MAGGIOLI Spa. Divisione Editoria PRODUZIONE EDITORIALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "MAGGIOLI Spa. Divisione Editoria PRODUZIONE EDITORIALE"

Transcript

1 MAGGIOLI Spa Divisione Editoria PRODUZIONE EDITORIALE Febbraio 2005

2 SOMMARIO Collana ATEU - Ambiente & Territorio 3139.X A. Toccolini Piano e progetto di area verde (II edizione - Con CD-Rom) E 54,00 Pag. 3 Collana ATEU - Edilizia & Urbanistica 3156.X A. Ciccia Privacy e professioni tecniche G. Di Rago (Novità - Con CD-Rom) E 25,00 Pag. 5 Collana ATEU - Progettazione Tecniche & Materiali G. Mottura - L'architettura dell'acqua A. Pennisi (Novità) E 25,00 Pag. 7 Collana ComeAgire G. Fontana Vigilanza sulla pubblicità stradale (Novità) E 10,00 Pag. 9 Collana Commercio & Servizi R.O. Di Stilo Disciplina delle somministrazioni di alimenti e bevande (Novità) E 44,00 Pag. 11 Collana concorsi pubblici 3044.X T. Tessaro Delibere, ordinanze, decreti, determinazioni (VI edizione) E 25,00 Pag. 13 Collana esami&professioni A. Catricalà L'esame di diritto civile (VI edizione) E 32,00 Pag. 15 Collana I Codici Maggioli A. Nuzzolo Codice Penale e leggi complementari G. Murano (II edizione) E 17,00 Pag P. Pompei Codice tributario 2005 (II edizione) E 22,00 Pag. 19 Collana I facili 2895.X M. Fiandri Il leasing: pratica e teoria (Novità - disponibile da gennaio 2005) E 19,00 Pag. 21 (IVA INCLUSA) Collana I fuori collana M. Mulazzani - Le aziende dei servizi pubblici locali S. Pozzoli (Novità) E 45,00 Pag. 23 Collana Istruzione M. Nutini - La riforma Moratti e le autonomie R. Pallante scolastiche e locali (III edizione) E 29,00 Pag. 25 1

3 Collana Le Guide per gli Amministratori dell'ente Locale F. Montemurro Governare lo sviluppo economico del territorio (Novità) E 20,00 Pag G. Caprio ComunInsieme G. Pavese (Novità) E 20,00 Pag. 29 Collana Legale B. Nigro Formulario dei diritti L. Nigro delle persone e della famiglia (IV edizione - Con CD-Rom) E 56,00 Pag L. Califano Guida pratica alla Costituzione Europea (Novità - Con CD-Rom) E 12,00 Pag M. De Paolis L'atto amministrativo (a cura di) (Novità) 50,00 Pag. 35 Collana PUNTOLINEA - Approfondimenti operativi B. Santacroce Il fisco nell e-commerce (Novità) E 20,00 Pag. 37 Collana PUNTOLINEA - Attualità Normativa G. Fiore La chiusura dei conti e la redazione del bilancio 2004 (IX edizione) E 22,00 Pag. 39 Collana PUNTOLINEA - Manuale S. Mogorovich Manuale dell IVA 2005 (VIII edizione) E 39,00 Pag. 41 Collana PUNTOLINEA - Metodi & Procedure M. Marrucci Guida ai nuovi contratti di lavoro (Novità - Con CD-Rom) E 30,00 Pag. 43 Collana Strumenti per le forze di Polizia L. Ramacci Reati ambientali e indagini di polizia giudiziaria O. Villoni (VI edizione) E 30,00 Pag M. Famigli - Strade ed aree pubbliche A. M. Parrotta (Novità) E 25,00 Pag. 47 BANCA DATI Adempimenti e procedure d'impresa (Edizione 2005) E 98,00 Pag. 49 (IVA INCLUSA) PERIODICI PAESAGGIO URBANO (n. 1/2005) E 24,50 Pag. 51 2

4 Alessandro Toccolini PIANO E PROGETTO DI AREA VERDE Manuale di progettazione con schemi, disegni e immagini a colori Con Arbor Explorer vers. 2.0 per la scelta delle piante e immagini scaricabili ATEU - Ambiente & Territorio, n. 57 Con CD-Rom II edizione Formato 21x29,7 - Cartonato pp Euro 54,00 - ISBN 3139.X NUOVA EDIZIONE STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il volume si presenta come un manuale di pianificazione e progettazione delle aree verdi, intese nel loro significato più completo e in una visione unitaria che spazia dalle aree naturali al verde agricolo, dal verde urbano alle aree in frangia metropolitana, al verde con funzione di recupero ambientale. Chiariti gli elementi base e forniti i metodi di valutazione per la pianificazione, il volume propone un percorso progettuale, integrato da proposte, esempi e tabelle utili alla progettazione. Allegato al volume viene offerto l'utilissimo software Arbor explorer per la scelta delle piante arboree e con oltre 80 immagini scaricabili delle più diffuse essenze. QUALIFICA AUTORE/I *** Alessandro Toccolini, ingegnere e architetto, docente c/o la facoltà di Agraria dell'università di Milano, presidente dell'associazione italiana Greenways e membro dell'associazione italiana di architettura del paesaggio. 3

5 DESTINATARI Architetti, agronomi, periti, ingegneri civili. MOTIVAZIONI DI VENDITA E' il più completo manuale di progettazione degli spazi verdi, contenente un utilissimo software di supporto per la selezione arborea. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Massima completezza ed esaustività. Estrema chiarezza espositiva. Arricchito dalla nuova versione del software Arbor explorer, per la scelta delle piante arboree e con oltre 80 immagini scaricabili delle più diffuse essenze. VOLUMI COLLEGATI Toccolini-Senes-Fumagalli, Progettare i percorsi verdi, Mottura-Pennisi, L'architettura dell'acqua, in uscita contemporanea 4

6 Ur ban Edilizia & Urbanistica Edi liz ia & CD R O M Per sistema operativo Windows 95 o successivi Maggioli isti ca MAGGIOLI EDITORE Antonio Ciccia - Gianfranco Di Rago PRIVACY E PROFESSIONI TECNICHE Gli adempimenti nello studio professionale e nell'impresa edile Con guida alla redazione del DPS e formulario ATEU - Edilizia & Urbanistica Con CD-Rom Formato 17x24 pp Euro 25,00 - ISBN 3156.X NOVITÀ AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Codice della privacy (d.lgs. 196/2003) e succ. modd. STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Anche i professionisti del settore edilizio (come le altre tipologie di professionisti) e le imprese di costruzione (come ogni altra impresa) sono soggetti - senza possibilità di equivoco - alla disciplina della legislazione sulla tutela della riservatezza dei dati personali. Architetti, geometri, ingegneri liberi professionisti sono tenuti innanzitutto agli adempimenti nei confronti del Garante; nei confronti dei propri clienti sono tenuti all'informativa prima dell'inizio del trattamento dei dati personali a costoro relativi; devono, inoltre, ottemperare ad una serie di adempimenti organizzativi. Le imprese edili sono tenute a molteplici adempimenti nei confronti dei propri clienti, fornitori, consulenti, dipendenti e collaboratori, nonchè nei rapporti con la pubblica amministrazione, l'autorità giudiziaria, le forze dell'ordine. Questo volume si presenta come una guida pratica alla comprensione di quanto occorre fare e all'organizzazione del come farlo. Dopo un breve quadro introduttivo sulla tematica, sono analizzati singolarmente tutti gli 5

7 adempimenti e le necessarie procedure da attivarsi da parte dei professionisti tecnici da un lato, e dalle imprese edili dall'altro. L'opera è completata da un cd rom contenente le norme di riferimento, autorizzazioni e pareri del Garante, la guida alla redazione del Documento Programmatico sulla Sicurezza e facsimili di modulistica da predisporre per il rispetto delle regole su informativa, consenso, designazioni. QUALIFICA AUTORE/I ** Antonio Ciccia, avvocato, esperto a livello nazionale in materia di privacy. Gianfranco Di Rago, avvocato, specializzato nel settore edilizio ed immobiliare. DESTINATARI Progettisti liberi professionisti (architetti, geometri, ingegneri, periti), imprese edili di piccole e medie dimensioni. MOTIVAZIONI DI VENDITA Guida alle procedure di adempimento ai nuovi obblighi in materia di protezione dei dati personali, cui sono tenuti i professionisti tecnici e le imprese edili nella gestione delle proprie attività. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Taglio operativo. Guida step by step. Contiene su cd rom: la guida alla redazione del Documento Programmatico sulla Sicurezza; i modelli di informativa, di acquisizione e di designazione. VOLUMI COLLEGATI Lanza, Dall'incarico alla parcella,

8 Progettazione Tecniche & Materiali MAGGIOLI EDITORE Giovanna Mottura - Alessandra Pennisi L'ARCHITETTURA DELL'ACQUA Fontane Giochi d'acqua Piscine private Centri termali e fitness Con esempi progettuali a colori ATEU - Progettazione Tecniche & Materiali Formato 17x24 pp Euro 25,00 - ISBN NOVITÀ STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA L'opera affronta l'aspetto "architettonico" dell'acqua in relazione al paesaggio costruito alle diverse scale. Dopo un breve excursus storico sul rapporto uomo-acqua, vengono presentate e analizzate progettazioni di luoghi d'acqua, collocate sia all'esterno che all'interno di manufatti edilizi. L'attenzione è focalizzata sull'acqua come elemento decorativo (fontane interne e da giardino; stagni e laghetti artificiali) e come componente qualificante del benessere e del tempo libero (piscine private, centri termali e fitness). L'acqua viene, quindi, individuata per i suoi aspetti di qualificazione dell'ambiente, sia esso esclusivamente privato o di uso collettivo. Una ricca selezione di immagini a colori offre una visione di insieme di molteplici e differenziate realizzazioni. QUALIFICA AUTORE/I ** Giovanna Mottura, architetto progettista Alessandra Pennisi, architetto progettista 7

9 DESTINATARI Architetti, geometri. MOTIVAZIONI DI VENDITA Volume che presenta un ricco panorama delle progettazioni realizzabili con la collocazione di elementi acquatici per esterni e per interni. Oltre alle ambientazioni, vengono forniti elementi sul trattamento delle acque e il dimensionamento delle strutture, sui materiali e sulle finiture. Viene, altresì, fornito un quadro normativo di riferimento. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Indicazioni progettuali di estrema fattibilità. Ampia varietà delle esemplificazioni tipologiche. Immagini di realizzazioni a colori. VOLUMI COLLEGATI Toccolini, Piano e progetto di area verde, II ed. in uscita contemporanea Mottura-Pennisi, Ristrutturazione, progettazione e uso degli spazi nei piccoli ambienti,

10 Forze di Polizia Giovanni Fontana Vigilanza sulla pubblicità stradale Guida pratica per il controllo di cartelli, affissioni, pubblicità su veicoli e pubblicità fonica ComeAgire MAGGIOLI EDITORE Giovanni Fontana VIGILANZA SULLA PUBBLICITÀ STRADALE Guida pratica per il controllo di cartelli, affissioni, pubblicità su veicoli e pubblicità fonica ComeAgire Formato 12x17 pp Euro 10,00 - ISBN NOVITÀ AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI** Aggiornato con il dlgs 42/2004 (codice dei beni culturali e ambientali). STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Manuale operativo che illustra con semplicità e chiarezza la disciplina relativa a tutte le forme di pubblicità in ambiente stradale in relazione anche alle recenti modifiche normative apportate alla materia che hanno, fra l'altro, particolarmente inasprito le sanzioni. Vengono prese in esame sia le fasi riguardanti il procedimento amministrativo inerente il rilascio delle autorizzazioni, sia tutti gli aspetti pratici relativi allo svolgimento delle attività di controllo e sanzionatoria. Sommario Definizione dei mezzi pubblicitari Forme di pubblicità vietata Forme di pubblicità consentita Autorizzazioni Pubblicità a mezzo veicoli Pubblicità fonica 9

11 Forme di vigilanza Forme di repressione della pubblicità abusiva Nuovo codice della strrada, norme in materia di imposte, tutela dei beni ambientali Prontuario violazioni e sanzioni Modulistica QUALIFICA AUTORE/I ** Istruttore direttivo della polizia municipale di Forte dei Marmi. DESTINATARI Polizia municipale, consulenti aziende produttrici di cartelli e impianti pubblicitari. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Guida pratica, snella, di facile consultazione, particolarmente adatta a fornire utili indicazioni operative agli addetti al controllo ma altrettanto utilizzabile anche dai soggetti "controllati". VOLUMI COLLEGATI Strippoli - Trattamenti e accertamenti sanitari obbligatori Ancillotti - Il divieto di fumo 10

12 Rocco Orlando Di Stilo CommercioServizi MAGGIOLI EDITORE Rocco Orlando Di Stilo DISCIPLINA DELLE SOMMINISTRAZIONI DI ALIMENTI E BEVANDE Bar - Caffè - Ristoranti - Pizzerie - Trattorie - Tavole calde Birrerie - Circoli privati - Rifugi alpini - Agriturismo - Bed&Breakfast Commercio & Servizi Formato 17x24 pp Euro 44,00 - ISBN NOVITÀ AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI** Aggiornato con le discipline regionali 2004 in materia di pubblici esercizi (Emilia Romagna e Lombardia). STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA La prima parte analizza la vigente disciplina a livello nazionale. Dapprima vengono esaminate le diverse tipologie di esercizi di somministrazione e le questioni relative ai requisiti morali e professionali prescritti per l'esercizio dell attività (inclusi tutti i casi particolari riguardanti l'iscrizione di persone giuridiche, società, minori, incapaci...) e si passa poi ad illustrare l'attività delle commissioni comunali e provinciali previste per gli esercizi della somministrazione di alimenti e bevande. Analizzata la disciplina della programmazione (con riguardo anche alle Regioni a statuto speciale), si affronta l'importante questione dei requisiti dei locali e delle aree destinate all'attività di somministrazione con particolare riguardo ai possibili motivi di diniego dell'autorizzazione ed alle problematiche relative alla sorvegliabilità. Un ampio capitolo è quindi dedicato alle domande e alle autorizzazioni: - disciplina e procedura per il rilascio - comunicazione di avvio del procedimento - disciplina delle autorizzazioni stagionali e temporanee 11

13 - subingressi - sospensione volontaria e sanzionatoria dell'attività - sospensione, revoca, decadenza e rinuncia all'autorizzazione - apparecchi automatici per la somministrazione A completamento di questa prima parte, vengono prese singolarmente in esame alcune particolari tipologie di somministrazione (spacci dei circoli, somministrazione e vendita di vino dei propri fondi, assaggio gratuito di prodotti alimentari, agriturismi, rifugi alpini) ed infine specificata la disciplina riguardante gli orari e l'attività sanzionatoria. La seconda parte è dedicata alle discipline regionali. In questa sezione viene analiticamente illustrata la regolamentazione della materia con riferimento alle leggi regionali della Lombardia e dell'emilia Romagna (le prime, e al momento uniche, regioni che hanno fornito una disciplina regionale organica alla materia). QUALIFICA AUTORE/I *** Avvocato, già segretario comunale, consulente, formatore ed autore di numerose pubblicazioni in materia. DESTINATARI Comuni (uffici commercio, attività produttive, polizia municipale), provincie, regioni, commissioni comunali e provinciali dei pubblici esercizi, commercialisti, avvocati. MOTIVAZIONI DI VENDITA L'opera rappresenta, nel panorama editoriale, l'unico vero autorevole riferimento riguardante la disciplina del rilascio delle autorizzazioni. Sono prese in considerazione le problematiche relative a tutte le tipologie (anche quelle particolari) di somministrazione di alimenti e bevande. L'autore rappresenta un punto di riferimento per tutti gli operatori del settore. VOLUMI COLLEGATI Di Stilo - Le attività commerciali 12

14 concorsi pubblici concorsi pubblici MAGGIOLI EDITORE Tiziano Tessaro DELIBERE, ORDINANZE, DECRETI, DETERMINAZIONI Guida alla prova pratica del concorso in comune e provincia con schemi e modelli concorsi pubblici, n. 26 VI edizione Formato 17x24 pp Euro 25,00 - ISBN 3044.X NUOVA EDIZIONE AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Finanziaria 2005; nuovi schemi e modelli di atti e le più recenti sentenze di TAR e Consiglio di Stato sugli atti amministrativi. STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il manuale tratta degli atti e dei procedimenti amministrativi della Provincia e del Comune descrivendone gli aspetti formali e sostanziali, le eventuali patologie (nullità, illegittimità, inefficacia) e i possibili rimedi. Indice - La teoria degli atti e del procedimento amministrativo - Gli atti e i procedimenti collegiali - Gli atti degli organi monocratici del comune - La patologia degli atti e del procedimento amministrativo del comune - I modelli degli atti amministrativi comunali per: istruttore amministrativo addetto a contabilità, ufficio tecnico, ufficio personale, segreteria e affari generali, vigilanza, servizi culturali e sociali QUALIFICA AUTORE/I ** Tiziano Tessaro, Segretario e direttore generale del Comune di Mira (VE) 13

15 DESTINATARI partecipanti ai concorsi di ogni ufficio e qualifica negli enti locali MOTIVAZIONI DI VENDITA Forte del successo delle edizioni precedenti, il volume è studiato per la prova scritta oggi più comunemente assegnata nei concorsi negli eell: la redazione di un atto. Grazie alla lucida analisi degli aspetti formali e sostanziali e alla ricca casistica di modelli di atti classificati in relazione alle diverse aree funzionali, l'opera rappresenta un insostituibile aiuto per la prova pratica dei concorsi. VOLUMI COLLEGATI AA.VV. L'impiegato del comune Tessaro, Gli atti amministrativi del comune 14

16 ANTONIO CATRICALÀ L ESAME DI DIRITTO CIVILE SESTA EDIZIONE MAGGIOLI EDITORE Antonio Catricalà L'ESAME DI DIRITTO CIVILE Guida alla preparazione delle prove di concorso con schemi, esempi, quesiti esami&professioni VI edizione Formato 17x24 pp Euro 32,00 - ISBN NUOVA EDIZIONE AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Nuovi paragrafi su : mediazione familiare, affidamento congiunto, istituti alternativi al testamento, testamento e prescrizione dell'azione di riduzione; recenti pronunce giurisprudenziali STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il volume rappresenta uno strumento innovativo ed efficace per chi affronta le prove per l'accesso alla carriera di magistrato e alla professione di avvocato e insegna a far proprio un metodo, chiave indispensabile per superare competizioni di particolare complessità. I fatti La tutela Istituti particolari e glossario Il metodo QUALIFICA AUTORE/I *** Consigliere di Stato 15

17 DESTINATARI partecipanti all'esame di abilitazione di avvocato e al concorso in magistratura. MOTIVAZIONI DI VENDITA E' un'opera dal taglio particolare che associa alla trasmissione di un patrimonio di nozioni di diritto civile una serie di consigli pratici e di metodo. VOLUMI COLLEGATI L. Grimaldi - Nuovissimi pareri di diritto civile U. Di Benedetto - Diritto civile

18 CODICI CODICE PENALE E LEGGI COMPLEMENTARI a cura di Agostino Nuzzolo Gaetano Murano MAGGIOLI EDITORE 2005 Schemi e tabelle riassuntive Agostino Nuzzolo - Gaetano Murano CODICE PENALE E LEGGI COMPLEMENTARI I Codici Maggioli, n. 1 II edizione Formato 17x12 pp Euro 17,00 - ISBN NUOVA EDIZIONE AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Aggiornato alle seguenti leggi: Decreto legge 14 settembre 2004 n. 241 (convertito con Legge 12 novembre 2004 n. 271);Legge 4 ottobre 2004, n. 254 in materia di tutela del commercio filatelico;legge 20 luglio 2004, n. 189 Disposizioni concernenti il divieto di maltrattamento degli animali, nonché di impiego degli stessi in combattimenti clandestini o competizioni non autorizzate;legge 11 giugno 2004, n. 145 in materia di sospensione condizionale della pena e di termini per la riabilitazione del condannato;legge 21 maggio 2004, n. 128 in materia di interventi per contrastare la diffusione telematica abusiva di materiale audiovisivo;legge 8 aprile 2004, n. 95 in materia di visto di controllo sulla corrispondenza dei detenuti;legge 2 marzo 2004, n. 61 in materia di reati elettorali. STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Costituzione-Disposizioni fondamentali sui diritti dell'uomo-codice Penale-Leggi complementari:aborto-abusi Familiari-Armi-Assegno bancario-circolazione stradale-collaboratori di giustizia- Contrabbando e violazioni doganali-criminalità organizzata-depenalizzazioni e illeciti amministrativi- Giudice di pace-manifestazioni sportive-minori-misure di prevenzione-ordinamento penitenziario- Ordine pubblico-patrocinio a spese dello Stato in materia penale-privacy - Prostituzione,pedofilia,violenza sessuale-reati a mezzo stampa-reati ambientali-reati fallimentari-reati finanziari e tributari-reati societari e bancari-stranieri e immigrazione-stupefacenti-tratta delle persone-usura- Indice analitico - Indice di schemi e tabelle indice cronologico delle leggi Appendice con schemi e tabelle riassuntive. 17

19 QUALIFICA AUTORE/I *** Agostino Nuzzolo è maggiore della guardia di finanza-gaetano Murano è capitano della guardia di finanza. DESTINATARI avvocati-magistrati-consulenti-studenti universitari-candidati a concorsi pubblici e esami di Statoaggiornamento di tutte le forze di polizia MOTIVAZIONI DI VENDITA E' un codice graficamente accattivante, sono state evidenziate con simboli grafici e retinatura in grigio i rimandi a leggi di approfondimento. In questa edizione sono state inserite le note procedurali per tutti i reati penali. Abbiamo, come consuetudine per i codici Maggioli, l'aggiornamento scaricabile da internet gratuito fino alla prossima edizione. Contiene schemi, pratici e utili per un rapido ripasso, staccabili. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Le note procedurali sono di notevole importanza per il giurista in genere ma soprattutto per le forze di polizia, in quanto velocizza l'operatività dell'attività di polizia. Gli schemi sono staccabili per permettere all'utente di poter utilizzare il codice nelle aule di pubblici concorsi. Aggiornamento costante su internet direttamente stampabile in formato codice. VOLUMI COLLEGATI Codice di procedura penale (De Feo N.F.) Codice di procedura civile(nevano-silvestro) Codice civile(rolandi-catarozzo)

20 CODICI CODICE TRIBUTARIO 2005 a cura di Paolo Pompei MAGGIOLI EDITORE Paolo Pompei CODICE TRIBUTARIO 2005 I Codici Maggioli, n. 5 II edizione Formato 12x17 pp Euro 22,00 - ISBN NUOVA EDIZIONE AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Aggiornato con la Legge Finanziaria per il 2005, tributi locali, conciliazione STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il codice contiene la normativa fondamentale di riferimento: Imposte sui redditi accertamento agevolazioni riscossione contenzioso IRAP - IVA - concessioni governative e regionali bollo registro ipotecaria e catastale. Fra le novità della nuova edizione: i tributi locali e la conciliazione giudiziale. QUALIFICA AUTORE/I ** Paolo Pompei è professore di diritto ed economia in Roma DESTINATARI Commercialisti, consulenti fiscali e aziendali, responsabili amministrativi e fiscali di aziende, uffici fiscali delle associazioni di categoria delle imprese, studenti, enti locali. MOTIVAZIONI DI VENDITA Il Codice Tributario conferma la tradizionale impostazione strutturale, che consente un perfetto connubio fra la completezza della normativa essenziale e la convenienza di un formato compatto e tascabile. 19

21 PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Le novità introdotte dalla precedente edizione sono evidenziate mediante l uso del neretto: ciò consente al lettore di cogliere immediatamente la portata innovativa delle più recenti discipline, individuando i nuovi comportamenti da adottare. Accurate note di riferimento realizzano i necessari collegamenti fra le disposizioni. Il codice sarà aggiornato gratuitamente in Internet fino alla edizione successiva. Formato ancora più compatto, grazie all'uso di carta più sottile. 20

22 Marco Fiandri NOVITÀ IL LEASING: PRATICA E TEORIA (disponibile da gennaio 2005) Con software per la registrazione e la contabilizzazione delle operazioni di leasing I facili Volume elettronico su cd-rom pp Euro 19,00 (Iva Inclusa) - ISBN 2895.X AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Il testo è aggiornato all introduzione del recentissimo IAS 17, relativo alla contabilizzazione delle operazioni di locazione. STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il cd-rom è suddiviso in quattro parti: Il commento teorico/pratico: il commento è presente in due versioni: htm, per una visione in monitor di ottimale leggibilità; pdf, per consentire la stampa di un vero è proprio manuale. Il software: ha lo scopo di tradurre in pratica la registrazione e la contabilizzazione delle operazioni di leasing. Tali operazioni si presentano infatti spesso complicate poiché l IVA è detraibile solo parzialmente e perché le norme fiscali pongono dei limiti alla deducibilità a seconda dei diversi soggetti interessati. Le formule: il contratto e le varie clausole di leasing- L appendice normativa: lo IAS 17, la normativa, la prassi, la giurisprudenza. QUALIFICA AUTORE/I * Marco Fiandri, commercialista in Reggio Emilia, è coautore di numerose pubblicazioni di carattere fiscale e contabile. 21

23 DESTINATARI Commercialisti, imprese, ufficio contratti ed ufficio ragioneria dei comuni. MOTIVAZIONI DI VENDITA L opera analizza gli aspetti fiscali, economici e contabili connessi del leasing, uno strumento molto utilizzato ma raramente oggetto di un analisi approfondita in tutti i suoi elementi. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI Il volume fornisce un quadro chiaro ed esauriente della materia grazie ai frequenti riferimenti alla normativa ed alla prassi nonché all ausilio di tabelle, esempi, schematizzazioni. Il software allegato è di facile compilazione e calcola in automatico la quota capitale deducibile fiscalmente, la quota di oneri finanziari deducibili ed indeducibili, i risconti e la quota deducibile ai fini IRAP, tenendo in considerazione in automatico gli anni bisestili. Il software restituisce un foglio di facile lettura che una volta per tutte individua, per ogni anno di competenza, i dati sopra elencati. VOLUMI COLLEGATI Fiore - Le scritture contabili dell'azienda

24 MAGGIOLI EDITORE Marcella Mulazzani - Stefano Pozzoli LE AZIENDE DEI SERVIZI PUBBLICI LOCALI Problematiche contabili e di bilancio Temi di analisi dei costi Modelli di gestione Tematiche di governance I controlli I fuori collana Formato 17x24 pp Euro 45,00 - ISBN NOVITÀ AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Sentenza Corte Costituzionale n. 272 del 27 luglio 2004 STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il settore dei servizi pubblici ha un peso notevole sull'economia nazionale e rappresenta una risorsa strategica di crescita del Paese. Gli economisti pubblici, i giuristi, gli statistici rivolgono ormai da tempo le loro ricerche scientifiche a questo settore, mentre finora sono stati scarsi gli studi rivolti al settore da parte di chi si occupa di economia aziendale. Questo volume riempie la lacuna presentando 30 ricerche di economia aziendale organizzate in cinque macroaree: contabilità e bilancio, analisi dei costi, modelli di gestione, governance, controlli. 23

25 QUALIFICA AUTORE/I ** Marcella Mullazzani, Professoressa ordinaria di Economia delle Aziende e Amministrazioni pubbliche nella Facoltà di Economia di Firenze. Stefano Pozzoli, Professore straordinario di Ragioneria delle Amministrazioni Pubbliche Locali, Università di Napoli "Parthenope". DESTINATARI Dirigenti delle aziende dei servizi pubblici locali, amministratori e dirigenti locali, economisti, revisori, studiosi. MOTIVAZIONI DI VENDITA Con il taglio peculiare degli studi di economia aziendale vengono indagate le problematiche proprie alle aziende dei servizi pubblici locali e, attraverso la presentazione di numerose case history, viene rappresentata la variegata realtà nazionale. VOLUMI COLLEGATI Vigneri, Servizi ed interventi pubblici locali, Ir Top - Studio Camozzi & Bonissoni, Le società miste,

26 NUOVO ORDINAMENTO DEGLI ENTI LOCALI E STATUS DEGLI AMMINISTRATORI Massimo Nutini Rita Pallante a cura di Adriana Vigneri La riforma Moratti e le autonomie scolastiche e locali III edizione Contiene le norme generali e le indicazioni nazionali per i piani di studio della scuola dell infanzia, primaria e secondaria di primo grado e le circolari attuative relative all anno scolastico 2004/2005 MAGGIOLI EDITORE MAGGIOLI EDITORE Istruzione Massimo Nutini - Rita Pallante LA RIFORMA MORATTI E LE AUTONOMIE SCOLASTICHE E LOCALI Contiene le norme generali e le indicazioni nazionali per i piani di studio della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado e le circolari attuative relative all'anno scolastico 2004/2005 Istruzione, n. 3 III edizione Formato 17x24 pp Euro 29,00 - ISBN NUOVA EDIZIONE AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI*** Schemi:- D.Lgs. sull Istituzione del Servizio Nazionale di valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione - D.Lgs. diritto dovere all'istruzione - D.Lgs. formazione iniziale dei docenti - D.Lgs. alternanza scuola-lavoro STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il volume analizza l'excursus della riforma e il suo impianto attuale e delinea le future linee di sviluppo dell'autonomia e i profili di criticità dell'attuale momento di svolta attraverso la lettura delle sperimentazioni e delle implementazioni delle deleghe appena avviatesi. 25

27 - Il sistema d'istruzione e formazione nel quadro della nuova ripartizione di funzioni e compiti tra lo Stato, le Regioni e gli enti locali - La riforma Moratti - Le sperimentazioni e l'attuazione della riforma - I due volti dell'autonomia: una sfida - Appendice normativa QUALIFICA AUTORE/I *** Rita Pallante, Responsabile Ufficio Scuola di ANCI Massimo Nutini, dirigente del Comune di Prato DESTINATARI Enti locali (Uffici scuola), istituti scolastici, dirigenti scolastici MOTIVAZIONI DI VENDITA Il volume nasce dall'esigenza di dotare gli interlocutori del settore di un indispensabile strumento di lettura della riforma e del nuovo ruolo assegnato a Regioni ed Enti locali. I comuni infatti hanno nella scuola della riforma, una maggiore attribuzione di competenze e di responsabilità per quanto riguarda il personale, la gestione dei servizi rivolti agli studenti, la pianificazione dell'offerta formativa. PUNTI DI FORZA E ELEMENTI DISTINTIVI L'angolo visuale e istituzionale privilegiato degli autori; i quattro rappresentanti di Anci sono tra l'altro nella Commissione per la sperimentazione nominata dal MIUR. In seconda e terza di copertina lo schema e le tappe cronologiche del percorso della Riforma. VOLUMI COLLEGATI AA.VV., Il nuovo ordinamento giuridico della scuola,

28 Francesco Montemurro Governare lo sviluppo economico del territorio Piano strategico, agenzie di sviluppo, programmazione negoziata, marketing territoriale, iniziative a favore degli insediamenti produttivi Le GUIDE per gli AMMINISTRATORI dell ENTE LOCALE MAGGIOLI EDITORE Francesco Montemurro NOVITÀ GOVERNARE LO SVILUPPO ECONOMICO DEL TERRITORIO Piano strategico, agenzie di sviluppo, programmazione negoziata, marketing territoriale, iniziative a favore degli insediamenti produttivi Le Guide per gli Amministratori dell'ente Locale Formato 15x21 pp Euro 20,00 - ISBN AGGIORNAMENTI E RIFERIMENTI NORMATIVI** Riforma della Legge 241/90 procedimento amministrativo STRUTTURA E CONTENUTI DELL'OPERA Il rapporto tra Comune e sviluppo economico è argomento poco indagato nella letteratura sulla pubblica amministrazione, se si fa eccezione per gli aspetti teorici, che attualmente si collegano ai temi del federalismo ancora in cantiere, e per l'importanza giustamente attribuita alla strumentazione per lo sviluppo dal basso, introdotta con la "programmazione negoziata". Adottando una chiave di lettura attenta al nuovo ruolo del governo regionale e alle potenzialità offerte al decentramento, il volume accende i riflettori sulle molteplici leve che i Comuni hanno a disposizione per promuovere e favorire, nel territorio, la crescita economica e sociale. Dagli strumenti di programmazione e di gestione in forma di impresa - il piano strategico e le agenzie di sviluppo - alla promozione del territorio, fino alle iniziative per favorire gli insediamenti produttivi. Attraverso un duplice angolo visuale: il contesto normativo e il laboratorio delle esperienze. Indice:Economia e sviluppo locale nella prospettiva del federalismo. Piano strategico. Le agenzie di sviluppo. La semplificazione amministrativa e lo sportello unico per le attività produttive. La programmazione contrattata. La promozione del territorio. La new economy. Le iniziative di imprenditoria diretta. Gli interventi per favorire gli insediamenti produttivi sul territorio. La riqualificazione urbana. Il piano del commercio. Il ruolo dell'agricoltura. Il turismo. L'economia sociale. 27

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014 SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI Bologna, 22 luglio 2014 INQUADRAMENTO NORMATIVO FISCALE La nuova disciplina sulle società tra professionisti non contiene alcuna norma in merito

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI

Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Le Circolari della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro N.6 del 29.05.2013 SOCIETA TRA PROFESSIONISTI Introduzione Le Societá tra Professionisti, introdotte dalla legge 183/2010, sono una delle novitá

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

L abuso edilizio minore

L abuso edilizio minore L abuso edilizio minore L abuso edilizio minore di cui all art. 34 del D.P.R. 380/2001. L applicazione della sanzione pecuniaria non sana l abuso: effetti penali, civili e urbanistici. Brunello De Rosa

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015

CIRCOLARE N. 1/E. Roma, 9 febbraio 2015 CIRCOLARE N. 1/E Direzione Centrale Normativa Roma, 9 febbraio 2015 OGGETTO: IVA. Ambito soggettivo di applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti Articolo 1, comma 629, lettera b), della

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

Direzione Centrale Entrate. Roma, 10/04/2015

Direzione Centrale Entrate. Roma, 10/04/2015 Direzione Centrale Entrate Roma, 10/04/2015 Circolare n. 72 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami professionali Al Coordinatore

Dettagli

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008

CIRCOLARE N. 12/E. Roma, 19 febbraio 2008 CIRCOLARE N. 12/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 19 febbraio 2008 OGGETTO: Profili interpretativi emersi nel corso della manifestazione Telefisco 2008 del 29 Gennaio 2008 e risposte ad

Dettagli

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI

SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI CITTÀ DI BARLETTA COMANDO POLIZIA MUNICIPALE SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE IN PUBBLICI ESERCIZI E CIRCOLI PRIVATI Descrizione : L apertura e il trasferimento di sede degli esercizi di somministrazione

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L'EDILIZIA INDICE Art. 1 (Oggetto) Art. 2 (Definizioni) Art. 3 (Ambito di applicazione) Art. 4 (Istituzione dello Sportello Unico

Dettagli

Fattura elettronica: esenzioni

Fattura elettronica: esenzioni Fattura elettronica: esenzioni Con l entrata in vigore del sistema della fatturazione elettronica, istituita dall articolo 1, commi da 209 a 213 della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e regolamentata dal

Dettagli

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta

9) promozione della cultura e dell'arte ; 10) tutela dei diritti civili ; 11) ricerca scientifica di particolare interesse sociale svolta Le ONLUS Secondo le previsioni dell'art. 10 del decreto 460/97 possono assumere la qualifica di Onlus le associazioni riconosciute e non, i comitati, le fondazioni, le società cooperative e tutti gli altri

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME

ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME ABSTRACT ELENCHI INTRASTAT 2014: NOVITÀ E CONFERME Con l inizio del periodo d imposta pare opportuno soffermarsi sulla disciplina degli elenchi INTRASTAT, esaminando le novità in arrivo e ripercorrendo

Dettagli

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U

AGE.AGEDC001.REGISTRO UFFICIALE.0136693.19-11-2013-U COMUNICAZIONE POLIVALENTE (Comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA (art. 21 decreto legge n. 78/2010) - Comunicazione delle operazioni legate al turismo effettuate in contanti in deroga all

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente"

LEGGE 27 LUGLIO, N.212. Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente LEGGE 27 LUGLIO, N.212 "Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente" pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 177 del 31 luglio 2000 Art. 1. (Princìpi generali) 1. Le disposizioni della

Dettagli

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa

Fiscal News N. 206. Sospensione feriale dei termini processuali. La circolare di aggiornamento professionale 23.07.2013. Premessa Fiscal News La circolare di aggiornamento professionale N. 206 23.07.2013 Sospensione feriale dei termini processuali Categoria: Contenzioso Sottocategoria: Processo tributario Anche quest anno, come di

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO

RISOLUZIONE N. 42/E QUESITO RISOLUZIONE N. 42/E Direzione Centrale Normativa Roma, 27 aprile 2012 OGGETTO: Interpello (art. 11, legge 27 luglio 2000, n. 212) - Chiarimenti in merito alla qualificazione giuridica delle operazioni

Dettagli

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014

TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 TRASFERIMENTI IMMOBILIARI: LA NUOVA TASSAZIONE IN VIGORE DAL 1 GENNAIO 2014 Sommario 1. Inquadramento normativo generale 2. Trasferimenti di fabbricati 3. terreni edificabili 4. terreni agricoli 5. Successioni

Dettagli

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni

- Altri servizi generali. QUADRO A Elementi specifici. Gestione Associata in Unione di comuni generali di amministrazione, di gestione e di controllo - Organi istituzionali, partecipazione e decentramento - Segreteria generale, Personale e Organizzazione - Gestione economica, Finanziaria, Programmazione,

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 17 giugno 2014 Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici ed alla loro riproduzione su diversi tipi di supporto -

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA

REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA Lombardia 300/2014/PAR REPUBBLICA ITALIANA LA CORTE DEI CONTI IN SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Gianluca Braghò dott. Donato Centrone dott. Andrea Luberti

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DI TORINO Domande frequenti sul tirocinio forense Sezione generale 1. Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha adottato un regolamento specifico per i praticanti avvocati? Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Torino ha approvato con

Dettagli

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito

Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito OdV Le associazioni di volontariato iscritte nei registri regionali: le imposte sul reddito di Sebastiano Di Diego* Nell articolo viene descritto il variegato regime fiscale, ai fini IRES, delle associazioni

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE DISPOSIZIONI SULLA CERTEZZA DEL DIRITTO NEI RAPPORTI TRA FISCO E CONTRIBUENTE VISTI gli articoli 76 e 87 della Costituzione; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA VISTA la

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli

La pubblicazione delle delibere degli enti locali: dall albo pretorio al sito web

La pubblicazione delle delibere degli enti locali: dall albo pretorio al sito web La pubblicazione delle delibere degli enti locali: dall albo pretorio al sito web L art.32, comma 1 della legge 18 giugno 2009, n.69 ha fissato al 1 gennaio 2010 [la data in cui], gli obblighi di pubblicazione

Dettagli

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto

Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Bilancio finale di liquidazione e piano di Riparto Natura e composizione Non vi sono specifiche indicazioni in merito alle modalità di redazione del bilancio; Il bilancio finale di liquidazione dovrebbe

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio

Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio Modalità di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA dei soggetti esercitanti l attività di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli articoli 73 e 80 del decreto

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI

ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI ATTIVITA SPORTIVE DILETTANTISTICHE LE PRINCIPALI REGOLE FISCALI 1. Aspetti fiscali generali Gli enti di tipo associativo, di cui fanno parte anche le associazioni sportive dilettantistiche, sono assoggettate

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti

Indice sommario. PARTE PRIMA Il contratto e le parti Indice sommario Presentazione (di PAOLOEFISIO CORRIAS) 1 PARTE PRIMA Il contratto e le parti Capitolo I (di CLAUDIA SOLLAI) 13 Le fonti del contratto di agenzia 1. La pluralità di fonti. Il codice civile

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola Il punto di pratica professionale Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola a cura di Eufranio Massi Direttore della Direzione provinciale del Lavoro di Modena Per una disamina, sia pur breve,

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Deliberazione n.57/pareri/2008

Deliberazione n.57/pareri/2008 Deliberazione n.57/pareri/2008 REPUBBLICA ITALIANA CORTE DEI CONTI SEZIONE REGIONALE DI CONTROLLO PER LA LOMBARDIA composta dai magistrati: dott. Nicola Mastropasqua Presidente dott. Giorgio Cancellieri

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

DECRETO 26 ottobre 2011

DECRETO 26 ottobre 2011 DECRETO 26 ottobre 2011 Modalita' di iscrizione nel registro delle imprese e nel REA, dei soggetti esercitanti l'attivita' di mediatore disciplinata dalla legge 3 febbraio 1989, n. 39, in attuazione degli

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE

GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE GLI ADEMPIMENTI PUBBLICITARI DELLE SOCIETA DI PERSONE CHE RICHIEDONO LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. La cancellazione della società senza apertura

Dettagli

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE

I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE I CHIARIMENTI DELL AGENZIA DELLE ENTRATE SUL REVERSE CHARGE Circolare del 31 Marzo 2015 ABSTRACT Si fa seguito alla circolare FNC del 31 gennaio 2015 con la quale si sono offerte delle prime indicazioni

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella

L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella L Iva all importazione non è la stessa imposta dell Iva interna di Sara Armella La sentenza n. 12581 del 2010 1 della Corte di cassazione è parte di un gruppo di recenti sentenze 2, le prime a intervenire

Dettagli

L accesso agli atti dell ispezione del lavoro

L accesso agli atti dell ispezione del lavoro Il punto di pratica professionale L accesso agli atti dell ispezione del lavoro a cura di Alessandro Millo Funzionario della Direzione Provinciale del Lavoro di Modena Il diritto di accesso agli atti Com

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E DI FUNZIONAMENTO DELLO SPORTELLO UNICO PER L EDILIZIA S U E Settore URBANISTICA ED EDILIZIA PRIVATA Febbraio 2013 TITOLO I PRINCIPI GENERALI... 3 Art. 1 Definizioni... 3

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive

AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive Bollo 14,62 AL COMUNE DI RACALMUTO Sportello Unico per le Attività Produttive ESERCIZIO DI COMMERCIO AL DETTAGLIO MEDIE STRUTTURE DOMANDA DI AUTORIZZAZIONE (COM 4A - D.A. 8/5/2001) Ai sensi della L.r.

Dettagli

Istituzione della figura di Agente Ambientale.

Istituzione della figura di Agente Ambientale. Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 7 21 gennaio 2015 Oggetto : Istituzione della figura di Agente Ambientale. Il giorno 21 gennaio 2015 in Cremona, con

Dettagli

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze.

CURRICULUM VITAE. Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. CURRICULUM VITAE Dr. BRUNO DEI nato a Scandicci il 16 novembre 1946 e residente in Via Pietro Dazzi n. 9 Firenze. Titolo di Studio: Laurea Economia e Commercio conseguita il 17.04.1973 presso l Università

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014

CIRCOLARE N. 21/E. Roma, 10 luglio 2014 CIRCOLARE N. 21/E Direzione Centrale Normativa Roma, 10 luglio 2014 OGGETTO: Fondi di investimento alternativi. Articoli da 9 a 14 del decreto legislativo 4 marzo 2014, n. 44 emanato in attuazione della

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

PROGRAMMA. ANTICORRUZIONE E GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA. ADEMPIMENTI, PRASSI OPERATIVA E MODELLI ORGANIZZATIVI 20 gennaio 2014

PROGRAMMA. ANTICORRUZIONE E GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA. ADEMPIMENTI, PRASSI OPERATIVA E MODELLI ORGANIZZATIVI 20 gennaio 2014 PROGRAMMA ANTICORRUZIONE E GESTIONE DELLA COSA PUBBLICA. ADEMPIMENTI, PRASSI OPERATIVA E MODELLI ORGANIZZATIVI 20 gennaio 2014 Avv. Renato Botrugno - Avvocato in Roma La normativa prevista dalla legge

Dettagli

Obblighi contabili per gli Enti non commerciali D. Quali sono gli obblighi contabili minimi per gli Enti non commerciali?

Obblighi contabili per gli Enti non commerciali D. Quali sono gli obblighi contabili minimi per gli Enti non commerciali? Obblighi contabili per gli Enti non commerciali D. Quali sono gli obblighi contabili minimi per gli Enti non commerciali? 1 R. Per gli enti non commerciali non sussiste, ai fini civilistici, relativamente

Dettagli

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI?

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI? FAQ: AREA DELLA PROGRAMMAZIONE (PDP) QUAL È LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUI DSA NELLA SCUOLA? Al momento è in vigore la Legge 170 che regola in modo generale i diritti delle persone con DSA non soltanto

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 6 PARTE PRIMA LEGGI - REGOLAMENTI - DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Sezione I LEGGI REGIONALI LEGGE REGIONALE 17 settembre 2013, n. 16. Norme in materia di prevenzione delle cadute dall alto. Il Consiglio

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD -

COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - COMUNE DI MEGLIADINO SAN VITALE Piazza Matteotti, 8-35040 Megliadino San Vitale - PD - REGOLAMENTO DI CONTABILITÀ SOMMARIO: Capo I - Le competenze del servizio economico-finanziario Capo II - La programmazione

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali?

1. Quali sono gli estremi per l iscrizione all Albo Nazionale Gestori Ambientali? Domanda: Risposta (a cura di Maurizio Santoloci): Oggi un impresa edile che trasporta in proprio i rifiuti non pericolosi con proprio mezzo al contrario di quanto accadeva nella previdente disciplina deve

Dettagli

CIRCOLARE N. 18/E. Roma, 28 aprile 2015

CIRCOLARE N. 18/E. Roma, 28 aprile 2015 CIRCOLARE N. 18/E Direzione Centrale Normativa Roma, 28 aprile 2015 OGGETTO: Addizionale IRES per il settore energetico (c.d. Robin Hood Tax) - Articolo 81, commi 16, 17 e 18, del decreto legge 25 giugno

Dettagli

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4

INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 INDICE PREMESSE... 2 1. VALUTAZIONI TERRITORIALI URBANISTICHE... 4 2. VALUTAZIONI DI CARATTERE ECONOMICO... 6 2.1 COSTO DI PRODUZIONE DI UN FABBRICATO... 6 2.2 INCIDENZA DEL VALORE DEL TERRENO SUL FABBRICATO...

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011)

REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI. (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) REGOLAMENTO PER L ESERCIZIO DEL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI (approvato con delibera commissariale n 21 del 07/06/2011) Art. 1 Fonti 1. Il presente regolamento, adottato in attuazione dello Statuto, disciplina

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli