Smartphone 4.0. Guida di configurazione PBX

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Smartphone 4.0. Guida di configurazione PBX"

Transcript

1 Smartphone 4.0 Guida di configurazione PBX

2

3 Contenuto Sommario 5 Informazioni sul complesso di documentazione 5 Convenzioni del documento 5 Informazioni sulla Guida durante il lavoro 7 Noti gener 9 Requisiti 11 Elenco dei centrni (PBX) compatibili 12 Formato DID 17 Tipi di chiamata 17 Descrizione secondo il tipo di chiamata 18 Sincronizzazione DID 20 Collegamento ad un PBX non elencato 20 Gruppi di ricerca (Hunt groups) 29 Trasferimento di chiamate 31 Numeri fax virtu 33 Configurazione 35 Configurazioni del PBX Siemens 37 Noti gener 37 Configurazione del PBX Hicom 150 series 37 Configurazione del PBX Hicom Configurazione del PBX TENOVIS/BOSCH 39 Noti gener 39 Configurazione di PBX Tenovis/BOSCH I3E, I3C e I3Duo 39 Configurazione del PBX Tenovis/BOSCH I33Xe 39 Configurazione del PBX Deutsche Telecom 45 Configurazione di Octopus Indice 47 3

4 Smartphone 4.0 4

5 Sommario Benvenuti a Smartphone 4.0, l ultima novità - una potente applicazione software di telefonia computerizzata di multiplo uso. Questo programma adesso integra strumenti facili da usare per la creazione di applicazioni con risposte voc interattive personzzate e soluzioni complete per l ufficio: Segreteria telefonica, Unified Messaging o Voic con Faxmail. Unified Messaging è un passo in avanti nella rivoluzione del sistema di messaggeria nel mondo degli affari. Il sistema Unified Messaging include funziontà di voic e faxmail integrate con il sistema di messaggeria Microsoft Exchange Server. Gli utenti hanno adesso la possibilità di visuzzare documenti fax, ascoltare messaggi voc e leggere messaggi di posta elettronica, e tutto in una stessa mailbox. Informazioni sul complesso di documentazione Il complesso di documentazione per Smartphone 4.0 è una collezione completa di informazioni e istruzioni per tutti gli utenti così come per l amminsitratore del sistema di messaggeria. Il complesso contiene i seguenti documenti: Novità e miglioramenti in Smartphone 4.0. Questo documento evidenzia alcune delle funzioni implementate nell applicazione software Smartphone 4.0 che sono state migliorate o aggiunte dopo la pubblicazione della versione 3.5. Smartphone 4.0. Guida dell utente. Scritta per gli utenti del sistema Smartphone Unified Messaging o voic . Una guida completa che facilita la comprensione di concetti generale di Unified Messaging o voic e rende più facile l installazione dell applicazione software Smartphone Client sul computer dell utente. Smartphone 4.0. Tesserino. Un piccolo tesserino di riferimento rapido che spiega le funziontà gener di Voic / Unified MessagingVoic /Unified Messaging, può essere stampato e distribuito tra gli utenti. Smartphone 4.0. Mappa di installazione Unified Messaging / IVR e Voic / IVR. Procedimenti gener e completi sulla configurazione ed esecuzione dei sistemi IVR, Unified Messaging e voic nell ufficio del cliente. Smartphone 4.0. Guida all avviamento. Scritta per la persona responsabile dell installazione del Smartphone Server ed il sistema UM o voic . Include una descrizione passo per passo della procedura di installazione. Smartphone 4.0. Manuale dell amministratore. Scritto per l amministratore del sistema Smartphone Unified Messaging o Voic . Include tutto quello che l amministratore ha bisogno di sapere per mantenere in funzione il sistema. Convenzioni del documento Tutta la documentazione tecnica di Smartphone viene presentata in formato Adobe Acrobat (PDF) e si trova registrata nel CD-ROM di Smartphone. Tutti i documenti includono un indice 5

