Centralino Telefonico

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Centralino Telefonico"

Transcript

1 PAT. T5843C 11/05 - PC Manuale d installazione Centralino Telefonico

2

3 3 INDICE 1. INTODUZIONE Pag. 7 Avvertenze per l installatore Pag. 7 Contenuto della confezione Pag IL CENTALINO Pag Vista generale Pag Funzioni telefoniche Pag Funzioni citofoniche Pag Teleattivazione elè Pag Scenari domotici Pag INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE Pag Programmazione tramite Personal Computer Pag Programmazione manuale da telefono derivato pag Accesso alla programmazione Pag itorno alla configurazione base Pag POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA DA TELEFONO DEIVATO Pag Linea telefonica Pag Presenza e tipo di linea telefonica Pag Identificazione del chiamante e messaggi sms Pag Accesso diretto alla linea telefonica esterna Pag Impostazione di segreteria modem o fax Pag isposta automatica Pag elè ausiliari Pag Programmazione dei relè Pag ipetitore di chiamata per suoneria supplementare Pag APPLICAZIONI TIPO Pag Impostazione delle applicazioni tipo Pag Programmazione della teleattivazione da linea esterna su relè 1 come monostabile per 2 secondi - Impostazione della segreteria telefonica su derivato POGAMMAZIONE AVANZATA DA TELEFONI DEIVATI Pag Impostazione di segreteria, modem, fax o telefono Pag Abilitazione/disabilitazione dei telefoni al ricevimento delle chiamate telefoniche esterne Pag Abilitazione/disabilitazione dei telefoni ad effettuare chiamate sulla linea telefonica esterna Pag. 30

4 INDICE 6.4 Abilitazione/disabilitazione dei telefoni alle chiamate citofoniche Pag Abilitazione/disabilitazione dei telefoni ai servizi citofonici Pag Blocco dei prefissi telefonici Pag Blocco del solo prefisso 00 chiamate internazionali Pag Inserimento prefissi da bloccare Pag Blocco dei prefissi programmati Pag Inserimento prefissi da sbloccare per il gestore preferenziale Pag Esempio di programmazione del blocco dei prefissi Pag Utilizzo del centralino con più gestori telefonici Pag Prefissi da sbloccare per i nuovi gestori Pag Esempi di sblocco dei prefissi Pag elè ausiliari Pag Programmazione dei relè per la funzione luce scale Pag Assegnazione di un relè al pulsante luce scale del PE (dedicato) Pag elè come ripetitore di chiamata per suoneria supplementare Pag elè teleazionabili dai soli telefoni derivati, come attuatori monostabili Pag elè teleazionabili dai soli telefoni derivati, come attuatori bistabili Pag elè teleazionabili da telefoni derivati, e da linea telefonica esterna come attuatori monostabili Pag elè teleazionabili da telefoni derivati, e da linea telefonica esterna come attuatori bistabili Pag PESONALIZZAZIONE SCENAI DOMOTICI Pag Attivazione - disattivazione degli scenari domotici Pag Abilitazione dei telefoni alle chiamate Pag Telefoniche esterne entranti ed uscenti Pag Citofoniche entranti Pag Programmazione squilli d attesa Pag Teleattivazione e riconoscimento di fax Pag Esempio di programmazione per Teleattivazione Pag Esempio di programmazione per fax Pag Trasferimento della chiamata citofonica su linea telefonica esterna (servizio DOSA) Pag Programmazione del servizio Dosa e dell apertura serratura con servizio DOSA Pag ALTE PESONALIZZAZIONI Pag Durata della segnalazione di chiamata citofonica Pag Programmazione della sorgente musicale esterna Pag. 66

5 5 INDICE 8.3 iprogrammazione dei tempi di riconoscimento del tasto (o flash o recall) Pag INSTALLAZIONE Pag Cavi e connessioni Pag Problemi funzionali Pag Installazione centralino PABX Pag Composizione dei videocitotelefoni Pag Installazione del telefono + sezione video da parete Pag Installazione del telefono + sezione video da tavolo Pag Schemi di collegamento PABX - impianto cito/videocitofonico Pag TABELLE IASSUNTIVE Pag ESPANDIBILITÀ Pag Distributore video (art ) Pag Espansore video (art ) Pag Modulo di espansione per 4 relè (art ) Pag Modulo interfaccia citofonica audio per sistemi audio analogici e digitali (art ) Pag Modulo interfaccia citofonica audio per il sistema 2 fili audio e video (art ) Pag Modulo fonico dedicato per PABX (art ) Pag Installazione modulo fonico Pag Configurazione modulo fonico Pag DATI TECNICI Pag Scheda tecnica Pag iferimenti normativi Pag. 110

6 Funzioni base In programmazione base il centralino art funziona con accesso diretto alla linea telefonica esterna Funzione Chiamata di un telefono interno Chiamata generale interna Chiamata su linea telefonica esterna Telefono multifrequenza senza accesso diretto alla linea esterna * da 401 a numero telefonico Tasti da premere Telefono multifrequenza con accesso diretto alla linea esterna + da 401 a numero telefonico Prenotazione su occupato ubrica numeri brevi ipetizione dell'ultimo numero telefonico esterno chiamato isposta ad una chiamata (interna/esterna/citofonica) Messa in attesa di una conversazione (esterna o citofonica) Messa in attesa e trasferimento di una conversazione (esterna o citofonica) ipresa di una conversazione messa in attesa Apertura serratura Accensione luci scale Autoaccensione posto esterno Sblocco temporaneo dei prefissi bloccati Attivazione "linea veloce" per trasmissione dati Attivazione relè Disattivazione relè Attivazione scenario domotico 2 "notte" Attivazione scenario domotico 1 "giorno" Controllo audio degli ambienti (room monitor) numero breve da 01 a oppure P** sollevare la cornetta + da 401 a 408 e agganciare 7, con Pivot ( ) 8, con Pivot ( ) 61, con Pivot ( ) Password di 97 + teleattivazione/sblocco n (n=numero relè da 0 a 8) 99+0 n (n=numero relè da 0 a 8) 31 + password password numero breve da 01 a oppure P sollevare la cornetta + da 401 a 408 e agganciare 7, con Pivot ( ) 8, con Pivot ( ) 61, con Pivot ( ) Password di + teleattivazione/sblocco n (n=numero relè da 0 a 8) n (n=numero relè da 0 a 8) password password * Nota: per questa programmazione consultare il capitolo Accesso diretto alla linea telefonica esterna o il proprio installatore ** P valido solo utilizzando telefoni Bticino serie Pivot

7 7 1 INTODUZIONE AVVETENZE PE L INSTALLATOE Prima di procedere con l installazione è importante leggere attentamente il presente manuale, in quanto la garanzia decade automaticamente per negligenza, errata manovra, uso improprio, manomissione del circuito ad opera di personale non autorizzato. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE La confezione del centralino contiene: centralino telefonico PABX art manuale d installazione manuale d uso Centralino telefonico Manuale d'uso Centralino Telefonico Manuale per l installatore Part. T5842B - 11/03 - PC

8 IL CENTALINO 2.1 VISTA GENEALE PI C NO (230V~ 50Hz) 1 a b a b a b a b a b a b a b a b 6 A PC 230V~ 50Hz 2 A M COS = 0,5 FAX Patent Pending PABX 18D 230V 10% 0,15A 50Hz EXP AUX a U1 b 3 4 M P T Alimentazione di rete 230V a.c. 2 elè luce scale (attuazione/teleazionamento), anche da linea telefonica esterna 3 Telefoni derivati da 401 a 408. Connessione 1 per telefono 401: telefono di emergenza linea telefonica e possibilità di attivazione linea veloce per fax o modem. 4 Connettore collegamento PC per programmazione centralino. 5 Connettore per batterie tampone (funzione non disponibile). 6 Led verde per presenza rete 230 V a.c. 7 Linea telefonica analogica. 8 Morsetto di terra per la protezione delle sovratensioni provenienti dalla linea telefonica esterna 9 Led rosso per il controllo del corretto funzionamento. 10 Morsetti di collegamento per modulo fonico dedicato (art ), interfaccia citofonica audio (art ), interfaccia audio del sistema 2 fili (art ) o distributore video (art ) 11 Morsetti di collegamento per moduli relè (art ) per attuazioni e teleazionamenti, collegamento per interfaccia del sistema 2 fili (art ) o distributore video (art ) 12 Morsetti per il collegamento di una sorgente esterna per musica su attesa (art. L/N/NT4492)

9 9 2 IL CENTALINO 2.2 FUNZIONI TELEFONICHE Per la facilità d uso e la flessibilità dei servizi, il centralino è particolarmente adatto per l impiego in abitazioni, negozi o uffici. È garantita la compatibilità sia con i telefoni decadici con selezione ad impulsi (come, ad esempio, i telefoni a disco), sia con i telefoni a tastiera multifrequenza. I telefoni possono essere telefoni senza filo (cordless) e apparecchi per l ufficio (fax, segreterie, modem). Al centralino possono essere collegati fino a 8 telefoni intercomunicanti (ad ogni telefono è possibile collegarne un altro in parallelo). Il centralino permette di avere: Identificazione del chiamante CLID e SMS (da attivare); Linea veloce per collegamento MODEM-FAX; MUSICA e messaggio su attesa; LINEA di EMEGENZA per effettuare chiamate esterne anche in assenza di rete; ICONOSCIMENTO automatico di FAX ipetizione delle chiamate Telefoniche esterne ed interne su suoneria supplementare; 2.3 FUNZIONI CITOFONICHE Il centralino telefonico si integra con l impianto citofonico o videocitofonico di BTicino consentendo di ricevere le chiamate citofoniche direttamente sui telefoni derivati; è possibile determinare quali telefoni potranno ricevere queste chiamate e quindi potranno effettuare l apertura dell elettroserratura l accensione della luce-scale ed in caso di impianto videocitofonico, effettuare il monitoraggio del posto esterno (controllo audio e video del posto esterno). In presenza di più posti esterni è inoltre possibile controllare tutti i PE, premendo ripetutamente il tasto (ciclamento). Utilizzando gli accessori Distributore ed Espansore video è possibile collegare fino a 8 videocitotelefoni (telefoni con sezione video in alternativa agli 8 telefoni collegabili direttamente al centralino), 3 posti videocitofonici esterni dedicati ed una telecamera di sorveglianza; offrendo una notevole semplificazione nella realizzazione dell impianto. Il centralino è in grado di gestire due chiamate citofoniche distinte, indirizzabili separatamente a due gruppi distinti di telefoni. È possibile inoltre la ripetizione delle chiamate cotofoniche su suoneria supplementare.

10 M1 P M1 P PI C NO (230V~ 50Hz) a b a b a b a b a b a b a b a b 6 A PC 230V~ 50Hz 2 A M COS = 0,5 FAX Patent Pending PABX 18D 230V 10% 0,15A 50Hz EXP AUX U1 a b 3 4 M P T M1 P M P IL CENTALINO Il servizio DOSA consente, se attivato, di trasferire una chiamata citofonica, proveniente da un posto esterno, ad un numero di telefono sia di rete fissa che mobile. Questo servizio consente di essere reperibili anche quando non ci si trova all interno dell abitazione. ESEMPIO DI IMPIANTO CON DUE PULSANTI DI CHIAMATA CITOFONICA UFFICIO Chiamata citofonica 1 ABITAZIONE Chiamata citofonica 2 FAX 401 TEL. 403 TEL. 405 Intercomunicazione TEL. 404 TEL. 402 Posto esterno citofonico Centralino linea telefonica Chiamata citofonica 1 Chiamata citofonica 2

11 11 2 IL CENTALINO 2.4 TELEATTIVAZIONE ELÈ Il centralino è dotato di un relè normalmente utilizzato per l accensione luci-scale; installando uno o due moduli di espansione art è possibile aumentare il numero dei relè fino a 9; tutti i relè sono attivabili sia dai telefoni interni che da linea telefonica esterna (se opportunamente programmata) con dei semplici codici, questo consente ad esempio di poter attivare l impianto di riscaldamento oppure l irrigazione del giardino anche quando ci si trova lontano da casa, con una semplice telefonata. 2.5 SCENAI DOMOTICI In particolari momenti della giornata può sorgere l esigenza di deviare tutte le chiamate in arrivo ai telefoni dell ufficio sui telefoni dell abitazione, oppure di non ricevere le chiamate su certi telefoni, per esempio sui telefoni della zona notte o dello studio. Il centralino soddisfa queste esigenze con la creazione di 5 differenti scenari domotici, ovvero 5 differenti modi di funzionamento attivabili con un semplice comando. Il centralino viene fornito con lo scenario domotico 1 (in Programmazione base) attivo e con lo scenario domotico 2 programmato in notte. Per deviare tutte le chiamate sugli interni 401 e 402 (Notte), è sufficiente attivare lo scenario domotico 2 mentre per tornare nelle condizioni iniziali del centralino occorre riattivare lo scenario 1. Gli altri 3 scenari domotici, sono identici allo scenario 1 (vedi Programmazione base) e possono essere personalizzati per rispondere alle più esigenti richieste (vedi capitolo Personalizzazione scenari domotici ) Nota: per maggiori informazioni sui servizi precedentemente descritti consultare il Manuale d uso.

12 INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE Il centralino telefonico PABX viene fornito con una programmazione base, corrispondente a quanto segue: i codici di accesso alla programmazione (Password di personalizzazione o password) e allo sblocco temporaneo/teleattivazione (password di Teleattivazione/Sblocco), sono se non modificata: ; rete telefonica italiana linea telefonica multifrequenza; la presenza di segreteria, modem o fax deve essere programmata; il servizio DOSA e il servizio Apertura serratura da remoto con servizio DOSA devono essere attivati è attivo lo scenario domotico 1 con le seguenti impostazioni: - tutti i derivati sono abilitati a ricevere le chiamate in arrivo sulla linea telefonica esterna; - tutti i derivati sono abilitati a ricevere le chiamate citofoniche - tutti i derivati sono abilitati ad effettuare comunicazioni uscenti sulla linea telefonica esterna; - tutti i derivati sono abilitati ai servizi citofonici (serratura, luce scale, autoaccensione); - tutti i derivati sono abilitati ad attivare i relè di attuazione; lo scenario domotico 2 è predisposto per il servizio notte. l accesso diretto alla linea telefonica esterna è attivo. la durata della segnalazione di chiamata citofonica è di 30 secondi l accensione luce scale (con o 8) viene effettuata mediante il relè del centralino (modalità monostabile per 2 secondi). L utilizzo del relè per altri servizi è possibile mediante una specifica programmazione. La programmazione può essere effettuata in due differenti modi: Tramite personal computer, collegato al centralino mediante l interfaccia art costituita da un cavo da 1,5 m per collegare la porta IOIOI del centralino alla porta seriale del Personal Computer. Per la programmazione utilizzare il software TIPBX scaricabile gratuitamente dal sito internet alla sezione software tecnici. Per attivare il software contattare il Call Center Bticino e richiedere il codice di attivazione dell applicativo. La programmazione va effettuata con: - Telefoni riagganciati - Linea telefonica esterna non impegnata - elè Teleattivabili a riposo Nota: Durante un upload della configurazione i dispositivi teleattivabili accesi subiranno un momentaneo spegnimento. Dopo una programmazione con PC spegnere il centralino, staccare dalla porta IOIOI l articolo e riaccendere il centralino. Manualmente digitando dei codici da uno qualsiasi dei telefoni multifrequenza collegati al centralino Non è possibile eseguire la programmazione con telefoni decadici.

13 13 3 INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE 3.1 POGAMMAZIONE TAMITE PESONAL COMPUTE Il software TIPBX permette di eseguire la programmazione dei centralini PABX Bticino. Esistono due tipi di approccio alla programmazione: - Configurazione guidata Permette di eseguire la maggior parte delle programmazioni, nelle pagine che seguono vengono sinteticamente spiegati i vari passaggi della Configurazione guidata. Linee urbane: definizione della nazione di riferimento, la presenza e il tipo di linea telefonica collegata al centralino

14 INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE Partizioni: abilitazione/disabilitazione all accesso diretto alla linea telefonica esterna Segreteria Modem Fax: definizione della presenza nell impianto di segreterie modem e fax isposta automatica: permette l attivazione della risposta automatica con riconoscimento del tono di fax o il servizio di Teleattivazione alla ricezione di una chiamata telefonica.

15 15 3 INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE elè Ausiliari: permette di definire per ogni relè collegato al centralino la possibilità di teleattivazione ed il tipo di funzionamento Videocitofonia: nel caso si preveda l integrazione del centralino con un impianto videocitofonico con Distributore Video, è possibile programmare il centralino digitando il codice di uno degli schemi installativi riportati sul manuale del Distributore Video.

16 INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE Al termine di questi passaggi, il software presenta la lista stampabile dei macrocomandi da inviare al centralino utilizzando un telefono derivato. La configurazione effettuata può essere salvata come progetto, oppure cliccando su Fine è possibile accedere alla: - Configurazione dettagliata che consente ulteriori personalizzazioni per le quali si rimanda al Manuale d uso del software TIPBX. Dalla sezione Configurazione dettagliata la programmazione deve essere scaricata al centralino collegando il personal computer tramite l apposito cavo di programmazione art Attenzione: Terminata la programmazione spegnere il centralino, scollegare il cavo di programmazione art e riaccendere il centralino. Se il cavo rimane collegato, l anomalia viene segnalata dal LED rosso lampeggiante.

17 17 3 INTODUZIONE ALLA POGAMMAZIONE 3.2 POGAMMAZIONE MANUALE DA TELEFONO DEIVATO Accesso alla programmazione Sollevare la cornetta premere il tasto Digitare: Comporre la password di personalizzazione (es: PASSWOD se non modificata) - Se la password di personalizzazione risulta corretta si udirà un tono di invito a selezionare Dopo il tono di invito a selezionare procedere con la programmazione - Se la password di personalizzazione risulta errata si udirà un tono di dissuasione, in questo caso riagganciare la cornetta e ripetere la procedura sopra descritta. La programmazione può essere eseguita da un qualunque telefono derivato multifrequenza. In caso di smarrimento della password di programmazione, interpellare il Servizio Tecnico Clienti al numero (Telefonata a carico del chiamante a tariffazione specifica). Negli esempi di programmazione la procedura di accesso verrà rappresentata graficamente con la figura sottostante. PASSWOD (se non modificata) itorno alla configurazione base Per reimpostare i valori di configurazione base utilizzare il seguente comando dopo aver eseguito la procedura di accesso alla programmazione: attendere il tono di conferma, quindi riagganciare Attenzione: Il comando modifica le Password riportandole al valore iniziale e cancella la tabella dei numeri brevi, le tabelle relative ai blocchi programmati, la tabella dei gestori e disattiva il servizio DOSA e l Apertura serratura da remoto con servizio DOSA. Per le altre impostazioni vedere la descrizione della programmazione di base. Viene quindi reimpostato lo scenario domotico 1;

18 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA DA TELEFONO DEIVATO Per una programmazione semplificata del centralino sono stati ideati i Macrocomandi. Questi consentono una ampia personalizzazione delle funzioni e dei servizi principali del centralino; per esigenze di impianto particolari consultare anche la Programmazione avanzata. Attenzione: Al termine della programmazione con macrocomandi, il centralino deve essere spento e riacceso. 4.1 LINEA TELEFONICA Presenza e tipo di linea telefonica Nella programmazione base il centralino è impostato per linea multifrequenza. Questa programmazione va effettuata obbligatoriamente quando la linea è di tipo decadico Linea telefonica 0 = non presente 1 = Multifrequenza 2 = Decadica Esempio: attivazione della linea telefonica come decadica: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare

19 19 4 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA Identificazione del chiamante e messaggi sms Descrizione dei servizi Identificazione del chiamante (CLID) Questo servizio permette, per le chiamate entranti da linea telefonica, di conoscere il numero di telefono di chi chiama, è possibile usufruire di questo servizio sul solo derivato 1 (401), installando un telefono idoneo oppure uno specifico dispositivo visualizzatore. L attivazione del servizio sulla linea, deve essere richiesto al proprio gestore telefonico. Impianto con telefono dedicato (401) Impianto con dispositivo visualizzatore Linea telefonica Linea telefonica Brevi messaggi di testo (SMS) Questo servizio permette di inviare e di ricevere messaggi SMS, ciò è possibile installando un telefono predisposto e programmato per tale funzione sul solo derivato 1 (401). L attivazione del servizio sulla linea telefonica deve essere richiesto al proprio gestore telefonico. Nota: con servizio SMS attivato sulla linea telefonica esterna dal gestore telefonico è possibile inviare SMS anche senza aver attivato i servizi CLID e SMS sul centralino. Non avendo attivato i servizi CLID e SMS non è però possibile ricevere SMS.

20 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA Programmazione dei servizi CLID e SMS sul centralino Attenzione: L attivazione di questi servizi non consente l attivazione del servizio iconoscimento automatico di Fax sulla linea esterna. Servizi CLID e SMS 51= Attivazione 01= Disattivazione Come già programmato sulla linea 1 = Multifrequenza 2 = Decadica Esempio: attivazione servizi CLID e SMS sulla linea telefonica multifrequenza: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare. Esempio: disattivazione servizi CLID e SMS sulla linea telefonica multifrequenza: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare.

21 21 4 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA Accesso diretto alla linea telefonica esterna Nella programmazione base l accesso diretto alla linea telefonica è attivato. Con l accesso diretto alla linea telefonica esterna attivato, la connessione alla linea telefonica avviene semplicemente sollevando la cornetta. Se la funzione viene disabilitata, per effettuare una chiamata su linea telefonica esterna, dopo aver sollevato la cornetta è necessario digitare 0 (Vedi tabella dei comandi senza accesso diretto alla linea esterna sul Manuale d uso ). Questo macrocomando consente di disattivare/attivare l accesso diretto alla linea telefonica esterna di tutti i telefoni abilitati alle chiamate uscenti. Attenzione: Questa programmazione vale per tutti i telefoni. Disattivazione dell accesso diretto 1. sollevare la cornetta 2. premere il tasto 3. comporre comporre la password di personalizzazione ( se non modificata) PASSWOD ed attendere il tono di invito alla selezione 5. comporre 1 0 per disattivare il servizio 6. confermare premendo 7. dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare la cornetta. Attivazione dell accesso diretto: 1. sollevare la cornetta 2. comporre comporre la password di personalizzazione ( se non modificata) PASSWOD ed attendere il tono di invito alla selezione 4. comporre 1 1 per attivare il servizio 5. confermare premendo 6. dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare la cornetta.

22 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA 4.2 IMPOSTAZIONE DI SEGETEIA MODEM O FAX La presenza di apparecchi quali Segreteria, Modem o Fax deve essere programmata in modo che il centralino li possa riconoscere. La programmazione permette così al centralino di sapere dove sono collegati Fax, Modem o Segreteria e di: - NON far squillare Fax, Modem o Segreteria durante la chiamata generale - NON inviare a Fax o Modem il tono di avviso chiamata - TELEATTIVAE i relè da linea telefonica esterna anche con segreteria inserita Questo macrocomando consente di programmare il tipo di apparecchi presenti sugli interni 401 e 402. Per programmare il tipo di apparecchi presenti su altri interni vedi capitolo Programmazione avanzata. Tipo apparecchio x x Tipo apparecchio Telefono Segreteria Fax Modem Segreteria + Fax Modem Fax Segreteria + Modem Fax Non cambia la precedente programmazione / Non presente Esempio: telefono su derivato 401 e fax su derivato 402: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare

23 23 4 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA 4.3 ISPOSTA AUTOMATICA Questo macrocomando consente di attivare sulla linea telefonica i servizi di teleattivazione dei relè attuatori e riconoscimento del tono di Fax. La programmazione effettuata con questo macrocomando vale per tutti gli scenari domotici. Configurazione linea telefonica Configurazione linea telefonica Non abilitata Teleattivazione iconoscimento di tono di Fax Non cambia la precedente programmazione Per programmare questi servizi in un singolo scenario domotico vedi Personalizzazione scenari domotici Esempio: linea telefonica abilitata per teleattivazione: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare Attenzione: è possibile attivare il servizio iconoscimento tono Fax solo se il servizio CLID e SMS non è abilitato non è possibile attivare contemporaneamente (sullo stesso scenario domotico) il servizio riconoscimento tono di fax ed il servizio di teleattivazione

24 POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA 4.4 ELÈ AUSILIAI Programmazione dei relè Al centralino possono essere collegati uno o due moduli di espansione relè art (vedi capitolo Modulo espansione per 4 relè ) che permettono di avere fino ad 8 relè teleazionabili sia da telefoni derivati che da linea esterna in aggiunta a quello interno (relè 0). Questa programmazione deve essere effettuata per definire il modo di funzionamento (monostabile o bistabile), l eventuale temporizzazione e la possibilità di teleattivazione dei relè, solo da Telefoni derivati o anche da linea esterna. Numero elé da 0 a 8 Funzionamento da 0 a Numero del relè elè del centralino (luce scale) elè 1 su modulo 1 elè 2 su modulo 1 elè 3 su modulo 1 elè 4 su modulo 1 elè 1 su modulo 2 elè 2 su modulo 2 elè 3 su modulo 2 elè 4 su modulo Funzionamento Teleazionabile 2 secondi Teleazionabile 3 minuti Teleazionabile On/Off Non teleazionabile 2 secondi Non teleazionabile 3 minuti Non teleazionabile On/Off Luce scale 2 secondi Luce scale 3 minuti Teleazionabile: azionabile da Telefoni derivati e da linea telefonica esterna Non teleazionabile: Azionabile solo da Telefoni derivati Dopo la sequenza 75 possono essere inserite più coppie di cifre (numero del relè e modo di funzionamento) per la programmazione di più relè inviando un solo comando. Nota: il numero del relè = 0 identifica il relè interno del centralino Esempio: - relè del centralino, luce scale 3 minuti; - relè 1 su modulo 1,teleazionabile On/Off: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare Nota: per la verifica del funzionamento dei relè vedere il capitolo Teleattivazioni del manuale d uso.

25 6 A 2 A M COS = 0,5 PC max 6 A 2 A M COS =0,5 T POGAMMAZIONE SEMPLIFICATA ipetitore di chiamata per suoneria supplementare È possibile collegare al centralino una suoneria supplementare che si attiverà in caso di chiamata telefonica o citofonica indirizzata ad un determinato telefono. Utilizzando questo macrocomando gli abbinamenti possibili tra relè e telefono interno sono quelli riportati nella tabella sottostante; ad esempio, se il telefono interessato è il 403 la suoneria supplementare dovrà essere collegata al relè 3. Se per esigenze di installazione questo tipo di abbinamenti non fosse sufficiente, si veda il comando per attivare questa funzione nel capitolo ipetitore di chiamata per suoneria supplementare. 7 5 Numero del elè x Numero del relè a cui è associato un telefono interno elè interno (405 telefono 5) elè 1 (401 telefono 1) elè 2 (401 telefono 2) elè 3 (403 telefono 3) elè 4 (404 telefono 4) elè 5 (405 telefono 5) elè 6 (406 telefono 6) elè 7 (407 telefono 7) elè 8 (408 telefono 8) Esempio: programmazione della suoneria supplementare collegata al relè 3 per le chiamate dirette al telefono derivato 403: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare 403 PI C NO (230V~ 50Hz) 1 a b a b a b a b a b a b a b a b 12V~ M P T 230V~ 50Hz FAX IN OUT Patent Pending PABX 18D 230V 10% 0,15A 50Hz A 230V~ EXP AUX U1 a b 3 4 M P T C C elè 3

26 APPLICAZIONI TIPO 5.1 IMPOSTAZIONE DELLE APPLICAZIONI TIPO Questo macrocomando permette di programmare il centralino con determinate funzioni preimpostate dette Applicazioni tipo. Nelle pagine che seguono l installatore può trovare una dettagliata descrizione di ogni Applicazione tipo programmabile. Per selezionare l applicazione tipo: Applicazione tipo da 01 a Applicazione tipo 01 programmazione della teleattivazione da linea esterna su relè 1 come monostabile per 2 sec. pag impostazione della segreteria telefonica su derivato 402 pag. 28 Esempio: programmazione dell applicazione tipo per impianto con impostazione della segreteria telefonica: PASSWOD (se non modificata) digitare: Dopo aver ricevuto il tono di conferma riagganciare (l attesa dura circa 40 secondi). Nota: dopo la programmazione di una applicazione tipo non è necessario spegnere e riaccendere il centralino

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4

1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 INDICE GENERALE 1. DESCRIZIONE BLACK VOICE... 2 2. COME EFFETTUARE LE CHIAMATE... 4 3. COME TRASFERIRE UNA CHIAMATA ALL'INTERNO DELL'AZIENDA... 4 4. COME DEVIARE LE CHIAMATE SU UN ALTRO APPARECCHIO...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560

+L3DWK#6333# +L3DWK#8333#560 +L3WK#6333# +L3WK#8333#560 +L3WK#$OO6HUYH/#+LFRP#483#(2+ RSWL3RLQW#833#HFRQRP\ RSWL3RLQW#833#EVLF RSWL3RLQW#833#VWQGUG RSWL3RLQW#833#GYQFH,VWU]LRQL#G VR Sulle istruzioni d uso Sulle istruzioni d uso Le

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0

ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 ascom Ascotel Office 25 Istruzioni per l'uso con norme di sicurezza www.ascom.com/ec/documents 20321611it_ba_b0 1 2 3 4 Elementi di comando e visualizzazione Elementi di comando e visualizzazione 11 12

Dettagli

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso

Avena 135/135 Duo. T elefono cordless analogico DECT. Istruzioni per l uso Avena 135/135 Duo T elefono cordless analogico DECT Istruzioni per l uso Attenzione: istruzioni per l uso con avvertenze di sicurezza! Leggerle attentamente prima di mettere in funzione l apparecchio e

Dettagli

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano

Bravo 10. Telefono con vivavoce e grandi tasti. Manuale d`istruzioni-italiano Bravo 10 Telefono con vivavoce e grandi tasti Manuale d`istruzioni-italiano Caratteristiche principali PRESTAZIONI SPECIALI Conversazione in vivavoce Grandi tasti con numeri ben visibili Grande indicatore

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano.

DUE FILI PLUS. Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. DUE FILI PLUS Con Due Fili Plus la videocitofonia può arrivare molto lontano. Abbiamo aumentato le performance, le distanze, le possibilità di dialogo. Da oggi con la nuova tecnologia Due Fili Plus si

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio.

Guida Rapida. Guida Rapida. Telefoni. Progetto. Collegati ai sistemi Progetto. PROMELIT Meglio comunicare meglio. Guida Rapida Guida Rapida Progetto Telefoni N e x t Collegati ai sistemi Progetto 35 PROMELT Meglio comunicare meglio. Telefoni PROGETTO NEXT Telefono ntercomunicante PROGETTO NEXT l Vs. apparecchio ha

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001

BTEL-GT. Manuale di installazione ed uso ISO 14001 IT-52588 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 9001 IT-52587 OHSAS 18001 OHSAS 18001 BTEL-GT Manuale di installazione ed uso 0470 ISO 9001 9105.BNT1 ISO 9001 IT-52587 ISO 14001 9191.BNT2 ISO 14001 IT-52588 OHSAS 18001 OHSAS 18001 9192.BSEC IT - 60983 Tab.1 N. I IDENTIFICAZIONE DELLE PARTI

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

Phonak ComPilot. Manuale d uso

Phonak ComPilot. Manuale d uso Phonak ComPilot Manuale d uso Indice 1. Benvenuto 5 2. Per conoscere il dispositivo ComPilot in uso 6 2.1 Legenda 7 2.2 Accessori 8 3. Come cominciare 9 3.1 Impostazione dell alimentatore 9 3.2 Come caricare

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Citofono interno Standard con auricolare 1281..

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Citofono interno Standard con auricolare 1281.. Istruzioni di montaggio e per l'uso Citofono interno Standard con auricolare 1281.. Descrizione dell'apparecchio Il citofono interno Standard con auricolare fa parte del sistema di intercomunicazione Gira

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

Manuale di utilizzo centrale ST-V

Manuale di utilizzo centrale ST-V Accessori 1 Capitolo I : Introduzione 2 1.1 Funzioni 2 1.2 Pannello_ 5 1.3 I CON 5 Capitolo II : Installazione e connessione 6 2.1 Apertura della confezione 6 2.2 Installazione del pannello_ 6 2.3 Cablaggio

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni

PPF 685 PPF 695. Manuale d istruzioni PPF 685 PPF 695 Manuale d istruzioni Stimato cliente, Introduzione Brand Variabel Acquistando questo apparecchio, avete scelto un prodotto PHILIPS di qualità. L apparecchio soddisfa i molteplici requisiti

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH

ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH ALTOPARLANTE SUPER BASS PORTATILE BLUETOOTH Manuale DA-10287 Grazie per aver acquistato l'altoparlante portatile Super Bass Bluetooth DIGITUS DA-10287! Questo manuale d'istruzioni vi aiuterà ad iniziare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

User guide Conference phone Konftel 100

User guide Conference phone Konftel 100 User guide Conference phone Konftel 100 Dansk I Deutsch I English I Español I Français I Norsk Suomi I Svenska Conference phones for every situation Sommario Descrizione Connessioni, accessoires, ricambi

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI

Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Alimentazione 1. INFORMAZIONI GENERALI Il cavo di alimentazione è rigidamente fissato nella parte inferiore del terminale (fig.1), tale cavo deve essere connesso al trasformatore esterno (fig. ) e, questi,

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

Manuale d uso Italiano. Beafon S40

Manuale d uso Italiano. Beafon S40 Manuale d uso Italiano Beafon S40 Informazioni generali Congratulazioni per l acquisto del telefono Bea-fon S40! Si consiglia di leggere le presenti informazioni prima di utilizzare il telefono per poterne

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

BARON Manuale di istruzioni Italian

BARON Manuale di istruzioni Italian BARON Manuale di istruzioni Italian Introduzione: (1). Vista d assieme del telefono 1.1. 1.1 Tasti Tasto Funzione SIM1 /SIM2 Fine / Accensione Tasto OK Tasto di navigazione Tasto opzioni sinistro/destro

Dettagli

Guida Samsung Galaxy S Advance

Guida Samsung Galaxy S Advance Guida Samsung Galaxy S Advance Il manuale utente completo del telefono si può scaricare da qui: http://bit.ly/guidasamsung NB: la guida è riferita solo al Samsung Galaxy S Advance, con sistema operativo

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Portatile Gigaset SL37

Portatile Gigaset SL37 Portatile Gigaset SL37 Portatile Gigaset SL37 20 19 18 16 17 15 14 13 12 11 10 9 Ð ½òÃ V INT 1 15.11.07 09:45? SMS 8 1 2 1 Display in stand-by 2 Livello di carica della batteria = e V U (da scarica a carica)

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

4832015 FOTOCAMERA GSM. Manuale Utente. Versione manuale 1.9

4832015 FOTOCAMERA GSM. Manuale Utente. Versione manuale 1.9 4832015 FOTOCAMERA GSM Manuale Utente Versione manuale 1.9 4832015 Fotocamera GSM con controllo Remoto Grazie per aver acquistato questo dispositivo. Questa telecamera controllata a distanza, è in grado

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista.

Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista. Con By-me la luce ha nuovi ruoli da protagonista. Nuove lampade di illuminazione e d emergenza. Serenità e sicurezza risplendono in tutta la casa. Avere più luce in casa aumenta prima di tutto la tranquillità

Dettagli

LOCALIZZATORE SU RETE GSM

LOCALIZZATORE SU RETE GSM MANUALE UTENTE FT908M LOCALIZZATORE SU RETE GSM (cod. FT908M) Introduzione La ringraziamo per aver acquistato questo localizzatore miniaturizzato. Il dispositivo consente di localizzare una persona o un

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10

Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Introduzione delle nuove banconote Europa da 10 Il 23 settembre sarà introdotta la nuova versione della banconota da 10. CPI ha perciò il piacere di annunciare che i prodotti delle serie MEI Cashflow 2000

Dettagli

Descrizione e modalità d uso del modulo pic-sms big

Descrizione e modalità d uso del modulo pic-sms big MANUALE D USO MODULI PIC-SMS Descrizione e modalità d uso del modulo pic-sms big Rev.0807 Pag.1 di 43 www.carrideo.it INDICE 1. I MODULI SMS... 4 1.1. DESCRIZIONE GENERALE... 4 1.2. DETTAGLI SUL MICROCONTROLLORE

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI

MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI MANUALE UTENTE ND-08 CONTENUTI 1. Informazioni basilari 1.1 Breve introduzione 2. Come procedere prima dell utilizzo 2.1 Nome e spiegazione di ogni parte 2.1.1 Mappa illustrativa 2.1.2 Descrizione delle

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0

Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 Manuale del telefono Cisco Unified IP Conference Station 7937G per Cisco Unified Communications Manager 6.0 LICENZA E GARANZIE INCLUSE Sede U.S.A. Cisco Systems, Inc. 170 West Tasman Drive San Jose, CA

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE:

MANUALE D ISTRUZIONE: SOFTWARE MANUALE D ISTRUZIONE: Versione 2.1.0-2001-2004 DESCRIZIONE PRODOTTO: Questo software è stato appositamente costruito per l utilizzo su macchine CNC come sistema di trasmissione e ricezione dati,

Dettagli

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard.

Di seguito due profili carta realizzabili combinando le diverse modalità di addebito, esemplificativi della versatilità che caratterizza YouCard. YouCard, la prima carta in Italia che consente di personalizzare il codice PIN, è anche l unica carta al mondo che unisce la sicurezza delle carte prepagate, la semplicità delle carte di debito e la flessibilità

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA BITCARD Web

GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA BITCARD Web GUIDA RAPIDA ALL UTILIZZO DELLA PIATTAFORMA BITCARD Web La presente guida rapida sintetizza in modo veloce le procedure da seguire per attivare ed utilizzare con estrema semplicità il BITCARD POS Intellect

Dettagli

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili.

Il gruppo emettitore di biglietti - piantana, è studiatoin modo da consentire l uso del sistema, anche a persone diversamente abili. Made in Italy Sistemi gestione code MS32 Il sistema può utilizzare : - la documentazione eventi, numero di operazioni per servizio e postazione e dei tempi medi di attesa, con il programma MSW - il servizio

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Manuale d uso del Nokia 6610i. 9230886 Edizione 2

Manuale d uso del Nokia 6610i. 9230886 Edizione 2 Manuale d uso del Nokia 6610i 9230886 Edizione 2 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto RM-37 è conforme alle disposizioni

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema

Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Guida pratica all utilizzo della gestione crediti formativi pag. 1 di 8 Gestione crediti formativi Manuale di istruzioni per l utilizzo del sistema Gentile avvocato, la presente guida è stata redatta per

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

ANTIFURTO PER CANTIERI

ANTIFURTO PER CANTIERI ANTIFURTO PER CANTIERI Manuale di installazione - Ver. 1.1 DEMOKIT 1 Indice Indice... 2 1. INTRODUZIONE... 3 2. DESCRIZIONE DEI DISPOSITIVI... 3 2.1 Centrale Edilsecurity... 3 3. INSTALLAZIONE E PROGRAMMAZIONE

Dettagli