei servizi; intrastat

Dettagli

IVA NOVITA. Indice. Prato, 23 Gennaio 2013. Lettera informativa n. 5/2013 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI

IVA NOVITA. Indice. Prato, 23 Gennaio 2013. Lettera informativa n. 5/2013 A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI Marco Badiani Ragioniere Commercialista Prato, 23 Gennaio 2013 Lettera informativa n. 5/2013 Pierluigi Coppini Ragioniere Commercialista Giulia Massari Dottore Commercialista A TUTTI I CLIENTI LORO SEDI

Dettagli

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce

Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce Aspetti fiscali del commercio elettronico o e-commerce 2014-01-02 19:54:35 Il presente lavoro è tratto dalle guide: Imprese ed e-commerce. Marketing, aspetti legali e fiscali. e Il commercio elettronico

Dettagli

Presentazione a cura di Mario Spera

Presentazione a cura di Mario Spera Presentazione a cura di Mario Spera Disposizioni comunitarie Pacchetto IVA Direttiva 2008/8/CE del 12 febbraio 2008 (modifica del luogo di tassazione dei servizi) Direttiva 2008/9/CE del 12 febbraio 2008

Dettagli

STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO

STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO STUDIO LEGALE E TRIBUTARIO SETTORE TRIBUTARIO Dott.Comm. CARLO GARZIA Dott.Comm. ALESSANDRA NITTI Dott. STEFANO BARELLI Dott. SIMONE BOTTI SETTORE LEGALE Avvocato MARCO IMPELLUSO Avvocato ROBERTA SARA

Dettagli

Riferimenti: Art. 6, DPR n. 633/72 Art. 8, commi 2, lett. a) e g) e 5, Legge n. 217/2011

Riferimenti: Art. 6, DPR n. 633/72 Art. 8, commi 2, lett. a) e g) e 5, Legge n. 217/2011 Dott. Francesco Ferri de Lazara Dott. Enrico Grigolin Avv. Filippo Lo Presti Avv. Vincenza Valeria Cicero Avv. Marianovella Gianfreda Dott. Fabio Salvagno Dott. Francesca Parravicini Padova, 26 marzo 2012

Dettagli

11 febbraio 2011 Le operazioni con l estero Le operazioni intracomunitarie Il reverse charge Dr. Michele La Torre

11 febbraio 2011 Le operazioni con l estero Le operazioni intracomunitarie Il reverse charge Dr. Michele La Torre Primo Corso Base di Contabilità Bilancio e Diritto Tributario 2011 11 febbraio 2011 Le operazioni con l estero Le operazioni intracomunitarie Il reverse charge Dr. Michele La Torre Territorialità art.

Dettagli

L AUTOFATTURA. Acquisti effettuati da soggetti d'imposta stabiliti nel territorio nazionale

L AUTOFATTURA. Acquisti effettuati da soggetti d'imposta stabiliti nel territorio nazionale Padova, 23 agosto 2010 L AUTOFATTURA Acquisti effettuati da soggetti d'imposta stabiliti nel territorio nazionale Per le prestazioni di servizi e le cessioni di beni rese da operatori non residenti nei

Dettagli

Territorialità servizi IVA 2010

Territorialità servizi IVA 2010 Territorialità servizi IVA 2010 Ordine dottori commercialisti, Milano 6 Ottobre 2010 Le direttive europee di modifica dell IVA: dal 1/1/2010 1. Direttiva 2008/8/CE: nuovi criteri della territorialità nei

Dettagli

NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE E REGISTRAZIONE PREVISTE DA - Dir UE 2010/45

NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE E REGISTRAZIONE PREVISTE DA - Dir UE 2010/45 NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE E REGISTRAZIONE PREVISTE DA - Dir UE 2010/45 Dr. Maurizio Bottoni Dr. Stefano Lecchi Dr. Norberto Villa Milano, C.so Venezia 47 3 Febbraio 2013 STUDIO ASSOCIATO Sede Legale:

Dettagli

STUDIO PICCINELLI DEL PICO PARDI & PARTNERS DOTTORI COMMERCIALISTI

STUDIO PICCINELLI DEL PICO PARDI & PARTNERS DOTTORI COMMERCIALISTI Circolare n.1/2013 Milano e Roma, Gennaio 2013 LEGGE DI STABILITA 2013 A) Principali novità in materia I.V.A. - operazioni intracomunitarie e con l estero; B) Rivalutazione delle partecipazioni in società

Dettagli

Imposta Valore Aggiunto Territorialità

Imposta Valore Aggiunto Territorialità Imposta Valore Aggiunto Territorialità Intervento Salvatore Fichera Dirigente Agenzia delle Entrate www.salvatorefichera.it Università di Brescia 14 ottobre 2010 1 Concetti preliminari Caratteristiche

Dettagli

Oggetto: ELENCHI RIEPILOGATIVI INTRASTAT - DAL 2010 OBBLIGO ESTESO ALLE PRESTAZIONI INTRACOMUNITARIE DI SERVIZI

Oggetto: ELENCHI RIEPILOGATIVI INTRASTAT - DAL 2010 OBBLIGO ESTESO ALLE PRESTAZIONI INTRACOMUNITARIE DI SERVIZI Oggetto: ELENCHI RIEPILOGATIVI INTRASTAT - DAL 2010 OBBLIGO ESTESO ALLE PRESTAZIONI INTRACOMUNITARIE DI SERVIZI L applicazione - a partire dal 1 gennaio 2010 - de lle nuove regole riguardanti la territorialità

Dettagli

C i r c o l a r e d e l 1 3 a p r i l e 2 0 1 2 P a g. 1 di 6

C i r c o l a r e d e l 1 3 a p r i l e 2 0 1 2 P a g. 1 di 6 C i r c o l a r e d e l 1 3 a p r i l e 2 0 1 2 P a g. 1 di 6 Circolare numero 10/2012 Oggetto Contenuto Legge Comunitaria 2010 (L. 15.12.2011 n. 217) - Novità in materia di IVA La L. 15.12.2011 n. 217

Dettagli

TERRITORIALITA IVA e INTRASTAT AGENZIE VIAGGIO

TERRITORIALITA IVA e INTRASTAT AGENZIE VIAGGIO Emilia Romagna e Marche TERRITORIALITA IVA e INTRASTAT AGENZIE VIAGGIO A cura di. Anna Rag.Pancaldi TERRITORIALITA IVA DECRETO LEGISLATIVO 11 Febbraio 2010 N.18 ( pubblicato il 19/02/2010) RIFORMULAZIONE

Dettagli

documento Integrazione nuova territorialità IVA sui servizi

documento Integrazione nuova territorialità IVA sui servizi documento Integrazione nuova territorialità IVA sui servizi 24 ottobre 2012 A cura della Commissione di studio Fiscalità degli Enti Presidente Nicola Tonveronachi Componenti Giuseppe Cambria Roberto Candela

Dettagli

Nella speranza di fare cosa gradita, inviamo una breve informativa per illustrarvi sinteticamente le più rilevanti novità relative all IVA.

Nella speranza di fare cosa gradita, inviamo una breve informativa per illustrarvi sinteticamente le più rilevanti novità relative all IVA. Dott. Giovanni Maria CONTI Dott. Emanuela Maria CONTI Dott. Marcello PRIORI Avv. Michelangelo PALLADINO Dott. Domenico MAISANO Avv. Emanuela REGAZZI Dott. Simone DALLEDONNE Avv. Corrado BLANDINI Dott.

Dettagli

LA TERRITORIALITA DEI SERVIZI INTRACOMUNITARI TRA NOVITA', PROFILI PROBLEMATICI E CONSEGUENZE ACCERTATIVE E SANZIONATORIE

LA TERRITORIALITA DEI SERVIZI INTRACOMUNITARI TRA NOVITA', PROFILI PROBLEMATICI E CONSEGUENZE ACCERTATIVE E SANZIONATORIE LA TERRITORIALITA DEI SERVIZI INTRACOMUNITARI TRA NOVITA', PROFILI PROBLEMATICI E CONSEGUENZE ACCERTATIVE E SANZIONATORIE IL CONCETTO DI TERRITORIALITÀ NEGLI SCAMBI TRA SOGGETTI RESIDENTI NELL'UNIONE EUROPEA

Dettagli

PACCHETTO IVA 2008 (Vat package 2008)

PACCHETTO IVA 2008 (Vat package 2008) PACCHETTO IVA 2008 (Vat package 2008) Dir. 2008/8 Servizi Dir. 2008/9 Rimborsi non residenti Dir. 2008/117 Intrastat Entrata in vigore: 1 gennaio 2010 ( in progress 1 gennaio 2011 2013 e 2015 per alcuni

Dettagli

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012)

LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) LE NUOVE REGOLE DI FATTURAZIONE DAL 01 GENNAIO 2013 (Art. 1, commi da 324 a 335 ** Legge di Stabilità 2013 n. 228 del 24.12.2012) Condividere la conoscenza è un modo per raggiungere l immortalità (Tensin

Dettagli

News di approfondimento. OGGETTO: Lo spesometro: dati 2012 da inviare entro il 12/21 novembre 2013

News di approfondimento. OGGETTO: Lo spesometro: dati 2012 da inviare entro il 12/21 novembre 2013 News di approfondimento N. 25 16 Ottobre 13 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Lo spesometro: dati 2012 da inviare entro il 12/21 novembre 2013 Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

NUOVA TERRITORIALITÀ IVA DAL 2010. Forlì, 26 febbraio 2010

NUOVA TERRITORIALITÀ IVA DAL 2010. Forlì, 26 febbraio 2010 NUOVA TERRITORIALITÀ IVA DAL 2010 Forlì, 26 febbraio 2010 La situazione normativa ad oggi Forlì 26 febbraio 2010 3 STATO DELLA NORMATIVA - Direttiva 2008/8CE del 12 febbraio 2008 (territorialità) - Direttiva

Dettagli

1. LA NUOVA NUMERAZIONE DELLE FATTURE DAL 1 GENNAIO 2013: CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE RIS. 1/E

1. LA NUOVA NUMERAZIONE DELLE FATTURE DAL 1 GENNAIO 2013: CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE RIS. 1/E 04 2013 15 Gennaio 1. LA NUOVA NUMERAZIONE DELLE FATTURE DAL 1 GENNAIO 2013: CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE RIS. 1/E 2. INDICAZIONI STANDARD DA RIPORTARE IN FATTURA NOVITA IVA ; 3. RIMBORSO IRAP;

Dettagli

Gli adempimenti dichiarativi ed il modello Intrastat

Gli adempimenti dichiarativi ed il modello Intrastat Gli adempimenti dichiarativi ed il modello Intrastat Relatore: dott. Fabio Corti Hotel Casa tra noi Roma 6 dicembre 2011 Disciplina fiscale Il D.Lgs 460/97 e la Legge 289/2002 hanno di fatto identificato

Dettagli

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L.

SCROVEGNI PARTNERS S.R.L. Pagina1 CIRCOLARE Padova, 21 dicembre 2012 Spettabili CLIENTI LORO SEDI OGGETTO: Servizi internazionali e Cee modifiche normative e nuovi obblighi in materia IVA. Con la presente circolare si esaminano

Dettagli

In collaborazione con L A.GI.FOR.

In collaborazione con L A.GI.FOR. MARCO DI STEFANO DOTTORE COMMERCIALISTA - REVISORE CONTABILE Email: mdistefano.studio@gmail.com In collaborazione con L A.GI.FOR. Nota n. 3 del 5 maggio 2009 Versamento dell IVA dopo la riscossione del

Dettagli

7 febbraio 2014. Quesiti. pagina 1 di 27. Renato Portale dottore commercialista

7 febbraio 2014. Quesiti. pagina 1 di 27. Renato Portale dottore commercialista Quesiti pagina 1 di 27 Caso prospettato Un imprenditore va all'estero per eseguire dei lavori e sostiene spese per vitto. e alloggio. Gli viene emessa fattura con IVA per quelle UE e senza IVA per quelle

Dettagli

LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972)

LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972) PLANNING E CONSULENZA FISCALE E SOCIETARIA LE IMPOSTE INDIRETTE: I.V.A. (D.P.R. n.633/26.10.1972) 1 L I.V.A. è un imposta che si applica sul valore aggiunto ed è dovuta in relazione al verificarsi di determinati

Dettagli