6 Smartphone 4.0 dei contenuti all inizio del file, bri PDF, un indice di parole chiave alla fine del file, ed un indice di Ricerca PDF. Per utilizzare l indice di ricerca PDF: 1. assicurarsi di avere installato la versione di Adobe Acrobat Reader con Ricerca registrata con Smartphone. 2. In Acrobat Reader selezionare la voce del menu [Modifica Ricerca Indici...], apparirà il dialogo Selezione indice. 3. fare clic su Aggiungi... e spostarsi a <CD-ROM>:\Server\Docs\Itan\Index.pdx. 4. fare clic su OK. L indice del server verrà così collegato. Utilizzare [Modifica Ricerca Interrogazione...] in modo da cercare all istante tutta la documentazione di Smartphone Server. Convenzioni tipografiche Tutti i documenti della NOVAVOX AG seguono le seguenti convenzioni: 1. Le opzioni scelte dal menu e/o dal sottomenu sono messe fra doppie parentesi ( [ ] ) con una barra verticale ( ) fra i diversi livelli del menu. Per esempio: [ Imposta Linee telefoniche ] indica che il dialogo verrà aperto facendo clic su Imposta sul menu principale, e selezionando Linee telefoniche dal sottomenu. 2. Il nome delle finestre, dialoghi, schede, e campi sono messi fra virgolette. 3. Il nome dei tasti sono scritti in grassetto. Per esempio: OK. 6

7 Informazioni sulla Guida durante il lavoro Guida in linea Suggerimenti utili La guida in linea si riferisce all abilità di Smartphone di visuzzare piccole spiegazioni per un elemento dell interfaccia del programma (per esempio, elemento del menu) semplicemente collocando il puntatore del mouse sullo stesso. Questo tipo di guida viene chiamato in linea poiché Smartphone è in linea con la visuzzazione del puntatore del mouse. Queste piccole spiegazioni sono visuzzate nella barra di status Smartphone. Suggerimenti utili sono piccole etichette per le icone della barra degli strumenti del programma. Esse serviranno a capire cosa può succedere nel caso in cui si prema una icona in particolare sulla barra degli strumenti. Guida in linea Smartphone ammette tutte le funziontà della Guida di Windows NT/2000/XP. Per accedere alla Guida semplicemente: Premere il tasto F1 in qualsiasi momento per la Guida. Premere Shift + F1 in qualsiasi momento per la guida sul contesto del campo attivo. Selezionare [? Contenuto] dalla barra dei menu e cercare per: Contenuto dei libri disponibili e argomenti. Indice degli argomenti. Una parola. Selezionare [? Glossario] dalla barra dei menu per il glossario dei termini. Fare clic sul tasto? in qualsiasi dialogo. File Leggimi Fare clic sul tasto Cos è? con il pulsante sinistro del mouse. Dopo, fare clic sull elemento del dialogo di cui si vuole ottenere la spiegazione. Una finestra pop-up con la spiegazione richiesta apparirà. In qualsiasi finestra della guida in linea, semplicemente fare clic su qualsiasi parola chiave evidenziata, per spiegazioni dettagliate sul proprio contenuto. L informazione di ultima ora su Smartphone potrà essere trovata sul file readme.txt. 7

8 Smartphone 4.0 8

9

10

11 Capitolo 1: Requisiti Il servizio Unified Messaging o Voic richiedono di certe funziontà dal PBX. Le procedure di configurazione del PBX che sono al di là della fine di questo documento sono descritte in dettaglio nella documentazione disponibile direttamente dal fornitore del PBX. Questo documento contiene l informazione basica richiesta per la configurazione dei PBX più ampiamente utilizzati in modo di renderli completamente compatibili con Smartphone ed il sistema Unified Messaging oppure Voic . Le funzioni principale richieste da Smartphone per il funzionamento completo del sistema Voic /Unified Messaging sono le seguenti: DID Porte Voic (schede) IMR Hunt groups Hookflash Numeri virtu Dirottamento della chiamata in caso di occupato/non rispondono. Alcuni fabbricanti possono utilizzare diverse terminologie per descrivere le funzioni del PBX. Consultare il Glossario nella guida dell Amministratore ed altre documentazione di Smartphone per spiegazioni sui termini speci. Per collegare il PBX e Smartphone le seguenti impostazioni dovranno essere messe a punto nel PBX e Smartphone Server in modo che corrispondano: Formato DID Sequenze di controllo IMR Impostazioni dello Stato della chiamata Prefissi interni/esterni Ritardi Configurazione di riaggancio: sincronizzazione, condizioni di relevazione (ale occupato, ale di disconnessione (non supportata), interruzione del ciclo di corrente, reversal (non supportata), sequenza DTMF predefinite) Hunt groups Smartphone Impostazioni elettriche (consultare i manu di Dialogic) Numeri virtauli per gli utenti faxmail Dirottamento allo Hunt group di Smartphone 11

12 Smartphone 4.0 Elenco dei centrni (PBX) compatibili Sottoriportata una tabella con i PBX approvati per il corretto funzionamento con Smartphone. I PBX compatibili, le versioni software del PBX cosi come le caratteristiche princip corrispondenti al comportamento di Smartphone sono provvisti in questa tabella. Tabella 1: PBX compatibili con Smartphone Produttore Modell o PBX Submodelli PBX Versio ne softwar e del PBX Tipo di alazione Indicazione sullo stato della chiamata Tipo Dis con nes sio ne Riag ganc io TIS Segnalazione IMR Tenovis/BOSCH Siemens I3E N/A v.8x oppure superiore I3C N/A dovrà essere compatibile con I3E I33x N/A >= A I33xE N/A v.e041 (from v.0200) Hicom 100E Hicom 112 Hicom 125 In banda. Due schede EM4/VML richieste. In banda. Scheda ATLC richiesta. In banda. Scheda speciale richiesta. In banda. Scheda speciale richiesta. In banda. Scheda speciale richiesta. com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) interruzion e di corrente In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) interruzion e di corrente I3-Duo N/A v.e3 In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) interruzion e di corrente cur. break In banda (predefinito) In banda (predefinito) In banda (predefinito) In banda (configurabile) In banda (configurabile) In banda (predefinito) In banda (predefinito In banda (predefinito 12

13 Requisiti Tabella 1: PBX compatibili con Smartphone Alcatel Lucent Hicom 150E Hicom 150E Hicom 150E Hicom 150E Hicom 300E Office- One In banda (predefinito Office- Point In banda (predefinito Office- Com OfficePro >= (Tipo: 2, Versione SW: ) no info >= V In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) In banda. Scheda/e SLMA richiesta/e. V.1.0 V.1.0 In banda. Scheda/e SLMA richiesta/e. V.2.0 V.2.0 In banda. Scheda/e SLMA richiesta/e E ECH320 /45.3 In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) 4400 Non info Segnalazione in banda. Definity BCS >= Release 6 In banda. Nessun hardware richiesto. L opzione "Mode Code Operation" dovrà essere attivata dal menu principale Q23 + com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato com e occu pato Q23 sì sì sì In banda (predefinito In banda (predefinito In banda (configurabile) In banda (configurabile) In banda (configurabile) In banda (predefinito) Q23 Q23 Non info interruzion e di conrrente (adjun ct supervision ) In banda (LWC, Leave Word Calling). Non supportato da Smartphone. 13

14 Smartphone 4.0 Tabella 1: PBX compatibili con Smartphone Definity ECS Matra (Matra-Nortel) Nortel Ascom BBS Telecom DeTeWe MC6501 C1, C2, C3, C4 (Mercator) Q23 Q23 In banda (predefinito) Meridian interruzion e di corrente Mercator (lo stesso come Matra MC6501 ) ASCO- TEL M1 BSC64 >= Release B3K ED6 In banda. Nessun hardware richiesto. L opzione "Mode Code Operation" dovrà essere attivata dal menu principale In banda. Nessun hardware addizionale richiesto (softwareconfigurabile) SMDI. Hardware addizionale richiesto: adattatore MCA SMDI. Hardware addizionale richiesto: "adattatore tascabile" IPS 308/416 - In banda. Nessun hardware richiesto. Varix Deutsche Telecom GDX SMDI. Hardware speciale richiesto. SMDI. Hardware speciale richiesto. cur. break (adjun ct supervision ) In banda (LWC, Leave Word Calling). Non supportato da Smartphone. com e ale liber o SMDI. Non supportato in questa versione di Smartphone. Non info In banda (predefinito) SMDI. Non supportato in questa versione di Smartphone. SMDI. Non supportato in questa versione di Smartphone. 14

15 Requisiti Tabella 1: PBX compatibili con Smartphone Octopus 8818 v.6.2 Segnalazione in banda com e occu pato In banda Ericsson MD110 v.bs10 SMDI. Scheda ICU/ICU2 (propria scheda PBX) richiesta. occu pato via SMDI SMDI (non supportato in questa versione di Smartphone) oppure in banda (con funziontà restritte) NEC NEAX7 400-ICS M80 In banda. Disponibile solo per chiamate trasferite com e occu pato In banda (configurabile) M100 In banda. Disponibile solo per chiamate trasferite com e occu pato In banda (configurabile) M140 SMDI. Hardware speciale richiesto com e occu pato In banda (configurabile) oppure SMDI M160 SMDI. Hardware speciale richiesto com e occu pato In banda (configurabile) oppure SMDI M180 SMDI. Hardware speciale richiesto com e occu pato In banda (configurabile) oppure SMDI Philips Sopho i3000 v.805 (verificato con v ) Segnalazione in banda com e occu pato In banda (configurabile) Se occorre utilizzare impostazioni diverse Adesso Smartphone viene provvisto da un nuovo strumento - PBXplorer, e la Libreria di centrni la quale include la configurazione corrispondenti a diversi PBX compatibile con Smartphone. Se il proprio PBX si trova elencato nella Libreria dei centrni, non occorrerà configurare Smartphone Server, quindi soltanto sarà necessario regolare il PBX in modo di aggiustarlo alla configurazione apposita. Se qualcune delle sequenze DTMF, tipi di chiamate o altre impostazioni qui attribuite non sono disponibili nel proprio PBX, utilizzare l applicazione PBXplorer in modo di creare una nuova voce nella Libreria del centrno PBX la quale verrà basata sulla voce già esistente nel PBX. Effettuare le modificche corrispondenti in questo nuovo gruppo di parametri. Tenere in conto che t modifiche potranno essere effettuate solo da Smartphone Certified Solution Providers. 15

16 Smartphone

17 Capitolo 2: Formato DID Smartphone Server reagisce come un sistema Voic /Unified Messaging elaborando il ale DID (Direct Inward Ding) dal centrno PBX. Questa sezione descrive le diverse impostazioni del sistema Voic /Unified Messaging che devono essere aggiustate sull apparecchiatura ed il posto di lovoro. Il vantaggio del sistema Voic /Unified Messaging è la capacita per l elaborazione dei DID (Direct Inward Ding) dal centrno PBX, il qualle permette l elaborazione delle chiamate in modo apropriato. Questa sezione descrive i diversi tipi di chiamate che il sistema Voic /Unified Messaging deve essere in grado di riconoscere e sistemare, in modo che il sistema Voic / Unified Messaging sia in grado di riconoscere i DID dal centrno telefonico PBX in modo corretto. Tipi di chiamata Tabella 2: Tipi di chiamata Tipi di chiamata standard La seguente tabella descrive la sequenza DID che il PBX dovrà inviare a Smartphone Server secondo la condizione del tipo di chiamata: No. Tipo di chiamata: Breve descrizione: Formato DID: 1 Esterna diretta La chiamata arriva da fuori; 1 verrà trasferito come la prima cifra DID. 2 Interna diretta Se la chiamata è interna, 2 verrà trasferito come la prima cifra DID. Il numero di origine interno sarà il secondo numero trasferito. 3 FwdBusy Esterno Per una chiamata esterna ad una destinazione interna occupata, 3 più il numero di destinazione verranno trasferiti. Il numero di destinazione è il numero interno chiamato. 4 FwdBusy Interno Un numero di origine potrà anche essere inviato in questo caso. Il numero di origine è il numero di origine interno al quale la chiamata viene trasferita. 5 FwdRNA Esterno Per chiamate esterne ad una destinazione interna senza risposta; 5 più il numero di origine verrà trasferito. Il numero di origine è il numero interno chiamato. (RNA = Ring no Answer) [Squillo senza risposta] 6 FwdRNA Interno Un numero di origine potrà anche essere inviato in questo caso. Il numero di origine è il numero di origine interno al quale la chiamate viene trasferita. 7 Fwd Esterno Per chiamate esterne ad una destinazione permanentemente traferita; 7 più il numero di origine verrà trasferito. Il numero di origine è il numero interno chiamato. 8 Fwd Interno Un numero di origine potrà anche essere inviato in questo caso. Il numero di origine è il numero di origine interno al quale la chiamata viene trasferita. 1 2Number# 3targetnumber# 4targetnumber# source# 5targetnumber# 6targetnumber# source# 7targetnumber# 8targetnumber # source# 17

18 Smartphone 4.0 Tabella 3: Tipi di chiamata estese Se il PBX supporta funziontà addizion, sarà possibile ricevere maggiori informazioni dal PBX e quindi utilizzare le funzioni estese Smartphone. La seguente tabella descrive alcune modificazioni del tipo di chiamata che possono essere supportati: No. Tipo di chiamata: Breve descrizione: Formato DID: 1 Esterna diretta La chiamata arriva da fuori dal server fax; 1 più tutti le cifre composte dopo il numero interno del server fax verranno trasferite. 2 Interna diretta Se la chiamata è interna, 2 verrà trasferito. Il numero di origine interno sarà il secondo numero trasferito. Se ci fosse un altro numero inviato dopo il primo numero, esso verrà interpretato come una password per la box (solo con i centrni Tenovis/BOSCH I33Xe PBX). 1Number# 2Number#password L elenco suddetto indica i tipi di chiamate aspettate da Smartphone. Se il proprio PBX genera un gruppo diverso secondo i tipi di chiamate, sarà possibile correlarle a questo elenco standard. Per maggiori informazioni, consultare il documento Guida all avviamento. Descrizione secondo il tipo di chiamata Chiamata tipo 1 Questo tipo di chiamata viene definito da una chiamata diretta di origine esterno alla linea di Smartphone oppure al gruppo di ricerca. La sequenza DID viene come segue: 1 La cifra 1 dovrà essere memorizzata nella variabili di sistema DID1. Interpretazione di Smartphone Server Smartphone Server risponderà alla chiamata e la interpreterà come una chiamata esterna dalla mailbox dell utente, il quale desidera ascoltare i propri messaggi o configurare la mailbox. L utente ascolterà il menu principale. Il sistema non conosce l utente ID. Per accedere al menu dell utente, Smartphone Server chiederà l utente ID e la password. Quindi continuerà con il menu dell utente. Tipo di chiamata 2 Questo tipo di chiamata viene definito da una chiamata diretta da un numero interno (per esempio, il numero "123") alla linea di Smartphone o il gruppo di ricerca. La sequenza DID sarebbe come segue: 2123# La cifra "2" dovrà essere memorizzata nella variabile di sistema DID1. Il numero "123" dovrà essere memorizzato nella variabile di sistema DID2. Interpretazione di Smartphone Server Smartphone Server risponderà alla chiamata e la interpreterà come una chiamata dal numero interno della mailbox dell utente, il quale desidera ascoltare i propri messaggi o configurare la mailbox. Smartphone Server automaticamente riconoscerà l utente ID utilizzando DID. Verrà riprodotto il nome dell utente (se non è stato registrato, verrà riprodotto il numero utente ID). 18

19 Formato DID Qundi verrà richiesta la password. Se la password è vda, Smartphone Server continuerà con il menu utente. Situazione particolare: un nuovo utente è rivelato Se questo numero interno non è registrato per nessun utente nel database di Smartphone, Smartphone Server offrirà creare una mailbox per l utente. Una volta che la mailbox sia stata creata, l utente ascolterà il menu principale. L opzione per la creazione automatica potrà essere disattivata nell applicazione software Smartphone Server (selezionare la voce del menu [Voic /Unified Messaging Impostazioni]). Tipi di chiamate 3,5,7 Questi tipi di chiamate vengono definite da chiamate provenienti da una linea esterna ad un numero interno (per esempio, 125), le quale per qualcun motivo è stata dirottata (trasferita) alla linea di Smartphone oppure al gruppo di ricerca. Esempi della sequenza DID sarebbero come segue: 7125# 5125# 3125# La cifra "7" (o "5" o "3") dovrà essere memorizzata nella variabile di sistema DID1. Il numero "125" dovrà essere memorizzato nella variabile di sistema DID2. Se una sequenza comincia quando la cifra 7 è ricevuta, Smartphone Server capirà che la chiamata è stata immediatamente dirottata a Smartphone Server (fu stabilito il dirottametno immediato). Se una sequenza comincia quando la cifra 5 è ricevuta, Smartphone Server capirà che la chiamata è stata dirottata dovuto a che il tempo di attesa ha finzzato (la chiamata non è stata risposta). Se una sequenza comincia quando la cifra 3 è ricevuta, Smartphone Server capirà che la chiamata è stata dirottata perché il numero interno chiamato era occupato. Interpretazione di Smartphone Server Smartphone Server risponderà alla chiamata e la interpreterà con un tentativo senza successo per chiamare da fuori ufficio alla mailbox dell utente registrato nel numero interno 125. Smartphone Server verrà eseguito come sistema voic e riprodurrà il nome e il messaggio di saluto dell utente. Se diversi utenti sono stati registrati in questo numero interno, Smartphone permetterà alla persona che chiama selezionare l utente al quale si desidera lasciare un messaggio. Quindi Smartphone Server registrerà il messaggio e offirà altre opzioni alla persona che chiama. Tipi di chiamate 4,6,8 Questi tipi di chiamate vengono definite da chiamate effettuate da numeri interni (per esempio, 234) ad un numero interno (per esempio, 111), le quale per qualcun motivo sono state dirottate (trasferite) alla linea di Smartphone o al gruppo di ricerca. Esempi della sequenza DID sarebbero come segue: 8111#234# 6111#234# 4111#234# La cifra "8" (o "6" o "4") dovrà essere memorizzata nella variabile di sistema DID1. Il numero "111" dovrà essere memorizzato nella variabile di sistema DID2. Il numero "234" dovrà essere memorizato nella variabile di sistema DID3. Se una sequenza comincia quando la cifra 8 è ricevuta, Smartphone Server capirà che la chiamata è stata immediatamente dirottata a Smartphone Server (un dirottamento permanente è stato stabilito). 19

20 Smartphone 4.0 Se una sequenza comincia quando la cifra 6 è ricevuta, Smartphone Server capirà che la chiamata è stata dirottata dovuto a che il tempo di attesa ha finzzato (la chiamata non è stata risposta). Se una sequenza comincia quando la cifra 4 è ricevuta, Smartphone Server capirà che la chiamata è stata dirottata perché il numero interno chiamato era occupato. Interpretazione di Smartphone Server Smartphone Server risponderà alla chiamata e la interpreterà con un tentativo senza successo per chiamare dall interno dell ufficio alla mailbox dell utente registrato nel numero interno 111. Smartphone Server verrà eseguito come sistema voic e riprodurrà il nome e il messaggio di saluto dell utente. Se diversi utenti sono stati registrati in questo numero interno, Smartphone permetterà alla persona che chiama selezionare l utente al quale si desidera lasciare un messaggio. Quindi Smartphone Server registrerà il messaggio e offrirà altre opzioni alla persona che chiama. La variabile DID3 è importante dacché permette a Smartphone Server identificare il mittente del messaggio. Sincronizzazione DID Smartphone Server bisogna le prime cifre DID non prima da 300 millesimi di secondi e non dopo da 1500 millesimi di secondi dopo di aver sgganciato la linea. Il tempo viene calcolato dal momento che Smartphone Server rileva la corrente d anello. Collegamento ad un PBX non elencato Introduzione se il fabbricante del centrno telefonico (PBX) ed il modello sono stati selezionati in modo appropiato durante l installazione dell applicazione Smartphone Server, non avrà bisogno di eseguire questa sezione. Le impostazioni del centrno telefonico (PBX) devono essere specificate in modo che: Il sistema Voic /Unified Messaging possa riconoscere i sign dal PBX (senza tenere in conto le interferenze sulle linee telefoniche). Il sistema Voic /Unified Messaging usa il formato appropriato per i commandi al centrno telefonico (PBX). Il sistema Voic /Unified Messaging elabora in modo appropriato i DID ricevute dal centrno telefonico (PBX). Normalmente, queste impostazioni sono specificate durante l installazione di Smartphone Server, quando il fabbricante ed il modello del centrno telefnico (PBX) sono scelti nella box del menu a discesa Tipo di PBX e Segnalazione standard PBX. Collegamento tra le schede ed il centrno telefonico (PBX) Collegamento di 2 linee telefoniche dalla scheda al centrno telefonico (PBX). Allacciare 2 linee dalla scheda al centrno (PBX). 20

21 Formato DID Creazione di una procedura di ansi sintattica DID personzzata per il proprio centrno (PBX) Panoramica Il centrno (PBX) può fornire alle periferiche connesse con esso (p.e. un PC con Smartphone Server) informazione sulla chiamata. Questa informazione è richiesta per i sistemi Voic e UM. Essa include il tipo di chiamata e i numeri chiamante (chiamato). Questa informazione viene trasferita al numero interno dopo il hook off. Essa viene trasferita come una sequenza di toni DTMF. Smartphone Server automaticamente salva l informazione nella varibile di sistema DID0. Dacchè diversi centrni (PBX) utilizzano diverse codificazioni DID, diversi algoritmi per la decodificazione DID (così chiamati zazione standard ) devono essere utilizzate. Si può elencare, modificare e/o aggiungere la alazione standard nel PBXplorer. Ogni alazione standard è una procedura scritta in Linguaggio Script e memorizzata nel file pbxrules.inf nella cartella Smartphone Server. L obbietivo è dividere l informazione memorizzata nella variabile DID0 nelle variabili DID1, DID2, DID3. In questo modo si può adattare l informazione nel formato utilizzato dal centrno (PBX) negli standard di Smartphone (elencati si sotto). 21

22 Smartphone 4.0 Tipi di chiamate: ci sono otto possibili maniera (con riferimento ai Tipi di chiamate ) in che possono essere ricevute le chimate dal sistema Voic /Unified Messaging. La seguente tabella descrive gli otto tipi di chiamate: Tabella 4: Tipi di chiamat e Nome del tipo di chiamata 1 Esterna a Voic / Unified Messaging 2 Interna a Voic / Unified Messaging 3 Esterna a Interna occupata 4 Interna a Interna occupata 5 Esterna a Interna Non rispondono Spiegazione Una chiamata telefonica esterna direttamente a Voic /Unified Messaging (normalmente ad un utente di mailbox il quale conosce il numero diretto del sistema Voic / Unified Messaging). Una chiamata telefonica interna direttamente a Voic /Unified Messaging (normalmente ad un utente di mailbox il quale conosce il numero diretto del sistema Voic / Unified Messaging).. Una chiamata telefonica esterna ad un numero telefonico interno il quale è occupato. La chiamata verrà inoltrata al sistema Voic /Unified Messaging dopo certo tempo. Una chiamata telefonica interna ad un numero telefonico interno il quale è occupato. La chiamata verrà inoltrata al sistema Voic /Unified Messaging dopo certo tempo. Una chiamata telefonica esterna ad un numero interno il quale non risponde. La chiamata verrà inoltrata al sistema Voic /Unified Messaging dopo certo tempo. 22

23 Formato DID Tabella 4: 6 Interna a Interna Non Rispondono 7 Externa a Interna Inoltrata 8 Interna a Interna Inoltrata Una chiamata telefonica interna ad un numero interno il quale non risponde. La chiamata verrà inoltrata al sistema Voic /Unified Messaging dopo certo tempo. Una chiamata telefonica esterna ad un numero telefonico interno il quale è configurato per inoltrare la chiamata al sistema Voic /Unified Messaging. La chiamata verrà inoltrata al sistema Voic /Unified Messaging dopo certo tempo. Una chiamata telefonica interna ad un numero telefonico interno il quale è configurato per inoltrare la chiamata al sistema Voic /Unified Messaging. La chiamata verrà inoltrata al sistema Voic /Unified Messaging dopo certo tempo. Nota: il tipo di chiamata corrisponde alla prima cifra DID inviata dal centrno Bosch PBX per quel tipo di chiamata. Questo sistema di numerazione è stato preso come standard per il sistema Voic /Unified Messaging. Informazione ricevuta in DID per ogni tipo di chiamata: quando una chiamata viene inoltrata a Smartphone Server, il centrno telefonico (PBX) trasmette anche l informazione sulla chiamata tramite DID. Il DID è un gruppo di toni DTMF (doppia tontà a più frequenze) i qu vengono trasmessi sulla linea telefonica prima che la chiamata sia rispossa (Smartphone Server legge questi toni DTMF (doppia tontà a più frequenze) prima di rispondere alla chiamata veramente. Per attivare un applicazione vocale personzzata in modo di ottenere le sequenze DID, l opzione Attesa per DID dovrà essere scelta nelle box Avvio)). La 23

24 Smartphone 4.0 seguente tabella descrive il contenuto (non la struttura) dei toni DID ricevuti per ogni Tipo di chiamata: Tabella 5: Tipo di chiamat a Informazione contenuta nei DID ricevuti 1 Tipo di chiamata 2 Tipo di chiamata, N dell abbonato che chiama 3 Tipo di chiamata, Dialed # 4 Tipo di chiamata, N composto, N dell abbonato che chiama # 5 Tipo di chiamata, N composto # 6 Tipo di chiamata, N composto, N dell abbonato che chiama 7 Tipo di chiamata, N composto # 8 Tipo di chiamata, N composto, N dell abbonato che chiama Nota: tutti i PBX devono trasmettere l informazione descritta sopra. In qualsiase modo, la/e cifra/e ricevute con le specificazioni del Tipo di chiamate possono non corrispondere al numero del Tipo di chiamata elencato nella tabella. Variabile di sistema Smartphone Server DID0, DID1, DID2, DID3: Smartphone Server salva i toni DID ricevuti dal PBX in variabili di sistema DID0. L informazione contenuta nella variabile DID0 (Tipo di chiamata, N dell abbonato che chiama, N composto) deve essere copiata nelle variabili di sistema DID1, DID2, DID3 come segue di sotto: Tabella 6: Tipo di chiamat a DID1 DID2 DID N dell abbonato che chiama 3 3 N composto 4 4 N composto 5 5 N composto N dell abbonato che chiama 24

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12

Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Form Designer Guida utente DOC-FD-UG-IT-01/01/12 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa

Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa Seconda Università degli studi di Napoli Servizi agli studenti Servizio di Posta Elettronica Guida estesa A cura del Centro Elaborazione Dati Amministrativi 1 INDICE 1. Accesso ed utilizzo della Webmail

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio.

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio. Guida Rapida Guida Rapida Progetto Telefoni N e x t Collegati ai sistemi Progetto 35 PROMELT Meglio comunicare meglio. Telefoni PROGETTO NEXT Telefono ntercomunicante PROGETTO NEXT l Vs. apparecchio ha

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Dipartimento del Tesoro

Dipartimento del Tesoro Dipartimento del Tesoro POWER POINT AVANZATO Indice 1 PROGETTAZIONE DELL ASPETTO...3 1.2 VISUALIZZARE GLI SCHEMI...4 1.3 CONTROLLARE L ASPETTO DELLE DIAPOSITIVE CON GLI SCHEMI...5 1.4 SALVARE UN MODELLO...6

Dettagli

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni

ADOBE READER XI. Guida ed esercitazioni ADOBE READER XI Guida ed esercitazioni Guida di Reader Il contenuto di alcuni dei collegamenti potrebbe essere disponibile solo in inglese. Compilare moduli Il modulo è compilabile? Compilare moduli interattivi

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

1. FileZilla: installazione

1. FileZilla: installazione 1. FileZilla: installazione Dopo aver scaricato e salvato (sezione Download >Software Open Source > Internet/Reti > FileZilla_3.0.4.1_win32- setup.exe) l installer del nostro client FTP sul proprio computer

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE

GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE GUIDA UTENTE PROTOCOLLO FACILE (Vers. 4.4.0) Installazione... 3 Prima esecuzione... 6 Login... 7 Funzionalità... 8 Protocollo... 9 Inserimento nuovo protocollo... 11 Invio SMS... 14 Ricerca... 18 Anagrafica...

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

SOGEAS - Manuale operatore

SOGEAS - Manuale operatore SOGEAS - Manuale operatore Accesso La home page del programma si trova all indirizzo: http://www.sogeas.net Per accedere, l operatore dovrà cliccare sulla voce Accedi in alto a destra ed apparirà la seguente

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli